PROPOSTA DI ISTITUZIONE - MASTER A.A.2014/2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROPOSTA DI ISTITUZIONE - MASTER A.A.2014/2015"

Transcript

1 PROPOSTA DI ISTITZIONE - MASTER AA/ TITOLO dl Mastr Livll Durata Crti Prima Attivazi/Riv TIPOLOGIA I Ita: TECNICHE DI CHIRRGIA ENDOSCOPICA GINECOLOGICA E RIPRODZIONE ASSISTITA I livll Aual Prima attivazi Dipartimtal I igls: Edscpic surgry tchqus ad assistd rprducti a STRTTRE PROPONENTI Dipartimt/Eti Data dlla dlibra dl Csigli Dipartimt DIMO Dipartimt Sciz Bimch d Oclgia maa 8// b STRTTRA DI RIFERIMENTO SEDE AMMINISTRATIVA CONTABILE Dmiazi dl Dipartimt DIPARTIMENTO SCIENZE BIOMEDICHE ED ONCOLOGIA MANA Dirtt dl Dipartimt SERIO GABRIELLA Tlf / 8/78 Sit Wb dl Mastr s prst wwwubait

2 c SEDE DIDATTICA DEL CORSO Dmiazi dlla Sd Oprativa Osttrica Giclgica - Azida Ospdra vrsitaria Pliclic Bari Irizz cmplt (Via,, CAP, Cit) Tlf / Piazza Giuli Csar 7 Bari 8/98 d COORDINATORE DEL MASTER Cgm Nm Qufica Stt Scitific Discipliar Struttura appartza Tlf / LOVERRO Giuspp Prfss Orari MED/ Sciz Bimch d Oclgia maa DOCENTI PROPONENTI Cgm Nm Qufica Stt Scitific Discipliar ATENEO Dmiazi dl Dipartimt Brv Curriculum Lvrr Giuspp Schaur Luca Maria PO MED/ BARI DIMO Prfss Orari Giclgia d Osttricia prss l'vrsi dgli Stu Bari PA MED/ BARI DIMO Prfss Assciat Giclgia d Osttricia prss l'vrsi dgli Stu Bari

3 Di Nar Edard Vici Mari Causi Frac Tartag Massim PA MED/ BARI DIMO Prfss Assciat Giclgia d Osttricia prss l'vrsi dgli Stu Bari Ricrcat Md BARI DIMO Ricrcat i Giclgia d Osttricia prss l'vrsi dgli Stu Bari Ricrcat Md BARI DIMO Ricrcat i Giclgia d Osttricia prss l'vrsi dgli Stu Bari Ricrcat Md BARI DIMO Ricrcat i Giclgia d Osttricia prss l'vrsi dgli Stu Bari DOCENTI PROPONENTI DI ALTRI ENTI Cgm Nm Qufica Stt Scitific Discipliar ATENEO Dmiazi dl Dipartimt Damat giuspp Matr Ifatil, Ospdal Di Vr, Brv Curriculum Esprt Mcia dlla Riprduzi: Dirgi il Ctr Fcdazi

4 i Vitr cgtlamt gamti dll'ospdal Cvrsa Cpppla Lambrt Lcc Laurat i Mcia Chirurgia, spcista i Giclgia d Osttricia, rig il ctr Mcia dlla Riprduzi Nardò Lcc Isga Bilgia dll Riprduzi alla vrsi Lcc f COMITATO TECNICO SCIENTIFICO a) dcti uvrsitari Cgm Nm Lvrr Giuspp Di Nar Edard Schaur Luca Maria Vici Mari Qufica Prfss Orari Prfss Assciat Prfss Assciat Stt Scitific Discipliar MED/ MED/ MED/ At/ Struttura csrziata vrsi Bari vrsi Bari vrsi Bari Ricrcat MED vrsi Bari Brv Curriculum Prfss Orari MED/ prss l'vrsi dgli Stu Bari Prfss Assciat MED/ prss l'vrsi dgli Stu Bari Prfss Assciat MED/ prss l'vrsi dgli Stu Bari Ricrcat MED/ prss l'vrsi dgli Stu Bari

5 Tartag Massim Causi Frac 7 Picci Giuspp 8 Guid Maurizi 9 Di T Pasqual Ricrcat MED vrsi Bari Ricrcat MED vrsi Bari Ricrcat MED 8 vrsi Bari Ricrcat Md vrsi Cattlica S Cu Rma Prfss Assciat MED/ vrsi Bari Ricrcat MED/ prss l'vrsi dgli Stu Bari Ricrcat MED/ prss l'vrsi dgli Stu Bari Ricrcat MED/8 prss l'vrsi dgli Stu Bari Ricrcat MED/ prss l'vrsi cattlica SCu Rma Prfss assciat MED/ prss l'vrsi dgli Stu Bari a) sprti itr/str Cgm Nm Itr/Estr Qufica Cmptz spcifich Et/Struttura appartza Brv Curriculum Damat Giuspp Estr Dirtt Espriza ll'ambit dlla Fisipatlg ia dlla Riprduzi maa Fmmil ASL BARI, O FSIOPATOLO GIA RIPRODZION E MANA E PMA Spcista i Giclgia d Osttricia, ha maturat tvl spriza ll'ambit dlla Fisipatlg ia dlla Riprduzi maa Fmmil dlla PMA Cppla Lambrt Estr adrlg Espriza ll'ambit dlla Fisipatlg ia dlla CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED - NARDO' Spcista i Adrlgia, ha maturat tvl

6 Riprduzi maa Maschil Carpp Estr adrlg Espriza ll'ambit dlla Fisipatlg ia dlla Riprduzi maa LECCE CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED - NARDO' LECCE spriza ll'ambit dlla Fisipatlg ia dlla Riprduzi Maschil dlla PMA Spcista i Adrlgia, ha maturat tvl spriza ll'ambit dlla Fisipatlg ia dlla Riprduzi Maschil dlla PMA Cariglla Aa Maria Estr giclga Espriza i dscpia giclgic a ASL BARI, O FSIOPATOLO GIA RIPRODZION E MANA E PMA Spcista i Giclgia d Osttricia,h a maturat tvl spriza ll'ambit dll tcch dscpia giclgic a agstica d prativa Parisi Carl Estr rigt mc giclg Espriza i dscpia giclgic a AO POLICLINICO BARI Spcista i Giclgia d Osttricia,h a maturat tvl spriza ll'ambit dll tcch dscpia giclgic

7 a agstica d prativa Iacvlli Ela Estr bitclg a Cmptz bilgich tclgich lla Patlgia dlla Riprduzi CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED - NARDO' LECCE Laurata i Bilgia, ha acquisit tvli cmptz bilgich tclgich ll'ambit dlla Fisipatlg ia dlla Riprduzi dlla PMA 7 Sara Pit Prvza Estr bilga Cmptz bilgich lla Patlgia dlla Riprduzi CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED - NARDO' LECCE Laurata i Bilgia, ha maturat tvli cmptz bilgich tclgich ll'ambit dlla Fisipatlg ia dlla Riprduzi dlla PMA 8 Liguri Rbrt Estr giclg Cmptz i dscpia giclgic a ASL BARI Spcista i Osttricia Giclgia 9 schaur Luca Itr ricrcat Esprt mcia riprduzi uvrsi bari Spcista i Osttricia Giclgia ENTI COLLABORATORI

8 Nm ENTE Md cllabrazi Nt CENTRO PER LA FECONDAZIONE IN VITRO OSPEDALE DI CONVERSANO CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED - NARDO' LECCE tirci/s tirci/s PROBIOS BRINDISI tirci/s PRESENTAZIONE DEL MASTER, CONTENTI GENERALI SBOCCHI OCCPAZIONALI tst i ita: La prst prpsta Mastr è la ctiuazi dl prgrss Mastr "Edscpia giclgica agstica d prativa", pur itgrat c uvi matri ccrti l tcch riprduzi assistita Etramb qust mtch da ua part rapprsta gli asptti più ivativi lla giclgia mdra ma, sprattutt, s itimamt crrlat i quat, ll giva d, la chirurgia dscpica può ssr attuata crrttamt sza il risptt dlla capaci prcrativa futura dll giva d Al ctrari spss la chirurgia è l strumt prlimiar fdamtal pr crar l migliri czi pr il ccpimt Ifatti,dati rcti ha sttliat cm ll giva d afftt da plasi dll'apparat gtal fmmil, la chirurgia ivasiva risc spss a curar il tum pur tglid la futura capaci prcrativa Obittiv dl prst Mastr è prtat qulla crar ua figura mca capac gstir al cmplt l malatti dll'apparat riprduttiv (SPECIALISTA IN MEDICINA DELLA RIPRODZIONE)ch sia capac gstir sia patlgi ch cssita apprci chirurgic ch qull ch cssita u apprcci mc-bilgic, ch va dalla stimlazi dlla vulazi si alla chirurgia ivasiva tumri d alla capaci sguir trapiati varici i d ch dv ssr trattat pr plasi ch rimada pr mtivi carrira il prpri prgtt riprduttiv Pr tal ragi i suddtti prfssisti dv avr u traig pstuvrsitari adguat ch all'str vi catalgat cm "subspcitis rprductiv mci", mtr i Ita è ctmplat da alcu ramt uvrsitari Ifi, la istituzi u prfssista c qust carattristich appar smpr più cssaria csidrata la rapida vluzi sia dll tcch chirurgich mivasiv, smpr più richist, ch il racal cambiamt dll tchich PMA tst i igls: Th prst mastr is a prscuti f th prvius Mastr "Diagstic ad prativ gyclgical dscpy", structurd with w tpics ccrg th assistd rprductiv tchqus Bth mthds rprsts th mst ivativ aspcts f mdr gyclgy Assitd rprdutcti a d dscpic surgry ar ft itrsctd as dscpic surgry ca t b prprly adguatly implmtd i yug wm withut takig it accut th futur prcrativ ability f yug wm Cvrsly, ft surgry is prlimiary ad fudamtal tl t crat th bst ctis fr ccpti Fially, rct data hav pitd ut that i yug

9 wm with gyclgical cacr, th mimally ivasiv surgry ca cur cacr withut takig away th futur prcrativ capacity Th bjctiv f th prst Mastr is thrf t dvlp a traig prgramm a prfssials wh is abl f hadlig sass f th rprductiv systm (SPECIALISTS IN REPRODCTIVE MEDICINE), frm a mcal ad surgical pit f viw, ragig frm stimulati f vulati util t mi-ivasiv surgry f cacr, t th ability t prfrm varia trasplatati i wm wh hav t b tratd fr cacr r "scial frzig" Fr this ras ths prfssials must hav a apprpriat pst-graduat traig which i glish cutris is listd as subspcitis "rprductiv mci", whil i Italy it is t cvrd by ay uvrsity rul Fially, th stablishmt f a prfssial with ths charactristics is icrasigly cssary, giv th rapid vluti f bth mimally ivasiv surgical tchqus, mcal assistd prcrati STRTTRA DEL PERCORSO FORMATIVO Frquza mima Obbligatria: 8% MODALITA' DELLE VERIFICHE E DELLA PROVA FINALE: - vtu cmplssiva pr tutti gli isgamti : vrifich prich attribuiti - prva fial attribuiti tsi : ltriri Ifrmazi (pr s pratich/ ricrca/viaggi stu ) (max carattri) Il prst Mastr, Ara Mca, è i gra part imprat su clic prfssizzati Gli iscritti ifatti dvra impgar circa la m dl prpri tmp ll sal pratri, gli ambulatri istrscpia l labratri fcdazi assistitala istrscpia la laparscpia s rmai strumti ispsabili pr la qutiaa assistza sprattutt s dtrmiati lla sclta dll trapi pr la strili Gra part dll strili s crrlat ad dmtrisi d ad siti ifiammazi plvich Il Crs prtat vul mttr a put mat lzi trich pratich i sguti prblmi agstici taraputici : ) tcch laparscpia d istrscpia ) tcch chirurgia csrvativa laparscpica i riprduttiva (mimctmia, dmtrisi varica, dmtrisi prfda,

10 patlgi tubarich, patlgi ifiammatri plvich, plasi varich i sta izial i d dsidrs prl, tcch csrvativ dlla fuzi varica ll patlgi varich bg) ) tcch chirurgia istrscpica (plipctmia, mimctmia, rszi dmtrial, uclazi duli carcimatsi lczzati i cas d dsidrs prl, rszi stti utri, agsi trapia malfrmazi utri, scissi cicatrici dfrmati da prgrss tagli csar) )Tcch sam prparazi dl liquid smial ) Tcca laparscpica ismiazi itratubarica ) Iduzi multipla dlla vulazi ) Tcch prliv vciti 7) Tcch ICSI 8) Tcch trasfr mbri 9) Tcch bipsi mbri pr agsi pratal a ELENCO DEI MODLI DENOMINAZIONE MODLO : tcch laparscpia Tmatica pricipi utilizz crrt lttrica pricipi tcci pr la scuzi laparscpia pumprit aatmia plvica Dct scha ur luca vici mari scha ur luca ar dard lzi labratr i srcitazi smi ari stu ividu altr Or impg ttal 8 9

11 cmplicaz lvrr giuspp 8 8 pricipi sicurzza i laparscpia parisi carl 7 Rspsabil dl Mdul vici mari TOTALE 8 DENOMINAZIONE MODLO : Istrscpia Tmatica tcch istrscpi a agstica Dct liguri Rbrt lzi labratri srcitazi smia ri stu ividu altr Or impg ttal 8 agsi istrscpi ca patlgi dmtria li schau r luca 8 8 crrlazi i tra cgrafia trasvagi al d istrscpi a vici mari plipctmi a istrscpi ca parisi carl 7 mimct mia istrscpi ca schau r luca 7 Rspsabil dl Mdul schaur luca

12 TOTALE DENOMINAZIONE MODLO : malfrmazi utri: agsi trapia Tmatica crrlazi mbrilgic a classificazi Dct schau r luca parisi carl lzi labratri srcitazi smia ri stu ividu altr Or impg ttal 8 agsi : cgrafia, istrscpia, RMN tartag massim trattamt utr stt parisi carl 8 7 trattamt malfrmazi vagi vici mari 8 88 Rspsabil dl Mdul vici mari TOTALE 8 8 DENOMINAZIONE MODLO : chirugia laparscpica dlla dmtrisi prfda Tmatica agsi d icazi chirurgica islamt dgli urtri Dct schau r luca lvrr giuspp lzi labratri srcitazi smia ri stu ividu altr t à Or impg ttal

13 trapia chirurgica dll lsi itsti picci giuspp 8 8 la rsi duli dl trus utri vici mari capaci riprduttiv a risluzi dl dl tartag massim Rspsab il dl Mdul lvrr giuspp TOTALE 7 9 DENOMINAZIONE MODLO : mimctmia laparscpica d istrscpica Tmatica agsi d icazi alla mimctm ia laparscpi ca mimi, mimctm ia riprduzi tcch mimctm ia laparscpi ca mimctm ia c Dct schau r luca causi frac vici mari ar dard lzi labratri srcitazi smia ri stu ividu 8 8 altr Or impg ttal

14 arg lasr mimctm ia istrscpic a schau r luca 9 Rspsabil dl Mdul di ar dard TOTALE 8 8 DENOMINAZIONE MODLO : Laparscpia lla trapia dll'dmtrisi Tmatica agsi d accrtamti prlimiari Dct ar dard lzi labratr i srcitazi smi ari stu ividu 8 altr Or impg ttal 8 scissi cautrizzazi dll'dmtri ma ar dard 8 trattamt dll rciv vici mari stratgi pr la prsrvazi dlla risrva varica guid mauriz i cglamt varic i cas chirurgia pr dmtrisi vici mari 8 9 Rspsabil dl Mdul vici mari TOTALE DENOMINAZIONE MODLO 7: patlgia tubarica strili

15 Tmatica Dct lzi labratri srcitazi smia ri stu ividu altr Or impg ttal stu pr imagig dll tub vici mari chirurgia laparscpi ca dlla PID schau r luca 8 8 agsi trapia chirurgica dll sactidrsalpigi lvrr giuspp 8 8 tccih sigficat clic dlla adsilisi causi frac l'ismiazi itratubarica tartag massim Rspsabil dl Mdul lvrr giuspp TOTALE 9 DENOMINAZIONE MODLO 8: tcch avazat istrscpia Tmatica agsi istrscpica dll lsi prplasti ch Dct vici mari lzi labratr i srcitazi smia ri stu ividu 8 8 altr Or impg ttal 8 lsi dmtri da prgrss tagli liguri rbrt 8 8

16 csar Asicra dmtrial prcrazi damat giuspp 8 8 rszi istrscpica dll lsi cacrs dmtri scha ur luca dfizi cavi adguata pr la prcrazi damat giuspp 8 Rspsabil dl Mdul schaur luca TOTALE DENOMINAZIONE MODLO 9: il fatt maschil Tmatica sam stadard dl liquid smial ritamt traputic ll ligastsp rmi prparazi liquid smial pr ismiazi mlga tcch slzi Dct lzi labrat ri srcitazi smi ari stu ivid u altr Or impg ttal Carpp 8 9 tartag massim 8 8 carpp 8 9 Iacvli la

17 sprmatica lla PMA rul prgstic dlla qu dl liquid smial Iacvlli la 8 7 ltr l sprmigramm a? Rspsabil dl Mdul sara pit prvza causi frac 8 prliv tsticlar gli azsprmici battaglia Michl TOTALE DENOMINAZIONE MODLO : mbrilgia pr prcrazi mcalmt assistita Tmatica la gsti ua labratri IVF Dct causi frac lzi labratri srcitazi smia ri stu ividu altr t à Or impg ttal tcch cultura mbrial Iacvlli la 8 8 tcch IVF/ICSI iacvlli la 8 8 rul dgli icubatri mgas trigas damat giuspp 8 8 Rspsab il dl lvrr giuspp

18 Mdul TOTALE DENOMINAZIONE MODLO : trasfr dll'mbri Tmatica trasfr trasmimtri al sigl mbry trasfr: icazi Dct damat giusp p carig lla aa lzi labratr i srcitazi smi ari stu ividu altr Or impg ttal 8 9 fattri clici favti l'impiat Rspsabil dl Mdul tartag massi m tartag massim tcca mbri trasfr carig lla aa 8 9 TOTALE 78 DENOMINAZIONE MODLO : basi dcrilgich pr la iduzi vulazi lla pma Tmatica pricipi dcrilgi a dlla riprduzi Dct damat giuspp lzi labratr i srcitazi smi ari stu ividu altr Or impg ttal gsi carigl

19 la aa flliclgsi scha ur luca adrg armatasi isulia damat giuspp supplmtaz i dlla fas lutal tartag massim 8 Rspsabil dl Mdul schaur luca TOTALE 8 DENOMINAZIONE MODLO : faramaclgia dlla pma Tmatica agsti d atagsti dl GRH gadtrpi prtclli ifcm: primig, schdulig taylrig Dct guid maurizi causi frac damat giuspp lzi labratri srcitazi smia ri stu ividu altr Or impg ttal 8 8 trapia mca auvat stimlazi pr rspsdr Rspsabil dl Mdul tartag massim vici mari damat giuspp 8 TOTALE 8

20 DENOMINAZIONE MODLO : trapia mca chirurgica dlla strili maschil Tmatica Rspsabil dl Mdul Dct lzi cppla lambrt labratri srcitazi smia ri stu ividu altr Or impg ttal trapia mca rmal cppla lambrt trapia rmal carpp tt trapia chirurgica t pasqual tcch prliv micrchirurg ic sprmatzi tsticlar carpp tt TOTALE DENOMINAZIONE MODLO : criprsrvazi mbrial tssuti gaci Tmatica bibach i pma criprsrvazi l pazit clgic Dct damat giuspp ar dard lzi labratr i srcitazi smi ari stu ividu altr Or impg ttal 8

21 cglamt gamti d mbri iacvlli la cricsrvazi frammti varici scha ur luca scial frzig Rspsabil dl Mdul damat giuspp ar dard TOTALE 8 DENOMINAZIONE MODLO : "OMICS" lla prcrazi mcalmt assistita (PMA) Tmatica Rspsabil dl Mdul Dct lzi Lvrr Giuspp labratri srcitazi smia ri stu ividu altr t à Or impg ttal gmica d pigmi ca lla PMA Sim Cristia 8 trascrittmi ca lla PMA Silvstri s Erica TOTALE DENOMINAZIONE MODLO 7: prsrvazi dlla capaci riprduttiva fmmil Tmatica Dct lzi labratri srcitazi smia ri stu ividu altr Or impg ttal tcch lvrr

22 chirurgich prsrvazi frtili Giusp p prliv cultura fllicli varici damat giuspp silamt ffrziazi dll cllull stami varich silvstri s rica TOTALE 7 Ripilg dll frmativa Or lzi 8 87 labratri srcitazi 8 smiari 9 stu ividu 9 altr tt frmativa b TTOR D'ALA INTERNI ED ESTERNI Cgm Nm Struttura appartza Prfil Impg rari grsa carm vrsi Bari PA vitulli dmc vrsi Bari RC

23 c PERSONALE INTERNO/ESTERNO PER L'ORGANIZZAZIONE E LA GESTIONE AMMINISTRATIVA DEL MASTER Cgm Nm Fuzi/masi Struttura appartza Impg rari CARNIMEO GENEROSA trambi: supprt alla dattica all'rgazzazi LOVERRO GIACOMA supprt rgazzazi dl crs VITLLI DOMENICO supprt rgazzazi dl crs DIMO DETO DIMO TOTALE d EVENTALI MODLI DIDATTICI APERTI A PARTECIPANTI ESTERNI Icar r max mduli dattici aprti a partcipati str (art ltt i) POSTI DISPONIBILI umr mim Crsisti pr l'attivazi dl Mastr umr massim Crsisti iscrivibili umr massim Partcipati a sigli mduli umr massim tri 7a TITOLI DI ACCESSO LAREE ANTE DM 9 DIPLOMA NIVERSITARIO DI DRATA TRIENNALE CLASSI DI LAREE TRIENNALI Bitclgi, Bitclgi mch, Mcia chirurgia, Sciz bilgich Bilgia, Tcci i bitclgi, Tcc labratri bimc, Tcc satari labratri bimc -Class dll laur i bitclgi,

24 L- - Class dll laur i bitclgi, L/SNT - Class dll laur i prfssi satari, ifrmiristich prfssi sataria sttrica, -Class dll laur i sciz bilgich, L- - Class dll laur i sciz bilgich CLASSI DI LAREE SPECIALISTICHE DM 9 CLASSI DI LAREE MAGISTRALI DM 7 /S-Class dll laur spcistich i bilgia, /S-Class dll laur spcistich i iggria bimca, /S-Class dll laur spcistich i mcia chirurgia LM--Bilgia, LM-9-Bitclgi mch, vtriari farmacutich, LM--Iggria bimca, LM--Mcia chirurgia Abilitazi all'srcizi dlla prfssi s richist Scula Spcizzazi i: PROFESSIONI SANITARIE (L /, art cmma ) Altri Titli: 7b SELEZIONE Titli Laura Altr Tsi Altr Pubblicazi Altri titli Prva scritta SI Sarà cura dl -mail Cramt datticscitific dl Mastr cmucar data lug Putggi: c ld Putggi: Putggi: Putggi: Putggi: TOTALE:

25 dlla prva tramit: Cllqui NO Sarà cura dl -mail Cramt datticscitific dl Mastr cmucar data lug dlla prva tramit: REQISITI PREFERENZIALI pubblicazi scitifich prgrssa spriz lavrativ l stt riprduttiv / giclgic 8a QOTA D'ISCRIZIONE E CONTRIBTO Quta iscrizi Eur, Numr rat N Imprt Prima rata Eur 8, Imprt rat succssiv Eur 7, 8b AGEVOLAZIONE PER I MERITEVOLI BORSE DI STDIO Eszi tass Brs stu NO Nssua Cprtura

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO Via Montani n. 7 - Tl. 0734-622632 Fax 0734-622912 www.istitutomontani.it -mail aptf010002@istruzion.it Coc

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

SOMMARIO. I Motori in Corrente Continua

SOMMARIO. I Motori in Corrente Continua SOMMARIO Gralità sull Macchi i Corrt Cotiua...2 quazio dlla forza lttromotric...2 Circuito quivalt...2 Carattristica di ccitazio...3 quazio dlla vlocità...3 quazio dlla Coppia rsa all'albro motor:...3

Dettagli

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE nno 213 Tipologia Istituzione U - UNIT' SNIT LCLI Istituzione 9565 - SL VNZI - MSTR 12 Contratto SSN - SRVIZI SNIT NZINL Fase/Stato Rilevazione: pprovazione/ttiva Data Creazione Stampa: 19/6/215 14:15:25

Dettagli

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini Trieste NUCLEO DI VALUTAZIONE

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini Trieste NUCLEO DI VALUTAZIONE Cnsrvari Musica Giuspp Tartini Trist NUCLEO DI VALUTAZIONE RELAZIONE ANNUALE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE sull dll a.a.2010/11 (DPR 28/2/03 n.132, art.10 cmma 2 ltt. b) Nucl valutazin Waltr Grbin Prsidnt

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO Nm prcmnt Dscrizin Fasi (dscrizin sinttica da input ad utput) Nrm rifrimnt rspnsabil istruttria Rspnsabil prcmnt mcgmmatricla richista infrmazini prcmnt incar tlf, fax pc inrizz Trmin cnclusi n prcm nt

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica.

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica. CORSO MASTER associazion gomtri libri profssionisti dlla provincia Modna novmbr, cmbr 2014 gnnaio, fbbraio PERCORSO FORMATIVO DI 48 ORE Sd Il corsoo è organizzato prsso la sala convgni dl Collg io Gomm

Dettagli

aleatoria; se è nota la sua densità di probabilità ad essa si può associare una valore medio statistico. La grandezza così definita: (III.1.

aleatoria; se è nota la sua densità di probabilità ad essa si può associare una valore medio statistico. La grandezza così definita: (III.1. Caitolo III VALORI MEDI. SAZIONARIEÀ ED ERGODICIÀ III. - Mdi tatitich dl rimo ordi. Sia f( ) ua fuzio cotiua i aoci al gal alatorio (, t ζ ) la uatità dfiita dalla y f[(, t ζ )]. Ea idividua, a ua volta,

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE Prot. n. 21096/II/1 dell 11 giugno 2009 UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE VISTA la Legge 8 luglio 1998, n. 230, recante "Nuove norme in materia di obiezione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D. R. 767 del 30/06/2014 MANIFESTO GENERALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE VISTA la Legge 19 novembre 1990

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4 Radioattività - Radioattività - - - Un prparato radioattivo ha un attività A 0 48 04 dis / s. A quanti μci (microcuri) si riduc l attività dl prparato dopo du tmpi di dimzzamnto? Sapndo ch: ch un microcuri

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

Parcheggi e altre rendite aeroportuali

Parcheggi e altre rendite aeroportuali Argomnti Parchggi altr rndit aroportuali Marco Ponti Elna Scopl La rgolamntazion dl sistma aroportual italiano fino al 2007 non ha vitato la formazion di rndit ingiustificat. In particolar l attività non-aviation,

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I.

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I. FOn,l Éù.TTBUTTURQLI \àd, ia) EUROPEI 2047-2015.ÙMPETENZÉ PER LO SVILUPP (r e, - r{btenll P B L' APPNEN IMENTO {FC ) l-c.'sawétvlllll" ISTITUTO COMPRENSIVO "G. SAIVEMIM" 74122 TARANTO. VIA GREGORIO VII,

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma Compiti funzioni attribuiti dalla tiva all nazional Lgg Art. 6, comma 5 Art. 6, comma 7, ltt.a Art. 6, comma 7, ltt.b Potri/ funzioni attribuiti dalla Vigilanza su tutti i contratti pubblici (lavori, srvizi

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013

Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013 Immatricolazione e Iscrizione ai Corsi di studio di cui ai DD.MM. 03.11.1999 n.509 (G.U. 04.01.2000), 04.08.2000 (G.U.

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA Allegato 6 - MOTIVI PRINCIPALI PER CUI GLI UTENTI SI RECANO NELLE BIBLIOTECHE, DOCUMENTI MAGGIORMENTE UTILIZZATI, FATTORI RITENUTI DETERMINANTI PER LA QUALITA DELLE BIBLIOTECHE RISPOSTE PER GRUPPI DI UTENTI

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BUSINESS PROCESS MODELING NOTATION (BPMN) 1

INTRODUZIONE ALLA BUSINESS PROCESS MODELING NOTATION (BPMN) 1 ITRODUZIOE ALLA BUSIESS PROCESS MODELIG OTATIO (BPM) 1 1. Prsntazin La ntazin BPM (http://www.bpn.rg) è sviluppata dalla Businss Prcss Managnt Initiativ dall Objct Managnt Grup (http://www.g.rg), assciazini

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza GUIDE ITALIA Un confronto sull ultim tndnz a supporto dlla smplificazion dll fficza L voluzion dll architttur IT Sogi RELATORE: Francsco GERBINO 16 novmbr 2010 Agnda Prsntazion dlla Socità Architttur IT

Dettagli

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema I CAS DELLE AZIENDE OSPEDALIERE DOTT. A. CAPALDI I.R.C.C.s Candiolo Regione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 adempimenti di inizio anno 15 lunedì C.di C. 3AG 13.30 14.15 programmazione - visite studio - varie solo docenti 15 lunedì C.di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DI ARCHIVI DIGITALI IN AMBITO PUBBLICO E PRIVATO Anno Accademico 2014/2015 VIII edizione BANDO

Dettagli

L ELLISSOIDE TERRESTRE

L ELLISSOIDE TERRESTRE L ELLISSOIDE TERRESTRE Fin dll scond mtà dl XVII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di rifrimnto pr l Trr è stt individut in un ELLISSOIDE DI ROTAZIONE. E l suprfici

Dettagli

chiarezza delle aspettative dell organizzazione verso l individuo e chiara esplicitazione all individuo di tali aspettative

chiarezza delle aspettative dell organizzazione verso l individuo e chiara esplicitazione all individuo di tali aspettative FORMA 3: Valutazione dei comportamenti organizzativi Nozioni di base 1. LA VALUAZION DLL COMPNZ INDIVIDUALI 1.1 L COMPNZ INDIVIDUALI In base ai recenti contributi di numerosi autori, possiamo intendere

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II;

IL DIRETTORE. VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II; AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI INCARICHI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI DOCENZA NELL AMBITO DEL PRECORSO FORMATIVO DAL TITOLO FORMAZIONE DI ESPERTI NELL'IDENTIFICAZIONE E NELLO SVILUPPO DI NUOVI

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 15 febbraio 2010. Modi che ed integrazioni al decreto 17 dicembre 2009, recante: «Istituzione del sistema di controllo della tracciabilità

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli