ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato"

Transcript

1

2 ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe

3 Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato Villa Edificio di pregio Edifici rurali / Edifici rurali con corte Opificio Viabilita storica primaria Viabilita storica interpoderale Vie e specchi d acqua

4 LEGENDA Elemento di risorsa: Corti rurali, ville, edifici di pregio, opifici, luoghi di culto, pilastrini, alberi monumentali, verde/giardini di pregio, filari e doppi filari alberati, piantate, viabilità storica primaria e interpoderale, vie e specchi d acqua, maceri Edificato di pregio Viabilità storica primaria e interpoderale Corti rurali Viabilità storica primaria e interpoderale dismessa Vie e specchi d acqua Maceri Verde di pregio Elemento di risorsa Giardino storico Zona boscata Area di interesse Filari alberati Insieme di Elementi di risorsa Filaretti Piantate Doppio filare Area di tutela delle Aree di interesse Area di sedime dell insieme di Elementi di risorsa, Alberi monumentali utile alla conservazione percettiva della successione visiva delle Aree di interesse

5 COMUNE DI BENTIVOGLIO STRADA SAN MARINA - VIA CANALE RIPRESE AEREE: IGM ORTOSAT 2003 Le due riprese aeree oltre ad evidenziare le variazioni nelle scelte colturali dell area, permettono di individuare la presenza della viabilità storica primaria e poderale, delle corti rurali e degli spazi collegati, dell edificato di pregio, del verde dei giardini, dei filari e delle piantate, degli alberi isolati, dei maceri e le vie d acqua. Tutti gli elementi di risorsa dell area, trovano in questo modo un primo momento di identificazione in seguito verificato sul territorio.

6 COMUNE DI BENTIVOGLIO STRADA SAN MARINA - VIA CANALE RAPPRESENTAZIONE CARTOGRAFICA: CTR 1974 Cartografia tecnica Regione Emilia-Romagna, anno 1974

7 COMUNE DI BENTIVOGLIO STRADA SAN MARINA - VIA CANALE ELEMENTI DI RISORSA: VIABILITA STORICA - CANNOCCHIALE VISIVO - CORTI RURALI CON ALBERI DI PREGIO - FILARETTO - VILLA/MUSEO CON GIARDINO DI PREGIO - VIA D ACQUA - EDIFICIO DI CULTO - COMPLESSO DI EDIFICI Elementi individuati su ripresa volo Ortosat 2003

8 COMUNE DI BENTIVOGLIO STRADA SAN MARINA - VIA CANALE ELEMENTI DI RISORSA: Combinazioni elementi di risorsa VIABILITA STORICA - CANNOCCHIALE VISIVO - CORTI RURALI CON ALBERI DI PREGIO - FILARETTO - VILLA/MUSEO CON GIARDINO DI PREGIO - VIA D ACQUA - EDIFICIO DI CULTO - COMPLESSO DI EDIFICI

9 COMUNE DI BENTIVOGLIO ESPRESSIONI DI PAESAGGIO 4 Punti di vista: STRADA SAN MARINA - VIA CANALE -

10 PUNTI DI VISTA PUNTI DI RIPRESA STRADA SAN MARINA - 1,2 Strada San Marina 3 Cannocchiale visivo verso San Marino 4 Corte rurale Fabbrica con alberi di pregio 5 Filaretto 6 Corte rurale Casino 7 Villa Smeraldi con giardino di pregio - museo 8 Via d acqua Scolo Quadra 1, (Alto/basso, sin./dx.)

11 1, STRADA SAN MARINA ELEMENTI DI RISORSA VIABILITA STORICA - CANNOCCHIALE VISIVO - CORTI RURALI CON ALBERI DI PREGIO - FILARETTO - VILLA/MUSEO CON GIARDINO DI PREGIO - VIA D ACQUA - CARATTERISTICHE. Come in altre situazioni che si riscontrano in questo territorio, il collettore degli elementi di risorsa di quest area è l antica Via San Marina (o Sammarina). Attorno ad essa trovano collocazione elementi significativi della storia evolutiva del territorio, sia politica che insediativa che colturale. Presenze che si affermano attraverso il complesso di originaria residenza signorile di Villa Smeraldi con il suo giardino e la sua attuale destinazione museale sulla civiltà contadina, continuando con la presenza della Pieve di San Marino, degli insediamenti rurali attorniati da essenze arboree di pregio, e dalla via d acqua che costeggia la strada. Tutti gli elementi importanti inoltre, si trovano per una rara combinazione tutti allineati e si possono cogliere da diversi punti della Via San Marina.

12 1,2 STRADA SAN MARINA 1/1- La Strada San Marina verso Nord e il centro abitato di San Marino; 2/1- La strada verso Sud, in prossimità della corte rurale Fabbrica. Sulla sinistra alcuni degli alberi della corte, sulla destra un filaretto di alberi da frutto e il canale.

13 3 CANNOCCHIALE VISIVO VERSO SAN MARINO 3/1- Dalla Via San Marina: Villa Smeraldi, gli alberi e la corte rurale Fabbrica e la Chiesa; 3/2- Villa Smeraldi, la corte rurale Casino e la chiesa.

14 4 CORTE RURALE FABBRICA CON ALBERI DI PREGIO 4/1- Dalla Via San Marina la corte rurale Fabbrica e gli alberi che la attorniano. L insediamento, composto da diversi fabbricati, appartiene alla tipologia delle corti a corpi separati: abitazione e fienile/stalla occupano edifici diversi.

15 (Alto/basso, sin/dx) 4/1, 4/2, 4/3, 4/4- Fabbrica dalla Via San Marina verso Sud, gli alberi, l edificio di abitazione e il fienile/stalla.

16 5 VILLA SMERALDI CON GIARDINO DI PREGIO E MUSEO 5/1- Il complesso di Villa Smeraldi sede del Museo della civiltà contadina. Notevole esempio di residenza villa/palazzo di campagna al quale sono accostati edifici per la conduzione dei terreni della proprietà. Il giardino, di grande pregio, è probabilmente l unico accessibile tra quelli di palazzi o ville similari della pianura bolognese.

17 5/2- Il fronte del complesso di Villa Smeraldi; 5/3- Pianta degli edifici e del giardino.

18 8 SCOLO QUADRA 8/1- lo Scolo Quadra verso San Marino. Sulla sinistra è visibile Villa Smeraldi, sulla destra la pieve; 8/2- lo scolo di fronte alla villa; 8/3- Particolare del tappeto di Pervinche sulla sponda di fronte a Villa Smeraldi.

19 PUNTI DI VISTA PUNTI DI RIPRESA VIA CANALE - 1 Pieve di San Marino 2 Complesso edifici della Pieve di San Marino 3 Via Canale (Alto/basso, sin./dx.)

20 1-2-3 VIA CANALE ELEMENTI DI RISORSA EDIFICIO DI CULTO - COMPLESSO DI EDIFICI - VIABILITA STORICA - CARATTERISTICHE. La Pieve di San Marino di origine Paleocristiana, e fu sede di diritto battesimale fino dall alto medioevo. Nel XVI secolo al nucleo originario venne aggiunto il campanile, continuando poi con interventi di rifacimenti e restauro fino a tutto l Ottocento. Al suo interno sono conservate preziose testimonianze storiche e artistiche. Alla chiesa si affianca, creando un unicum di interesse architettonico il complesso degli edifici che si sviluppano lungo Via Canale e che si chiudono attorno al volume absidale, sul quale spicca una meridiana. Tutto il complesso, costituito dalla chiesa e dagli edifici che ne erano (o forse sono) pertinenza, naturalmente si inseriscono e si relazionano con gli altri elementi di risorsa dell area. Dalle foto aeree del 1955 si può notare come l edificio della chiesa, attraverso uno spazio frontale, si mettesse in relazione con il complesso di Villa Smeraldi.

21 1 PIEVE DI SAN MARINO 1/1- La facciata della chiesa; 1/2- La chiesa ripresa dalla Strada San Marina.

22 1/2- Il fronte della pieve in un immagine dell inizio del secolo scorso; 1/3- Il retro con la parte absidale e la meridiana.

23 1/4- La meridiana sul retro; 1/5- Un albero di acacia di dimensioni notevoli accanto al sagrato.

24 2 COMPLESSO EDIFICI DELLA PIEVE DI S. MARINO 2/1- Il complesso nel particolare di una ripresa aerea del 1933; 2/2, 2/3, 2/4- Lati degli edifici.

25 3 VIA CANALE 3/1- Il lato di Via Canale determinato dagli edifici del complesso della pieve.

26 AREA DI INTERESSE E AREA DI TUTELA STRADA SAN MARINA - VIA CANALE - Area di interesse Insieme di Elementi di risorsa Area di tutela dell Area di interesse Volo ORTOSAT 2003

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe LEGENDA Elemento di risorsa: Corti rurali,

Dettagli

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato

Dettagli

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato

Dettagli

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato

Dettagli

ESPRESSIONI DI PAESAGGIO Comune di Castello d Argile

ESPRESSIONI DI PAESAGGIO Comune di Castello d Argile Anna-Maria Guccini ESPRESSIONI DI PAESAGGIO Comune di Castello d Argile Area 2: Via Ronchi ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio

Dettagli

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato

Dettagli

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato

Dettagli

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato

Dettagli

ESPRESSIONI DI PAESAGGIO Comune di Argelato

ESPRESSIONI DI PAESAGGIO Comune di Argelato Anna-Maria Guccini ESPRESSIONI DI PAESAGGIO Comune di Argelato Area 8: Via delle Larghe - Via di Funo - Scolo Riolo - Trasversale di pianura ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio

Dettagli

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato

Dettagli

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato

Dettagli

ESPRESSIONI DI PAESAGGIO Comune di Castello d Argile

ESPRESSIONI DI PAESAGGIO Comune di Castello d Argile Anna-Maria Guccini ESPRESSIONI DI PAESAGGIO Comune di Castello d Argile Area 1: Via Rottazzi - Via Rusticale - Via Martinetti PAESAGGIO Il concetto di paesaggio è nato in ambito pittorico ed è tuttora

Dettagli

1- Prima fase: Conoscenza del territorio comunale

1- Prima fase: Conoscenza del territorio comunale PAESAGGIO Il concetto di paesaggio è nato in ambito pittorico ed è tuttora largamente considerato sinonimo di panorama o anche di vista, termini che ci richiamano alla mente una sintesi visiva dell intorno,

Dettagli

1- Prima fase: Conoscenza del territorio comunale

1- Prima fase: Conoscenza del territorio comunale PAESAGGIO Il concetto di paesaggio è nato in ambito pittorico ed è tuttora largamente considerato sinonimo di panorama o anche di vista, termini che ci richiamano alla mente una sintesi visiva dell intorno,

Dettagli

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato

Dettagli

Razionalizzazione della rete elettrica di alta tensione nelle aree di Venezia e Padova

Razionalizzazione della rete elettrica di alta tensione nelle aree di Venezia e Padova Rev. 00 Pag. 1 di 25 Razionalizzazione della rete elettrica di alta tensione Storia delle revisioni Rev. 00 Del 15/09/2016 Prima emissione Elaborato Verificato Approvato Dott. L. Morra Dott. A. Molino

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico SCHEDA DI INDAGINE N. 67 SEZIONE 1 LOCALIZZAZIONE Frazione

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale 1.1 Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE N.

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale 1.1 Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE N.

Dettagli

Schede di rilevamento

Schede di rilevamento QUADRO DEL SISTEMA INSEDIATIVO ANALISI TIPOLOGICA A CAMPIONE DEI NUCLEI URBANIZZATI ARDORE MARINA Schede di rilevamento CRITERI UTILIZZATI PER LA COMPILAZIONE DELLE SCHEDE DI RILIEVO DEL PATRIMONIO EDILIZIO

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale 1.1 Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE N.

Dettagli

TESTO DELLA SEGNALAZIONE

TESTO DELLA SEGNALAZIONE PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE (PTCP) DI MONZA E BRIANZA SEGNALAZIONE PRESENTATA DA: OSSERVATORIO PTCP DI MONZA E BRIANZA SEGNALAZIONE A cura di Comune di Desio Data: 05/12/2011 TESTO

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale 1.1 Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE N.

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale 1.1 Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE N.

Dettagli

Scheda n _001. A Notizie storiche Primo catasto di riferim Cat. Leopoldino

Scheda n _001. A Notizie storiche Primo catasto di riferim Cat. Leopoldino Scheda n. 274071_001 Destinazione d'impianto Agricolo Destinazione attuale Trasformata residenza permanente Rapporto con la viabilità Cul de sac Edificio unitario Morfologia di copertura a quattro falde

Dettagli

Tavolo tecnico dei Comuni: Piana di Lucca, Versilia, Valle del Serchio

Tavolo tecnico dei Comuni: Piana di Lucca, Versilia, Valle del Serchio Tavolo tecnico dei Comuni: Piana di Lucca, Versilia, Valle del Serchio 19 luglio 2012 E PAESAGGIO Il quadro conoscitivo dell avvio Il quadro conoscitivo post -avvio Il quadro conoscitivo post -avvio 1850*

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale 1.1 Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE n.

Dettagli

387s PSC 2004 INSEDIAMENTI ED EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE ANALISI E NORMATIVA COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA PROVINCIA DI FORLI -CESENA

387s PSC 2004 INSEDIAMENTI ED EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE ANALISI E NORMATIVA COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA PROVINCIA DI FORLI -CESENA PSC 2004 LR 24 marzo 2000 n. 20 art. 28 PROVINCIA DI FORLI -CESENA COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA INSEDIAMENTI ED EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE ANALISI E NORMATIVA Lr 24 marzo 2000, n. 20 artt. A-8 e A-16;

Dettagli

LEGENDA SCHEDE DI CENSIMENTO INSEDIAMENTI ED EDIFICI RURALI DI INTERESSE STORICO TESTIMONIALE AMBIENTALE

LEGENDA SCHEDE DI CENSIMENTO INSEDIAMENTI ED EDIFICI RURALI DI INTERESSE STORICO TESTIMONIALE AMBIENTALE LEGENDA SCHEDE DI DI INTERESSE STORICO TESTIMONIALE AMBIENTALE TIPOLOGIA INSEDIATIVA: BORGO RURALE Tipologia insediativa, in origine funzionale alla conduzione agricola ma con morfologia urbana e con funzioni

Dettagli

Revisioni vincolo e delocalizzazioni

Revisioni vincolo e delocalizzazioni Comune di Soliera (MO) SCHEDA 10- Revisioni vincolo e delocalizzazioni Piano della Ricostruzione Identificazione immobile: Via Carpi Ravarino 1675-1677 Foglio 24, mappale 29 Scheda Aedes: n. 13609 del

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale 1.1 Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE N.

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale 1.1 Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE N.

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale 1.1 Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico Frazione : CAPOLUOGO Toponimo: FONTANA IL CANONE

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale 1.1 Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE N.

Dettagli

VALORIZZAZIONE DEL COMPLESSO ARCHITETTONICO EX CARCERE DI SANT AGATA EX CONVENTO DEL CARMINE

VALORIZZAZIONE DEL COMPLESSO ARCHITETTONICO EX CARCERE DI SANT AGATA EX CONVENTO DEL CARMINE VALORIZZAZIONE DEL COMPLESSO ARCHITETTONICO EX CARCERE DI SANT AGATA EX CONVENTO DEL CARMINE Documento di sintesi delle previsioni urbanistiche vigenti (allegato allo Schema di avviso pubblico per la chiamata

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale 1.1 Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE N.

Dettagli

CENSIMENTO BENI ARCHITETTONICI EXTRAURBANI

CENSIMENTO BENI ARCHITETTONICI EXTRAURBANI CENSIMENTO BENI ARCHITETTONICI EXTRAURBANI A) RILEVAMENTO E PRESCRIZIONE Località: Vicigliano - C.da Vicigliano n. 11 1. VISIBILITA DALLE STRADE nazionali provinciali comunali vicinali 2. IDENTIFICAZIONE

Dettagli

IL 5 PROSPETTO LO SGUARDO DALL ALTO IL SISTEMA DELLE COPERTURE IL 5 PROSPETTO LO SGUARDO DALL ALTO IL SISTEMA DELLE COPERTURE

IL 5 PROSPETTO LO SGUARDO DALL ALTO IL SISTEMA DELLE COPERTURE IL 5 PROSPETTO LO SGUARDO DALL ALTO IL SISTEMA DELLE COPERTURE IL 5 PROSPETTO LO SGUARDO DALL ALTO IL SISTEMA DELLE COPERTURE IL 5 PROSPETTO LO SGUARDO DALL ALTO IL SISTEMA DELLE COPERTURE I COMIGNOLI ASSUMONO SPESSO, NEL BENE O NEL MALE, UNA NOTEVOLE EVIDENZA NEL

Dettagli

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato

Dettagli

DESCRIZIONE GENERALE, MOTIVAZIONI DELLA TUTELA ED ESATTA PERIMETRAZIONE DELL AREA OGGETTO DELLA DICHIARAZIONE DI NOTEVOLE INTERESSE PUBBLICO

DESCRIZIONE GENERALE, MOTIVAZIONI DELLA TUTELA ED ESATTA PERIMETRAZIONE DELL AREA OGGETTO DELLA DICHIARAZIONE DI NOTEVOLE INTERESSE PUBBLICO ALLEGATO 1 DESCRIZIONE GENERALE, MOTIVAZIONI DELLA TUTELA ED ESATTA PERIMETRAZIONE DELL AREA OGGETTO DELLA DICHIARAZIONE DI NOTEVOLE INTERESSE PUBBLICO Ambito di tutela paesaggistica del Ticinello in Comune

Dettagli

scheda per la valutazione degli immobili e fabbricati

scheda per la valutazione degli immobili e fabbricati scheda per la valutazione degli immobili e fabbricati La scheda si compone delle seguenti parti: 1. Dati informativi 2. Oggetto dell intervento 3. Localizzazione geografico-amministrativa 4. Localizzazione

Dettagli

Le foto possibilmente non devono contenere persone in primo piano; se riprese lungo una strada cercare di evitare di riprendere macchine di passaggio

Le foto possibilmente non devono contenere persone in primo piano; se riprese lungo una strada cercare di evitare di riprendere macchine di passaggio LINEE GUIDA PER REALIZZARE IMMAGINI FOTOGRAFICHE Le foto pubblicate nel WebGIS hanno un duplice scopo: 1) Contribuire ad identificare il bene culturale e dare quindi la certezza a chi lo visita di essere

Dettagli

RELAZIONE DELL IMPATTO PAESISTICO

RELAZIONE DELL IMPATTO PAESISTICO COMUNE DI BRESCIA PROVINCIA DI BRESCIA RELAZIONE DELL IMPATTO PAESISTICO Oggetto: Committente: Ampliamento attività industriale, via Magnolini Richiesta esame paesistico per presentazione procedura di

Dettagli

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE I N D I C E

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE I N D I C E NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE I N D I C E TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI PARTE PRIMA - ASPETTI GENERALI DEL PIANO art. 1.1. - applicazione ed arco temporale di validità del Piano art. 1.2. - elaborati

Dettagli

CONCORSO DI IDEE PER LA SISTEMAZIONE DI PIAZZA VIVIANI A MARINA DI PISA. Documentazione fotografica

CONCORSO DI IDEE PER LA SISTEMAZIONE DI PIAZZA VIVIANI A MARINA DI PISA. Documentazione fotografica COMUNE DI PISA CONCORSO DI IDEE PER LA SISTEMAZIONE DI PIAZZA VIVIANI A MARINA DI PISA Documentazione di Concorso Documentazione fotografica 1 L area di Piazza Viviani Riferimento punti di ripresa delle

Dettagli

Comune di Crespina Lorenzana (PI) PIANO DI RECUPERO n.17 RELAZIONE STORICO - DESCRITTIVA

Comune di Crespina Lorenzana (PI) PIANO DI RECUPERO n.17 RELAZIONE STORICO - DESCRITTIVA STUDIO TECNICO M A S S IM ILIA N O CIA M PI ARCHITETTO Comune di Crespina Lorenzana (PI) PIANO DI RECUPERO n.17 RELAZIONE STORICO - DESCRITTIVA Committente: Sig.ra Bacci Trada-Sig. Massimiliano Ciampi

Dettagli

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA DELLE EVIDENZE DEMOETNOANTROPOLOGICHE. Casanova frazione di Terricciola (Pisa)

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA DELLE EVIDENZE DEMOETNOANTROPOLOGICHE. Casanova frazione di Terricciola (Pisa) DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA DELLE EVIDENZE DEMOETNOANTROPOLOGICHE Casanova frazione di Terricciola (Pisa) Numero evidenza: Storico- Artistiche n 1. Descrizione: Targa in pietra serena, forma rettangolare

Dettagli

SCHEDA DESCRITTIVA DEGLI IMMOBILI

SCHEDA DESCRITTIVA DEGLI IMMOBILI LOTTO N. 1-1- Via M. Marino n. 2 SCHEDA DESCRITTIVA DEGLI IMMOBILI 64 2284 4 A/2 4,5 Salerno M. Marino 2 1 1 2284 5 2284 920.000,00 A/2 4,5 Salerno M. Marino 2 1 2086 33 2086 Immobile costituito da porzione

Dettagli

COMUNE DI MOZZO Comparto n 1 Provincia di Bergamo

COMUNE DI MOZZO Comparto n 1 Provincia di Bergamo COMUNE DI MOZZO Comparto n 1 Provincia di Bergamo IDENTIFICAZIONE Ubicazione: via P.zza Trieste, via Piatti N civico: 6, 7 Descrizione elementi tipologici generali: Corte chiusa su tre lati con spazio

Dettagli

ANALISI TIPOLOGICA DI EDIFICI RESIDENZIALI Rapporto tra edificio e contesto

ANALISI TIPOLOGICA DI EDIFICI RESIDENZIALI Rapporto tra edificio e contesto ANALISI TIPOLOGICA DI EDIFICI RESIDENZIALI Rapporto tra edificio e contesto 1 LINEA Insediamento abitativo Parigi Renzo Piano 1987 1991 Il lotto si trova in un tessuto già fortemente edificato, assumendo

Dettagli

FOTO D'INSIEME VISTA AEREA DATA CENSIMENTO GIUGNO 2009 COMUNE: POGGIO RENATICO TOPONIMO: CASETTE - CHIESA VECCHIA INDIRIZZO STRADA COMUNALE BIANCHI 4

FOTO D'INSIEME VISTA AEREA DATA CENSIMENTO GIUGNO 2009 COMUNE: POGGIO RENATICO TOPONIMO: CASETTE - CHIESA VECCHIA INDIRIZZO STRADA COMUNALE BIANCHI 4 TOPONIMO: CASETTE - CHIESA VECCHIA INDIRIZZO STRADA COMUNALE BIANCHI 4 DATI CATASTALI 61/104 Corte agricola aperta a elementi separati. Quel che resta dell'edificio in questione sembra sia pertinente a

Dettagli

Progetto di cartografia per conoscere il paesaggio. Direzione didattica Sassuolo 2 circolo

Progetto di cartografia per conoscere il paesaggio. Direzione didattica Sassuolo 2 circolo Progetto di cartografia per conoscere il paesaggio Direzione didattica Sassuolo 2 circolo Anno scolastico 2011/12 Insegnante referente: Ferrari Elisa SASSUOLO E LA CARTOGRAFIA Presentazione del progetto

Dettagli

R i t a B o c c a r d o

R i t a B o c c a r d o SEGRETERIA DEL BILANCIO DIREZIONE AGROAMBIENTE SERVIZIO TUTELA DEL TERRITORIO RURALE Relatore: R i t a B o c c a r d o Servizio tutela del territorio rurale Edificabilità nelle aree agricole Venezia, 23

Dettagli

COMUNE DI CERNUSCO SUL NAVIGLIO

COMUNE DI CERNUSCO SUL NAVIGLIO COMUNE DI CERNUSCO SUL NAVIGLIO PIANO-PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE, TUTELA E VALORIZZAZIONE DELL AREA CONNESSA ALLA VILLA ALARI IN CERNUSCO SUL NAVIGLIO E ALLA PORZIONE DI TERRITORIO AGRICOLO A SUD DEL

Dettagli

Intervento Intervento Il Mulino Data Settembre Indirizzo Via Mulino Destinazione 1 Commerciale-Direzionale

Intervento Intervento Il Mulino Data Settembre Indirizzo Via Mulino Destinazione 1 Commerciale-Direzionale Intervento Intervento Il Mulino Data Settembre 2015 Indirizzo Via Mulino Destinazione 1 Commerciale-Direzionale Indirizzo 42013- Veggia-Casalgrande (RE) Italy Destinazione 2 Residenziale 1 Indice -Localizzazione

Dettagli

n 100 MASSERIE E TORRI MASSERIA TURI (DIDONNA)

n 100 MASSERIE E TORRI MASSERIA TURI (DIDONNA) n 100 MASSERIA TURI (DIDONNA) MASSERIA TURI (DIDONNA) (Descrizione : Giuseppe Sorino Presidente Archeoclub) Attualmente è l unica Masseria Rutiglianese utilizzata ad Agriturismo e bed & breackfast. La

Dettagli

schede unità minime d intervento: TAVOLA B - CARUBBO

schede unità minime d intervento: TAVOLA B - CARUBBO UNITÀ MINIMA D INTERVENTO N 1 Edificio di testa verso ovest della cortina edilizia posta all estremità occidentale della frazione di Carubbo, di quattro piani fuori terra, a destinazione residenziale.

Dettagli

Estratto tavola G.9 Rete Ecologica Locale - NORD e sito di intervento (in rosso)

Estratto tavola G.9 Rete Ecologica Locale - NORD e sito di intervento (in rosso) APOT n 1 Borghetto, Loc. Badiaccia (ID 1) L'area individuata è contigua ad un comparto residenziali in corso di completamento, inoltre è adiacente alla S.R. Nº 71 e all'innesto con essa dalla Strada Comunale

Dettagli

INDIVIDUAZIONE CARTOGRAFICA DELLE EMERGENZE PAESISTICHE

INDIVIDUAZIONE CARTOGRAFICA DELLE EMERGENZE PAESISTICHE INDIVIDUAZIONE CARTOGRAFICA DELLE EMERGENZE PAESISTICHE INDIVIDUAZIONE CARTOGRAFICA DELLE EMERGENZE PAESISTICHE INDIVIDUAZIONE CARTOGRAFICA DELLE EMERGENZE PAESISTICHE INDIVIDUAZIONE CARTOGRAFICA DELLE

Dettagli

ANALISI STRUTTURE AGRICOLE.

ANALISI STRUTTURE AGRICOLE. ANALISI STRUTTURE AGRICOLE. Numerosi studi (Barbieri 1923; Biasutti, 1932; Pagano et al., 1936; Franciosa, 1942; Samonà, 1954; Saibene 1955) hanno evidenziato la diffusione dell edilizia rurale sull intero

Dettagli

MESSA IN SICUREZZA E RECUPERO DELLA COPERTURA DELLA CHIESETTA DI SAN MARTINO AD ASSIANO IN COMUNE DI MILANO

MESSA IN SICUREZZA E RECUPERO DELLA COPERTURA DELLA CHIESETTA DI SAN MARTINO AD ASSIANO IN COMUNE DI MILANO MESSA IN SICUREZZA E RECUPERO DELLA COPERTURA DELLA CHIESETTA DI SAN MARTINO AD ASSIANO IN COMUNE DI MILANO L intervento si colloca nel quadro del più vasto progetto degli interventi di recupero e valorizzazione

Dettagli

Il territorio di Reggio Emilia Itinerario 2: in bici tra città e campagna

Il territorio di Reggio Emilia Itinerario 2: in bici tra città e campagna La strada della pace da Lubecca a Roma: paesaggi di pace. Il territorio di Reggio Emilia Itinerario 2: in bici tra città e campagna 2 A dell Istituto tecnico per Geometri Angelo Secchi di Reggio Emilia

Dettagli

LO SPAZIO ABITATIVO - II

LO SPAZIO ABITATIVO - II Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì LO SPAZIO ABITATIVO - II AGGIORNAMENTO 21/01/2012 USI INSEDIABILI SUL TERRITORIO (vedi RUE = regolamento

Dettagli

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (Piano delle Regole) Indagine sui NAF: analisi degli isolati e prescrizioni operative

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (Piano delle Regole) Indagine sui NAF: analisi degli isolati e prescrizioni operative Città di Salò (Provincia di Brescia) PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (Piano delle Regole) Indagine sui NAF: analisi degli isolati e prescrizioni operative Indice Nucleo d Antica Formazione di Villa, isolato

Dettagli

LINEE GUIDA PER REALIZZARE IMMAGINI FOTOGRAFICHE PER ARRICCHIRE IL WEBGIS

LINEE GUIDA PER REALIZZARE IMMAGINI FOTOGRAFICHE PER ARRICCHIRE IL WEBGIS LINEE GUIDA PER REALIZZARE IMMAGINI FOTOGRAFICHE PER ARRICCHIRE IL WEBGIS Le foto pubblicate nel WebGIS hanno un duplice scopo: 1) Contribuire ad identificare il bene culturale e dare quindi la certezza

Dettagli

AREA BAZZANESE - PIANO STRUTTURALE

AREA BAZZANESE - PIANO STRUTTURALE AREA BAZZANESE PIANO STRUTTURALE QUADRO CONOSCITIVO CENSIMENTO INSEDIAMENTI ED EDIFICI STORICI AMBITO Scheda n. CS504 Data rilievo 09.10 Riilevatore br Comune: Castello di Serravalle OrigineStorica Contesto

Dettagli

CENSIMENTO EDIFICI E MANUFATTI EXTRAURBANI

CENSIMENTO EDIFICI E MANUFATTI EXTRAURBANI CENSIMENTO EDIFICI E MANUFATTI EXTRAURBANI A) RILEVAMENTO E PRESCRIZIONE Località: Parruccia - C.da Parruccia n. 3B 1. VISIBILITA DALLE STRADE nazionali provinciali comunali vicinali 2. IDENTIFICAZIONE

Dettagli

COMUNE DI SEDRINA PRATOMANO - 1

COMUNE DI SEDRINA PRATOMANO - 1 COMUNE DI SEDRINA PRATOMANO - 1 IDENTIFICAZIONE Ubicazione: via Pratomano N civico: Descrizione elementi tipologici generali porzione di blocco a schiera, accesso attraverso area di pertinenza non recintata.

Dettagli

COMUNE DI PIARIO. Cartografia. Foto aerea 1

COMUNE DI PIARIO. Cartografia. Foto aerea 1 COMUNE DI PIARIO CONTRADA CA ANDRIETTO Cartografia Foto aerea 1 CONTRADA CA ANDRIETTO Via Cà Andrietti n.civico 6 Edificio n. 1 Accessori: 1b LOCALIZZAZIONE DELL EDIFICIO Cartografia PERIODO DI COSTRUZIONE

Dettagli

Stralcio della Carta Topografica della Provincia di Forlì Foglio X scala 1: (scala originale 1:50.000)

Stralcio della Carta Topografica della Provincia di Forlì Foglio X scala 1: (scala originale 1:50.000) Stralcio della Carta Topografica dello Stato Pontificio e del Gran Ducato di Toscana ( Carta Topografica Austriaca )1851 - F.10 scala 1:35.000 (scala originale 1:50.000) Stralcio della Carta Topografica

Dettagli

Revisioni vincolo e delocalizzazioni

Revisioni vincolo e delocalizzazioni Comune di Soliera (MO) SCHEDA 19- Revisioni vincolo e delocalizzazioni Piano della Ricostruzione Identificazione immobile: Via Stradello Basso 76 Foglio 3, mappale 180 Scheda Aedes: n. 3870 del 06.06.2012

Dettagli

Parco Alfredo Albanese (Bissuola) a Mestre

Parco Alfredo Albanese (Bissuola) a Mestre Parco Alfredo Albanese (Bissuola) a Mestre Direzione dei Lavori di Completamento zone nord e sud - opere a verde Importo dei lavori a base d'asta: lire 1.232.877.760= IL PROGETTO L idea di realizzare il

Dettagli

PSC 2004 INSEDIAMENTI ED EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE ANALISI E NORMATIVA COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA PROVINCIA DI FORLI -CESENA

PSC 2004 INSEDIAMENTI ED EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE ANALISI E NORMATIVA COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA PROVINCIA DI FORLI -CESENA PSC 2004 LR 24 marzo 2000 n. 20 art. 28 PROVINCIA DI FORLI -CESENA COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA INSEDIAMENTI ED EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE ANALISI E NORMATIVA Lr 24 marzo 2000, n. 20 artt. A-8 e A-16;

Dettagli

La casa dei tuoi sogni al confine tra Umbria e Toscana!

La casa dei tuoi sogni al confine tra Umbria e Toscana! In Umbria, in un susseguirsi di dolci colline di rara bellezza che degradano verso il lago Trasimeno, sorge il complesso residenziale "Le Ginestre di Greppolischieto" La casa dei tuoi sogni al confine

Dettagli

Repertorio dei beni Storico-Architettonici e Ambientali 1

Repertorio dei beni Storico-Architettonici e Ambientali 1 Repertorio dei beni Storico-Architettonici e Ambientali 1 REPERTORIO DEI BENI STORICO-ARCHITETTONICI E AMBIENTALI EDIFICI RELIGIOSI... 3 EDIFICI RESIDENZIALI... 7 COMPLESSI RURALI... 8 REPERTORIO DEI BENI

Dettagli

Legge n.13/2015 della Regione Siciliana per i centri storici Le esperienze applicative - MODICA -

Legge n.13/2015 della Regione Siciliana per i centri storici Le esperienze applicative - MODICA - Legge n.13/2015 della Regione Siciliana per i centri storici Le esperienze applicative - MODICA - L area oggetto di studio L area oggetto dello studio è classificata Zona A3 - Centro storico, comprendente

Dettagli

21) FLAVIO ANDO (chalet)

21) FLAVIO ANDO (chalet) 21) FLAVIO ANDO (chalet) QUADRO CONOSCITIVO LOCALIZZATO Indice Inquadramento territoriale, descrizione e contestualizzazione...2 Pericolosità idraulica, acque superficiali e depurazione...7 Clima acustico

Dettagli

CIS SPA. Allegato fotografico CONSORZIO INTERCOMUNALE SERVIZI AGLIANA MONTALE QUARRATA. PROGETTO ESECUTIVO DI MESSA IN SICUREZZA Marzo 2017

CIS SPA. Allegato fotografico CONSORZIO INTERCOMUNALE SERVIZI AGLIANA MONTALE QUARRATA. PROGETTO ESECUTIVO DI MESSA IN SICUREZZA Marzo 2017 CONSORZIO INTERCOMUNALE SERVIZI AGLIANA MONTALE QUARRATA CIS SPA PROGETTO ESECUTIVO DI MESSA IN SICUREZZA Marzo 2017 Area ex discarica Via W Tobagi 16/a Montale (PT) Allegato fotografico INGEGNERIA Dott.

Dettagli

4) Il progetto di ampliamento degli insediamenti presenti in tessuti urbani consolidati dovrà dimostrare:

4) Il progetto di ampliamento degli insediamenti presenti in tessuti urbani consolidati dovrà dimostrare: PRONTUARIO DI ATTENZIONE AMBIENTALE Art. 35 - NORME GENERALI PER IL DISEGNO URBANO Tale P.A.A. costituisce elemento di guida, ove non vi sia presenza di elementi caratterizzanti diversi, per un corretto

Dettagli

P S C PIANO STRUTTURALE COMUNALE (L.R. 24 marzo 2000, n.20 - art.28)

P S C PIANO STRUTTURALE COMUNALE (L.R. 24 marzo 2000, n.20 - art.28) COMUNE DI SAN POLO D ENZA (PROVINCIA DI REGGIO EMILIA) P S C PIANO STRUTTURALE COMUNALE (L.R. 24 marzo 2000, n.20 - art.28) QUADRO CONOSCITIVO: SISTEMA INSEDIATIVO ALL. 2: PATRIMONIO EDILIZIO DI INTERESSE

Dettagli

Allegato alle N.T.O.: Sussidi operativi relativi agli interventi di restauro paesistico e ambientale

Allegato alle N.T.O.: Sussidi operativi relativi agli interventi di restauro paesistico e ambientale Allegato alle N.T.O.: Sussidi operativi relativi agli interventi di restauro paesistico e ambientale 43 Prospetto n.1: parametri di ricostruzione del verde agrario In questo prospetto vengono sinteticamente

Dettagli

Indice N.T.A. Art. 1 GENERALITÀ. Art. 2 AMBITO INTERESSATO DAL PIANO DI RECUPERO. Art. 3 ELENCO DEGLI ELABORATI COSTITUENTI IL PIANO DI RECUPERO.

Indice N.T.A. Art. 1 GENERALITÀ. Art. 2 AMBITO INTERESSATO DAL PIANO DI RECUPERO. Art. 3 ELENCO DEGLI ELABORATI COSTITUENTI IL PIANO DI RECUPERO. Indice N.T.A Art. 1 GENERALITÀ. Art. 2 AMBITO INTERESSATO DAL PIANO DI RECUPERO. Art. 3 ELENCO DEGLI ELABORATI COSTITUENTI IL PIANO DI RECUPERO. Art.4 DISCIPLINA DELL EDIFICATO STORICO. Art. 5 DISCIPLINA

Dettagli

RELAZIONE FILOLOGICA

RELAZIONE FILOLOGICA RELAZIONE FILOLOGICA Il Piano di Recupero proposto ha per oggetto la ristrutturazione edilizia con cambio di destinazione d uso di un fabbricato sito in località Fornello ed inserito all interno del Bene

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE CON CAMBIO DI DESTINAZIONE D USO EDIFICIO CONTRA BUSA S. MICHELE - VICENZA

RISTRUTTURAZIONE CON CAMBIO DI DESTINAZIONE D USO EDIFICIO CONTRA BUSA S. MICHELE - VICENZA AEDIS STUDIO DI PROGETTAZIONE 36100 VICENZA CONTRA' PIAZZA DEL CASTELLO 3 tel. 0444 326842 fax 0444 326843 studio@dellai-aedis.com dellaiaedis@pec.it www.dellai-aedis.com VICENZA 19/12/11 RISTRUTTURAZIONE

Dettagli

LA SCHEDA CHIESE DI II LIVELLO

LA SCHEDA CHIESE DI II LIVELLO LA SCHEDA CHIESE DI II LIVELLO LA SCHEDA CHIESE DI II LIVELLO LA SCHEDA CHIESE DI II LIVELLO Chiesa di S. Maria Immacolata COMUNE DI NAVE Datazione: 1741 (ultima modifica 1933) Impianto: navata centrale

Dettagli

Capoluogo di Compiano

Capoluogo di Compiano ADEGUAMENTO DEL PIANO TERRITORIALE PAESAGGISTICO DELL EMILIA-ROMAGNA AL CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO IMMOBILI ED AREE DI NOTEVOLE INTERESSE PUBBLICO [ARTICOLO136] identificativo bene: Capoluogo

Dettagli

LEZIONE 3 20 dicembre 2013 SOPRALLUOGO

LEZIONE 3 20 dicembre 2013 SOPRALLUOGO Corso di aggiornamento professionale Progettazione e pianificazione del paesaggio, prima edizione anno accademico 2013/2014 dell'università IUAV di Venezia LEZIONE 3 20 dicembre 2013 SOPRALLUOGO Il secondo

Dettagli

Borgo Santa Caterina - SCHEDA

Borgo Santa Caterina - SCHEDA Borgo Santa Caterina - SCHEDA 695021028 Inventario dei Beni Culturali e Ambientali Scheda n 150116 DATI GENERALI Data rilievo: 19/06/2008 Località: Indirizzo: Indirizzo: Indirizzo: Foto aerea Borgo Santa

Dettagli

PSC 2004 INSEDIAMENTI ED EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE ANALISI E NORMATIVA COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA PROVINCIA DI FORLI -CESENA

PSC 2004 INSEDIAMENTI ED EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE ANALISI E NORMATIVA COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA PROVINCIA DI FORLI -CESENA PSC 2004 LR 24 marzo 2000 n. 20 art. 28 PROVINCIA DI FORLI -CESENA COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA INSEDIAMENTI ED EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE ANALISI E NORMATIVA Lr 24 marzo 2000, n. 20 artt. A-8 e A-16;

Dettagli

RACCOLTA SCHEDE B EDIFICI DI VALORE STORICO AMBIENTALE ALL INTERNO DEI CENTRI ABITATI rif.: NTO art 6.4

RACCOLTA SCHEDE B EDIFICI DI VALORE STORICO AMBIENTALE ALL INTERNO DEI CENTRI ABITATI rif.: NTO art 6.4 RACCOLTA SCHEDE B EDIFICI DI VALORE STORICO AMBIENTALE ALL INTERNO DEI CENTRI ABITATI rif.: NTO art 6.4 120 CENTRO ABITATO DI CINTO EUGANEO PRESCRIZIONI Conserv azione caratterizzazioni architettoniche

Dettagli

06) Via Norvegia QUADRO CONOSCITIVO LOCALIZZATO. Indice Inquadramento territoriale, descrizione e contestualizzazione...2

06) Via Norvegia QUADRO CONOSCITIVO LOCALIZZATO. Indice Inquadramento territoriale, descrizione e contestualizzazione...2 06) Via Norvegia QUADRO CONOSCITIVO LOCALIZZATO Indice Inquadramento territoriale, descrizione e contestualizzazione...2 Pericolosità idraulica, acque superficiali e depurazione...6 Clima acustico e piano

Dettagli

SCHEDE CENTRO STORICO

SCHEDE CENTRO STORICO Provincia Autonoma di Trento Comune di Giustino Piano Regolatore Generale Variante 2008 Adozione Definitiva SCHEDE CENTRO STORICO estratto delle schede oggetto di variante Schede n.: 03 31 63 78 marzo

Dettagli

1997 : Abilitazione all'esercizio della professione di Dottore Agronomo presso la facoltà di Agraria dell'università degli Studi di Padova.

1997 : Abilitazione all'esercizio della professione di Dottore Agronomo presso la facoltà di Agraria dell'università degli Studi di Padova. BERNARDIS Lucio Via Del Bon, 129/5 33100 Udine (UD) DATI ANAGRAFICI E PERSONALI Data di nascita : 08 maggio1955 Luogo di nascita : San Daniele del Friuli (UD) Abitazione: via Del Bon, 129/5 Indirizzo e-mail

Dettagli

stato di fatto capisaldi del progetto idea di progetto S.EUSEBIO DESCRIZIONE STANZA ABSTRACT PROGETTO

stato di fatto capisaldi del progetto idea di progetto S.EUSEBIO DESCRIZIONE STANZA ABSTRACT PROGETTO documento di piano: idea di progetto aree di possibile trasformazione + snodo di rilevanza territoriale varco ambientale da mantenere risalite e percorsi pedonali da valorizzare recupero e valorizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE

REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE COMUNE DI BERTINORO REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE ANNO 2007 SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE Toponimo

Dettagli

UTOE 7 Cisanello Via Norvegia S.N. 7.10

UTOE 7 Cisanello Via Norvegia S.N. 7.10 UTOE 7 Cisanello Via Norvegia S.N. 7.10 QUADRO CONOSCITIVO LOCALIZZATO Indice Inquadramento territoriale, descrizione e contestualizzazione dell area...2 Pericolosità idraulica, acque superficiali e depurazione...6

Dettagli

UTOE 40 Calambrone ex Ospedale

UTOE 40 Calambrone ex Ospedale UTOE 40 Calambrone ex Ospedale QUADRO CONOSCITIVO LOCALIZZATO Indice Inquadramento territoriale, descrizione e contestualizzazione... 2 Pericolosità idraulica, acque superficiali e depurazione... 5 Clima

Dettagli

CENSIMENTO BENI ARCHITETTONICI EXTRAURBANI

CENSIMENTO BENI ARCHITETTONICI EXTRAURBANI CENSIMENTO BENI ARCHITETTONICI EXTRAURBANI A) RILEVAMENTO E PRESCRIZIONE Località: Santa Croce - C.da Santa Croce n. 29 1. VISIBILITA DALLE STRADE nazionali provinciali comunali vicinali 2. IDENTIFICAZIONE

Dettagli

Via Milazzo sud QUADRO CONOSCITIVO LOCALIZZATO. Indice Inquadramento territoriale, descrizione e contestualizzazione...2

Via Milazzo sud QUADRO CONOSCITIVO LOCALIZZATO. Indice Inquadramento territoriale, descrizione e contestualizzazione...2 Via Milazzo sud QUADRO CONOSCITIVO LOCALIZZATO Indice Inquadramento territoriale, descrizione e contestualizzazione...2 Pericolosità idraulica, acque superficiali e depurazione...6 Clima acustico e piano

Dettagli

Piano di Governo del Territorio - Documento di Piano 1

Piano di Governo del Territorio - Documento di Piano 1 Piano di Governo del Territorio - Documento di Piano Indice Aree di trasformazione di interesse pubblico...3 TRP Area per la localizzazione di servizi per l istruzione...4 TRP - Nuova area a servizi tecnologici

Dettagli