MAPPATURA IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA E VIDEO MONITORIA PESARO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MAPPATURA IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA E VIDEO MONITORIA PESARO"

Transcript

1 ELENCO DEGLI ALLEGATI Allegato 0: Dettaglio allocazione TELECAMERE INTERNE ALLA STRUTTURA OSPEDALIERA Stabilimenti di PESARO Allegato 1 Telecamere Piani interrati AO Centrale (Tunnel) : Telecamere Piano terra AO Centrale Allegato 3: Telecamere Piano primo AO Centrale Allegato 4: Telecamere Piano terzo AO Centrale Allegato 5: Presidio Muraglia Piano Terra Allegato 6 : Presidio Muraglia Piano Terzo Malattie Infettive Allegato 7: Rianimazione Utic Piano secondo Ospedale Centrale Allegato 8: Pronto Soccorso Rev. 1.2 del Pagina 1/14

2 Allegato 0: Dettaglio allocazione TELECAMERE INTERNE ALLA STRUTTURA OSPEDALIERA PRESIDIO CENTRALE - PIANO INTERRATO E PIANO TERRA (61 TELECAMERE DI CUI 28 DI SORVEGLIANZA, 33 DI VIDEOMONITORIA PAZIENTI) codifica quantità Ubicazione Sede ospedaliera monitoraggio Tutte le telecamere al momento NON vengono REGISTRATE Stato: T 1C T 2C 2 Tunnel Corridoio SOC Farmacia P.le Cinelli Ditta appaltatrice FUNZIONANTI SPENTE T 3C 2 Tunnel Corridoio SOC P.le Cinelli Ditta appaltatrice FUNZIONANTI T 4C RMN/Emodinamica SPENTE T 5C 2 Tunnel Corridoio di Collegamento P.le Cinelli Ditta appaltatrice FUNZIONANTI T 6C Zona Centro Stella SPENTE T 7C 3 Interne - PAD. G Portineria centrale P.le Cinelli T 7C: Aziendale; FUNZIONANTI T 8C T 8C -T9C: Ditta ACCESE T 9C appaltatrice (T9C Bancomat) T 10C 2 Esterna Accesso Veicolare Via della P.le Cinelli Aziendale FUNZIONANTI T 11C Liberazione ACCESE T 12C 1 Esterna Polo Endoscopico (puntata P.le Cinelli Aziendale Non funzionate in verso serbatoi azoto liquido) fase di sostituz. T 13C 1 Interna Ingresso Pad. A (Zona P.le Cinelli Aziendale FUNZIONANTE Ingresso Polo Endoscopico) T 14C 1 Interna Attesa Sala Gessi (puntata su P.le Cinelli Aziendale FUNZIONANTE T 15C T 16C T 17C T 22C T 23C corridoio ex P.S. ex cappella ) 2 Esterne: T15C (puntata verso sosta veicoli pensilina ex P.S.) T16C Vialetto Ing. P.le Garibaldi (installata su palo) 3 Interna Sala attesa Pronto Soccorso Esterna sbarra ingresso veicolare Esterna accesso PS P.le Cinelli Aziendale FUNZIONANTI ACCESE P.le Cinelli Ditta appaltatrice FUNZIONANTE Rif. planimetria/allegato Piano interrato Pad. A Allegato 1 Piano interrato Pad. E Allegato 1 Piano interrato Pad. F Allegato 1 Piano Terra Pad. G Piano terra Piano terra Pad. A Piano terra Pad. A Piano terra Pad. B Piano terra Pad. B Piano terra Pad. D e Allegato 8 Pagina 2/14

3 P.le Cinelli Aziendale FUNZIONANTE T 18C 1 Interna Corridoio Pad. E puntata verso corridoio SOC Radiologia Piano interrato Pad. E PRESIDIO CENTRALE - PRIMO PIANO codifica quantità Ubicazione Sede ospedaliera monitoraggio Tutte le telecamere al momento NON vengono REGISTRATE Stato: T 19C 1 Ingresso Blocco Operatorio P.le Cinelli Aziendale FUNZIONANTE Rif. planimetria Piano Primo Pad. B Allegato 3 PRESIDIO CENTRALE - TERZO PIANO codifica quantità Ubicazione Sede ospedaliera monitoraggio Tutte le telecamere al momento NON vengono REGISTRATE Stato: T 20C 1 Esterna - Accesso ex M. Infettive da Monta-letti P.le Cinelli Aziendale FUNZIONANTE SPENTA T 21C 1 Interna Corridoio ex M. Infettive P.le Cinelli Aziendale FUNZIONANTE SPENTA Rif. planimetria Piano Terzo Pad. A Allegato 4 Piano Terzo Pad. A Allegato 4 PRESIDIO MURAGLIA - PIANO TERRA (9 TELECAMERE) codifica quantità Ubicazione Sede ospedaliera T 1M 1 monitoraggio Tutte le telecamere al momento NON vengono REGISTRATE Stato: Rif. planimetria Ingresso Oncologia Muraglia Ditta appaltatrice FUNZIONANTE Piano Terra Allegato 5 Pagina 3/14

4 T 2M 1 Ingresso Psichiatria/inizio tunnel di Muraglia Ditta appaltatrice FUNZIONANTE Piano Terra Allegato 5 collegamento T 3M 1 Ingresso ex DH Ematologia/Casse Muraglia Ditta appaltatrice FUNZIONANTE Piano Terra Allegato 5 T 4M 1 Ingresso Ematologia Muraglia Ditta appaltatrice FUNZIONANTE Piano Terra Allegato 5 T 5M 1 Guardiola accesso veicolare Muraglia Ditta appaltatrice FUNZIONANTE Piano Terra Allegato 5 SPENTA T 6M 4 Accesso ingressi SOC Malattie Infettive Muraglia Aziendale FUNZIONANTI Piano Terzo Alleg. 6 T 7M SPENTE T 8M T 9M ATTIVAZIONE DI NUOVE TELECAMERE E/O RIPRISTINO DI TELECAMERE SMONTATE Codifica quantità Ubicazione Sede ospedaliera monitoraggio Stato Rif. planimetria Allegato 1NEW 2 Tunnel fine P.le Cinelli Ditta appaltatrice da approvare e Allegato 1 installare T22C 2 Esterna Pronto Soccorso carraia P.le Cinelli Ditta appaltatrice da approvare e T23C installare 3 NEW 1 Pediatria P.le Cinelli Ditta appaltatrice da reinstallare 4 NEW 4 Ostetricia ginecologia P.le Cinelli Aziendale Nuove da Allegato 9 approvare 5 NEW 1 Nuova telecamera presso Cassa P.le Cinelli Ditta appaltatrice Nuove da approvare 6 NEW 1 Accesso scivolo zona server sotto P.le Cinelli Ditta appaltatrice Nuove da 118 approvare 7 NEW 2 Nuove telecamera presso Cassa sia Muraglia Ditta appaltatrice Nuove da Allegato 5 8 NEW lato esterno che interno verso utenza approvare 9 NEW 1 Nuova telecamera presso Cassa lato interno sportelli verso utenza P.le Cinelli Ditta appaltatrice Nuove da approvare Pagina 4/14

5 TELECAMERE PRESENTI PRESSO VARI REPARTI, NON REGISTRATE E PER MONITORAGGIO PAZIENTI Codifica quantità Ubicazione Sede ospedaliera monitoraggio Stato Rif. planimetria Allegato 8 UOC MALATTIE INFETTIVE Muraglia Aziendale da approvare accese non registrate 19 UTIC RIANIMAZIONE P.le Cinelli Aziendale da approvare accese non 6* PRONTO SOCCORSO (* esclusa telecamera sala d attesa PS già inclusa nelle tabelle precedenti) registrate P.le Cinelli Aziendale da approvare accese non registrate Allegato 6 Allegato 7 Allegato 8 CODIFICA: La Codifica delle telecamere utilizza un codice parlante così realizzato: Telecamera numero progressivo sede (C=Centrale, M= Muraglia) T 7 M Monitor di visualizzazione Telecamere Monitor di visualizzazione Telecamere presenti a pag 7 e pag 10 Pagina 5/14

6 Allegato 1: Telecamere Piani interrati AO Centrale (Tunnel) 1A e 1B NEW T6C T5C Tunnel Coopservice IQEye T1C T2C Farmacia Coopservice IQEye T4C T3C RMN Emod. Coopservice IQEye Pagina 6/14

7 : Telecamere Piano terra AO Centrale T9C Cassa Bancomat T8C Ingresso Accettazione T7C Accoglienza T10C T11C Ingresso automezzi 6 NEW Server118 5 e 9 NEW Cassa 3 NEW Pediatria T13C (interna) Ingresso Poloend. T12C (esterna) Silos Azoto T14C (interna) Ingr. Corridoio pad B ex cappella T18C (interna) Radiologia T15C (esterna) Ingresso ex PS T16C (esterna) Piazzale Potes 118 Monitor Visualizzazione telecamere T17C (interna) Sala attesa PS T 22C e T23C est. PS Pagina 7/14

8 Allegato 3: Telecamere Piano primo AO Centrale T19C ingresso blocco operatorio Pagina 8/14

9 Allegato 4: Telecamere Piano terzo AO Centrale T20C Aggiunta dopo ristrutturazione ex-infettivi T21C Sostituita dopo ristrutturazione ex-infettivi Pagina 9/14

10 Allegato 5: Presidio Muraglia Piano Terra T1M Ingresso Oncologia T2M Ingresso Psichiatria- Tunnel colleg. Radioterapia T5M Guardiola accesso Veicolare T3M Ingresso Ex DH Emato / Casse 7 NEW Cassa 8 NEW Cassa T4M Ingresso Ematologia Pagina 10/14

11 MAPPATURA Allegato IMPIANTI 6 : Presidio DI VIDEOSORVEGLIANZA Muraglia Piano Terzo E VIDEO Malattie MONITORIA Infettive PESARO T6M Accesso Ingresso 1 Nord Malattie infettive T7M Accesso Ingresso 2 Nord Malattie infettive T8M Accesso Ingresso 2 Sud Malattie infettive (p. terra) Monitor Visualizzazione telecamere T9M Accesso Ingresso 1 Sud Malattie infettive Pagina 11/14

12 Allegato 7 : Utic Rianimazione Pagina 12/14

13 Allegato 8 : Pronto Soccorso Telecamere da includere nell acccordo sindacale T22C e T23C Monitoraggio pazienti Pagina 13/14

14 Allegato 9 : Ostetricia Ginecologia Pianta al momento della stesura non presente. Trattasi di 4 telecamere di video monitoria nelle stanze pazienti, finalizzate A poter seguire le fasi prima del parto. Pagina 14/14

MAPPATURA IMPIANTI VIDEOSORVEGLIANZA ASLTO2 - ATTIVI - (esclusi i videocitofoni censiti separatamente)

MAPPATURA IMPIANTI VIDEOSORVEGLIANZA ASLTO2 - ATTIVI - (esclusi i videocitofoni censiti separatamente) 1 di 15 OSPEDALE MARIA VITTORIA Padiglione D - pia terre Portineria/ Cardiologia 7 1,2,3,4,5,6,7 Portineria DEA Padiglione F - pia terre Radiologia/DEA 6 8,9,10,11,12,13 Portineria DEA ditta REAR, Via

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Allegato 3 Tabella di raccordo Centri di costo

Allegato 3 Tabella di raccordo Centri di costo Linee guida per il Controllo di gestione della ASL e delle Aziende Ospedaliere Allegato 3 Tabella di raccordo Centri di costo Presidi ospedalieri ASL PRESIDIO OSPEDALIERO AZIENDALE NTRO DI COSTO DENOMINAZIONE

Dettagli

Governance e Risk Management in Sanità Il punto di vista del Direttore Generale

Governance e Risk Management in Sanità Il punto di vista del Direttore Generale AZIENDA OSPEDALIERA CTO/MARIA ADELAIDE TORINO Governance e Risk Management in Sanità Il punto di vista del Direttore Generale Alberto Andrion Management in Anatomia Patologica: Quale rischio? Roma 22 24

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA VIDEOSORVEGLIANZA

REGOLAMENTO SULLA VIDEOSORVEGLIANZA Presidi Ospedalieri: Bollate, Garbagnate M.se, Passirana, Rho REGOLAMENTO SULLA VIDEOSORVEGLIANZA DOCUMENTO PREDISPOSTO DA CONDIVISO CON APPROVATO DA U.S.C.AA.GG.LL.: Dr.ssa Maria Antonietta Celso U.S.C.

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 348 DEL 31 /05/2012

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 348 DEL 31 /05/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 348 DEL 31 /05/2012 OGGETTO: APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO AZIENDALE

Dettagli

A.O. POLO UNIVERSITARIO LUIGI SACCO

A.O. POLO UNIVERSITARIO LUIGI SACCO A.O. POLO UNIVERSITARIO LUIGI SACCO MILANO: Via G.B. Grassi, 74 20157 Milano Collocazione geografica : zona cittadina considerata ad alto livello di attenzione sociale A.O. SACCO Problema: SICUREZZA NEL

Dettagli

DIREZIONE GENERALE SICUREZZA DEI LAVORATORI E DEGLI AMBIENTI DILAVORO CONTROLLO DIGESTIONE

DIREZIONE GENERALE SICUREZZA DEI LAVORATORI E DEGLI AMBIENTI DILAVORO CONTROLLO DIGESTIONE Organigramma DIREZIONE GENERALE SICUREZZA DEI LAVORATORI E DEGLI AMBIENTI DILAVORO CONTROLLO DIGESTIONE AREA DI SUPPORTO DIREZIONALE PER L ORGANIZZAZIONE E LO SVILUPPO (ASDOS) INGEGNERIA CLINICA DIREZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO, IL PARCHEGGIO, LA CIRCOLAZIONE ED IL CONTROLLO DELLE AREE DI PERTINENZA DELL OSPEDALE S. BASSIANO DI BASSANO DEL GRAPPA

REGOLAMENTO PER L ACCESSO, IL PARCHEGGIO, LA CIRCOLAZIONE ED IL CONTROLLO DELLE AREE DI PERTINENZA DELL OSPEDALE S. BASSIANO DI BASSANO DEL GRAPPA REGIONE VENETO AZIENDA SANITARIA ULSS n. 3 REGOLAMENTO PER L ACCESSO, IL PARCHEGGIO, LA CIRCOLAZIONE ED IL CONTROLLO DELLE AREE DI PERTINENZA DELL OSPEDALE S. BASSIANO DI BASSANO DEL GRAPPA (Atto Deliberativo

Dettagli

AREA UNIVERSITARIA ISTITUTI BIOLOGICI

AREA UNIVERSITARIA ISTITUTI BIOLOGICI AREA UNIVERSITARIA ISTITUTI BIOLOGICI Biblioteca Istituti Biologici - Piano 0 Istituti Biologici Aula SAN LUCA Istituti Biologici AULA SAN CAMILLO Istituti Biologici AULA SAN CAMILLO Istituti Biologici

Dettagli

SSR Campania - Contratti di tipo flessibile

SSR Campania - Contratti di tipo flessibile SSR Campania Contratti di tipo flessibile Raggruppati per area, ruolo. Dirigenza 9 53 59 9 5 Ruolo Professionale 7 3 8 9 Ruolo Amministrativo Ruolo Ruolo Indefinito 3 3 6 Totale Dirigenza 95 67 8 8 57

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 5 Novembre 2014. Le contraddizioni della sanità pubblica lodigiana

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 5 Novembre 2014. Le contraddizioni della sanità pubblica lodigiana Pagina 1 di 7 rassegna stampa Data 5 Novembre 2014 IL CITTADINO Lodi Le contraddizioni della sanità pubblica lodigiana Lettere & opinioni Rossi proprio come Renzi non si confronta con il sindacato Codogno

Dettagli

2 OSPEDALE G.B. MORGANI L. PIERANTONI DI FORLI. 2.1. Presidio Ospedaliero G.B. Morgagni L. Pierantoni

2 OSPEDALE G.B. MORGANI L. PIERANTONI DI FORLI. 2.1. Presidio Ospedaliero G.B. Morgagni L. Pierantoni 2 OSPEDALE G.B. MORGANI L. PIERANTONI DI FORLI 2.1. Presidio Ospedaliero G.B. Morgagni L. Pierantoni L Azienda U.S.L. di Forlì è stata costituita nel 1994 e deriva dall accorpamento della ex U.S.L. n.

Dettagli

1) Informazioni sul Proponente :

1) Informazioni sul Proponente : GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO) DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA RCT/O IMPORTO ANNUO A BASE D ASTA 1.900.000,00 - IMPOSTE E TASSE INCLUSE.A.O.R.N.

Dettagli

ALLEGATO C Dgr n. del pag. 9/162

ALLEGATO C Dgr n. del pag. 9/162 0 Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto n. 07 del 0 dicembre 3 ALLEGATO C Dgr n. del pag. 9/ A-Area Medica 5 9 3 0 Cardiologia Gastroenterologia Geriatria Medicina Generale Nefrologia Neurologia

Dettagli

Allegato B. Azienda Sanitaria Locale di Cuneo, Mondovì e Savigliano ORGANIGRAMMA

Allegato B. Azienda Sanitaria Locale di Cuneo, Mondovì e Savigliano ORGANIGRAMMA Allegato B Azienda Sanitaria Locale di Cuneo, Mondovì e Savigliano ORGANIGRAMMA ORGANIGRAMMA GENERALE Direttore Generale SC Legale SC Servizio Prevenzione Protezione dei Percorsi cardio respiratori dei

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENTI

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENTI Servizio Sanitario Nazionale Regione Marche Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Marche Nord SEDE LEGALE: p.le Cinelli, 4 61121 PESARO DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENTI ai sensi dell

Dettagli

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA SULL USO DEI SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA SULL USO DEI SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA AOU Sassari REGOLAMENTO DI DISCIPLINA SULL USO DEI SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA AOU Sassari Sommario Art. 1 Oggetto ed ambito di applicazione... 3 Art. 2 Finalità dell attività di videosorveglianza...

Dettagli

Allegato 1. Regione Abruzzo. Programma Operativo 2010

Allegato 1. Regione Abruzzo. Programma Operativo 2010 Allegato 1 Regione Abruzzo Programma Operativo 2010 Intervento 6: Razionalizzazione della rete di assistenza ospedaliera Azione 3: Razionalizzazione delle Unità Operative Complesse Determinazione delle

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Relazione del Direttore Generale sulla gestione

Relazione del Direttore Generale sulla gestione 3.3 Investimenti effettuati 3.3.1 Investimenti effettuati e fonte di finanziamento degli investimenti. Nel corso dell anno 2014 l Azienda Ospedaliera di Bologna, Policlinico S. Orsola - Malpighi ha investito

Dettagli

REGOLAMENTO EMERGENZA MEDICA INTRAOSPEDALIERA

REGOLAMENTO EMERGENZA MEDICA INTRAOSPEDALIERA Direzione Medica di Presidio ARCISPEDALE SANT'ANNA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI FERRARA Servizio Sanitario Nazionale Regione Emilia-Romagna REGOLAMENTO EMERGENZA MEDICA INTRAOSPEDALIERA A cura

Dettagli

Revisione Data ------14/07/2009--------

Revisione Data ------14/07/2009-------- CONTRATTO DI APPALTO O CONTRATTO D OPERA PRIMA INFORMAZIONE sui rischi specifici esistenti nell ambiente in cui l appaltatore è destinato a operare e sulle misure di prevenzione e di emergenza adottate,

Dettagli

TABELLA ALLEGATA. Roma - Verona

TABELLA ALLEGATA. Roma - Verona TABELLA ALLEGATA Roma - Verona R O M A " S A P I E N Z A " Allergologia ed immunologia clinica 2 Anatomia patologica 4 Anestesia e rianimazione 35 Borse 1997/98 Borse riservate a cittadini provenienti

Dettagli

ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 495 del 30/09/2014

ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 495 del 30/09/2014 AZIENDA U.L.S.S. n. 21 di LEGNAGO Sede legale: via Gianella, 1 37045 LEGNAGO (VR) ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 495 del 30/09/2014 Il Dire D.P.G.R.V. n. 240 del 29/12/2012, coadiuvato

Dettagli

DANCOM s.r.l. Soluzioni Video Intelligenti

DANCOM s.r.l. Soluzioni Video Intelligenti Pagina 1 di 7 Soluzioni Video Intelligenti Le soluzioni video intelligenti aggiungono ai sistemi di videosorveglianza la caratteristica di essere attivi, cioè la capacità di elaborare le immagini in tempo-reale

Dettagli

TECHLAB WORKS SOMMARIO UNA NUOVA AZIENDA SICILIANA I RICONOSCIMENTI I PRODOTTI UN NUOVO SISTEMA:MONITORAGGIO ACUTI WORK IN PROGRESS: IA ENDOSCOPY

TECHLAB WORKS SOMMARIO UNA NUOVA AZIENDA SICILIANA I RICONOSCIMENTI I PRODOTTI UN NUOVO SISTEMA:MONITORAGGIO ACUTI WORK IN PROGRESS: IA ENDOSCOPY TECHLAB WORKS Sistemi elettronici e moduli di intelligenza artificiale applicata ai video e alle immagini Catania, 19 Aprile 2011 Università degli Studi di Catania 2 L AZIENDA La nascita La TechLab Works

Dettagli

PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5)

PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5) PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5) Il presente documento è parte integrante del Documento di Valutazione dei Rischi di cui all art.

Dettagli

ATTO AZIENDALE STRUTTURA ORGANIZZATIVA

ATTO AZIENDALE STRUTTURA ORGANIZZATIVA ATTO AZIENDALE Allegato n. 1 STRUTTURA ORGANIZZATIVA REGIONE SICILIANA Ufficio Programmazione e Controllo di gestione- All.1 Atto Az.le def. appr.to da Ass..to 1 Ufficio Programmazione e Controllo di gestione-

Dettagli

Progetto QPCO: Qualità Percepita della Cura in Ospedale

Progetto QPCO: Qualità Percepita della Cura in Ospedale Progetto QPCO: Qualità Percepita della Cura in Ospedale Indagine di soddisfazione rivolta agli utenti dei servizi di degenza INTRODUZIONE L applicazione di strumenti per la rilevazione della soddisfazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CONGEDO ORDINARIO ANNO 2005

PROGRAMMAZIONE CONGEDO ORDINARIO ANNO 2005 AZIENDA OSPEDALE - UNIVERSITA' Arcispedale Sant'Anna PROGRAMMAZIONE CONGEDO ORDINARIO ANNO 2005 L Azienda ritiene di confermare anche per l anno 2005 l obiettivo di procedere ad una tendenziale riduzione

Dettagli

COSA DEVI SAPERE LA SOSTA ALL OSPEDALE

COSA DEVI SAPERE LA SOSTA ALL OSPEDALE LA SOSTA ALL OSPEDALE COSA DEVI SAPERE Diamo risposta alle domande più frequenti ed offriamo informazioni utili ad inquadrare meglio quanto è stato affrontato anche nell ambito del Tavolo tecnico istituito

Dettagli

ANNO 2010. Bandi. Delibera D.G. n. 3580 del 02/08/2010 : Indizione avviso pubblico per la formulazione di graduatorie

ANNO 2010. Bandi. Delibera D.G. n. 3580 del 02/08/2010 : Indizione avviso pubblico per la formulazione di graduatorie ANNO 2010 Bandi Delibera D.G. n. 1534 del 13/04/2010 : Indizione avviso pubblico per la formulazione di graduatorie triennali per assunzioni a tempo determinato di Dirigente Medico di : 1. Anatomia Patologica

Dettagli

Area Funzionale Chirurgica del P.O. di Pescia GUIDA AI SERVIZI

Area Funzionale Chirurgica del P.O. di Pescia GUIDA AI SERVIZI Area Funzionale Chirurgica del Presidio Ospedaliero S.S. Cosma e Damiano di Pescia ON-LINE www.usl3.toscana.it SISTEMA CARTA DEI SERVIZI Gentile Signore, Gentile Signora, l Area Funzionale Chirurgica dell

Dettagli

Massimo De Fino Giovanni Battista Bochicchio Cristiana Mecca

Massimo De Fino Giovanni Battista Bochicchio Cristiana Mecca DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Servizio Sanitario Regionale Basilicata Azienda Sanitaria Locale di Potenza NUMERO 2015/00389 DEL 22/06/2015 Collegio Sindacale il 22/06/2015 OGGETTO Deliberazione

Dettagli

ATTO AZIENDALE A.S.L. NAPOLI 1 CENTRO 2013 ALLEGATO A

ATTO AZIENDALE A.S.L. NAPOLI 1 CENTRO 2013 ALLEGATO A ATTO AZIENDALE A.S.L. NAPOLI 1 CENTRO 2013 ALLEGATO A DIREZIONE GENERALE Dipartimento dei Servizi Strategici Prevenzione e Protezione Prevenzione e Infortuni DIREZIONE SANITARIA DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

23/04/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 33 - Supplemento n. 1 Pag. 244 di 259 ORGANIGRAMMA AZIENDALE 23/02/2015 1

23/04/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 33 - Supplemento n. 1 Pag. 244 di 259 ORGANIGRAMMA AZIENDALE 23/02/2015 1 23/04/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 33 - Supplemento n. 1 Pag. 244 di 259 ORGANIGRAMMA AZIENDALE 23/02/2015 1 23/04/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 33 - Supplemento

Dettagli

REGIONE BASILICATA. APPENDICE GPL all ALLEGATO N. 1 GESTIONE E MANUTENZIONE DELLE POSTAZIONI DI LAVORO

REGIONE BASILICATA. APPENDICE GPL all ALLEGATO N. 1 GESTIONE E MANUTENZIONE DELLE POSTAZIONI DI LAVORO REGIONE BASILICATA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO DI POTENZA APPENDICE GPL

Dettagli

Al Gaslini e per il Gaslini

Al Gaslini e per il Gaslini Al Gaslini e per il Gaslini Calendario delle iniziative Istituzionali del mese di Settembre 2015 Seminari, Convegni, Congressi, Corsi, Aggiornamento dei Piani Formativi Aziendali Data / Ora / Luogo Titolo

Dettagli

Revisione Data ------22/04/2013--------

Revisione Data ------22/04/2013-------- CONTRATTO DI APPALTO O CONTRATTO D OPERA PRIMA INFORMAZIONE sui rischi specifici esistenti nell ambiente in cui l appaltatore è destinato a operare e sulle misure di prevenzione e di emergenza adottate,

Dettagli

Allegato 2 Strutture e standard organizzativi della rete dei servizi di assistenza ospedaliera

Allegato 2 Strutture e standard organizzativi della rete dei servizi di assistenza ospedaliera Allegato 2 Strutture e standard organizzativi della rete dei servizi di assistenza ospedaliera Di seguito sono elencate le schede dei seguenti presidi ospedalieri Istituto di Ricerca e Cura a Carattere

Dettagli

Struttura organizzativa professionale. (art.2, comma1, lett u l.r. 40/2005)

Struttura organizzativa professionale. (art.2, comma1, lett u l.r. 40/2005) Allegato 1 Funzione operativa (art.2, comma1, lett l l.r. 40/2005) Struttura organizzativa professionale (art.2, comma1, lett u l.r. 40/2005) Dipartimento interaziendale di Area Vasta Allergologia ed immunologia

Dettagli

Istituto Tumori Toscano ITT

Istituto Tumori Toscano ITT Istituto Tumori Toscano ITT Il percorso normativo Azione Progr. per l oncologia 1998 P.S.R. Istituzione Coordinamento Rete Oncologica 2001 P.S.R. 2002 Istituto Toscano Tumori Istituzione delle UU.OO. di

Dettagli

Regione del Veneto DGR n. 3223 del 08 novembre 2002 ALLEGATO '2' Rete ospedaliera della Regione Veneto

Regione del Veneto DGR n. 3223 del 08 novembre 2002 ALLEGATO '2' Rete ospedaliera della Regione Veneto Regione del Veneto DGR n. 3223 del 08 novembre 2002 ALLEGATO '2' Rete ospedaliera della Regione Veneto Dotazione di funzioni e posti letto strutture a gestione privata N.B. Nei totali non sono conteggiate

Dettagli

Ferrara, 24 marzo 2010 A.F. 1

Ferrara, 24 marzo 2010 A.F. 1 REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA AI FINI DI SICUREZZA, TUTELA DEL PATRIMONIO, CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALLE STRUTTURE DELL AZIENDA USL DI FERRARA Ferrara, 24 marzo 2010 A.F.

Dettagli

Report Analitico "RICAVI" per Prestazioni Intermedie 2013

Report Analitico RICAVI per Prestazioni Intermedie 2013 PSICOLOGIA OSPEDALIERA CENTRO AIDS VITERBO 94.09 COLLOQUIO PSICOLOGICO CLINICO 41,0 19,37 794,17 Riepilogo per ' = CENTRO AIDS VITERBO (1 record di dettaglio) Somma 41,0 794,17 CHIRURGIA BELCOLLE 94.09

Dettagli

Ospedale Papa Giovanni XXIII

Ospedale Papa Giovanni XXIII Ospedale Papa Giovanni XXIII Visita della Seconda Commissione consiliare del Comune di Bergamo 1 Presentazione Ospedale Papa Giovanni XXIII Trucca a seguito di ampio e acceso dibattito, svoltosi attorno

Dettagli

32 Chirurgia pediatrica Medico chirurgo 33 Chirurgia plastica e ricostruttiva Medico chirurgo 34 Chirurgia toracica Medico chirurgo 35 Chirurgia

32 Chirurgia pediatrica Medico chirurgo 33 Chirurgia plastica e ricostruttiva Medico chirurgo 34 Chirurgia toracica Medico chirurgo 35 Chirurgia ALLEGATO F Codice DA UTILIZZARE Professione 1 Medico chirurgo si 2 Odontoiatra si 3 Farmacista 4 Veterinario 5 Psicologo si 6 Biologo si 7 Chimico si 8 Fisico 9 Assistente sanitario 10 Dietista 11 Educatore

Dettagli

URP UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO SEDE COLLEGNO: 011-4017271 URP UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO SEDE PINEROLO: 0121-233318

URP UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO SEDE COLLEGNO: 011-4017271 URP UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO SEDE PINEROLO: 0121-233318 A.S.L. TO3 Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo Sede legale provvisoria Via Martiri XXX Aprile, 30 COLLEGNO Sede di Pinerolo Str. Fenestrelle, 72 PINEROLO CENTRALINO COLLEGNO: 011-95511 CENTRALINO

Dettagli

Dipartimento Salute e Servizi Sociali Settore Comunicazione, Ricerca, Sistema Informativo e Coordinamento Progetti in Sanità

Dipartimento Salute e Servizi Sociali Settore Comunicazione, Ricerca, Sistema Informativo e Coordinamento Progetti in Sanità Dipartimento Salute e Servizi Sociali Settore Comunicazione, Ricerca, Sistema Informativo e Coordinamento Progetti in Sanità 24 Maggio 2013 Corso regionale di aggiornamento sezione SIFO Liguria - IL FARMACISTA

Dettagli

PROTOCOLLO PER LA RICHIESTA TRASFUSIONALE URGENTISSIMA

PROTOCOLLO PER LA RICHIESTA TRASFUSIONALE URGENTISSIMA INDICE Pag. 1 di 5 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 2. PAROLE CHIAVE... 2 3. PERSONALE INTERESSATO... 2 4. MODALITA OPERATIVA... 2 4.1 PREMESSA... 2 4.2 ATTIVAZIONE DELLA PROCEDURA... 3 4.2.1 Richiesta

Dettagli

TABELLA DI CORRELAZIONE PROCESSI OPERATIVI DI ASSISTENZA, DI DIAGNOSI E CURA E PROCEDURE OPERATIVE STANDARD

TABELLA DI CORRELAZIONE PROCESSI OPERATIVI DI ASSISTENZA, DI DIAGNOSI E CURA E PROCEDURE OPERATIVE STANDARD PR/AD/03 IO/AD/117 PR/AD/02 Gestione unità di degenza Medicina Interna Scheda di processo unità di degenza Medicina Interna Gestione unità di degenza Medicina d Urgenza Ciclo Degenza Accettazione sanitaria

Dettagli

PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5)

PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5) PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5) Il presente documento è parte integrante del Documento di Valutazione dei Rischi di cui all art.

Dettagli

Numeri telefonici aziendali - P.O. V.E. Gela U. O. uffici Ufficio Dipendente numero tel numero fax Complessa Semplice

Numeri telefonici aziendali - P.O. V.E. Gela U. O. uffici Ufficio Dipendente numero tel numero fax Complessa Semplice Sede Foglio1 Numeri telefonici aziendali - P.O. V.E. Gela U. O. uffici Ufficio Dipendente numero tel numero fax Complessa Semplice Direz.Sanitaria P.O. Direttore P.O. Dr. Fiorella 0933 831411 Direz.Sanitaria

Dettagli

Via Messina 829 95126 Catania

Via Messina 829 95126 Catania REGIONE SICILIANA Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Riferimento Regionale di III Livello per l Emergenza Ufficio Relazioni con il Pubblico - e di Pubblica Tutela dell Utente e-mail:urp@ospedale-cannizzaro.it

Dettagli

RISULTATI SONDAGGIO SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE RIVOLTO AGLI STUDENTI DEL V E DEL VI ANNO MAGGIO 2014

RISULTATI SONDAGGIO SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE RIVOLTO AGLI STUDENTI DEL V E DEL VI ANNO MAGGIO 2014 RISULTATI SONDAGGIO SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE RIVOLTO AGLI STUDENTI DEL V E DEL VI ANNO MAGGIO 2014 DESTINATARI V ANNO 295 VI ANNO 316 FUORICORSO 501 TOTALE 1112 RISPOSTE V ANNO 100 VI ANNO E FC 217 TOTALE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLA TARIFFA PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI AGLI URBANI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLA TARIFFA PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI AGLI URBANI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLA TARIFFA PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E ASSIMILATI AGLI URBANI ( - D. Lgs 22/97 art. 49 e successive modifiche ed integrazioni e - DPR 158/99 e successive modifiche

Dettagli

PROGETTO MAMMA SICURA PER LA SALUTE MATERNO-INFANTILE. presso l OSPEDALE S. JOSEPH DI DATCHA -TOGO

PROGETTO MAMMA SICURA PER LA SALUTE MATERNO-INFANTILE. presso l OSPEDALE S. JOSEPH DI DATCHA -TOGO PROGETTO MAMMA SICURA PER LA SALUTE MATERNO-INFANTILE presso l OSPEDALE S. JOSEPH DI DATCHA -TOGO Introduzione al Progetto La salute materno infantile è un indicatore importante del livello di sviluppo

Dettagli

SISTEMI RIS-PACS: METODOLOGIA PER LA PROGETTAZIONE, L ELABORAZIONE DEI CAPITOLATI DI GARA E L IMPLEMENTAZIONE

SISTEMI RIS-PACS: METODOLOGIA PER LA PROGETTAZIONE, L ELABORAZIONE DEI CAPITOLATI DI GARA E L IMPLEMENTAZIONE SISTEMI RIS-PACS: METODOLOGIA PER LA PROGETTAZIONE, L ELABORAZIONE DEI CAPITOLATI DI GARA E L IMPLEMENTAZIONE Elisabetta Borello SISTEMA RIS-PACS Il sistema RIS-PACS costituisce, attraverso la sua integrazione

Dettagli

Comunità e salute L Esperienza di San Marino Alfeo Montesi Direttore Generale I.S.S. San Marino, 24 marzo 2006

Comunità e salute L Esperienza di San Marino Alfeo Montesi Direttore Generale I.S.S. San Marino, 24 marzo 2006 Comunità e salute L Esperienza di San Marino Alfeo Montesi Direttore Generale I.S.S. San Marino, 24 marzo 2006 Legge 30 novembre 2004 n. 165 Stato Pianificazione Accreditamento Piano Socio Sanitario DG

Dettagli

OGGETTO: I 10 obiettivi raggiunti dalla Asl Bat nell ultimo quinquennio

OGGETTO: I 10 obiettivi raggiunti dalla Asl Bat nell ultimo quinquennio Prot.n. 64929 Andria, 10.11.2009 OGGETTO: I 10 obiettivi raggiunti dalla Asl Bat nell ultimo quinquennio Andria Barletta Bisceglie Canosa di Puglia Margherita di Savoia Minervino Murge S. Ferdinando di

Dettagli

PIANO DIRETTORE PRESIDIO OSPEDALIERO VAL TIDONE

PIANO DIRETTORE PRESIDIO OSPEDALIERO VAL TIDONE PIANO DIRETTORE PRESIDIO OSPEDALIERO VAL TIDONE L ospedale è costituito da quattro ali parallele collegate tra di loro da un corridoio centrale di raccordo e da una piccola palazzina, unita dal corridoio

Dettagli

Unità Operativa di Fisica Sanitaria (già Radioprotezione Fisica)

Unità Operativa di Fisica Sanitaria (già Radioprotezione Fisica) Azienda Ospedaliero - Universitaria Consorziale Policlinico di Bari Unità Operativa di Fisica Sanitaria (già Radioprotezione Fisica) J Presentazione L Unità Operativa di Fisica Sanitaria svolge nell ambito

Dettagli

Definizione di emergenza

Definizione di emergenza Definizione di emergenza Ogni scostamento dalle normali condizioni operative tale da determinare situazioni di possibile danno agli uomini e alle cose deve essere deve essere controllato e risolto nel

Dettagli

Regione Campania. Il Presidente

Regione Campania. Il Presidente Regione Campania Il Presidente Commissario ad acta per la prosecuzione del Piano di rientro del settore sanitario (Deliberazione Consiglio dei Ministri 23/4/2010) DECRETO n. 107 del 01.10.2014 OGGETTO:

Dettagli

CODICE CENTRO DI COSTO E DI MONITORAGGIO

CODICE CENTRO DI COSTO E DI MONITORAGGIO CODICE CENTRO DI COSTO E DI MONITORAGGIO A A00 A000001 A01 A010803 A02 A020801 A025001 A025002 A0250021 A0250022 A0250023 A03 A030702 A0307021 A0307022 A0307023 A030703 A0307031 A0307032 A0307033 A04 A042607

Dettagli

Università degli Studi di Bari

Università degli Studi di Bari Università degli Studi di Bari Corso di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia CALENDARIO DELLE ATTIVITA' DIDATTICHE ANNO ACCADEMICO 2012-2013 VI anno - I semestre Corso A-B (a-k) 24/09/2012 1 di 11

Dettagli

ASL TO2 "Torino Nord" Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE. Direzione Sanitaria Aziendale. Dipendenze 1. Dipendenze 2

ASL TO2 Torino Nord Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE. Direzione Sanitaria Aziendale. Dipendenze 1. Dipendenze 2 ASL TO2 "Torino Nord" Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE Direzione Sanitaria Macro livello Distretti Circ. 4,5,6,7 Direzione distretto 4 Circoscr. 4 Direzione distretto 5 Circoscr. 5 Direzione

Dettagli

TABELLA B VALEVOLE PER LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE DELLE SPECIALIZZAZIONI

TABELLA B VALEVOLE PER LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE DELLE SPECIALIZZAZIONI TABELLA RELATIVA ALLE PREVISTE DALLA DISCIPLINA CONCORSUALE PER IL PERSONALE DIRIGENZIALE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - D.Lgs. 502/92 COSI' COME MODIFICATO DAL D.Lgs. 254/2000 (MINISTERO DELLA SALUTE

Dettagli

A.G.C. 20 - Assistenza Sanitaria - Deliberazione n. 424 del 25 marzo 2010 Istituzione del Trauma Center Pediatrico presso l'ao Santobono - Pausilipon

A.G.C. 20 - Assistenza Sanitaria - Deliberazione n. 424 del 25 marzo 2010 Istituzione del Trauma Center Pediatrico presso l'ao Santobono - Pausilipon A.G.C. 20 - Assistenza Sanitaria - Deliberazione n. 424 del 25 marzo 2010 Istituzione del Trauma Center Pediatrico presso l'ao Santobono - Pausilipon PREMESSO che: - Le esperienze condotte principalmente

Dettagli

DATI STATISTICI 2009

DATI STATISTICI 2009 DATI STATISTICI 2009 2/20 3/20 4/20 5/20 6/20 7/20 8/20 ALLEGATO 2 - PROGETTO 'SICUREZZA' 9/20 1.1 PREMESSA Per una struttura di servizio come il Centro Residenziale, la soddisfazione dell utenza costituisce

Dettagli

Deliberazione del Consiglio Comunale di Noto del 25/10/2010

Deliberazione del Consiglio Comunale di Noto del 25/10/2010 Deliberazione del Consiglio Comunale di Noto del 25/10/2010 Il Consiglio Comunale di Noto, riunito in seduta urgente permanente con all ordine del giorno Atto indirizzo per contrastare il provvedimento

Dettagli

CUP WEB è il nuovo sistema di prenotazione online della ASL 4 Chiavarese.

CUP WEB è il nuovo sistema di prenotazione online della ASL 4 Chiavarese. CUP WEB è il nuovo sistema di prenotazione online della ASL 4 Chiavarese. Nell ottica di favorire ulteriormente l accesso alle prestazioni da parte degli utenti e facilitare le modalità di prenotazione,

Dettagli

VERBALE DI CONTRATTAZIONE COLLETTIVA INTEGRATIVA

VERBALE DI CONTRATTAZIONE COLLETTIVA INTEGRATIVA VERBALE DI CONTRATTAZIONE COLLETTIVA INTEGRATIVA Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro -Comparto Sanità- 19 aprile 2004 5 giugno 2006 10 aprile 2008 7 CRITERI PER ATTRIBUZIONE INDENNITA DI COORDINAMENTO

Dettagli

REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE SALERNO

REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE SALERNO REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE SALERNO Via Nizza 146 84124 SALERNO Curriculum Formativo e Professionale INFORMAZIONI PERSONALI Nome Martino Marilinda Indirizzo via Risorgimento n 3 - I^ trav.

Dettagli

Presidenza. Presidenza. Direzione

Presidenza. Presidenza. Direzione Presidenza Presidenza Ufficio Segreteria Generale Generale Generale di Staff Comitato Scientifico Farmacia Galliera Comitato unico di garanzia (CUG) Uffici: Coordinatore Scientifico Stampa Sicurezza app.

Dettagli

PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5)

PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5) PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5) Il presente documento è parte integrante del Documento di Valutazione dei Rischi di cui all art.

Dettagli

REGIONE ABRUZZO AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE TERAMO Circ.ne Ragusa 1, 64100 Teramo C.F. 00115590671. Direttore Generale: Dott.

REGIONE ABRUZZO AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE TERAMO Circ.ne Ragusa 1, 64100 Teramo C.F. 00115590671. Direttore Generale: Dott. DIREZIONE SANITARIA REGIONE ABRUZZO AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE Circ.ne Ragusa 1, 64100 Teramo C.F. 00115590671 Direttore Generale: Dott. Paolo Ra/Ieri Deliberazione n 2 78 ~el ff 1 MAR. 2014 -----

Dettagli

Borgo Trento Il nuovo polo chirurgico

Borgo Trento Il nuovo polo chirurgico Ospedale Intitolato alla memoria del dott. Piero Confortini, pioniere nel campo dei trapianti, il nuovo polo chirurgico è il primo passo nel programma di rinnovamento del presidio veronese verso un ospedale

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Via Venezian, 1 20133 Milano direttore.sanitario@istitutotumori.mi.it Recapito telefonico ore ufficio 02 23902676 fax 02 23902854

Via Venezian, 1 20133 Milano direttore.sanitario@istitutotumori.mi.it Recapito telefonico ore ufficio 02 23902676 fax 02 23902854 CURRICULUM VITAE E PROFESSIONALE DOTT. VITO CORRAO Informazioni personali Data di nascita 9 agosto 1955 Luogo di nascita Mazara del Vallo (TP) Codice fiscale CRR VTI 55M09 F061M Comune iscrizione liste

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

Azienda Ospedaliera Istituti Ospitalieri di Verona

Azienda Ospedaliera Istituti Ospitalieri di Verona Azienda Ospedaliera Istituti Ospitalieri di Verona L'organizzazione amministrativa e tecnica dell'azienda, i princìpi dell'attività di gestione aziendale, il rapporto di lavoro: diritti, doveri e responsabilità

Dettagli

Privacy: Videosorveglianza e registrazione di immagini

Privacy: Videosorveglianza e registrazione di immagini Privacy: Videosorveglianza e registrazione di immagini 1 Premessa 2 Adempimenti organizzativi 3 Oggetto della videosorveglianza 4 Registrazione di immagini 5 Accordo sindacale 6 Autorizzazione Direzione

Dettagli

La gestione del rischio al triage

La gestione del rischio al triage Azienda Sanitaria Matera U.O. Pronto Soccorso e Osservazione Breve Responsabile dott. Carmine Sinno Coordinatore Franco Riccardi La gestione del rischio al triage di Bruna Montemurro Secondo corso di triage

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Azienda/Ente Uff./Dip. Nome Cognome. Via N CAP. Comune Provincia. Email* Tel. Cell. Fax

Azienda/Ente Uff./Dip. Nome Cognome. Via N CAP. Comune Provincia. Email* Tel. Cell. Fax Iscrizione Generale Azienda/Ente Uff./Dip. Nome Cognome Via N CAP Comune Provincia Email Tel. Cell. Fax Desidero partecipare alle giornate del 25 26 27 28 Novembre 2014 Iscrizione ECM (L iscrizione è obbligatoria

Dettagli

PUGLIA. Istituto dei Tumori Giovanni Paolo II

PUGLIA. Istituto dei Tumori Giovanni Paolo II Istituto dei Tumori Giovanni Paolo II Via F. S. Hahneman, 10 Bari Tel. 0805555111 Prenotazioni 800290848 www.oncologico.bari.it Direttore Generale Dott. Nicola Pansini Direttore Sanitario Dott. Giuseppe

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO DELLA REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE - BRINDISI

SERVIZIO SANITARIO DELLA REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE - BRINDISI Direzione Generale direzionegenerale@asl.brindisi.it Premessa SERVIZIO SANITARIO DELLA REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE - BRINDISI Via Napoli n. 8-72100 Brindisi - Casale C.F. P. IVA - 01647800745

Dettagli

E.O. Ospedali Galliera - Genova

E.O. Ospedali Galliera - Genova Analisi organizzativa delle funzioni sanitarie per la definizione dei costi standard Controlli di gestione a raffronto Marco Esposto Controllo di Gestione Genova, 6 novembre 2008 E.O. Ospedali Galliera

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA e PRIVACY 10 regole per orientarsi e scegliere le tecnologie più adatte. videosorvegliata

VIDEOSORVEGLIANZA e PRIVACY 10 regole per orientarsi e scegliere le tecnologie più adatte. videosorvegliata VIDEOSORVEGLIANZA e PRIVACY 10 regole per orientarsi e scegliere le tecnologie più adatte area videosorvegliata La registrazione è effettuata da... per fini di... Art. 13 del Codice in materia di protezione

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Preliminare

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Preliminare DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE Preliminare (art. 26 del D.Lgs. 81/2008 s.m.i.) OGGETTO DEL CONTRATTO: AFFIDAMENTO, PER DUE MESI, DEL SERVIZIO DI TRASPORTO INFERMI E DIALIZZATI

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

PADIGLIONE N. 16 EX P.S. GENERALE

PADIGLIONE N. 16 EX P.S. GENERALE PADIGLIONE N. 16 EX P.S. GENERALE PIANO PER EMERGENZA INCENDIO SEZIONE EQUIPAGGIAMENTO DI EMERGENZA, 2012 REV. /dicembre 2012 Pagina 1 di 8 Stato delle revisioni Rev. N. SEZIONI REVISIONATE MOTIVAZIONE

Dettagli

Curriculum vitae. Gianfranco Biagini. Dr. Ing. presidente. g.biagini@bbp-engineering.com +39 0573 97.64.84

Curriculum vitae. Gianfranco Biagini. Dr. Ing. presidente. g.biagini@bbp-engineering.com +39 0573 97.64.84 Curriculum vitae Dr. Ing. presidente +39 0573 97.64.84 g.biagini@bbp-engineering.com NOTE BIOGRAFICHE Nato a Serravalle Pistoiese il 10 settembre 1932 Residente a Pistoia via Niccolò Machiavelli 31 Studio

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 - NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 1 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO

Dettagli

Oggetto: ulteriori chiarimenti sui documenti di gara

Oggetto: ulteriori chiarimenti sui documenti di gara C.A. Tutti i candidati procedura aperta per l acquisizione in locazione operativa di un sistema RIS/PACS per l Azienda Ospedaliera della Provincia di Lecco Oggetto: ulteriori chiarimenti sui documenti

Dettagli

FIBROSI CISTICA ( 2 impegnative) Prima di effettuare il prelievo è necessario una visita con la genetista la dr.ssa STENDEL

FIBROSI CISTICA ( 2 impegnative) Prima di effettuare il prelievo è necessario una visita con la genetista la dr.ssa STENDEL ANALISI MUTAZIONALE MTHSR I seguenti esami si eseguono al Polo Biomedico, piano 0, pal. B, ma il pagamento e/o la registrazione dell impegnativa deve essere effettuato al CUP del piano 1. Non e necessario

Dettagli

IL LAZIO CAMBIA. RIORGANIZZAZIONE DELLA RETE OSPEDALIERA. Presentazione del Decreto 368/14. regione.lazio.it

IL LAZIO CAMBIA. RIORGANIZZAZIONE DELLA RETE OSPEDALIERA. Presentazione del Decreto 368/14. regione.lazio.it IL LAZIO CAMBIA. RIORGANIZZAZIONE DELLA RETE OSPEDALIERA. Presentazione del Decreto 368/14 IL LAZIO CAMBIA I RISULTATI PIÙ IMPORTANTI DI QUESTI MESI ACCORDO CON I MMG PER PRESA IN CARICO DEI PAZIENTI CRONICI

Dettagli