L Ambulatorio Pediatrico OnLine

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L Ambulatorio Pediatrico OnLine"

Transcript

1 AVVELENAMENTI Per avvelenamento s'intende l'assorbimento per ingestione, inalazione o per contatto cutaneo di sostanze nocive per l'organismo umano. La gravità è spesso in funzione della dose assorbita. I provvedimenti da adottare in caso di ingestione o inalazione di sostanze tossiche si dividono in due tipi: 1. Provvedimenti immediati 2. Terapia specifica PROVVEDIMENTI IMMEDIATI vanno attuati possibilmente nello stesso posto dell'intossicazione. Essi consistono nelle: Manovre di rianimazione Prevenzione dell'assorbimento della sostanza tossica Manovre di rianimazione Il bambino, nel caso ci sia un arresto cardiaco va rianimato mediante massaggio cardiaco in attesa dei soccorsi; nel caso presenti anche arresto respiratorio va effettuata la respirazione bocca a bocca. Prevenzione dell'assorbimento della sostanza tossica I provvedimenti sono differenti a seconda della via di intossicazione: Avvelenamenti per inalazione: 1. areare l'ambiente. 2. allontanare il paziente dall'ambiente inquinato. Avvelenamenti per contatto cutaneo o oculare: 3. liberare il paziente dai vestiti eventualmente contaminati e lavare le parti contaminate con acqua corrente 4. in caso di lesioni oculari lavare con acqua corrente facendo mantenere gli occhi con le palpebre aperte Avvelenamenti per ingestione: 5. indurre il vomito mediante stimolazione meccanica del faringe con le dita, con il manico di un cucchiaio o con un abbassalingua. Va evitato nel caso siano state ingerite sostanze caustiche o corrosive. 6. Somministrare latte albuminato (500 ml di latte albumi d'uovo) in caso di ingestione di sostanze caustiche o corrosive. 7. Somministrare olio di vaselina in caso di ingestione di veleni liposolubili tipo gli antitarme. TERAPIA SPECIFICA Va attuata in ambiente, eventualmente consultando il CENTRO ANTIVELENI più vicino. Ci si può avvalere di provvedimenti come la LAVANDA GASTRICA, la DIALISI PERITONEALE, l'emodialisi, l'exanguinotrasfusione, nonché la somministrazione (possibile solo in alcuni casi) di antidoti specifici. Di seguito vengono riportate le dosi tossiche di varie sostanze e farmaci divise per categoria.

2 Acido acetilsalicilico Acido Borico 0.5 g. Antidepressivi triciclici Antistaminici Barbiturici Benzodiazepine Fluoruri Paracetamolo 0.15 g. / Kg. 5 mg / Kg mg / Kg. 20 mg / Kg. 5 mg / Kg. 250 mg mg / Kg.

3 FARMACI Prodotti di uso domestico o industriale Alcool etilico Acetone Benzina - Petrolio Erbicidi Insetticidi organofosforici Nicotina 0.5 ml / Kg 1 ml / Kg. 2 cm di sigaretta per ogni Kg. di peso somministrare acqua, zucchero e bicarbonato di sodio / ricovero ricovero NON somministrare latte / ricovero ricovero ricovero antiveleni Ossido di carbonio se la COHb > 30% ricovero Solventi (petrolio e suoi derivati - acqua ragia) Topicidi (anticoagulanti)? 1 ml / Kg. somministrare antiacidi a base di sali di alluminio (MAALOX) / telefonare al centro somministrare vitamina K in fiale /

4 Canfora Naftalina Paradiclorobenzene Antitarme ¼ di tavoletta ½ pallina 1 cilindretto NON somministrare latte / ricovero Alcali caustici Soda e potassa caustica, carbonato di sodio o di potassio, ammoniaca (anche dei detersivi, ammorbidenti e smacchianti) somministrare latte e/o antiacidi a base di sali di alluminio (MAALOX); non provocare il vomito, non effettuare lavanda gastrica / ricovero, visita chirurgica Acido muriatico, vetriolo, varechina, acquaragia, disincrostanti dei sanitari. Acidi corrosivi somministrare latte e/o antiacidi a base di sali di alluminio (MAALOX); non provocare il vomito, non effettuare lavanda gastrica / ricovero, visita chirurgica Bacche Bacche di Agrifoglio? antiveleni Bacche di Alloro? antiveleni Bacche di Belladonna? antiveleni Bacche di Caprifoglio? antiveleni Funghi Amanita phalloides, Amanita virna Amanita muscaria Boletus satanas? ricovero ricovero ricovero Tabelle tratte da V.Maglietta - Terapia Pediatrica Pratica - 4 a Ed modificate in base ai dati del Centro Antiveleni - Servizio di Tossicologia Clinica - Policlinico A. Gemelli (Roma)

5 CENTRI ANTIVELENI IN ITALIA Città Centro di Riferimento Telefono Bologna Ospedale Maggiore Cesena Ospedale Bufalini Firenze Azienda Ospedaliera Careggi Genova Ospedale S. Martino La Spezia Ospedale S. Andrea Lecce Ospedale Regionale Messina Ospedale Universitario Milano A. O. Niguarda Ca' Granda Napoli Ospedali Riuniti Padova Istituto di Farmacologia Pavia Centro Nazionale di informazione tossicologica Reggio Calabria A. O. Bianchi-Melacrino-Morelli Roma Policlinico A. Gemelli Roma Policlinico Umberto I Roma Ospedale S. Camillo Torino Ospedale Universitario Trieste Istituto per l'infanzia Vicenza Ospedale Civile

Lo stato di Coma,Ictus cerebrale: fattori di rischio e posizione d'attesa. Epilessia, soccorso e classificazione

Lo stato di Coma,Ictus cerebrale: fattori di rischio e posizione d'attesa. Epilessia, soccorso e classificazione Lo stato di Coma,Ictus cerebrale: fattori di rischio e posizione d'attesa. Epilessia, Asma, intossicazioni, primo soccorso e classificazione COMA sindrome clinica caratterizzata da una mancata risposta

Dettagli

CPS-Infermiere FRANCESCO PETROSINO

CPS-Infermiere FRANCESCO PETROSINO CPS-Infermiere FRANCESCO PETROSINO Occorre innanzitutto saper distinguere in modo opportuno due grandi famiglie di sindromi: le intossicazioni (o tossinfezioni) e gli avvelenamenti Le INTOSSICAZIONI (o

Dettagli

COME SCEGLIERE I MIGLIORI CENTRI SPECIALISTICI

COME SCEGLIERE I MIGLIORI CENTRI SPECIALISTICI COME SCEGLIERE I MIGLIORI CENTRI SPECIALISTICI Qual é l'ospedale migliore? Dove vado a farmi curare? All'angoscia per una diagnosi di tumore, spesso ne segue un'altra, legata alla scelta dei medici e delle

Dettagli

Intossicazioni - avvelenamenti

Intossicazioni - avvelenamenti Intossicazioni - avvelenamenti Inf. Roberta Baldessari gruppo CRI Pergine Valsugana INTOSSICAZIONI - AVVELENAMENTI stato patologico dell organismo dovuto all azione di sostanze tossiche, per natura (mal

Dettagli

CANTINA PRODUTTORI DI VALDOBBIADENE. REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI (DPR 23 aprile 2001 n 290 art 42) ANN0 2012

CANTINA PRODUTTORI DI VALDOBBIADENE. REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI (DPR 23 aprile 2001 n 290 art 42) ANN0 2012 CANTINA PRODUTTORI DI VALDOBBIADENE REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI (DPR 23 aprile 2001 n 290 art 42) ANN0 2012 NORME IGIENICO - SANITARIE I prodotti fitosanitari sono sostanze pericolose:

Dettagli

Sicurezza e Comportamento in un Laboratorio Chimico

Sicurezza e Comportamento in un Laboratorio Chimico Università degli Studi MagnaGræcia Facoltà di Farmacia Sicurezza e Comportamento in un Laboratorio Chimico Francesco Ortuso Obiettivi Dare informazioni sul comportamento da tenere in laboratorio. Porre

Dettagli

56331LFROD%$5,/( 2SXVFRORLQIRUPDWLYR SHULODYRUDWRULGHOODVFXROD ³3HULFROR3LDQWH. A cura del Servizio di Prevenzione e Protezione Pagina 1 di 6

56331LFROD%$5,/( 2SXVFRORLQIRUPDWLYR SHULODYRUDWRULGHOODVFXROD ³3HULFROR3LDQWH. A cura del Servizio di Prevenzione e Protezione Pagina 1 di 6 56331LFROD%$5,/( 2SXVFRORLQIRUPDWLYR SHULODYRUDWRULGHOODVFXROD ³3HULFROR3LDQWH A cura del Servizio di Prevenzione e Protezione Pagina 1 di 6 56331LFROD%$5,/( Molte piante, per le sostanze che le compongono,

Dettagli

tre LO SPAZIO DOMESTICO PER I BAMBINI CASA sicura GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO

tre LO SPAZIO DOMESTICO PER I BAMBINI CASA sicura GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO tre GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO CASA sicura LO SPAZIO DOMESTICO PER I BAMBINI Ministero delle Attività Produttive Direzione Generale Armonizzazione Mercati e Tutela Consumatori www.casasicura.info

Dettagli

Nessuno. Nessuno. Alcool isopropilico 200-661-7 67-63-0 5% - 10% F, Xi R 11 36-67. # # 1% - 5% X n R 38, 43-52/53-65 Altro #

Nessuno. Nessuno. Alcool isopropilico 200-661-7 67-63-0 5% - 10% F, Xi R 11 36-67. # # 1% - 5% X n R 38, 43-52/53-65 Altro # NOME COMMERCIALE DEL PRODOTTO NUNCAS PAVIMENTI PROFUMATI FIORI DI ZAGARA 1. IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETÀ 1.1. Identificazione del preparato NUNCAS PAVIMENTI PROFUMATI FIORI DI ZAGARA 1.2.

Dettagli

SCHEDA DI INFORMAZIONI TECNICHE E DI SICUREZZA

SCHEDA DI INFORMAZIONI TECNICHE E DI SICUREZZA SCHEDA DI INFORMAZIONI TECNICHE E DI SICUREZZA (DIRETTIVE CEE 88/379-93/112-D.M. SANITA' 28-1-92) 1. - IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA' RESPONSABILE DELL' IMMISSIONE IN COMMERCIO : Nome del

Dettagli

SCHEDE DI SICUREZZA EU DIRECTIVE N. 1907/2006

SCHEDE DI SICUREZZA EU DIRECTIVE N. 1907/2006 1. IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA ' NOME COMMERCIALE GRAPE GUARD SHEET/SULPHUR PAD Tappetini di zolfo per i trattamenti di uva PRODUTTORE J.K. Enterprises 4, Birla commercial center Opp.

Dettagli

DEFINIRE LE PRINCIPALI PATOLOGIE MEDICHE RICONOSCERE I SEGNI CHE DIFFERENZIAMO LE VARIE PATOLOGIE MEDICHE

DEFINIRE LE PRINCIPALI PATOLOGIE MEDICHE RICONOSCERE I SEGNI CHE DIFFERENZIAMO LE VARIE PATOLOGIE MEDICHE CAPITOLO 5_e 1 OBIETTIVI DEFINIRE LE PRINCIPALI PATOLOGIE MEDICHE RICONOSCERE I SEGNI CHE DIFFERENZIAMO LE VARIE PATOLOGIE MEDICHE IDENTIFICARE I SEGNI DI GRAVITÀ E LE MANOVRE DI SOSTEGNO 2 ALTRE PATOLOGIE

Dettagli

MATERIAL SAFETY DATA SHEET

MATERIAL SAFETY DATA SHEET 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ /IMPRESA 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Prodotto: Nomi commerciali: IMIDACHEM (IT: 13482) Tipo: Prodotto formulato 1.2

Dettagli

SICUREZZA SUL LAVORO SCHEDE DI SICUREZZA DEI PRODOTTI DETERGENTI

SICUREZZA SUL LAVORO SCHEDE DI SICUREZZA DEI PRODOTTI DETERGENTI SICUREZZA SUL LAVORO SCHEDE DI SICUREZZA DEI PRODOTTI DETERGENTI Ai sensi del Reg. (CE) 1907/2006 e Reg. (CE) 453/2010 SCHEDA SICUREZZA DENOMINAZIONE PRODOTTO: DET. PIATTI LIMONE FLEUR. ML. 1250 CODICE

Dettagli

Scheda di Sicurezza secondo normativa (UE) No. 453/2010

Scheda di Sicurezza secondo normativa (UE) No. 453/2010 Sezione 1 identificazione della sostanza/miscela e della società 1.1 Identificazione del prodotto/miscela 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza e usi sconsigliati pannello coibente in fibre di

Dettagli

a cura della Federazione Italiana Scuole Materne (FISM) della Provincia di Sassari

a cura della Federazione Italiana Scuole Materne (FISM) della Provincia di Sassari REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport a cura della Federazione Italiana Scuole Materne (FISM) della Provincia di Sassari CHIMICA

Dettagli

Scheda di sicurezza AMUCHINA PROFESSIONAL SAPONE IGIENIZZANTE MANI

Scheda di sicurezza AMUCHINA PROFESSIONAL SAPONE IGIENIZZANTE MANI Scheda di sicurezza AMUCHINA PROFESSIONAL SAPONE IGIENIZZANTE MANI Revisione: 01 Data: 17/04/08 01. Identificazione del preparato e della società Identificazione del preparato: SAPONE IGIENIZZANTE MANI

Dettagli

Tossicologia Clinica e d urgenza Toxicological Basic Support Therapy

Tossicologia Clinica e d urgenza Toxicological Basic Support Therapy Tossicologia Clinica e d urgenza Toxicological Basic Support Therapy Il Corso TBST è stato ideato e realizzato dai Centri Antiveleno di Milano, Firenze e Roma con il supporto della Società Europea dei

Dettagli

Elenco centri trapianto in Italia

Elenco centri trapianto in Italia Elenco centri trapianto in Italia Regione: ABRUZZO Nome Centro:OSPEDALE CIVILE S. CAMILLO DE LELLIS Indirizzo:VIA FORLANINI, 5 Citta:66100 CHIETI(CH) Telefono:0871-358666 Regione: ABRUZZO Nome Centro:OSPEDALE

Dettagli

24 Settembre 2015 GLI AVVELENAMENTI

24 Settembre 2015 GLI AVVELENAMENTI ASSOCIAZIONE ITALIANA SOCCORRITORI 24 Settembre 2015 GLI AVVELENAMENTI Dr. Samuele Guzzon Medicina Interna Conegliano Presentazione delle sostanze tossiche: 1 GAS o VAPORI che, nella maggior parte dei

Dettagli

SCHEDE DATI DI SICUREZZA Data: Marzo 2000

SCHEDE DATI DI SICUREZZA Data: Marzo 2000 4 Misure di pronto soccorso Procedure generali: Allontanare la persona esposta dall area contaminata. Togliere gli indumenti contaminati e mantenere la persona esposta al caldo. Non lasciare in nessun

Dettagli

MI NI STER O DEL L ISTR U ZIO N E, U NI VERSI TA E RI C ERC A Istituto Comprensivo A. Parazzi - Viadana

MI NI STER O DEL L ISTR U ZIO N E, U NI VERSI TA E RI C ERC A Istituto Comprensivo A. Parazzi - Viadana MI NI STER O DEL L ISTR U ZIO N E, U NI VERSI TA E RI C ERC A Istituto Comprensivo A. Parazzi - Viadana Sede centrale e Scuola Sec. 1 Via E. Sanfelice, 4-46019 VIADANA (MN) Tel. 0375-781079 Fax 0375-821362

Dettagli

Mini guida sul significato dei

Mini guida sul significato dei Mini guida sul significato dei Vediamo spesso questi simboli sulle etichette dei prodotti per la pulizia, ma conosciamo davvero il loro significato? Con questa mini guida Samar ti aiuterà a scoprire il

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA VOLONTARI DEL SOCCORSO GRUPPO DI TRENTO GLI AVVELENAMENTI. V.d.S. I.P Franco Onere CORSO PER ASPIRANTI VOLONTARI DEL SOCCORSO

CROCE ROSSA ITALIANA VOLONTARI DEL SOCCORSO GRUPPO DI TRENTO GLI AVVELENAMENTI. V.d.S. I.P Franco Onere CORSO PER ASPIRANTI VOLONTARI DEL SOCCORSO CROCE ROSSA ITALIANA VOLONTARI DEL SOCCORSO GRUPPO DI TRENTO GLI AVVELENAMENTI V.d.S. I.P Franco Onere CORSO PER ASPIRANTI VOLONTARI DEL SOCCORSO I testimoni di un avvelenamento o i primi soccorritori

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA VOLONTARI DEL SOCCORSO GRUPPO DI PERGINE GLI AVVELENAMENT

CROCE ROSSA ITALIANA VOLONTARI DEL SOCCORSO GRUPPO DI PERGINE GLI AVVELENAMENT CROCE ROSSA ITALIANA VOLONTARI DEL SOCCORSO GRUPPO DI PERGINE GLI AVVELENAMENT I V.d.S. I.P Franco Onere CORSO PER ASPIRANTI VOLONTARI DEL SOCCORSO I testimoni di un avvelenamento o i primi soccorritori

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA CLEM CANDEGGINA

SCHEDA DI SICUREZZA CLEM CANDEGGINA Pagina: 1/5 1- INDIVIDUAZIONE DEL PRODOTTO MARCHIO PRODUTTORE/FORNITORE CLEM DETERGENTI S.R.L. INDIRIZZO Via Corcioni, 7 Ottaviano (NA) TEL./FAX 081/8279995 E-mail clem.detergenti@virgilio.it CENTRI ANTIVELENO:

Dettagli

Farmaco Studio Placebo Promotore

Farmaco Studio Placebo Promotore Farmaco Studio Placebo Promotore Terapia, Sicurezza, Efficacia: Studio pilota di ripetute procedure di mobilizzazione di cellule di derivazione osteo-midollare in pazienti con SLA. Acido alfa lipoico.

Dettagli

Avvelenamenti. Dott. Michele Massoni

Avvelenamenti. Dott. Michele Massoni Avvelenamenti Dott. Michele Massoni Di fronte ad un avvelenamento, che sia dimostrato o solamente sospettato, qualunque sia il tossico responsabile e qualunque sia la via di assunzione di quest ultimo,

Dettagli

LESIONI DA CAUSTICI GESTIONE PRE-ENDOSCOPICA NEL DEA

LESIONI DA CAUSTICI GESTIONE PRE-ENDOSCOPICA NEL DEA LESIONI DA CAUSTICI GESTIONE PRE-ENDOSCOPICA NEL DEA Dr. Paolo Bertolazzi U.O. 118/Pronto Soccorso/Medicina d Urgenza Az. Ospedaliera-Universitaria di Ferrara Dir. Dr. Roberto Melandri INGESTIONE CAUSTICI

Dettagli

Scheda di sicurezza. Thiamon Plus

Scheda di sicurezza. Thiamon Plus 1. Identificazione della Sostanza o del Preparato e del Produttore o/e Distributore Identificazione della sostanza o preparato Nome del prodotto Design Code Utilizzo Produttore / Distributore Prodotto

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA DATA DI COMPILAZIONE: MARZO 2001 PAGINA: 1 DI 6 DATA DI REVISIONE: GENNAIO 2006

SCHEDA DI SICUREZZA DATA DI COMPILAZIONE: MARZO 2001 PAGINA: 1 DI 6 DATA DI REVISIONE: GENNAIO 2006 SCHEDA DI SICUREZZA UFO ULTRA FINE OIL DATA DI COMPILAZIONE: MARZO 2001 PAGINA: 1 DI 6 1 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Nome commerciale UFO - ULTRA FINE OIL Identificazione

Dettagli

Scheda di sicurezza FLEX

Scheda di sicurezza FLEX 1. Identificazione della Sostanza o del Preparato e del Produttore o/e Distributore Identificazione della sostanza o preparato Nome del prodotto FLEX Design Code A11928B Utilizzo Erbicida. Da impiegarsi

Dettagli

PIANO Lauree Scientifiche (CHIMICA)

PIANO Lauree Scientifiche (CHIMICA) PIANO Lauree Scientifiche (CHIMICA) Università degli Studi di Napoli Federico II PRODUZIONE DI SAPONE DA OLI ESAUSTI PREMESSA Si effettua una reazione chimica, l idrolisi basica di un estere, per ottenere

Dettagli

PEARL VIA F.LLI CERVI 75 50010 CAMPI B.ZIO (FI)

PEARL VIA F.LLI CERVI 75 50010 CAMPI B.ZIO (FI) 50010 CAMPI B.ZIO (FI) SCHEDA DI SICUREZZA White Pearl 10.01.2006 1. Identificazione del prodotto e Ragione Sociale Indicazione del prodotto: Nome commerciale: Codice Commerciale: Tipo di prodotto ed impiego:

Dettagli

Versione 1 Data di stampa 27/09/06 Data di revisione 06/2005 HOB/A - 054

Versione 1 Data di stampa 27/09/06 Data di revisione 06/2005 HOB/A - 054 1. Identificazione della Sostanza o del Preparato e del Produttore o/e Distributore Identificazione della sostanza o preparato Nome del prodotto COMPO Touchdown Utilizzo Produttore Titolare registrazione

Dettagli

REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI

REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI REGIONE VENETO REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI (DPR 23 aprile 2001 n 290 art. 42) 24 NOTE GENERALI Il registro completo dei trattamenti, è composto da: - scheda A - Dati anagrafici azienda/ente

Dettagli

I DETERSIVI E I COADIUVANTI DI LAVAGGIO sicurezza nell uso domestico

I DETERSIVI E I COADIUVANTI DI LAVAGGIO sicurezza nell uso domestico I DETERSIVI E I COADIUVANTI DI LAVAGGIO sicurezza nell uso domestico Centro Antiveleni di Milano Stazione Sperimentale per le Industrie degli Oli e dei Grassi (Ad uso esclusivo del personale sanitario)

Dettagli

DM-BS 230 DETERGENTE SGRASSANTE CONCENTRATO

DM-BS 230 DETERGENTE SGRASSANTE CONCENTRATO Pagina 1 di 5 DETERGENTE SGRASSANTE ALCALINO CONCENTRATO 1. IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA NOME PRODOTTO: TIPO DI PRODOTTO ED IMPIEGO: NOME DEL DISTRIBUTORE: INDIRIZZO COMPLETO: DETERGENTE

Dettagli

Scheda di sicurezza FULCRON CASA RIMUOVI MUFFA ML500

Scheda di sicurezza FULCRON CASA RIMUOVI MUFFA ML500 Scheda di sicurezza del 4/12/2009, revisione 2 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA Nome commerciale: Codice commerciale: 2544 Tipo di prodotto ed impiego: Agente antimuffa

Dettagli

SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA. Riferimento formula : SFL 005228, Rev 00. 1.2 Natura del preparato : Pulitore concentrato Multi -Uso

SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA. Riferimento formula : SFL 005228, Rev 00. 1.2 Natura del preparato : Pulitore concentrato Multi -Uso Data d'emissione : 07/08/07 STANHOME International Direction Technique 3 allée de Grenelle F-92444 Issy-Les-Moulineaux Cedex Tel. : (+33) 01.41.08.53.55 Fax : (+33) 01.41.08.58.40 SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA

Dettagli

S C H E D A D I S I C U R E Z Z A 91/155/UE Revisione 4 del 01/07/04 Prodotto: ACCIAIO SEMILIQUIDO (Comp.A) Codice: 00990

S C H E D A D I S I C U R E Z Z A 91/155/UE Revisione 4 del 01/07/04 Prodotto: ACCIAIO SEMILIQUIDO (Comp.A) Codice: 00990 S C H E D A D I S I C U R E Z Z A 91/155/UE Revisione 4 del 01/07/04 Prodotto: ACCIAIO SEMILIQUIDO (Comp.A) Codice: 00990 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO:

Dettagli

Scheda di sicurezza. 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DEL PREPARATO E DEL PRODUTTORE O/E DISTRIBUTORE Identificazione della sostanza o preparato

Scheda di sicurezza. 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DEL PREPARATO E DEL PRODUTTORE O/E DISTRIBUTORE Identificazione della sostanza o preparato 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DEL PREPARATO E DEL PRODUTTORE O/E DISTRIBUTORE Identificazione della sostanza o preparato Nome del prodotto Design Code Utilizzo ETRAVON SYNGENTA A14734A Bagnante adesivante,

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. secondo direttiva 1907/2006/CE

SCHEDA DI SICUREZZA. secondo direttiva 1907/2006/CE SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 1907/2006/CE Pagina: 1 di 6 Doc. N 90HLX100 rev.0 Data di emissione: 06/05/2015 Data di revisione: 06/05/2015 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela

Dettagli

Scheda di sicurezza CANDEGGINA DICO

Scheda di sicurezza CANDEGGINA DICO Scheda di sicurezza del 24/3/2010, revisione 26 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA Nome commerciale: Tipo di prodotto ed impiego: Coadiuvanti del lavaggio Fornitore:

Dettagli

FOSPHYCON 54. Contenuto Acido Ortofosforico 75 % p / p ( 53 BE ) Provoca gravi ustioni. I fumi fosforici sono tossici.

FOSPHYCON 54. Contenuto Acido Ortofosforico 75 % p / p ( 53 BE ) Provoca gravi ustioni. I fumi fosforici sono tossici. Corso Alba, 85/89 12043 - CANALE d Alba (CN) SCHEDA DATI DI SICUREZZA Tel. (0173) 95.433 Fax (0173) 979.464 nr. P/L/0030 FOSPHYCON 54 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA E DELLA SOCIETA Sostanza Nome Chimico

Dettagli

1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/ DELL'IMPRESA

1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/ DELL'IMPRESA 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/ DELL'IMPRESA Nome commerciale Prod-Nr. 3014, 3015 Fornitore Settore che fornisce informazioni Informazioni d'emergenza Neogard AG Industriestrasse,

Dettagli

1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA PRODUTTRICE. Polvere disperdibile per uso in bagni podali per ruminanti

1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA PRODUTTRICE. Polvere disperdibile per uso in bagni podali per ruminanti 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA PRODUTTRICE Nome Kling-on Blue Descrizione Fornitore Polvere disperdibile per uso in bagni podali per ruminanti Forum Products Ltd 41 51 Brighton Road Redhill

Dettagli

Scheda di sicurezza. Ridomil R liquido

Scheda di sicurezza. Ridomil R liquido 1. Identificazione della Sostanza o del Preparato e del Produttore o/e Distributore Identificazione della sostanza o preparato Nome del prodotto Ridomil R liquido Design Code A9590A Utilizzo Fungicida.

Dettagli

La rete integrata per le emergenze e per contrastare l influenza aviaria

La rete integrata per le emergenze e per contrastare l influenza aviaria La preparazione e la gestione della risposta alle emergenze sanitarie Genova 12-13 dicembre 2006 La rete integrata per le emergenze e per contrastare l influenza aviaria Sergio Caglieris Dirigente medico

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza

Scheda Dati di Sicurezza Scheda Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 5 1. Identificazione della sostanza / del preparato e della Società 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Codice: 190683 Denominazione 1.2 Uso della

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA Revisione n.0

SCHEDA DI SICUREZZA Revisione n.0 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA 1.1 Identificazione del preparato 1.2 Uso della sostanza o del preparato Detergente per pavimenti e superfici delicate 1.3 Formati commercializzati

Dettagli

Frase di rischio Hydoxyde di potassio 1310-58-3 215-181-3 < 5 % C R35, R22 Monoéthanolamine 141-143-5 205-483-3 < 5 % Xn

Frase di rischio Hydoxyde di potassio 1310-58-3 215-181-3 < 5 % C R35, R22 Monoéthanolamine 141-143-5 205-483-3 < 5 % Xn Data d emisione 03/11/06 STANHOME International Direction Technique 3 allée de Grenelle F-92444 Issy-Les-Moulineaux Cedex Tel. : (+33) 01.41.08.53.55 Fax : (+33) 01.41.08.58.40 SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA

Dettagli

SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA Conforme al Regolamento REACH (CE) N 1907/2006 e al Regolamento(CE) N 453/2010 FURNITURE CREAM

SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA Conforme al Regolamento REACH (CE) N 1907/2006 e al Regolamento(CE) N 453/2010 FURNITURE CREAM Data: 29/10/2012 Page 1/ 7 SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA Conforme al Regolamento REACH (CE) N 1907/2006 e al Regolamento(CE) N 453/2010 SEZIONE 1 : IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA E DELLA SOCIETA 1.1. Identificazione

Dettagli

Cenni di anatomia e fisiologia

Cenni di anatomia e fisiologia DIGERENTE ED INTOSSICAZIONI Cenni di anatomia e fisiologia L apparato digerente è composto dai seguenti organi cavi: bocca, faringe, esofago, stomaco, intestino (tenue, crasso e retto) e ano. Nel percorrere

Dettagli

ACCORDO EUROPEO RELATIVO AL TRASPORTO INTERNAZIONALE DI MERCI PERICOLOSE SU STRADA Ginevra 30/9/1957

ACCORDO EUROPEO RELATIVO AL TRASPORTO INTERNAZIONALE DI MERCI PERICOLOSE SU STRADA Ginevra 30/9/1957 ACCORDO EUROPEO RELATIVO AL TRASPORTO INTERNAZIONALE DI MERCI PERICOLOSE SU STRADA Ginevra 30/9/1957 Rappresenta un metodo codificato di identificazione delle sostanze pericolose viaggianti su strada o

Dettagli

RISCHIO CHIMICO NELLE ATTIVITA DI PULIZIA

RISCHIO CHIMICO NELLE ATTIVITA DI PULIZIA RISCHIO CHIMICO NELLE ATTIVITA DI PULIZIA Unità didattica 3 CORSO DI FORMAZIONE SPECIFICA DEI LAVORATORI RISCHIO CHIMICO IL RISCHIO ESISTE LADDOVE CI SIA UNA ESPOSIZIONE AD UN QUALUNQUE AGENTE CHIMICO.

Dettagli

Table S1. List of Independent Ethics Committees and/or Institutional Review Boards that approved the study protocol.

Table S1. List of Independent Ethics Committees and/or Institutional Review Boards that approved the study protocol. Table S1. List of Independent Ethics Committees and/or Institutional Review Boards that approved the study protocol. Center Clinica di Malattie Infettive Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino Independent

Dettagli

CREMA DI SAPONE MANI E CORPO ph 5,5

CREMA DI SAPONE MANI E CORPO ph 5,5 CREMA DI SAPONE MANI E CORPO ph 5,5 E' un detergente cremoso perlato delicatamente profumato formulato per lavare mani e corpo. Sostituisce validamente la saponetta tradizionale, non contiene alcali liberi

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE Pagina: 1 di 7 Doc. N 4240097 rev.0 Data di preparazione: 13/11/2014 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/ IMPRESA 1.1 Identificatori

Dettagli

Scheda dati di sicurezza 1907/2006/CE

Scheda dati di sicurezza 1907/2006/CE Scheda dati di sicurezza 1907/2006/CE 1. Identificazione della sostanza e della società 1.1. Identificazione della sostanza o preparato: Idrossiprogesterone 17-Caproato 1.2. Identificazione della società:

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA E DELLA SOCIETÀ 1.1 Identificatore del prodotto Nome prodotto Prodotto fitosanitario Reg. Min. Sal. n. 12393 del 27.09.2005 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA RIO CASAMIA COLONIA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA RIO CASAMIA COLONIA SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa. 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati 1.3. Informazioni

Dettagli

SCHEDA SICUREZZA RESINA R00500 Revisione del 24/06/2009 Nome del Prodotto:R00500 Riferimento: SDS_R00500_20090624

SCHEDA SICUREZZA RESINA R00500 Revisione del 24/06/2009 Nome del Prodotto:R00500 Riferimento: SDS_R00500_20090624 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA / PREPARATO E DELLA SOCIETÀ PRODOTTO RESINA R00500 Nome chimico: Forma ionica: Uso del preparato utilizzi principali: Società produttrice: SOCIETA DISTRIBUTRICE: Acido

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. secondo direttiva 1907/2006/CE ESCULINA 41BAV0071

SCHEDA DI SICUREZZA. secondo direttiva 1907/2006/CE ESCULINA 41BAV0071 Biolife Italiana Srl Pagina: 1 di 6 SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 1907/2006/CE Doc. N 41BAV0071 rev.0 Data di emissione: 05/05/2015 Data di revisione 05/05/2015 SEZIONE 1: Identificazione della

Dettagli

POTASSIO FERROCIANURO

POTASSIO FERROCIANURO POTASSIO FERROCIANURO 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA 1.1 Identificatore del prodotto Identificazione della miscela: Nome commerciale: POTASSIO FERROCIANURO Numero CAS:

Dettagli

Scheda di sicurezza CASA 78 EXTRA Scheda di sicurezza del 29/4/2010, revisione 4

Scheda di sicurezza CASA 78 EXTRA Scheda di sicurezza del 29/4/2010, revisione 4 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA Nome commerciale: Colore: Bianco Codice commerciale: 5636.101 Tipo di prodotto ed impiego: Idropittura Fornitore: BOERO BARTOLOMEO S.p.A.

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA 1- INDIVIDUAZIONE DEL PRODOTTO MARCHIO POLICAR PRODUTTORE/FORNITORE MAFO S.R.L. INDIRIZZO Via A. Laterizio, 73-80035 NOLA (NA) TEL./FAX 081/8037226 E-mail: info@mafo.it PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A 081/8037226

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA MATERIALE Conforme al Regolamento Europeo N 453/2010 Uso dentale

SCHEDA DI SICUREZZA MATERIALE Conforme al Regolamento Europeo N 453/2010 Uso dentale 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA 1.1 Identificazione del prodotto Codice Prodotto: Denominazione Prodotto: Descrizione Prodotto: PE/10324 Soluzione di acido mordenzante

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA secondo il Regolamento (CE) Num. 1907/2006 Versione 5.1 Data di revisione Data di stampa

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA secondo il Regolamento (CE) Num. 1907/2006 Versione 5.1 Data di revisione Data di stampa SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA secondo il Regolamento (CE) Num. 1907/2006 Versione 5.1 Data di revisione Data di stampa 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ / IMPRESA 1.1 Identificatori

Dettagli

Apparato Digerente. Gli alimenti sono composti da sostanze chiamate Nutrienti. organici. inorganici vitamine. Nutrienti:

Apparato Digerente. Gli alimenti sono composti da sostanze chiamate Nutrienti. organici. inorganici vitamine. Nutrienti: Apparato Digerente Insieme di organi preposti all assunzione alla digestione e all assorbimento degli alimenti, nonché alla eliminazione delle sostanze non assimilabili tramite le feci. Gli alimenti sono

Dettagli

PROCEDURA DI SICUREZZA LA PREVENZIONE NELL USO DI DETERGENTI, DISINFETTANTI E STERILIZZANTI

PROCEDURA DI SICUREZZA LA PREVENZIONE NELL USO DI DETERGENTI, DISINFETTANTI E STERILIZZANTI Pag. 1 di 7 SOMMARIO: 1. Oggetto e scopo 2. Campo di applicazione 3. Responsabilità 4. Definizioni e abbreviazioni 5. Documenti di Riferimento 6. Moduli e documenti di registrazione 7. Modalità operative

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA CERE ALLA CITRONELLA SANDOKAN

SCHEDA DI SICUREZZA CERE ALLA CITRONELLA SANDOKAN SCHEDA DI SICUREZZA CERE ALLA CITRONELLA SANDOKAN Data: aprile 2010 1. Identificazione del preparato e della Società/Impresa 1.1.1 Identificazione del preparato: Cere alla Citronella 1.1.2. Tipologia del

Dettagli

DETERSIVO IN POLVERE pl 6/7sc SCHEDA DI SICUREZZA

DETERSIVO IN POLVERE pl 6/7sc SCHEDA DI SICUREZZA DETERSIVO IN POLVERE pl 6/7sc SCHEDA DI SICUREZZA 01. IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA' pag. 1/4 Nome commerciale Detersivo in polvere per lavatrice con scaglie di sapone. Impieghi Detersivo

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE Pagina: 1 di 6 Doc. N 429937 rev.0 Data di preparazione: 12/11/2014 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/ IMPRESA 1.1 Identificatori

Dettagli

Scheda di sicurezza. COPRANTOL Hi Bio

Scheda di sicurezza. COPRANTOL Hi Bio 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DEL PREPARATO E DEL PRODUTTORE O/E DISTRIBUTORE Identificazione della sostanza o preparato Nome del prodotto Design Code Utilizzo COPRANTOL Hi Bio A15579A Fungicida.

Dettagli

Rischio chimico dei prodotti detergenti

Rischio chimico dei prodotti detergenti Rischio chimico dei prodotti detergenti I detergenti L uso di prodotti detergenti, detersivi, sgrassatori e disinfettanti fa parte della quotidianità, senza contare che ci sono persone che utilizzano questi

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. (Regolamento CE 1907/2006 - D.L. 65/2003) PARQUET CLEAN PARQUET CLEAN

SCHEDA DI SICUREZZA. (Regolamento CE 1907/2006 - D.L. 65/2003) PARQUET CLEAN PARQUET CLEAN 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/DELL'IMPRESA Identificazione del preparato Uso del preparato Detergente per superfici dure Formati commercializzati Tanica 5 Kg Identificazione della società/dell'impresa

Dettagli

MIRADOR Ditta: SCAM S.r.l. Strada Bellaria, 164 41010 - S.MARIA MUGNANO - MODENA (Tel. 059/586511 - Fax 059/460133)

MIRADOR Ditta: SCAM S.r.l. Strada Bellaria, 164 41010 - S.MARIA MUGNANO - MODENA (Tel. 059/586511 - Fax 059/460133) S C A M S.r.l. Pag. 1 di 5 SCHEDA DI SICUREZZA 1. Denominazione della sostanza/preparato e della Ditta (Registr. n. 11624 del 11/03/2003) MIRADOR Ditta: SCAM S.r.l. Strada Bellaria, 164 41010 - S.MARIA

Dettagli

EURAP. Report ad Interim per l Italia

EURAP. Report ad Interim per l Italia EURAP Report ad Interim per l Italia Novembre 2004 Coordinatrice studio nazionale Dr Daniela Mamoli Istituto Nazionale Neurologico C. Besta Via Celoria, 11 20133 Milano Tel 0236553436 Fax 02700429160 E-mail

Dettagli

7/F. Cheung Tat Centre, Tel.: 2896 5608, 2896 0662 No.18, Cheung Lee Street, Fax.: 2558 6577, 2416 5078 SCHEDA DI SICUREZZA

7/F. Cheung Tat Centre, Tel.: 2896 5608, 2896 0662 No.18, Cheung Lee Street, Fax.: 2558 6577, 2416 5078 SCHEDA DI SICUREZZA SCHEDA DI SICUREZZA Data di emissione: 22 Ottobre 2010 Versione: 1.0 SEZIONE 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELL AZIENDA/IMPRESA Nome del Prodotto: SAFRAN Codice del Prodotto: FI-001 Nome

Dettagli

SACCO TAC LAVATRICE. : polvere omogenea. : bianco con granelli blu

SACCO TAC LAVATRICE. : polvere omogenea. : bianco con granelli blu TAC Lavatrice - Aggiornamento del 28-03-2008 SACCO TAC LAVATRICE Descrizione prodotto : Detersivo in polvere per bucato in lavatrice CARATTERISTICHE FISICHE ASPETTO COLORE ODORE PROFUMO PESO SPECIFICO

Dettagli

Scheda di sicurezza ADESIVIL D3

Scheda di sicurezza ADESIVIL D3 Scheda di sicurezza del 7/9/2009, revisione 5 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA Nome commerciale: Tipo di prodotto ed impiego: Dispersione acquosa di polimeri sintetici.

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. Revisione n 1.00.02 del 31/05/2006 COD. OL.ES.11 Pag. 1 di 5

SCHEDA DI SICUREZZA. Revisione n 1.00.02 del 31/05/2006 COD. OL.ES.11 Pag. 1 di 5 SCHEDA DI SICUREZZA COD. OL.ES.11 Pag. 1 di 5 1. IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA' NOME COMMERCIALE: OLIO ESSENZIALE ARANCIO AMARO Codice commerciale: OL.ES.11 Tipo di prodotto ed impiego:

Dettagli

: Mr Muscolo Idraulico gel

: Mr Muscolo Idraulico gel 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/ MISCELA E DELLA SOCIETÀ/DELL'IMPRESA Informazioni sul prodotto Nome del prodotto Utilizzazione della sostanza/della miscela : : Disingorgante Società : S.C. Johnson Italy

Dettagli

Prefazione alla scheda di sicurezza

Prefazione alla scheda di sicurezza Nome commerciale Syngenta Prefazione alla scheda di sicurezza Data di rilascio 17 agosto 2011 Annulla tutte le precedenti edizioni OSOTEX Design Code A11154A AGI Code 0106489 MSDS: edizione/data Scheda

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo il Regolamento europeo 1907/2006/CE

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo il Regolamento europeo 1907/2006/CE 1/5 Secondo il Regolamento europeo 1907/2006/CE 1 - Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Denominazione commerciale: VIVACTIV PERFORMANCE Impiego: Preparato per uso enologico

Dettagli

Scheda di sicurezza Revisione 1 CLEVEX s.r.l. In accordo con la Direttiva 2001/58/CE

Scheda di sicurezza Revisione 1 CLEVEX s.r.l. In accordo con la Direttiva 2001/58/CE Scheda di sicurezza Revisione 1 CLEVEX s.r.l. In accordo con la Direttiva 2001/58/CE 1. Identificazione del preparato e della Società Identificazione del preparato Nome del Prodotto: CLEVI LUB Identificazione

Dettagli

CODICE: 20175 NATURA CHIMICA ED USO RACCOMANDATO: Sigillante anaerobico a base acrilica, per l industria meccanica.

CODICE: 20175 NATURA CHIMICA ED USO RACCOMANDATO: Sigillante anaerobico a base acrilica, per l industria meccanica. SCHEDA DI SICUREZZA 91/155/UE REVISOINE N 3 DEL 1 0/04/03 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO: FISSA BOCCOLE, BRONZINE CODICE: 20175 NATURA CHIMICA ED USO RACCOMANDATO:

Dettagli

INCIDENTI DOMESTICI: IL RISCHIO CHIMICO. Tecnico della Prevenzione p.i. Fabio Aizza, ASS n 1 Triestina

INCIDENTI DOMESTICI: IL RISCHIO CHIMICO. Tecnico della Prevenzione p.i. Fabio Aizza, ASS n 1 Triestina INCIDENTI DOMESTICI: IL RISCHIO CHIMICO Tecnico della Prevenzione p.i. Fabio Aizza, ASS n 1 Triestina PROBLEMATICHE RISCONTRATE NELLE ATTIVITA DOMESTICHE Quotidianamente, introduciamo nelle nostre case

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Edizione riveduta no : 6. Responsab. della distribuzione

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Edizione riveduta no : 6. Responsab. della distribuzione Pagina : 1 êc { C : Corrosivo 8 : Sostanza corrosiva. Pericolo M» Produttore Responsab. della distribuzione Avenue Albert Einstein, 15 Avenue Albert Einstein, 15 1348 Louvain-la-Neuve Belgium 1348 Louvain-la-Neuve

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA VAPOR GARD DATA DI COMPILAZIONE: MARZO 2001 PAGINA: 1 DI 6 DATA DI REVISIONE: GENNAIO 2006

SCHEDA DI SICUREZZA VAPOR GARD DATA DI COMPILAZIONE: MARZO 2001 PAGINA: 1 DI 6 DATA DI REVISIONE: GENNAIO 2006 SCHEDA DI SICUREZZA VAPOR GARD DATA DI COMPILAZIONE: MARZO 2001 PAGINA: 1 DI 6 1 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Identificazione della sostanza/preparato Utilizzazione

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA 1.Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1.Identificatore del prodotto Dream Frame Bio Resin 1.2.Pertinenti usi identificati della sostanza o miscela resina per sottostrutture

Dettagli

Scheda dati di sicurezza conforme a (CE) n. 1907/2006-ISO 11014-1

Scheda dati di sicurezza conforme a (CE) n. 1907/2006-ISO 11014-1 Scheda dati di sicurezza conforme a (CE) n. 1907/2006-ISO 11014-1 SDS n.: 27618 WWEU09000481 revisione: 06.11.2009 1. Identificazione della sostanza/preparato e della società/impresa Identificazione della

Dettagli

Ecolush 15/03/2014 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELL'IMPRESA

Ecolush 15/03/2014 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELL'IMPRESA Pagina 1 di 9 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELL'IMPRESA 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto: 1.2. Usi pertinenti della sostanza o miscela e usi sconsigliati 1.2.1

Dettagli

SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA ai sensi della Direttiva 91/155/EEC 1 1. Identificazione della sostanza/preparato e della società/impresa. 1.1 Identificazione della sostanza DOXORUBICINA CLORIDRATO 1.2 Identificazione

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA SCHEDA DATI DI SICUREZZA SEZIONE 1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/ impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome prodotto Numero Del Prodotto (Kit) Numero Del Prodotto SureSelect

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA SCHEDA DATI DI SICUREZZA Data: Aprile 2008 Prodotto: Combi Cop Paese : Italia IQV Scheda dati di sicurezza (Reg CE 1907/2006) 1 Identificazione della sostanza/preparato e dell impresa 1.1. Identificazione

Dettagli

SCHEDA DATI INFORMATIVA DI SICUREZZA

SCHEDA DATI INFORMATIVA DI SICUREZZA Pagina 1/9 SCHEDA DATI INFORMATIVA DI SICUREZZA Q u e s t a s c h e d a è uno strumento di informazione in materia di igiene e sicurezza redatta per aiutare i datori di lavoro a ottemperare agli obblighi

Dettagli

TIPO DI NEOPLASIA O CAUSA REGIME DI RICOVERO: DAY HOSPITAL RIC. ORDINARIO

TIPO DI NEOPLASIA O CAUSA REGIME DI RICOVERO: DAY HOSPITAL RIC. ORDINARIO TABELLA 1A. RICOVERI ONCOLOGICI IN PIEMONTE PER NEOPLASIA (ESCLUSI I TUMORI BENIGNI EXTRACRANICI) E REGIME DI RICOVERO. RESIDENTI IN PIEMONTE, 2008. (DM=DEGENZA MEDIA; GG=GIORNATE DI DEGENZA). REGIONE

Dettagli

COMBI SAS IgG-IEF (1 Ab) (10x10) 05750753 viene fornito con i seguenti componenti:

COMBI SAS IgG-IEF (1 Ab) (10x10) 05750753 viene fornito con i seguenti componenti: COMBI SAS IgG-IEF (1 Ab) (10x10) 05750753 viene fornito con i seguenti componenti: Codice ID Cod. forn. Unità Q.tà Descrizione MSDS 05757522 102201 PZ 1 SAS-MX IGG-IEF GEL KIT 102201 STAINING DISHES 05750101

Dettagli