Società Italiana di Geriatria Ospedale e Te r r i t o r i o

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Società Italiana di Geriatria Ospedale e Te r r i t o r i o"

Transcript

1

2 Società taliana di Geriatria spedale e Te r r i t o r i o CSGL DRTTV Presidente Luigi Di Cioccio (Cassino) Past-President Luigi Giuseppe Grezzana (Verona) Vice Presidenti Massimo Fini (Roma) nzo Laguzzi (Alessandria) Presidente norario e Socio Fondatore Massimo Palleschi (Roma) Presidente norario Stefano Maria Zuccaro (Roma) Segretario Antonio ieddu (Sassari) Tesoriere Filippo Luca Fimognari (Cosenza) Consiglieri Gianfranco Conati (Belluno) Carlo D Angelo (Pescara) Francesco De Filippi (Sondrio) Francesco Di Grezia (Av e l l i n o ) Alberto Ferrari (Reggio milia) Biagio Antonio erardi (Potenza) Michele Pagano (Palermo) Demetrio Postacchini (Fermo) Bernardo Salani (Firenze) Presidente ursing azionale Manuela Rebellato (To r i n o ) Revisori ffettivi Lorenzo Palleschi (Roma) Franco Zanoni (Bordighera) Revisore Supplente Fabrizio Franchi (Piacenza) SZ RGAL (PRSDT) Abruzzo-Molise razio D Alessio (Vasto) Appulo-Lucana Giovanni Battista Bochicchio (Venosa) Calabria Giovanni Ruotolo (Catanzaro) Campania Francesco Di Grezia (Avellino) milia Romagna Marco Masina (Bentivoglio) Friuli-Venezia Giulia Giuliano Ceschia (Trieste) Lazio Lorenzo Palleschi (Roma) Liguria Antonello Colameo (Sarzana) Lombardia Maria Cristina Manca (Sondrio) Marche Domenico Sabatini (S. Benedetto del T. ) Piemonte e Val d Aosta Piero Secreto (Torino) Provincia Autonoma di Trento Fabio Massaro (Trento) Sardegna Alberto Pala (Cagliari) Sicilia Walter Lutri (Siracusa) Toscana Stefano Magnolfi (Prato) Umbria Maurizio Luchetti (Umbertide) Veneto Alfredo Zanatta (Legnago)

3 XXV CGRSS AZAL Geriatria: una metodologia multidisciplinare per la qualità di vita Presidenti del Congresso: Luigi Di Cioccio Antonio ieddu Stefano M. Zuccaro Comitato scientifico: A. Antuono C. adecola G. Cice M. Marci P.L. Dal Santo F. Stocchi Comitato organizzativo: M. Ceci M. Manor M. Costarella L. Palleschi A. Ferrari M. Platania F.L. Fimognari M. Rebellato W. Gianni S. Ronzoni R.A. Madaio B. Salani Segreteria rganizzativa CGRSS L Via Cremona, Roma Tel Fax mail:

4 16 Maggio PALAZZ DLLA CACLLRA APRTURA DL CGRSS Luigi Di Cioccio Presidente S..G..T. Stefano Maria Zuccaro Presidente norario S..G..T. fficiale Sanitario Stato Città del Vaticano Antonio ieddu Segretario azionale S..G..T. nterventi naugurali S.. Rev.ma Card. Raffaele Farina, S.D.B. Archivista e Bibliotecario di Sacra Romana Chiesa Saluti Presidenti Società Scientifiche LTTUR Antropologia della Vecchiaia S.. Rev.ma Mons. gnazio Sanna Arcivescovo Metropolita di ristano rdinario di Antropologia, Teologia e scatologia La sostenibilità del Welfare in una società che invecchia Antonio Mastrapasqua Presidente PS Da ppocrate al buon samaritano: un percorso storico di etica dell assistenza ai malati Luigi Di Cioccio Presidente S..G..T.

5 17 Maggio CRW PLAZA HTL SALA PLARA Registrazione partecipanti Apertura del Congresso Luigi Di Cioccio Presidente azionale S..G..T SSS MTDLGA AVAZATA D ASSSTZA GRATRCA Moderatori: R. Bernabei (Roma), L.G. Grezzana (Verona) nformatizzazione in Geriatria M. Fini (Roma) Valutazione della fragilità dell anziano: l approccio multidimensionale A. Pilotto (Padova) Discussione LTTURA Presiede M. Palleschi (Roma) Fragilità e sarcopenia A. Reznick (Haifa - sraele) Break

6 17 Maggio SSS L MALATT URDGRATV L 2012: BSG SDDSFATT LLA DAGS L TRATTAMT DLLA MALATTA D ALZHMR MALATTA D PARKS Moderatori: M. Fini, S.M. Zuccaro (Roma) Malattia di Alzheimer S. De Carolis (Rimini) Malattia di Parkinson F. Stocchi (Roma) Discussione LTTURA Presiede: A. ieddu (Sassari) Sarcopenia, un marker di fragilità: update sull etiopatogenesi e sulle evidenze di un approccio nutrizionale F. Franchi (Piacenza) LTTURA Presiede: A. Pala (Cagliari) Stipsi e qualità di vita nell anziano R. De Giorgio (Bologna) Colazione di lavoro

7 17 Maggio LTTURA Presiede: G. Ruotolo (Catanzaro) Patologie tiroidee nell anziano G. Delitala (Sassari) LTTURA Presiede: D. Sabatini (San Benedetto del Tronto) Qualità e sicurezza nei processi di formazione S. Bocci (Firenze) SSS CMUCAZ Moderatori: P.C. Lo Manto (nna), G. Ceschia (Trieste) W. Lutri (Siracusa), M. Rebellato (Torino)

8 18 Maggio SSS SUFFCZA RAL LL AZA Moderatori: B.A. erardi (Potenza), V. Fiore (Subiaco) nsufficienza renale e osteoporosi G. Coen (Roma) nsufficienza renale e scompenso cardiaco G. Cice (apoli) Discussione LTTURA Presiede:. Marchionni (Firenze) La nuova alba nella prevenzione dell ictus nella fibrillazione atriale M. Fini (Roma) LTTURA Presiede: M. Platania (Catania) Quale terapia target nel paziente anziano con dolore persistente? R.A. Madaio (Roma) Break

9 18 Maggio V SSS MAAGMT DL DLR PRSSTT LL AZA Moderatori: S. Coaccioli (Terni), S.M. Zuccaro (Roma) Documento S..G..T. di indirizzo nel trattamento del dolore persistente non oncologico nell anziano W. Gianni (Roma) Discussione LTTURA Presiede: G. nder (Roma) ndicatori di appropriatezza nell utilizzo di farmaci nell anziano S. Bonassi (Roma) LTTURA Presiede: M.C. Manca (Sondrio) Denosumab: un approccio mirato nel trattamento dell osteoporosi. Romagnoli (Roma) Colazione di lavoro

10 18 Maggio V SSS CADUT CGTVTÀ Moderatori: F. De Filippi (Sondrio), D. Postacchini (Fermo) Le cadute nell anziano B. Salani (Firenze) Correlazione tra prestazioni fisiche e capacità cognitive negli anziani: è possibile un confronto? R. Steindler (Roma) Discussione Assemblea dei Soci Cena sociale

11 19 Maggio LTTURA Presiede: M. Pagano (Palermo) Anziano: un concetto da ridefinire L.G. Grezzana (Verona) V SSS LA CTUTÀ ASSSTZAL SPDAL-TRRTR Moderatori:. Silingardi (Rimini), C. D Angelo (Pescara) Piani assistenziali individuali A. Marro (Avellino) l lavoro in équipe: il geriatra e le altre figure assistenziali A. Ferrari (Reggio milia) La valutazione multidimensionale nel percorso di dimissione da stroke care M. Masina (Bentivoglio) Discussione

12 19 Maggio LTTURA Presiede:. Laguzzi (Alessandria) Pensione e lavoro: come e quando? M. Malaguarnera (Catania) LTTURA Presiede: P. Dal Santo (Rovigo) Le epatiti da farmaci nell anziano A. Grieco (Roma) Distribuzione, compilazione e consegna questionari CM Chiusura del Congresso

13 18 Maggio SSS URSG GRATRC Moderatori:. D Alessio (Vasto), D. Di Marco (Pescara) l ruolo del nursing nel prevenire la disabilità M. Rebellato (Torino) Ricerca e innovazione M. Vanzetta (Verona) Ripensare all assistenza: inserimento della documentazione integrata a sostegno del cambiamento organizzativo D. Resta (Torino) nfermiere-ss: la collaborazione indispensabile M.L. Rossi (Cassino) Discussione S S S SSS ASSSSMT Moderatori: F. Massaro (Trento), M. Luchetti (Umbertide) Malnutrizione e paziente anziano ospedalizzato F. Franchi (Piacenza) La medicina della complessità e comunicazione: il dolore cronico nel paziente anziano S. Coaccioli (Terni) La valutazione del dolore M. Torresan (Torino) Prevenzione delle cadute D. Di Marco, A. Di ulio (Pescara) Discussione U R S G

14 18 Maggio S S S U LTTURA Presiede: G. Fonte (Torino) Contrastare la contenzione in Geriatria L. Bicego (Trieste) Discussione SSS PRBLMATCH MRGT Moderatori: G.B. Bochicchio (Venosa), F. Fantò (rbassano) l delirium: cornice per la collaborazione medico-infermiere A. Ferrari (Reggio milia) Strategie organizzativo-aziendali per la prevenzione del delirium G. Proietti ecci (Velletri) Discussione Chiusura lavori R S G

15 17 Maggio Tutti i corsi si svolgeranno con una parte teorica di 2h e una parte pratica di 1h. La parte pratica sarà svolta sempre come di seguito esposto. Divisione dei discenti in gruppi di lavoro. gni gruppo sarà seguito da un Tutor. Utilizzo delle varie opzioni terapeutiche nei singoli setting assistenziali. Confronto tra il Tutor e i discenti. Riunione dei Tutor con i gruppi di lavoro. gruppi, riuniti con i Tutor, presenteranno suggerimenti, indicazioni e proposte per migliorare l uti - lizzo dei setting assistenziali. Test di verifica di valutazione dell apprendimento con una prova specifica e questionario di valutazio - ne del gradimento del Corso. C R S CRS A Coordinatore: MCCASM CMPLSS DL DLR S.M. Zuccaro (Roma) pidemiologia del dolore persistente S.M. Zuccaro (Roma) Fisiopatologia del dolore M. Ceci (Roma) Misurare il dolore R.A. Madaio (Roma) Strategie terapeutiche W. Gianni (Roma) C T M P R A A

16 17 Maggio C R S C T M P R A A CRS B Coordinatore: CRS C Coordinatore: STAT DLL ART SULL DMZ A. ieddu (Sassari) Dal subjective memory impairment al mild cognitive impairment A. ieddu (Sassari) Diagnosi differenziale delle demenze C. Bauco (Cassino) Valutazione neuropsicologica M.R. Piras (Sassari) pzioni terapeutiche M. Platania (Catania) DPRSS CMRBDTÀ M. Manor (Roma) Depressione e patologie cardiovascolari P.F. Putzu (Cagliari) Depressione e ictus M. Vanelli Coralli (Bentivoglio) Depressione e demenza M. Vanelli Coralli (Bentivoglio) Depressione e dolore M. Grezzana (Verona) pzioni terapeutiche M. Grezzana (Verona)

17 18 Maggio Tutti i corsi si svolgeranno con una parte teorica di 2h e una parte pratica di 1h. La parte pratica sarà svolta sempre come di seguito esposto. Divisione dei discenti in gruppi di lavoro. gni gruppo sarà seguito da un Tutor. Utilizzo delle varie opzioni terapeutiche nei singoli setting assistenziali. Confronto tra il Tutor e i discenti. Riunione dei Tutor con i gruppi di lavoro. gruppi, riuniti con i Tutor, presenteranno suggerimenti, indicazioni e proposte per migliorare l uti - lizzo dei setting assistenziali. Test di verifica di valutazione dell apprendimento con una prova specifica e questionario di valutazio - ne del gradimento del Corso. C R S CRS D Coordinatore: Tutor: DSTURB PSCTC-CMPRTAMTAL CRS D DMZA (BPSD) P.L. Scapicchio (Roma). Vanacore (Roma) M. ncani (Sassari) F. Di Grezia (Avellino) l fenotipo dei disturbi psicotici e comportamentali nelle demenze Possibili opzioni terapeutiche Rischi e benefici mplicazioni medico-legali C T M P R A A

18 18 Maggio C R S C T M P R A A CRS Coordinatore: CRS F Coordinatore: CGRATRA D BAS L. Repetto (Sanremo) Perché l oncogeriatria L. Repetto (Sanremo) l punto di vista del geriatra G. Gambassi (Roma) l punto di vista dell oncologo R.A. Madaio (Roma) ncogeriatria e terapie di supporto W. Gianni (Roma) Come organizzare un servizio di oncogeriatria in ospedale G. Conati (Belluno) PRBLMATCH MATLGCH LL AZA M. Cantonetti (Roma) Le anemie nell anziano: dimensioni del problema ed inquadramento diagnostico differenziale F.L. Fimognari (Cosenza) Terapia delle anemie ipoproliferative e delle sindromi mieloplastiche nell anziano: tra nuove possibilità terapeutiche e terapie di supporto F. Morabito (Cosenza) Le paraproteinemie M. Cantonetti (Roma) Leucemie. Panzini (Subiaco) Linfomi A. Zanatta (Legnago)

19 18 Maggio CRS G Coordinatore: RTM CARDAC F. Vetta (Roma) Rischio cardioembolico ed emorragico nel paziente anziano con FA M. Pagano (Palermo) Trattamento farmacologico e non della FA C. Lavalle (Roma) Gestione della sincope nel paziente anziano. l ruolo del reveal C. Pedone (Bologna) Potenzialità del home monitoring nel paziente anziano portatore di PMK L.M. Zuccaro (Roma) C R S C T M P R A A

20 19 Maggio C R S Tutti i corsi si svolgeranno con una parte teorica di 1h30m e una parte pratica di 1h30m. La parte pratica sarà svolta sempre come di seguito esposto. Divisione dei discenti in gruppi di lavoro. gni gruppo sarà seguito da un Tutor. Utilizzo delle varie opzioni terapeutiche nei singoli setting assistenziali. Confronto tra il Tutor e i discenti. Riunione dei Tutor con i gruppi di lavoro. gruppi, riuniti con i Tutor, presenteranno suggerimenti, indicazioni e proposte per migliorare l uti - lizzo dei setting assistenziali. Test di verifica di valutazione dell apprendimento con una prova specifica e questionario di valutazio - ne del gradimento del Corso. C T M P R A A CRS H Coordinatore: PRBLM UTRZAL LL AZA (per Medici e nfermieri) F. Franchi (Piacenza) ncidenza della malnutrizione nella popolazione anziana nei vari setting (ospedale, strutture protette, domicilio). Fattore prognostico di mortalità e morbilità M.C. Manca (Sondrio) Alimentazione corretta nell anziano: quando decidere tra un pattern nutrizionale (es. dieta mediterranea) oppure la valutazione in base ai fabbisogni di nutrienti (RDA, LAR)? F. Franchi (Piacenza) Valutazione dello stato nutrizionale e problemi nutrizionali nel paziente anziano affetto da patologia acuta. Brevi cenni sulla nutrizione enterale e parenterale M. Barichella (Milano) Valutazione e gestione infermieristica dei problemi nutrizionali nel paziente anziano B. Rosso, M. Rebellato (Torino) Supporti nutrizionali per l alimentazione dell anziano a rischio di malnutrizione A. Marczewska (Milano)

21 Relatori e Moderatori M. Barichella, Milano C. Bauco, A q u i n o R. Bernabei, Roma L. Bicego, Trieste S. Bocci, Firenze G.B. Bochicchio, Venosa S. Bonassi, Roma M. Cantonetti, Roma M. Ceci, Roma G. Ceschia, Trieste G. Cice, apoli S. Coaccioli, Terni G. Coen, Roma G. Conati, Belluno. D Alessio, Vasto C. D Angelo, Pescara P. Dal Santo, Rovigo S. De Carolis, Rimini F. De Filippi, Sondrio R. De Giorgio, Bologna G. Delitala, Sassari L. Di Cioccio, Cassino F. Di Grezia, Avellino A. Di ulio, Pescara D. Di Marco, Pescara F. Fantò, rbassano S. minenza Rev.ma Card. Raffaele Farina, S.D.B., Città del Vaticano A. Ferrari, Reggio milia F.L. Fimognari, Cosenza M. Fini, Roma V. Fiore, Subiaco G. Fonte, Torino F. Franchi, Piacenza G. Gambassi, Roma W. Gianni, Roma L.G. Grezzana, Ve ro n a M. Grezzana, Verona A. Grieco, Roma B.A. erardi, Potenza M. ncani, Sassari. Laguzzi, Alessandria C. Lavalle, Roma P.C. Lo Manto, nna M. Luchetti, Umbertide W. Lutri, Siracusa R.A. Madaio, Roma M. Malaguarnera, Catania M.C. Manca, Sondrio M. Manor, Roma. Marchionni, Firenze A. Marczewska, Milano A. Marro, Avellino M. Masina, Bentivoglio F. Massaro, Trento A. Mastrapasqua, Roma F. Morabito, Cosenza A. ieddu, Sassari

22 Relatori e Moderatori G. nder, Roma M. Pagano, Palermo A. Pala, Cagliari M. Palleschi, Roma. Panzini, Subiaco C. Pedone, Bologna A. Pilotto, Padova M.R. Piras, Sassari M. Platania, Catania D. Postacchini, Fermo G. Proietti ecci, Velletri P.F. Putzu, Cagliari M. Rebellato, To r i n o L. Repetto, Sanremo D. Resta, Torino A. Reznick, Haifa - sraele. Romagnoli, Roma M.L. Rossi, Cassino B. Rosso, Torino G. Ruotolo, Catanzaro D. Sabatini, San Benedetto del Tronto B. Salani, Firenze S.. Rev.ma Mons. gnazio Sanna, ristano P.L. Scapicchio, Roma. Silingardi, Rimini R. Steindler, Roma F. Stocchi, Roma M. Torresan, Torino. Vanacore, Roma M. Vanelli Coralli, Bentivoglio M. Vanzetta, Verona F. Vetta, Roma A. Zanatta, Legnago S.M. Zuccaro, Roma L.M. Zuccaro, Roma

23 nformazioni generali Sede del Congresso RMA 16 MAGG 2012 PALAZZ DLLA CACLLRA - P.ZZA DLLA CACLLRA, 1 RMA MAGG 2012 CRW PLAZA HTL - VA AURLA ATCA, 415 Segreteria La Segreteria sarà in funzione presso la Sede del Congresso dalle ore di Mercoledì 16 Maggio 2012, per tutta la durata dello svolgimento dei lavori. scrizione ntro il 31/03/12 Soci S..G..T. 250,00 l Socio deve essere in regola con la quota sociale on Soci e Soci non in regola con la quota sociale 350,00 Specializzandi 100,00 nfermieri soci S..G..T. 50,00 nfermieri non soci S..G..T. 80,00 bbligatoria + VA 21% l t re il 31/03/12 Soci S..G..T. 300,00 on Soci e Soci non in regola con la quota sociale 400,00 Specializzandi 130,00 nfermieri soci S..G..T. 70,00 nfermieri non soci S..G..T. 100,00 bbligatoria + VA 21% L iscrizione dà diritto: alla partecipazione ai lavori scientifici al kit congressuale all attestato di partecipazione alla partecipazione a due Corsi (per Medici) se comunicato entro il 31/03/12 (per l assegnazione vale la data di arrivo dell iscrizione con il relativo pagamento) scrizione ai Corsi (Riservati agli iscritti al Congresso) 200,00 Corsi sono a numero chiuso per un massimo di 50 partecipanti cad. scrizione al Corso ursing (Riservato agli iscritti al Congresso) 100,00.B.: La fattura intestata alla A S L dovrà essere richiesta al momento dell iscrizione. Colazione di lavoro 17/05/12 18/05/12 cad. 37,00 Cena sociale 90,00

24 nformazioni generali Partecipazione Si può accedere all area congressuale, all area espositiva e alle sedute scientifiche, solo se si è in possesso di una regolare iscrizione. Per ragioni di sicurezza e di regolamento i badges devono essere sempre visibili durante il Congresso e gli avvenimenti serali. n caso di smarrimento, sarà consegnato un nuovo badge previo pagamento di 15,00; la stessa somma sarà addebitata qualora il badge non venga consegnato alla Segreteria a fine Congresso. Modalità di iscrizione Per aver diritto all iscrizione è necessario inviare la scheda di iscrizione, debitamente riempita in ogni sua parte, e la corrispondente quota di adesione a: CGRSS L Via Cremona, Roma entro il 31/03/12. l pagamento può essere effettuato tramite: assegno bancario o circolare allegato alla scheda di iscrizione bonifico bancario sul c/c n intestato a CGRSS L c/o Unicredit Banca - Agenzia: Roma Ferdinando di Savoia - Via Ferdinando di Savoia, 6 - BA T83 R American xpress (no VSA) n caso di annullamento, comunicato alla Segreteria rganizzativa entro il 15/04/12, la quota versata sarà restituita con una decurtazione del 50%. Gli annullamenti comunicati dopo tale data non daranno diritto ad alcun rimborso. gni eventuale cambiamento di intestatario di iscrizione al Congresso, comunicato 3 giorni prima, sarà soggetto ad una penale pari ad 40,00 + VA 21%. scrizioni da parte di ASL o nti Gli nti Pubblici (Aziende o ASL) che desiderano richiedere l esenzione VA sul pagamento della quota di iscrizione di propri dipendenti sono tenuti a farne specifica richiesta scritta apponendo il proprio timbro. partecipanti iscritti da un ente sono pregati di inviare la scheda di iscrizione cartacea accompagnata dalla richiesta dell nte specificando: che il richiedente è un proprio dipendente; che si tratta di un iscrizione esente VA ai sensi dell art. 14, comma 10, legge del ; i dati fiscali relativi all azienda per la fatturazione. Qualora l nte non riuscisse ad effettuare il versamento insieme all iscrizione, il partecipante deve anticipare la quota e, a tal fine, sarà rilasciata fattura quietanzata intestata all nte. on saranno accettate iscrizioni prive dei requisiti richiesti, del relativo pagamento o che non siano accompagnate dall autorizzazione scritta dell nte di appartenenza. scrizioni da parte di Aziende sponsor e gruppi La Segreteria rganizzativa è a disposizione delle Aziende per valutare pacchetti di sog-

25 nformazioni generali giorno a Roma per lo staff aziendale e i congressisti, durante le giornate dell evento, oltre alla possibilità di valutare cene ed eventi aziendali a tariffe vantaggiose. La procedura per la registrazione di gruppi si applicherà a partire da un numero minimo di 10 partecipanti. on saranno accettate iscrizioni che non siano accompagnate dall autorizzazione scritta dall Azienda sponsor. Crediti Formativi CM l Congresso è stato inserito nel Programma azionale di ducazione Medica Permanente del Ministero della Salute. Qualora il congressista non partecipi ai lavori dell intera giornata, non avrà diritto ad acquisire alcun credito formativo. Acquisizione dei Crediti Formativi Per ottenere i crediti formativi è indispensabile: partecipare ai lavori dell intera giornata; rispondere correttamente almeno al 60% dei quesiti; accertarsi che la rilevazione elettronica emetta il segnale acustico dell avvenuta registrazione; riconsegnare, al termine dei lavori, alla Segreteria, i questionari CM, le schede di valutazione dell evento, debitamente compilati e firmati ed il badge magnetico. Comunicazioni e Posters Requisito fondamentale per l accettazione è l iscrizione al Congresso di almeno uno degli Autori. La dimensione massima dei posters è 50x70. L abstract (lunghezza max 1 pagina) della comunicazione dovrà essere dattiloscritto (formato carta A4, corpo 12, interlinea 1) e registrato nel formato Word per Macintosh o Word per Windows e inviato via a: entro e non oltre il 31/03/12. Verranno pubblicati solo gli abstracts pervenuti tramite alla Segreteria rganizzativa entro tale data. Attestati di partecipazione A tutti i partecipanti regolarmente iscritti che faranno richiesta alla Segreteria verrà rilasciato un attestato per i giorni di effettiva frequenza al Congresso. Proiezioni Tutte le sale saranno dotate di un videoproiettore collegato al PC. Per evitare problemi di interfaccia con il videoproiettore presente in sala e per non ostacolare il susseguirsi delle relazioni non è assolutamente consentito l utilizzo del proprio PC. l materiale da proiezione (usb o cd preparati con il programma Power Point per Windows) dovrà essere consegnato all apposito ufficio proiezioni un ora prima dell inizio della Sessione.

26 nformazioni generali sposizione Tecnico-Scientifica Durante il Congresso verrà allestita un esposizione tecnico-scientifica che sarà ufficialmente aperta alle ore 8.30 di Giovedì 17 Maggio Telefoni e videocamere È proibito l utilizzo dei cellulari all interno delle sale. noltre è proibito fare riprese con videocamere e/o cellulari. Assicurazione La Segreteria Scientifica ed rganizzativa declina ogni responsabilità per eventuali incidenti causati per negligenza o colpa diretta del partecipante che possono verificarsi durante il Congresso, sia in sede congressuale che durante gli spostamenti per raggiungere la sede congressuale o le sedi delle eventuali cene. Sistemazione Alberghiera Coloro che desiderano prenotare l albergo sono pregati di riempire l acclusa scheda di prenotazione alberghiera ed inviarla, unitamente al pagamento dell effettiva permanenza e ad 20,00 per diritti di agenzia, alla CGRSS L, Via Cremona, Roma, Tel , Fax La CGRSS L provvederà a dare direttamente conferma agli interessati della prenotazione eff e t t u a t a. La scheda deve essere inviata entro il 31/03/12, trascorso tale termine non si assicura l assegnazione dell albergo se non per categoria. Verranno prese in considerazione soltanto le schede accompagnate dal relativo pagamento. n caso di annullamento entro e non oltre il giorno 10/04/12 la somma versata verrà restituita con una decurtazione del 50%. Gli annullamenti comunicati dopo tale data non daranno diritto ad alcun rimborso. n nessun caso verrà rimborsato il diritto di agenzia pari a 20,00 (VA esclusa) versato come spese di prenotazione della camera. L assegnazione delle camere verrà fatta rispettando l ordine cronologico di arrivo delle richieste. CATGR HTL DUS Doppia **** 153,00 176,00 **** 150,00 183,00 **** 161,00 177,00 prezzi si intendono per camera, prima colazione e tasse incluse. Le tariffe, aggiornate al 1 ttobre , sono suscettibili di variazioni a seconda delle tabelle approvate dall PT. ote La Segreteria Scientifica ed rganizzativa si riserva il diritto di apportare al programma tutte le variazioni ritenute necessarie per ragioni scientifiche e/o tecniche.

27 ACCRDTAMT CM Congresso Categoria Medici vento n validazione Dal 16 al 19 Maggio 2012 Categoria nfermieri n fase di accreditamento n validazione 17 Maggio 2012 Categoria nfermieri vento n validazione 18 Maggio 2012 Corsi Categoria Medici vento n validazione 17 Maggio Corso A Categoria Medici vento n validazione 17 Maggio Corso B Categoria Medici vento n validazione 17 Maggio Corso C Categoria Medici 18 Maggio Corso D n fase di accreditamento Categoria Medici vento n validazione 18 Maggio Corso Categoria Medici vento n validazione 18 Maggio Corso F Categoria Medici vento n validazione 18 Maggio Corso G Categoria Medici e nfermieri vento n validazione 19 Maggio Corso H

28

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

Cardioaritmologia nel Lazio

Cardioaritmologia nel Lazio Cardioaritmologia nel Lazio Regione Lazio Roma, 27-28 marzo 2015 Ergife Palace Hotel PROGRAMMA AVANZATO Con il Patrocinio di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio Sezione Regionale Lazio Coordinatori:

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale MONZA BRIANZA, 6-7 Maggio 2011 Devero Hotel Società Italiana di Medicina Generale 1 11 Congresso Regionale PRESIDENTI DEL CONGRESSO Claudio Cricelli e Aurelio Sessa PRESIDENTE ONORARIO Ovidio Brignoli

Dettagli

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE 64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica MILANO (16) 17-19 Settembre 2015 PROSPETTO SPONSOR INFORMAZIONI GENERALI: Presidente: Prof. Riccardo Mazzola,

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA Si terrà a Catania dal 30 Maggio all 1 Giugno 2013 un importante evento a livello nazionale che tratterà la tematica del neonato

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Pag. 1 di 5 REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Oggetto Art. 1 Il Servizio Art. 2 L Utenza Art. 3 La domanda di Accoglienza Art. 4 Il Processo di Accoglienza Art.

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito Pagina 1 di 13 - MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito SOMMARIO MZ GROUP pag. 3 MZ CONGRESSI S.RL. pag. 4 PIANIFICAZIONE 1. Scelta della sede congressuale pag. 5 2. Gestione pratica ECM (Educazione

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ

STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Il 6 e 7 novembre 2014 INFFU organizza a Roma il I corso nazionale di Igiene Urbana: STUDIO E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI GESTIONE INTEGRATO DEI COLOMBI DI CITTÀ Accreditato ECM dall Istituto Zooprofilattico

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2.1 La concentrazione degli alunni con cittadinanza non italiana in specifiche scuole e nei differenti ordini e gradi scolastici Dall analisi

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Il paziente critico a domicilio

Il paziente critico a domicilio Società Italiana Cure Domiciliari 2 Congresso Nazionale 13-16 aprile 2005 NAPOLI Centro Congressi New Europe Hotel DEADLINE 1 MARZO 2005 ABSTRACT ONLINE Il paziente critico a domicilio - Programma - Sito

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose.

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose. RESIDENZA LE ROSE DATI ANAGRAFICI STRUTTURA SCHEDA SERVIZIO Residenza LE ROSE DENOMINAZIONE Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD INDIRIZZO CAP CITTÀ PROVINCIA 0429 644544 TELEFONO info@residenzalerose.net

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA 1 SCOPO Lo scopo del presente documento è di descrivere le mansioni e le responsabilità connesse alla gestione delle attività da parte di PHISIOVIT SRL 2 DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO PHISIOVIT SRL, per favorire

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

Pronto Soccorso e Sistema 118

Pronto Soccorso e Sistema 118 PROGETTO PRONTO SOCCORSO E SISTEMA 118 Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Pronto Soccorso e Sistema 118 Ricognizione della normativa, delle esperienze, delle sperimentazioni, relativamente a emergenza

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

STATUTO DELLA S.I.A.

STATUTO DELLA S.I.A. STATUTO DELLA S.I.A. Art. 1 È costituita a tempo indeterminato una Associazione sotto la denominazione Società Italiana di Agopuntura S.I.A. Art. 2 La Società Italiana di Agopuntura ha lo scopo di dare

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

La Responsabilità Sociale d Impresa

La Responsabilità Sociale d Impresa La Responsabilità Sociale d Impresa Claudio Toso Direttore Soci e Comunicazione claudio.toso@nordest.coop.it Piacenza 21 giugno 2005 1 Coop Consumatori Nordest Consuntivo 2004 460.000 Soci 78 supermercati

Dettagli

Parc Hotel Villa Immacolata

Parc Hotel Villa Immacolata SEMINARIO di presentazione del corso: USO EFFICIENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE: L AZIENDA E L ENERGY MANAGEMENT Pescara, 13 Marzo 2009 Segreteria organizzativa Centro Congressi Strada Comunale San Silvestro,

Dettagli

Condizioni di salute, fattori di rischio e ricorso ai servizi sanitari

Condizioni di salute, fattori di rischio e ricorso ai servizi sanitari 2 marzo 2007 Condizioni di salute, fattori di rischio e ricorso ai servizi sanitari Anno 2005 Con l indagine multiscopo Condizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari l Istat rileva presso i cittadini

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c.

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Data e Sede: 1-2 dicembre 2010 - Roma Evento ECM N N. rif. ECM 10033589 crediti 9 Programma e

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

TUTELA DELLA SALUTE E ACCESSO ALLE CURE

TUTELA DELLA SALUTE E ACCESSO ALLE CURE luglio 14 TUTELA DELLA SALUTE E ACCESSO ALLE CURE Anno 13 Quella italiana è una popolazione che invecchia, in cui le patologie croniche sono sempre più diffuse. Rispetto al 5, diminuiscono malattie respiratorie

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli