Intervista a CARLO ROSSELLA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Intervista a CARLO ROSSELLA"

Transcript

1 N.4 - ANNO I - GENNAIO FEBBRAIO FREE PRESS Intervista a CARLO ROSSELLA

2 2

3 EDITORIALE di Fabio Lunghi Edizione speciale per UAU, gennaio e febbraio in un numero unico. Ma la tiratura raddoppia. Per essere sempre più presenti sul territorio. Per trovarlo veramente ovunque. Un numero ricco di articoli e curiosità, come ricco e importante è anche l inizio del 2010 per Pavia. Infatti a Febbraio, alla presenza del Ministro dell economia Giulio Tremonti, inaugurerà il CNAO ovvero il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica. Si tratta di un centro di eccellenza a livello mondiale per la cura dei tumori mediante l uso di fasci di protoni e ioni carbonio: particelle denominate adroni, da cui il nome di adroterapia. Nello stesso tempo effettuerà ricerca scientifica per individuare strumenti sempre più efficaci nella lotta contro il cancro. Un progetto imponente, partito nel 2001, un sincrotrone installato al Cravino che promette di trattare circa 4000 pazienti all anno in una sola seduta, lavorando 13 ore al giorno. Esistono soltanto altri due impianti del genere al mondo, uno a Heildelberg in Germania e l altro a Chiba in Giappone. Il costo è stato elevatissimo, ma i soldi sono arrivati: di euro stanziati dal governo nel 2001 e di euro nella finanziaria Poi ancora a Febbraio, ancora a Pavia ancora Giulio Tremonti. Ma questa volta al Palatreves, nello spettacolo di Corrado Guzzanti. Si tratta di satira, ma forse stavolta sono sbagliati i tempi e il luogo. C è poco da ridere. Pavia diventerà città della speranza per molti, anche grazie a Tremonti. 3

4 INTERVISTA A CARLO ROSSELLA di Giulio Ferraresi 4 UAU!!! Gavetta e ambizione. Queste sono le due parole che hanno caratterizzato la formazione di Carlo Rossella. Nato a Corteolona (PV) il 19 ottobre 1942, Rossella è un noto giornalista pavese che ha lavorato e diretto alcune tra le più importanti testate giornalistiche nazionali. Laureatosi in Economia e Commercio all Università di Pavia, è stato assunto al quotidiano del pomeriggio milanese La Notte, punto d inizio di quella gavetta che ha portato Rossella ad affermarsi come giornalista di fama internazionale. Quali sono state le esperienze che l hanno aiutata maggiormente a crescere come giornalista? Dovendo scegliere un periodo della mia gavetta quello tra la fine degli anni 60 e l inizio degli anni 90 è stato quello più duro, ma pure quello più gratificante dal punto di vista della mole di lavoro. Sono stato assunto dal giornale La Stampa di Torino e dalla rivista Panorama come inviato prima agli interni e poi agli esteri come corrispondente dall America e dal Medio Oriente, dove ho imparato molte cose sul mio lavoro e la possibilità di viaggiare mi ha aiutato di certo in questo. In seguito diventa direttore di telegiornali, quali TG1, prima, e TG5 qualche anno dopo, del giornale La Stampa e del varietà Mediaset Veris-

5 CURRICULUM Carlo Rossella nasce il 19 ottobre 1942 a Corteolona (PV). Laureato in economia e commercio, la sua prima esperienza lavorativa fu con La Stampa nel 1969, nella sezione attualità da Alberto Ronchey; successivamente passò a Panorama come inviato di politica e cultura. Nel 1971 fu tra i firmatari del documento pubblicato sul settimanale L Espresso contro il commissario Luigi Calabresi. simo, alla sua prima edizione, arrivando ai giorni d oggi in cui è presidente di Medusa, la più grande società italiana di produzione cinematografica. Passando ad un argomento che ci sta molto a cuore, ci parli del suo rapporto con la nostra città Pavia Sempre lontano, sempre vicino. Mi considero un pendolare storico. Pavia è la mia città, nonostante io sia nato a Cor- Nel 1978, dopo aver soggiornato a New York, diventò inviato di politica estera viaggiando in Medio Oriente, in Africa, in America Latina, e nei paesi socialisti: grazie a queste esperienze ebbe l incarico di caporedattore agli esteri di Panorama. Con la caduta del muro di Berlino abbandonò il partito Comunista; a questo evento seguono una breve direzione della Stampa Sera, e successivamente viene nominato vice-direttore vicario di Panorama. Nel 1994 divenne direttore del Tg1, nominato da Letizia Moratti, ma nel 1996 fu richiamato da Gianni Agnelli alla direzione de La Stampa, curando il rinnovamento grafico del giornale di cui rimase direttore fino al 1998, quando si trasferì a Washington come editorialista internazionale dello stesso giornale. Il 5 ottobre 2000 fu nominato direttore responsabile di Panorama, rimanendovi fino al 15 novembre Nel novembre 2004 sostituì Enrico Mentana alla carica di direttore del TG5. È ideatore della trasmissione di approfondimento politico Terra!, in onda su Canale

6 teolona e non l ho mai mollata pur andando a vivere di qua e di là per il mondo, da New York a Washington, a Gerusalemme fino a Roma, dove vivo durante la settimana. Nei week-end mi piace tornare a visitare la mia città natale e Pavia, dove mi perdo in lunghe passeggiate per rilassarmi con il mio cane Oliver. Una cosa che non perdo mai è la messa alla domenica o in Duomo o in Carmine oppure quella in latino a San Giovanni Domnarum. Per soddisfare le curiosità dei lettori le propongo delle domande botta-risposta, accetta? Accetto volentieri.iniziamo. Autore preferito - Marcel Proust Cantante preferito Frank Sinatra Cantante donna preferita Shakira Cibo preferito La pizza Vino preferito La Bonarda dell Oltrepò Bar preferito a Pavia Il Demetrio Negozio più chic di Pavia Annabella Nel luglio 2007 viene nominato presidente di Medusa Film, la società di produzione e distribuzione cinematografica del gruppo Mediaset. A luglio lascia la direzione del TG5 a Clemente Mimun. Rossella collabora con Il Foglio, dove cura la rubrica Alta Società, e con RDS - Radio Dimensione Suono, nella rubrica La storia di Carlo Rossella Ha vinto premi giornalistici come il premio Saint Vincent, il premio Modena, il Premiolino, il premio Ischia per la Tv e il premio Casalegno. È autore di 4 pubblicazioni: Miami(2004), Vodka(2008), Grand Hotel(2005) e Tango (2006). Ad aprile 2010 uscirà Oliver, il padrone di casa. Ha in mente qualche progetto per il futuro? Nonostante abbia viaggiato molto nella mia vita, mi piacerebbe fare un vero e proprio giro del mondo. Tra i paesi che mi mancano da visitare, quello che mi rode non aver ancora visto è l Australia, ma spero di poterlo fare il prima possibile. Quale consiglio darebbe ai giovani che vogliono iniziare una carriera giornalistica? Il consiglio che mi viene da dare, nonostante possa sembrare il più banale, è quello di studiare e lavorare sodo, perché gli obiettivi si raggiungono se c è l impegno e l amore per quello che si fa. 6

7 7

8 COSA RESTERA DI QUESTI ANNI 00 di Cilla Zorzoli 8 Gli anni Zero. Ovvero il decennio che si è aperto con l attentato alle torri gemelle e chiuso con la peggiore crisi economica dai tempi del 29 e in cui va di moda vestirsi da sfigati. Insomma dalle premesse nulla di buono. Dieci anni di eventi accartocciati come sfondo ai nostri caffè, ai nostri sorrisi, alle nostre idee strampalate. Si srotolano veloci, perché abbiamo capito che è il tempo l unica cosa di cui abbiamo davvero sete. Play. Ve la ricordate la paura del millenium bug? E il giubileo nella lunga estate caldissima di Roma? Non distraetevi, che esplodevano poi nell ordine mucca pazza-sars-aviariasuina. Carlo Giuliani moriva a Genova, eroe delle polemiche. Così si spargevano sangue e parole negli attentati a Madrid, Londra, Bombay e nelle guerre in Afghanistan, Iraq, Libano, ma dal Darfur silenzio. E ancora, c è stato lo tsunami e 400mila persone non ci sono più. Poi ci hanno ammazzato Pantani e Michael Jackson, ma studio aperto e Vespa hanno parlato più di Cogne e Garlasco. Morivano contemporaneamente Giovanni Paolo II e Terri Schiavo. Gli USA eleggevano per due legislature il man of God Bush, ma alla fine si facevano perdonare con Obama. Respirare. I Take That si sono riuniti e Britney è impazzita. Non ascoltiamo più CD, ma ipod. Sono nati wikipedia, youtube, facebook ed è cambiato un po tutto. E poi l Italia, con le Olimpiadi a Torino, i rifiuti a Napoli e i dubbi su dove

9 debbano stare i crocifissi. C è stato Berlusconi e c è stato Travaglio. Ah già, pure Beppe Grillo. C è stata la legge Biagi e non c è più Il fatto. Si sono fatti girotondi e non s è fatto proprio niente. La Juve è andata in B e non ci tornerà più. TMC è diventata La7, sono arrivati sky e il digitale terrestre e siamo tutti contenti. L Italia che ha salutato le lire ora paga in euro le minorenni e i trans. In mezzo a tutto questo ci siamo noi. Noi che abbiamo finito il liceo e due anni dopo siamo già corsi al cinema pieni di nostalgia a guardare notte prima degli esami e noi che grazie a quel liceo sappiamo davvero cos è la perifrastica. Noi che abbiamo preso la patente e votato. Noi che in questi anni abbiamo fatto per la prima volta l amore, ci siamo innamorati e ci siamo lasciati. Noi che ci lamentiamo delle 2 discoteche e 106 farmacie, ma il mercoledì siamo sempre lì a bere long-island. Abbiamo vinto i mondiali, siamo partiti per l erasmus per tornare cambiatissimi. Abbiamo ballato gg d ag, la musica indie e quella elettronica, ci siamo messe i leggins, le ballerine e non vediamo l ora di rimetterci le nike. Ci siamo fatte la frangetta e abbiamo comprato occhiali con la montatura grossa o rubato i rayban in casa. Abbiamo visto per la prima volta il grande fratello. Abbiamo riso con south park, griffin, american dad, ma chissà com è i simpsons ci fanno morire sempre allo stesso modo. Abbiamo amato matrix, le graphic novel e odiato quegli orribili film fantasy. Siamo partiti per le prime vacanze lowcost e saremo per sempre grati a ryanair, ma andiamo ancora in vacanza con i genitori e in fondo siamo contenti perché almeno avremo acqua calda e due pasti al giorno. Abbiamo visto Dawson, Oc e Gossip girl, ma è stato tutto inutile, come Beverly Hills non ce n è. L odt è stato spontaneamente raggiunto. Abbiamo letto Saviano e La casta o almeno avremmo dovuto farlo. Abbiamo acceso troppe sigarette pre-esame e abbiamo scoperto che il nome di aula studio è quanto di meno appropriato ci sia. Abbiamo visto una neve come non cadeva dall 85. Abbiamo pianto per chi se ne è andato e abbracciato chi è restato. Grazie anni Zero, grazie Pavia. 9

10 ONE PHOTO ONE STORY VIGLIACCA di Roberto Monti Vigliacca! Lo sapevo che non sarebbe tornata. Erano ormai passati alcuni giorni, la notte non voleva più piangere dal cielo e si divertiva a nascondere la speranza a chi gli dava un occhio nelle sue ore di passaggio. Eppure mi ha detto che sarebbe tornata. No, non posso credere che mi abbia abbandonata. Comincio a preoccuparmi. Almeno si potrebbe far sentire. Io mi tranquillizzerei. Sapete, sono un po preoccupata. Non tutti sanno quali sono i nostri destini, anche perché, appena cerchiamo di spiegarvelo, voi uomini chiudete gli occhi schiacciando forte forte le palpebre accennando un sorriso. Non vi ho mai capito e più vi osservo, più non capisco perché lo fate. Almeno salutate, no?! Tornando a ciò che accade mentre non ci guardate dovete sapere che la nostra vita e la vostra è legata, molto legata. Nel vederci, possono succedere tre cose: la prima è che attraversiamo il cielo veloci per sparire 10 all orizzonte, la seconda che ci spegniamo nel tragitto per il buio dell azzurro e poi poi ci può andare di sfiga. Tutto dipende come e quanto intensamente pensate al vostro desiderio, se ci credete, riaprendo gli occhi, ci vedrete sfrecciare verso l orizzonte portando con noi la voce silenziosa della vostra speranza; se vi state mentendo o non ci credete realmente, ci spegneremo a metà strada, proprio come l interesse da parte vostra che il desiderio si esaudisca. Poi, c è la terza fatalità, qui subentro io, a volte capita che per colpa di una stella, ti giri per guardarla passare, proprio come voi fate con una bella donna e, senza accorgerti, nel rigirarti, ti schianti contro un palo e, nel mio caso specifico, finisci per rimanere impigliato in una punta di un palazzo!

11 non sognare di volare, vola per sognare PARACADUTISMO SPORTIVO di Alessandro Calvi Siete approdati in un luogo fatto di adrenalina, vi accompagneremo in un mondo fatto di emozioni indescrivibili, vi guideremo in uno sport che vi darà grandi soddisfazioni e vi farà provare sensazioni difficilmente replicabili, uno sport tanto particolare quanto semplice e certamente alla portata di tutti.per scoprire cos è il paracadutismo sportivo, il modo più semplice, divertente e sicuro è provare il Lancio in Tandem. Con solo 15 minuti di preparazione, sarai pronto ad affrontare il tuo primo lancio che consiste nel saltare con un paracadute biposto da un aereo ad una quota di mt, imbragato ad un istruttore, senza la necessità di effettuare corsi particolari. Dopo circa 60 secondi di caduta libera e dopo aver raggiunto la velocità di 200 km/h, ad una quota di metri l istruttore aprirà il paracadute e potrai veleggiare godendoti il fantastico panorama, fino a quando l istruttore ti accompagnerà dolcemente verso terra per effettuare un atterraggio morbido. Se vorrai avere un ricordo di questa bellissima esperienza un video operatore riprenderà tutto il tuo lancio che trasformerà in DVD con montaggio digitale (comprensivo di colonna sonora). Se invece vuoi diventare paracadutista, il Corso AFF (Accelerated Free Fall) prevede un istruzione personalizzata con una metodologia didattica la cui peculiarità è la presenza costante dell istruttore al fianco dell allievo in caduta libera, promuovendo così una situazione psicologica favorevole all apprendimento e risolvendo efficacemente lo stress e le tensioni presenti nei primi approcci con il paracadutismo. Il corso consiste nell apprendimento delle tecniche di caduta libera direttamente in volo dopo aver effettuato a terra il corso teorico, di circa 8 ore, coadiuvati dall uso di moderni strumenti multimediali. Per info e prenotazioni: Alberto Marazza cell alber to. gmail.com 11

12 ORDO CLAVIS di Fabio Lunghi...Loro la chiamavano Memole, per Noi era Francesca. Per tutti e per sempre nei nostri cuori... Quando scherziamo siamo terribilmente seri. E questo lo slogan della goliardia di oggi, ma i goliardi non sono nati ieri. La prima manifestazione in forma strutturata della goliardia, risale all epoca della diffusione degli Studi Universitari a cavallo fra l XI e il XII secolo. Sul piano etimologico, sono due le correnti di pensiero più stimate che si contendono il campo. Una, forse la maggioritaria, ritiene che il termine derivi dallo pseudonimo di Abelardo, detto appunto il Golia, filosofo e poeta medievale antelitteram. L altra, meno accreditata, sostiene che il termine Goliardia sarebbe una semplice derivazione di gula e rimanderebbe ai piaceri della gola e del corpo in genere. Ma questo è solo l inizio della storia. Sono andato a vedere il sito della Goliardia Pavese (www.ordoclavis.org) e ho trovato tutta la storia della goliardia dall anno 1000 ad oggi. Uno dei momenti più difficili per i goliardi si è avuto con l avvento del Sessantotto e di tutto ciò che ne scaturì, fra gli studenti universitari l impegno politico prese decisamente il sopravvento su qualsiasi altro tipo di attività. E la prima a farne le spese fu l attività goliardica, così come era andata strutturandosi negli ultimi anni, giudicata dalla 12 sinistra troppo scanzonata e disimpegnata a confronto coi fatti che in quegli anni sembravano sconvolgere il mondo. Prese di mira, anche per via di quel gioco a tratti autoreferenziale e per molti incomprensibile, le associazioni goliardiche subirono un lento declino fino alla quasi totale scomparsa, nel periodo definito sonno, che va dalla metà degli anni Settan-

13 ta fino alla fine degli Ottanta. Ma poi le cose cambiarono, lo raccontano i fatti e così lo raccontano i goliardi: L alba non nasce dal nulla, la sua luce rompe la notte ed illumina un nuovo giorno. Così la Chiave. Il buio è quello degli anni Settanta, gli anni di piombo, quelli dello scontro generazionale. Questa lunga notte scura che emanava un fascino sinistro non voleva finire, anzi pretendeva di perpetuarsi in un ancor più scura tenebra, che qualcuno aveva già iniziato a chiamare riflusso, ritorno al privato. Noi che sapevamo, che eravamo usciti indenni dal viaggio al termine della notte, non potevamo restare immobili. Avevamo visto dissolversi le Nostre Tradizioni. Avevamo visto disintegrarsi Ordini gloriosi: la Fara Longobarda, Coppola e Lupara, l Augustus, le Torri, Il Pontevecchio... Quel che rimaneva, come frullato, aveva prodotto un nuovo Ordine, che non poteva essere il Nostro. Da questo, nel volgere di pochi secondi, tornavano dal sonno vecchie sigle, che non potevano più essere le Nostre.... Mi ha colpito molto anche la frase che c è scritta sulla home page del sito ufficiale (www.ordoclavis. org): Benvenuti nel sito dell Ordo Clavis Universalis iam Supremus Ordo Ticinensis Clavis, ordine goliardico sovrano a Pavia. Se venite a visitarci portate Bacco, Tabacco e Venere.. ma ne trovate certamente in abbondanza anche qui..così come cose che non dovrebbero mai essere scritte ma che il nostro cattivo gusto ci consiglia di dire GAUDEAMUS IGITUR! In queste poche righe è descritta la Goliardia. Solo quattro righe per intuire lo spirito Goliardico. Questo è un invito. Un invito a visitare il sito, a conoscere la goliardia. Venerem sine Libero et Cerere frigere è un famoso proverbio e lo si può tradurre così: Senza Bacco e Cerere, si raffredda Venere, dove le tre divinità stanno ad indicare rispettivamente il vino, il cibo e l amore. La triade divina simbolizza una parte essenziale delle gioie concesse all uomo e che esiste una relazione tra queste tre fonti di godimento.e poi, alla fine, GAUDEAMUS IGITUR! Gaudeamus igitur, iuvenes dum sumus locuzione latina che letteralmente significa godiamo ordunque, finché siam giovani. Espressione spesso usata come conclusione di un ragionamento che esalti la gioventù e la felicità e invita ovviamente a godere della vita ed essere felici finché si è nel fiore degli anni. Gaudeamus Igitur è l inno internazionale della goliardia. Spassiamocela dunque, finché siamo giovani!!! 13

14 IL 2010 E LE RIFORME: NUOVE SFIDE PER IL NOSTRO PAESE di Riccardo Cavenaghi Spinto dal monito del Capo dello Stato, in occasione del consueto discorso di fine anno, il dialogo politico sembra in questi giorni soffermarsi sulla questione delle riforme indispensabili per migliorare il nostro Paese. Abbandonato, almeno all apparenza, il clima di odio e intolleranza che ha contrassegnato le ultime settimane della vita politica, maggioranza e opposizione, su invito dei Presidenti di Camera e Senato, aprono al dialogo e al confronto civile e democratico. Solo qualche voce fuori dal coro si è sfilata rispetto all invito proposto dalle nostre principali istituzioni. Nel suo messaggio 14 al Paese, Giorgio Napolitano mette in primo piano, tra le riforme indispensabili, quella degli ammortizzatori sociali e quella fiscale. La prima si pone l obiettivo di salvaguardare chi perde il posto di lavoro e chi, ancora oggi, soffre condizioni di estrema precarietà e incertezza. La seconda è chiamata, in primis, a rilanciare la competitività delle nostre aziende, fortemente penalizzate dalla crisi globale, attraverso un graduale snellimento degli adempimenti burocratici e una progres-

15 siva riduzione sia del costo del lavoro sia della pressione fiscale, con un attenzione rigorosa al contenimento del nostro debito pubblico. Altre riforme indispensabili sono quella istituzionale e della giustizia. Sembra non più rinviabile una semplificazione delle procedure e degli apparati parlamentari, attraverso uno snellimento dell iter legislativo, al fine di poter beneficiare di un Parlamento più agile ed efficiente, evitando così il frequente ricorso alla decretazione e al voto di fiducia, pratica oggi ampiamente diffusa, che sottrae il Parlamento alle sue funzioni fondamentali. Anche l apparato della giustizia sembra non poter più aspettare. Occorrono urgenti proposte di riorganizzazione dell intero sistema giudiziario, all insegna dell efficienza e dei tempi certi per i processi, anche sfruttando le nuove tecnologie al servizio del Paese. Il Presidente Napolitano, vista la delicata questione, ha ribadito la necessità di avviare riforme il più possibile condivise, evitando uno scontro ideologico tra politica e magistratura. Per questo motivo ribadisce l importanza degli interessi collettivi e generali, garantendo gli equilibri fondamentali tra governo e parlamento, tra esecutivo e giudiziario, così come prescritto dalla nostra Costituzione. Speriamo, concludendo, che l arduo compito che il Presidente della Repubblica ha affidato ai nostri governanti e rappresentanti, sia raccolto col giusto impegno e devozione, con la speranza, soprattutto per noi giovani, di poter guardare al futuro con più ottimismo e, se possibile, con più fiducia nell operato della classe dirigente. 15

16 16

17 17 comunicazione elettorale a pagamento committente responsabile: il candidato

18 L ACQUAVITE D UVA di Fiorenzo Detti Delegato dell Associazione Italiana Sommelier di Milano Questo meraviglioso distillato ha subito conquistato il gusto dei consumatori grazie alla sua eleganza e leggerezza. Dante, il padre della lingua italiana si soffermò con compiacimento davanti ad uno strano fenomeno verseggiando: cadea dall alta roccia un liquore chiaro non vi è dubbio che il sommo poeta conosceva bene il liquore inebriante scoperto da poco dagli alchimisti di quei tempi e chiamato Aqua vitis o Aqua ardens. Certamente però non era Acquavite d uva, la quale ha una storia molto più recente. Questa italianissima Acquavite d uva è l enfant prodige dei distillati, giunta da pochi anni alla ribalta collocandosi subito in una fascia di mercato di tutto rispetto. Nasce ufficialmente nel 1984, i pionieri del distillato d uva furono i Nonino di 18 Percoto, un paesino in provincia di Udine. I Nonino da sempre determinati nella continua ricerca delle novità, segnano una nuova svolta nella storia dei distillati ottenendo dal Ministero competente di fermentare e distillare l intero succo del grappolo d uva con un autorizzazione ministeriale alla produzione dell acquavite d uva concessa su specifica richiesta dei Nonino con D.M.del 20 ottobre 1984.Mentre il Brandy si ottiene dalla distillazione del vino e la Grappa dalla distillazione delle vinacce, lo spirito terzogenito figlio del

19 Fiorenzo Detti grappolo si ottiene dal tutto succo. L uva scelta per ottenere il distillato d uva viene raccolta con un leggero anticipo, rispetto ai tempi della vendemmia tradizionale, per sfruttare meglio la carica aromatica e polifenolica degli acini. La trasformazione dell uva in mosto avviene con una normale vinificazione; dopo il diraspamento, gli acini vengono mostati con una pressatura molto soffice. E molto importante per la qualità finale diraspare i grappoli, perché il raspo essendo legnoso non conferisce profumi al nostro futuro prodotto ma solo note tanniche ed erbacee che certamente non aiutano l eleganza dell acquavite. L Acquavite d uva è ovviamente un prodotto abbastanza costoso proprio perché la materia prima utilizzata sacrifica tutto il succo del grappolo compreso il futuro vino. I distillatori migliori per ottenere un ottima acquavite d uva sono sicuramente gli alambicchi discontinui, in grado di valorizzare al massimo i profumi del mosto fermentato, concentrandone la carica aromatica. Sono quasi sempre distillati giovani e cristallini, messi in commercio con una percentuale di alcol che mediamente spazia dal 38 al 43 % volume. In alcuni casi vengono invecchiate, e bevute da meditazione come i grandi distillati di vino, ma sono solo poche chicche come l Acquavite d uva dei Nonino che arriva anche ai 20 anni di invecchiamento in legno di rovere. Oggi oltre ai Nonino che quest anno festeggino i 25 anni della nascita dell Acquavite d uva, sono diverse le distillerie di grappa in Italia che producono anch esse un ottima acquavite d uva, si distinguono tra gli altri la Bepi Tosolini di Povoletto (Udine), la Jacopo Poli di Schiavon in provincia di Vicenza e la Maschio Bonaventura distilleria veneta di Gaiarine a pochi passi da Conegliano Veneto.Il servizio ideale dell acquavite d uva prevede di utilizzare dei calici a stelo di media ampiezza (non troppo piccolo) con una leggera chiusura nella parte alta per convogliare delicatamente gli eleganti profumi al naso. Il distillato giovane deve essere servito fresco ad una temperatura di circa 10 C. accompagnato con piccole scaglie di cioccolato fondente al 60% di cacao, frutta tropicale disidratata, arancini canditi al cioccolato, uvetta passa oppure confetti alla mandorla. Non berti la vita. E sempre la qualità che paga non la quantità. 19

20 20

21 Per i pochi che ancora non lo sanno, Windows 7 (in Italia Sette ma conosciuto anche come Seven, Blackcomb o Vienna) è un sistema operativo prodotto dalla Microsoft e destinato a tutte le tipologie di PC. In commercio a partire dal 22 ottobre Windows 7 è disponibile in differenti versioni: Windows 7 Starter Edition, riservata ai mercati emergenti ed ai netbook; Windows 7 Home Basic, indirizzata ai soli mercati emergenti; Windows 7 Home Premium, disponibile OEM e nei negozi in versione completa ed aggiornamento; Windows 7 Professional, pensata per le aziende, disponibile OEM e nei negozi in versione completa ed aggiornamento; Windows 7 Enterprise, riservata alle aziende con piano di licenze volume licensing ; Windows 7 Ultimate, che comprende le caratteristiche di tutte le versioni precedenti e alcune aggiuntive, disponibile OEM e nei negozi in versione completa ed aggiornamento. Le versioni Professional, Enterprise ed Ultimate avranno la possibilità di eseguire tutti i programmi progettati per Windows XP grazie alla possibilità di virtualizzare il vecchio sistema operativo mediante il cosiddetto XP Mode. Windows 7 include inoltre miglioramenti nell ambito touch, riconoscimento vocale, scrittura a mano, supporto di Hard Disk virtuali, prestazioni migliorate sui processori multi-core. Windows 7 aggiunge il supporto per i sistemi che usano diverse schede video di diversi produttori, una nuova versione di Windows Media Center, gadget da integrarsi in Windows Explorer, un gadget per il Media Center, la possibilità di bloccare e sbloccare oggetti dal menù start e dalla barra delle applicazioni, caratteristiche multimediali migliorate, l XPS Essential Pack è integrato.molti oggetti sono stati aggiunti al Pannello di Controllo: Configurazione ClearType, Configurazione guidata Colore, Gadget, Ripristino, Risoluzione problemi, Gestione Identità, Icone di sistema e molte altre. La barra delle applicazioni è stata quella soggetta a maggiori cambiamenti estetici, la barra di Avvio Rapido è stata integrata con i pulsanti delle applicazioni aperte per creare una taskbar L ANGOLO HITECH WINDOWS 7 di Daniele Detti migliorata.le videate hanno mostrato una nuova caratteristica chiamata Panoramica (Peek). La Panoramica è un effetto che permette di rendere trasparenti le finestre aperte e quindi di vedere direttamente il desktop. A differenza di Windows Vista, i bordi delle finestre non diventano neri quando ingrandite con Aero attivo. Resta la trasparenza Aero quando ingrandite in Windows 7. Come il suo predecessore, l edizione workstation Windows 7 sarà disponibile nelle versioni a 32 bit e 64 bit, mentre quella server sarà disponibile solo a 64 bit. Le cose da dire sarebbero infinite e le ulteriori novità le lascerò scoprire a voi lettori. Non resta quindi che provare di persona le potenzialità del nuovo OS di Windows. Io personalmente l ho già fatto, e la mia esclamazione appena installato il sistema operativo è stata: UAU!!!! 21

22 LA RISPOSTA DI TRIVI UN AMMINISTRAZIONE AL SERVIZIO DEI GIOVANI di Lorenzo Meazza 22 Creare le condizioni perché la gente possa divertirsi a Pavia, incentivare le opportunità a disposizione delle nuove leve imprenditoriali e promuoverne la conoscenza, è questa la ricetta messa a punto per i giovani del territorio da Pietro Trivi, assessore alle politiche del commercio, artigianato, attività produttive, semplificazione amministrativa e innovazione tecnologica. E per farlo quali occasioni maggiori rispetto a quelle offerte dal progetto di riqualificazione del mercato coperto e dall Expo 2015? Ma prima di tutto, assessore, qual è la tua posizione di fronte alla critica mossa, nello scorso numero di UAU, da Andrea Albergati, che ha dipinto un amministrazione limitata a iniziative di facciata e poco attenta alle questioni concrete? Mi sembra che tali critiche siano un po ingenerose. Lo stesso Albergati ha anche elogiato l impegno della nuova giunta e parlato di idee e progetti nuovi e diversi e su questo sono ovviamente d accordo e lo ringrazio per i complimenti, mentre non è vero che la nostra sia un amministrazione tutto fumo e niente arrosto. In realtà in tutti i settori si sta lavorando alacremente su diverse iniziative e progetti,

23 alcuni dei quali danno frutti immediati, altri li daranno nel medio lungo periodo. Il PGT, la politica culturale e di promozione della città, con tutto quanto si sta facendo, in questo settore, perchè i grandi artisti musicali tornino ad esibirsi a Pavia, la politica dello sport con quanto fatto per la messa a norma delle strutture sportive come lo stadio Fortunati, sono esempi concreti. Non dimentichiamo poi alcune ordinanze in materia di decoro della città e di tutela della sicurezza pubblica. Insomma qualcosa stiamo facendo e mi sono limitato a pochi esempi. Inoltre piace creare le condizioni perché la gente possa divertirsi a Pavia senza doversi necessariamente recare fuori città per trovare momenti di svago, come avvenuto negli ultimi anni. Il nostro impegno è quindi anche quello di inventarci qualcosa a Pavia che possa trattenere i giovani, e non solo quelli, in città e che contribuisca ad attirarne dai centri limitrofi. A che punto sono le iniziative del tuo assessorato, in particolare con riguardo all animazione del centro storico, alla riqualificazione del mercato coperto e al coinvolgimento di Pavia nell Expo 2015? Approfitto dell occasione di parlare del mio assessorato per ringraziare tutti quelli che vi lavorano, coi quali ho instaurato un ottimo rapporto umano e professionale. Per quanto riguarda l animazione del centro storico, questo è un obiettivo che perseguirò sempre: soltanto animando e rendendolo attraente con iniziative culturali, sportive e ludiche si possano ottenere benefici concreti per il commercio locale. Così, a poche settimane dal nostro insediamento, abbiamo organizzato due iniziative che si sono svolte, con un certo successo di pubblico, in centro storico: E... state con noi, l aperitivo in piazza Vittoria accompagnato dalla musica del DJ Set proposto dal gruppo we are Royal e la notte dei Saldi sotto le stelle quando abbiamo riempito di gente fino a tarda notte le vie del centro. Per quanto concerne la riqualificazione del mercato coperto, questione che sta a cuore a me e all amministrazione non fosse altro perché la sua sorte coinvolge il destino di una ventina di famiglie che là sotto oper- 23

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2/3 UNIT (COMMON) LISTENING SKILLS TRANSCRIPT

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2/3 UNIT (COMMON) LISTENING SKILLS TRANSCRIPT N E W S O U T H W A L E S HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION 1998 ITALIAN 2/3 UNIT (COMMON) LISTENING SKILLS TRANSCRIPT 2 ITEM 1 MARTA MARIO Abbiamo un bel lago. Se sabato il tempo è buono ne dovremmo

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Claudio Baglioni A modo mio

Claudio Baglioni A modo mio Claudio Baglioni A modo mio Contenuti: revisione passato prossimo, lessico, espressioni italiane. Livello QCER: B1 Tempo: 2 h Claudio Baglioni è un grande cantautore italiano, è nato a Roma il 16 maggio

Dettagli

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore 2013 ad est dell equatore vico orto, 2 80040 pollena trocchia (na) www.adestdellequatore.com info@adestdellequatore.com [uno] Milano. Un ufficio

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

P.31 F. 6 anni Io odissimo* la radioattività.

P.31 F. 6 anni Io odissimo* la radioattività. P.30 F. 6 anni Signor Kan, faccia sparire la radioattività per favore. Sono Sae Ogawa di Fukushima. Voglio uscire a giocare fuori. Da Sae 6 anni 1 elementare. (letto da Simona) P.31 F. 6 anni Io odissimo*

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

Cosa non farei per te

Cosa non farei per te Cosa non farei per te Un fotoromanzo per pensare a cura delle Peerleaders Il gruppo di amici... Paolo - 17 anni Gloria - 16 anni Andrea - 18 anni Sara - 18 anni Roberta - 16 anni Elena - 18 anni Martina

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

<< La mia vita si consuma nel dolore; dammi forza secondo la tua Parola.>>

<< La mia vita si consuma nel dolore; dammi forza secondo la tua Parola.>> Salmo 119:28 > Cari fratelli e care sorelle in Cristo, Il grido di sofferenza del Salmista giunge fino a noi! Il grido di sofferenza

Dettagli

www.scuolaitalianatehran.com

www.scuolaitalianatehran.com щ1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHRAN Corso Settembre - Dicembre 2006 ESAME FINALE LIVELLO 2 щ Nome: Cognome: Numero tessera: щ1 щ2 Leggi il testo e completa il riassunto (15 punti) Italiani in

Dettagli

Luisa e Marco Un incontro a Vienna

Luisa e Marco Un incontro a Vienna ascoltate! Luisa e Marco Un incontro a Vienna 7 Due ragazzi italiani fanno conoscenza. Combinate le parti (1-7) con le parti (A-I) e scrivete la lettera corrispondente nello spazio previsto. Ci sono due

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

Unità di apprendimento n. 3 Il mio amico Paint, un software per disegnare Prima parte

Unità di apprendimento n. 3 Il mio amico Paint, un software per disegnare Prima parte INFORMATICA PER LA SCUOLA PRIMARIA di Manlio Monetta Mi presento : io sono PC Unità di apprendimento n. 3 Il mio amico Paint, un software per disegnare Prima parte Il primo approccio degli alunni con il

Dettagli

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront La famiglia La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. b. a. c. d. f. e. Nonni a scuola dai nipoti oggi lezione di Internet Nove scuole, 900 anziani, 900 ragazzi Obiettivo: creare

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA.

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. TEST LIVELLO B1 QCE NOME COGNOME. CLASSE.. DATA.. COMPRENSIONE ORALE DETTATO. ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. 1.. Fabio e Barbara si incontrano A) alla stazione di Pisa. B) all aeroporto di

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce.

Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce. Consiglio Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce. La mia famiglia Federico ci presenta la sua famiglia. Guarda il disegno e completa con i nomi della famiglia.

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Mauro. Simone. Mamy Jara

Mauro. Simone. Mamy Jara Trebisonda è un programma per ragazzi su RAI 3, dove si fanno dei giochi educativi a cui partecipano ragazzi di una scuola. Stavolta è toccato alla mia classe, la 2^A, e a una di Coldirodi. Noleggiato

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT N E W S O U T H W A L E S HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION 1998 ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT 2 ITEM 1 PAOLO PAOLO Ieri ho avuto una bella sorpresa; ho ricevuto una lettera da Paolo.

Dettagli

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore. ... stanno arrivando... cosa????... le vacanze!!! Inserto N. 2 2008 Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Dettagli

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank.

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank. Anna Frank era una ragazza ebrea-tedesca, oggi divenuto simbolo dell'olocausto, ovvero dello sterminio degli Ebrei per mano della Germania nazista e dai suoi alleati ai tempi della seconda guerra mondiale.

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3 24 CHE invariabile senza preposizioni PRONOMI RELATIVI CHE = Il quale - i quali masch. La quale -le quali femm. Es. Le persone, che vedi, sono i miei amici = Le persone, le quali vedi, sono i miei amici

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione "Il Primo Ebook In Italia Che Ti Svela Gratuitamente Tutti Gli Errori Che Commetti Durante La Seduzione" Istruzioni passo per passo... Parte 1 Dal 1 al 10 1 I 47

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data...

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data... UNITÀ Vocabolario Scelte corrette.../0 Data... Completa il dialogo con le parole: dimmi, ci vediamo, ciao, pronto, ti ringrazio..., Pronto parlo con casa Marini? Sì Marco, sono Andrea che cosa vuoi?...,

Dettagli

APP TUTTI PAZZI PER L'...!

APP TUTTI PAZZI PER L'...! PPROFESSIONE FARMACIA APP TUTTI PAZZI PER L'...! PROFESSIONE FARMACIA di Alessandro Fornaro, giornalista e farmacista Alcuni siti propongono a negozi, ristoranti e qualsiasi altra sorta di attività commerciale

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

Insegnare la nonviolenza Un esperienza di condivisione di idee, sogni, materiali educativi fra ASSEFA Torino & ASSEFA India

Insegnare la nonviolenza Un esperienza di condivisione di idee, sogni, materiali educativi fra ASSEFA Torino & ASSEFA India Gr uppo ASS EFA Torino & ASS EFA INDIA Insegnare la nonviolenza Un esperienza di condivisione di idee, sogni, materiali fra ASSEFA Torino & ASSEFA India a cura di Maria Ferrando insegnante di scuola primaria

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

365 GIORNI PER REALIZZARE UN SOGNO. La fatidica dichiarazione è arrivata e con lei il momento di iniziare a pianificare la vostra agenda!

365 GIORNI PER REALIZZARE UN SOGNO. La fatidica dichiarazione è arrivata e con lei il momento di iniziare a pianificare la vostra agenda! 365 GIORNI PER REALIZZARE UN SOGNO La fatidica dichiarazione è arrivata e con lei il momento di iniziare a pianificare la vostra agenda! - 12 mesi: se siete legate ad una data in particolare iniziate prenotando

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 IN GIRO PER ACQUISTI Signora Rossi: Voglio vedere una camicia per mio figlio. Commessa : Di che colore? Signora Rossi: Non so.. Commessa : Le consiglio il colore rosa. Se Suo figlio segue la moda, gli

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ.

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ. Μάθημα: ΙΣΑΛΙΚΑ ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012 Ημεπομηνία και ώπα εξέτασηρ : Δεςτέπα, 21 Μαϊος 2012 11:00π.μ. 14:15π.μ. ΣΟ

Dettagli

Arrivederci! 1 Unità 4 Tempo libero

Arrivederci! 1 Unità 4 Tempo libero Chi è? Indicazioni per l insegnante Obiettivi didattici porre semplici domande su una persona i verbi essere e avere i numeri il genere (dei nomi e dei sostantivi) Svolgimento L insegnante distribuisce

Dettagli

Intervista. Romano Baratta

Intervista. Romano Baratta Intervista Romano Baratta di LINO CAIRO pubblicato: gennaio 2008 Cairo: Stavo dipingendo un giardino, di notte, nello studio, e a un certo punto ho sentito un venticello provenire dal dipinto che ha fatto

Dettagli

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film)

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film) CULTURA ITALIANA Introduzione Bologna è una città medievale, dove la bellezza è nascosta, bisogna scoprirla. Ma ha anche dei segreti, per esempio la qualità della cucina. Il tortellino è il principe della

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

DOMANDA APERTA: COSA TI PIACE DEL CELLULARE a me del cellulare piace tutto a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un

DOMANDA APERTA: COSA TI PIACE DEL CELLULARE a me del cellulare piace tutto a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un a me del cellulare piace a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un incidente è molto utile a me il cellulare piace ma me lo prendono solo a 12 anni. La cosa più bella è

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

idealfoto wedding & fashion photographers

idealfoto wedding & fashion photographers Cari Sposi, in questo documento troverete le domande che spesso ci vengono poste, relative al servizio fotografico di matrimonio. E importante che leggiate perchè vi daranno alcune informazioni molto utili

Dettagli

INTRODUZIONE. La ragazza

INTRODUZIONE. La ragazza 5 INTRODUZIONE La ragazza Il braccio era vicino al telefono. Forse la ragazza aveva cercato di chiamare qualcuno, ma poi non aveva avuto il tempo di farlo. I lunghi capelli neri scendevano sul viso e coprivano

Dettagli

Il Potere delle Affermazioni

Il Potere delle Affermazioni Louise L. Hay Il Potere delle Affermazioni Ebook Traduzione: Katia Prando Copertina e Impaginazione: Matteo Venturi 2 È così bello essere qui. Sono venuta in Italia, a Roma, tante volte, ma ogni volta

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

Eventuali riferimenti a nomi, cose, fatti o persone, sono puramente

Eventuali riferimenti a nomi, cose, fatti o persone, sono puramente Notte di Capodanno Eventuali riferimenti a nomi, cose, fatti o persone, sono puramente casuali Nicola Gargano NOTTE DI CAPODANNO racconto A mia moglie Amore, una piccola parola che racchiude un universo

Dettagli

CONCORSO : REGOLIAMOCI

CONCORSO : REGOLIAMOCI CONCORSO : REGOLIAMOCI Per studenti tra gli 8 e i 13 anni. Sceneggiatura film : IL SOLE I.C. Marino S. Rosa Napoli Classe II E IL SOLE Nella reception di una clinica molto famosa Christian che ha subito

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

I. Turismo e vacanze in Italia

I. Turismo e vacanze in Italia I. Turismo e vacanze in Italia Ogni anno tantissimi turisti passano le loro vacanze in Italia. Che cosa attira questi turisti? Il clima temperato, le bellezze naturali, la ricchezza del patrimonio storico,

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

14 consigli per essere un perfetto gentleman cattolico

14 consigli per essere un perfetto gentleman cattolico Riprendiamo sul nostro sito il testo pubblicato il 4 novembre 2015 dal sito www.aleteia.org Restiamo a disposizione per l immediata rimozione se la presenza sul nostro sito non fosse gradita a qualcuno

Dettagli

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical Rimini, Centro Tarkosvkij - 31 ottobre e 1 novembre 2007 I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista presentano Musical Regia di Christine Joan in collaborazione con Don Alessandro Zavattini e

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere A modo mio Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante Il nuovo presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella è il

Dettagli

Sei padrone della tua vita? Hai realizzato i tuoi sogni?

Sei padrone della tua vita? Hai realizzato i tuoi sogni? Sei padrone della tua vita? Hai realizzato i tuoi sogni? Qualunque sia la tua risposta, Voglio una vita straordinaria è la strada giusta per trovare nuove energie e urlare: Voglio essere io il regista

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli