ISCRIZIONE AI SERVIZI SCOLASTICI - A. S. 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA NASICA ENTRO IL 25 GIUGNO 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ISCRIZIONE AI SERVIZI SCOLASTICI - A. S. 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA NASICA ENTRO IL 25 GIUGNO 2015"

Transcript

1 Ai Genitori interessati ISCRIZIONE AI SERVIZI SCOLASTICI - A. S. 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA NASICA ENTRO IL 25 GIUGNO 2015 I servizi comunali di supporto all accesso e alla frequenza scolastica destinati alla scuola primaria sono i seguenti: SERVIZIO DI REFEZIONE SERVIZI EXTRASCOLASTICI TRASPORTO SCOLASTICO L iscrizione ai suddetti servizi è considerata valida per l intero ciclo scolastico e deve essere effettuata dai genitori degli alunni interessati un unica volta al momento dell inizio della frequenza della scuola primaria. L eventuale rinuncia ai servizi richiesti, dopo l inizio e negli anni successivi, dovrà essere comunicata per iscritto, utilizzando l'apposito modulo reperibile sul sito In assenza di comunicazione scritta i servizi continueranno ad essere forniti e la retta ad essere addebitata. MODALITÀ DI ISCRIZIONE La domanda di iscrizione potrà essere presentata: on line mediante la compilazione di un modulo, in formato digitale, disponibile sul sito WEB del Comune, nell'area Servizi on line - sezione Iscrizione servizi scolastici. Dopo aver compilato il modulo informatico, l'utente può inviarlo direttamente con un semplice click sul tasto invia, presente in calce al modulo stesso. Per utilizzare il servizio, è necessario essere in possesso di un'autenticazione Federa: chi ne fosse sprovvisto, può ottenerla seguendo le indicazioni pubblicate sul sito del Comune di persona, da parte del genitore richiedente o consegnata da altro familiare, presso l Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P) del Comune di Castenaso, Via XXI Ottobre, 7, Castenaso, Tel aperto al pubblico nei seguenti orari: LUNEDÌ, MARTEDÌ, MERCOLEDÌ, VENERDÌ dalle ore 8.00 alle ore GIOVEDÌ dalle ore 8.00 alle ore e dalle ore alle ore SABATO dalle ore 8.30 alle ore N.B.: Il giorno 24 giugno festa del S. Patrono gli uffici resteranno chiusi. via fax al numero via posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo firmata e scansionata con allegata fotocopia del documento di identità del richiedente, oppure firmata digitalmente o per posta all'indirizzo sopra riportato

2 Il modulo di domanda, per chi sceglie una delle modalità alternative all'iscrizione on line, è reperibile sul sito Internet del Comune nella home page; chi non avesse disponibilità di accesso al sito può richiederlo direttamente all Ufficio Relazioni con il Pubblico. INFORMAZIONE SUI SERVIZI REFEZIONE SCOLASTICA Il servizio di refezione scolastica è gestito in forma diretta con produzione di pasti presso la cucina centralizzata e fornitura di derrate e servizi integrativi in appalto a ditta specializzata nel settore Viene fornito il pasto di mezzogiorno più merenda alle ore 10 e/o merenda pomeridiana in relazione ai modelli dell'organizzazione scolastica, sulla base di tabelle dietetiche approvate dall'azienda U.S.L. di Bologna. Qualora il bambino abbia necessità di seguire una dieta speciale per motivi di salute (allergie, intolleranze, patologie acute o croniche) deve essere presentato un certificato medico rilasciato dal pediatra di base con l indicazione della tipologia di dieta e gli alimenti esclusi, che dovrà di norma essere ripresentato, se persistono le condizioni per richiederlo, ogni anno. Per alcune tipologie di diete, quali celiachia, fenilchetonuria, diabete, è possibile presentare un unico certificato che rimane valido senza limitazioni temporali; in caso di cambiamenti sarà cura del genitore comunicare le modifiche intercorse. Potrà altresì essere presentata, tramite apposito modulo, richiesta di dieta speciale per motivi religiosi, che resterà valida senza limitazioni temporali, salvo diversa comunicazione da parte della famiglia. Le richieste di dieta speciale per motivi di salute o per motivi religiosi potranno essere consegnate contestualmente alla domanda di iscrizione o successivamente all'ufficio Relazioni con il Pubblico (o all Ufficio Servizi educativi e scolastici Piazza Bassi 2, Castenaso, tel , entro e non oltre 31 luglio.) TARIFFE SERVIZIO REFEZIONE 2 RIENTRI SETTIMANALI PRESENZA PRESENZA 24,00 2,90 23,50 2,85 SERVIZI EXTRASCOLASTICI Sono gestiti in appalto dalla Cooperativa Sociale Società Dolce di Bologna specializzata nel settore. I bambini vengono seguiti da educatori in rapporto numerico adeguato agli iscritti (massimo 1/25). Questi servizi, rivolti prioritariamente agli alunni i cui genitori siano entrambi occupati in una attività lavorativa, saranno attivati o mantenuti solo in presenza di un minimo di n. 15 iscritti e funzionano secondo le seguenti modalità: PRE SCUOLA: dalle ore 7.30 alle ore 8.25, dal lunedì al venerdì 36,70 36,05

3 EXTRASCUOLA: dalle ore alle ore servizio di refezione ed assistenza educativa nei giorni in cui non è previsto il rientro (mart.-merc.-ven.). MENSILE SERVIZIO EXTRASCUOLA TARIFFA RIDOTTA PAGAMENTO tramite addebito in conto corrente (SDD SEPA Direct Debit) MENSILE FISSA FISSA SERVIZIO MENSILE REFEZIONE MENSILE EXTRASCUOLA REFEZIONE (solo pasto) REFEZIONE 33,05 36,00 2,80 32,50 35,20 2,75 REFEZIONE (solo pasto) COMPITI COMPIUTI: progetto integrativo per il sostegno allo svolgimento dei compiti attivato nella giornata di martedì in continuità con l'extrascuola dalle ore 14,30 alle ore 16,30. A fronte del raggiungimento del numero minimo di 15 richieste potrà essere attivato anche nelle giornate di mercoledì o venerdì. I bambini sono seguiti da educatori con rapporto numerico 1/15. UN GIORNO 16,25 TARIFFA RIDOTTA PAGAMENTO tramite addebito in conto corrente (SDD SEPA Direct Debit) UN GIORNO DUE GIORNI (riduzione 25% sul secondo giorno) TRE GIORNI (riduzione 50% sul terzo giorno) 15,90 Alle suindicate tariffe, per chi non usufruisce già del servizio di extrascuola (refezione con assistenza educativa 3 gg.) andrà aggiunta la quota di tale servizio rapportata ai giorni di iscrizione al servizio Compiti Compiuti. Eventuali iscrizioni tardive ai servizi potranno essere soddisfatte qualora risultino ancora posti disponibili, nel rispetto dei rapporti numerici educatori/bambini, all interno dei servizi già attivati. TRASPORTO SCOLASTICO Si attua sul territorio del comune ed è rivolto di norma agli alunni che abitano in zone distanti almeno 1 km dalla scuola frequentata. E gestito dal Comune di Castenaso mediante appalto affidato alla Ditta COSEPURI di Bologna specializzata nel settore, secondo le modalità previste dal Regolamento sul Trasporto scolastico approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 60 del 30/09/2010. Viene attivato sulla base del piano annuale dei trasporti scolastici volto alla razionalizzazione dei percorsi ed al superamento della fermata personalizzata al fine di contenere i costi del servizio e tenendo conto del calendario scolastico e degli orari definitivi comunicati dal dirigente scolastico dell Istituto Comprensivo di Castenaso. L Amministrazione Comunale si riserva inoltre la facoltà di eliminare fermate e istituire punti di raccolta, in base alle specifiche esigenze e ad attivare tragitti unici sia per la scuola secondaria di primo grado che per la scuola primaria. Successivamente alle iscrizioni, in caso di esubero di domande rispetto alla capienza degli scuolabus, l'amministrazione applicherà criteri di priorità secondo quanto previsto dal regolamento. A titolo indicativo, per il corrente anno scolastico le zone raggiunte dal servizio, per la scuola primaria, sono le seguenti: frazioni di Fiesso, Marano, zona Turati-Stellina nel capoluogo.

4 Per usufruire del servizio è previsto il pagamento di una quota annua pagabile in 2 soluzioni: la prima pari al 40% della quota annua, entro il mese di Ottobre 2015; la seconda pari al 60% della quota annua, entro il mese di Febbraio ANNUA ANNUA 307,80 ( 34,20 mensili) 301,05 ( 33,45 mensili) Eventuali iscrizioni tardive al servizio di trasporto potranno essere soddisfatte se e in quanto compatibili con l'organizzazione del Servizio stesso e con i posti disponibili. RIDUZIONI ED AGEVOLAZIONI TARIFFARIE Per famiglie residenti con indicatore ISEE al di sotto di ,00 sono previste agevolazioni tariffarie con la seguente gradualità (ai sensi dell'art. 17 del regolamento per l'applicazione delle rette relative ai servizi educativi e scolastici - deliberazione di C.C. n. 84/2010 e successive modificazioni): - da 0 a 2.600,00 riduzione del 75% - da 2.600,01 a ,00 riduzione del 50% Coloro che ritengono di rientrare nelle quote applicabili sotto la soglia dell'indicatore ISEE di ,00 e non fossero già in possesso di attestazione ISEE in corso di validità, potranno rivolgersi per ottenerla gratuitamente ad un Centro Autorizzato di Assistenza Fiscale (CAAF) o allo Sportello Sociale del Comune di Castenaso, previo appuntamento (tel. 051/ ). Si precisa che lo Sportello Sociale destina a tale attività la giornata di venerdì. La domanda di riduzione della retta dovrà essere presentata prima dell'inizio dell'anno scolastico allo Sportello Sociale. Eventuali domande presentate tardivamente potranno essere prese in considerazione, al fine dell'applicazione di eventuale riduzione della retta, dal mese successivo a quello di presentazione. Inoltre, per le famiglie residenti, con più di un figlio utente dei servizi comunali, saranno applicate d'ufficio le seguenti percentuali di riduzione: 20% sulla tariffa dovuta per il 2 figlio, 30% per il terzo figlio, esenzione dal quarto figlio in poi. Sono equiparati ai servizi comunali anche i servizi privati (materne paritarie, nidi autorizzati al funzionamento) presenti nel territorio di Castenaso (art. 4 regolamento per l'applicazione delle rette relative ai servizi educativi e scolastici - deliberazione di C.C. n. 84/2010 e successive modificazioni). Per le famiglie che accolgono bambini in affido è prevista l esenzione. INIZIATIVA PIEDIBUS L iniziativa Piedibus è un autobus umano, formato da un gruppo di bambini in movimento, accompagnati da almeno due adulti, con capolinea, fermate, orari e un suo percorso prestabilito. Le buone ragioni che sono alla base dell iniziativa sono di aumentare il movimento fisico dei bambini, ridurre traffico e inquinamento davanti alle scuole, socializzare, riprendere sane e buone abitudini Il Piedibus si svolge già presso la scuola Fresu di Villanova ed il presupposto per continuare ed estendere l iniziativa è che sia condivisa da un buon numero di genitori che vi aderiscono e che alcuni di loro, insieme eventualmente anche a nonni ed altri volontari, offrano la propria collaborazione a titolo gratuito per accompagnare i gruppi di bambini a scuola, su percorsi e fermate prestabiliti. Chi fosse interessato sia all adesione all iniziativa sia a collaborare personalmente potrà indicarlo nel modulo di iscrizione ai servizi scolastici, per poterlo attivare anche nel capoluogo.

5 MODALITA DI PAGAMENTO RETTE SERVIZI SCOLASTICI Il pagamento delle rette scolastiche dovrà essere effettuato di norma tramite addebito in conto corrente bancario o postale come previsto dall art. 1 del Regolamento per l applicazione delle rette dei servizi scolastici: una modalità più comoda e più conveniente anche per l utente e senza spese (esclusi eventuali oneri applicabili dalla banca/posta di appoggio dell utente in relazione allo specifico contratto individuale) e che consente all Ente un miglioramento del lavoro amministrativo grazie alla maggiore informatizzazione delle procedure. L utente riceve ugualmente la comunicazione relativa alla retta mensile addebitata e la descrizione dettagliata della sua composizione. L addebito in conto avviene alla fine del mese successivo a quello di fruizione dei servizi. Chi avesse già attivato l'addebito in conto corrente per il pagamento delle rette NON deve ripresentare il mandato per l'addebito diretto SEPA in quanto lo stesso rimane attivo salvo revoca da parte dell'interessato. Per attivare l'addebito in conto corrente è sufficiente compilare, in fase di iscrizione ai servizi, il modulo relativo al Mandato per l'addebito diretto SEPA disponibile presso l Ufficio Relazioni con il Pubblico sul quale vanno indicati: Codice IBAN del conto corrente sul quale dovrà essere addebitata la retta Codice fiscale del bambino iscritto ai servizi scolastici. oppure ON LINE compilando modulo analogo pubblicato sul sito WEB del Comune e con la medesima procedura prevista per l'iscrizione ai servizi scolastici e indicata nella sezione modalità di iscrizione. Per i genitori che non optano per la domiciliazione bancaria o postale, le modalità alternative di pagamento sono le seguenti: Bonifico su c/cp n intestato a Comune di Castenaso - Servizi sociali e scolastici Servizio Tesoreria Codice IBAN: IT25Z indicando il nome del bambino ed il numero del bollettino pagato. Bollettino postale con versamento sul c/cp n intestato a Comune di Castenaso - Servizi sociali e scolastici Servizio Tesoreria già prestampato e distribuito a scuola. Bancomat recandosi allo Sportello URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune - Via XXI Ottobre 7 esibendo comunque il bollettino prestampato trasmesso dal Comune. Anche con queste modalità, il pagamento delle rette deve essere effettuato entro l'ultimo giorno del mese in cui il bollettino viene distribuito e comunque entro la data indicata sul bollettino stesso. In caso di persistente insolvenza verrà attivata la procedura di riscossione coattiva, nei termini previsti dal Regolamento, con applicazione degli interessi di mora. In base alla vigente normativa, il riscontro di pagamento deve essere conservato per cinque anni. Il Regolamento è disponibile nella sua versione integrale sul sito del Comune di Castenaso (www.comune.castenaso.bo.it) attivando ricerca nel sito con regolamento rette ; chi non avesse disponibilità di accesso al sito può richiederlo direttamente all Ufficio Relazioni con il Pubblico. Castenaso, Maggio 2015 Il Responsabile Area Servizi alla Persona Gotti dott.ssa Marina

SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO (decorrenza dal mese di aprile 2015 e A.S. 2015/16)

SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO (decorrenza dal mese di aprile 2015 e A.S. 2015/16) Allegato A) Servizi a domanda individuale Estratto Delibera di Giunta n. 25 del 26/02/2015 SCOLASTICA (decorrenza dal mese di aprile 2015 e A.S. 2015/16) SERVIZIO DI 5 GG. SETTIMANALI addebito in conto

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE

UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA Cadoneghe Vigodarzere INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Come iscriversi al servizio mensa nel corso dell anno

Dettagli

Il mancato rispetto dei termini d iscrizione comporta l applicazione di una penale di 20,00.

Il mancato rispetto dei termini d iscrizione comporta l applicazione di una penale di 20,00. COMUNE DI SAN PELLEGRINO TERME Provincia di Bergamo SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2014-2015. CRITERI PER L ACCESSO E TARIFFE FINALITA E DESTINATARI. Il servizio di refezione scolastica è finalizzato

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili

COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili Allegato A alla Delibera Commissario Comunale n 41 del 7/05/2014 COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili MODALITA' DI ACCESSO AL SERVIZIO DI

Dettagli

C O M U N E D I S E N O R B I Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

C O M U N E D I S E N O R B I Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA C O M U N E D I S E N O R B I Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con delibera di C.C. n 28 del 29.05.2003 1 INDICE ART. 1 Finalita'.. Pag. 3 ART. 2 - Modalita

Dettagli

ZONA VALDERA Provincia di Pisa

ZONA VALDERA Provincia di Pisa COMUNE DI BIENTINA SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 APERTURA ISCRIZIONI DAL 28 MAGGIO AL 20 GIUGNO 2014 Oggetto Il servizio di trasporto scolastico riguarda i bambini/e frequentanti

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA COMUNE DI BUDRIO Provincia di Bologna Settore Servizi alla Persona e alla Famiglia REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con deliberazione consiliare n. 66 in data 13 luglio 2005 Indice 1.

Dettagli

Un posto a tavola Servizio refezione scolastica Anno scolastico 2015-2016 1 UN POSTO A TAVOLA ISCRIZIONE AL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

Un posto a tavola Servizio refezione scolastica Anno scolastico 2015-2016 1 UN POSTO A TAVOLA ISCRIZIONE AL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Un posto a tavola Servizio refezione scolastica Anno scolastico 2015-2016 1 UN POSTO A TAVOLA ISCRIZIONE AL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2015-2016 Un posto a tavola Servizio refezione scolastica

Dettagli

COMUNE DI SARMATO Provincia di Piacenza

COMUNE DI SARMATO Provincia di Piacenza COMUNE DI SARMATO Provincia di Piacenza SERVIZIO SOCIALE PUBBLICA ISTRUZIONE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 19 del 29.06.2012 regolamento

Dettagli

Comune di Vernate P r o v i n c i a d i M i l a n o

Comune di Vernate P r o v i n c i a d i M i l a n o Comune di Vernate P r o v i n c i a d i M i l a n o Vernate, 15 settembre 2015 AGLI ALUNNI FREQUENTANTI LA SCUOLA DELL OBBLIGO AI LORO GENITORI AL PERSONALE DOCENTE AL PERSONALE AUSILIARIO A tutti gli

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE NEI SERVIZI SCOLASTICI

REGOLAMENTO GENERALE PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE NEI SERVIZI SCOLASTICI CITTÀ DI IMOLA REGOLAMENTO GENERALE PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE NEI SERVIZI SCOLASTICI Approvato con deliberazione C.C. n. 95 del 11.04.2002; Modificato con deliberazione C.C. n. 14 del 20.01.2010;

Dettagli

COMUNE DI GAZZO VERONESE

COMUNE DI GAZZO VERONESE COMUNE DI GAZZO VERONESE PROVINCIA DI VERONA REGOLAMENTO DI ACCESSO E FRUIZIONE DEI SERVIZI SCOLASTICI DI TRASPORTO E MENSA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 in data 06 agosto 2010,

Dettagli

REGOLAMENTO PER USUFRUIRE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO PER USUFRUIRE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA COMUNE DI AIRASCA Città Metropolitana di Torino REGOLAMENTO PER USUFRUIRE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del 26/03/2015 INDICE INDICE... 2

Dettagli

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DI TRASPORTO E REFEZIONE SCOLASTICA. Art. 1 - Finalità

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DI TRASPORTO E REFEZIONE SCOLASTICA. Art. 1 - Finalità REGOLAMENTO DEI SERVIZI DI TRASPORTO E REFEZIONE SCOLASTICA TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Finalità I servizi di trasporto e di refezione scolastica sono servizi a domanda individuale per gli

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Settore Attività Educative, Giovanili e Sportive Servizio Attività Scolastiche e Giovanili

COMUNE DI SASSARI Settore Attività Educative, Giovanili e Sportive Servizio Attività Scolastiche e Giovanili Allegato A Deliberazione G.C. N 113 del 26 maggio 2015 COMUNE DI SASSARI Settore Attività Educative, Giovanili e Sportive Servizio Attività Scolastiche e Giovanili MODALITA' DI ACCESSO AL SERVIZIO DI RISTORAZIONE

Dettagli

ZONA VALDERA Provincia di Pisa

ZONA VALDERA Provincia di Pisa COMUNE DI CAPANNOLI SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 APERTURA ISCRIZIONI DAL 3 AL 28 GIUGNO 2013 da quest'anno DOMANDE ON LINE Oggetto Il servizio di trasporto scolastico riguarda

Dettagli

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 ELENCO DEI SERVIZI

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 ELENCO DEI SERVIZI C O M U N E DI O P E R A PROVINCIA DI MILANO REGOLAMENTO DEI SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI C. C. N. 12 DEL 10 APRILE 2013 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 ELENCO DEI SERVIZI

Dettagli

Comune di Livorno Area Dipartimentale 3 Servizi alla città Unità Organizzativa Attività Educative

Comune di Livorno Area Dipartimentale 3 Servizi alla città Unità Organizzativa Attività Educative Disciplinare A.E. e A.S. 2014/2015 Comune di Livorno Area Dipartimentale 3 Servizi alla città Unità Organizzativa Attività Educative CONTRIBUZIONE SERVIZI EDUCATIVO/SCOLASTICI COMUNALI E RISTORAZIONE SCOLASTICA

Dettagli

LE ATTIVITA E I SERVIZI OFFERTI

LE ATTIVITA E I SERVIZI OFFERTI SERVIZI SCOLASTICI L ufficio Pubblica Istruzione si trova in Piazza XXVI Aprile, n. 16. L ufficio è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30 Telefono 030 7479225 - E-mail:

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 29/11/2013 Indice Art. 1. Oggetto e finalità del servizio

Dettagli

COMUNE DI MASSA LUBRENSE 80061 Provincia di Napoli

COMUNE DI MASSA LUBRENSE 80061 Provincia di Napoli COMUNE DI MASSA LUBRENSE 80061 Provincia di Napoli REGOLAMENTO SERVIZI DI TRASPORTO E DI REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 36 dell 8.05.2008 TITOLO 1 NORME GENERALI Art.

Dettagli

ALLEGATO 1 TARIFFE DEI SERVIZI PUBBLICI DIVERSI A DOMANDA INDIVIDUALE IN VIGORE DAL 01/01/2014.

ALLEGATO 1 TARIFFE DEI SERVIZI PUBBLICI DIVERSI A DOMANDA INDIVIDUALE IN VIGORE DAL 01/01/2014. ALLEGATO 1 alla deliberazione di Giunta Comunale n. 34 del 27/03/2014 TARIFFE DEI SERVIZI PUBBLICI DIVERSI A DOMANDA INDIVIDUALE IN VIGORE DAL 01/01/2014. CENTRO DIURNO Come stabilito all art. 14 del Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE NEI SERVIZI PER L'INFANZIA E SCOLASTICI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE NEI SERVIZI PER L'INFANZIA E SCOLASTICI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE NEI SERVIZI PER L'INFANZIA E SCOLASTICI Articolo 1 - Premessa I servizi rivolti all'infanzia e scolastici sono erogati dal Comune che individua in tale ambito

Dettagli

CONTRIBUZIONE SERVIZI EDUCATIVO/SCOLASTICI COMUNALI E RISTORAZIONE SCOLASTICA

CONTRIBUZIONE SERVIZI EDUCATIVO/SCOLASTICI COMUNALI E RISTORAZIONE SCOLASTICA Disciplinare A.E. e A.S. 2015/2016 Approvato con Delibera di Giunta n 241... del..03/06/2015 Comune di Livorno Area Dipartimentale 3 Servizi alla città Settore Educazione e Sport Ufficio Rete scolastica

Dettagli

1) SIETE A CONOSCENZA DEL NUOVO SISTEMA?

1) SIETE A CONOSCENZA DEL NUOVO SISTEMA? COMUNE DI UDINE Dipartimento Servizi alla Persona e alla Comunità Servizio Servizi Educativi e Sportivi SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA A.S. 2015/16 BUONO PASTO ELETTRONICO PREPAGATO NUOVO SERVIZIO

Dettagli

Comune di Taglio di Po

Comune di Taglio di Po Comune di Taglio di Po Regolamento di organizzazione, accesso e fruizione del servizio di refezione scolastica -approvato con deliberazione del consiglio comunale n.20 del 27.06.2013 -modificato con deliberazione

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2015/2016 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DIREZIONE DEI SERVIZI Fa

Dettagli

ZONA VALDERA Provincia di Pisa

ZONA VALDERA Provincia di Pisa Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme Lari, Chianni,Lajatico, Palaia, Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola ZONA VALDERA Provincia di Pisa COMUNE DI CAPANNOLI

Dettagli

C O M U N E D I C A L A T A B I A N O PROVINCIA DI CATANIA REGOLAMENTO SUL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

C O M U N E D I C A L A T A B I A N O PROVINCIA DI CATANIA REGOLAMENTO SUL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA C O M U N E D I C A L A T A B I A N O PROVINCIA DI CATANIA REGOLAMENTO SUL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA 1 I N D I C E ART. 1 - FINALITA ART. 2 - UTENZA ART. 3 - FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO ART. 4 - ACCESSO

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D ARGENTO AL VALOR CIVILE REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI MENSA E TRASPORTO SCOLASTICI Approvato con delibera di Consiglio Comunale n.37 del 05/08/2011 Modificato

Dettagli

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Allegato A alla delibera di C. C. n. 14 del 30.08.2012 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art.

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO IN PENSILIS PROVINCIA DI CAMPOBASSO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI SAN MARTINO IN PENSILIS PROVINCIA DI CAMPOBASSO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI SAN MARTINO IN PENSILIS PROVINCIA DI CAMPOBASSO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvata con delibera di CC n. 50 del 22.12.2009 CAPO I NORME GENERALI ART. 1 Oggetto

Dettagli

SERVIZIO DI REFEZIONE ALTRI SERVIZI INTEGRATIVI CONTRIBUTO IN LUOGO DELLA REFEZIONE

SERVIZIO DI REFEZIONE ALTRI SERVIZI INTEGRATIVI CONTRIBUTO IN LUOGO DELLA REFEZIONE Comune di Bologna SERVIZIO DI REFEZIONE ALTRI SERVIZI INTEGRATIVI CONTRIBUTO IN LUOGO DELLA REFEZIONE Scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado Anno Scolastico 2015/2016 2 INDICE SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili

COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili Allegato A alla D.G.M. N 132 del 22/05/2013 COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili MODALITA' DI ACCESSO AL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

Dettagli

COMUNE DI SANT AGATA BOLOGNESE PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI SANT AGATA BOLOGNESE PROVINCIA DI BOLOGNA INFORMATIVA SUI ED EXTRA-SCOLASTICI ESTRATTO DEL REGOLAMENTO COMUNALE PER L ACCESSO AI ED EXTRASCOLASTICI APPROVATO CON DEILBERA DI C. C. N. 14 DEL 24/02/2011 REFEZIONE SCOLASTICA A CHI E RIVOLTO IL SERVIZIO:

Dettagli

COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino

COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino Via Umberto I, 1 C.A.P. 10060 Tel. (011) 9861721 Fax (011) 9861882 Partita IVA 02920980014 - Codice fiscale 85003410017 http://www.comune.scalenghe.to.it e.mail:

Dettagli

DI ANGUILLARA SABAZIA

DI ANGUILLARA SABAZIA CITTÀ DI ANGUILLARA SABAZIA PROVI NCI A DI ROMA UFFICIO PUBBLICA ISTRUZIONE AVVISO PUBBLICO ISCRIZIONE AL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA A.S. 2015/2016 Si rende noto che dal 04 maggio 2015 al 05 giugno 2015

Dettagli

SERVIZI PER L'INFANZIA SCOLASTICI ED EXTRA/SCOLASTICI

SERVIZI PER L'INFANZIA SCOLASTICI ED EXTRA/SCOLASTICI COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO PROVINCIA DI BOLOGNA SERVIZI PER L'INFANZIA SCOLASTICI ED EXTRA/SCOLASTICI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE Approvato con deliberazione consiliare n. 3 del 15/01/2002,

Dettagli

Un posto a tavola Servizio refezione scolastica Anno scolastico 2014-2015 1 UN POSTO A TAVOLA ISCRIZIONE AL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

Un posto a tavola Servizio refezione scolastica Anno scolastico 2014-2015 1 UN POSTO A TAVOLA ISCRIZIONE AL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Un posto a tavola Servizio refezione scolastica Anno scolastico 2014-2015 1 UN POSTO A TAVOLA ISCRIZIONE AL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2014-2015 Un posto a tavola Servizio refezione scolastica

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA COMUNE DI NONANTOLA Provincia di Modena REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 63 del 13/10/05 modificato con delibera di Consiglio Comunale n.

Dettagli

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE INDICE ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 SERVIZIO A DOMANDA

Dettagli

COMUNE DI MONTELANICO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTELANICO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTELANICO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n 22 dell 8/10/2013 1 INDICE TITOLO I CONTENUTI E FINALITA DEL

Dettagli

COMUNE DI MASSAROSA Ufficio Pubblica Istruzione REGOLAMENTO SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA

COMUNE DI MASSAROSA Ufficio Pubblica Istruzione REGOLAMENTO SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA COMUNE DI MASSAROSA Ufficio Pubblica Istruzione REGOLAMENTO SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA INDICE Art. 1 FINALITA Pag. 3 Art. 2 MODALITA DI GESTIONE... Pag. 3 Art. 3 DESTINATARI DEL SERVIZIO. Pag. 3

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA C O M U N E D I P A D R I A (Provincia di Sassari) REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA 1 TITOLO I MENSA SCOLASTICA Art. 1 Finalità La mensa scolastica è un servizio a domanda individuale

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Comune di Azzano San Paolo Assessorato Pubblica Istruzione P.zza IV nov. Tel. 035/530130 Fax 035/530073 C.F./IVA n. 00681530168 REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE CITTÀ DI POTENZA Unità di Direzione Istruzione e Cultura Riservato Servizio Finanziario Repertorio delle determinazioni N. di Rep. 74 Del _6/10/2015 Pervenuta in data Restituita in data DETERMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ORSENIGO PROVINCIA DI COMO

COMUNE DI ORSENIGO PROVINCIA DI COMO COMUNE DI ORSENIGO PROVINCIA DI COMO REGOLAMENTO DEI SERVIZI A GARANZIA DEL DIRITTO ALLO STUDIO 1 INDICE Pagina Articolo 01 - Oggetto e finalità del regolamento 03 Articolo 02 - Requisiti per l accesso

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA COMUNE DI MARCIGNAGO Prov. Pavia REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 7 del 13.03.2006 INDICE ART.1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

Domanda di iscrizione al Servizio Mensa Scolastica (Valida per tutto il ciclo scolastico salvo disdetta*)

Domanda di iscrizione al Servizio Mensa Scolastica (Valida per tutto il ciclo scolastico salvo disdetta*) COMUNE DI CENTO Servizi alla Persona Servizi Culturali Servizi Scolastici Domanda di iscrizione al Servizio Mensa Scolastica (Valida per tutto il ciclo scolastico salvo disdetta*) *da compilare in apposita

Dettagli

ALLEGATO 1 TARIFFE DEI SERVIZI PUBBLICI DIVERSI A DOMANDA INDIVIDUALE IN VIGORE DAL 01/01/2010.

ALLEGATO 1 TARIFFE DEI SERVIZI PUBBLICI DIVERSI A DOMANDA INDIVIDUALE IN VIGORE DAL 01/01/2010. ALLEGATO 1 alla deliberazione di Giunta Comunale n. 184 del 10/12/2009 TARIFFE DEI SERVIZI PUBBLICI DIVERSI A DOMANDA INDIVIDUALE IN VIGORE DAL 01/01/2010. CENTRO DIURNO Come stabilito all art. 14 del

Dettagli

CITTÀ DI CASELLE TORINESE Settore Servizi alla Persona Domanda unificata di ammissione al Servizio di Refezione Scolastica A. S.

CITTÀ DI CASELLE TORINESE Settore Servizi alla Persona Domanda unificata di ammissione al Servizio di Refezione Scolastica A. S. CITTÀ DI CASELLE TORINESE Settore Servizi alla Persona Domanda unificata di ammissione al Servizio di Refezione Scolastica A. S. 2013/2014 La/Il sottoscritta/o Codice Fiscale n cell * Nata/o a il Residente

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2014/2015 Gavirate, 29.05.2014 SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DEI SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO DISCIPLINARE DI FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO NIDO D INFANZIA COMUNALE Art. Finalità Il nido d infanzia é un servizio educativo e sociale di interesse collettivo che garantisce alla prima infanzia le condizioni

Dettagli

COMUNE DI LASTRA A SIGNA Provincia di Firenze REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

COMUNE DI LASTRA A SIGNA Provincia di Firenze REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA COMUNE DI LASTRA A SIGNA Provincia di Firenze REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 25 DEL 13/3/1995 MODIFICATO CON DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 127

Dettagli

CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione di C.C. n 88 del 20/12/2010 1 2 ART. 1 - OGGETTO 1. La mensa scolastica

Dettagli

Comune di San Salvatore Telesino Provincia di Benevento Regolamento di accesso e fruizione del Servizio di Refezione scolastica e trasporto alunni

Comune di San Salvatore Telesino Provincia di Benevento Regolamento di accesso e fruizione del Servizio di Refezione scolastica e trasporto alunni Comune di San Salvatore Telesino Provincia di Benevento Regolamento di accesso e fruizione del Servizio di Refezione scolastica e trasporto alunni Approvato con Delibera del Consiglio comunale n. del Regolamento

Dettagli

Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera di consiglio comunale n 33 del 08.08.2007 INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art.

Dettagli

Smart. Servizi a Domanda Individuale Area SDI. Riferimenti normativi. Descrizione sintetica e funzionalità SCHEDA PRODOTTO

Smart. Servizi a Domanda Individuale Area SDI. Riferimenti normativi. Descrizione sintetica e funzionalità SCHEDA PRODOTTO SCHEDA PRODOTTO Riferimenti normativi Integrata nativamente con gli altri moduli del sistema informativo gestionale Urbi Smart, la soluzione per la gestione dei - SDI è stata pensata per consentire ai

Dettagli

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità Settore Socio-Educativo Fattori della qualità Indicatori di qualità Competenza Professionalità degli operatori Grado di soddisfazione degli utenti: 70% di soddisfazione del campione esaminato. Monitoraggio

Dettagli

REGOLAMENTO del SERVIZIO di MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO del SERVIZIO di MENSA SCOLASTICA COMUNE DI ARCENE REGOLAMENTO del SERVIZIO di MENSA SCOLASTICA CAPO I ART. 1 OGGETTO E FINALITA 1. Il servizio di refezione scolastica nella fascia di istruzione primaria e secondaria di primo grado viene

Dettagli

REGOLAMENTO ISCRIZIONI E RETTE SCUOLE DELL INFANZIA

REGOLAMENTO ISCRIZIONI E RETTE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNE DI CESENA SETTORE CULTURA E PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCUOLE E NIDI D INFANZIA REGOLAMENTO ISCRIZIONI E RETTE SCUOLE DELL INFANZIA APPROVATO CON DELIBERA C.C. N. 10/2004 E MODIFICATO CON DELIBERE

Dettagli

COMUNE DI PISA REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA E NIDI

COMUNE DI PISA REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA E NIDI COMUNE DI PISA REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA E NIDI - 1 - FINALITA' DEL SERVIZIO - Il servizio di refezione scolastica è finalizzato ad assicurare agli alunni la partecipazione all attività

Dettagli

OPUSCOLO GESTIONE INFORMATIZZATA SERVIZI SCOLASTICI.

OPUSCOLO GESTIONE INFORMATIZZATA SERVIZI SCOLASTICI. COMUNE DI CISANO BERGAMASCO PROVINCIA DI BERGAMO Settore Affari Generali OPUSCOLO GESTIONE INFORMATIZZATA SERVIZI SCOLASTICI. Gent.ma Famiglia, si comunica che, a partire dall A.S. 2015/2016, i servizi

Dettagli

Approvato con deliberazione del C.D.A. N. 1 del 27/01/2010. Articolo 1 - Premessa

Approvato con deliberazione del C.D.A. N. 1 del 27/01/2010. Articolo 1 - Premessa ISTITUZIONE PER L ESERCIZIO DEI SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA FAMIGLIA CARTA DEI SERVIZI RECANTE DISPOSIZIONI PER LA GESTIONE E L APPLICAZIONE DELLE TARIFFE NEI SERVIZI ASSISTENZIALI A DOMANDA EROGATI IN

Dettagli

VADEMECUM SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI a.s. 2015/2016

VADEMECUM SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI a.s. 2015/2016 VADEMECUM SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI a.s. 2015/2016 REFEZIONE SCOLASTICA L erogazione del servizio di ristorazione scolastica costituisce un prerequisito obbligatorio per la prosecuzione delle lezioni

Dettagli

Regolamento asilo nido Comunale

Regolamento asilo nido Comunale Allegato E CITTA DI OLGIATE COMASCO Provincia di Como TEL.031 994611 FAX 031 944792 Regolamento asilo nido Comunale Approvato con deliberazione di C.C. n. 16 del 15.4.2003 Modificato con deliberazione

Dettagli

I SERVIZI SCOLASTICI

I SERVIZI SCOLASTICI COMUNE DI LIMBIATE SERVIZI EDUCATIVI - ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Informazioni e modalità di iscrizione Via Monte Bianco n. 2 Limbiate, MB telefono 02.99097222, fax. 02.99097586 servizi.educativi@comune.limbiate.mb.it

Dettagli

Comune di Baranzate Provincia di Milano Area Servizi Scolastici Scuola dell'infanzia Comunale S. Arialdo

Comune di Baranzate Provincia di Milano Area Servizi Scolastici Scuola dell'infanzia Comunale S. Arialdo INFORMATIVA GENERALE ISCRIZIONI ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA COMUNALE. L iscrizione alle sezioni della scuola dell infanzia viene effettuata con domanda individuale, nei termini previsti dalla normativa.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CHIAVARI 2. Anno Scolastico 2014/15 SCUOLA PRIMARIA

ISTITUTO COMPRENSIVO CHIAVARI 2. Anno Scolastico 2014/15 SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO CHIAVARI 2 Anno Scolastico 2014/15 SCUOLA PRIMARIA 2 3 DOVE SONO LE SCUOLE PRIMARIE 4 SCUOLA PRIMARIA DI CAPERANA Via Parma, 182 Chiavari Tel. 0185 382489 Orario: lun mer ven: ore

Dettagli

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Informazioni generali riguardanti il servizio. La DITTA SER CAR Ristorazione Scolastica S.p.A. di Alzano Lombardo è l attuale concessionaria del servizio di refezione scolastica

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI TRIGOLO (Provincia di Cremona) Allegato alla delibera C.C. n. 33 del 28.08.2007 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI MENSA SCOLASTICA IL SEGRETARIO COMUNALE IL SINDACO DOTT.SSA VINCENZA ZUMBOLO

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2013/2014 Gavirate, 31.05.2013 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ASSESSORATI

Dettagli

C O M U N E D I B R I O S C O

C O M U N E D I B R I O S C O C O M U N E D I B R I O S C O PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA Ai Genitori degli alunni che intendono utilizzare il servizio di refezione scolastica Premesso che: per poter utilizzare il servizio di

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura Approvato con deliberazione della G.C. n. 68 del 13.05.2015 MODALITA DI ACCESSO AL SERVIZIO MENSA SCUOLA DELL INFANZIA

Dettagli

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE Provincia di Forlì Cesena REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n 69 del 15/11/2007 Art. 1 Oggetto e riferimenti 1.

Dettagli

SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ANNO 2012/2013 Modulo per Riduzione Tariffa o Esonero

SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ANNO 2012/2013 Modulo per Riduzione Tariffa o Esonero MODELLO DA CONSEGNARE ALLA SCUOLA comune di trieste p.zza unità d italia 4 34121 trieste p.i. 00210240321 SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ANNO 2012/2013 Modulo per Riduzione Tariffa o Esonero Da consegnare

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA INDICE ART. 1 FINALITA DEL SERVIZIO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 - DESTINATARI ART. 4 ACCESSO AL SERVIZIO ART. 5 PARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AL COSTO DEL

Dettagli

COMUNE DI GUIDONIA MONTECELIO PROVINCIA DI ROMA

COMUNE DI GUIDONIA MONTECELIO PROVINCIA DI ROMA COMUNE DI GUIDONIA MONTECELIO PROVINCIA DI ROMA AREA VIII - PUBBLICA ISTRUZIONE E CULTURA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA INDICE CAPO I NORME GENERALI ART. 1 ART. 2 ART. 3 - Oggetto

Dettagli

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 36 DEL

Dettagli

Comune di Cogliate Provincia di Monza e della Brianza

Comune di Cogliate Provincia di Monza e della Brianza PIANO DI INTERVENTO PER L ATTUAZIONE DEL DIRITTO ALLO STUDIO Relazione introduttiva ANNO SCOLASTICO 2013/2014 (Approvato con deliberazione di C.C. del..) Nel predisporre la presente proposta di approvazione

Dettagli

Regolamento per l attuazione del servizio di Mensa Scolastica

Regolamento per l attuazione del servizio di Mensa Scolastica www.comune.bottanuco.bg.it Regolamento per l attuazione del servizio di Mensa Scolastica (Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale nr. 40 del 29.9.2005 e modificato con deliberazione di Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO per l EROGAZIONE del SERVIZIO di RISTORAZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO per l EROGAZIONE del SERVIZIO di RISTORAZIONE SCOLASTICA COMUNE DI CAMPOSANTO PROVINCIA DI MODENA Via F. Baracca, 11-41031 Camposanto (MO) Tel. 0535-80903-4 - Fax: 0535-80917 E-mail: servizi.socioculturali@comune.camposanto.mo.it AREA SOCIO-CULTURALE Ufficio

Dettagli

SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2015/2016 INFORMATIVA GENERALE

SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2015/2016 INFORMATIVA GENERALE CITTA DI BASSANO DEL GRAPPA Area II Servizi alla Persona SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2015/2016 INFORMATIVA GENERALE ISCRIZIONE AL SERVIZIO Per l'anno scolastico 2015/2016 e successivi,

Dettagli

Asilo Nido Aziendale "L Isola dei Tesori" di Bologna REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO

Asilo Nido Aziendale L Isola dei Tesori di Bologna REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO Direzione Regionale dell Emilia Romagna Asilo Nido Aziendale "L Isola dei Tesori" di Bologna REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO Premessa L Asilo Nido Aziendale L Isola dei Tesori costituisce un iniziativa per

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ED ASSISTENZA ALLA MENSA PER L ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA GUARDIA

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ED ASSISTENZA ALLA MENSA PER L ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA GUARDIA COMUNE DI VILLA GUARDIA Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ED ASSISTENZA ALLA MENSA PER L ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA GUARDIA Approvato con deliberazione del Consiglio

Dettagli

C O M U N E D I BURCEI

C O M U N E D I BURCEI C O M U N E D I BURCEI Provincia di Cagliari BANDO DI CONCORSO Per la concessione di: - contributi a sostegno delle spese sostenute dalle famiglie per l istruzione nell anno scolastico 2013/2014 (legge

Dettagli

OGGETTO: A.S. 2012/2013 SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO (riservato ai minori frequentanti le Scuole Elementari e Media) COMUNICAZIONE.

OGGETTO: A.S. 2012/2013 SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO (riservato ai minori frequentanti le Scuole Elementari e Media) COMUNICAZIONE. Sede legale e operativa Via Pininfarina n 50 10040 LEINI (TO) Tel. 011/99.87.821 Fax 011/99.82.058 Registro Imprese Torino, Codice Fiscale e Partita IVA 07610810017 R.E.A. Torino n. 906350 Capitale Sociale:

Dettagli

COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA

COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA COMUNE DI CAMPEGINE Provincia di Reggio Emilia Assessorato alla Scuola Gestione Servizi per l Infanzia BANDO DI AMMISSIONE ALLA SCUOLA COMUNALE DELL INFANZIA Anno scolastico 2014/2015 COMUNICAZIONE PER

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 ISCRIZIONE AI SERVIZI

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 ISCRIZIONE AI SERVIZI CITTA DI PALAZZOLO SULL OGLIO Assessorato alla Pubblica Istruzione ANNO SCOLASTICO 2014/2015 ISCRIZIONE AI SERVIZI RISTORAZIONE SCOLASTICA PRE-SCUOLA TRASPORTO MODALITA DI ISCRIZIONE AI SERVIZI DI RISTORAZIONE,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Comune di Saletto Provincia di Padova --==ooooo== ==ooooo==-- REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 29 del 03/08/2009 TITOLO I ISTITUZIONE DEL

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Città Metropolitana di Roma Capitale REGOLAMENTO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Adottato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 50 del 22 luglio 2015 1 INDICE Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Pag.

Dettagli

C O M U N E D I L U V I N A T E

C O M U N E D I L U V I N A T E C O M U N E D I L U V I N A T E P R O V I N C I A D I V A R E S E REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO, DEI PERMESSI, DEL LAVORO STRAORDINARIO E DELLE ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE Definizioni:

Dettagli

COMUNE DI MONZA - SERVIZI SCOLASTICI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONZA - SERVIZI SCOLASTICI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONZA - SERVIZI SCOLASTICI Il Comune di Monza mette a disposizione degli alunni delle scuole monzesi e dei residenti alcuni servizi:» Mense» Pre e post scuola» Scuola bus» Centri estivi» Autodeterminazione

Dettagli

Agli R.N.P. ed Economi Nidi e Scuole d Infanzia. Agli Uffici economali territoriali SEDI

Agli R.N.P. ed Economi Nidi e Scuole d Infanzia. Agli Uffici economali territoriali SEDI PROT. N. 6408/044 Torino, 12 MAGGIO 2015 7.10.22/2013A Ai Dirigenti scolastici delle scuole statali Agli R.N.P. ed Economi Nidi e Scuole d Infanzia Agli Uffici economali territoriali SEDI Oggetto: Modalità

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO a.s. 2013/2014

CARTA DEL SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO a.s. 2013/2014 CARTA DEL SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO a.s. 2013/2014 Approvato con delibera di Giunta Comunale n. 68 del 26/06/2013 Settore Istruzione ed Asilo Nido Tel 031.757298 296 e-mail: istruzione@comune.mariano-comense.co.it

Dettagli

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA INDICE ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 SERVIZIO A DOMANDA INDIVIDUALE ART. 4 CRITERI

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ASILO NIDO E DEL CENTRO DI CUSTODIA ORARIA (Baby Parking)

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ASILO NIDO E DEL CENTRO DI CUSTODIA ORARIA (Baby Parking) REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ASILO NIDO E DEL CENTRO DI CUSTODIA ORARIA (Baby Parking) Indice: SEZIONE I Asilo Nido Premessa Art. 1 - Finalita dell Asilo nido Art. 2 - Ammissioni - criteri e graduatoria

Dettagli

Io sottoscritta/o (Genitore/tutore) Cognome Nome Data di Nascita Residente a CAP. Indirizzo C. F. N. tel. cellulare N. tel.

Io sottoscritta/o (Genitore/tutore) Cognome Nome Data di Nascita Residente a CAP. Indirizzo C. F. N. tel. cellulare N. tel. Comunale Comune di Baranzate Servizio Scuola Da consegnare, a cura dell'interessato, all'ufficio Scuola Oggetto: Iscrizione servizio refezione scolastica a.s. / e successivi. (Il modulo va compilato solo

Dettagli

FEBBRAIO SEPA SEPA UN CAMBIAMENTO STORICO PER TUTTA EUROPA! INIZIA UFFICIALMENTE SEPA! L area unica dei pagamenti in euro.

FEBBRAIO SEPA SEPA UN CAMBIAMENTO STORICO PER TUTTA EUROPA! INIZIA UFFICIALMENTE SEPA! L area unica dei pagamenti in euro. SEPA 1 FEBBRAIO 2014 INIZIA UFFICIALMENTE SEPA! L area unica dei pagamenti in euro. SEPA UN CAMBIAMENTO STORICO PER TUTTA EUROPA! Scopri come ottenere il meglio dal tuo conto ITB con l inizio di SEPA Banca

Dettagli

COMUNE DI GIAVERA DEL MONTELLO Provincia di Treviso

COMUNE DI GIAVERA DEL MONTELLO Provincia di Treviso Prot. n. 7369 6 settembre 2013 Ai Genitori degli alunni della Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado e, p.c. Alla Dirigente Scolastica Istituto Comprensivo Statale di Giavera del Montello

Dettagli