AVVISO n Marzo 2006

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AVVISO n.3981 27 Marzo 2006"

Transcript

1 AVVISO n Marzo 2006 SeDeX PLAIN VANILLA Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : ABN AMRO BANK dell'avviso Oggetto : Inizio negoziazione Covered Warrant Plain Vanilla "ABN AMRO" emessi nell'ambito di un Programma Testo del comunicato Si veda allegato. Disposizioni della Borsa

2 Strumenti finanziari: Covered Warrants su Indice Azionario Nikkei 225 (Prima Serie 2006) Emittente: ABN AMRO Bank N.V. Rating Emittente: Società Long Data di Rating Term Report Moody s Aa3 17/02/2006 Standard & Poor s AA- 14/09/2005 Fitch AA- 07/07/2005 Oggetto: INIZIO NEGOZIAZIONI IN BORSA Data di inizio negoziazioni: 29 marzo 2006 Mercato di quotazione: Orari e modalità di negoziazione: Operatore incaricato ad assolvere l impegno di quotazione: Modalità di liquidazione dei contratti: Borsa - Comparto SEDEX, segmento covered warrant plain vanilla Borsa Comparto TAH Negoziazione continua e l orario stabilito dall art. IA.5.6 e IA delle Istruzioni Capitalia S.p.A. Codice specialist: 2100 liquidazione a contante garantita il terzo giorno di borsa aperta successivo a quello di conclusione dei contratti. CARATTERISTICHE SALIENTI DEI TITOLI OGGETTO DI QUOTAZIONE Covered Warrants su Indice Azionario Nikkei 225 (Prima Serie 2006) Quantitativo minimo di negoziazione di ciascuna serie: Controvalore minimo dei blocchi: vedasi scheda riepilogativa delle caratteristiche dei covered warrant (colonna Lotto Neg. ) Euro

3 Impegno giornaliero ad esporre prezzi denaro e lettera per ciascuna serie: Tipo di liquidazione: Modalità di esercizio: vedasi scheda riepilogativa delle caratteristiche dei covered warrant (colonna N.Lotti M.M. ) monetaria europeo DISPOSIZIONI DELLA BORSA ITALIANA Dal giorno 29 marzo 2006, i Covered Warrants su Indice Azionario Nikkei 225 (Prima Serie 2006) verranno inseriti nel Listino Ufficiale, sezione Securitised Derivatives. Allegati: - Scheda riepilogativa delle caratteristiche dei covered warrant; - Avvertenze e tabelle dell Avviso Integrativo dei covered warrant; - Regolamento dei covered warrant.

4 Serie Isin Sigla SIA Descrizione Sottostante Facoltà Strike Scad. Multiplo Ammontare Lotto Neg. N.Lotti MM 1 NL N ABN N225 C16000 DC06 Nikkei 225 Call /12/2006 0, NL N ABN N225 C17000 DC06 Nikkei 225 Call /12/2006 0, NL N ABN N225 C18000 DC06 Nikkei 225 Call /12/2006 0, NL N ABN N225 C17000 GN07 Nikkei 225 Call /06/2007 0, NL N ABN N225 C18000 GN07 Nikkei 225 Call /06/2007 0, NL N ABN N225 C19000 GN07 Nikkei 225 Call /06/2007 0, NL N ABN N225 P15000 DC06 Nikkei 225 Put /12/2006 0, NL N ABN N225 P14000 DC06 Nikkei 225 Put /12/2006 0, NL N ABN N225 P15000 GN07 Nikkei 225 Put /06/2007 0, NL N ABN N225 P14000 GN07 Nikkei 225 Put /06/2007 0, lunedì 27 marzo 2006 Pagina 1 di 1

5 AVVERTENZE PER L INVESTITORE RISCHI GENERALI DEI COVERED WARRANTS Gli strumenti finanziari derivati sono caratterizzati da una rischiosità molto elevata il cui apprezzamento da parte dell investitore è ostacolato dalla loro complessità. L investitore deve considerare che la complessità di tali strumenti può favorire l esecuzione di operazioni non adeguate. E quindi necessario che l investitore concluda un operazione avente ad oggetto tali strumenti solo dopo averne compreso la natura ed il grado di esposizione al rischio che essa comporta. Si consideri che, in generale, la negoziazione di strumenti finanziari derivati non è adatta per molti investitori. Una volta valutato il rischio dell operazione, l investitore e l intermediario devono verificare se l investimento è adeguato per l investitore, con particolare riferimento alla situazione patrimoniale, agli obiettivi d investimento e alla esperienza nel campo degli investimenti in strumenti finanziari derivati di quest ultimo. Prima di effettuare l operazione è bene che l investitore consulti i propri consulenti professionali in merito alla natura ed al grado di esposizione al rischio che la stessa comporta. Opzioni Le operazioni in opzioni comportano un elevato livello di rischio. L investitore che intenda negoziare opzioni deve preliminarmente comprendere il funzionamento delle tipologie di contratti che intende negoziare. L acquisto di un opzione è un investimento altamente volatile ed è molto elevata la probabilità che l opzione giunga a scadenza senza alcun valore. In tal caso, l investitore avrà perso l intera somma utilizzata per l acquisto dell opzione più le commissioni per la negoziazione e le altre spese necessarie per il suo acquisto. A seguito dell acquisto di un opzione, l investitore può mantenere la posizione fino a scadenza o effettuare un operazione di segno inverso, oppure, per le opzioni di tipo americano, esercitarla prima della scadenza. L esercizio dell opzione può comportare o il regolamento in denaro di un differenziale oppure l acquisto o la consegna dell attività sottostante. Se l opzione ha per oggetto contratti futures, l esercizio della medesima determinerà l assunzione di una posizione in futures e le connesse obbligazioni concernenti l adeguamento dei margini di garanzia

6 Un investitore che si accingesse ad acquistare un opzione relativa ad un attività il cui prezzo di mercato fosse molto distante dal prezzo a cui risulterebbe conveniente esercitare l opzione (deep out of the money), deve considerare che la possibilità che l esercizio dell opzione diventi profittevole è remota. Liquidità Può verificarsi l eventualità che il prezzo dei covered warrants possa essere condizionato, fino ad inficiarne la validità, dalla scarsa liquidità degli stessi. Questi strumenti potrebbero presentare temporanei problemi di liquidità, per cui potrebbe verificarsi l eventualità che il prezzo di tali strumenti possa essere condizionato dalla limitata liquidità degli stessi. Peraltro il market maker assume l impegno di esporre e ripristinare entro 5 minuti le posizioni di prezzo vendita/acquisto per un quantitativo almeno pari ai lotti minimi di negoziazione stabiliti dalla Borsa Italiana S.p.A., e con uno spread tra i prezzi denaro/lettera non superiore al differenziale massimo indicato nelle Istruzioni al Regolamento dei mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana S.p.A.. RISCHI SPECIFICI DEGLI ABN AMRO BANK N.V. COVERED WARRANTS IN OGGETTO (Ai fini della presente sezione, i termini con iniziale maiuscola, salvo sia diversamente indicato, avranno lo stesso significato loro attribuito nel Regolamento) Gli ABN AMRO Bank N.V. Covered Warrants su indici azionari oggetto del presente Avviso Integrativo, le cui caratteristiche sono elencate nella Tabella A del paragrafo rubricato Caratteristiche del presente Avviso Integrativo (di seguito, al plurale, Covered Warrants e, al singolare, Covered Warrant ) appartengono alla tipologia plain vanilla e prevedono il pagamento, in seguito all esercizio (automatico), del differenziale, se positivo, fra il valore di riferimento del sottostante e lo Strike Price (moltiplicato per la Parità ed eventualmente convertito in Euro) se sono Covered Warrants di tipo call, ovvero tra lo Strike Price e il valore di riferimento del sottostante, se sono Covered Warrants di tipo put (moltiplicato per la Parità ed eventualmente convertito in Euro), come ampiamente descritto all interno del Regolamento (si veda in particolare il punto 9. della Nota Integrativa e l Articolo 2 del Regolamento). I Covered Warrants sono prodotti derivati in quanto il loro prezzo dipende da quello di altre variabili. Nel caso delle emissioni oggetto della Nota Integrativa si tratta di indici azionari (le informazioni relative a tali indici azionari sono rese disponibili presso le fonti indicate al punto 17. della Nota Integrativa)

7 Possibili variazioni dei termini e delle condizioni contrattuali Particolare attenzione deve essere prestata alle date di scadenza e alle modalità di esercizio. Eventi di Turbativa dei Mercati Il Regolamento prevede che, qualora per effetto del verificarsi e del perdurare di un Evento di Turbativa dei Mercati (come definito all Articolo 7 del Regolamento), vale a dire di una sospensione o di una rilevante limitazione delle negoziazioni dell Indice Sottostante, non si riesca a determinare il Prezzo Finale ai fini del calcolo dell Importo Differenziale (cfr. la definizione di tali termini sub Articolo 2 del Regolamento), l Agente per il Calcolo determinerà il Prezzo Finale basandosi sulle condizione prevalenti di mercato, sull ultimo prezzo di negoziazione di ciascun titolo compreso nell Indice Sottostante e su ogni altro elemento che l Agente per il Calcolo ritenga rilevante (cfr. Articolo 2 del Regolamento). Aggiustamenti dell Indice Sottostante e pagamento del valore di mercato dei Covered Warrants Qualora si verifichino eventi che influenzino le modalità di calcolo o la composizione dell Indice Sottostante, ivi compresa la cessazione del calcolo dell Indice Sottostante (come meglio specificato all Articolo 7 del Regolamento), l Emittente ha la facoltà di procedere al pagamento del valore di mercato dei relativi Covered Warrants e liberarsi in tal modo dagli obblighi contrattuali dagli stessi derivanti. Modifiche Normative Gli obblighi dell'emittente derivanti dai Covered Warrants si intenderanno venuti meno nel caso in cui, a causa di sopravvenute modifiche della legislazione o della disciplina fiscale applicabile, l Emittente accerti in buona fede l impossibilità o l eccessiva onerosità di adempiere, in tutto od in parte, agli stessi (Articolo 9 del Regolamento). In tali circostanze, l Emittente sarà tenuto a corrispondere ai Portatori una somma di danaro determinata in buona fede dal medesimo Emittente, previa consultazione con l Agente per il Calcolo, rappresentante il valore di mercato dei Covered Warrants il Giorno Lavorativo precedente al verificarsi di quei fatti che hanno reso impossibile o eccessivamente oneroso l adempimento degli obblighi, meno i costi sostenuti dall Emittente in relazione all estinzione anticipata delle operazioni di copertura che, con riferimento all emissione dei Covered Warrants, l Emittente ha posto in essere. Modifiche al Regolamento L Emittente potrà apportare al Regolamento, senza necessità del preventivo assenso dei singoli Portatori, le modifiche che ritenga necessarie od opportune al fine di eliminare ambiguità od imprecisioni o correggere un errore manifesto nel testo, a condizione che tali modifiche non - 4 -

8 pregiudichino gli interessi dei Portatori (articolo 11 del Regolamento). In tal caso l'emittente provvederà ad informare i Portatori di tali modifiche nei modi indicati all'articolo 10 del Regolamento. Esercizio automatico a scadenza I Covered Warrants sono di tipo europeo : il loro esercizio avviene quindi solo alla rispettiva scadenza. I Covered Warrants saranno considerati come esercitati alla Data di Scadenza e ai Portatori verrà corrisposto, nel caso, l Importo Differenziale. I Covered Warrants sono esercitati automaticamente senza necessità di far pervenire alcuna dichiarazione di esercizio. L investitore può rinunciare all esercizio dei Covered Warrants in suo possesso. A tal fine può utilizzare il modulo allegato sub II alla Nota Integrativa a cui si riferisce il presente Avviso Integrativo.La rinuncia deve pervenire via fax entro le ore della Data di Determinazione, con riferimento ai Covered Warrants su indice azionario MIB30, e entro le ore del Giorno Lavorativo immediatamente successivo alla Data di Determinazione, con riferimento ai Covered Warrants sui rimanenti indici azionari. Sugli aspetti che precedono si veda il punto 5. della Nota Integrativa e l Articolo 4 del Regolamento. Pagamenti in base ai Covered Warrants Alla scadenza dei Covered Warrants (si veda il precedente paragrafo Esercizio automatico a scadenza ) verrà liquidato un importo in contanti pari alla differenza, se positiva, tra il valore di mercato dell attività sottostante alla Data di Determinazione e lo strike price (nel caso di Covered Warrant call) ovvero tra lo strike price e il valore di mercato dell attività sottostante alla Data di Determinazione (nel caso di Covered Warrant put), moltiplicata per la parità (si veda il punto 5. della Nota Integrativa). Il tutto convertito in Euro al Tasso di Cambio qualora i relativi Indici Sottostanti siano denominati in una valuta diversa dall Euro. Rischi di cambio I guadagni e le perdite relativi a sottostanti denominati in divise diverse da quella di riferimento per l investitore (l Euro) potrebbero essere condizionati dalle variazioni dei tassi di cambio. In particolare, i Covered Warrants su indice azionario S&P 500, DJ Industrial Average e Nasdaq- 100 saranno influenzati dalle variazioni del tasso di cambio Euro contro Dollaro americano e quelli su indice azionario Nikkei 225 saranno influenzati dalle variazioni del tasso di cambio Euro contro Yen giapponese. Per il tasso di cambio si adotta il fixing giornaliero della Banca Centrale Europea (si veda il Regolamento, alla definizione di Tasso di Cambio sub Articolo 2). Limiti alla negoziabilità dei Covered Warrants - 5 -

9 I Covered Warrants non potranno essere offerti, trasferiti o venduti, direttamente o indirettamente, in sede di offerta o successivamente, né la presente nota integrativa, materiale informativo o pubblicitario né alcuna altra informazione relativa all'emittente o ai Covered Warrants potranno essere, direttamente o indirettamente, distribuiti, consegnati o in alcun modo trasferiti o a favore di persone fisiche o giuridiche residenti, costituite, create o aventi il proprio domicilio abituale in Olanda o negli Stati Uniti d'america. L offerta dei Covered Warrants sarà soggetta a tutte le leggi e regolamenti vigenti nei paesi nei quali tali strumenti verranno offerti. Conflitto di interessi L Agente di Calcolo è ABN AMRO BANK N.V., pertanto si evidenzia la possibilità che si verifichi un potenziale conflitto di interesse. Il Market-Maker è Capitalia S.p.A., società nella quale l Emittente detiene una partecipazione di circa l 8%; pertanto esiste la possibilità che si verifichi un potenziale conflitto di interesse

10 TABELLA A - COVERED WARRANTS CALL SU INDICI N. serie Emittente Cod. ISIN Sottostante Cod ISIN Sottosta nte Call / Put Strike Data Emissione Data Scadenza Parità Cod. Neg. Quant Cash/ Europ/ Lotto ità Physic Americ Eserci al zio Lotto Neg N. lotti Livello di Tasso neg. per Volatilità Free obb. Risk quot Prezzo Indicativo Covered Warrants Livello del Sottostante Divisa Strike Autorità Competente dell'indice 1 ABN AMRO NL000 Nikkei 225 N/A Call /03/ /12/2006 0,1 N Bank N.V ABN AMRO NL000 Nikkei 225 N/A Call /03/ /12/2006 0,1 N Bank N.V ABN AMRO NL000 Nikkei 225 N/A Call /03/ /12/2006 0,1 N Bank N.V ABN AMRO NL000 Nikkei 225 N/A Call /03/ /06/2007 0,1 N Bank N.V ABN AMRO NL000 Nikkei 225 N/A Call /03/ /06/2007 0,1 N Bank N.V ABN AMRO NL000 Nikkei 225 N/A Call /03/ /06/2007 0,1 N Bank N.V ABN AMRO Bank N.V. (Andrea Ferri Procuratore speciale) 21 marzo 2006 Cash Cash Cash Cash Cash Cash Europ ,5% 3,06% 0, JPY Nihon Keizai Shimbun, Inc Europ ,5% 3,06% 0, JPY Nihon Keizai Shimbun, Inc Europ ,5% 3,06% 0, JPY Nihon Keizai Shimbun, Inc Europ ,5% 3,06% 0, JPY Nihon Keizai Shimbun, Inc Europ ,5% 3,06% 0, JPY Nihon Keizai Shimbun, Inc Europ ,5% 3,06% 0, JPY Nihon Keizai Shimbun, Inc

11 TABELLA B - COVERED WARRANTS PUT SU INDICI N. Emittent Cod. ISIN Sottosta Cod serie e nte ISIN Sottosta nte Call / Put Strike Data Emissione Data Scadenza Parità Cod. Neg. Quant Cash/ ità Physic al Europ/ Lotto Americ Eserci zio Lotto Neg N. lotti Livello di Tasso neg. per Volatilità Free obb. Risk quot Prezzo Indicativo Covered Warrants Livello del Sottostante Divisa Strike Autorità Competente dell'indice 7 ABN NL Nikkei N/A Put /03/ /12/2006 0,1 N Cash Europ ,5% 3,06% 0, JPY Nihon Keizai AMRO Shimbun, Inc Bank N.V. 8 ABN NL Nikkei N/A Put /03/ /12/2006 0,1 N Cash Europ ,5% 3,06% 0, JPY Nihon Keizai AMRO Shimbun, Inc Bank N.V. 9 ABN NL Nikkei N/A Put /03/ /06/2007 0,1 N Cash Europ ,5% 3,06% 0, JPY Nihon Keizai AMRO Shimbun, Inc Bank N.V ABN NL Nikkei N/A Put /03/ /06/2007 0,1 N Cash Europ ,5% 3,06% 0, JPY Nihon Keizai AMRO Shimbun, Inc Bank N.V. 600 ABN AMRO Bank N.V. (Andrea Ferri Procuratore speciale) 21 marzo

12 I. REGOLAMENTO A: Regolamento degli ABN AMRO BANK N.V. Covered Warrants su indici azionari Nasdaq-100 Index, Mib 30, Dow Jones EUROSTOXX 50, Nikkei 225, Standard & Poor 500, DJ Industrial Average. Articolo 1 I Covered Warrants Il presente regolamento (il "Regolamento") disciplina i covered warrants di tipo cd. europeo denominati ABN AMRO Bank N.V Covered Warrants su indici azionari: Mib 30, Dow Jones EUROSTOXX 50, Nasdaq-100 Index, Nikkei 225, Standard & Poor 500, Dow Jones Industrial Average SM (di seguito i Covered Warrants e ciascuno un Covered Warrants ). I Covered Warrants sono emessi con le caratteristiche indicate nel Regolamento da ABN AMRO Bank N.V. con sede principale in Gustav Mahlerlaan 10, 1082 PP Amsterdam, Olanda ( ABN AMRO Bank N.V. o l Emittente ) sulla base del programma di emissione di ABN AMRO Bank N.V. Covered Warrants su Indici Azionari. L esercizio dei Covered Warrants secondo i termini e le modalità previste nel presente Regolamento obbliga l Emittente a pagare al relativo portatore (il "Portatore"), per ciascun Covered Warrant, un importo pari all'importo Differenziale (come definito all Articolo 2). Articolo 2 Definizioni Ai fini del presente Regolamento i termini sotto elencati avranno il seguente significato: ABN AMRO BANK N.V. ha il significato indicato all Articolo 1 del presente Regolamento. Agente per il Calcolo : indica ABN AMRO Bank N.V. con sede in Gustav Mahlerlaan 10, 1082 PP Amsterdam, Paesi Bassi. Agente di Regolamento indica BNP Paribas, Securities Services, Filiale di Milano, Piazza San Fedele n. 2, nonché ogni altro ulteriore ovvero alternativo agente (o agenti) di regolamento, ovvero sistema (o sistemi) di regolamento, riconosciuto dall Emittente di volta in volta e comunicato ai Portatori secondo le modalità di cui all Articolo 10 (ciascuno un Agente di Regolamento e, insieme, Agenti di Regolamento ); Autorità Competente indica, con riferimento all indice azionario MIB30, la Borsa Italiana S.p.A., con riferimento all indice azionario DJ EUROSTOXX 50, la Dow Jones & Company,

13 Inc., con riferimento all indice azionario Nasdaq-100, The NASDAQ STOCK MARKET INC., con riferimento all indice azionario Nikkei 225, la Nihon Keizai Shimbun, Inc., con riferimento all indice azionario Standard & Poor 500, la Standard & Poor s Corporation e, con riferimento all indice azionario Dow Jones Industrial Average SM, la Dow Jones & Company, Inc.; Avviso Integrativo : indica ciascun avviso integrativo attinente alle specifiche emissioni di Covered Warrants effettuate in base al programma di emissione degli ABN AMRO Bank N.V. Covered Warrants su indici azionari ; Coefficente di Adeguamento avrà il significato indicato all Articolo 7 del Regolamento; Data di Determinazione indica la Data di Scadenza ovvero, se tale giorno non è un Giorno di Negoziazione, il primo Giorno di Negoziazione successivo, salvi i casi in cui l Agente di Calcolo ritenga che si sia verificato in tale giorno un Evento di Turbativa dei Mercati (così come definito all Articolo 7(a). In tale ultima circostanza, per Data di Determinazione si deve intendere il primo Giorno di Negoziazione successivo nel quale non vi è Evento di Turbativa dei Mercati. In nessun caso, peraltro, tale giorno potrà essere successivo al quinto Giorno di Negoziazione successivo alla Data di Scadenza. Qualora l Evento di Turbativa dei Mercati persista anche oltre tale quinto giorno, l Agente di Calcolo determinerà il Prezzo Finale, nonostante l Evento di Turbativa dei Mercati, basandosi sulle condizioni prevalenti di mercato, sull ultimo prezzo di negoziazione di ciascun titolo compreso nell Indice disponibile e su ogni altro elemento che l Agente di Calcolo ritenga rilevante; "Data di Scadenza" indica, con riferimento a ciascuna delle Serie indicate nella Tabella allegata al relativo Avviso Integrativo, la data indicata come tale nella definizione della corrispondente Serie ovvero, nel caso in cui tale data non sia un Giorno Lavorativo, il primo Giorno Lavorativo successivo; Emittente ha il significato indicato all Articolo 1; Evento di Turbativa dei Mercati è ciascun evento indicato come tale all Articolo 7; Giorno di Negoziazione indica, per i Covered Warrants su indice Dow Jones EUROSTOXX 50, un giorno in cui l Autorità Competente calcola e pubblica il livello di chiusura dell indice DJ EUROSTOXX 50 e un giorno in cui il novanta per cento dei titoli costituenti tale indice per capitalizzazione sono negoziati nei rispettivi Mercati, e indica, per i Covered Warrants su tutti i rimanenti Indici Sottostanti, qualsiasi giorno che è (ovvero, se non si fosse verificato un Evento di Turbativa dei Mercati, sarebbe stato) un giorno di negoziazione in ciascun Mercato o Mercato Collegato, con esclusione dei giorni in cui è previsto che detto Mercato o Mercato Collegato chiuda prima del suo consueto orario giornaliero;

14 Giorno Lavorativo indica qualsiasi giorno (diverso dal sabato e dalla domenica) in cui le banche ed i mercati dei cambi effettuano i pagamenti a Milano e un giorno in cui ciascun Agente di Regolamento è aperto; Importo Differenziale indica, per i i) Covered Warrants tipo call, un importo in denaro pari alla differenza, se positiva, tra il Prezzo Finale alla Data di Determinazionee lo Strike Price, moltiplicata per la Parità; indica, per i ii) Covered Warrants tipo put, un importo in denaro pari alla differenza, se positiva, tra il valore dello Strike Price ed il Prezzo Finale alla Data di Determinazione, moltiplicata per la Parità. L importo così ottenuto, se denominato in una valuta diversa dall Euro dovrà essere convertito in Euro al Tasso di Cambio. In relazione all Importo Differenziale non si effettueranno arrotondamenti; Indice Sottostante o Indici Sottostanti indicano, con riferimento a ciascuna delle Serie indicate nella Tabella allegata al relativo Avviso Integrativo, l indice indicato come tale nella definizione della corrispondente Serie, salvo quanto previsto all Articolo 7 del Regolamento; Intermediario indica l intermediario presso cui il Portatore detiene il proprio conto; Intermediario Aderente avrà il significato indicato all Articolo 3 del Regolamento; Lotto Minimo di Esercizio indica, con riferimento a ciascuna delle Serie indicate nella Tabella allegata al relativo Avviso Integrativo, il numero indicato come tale nella definizione della corrispondente Serie; Mercato indica, con riferimento ai Covered Warrants su indice Dow Jones EUROSTOXX 50, ciascuno dei mercati o sistema di quotazioni dell area Euro a cui l indice Dow Jones EUROSTOXX 50 faccia riferimento ovvero ogni successore di tale mercato o sistema di quotazioni; e indica, per tutti i rimanenti Covered Warrants, il mercato o sistema di quotazioni a cui l Indice Sottostante indicato nella corrispondente Serie faccia riferimento ovvero ogni successore di tale mercato o sistema di quotazioni; Mercato Collegato indica, con riferimento ai Covered Warrants su indice azionario MIB30, il mercato degli strumenti derivati (IDEM), gestito dalla Borsa Italiana S.p.A. e, con riferimento ai Covered Warrants sui rimanenti indici azionari, un mercato regolamentato delle opzioni o dei futures in cui sono negoziati i contratti di opzione o i contratti futures o altri contratti derivati sull Indice Sottostante indicato nella corrispondente Serie; Parità indica, con riferimento a ciascuna Serie, il valore indicato come tale nella Tabella riprodotta nel relativo Avviso Integrativo, salvo gli aggiustamenti di cui all Articolo 7; per i Covered Warrants su indice MIB30 la Parità sarà 0,0001;

15 Portatore indica la persona legittimata a disporre dei Covered Warrants nel conto acceso dall Emittente presso la Monte Titoli S.p.A. per il tramite dell intermediario aderente a Monte Titoli S.p.A. presso cui il Portatore stesso detiene, direttamente o indirettamente, il proprio conto; Prezzo Finale indica, con riferimento all indice azionario MIB30, il valore ufficiale di apertura dell indice, così come calcolato dall Autorità Competente, e, con riferimento ai rimanenti Indici Sottostanti, il valore ufficiale di chiusura dell indice, così come calcolato dall Autorità Competente; Regolamento avrà il significato indicato all Articolo 1 del Regolamento; Serie indica ciascuna delle serie di Covered Warrants, quali indicate nella Tabella riprodotta nel relativo Avviso Integrativo; Spese indica tutte le tasse, oneri, imposte e/o spese, inclusi qualsiasi spesa di esercizio, bolli, diritti conseguenti o connessi all esercizio dei Covered Warrants o comunque dovuti in relazione ai Covered Warrants per l attività di soggetti che svolgano un ruolo diverso da quello dell Emittente; Strike Price indica, con riferimento a ciascuna Serie, il valore indicato come tale nella Tabella riprodotta nel relativo Avviso Integrativo, salvo gli aggiustamenti di cui all Articolo 7 del Regolamento; Tasso di Cambio indica, con riferimento ai Covered Warrants su indici Nasdaq-100, Dow Jones Industrial Average SM e Standard & Poor 500, il tasso di cambio di cui al fixing giornaliero pubblicato dalla Banca Centrale Europea relativamente al cambio tra l Euro e il Dollaro americano (USD) (espresso come un numero di unità dell USD con le quali può essere scambiato l Euro), come rilevato dall Agente per il Calcolo nella Data di Determinazione, e, con riferimento ai Covered Warrants su indice Nikkei 225, il tasso di cambio di cui al fixing giornaliero pubblicato dalla Banca Centrale Europea relativamente al cambio tra lo Yen giapponese (YEN) e l'euro (espresso come un numero di unità dello YEN con le quali può essere scambiato l Euro), come rilevato dall Agente per il Calcolo nella Data di Determinazione; Gli altri termini indicati con iniziale maiuscola nel Regolamento e non definiti nel presente Articolo 2 hanno il significato loro attribuito nel Regolamento medesimo

16 Articolo 3 Trasferimento dei Covered Warrants Il trasferimento dei Covered Warrants avverrà esclusivamente tramite l annotazione di tale trasferimento nel conto terzi, intestato all Agente di Regolamento, presso Monte Titoli S.p.A. e nel conto dell intermediario aderente a Monte Titoli S.p.A. (l "Intermediario Aderente") presso cui il venditore dei Covered Warrants e l acquirente degli stessi detengono, direttamente o indirettamente, rispettivamente, il proprio conto. Articolo 4 Esercizio dei Covered Warrants e rinuncia. I Esercizio dei Covered Warrants I Covered Warrants sono esercitabili solo alla Data di Scadenza. L'esercizio dei Covered Warrants alla Data di Scadenza è automatico. Conseguentemente i Portatori saranno creditori, nel caso, dell Importo Differenziale senza necessità di esercitare i Covered Warrants. II Rinuncia all esercizio dei Covered Warrants Il Portatore ha facoltà di rinunciare all esercizio automatico dei Covered Warrants; in tal caso la dichiarazione di rinuncia all esercizio (la Dichiarazione di Rinuncia ), compilata secondo il modello allegato alla Nota Integrativa relativa al programma di emissione degli ABN AMRO Bank N.V. Covered Warrants su indici azionari e contenente tutti gli elementi identificativi i Covered Warrants di cui si intende rinunciare all esercizio, deve pervenire all Emittente, all Agente di Regolamento e all Intermediario Aderente sul cui conto terzi, acceso presso Monte Titoli S.p.A., risulteranno in quel momento registrati i Covered Warrants. La Dichiarazione di Rinuncia deve pervenire via fax entro le ore della Data di Determinazione, con riferimento ai Covered Warrants su indice azionario MIB30, e entro le ore del Giorno Lavorativo immediatamente successivo alla Data di Determinazione, con riferimento ai Covered Warrants sui rimanenti indici azionari. III Impegno del Portatore Ciascun Portatore sarà tenuto ad accertarsi che l Intermediario Aderente presso cui detiene il proprio conto sia a conoscenza dei termini previsti dal Regolamento e che ponga in essere quanto necessario al fine di permettere il regolare esercizio dei Covered Warrants

17 IV Spese Tutte le Spese relative a ciascun Covered Warrant sono ad esclusivo carico dei Portatori e nessun pagamento dell Importo Differenziale con riferimento a un Covered Warrant sarà effettuato finché tutte le relative Spese non siano pagate. Articolo 5 Calcolo e pagamento dell Importo Differenziale L'Emittente verserà l'importo Differenziale, entro cinque Giorni Lavorativi dalla relativa Data di Determinazione, mediante accredito sul conto corrente che il Portatore detiene presso l Intermediario Aderente. L ammontare dell'importo Differenziale, così come calcolato dall'agente per il Calcolo sarà, in assenza di errori manifesti, definitivo e vincolante per il Portatore. Articolo 6 Agente di Regolamento e Agente per il Calcolo (a) (b) Agente di Regolamento L Emittente si riserva il diritto di sostituire ovvero di rimuovere dall incarico in qualsiasi momento ciascun Agente di Regolamento e di nominare altri ovvero ulteriori agenti. Tuttavia, la rimozione dall incarico dell Agente di Regolamento avrà effetto dal momento in cui sarà stato nominato un nuovo Agente di Regolamento e, nel caso in cui uno o più Covered Warrants siano quotati in qualsiasi mercato o offerti in qualsiasi giurisdizione, ci sia un Agente di Regolamento avente sede in ciascun paese designato per tale mercato o giurisdizione. Le suddette variazioni saranno comunicate ai Portatori ai sensi dell Articolo 10. Ciascun Agente di Regolamento agisce esclusivamente come agente dell Emittente e non assume alcun dovere o obbligazione nei confronti dei Portatori. Ogni calcolo o determinazione effettuati dall Agente sarà (salvo errore manifesto) definitivo e vincolante per i Portatori. Agente per il Calcolo - L Emittente può nominare un nuovo Agente per il Calcolo secondo i termini e le condizioni in appresso indicati. L Emittente si riserva il diritto di nominare, in qualsiasi momento, un altro soggetto quale Agente per il Calcolo. Resta, tuttavia, inteso che la rimozione dall incarico dell Agente per il Calcolo avrà effetto dal momento in cui sarà stato nominato un nuovo

18 Agente per il Calcolo. Il verificarsi di tale circostanza sarà comunicata ai Portatori secondo le modalità di cui all Articolo 10. L Agente per il Calcolo (salvo i casi in cui tale ruolo è assunto dall Emittente) agisce esclusivamente come agente dell Emittente. Ogni calcolo o determinazione effettuati dall Agente per il Calcolo (inclusi i casi in cui si tratti dell Emittente) sarà (salvo errore manifesto) definitivo e vincolante per i Portatori. L Agente per il Calcolo (salvo i casi in cui tale ruolo è assunto dall Emittente) può, con il consenso dell Emittente, delegare ciascuna delle proprie funzioni o obbligazioni ad un soggetto terzo che ritiene adeguato. Nel caso in cui il ruolo di Agente per il Calcolo è assunto dall Emittente, quest ultimo può delegare ciascuna delle proprie funzioni o obbligazioni ad un soggetto terzo che ritiene adeguato. Articolo 6bis Imposte e tasse Qualunque tassa o imposta dovuta in relazione all'esercizio dei Covered Warrants sarà interamente a carico del Portatore. Pertanto, il Portatore sarà tenuto a rimborsare all Emittente qualsiasi costo sostenuto da quest ultimo a tale proposito. Articolo 7 Eventi di Turbativa dei Mercati e aggiustamenti all Indice Sottostante (a) Eventi di Turbativa dei Mercati - Per Eventi di Turbativa dei Mercati si intende il verificarsi o l esistenza (al fine di individuare una Data di Determinazione), in qualsiasi Giorno di Negoziazione, durante l ultima mezz ora che precede la chiusura ufficiale delle negoziazioni, di una sospensione o limitazione alle contrattazioni (per ragioni di movimenti dei prezzi eccedenti i limiti posti dai relativi Mercati o altrimenti) che l Agente per il Calcolo ritiene sostanziale e che interessa: (A) il Mercato dei titoli che formano almeno il 20% dell Indice Sottostante. Allo scopo di determinare se un Evento di Turbativa dei Mercati esiste in un qualsiasi momento, se la negoziazione di un titolo incluso nell Indice Sottostante è sostanzialmente sospesa o limitata in quel momento, allora la rilevante percentuale di contribuzione di tale titolo al livello dell Indice Sottostante è basata su un raffronto tra (x) la porzione del livello dell Indice Sottostante attribuibile a quel titolo e (y) il complessivo livello dell Indice, in ogni caso immediatamente prima della sospensione o limitazione; o (B) il Mercato Collegato

19 riferito al relativo Indice Sottostante. Una modifica alle negoziazioni nel corso del Giorno di Negoziazione dovuta a variazioni nei prezzi eccedenti i livelli permessi dal relativo mercato può, ove ritenuto opportuno dall Agente per il Calcolo, costituire un Evento di Turbativa dei Mercati. L Agente per il Calcolo comunicherà ai Portatori secondo le modalità di cui all Articolo 10 che si è verificato un Evento di Turbativa dei Mercati. (b) Aggiustamenti dell Indice Sottostante - L Agente per il Calcolo potrà apportare gli aggiustamenti indicati in appresso: (1) Se l Indice Sottostante: (A) non dovesse essere più calcolato e pubblicato dall attuale Autorità Competente, ma venisse calcolato e pubblicato da una nuova Autorità Competente accettata dall Agente per il Calcolo; o (B) dovesse essere sostituito da un diverso indice calcolato secondo una formula ritenuta sostanzialmente simile dall Agente per il Calcolo, verrà utilizzato, a seconda dei casi, l indice pubblicato dal nuovo sponsor o il nuovo indice, dandone comunicazione ai Portatori secondo le modalità di cui all Articolo 10; (2) Se: l Autorità Competente dell Indice Sottostante modifica sostanzialmente il metodo di calcolo o la formula di calcolo dell Indice Sottostante, o in qualsiasi altro modo lo modifichi in modo sostanziale (purché non si tratti di modifiche previste nella formula o nel metodo di calcolo per mantenere l Indice Sottostante inalterato in presenza di cambiamenti nelle azioni che lo compongono o al verificarsi di altri avvenimenti di routine), allora l Emittente potrà (i) sostituire (previo parere favorevole dell Agente per il Calcolo) l Indice Sottostante con l'indice azionario come modificato, moltiplicato, ove necessario, per un coefficiente ("Coefficiente di Adeguamento") che assicuri la continuità con l'attività sottostante i Covered Warrants. Ai Portatori verrà data comunicazione della modifica all Indice Sottostante nonchè, se del caso, del Coefficiente di Adeguamento e del parere dell Agente per il Calcolo nei modi previsti dall'articolo 10 del Regolamento, non oltre il quinto Giorno Lavorativo successivo alla modifica o sostituzione; ovvero (ii) adempiere agli obblighi nascenti a suo carico dai Covered Warrants secondo quanto previsto dal successivo punto (3). (3) Se l Autorità Competente dell Indice Sottostante, ovvero - ove applicabile - la nuova autorità competente, cessa di calcolare o pubblicare l Indice Sottostante, allora l Emittente potrà adempiere agli obblighi nascenti a suo carico in relazione ai

20 Covered Warrants corrispondendo ai Portatori un importo rappresentante il valore di mercato dei Covered Warrants dai medesimi posseduti in base all ultima quotazione disponibile dell Indice Sottostante. Tale valore di mercato sarà determinato in buona fede dall Emittente, tenuto conto del parere dell Agente per il Calcolo. I Portatori saranno messi a conoscenza del valore di mercato così determinato nonchè del parere dell Agente per il Calcolo, nei modi previsti dall'articolo 10 del Regolamento, non oltre il quinto Giorno Lavorativo successivo a quello di determinazione di tale valore di mercato. L'importo determinato in base al valore di mercato di cui sopra verrà corrisposto ai Portatori il settimo Giorno Lavorativo successivo a quello in cui è stato determinato il valore di mercato. Articolo 8 Acquisti di Covered Warrants da parte dell Emittente L'Emittente potrà in qualsiasi momento acquistare i Covered Warrants sul mercato o fuori mercato e sarà libero di procedere o meno all'annullamento dei Covered Warrants così acquistati ovvero rinegoziarli. Articolo 9 Modifiche normative Gli obblighi dell'emittente derivanti dai Covered Warrants si intenderanno venuti meno nel caso in cui, a causa di sopravvenute modifiche della legislazione o della disciplina fiscale applicabile, l Emittente accerti in buona fede l'impossibilità o l'eccessiva onerosità di adempiere, in tutto od in parte, agli stessi. In tali circostanze, l'emittente sarà tenuto a corrispondere ai Portatori una somma di danaro determinata in buona fede dal medesimo Emittente, previa consultazione con l Agente per il Calcolo, rappresentante il valore di mercato dei Covered Warrants il Giorno Lavorativo precedente al verificarsi di quei fatti che hanno reso impossibile o eccessivamente oneroso l'adempimento degli obblighi. Il pagamento di tale somme di danaro avverrà non appena possibile e comunque non oltre dieci Giorni Lavorativi dal Giorno Lavorativo di cui al paragrafo precedente, secondo le modalità che verranno comunicate ai Portatori tramite annuncio pubblicato ai sensi dell Articolo 10 del Regolamento

21 Articolo 10 Comunicazioni Ogni comunicazione ai Portatori si intenderà validamente effettuata tramite annuncio pubblicato su almeno un quotidiano italiano a diffusione nazionale. Ciascuna comunicazione si intenderà effettuata il giorno in cui tale annuncio venga pubblicato ovvero, laddove lo stesso annuncio venga pubblicato in più date, il primo giorno in cui tale annuncio sia apparso. Articolo 11 Calcoli, determinazioni e modifiche Calcoli e determinazioni - Ogni calcolo o determinazione effettuati dall Emittente sarà (salvo errore manifesto) definitivo e vincolante per i Portatori. Modifiche - L'Emittente, previa comunicazione alla Borsa Italiana S.p.A., potrà apportare al Regolamento, senza necessità del preventivo assenso dei singoli Portatori, le modifiche che ritenga necessarie od opportune al fine di eliminare ambiguità od imprecisioni o correggere un errore manifesto nel testo, a condizione che tali ultime modificazioni non pregiudichino gli interessi dei Portatori. L'Emittente provvederà inoltre ad informare i Portatori di tali modifiche nei modi indicati all'articolo 10 del Regolamento. Articolo 12 Legge applicabile e foro competente La forma ed il contenuto dei Covered Warrants, così come tutti i diritti e gli obblighi derivanti dalle disposizioni del Regolamento, sono regolati dalla legge italiana. Per ogni controversia relativa al Regolamento, foro competente è il foro di Milano. Articolo 13 Ulteriori emissioni L'Emittente si riserva il diritto di emettere, a sua discrezione, ulteriori covered warrants con le stesse caratteristiche e condizioni dei Covered Warrants

22 Articolo 14 Lingua del Regolamento Nel caso in cui il Regolamento venga pubblicato in una lingua diversa dall italiano ed emergano contestazioni in ordine all interpretazione dello stesso, farà fede la versione in lingua italiana

CAC40 16.12.2005 DOW JONES 16.12.2005 EUROSTOXX50 16.12.2005 MIB30 16.12.2005 NIKKEI225

CAC40 16.12.2005 DOW JONES 16.12.2005 EUROSTOXX50 16.12.2005 MIB30 16.12.2005 NIKKEI225 Avviso integrativo di emissione della Nota integrativa al documento informativo sull Emittente depositato presso la Consob in data 03.07.2002, a seguito di nullaosta n. 2045403 del 27.06.2002 relativa

Dettagli

AVVISO INTEGRATIVO DI EMISSIONE RELATIVO A: ABN AMRO BANK N.V. MINI FUTURES LONG CERTIFICATES SU INDICI AZIONARI

AVVISO INTEGRATIVO DI EMISSIONE RELATIVO A: ABN AMRO BANK N.V. MINI FUTURES LONG CERTIFICATES SU INDICI AZIONARI Avviso Integrativo della Nota Integrativa relativa al programma di emissione degli ABN AMRO Bank N.V. Mini Futures Long e Mini Futures Short Certificates su indici azionari depositata presso la Consob

Dettagli

L A B O R S A I T AL I AN A S. P. A. H A D I S P O S T O L AM M I S S I O N E AL L A Q U O T AZ I O N E C O N P R O V V E D I M E N T O N.

L A B O R S A I T AL I AN A S. P. A. H A D I S P O S T O L AM M I S S I O N E AL L A Q U O T AZ I O N E C O N P R O V V E D I M E N T O N. Avviso integrativo di emissione. Il presente Avviso va letto congiuntamente alla Nota integrativa al documento informativo sull Emittente depositato presso la Consob in data 19.06.2003, a seguito di nullaosta

Dettagli

AVVISO INTEGRATIVO DI EMISSIONE RELATIVO A:

AVVISO INTEGRATIVO DI EMISSIONE RELATIVO A: Avviso Integrativo della Nota Integrativa relativa al programma di emissione degli ABN AMRO Bank N.V. Double-Up Certificates su Azioni Italiane ed Estere e su Indici Azionari e ABN AMRO Bank N.V. Discount

Dettagli

AVVISO n.1817 09 Febbraio 2006

AVVISO n.1817 09 Febbraio 2006 AVVISO n.1817 09 Febbraio 2006 SeDeX PLAIN VANILLA Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : ABAXBANK dell'avviso Oggetto : Inizio delle Negoziazioni Covered Warrant plain vanilla "ABAXBank"

Dettagli

AVVISO INTEGRATIVO DI EMISSIONE RELATIVO A: ABN AMRO BANK N.V. MINI FUTURES LONG E MINI FUTURES SHORT CERTIFICATES SU INDICI AZIONARI

AVVISO INTEGRATIVO DI EMISSIONE RELATIVO A: ABN AMRO BANK N.V. MINI FUTURES LONG E MINI FUTURES SHORT CERTIFICATES SU INDICI AZIONARI Avviso Integrativo della Nota Integrativa relativa al programma di emissione degli ABN AMRO Bank N.V. Mini Futures Long e Mini Futures Short Certificates su indici azionari depositata presso la Consob

Dettagli

AVVISO INTEGRATIVO DI EMISSIONE RELATIVO AGLI ABN AMRO BANK N.V.

AVVISO INTEGRATIVO DI EMISSIONE RELATIVO AGLI ABN AMRO BANK N.V. Avviso Integrativo della Nota Integrativa relativa al Programma di emissione degli ABN AMRO Bank N.V. Bonus Certificates e Airbag Certificates su Indici Azionari e Azioni Italiane e Estere depositata presso

Dettagli

AVVISO INTEGRATIVO DI EMISSIONE RELATIVO A: ABN AMRO BANK N.V. MINI FUTURES LONG CERTIFICATES SU. Contratto Future su Tasso di Cambio EUR/USD

AVVISO INTEGRATIVO DI EMISSIONE RELATIVO A: ABN AMRO BANK N.V. MINI FUTURES LONG CERTIFICATES SU. Contratto Future su Tasso di Cambio EUR/USD Avviso Integrativo della Nota Integrativa relativa al Programma di emissione degli ABN AMRO Bank N.V. Mini Futures Long e Mini Futures Short Certificates su Future sull Oro, sull Argento, sul Palladio,

Dettagli

Mini Futures Long e Mini Futures Short Certificates su Indici Azionari

Mini Futures Long e Mini Futures Short Certificates su Indici Azionari Nota Integrativa al Documento Informativo sull Emittente - depositato presso la Consob in data 19 giugno 2003, a seguito del nulla osta n. 3040888 del 18 giugno 2003 - relativa al Programma di emissione

Dettagli

Rating Emittente: Società Long Data di Rating Term Report. Moody s Aa3 Agosto 2006 Standard & Poor s AA- 07/06/2007 Fitch AA- 07/08/2006

Rating Emittente: Società Long Data di Rating Term Report. Moody s Aa3 Agosto 2006 Standard & Poor s AA- 07/06/2007 Fitch AA- 07/08/2006 Strumenti finanziari: Emittente: COVERED WARRANTS CALL - PUT SUL TASSO DI CAMBIO EUR/USD, EUR/JPY, EUR/CHF Deutsche Bank A.G. Rating Emittente: Società Long Data di Rating Term Report Moody s Aa3 Agosto

Dettagli

AVVISO n.5222 18 Marzo 2008

AVVISO n.5222 18 Marzo 2008 AVVISO n.5222 18 Marzo 28 SeDeX PLAIN VANILLA Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : BANCA dell'avviso Oggetto : Inizio Negoziazione Covered Warrant plain vanilla su Indici " S.p.A"

Dettagli

Contratto Future su Petrolio Dolce e Leggero (NYMEX Light Sweet Crude Oil Future)

Contratto Future su Petrolio Dolce e Leggero (NYMEX Light Sweet Crude Oil Future) Avviso Integrativo della Nota Integrativa relativa al programma di emissione degli ABN AMRO Bank N.V. Mini Futures Long e Mini Futures Short Certificates su Future sull Oro, sull Argento, sul Platino,

Dettagli

UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT

UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT AVVISO INTEGRATIVO ALLA NOTA INTEGRATIVA RELATIVA AI COVERED WARRANT SU AZIONI ITALIANE ED ESTERE COVERED WARRANT SU AZIONI ITALIANE

Dettagli

Mini Futures Long e Mini Futures Short Certificates su

Mini Futures Long e Mini Futures Short Certificates su Nota Integrativa al Documento Informativo sull Emittente - depositato presso la Consob in data 19 giugno 2003, a seguito del nulla osta n. 3040888 del 18 giugno 2003 - relativa al Programma di emissione

Dettagli

UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT

UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT UBS AG - SUCCURSALE DI LONDRA - PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT AVVISO INTEGRATIVO ALLA NOTA INTEGRATIVA RELATIVA AI COVERED WARRANT SU AZIONI ITALIANE ED ESTERE COVERED WARRANT SU AZIONI ITALIANE

Dettagli

AVVISO n.7373 30 Aprile 2009

AVVISO n.7373 30 Aprile 2009 AVVISO n.7373 30 Aprile 2009 SeDeX PLAIN VANILLA Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : SOCIETE GENERALE dell'avviso Oggetto : Inizio Negoziazione covered warrant plain vanilla su

Dettagli

BANCA ALETTI & C. S.p.A. BONUS CERTIFICATE e BONUS CERTIFICATES DI TIPO QUANTO CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA

BANCA ALETTI & C. S.p.A. BONUS CERTIFICATE e BONUS CERTIFICATES DI TIPO QUANTO CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del Programma di offerta al pubblico e/o di quotazione di investment certificates denominati BONUS CERTIFICATE e BONUS CERTIFICATES

Dettagli

1. Ai fini del presente Regolamento, i termini sotto elencati, ordinati in ordine alfabetico, hanno il seguente significato:

1. Ai fini del presente Regolamento, i termini sotto elencati, ordinati in ordine alfabetico, hanno il seguente significato: 8 - REGOLAMENTO DEGLI ABAXBANK EQUITY PROTECTION CERTIFICATES SU AZIONI, INDICI AZIONARI, OICR ED ETF (LONG E SHORT) DI TIPO PLAIN VANILLA E QUANTO EURO 8.1 INTRODUZIONE 1. Il presente regolamento (il

Dettagli

NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA

NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA NOTA DI SINTESI DEL PROGRAMMA La presente nota di sintesi deve essere letta come introduzione al presente Prospetto di Base ed ogni eventuale decisione di investire nei Titoli dovrebbe basarsi su un analisi

Dettagli

L A B O R S A I T AL I AN A S. P. A. H A D I S P O S T O L AM M I S S I O N E AL L A Q U O T AZ I O N E C O N P R O V V E D I M E N T O N.

L A B O R S A I T AL I AN A S. P. A. H A D I S P O S T O L AM M I S S I O N E AL L A Q U O T AZ I O N E C O N P R O V V E D I M E N T O N. Avviso integrativo di emissione. Il presente Avviso va letto congiuntamente alla Nota integrativa al documento informativo sull Emittente depositato presso la Consob in data 19.06.2003, a seguito di nullaosta

Dettagli

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI Fino a 100.000 Phoenix Certificates legati al tasso di cambio EUR/USD

Dettagli

ABN AMRO BANK N.V. NOTA INFORMATIVA RELATIVA A ABN AMRO BANK N.V. CERTIFICATES

ABN AMRO BANK N.V. NOTA INFORMATIVA RELATIVA A ABN AMRO BANK N.V. CERTIFICATES PROSPETTO DI BASE RELATIVO A CERTIFICATES La presente Nota Informativa di Certificates, depositata presso la Consob in data 20 luglio 2007 a seguito di autorizzazione comunicata con nota n. 7066662 del

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DEGLI ABN AMRO BANK N.V. PROTECTION CAP BULL CERTIFICATES SU INDICI,

CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DEGLI ABN AMRO BANK N.V. PROTECTION CAP BULL CERTIFICATES SU INDICI, CONDIZIONI DEFINITIVE relative all offerta degli ABN AMRO BANK N.V.. PROTECTION CAP BULL CERTIFICATES SU INDICI, AZIONI, COMMODITIES, FONDI E RELATIVI BASKET. ( PROTECTION CAP BULL CERTIFICATE, al singolare,

Dettagli

PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE S.A. CERTIFICATE NOTA INTEGRATIVA-PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE MINI FUTURE LONG & MINI FUTURE SHORT CERTIFICATE SU INDICI

PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE S.A. CERTIFICATE NOTA INTEGRATIVA-PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE MINI FUTURE LONG & MINI FUTURE SHORT CERTIFICATE SU INDICI PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE S.A. CERTIFICATE NOTA INTEGRATIVA-PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE MINI FUTURE LONG & MINI FUTURE SHORT CERTIFICATE SU INDICI depositata presso la CONSOB in data 11 febbraio 2004 a

Dettagli

ABN AMRO BANK N.V. SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO ALL'OFFERTA E QUOTAZIONE DI "ABN AMRO BANK N.V. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL"

ABN AMRO BANK N.V. SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO ALL'OFFERTA E QUOTAZIONE DI ABN AMRO BANK N.V. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL ABN AMRO BANK N.V. SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO ALL'OFFERTA E QUOTAZIONE DI "ABN AMRO BANK N.V. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL" emesse da ABN AMRO BANK N.V. Il presente supplemento deve essere

Dettagli

BANCA ALETTI & C. S.p.A. PER DUE CERTIFICATE e PER DUE CERTIFICATES DI TIPO QUANTO CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA

BANCA ALETTI & C. S.p.A. PER DUE CERTIFICATE e PER DUE CERTIFICATES DI TIPO QUANTO CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del Programma di offerta al pubblico e/o di quotazione di investment certificates denominati PER DUE CERTIFICATE e PER DUE

Dettagli

SOCIÉTÉ GÉNÉRALE. con sede legale Sede sociale a 29, boulevard Haussmann - 75009 Parigi

SOCIÉTÉ GÉNÉRALE. con sede legale Sede sociale a 29, boulevard Haussmann - 75009 Parigi Le presenti Condizioni Definitive sono state redatte in conformità alla Direttiva 2003/71/CE (la "Direttiva Prospetto") e al Regolamento 2004/809/CE e, unitamente al Documento di Registrazione (Incluso

Dettagli

BANCA ALETTI & C. S.p.A.

BANCA ALETTI & C. S.p.A. BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di Emittente e responsabile del collocamento del Programma di offerta al pubblico e/o quotazione dei certificates BORSA PROTETTA e BORSA PROTETTA con CAP e BORSA PROTETTA

Dettagli

AVVISO DI ERRATA CORRIGE

AVVISO DI ERRATA CORRIGE Milano, 12 dicembre 2014 AVVISO DI ERRATA CORRIGE relativo al PROSPETTO DI BASE relativo al programma di offerta al pubblico e/o quotazione degli investment certificate denominati AUTOCALLABLE BORSA PROTETTA

Dettagli

PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE S.A. CERTIFICATE NOTA INTEGRATIVA-PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE MINI FUTURE LONG & MINI FUTURE SHORT CERTIFICATE SU INDICE DAX

PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE S.A. CERTIFICATE NOTA INTEGRATIVA-PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE MINI FUTURE LONG & MINI FUTURE SHORT CERTIFICATE SU INDICE DAX PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE S.A. CERTIFICATE NOTA INTEGRATIVA-PROGRAMMA SOCIÉTÉ GÉNÉRALE MINI FUTURE LONG & MINI FUTURE SHORT CERTIFICATE SU INDICE DAX depositata presso la CONSOB in data 11 febbraio 2004

Dettagli

Borsa Protetta Certificate su azioni italiane III serie 2007

Borsa Protetta Certificate su azioni italiane III serie 2007 Sede Legale: Via Santo Spirito, 14-20121 Milano - ITALIA - Tel. +39 02 760 601 - Fax +39 02 784 664. Direzione Generale e Sede Operativa: Via Roncaglia, 12-20146 Milano - ITALIA - Tel. +39 02 433 581 web:

Dettagli

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITA DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITA DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITA DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI Fino a 100.000 Floored Floater Certificates legati alle azioni

Dettagli

PROSPETTO DI QUOTAZIONE COVERED WARRANTS PLAIN VANILLA EMESSI NELL AMBITO DEL PROGRAMMA. X-markets I

PROSPETTO DI QUOTAZIONE COVERED WARRANTS PLAIN VANILLA EMESSI NELL AMBITO DEL PROGRAMMA. X-markets I Deutsche Bank PROSPETTO DI QUOTAZIONE COVERED WARRANTS PLAIN VANILLA EMESSI NELL AMBITO DEL PROGRAMMA X-markets I NOTA INTEGRATIVA RELATIVA AI COVERED WARRANTS PLAIN VANILLA EMESSI DA DEUTSCHE BANK AG

Dettagli

Articolo 1 Warrant azioni ordinarie Gabetti Property Solutions 2009 / 2013

Articolo 1 Warrant azioni ordinarie Gabetti Property Solutions 2009 / 2013 REGOLAMENTO DEI WARRANT AZIONI ORDINARIE GABETTI PROPERTY SOLUTIONS 2009/2013 Articolo 1 Warrant azioni ordinarie Gabetti Property Solutions 2009 / 2013 1.1 In data 12 maggio 2009 l Assemblea Straordinaria

Dettagli

PROSPETTO DI BASE. relativo al programma di offerta al pubblico e/o quotazione degli investment certificate denominati

PROSPETTO DI BASE. relativo al programma di offerta al pubblico e/o quotazione degli investment certificate denominati G L O S S A R I O PROSPETTO DI BASE relativo al programma di offerta al pubblico e/o quotazione degli investment certificate denominati (a) BORSA PROTETTA e BORSA PROTETTA con CAP e BORSA PROTETTA DI TIPO

Dettagli

"&HUWLILFDWR") sugli indici azionari S&P/MIB, S&P500, Nikkei225, DJ Eurostoxx50, NASDAQ100, Hang Seng,

&HUWLILFDWR) sugli indici azionari S&P/MIB, S&P500, Nikkei225, DJ Eurostoxx50, NASDAQ100, Hang Seng, 5(*2/$0(172'(,3/$1$5&(57,),&$7(('(,3/$1$5&(57,),&$7(',7,3248$17268,1',&,,QWURGX]LRQH Il presente Regolamento (il 5HJRODPHQWR ) disciplina i Planar certificate (i &HUWLILFDWL o ciascuno un "&HUWLILFDWR")

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO PRIMI SUI MOTORI S.P.A. (IL REGOLAMENTO ) DENOMINATO: Obbligazioni PSM 7% 2015-2020. Isin: IT0005119927

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO PRIMI SUI MOTORI S.P.A. (IL REGOLAMENTO ) DENOMINATO: Obbligazioni PSM 7% 2015-2020. Isin: IT0005119927 REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO PRIMI SUI MOTORI S.P.A. (IL REGOLAMENTO ) DENOMINATO: Obbligazioni PSM 7% 2015-2020 Isin: IT0005119927 PRIMI SUI MOTORI S.p.A. Sede Legale: Viale Marcello Finzi

Dettagli

Allegati al regolamento concernente gli emittenti - Allegato 3F pag. 1 ALLEGATO 3F ( )

Allegati al regolamento concernente gli emittenti - Allegato 3F pag. 1 ALLEGATO 3F ( ) Allegati al regolamento concernente gli emittenti - Allegato 3F pag. 1 ALLEGATO 3F ( ) Istruzioni per la comunicazione al pubblico delle informazioni relative alle operazioni di compravendita delle azioni

Dettagli

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START EVOLUTION

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START EVOLUTION Regolamento del fondo interno Optimiz Best Start Evolution A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Optimiz Best Start Evolution è un fondo interno di tipo N (vale a dire accessibile a una pluralità

Dettagli

SeDeX, MOT ed EuroMOT. Mauro Giangrande Borsa Italiana Divisione FI&CW Markets

SeDeX, MOT ed EuroMOT. Mauro Giangrande Borsa Italiana Divisione FI&CW Markets SeDeX, MOT ed EuroMOT Mauro Giangrande Borsa Italiana Contenuti SeDeX MOT EuroMOT 2 Contenuti SeDeX MOT EuroMOT 3 Mercato SeDeX SeDeX: il mercato telematico dei securitised derivatives SeDeX è il mercato

Dettagli

"Covered Warrant PROTEGGI RATA 16.03.2007-16.09.2015 serie 101"

Covered Warrant PROTEGGI RATA 16.03.2007-16.09.2015 serie 101 BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del Prospetto di base di sollecitazione e quotazione dei "Covered Warrant EURIBOR CAP" CONDIZIONI DEFINITIVE D'OFFERTA alla

Dettagli

MerrIll lynch TrIlogy 100 Plus certificates

MerrIll lynch TrIlogy 100 Plus certificates Merrill lynch Trilogy 100 Plus certificates MerrIll lynch TrIlogy 100 Plus certificates capital ProTecTion Global Markets & Investment Banking Global Research Global Wealth Management 1 Merrill Lynch Cash

Dettagli

PROSPETTO DI QUOTAZIONE

PROSPETTO DI QUOTAZIONE PROSPETTO DI QUOTAZIONE Parte Seconda PROGRAMMA DI EMISSIONE DI COVERED WARRANT E DI CERTIFICATES BANCA IMI S.p.A. NOTA INTEGRATIVA RELATIVA ALLA QUOTAZIONE DEI COVERED WARRANT BANCA IMI S.P.A. SU AZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE BANCA MONTERIGGIONI CREDITO COOPERATIVO SOC. COOP. ZERO COUPON

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE BANCA MONTERIGGIONI CREDITO COOPERATIVO SOC. COOP. ZERO COUPON REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE BANCA MONTERIGGIONI CREDITO COOPERATIVO SOC. COOP. ZERO COUPON Il presente regolamento disciplina i titoli di debito, le Obbligazioni, che la Banca Monteriggioni

Dettagli

Credem International (Lux) SA - Share Linked Certificates 2008/2014 Codice ISIN: XS0400766977 SCHEDA PRODOTTO

Credem International (Lux) SA - Share Linked Certificates 2008/2014 Codice ISIN: XS0400766977 SCHEDA PRODOTTO Credem International (Lux) SA - Share Linked Certificates 2008/2014 Codice ISIN: XS0400766977 SCHEDA PRODOTTO Si fa riferimento agli strumenti finanziari denominati Credem International (Lux) SA - Share

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2007/2012 TF 4,58% 118^ EMISSIONE

Dettagli

"2Y ATHENA on a Worst-of Energy Italian Basket in EUR "

2Y ATHENA on a Worst-of Energy Italian Basket in EUR COPIA PER IL CLIENTE "2Y ATHENA on a Worst-of Energy Italian Basket in EUR " Codice ISIN: NL0010188165 (i "Certificati") emessi da BNP PARIBAS ARBITRAGE ISSUANCE B.V. (l'"emittente") incondizionatamente

Dettagli

Regolamento del Prestito Convertibile TE Wind S.A. 2013-2018. (il Regolamento )

Regolamento del Prestito Convertibile TE Wind S.A. 2013-2018. (il Regolamento ) Regolamento del Prestito Convertibile TE Wind S.A. 2013-2018 (il Regolamento ) 1. Importo e titoli 1.1 Il prestito obbligazionario denominato Convertibile TE Wind S.A. 2013-2018 di Euro 4.365.000,00 (quattromilioni

Dettagli

APPENDICE I - REGOLAMENTO DEI COVERED WARRANT

APPENDICE I - REGOLAMENTO DEI COVERED WARRANT APPENDICE I - REGOLAMENTO DEI COVERED WARRANT I Covered Warrant offerti e/o quotati ai sensi del Programma saranno disciplinati dalle disposizioni del regolamento così come di volta in volta indicato,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO Gennaio 2003 FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO MEDIOBANCA 2003-2005 INDICIZZATO ALL ANDAMENTO DELL INDICE MIB30 (Cod. ISIN IT0003417075) L investimento nel titolo oggetto della presente offerta è caratterizzato

Dettagli

"Covered Warrant EURIBOR CAP 29.09.2006-29.03.2024 serie 28^"

Covered Warrant EURIBOR CAP 29.09.2006-29.03.2024 serie 28^ BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del Prospetto di base di sollecitazione e quotazione dei "Covered Warrant EURIBOR CAP" CONDIZIONI DEFINITIVE D'OFFERTA alla

Dettagli

"OBBLIGAZIONE INVERSE FLOATER IN DOLLARI USA 25 NOVEMBRE 2023"

OBBLIGAZIONE INVERSE FLOATER IN DOLLARI USA 25 NOVEMBRE 2023 "OBBLIGAZIONE INVERSE FLOATER IN DOLLARI USA 25 NOVEMBRE 2023" Il presente documento informativo è redatto al fine di riassumere le principali caratteristiche, i principali rischi e i costi dello strumento

Dettagli

"BNPP OBBLIGAZIONE TASSO MISTO IN USD A 10 ANNI"

BNPP OBBLIGAZIONE TASSO MISTO IN USD A 10 ANNI "BNPP OBBLIGAZIONE TASSO MISTO IN USD A 10 ANNI" Il presente documento informativo è redatto al fine di riassumere le principali caratteristiche, i principali rischi e i costi dello strumento finanziario

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2009/2013 TF 3,60% 146^ EMISSIONE

Dettagli

Le opzioni. (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta

Le opzioni. (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta Le opzioni (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta 1 Disclaimer La pubblicazione del presente documento non costituisce attività di sollecitazione del pubblico risparmio da parte di Borsa Italiana S.p.A.

Dettagli

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI Fino a 100.000 Bonus Cap Worst Of Certificates legati al paniere

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO (IL "REGOLAMENTO") Obbligazioni PSM 7% 2014 2017 Codice ISIN IT0005022303

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO (IL REGOLAMENTO) Obbligazioni PSM 7% 2014 2017 Codice ISIN IT0005022303 PRIMI SUI MOTORI S.p.A. Sede Legale: Viale Marcello Finzi n. 587, 41122, Modena (MO), Italia Iscritta presso il Registro delle Imprese di Modena Numero REA: MO-364187 Capitale Sociale Deliberato: Euro

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO BCC

Dettagli

Banca di Legnano 17 Maggio 2013/2016 Tasso Misto,

Banca di Legnano 17 Maggio 2013/2016 Tasso Misto, CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA BANCA DI LEGNANO S.P.A. OBBLIGAZIONI PLAIN VANILLA Banca di Legnano 17 Maggio 2013/2016 Tasso Misto, ISIN IT000490924 5 Obbligazioni a Tasso Misto

Dettagli

Banca di Legnano 23 Agosto 2013/2017 Tasso Misto,

Banca di Legnano 23 Agosto 2013/2017 Tasso Misto, CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA BANCA DI LEGNANO S.P.A. OBBLIGAZIONI PLAIN VANILLA Banca di Legnano 23 Agosto 2013/2017 Tasso Misto, ISIN IT000494075 2 Obbligazioni a Tasso Misto

Dettagli

Zero Coupon 85.6% Componente derivativa 11.4% Commissioni 3%

Zero Coupon 85.6% Componente derivativa 11.4% Commissioni 3% Prestito obbligazionario strutturato Dexia Crediop SpA Growth & Income 29.06.2013 Di nominali Fino ad Euro 50.000.000 Codice ISIN IT0003853337 Serie: 38 Emissione L emissione Dexia Crediop SpA Growth &

Dettagli

Covered Warrants ABN AMRO su Commodity.

Covered Warrants ABN AMRO su Commodity. Covered Warrants ABN AMRO su Commodity. Covered Warrants ABN AMRO su Commodity. 4 Definizione. 5 Valutazione dei Covered Warrants. 7 Parametri che influiscono sul prezzo. 8 Le Greche: coefficienti di

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Sede legale in Milano iscritta all Albo delle Banche con il n. 5570 Società appartenente al Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo iscritto all Albo dei Gruppi Bancari Società soggetta alla direzione ed al coordinamento

Dettagli

AVVISO n.2366. 12 Febbraio 2013 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.2366. 12 Febbraio 2013 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.2366 12 Febbraio 2013 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : BANCA IMI Oggetto : 'EuroMOT' - Inizio negoziazioni 'BANCA IMI' emessi sulla base di

Dettagli

02 Maggio 2014. Oggetto : RETTIFICA DI COVERED WARRANT EMESSI DA UNICREDIT S.P.A. A SEGUITO DI EVENTO DI NATURA STRAORDINARIA

02 Maggio 2014. Oggetto : RETTIFICA DI COVERED WARRANT EMESSI DA UNICREDIT S.P.A. A SEGUITO DI EVENTO DI NATURA STRAORDINARIA AVVISO n.7854 02 Maggio 2014 SeDeX - PLAIN VANILLA Mittente del comunicato : UNICREDIT Societa' oggetto dell'avviso : UNICREDIT Oggetto : RETTIFICA DI COVERED WARRANT EMESSI DA UNICREDIT S.P.A. A SEGUITO

Dettagli

Foglio Informativo Analitico e Regolamento

Foglio Informativo Analitico e Regolamento (copertina) dicembre 2002 a 5 anni Obbligazioni con capitale garantito a scadenza. Collocamento dal 3 al 30 dicembre 2002. Foglio Informativo Analitico e Regolamento PRESTITO OBBLIGAZIONARIO

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2007/2009 TF 4,5% 106^ EMISSIONE

Dettagli

SAL. OPPENHEIM PROTECT BONUS CERTIFICATES SU INDICI OFFERTA AL PUBBLICO DI PROTECT BONUS SU INDICE DOW JONES EURO STOXX 50. Codice ISIN DE000 SAL5BC 6

SAL. OPPENHEIM PROTECT BONUS CERTIFICATES SU INDICI OFFERTA AL PUBBLICO DI PROTECT BONUS SU INDICE DOW JONES EURO STOXX 50. Codice ISIN DE000 SAL5BC 6 6 Giugno 2005 FOGLIO INFORMATIVO SAL. OPPENHEIM PROTECT BONUS CERTIFICATES SU INDICI OFFERTA AL PUBBLICO DI PROTECT BONUS SU INDICE DOW JONES EURO STOXX 50 Codice ISIN DE000 SAL5BC 6 Il rimborso del prezzo

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE DATATE 25 LUGLIO 2008 FINO AD EURO 55.000.000 ABN AMRO FLIPPABLE NOTES 10/09/2013 PREZZO D EMISSIONE: 100%

CONDIZIONI DEFINITIVE DATATE 25 LUGLIO 2008 FINO AD EURO 55.000.000 ABN AMRO FLIPPABLE NOTES 10/09/2013 PREZZO D EMISSIONE: 100% Il testo che segue costituisce la traduzione in lingua italiana delle Condizioni Definitive ( Final Terms ) relative al prestito obbligazionario FINO A EURO 55.000.000 ABN AMRO FLIPPABLE NOTES 10/09/2013

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Sede legale in Piazzetta Giordano Dell Amore 3, 20121 Milano iscritta all Albo delle Banche con il n. 5570 Società appartenente al Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo iscritto all Albo dei Gruppi Bancari Società

Dettagli

L'ADEMPIMENTO DI PUBBLICAZIONE DELLA NOTA INTEGRATIVA NON COMPORTA ALCUN GIUDIZIO

L'ADEMPIMENTO DI PUBBLICAZIONE DELLA NOTA INTEGRATIVA NON COMPORTA ALCUN GIUDIZIO AVVISO INTEGRATIVO DEL PROGRAMMA CITIGROUP TURBO BULL E CITIGROUP TURBO BEAR SU INDICI AZIONARI "LEVERAGED CERTIFICATES TURBO BULL E TURBO BEAR SULL INDICE DAX30 CON SCADENZA 16/12/200 Il presente Avviso

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO (IL "REGOLAMENTO") Primi sui Motori 9% 2013 2016 Codice ISIN IT0004954381

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO (IL REGOLAMENTO) Primi sui Motori 9% 2013 2016 Codice ISIN IT0004954381 PRIMI SUI MOTORI S.p.A. Sede Legale: Viale Marcello Finzi n. 587, 41122, Modena (MO), Italia Iscritta presso il Registro delle Imprese di Modena Numero REA: MO-364187 Capitale Sociale Deliberato: Euro

Dettagli

Alcune tipologie di strumenti derivati. 1. Il future su Ftse Mib 1/6

Alcune tipologie di strumenti derivati. 1. Il future su Ftse Mib 1/6 focus modulo 3 lezione 45 Il mercato dei capitali e la Borsa valori Gli strumenti derivati: caratteristiche generali Alcune tipologie di strumenti derivati 1. Il future su Ftse Mib A seconda dello strumento

Dettagli

Obiettivo Investimento

Obiettivo Investimento Obiettivo Investimento Express Coupon Certificates su FTSEMIB Index ISIN: DE000HV8AKB5 Sottostante: FTSEMIB Index Scadenza: 27.11.2014 Comunicazione pubblicitaria/promozionale. Prima dell adesione leggere

Dettagli

MINI Future Certificates ABN AMRO.

MINI Future Certificates ABN AMRO. MINI Future Certificates ABN AMRO. MINI Future Certificates. 4 MINI Future Certificates su indici. 6 MINI Future Long Certificates su indici. 6 MINI Future Short Certificates su indici. 7 Il current strike.

Dettagli

BONUS Certificates ABN AMRO.

BONUS Certificates ABN AMRO. BONUS Certificates ABN AMRO. BONUS Certificates ABN AMRO. I BONUS Certificates ABN AMRO sono strumenti d investimento che consentono di avvantaggiarsi dei rialzi dell'indice o dell'azione sottostante,

Dettagli

CODICE ISIN GB00B39MSQ94 SCHEDA TECNICA

CODICE ISIN GB00B39MSQ94 SCHEDA TECNICA CREDIT SUISSE TRIGGER YIELD CERTIFICATES DUE 2013 ( DOLLAR PREMIUM ) LINKED TO EUR/USD emessi da Credit Suisse International Certificato a cinque anni con rimborso anticipato automatico collegato al tasso

Dettagli

APPENDICE A REGOLAMENTO

APPENDICE A REGOLAMENTO APPENDICE A REGOLAMENTO Warrant Banca Intesa S.p.A. validi per vendere a Banca Intesa azioni ordinarie o azioni di risparmio Banca Commerciale Italiana S.p.A. o, in forma abbreviata, Warrant Put Intesa-BCI

Dettagli

Prospetto di Base Banca di Credito Cooperativo di Cambiano (Castelfiorentino Firenze) Società Cooperativa per Azioni

Prospetto di Base Banca di Credito Cooperativo di Cambiano (Castelfiorentino Firenze) Società Cooperativa per Azioni BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CAMBIANO (CASTELFIORENTINO FIRENZE) SOCIETÀ COOPERATIVA PER AZIONI Sede legale: Piazza Giovanni XXIII, 6 50051 Castelfiorentino (FI) - Codice ABI 08425.1 - Iscritta all

Dettagli

comunicazione dell avvenuto rilascio del provvedimento di approvazione con nota del 14 novembre 2012, protocollo n. 12089829 (il Prospetto ).

comunicazione dell avvenuto rilascio del provvedimento di approvazione con nota del 14 novembre 2012, protocollo n. 12089829 (il Prospetto ). AVVISO DI AVVENUTA PUBBLICAZIONE DEL PROSPETTO RELATIVO ALL OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE E ALLA CONTESTUALE AMMISSIONE A QUOTAZIONE SUL MERCATO TELEMATICO DELLE OBBLIGAZIONI ( MOT ) DELLE OBBLIGAZIONI

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2007/2012 T.V. 109^ EMISSIONE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA SEZIONE 4 Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA

Dettagli

APPENDICE A - REGOLAMENTO DEI COUPON PREMIUM CERTIFICATE E DEI COUPON PREMIUM DI TIPO QUANTO

APPENDICE A - REGOLAMENTO DEI COUPON PREMIUM CERTIFICATE E DEI COUPON PREMIUM DI TIPO QUANTO APPENDICE A - REGOLAMENTO DEI COUPON PREMIUM CERTIFICATE E DEI COUPON PREMIUM DI TIPO QUANTO Articolo 1 - Disposizioni Generali 1. Il presente regolamento (il Regolamento ) disciplina i certificati Coupon

Dettagli

DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO

DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO DISPOSIZIONI SPECIFICHE PER IL FONDO INTERNO COLLETTIVO FFL Optimiz Best Start Evolution 1. INFORMAZIONI ED OBIETTIVO DEL FONDO INTERNO FFL OPTIMIZ BEST START EVOLUTION è un Fondo Interno Collettivo di

Dettagli

SUPPLEMENTO AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE

SUPPLEMENTO AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE Aletti & C. - Banca di Investimento Mobiliare S.p.A., in forma breve Banca Aletti & C. S.p.A. sede sociale in Via Santo Spirito n. 14, 20121 Milano iscritta al Registro delle Imprese presso la Camera di

Dettagli

PROSPETTO DI QUOTAZIONE

PROSPETTO DI QUOTAZIONE UNICREDIT S.p.A. Società per azioni Sede Sociale in Roma, Via A. Specchi 16 Direzione Generale in Milano, Piazza Cordusio 2; iscrizione al Registro delle Imprese di Roma, codice fiscale e partita IVA n.

Dettagli

BANCA ALETTI & C. S.p.A.

BANCA ALETTI & C. S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di Emittente e responsabile del collocamento del Programma di offerta al pubblico e/o quotazione dei certificates BORSA PROTETTA e BORSA

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable.

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable. CONDIZIONI DEFINITIVE DELLA NOTA INFORMATIVA relativa al programma di emissioni denominato Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable. Banca

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. SULLE PROPOSTE CONCERNENTI L AUTORIZZAZIONE ALL'ACQUISTO E ALL'ALIENAZIONE DI AZIONI PROPRIE POSTE AL SECONDO PUNTO

Dettagli

Covered Warrant di UniCredit, soluzioni per mercati in movimento.

Covered Warrant di UniCredit, soluzioni per mercati in movimento. Covered Warrant di UniCredit, soluzioni per mercati in movimento. I Certificate descritti in questa pubblicazione sono strumenti finanziari strutturati complessi a capitale non protetto. Non è garantito

Dettagli

RIAPERTURA. Importo dell emissione e taglio delle obbligazioni

RIAPERTURA. Importo dell emissione e taglio delle obbligazioni REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA ESPERIA S.P.A. TASSO VARIABILE 2014/2017 V fino ad un ammontare massimo pari ad Euro 50.000.000 Codice ISIN: IT0004998024 RIAPERTURA Art. 1 Importo dell emissione

Dettagli

Gli strumenti derivati

Gli strumenti derivati Gli strumenti derivati EMM A - Lezione 6 Prof. C. Schena Università dell Insubria 1 Gli strumenti derivati Derivati perché il loro valore deriva da quello di altre attività dette beni/attività sottostanti

Dettagli

Ai fini del presente Regolamento i termini in maiuscolo indicati qui di seguito hanno il seguente significato:

Ai fini del presente Regolamento i termini in maiuscolo indicati qui di seguito hanno il seguente significato: 1. Definizioni REGOLAMENTO DEI WARRANT PRIMI SUI MOTORI 2012-2016 Ai fini del presente Regolamento i termini in maiuscolo indicati qui di seguito hanno il seguente significato: AIM Italia significa il

Dettagli

Ai fini del presente Regolamento i termini in maiuscolo indicati qui di seguito hanno il seguente significato:

Ai fini del presente Regolamento i termini in maiuscolo indicati qui di seguito hanno il seguente significato: REGOLAMENTO DEI WARRANT CLABO 2015 2018 1. Definizioni Ai fini del presente Regolamento i termini in maiuscolo indicati qui di seguito hanno il seguente significato: AIM Italia significa il sistema multilaterale

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Step-Up

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Step-Up CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA relativa al programma di emissioni denominato Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Step-Up Banca di Forlì Credito Cooperativo 12/2007 12/2010

Dettagli

STRUMENTI DERIVATI - CARATTERISTICHE DELLE OPZIONI

STRUMENTI DERIVATI - CARATTERISTICHE DELLE OPZIONI STRUMENTI DERIVATI - CARATTERISTICHE DELLE OPZIONI Le due principali categorie in cui si dividono le opzioni sono: opzioni call, assegna la facoltà di acquistare o non acquistare l'attività sottostante

Dettagli

Theme Certificates ABN AMRO sull acqua.

Theme Certificates ABN AMRO sull acqua. Theme Certificates ABN AMRO sull acqua. L acqua. L INNOVAZIONE SEMPLICE AL SERVIZIO DEGLI INVESTITORI. ABN AMRO conferma ancora una volta la sua capacità di innovazione finanziaria attraverso l emissione

Dettagli

Regolamento del prestito obbligazionario IT0003853014 BIM 1,50% 2005-2015 subordinato convertibile in azioni ordinarie

Regolamento del prestito obbligazionario IT0003853014 BIM 1,50% 2005-2015 subordinato convertibile in azioni ordinarie Regolamento del prestito obbligazionario IT0003853014 BIM 1,50% 2005-2015 subordinato convertibile in azioni ordinarie Art. 1. Importo, titoli e prezzo di emissione 1.1 Il prestito obbligazionario BIM

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVO AL PROGRAMMA DI OFFERTA DI OBBLIGAZIONI DENOMINATE: CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. A TASSO FISSO PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. A TASSO

Dettagli

Banca della Bergamasca CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE

Banca della Bergamasca CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE BANCA DELLA BERGAMASCA

Dettagli