Integrata e Biologica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Integrata e Biologica"

Transcript

1 DIREZIONE GENERALE AGRICOLTURA, ECONOMIA ITTICA, ATTIVITÀ FAUNISTICO-VENATORIE PROVINCIA DI RIMINI Bollettino di Produzione Integrata e Biologica N 24 del 02/08/2012 PREVISIONI DEL TEMPO è previsto tempo stabili con temperature in lieve aumento fino a sabato e poi in leggera diminuzione m sempre sopra la media stagionaqle. Per informazioni dettagliate e in aggiornamento consultate le previsioni meteo ARPA Emilia Romagna. BOLLETTINO DI PRODUZIONE INTEGRATA LE INDICAZIONI SOTTO RIPORTATE SONO VINCOLANTI PER LE AZIENDE INSERITE NEI PROGRAMMI RELATIVI AL REG CE 1698/2005- MISURA 214, REG CE N 1580/2007 E 1234/ LLRR 28/98 E 28/99.. COLTURE ARBOREE ACTINIDIA METCALFA: Intervenire in caso di presenza diffusa impiegando ETOFENPROX (Trebon UP 50). Max 2 tratt./anno indipendentemente dalla avversità.. ALBICOCCO: post-raccolta IRRIGAZIONE: Si ricorda di continuare a sostenere le piante con l inrrigazione anche dopo raccolta. CAPNODIO: in caso di intense defogliazioni intervenire con SPINOSAD (Laser). SERVIZI DI SUPPORTO PER L APPLICAZIONE DEI DISCIPLINARI DI PRODUZIONE INTEGRATA E DELLE NORME DI PRODUZIONE BIOLOGICA NELL AMBITO DEL P.S.R MISURA 214, AZIONI 1 E 2

2 CILIEGIO : post-raccolta SCOLITIDI: in caso di presenza consultare il tecnico di riferimento. IRRIGAZIONE: Si ricorda di continuare a sostenere le piante con l inrrigazione anche dopo raccolta PESCO : ingrossamento frutti - raccolta MONILIA: In generale non ci sono le condizioni per lo sviluppo della malattia. In caso di previsioni di condizioni climatiche favorevoli alla malattia si consiglia di intervenire sulle cv sensibili, in prossimità della raccolta, impiegando max 4 tratt./anno contro queste avversità. Intervenire impiegando TEBUCONAZOLO (Vari) max 2 tratt./anno indipendentemente dall avversità o FENBUCONAZOLO (Vari) max 4 tratt./anno, indipendentemente dall avversità oppure CIPROCONAZOLO (Galeo), max 4 tratt./anno oppure PYRACLOSTROBYN + BOSCALID (Signum) max 2 tratt./anno indipendentemente dalle avversità. Attenzione ai periodi di carenza. ANARSIA: il volo sembra essere modesto nelle maggior parte delle aziende in cui l insetto è presente. Calcolando il superamento della soglia di 7 catture per trappola per settimana o 10 catture per trappola in 2 settimane e che le uova relative a tale superamento schiudono dopo 7-8 giorni dalla ovideposizione, intervenire ad inizio schiusura uova con BACILLUS THURINGIENSIS (Vari) oppure ETOFENPROX (Trebon Up) max 2 tratt./anno oppure EMAMECTINA (Affirm) max 2 tratt./anno oppure INDOXACARB (Steward) max 4 tratt anno oppure SPINOSAD (Laser o Success) max 3 tratt/anno Attenzione ai tempi di carenza. Trattamenti notturni con SPINOSAD e INDOXACARB manifestano anche una apprezzabile azione contro FORFICULA. CIDIA MOLESTA: i voli sono modesti. Al superamento soglia di 10 catture per trappola per settimana. Superata tale soglia e considerando che le uova schiudono dopo 3-4 giorni intervenire all inizio delle nascite con oppure ETOFENPROX (Trebon Up) max 2 tratt./anno oppure, EMAMECTINA (Affirm) max 2 tratt./anno. TRIPIDE ESTIVO: nel caso siano storicamente presenti danni alla raccolta consultare il tecnico. In qualsiasi caso si ricorda di sfalciare l eventuale erba presente nell interfilare nonché fossi e carraie prossimi al frutteto prima dell eventuale intervento contro il fitofago per evitare successive ricolonizzazioni. RAGNETTI ROSSI : intervenire al superamento della soglia del 60 % di foglie infestate con forme mobili utilizzando: ETOXAZOLE (Borneo) oppure EXYTIAZOX (Matacar) oppure PYRIDABEN (Nexter) oppure TEBUFENPIRAD (Masai) oppue ABAMECTINA (Vari). Max 1 intervento acaricida all anno. MOSCA DELLA FRUTTA: Si segnala la presenza del fitofago. Si consiglia di installare le trappole per il monitoraggio. All presnza delle prime punture fertili intervenire con ETOFENPROX (Trebon Up) max 2 tratt./anno sulla coltura, max 1 tratt./anno contro l avversità. Bollettino Produzione Integrata e Biologica - Provincia di Rimini n 24 del 02/08/2012 pag. 2 di 10

3 SUSINO : ingrossamento frutti - raccolta MONILIA: In generale non ci sono le condizioni per lo sviluppo della malattia. In caso di previsioni di condizioni climatiche favorevoli alla malattia si consiglia di intervenire, impiegando TEBUCONAZOLO(Vari) max 2 tratt./anno indipendentemente dall avversità oppure PYRACLOSTROBYN + BOSCALID (Signum) max 2 tratt./anno indipendentemente dall avversità oppure FEBUCONAZOLO (Vari) max 3 tratt./anno. max 3 tratt./anno contro questa avversità; 4 per quelle raccolte dopo il 15 agosto CYDIA FUNEBRANA: i voli sono in calo in pianura mentre continuano in collina. Intervenire dopo 5-6 gg, dal superamento della soglia di 10 catture per trappola e per settimana con FOSMET (Vari) oppure EMAMECTINA (Affirm) max 2 tratt./anno oppure ETOFENPROX (Trebon Up) oppure SPINOSAD (Laser, Success). FOSMET max 4 all anno, ETOFENPROX max 2 all anno, RYNAXYPYR max 2 interventi anno, SPINOSAD max 3 all anno. oppure, gli ultimi due attivi anche contro EULIA. PERO : ingrossamento frutti - raccolta COLPO DI FUOCO: Nei pereti solitamente colpiti e nei casi di presenza di seconde fioritura, intervenire in previsione di pioggia oppure entro 24 ore dalla pioggia stessa PROTTI RAMEICI (Vari). Si consilglia di eliminare le fioriture secondarie. Si consiglia di ispezionare accuratamente i frutteti e eventualmente segnalare i casi sospetti al Servizio Fitosanitario. TICCHIOLATURA: intervenire, in previsione di pioggia o entro 24 ore dopo l inizio della stessa, con DITHIANON (Vari) oppure CAPTANO (Vari) max 3 tratt./anno. MACULATURA BRUNA: intervenire in previsione di pioggia, sulle cv sensibili ed in particolare nei pereti colpiti negli anni precedenti, con PYRACLOSTROBIN + BOSCALID (Bellis) (max 3 tratt/anno) oppure CIPRODINIL+FLUDIOXONIL (Switch) oppure FLUDIOXONIL (Geoxe) max 2 tratt /anno in alternativa a Switch oppure TEBUCONAZOLO (Folicur) Max 4 tratt/anno con fungicidi IBE oppure IPRODIONE (Rovral) max 2 tratt/anno. Max 3 interventi/anno con Strobilurine. Max 3 tratt/anno con CIPRODINIL+FLUDIOXONIL. PSILLA: In presenza di melata intervenire con LAVAGGI. CARPOCAPSA: il volo è molto basso nella maggior parte dei frutteti. Dove è stata superata la soglia di 2 catture per trappola in due settimane, si può intervenire dopo 5-6 giorni con con VIRUS DELLA GRANULOSI (vari) o EMAMECTINA (Affirm) o FOSMET (Vari) o SPINOSAD (Vari o CLORPIRIFOS ETILE (vari). SPINOSAD max 3 tratt/nno, FOSMET max 4 tratt/anno, CLORPIRIFOS ETILE max 4 tratt/anno, tra CLORPIRIFOS ETILE, FOSMET, CLORPIRIFOS METILE al massimo 5 tratt/anno indipendentemente dall'avversità. MELO : ingrossamento frutti COLPO DI FUOCO: Nei pereti solitamente colpiti e nei casi di presenza di seconde fioritura, intervenire in previsione di pioggia oppure entro 24 ore dalla pioggia stessa PROTTI RAMEICI Bollettino Produzione Integrata e Biologica - Provincia di Rimini n 24 del 02/08/2012 pag. 3 di 10

4 (Vari). Si consilglia di eliminare le fioriture secondarie. Si consiglia di ispezionare accuratamente i frutteti e eventualmente segnalare i casi sospetti al Servizio Fitosanitario. TICCHIOLATURA: intervenire, in previsione di pioggia o entro 24 ore dopo l inizio della stessa, con DITHIANON (Vari) oppure CAPTANO (Vari) max 3 tratt./anno CARPOCAPSA: Dove è stata superata la soglia di 2 catture per trappola in due settimane, si può intervenire dopo 5-6 giorni con THIACLOPRID (Calipso) oppure EMAMECTINA (Affirm) oppure FOSMET (Vari) oppure SPINOSAD (Vari o CLORPIRIFOS ETILE (vari). THIACLOPRID max 1 tratt/anno EMAMECTINA max 2 tratt/anno, SPINOSAD max 3 tratt/nno, FOSMET max 4 tratt/anno, CLORPIRIFOS ETILE max 4 tratt/anno, tra CLORPIRIFOS ETILE, FOSMET, CLORPIRIFOS METILE al massimo 5 tratt/anno indipendentemente dall'avversità EULIA: presenza di larve giovani e con danni iniziali sui frutti intervenire con INDOXACARB (Steward o Avaunt), max 4 tratt./anno o SPINOSAD (Laser o Success) max 3 tratt/anno oppure METHOXIFENOZIDE (Prodigy) max 4 tratt/anno. VITE : inizio invaiatura PERONOSPORA. Intervenire preventivamente in previsione di piogge, con SALI DI RAME (vari). OIDIO: si consiglia di intervenire con ZOLFO (Vari). BOTRITE:; intervenire in caso di condizioni climatiche favorevoli allo sviluppo del patogeno, impiegando: CIPRODINILI+ FLUDIOXINIL (Switch). max 2 tratt./anno contro botrite TIGNOLETTA: il volo della terza generazione è in generale modesto: nel caso di voli consistenti si consiglia di controllare i grappoli e di intervenire, con almeno il 5% di grappoli infestati, accertandosi che le uova schiudano, impiegando BACILLUS THURINGENSIS (VARI) COCCINIGLIA COTONOSA: Si segnala l inizio della migrazione delle neanidi. In caso di presenza intervenire con SPIROTETRAMAT (Movento). Max 2 tratt./anno e alternativo a clorpirifos metile. Attenzione al periodo di carenza. OLIVO : ingrossamento frutti MOSCA DELL OLIVO: Il controllo settimanale delle trappole a feromoni sul territorio della Provincia ha evidenziato volo degli adulti molto basso e assenza di deposizione di uova sulle. Si consiglia, pertanto, di non effettuare alcun trattamento, ne di tipo adulticida tramite esche avvelenate, ne tantomeno di tipo larvicida. Le aziende che intendono operare il controllo della mosca olearia con metodo di lotta adulticida mediante uso di trappole a cattura massale opportuno che provvedano al più presto all installazione delle trappole, continuando comunque a monitorare l oliveto per il controllo dell infestazione attiva. COCCINIGLIA : Negli oliveti colpiti intervenire, solo al superamento della soglia di 5-10 neanidi per foglia su un campione di 100 foglie o di una femmina per 10 cm. di rametto con Olio bianco estivo eventualmente addizionato con FOSMET (Spada). L eventuale trattamento deve essere fatto alla schiusura della maggior parte delle uova deposte sotto lo scudetto materno. OCCHIO DI PAVONE: Negli oliveti colpiti intervenire con SALI DI RAME. Bollettino Produzione Integrata e Biologica - Provincia di Rimini n 24 del 02/08/2012 pag. 4 di 10

5 ROGNA: La comparsa della rogna avviene, sulle varietà più sensibili, in occasione di grandinate estive Effettuare un trattamento preventivo, entro le 48 ore dall evento, in occasione di grandinate, gelate e dopo la potatura con ossicloruro di rame alla dose di 500 gr. per Hl di acqua. Effettuare lo stesso trattamento a scopo curativo negli oliveti già colpiti, in concomitanza con altri eventuali interventi di difesa.. COLTURE ERBACEE POMODORO PERONOSPORA: in previsione di precipitazioni intervenire, con intervalli di 6-10 giorni, con uno dei fungicidi in tabella. ALTERNARIA: le alte temperature del periodo favoriscono la malattia. Si consiglia di effettuare un primo intervento alla comparsa dei primi sintomi e un secondo dopo 8-10 giorni con uno dei fungicidi in tabella. Sostanza attiva Esempio di formulato Peronospora Alternariosi AMETOCTRADINA+DIMETOMORF Enervin Duo x AZOXISTROBIN Ortiva x x BENALAXIL+RAME Galben R x CIAZOFAMIDE Ranman Top x CIMOXANIL+RAME vari x DIMETOMORF+RAME Forum R x DITIANON Delan 70 WG x DODINA vari x FOSETIL-AL+RAME R6 Bordeaux x FAMOXADONE+FOSETIL-AL Equation Sys x IPROVALICARB vari x MANDIPROPAMIDE+RAME Pergado R x METALAXIL+RAME vari x METALAXIL-M+RAME Ridomil Gold R x METIRAM vari x PROPINEB Antracol x PYRCLOSTROBIN+DIMETOMORF Cabrio Duo x x PYRCLOSTROBIN+METIRAM Cabrio Top x x SALI DI RAME vari x x ZOXAMIDE+RAME Electis ZR x x DIFENOCONAZOLO Score 25 EC x Con metalaxil, metalaxil-m e benalaxil complessivamente al massimo 3 interventi. Con iprovalicarb, dimetomorf e mandipropamide complessivamente al massimo 4 interventi all anno. Bollettino Produzione Integrata e Biologica - Provincia di Rimini n 24 del 02/08/2012 pag. 5 di 10

6 Con azoxyxtrobin, pyraclostrobin e famoxadone complessivamente al massimo 3 interventi all'anno indipendentemente dall'avversità. Con azoxystrobin al max 2 interventi all anno indipendentemente dall avversità. Con ciazofamide al massimo 3 interventi all anno. Con cimoxanil al massimo 3 interventi all anno. Con difenoconazolo al massimo 3 interventi all anno. Con propineb e metiram complessivamente al massimo 3 interventi all anno indipendentemente dall'avversità, sospendere i trattamenti 21 giorni prima della raccolta. Con zoxamide al massimo 3 interventi all anno indipendentemente dall'avversità. NOTTUA GIALLA: al superamento della soglia di 2 piante su 30 controllate con presenza di uova o larve intervenire con BACILLUS THURINGIENSIS (vari) o VIRUS HEAR NPV (Helicovex) o CIFLUTRIN* (Bayteroid) o CIPERMETRINA* (Nurelle 10 e altri) o DELTAMETRINA* (Decis jet) o LAMBDACIALOTRINA* (Karate zeon 1.5) o ZETACIPERMETRINA* (Fury) o INDOXACARB (Steward) o RYNAXYPYR/CLORANTRANILIPROLE (Altacor) (massimo 2 interventi/anno) o SPINOSAD (Laser o Success) o EMAMECTINA (Affirm) o METAFLUMIZONE (Alverde). Con i Piretroidi (*) sono ammessi al massimo 2 interventi all'anno indipendentemente dall'avversità. Con emamectina e metaflumizone al massimo 2 interventi all anno ciascuno. Con Spinosad al massimo 3 interventi. Con Indoxacarb al massimo 4 interventi. TIGNOLA DEL POMODORO (Tuta absoluta): attenzione alla comparsa del temibile parassita: effettuare il monitoraggio con trappole a feromoni e segnalare ai tecnici la presenza di sintomi riconducibili alla tignola. In serra prevenire gli attacchi utilizzando reti anti-insetto e trappole chemio e cromotropiche per la cattura massale. RAGNETTO ROSSO: in presenza di focolai precoci e con evidenti aree decolorate sulle foglie è ammessa al massimo l'esecuzione di un intervento con uno dei seguenti acaricidi: ABAMECTINA (Vertimec e altri) o BIFENAZATE (Acramite 480 SC) o CLOFENTEZINE (Apollo) o EXITIAZOX (Matacar), o ETOXAZOLE (Borneo) o TEBUFENPIRAD (Oscar) o FENAZAQUIN (Magister) o EXITIAZOX+FENAZAQUIN (Fenergy). Al massimo 1 intervento acaricida all anno. DEROGA Reg. CE n. 1698/05, n. 1234/2007 e LLRR n. 28/29 e 28/99: deroga valida per l intero territorio della Regione Emilia-Romagna per l esecuzione di un secondo trattamento acaricida da eseguirsi con i preparati presenti nei DPI per la difesa del pomodoro da industria dal Ragnetto rosso (T. urticae). FAGIOLINO NOTTUE e PIRALIDE: in caso di presenza accertata effettuare un intervento con: BACILLUS THURINGIENSIS (vari) o EMAMECTINA (Affirm) (massimo 2 interventi/anno) o SPINOSAD (Laser e altri) (massimo 3 interventi/anno) o RYNAXYPYR/CLORANTRANILIPROLE (Altacor) (massimo 2 interventi/anno) o ETOFENPROX* (Trebon) o DELTAMETRINA* (Decis jet) o LAMBDACIALOTRINA* (Karate) o CIPERMETRINA* (vari) o ZETACIPERMETRINA* (Fury). Bollettino Produzione Integrata e Biologica - Provincia di Rimini n 24 del 02/08/2012 pag. 6 di 10

7 Con i piretroidi (*) è ammesso al massimo 1 interventi/ciclo contro le nottue e 2 interventi/ciclo contro la piralide. Indipendentemente dall avversità complessivamente al massimo 3 interventi per ciclo colturale, 4 per le colture in 2 raccolto. RAGNETTO ROSSO: intervenire in caso di attacchi precoci con 2-3 forme mobili/foglia con EXITIAZOX (Matacar e altri) o, in alternativa FENPIROXIMATE (Danitron). Al max 1 intervento. DEROGA Reg. CE n. 1698/05, n. 1234/2007 e LLRR n. 28/29 e 28/99: deroga regionale per l impiego del Fenpiroximate, in alternativa all Exitiazox, per la difesa del fagiolino dagli acari. LATTUGA PERONOSPORA: sulle varietà sensibili eseguire trattamenti con PRODOTTI RAMEICI (vari) o FOSETIL-AL (vari) o PROPAMOCARB (vari) o FENAMIDONE+ FOSETIL-AL (Elicio) (al massimo 1 trattamento) o AZOXYSTROBIN (Ortiva) (al massimo 2 trattamenti) o IPROVALICARB+RAME (Melody compact) (al massimo 1 trattamento) o MANDIPROPAMIDE (Pergado SC) + RAME (vari) (al massimo 1 trattamento) o PYRACLOSTROBIN + DIMETOMORF (Cabrio Duo) (al massimo 1 trattamento) o AMETOCTRADINA+DIMETOMORF (Enervin Duo) (al massimo 2 trattamenti all anno) o CIMOXANIL+RAME (vari) (al massimo 1 trattamento) o METALAXIL-M (Ridomil Gold R) (al massimo 1 trattamento) o METALAXIL (vari) (al massimo 1 trattamento). Con iprovalicarb e mandipropamid complessivamente al massimo 3 interventi all anno. Con metalaxil e metalaxil-m complessivamente al massimo 1 intervento per ciclo. Con azoxystrobin, pyraclostrobin, ametoctradina e fenamidone complessivamente al massimo 1 intervento per ciclo. Con azoxystrobin, ametoctradina e pyraclostrobin complessivamente al massimo 2 interventi all anno. Complessivamente sui trapianti effettuati dal 15 giugno al 1 settembre (II modulo) al massimo 1 intervento per ciclo colturale. TRIPIDI: alla presenza intervenire con SPINOSAD (Laser o Success) (massimo 3 trattamenti/anno indipendentemente dall avversità) o LAMBDACIALOTRINA (Karate Zeon) (indipendentemente dall avversità al massimo 2 interventi nel II modulo) o ABAMECTINA (massimo 1 intervento per ciclo indipendentemente dall avversità). MIRIDI: nei periodi a rischio evitare lo sfalcio dei fossi e dei prati adiacenti le colture. In caso di presenza intervenire con ETOFENPROX (Trebon Up). Sui trapianti effettuati dal 15 giugno al 1 settembre (II modulo) al massimo 2 interventi per ciclo in alternativa ai piretroidi IRRIGAZIONE - Melone e Cocomero Irrigare in tutti i terreni con i volumi irrigui riportati nel Disciplinare, oppure indicati nella pagina di risposta del servizio Irrinet ET: Cipolla Sospendere definitivamente l irrigazione - Patata Irrigare in tutti i terreni con i volumi irrigui riportati nel Disciplinare, oppure indicati nella pagina di risposta del servizio Irrinet.. Si consiglia di sospendere definitivamente l irrigazione nelle varietà che presentano almeno il 20% di foglie ingiallite. Sospendere le irrigazioni nelle coltivazioni di varietà medio tardive. ET: 2.8 Bollettino Produzione Integrata e Biologica - Provincia di Rimini n 24 del 02/08/2012 pag. 7 di 10

8 - Bietola da zucchero Irrigare in tutti i terreni con i volumi irrigui riportati nel Disciplinare, oppure indicati nella pagina di risposta del servizio Irrinet. eccezion fatta per le coltivazioni del primo modulo di estirpo, nelle quali sospendere definitivamente le irrigazioni ET: 3 - Mais Irrigazione sospesa definitivamente - Pomodoro Irrigare in tutti i terreni con i volumi irrigui riportati nel Disciplinare, oppure indicati nella pagina di risposta del servizio Irrinet. Si ricorda di sospendere le irrigazioni al raggiungimento del 25% di bacche rosse. ET: Erba medica Irrigare in tutti i terreni con i volumi irrigui riportati nel Disciplinare, oppure indicati nella pagina di risposta del servizio Irrinet ET: 3 - Prato stabile Irrigare in tutti i terreni con i volumi irrigui riportati nel Disciplinare, oppure indicati nella pagina di risposta del servizio Irrinet. ET: 3 -Fagiolino Irrigare in tutti i terreni con i volumi irrigui riportati nel Disciplinare, oppure indicati nella pagina di risposta del servizio Irrinet ET: Soia Irrigare in tutti i terreni con i volumi irrigui riportati nel Disciplinare, oppure indicati nella pagina di risposta del servizio Irrinet ET: 4.5 Arboree irrigare restituendo i seguenti volumi giornalieri. COLTURA INTERFILARE INERBITO INTERFILARE LAVORATO NOTE POMACEE ALBICOCCO-SUSINO CILIEGIO PESCO VITE ACTINIDIA Per evitare problemi di dilavamento, è consigliabile frazionare la restituzione del consumo idrico colturale in interventi irrigui che non superino le 4 ore di durata. L irrigazione post-raccolta è utile per evitare problemi di fruttificazione nell annata successiva nelle colture drupacee. Pertanto, è consigliata l irrigazione post-raccolta nelle drupacee. Si ricorda l importanza dell irrigazione della vite: quando protratta fino all invaiatura consente di aumentare la quantità e di migliorare la qualità della produzione. In caso di pioggia, per determinare il periodo di sospensione dell irrigazione, occorre dividere i mm letti con il pluviometro per il consumo giornaliero della coltura interessata. Esempio: una pioggia di 40 mm su susino con interfilare inerbito determinerà un periodo di sospensione dell irrigazione pari a 10 giorni (40/4) Si ricorda che l irrigazione post-trapianto è sempre consentita. I Consumi medi giornalieri delle colture (ET) si intendono sempre espressi in mm/giorno. Livello PO al punto di prelievo del CER - Bondeno Loc. Salvatonica (FE) Livello PO al punto di prelievo del 3.29 m data Bollettino Produzione Integrata e Biologica - Provincia di Rimini n 24 del 02/08/2012 pag. 8 di 10

9 BOLLETTINO DI AGRICOLTURA BIOLOGICA NOTA GENERALE : Si fa presente che le seguenti indicazioni tecniche fanno riferimento a quanto previsto dai regolamenti CE sull agricoltura biologica 834/2007 (obiettivi, principi e norme generali) e 889/2008 (norme tecniche di applicazione) e successive integrazioni e modifiche. Le disposizioni applicative si trovano nel DM n del che ha completato ed attivato il quadro normativo. Tutte le operazioni colturali devono volgere a mantenere un equilibrio vegeto-produttivo delle piante, al fine di aumentare le difese naturali e diminuire i potenziali attacchi delle avversità, salvaguardando l'ambiente circostante. COLTURE ARBOREE PESCO : ingrossamento frutti ANARSIA: Calcolando il superamento della soglia di 7 catture per trappola per settimana o 10 catture per trappola in 2 settimane e che le uova relative a tale superamento schiudono dopo 5-6 giorni dalla ovideposizione, intervenire poco prima della chiusura uova impiegando BACILLUS THURINGIENSIS (Vari). MELO E PERO : ingrossamento frutti COLPO DI FUOCO: Nei pereti solitamente colpiti e nei casi di presenza di seconde fioritura, intervenire in previsione di pioggia oppure entro 24 ore dalla pioggia stessa PROTTI RAMEICI (Vari). Si consilglia di eliminare le fioriture secondarie. Si consiglia di ispezionare accuratamente i frutteti e eventualmente segnalare i casi sospetti al Servizio Fitosanitario TICCHIOLATURA: intervenire, in previsione di pioggia, con POLTIGLIA BORDOLESE (Vari) oppure OSSICLURURO DI RAME (Vari) oppure ZOLFO (THIOPRON). CARPOCAPSA: Dove è stata superata la soglia di 2 catture per trappola in due settimane, si può intervenire dopo 5-6 giorni con VIRUS DELLA GRANULOSI (vari) oppure SPINOSAD (Laser). VITE : allegagione PERONOSPORA. intervenire preventivamente in previsione di piogge, con SALI DI RAME (vari). OIDIO: si consiglia di intervenire con ZOLFO (Vari). Bollettino Produzione Integrata e Biologica - Provincia di Rimini n 24 del 02/08/2012 pag. 9 di 10

10 COLTURE ERBACEE LATTUGA PERONOSPORA: eseguire trattamenti con PRODOTTI RAMEICI (vari). TRIPIDI: intervenire con SPINOSAD (Laser o Success) o PIRETRINE NATURALI (vari). MIRIDI: nei periodi a rischio evitare lo sfalcio dei fossi e dei prati adiacenti le colture. In caso di presenza intervenire con PIRETRINE NATURALI (vari). FAGIOLINO NOTTUE e PIRALIDE: in caso di presenza accertata effettuare un intervento con: BACILLUS THURINGIENSIS (vari) o SPINOSAD (Laser e altri). POMODORO PERONOSPORA e ALTERNARIA: negli impianti a rischio intervenire con SALI DI RAME (vari) in previsione di precipitazioni. NOTTUA GIALLA: al superamento della soglia di 2 piante su 30 controllate con presenza di uova o larve intervenire con BACILLUS THURINGIENSIS (vari) o VIRUS HEAR NPV (Helicovex) o SPINOSAD (Laser o Success). APPUNTAMENTI / NOTIZIE / NOTE Prossima riunione mercoledì 22 agosto 2012 alle ore presso l Azienda Sperimentale Martorano 5. Redazione e diffusione a cura di Davide Dradi SERVIZI DI SUPPORTO PER L APPLICAZIONE DEI DISCIPLINARI DI PRODUZIONE INTEGRATA E DELLE NORME DI PRODUZIONE BIOLOGICA NELL AMBITO DEL P.S.R MISURA 214, AZIONI 1 E 2 Bollettino Produzione Integrata e Biologica - Provincia di Rimini n 24 del 02/08/2012 pag. 10 di 10

Bollettino di Difesa Integrata obbligatoria

Bollettino di Difesa Integrata obbligatoria del 24-06-2015 Provincia di BOLOGNA Bollettino di Integrata obbligatoria PREVISIONI DEL TEMPO (24/06/15) Un vasto promontorio anticiclonico, in espansione sull europa occidentale manterrà sulla nostra

Dettagli

Si raccomanda di porre la massima attenzione al tempo di carenza dei prodotti utilizzati.

Si raccomanda di porre la massima attenzione al tempo di carenza dei prodotti utilizzati. PROVINCIA DI RAVENNA - ASSESSORATO AGRICOLTURA BOLLETTINO TECNICO AGROMETEOROLOGICO E DI PRODUZIONE INTEGRATA a cura del COMITATO PROVINCIALE per il COORDINAMENTO dei SERVIZI BOLLETTINO TECNICO N. 22 del

Dettagli

BOLLETTINO TECNICO N. 24 del 16 luglio 2008

BOLLETTINO TECNICO N. 24 del 16 luglio 2008 PROVINCIA DI RAVENNA - ASSESSORATO AGRICOLTURA BOLLETTINO TECNICO AGROMETEOROLOGICO E DI PRODUZIONE INTEGRATA a cura del COMITATO PROVINCIALE per il COORDINAMENTO dei SERVIZI BOLLETTINO TECNICO N. 24 del

Dettagli

Sperimentazione a supporto del Servizio di Assistenza Tecnica: Filiera Orticola

Sperimentazione a supporto del Servizio di Assistenza Tecnica: Filiera Orticola Sperimentazione a supporto del Servizio di Assistenza Tecnica: Filiera Orticola OBIETTIVI Il presente progetto sperimentale prevedeva l esecuzione di diverse prove di campo, condotte nel 2006, riguardanti

Dettagli

Clorantraniliprole (da solo e in Non ammesso in coltura protetta

Clorantraniliprole (da solo e in Non ammesso in coltura protetta ALLEGATO N.1 COLTURA AVVERSITA SOSTANZA ATIVA DI SOSTANZA ATTIVA DA NOTE E LIMITAZIONI INSERIRE ESCLUDERE O DA LIMITARE Pero Ticchiolatura Thiram Da limitare a 4 interventi all anno indipendentemente dall

Dettagli

IASMA Notizie. Cocciniglie. Corineo e batteriosi ORTOFLOROFRUTTICOLTURA

IASMA Notizie. Cocciniglie. Corineo e batteriosi ORTOFLOROFRUTTICOLTURA IASMA Notizie ORTOFLOROFRUTTICOLTURA Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund Mach - Istituto Agrario di S. Michele all Adige n. 8 IASMA Notizie - n. 21 - Anno VIII

Dettagli

Integrata e Biologica

Integrata e Biologica DIREZIONE GENERALE AGRICOLTURA, ECONOMIA ITTICA, ATTIVITÀ FAUNISTICO-VENATORIE PROVINCIA DI RIMINI Bollettino di Produzione Integrata e Biologica N 10 del 26/04/2012 PREVISIONI DEL TEMPO è previsto tempo

Dettagli

Avversità della patata. Filippini Paola Ortofrutticola Parma srl

Avversità della patata. Filippini Paola Ortofrutticola Parma srl Avversità della patata Filippini Paola Ortofrutticola Parma srl AVVERSITA PRINCIPALI PATATA Crittogame Peronospora Alternaria Rizoctonia Scabbie (argentea,comune, ecc) Fusarium Cancrena secca Nematodi

Dettagli

Caratterizzazione climatica dell annata, Produzione, Bilancio fitosanitario. Graziano Vittone Luca Nari

Caratterizzazione climatica dell annata, Produzione, Bilancio fitosanitario. Graziano Vittone Luca Nari Caratterizzazione climatica dell annata, Produzione, Bilancio fitosanitario Graziano Vittone Luca Nari Caratterizzazione climatica dell annata: influenza su qualità e produzione. bilancio fitosanitario

Dettagli

Progetto Miglioramento della Qualità della Produzione dell olio di oliva ed impatto ambientale

Progetto Miglioramento della Qualità della Produzione dell olio di oliva ed impatto ambientale A G E A Agenzia per le erogazioni in agricoltura Progetto Miglioramento della Qualità della Produzione dell olio di oliva ed impatto ambientale Associazione Produttori Olivicoli C.N.O. aderente al Finanziato

Dettagli

CORSO DI ORTO-FLORO FRUTTICULTURA LA COLTURA/CULTURA DEL VERDE

CORSO DI ORTO-FLORO FRUTTICULTURA LA COLTURA/CULTURA DEL VERDE CORSO DI ORTO-FLORO FRUTTICULTURA LA COLTURA/CULTURA DEL VERDE 2 a lezione Le malattie delle piante relatore: Davide Mondino Dottore Agronomo L Agrotecnico Cuneo Ronchi Via Basse di Chiusano 23 davidemondino@lagrotecnico.it

Dettagli

CONTROLLO DELLE PRINCIPALI AVVERSITÀ FUNGINE DEL VIGNETO. Angera, 23 Gennaio 2010

CONTROLLO DELLE PRINCIPALI AVVERSITÀ FUNGINE DEL VIGNETO. Angera, 23 Gennaio 2010 CONTROLLO DELLE PRINCIPALI AVVERSITÀ FUNGINE DEL VIGNETO. Angera, 23 Gennaio 2010 Laboratorio Fitopatologico SFR c/o Fondazione Minoprio, Azienda con Sistema di Qualità Certificato ISO 9001:2008 Norme

Dettagli

Linea Pomodoro. Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi si dedica al pomodoro

Linea Pomodoro. Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi si dedica al pomodoro Linea Pomodoro Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi si dedica al pomodoro Indice 2. Pomodoro: coltura nazionale 3. L impegno di BASF per il pomodoro 4. Serra o pieno campo.

Dettagli

LA MOSCA DELLE OLIVE Bactroceraoleae

LA MOSCA DELLE OLIVE Bactroceraoleae LA MOSCA DELLE OLIVE Bactroceraoleae 1 LA MOSCA DELLE OLIVE Principale parassita dell olivo Numerodigenerazionida2-3finoa4-7/anno Latitudine Altitudine Andamento climatico Permanenza di olive sulle piante

Dettagli

Linea Ornamentali. Un ampia gamma di soluzioni al servizio delle colture ornamentali

Linea Ornamentali. Un ampia gamma di soluzioni al servizio delle colture ornamentali Linea Ornamentali Un ampia gamma di soluzioni al servizio delle colture ornamentali Prodotti registrati per la difesa delle colture ornamentali Indice 2. Il mondo delle Ornamentali 3. L offerta completa

Dettagli

Allegato A al Decreto n. 11 del 19 MARZO 2012 pag. 1/5

Allegato A al Decreto n. 11 del 19 MARZO 2012 pag. 1/5 giunta regionale Allegato A al Decreto n. 11 del 19 MARZO 2012 pag. 1/5 Integrazione e Aggiornamento delle Linee Tecniche di Difesa Integrata del Veneto per l anno 2012 AGGIORNAMENTI A) MODIFICHE ALLE

Dettagli

OROLOGICO 04/0 /08/2015 /2015 SEGRETERIA TELEFONICA 0364/324077 : 1 MELO 2 VITE 4 PICCOLI FRUTTI

OROLOGICO 04/0 /08/2015 /2015 SEGRETERIA TELEFONICA 0364/324077 : 1 MELO 2 VITE 4 PICCOLI FRUTTI BOLLETTINO AGROMETEOR OROLOGICO OLOGICO N 31 del 04/0 /08/2015 /2015 www.saporidivallecamonica.it uff.agricoltura@cmvallecamonica.bs.it SEGRETERIA TELEFONICA 0364/324077 : 1 MELO 2 VITE 4 PICCOLI FRUTTI

Dettagli

BOLLETTINO DI PRODUZIONE BIOLOGICA ED INTEGRATA N 17 DEL 29.07.2015

BOLLETTINO DI PRODUZIONE BIOLOGICA ED INTEGRATA N 17 DEL 29.07.2015 BOLLETTINO DI PRODUZIONE BIOLOGICA ED INTEGRATA N 17 DEL 29.07.2015 Le informazioni di seguito riportate fanno riferimento alle disposizioni relative ai Regolamenti CE sull Agricoltura Biologica n 834/2007

Dettagli

Insetticidi. Rodenticidi PMC Concimi Erbicidi Fungicidi Insetticidi PAB PPO

Insetticidi. Rodenticidi PMC Concimi Erbicidi Fungicidi Insetticidi PAB PPO Rodenticidi PMC Concimi Erbicidi Fungicidi PAB PPO Calypso Protector SE Confidor 200 SL Decis Energy Confidor Oil Decis Jet Oliocin Reldan 22 Lumachicida Mesurol M Plus Insetticida acaricida Spaikil Team

Dettagli

Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELL'AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA

Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELL'AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELL'AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA DIPARTIMENTO REGIONALE DELL'AGRICOLTURA SERVIZIO 5 FITOSANITARIO REGIONALE

Dettagli

Produzione integrata per il rilancio del pomodoro da industria campano

Produzione integrata per il rilancio del pomodoro da industria campano dossier pomodoro - 3 Produzione integrata per il rilancio del pomodoro da industria campano Patrizia Spigno, Riccardo Riccardi, Antonio D'Uva Cirio Ricerche S.C.p.A. Il progetto Azione pilota per il rilancio

Dettagli

Bollettino Difesa Integrata Vite Brescia

Bollettino Difesa Integrata Vite Brescia Bollettino Difesa Integrata Vite Brescia Bollettino n. 10/2015 Emesso in data 12/06/15 Indicazioni valide per la sola area di riferimento Adesso in campo: Peronospora Settimana caratterizzata da temperature

Dettagli

Coltivazione del melo: la difesa in agricoltura biologica

Coltivazione del melo: la difesa in agricoltura biologica Coltivazione del melo: la difesa in agricoltura biologica Molti sono i funghi (ticchiolatura, oidio) e gli insetti (afidi, carpocapsa, cocciniglia, rodilegno e diversi altri) che attaccano il melo. Eccovi

Dettagli

Stefano Zanette Presidente Consorzio Tutela Prosecco DOC. Giorgio Piazza Presidente Consorzio Vini Venezia

Stefano Zanette Presidente Consorzio Tutela Prosecco DOC. Giorgio Piazza Presidente Consorzio Vini Venezia VADEMECUM 2015 Il Vademecum Viticolo è ormai giunto alla sua terza edizione e si consolida, anche alla luce delle esperienze maturate in una delle annate più difficili di sempre, come strumento indispensabile

Dettagli

Tripidi, afidi, aleurodidi, dorifora, nottue, tignole Azadirachta indica (albero del Neem)

Tripidi, afidi, aleurodidi, dorifora, nottue, tignole Azadirachta indica (albero del Neem) ALLEGATO II B. ANTIPARASSITARI 1. Prodotti fitosanitari Condizione generali applicabili per tutti i prodotti composti o contenenti le sostanze attive appresso indicate: - impiego in conformità ai requisiti

Dettagli

n. 30 del 06/09/2013

n. 30 del 06/09/2013 PROVINCIA DI PIACENZA Bollettino di Produzione Integrata e Biologica n. 30 del 06/09/2013 PREVISIONI DEL TEMPO Domenica ancora tempo stabile e soleggiato, dalla giornata di martedì sino a mercoledì nella

Dettagli

Insetti e acari. Linea di protezione Syngenta

Insetti e acari. Linea di protezione Syngenta Insetti e acari Linea di protezione Syngenta Le soluzioni Syngenta per la protezione dagli insetti della vite Syngenta è in grado di offrire all agricoltore una linea di insetticidi per la protezione del

Dettagli

CONTROLLO DEI FITOFAGI: AZADIRACTINA

CONTROLLO DEI FITOFAGI: AZADIRACTINA Sei in: coltivazioni biologiche>ortaggi>prodotti fitosanitari in orticoltura CONTROLLO DEI FITOFAGI: AZADIRACTINA Con le seguenti schede si vogliono illustrare i campi di azione, in orticoltura, di alcuni

Dettagli

Regione Emilia-Romagna - Disciplinari di produzione integrata 2015 Norme tecniche di coltura > Colture orticole > POMODORO A PIENO CAMPO

Regione Emilia-Romagna - Disciplinari di produzione integrata 2015 Norme tecniche di coltura > Colture orticole > POMODORO A PIENO CAMPO Regione EmiliaRomagna Disciplinari di produzione integrata 2015 Norme tecniche di coltura > Colture orticole > POMODORO A PIENO CAMPO CAPITOLO DELLE NORME GENERALI Scelta dell'ambiente di coltivazione

Dettagli

BOLLETTINO TECNICO N. 15 del 26 MAGGIO 2010

BOLLETTINO TECNICO N. 15 del 26 MAGGIO 2010 PROVINCIA DI RAVENNA - ASSESSORATO AGRICOLTURA BOLLETTINO TECNICO AGROMETEOROLOGICO E DI PRODUZIONE INTEGRATA a cura del COMITATO PROVINCIALE per il COORDINAMENTO dei SERVIZI BOLLETTINO TECNICO N. 15 del

Dettagli

Emergenze fitosanitarie: moscerino delle ciliegie(d. suzukii), difesa dalla Rhagoletis e

Emergenze fitosanitarie: moscerino delle ciliegie(d. suzukii), difesa dalla Rhagoletis e Pecetto To Emergenze fitosanitarie: moscerino delle ciliegie(d. suzukii), difesa dalla Rhagoletis e Francesco Gremo Settore Fitosanitario Regionale PECETTO 18 febbraio 2013 Drosophila suzukii Matsumura

Dettagli

FITOPATOLOGIA METODI DI DIFESA DELLE PRODUZIONI AGRARIE

FITOPATOLOGIA METODI DI DIFESA DELLE PRODUZIONI AGRARIE FITOPATOLOGIA METODI DI DIFESA DELLE PRODUZIONI AGRARIE PRINCIPI DI FITOPATOLOGIA DEFINIZIONE MALATTIA: insorgenza nelle pianta di processi fisiologici anormali di tipo persistente o semipersistente che

Dettagli

INCONTRO TECNICO FRUTTICOLO

INCONTRO TECNICO FRUTTICOLO 1 INCONTRO TECNICO FRUTTICOLO Manta 10 dicembre 2013 Giacomo Michelatti Settore Fitosanitario Regionale 2 NORME TECNICHE DI PRODUZIONE INTEGRATA Aggiornamento 2014 3 Aggiornamenti difesa frutta Coltura

Dettagli

NORME TECNICHE APPLICATIVE

NORME TECNICHE APPLICATIVE REGIONE MOLISE ASSESSORATO ALLE POLITICHE AGRICOLE, FORESTALI E ITTICHE --------------------------------------------------------------- NORME TECNICHE APPLICATIVE DISCIPLINARI DI DIFESA INTEGRATA D.M.

Dettagli

Monitoraggio, campionamenti, soglie di intervento e lotta alla mosca delle olive

Monitoraggio, campionamenti, soglie di intervento e lotta alla mosca delle olive Angelo Canale Antonio Belcari Ruggero Petacchi Monitoraggio, campionamenti, soglie di intervento e lotta alla mosca delle olive Villa Montepaldi, S. Casciano V.P. (FI), 21 gennaio 2015 Argomenti Lotta

Dettagli

SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA PER LA VITICOLTURA DELL OLTREPO PAVESE

SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA PER LA VITICOLTURA DELL OLTREPO PAVESE PROVINCIA DI PAVIA CO.PRO.VI. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA PER LA VITICOLTURA DELL OLTREPO PAVESE COMUNICATO N. 4 DEL 15/04/2014 ANDAMENTO CLIMATICO E FENOLOGICO Nel corso della settimana le temperature

Dettagli

Prodotti fitosanitari: requisiti per un uso corretto nelle aree frequentate dalla popolazione

Prodotti fitosanitari: requisiti per un uso corretto nelle aree frequentate dalla popolazione CITTA' SOSTENIBILI Applicazione del Piano di azione nazionale per l'impiego dei prodotti fitosanitari nelle aree extragricole e in ambiente urbano 15 giugno 2015 - Bologna Prodotti fitosanitari: requisiti

Dettagli

La protezione del melo

La protezione del melo La protezione del melo 7 Lepidotteri, acari ed eriofidi del melo Insetticida-larvicida specifico per il controllo dei lepidotteri di frutta, vite e orticole AFFIRM, a base di emamectina benzoato, è un

Dettagli

IASMA Notizie PERONOSPORA E OIDIO 2014 VITICOLTURA

IASMA Notizie PERONOSPORA E OIDIO 2014 VITICOLTURA IASMA Notizie VITICOLTURA n. Stampato su carta certificata Ecolabel prodotta dalla cartiera Mondi EU Ecolabel: AT/11/001 Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Linee tecniche di DIFESA INTEGRATA per l anno 2015 NORME GENERALI Le Linee Tecniche di difesa integrata predisposte dalla Provincia Autonoma di Trento e approvato dal Gruppo

Dettagli

DIFESA INTEGRATA DELLA VITE Vitis vinifera

DIFESA INTEGRATA DELLA VITE Vitis vinifera DIFESA INTEGRATA DELLA VITE Vitis vinifera AVVERSITA CRITERI D INTERVENTO SOSTANZE ATTIVE E CRITTOGAME Peronospora Plasmopara viticola - i trattamenti iniziano al verificarsi delle condizioni per l infezione

Dettagli

REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura

REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura AREA SERVIZI TECNICI E SCIENTIFICI, SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE Tuta absoluta (Meyrick) minatrice fogliare del pomodoro (tomato leaf miner) Lista ALLERT

Dettagli

sintesi delle attività del Centro

sintesi delle attività del Centro sintesi delle attività del Centro Previsioni meteorologiche Monitoraggio agro-idro-meteorologico Gestione allerte meteorologiche Agrometeorologia Biometeorologia Climatologia Realizzazione e diffusione

Dettagli

Protocollo Ortaggi. n.3 Anno II 28.04.2003. IASMA Notizie

Protocollo Ortaggi. n.3 Anno II 28.04.2003. IASMA Notizie ortoflorofrutticoltura 1 IASMA Notizie IASMA Notizie n.3 Anno II 28.04.2003 Notiziario del Centro per l assistenza tecnica dell Istituto Agrario di S. Michele all Adige IASMA Notizie N. 18 - Spedizione

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE INTEGRATA MELO, SUSINO E ACTINIDIA 2015

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE INTEGRATA MELO, SUSINO E ACTINIDIA 2015 IASMA Notizie IASMA Notizie FRUTTICOLTURA n. Stampato su carta certificata Ecolabel prodotta dalla cartiera Mondi EU Ecolabel: AT/11/001 Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione

Dettagli

(Hydrangea macrophylla) Phytophtora sp. - Pythium sp. (marciumi basali) Rhizoctonia solani. (mal del colletto) Famiglia: Saxifragaceae

(Hydrangea macrophylla) Phytophtora sp. - Pythium sp. (marciumi basali) Rhizoctonia solani. (mal del colletto) Famiglia: Saxifragaceae Hydrangea macrophylla) Famiglia: Saxifragaceae Phytophtora sp. - Pythium sp. marciumi basali) Questi funghi determinano lo sviluppo di un marciume bruno-violaceo nella parte basale della pianta P Creare

Dettagli

Infallibile Vertimec!

Infallibile Vertimec! L unico insetticida-acaricida con prestazioni al top Infallibile Vertimec! Minatori fogliari Psilla Acari e Eriofidi Insetticida e acaricida ad altissime prestazioni L insetticida e acaricida più efficace

Dettagli

Usi eccezionali agrofarmaci ai sensi dell art. 53, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 1107/2009 Diserbi Aggiornamento 16/06/2014.

Usi eccezionali agrofarmaci ai sensi dell art. 53, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 1107/2009 Diserbi Aggiornamento 16/06/2014. Diserbi Coltura Avversità Sostanza attiva Prodotto Data di inizio Data di fine Cece diserbo pre-emergenza aclonifen CHALLENGE 19/05/2014 16/09/2014 19 maggio 2014 No Coriandolo diserbo pre-emergenza pendimetalin

Dettagli

ALLEGATO B: LINEA GUIDA PER L IRRIGAZIONE DELLE PRODUZIONI INTEGRATE

ALLEGATO B: LINEA GUIDA PER L IRRIGAZIONE DELLE PRODUZIONI INTEGRATE ALLEGATO B: LINEA GUIDA PER L IRRIGAZIONE DELLE PRODUZIONI INTEGRATE ASPETTI GENERALI Si fa riferimento a quanto riportato nel documento Principi e criteri generali per le pratiche agronomiche della produzione

Dettagli

Controllo delle principali avversità del pescheto attraverso metodi di lotta biologica e integrata

Controllo delle principali avversità del pescheto attraverso metodi di lotta biologica e integrata Controllo delle principali avversità del pescheto attraverso metodi di lotta biologica e integrata Utilizzo di trappole a feromone e lotta integrata Travedona di Monate, 16 Gennaio 2010 Laboratorio Fitopatologico

Dettagli

Bollettino di Produzione Integrata e Biologica

Bollettino di Produzione Integrata e Biologica Territorio provinciale di Piacenza Bollettino di Produzione Integrata e Biologica n. 07 del 30/04/2015 PREVISIONI DEL TEMPO VENERDI Al mattino molto nuvoloso con piogge deboli; nel pomeriggio in pianura

Dettagli

sterilizzazione del substrato in preimpianto della coltura.

sterilizzazione del substrato in preimpianto della coltura. Famiglia: Varie Pythium sp. - Phytophtora sp. (marciume basale) I funghi patogeni determinano un marciume bruno e molle a livello del colletto (phytophtora) e/o delle ra Si consiglia la sterilizzazione

Dettagli

flacone 1 lt 12 flacone 10 ml 2x50

flacone 1 lt 12 flacone 10 ml 2x50 INSETTICIDI Aficida sistemico RTU Soluzione insetticida ad ampio spettro d azione pronta all uso. É efficace contro gli insetti dannosi delle piante floreali ed ornamentali da appartamento, balcone, giardino.

Dettagli

La situazione dei mercati mondiali dei cereali - prospettive 2 luglio 2013

La situazione dei mercati mondiali dei cereali - prospettive 2 luglio 2013 Numero ventisei 5 luglio 2013 La situazione dei mercati mondiali dei cereali - prospettive 2 luglio 2013 Powered by Aretè s.r.l. In questo numero Mercati: andamento delle quotazioni dei principali prodotti

Dettagli

TRATTAMENTI DI DIFESA INTEGRATA IN VITICOLTURA 2016 ( In base all art. 19 D.Lgs. 14 agosto 2012 n. 150)

TRATTAMENTI DI DIFESA INTEGRATA IN VITICOLTURA 2016 ( In base all art. 19 D.Lgs. 14 agosto 2012 n. 150) REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA Assessorato Agricoltura e Risorse Naturali UFFICIO SERVIZI FITOSANITARI IN COLLABORAZIONE CON I.A.R. TRATTAMENTI DI DIFESA INTEGRATA IN VITICOLTURA 2016 ( In base all art.

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE TUTELA DEL TERRITORIO E SVILUPPO RURALE N. 73/TTS_10 DEL 14/03/2006

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE TUTELA DEL TERRITORIO E SVILUPPO RURALE N. 73/TTS_10 DEL 14/03/2006 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE TUTELA DEL TERRITORIO E SVILUPPO RURALE N. 73/TTS_10 DEL 14/03/2006 Oggetto: Reg. CE 1257/99 Piano di Sviluppo Rurale (PSR) Marche Misura F1. Approvazione

Dettagli

Utilizzo dei prodotti fitosanitari nella coltivazione della vite Annata agraria 2009-2010

Utilizzo dei prodotti fitosanitari nella coltivazione della vite Annata agraria 2009-2010 22 febbraio 2011 Utilizzo dei prodotti fitosanitari nella coltivazione della vite Annata agraria 2009-2010 L Istat rende disponibili, per l annata agraria 2009-2010, i principali risultati dell indagine

Dettagli

Fa per due, fa per te

Fa per due, fa per te NOVITà REVUS TOP Fa per due, fa per te per patata e pomodoro Massima efficacia su peronospora Massima efficacia su alternaria Orticoltura Valore Sementi Agrofarmaci Insetti ausiliari e impollinatori Servizi

Dettagli

Difesa Integrata di: Basilico

Difesa Integrata di: Basilico Difesa Integrata di: Basilico CRITTOGAME Peronospora (Peronospora spp.) - ampie rotazioni - distruggere i residui delle colture ammalate Prodotti rameici I prodotti rameici sono efficaci anche contro le

Dettagli

Novità. per la protezione in orticoltura. Novità Fungicidi 2013

Novità. per la protezione in orticoltura. Novità Fungicidi 2013 Novità per la protezione in orticoltura & Novità Fungicidi 2013 Indice Ricerca e innovazione per una protezione sempre più efficace delle colture orticole & Soluzioni per la protezione delle principali

Dettagli

Metodologie di difesa fitosanitaria

Metodologie di difesa fitosanitaria Metodologie di difesa fitosanitaria La difesa delle piante con prodotti fitosanitari ebbe inizio con la scoperta della proprietà fungicida del solfato di rame avvenuta oltre un secolo fa. Per molto tempo

Dettagli

DIFESA INTEGRATA DEL PESCO Prunus persica

DIFESA INTEGRATA DEL PESCO Prunus persica CRITTOGAME Bolla del pesco Taphrina deformans Corineo Coryneum beijerinkii Mal bianco Sphaerotheca pannosa Monilia Monilia laxa, Monilia fructigena Cancri rameali Fusicoccum amygdali Cytospora spp. Prunus

Dettagli

Linea Vite da vino 2013. Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi coltiva la vite

Linea Vite da vino 2013. Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi coltiva la vite Linea Vite da vino 2013 Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi coltiva la vite 2. Vigne e vini: patrimonio della storia 3. L impegno di BASF per la vite 4. Avversità e difesa

Dettagli

Linea Cucurbitacee. Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi si dedica alle colture cucurbitacee

Linea Cucurbitacee. Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi si dedica alle colture cucurbitacee Linea Cucurbitacee Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi si dedica alle colture cucurbitacee Indice. Il mondo delle cucurbitacee 4. Il catalogo BASF per le Cucurbitacee 5.

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE INTEGRATA:

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE INTEGRATA: IASMA Notizie PICCOLI FRUTTI E ORTAGGI n. Stampato su carta certificata Ecolabel prodotta dalla cartiera Mondi EU Ecolabel: AT/11/001 Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione

Dettagli

n 6 di mercoledì 20/05/2015 Sommario settimana dal 20/05/2015 al 26/05/2015 Riassunto

n 6 di mercoledì 20/05/2015 Sommario settimana dal 20/05/2015 al 26/05/2015 Riassunto Fattori comprensoriali comuni Fonti di approvvigionamento idriche Sommario settimana dal 20/05/2015 al 26/05/2015 Riassunto Fiume PO portata presso località Pontelagoscuro - Fiume PO livello presso opera

Dettagli

Bollettino di Difesa Integrata obbligatoria

Bollettino di Difesa Integrata obbligatoria Provincia di Ravenna Bollettino di Difesa Integrata obbligatoria 10 giugno 2015 PREVISIONI DEL TEMPO: il periodo sarà caratterizzato da tempo stabile con temperature pressochè stazionarie. Sono possibili

Dettagli

Mancata copertura della pianta a seguito di un avvenuta infezione

Mancata copertura della pianta a seguito di un avvenuta infezione PRINCIPALI AVVERSITà FUNGINE DEL MELO TICCHIOLATURA DEL MELO (Venturia inaequalis) L andamento climatico, in particolare quello estivo, di questi ultimi 2 anni ha sensibilmente ridotto il rischio di diffusione

Dettagli

RISULTATI DELLE ATTIVITA DI MONITORAGGIO 2009

RISULTATI DELLE ATTIVITA DI MONITORAGGIO 2009 RISULTATI DELLE ATTIVITA DI MONITORAGGIO 2009 Nell ambito del progetto: Programma biennale di monitoraggio dei residui di fitofarmaci e verifica dell applicazione delle norme tecniche di produzione integrata

Dettagli

AGRIPHAR ITALIA 2015 26 FORUM DI MEDICINA VEGETALE ARPTRA SHERATON NICOLAUS HOTEL BARI (BA) 10.12.2014

AGRIPHAR ITALIA 2015 26 FORUM DI MEDICINA VEGETALE ARPTRA SHERATON NICOLAUS HOTEL BARI (BA) 10.12.2014 AGRIPHAR ITALIA 2015 26 FORUM DI MEDICINA VEGETALE ARPTRA SHERATON NICOLAUS HOTEL BARI (BA) 10.12.2014 Dodina Cipermetrina Propamocarb Dimetomorf Spiroxamina Pyrimetanil Metribuzin Captano Carpovirusine

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEL POMODORO DA INDUSTRIA CAMPGANA 2006-2007

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEL POMODORO DA INDUSTRIA CAMPGANA 2006-2007 DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEL POMODORO DA INDUSTRIA CAMPGANA 2006-2007 PREMESSA Il presente disciplinare del pomodoro da industria è trasmesso a tutti i soci produttori e conferenti alla Cooperativa Ortofrutta

Dettagli

ARSSA - SERVIZIO AGROMETEOROLOGIA Villa Margherita CUTRO (KR)

ARSSA - SERVIZIO AGROMETEOROLOGIA Villa Margherita CUTRO (KR) Bollettino n 24 Del 27/07/2011 Valido fino al 02/08/2011 ARSSA - SERVIZIO AGROMETEOROLOGIA Villa Margherita CUTRO (KR) Provincia di COSENZA Vite Olivo Agrumi Pesco Dati meteorologici: medie dal 20 al 26

Dettagli

NOCE. Macchie nere del noce (Xanthomonas campestris pv. juglandis)

NOCE. Macchie nere del noce (Xanthomonas campestris pv. juglandis) Regione Campania -Se.S.I.R.C.A.- 1. MALATTIE BATTERICHE: Macchie nere del noce (Xanthomonas campestris pv. juglandis) CAMPIONAMENTO e SOGLIA DI PRINCIPI ATTIVI, caduta foglie apertura delle gemme - controllare

Dettagli

ASSAM - Centro Operativo Fitosanitario (Servizio Fitosanitario Regionale)

ASSAM - Centro Operativo Fitosanitario (Servizio Fitosanitario Regionale) LINEE GUIDA DI DIFESA GUIDATA ED INTEGRATA E DI DISERBO, DELLA MISURA F, SOTTOMISURA F1, DEL PIANO DI SVILUPPO RURALE DELLE MARCHE (PSR), PREDISPOSTO AI SENSI DEL REG. CE N. 1257/99 AGGIORNAMENTO 2005

Dettagli

Numero ventuno 1 giugno 2012 In questo numero Comunicato stampa: il Presidente esprime la solidarietà alle vittime del terremoto pag. 1 Barbabietola da zucchero: approfondimento tecniche difesa nottue

Dettagli

Prove di contenimento della piralide mediante l impiego di Trichogramma brassicae

Prove di contenimento della piralide mediante l impiego di Trichogramma brassicae Prove di contenimento della piralide mediante l impiego di Trichogramma brassicae Esperienze realizzate presso l azienda sperimentale di Veneto Agricoltura Vallevecchia - Caorle (VE) anni 2010-2011 Mauro

Dettagli

Difesa : AGRUMI (1/10)

Difesa : AGRUMI (1/10) Difesa : AGRUMI (1/10) Cocciniglia rosso forte (Aonidiella auranttii) - Ridurre le potature, - Ridurre la presenza di polvere sulla chioma, - Lavorare il terreno per disturbare i nidi delle formiche. Intervenire

Dettagli

MODULO DIFESA Programma dettagliato (8 CFU)

MODULO DIFESA Programma dettagliato (8 CFU) MODULO DIFESA Programma dettagliato (8 CFU) Titolo: Prodotti fitosanitari utilizzabili in Agricoltura biologica Docente: Renato Capasso Finalità. L'uso dei prodotti fitosanitari di origine naturale si

Dettagli

ACARI DELLA VITE ERIOFIDI. Eriofide della vite Colomerus (=Eriophyes) vitis (Pagenstecher)

ACARI DELLA VITE ERIOFIDI. Eriofide della vite Colomerus (=Eriophyes) vitis (Pagenstecher) libro definitivo 19.05.04 19-05-2004 18:13 Pagina 161 ACARI DELLA VITE Da oltre un trentennio gli acari fitofagi della vite hanno assunto notevole importanza poiché possono provocare ingenti danni. Questi

Dettagli

Linea Orticole. Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi si dedica all orticoltura

Linea Orticole. Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi si dedica all orticoltura Linea Orticole Una gamma completa di soluzioni al servizio della redditività di chi si dedica all orticoltura Indice 2. Un mondo da proteggere. L impegno di BASF per le orticole 4. Le molte avversità in

Dettagli

Agricoltura biologica - DIFESA

Agricoltura biologica - DIFESA Agricoltura biologica - DIFESA Lotta con tecniche mirate alla Carpocapsa e alla Cidia delle pomacee di Michele Vannini e Mattia Menegatti Sommario Associazione Prober Introduzione pag. 1 Distribuito come

Dettagli

Difesa Integrata di: Basilico

Difesa Integrata di: Basilico Difesa Integrata di: Basilico CRITTOGAME Peronospora Prodotti rameici I prodotti rameici sono efficaci anche contro le (Peronospora spp.) - ampie rotazioni batteriosi - distruggere i residui delle colture

Dettagli

PREVISIONI METEOROLOGICHE (LE PREVISIONI METEO SONO A CURA DELL ARPA LOMBARDIA;

PREVISIONI METEOROLOGICHE (LE PREVISIONI METEO SONO A CURA DELL ARPA LOMBARDIA; Bollettini e schede del Manuale di Viticoltura del CVP su: www.centrovitivinicoloprovinciale.it - BOLLETTINO N 09 del 23/04/2008 PREVISIONI METEOROLOGICHE (LE PREVISIONI METEO SONO A CURA DELL ARPA LOMBARDIA;

Dettagli

IL CORRETTO IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI

IL CORRETTO IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI IL CORRETTO IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI Guida al patentino per l acquisto dei prodotti fitosanitari in Emilia-Romagna MODULO 1 (versione 1.1/2008) OBIETTIVI Al termine di questa unità sarai in grado

Dettagli

Negli ambienti laziali le infezioni di Botritis preceduta da abbondanti e ripetute precipitazioni.

Negli ambienti laziali le infezioni di Botritis preceduta da abbondanti e ripetute precipitazioni. Difesa integrata di: Actinidia AVVERSITA' CRITERI DI INTERVENTO S.a. e AUSILIARI LIMITAZIONI D'USO E NOTE Muffa grigia Interventi chimici: Al massimo 1 intervento all'anno contro questa avversità (Botrytis

Dettagli

SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ

SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ CILIEGIO Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ

Dettagli

Difesa : PESCO (1/8)

Difesa : PESCO (1/8) CRITTOGAME Difesa : PESCO (1/8) Bolla del pesco (Taphrina deformans) Si consiglia di eseguire un primo intervento alla caduta delle foglie. Successivamente intervenire a fine inverno in forma preventiva

Dettagli

NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE PLURIRISCHIO GRANDINE VENTO ED ECCESSO DI PIOGGIA (Solo Frutta ed Uva)

NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE PLURIRISCHIO GRANDINE VENTO ED ECCESSO DI PIOGGIA (Solo Frutta ed Uva) NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE PLURIRISCHIO GRANDINE VENTO ED ECCESSO DI PIOGGIA (Solo Frutta ed Uva) 1. OGGETTO DELLA GARANZIA La garanzia riguarda il prodotto relativo ad un solo ciclo produttivo.

Dettagli

La muffa grigia della rosa. difesa durante la coltivazione e in post-raccolta

La muffa grigia della rosa. difesa durante la coltivazione e in post-raccolta La muffa grigia della rosa difesa durante la coltivazione e in post-raccolta Carlo Pasini CRA - Istituto Sperimentale per la Floricoltura e-mail: c.pasini@istflori.it micelio e conidiofori di Botrytis

Dettagli

Controllo delle Avversità della Castagna in Campania. Calvanico, Maggio 2007

Controllo delle Avversità della Castagna in Campania. Calvanico, Maggio 2007 Controllo delle Avversità della Castagna in Campania Calvanico, Maggio 2007 Parleremo di: Avversita del Castagno in irpinia Quantificazione Economica delle avversità Riconoscimento degli insetti dannosi

Dettagli

AGGIORNAMENTI Maggio 2012

AGGIORNAMENTI Maggio 2012 COLTURA AVVERSITA S.A. NOTA Cicoria Sclerotinia Bacillus subtilis Max 4 tratt./ciclo Cicorino CP Sclerotinia Bacillus subtilis Max 4 tratt./ciclo Erbe fresche CP Piridate Vietato in coltura protetta Foglie

Dettagli

DIFESA GUIDATA ED INTEGRATA IN AGRICOLTURA

DIFESA GUIDATA ED INTEGRATA IN AGRICOLTURA -Tutela dell ambiente S.A.T. SERVIZIO AGROMETEOROLOGICO TREVIGIANO DIFESA GUIDATA ED INTEGRATA IN AGRICOLTURA 2 0 1 1 PROVINCIA DI TREVISO DIFESA GUIDATA ED INTEGRATA IN AGRICOLTURA 2 0 1 1 Nella presente

Dettagli

INDICE. Formula 1. Caratteristiche e Vantaggi 2. Profilo ecotossicologico 4. PATATA La dorifora. Efficacia 6-7 Impiego su patata 8

INDICE. Formula 1. Caratteristiche e Vantaggi 2. Profilo ecotossicologico 4. PATATA La dorifora. Efficacia 6-7 Impiego su patata 8 INDICE pag Formula 1 Caratteristiche e Vantaggi 2 Profilo ecotossicologico 4 PATATA La dorifora Efficacia 6-7 Impiego su patata 8 COLTURE ORTICOLE I lepidotteri Efficacia 10-11 Caratteristiche 12 Impiego

Dettagli

NORME TECNICHE PER LA DIFESA FITOSANITARIA ED IL DISERBO INTEGRATO DELLE COLTURE

NORME TECNICHE PER LA DIFESA FITOSANITARIA ED IL DISERBO INTEGRATO DELLE COLTURE Unione Europea PIANO REGIONALE DI LOTTA FITOPATOLOGICA INTEGRATA PSR (REG. CE 1698/05) NORME TECNICHE PER LA DIFESA FITOSANITARIA ED IL DISERBO INTEGRATO DELLE COLTURE Il presente documento consta di n.

Dettagli

Bollettino del territorio provinciale di Reggio Emilia

Bollettino del territorio provinciale di Reggio Emilia N. 16 del 16 Giugno 2016 Bollettino del territorio provinciale di Reggio Emilia METEO Per informazioni dettagliate e in aggiornamento consultare le previsioni meteo ARPA Emilia Romagna DISCIPLINARI DI

Dettagli

In tutti i campi saranno installati dei datalogger per monitorare temperatura e umidità.

In tutti i campi saranno installati dei datalogger per monitorare temperatura e umidità. Nel Progetto Interreg III A Grecia Italia Cooperazione scientifica per lo sviluppo della ricerca e trasferimento delle conoscenze tecnologiche alle imprese biologiche di prodotti locali allo scopo di favorirne

Dettagli

Difesa Integrata di: Farro

Difesa Integrata di: Farro Difesa Integrata di: Farro Carbone (Ustilago tritici) Carie (Tilletia spp.) Fusariosi (Fusarium spp.) Nerume (Alternaria spp., Cladosporium herbarum, Epicoccum nigrum) Oidio (Erysiphe graminis) Ruggini

Dettagli

SITUAZIONE FITOSANITARIA IN OLIVICOLTURA NEL 2009

SITUAZIONE FITOSANITARIA IN OLIVICOLTURA NEL 2009 SITUAZIONE FITOSANITARIA IN OLIVICOLTURA NEL 2009 SITUAZIONE FITOSANITARIA IN OLIVICOLTURA NEL 2009 Situazione fitosanitaria in olivicoltura nel 2009 Nel 2009 le produzioni ottenute sono state lievemente

Dettagli