VENETO SVILUPPO S.P.A - FONDI DI ROTAZIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VENETO SVILUPPO S.P.A - FONDI DI ROTAZIONE"

Transcript

1 VENETO SVILUPPO S.P.A - FONDI DI ROTAZIONE TABELLA CONDIZIONI TECNICHE FINANZIAMENTI AGEVOLATI Sede legale e uffici: Via delle Industrie, 19/d Venezia Marghera Tel Fax novembre-10 Aggiornamento del 02/11/2010 TABELLA TASSI DI SISTEMA RILEVATI TASSI DATA 1 Tasso di Riferimento COMUNITA' EUROPEA 2,240% 01/01/ TASSO DI PARTECIPAZIONE ALLE OPERAZIONI DI RIFINANZIAMENTO PRINCIPALI (EX TASSO UFFICIALE DI RIFERIMENTO) 1,000% 13/05/ TASSO DI RIFERIMENTO INDUSTRIA 4,230% nov-10 4 TASSO DI RIFERIMENTO ARTIGIANATO 4,280% nov-10 5 EURIBOR TRE MESI M.M.P. - TASSO 360 0,983% nov-10 6 EURIBOR TRE MESI M.M.P. - TASSO 365 0,996% nov-10 7 EURIBOR SEI MESI M.M.P. - TASSO 360 1,212% nov-10 8 EURIBOR SEI MESI M.M.P. - TASSO 365 1,229% nov-10 POR AZ FONDO ROTAZIONE PER L'INNOVAZIONE TECNOLOGICA - POR VENETO Forma tecnica attivata per l'utilizzo del Fondo di rotazione : Finanziamento agevolato, Leasing agevolato, Prestito Partecipativo. importo del finanziamento (Finanziamenti,Leasing) minimo ,00 massimo ,00 Euro importo del finanziamento (Prestito Partecipativo) minimo ,00 massimo ,00 Euro durata compreso preammortamento 24 mesi massimo tasso di stipula = 50% tasso remunerazione banca max 1,506% remunerazione fondi banca (variabile) <= Euribor 3 o 6 mesi m.m.p. + max 180 punti base max (*) 3,012% E.S.L. Teorico Massimo 3,205% tasso di stipula = 60% tasso remunerazione banca max 1,807% remunerazione fondi banca (variabile) <= Euribor 3 o 6 mesi m.m.p. + max 180 punti base max (*) 3,012% E.S.L. Teorico Massimo 1,864% Dotazione complessiva del Fondo di cui risorse disponibili per nuovi impegni L.R. VARIE MISURA ANTICRISI - D.G.R. 3703/2009 Forma tecnica attivata per l'utilizzo del Fondo di rotazione : Finanziamento agevolato (supporto finanziario in attuazione della MISURA ANTICRISI) durata massima compreso preammortamento (min 6 max 12 mesi) massimo 36 mesi L.R. 5/2001 L.R. 2/2002 L.R. 1/1999 L.R. 33/2002 FR.PMI FONDO ROTAZIONE PICCOLE E FEMMINILI E GIOVANILI ALTRE tasso di stipula = 70% tasso remunerazione banca max 2,773% beneficiari: Medie imprese FR.ART FONDO ROTAZIONE IMPRESE ARTIGIANE Ditte individuali, società di persone e consorzi costituiti per partecipare a gare ex Reg.Regionale n. 1 del 05/12/2005 Altre Imprese FR.COM FONDO ROTAZIONE COMMERCIO Tutte le Piccole e importo del finanziamento minimo ,00 massimo ,00 Euro FR.TUR FONDO ROTAZIONE TURISMO PMI in area montana, PMI giovanili, PMI aggregate Tabella condizioni tecniche finanziamenti e leasing agevolati Mod Rev. 15 1/5

2 Altre PMI tasso di stipula = 70% tasso remunerazione banca max 2,773% beneficiari: Medie imprese L.R. 02/2007 FR.ATM FONDO ROTAZIONE PER TUTELA E RISANAMENTO ATMOSFERA importo del finanziamento minimo ,00 massimo ,00 Euro durata compreso preammortamento 12 mesi - per costo ammissibile <= massimo durata compreso preammortamento 12 mesi - per costo ammissibile > massimo beneficiari: Amministrazioni comunali con popolazione inferiore a unità e proprietarie degli edifici Dotazione complessiva del Fondo di cui risorse disponibili per nuovi impegni L.R. 17/2005 FR.COOP FONDO ROTAZIONE A SOSTEGNO DELLA COOPERAZIONE durata compreso preammortamento 12 mesi - per investimenti prevalentemente immobiliari massimo durata compreso preammortamento 12 mesi - per altri investimenti massimo beneficiari: Piccole e medie imprese costituite come società cooperative E.S.L. Teorico Massimo 1,812% Dotazione complessiva del Fondo di cui risorse disponibili per nuovi impegni L.R. 57/1999 FR.GIO FONDO ROTAZIONE PER L'IMPRENDITORIA GIOVANILE contributo in conto capitale 15,00% finanziabilità dell'investimento 85,00% tasso di stipula = 50% tasso remunerazione banca max 1,356% remunerazione fondi banca (variabile) <= Euribor 3 o 6 mesi m.m.p. + max 150 punti base max (*) 2,712% importo del finanziamento minimo ,00 massimo ,00 Euro beneficiari: Imprese settori 1) agroindustriali e agroalimentari 2) manifatturiero 3) artigiano 4) Turistico 5) commercio e servizi 6) altre attività E.S.L. Contributo in conto capitale 15,000% E.S.L. Teorico Massimo - finanziamento agevolato 3,299% E.S.L. Teorico Massimo totale 18,299% Contributo c/capitale Fondo di rotazione specifico Dotazione complessiva del Fondo di cui risorse disponibili per nuovi impegni Ex MISURA 5.2 FR.M52 FONDO ROTAZIONE PER IL POLESINE - EX MISURA 5.2 Ob PMI Artigiane durata compreso preammortamento 24 mesi - per investimenti immobiliari massimo durata compreso preammortamento 12 mesi - per altri investimenti massimo PMI dei settori Secondario e Terziario Sezione A importo del finanziamento minimo ,00 massimo ,00 Euro FEMMINILI E GIOVANILI 108 mesi E.S.L. Teorico Massimo 1,897% ALTRE E.S.L. Teorico Massimo 1,623% E.S.L. Teorico Massimo 1,623% Sezione B importo del finanziamento minimo ,00 max ,00 Euro ALTRE PICCOLE Tabella condizioni tecniche finanziamenti e leasing agevolati Mod Rev. 15 2/5

3 PMI Turistiche Forma tecnica attivata per l'utilizzo del Fondo di rotazione : Finanziamento agevolato, Leasing agevolato (con riscatto obbligatorio). TUTTE LE PICCOLE remunerazione fondi banca (variabile) <= Euribor 3/6 mesi m.m.p. + max 250 punti base max (*) 3,712% (#) importo del finanziamento minimo ,00 massimo ,00 Euro preammortamento max 24 mesi durata compreso preammortamento minimo 36 mesi massimo Dotazione complessiva del Fondo di cui risorse disponibili per nuovi impegni L.R. 1/2000 FR.FEM FONDO ROTAZIONE PER L'IMPRENDITORIA FEMMINILE contributo in conto capitale 15,00% finanziabilità dell'investimento 85,00% tasso di stipula = 50% tasso remunerazione banca max 1,356% remunerazione fondi banca (variabile) <= Euribor 3 o 6 mesi m.m.p. + max 150 punti base max (*) 2,712% (per investimenti mobiliari) (per investimenti prevalentemente immobiliari) importo del finanziamento minimo ,00 massimo ,00 Euro beneficiari: Imprese settori 1) agroindustriali e agroalimentari 2) manifatturiero 3) artigiano 4) Turistico 5) commercio e servizi 6) altre attività E.S.L. Contributo in conto capitale 15,000% E.S.L. Teorico Massimo - finanziamento agevolato 4,234% E.S.L. Teorico Massimo totale 19,234% Contributo c/capitale Fondo di rotazione specifico Dotazione complessiva del Fondo di cui risorse disponibili per nuovi impegni L. 598/1994 AGEVOLAZIONI PER LA RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO NELLE P.M.I. contributo in conto capitale 17,50% quota finanziamento agevolato a tasso zero 17,50% quota finanziamento bancario variabile (compresa tra 17,50% e 65,00%) 65,00% = Quota Banca - compresa tra 17,50% e 65,00% = Quota Fondo 17,50% durata massima (compresa preammortamento max 24 mesi) min 36 max importo del progetto finanziabile : minimo il 70% del costo del progetto ammesso (compreso tra e Euro) beneficiari: Piccole e medie imprese di produzione - industriali e artigiane Contributo c/capitale Fondo di rotazione specifico Dotazione complessiva del Fondo Risorse liquide disponibili L.R. 40/2003 Sezione A FR.AGR FONDO ROTAZIONE PER IL SETTORE PRIMARIO (per investimenti su immobili) (per altri investimenti) importo del finanziamento minimo ,00 massimo ,00 Euro beneficiari: Imprese agroindustriali e agroalimentari (trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli di cui all'allegato 1 del Trattato CEE) Sezione B Sezione C importo del finanziamento minimo ,00 Euro limite massimo di spesa aziendale ammissibile per singola domanda a) per singola azienda agricola massimo ,00 Euro b) per coop. di conduzione costituite tra imprenditori agricoli " ,00 Euro (per investimenti immobiliari) (per altri investimenti) beneficiari: PMI e relative aziende agricole con almeno una sede operativa in Veneto e con requisiti stabiliti dalla Giunta Regionale. Forma tecnica attivata per l'utilizzo del Fondo di rotazione : Finanziamento agevolato finalizzato al consolido di passività bancarie a breve importo del finanziamento minimo ,00 massimo ,00 Euro - Investimenti settore produzione primaria importo del finanziamento minimo ,00 massimo ,00 Euro - Investimenti settore produzione primaria e trasformazione/commericalizzazione prodotti primari (per investimenti immobiliari) beneficiari: PMI e relative aziende agricole con almeno una Unità Tecnica Economica ubicata in Veneto E.S.L. Teorico Massimo 1,127% Dotazione complessiva del Fondo di cui risorse disponibili per nuovi impegni L.R. 02/2002 FR.ART FONDO ROTAZIONE IMPRESE ARTIGIANE durata compreso preammortamento 24 mesi - per investimenti immobiliari massimo durata compreso preammortamento 12 mesi - per altri investimenti massimo Ditte individuali, società di persone e consorzi costituiti per partecipare a gare ex Reg.Regionale n. 1 del 05/12/2005 Altre imprese, operazioni di leasing strumentale, investimenti immobiliari Dotazione complessiva del Fondo di cui risorse disponibili per nuovi impegni Tabella condizioni tecniche finanziamenti e leasing agevolati Mod Rev. 15 3/5

4 L.R. 05/2001 FR.PMI FONDO ROTAZIONE PICCOLE E Forma tecnica attivata per l'utilizzo del Fondo di rotazione : Finanziamento agevolato, Leasing agevolato. FEMMINILI E GIOVANILI durata massima compreso preammortamento 24 mesi massimo 108 mesi E.S.L. Teorico Massimo 1,897% durata massima compreso preammortamento 12 mesi massimo beneficiari: Piccole imprese durata massima compreso preammortamento 24 mesi massimo E.S.L. Teorico Massimo -0,034% durata massima compreso preammortamento 12 mesi E.S.L. Teorico Massimo -0,074% tasso di stipula = 70% tasso remunerazione banca max 2,598% durata massima compreso preammortamento 24 mesi massimo durata massima compreso preammortamento 12 mesi beneficiari: Medie imprese. Sezione A Sezione B Dotazione complessiva del Fondo di cui risorse disponibili per nuovi impegni L.R. 33/2002 FR.TUR FONDO ROTAZIONE TURISMO Forma tecnica attivata per l'utilizzo del Fondo di rotazione : Finanziamento agevolato, Leasing Agevolato (con clausola di riscatto obbligatoria). remunerazione fondi banca (variabile) <= Euribor 3/6 mesi m.m.p. + max 250 punti base max (*) 3,712% preammortamento max 24 mesi durata compreso preammortamento minimo 36 mesi massimo importo del finanziamento minimo ,00 massimo ,00 Euro PMI in area montana, PMI giovanili, PMI aggregate Altre PMI tasso di stipula = 70% tasso remunerazione banca max 2,598% Dotazione complessiva del Fondo di cui risorse disponibili per nuovi impegni L.R. 1/1999 FR.COM FONDO ROTAZIONE COMMERCIO importo del finanziamento minimo ,00 massimo ,00 Euro beneficiari: piccole e medie imprese commerciali e di servizi. Investimenti immobiliari (ex L.R. 1/1999, art. 9 comma 1, lettera a) durata compreso preammortamento 24 mesi minimo 36 mesi massimo tasso di stipula = 60% tasso remunerazione banca 1,490% remunerazione fondi banca (variabile) = Euribor 3 o 6 mesi mmp + max 150 punti base 2,483% E.S.L. Teorico Massimo 4,228% Altri Investimenti durata compreso preammortamento 24 mesi minimo 36 mesi (#) massimo tasso di stipula = 50% tasso remunerazione banca 1,242% remunerazione fondi banca (variabile) = Euribor 3 o 6 mesi mmp + max 1,5 punti 2,483% E.S.L. Teorico Massimo 4,395% (#) durata minima ridotta a 24 mesi in caso di acquisto di autovetture da parte di operatori con attività prevalente "agenti di commercio" Dotazione complessiva del Fondo di cui risorse disponibili per nuovi impegni Tabella condizioni tecniche finanziamenti e leasing agevolati Mod Rev. 15 4/5

5 L.R. 6/1996 FR.IF FONDO ROTAZIONE IMPIANTI A FUNE (In corso di aggiorn.to ex DGR /08/09 e DGR /07/09) - quota fondo di rotazione - quota fondo banca convenzionata 180 mesi importo del finanziamento massimo ,00 Euro beneficiari: PMI concessionarie di impianti a fune e di trasporto adibiti a pubblico servizio; consorzi e società consortili (Reg. CE 70/2001) remunerazione fondi banca (variabile) <= Euribor 6 mesi m.m.p. + max 250 punti base max (*) 3,712% remunerazione fondi banca (variabile) <= Euribor 6 mesi m.m.p. + max 250 punti base max (*) 3,712% Dotazione complessiva del Fondo di cui risorse disponibili per nuovi impegni L.R. 18/1994 FR.AC FONDO ROTAZIONE AREE DI CONFINE BELLUNO tasso di stipula = 60% tasso remunerazione banca max 1,927% remunerazione fondi banca (variabile) <= Euribor 6 mesi m.m.p. + max 200 punti base max (*) 3,212% durata massima compreso preammortamento 17 anni importo del finanziamento investimento minimo ,84 massimo ,80 Euro beneficiari: PMI industriali, artigiane, trasporti, offerta turistica, trasporto a fune, servizi alle imprese, ecc. E.S.L. Teorico Massimo 2,299% Dotazione complessiva del Fondo di cui risorse disponibili per nuovi impegni L.R. 52/1978 Sezione A Sezione B Sezione C FR.FFR FONDO ROTAZIONE FORESTALE finanziabilità dell'investimento 90% durata minima compreso preammortamento max 24 mesi importo del finanziamento minimo ,00 massimo ,00 Euro beneficiari: PMI della filiera forestale : Investimenti a carattere immobiliare MICRO, PICCOLE, E.S.L. Teorico Massimo 1,823% (per acquisto macchine,mezzi,attrezzature) (per acquisto impianti, macchinari fissi) importo del finanziamento minimo ,00 massimo ,00 Euro beneficiari: PMI della filiera forestale : Investimenti a carattere strumentale MICRO, contributo in conto capitale 8,00% E.S.L. Contributo in conto capitale 8,000% E.S.L. Teorico Massimo - finanziamento agevolato 1,493% E.S.L. Teorico Massimo totale 9,493% contributo in conto capitale 4,00% E.S.L. Contributo in conto capitale 4,000% E.S.L. Teorico Massimo - finanziamento agevolato 1,558% E.S.L. Teorico Massimo totale 5,558% TUTTE LE MICRO, PICCOLE E importo del finanziamento minimo ,00 massimo ,00 Euro beneficiari: Imprese della filiera forestale : Interventi di natura finanziaria E.S.L. Teorico Massimo 1,127% Dotazione complessiva del Fondo di cui risorse disponibili per nuovi impegni (*) La remunerazione massima della provvista Banca è stata indicativamente calcolata utilizzando il tasso indice (7) della "Tabella tassi di sistema rilevati". Con delibera del C.d.A.di Veneto Sviluppo del 07/05/2009 lo spread massimo applicabile sulla "quota banca" - cosidetto "tasso convenzionale" - è stato temporaneamente elevato (fino al 31/12/2010) da 200 a 250 punti base (salvo i fondi che prevedono espressamente uno spread massimo diverso da quello "convenzionale"). (**) La quota effettiva d intervento del Fondo di Rotazione può variare rispetto alla quota max prevista dalla normativa attuativa di riferimento, in relazione all andamento dei tassi di sistema, qualora ciò risulti necessario per il rispetto dei massimali d'intensità d'aiuto (in termini di E.S.L.) previsti dal Reg. CE 800/2008 Sul sito internet sono disponibili, per ciascun fondo di rotazione, apposite schede sintetiche di regolamento. Tabella condizioni tecniche finanziamenti e leasing agevolati Mod Rev. 15 5/5

VENETO SVILUPPO S.P.A - FONDI DI ROTAZIONE

VENETO SVILUPPO S.P.A - FONDI DI ROTAZIONE VENETO SVILUPPO S.P.A - FONDI DI ROTAZIONE TABELLA CONDIZIONI TECNICHE FINANZIAMENTI AGEVOLATI Sede legale e uffici: Via delle Industrie, 19/d - 30175 Venezia Marghera Tel. +39 041 3967211 - Fax +39 041

Dettagli

VENETO SVILUPPO S.P.A - FONDI DI ROTAZIONE

VENETO SVILUPPO S.P.A - FONDI DI ROTAZIONE VENETO SVILUPPO S.P.A - FONDI DI ROTAZIONE TABELLA CONDIZIONI TECNICHE FINANZIAMENTI AGEVOLATI Sede legale e uffici: Via delle Industrie, 19/d - 30175 Venezia Marghera Tel. +39 041 3967211 - Fax +39 041

Dettagli

VENETO SVILUPPO S.P.A - FONDI DI ROTAZIONE

VENETO SVILUPPO S.P.A - FONDI DI ROTAZIONE VENETO SVILUPPO S.P.A - FONDI DI ROTAZIONE TABELLA CONDIZIONI TECNICHE FINANZIAMENTI AGEVOLATI Sede legale e uffici: Via delle Industrie, 19/d - 30175 Venezia Marghera Tel. +39 041 3967211 - Fax +39 041

Dettagli

Il Credito Agevolato é " Rosa"? Stefano Cocchieri Head Capital Optimization Department

Il Credito Agevolato é  Rosa? Stefano Cocchieri Head Capital Optimization Department Il Credito Agevolato é " Rosa"? Stefano Cocchieri Head Capital Optimization Department Il Credito è Rosa Agevolazioni nazionali Il Fondo Centrale di Garanzia per le PMI Nuove Imprese a tasso zero Agevolazioni

Dettagli

SCHEDA PRODOTTI INIZIATIVE AMMISSIBILI. Interventi di supporto finanziario ex Misura Anticrisi Mancati Pagamenti

SCHEDA PRODOTTI INIZIATIVE AMMISSIBILI. Interventi di supporto finanziario ex Misura Anticrisi Mancati Pagamenti DISPOSIZIONE UNICHE PER DISPOSIZIONE UNICHE PER DISPOSIZIONE UNICHE PER FONDO DI ROTAZIONE PER L IMPRENDITORIA FEMMINILE L.R. 1/2000 ATTUALMENTE SOSPESO PER MANCANZA DI FONDI Imprese individuali di cui

Dettagli

DOSSIER FINANZA AGEVOLATA Beni strumentali? Come favorirne l acquisto tramite le agevolazioni. - Aggiornato al 16 febbraio

DOSSIER FINANZA AGEVOLATA Beni strumentali? Come favorirne l acquisto tramite le agevolazioni. - Aggiornato al 16 febbraio DOSSIER FINANZA AGEVOLATA Beni strumentali? Come favorirne l acquisto tramite le agevolazioni - Aggiornato al 16 febbraio 2017 - TIPOLOGIA DI Finanziamento agevolato Contributo a fondo perduto Credito

Dettagli

VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto

VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto 2 Veneto Sviluppo: la Finanziaria della Regione del LA MISSION: Veneto Istituita con Legge Regionale n. 47 del 1975 FAVORIRE CRESCITA SISTEMA

Dettagli

Agevolazioni per investimenti Industria 4.0. Agevolazioni nazionali

Agevolazioni per investimenti Industria 4.0. Agevolazioni nazionali Agevolazioni per investimenti Industria 4.0 Agevolazioni nazionali Incentivi per l acquisto/leasing di beni strumentali Nuova Legge Sabatini" (Art. 2 comma 2 D.L. n. 69/2013) Credito d imposta per spese

Dettagli

Agevolazioni per investimenti Industria 4.0. Agevolazioni nazionali

Agevolazioni per investimenti Industria 4.0. Agevolazioni nazionali Agevolazioni per investimenti Industria 4.0 Agevolazioni nazionali Incentivi per l acquisto/leasing di beni strumentali Nuova Legge Sabatini" (Art. 2 comma 2 D.L. n. 69/2013) Credito d imposta per spese

Dettagli

CREDITO AGEVOLATO IN FRIULI VENEZIA GIULIA

CREDITO AGEVOLATO IN FRIULI VENEZIA GIULIA CREDITO AGEVOLATO IN FRIULI VENEZIA GIULIA QUADRO NORMATIVO LR 27/02/2012 N. 2 DPRG 17/10/2012 N. 0209/PRES DGR 19/07/2013 N. 1285 DGR 21/03/2014 N. 506 STRUMENTI D INTERVENTO F.R.I.E. FONDO DI ROTAZIONE

Dettagli

Banca Popolare di Vicenza

Banca Popolare di Vicenza Finanziamenti per l investimento Finanziamento utilizzabile per operazioni immobiliari aziendali, acquisto macchinari, attrezzature in genere e mezzi di trasporto strumentali all attività dell impresa.

Dettagli

ELENCO AGEVOLAZIONI PUBBLICHE AMMESSE A BENEFICIO. Breve descrizione dell agevolazione. Contributi in conto. finanziamenti per la realizzazione di

ELENCO AGEVOLAZIONI PUBBLICHE AMMESSE A BENEFICIO. Breve descrizione dell agevolazione. Contributi in conto. finanziamenti per la realizzazione di Oggetto: Adesione della Regione Sardegna al nuovo Accordo la ripresa 2015", sottoscritto dall'abi e dalle associazioni imprenditoriali in data 31 marzo 2015. Aggiornamento elenco strumenti finanziari oggetto

Dettagli

FONDO STRAORDINARIO IMPRESE TERREMOTATE DGR n del 5 giugno 2012

FONDO STRAORDINARIO IMPRESE TERREMOTATE DGR n del 5 giugno 2012 FONDO STRAORDINARIO IMPRESE TERREMOTATE DGR n. 1065 del 5 giugno 2012 Con DGR n. 1065 del 5 giugno 2012, la Regione del Veneto ha definito le modalità operative del Piano straordinario di interventi finanziari

Dettagli

Opportunità di accesso al credito per le nuove imprese

Opportunità di accesso al credito per le nuove imprese Opportunità di accesso al credito per le nuove imprese Maria Paola Cometti Responsabile Settore Promozione Estero Tutela e regolazione del mercato IL FONDO CENTRALE DI GARANZIA PER LE PMI Il Fondo sostiene

Dettagli

I FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI VENETE

I FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI VENETE I FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI VENETE A cura di Leopoldo Noventa 1 Che cosa sono? I finanziamenti agevolati per le piccole e medie imprese operanti nella Regione Veneto sono finanziamenti erogati

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CO-FINANZIAMENTO (E LOCAZIONE FINANZIARIA) FONDO DI ROTAZIONE PER L IMPRENDITORIALITA (FRIM) LINEA DI INTERVENTO 7 COOPERAZIONE

FOGLIO INFORMATIVO CO-FINANZIAMENTO (E LOCAZIONE FINANZIARIA) FONDO DI ROTAZIONE PER L IMPRENDITORIALITA (FRIM) LINEA DI INTERVENTO 7 COOPERAZIONE FOGLIO INFORMATIVO CO-FINANZIAMENTO (E LOCAZIONE FINANZIARIA) FONDO DI ROTAZIONE PER L IMPRENDITORIALITA (FRIM) LINEA DI INTERVENTO 7 COOPERAZIONE Numero 2 Data ultimo aggiornamento 1 ottobre 2015 Sezione

Dettagli

LE INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI EDIZIONE Presentazione 28 aprile 2010

LE INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI EDIZIONE Presentazione 28 aprile 2010 LE INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI EDIZIONE 2010 Presentazione 28 aprile 2010 INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO EDIZIONE 2010 Le iniziative a sostegno dell

Dettagli

INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI LA NUOVA SABATINI

INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI LA NUOVA SABATINI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI LA NUOVA SABATINI Dal 31 marzo 2014 è possibile inoltrare le domande per la richiesta dei finanziamenti e dei contributi Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico

Dettagli

Nuove imprese a tasso zero: le domande dal 13 gennaio 2016

Nuove imprese a tasso zero: le domande dal 13 gennaio 2016 Nuove imprese a tasso zero: le domande dal 13 gennaio 2016 Conto alla rovescia per gli incentivi di Invitalia rivolti ai giovani e alle donne che vogliono avviare micro e piccole imprese. Dal 13 gennaio

Dettagli

autonomielocali srl unipersonale La società di consulenza per l internazionalizzazione delle imprese italiane

autonomielocali srl unipersonale La società di consulenza per l internazionalizzazione delle imprese italiane 1 Incentivi regionali a tutto campo Fondi per rinnovabili, macchinari e consolidare la passività Abruzzo: possibile consolidare le passività a breve. In Abruzzo, le pmi possono ancora accedere a una particolare

Dettagli

VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto

VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto 2 Veneto Sviluppo: la Finanziaria della Regione del Veneto Istituita con Legge Regionale n. 47 del 1975 LA MISSION: FAVORIRE CRESCITA SISTEMA

Dettagli

Giovani Imprenditori in Agricoltura: Gli strumenti di Invitalia per lo sviluppo e la competitività

Giovani Imprenditori in Agricoltura: Gli strumenti di Invitalia per lo sviluppo e la competitività Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Giovani Imprenditori in Agricoltura: Gli strumenti di Invitalia per lo sviluppo e la competitività Convegno OIGA 2009-10

Dettagli

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO Gli elementi utili per aprire un attività imprenditoriale Rovigo, 14 maggio 2008

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO Gli elementi utili per aprire un attività imprenditoriale Rovigo, 14 maggio 2008 3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO Gli elementi utili per aprire un attività imprenditoriale Rovigo, 14 maggio 2008 FINANZA AGEVOLATA Dott. Giorgio Cavallari FINANZIAMENTI AGEVOLATI AUTOIMPIEGO

Dettagli

Strumentazioni in favore dell imprenditoria femminile e giovanile

Strumentazioni in favore dell imprenditoria femminile e giovanile Strumentazioni in favore dell imprenditoria femminile e giovanile Verona, 14 aprile 2014 Michele Pelloso Direttore Sezione Industria e Artigianato Assessorato all Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione

Dettagli

STRUMENTI AGEVOLATIVI IN FAVORE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE Legge Regionale n. 57/1999

STRUMENTI AGEVOLATIVI IN FAVORE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE Legge Regionale n. 57/1999 STRUMENTI AGEVOLATIVI IN FAVORE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE Legge Regionale n. 57/1999 Disciplina di riferimento DGR 3929 del 4 dicembre 2007 (BUR n. 1 del 1 gennaio 2008) DGR 2096 del 7 luglio 2009 (BUR

Dettagli

VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto

VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto VENETO SVILUPPO S.P.A. La finanziaria che fa crescere il Veneto 2 Veneto Sviluppo: la Finanziaria della Regione del Veneto Istituita con Legge Regionale n. 47 del 1975 LA MISSION: FAVORIRE CRESCITA SISTEMA

Dettagli

ELENCO AGEVOLAZIONI DEL MOMENTO

ELENCO AGEVOLAZIONI DEL MOMENTO ELENCO AGEVOLAZIONI DEL MOMENTO NUOVE IMPRESE E INVESTIMENTI PRODUTTIVI TITOLO IMPRESE BENEFICIARIE AGEVOLAZIONE PREVISTA TERMINI DI Finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto Nuove imprese con

Dettagli

WORKSHOP OPPORTUNITA E STRUMENTI PER IL FINANZIAMENTO DELL ECONOMIA LOCALE MARZO 2014 Intervento dott. Sandro Di Cicco

WORKSHOP OPPORTUNITA E STRUMENTI PER IL FINANZIAMENTO DELL ECONOMIA LOCALE MARZO 2014 Intervento dott. Sandro Di Cicco WORKSHOP OPPORTUNITA E STRUMENTI PER IL FINANZIAMENTO DELL ECONOMIA LOCALE 28 29 MARZO 2014 Intervento dott. Sandro Di Cicco Responsabile Agevolazioni Iccrea BancaImpresa 1 AGEVOLAZIONI : UN SUPPORTO ALLE

Dettagli

DOSSIER FINANZA AGEVOLATA Beni strumentali? Come favorirne l acquisto tramite le agevolazioni. - Aggiornato al 7 novembre

DOSSIER FINANZA AGEVOLATA Beni strumentali? Come favorirne l acquisto tramite le agevolazioni. - Aggiornato al 7 novembre DOSSIER FINANZA AGEVOLATA Beni strumentali? Come favorirne l acquisto tramite le agevolazioni - Aggiornato al 7 novembre 2016 - Nel terzo trimestre 2016 prosegue il trend positivo degli ordinativi raccolti

Dettagli

Giovani Imprenditori in Agricoltura: gli strumenti di Invitalia per lo sviluppo e la competitività. Dario De Pascale Responsabile Funzione Valutazione

Giovani Imprenditori in Agricoltura: gli strumenti di Invitalia per lo sviluppo e la competitività. Dario De Pascale Responsabile Funzione Valutazione Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Giovani Imprenditori in Agricoltura: gli strumenti di Invitalia per lo sviluppo e la competitività Dario De Pascale Responsabile

Dettagli

ELENCO AGEVOLAZIONI DEL MOMENTO

ELENCO AGEVOLAZIONI DEL MOMENTO ELENCO AGEVOLAZIONI DEL MOMENTO NUOVE IMPRESE E INVESTIMENTI PRODUTTIVI TITOLO IMPRESE BENEFICIARIE AGEVOLAZIONE PREVISTA TERMINI DI Finanziamenti agevolati e contributi a per nuove imprese Start up innovative

Dettagli

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Cultura Crea, incentivi per la nascita e la crescita di MPMI, anche del terzo settore, della filiera culturale N. 39_fa_culturacrea_MiBACT_2016 AdIM News testata giornalistica registrata presso il Tribunale

Dettagli

Attività collaborativa di ricerca industriale e sviluppo sperimentale - POR FESR Friuli Venezia Giulia

Attività collaborativa di ricerca industriale e sviluppo sperimentale - POR FESR Friuli Venezia Giulia Attività collaborativa di ricerca industriale e sviluppo sperimentale - POR FESR 2014-2020 - Friuli Venezia Giulia Data apertura 18 settembre 2017 Data chiusura 19 ottobre 2017 Stanziamento 17.696.493

Dettagli

Gal Terre Astigiane nelle Colline patrimonio dell Umanità Programmazione Leader

Gal Terre Astigiane nelle Colline patrimonio dell Umanità Programmazione Leader Gal Terre Astigiane nelle Colline patrimonio dell Umanità Programmazione Leader 2014-2020 Costigliole d Asti, Calamandrana 23 marzo 2016 I contenuti del PSL 2014-2020 POPOLAZIONE Popolazione ammissibile:

Dettagli

NOTIFICA DI REGIMI D AIUTO A NORMA DELL ART.88, PAR.3

NOTIFICA DI REGIMI D AIUTO A NORMA DELL ART.88, PAR.3 Patrizio Tancredi Responsabile Servizio Turismo e Sport Regione Toscana NOTIFICA DI REGIMI D AIUTO A NORMA DELL ART.88, PAR.3 19 aprile 2000 Stato membro: ITALIA 1. Regione interessata 1.1 Il regime in

Dettagli

Veneto: L.R. 1/2000 Interventi per la promozione di nuove imprese e di innovazione dell imprenditoria femminile

Veneto: L.R. 1/2000 Interventi per la promozione di nuove imprese e di innovazione dell imprenditoria femminile Veneto: L.R. 1/2000 Interventi per la promozione di nuove imprese e di innovazione dell imprenditoria femminile Scadenze Data iniziale : martedì 17 ottobre 2006 scadenza ad esaurimento In breve Concessione

Dettagli

Il Fondo Energia della Regione Emilia Romagna

Il Fondo Energia della Regione Emilia Romagna Il Fondo Energia della Regione Emilia Romagna 24 MILIONI PER FINANZIARE I PROGETTI DI SOSTENIBILITA' ENERGETICA DELLE IMPRESE EMILIANO ROMAGNOLE IN GESTIONE ALL'RTI FIDINDUSTRIA-UNIFIDI Il Fondo Energia

Dettagli

Fondo Rotativo Piccolo Credito. Fondo di Riassicurazione. Garanzia Equity. Voucher Garanzia

Fondo Rotativo Piccolo Credito. Fondo di Riassicurazione. Garanzia Equity. Voucher Garanzia FARE LAZIO La Regione dà credito ai tuoi progetti 62,5 milioni di euro per l accesso al credito di piccole e medie imprese e liberi professionisti CON FARE CREDITO QUATTRO STRUMENTI INNOVATIVI PER OFFRIRE

Dettagli

FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI - LE OPPORTUNITA PER LE IMPRESE AGGIORNAMENTO AL 07 GIUGNO 2017

FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI - LE OPPORTUNITA PER LE IMPRESE AGGIORNAMENTO AL 07 GIUGNO 2017 FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI - LE OPPORTUNITA PER LE IMPRESE AGGIORNAMENTO AL 07 GIUGNO 2017 ATTENZIONE! Le agevolazioni (tranne alcune eccezioni) sono da richiedere ad investimento ancora da iniziare INVESTIMENTI

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/6

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/6 giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/6 FONDO DI GARANZIA E CONTROGARANZIA SETTORE TURISMO (Legge regionale 4 novembre 2002, n. 33, articoli 101 e 103) Nuove disposizioni generali

Dettagli

GLI STRUMENTI FINANZIARI ISMEA

GLI STRUMENTI FINANZIARI ISMEA GLI STRUMENTI FINANZIARI ISMEA Bologna, 12 marzo 2014 www.ismea.it www.ismeaservizi.it GLI STRUMENTI GARANZIE garanzia sussidiaria MERITO CREDITIZIO CAPITALE DI RISCHIO azioni dirette garanzia a prima

Dettagli

FONDO DI ROTAZIONE PER IL POLESINE - Sezione PMI Artigiane - DGR n. 362 del 20 febbraio 2007 (ex Misura 5.2 Obiettivo 2 1997-1999)

FONDO DI ROTAZIONE PER IL POLESINE - Sezione PMI Artigiane - DGR n. 362 del 20 febbraio 2007 (ex Misura 5.2 Obiettivo 2 1997-1999) FONDO DI ROTAZIONE PER IL POLESINE - Sezione PMI Artigiane - DGR n. 362 del 20 febbraio 2007 (ex Misura 5.2 Obiettivo 2 1997-1999) Disciplina di riferimento DGR 3985 del 16 dicembre 2008 (BUR n. 106 del

Dettagli

La garanzia si può richiedere anche per il breve: fido di cassa, SBF e anticipi fatture.

La garanzia si può richiedere anche per il breve: fido di cassa, SBF e anticipi fatture. Accesso al Credito. UFFICIO CREDITO E SERVIZIO DI CONSULENZA BANCARIA L'area intrattiene rapporti con le istituzioni e gli Istituti bancari in esecuzione delle linee politiche sul credito. L'ufficio è

Dettagli

Fonti rinnovabili: tecnologie e incentivi

Fonti rinnovabili: tecnologie e incentivi Fonti rinnovabili: tecnologie e incentivi 28 febbraio 2011 Olivetta Federici Piano straordinario per l occupazione : Misura II.8 Piu green Incentivazione alla razionalizzazione dei consumi energetici ed

Dettagli

Vademecum dei finanziamenti e dei contributi regionali

Vademecum dei finanziamenti e dei contributi regionali Vademecum dei finanziamenti e dei contributi regionali Bandi aperti al 30 settembre 2011 Redazione Servizi di Segreteria delle sette Commissioni consiliari permanenti Ideazione del format e supporto tecnico

Dettagli

Provincia di Chieti. Articolo 1

Provincia di Chieti. Articolo 1 Provincia di Chieti CONTRIBUTI A FAVORE DEI CONFIDI PER AGEVOLARE L'ACCESSO AL CREDITO ALLE IMPRESE ARTIGIANE, PICCOLA INDUSTRIA, COMMERCIALI, TURISTICHE, DEI SERVIZI ED AGRICOLE Articolo 1 Il presente

Dettagli

FARE LAZIO NUOVE OPPORTUNITÀ DI ACCESSO AL CREDITO PER PMI E LIBERI PROFESSIONISTI

FARE LAZIO NUOVE OPPORTUNITÀ DI ACCESSO AL CREDITO PER PMI E LIBERI PROFESSIONISTI FARE LAZIO NUOVE OPPORTUNITÀ DI ACCESSO AL CREDITO PER PMI E LIBERI PROFESSIONISTI Su farelazio.it quattro interventi agevolativi per lo sviluppo dell imprenditoria della Regione Lazio. FARE LAZIO LA REGIONE

Dettagli

FINANZA AGEVOLATA. Obiettivo 2 = Imprese Avviare un attività: elementi fondamentali. Dott. Giorgio Cavallari. 16 ottobre 2007

FINANZA AGEVOLATA. Obiettivo 2 = Imprese Avviare un attività: elementi fondamentali. Dott. Giorgio Cavallari. 16 ottobre 2007 Obiettivo 2 = Imprese Avviare un attività: elementi fondamentali 16 ottobre 2007 FINANZA AGEVOLATA Dott. Giorgio Cavallari FINANZIAMENTI AGEVOLATI IMPRENDITORIA FEMMINILE AUTOIMPIEGO: Lavoro autonomo;

Dettagli

FONDO DI ROTAZIONE PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE PMI ARTIGIANE Legge Regionale n. 2/2002

FONDO DI ROTAZIONE PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE PMI ARTIGIANE Legge Regionale n. 2/2002 FONDO DI ROTAZIONE PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE PMI ARTIGIANE Legge Regionale n. 2/2002 Disciplina di riferimento DGR n. 3985 del 16 dicembre 2008 (BUR n. 106 del 26 dicembre 2008)

Dettagli

GLI STRUMENTI FINANZIARI NAZIONALI ISMEA. 16 aprile 2014 Lametia.

GLI STRUMENTI FINANZIARI NAZIONALI ISMEA. 16 aprile 2014 Lametia. GLI STRUMENTI FINANZIARI NAZIONALI ISMEA 16 aprile 2014 Lametia www.ismea.it www.ismeaservizi.it AGENDA Il fondo di garanzia a prima richiesta Interventi ad abbattimento delle commissioni I numeri Criticità

Dettagli

P.S.R. Misura 123 Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli e forestali. Emilia Romagna

P.S.R. Misura 123 Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli e forestali. Emilia Romagna Beneficiari Imprese che svolgono attività di commercializzazione e trasformazione dei prodotti agricoli di cui all'allegato I del Trattato. Sono ammesse ad aiuto: microimprese e piccole e medie imprese

Dettagli

Legge Nuova Sabatini. Roma, 06/03/2014

Legge Nuova Sabatini. Roma, 06/03/2014 Legge Nuova Sabatini Roma, 06/03/2014 Agenda Contesto normativo Soggetti beneficiari Investimenti ammissibili Finanziamento Tipologia agevolazione Artigiancassa a sostegno delle imprese Gantt 2 Contesto

Dettagli

TASSI MESE DI NOVEMBRE BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi)

TASSI MESE DI NOVEMBRE BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi) TASSI MESE DI NOVEMBRE 2011 DI RIFERIMENTO 3,05% BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi) Min. Max EURIBOR + 1,80 a 2,00% x Spread di fascia A

Dettagli

ELISABETTA SOLINAS Ufficio Commerciale e Marketing SARDALEASING Seminario informativo Sardafidi Cagliari, 16 Dicembre 2015

ELISABETTA SOLINAS Ufficio Commerciale e Marketing SARDALEASING Seminario informativo Sardafidi Cagliari, 16 Dicembre 2015 L accordo con SARDAFIDI e l offerta alle PMI e ai professionisti ELISABETTA SOLINAS Ufficio Commerciale e Marketing SARDALEASING RINNOVATO L ACCORDO DI PARTNERSHIP FRA SARDALEASING E SARDAFIDI La nuova

Dettagli

PON CULTURA E SVILUPPO NUOVE IMPRESE DELL INDUSTRIA CULTURALE. Territori. A chi si rivolge Attività ammesse Cosa finanzia.

PON CULTURA E SVILUPPO NUOVE IMPRESE DELL INDUSTRIA CULTURALE. Territori. A chi si rivolge Attività ammesse Cosa finanzia. NUOVE IMPRESE DELL INDUSTRIA CULTURALE Obiettivo A chi si rivolge Attività ammesse Cosa finanzia Agevolazioni Territori Sostegno alla nascita di micro, piccole e medie imprese dell industria culturale.

Dettagli

CONTRATTI DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO Finalità Realizzazione, su iniziativa di una o più, di uno dei seguenti programmi di sviluppo, che prevedono eventuali progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale Programma di sviluppo industriale,

Dettagli

Legge 25 febbraio 1992 n.215 "Azioni positive per l'imprenditoria femminile"

Legge 25 febbraio 1992 n.215 Azioni positive per l'imprenditoria femminile Legge 25 febbraio 1992 n.215 "Azioni positive per l'imprenditoria femminile" Soggetti beneficiari Possono beneficiare alle agevolazioni in questione tutte le imprese rispondenti ai requisiti di prevalente

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Numero 1 Data ultimo aggiornamento 1 ottobre 2015. Informazioni sull Intermediario

FOGLIO INFORMATIVO. Numero 1 Data ultimo aggiornamento 1 ottobre 2015. Informazioni sull Intermediario FOGLIO INFORMATIVO CO-FINANZIAMENTO (E LOCAZIONE FINANZIARIA) FONDO DI ROTAZIONE PER L IMPRENDITORIALITA (FRIM) LINEE DI INTERVENTO 1 SVILUPPO AZIENDALE, 4 CRESCITA DIMENSIONALE D IMPRESA, 5 TRASFERIMENTO

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 9 DELIBERAZIONE 21 febbraio 2011, n. 88

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 9 DELIBERAZIONE 21 febbraio 2011, n. 88 2.3.2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 9 DELIBERAZIONE 21 febbraio 2011, n. 88 Approvazione delle modalità di attuazione degli Interventi di garanzia per gli investimenti POR CreO 2007-2013

Dettagli

TASSI MESE DI OTTOBRE BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi)

TASSI MESE DI OTTOBRE BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi) TASSI MESE DI OTTOBRE 2011 TASSO DI RIFERIMENTO 3,05% BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi) Min. Max EURIBOR + 1,80 a 2,00% x Spread di fascia

Dettagli

P.S.R. Bando P.I.F. progettazione integrata di Filiera. (D.D.G del 03/08/2011) Regione Sicilia

P.S.R. Bando P.I.F. progettazione integrata di Filiera. (D.D.G del 03/08/2011) Regione Sicilia Progetti integrati di Filiera (PIF) Il PSR individua nel Pacchetto di filiera lo strumento più idoneo per: _ rafforzare ed integrare le filiere produttive, coerentemente con i fabbisogni individuati; _

Dettagli

Studio Professionale AM Consulting

Studio Professionale AM Consulting INCENTIVI ALLE IMPRESE I FONDI INVITALIA PER L AUTOIMPRENDITORIALITA Invitalia promuove la creazione di nuove imprese o l'ampliamento di quelle già esistenti a condizione che la loro maggioranza, numerica

Dettagli

AGEVOLAZIONI PER LE IMPRESE ANNO 2016

AGEVOLAZIONI PER LE IMPRESE ANNO 2016 AGEVOLAZIONI PER LE IMPRESE ANNO 2016 Informazioni estratte dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico www.sviluppoeconomico.gov.it SUPER AMMORTAMENTO BENI STRUMENTALI Legge n. 208 del 2015 art. 1

Dettagli

ASCOM FIDI LANGHE E ROERO Soc.Coop.

ASCOM FIDI LANGHE E ROERO Soc.Coop. ASCOM FIDI LANGHE E ROERO Soc.Coop. A SERVIZIO DELL IMPRESA PRONTUARIO DELLE LEGGI ED AGEVOLAZIONI FINANZIARIE Alba c/o Associazione Commercianti Albesi - P.za San Paolo n. 3 tel. 0173/22.66.11 fax 0173/36.15.24

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA. LEGGE REGIONALE 20 LUGLIO 2002 N.16 (c.d. Domenici) CAPO 1 - NUOVE INIZIATIVE IMPRENDITORIALI

SCHEDA INFORMATIVA. LEGGE REGIONALE 20 LUGLIO 2002 N.16 (c.d. Domenici) CAPO 1 - NUOVE INIZIATIVE IMPRENDITORIALI SCHEDA INFORMATIVA LEGGE REGIONALE 20 LUGLIO 2002 N.16 (c.d. Domenici) CAPO 1 - NUOVE INIZIATIVE IMPRENDITORIALI Sezione 1 - Nuove società, piccole cooperative e cooperative Territorio di intervento I

Dettagli

L.N.215/92 Imprenditoria femminile

L.N.215/92 Imprenditoria femminile Imprenditoria femm L.N.215/92 Imprenditoria femminile [ Presentazione a bando ] SOGGETTI BENEFICIARI Piccole imprese aventi una delle seguenti forme giuridiche: - società cooperative, costituite per non

Dettagli

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO TURISMO, COMMERCIO E TERZIARIO

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO TURISMO, COMMERCIO E TERZIARIO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO TURISMO, COMMERCIO E TERZIARIO SETTORE DISCIPLINA, POLITICHE E INCENTIVI DEL COMMERCIO

Dettagli

AIUTI AGLI INVESTIMENTI INIZIALI PER PICCOLE E MEDIE IMPRESE

AIUTI AGLI INVESTIMENTI INIZIALI PER PICCOLE E MEDIE IMPRESE AIUTI AGLI INVESTIMENTI INIZIALI PER PICCOLE E MEDIE IMPRESE TERMINI DI PRESENTAZIONE La presentazione avviene mediante la procedura a sportello, fino ad esaurimento risorse. BENEFICIARI 1) Microimprese

Dettagli

TASSI MESE DI DICEMBRE 2011. BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi)

TASSI MESE DI DICEMBRE 2011. BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi) TASSI MESE DI DICEMBRE 2011 DI RIFERIMENTO 3,05% BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi) Min. Max EURIBOR + 1,80 a 2,00% x Spread di fascia A

Dettagli

Soggetti beneficiari. Regimi di aiuto, esclusioni e cumulo

Soggetti beneficiari. Regimi di aiuto, esclusioni e cumulo Fondo di Rotazione per il Polesine PMI dei settori Secondario e Terziario (Ex Misura 5.2 Obiettivo 2 1997-1999) DGR n. 362 del 20 febbraio 2007 LR n. 5/2001 e DGR n. 70/2004 Aree d'intervento Sono ammissibili

Dettagli

Gli strumenti di sostegno agli investimenti e forme di garanzia

Gli strumenti di sostegno agli investimenti e forme di garanzia Gli strumenti di sostegno agli investimenti e forme di garanzia Intervento di Andrea Ricci Responsabile Area Territoriale Imprese e Corporate Crédit Agricole Carispezia www.credit-agricole.it www.credit-agricole.it

Dettagli

CONDIZIONI DEI FINANZIAMENTI DI CUI ALL ACCORDO. DEL 17 luglio 2017

CONDIZIONI DEI FINANZIAMENTI DI CUI ALL ACCORDO. DEL 17 luglio 2017 CONDIZIONI DEI FINANZIAMENTI DI CUI ALL ACCORDO DEL 17 luglio 2017 Finalità Beneficiari Forme tecniche Durate Tassi e Condizioni economiche Tempistica per le risposte di finanziabilità operazioni finanza

Dettagli

TASSI MESE DI LUGLIO BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi)

TASSI MESE DI LUGLIO BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi) TASSI MESE DI LUGLIO 2011 TASSO DI RIFERIMENTO 3,05% BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi) EURIBOR + 1,80 a 2,00% x Spread di fascia A 3,28%

Dettagli

FINANZIAMENTI AGEVOLATI: I FONDI DI ROTAZIONE DI VENETO SVILUPPO

FINANZIAMENTI AGEVOLATI: I FONDI DI ROTAZIONE DI VENETO SVILUPPO Attenzione: la Guida che state stampando è aggiornata al 03/06/2010. I file allegati con estensione.doc,.xls,.pdf,.rtf, etc. non verranno stampati automaticamente; per averne copia cartacea è necessario

Dettagli

C i r c o l a r e d e l 1 7 s e t t e m b r e 2 0 1 4 P a g. 1 di 10. Il Fondo Unico di Veneto Sviluppo per le PMI

C i r c o l a r e d e l 1 7 s e t t e m b r e 2 0 1 4 P a g. 1 di 10. Il Fondo Unico di Veneto Sviluppo per le PMI C i r c o l a r e d e l 1 7 s e t t e m b r e 2 0 1 4 P a g. 1 di 10 Circolare Numero 31/2014 Oggetto Il Fondo Unico di Veneto Sviluppo per le PMI Sommario La Regione Veneto ha semplificato e razionalizzato

Dettagli

SABATINI TER. Circolare n. 4 del

SABATINI TER. Circolare n. 4 del Circolare n. 4 del 29.03.2016 SABATINI TER La cd. Nuova Sabatini è finalizzata ad accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese e a migliorare l accesso al credito delle micro, piccole e

Dettagli

BANCHE CONVENZIONATE

BANCHE CONVENZIONATE BANCHE CONVENZIONATE L elenco è suddiviso per gruppo bancario di appartenenza. Cliccare sul nome della banca per visualizzare le agevolazioni su cui è convenzionata. 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11.

Dettagli

SETTORE COMMERCIO (all art. 4 comma 3-ter della l.r. 13/2000)

SETTORE COMMERCIO (all art. 4 comma 3-ter della l.r. 13/2000) Bando Convenzione Regione Lombardia - Comunità Montane SETTORE COMMERCIO (all art. 4 comma 3-ter della l.r. 13/2000) Imprese commerciali Anno 2007 1 Scenario 2 In attuazione della Convenzione Regione Lombardia

Dettagli

PRODOTTI DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE

PRODOTTI DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE PRODOTTI DI FINANZIAMENTO PER LE IMPRESE Accordo di collaborazione con CONFINDUSTRIA CHIETI-PESCARA DIREZIONE TERRITORIALE ADRIATICA Ufficio Mercato Corporate 18/10/2016 ad esclusivo uso interno La presentazione

Dettagli

Garanzia Giovani: Finanziamenti Zero Interessi. Scritto da Dott. Antonio Ferraioli Mercoledì 24 Febbraio 2016 14:02

Garanzia Giovani: Finanziamenti Zero Interessi. Scritto da Dott. Antonio Ferraioli Mercoledì 24 Febbraio 2016 14:02 Dal 1 marzo 2016 partono i finanziamenti agevolati per le start-up e nuove imprese per incentivare iniziative imprenditoriali di soggetti svantaggiati nel mercato del lavoro. I prestiti saranno concessi

Dettagli

NAZIONALI NOVITA' DAL SITO È disponibile on line il numero 5/2015 della rivista

NAZIONALI NOVITA' DAL SITO  È disponibile on line il numero 5/2015 della rivista NOVITA' DAL SITO WWW.FINANZIAMENTIECREDITO.IT È disponibile on line il numero 5/2015 della rivista NAZIONALI Fondo per la crescita sostenibile - grandi progetti di ricerca e sviluppo nel settore delle

Dettagli

Camera di Commercio di Milano INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI ANNO 2009

Camera di Commercio di Milano INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI ANNO 2009 Camera di Commercio di Milano INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI ANNO 2009 INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI ANNO 2009 2 milioni di euro per

Dettagli

ASSE III AZIONE III.3.C.1.1 E APPROVAZIONE DEI CRITERI APPLICATIVI POR FESR

ASSE III AZIONE III.3.C.1.1 E APPROVAZIONE DEI CRITERI APPLICATIVI POR FESR APPROVAZIONE DEI CRITERI: si tratta dell approvazione dei criteri applicativi della misura per supportare, in modo diretto e indiretto, nuovi investimenti da parte delle imprese al fine di rilanciare il

Dettagli

CREDITO AGRICOLO Fondo a favore delle PMI

CREDITO AGRICOLO Fondo a favore delle PMI CREDITO Fondo a favore delle PMI IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Il comparto agricolo regionale Superficie agricola totale (SAT): 1.470.698 ettari; Superficie agricola utilizzata (SAU): 1.153.690 ettari; Il

Dettagli

FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI - LE OPPORTUNITA PER LE IMPRESE AGGIORNAMENTO AL 2 GENNAIO 2018

FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI - LE OPPORTUNITA PER LE IMPRESE AGGIORNAMENTO AL 2 GENNAIO 2018 FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI - LE OPPORTUNITA PER LE IMPRESE AGGIORNAMENTO AL 2 GENNAIO 2018 ATTENZIONE! Le agevolazioni (tranne alcune eccezioni) sono da richiedere ad investimento ancora da iniziare INVESTIMENTI

Dettagli

Azioni a sostegno della finanza per le imprese. Angela Soverini Parma 26 Luglio 2017

Azioni a sostegno della finanza per le imprese. Angela Soverini Parma 26 Luglio 2017 Azioni a sostegno della finanza per le imprese Angela Soverini Parma 26 Luglio 2017 Fondo di cogaranzia Istituito con DGR 231/2010 Dotazione iniziale 50.000.000,00 Successivamente integrato fino a 68.000.000,00

Dettagli

CHE COS È FONDO STARTER

CHE COS È FONDO STARTER CHE COS È FONDO STARTER E un fondo rotativo di finanza agevolata a compartecipazione privata, finalizzato al supporto delle nuove imprese del territorio regionale. Istituito dalla Regione Emilia Romagna

Dettagli

RIFORMA DEL DECRETO LEGISLATIVO N MISURE IN FAVORE DELLA NUOVA IMPRENDITORIALITÀ IN AGRICOLTURA

RIFORMA DEL DECRETO LEGISLATIVO N MISURE IN FAVORE DELLA NUOVA IMPRENDITORIALITÀ IN AGRICOLTURA Pubblicato in G.U. il decreto attuativo con i nuovi criteri di accesso ai finanziamenti a tasso zero per il ricambio generazionale in agricoltura e sui requisiti per le nuove agevolazioni a progetti di

Dettagli

MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 10 ottobre 2003 Criteri e modalità di concessione delle agevolazioni previste dagli interventi a valere sul Fondo per le agevolazioni alla ricerca. (F.A.R).

Dettagli

SOSTEGNO ALL INNOVAZIONE DELLE IMPRESE BANDO A - Sostegno alle MPMI per l acquisizione di servizi per l Innovazione Decreto 27 ottobre 2016, n.

SOSTEGNO ALL INNOVAZIONE DELLE IMPRESE BANDO A - Sostegno alle MPMI per l acquisizione di servizi per l Innovazione Decreto 27 ottobre 2016, n. SOSTEGNO ALL INNOVAZIONE DELLE IMPRESE BANDO A - Sostegno alle MPMI per l acquisizione di servizi per l Innovazione Decreto 27 ottobre 2016, n. 11429 La Regione Toscana, in attuazione della D.G.R. n. 975/16,

Dettagli

Nuovi strumenti di agevolazione per le imprese in Piemonte

Nuovi strumenti di agevolazione per le imprese in Piemonte Nuovi strumenti di agevolazione per le imprese in Piemonte 18 gennaio 2017 Banca d Italia ha autorizzato Finpiemonte all esercizio dell attività di concessione di finanziamenti nei confronti del pubblico

Dettagli

Credito d imposta ( dal sito Agenzia delle Entrate)

Credito d imposta ( dal sito Agenzia delle Entrate) Credito d imposta ( dal sito Agenzia delle Entrate) La Regione Sicilia ha previsto la concessione di un credito di imposta per le imprese che effettuano investimenti in Sicilia successivamente alla data

Dettagli

NUOVO ACCORDO PER IL CREDITO ALLA PMI

NUOVO ACCORDO PER IL CREDITO ALLA PMI Spett. Clienti, Loro Sedi Treviso, il 16 marzo 2011 Con la presente circolare informativa siamo ad illustrare il nuovo accordo per il credito alle PMI recentemente stipulato tra ABI (Associazione Bancaria

Dettagli

Autoimprenditorialità (D.Lgs. 185/2000 Titolo I)

Autoimprenditorialità (D.Lgs. 185/2000 Titolo I) Giovedì 09 Febbraio 2012 16:50 Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Febbraio 2012 17:00 Autoimprenditorialità (DLgs 185/2000 Titolo I) Invitalia promuove la creazione di nuove imprese o l'ampliamento di quelle

Dettagli

FONDO DI GARANZIA PER LE PMI COSTIUITO PRESSO MCC (Art. 2, comma 100, lett. a) Legge 662/96)

FONDO DI GARANZIA PER LE PMI COSTIUITO PRESSO MCC (Art. 2, comma 100, lett. a) Legge 662/96) FONDO DI GARANZIA PER LE PMI COSTIUITO PRESSO MCC (Art. 2, comma 100, lett. a) Legge 662/96) Premessa Il Fondo di garanzia per le PMI (di seguito Fondo) è stato costituito presso MCC con Legge 662/96.

Dettagli

>> Indice Alfabetico delle Convenzioni > Pagina 01 Banca della Campania > Pagina 01 Banca di Credito Cooperativo di Conversano > Pagina 01 Banca di

>> Indice Alfabetico delle Convenzioni > Pagina 01 Banca della Campania > Pagina 01 Banca di Credito Cooperativo di Conversano > Pagina 01 Banca di >> Indice Alfabetico delle Convenzioni > Pagina 01 Banca della Campania > Pagina 01 Banca di Credito Cooperativo di Conversano > Pagina 01 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle > Pagina 01

Dettagli

TASSI APPLICATI DALLA BANCHE SU OPERAZIONI ASSISTITE DALLA GARANZIA DI ARTIGIANFIDI PADOVA NOVEMBRE 2016 CREDITO A BREVE TERMINE

TASSI APPLICATI DALLA BANCHE SU OPERAZIONI ASSISTITE DALLA GARANZIA DI ARTIGIANFIDI PADOVA NOVEMBRE 2016 CREDITO A BREVE TERMINE CREDITO A BREVE TERMINE decorrenza 7/2015 ARTIGIANCASSA - B.N.L. GRUPPO BNP PARIBAS 2,088 ALTRE FORME DI AFFIDAMENTO SI POSSONO CHIEDERE CON LA CLAUSOLA "OPERAZIONI NON STANDARD", IN OGNI CASO SEMPRE NEL

Dettagli

Presentazione della società. Ottobre 2008

Presentazione della società. Ottobre 2008 Presentazione della società Ottobre 2008 2 Veneto Sviluppo S.p.A. è la SOCIETA FINANZIARIA, istituita con Legge della Regione del Veneto, il cui capitale sociale (circa 112 milioni di Euro) è detenuto

Dettagli

LAZIO. AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato "Rating di legalità"

LAZIO. AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Rating di legalità "Incentivi per il microcredito" La Regione Lazio ha pubblicato un avviso per erogare prestiti a tasso agevolato alle microimprese costituende o costituite e ai titolari di partita IVA, con difficoltà di

Dettagli

LEGGE 46/82 ART. 14 (FONDO ROTATIVO PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA)

LEGGE 46/82 ART. 14 (FONDO ROTATIVO PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA) LEGGE 46/82 ART. 14 (FONDO ROTATIVO PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA) BANDO TEMATICO PER L INNOVAZIONE DI PRODOTTO NEI SETTORI DI ALTA E MEDIO/ALTA TECNOLOGIA DA PARTE DI PICCOLE IMPRESE O DI IMPRESE IN FASE

Dettagli