La borsa di studio in Piemonte:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La borsa di studio in Piemonte:"

Transcript

1 La borsa di studio in Piemonte: l impatto sulle performance accademiche dei beneficiari Federica Laudisa, Laura Maneo Giugno 2012

2 Le domande dell indagine Quanti studenti mantengono la borsa nel corso degli anni quanti ottengono la seconda rata al 1 anno? a quanti viene revocata la borsa? quanti ottengono la borsa al 2 e 3 anno? quali fattori incidono sul mantenimento della borsa? La borsa di studio incide sulle performance accademiche incentiva alla prosecuzione degli studi? influenza il numero di crediti conseguiti? velocizza i tempi di conseguimento della laurea? Conclusioni 2

3 Quanti ottengono la seconda rata al 1 anno? /1 Tab 1 - La percentuale di borsisti in Piemonte iscritti al primo anno di un corso di laurea, vincitori della 2 rata di borsa, a.a. 2007/08 N vincitori 1 rata di borsa di studio di cui vincitori 2 rata % v.a. Laurea Triennale/CU , Laurea Magistrale ,0 798 Totale , Tra i borsisti iscritti al primo anno di un corso di laurea triennale o ciclo unico circa il 30% non consegue al 10 agosto i crediti necessari per ottenere la seconda rata di borsa. Tra i borsisti iscritti al primo anno di un corso di laurea magistrale la percentuale di chi non beneficia della 2 rata scende al 9%. 3

4 Quanti ottengono la seconda rata al 1 anno? /2 Tab 2 - La percentuale di beneficiari di 2 rata sul totale dei borsisti in Piemonte, distinta per corso di studio, cittadinanza e residenza, a.a. 2007/08 Laurea Triennale e Ciclo Unico Laurea Magistrale beneficiari 2 rata % beneficiari 1 rata v.a. beneficiari 2 rata % beneficiari 1 rata v.a. Italiani, di cui 67, ,5 790 In sede 60, ,3 112 Pendolari 67, ,6 428 Fuori sede 77, ,6 250 Stranieri 69, ,1 67 Beneficiano in percentuale maggiore della 2 rata di borsa gli studenti: Fuori sede; Diplomati con un voto pari almeno a 70/100 Totale 67, ,0 857 Tab 3 - La percentuale di beneficiari di 2 rata sul totale dei borsisti in Piemonte, distinta per voto di maturità, a.a. 2007/08 % beneficiari 2 rata sul totale dei vincitori di 1 rata voto diploma <70/100 voto diploma >=70/100 Totale Questi risultati sono particolarmente evidenti nel gruppo degli immatricolati puri, ovvero iscritti ad un corso di primo livello o ciclo unico. Laurea Triennale/CU 53,5 72,9 67,6 Laurea Magistrale 89,0 91,9 91,6 NOTA: I valori nella colonna Totale non coincidono con quelli indicati nelle tabelle 4 e 5 perché la variabile voto di diploma presenta dei dati mancanti nei database degli atenei. NOTA: Si è scelto come soglia un voto di maturità pari a 70/100, corrispondente al precedente 42/60, poiché nel D.P.C.M. del 30 aprile 1997 era un requisito di merito necessario per conseguire l idoneità alla borsa di studio al primo anno di immatricolazione. 4

5 Quanti ottengono la seconda rata al 1 anno: tre coorti a confronto I risultati sono piuttosto stabili negli anni, è quello che si evince dal confronto con studi precedenti. Nei diversi anni accademici si conferma, inoltre, l influenza del voto di diploma e della condizione di studente fuori sede sull ottenimento della seconda rata di borsa al 1 anno della laurea di primo livello/cu. Tab 4 La percentuale di beneficiari di 2 rata al primo anno di un corso di laurea triennale o ciclo unico, distinti per voto di maturità, a.a. 2003/ /10 Laurea Triennale/CU beneficiari della 1 rata beneficiari della 2 rata di cui con voto < 42/60 o 70/100 con voto >= 42/60 o 70/100 coorte 2009/ ,7 52,0 77,0 coorte 2007/ ,9 53,5 72,9 coorte 2003/ ,0 51,7 75,9 Tab 5 La percentuale di beneficiari di 2 rata al primo anno di un corso di laurea magistrale, a.a. 2003/ /10 Laurea Magistrale beneficiari della 1 rata di cui: beneficiari della 2 rata coorte 2009/ ,2 coorte 2007/ ,0 coorte 2003/ ,8 NOTA: Per ciò che concerne la coorte 2003/04, sebbene il dato venga indicato in tabella, va ricordato che i primi immatricolati a corsi di laurea magistrale in possesso di un titolo di laurea triennale sono presenti in tutti gli atenei piemontesi dall a.a. 2004/05 e che gli immatricolati analizzati sono probabilmente iscritti esclusivamente al Politecnico, dove la riforma venne introdotta dal 2000/01. Per tale motivo sono in numero esiguo. 5

6 A quanti viene revocata la borsa? /1 Tab 6 - La percentuale di borsisti del 1 anno al quale è revocata la borsa di studio, distinta per corso di laurea, a.a. 2007/08 Non vincitori di 2 rata v.a. % sui vincitori di 1 rata N revoche % sui non vincitori di 2 rata Laurea Triennale/CU ,7 74,0 759 Laurea Magistrale 79 6,0 67,1 53 v.a. Totale ,9 73,6 812 Su quattro studenti non beneficiari di seconda rata, iscritti ad un corso di laurea triennale o ciclo unico, tre non riescono a conseguire i 20 crediti necessari a non subire la revoca della prima rata neanche entro novembre. Se si rapporta il dato a tutti coloro che hanno ricevuto la prima rata, la percentuale di studenti ai quali viene revocata la borsa risulta pari al 24% - un borsista su quattro. Nettamente inferiore è la percentuale di borsisti ai quali è revocata la borsa ad un corso di laurea magistrale, soltanto il 6%. 6

7 A quanti viene revocata la borsa? /2 Tab. 7 La revoca della 1 rata ai borsisti del 1 anno di un corso di laurea triennale o ciclo unico, distinta per cittadinanza e residenza, a.a. 2007/08 Revoche della 1 rata sui beneficiari di 1 rata % v.a. Italiani, di cui 23,4 597 In sede 29,7 167 Pendolari 22,9 355 Fuori sede 17,2 75 Stranieri 25,2 144 Totale 23,8 741 In modo esattamente speculare ai risultati sui beneficiari di 2 rata, la borsa è revocata in percentuale minore a: gli studenti fuori sede, seguiti dai pendolari; i diplomati con voto di maturità pari o superiore a 70/100 Tab. 8 La revoca della 1 rata ai borsisti del primo anno di un corso di laurea triennale o ciclo unico, tre coorti a confronto, 2001/ /10 N di revoche Revoche sul totale dei non vincitori di 2 rata % Revoche sul totale dei vincitori di 1 rata % coorte 2009/ ,7 23,1 coorte 2007/ ,1 23,8 coorte 2003/ ,4 24,4 La percentuale dei borsisti ai quali è revocata la borsa è simile nel corso degli anni: intorno al 24% in rapporto al totale dei vincitori di prima rata. 7

8 Quanti ottengono la borsa al 2 anno?/1 La quasi totalità dei beneficiari di borsa al primo anno, la richiede anche al secondo e l 86% la vince. Tab 9 - La percentuale di borsisti del 1 anno di un corso di laurea che richiede e riceve la borsa al 2 anno di iscrizione N borsisti 1 anno 07/08 Di cui: richiedenti la borsa nel 08/09 Di cui: Vincitori borsa 2 anno (08/09) Vincitori su richiedenti la borsa nel 08/09 % v.a. % % Università di Torino , ,0 93,0 Politecnico di Torino , ,4 94,1 Piemonte Orientale , ,1 89,6 Altri istituti 72 90, ,9 90,8 Totale , ,7 93,1 NOTA: L analisi sul mantenimento della borsa al 2 anno non ha messo in luce particolari differenze tra i corsi di laurea di 1 livello e di 2 livello, pertanto sono stati analizzati insieme. 8

9 Quanti ottengono la borsa al 2 anno?/2 Tab 12 - La percentuale di borsisti del 1 anno che mantengono la borsa di studio al 2 anno, distinta per cittadinanza e residenza, a.a. 2008/09 Vincitori borsa al 2 anno sui borsisti del 1 anno % v.a. Italiani, di cui 83, In sede 85,5 376 Pendolari 73, Fuori sede 100,0 625 Stranieri 95,6 434 Totale 85, Mantengono la borsa al secondo anno soprattutto gli stranieri (96%) e gli studenti italiani fuori sede (100%): ciò è plausibile in considerazione del loro maggior investimento personale e finanziario. Diventa ininfluente, invece, il voto del diploma: l 86% dei borsisti mantiene il diritto alla borsa al secondo anno indipendentemente dal voto conseguito alla maturità: l erogazione della 2 rata sembra scremare gli studenti più bravi da quelli meno bravi. 9

10 Gli esclusi dalla borsa al 2 anno: quali i motivi? Una percentuale esigua di studenti, pari al 7%, ha richiesto e non ottenuto la borsa al 2 anno. Per quale motivo? La principale causale di esclusione è legata alle condizioni economiche, ovvero al superamento dei limiti ISEE e ISPE (50%); il 33% è escluso per motivi amministrativi, quali ad esempio l aver presentato la domanda incompleta oppure oltre i termini di scadenza; infine il 18% non ha conseguito i 25 crediti necessari per l ottenimento della borsa. Tab 11 - Causali di esclusione dei borsisti al 2 anno, a.a. 2008/09 Motivo esclusione % di studenti esclusi reddito/patrimonio 50,3 merito 17,5 altri motivi 32,8 N studenti esclusi (183) NOTA: il totale percentuale non risulta 100 poiché c è un esiguo numero di studenti che presenta due causali di esclusione; per esempio, oltre a non aver rispettato il requisito economico, non ha neanche soddisfatto quello di merito. 10

11 Perché non è richiesta la borsa al 2 anno? La maggior parte di coloro che non fa richiesta di borsa pari soltanto all 8% del totale borsisti del 1 anno non soddisfa i requisiti necessari per beneficiarne: il 61% non rientra nei criteri, in particolare in quello economico (71%). Tab 10 La condizione dei borsisti del 1 anno che non richiedono la borsa al 2 anno, a.a. 2008/09 Non più iscritti nel 2008/09 30,0 Iscritti nel 2008/09, di cui % 70,0 senza requisito ISEE/ISPE 71,4 senza requisito di merito 15,3 senza entrambi i requisiti 13,3 N borsisti del 1 anno non richiedenti la borsa al 2 anno (230) 11

12 Quanti ottengono la borsa al 3 anno? Tab 13 - N di richiedenti e borsisti iscritti al 3 anno di un corso di laurea triennale o ciclo unico, per Ateneo, a.a. 2009/10 Laurea triennale/ciclo unico N borsisti 2 anno 08/09 di cui: richiesta la borsa nel 09/10 % di borsisti del 2 anno che ha richiesto la borsa al 3 anno v.a. di cui: vincitori di borsa nel 09/10 % di borsisti su % di borsisti del 2 anno richiedenti la che mantengono la borsa borsa al 3 anno al 3 anno v.a. Università di Torino , ,9 63,7 789 Politecnico , ,7 65,0 293 Piemonte Orientale , ,2 66,0 68 Altri istituti 42 78, ,9 71,4 30 Totale , ,1 64, Su borsisti iscritti al 2 anno nel 2008/09, il 64% ha la conferma di borsa anche il 3 anno. Differentemente, nel passaggio tra il 1 e il 2 anno manteneva la borsa l 86% degli studenti. La difficoltà di conservare la borsa al 3 anno è legata al più stringente requisito di merito: sono richiesti 80 cfu, 55 in più rispetto l anno precedente (contro i 5 crediti in più necessari per mantenere la borsa nel passaggio tra il 1 ed il 2 anno). Ciò è confermato dal fatto che NOTA: Il mantenimento della borsa nel passaggio dal 2 al 3 anno è stato analizzato soltanto per i borsisti di un corso di laurea triennale o ciclo unico. 12

13 Chi non richiede la borsa e chi non la ottiene al 3 anno: le ragioni Tab I motivi di esclusione dalla borsa per gli studenti che la richiedono al terzo anno, a.a. 2009/10 % di studenti esclusi per: merito 77,9 reddito/patrimonio 16,7 altri motivi 10,3 N studenti esclusi (204) la motivazione principale di perdita del beneficio è la mancanza del requisito di merito: il 78% è stato escluso perché non ha conseguito 80 crediti (mentre nel passaggio dal 1 al 2 anno la principale causale di esclusione è il reddito). Tab. 15 La condizione dei borsisti del 2 anno che non richiedono la borsa al 3 anno, a.a. 2009/10 Non più iscritti nel 2008/09 16,4 Iscritti nel 2008/09, di cui % 83,6 senza requisito di reddito 8,1 senza requisito di merito 78,4 senza entrambi i requisiti 13,5 N borsisti del 2 anno non richiedenti la borsa al 3 anno (439) Ed è anche la ragione più plausibile per cui il 24% del totale dei borsisti al 2 anno non presenta neppure domanda al 3. Nota: il totale delle percentuali nelle tabelle 14 e 15 non è pari a 100 poiché c è un esiguo numero di studenti che presenta più causali di esclusione. 13

14 Quanti ottengono la borsa al 3 anno?/2 Tab 16 - La percentuale di borsisti del 2 anno che mantengono la borsa di studio al 3 anno, distinta per cittadinanza e residenza, a.a. 2009/10 beneficiari al 3 anno % v.a. Italiani, di cui 62,7 887 In sede 54,2 155 Pendolari 60,6 474 Fuori sede 74,4 258 Stranieri 69,6 263 Totale 64, Mantengono la borsa al terzo anno in percentuale maggiore: gli stranieri (70%) rispetto agli italiani (63%), e fra questi soprattutto i fuori sede (74%) seguiti dai pendolari ed infine dagli studenti in sede: solo uno su due mantiene la borsa nei tre anni consecutivi; i borsisti con un voto di maturità pari o superiore a 70/100 (80,8% contro il 72% di coloro con un voto inferiore). 14

15 Quali fattori incidono sul mantenimento della borsa? Tab 17 - I fattori che incidono sul mantenimento Le variabili che influiscono sull ottenimento della borsa di studio al secondo anno, a.a. 2008/09 della borsa al 2 anno sono: Probabilità di mantenere la borsa al 2 anno % Maschio (vs Femmina) -8,7 Età -0,5 Straniero (vs Italiano) 10,0 Pendolari (vs In sede) 3,7 Fuori sede (vs in sede) 19,9 Laurea Magistrale (vs Triennale o ciclo unico) 22,6 Liceo Scientifico (vs altri istituti) 9,3 Liceo Classico (vs altri istituti) 14,2 Voto > = 70 (vs voto < 70) 13,7 Politecnico (vs Università) -2,1 Piemonte orientale (vs Università) 3,5 Ambito Scientifico (vs Ambito umanistico) -0,7 Isee<=2/3 (vs isee>2/3) 2,9 Nota: sono evidenziati in corsivo e violetto i risultati statisticamente significativi. il genere: i maschi hanno una probabilità inferiore del 9% rispetto alle donne di conservare la borsa; la cittadinanza: gli stranieri mantengono il diritto alla borsa con una probabilità del 10% in più rispetto gli italiani; la condizione abitativa: i fuori sede conservano la borsa con una probabilità del 20% in più rispetto ai borsisti in sede (tra pendolari e in sede non vi sono differenze significative); il corso di laurea: i borsisti della laurea magistrale hanno una probabilità maggiore di quasi il 23% di mantenere la borsa al 2 anno rispetto a quelli della laurea triennale/ciclo unico. Discrimina il mantenimento della borsa anche la carriera scolastica pregressa. Ha una propensione maggiore a mantenere la borsa: chi ha un diploma di maturità classica o scientifica rispetto a chi ha frequentato un altro tipo di istituto; chi ha conseguito un voto di diploma pari o superiore a 70/

16 L effetto della borsa sulle performance accademiche: come è stato valutato? Per valutare l impatto della borsa sulle performance accademiche degli studenti sono stati messi a confronto i borsisti con un gruppo di controllo, che teoricamente differisce solo per l assenza di intervento. Il gruppo di confronto consente di ricostruire cosa sarebbe successo ai borsisti se non avessero beneficiato di borsa. Poiché la borsa al primo anno viene concessa (inizialmente) soltanto sulla base del valore ISEE, sono stati confrontati i due gruppi che si collocano intorno alla soglia economica di ammissibilità all intervento-borsa, pari a euro nel 2007/08. Nello specifico, tenendo conto della numerosità e delle analogie (rispetto ad una serie di caratteristiche) dei due gruppi, si è scelto di confrontare: Gruppo borsisti: borsisti con un valore ISEE di poco inferiore alla soglia di ammissibilità, compreso tra i euro e i ,00 euro vs Gruppo di controllo: non borsisti con un valore ISEE di poco superiore alla soglia, compreso tra ,00 euro e euro 16

17 Probabilità di abbandonare gli studi al primo anno La borsa incentiva alla prosecuzione degli studi? Tab 18 - I fattori che influenzano l interruzione degli studi al primo anno di un corso di laurea triennale o ciclo unico, a.a. 2007/08 % Femmina (vs Maschio) -3,9 Età 0,6 Straniero (vs Italiano) -5,9 Pendolari (vs In sede) 2,6 Fuori sede (vs in sede) 7,9 Liceo Scientifico (vs altri istituti) -10,0 Liceo Classico (vs altri istituti) -2,3 Voto > = 70 (vs voto < 70) -0,3 Politecnico (vs Università) 2,0 Piemonte orientale (vs Università) 1,1 Beneficiario borsa -14,9 Nota: sono evidenziati in corsivo e violetto i risultati statisticamente significativi. I risultati ottenuti evidenziano che gli studenti beneficiari di borsa al primo anno di corso con minor probabilità abbandonano gli studi. I non borsisti hanno una probabilità di abbandonare l università superiore del 15% rispetto ai borsisti. Incidono positivamente sulla prosecuzione degli studi anche: essere studentessa; la giovane età: all aumentare di un anno di età la probabilità di abbandonare gli studi aumenta dello 0,6%; essere studente in sede; possedere un diploma di maturità scientifico; avere un alto voto di maturità: all aumentare di un punto della votazione finale, l attitudine ad abbandonare gli studi diminuisce dello 0,3%. NOTA: Poiché non si dispone dell informazione sulla condizione abitativa per gli studenti che non richiedono la borsa di studio, è stata calcolata nel seguente modo: in sede, sono gli studenti che risiedono nella città sede di studio; pendolari sono gli studenti residenti in Piemonte, ma in una città differente da quella sede di studio; fuori sede sono gli studenti che non risiedono in Piemonte. 17

18 La borsa influenza il numero di crediti conseguiti? Tab 19 - Media e deviazione standard dei crediti conseguiti distinte nei due gruppi, a.a. 2007/08 Media Crediti conseguiti ad agosto 08 Media voti Borsisti 46,2 25,1 Non borsisti 31,4 24,6 Tab 20 L impatto marginale di alcune caratteristiche degli studenti sul conseguimento dei crediti al primo anno di un corso di laurea triennale o ciclo unico, a.a. 2007/08 I borsisti nell arco di 11 mesi ottengono un numero di crediti nettamente superiore rispetto ai non borsisti, a parità di media dei voti: lo scarto è di 15 crediti. L analisi di regressione conferma che, a parità di una serie di caratteristiche: Crediti Femmina (vs Maschio) 3,8 Età 0,3 Straniero (vs Italiano) 0,3 Pendolari (vs In sede) -3,0 Fuori sede (vs in sede) -2,6 Liceo Scientifico (vs altri istituti) 2,7 Liceo Classico (vs altri istituti) 4,2 Voto > = 70 (vs voto < 70) 0,4 Politecnico (vs Università) -2,0 Piemonte orientale (vs Università) 4,0 Beneficiario borsa 10,0 Nota: sono evidenziati in corsivo e violetto i risultati statisticamente significativi. i borsisti sono più bravi dei loro colleghi non beneficiari di borsa: conseguono in media 10 crediti in più; Inoltre le studentesse acquisiscono in media circa 4 crediti in più rispetto agli studenti; ogni 10 punti in più del voto di diploma, si conseguono in media 4 crediti in più. gli studenti in sede hanno in media al loro attivo 3 crediti in più rispetto ai pendolari. NOTA: Si è scelto come data il 10 agosto poiché è entro tale data che i borsisti del primo anno devono conseguire i 20 cfu per ricevere la seconda rata della borsa; se li conseguono entro il 30 novembre mantengono il diritto alla prima rata, in caso contrario sono tenuti a restituire l importo di borsa ricevuto. 18

19 La borsa velocizza i tempi di conseguimento della laurea? Tab 21 - I fattori che influenzano il rischio di conseguire la laurea entro quattro anni, a.a. 2007/ % Exp(B) Femmina (vs Maschio) 0,271 1,312 Età 0,002 1,002 Straniero (vs Italiano) -0,340 0,712 Pendolari (vs In sede) -0,208 0,812 Fuori sede (vs in sede) -0,221 0,802 Liceo Scientifico (vs altri istituti) 0,377 1,458 Liceo Classico (vs altri istituti) 0,125 1,134 Voto > = 70 (vs voto < 70) 0,032 1,032 Politecnico (vs Università) 0,104 1,110 Piemonte orientale (vs Università) 0,257 1,293 Beneficiario borsa 0,688 1,990 Nota: sono evidenziati in corsivo e violetto i risultati statisticamente significativi. I borsisti hanno una probabilità di conseguire la laurea in quattro anni, esattamente pari al doppio di chi non l ha ricevuta. Altri fattori che influiscono positivamente sul rischio di uscita dal sistema universitario, ovvero sulla probabilità di laurearsi nell arco di 4 anni sono: essere studentessa, una volta e mezzo in più rispetto agli uomini; avere un diploma di maturità scientifica; avere un voto di diploma più alto: ogni 10 punti in più il rischio di uscita aumenta di circa una volta e mezzo; essere studente in sede aumenta la probabilità di uscita di 1,2 rispetto ai pendolari. Nota: è stato calcolato quanti studenti si sono laureati dall anno di prima iscrizione (settembre 2007) a dicembre

20 Conclusioni Considerati pari a 10 gli studenti immatricolati nel 2007/08 che hanno ricevuto la prima rata di borsa, quasi 7 beneficiano di borsa anche al secondo anno e solo 4 anche al terzo; la maggior parte delle mancate conferme della borsa tra il 1 e 2 anno è dovuta al non soddisfacimento del requisito economico, mentre nel passaggio dal 2 al 3 anno di iscrizione gli studenti perdono la borsa soprattutto a causa della mancanza del requisito di merito; le studentesse, gli stranieri, gli studenti italiani fuori sede, quanti hanno un diploma di maturità classica o scientifica, chi si è diplomato con un voto non inferiore a 70/100, gli studenti iscritti ad un corso di laurea magistrale, mantengono con più probabilità la borsa tra il 1 e 2 anno; chi beneficia di borsa al primo anno di corso ha una probabilità di abbandonare gli studi inferiore del 15% rispetto a chi non la riceve; i borsisti acquisiscono nel corso del primo anno un maggior numero di crediti: conseguono in media 10 crediti in più rispetto ai non borsisti, a parità di media dei voti; i beneficiari di borsa hanno una probabilità di laurearsi in quattro anni esattamente pari al doppio di chi non l ha ricevuta, in altre parole escono prima dal sistema universitario con il diploma di laurea in tasca. 20

Scheda SUA - Sezione Qualità QUADRO C1. Corso di laurea in INFORMATICA. (Classe L-31)

Scheda SUA - Sezione Qualità QUADRO C1. Corso di laurea in INFORMATICA. (Classe L-31) Scheda SUA - Sezione Qualità QUADRO C1 Corso di laurea in INFORMATICA (Classe L-31) INDICE INTRODUZIONE LE SCHEDE E I MODELLI DI ANALISI METODOLOGIA DI RACCOLTA DEI DATI E TEMPI DI RILEVAZIONE GLOSSARIO

Dettagli

L università piemontese nel 2014/15

L università piemontese nel 2014/15 5/6 6/7 7/8 8/9 9/1 1/11 11/12 12/13 13/14 14/15 L università piemontese nel 214/15 SISFORM Osservatorio sul sistema formativo piemontese ARTICOLO 2/ 215 (AGOSTO) QUANTI UNIVERSITARI STUDIANO IN PIEMONTE?

Dettagli

BORSE DI STUDIO. Lo studente beneficiario di borsa di studio ha diritto a particolari benefici:

BORSE DI STUDIO. Lo studente beneficiario di borsa di studio ha diritto a particolari benefici: BORSE DI STUDIO La borsa di studio è un beneficio erogato parte in denaro e parte in servizi agli studenti iscritti ai corsi di laurea, laurea magistrale e dottorato di ricerca. La borsa di studio che

Dettagli

PROGETTO DITER. Secondaria di I grado

PROGETTO DITER. Secondaria di I grado Scheda D.I.Ter N. 9/aggiornamento a giugno 2013 Allievi stranieri a scuola in Piemonte. Aggiornamento 2012 La crescita del numero di allievi stranieri in Piemonte è proseguita nell anno scolastico 2011/12

Dettagli

Acquisito il parere favorevole e conforme espresso dalla VI Commissione Consiliare nella seduta del 21 aprile 2015.

Acquisito il parere favorevole e conforme espresso dalla VI Commissione Consiliare nella seduta del 21 aprile 2015. REGIONE PIEMONTE BU17S1 30/04/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 27 aprile 2015, n. 20-1348 L.R. 16/92 s.m.i., art. 6 bis. Criteri per la pubblicazione, da parte dell'edisu, dei bandi di concorso

Dettagli

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Giuseppe Carci La mobilità universitaria tra dispersione e riorientamento Con

Dettagli

Criteri di accesso alla Laurea Magistrale

Criteri di accesso alla Laurea Magistrale Criteri di accesso alla Laurea Magistrale 1. Ammissione ad un corso di Laurea Magistrale 1.1 Per essere ammessi ad un corso di Laurea Magistrale (LM) attivato presso il Dipartimento di Ingegneria ai sensi

Dettagli

CAPITOLO 6 LE ATTIVITÀ DI DIRITTO ALLO STUDIO

CAPITOLO 6 LE ATTIVITÀ DI DIRITTO ALLO STUDIO CAPITOLO 6 LE ATTIVITÀ DI DIRITTO ALLO STUDIO 6.1. Rilevazione degli interventi per il diritto allo studio Il Politecnico di Torino, a partire dall anno accademico 2000/2001, consente ai propri studenti

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE VISTA LA DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 555 DEL 17 DICEMBRE 2013 RELATIVA ALL APPROVAZIONE DEL BUDGET 2014-2016;

IL DIRETTORE GENERALE VISTA LA DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 555 DEL 17 DICEMBRE 2013 RELATIVA ALL APPROVAZIONE DEL BUDGET 2014-2016; BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 100 BORSE DI ECCELLENZA PER L A.A. 2014/2015 RISERVATO AGLI IMMATRICOLATI AL PRIMO ANNO DI UNO DEI CORSI DI STUDIO ATTIVATI DALL UNIVERSITA DI CAMERINO IL DIRETTORE GENERALE

Dettagli

Focus Gli immatricolati nell anno accademico 2014/2015. Approfondimento: Il percorso universitario dei diplomati 2010.

Focus Gli immatricolati nell anno accademico 2014/2015. Approfondimento: Il percorso universitario dei diplomati 2010. Focus Gli immatricolati nell anno accademico 2014/2015 Approfondimento: Il percorso universitario dei diplomati 2010 (Maggio 2015) La presente pubblicazione fa riferimento a dati elaborati a Marzo 2015.

Dettagli

Indicatori statistici

Indicatori statistici Indicatori statistici Ciro Marziliano Ottobre 2013 Indice 1 Indicatori sugli immatricolati 2 1.1 Immatricolati........................................ 2 1.2 Immatricolati al primo anno................................

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL AQUILA A.A. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL AQUILA A.A. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL AQUILA A.A. 2014/2015 GUIDA TASSE E CONTRIBUTI UNIVERSITARI La normativa di riferimento per quanto riguarda tutti i benefici di cui possono godere gli studenti universitari

Dettagli

SCADENZE IMPORTANTI. 1 agosto 2006 Inizio iscrizioni a.a. 2006/2007. 6 novembre 2006 Termine iscrizioni a.a.2006/2007

SCADENZE IMPORTANTI. 1 agosto 2006 Inizio iscrizioni a.a. 2006/2007. 6 novembre 2006 Termine iscrizioni a.a.2006/2007 SCADENZE IMPORTANTI 31 ottobre 2006 termine ultimo per sostenere esami utili ai fini del calcolo dei crediti per la determinazione della fascia di merito per gli studenti che si iscrivono ad anni successivi

Dettagli

COME LE UNIVERSITÀ PIEMONTESI VALUTANO (INDIRETTAMENTE) LE SCUOLE SUPERIORI DELLA

COME LE UNIVERSITÀ PIEMONTESI VALUTANO (INDIRETTAMENTE) LE SCUOLE SUPERIORI DELLA COME LE UNIVERSITÀ PIEMONTESI VALUTANO (INDIRETTAMENTE) LE SCUOLE SUPERIORI DELLA REGIONE Una ricerca della Fondazione Giovanni Agnelli 1 OBIETTIVI E DESTINATARI Il primo obiettivo della ricerca è fornire

Dettagli

A relazione dell'assessore Molinari:

A relazione dell'assessore Molinari: REGIONE PIEMONTE BU28 11/07/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 17 giugno 2013, n. 23-5963 L.R. 18 marzo 1992 n. 16, art. 6. Criteri per l'elaborazione e la pubblicazione da parte dell'edisu Piemonte

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DI TASSE E CONTRIBUTI

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DI TASSE E CONTRIBUTI REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DI TASSE E CONTRIBUTI a.a. 2012-2013 SOMMARIO 1 - Tassa di iscrizione 1.1 - Modalità di calcolo per gli immatricolati 1.2 - Modalità di calcolo per gli anni successivi

Dettagli

BANDO per l ASSEGNAZIONE di BORSE di STUDIO

BANDO per l ASSEGNAZIONE di BORSE di STUDIO BANDO per l ASSEGNAZIONE di BORSE di STUDIO ANNO ACCADEMICO 2008 / 2009 Il presente bando considera: Normativa di riferimento la riforma degli ordinamenti didattici degli Atenei, di cui al Decreto M.U.R.S.T.

Dettagli

Bando per l attribuzione di Assegni di Merito Anno 2014 RISPOSTE AI QUESITI

Bando per l attribuzione di Assegni di Merito Anno 2014 RISPOSTE AI QUESITI Bando per l attribuzione di Assegni di Merito Anno 2014 RISPOSTE AI QUESITI PRIORITA FACOLTA SCIENTIFICHE 1. Io mi sono diplomato con 100 al liceo scientifico di Sassari nell'anno 2012/2013 e ora sono

Dettagli

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5.1 DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ 82 Sono più spesso le donne ad intraprendere gli studi universitari A partire

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

SCADENZE IMPORTANTI. 1 agosto 2005 Inizio iscrizioni a.a. 2005/2006

SCADENZE IMPORTANTI. 1 agosto 2005 Inizio iscrizioni a.a. 2005/2006 SCADENZE IMPORTANTI 31 ottobre 2005 termine ultimo per sostenere esami utili ai fini del calcolo dei crediti per la determinazione della fascia di merito per gli studenti che si iscrivono ad anni successivi

Dettagli

BANDO PER INTERVENTI A SOSTEGNO DI STUDENTI DIVERSAMENTE ABILI ANNO ACCADEMICO 2014/2015

BANDO PER INTERVENTI A SOSTEGNO DI STUDENTI DIVERSAMENTE ABILI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 BANDO PER INTERVENTI A SOSTEGNO DI STUDENTI DIVERSAMENTE ABILI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 BANDO PER INTERVENTI A SOSTEGNO DI STUDENTI DIVERSAMENTE ABILI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 1 ART.. 1 OGGETTO Gli interventi,

Dettagli

I diplomati e lo studio Anno 2007

I diplomati e lo studio Anno 2007 12 novembre 2009 I diplomati e lo studio Anno 2007 Direzione centrale comunicazione ed editoria Tel. + 39 06 4673 2243-2244 Centro di informazione statistica Tel. + 39 06 4673 3106 Informazioni e chiarimenti

Dettagli

Modena e Reggio Emilia 2014/2015

Modena e Reggio Emilia 2014/2015 SEDE TERRITORIALE DI Modena e Reggio Emilia 2014/2015 Bando per la concessione di: Borse di studio Servizi residenziali Servizi ristorativi Contributi di mobilità internazionale Interventi straordinari

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DI TASSE E CONTRIBUTI a.a. 2015-2016

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DI TASSE E CONTRIBUTI a.a. 2015-2016 REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DI TASSE E CONTRIBUTI a.a. 2015-2016 SOMMARIO Art. 1 Tassa di Iscrizione 1.1 Modalita di calcolo per gli immatricolati 1.2 Modalita di calcolo per gli anni successivi

Dettagli

Sezione 17 - ALTRE CONTRIBUZIONI UNIVERSITARIE

Sezione 17 - ALTRE CONTRIBUZIONI UNIVERSITARIE Sezione 17 - ALTRE CONTRIBUZIONI UNIVERSITARIE STUDENTI CHE SI LAUREANO IN MENO ANNI In base all art. 10 del Regolamento studenti dell Università di Ferrara, lo studente può laurearsi anche in meno tempo

Dettagli

RIMBORSI CONCESSI A DOMANDA DELL INTERESSATO

RIMBORSI CONCESSI A DOMANDA DELL INTERESSATO RIMBORSI CONCESSI A DOMANDA DELL INTERESSATO 1. Mi sono immatricolato, ma l immatricolazione mi è stata respinta perché non ero in possesso dei requisiti di accesso, posso chiedere il rimborso delle tasse

Dettagli

Gli iscritti ai corsi di Laurea e di Laurea Magistrale del DIMI Analisi statistiche sui dati 2009-2014

Gli iscritti ai corsi di Laurea e di Laurea Magistrale del DIMI Analisi statistiche sui dati 2009-2014 Gli iscritti ai corsi di Laurea e di Laurea Magistrale del DIMI Analisi statistiche sui dati 2009-2014 Le statistiche proposte si basano su due fonti di dati. Gli archivi della Segreteria didattica hanno

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2015/16 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2015/16 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2015/16 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore a uno, tre e cinque anni dal diploma

Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore a uno, tre e cinque anni dal diploma Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore a uno, tre e cinque anni dal diploma Cosa avviene dopo il diploma? Il nuovo Rapporto 2013 sulla

Dettagli

RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08

RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08 RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08 Indice 1. Premessa... 2 2. Caratteristiche della rilevazione... 3 2.1. Lo strumento di rilevazione:

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI Quali sono le scadenze di I e II rata? Posso rateizzare la I rata? Posso rateizzare la II rata?

DOMANDE FREQUENTI Quali sono le scadenze di I e II rata? Posso rateizzare la I rata? Posso rateizzare la II rata? DOMANDE FREQUENTI - Quali sono le scadenze di I e II rata? I rata: 31 ottobre 2013 per gli studenti in corso e 31 dicembre 2013 per quelli fuori corso; II rata: 30 aprile 2014. - Posso rateizzare la I

Dettagli

Bando per l attribuzione dei benefici universitari e contribuzione universitaria a.a. 2015/2016

Bando per l attribuzione dei benefici universitari e contribuzione universitaria a.a. 2015/2016 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Bando per l attribuzione dei benefici universitari e contribuzione universitaria a.a. 2015/2016 (Approvato con Delibera del Consiglio di Amministrazione dell Università

Dettagli

Borse di studio. a favore di studenti universitari meritevoli e in particolari condizioni economiche

Borse di studio. a favore di studenti universitari meritevoli e in particolari condizioni economiche Borse di studio a favore di studenti universitari meritevoli e in particolari condizioni economiche 1. Finalità e risorse La Regione Piemonte - partner della Fondazione CRT nella realizzazione del bando

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2015/16 Step By Step PRIMI ANNI (STUDENTI UE)

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2015/16 Step By Step PRIMI ANNI (STUDENTI UE) INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2015/16 Step By Step PRIMI ANNI (STUDENTI UE) Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei

Dettagli

Settore Didattica e Servizi agli Studenti MANIFESTO DELLA CONTRIBUZIONE STUDENTESCA PER L ANNO ACCADEMICO 2014/2015

Settore Didattica e Servizi agli Studenti MANIFESTO DELLA CONTRIBUZIONE STUDENTESCA PER L ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Divisione Prodotti Settore Didattica e Servizi agli Studenti MANIFESTO DELLA CONTRIBUZIONE STUDENTESCA PER L ANNO ACCADEMICO 214/215 Il presente Manifesto riporta le disposizioni per il pagamento delle

Dettagli

A.A. 2015/2016 IL RETTORE

A.A. 2015/2016 IL RETTORE BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DELLE BORSE DI STUDIO DI ATENEO A STUDENTI CHE SI IMMATRICOLANO AL PRIMO ANNO, IN CORSO E A TEMPO PIENO, DEI CORSI DI LAUREA TRIENNALE E DEI CORSI DI LAUREA MAGISTRALE

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Bando di concorso per esonero totale e/o parziale tasse e contributi universitari

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Bando di concorso per esonero totale e/o parziale tasse e contributi universitari Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Bando di concorso per esonero totale e/o parziale tasse e contributi universitari Anno accademico 2015/2016 SOMMARIO Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5

Dettagli

I laureati e lo studio

I laureati e lo studio 28 aprile 2006 I laureati e lo studio Inserimento professionale dei laureati Indagine 2004 Informazioni e chiarimenti: Servizio Popolazione, istruzione e cultura Viale Liegi, 13-00198 Roma Paola Ungaro

Dettagli

Ti invitiamo a leggerlo attentamente!

Ti invitiamo a leggerlo attentamente! Trovi il testo integrale del Manifesto degli Studi al sito http://www.unipr.it/manifesto-degli-studi Ti invitiamo a leggerlo attentamente! 1 I BENEFICI DEL DIRITTO ALLO STUDIO Ai sensi del DPCM del 9/04/2001

Dettagli

Borse di Studio A.D.I.S.U. Anno Accademico 2014/2015

Borse di Studio A.D.I.S.U. Anno Accademico 2014/2015 Borse di Studio A.D.I.S.U. Entro la fine del mese di luglio sarà pubblicato sul sito www.adisuparthenope.org il Bando per l assegnazione delle Borse di Studio per l anno accademico 2014/2015. La domanda

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara Università degli Studi di Ferrara BANDO PER L ATTRIBUZIONE DEI BENEFICI UNIVERSITARI E CONTRIBUZIONE UNIVERSITARIA A.A.2014/2015 (APPROVATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL UNIVERSITÀ

Dettagli

Barbara Pes Manager didattico Facoltà di Economia. Un analisi dei rendimenti della didattica delle Facoltà: punti di forza e di debolezza*

Barbara Pes Manager didattico Facoltà di Economia. Un analisi dei rendimenti della didattica delle Facoltà: punti di forza e di debolezza* Barbara Pes Manager didattico Facoltà di Economia Un analisi dei rendimenti della didattica delle Facoltà: punti di forza e di debolezza* I Manager didattici hanno il principale obiettivo di facilitare

Dettagli

Presentazione delle Schede DAT

Presentazione delle Schede DAT UNIVERSITÀ DEGLI STUDI CAGLIARI CAMPUS UNICA Presentazione delle Schede DAT Dati e indicatori statistici Sono di seguito presentati dettagliatamente i dati e gli indicatori richiesti dal Modello CRUI per

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara Università degli Studi di Ferrara BANDO PER L ATTRIBUZIONE DEI BENEFICI UNIVERSITARI E CONTRIBUZIONE UNIVERSITARIA A.A.2015/2016 (APPROVATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL UNIVERSITÀ

Dettagli

Disponibile agli indirizzi: https://didattica.polito.it/tasse_borse_e_premi/bandi_borse_e_premi.html

Disponibile agli indirizzi: https://didattica.polito.it/tasse_borse_e_premi/bandi_borse_e_premi.html CALL PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI D ONORE AGLI STUDENTI DEL POLITECNICO DI TORINO iscritti a corsi di Laurea Magistrale nell anno accademico 2013/14 a valere sulla Convezione stipulata tra Fondazione

Dettagli

Bando. per il conferimento di borse di studio e servizio abitativo

Bando. per il conferimento di borse di studio e servizio abitativo Bando per il conferimento di borse di studio e servizio abitativo INDICE SEZIONE I. DESTINATARI Art. 1 Atenei per i quali sono concessi i benefici... 1 Art. 2 Destinatari e durata dei benefici... 1 Art.

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2014/15 Step By Step PRIMI ANNI (STUDENTI UE)

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2014/15 Step By Step PRIMI ANNI (STUDENTI UE) INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2014/15 Step By Step PRIMI ANNI (STUDENTI UE) Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E LE MODALITÀ DI PAGAMENTO DELLE TASSE E DEI CONTRIBUTI

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E LE MODALITÀ DI PAGAMENTO DELLE TASSE E DEI CONTRIBUTI REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE E LE MODALITÀ DI PAGAMENTO DELLE TASSE E DEI CONTRIBUTI DOVUTI PER L ISCRIZIONE AI CORSI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA - A.A. 2014/2015 CAP I : CONTRIBUZIONE IMMATRICOLAZIONE

Dettagli

Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore ad uno, tre e cinque anni dal diploma

Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore ad uno, tre e cinque anni dal diploma Rapporto AlmaDiploma sulla condizione occupazionale e formativa dei diplomati di scuola secondaria superiore ad uno, tre e cinque anni dal diploma Cosa avviene dopo il diploma? Il nuovo Rapporto 2014 sulla

Dettagli

Manifesto DETERMINAZIONE TASSE, CONTRIBUTI ED ESONERI PER L'A.A. 2011/2012 Corsi preaccademici, corsi accademici, corsi del previgente ordinamento

Manifesto DETERMINAZIONE TASSE, CONTRIBUTI ED ESONERI PER L'A.A. 2011/2012 Corsi preaccademici, corsi accademici, corsi del previgente ordinamento Manifesto DETERMINAZIONE TASSE, CONTRIBUTI ED ESONERI PER L'A.A. 2011/2012 Corsi preaccademici, corsi accademici, corsi del previgente ordinamento 1. FONTI NORMATIVE Statuto del Conservatorio Art. 9 del

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step PRIMI ANNI (Studenti UE)

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step PRIMI ANNI (Studenti UE) INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step PRIMI ANNI (Studenti UE) Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei

Dettagli

Un confronto tra le prestazioni di alcune Regioni nel settore DSU: le borse di studio a.a. 2006/07

Un confronto tra le prestazioni di alcune Regioni nel settore DSU: le borse di studio a.a. 2006/07 Osservatorio Regionale per il Diritto allo Studio Universitario Un confronto tra le prestazioni di alcune Regioni nel settore DSU: le borse di studio a.a. 2006/07 Nota di lavoro n. 2/2007 Bozza per la

Dettagli

REGOLAMENTO SUL DIRITTO ALLO STUDIO

REGOLAMENTO SUL DIRITTO ALLO STUDIO REGOLAMENTO SUL DIRITTO ALLO STUDIO GLOSSARIO ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 3 SEZIONE 1

Dettagli

Sezione 5 - FASCE DI CONTRIBUZIONE UNIVERSITARIA

Sezione 5 - FASCE DI CONTRIBUZIONE UNIVERSITARIA Sezione 5 - FASCE DI CONTRIBUZIONE UNIVERSITARIA L'importo dei contributi universitari è graduato in 5 fasce di contribuzione, determinate sulla base di scaglioni ISEE (Indicatore della situazione economica

Dettagli

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA DIPARTIMENTO DI INFORMATICA BANDO DI CONCORSO A N. 15 BORSE PER COLLABORAZIONE DI STUDENTI ALLE ATTIVITA DELLA STRUTTURA DIPARTIMENTO DI INFORMATICA IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO

Dettagli

COMUNE DI GORLA MAGGIORE

COMUNE DI GORLA MAGGIORE COMUNE DI GORLA MAGGIORE Provincia di Varese Ufficio Pubblica Istruzione e Cultura 1 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO Articolo 1 PREMESSA L Amministrazione Comunale di Gorla Maggiore in conformità

Dettagli

LA RETTRICE D E CRET A REGOLAMENTO TASSE UNIVERSITARIE, CONTRIBUTI, RIDUZIONI ED ESONERI DELL'UNIVERSITA' PER STRANIERI DI SIENA NORME GENERALI

LA RETTRICE D E CRET A REGOLAMENTO TASSE UNIVERSITARIE, CONTRIBUTI, RIDUZIONI ED ESONERI DELL'UNIVERSITA' PER STRANIERI DI SIENA NORME GENERALI Decreto n. 383.14 Prot. n. 9360 Università per Stranieri di Siena LA RETTRICE - Viste le leggi sull Istruzione Universitaria; - Viste la legge 2/12/1991 n. 390; - Vista la Legge 24.12.1993 n. 537; - Vista

Dettagli

INDIRIZZI ALL AZIENDA REGIONALE DSU PER LA REDAZIONE DEI BANDI FINALIZZATI ALL EROGAZIONE DI BENEFICI DSU

INDIRIZZI ALL AZIENDA REGIONALE DSU PER LA REDAZIONE DEI BANDI FINALIZZATI ALL EROGAZIONE DI BENEFICI DSU INDIRIZZI ALL AZIENDA REGIONALE DSU PER LA REDAZIONE DEI BANDI FINALIZZATI ALL EROGAZIONE DI BENEFICI DSU ALLEGATO A 1. BORSA DI STUDIO Per l attribuzione delle borse di studio regionali istituite ai sensi

Dettagli

Manifesto DETERMINAZIONE TASSE, CONTRIBUTI ED ESONERI PER L'A.A. 2015/2016

Manifesto DETERMINAZIONE TASSE, CONTRIBUTI ED ESONERI PER L'A.A. 2015/2016 Manifesto DETERMINAZIONE TASSE, CONTRIBUTI ED ESONERI PER L'A.A. 2015/2016 Corsi preaccademici, corsi accademici, corsi del previgente ordinamento Prot. N. 2733 /C28 1. FONTI NORMATIVE Statuto del Conservatorio

Dettagli

Modena e Reggio Emilia 2014/2015

Modena e Reggio Emilia 2014/2015 SEDE TERRITORIALE DI Modena e Reggio Emilia 2014/2015 Bando per la concessione di: Borse di studio Servizi residenziali Servizi ristorativi Contributi di mobilità internazionale Interventi straordinari

Dettagli

Disponibile agli indirizzi: https://didattica.polito.it/tasse_borse_e_premi/bandi_borse_e_premi.html

Disponibile agli indirizzi: https://didattica.polito.it/tasse_borse_e_premi/bandi_borse_e_premi.html CALL PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI D ONORE AGLI STUDENTI DEL POLITECNICO DI TORINO iscritti a corsi di Laurea Magistrale nell anno accademico 2014/15 a valere sulla Convezione stipulata tra Fondazione

Dettagli

CALL PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI D ONORE AGLI STUDENTI DEL POLITECNICO DI TORINO

CALL PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI D ONORE AGLI STUDENTI DEL POLITECNICO DI TORINO CALL PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI D ONORE AGLI STUDENTI DEL POLITECNICO DI TORINO a valere sulla Convezione stipulata tra Fondazione Giovanni Agnelli, Banca Sella SpA e Politecnico di Torino Disponibile

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE A TEMPO PARZIALE RESE DAGLI STUDENTI NELLE ATTIVITA E NEI SERVIZI DEL DIRITTO ALLO STUDIO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE A TEMPO PARZIALE RESE DAGLI STUDENTI NELLE ATTIVITA E NEI SERVIZI DEL DIRITTO ALLO STUDIO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE A TEMPO PARZIALE RESE DAGLI STUDENTI NELLE ATTIVITA E NEI SERVIZI DEL DIRITTO ALLO STUDIO Art. 1 Finalità Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

DIREZIONE AMMINISTRATIVA UFFICIO STATISTICHE E CONTROLLO DI GESTIONE

DIREZIONE AMMINISTRATIVA UFFICIO STATISTICHE E CONTROLLO DI GESTIONE DIREZIONE AMMINISTRATIVA UFFICIO STATISTICHE E CONTROLLO DI GESTIONE ANALISI DOMANDA FORMATIVA Indagiine conosciitiiva sugllii iimmatriicollatii aii corsii dii llaurea triiennalle dellll Uniiversiità dell

Dettagli

I PERCORSI UNIVERSITARI DEI GIOVANI PRATESI di Paolo Sambo e Marcella Conte (Asel s.r.l.)

I PERCORSI UNIVERSITARI DEI GIOVANI PRATESI di Paolo Sambo e Marcella Conte (Asel s.r.l.) I PERCORSI UNIVERSITARI DEI GIOVANI PRATESI di Paolo Sambo e Marcella Conte (Asel s.r.l.) Quanti giovani pratesi si iscrivono all università, e con quali risultati? Come si differenziano i percorsi di

Dettagli

Esperienza universitaria dei diplomati dell istruzione tecnica e professionale. Milano, 29 maggio 2013 Davide Cristofori (ALMALAUREA)

Esperienza universitaria dei diplomati dell istruzione tecnica e professionale. Milano, 29 maggio 2013 Davide Cristofori (ALMALAUREA) Esperienza universitaria dei diplomati dell istruzione tecnica e professionale Milano, 29 maggio 2013 Davide Cristofori (ALMALAUREA) Indice Laureati 2012 per tipo di diploma I gruppi disciplinari di laurea

Dettagli

LE TRASFORMAZIONI DEL SISTEMA DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA IN ITALIA

LE TRASFORMAZIONI DEL SISTEMA DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA IN ITALIA LE TRASFORMAZIONI DEL SISTEMA DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA IN ITALIA di Liana Verzicco L UNIVERSITÀ Il contesto internazionale: lo spazio europeo dell istruzione superiore Nel XXI secolo sarà la conoscenza

Dettagli

PROMOTORE FINANZIARIO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione?

PROMOTORE FINANZIARIO STATISTICHE. Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? PROMOTORE FINANZIARIO STATISTICHE Quale andamento ha il mercato del lavoro? Quali sono le previsioni di occupazione? Laureati La principale facoltà che prepara i PROMOTORI FINANZIARI è Economia, con i

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI DIRITTI ALL ESENZIONE DAL PAGAMENTO DELLA RETTA UNIVERSITARIA E PRESTITI D ONORE Art. 1 - Premessa Il seguente regolamento

Dettagli

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE Provincia di Forlì - Cesena REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A STUDENTI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale nr. 52 del 30/10/2009 CAPO

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara Università degli Studi di Ferrara Regolamento per il conferimento di Borse e Premi di studio nel campo della formazione con esclusione dei progetti comunitari o di internazionalizzazione Senato Accademico

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia BANDO DI CONCORSO PER ESONERO TOTALE E/O PARZIALE TASSE E CONTRIBUTI UNIVERSITARI SOMMARIO

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia BANDO DI CONCORSO PER ESONERO TOTALE E/O PARZIALE TASSE E CONTRIBUTI UNIVERSITARI SOMMARIO Art. 1 Esonero Totale - definizione Art. 2 Esonero Parziale - definizione Art. 3 Esonero totale durata Art. 4 Requisiti Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia BANDO DI CONCORSO PER ESONERO TOTALE

Dettagli

Diritto allo Studio Universitario. Bando di concorso a.a. 2011/12. Borse di studio e posti alloggio

Diritto allo Studio Universitario. Bando di concorso a.a. 2011/12. Borse di studio e posti alloggio Diritto allo Studio Universitario Bando di concorso a.a. 2011/12 Borse di studio e posti alloggio Luglio 2011 Progetto editoriale: Servizio Comunicazione DSU Toscana Redazione testo: Servizi Interventi

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DI TASSE E CONTRIBUTI

REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DI TASSE E CONTRIBUTI REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DI TASSE E CONTRIBUTI a.a. 2015-2016 SOMMARIO 1 - Tassa di iscrizione 1.1 - Modalità di calcolo per gli immatricolati 1.2 - Modalità di calcolo per gli anni successivi

Dettagli

COMUNE DI AZZANO SAN PAOLO PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI AZZANO SAN PAOLO PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI AZZANO SAN PAOLO PROVINCIA DI BERGAMO REGOLAMENTO PER EROGAZIONE ASSEGNI DI STUDIO A STUDENTI CHE CONSEGUONO IL DIPLOMA DI LAUREA E IL DIPLOMA DI MATURITA. (APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO

Dettagli

Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università (Aprile 2013)

Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università (Aprile 2013) Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università Diplomati Anno Scolastico 2011/2012 Immatricolati Anno Accademico 2012/2013 (Aprile 2013) La presente pubblicazione fa riferimento

Dettagli

ANNO ACCADEMICO 2015/2016

ANNO ACCADEMICO 2015/2016 ANNO ACCADEMICO 2015/2016 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI: BORSE DI STUDIO E SERVIZI ABITATIVI PRESSO LE RESIDENZE UNIVERSITARIE CONTRIBUTI PER MOBILITÀ INTERNAZIONALE Decreto del Presidente del

Dettagli

Art. 4 - Soggetto ospitante Università della Virginia.

Art. 4 - Soggetto ospitante Università della Virginia. Bando Pubblico per l assegnazione di 2 borse di studio a giovani per un corso di Lingua e cultura americana presso l Università della Virginia nella città gemellata di Charlottesville. Art. 1 - Premessa

Dettagli

Analisi della Bozza Decreto D.S.U.

Analisi della Bozza Decreto D.S.U. Analisi della Bozza Decreto D.S.U. Analizziamo in questo documento la bozza dello Schema di Decreto Ministeriale Determinazione dei livelli essenziali e requisiti di eleggibilità delle prestazioni per

Dettagli

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2015/16

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2015/16 BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2015/16 2 BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA A.A. 2015/16

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA (emanato con D.R. 196/2013 dell 11/3/2013)

REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA (emanato con D.R. 196/2013 dell 11/3/2013) REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA (emanato con D.R. 196/2013 dell 11/3/2013) Articolo 1 (Oggetto, ambito di applicazione, soggetti interessati)

Dettagli

BANDO PER L ATTRIBUZIONE DEI BENEFICI UNIVERSITARI E CONTRIBUZIONE UNIVERSITARIA A.A.2013/2014

BANDO PER L ATTRIBUZIONE DEI BENEFICI UNIVERSITARI E CONTRIBUZIONE UNIVERSITARIA A.A.2013/2014 BANDO PER L ATTRIBUZIONE DEI BENEFICI UNIVERSITARI E CONTRIBUZIONE UNIVERSITARIA A.A.2013/2014 (APPROVATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA DEL 26 GIUGNO

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER. 3 BORSE DI STUDIO PROMOSSE DALLA SOCIETÀ Atlantia S.p.A.

BANDO DI CONCORSO PER. 3 BORSE DI STUDIO PROMOSSE DALLA SOCIETÀ Atlantia S.p.A. BANDO DI CONCORSO PER 3 BORSE DI STUDIO PROMOSSE DALLA SOCIETÀ Atlantia S.p.A. (allegato A alla determina - 162-2016 Del 5 febbraio 2016 del Responsabile dell Area Gestione Didattica) Disponibile agli

Dettagli

Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università (febbraio 2012)

Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università (febbraio 2012) Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università Diplomati Anno Scolastico 2010/2011 Immatricolati Anno Accademico 2011/2012 (febbraio 2012) La presente pubblicazione fa riferimento

Dettagli

BANDO per l ASSEGNAZIONE di BORSE di STUDIO

BANDO per l ASSEGNAZIONE di BORSE di STUDIO BANDO per l ASSEGNAZIONE di BORSE di STUDIO anno accademico 2010 / 2011 Nella predisposizione del presente bando si è tenuto conto, tra l altro: della riforma degli ordinamenti didattici degli Atenei,

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI. Quali sono le modalità per partecipare al concorso della Scuola Superiore di Catania?

DOMANDE FREQUENTI. Quali sono le modalità per partecipare al concorso della Scuola Superiore di Catania? DOMANDE FREQUENTI Si riportano di seguito alcune domande frequenti sul bando di ammissione alla Scuola Superiore di Catania. Si raccomanda, comunque, di leggere attentamente il bando di ammissione prima

Dettagli

Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it

Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 BORSA DI STUDIO DELLA DURATA DI

Dettagli

BANDO PER BORSE DI STUDIO PER TESI ALL ESTERO

BANDO PER BORSE DI STUDIO PER TESI ALL ESTERO " SAPIENZA" UNIVERSITA DI ROMA FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE, SOCIOLOGIA, COMUNICAZIONE BANDO PER BORSE DI STUDIO PER TESI ALL ESTERO IL PRESIDE DELLA FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE, SOCIOLOGIA, COMUNICAZIONE

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA TASSE E CONTRIBUTI UNIVERSITARI A CARICO DEGLI STUDENTI PER L A.A. 2014/2015 (Delibera Consiglio di Amministrazione n. 266/15743 del 26/05/2014) Modalità di determinazione della situazione economica dello

Dettagli

1. CALENDARIO DELLE SCADENZE 3 2. TASSE E CONTRIBUTI UNIVERSITARI A.A.2015/2016 4 3. MODALITÀ E TERMINI PER L IMMATRICOLAZIONE E L ISCRIZIONE 8

1. CALENDARIO DELLE SCADENZE 3 2. TASSE E CONTRIBUTI UNIVERSITARI A.A.2015/2016 4 3. MODALITÀ E TERMINI PER L IMMATRICOLAZIONE E L ISCRIZIONE 8 P a g. 2 1. CALENDARIO DELLE SCADENZE 3 2. TASSE E CONTRIBUTI UNIVERSITARI A.A.2015/2016 4 2.1 VALUTAZIONE DELLE CONDIZIONI ECONOMICHE 4 2.2 DETERMINAZIONE DELLE FASCE DI MERITO 5 2.2.1 STUDENTI CHE SI

Dettagli

prima rata: 808,00 (tassa di iscrizione 669,00 + tassa regionale 123,00 + imposta di bollo 16,00)

prima rata: 808,00 (tassa di iscrizione 669,00 + tassa regionale 123,00 + imposta di bollo 16,00) TASSE UNIVERSITARIE Le tasse dovute dagli studenti che si iscrivono all Università Iuav di Venezia si compongono di: > tassa di iscrizione - tassa regionale per il diritto allo studio > imposta di bollo

Dettagli

Università degli Studi di Brescia Facoltà di Ingegneria. Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria

Università degli Studi di Brescia Facoltà di Ingegneria. Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria 1 Università degli Studi di Brescia Facoltà di Ingegneria Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria Una azione concreta contro l abbandono universitario Prof. Aldo Zenoni Facoltà di Ingegneria

Dettagli

La regolarità negli studi

La regolarità negli studi 6. La regolarità negli studi Dall anno successivo a quello di applicazione della riforma universitaria al il ritardo alla laurea è sceso in media da 2,9 anni a 1,4 e l età alla laurea è passata da 27,9

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia BANDO DI CONCORSO PER ESONERO TOTALE E/O PARZIALE TASSE E CONTRIBUTI UNIVERSITARI SOMMARIO

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia BANDO DI CONCORSO PER ESONERO TOTALE E/O PARZIALE TASSE E CONTRIBUTI UNIVERSITARI SOMMARIO Art. 1 Esonero Totale - definizione Art. 2 Esonero Parziale - definizione Art. 3 Esonero totale durata Art. 4 Requisiti Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia BANDO DI CONCORSO PER ESONERO TOTALE

Dettagli