MODELLO F24 TELEMATICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MODELLO F24 TELEMATICO"

Transcript

1 Via G.Bovini, Ravenna (RA) Tel Fax Altra sede: Dott. Franco Foschini Bagnacavallo (RA) Dott. Paolo Mazza Via Brandolini, 11 Dott. Vincenzo Morelli Tel Fax Dott. Gianluca Giardini Ravenna, 11 Settembre 2006 Circolare N. 4/2006 A tutti i clienti Loro sede MODELLO F24 TELEMATICO Riferimenti: Art. 37, comma 49, D.L. n. 223/2006 (Decreto Bersani Visco), convertito dalla Legge n. 248/2006; Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 28/E del 04/08/2006; Comunicato stampa dell Agenzia delle Entrate del 05/09/2006. L art. 37, comma 49, DL n. 223/2006 ha introdotto l'obbligo per TUTTI i soggetti titolari di partita IVA (imprenditori individuali, lavoratori autonomi, società di persone, società di capitali, ecc.), di effettuare i versamenti delle imposte, dei contributi e premi avvalendosi esclusivamente di modalità telematiche. L obbligo decorre dall 1 Ottobre 2006 e non riguarda i contribuenti senza partita IVA (privati, collaboratori di impresa familiare, soci di società, ecc.), i quali potranno continuare ad effettuare i propri versamenti presentando il mod. F24 cartaceo in banca o in posta, ma potranno anche aderire alla nuova modalità di pagamento. AMBITO OGGETTIVO Il nuovo obbligo interessa TUTTI i versamenti per i quali è già attualmente utilizzato il modello F24 cartaceo (previsti dagli artt. 17, comma 2 e 28, comma 1, del D.Lgs. n. 241/97), tra cui : - le imposte sui redditi; - le ritenute alla fonte; - le liquidazioni periodiche IVA e il saldo IVA annuale; - le imposte sostitutive; - i contributi previdenziali IVS e quelli dovuti alla Gestione Separata INPS; - i contributi previdenziali e assistenziali INPS relativi a dipendenti, collaboratori coordinati e continuativi/lavoratori a progetto, associati in partecipazione; - i premi INAIL; - l ICI dall 1/5/2007, obbligo anticipato per i versamenti da effettuare a Comuni già convenzionati con l Agenzia delle Entrate per il pagamento del tributo a mezzo F24. MODALITÀ OPERATIVE DI PAGAMENTO TELEMATICO Per assolvere all'obbligo di versamento telematico, l'agenzia delle Entrate nella Circolare , n. 28/E, e nel comunicato stampa del 05/09/2006, ha specificato che il soggetto interessato potrà utilizzare uno dei seguenti canali telematici : Codice Fiscale e Partita IVA

2 1. servizio F24 ON-LINE ; 2. servizio F24 ATTRAVERSO INTERMEDIARI FISCALI (F24CUMULATIVO) ; 3. servizio di HOME BANKING (Cbi - Corporate Banking Interbancario). 1. SERVIZIO F24 ON-LINE Tale servizio consente al contribuente di effettuare direttamente on line, a mezzo di un personal computer, la compilazione del Mod. F24 e il pagamento di quanto dovuto, anche senza aver sottoscritto un contratto di home banking con la propria banca. Per accedere al servizio F24 ON-LINE il contribuente deve richiedere preventivamente un codice Pin dal sito di Fisconline o, in alternativa, recandosi presso un ufficio dell Agenzia delle Entrate, munito di documento di riconoscimento. Si segnala che i contribuenti con partita IVA sono distinti in due categorie in base al numero dei percipienti compresi nella dichiarazione dei sostituti d imposta (modello 770): - se il numero è fino a 20 soggetti, o il contribuente non è tenuto alla presentazione della dichiarazione dei sostituti d imposta, sarà utilizzabile il canale internet ; - se il numero è oltre 20 soggetti il contribuente dovrà utilizzare il canale entratel. Le modalità operative tra le due tipologie di canali telematici differiscono su alcuni aspetti. Rinviando agli eventuali approfondimenti che gli interessati potranno effettuare direttamente all Agenzia delle entrate per il servizio Entratel, in allegato al presente documento si forniscono alcune informazioni tecniche ed operative per utilizzare il servizio telematico internet. In ogni caso, qualora si decida di avvalersi di tale servizio, si consiglia di attivarsi quanto prima per la richiesta del codice PIN, specie in considerazione dei tempi necessari per il perfezionamento dell abilitazione. 2. PAGAMENTO F24 ATTRAVERSO INTERMEDIARI ABILITATI Per adottare tale modalità di pagamento è necessario avvalersi di un intermediario abilitato (dottore commercialista, ragioniere, consulente del lavoro, società di servizi, ecc.). Tale modalità richiede, in sintesi: la stipula di una convenzione tra l'intermediario e l'agenzia delle Entrate (lo Studio Consulenti Associati ha già stipulato tale convenzione); il conferimento all'intermediario, da parte del contribuente, dell'incarico a trasmettere telematicamente il mod. F24, oltre all autorizzazione dell addebito sul conto corrente, di cui il contribuente stesso fornisce le coordinate bancarie, delle somme da pagare. Qualora si decida di avvalersi di tale servizio si consiglia di rivolgersi allo Studio Consulenti Associati, con la massima tempestività, al fine di predisporre tutta la documentazione necessaria per l attivazione del servizio di pagamento F24 telematico a mezzo dell intermediario fiscale. ASPETTI COMUNI DELLE MODALITÀ DI PAGAMENTO F24 IN VIA TELEMATICA ON LINE E ATTRAVERSO INTERMEDIARI La presentazione del modello F24 in via telematica sarà obbligatoria anche per quelli a saldo zero (con l utilizzo di crediti a compensazione di importi a debito) e se il modello porta un saldo da versare, è necessario indicare anche le coordinate bancarie del conto su cui l Agenzia delle entrate provvederà ad effettuare l addebito. 2

3 E necessaria la coincidenza della titolarità del conto corrente con il nominativo del contribuente. Non è possibile utilizzare conti cointestati o di terzi. In seguito a ciò è evidente che non sarà possibile alcun addebito da parte dell Agenzia delle Entrate sul conto corrente del contribuente per somme di competenza di terzi. In seguito all invio telematico dei Modelli F24 l Agenzia delle Entrate, dopo aver rilevato il buon esito dell eventuale addebito, invia una copia del modello F24 pagato direttamente al domicilio del contribuente. E possibile inviare telematicamente la disposizione di pagamento anche prima della scadenza, in quanto l Agenzia delle Entrate provvederà all addebito solo alla data prescritta. La Banca effettuerà il pagamento solo se, oltre alla corrispondenza tra intestatario del conto e intestatario del pagamento, esiste la disponibilità sul conto corrente per il totale delle somme da addebitare. Il mancato addebito del modello nel conto per mancata capienza, per errore nelle coordinate bancarie, o per ogni errore nella compilazione del modello stesso, sarà comunicato tempestivamente (all intermediario se è utilizzato tale canale di trasmissione) al fine di provvedere agli adempimenti conseguenti. 3. SERVIZIO DI HOME BANKING L Agenzia delle Entrate, con il Comunicato stampa del 05/09/2006, ha consentito di effettuare i versamenti telematici anche mediante il servizio home banking offerto dalle aziende di credito aderenti al servizio di Corporate banking interbancario, come definiti dall Associazione bancaria italiana. L elenco completo delle banche è consultabile sul sito Premesso che è opportuno attendere le specifiche istruzioni da parte dell'agenzia delle Entrate in merito a tale ultima modalità di versamento, si evidenzia che l'estensione all home banking: consente l'utilizzo di un c/c intestato ad un soggetto diverso dal contribuente; a differenza del servizio F24 on line o attraverso intermediario abilitato, il servizio attraverso l'home banking non richiede la corrispondenza tra intestatario del c/c e intestatario della delega di pagamento; non coinvolge l'agenzia delle Entrate nel procedimento telematico di addebito (salvo eventuali novità in materia). E inoltre necessario: - disporre di un computer; - disporre di un collegamento a Internet; - attivare i servizi web offerti dalla Banca, tra i quali vi deve essere l F24 telematico tramite lo standard Cbi. Tramite quest ultima modalità di pagamento non è quindi necessario richiedere il codice PIN all Agenzia delle Entrate. Il rapporto che si instaura sarà: Cliente Banca (per l addebito dell operazione di F24 on line) Banca Agenzia delle Entrate (per l invio telematico del modello di pagamento) Non si può entrare nel merito dei servizi home banking offerti dalle varie banche, ma si ritiene che i tempi per gli addebiti dovrebbero ricalcare quelli già previsti dai servizi indicati in precedenza. 3

4 Qualora si decida di avvalersi di tale servizio si consiglia di richiedere l abilitazione del servizio Cbi alla propria Banca. Lo Studio rimane a disposizione per ogni eventuale chiarimento in merito. Cordiali saluti. Studio Consulenti Associati. La presente circolare contiene informazioni di carattere generale sugli argomenti trattati, che non sono da considerare esaustive o sufficienti al fine di adottare decisioni, né possono altresì essere sostitutive della consulenza professionale. Lo Studio Consulenti Associati non può essere ritenuto responsabile per eventuali danni derivanti da decisioni adottate o non adottate utilizzando le informazioni contenute nella presente circolare. 4

5 ALLEGATO INFORMAZIONI TECNICHE ED OPERATIVE PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO F24 ON LINE Con lo scopo di fornire le informazioni utili al contribuente per accedere alla procedura on-line (internet), di seguito si indicano i dati necessari e le modalità da seguire: - PERSONE FISICHE: le persone fisiche residenti in Italia devono fornire i seguenti dati ricavabili dall ultima dichiarazione dei redditi presentata: Codice Fiscale; Tipo di Dichiarazione (730, Unico, nessuna); Modalità di presentazione effettuata; Reddito complessivo dichiarato in Euro. Il Sistema, effettuati i controlli di congruenza, fornisce subito le prime quattro cifre del Pin, mentre le successive sei cifre vengono recapitate, insieme alla password iniziale, al domicilio del contribuente, entro 15 giorni. - SOCIETA O SOGGETTI DIVERSI DA PERSONE FISICHE: devono richiedere il Pin tramite il loro rappresentante legale. Nella richiesta il rappresentante legale deve indicare il proprio codice fiscale e il codice Pin personale. Se il Legale Rappresentate non ha il proprio codice Pin personale, occorre presentare una richiesta seguendo le istruzioni per le Persone Fisiche. I dati che in questo caso devono essere inseriti sono: Codice Fiscale del Rappresentate; Codice PIN assegnato al Rappresentante (oppure in alternativa, il numero attribuito alla domanda di abilitazione presentata dal rappresentante come persona fisica). Una volta ottenuto il Codice Pin Completo sarà possibile effettuare i pagamenti degli F24 in via telematica utilizzando il software relativo che può essere scaricato al seguente indirizzo: are+per+la+compilazione+del+modello+di+pagamento+f24+on+line/ Il Modello F24 On-Line va compilato con il programma utilizzato dall Agenzia delle Entrate. Esiste la possibilità di predisporre il modello F24 attraverso altri programmi, ma sarà necessario verificare l aderenza dei dati alle specifiche tecniche previste per il modello F24 telematico, utilizzando il programma di controllo denominato Pagamenti con modello F24. Una volta generato il Modello F24 On Line si procederà all autentica del File, utilizzando il codice Pin per proteggere i dati e renderne certa la provenienza, utilizzando l applicazione File Internet oppure l applicazione Entratel in base alle seguenti alternative: Il file va quindi inviato all Agenzia delle Entrate attraverso uno dei due siti seguenti: - - https://entratel.agenziaentrate.it/ Il primo sito è riservato a chi utilizza il canale internet (mod. 770 con non più di 20 soggetti); il secondo sito invece va utilizzato dai contribuenti, tenuti all utilizzo del canale entratel (mod. 770 con più di 20 soggetti). E possibile richiedere la ricevuta dell invio del Modello F24 selezionando il tasto Ricevute entro 24 ore dalla trasmissione da parte dell utente. 5

6 Nel caso in cui i dati non siano corretti, viene prodotta una comunicazione di scarto ed è necessario ripetere l operazione preparando nuovamente il file. Se l importo complessivo del modello comporta un saldo da versare, viene prodotta nel sito una seconda ricevuta, che riporta l esito dell addebito comunicato all Agenzia delle Entrate dalla Banca. Di solito questa ricevuta è disponibile dopo circa giorni dalla scadenza. 6

Periodico informativo n. 96/2014. Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014

Periodico informativo n. 96/2014. Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 Periodico informativo n. 96/2014 Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza del fatto che dal 01.10.2014

Dettagli

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale OGGETTO: Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 Pagare le imposte sarà più complicato a partire dal 1 ottobre 2014. Le novità interessano una platea ampia di contribuenti. Dovranno attivarsi

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio Settembre 2014 News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Modello F24: dal 1 ottobre in vigore nuove regole (DL n. 66 del 24.04.2014, convertito con legge n. 89 del 23.06.2014) Gentile

Dettagli

INDICE. ai versamenti; alle compensazioni effettuate.

INDICE. ai versamenti; alle compensazioni effettuate. INDICE 1 Premessa 2 Decorrenza 3 Finalità 4 Ambito soggettivo 5 Ambito oggettivo 6 Presentazione dei modelli F24 a saldo zero per effetto delle compensazioni 6.1 Sistemi telematici utilizzabili 6.2 Compensazioni

Dettagli

Circolare nr. 36 del 24 settembre 2014

Circolare nr. 36 del 24 settembre 2014 Carlin Laurenti & associati STUDIO COMMERCIALISTI e REVISORI 45014 PORTO VIRO (RO) Via Mantovana n. 86 tel 0426.321062 fax 0426.323497 per informazioni su questa circolare: evacarlin@studiocla.it Circolare

Dettagli

730, Unico 2015 e Studi di settore

730, Unico 2015 e Studi di settore 730, Unico 2015 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 27 28.04.2015 Imposte da compensare L utilizzo del credito può compensare non solo IMU Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: 730 Con l

Dettagli

CIRCOLARE n. 18 del 17/09/2014 MODELLI F24: DAL 1 OTTOBRE NUOVI OBBLIGHI DI PRESENTAZIONE TELEMATICA

CIRCOLARE n. 18 del 17/09/2014 MODELLI F24: DAL 1 OTTOBRE NUOVI OBBLIGHI DI PRESENTAZIONE TELEMATICA CIRCOLARE n. 18 del 17/09/2014 MODELLI F24: DAL 1 OTTOBRE NUOVI OBBLIGHI DI PRESENTAZIONE TELEMATICA INDICE 1. PREMESSA 2. DECORRENZA 3. AMBITO OGGETTIVO 4. AMBITO SOGGETTIVO 5. FINALITÀ 6. NOVITÀ IN MATERIA

Dettagli

Circolari per la Clientela

Circolari per la Clientela Circolari per la Clientela Nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 1.10.2014 1 PREMESSA Con l art. 11 co. 2 del DL 24.4.2014 n. 66, conv. L. 23.6.2014 n. 89, sono stati previsti

Dettagli

STUDIO ASSOCIATO IBERATI

STUDIO ASSOCIATO IBERATI Nicola Iberati Dottore Commercialista R.C. Piazza Castello, 9 Antonino Foti Dottore Commercialista R.C. 20121 MILANO Emanuela Civardi Dottore Commercialista R.C. Tel. +39 02 36504599 Fax. +39 02 8055678

Dettagli

Pertanto, ai soggetti con partita Iva risulta già inibito, da tempo, l uso del modello F24 cartaceo.

Pertanto, ai soggetti con partita Iva risulta già inibito, da tempo, l uso del modello F24 cartaceo. Circ. 06/A/140826 San Fior, 26/08/2014 Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: Procedure telematiche obbligatorie per i modelli F24 OBBLIGO GENERALIZZATO PER I CONTRIBUENTI CON PARTITA IVA L'art. 37 co.

Dettagli

Studio. Commercialisti Revisori Legali. Merati - Valla A TUTTI I CLIENTI DELLO STUDIO

Studio. Commercialisti Revisori Legali. Merati - Valla A TUTTI I CLIENTI DELLO STUDIO Studio Merati - Valla Commercialisti Revisori Legali Milano, 19 Settembre 2014 Rag. Walter Merati Dott. Massimo Valla Dott. Cinzia Morselli of counsel Dott. Camillo Cibelli A TUTTI I CLIENTI DELLO STUDIO

Dettagli

OGGETTO: Stretta agli F24 cartacei

OGGETTO: Stretta agli F24 cartacei Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Stretta agli F24 cartacei Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo informarla che il Decreto Irpef ha introdotto importanti novità

Dettagli

Nuovi obblighi di presentazione telematica. dall 1.10.2014. Circolare n. 18. del 19 settembre 2014 INDICE

Nuovi obblighi di presentazione telematica. dall 1.10.2014. Circolare n. 18. del 19 settembre 2014 INDICE Circolare n. 18 del 19 settembre 2014 Nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 1.10.2014 INDICE 1 Premessa...2 2 Decorrenza...3 3 Finalità...3 4 Ambito soggettivo...3 5 Ambito oggettivo...4

Dettagli

CIRCOLARE INFORMATIVA URGENTE

CIRCOLARE INFORMATIVA URGENTE CIRCOLARE INFORMATIVA URGENTE Oggetto: obbligo di pagamento e invio telematico dei modelli F24 Con la legge n. 248 del 4 agosto 2006, pubblicata nel S.O. n. 183 alla G.U. n. 186 del 11 Agosto 2006, è stato

Dettagli

dott. Pasquale Saggese Dottore di ricerca in diritto tributario Ricercatore Fondazione Aristeia Dottore commercialista Pubblicista

dott. Pasquale Saggese Dottore di ricerca in diritto tributario Ricercatore Fondazione Aristeia Dottore commercialista Pubblicista MANOVRA VISCO DL 223/2006 CONVERTITO NELLA L. 248/2006 Pagamento dei modelli F24 con modalità telematiche dott. Pasquale Saggese Dottore di ricerca in diritto tributario Ricercatore Fondazione Aristeia

Dettagli

OGGETTO: NOVITA SU DELEGHE DI PAGAMENTO F24

OGGETTO: NOVITA SU DELEGHE DI PAGAMENTO F24 Ai Gentili Clienti Loro sedi Circolare n. 6 del 05 Settembre 2014 OGGETTO: NOVITA SU DELEGHE DI PAGAMENTO F24 Il Decreto Irpef (Decreto Legge 24 aprile 2014, n. 66), ha introdotto importanti novità con

Dettagli

F24 telematico: dal 1 ottobre 2014 obbligo esteso anche ai privati Effetti per i soggetti titolari di partita Iva

F24 telematico: dal 1 ottobre 2014 obbligo esteso anche ai privati Effetti per i soggetti titolari di partita Iva ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 22 25 OTTOBRE 2014 F24 telematico: dal 1 ottobre 2014 obbligo esteso anche ai privati Effetti

Dettagli

Bologna, 22 settembre 2014

Bologna, 22 settembre 2014 Bologna, 22 settembre 2014 A tutti i Clienti dello Studio Loro sedi Oggetto CIRCOLARE N. 7 OBBLIGO DI VERSAMENTO TELEMATICO DEI MODELLI F24 A PARTIRE DAL 1 OTTOBRE 2014 L art. 11, comma 2 del Decreto Legge

Dettagli

Nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dal 1.10.2014 1. PREMESSA... 2 2. DECORRENZA... 2 3. AMBITO SOGGETTIVO...

Nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dal 1.10.2014 1. PREMESSA... 2 2. DECORRENZA... 2 3. AMBITO SOGGETTIVO... 19.2014 Settembre Sommario Nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dal 1.10.2014 1. PREMESSA... 2 2. DECORRENZA... 2 3. AMBITO SOGGETTIVO... 2 4. PRESENTAZIONE DEI MODELLI F24 A SALDO

Dettagli

Chiarimenti Agenzia delle entrate sui nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 1.10.2014

Chiarimenti Agenzia delle entrate sui nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 1.10.2014 Circolare n. 18 - bis del 29 settembre 2014 Chiarimenti Agenzia delle entrate sui nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 1.10.2014 INDICE 1 Premessa... 3 2 Finalità... 4 3 Ambito

Dettagli

Integrazione al Manuale Utente 1

Integrazione al Manuale Utente 1 TRASMISSIONE TELEMATICA MODELLI F24 Dal 1 ottobre 2006 i titolari di partita Iva hanno l obbligo di effettuare i versamenti fiscali e previdenziali esclusivamente per via telematica (articolo 37, comma

Dettagli

CIRCOLARE DELLO STUDIO

CIRCOLARE DELLO STUDIO Avv. GIORGIO ASCHIERI* Rag. Comm. SIMONETTA BISSOLI* Dott. Comm. MARCO GHELLI* Dott. Comm. ALBERTO MION* Dott. Comm. ALBERTO RIGHINI* Avv. ANTONIO RIGHINI* Dott. MONICA SECCO* Avv. ORNELLA BERTOLAZZI Avv.

Dettagli

Titolari di partita IVA: ulteriori chiarimenti sui versamenti telematici (le risposte ai quesiti del 15/09/2006 )

Titolari di partita IVA: ulteriori chiarimenti sui versamenti telematici (le risposte ai quesiti del 15/09/2006 ) Titolari di partita IVA: ulteriori chiarimenti sui versamenti telematici (le risposte ai quesiti del 15/09/2006 ) D. E' necessaria una nuova abilitazione per chi invia i versamenti? R. No, il contribuente

Dettagli

Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24

Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24 A cura di Raffaella Pompei, dottore commercialista, funzionario dell Ufficio fiscale Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24 Il Decreto Renzi ha ampliato i casi in cui è necessario

Dettagli

Studio Rosina e Associati

Studio Rosina e Associati FULVIO ROSINA (1931 2014) DANIELA ROSINA ANT ANTONIO ROSINA GIOVANNI TRAVERSO MAURIZIO CIVARDI FRANCESCO PITTIGLIO 16121 GENOVA SIMONETTA MANFREDINI PIAZZA VERDI 4/8 STEFANO LUPINI TEL. 010542966 MASSIMO

Dettagli

OGGETTO: Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014

OGGETTO: Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 CIRCOLARE N. 7/2014 UMBERTIDE, 25 SETTEMBRE 2014 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo

Dettagli

Circolare N. 7/2006 REGIME IVA DELLE LOCAZIONI IMMOBILIARI

Circolare N. 7/2006 REGIME IVA DELLE LOCAZIONI IMMOBILIARI Via G.Bovini, 41-48100 Ravenna (RA) Tel. 0544-501881 Fax 0544-461503 www.studiomorelli.ra.it Altra sede: Dott. Franco Foschini 48012 Bagnacavallo (RA) Dott. Paolo Mazza Via Brandolini, 11 Dott. Vincenzo

Dettagli

Roma, 19 settembre 2014

Roma, 19 settembre 2014 CIRCOLARE N. 27 Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 19 settembre 2014 OGGETTO: Modalità di presentazione delle deleghe di pagamento

Dettagli

CIRCOLARE CLIENTI N. 23/2014

CIRCOLARE CLIENTI N. 23/2014 Dott. ROBERTO PALEA* Dott. GIAN PIERO BALDUCCI* Dott. EDOARDO FEA* Dott. MAURIZIO FERRERO* Dott. IVANO GASCO* Dott. ROBERTO PANERO* Dott. MARCELLO RABBIA* Dott. ANDREA BELFIORE* Dott. LUCA BOLOGNESI* Dott.

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO F24 ACCISE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO F24 ACCISE MODELLO F24 ACCISE Sommario SOMMARIO Presentazione... 1 Modalità di presentazione... 1 Caratteristiche del modello... 2 Modalità di compilazione F24 ACCISE... 3 Tabella codici tributi... 5 Modalità di

Dettagli

SPECIALE OBBLIGO DI VERSAMENTI TRAMITE F24 TELEMATICI SOMMARIO. Milano, 03 Ottobre 2014

SPECIALE OBBLIGO DI VERSAMENTI TRAMITE F24 TELEMATICI SOMMARIO. Milano, 03 Ottobre 2014 Dott. Giovanni Maria CONTI Dott. Emanuela Maria CONTI Dott. Marcello PRIORI Dott. Domenico MAISANO Avv. Emanuela REGAZZI Dott. Simone DALLEDONNE Dott. Lorenzo PICCININI Dott. Florjan SHTYLLA Dott. Domenico

Dettagli

STUDIO BOIDI & PARTNERS

STUDIO BOIDI & PARTNERS & PARTNERS commercialisti revisori contabili Dott. ALDO BOIDI DOTT. PROF. MARIO BOIDI DOTT. MASSIMO BOIDI DOTT. FABIO PASQUINI Dott. VALTER RUFFA Dott. ALESSANDRO MARTINI Dott. CAROLA ALBERTI Dott. GIULIANA

Dettagli

Attivare e Revocare il cassetto fiscale:

Attivare e Revocare il cassetto fiscale: Attivare e Revocare il cassetto fiscale: Il Cassetto fiscale può essere richiesto dalla persona fisica/società e dall intermediario, che in tal modo può consultare i dati relativi ai propri clienti, previa

Dettagli

STUDIO BELCASTRO CIRCOLARE INFORMATIVA N. 13/2012 DEL 16/10/2012 L ADDEBITO DELLE SPESE PER GLI F24

STUDIO BELCASTRO CIRCOLARE INFORMATIVA N. 13/2012 DEL 16/10/2012 L ADDEBITO DELLE SPESE PER GLI F24 Dott. Claudio Belcastro Dott. Antonio Albanese Dott. Emanuela Candido Rag. Maria Teresa Cimarosa Rag. Sandra Macrì Dott. Cristina Pelle Rag. Caterina Piccolo Dott. Sergio Policheni Rag. Santina Sansotta

Dettagli

Novità dal 01 ottobre 2014

Novità dal 01 ottobre 2014 Novità dal 01 ottobre 2014 Guida pratica alla registrazione Fisconline e invio F24 Per informazioni rivolgersi a Paola Visintin tel. 0422 207233 Per poter inviare i modelli F24 tramite Fisconline è necessario

Dettagli

Nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 01.10.2014 anche per i non titolari di partita iva (privati)

Nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 01.10.2014 anche per i non titolari di partita iva (privati) AVVOCATI E COMMERCIALISTI ASSOCIATI Bari Bologna Brescia Firenze Lecco Milano Padova Roma Torino http://www.lslex.com Circolare F24 Telematico Data: 24.09.2014 Nuovi obblighi di presentazione telematica

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE 6 l agenzia in f orma 2006 GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE INDICE INTRODUZIONE 2 1. I VERSAMENTI TELEMATICI 3 I vantaggi dei versamenti on line 3 Come si effettuano 3 Il conto su cui addebitare

Dettagli

SimplyBankWeb Deleghe F24 Manuale operativo cliente

SimplyBankWeb Deleghe F24 Manuale operativo cliente SimplyBankWeb Deleghe F24 Manuale operativo cliente 1 Sommario 1 PREMESSA...3 2 CARICAMENTO MANUALE DI UNA DELEGA F24 TELEMATICA...4 2.1 Inizio caricamento Deleghe F24...5 2.2 Maschera "Contribuente"...6

Dettagli

Genova, 22 settembre 2014. Ai Signori Clienti Loro Sedi CIRCOLARE N. 11 / 2014

Genova, 22 settembre 2014. Ai Signori Clienti Loro Sedi CIRCOLARE N. 11 / 2014 Antonio ARGENIO Pietro BESSI Federico CALISSANO Vincenzo CAMPO ANTICO Giovanni CIURLO Stefano FILIPPINI Filippo INGRAFFIA Stanislao LUCHESCHI Emilio MARTINOTTI Andrea VILLA Chiara Albusceri Gabriella Allodi

Dettagli

F24 TELEMATICO. dal 1/10/2006

F24 TELEMATICO. dal 1/10/2006 000 Libro Telematico.book Page 7 Tuesday, September 19, 2006 6:49 PM Introduzione INTRODUZIONE A decorrere dal 1 ottobre 2006, entra in vigore l obbligo, per i titolari di partita IVA, di versamento delle

Dettagli

Fiscal News N. 17. Credito Iva 2013. La circolare di aggiornamento professionale 20.01.2014. Premessa

Fiscal News N. 17. Credito Iva 2013. La circolare di aggiornamento professionale 20.01.2014. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 17 20.01.2014 Credito Iva 2013 Categoria: Versamenti Sottocategoria: In compensazione L utilizzo in compensazione orizzontale del credito IVA

Dettagli

ADEMPIMENTI DEGLI INTERMEDIARI NEI CONFRONTI DEI CONTRIBUENTI; IL REGIME SANZIONATORIO PER PROFESSIONISTI(E NON)ABILITATI ALLA TRASMISSIONE TELEMATICA

ADEMPIMENTI DEGLI INTERMEDIARI NEI CONFRONTI DEI CONTRIBUENTI; IL REGIME SANZIONATORIO PER PROFESSIONISTI(E NON)ABILITATI ALLA TRASMISSIONE TELEMATICA Seminario di formazione LE INDAGINI FINANZIARIE Milano, 1 luglio 2008 ADEMPIMENTI DEGLI INTERMEDIARI NEI CONFRONTI DEI CONTRIBUENTI; IL REGIME SANZIONATORIO PER PROFESSIONISTI(E NON)ABILITATI ALLA TRASMISSIONE

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 19 del 10 marzo 2012 DL sulle semplificazioni fiscali (DL 2.3.2012 n. 16) - Nuovi limiti alla compensazione dei crediti IVA INDICE 1 Premessa... 2 2 Ambito di

Dettagli

F24 WEB PAGAMENTO ELETTRONICO IMPOSTE E CONTRIBUTI

F24 WEB PAGAMENTO ELETTRONICO IMPOSTE E CONTRIBUTI F24 WEB PAGAMENTO ELETTRONICO IMPOSTE E CONTRIBUTI NOTE OPERATIVE 1. PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO F24 WEB 1.1 Descrizione del Servizio 1.2 A chi si rivolge 1.3 Principali vantaggi 2. SOGGETTI COINVOLTI NEL

Dettagli

NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA

NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA ADC ASSOCIAZIONE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI SINDACATO NAZIONALE UNITARIO SEZIONE DI ROMA NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA Roma, 11 febbraio 2010 Le nuove regole

Dettagli

STUDIO COMUCCI COMMERCIALISTI ASSOCIATI Rag. Ambra Comucci e Rag. Alberto Comucci

STUDIO COMUCCI COMMERCIALISTI ASSOCIATI Rag. Ambra Comucci e Rag. Alberto Comucci Asola Bergamo, 03/05/2014 16 maggio 2014 Circolare n. 5-Tel/2014 AI SIGNORI CLIENTI Loro indirizzo Circolare Telematica Mensile dello Studio Si trasmette di seguito la Circolare Telematica Mensile n. 5

Dettagli

Articolo 20 comma 1 regolamento delle entrate del comune di Torino.

Articolo 20 comma 1 regolamento delle entrate del comune di Torino. Articolo 20 comma 1 regolamento delle entrate del comune di Torino. Il modello F24 consente ai contribuenti di versare con un unico modello oltre alle imposte erariali (irpef, iva etc) e ai contributi

Dettagli

Legislatura 17 ATTO CAMERA

Legislatura 17 ATTO CAMERA Camera dei Deputati Legislatura 17 ATTO CAMERA Sindacato Ispettivo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA IN COMMISSIONE : 5/05826 presentata da RUOCCO CARLA il 17/06/2015 nella seduta numero 444 COFIRMATARIO

Dettagli

N. 6 del 29 settembre 06

N. 6 del 29 settembre 06 N. 6 del 29 settembre 06 IMPORTANTE: il doppio c/c richiesto dal D.Bersani vale solo per i professionisti e non per gli Agenti e Rappresentanti in quanto Imprese DECRETO BERSANI -VISCO CONVERSIONE DECRETO

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Dottori Commercialisti Associati. dottore commercialista revisore contabile. RITA MAGGI dottore in economia. ELISA FERRARI Dottore in economia

Dottori Commercialisti Associati. dottore commercialista revisore contabile. RITA MAGGI dottore in economia. ELISA FERRARI Dottore in economia Dottori Commercialisti Associati ASSOCIATI: GIOVANNI ALBERTI Professore Ordinario di Economia Aziendale all Università di Verona dottore commercialista revisore contabile CLAUDIO UBINI dottore commercialista

Dettagli

Tel. 035.4376262 - Fax 035.62.22.226 E-mail:info@alservizi.it Reg.Imprese di Bergamo n. REA 362371 A cura di Antonella Gemelli e Sandro Cerato

Tel. 035.4376262 - Fax 035.62.22.226 E-mail:info@alservizi.it Reg.Imprese di Bergamo n. REA 362371 A cura di Antonella Gemelli e Sandro Cerato N. 8 Gennaio 14.01.2010 A.L Servizi s.r.l. Via Bergamo n. 25 24035 Curno (Bg) P.Iva e C.F. 03252150168 Tel. 035.4376262 - Fax 035.62.22.226 E-mail:info@alservizi.it Reg.Imprese di Bergamo n. REA 362371

Dettagli

Renzo Menegazzi PRINCIPALI NOVITA FISCALI PER I PROFESSIONISTI

Renzo Menegazzi PRINCIPALI NOVITA FISCALI PER I PROFESSIONISTI Michele Giorgiutti Dottore Commercialista e Revisore Contabile Renzo Menegazzi Dottore Commercialista e Revisore Contabile PRINCIPALI NOVITA FISCALI PER I PROFESSIONISTI La presente circolare intende analizzare

Dettagli

Circolare 9 gennaio 2015

Circolare 9 gennaio 2015 Rag. Dott. Adriano Sorci Federico Sorci Commercialisti e Revisori Legali Avv. Alessandro Matteo Schippa Sorci adrianosorci@integraassociati.it federicosorci@integraassociati.it Valeria Tocchio Avvocati

Dettagli

A. Richiedere PIN presso Ufficio Entrate

A. Richiedere PIN presso Ufficio Entrate A. Richiedere PIN presso Ufficio Entrate L'abilitazione a Fisconline può essere ottenuta richiedendo il codice PIN (di identificazione strettamente personale) recandosi presso un qualsiasi ufficio territoriale

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 11/2014

NOTA OPERATIVA N. 11/2014 NOTA OPERATIVA N. 11/2014 OGGETTO: compensazione di crediti tributari. - Introduzione Mediante il meccanismo della compensazione, i contribuenti hanno la possibilità di pagare le imposte e i contributi

Dettagli

LA GESTIONE AMMINISTRATIVA DELLO STUDIO ODONTOIATRICO DOPO LA LEGGE 248/06

LA GESTIONE AMMINISTRATIVA DELLO STUDIO ODONTOIATRICO DOPO LA LEGGE 248/06 LA GESTIONE AMMINISTRATIVA DELLO STUDIO ODONTOIATRICO DOPO LA LEGGE 248/06 Via Sicilia, 43 00187 Roma Tel. 06/420.11.536 sindacale@andinazionale.it PREMESSA La Legge 248 del 2006, di conversione del Decreto

Dettagli

OTTOBRE INFORMATIVA N. 243 30 SETTEMBRE 2014 IVA CORRISPETTIVI GRANDE DISTRIBUZIONE

OTTOBRE INFORMATIVA N. 243 30 SETTEMBRE 2014 IVA CORRISPETTIVI GRANDE DISTRIBUZIONE INFORMAT N. 243 30 SETTEMBRE 2014 Si riportano di seguito le principali scadenze del QUARTO TRIMESTRE 2014. Si rammenta che a decorrere dell 1.10.2014 è operativo l obbligo di utilizzo dei servizi telematici

Dettagli

Articolo 20 comma 1 regolamento delle entrate del comune di torino.

Articolo 20 comma 1 regolamento delle entrate del comune di torino. Articolo 20 comma 1 regolamento delle entrate del comune di torino. Il modello F24 consente ai contribuenti di versare con un unico modello oltre alle imposte erariali (irpef, iva etc) e ai contributi

Dettagli

Aliquota IVS 2012 e 2013 27% 2014 28% 2015 30%

Aliquota IVS 2012 e 2013 27% 2014 28% 2015 30% GESTIONE SEPARATA ENPAPI FAQ RISPOSTE AI DUBBI PIÙ FREQUENTI DEI COMMITTENTI Quali sono le aliquote contributive applicate? Le aliquote contributive applicate si distinguono a seconda che il collaboratore

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2015 GEOMETRI

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2015 GEOMETRI ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2015 GEOMETRI Aggiornato al 11/06/2015 MODELLO UNICO 2015 - SEZIONE III DEL QUADRO RR Sommario SOMMARIO 1 Presentazione... 1 2 Modello Unico 2015 PF - Quadro

Dettagli

INDICE. 5 Condizioni per il perfezionamento dei pagamenti dei debiti... 8

INDICE. 5 Condizioni per il perfezionamento dei pagamenti dei debiti... 8 D O T T. C A R L O O R S E N I G A Commercialista - Revisore Contabile 20123 - MILANO Via Vincenzo Monti, 32 Tel. +39.02.36.55.04.76 Fax +39.02.89.07.49.33 Circolare n. 1 del 18 febbraio 2014 Compensazione

Dettagli

Software Dichiarazioni Fiscali 2007

Software Dichiarazioni Fiscali 2007 Software Dichiarazioni Fiscali 2007 NOTE DI RILASCIO DICHIARAZIONI FISCALI 2007 Al fine di dare sempre ai nostri clienti sia una visione d insieme, sia indicazioni puntuali su tutte le novità dei software

Dettagli

Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali

Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 4 14 GENNAIO 2015 Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali Copyright 2015

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO

DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO Sezione seconda - Determinazione del contributo Determinazione del contributo DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO Per determinare il contributo dovuto per un determinato periodo d imposta l INPS deve fornire

Dettagli

Circolare n. 9. del 22 luglio 2009

Circolare n. 9. del 22 luglio 2009 Via Principe Amedeo 11 10123 Torino c.f. e p.iva 06944680013 Tel. 011 8126939 Fax. 011 8122079 Email: info@studiobgr.it www.studiobgr.it Circolare n. 9 del 22 luglio 2009 Soggetti abilitati a Entratel

Dettagli

NOVITA FISCALI DI INIZIO ANNO

NOVITA FISCALI DI INIZIO ANNO Dott. Marco Baccani 20121 Milano - Via Bigli, 2 Dott. Salvatore Fiorenza Tel. (+39) 02 764214.1 Dott. Ferdinando Ramponi Fax (+39) 02 764214.61 Dott. Massimo Rho Dott. Federico Baccani Dott. Stefano Ramponi

Dettagli

STUDIO NEGRI E ASSOCIATI

STUDIO NEGRI E ASSOCIATI LA (Comunicazione CU) Il Decreto Legislativo Semplificazioni fiscali (art. 2, comma 1 del D.Lgs. n. 175/2014), introduce una novità assoluta in ambito fiscale: il Modello 730 pre-compilato a valere già

Dettagli

l agenzia in f orma TUTTO IL FISCO CON UN CLICK Dichiarazioni Pagamenti Modulistica Informazioni

l agenzia in f orma TUTTO IL FISCO CON UN CLICK Dichiarazioni Pagamenti Modulistica Informazioni 5 2007 l agenzia in f orma TUTTO IL FISCO CON UN CLICK Dichiarazioni Pagamenti Modulistica Informazioni 5 2007 l agenzia in f orma TUTTO IL FISCO CON UN CLICK Dichiarazioni Pagamenti Modulistica Informazioni

Dettagli

DA ENTRATEL A I SERVIZI TELEMATICI INTEGRATI. QUALI OPPORTUNITA PER L UTENZA PROFESSIONALE.

DA ENTRATEL A I SERVIZI TELEMATICI INTEGRATI. QUALI OPPORTUNITA PER L UTENZA PROFESSIONALE. S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il fisco telematico e i servizi agli operatori professionali DA ENTRATEL A I SERVIZI TELEMATICI INTEGRATI. QUALI OPPORTUNITA PER L UTENZA PROFESSIONALE. Dott.

Dettagli

Firenze, 11 giugno 2013 A cura del Dott. Paolo Petrangeli

Firenze, 11 giugno 2013 A cura del Dott. Paolo Petrangeli Gli adempimenti fiscali delle Camere di Commercio Firenze, 11 giugno 2013 A cura del Dott. Paolo Petrangeli D.p.r. 322/1998 Sono obbligati alla presentazione per via telematica delle previste dal decreto

Dettagli

LAURA BIAGIONI Dottore commercialista Revisore contabile

LAURA BIAGIONI Dottore commercialista Revisore contabile Piazza Cavour n.29, 60100 Ancona (AN) Tel.: 071-202538 071-204315 Fax: 071-57360 Posta elettronica: laura.biagioni@consulenti-associati.com LAURA BIAGIONI Dottore commercialista Revisore contabile Ancona,

Dettagli

RISOLUZIONE N. 19/E. A Equitalia S.p.A. Alla So.Ge.I. S.p.A. All ISVAP. All ANIA

RISOLUZIONE N. 19/E. A Equitalia S.p.A. Alla So.Ge.I. S.p.A. All ISVAP. All ANIA Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Settore Gestione Tributi RISOLUZIONE N. 19/E Roma, 21 febbraio 2011 Al Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento delle Finanze Dipartimento della Ragioneria

Dettagli

Schede operative. Adempimenti Iva. Definizione di mezzo di trasporto. Definizione di mezzo di trasporto «nuovo» o «usato»

Schede operative. Adempimenti Iva. Definizione di mezzo di trasporto. Definizione di mezzo di trasporto «nuovo» o «usato» Adempimenti Iva Il nuovo modello F24 «IVA immatricolazione auto UE» In attuazione dell art. 1, commi 9 e 10, del D.L. 3 ottobre 2006, n. 262 (convertito dalla L. 24 novembre 2006, n. 286), il Direttore

Dettagli

Studio Rosina e Associati DOTTORI COMMERCIALISTI

Studio Rosina e Associati DOTTORI COMMERCIALISTI FULVIO ROSINA (1931 2014) DANIELA ROSINA ANT ANTONIO ROSINA GIOVANNI TRAVERSO MAURIZIO CIVARDI FRANCESCO PITTIGLIO SIMONETTA MANFREDINI STEFANO LUPINI MASSIMO SCOTTON MARCO SANGUINETI SIMONE PAZZAGLIA

Dettagli

Roma, 08/04/2015. e, per conoscenza, Circolare n. 71

Roma, 08/04/2015. e, per conoscenza, Circolare n. 71 Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Comunicazione Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione

Dettagli

COMUNICAZIONI SUI CONTROLLI DELLE DICHIARAZIONI E ACCERTAMENTI ESECUTIVI

COMUNICAZIONI SUI CONTROLLI DELLE DICHIARAZIONI E ACCERTAMENTI ESECUTIVI COMUNICAZIONI SUI CONTROLLI DELLE DICHIARAZIONI E ACCERTAMENTI ESECUTIVI Gli aggiornamenti più recenti rateizzazioni comunicazioni di irregolarità accertamenti esecutivi aggiornamento agosto 2014 CONTROLLO

Dettagli

Circolare Mensile Fiscale MAGGIO 2014

Circolare Mensile Fiscale MAGGIO 2014 Circolare Mensile Fiscale MAGGIO 2014 INDICE Le news del mese Approfondimenti Dal 1 luglio 2014 meno convenienti dividendi e capital gain derivanti da partecipazioni non qualificate Doppio limite sul bonus

Dettagli

Circolare 7. del 13 febbraio 2015. Nuova Certificazione Unica Consegna al contribuente e invio all Agenzia delle Entrate INDICE

Circolare 7. del 13 febbraio 2015. Nuova Certificazione Unica Consegna al contribuente e invio all Agenzia delle Entrate INDICE Circolare 7 del 13 febbraio 2015 Nuova Certificazione Unica Consegna al contribuente e invio all Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 3 2 Ambito applicativo della certificazione unica... 3 2.1 Redditi

Dettagli

Compensazioni crediti Irpef, Ires, Irap e addizionali: visto di conformità obbligatorio sopra 15.000 euro

Compensazioni crediti Irpef, Ires, Irap e addizionali: visto di conformità obbligatorio sopra 15.000 euro CIRCOLARE A.F. N. 18 del 5 Febbraio 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Compensazioni crediti Irpef, Ires, Irap e addizionali: visto di conformità obbligatorio sopra 15.000 euro Gentile cliente, con la presente

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DEL TERZO TRIMESTRE 2012 LUGLIO

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DEL TERZO TRIMESTRE 2012 LUGLIO Bassano del Grappa, 4 Luglio 2012 Circolare n. 08/2012 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DEL TERZO TRIMESTRE 2012 Di seguito evidenziamo le prossime scadenze fiscali relative al 3 trimestre 2012, con il commento

Dettagli

CREDITI d IMPOSTA COMPENSAZIONE e VISTO di CONFORMITÀ

CREDITI d IMPOSTA COMPENSAZIONE e VISTO di CONFORMITÀ Circolare informativa per la clientela n. 23/2014 del 17 luglio 2014 CREDITI d IMPOSTA COMPENSAZIONE e VISTO di CONFORMITÀ In questa Circolare 1. Iva 2. Altre imposte In linea generale, i crediti che trovano

Dettagli

Comunicazione per la ricezione dei 730-4 in via telematica: casi pratici e note operative

Comunicazione per la ricezione dei 730-4 in via telematica: casi pratici e note operative Focus di pratica professionale di Dimitri Cerioli Comunicazione per la ricezione dei 730-4 in via telematica: casi pratici e note operative L'Agenzia delle Entrate ha reso disponibile in data 22 febbraio

Dettagli

Circolare N. 5/2008 LA SCHEDA CARBURANTE E LE SUE ALTERNATIVE LA SCHEDA CARBURANTE. Premessa. Modalità di compilazione e periodicità di riferimto

Circolare N. 5/2008 LA SCHEDA CARBURANTE E LE SUE ALTERNATIVE LA SCHEDA CARBURANTE. Premessa. Modalità di compilazione e periodicità di riferimto Via G. Bovini, 41-48100 Ravenna (RA) Tel. 0544-501881 Fax 0544-461503 www.consulentiassociati.ra.it Altra sede: Dott. Franco Foschini 48012 Bagnacavallo (RA) Dott. Paolo Mazza Via Brandolini, 11 Dott.

Dettagli

Spett.le DITTA/ SOCIETÀ CIRCOLARE n. CS 09/2014. Con la presente ci pregiamo comunicarvi le principali scadenze fiscali del mese di Settembre 2014.

Spett.le DITTA/ SOCIETÀ CIRCOLARE n. CS 09/2014. Con la presente ci pregiamo comunicarvi le principali scadenze fiscali del mese di Settembre 2014. Spett.le DITTA/ SOCIETÀ CIRCOLARE n. CS 09/2014 Come comunicato con la circolare CC 02/2006, Vi rinnoviamo la segnalazione che nella nuova veste del nostro sito internet www.studiosinergie.it, sono costantemente

Dettagli

CESEDA studio associato. Circolare numero 2 del 17 gennaio 2014 IN BREVE

CESEDA studio associato. Circolare numero 2 del 17 gennaio 2014 IN BREVE CESEDA studio associato Circolare numero 2 del 17 gennaio 2014 IN BREVE Compensazione del credito IVA dal 16 gennaio 2014 Nuovi limiti alle compensazioni d imposta (imposte sui redditi, IRAP, ritenute

Dettagli

f e r d i n a n d o b o c c i a

f e r d i n a n d o b o c c i a NETWORK TRA LIBERI PROFESSIONISTI Dottori Commercialisti ed esperti contabili Ferdinando Boccia Gualtiero Castiglioni Paola Castiglioni Enrico Colombo Bolla Massimo De Marchi Marco Grecchi Roberto Ianni

Dettagli

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2011.

Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2011. INFORMAT N. 156 29 GIUGNO 2011 Si riportano di seguito le principali scadenze del TERZO TRIMESTRE 2011. LUGLIO Le scadenze dei versamenti riferite al mod. UNICO 2011 sono riportate alla luce della proroga

Dettagli

SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012

SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012 SCADENZARIO MESE DI AGOSTO 2012 01/08/2012 Contenzioso Dal 1 agosto 2012 (e fino al 15 settembre 2012) inizia il periodo di sospensione feriale dei termini processuali per le giurisdizioni ordinarie, amministrative

Dettagli

STUDIO SESANA ASSOCIATI. Legge 27 dicembre 2006 n. 296

STUDIO SESANA ASSOCIATI. Legge 27 dicembre 2006 n. 296 LEGGE FINANZIARIA per il 2007 Legge 27 dicembre 2006 n. 296 Decreto Legge collegato e Manovra bis anno 2006 Con la presente Circolare è nostra intenzione portare a Vostra conoscenza per grandi linee e

Dettagli

R O S S I & A S S O C I A T I

R O S S I & A S S O C I A T I R O S S I & A S S O C I A T I C o r p o r a t e A d v i s o r s Main Office: Via S. Radegonda, 8 - Milano www.rossiassociati.it Tel +39 02.874271 Fax +39 02.72099377 NEWS SETTIMANALE Novembre 2013 nr.

Dettagli

Confederazione Italiana Agricoltori del Veneto

Confederazione Italiana Agricoltori del Veneto Confederazione Italiana Agricoltori del Veneto AGRIPROGETTO SRL Ufficio fiscale REDDITI-IVA-PAGHE Marghera 11 giugno 2012 Oggetto: PROROGA SCADENZE Il 6 giugno 2012 è stato pubblicato in G.U. il Dpcm che

Dettagli

La normativa di riferimento

La normativa di riferimento C i r c o l a r e d e l 1 6 n o v e m b r e 2 0 1 1 P a g. 1 di 5 Circolare Numero 28/2011 Oggetto MANOVRA CORRETTIVA D.L. 98/2011 CONVERTITO IN L. 111/2011 CIRCOLARE AGENZIA ENTRATE N. 41/E DEL 05/08/2011

Dettagli

MODELLO 770 / 2015. Modello 770 2015 Redditi 2014 Dati previdenziali ed assistenziali

MODELLO 770 / 2015. Modello 770 2015 Redditi 2014 Dati previdenziali ed assistenziali MODELLO 770 / 2015 Modello 770 2015 Redditi 2014 Dati previdenziali ed assistenziali Con provvedimento del 12/05/2015 è stato approvato, dal Direttore dell Agenzia delle Entrate ai sensi dell'art. 1, comma

Dettagli

Circolare N. 3/2008 MODIFICHE PER IL MODELLO F24 E DELL INTERESSE LEGALE

Circolare N. 3/2008 MODIFICHE PER IL MODELLO F24 E DELL INTERESSE LEGALE Via G. Bovini, 41-48100 Ravenna (RA) Tel. 0544-501881 Fax 0544-461503 www.consulentiassociati.ra.it Altra sede: Dott. Franco Foschini 48012 Bagnacavallo (RA) Dott. Paolo Mazza Via Brandolini, 11 Dott.

Dettagli

Comunicazione dei beni in godimento ai soci o familiari e dei finanziamenti o capitalizzazioni ricevuti dall impresa NUMERO 25-14 OTTOBRE 20141

Comunicazione dei beni in godimento ai soci o familiari e dei finanziamenti o capitalizzazioni ricevuti dall impresa NUMERO 25-14 OTTOBRE 20141 Comunicazione dei beni in godimento ai soci o familiari e dei finanziamenti o capitalizzazioni ricevuti dall impresa 1 1 PREMESSA L art. 2 co. 36-terdecies - 36-duodevicies del DL 13.8.2011 n. 138, conv.

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DEL TERZO TRIMESTRE 2011 LUGLIO

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DEL TERZO TRIMESTRE 2011 LUGLIO Bassano del Grappa, 30 Giugno 2011 Circolare n. 11/2011 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DEL TERZO TRIMESTRE 2011 Di seguito evidenziamo le prossime scadenze fiscali relative al 3 trimestre 2011, con il commento

Dettagli

NEWSLETTER LAVORO FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI

NEWSLETTER LAVORO FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI NEWSLETTER N. 2/2014 NEWSLETTER LAVORO FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI ULTIME NOVITA FISCALI GESTIONE SEPARATA INPS: ALIQUOTE VE 2014 CIRCOLARE INPS N. 18 DEL FEBRRAIO 2014 DIFFERIMENTO AUTOLIQUIDAZIONE

Dettagli