REDAZIONE: Gruppo redazionale: Peppino Manzoni Vincenzo Giudici Michele Tamagni CENTRO LITURGIA CASELLA POSTALE LUGANO TELEFONO:

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REDAZIONE: Gruppo redazionale: Peppino Manzoni Vincenzo Giudici Michele Tamagni CENTRO LITURGIA CASELLA POSTALE LUGANO TELEFONO:"

Transcript

1 Il tempo pasquale si colloca evidentemente tra i tempi forti e come tale deve essere studiato e celebrato con cura particolare. Esso evidenzia e celebra il cuore della fede; in parola tecnica il kerigma, cioè il nucleo essenziale della predicazione apostolica, costituito dal mistero della morte e della risurrezione del Signore Gesù. Tutte le domeniche di questo periodo rientrano tra le maggiori; non è lecito (né opportuno) sostituirle con feste di tipo devozionale. Anche il mese di maggio dovrebbe venir ripensato in questo sfondo pasquale. Perché la Madre della Chiesa non potrebbe venir contemplata come orante con la Chiesa nascente e anche con quella di tutti i tempi, il nostro compreso? Perché non riflettere in questa luce sui problemi della Chiesa attuale? È urgente un ripensamento della pastorale sulla scorta dei documenti ufficiali, purtroppo sconosciuti e spesso disattesi. A tutti l'augurio della gioia pasquale prolungata nei giorni dell'intera Pentecoste. REDAZIONE: CENTRO LITURGIA CASELLA POSTALE LUGANO TELEFONO: FAX: Gruppo redazionale: Peppino Manzoni Vincenzo Giudici Michele Tamagni

2 SETTIMANA DI SETTIMANE + UN GIORNO Cristo è risorto 7 x = 50 Pentecoste non è un giorno solo, bensì è costituita dai 50 giorni che dalla Pasqua di risurrezione conducono alla solennità dell'effusione dello Spirito. È tempo privilegiato, intenso, in cui continua l'esperienza della veglia pasquale e del giorno di Pasqua. Il tempo pasquale forma come un giorno solo: la festa di Pasqua o la grande domenica di 50 giorni di ineffabile gioia. Giorni di letizia e di pienezza (raffigurata dal numero cinquanta: 7 settimane + un giorno, come superamento del tempo o segno del tempo nuovo in cui Cristo ci inserisce grazie alla presenza del suo Spirito). Il cinquantesimo giorno di Pasqua, il giorno dell'effusione dello Spirito, non è una festa isolata, ma semplicemente Pasqua vista come evento trinitario nel dono dello Spirito, scaturito dal Risorto (At 2, 32-33) Ai fedeli è comunicata la medesima pienezza dello Spirito che ha fatto risorgere il Signore. I 50 giorni sono caratterizzati da profonda unità, in cui i momenti di eventi salvifici distinti (risurrezione, ascensione, effusione dello Spirito) sottolineano l'unità profonda della sinfonia della salvezza. Il percorso dei 50 giorni della Pasqua (la Pentecoste appunto) è caratterizzato dalla gioiosa presa di conoscenza della presenza del Risorto nella sua Chiesa, del dono dello Spirito, mistero della Chiesa. Essa è perciò la comunità segno e strumento della nuova vita nata dalla Pasqua del Signore.

3 Ogni domenica di questo periodo (come del resto ogni domenica) si configura in modo originale, avendo però come sottofondo costante il flusso continuo dei doni della salvezza offerti dal Risorto nel suo Spirito. Questo tempo ha conservato note caratteristiche: non si digiuna, si prega in piedi nell'atteggiamento della vittoria, si canta l'alleluia della Gerusalemme nuova (At 19, 1-6). Lo spiega bene un testo di Eusebio di Cesarea (IV secolo) durante questa festività non ci è permessa nessuna fatica ascetica, ma piuttosto di mostrare l'immagine della quiete che speriamo di godere nei cieli. Non ci inginocchiamo nella preghiera né ci affliggiamo con il digiuno: a chi è concessa la grazia di risorgere in Dio non conviene di cadere di nuovo a terra... perciò dopo Pasqua, con un periodo di sette settimane, celebriamo la Pentecoste... L'Alleluia, che contrappunta i testi e fiorisce i canti pasquali, è un simbolo del Cristo Risorto, la sua "icona sonora". Prolungamenti dell'alleluia sono i numerosi canti biblici della Risurrezione. Dal momento poi che il mistero pasquale costituisce il contenuto profondo di tutta la liturgia, sono pure molti i canti che annunciano la morte-risurrezione del Signore e la proclamano in vari tempi dell'anno. Anche di questi ci si può servire utilmente nelle celebrazioni della "settimana di settimane + un giorno" (50 giorni) che culmina nella Pentecoste. Per le celebrazioni di questo periodo proponiamo come filo conduttore il celebre Cristo è risorto (LD 627). Si tratta di una melodia del secolo XII, intensa di passione e carica di gioia. Le diverse proposte di testi aiutano a far entrare nelle tematiche delle singole domeniche e delle solennità dell'ascensione e del cinquantesimo giorno della Pentecoste. Pubblichiamo al centro del fascicolo, un adattamento dell'armonizzazione di H.L. Hasler di questo canto, che dovrebbe essere di notevole interesse, soprattutto per quelle corali che in questo periodo prestano il loro servizio per le Messe festive in onda dalla RSI. I giorni dell'alleluia

4 Canti pasquali Proponiamo: - Cristo è risorto, alleluia (MeA, n. 42, 1982) - Alleluia annunciamo (LD 629) - Esultino i cori celesti (LD 630) - Non cercate tra i morti (LD 631) - Fratelli cantiamo (LD 632) - Pasqua è gioia, Pasqua è luce (LD 612) - Tu sei la mente (LD 821) - Gioia nel cuore (LD 777) - Nel tuo giorno consacrato (LD 795) Acclamazione al Vangelo Proponiamo il 708 del Lodate Dio, con la formula per il versetto come al 206 LD 2. Cristo è risorto, alleluia! Dona a noi la vita, alleluia! Con la sua morte, alleluia, ha ridato all'uomo la vera libertà. 3. Cristo è risorto, alleluia! Dona a noi l'amore, alleluia! Segno di speranza, alleluia! Luce di salvezza per questa umanità. - Alleluia, giorno di Cristo (LD 619) - Sia gloria in terra (LD 628) L'acclamazione può essere ripresa dopo il Vangelo. Come alternativa si può usare "Canto per Cristo" di Taizé (LD 757). Æ Canto di anamnesi Per distinguere il periodo pasquale consigliamo la forma "Ogni volta che mangiamo di questo pane..." (LD 240)

5 Ø Canoni musicali Sono canti che, per il loro effetto, possono solennizzare diversi momenti della celebrazione. Ricordiamo: - Cristo splendore del Padre (LD 742) - Se uno è in Cristo (LD 749) - Cristo nostra Pasqua (Jubilate Deo) (LD 741) Canti mariani per il tempo pasquale Per inserire la devozione alla Vergine nel mistero pasquale, raccomandiamo l'uso dei seguenti canti: - Regina dei cieli, rallegrati (LD 787/3 - Esulta, santa Vergine (LD 673) - Ave speranza nostra (LD 671) Cantare la parola Nell'anno "B", il Lezionario per la Messa dà come prima lettura una serie di brani dagli Atti degli Apostoli. Sono narrazioni che hanno come protagonista San Pietro e in minor misura San Paolo. È un'occasione per le nostre comunità di compiere una verifica dal punto di vista della loro vocazione missionaria. Per la seconda lettura i testi sono presi dalla Prima lettera di S. Giovanni. Riteniamo molto utile la lettura integrale della lettera. Ottimo sussidio che invita alla lettura è il recente libro di mons. Gianfranco Ravasi: "La Buona novella" Mondadori (ottobre '96). Il XIV capitolo "Oltre Giovanni: la tradizione efesina", è un piccolo gioiello. A parte la parentesi di Luca (terza domenica), tutti i passi evangelici sono giovannei, notissimi, e proprio per quello materia stupenda di approfondimento. La preparazione accurata delle letture è parte integrante di una decorosa celebrazione e facilita anche la scelta dei canti, riportandoli alla tematica domenicale specifica (sempre nel quadro di quella del tempo): Entrata, Comunione, Canto finale, che dovrebbero essere mirati, domenica per domenica. Salmo responsoriale (anno B) Constatiamo con non poca soddisfazione le richieste al Centro di Liturgia delle raccolte dei salmi con le cantillazioni musicate per esteso. In alcune parrocchie si sono trovati i solisti che ogni domenica dialogano con l'assemblea, cantando il Salmo responsoriale. II.a domenica: "Abbiamo contemplato, o Dio, le meraviglie del tuo amore" (LD con il Salmo 117). Alternative: "Questo è il giorno che il Signore ha fatto..." (LD 620 e Salmo 117). "Alleluia", come nella veglia pasquale (LD 617 e Salmo 117). Facciamo notare che in questa domenica, dopo la seconda lettura e prima dell'acclamazione al Vangelo sarebbe bene cantare la Sequenza (LD 621), in italiano, ma anche in latino laddove è possibile. III.a domenica: "Mostraci, Signore, il sentiero della vita. Alleluia, alleluia" (LD 176,17 con il Salmo 15). Alternativa: "Risplenda su di noi la luce del tuo volto" (LD 184,6 e Salmo 4). IV.a domenica: "La pietra scartata dai costruttori ora è pietra angolare" (LD 179,5 con il Salmo 117).

6 V.a domenica: "A te la mia lode, Signore, nell'assemblea dei fratelli" (LD 184,2 con il Salmo 21). VI.a domenica: "Il Signore ha rivelato la sua gustizia a tutte le genti" (LD 182, 5 con il Salmo 97). III.a domenica: - Rivela Signore la tua Chiesa (LD 807). - Tu sei degno, o Signore nostro (LD 509) Ascensione: "Ascende il Signore tra canti di gioia: alleluia" (LD 633 con il Salmo 46) VII.a domenica: "Benedetto il Signore nell'alto dei cieli" (LD 175,2 con il Salmo 102). RACCOLTA DEI SALMI RESPONSORIALI Richiamiamo ai lettori che la raccolta dei salmi responsoriali, redatti per esteso, con la propria antifona per ogni domenica e festività, compresi i propri dei Santi nelle varie articolazioni: confessori, martiri ecc. è a disposizione presso la redazione. La nuova edizione comprende 4 volumi separati. Prezzo di ogni volume: fr Proposte di canti II.a domenica: - Alleluia: la Santa Pasqua illumini (LD 626)

7 IV.a domenica: Presentiamo una composizione di G.M. Rossi che può essere usata come Salmo responsoriale, come acclamazione al Vangelo o anche come canto d'inizio (MeA n. 47, 1983)

8 V.a domenica: - Popolo regale, assemblea santa (LD 812) - Dove regna la carità (LD 775) VI.a domenica: - Acqua viva, fonte che santifica (LD 754) - Nell'acqua che distrugge (LD 792,1). Ascensione: - Cantiamo al Signore glorioso (LD 634) - Nei cieli ascendi (2.a strofa - LD 801) VII.a domenica: - Come tu nel Padre (LD 764) - Andate in tutto il mondo (LD 755) Questa domenica coincide con la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali. Ogni anno le corali si uniscono per animare la Messa alla RSI da una parrocchia scelta per l'occasione. Quest'anno la Messa sarà celebrata dalla parrocchiale di Melano.

9 Volutamente non abbiamo trattato della Veglia pasquale, cui vorremmo dedicare un numero speciale. LA DIOCESI CHE CELEBRA Presentazione della relazione del vescovo Mons. Giuseppe Torti in occasione della V Giornata Diocesana per cantori e animatori liturgici. Il Monitore Ecclesiastico di gennaio è uscito arricchito di un Supplemento di dimensioni ridotte, agile e di invitante lettura. I contenuti sono un'autentica pietra miliare nel contesto liturgicomusicale della diocesi di Lugano. Nel fascicoletto «La casa del canto» trovano spazio i documenti della V giornata diocesana di formazione per cantori e animatori liturgici (Istituto Elvetico, 27 ottobre 1996). La Giornata è stata definita da mons. Torti «un'occasione di confronto e di valutazione. Un esame di coscienza». È proprio sulla relazione del nostro Vescovo «La diocesi che celebra», che intendiamo attirare l'attenzione dei lettori. Si tratta, in pratica, di precise linee direttive per la liturgia e il canto nella diocesi, che vincolano il clero, ovviamente, ma anche gli animatori e le commissioni che operano in questo campo. «Sono punti fermi che vanno recepiti approfonditi e soprattutto applicati a tutti i livelli: cori, gruppi, comunità, parrocchie, vicariati, commissioni. Tutti devono prendere in mano questo documento per esaminare e confrontare il proprio modo di celebrare, tenendo conto che il Vescovo ha parlato come primo responsabile della liturgia della diocesi» (dalla Premessa al documento). L'obiettivo nostro è quello di invitare alla lettura del documento, strutturato in 5 brevi capitoli. Ricco di precisi riferimenti alla Costituzione sulla liturgia, il primo: «Lo spirito della liturgia e l'attenzione proposta dal Concilio Vaticano II» e senza reticenze o possibilità di fraintesi, il quarto: «Direttive».

10 Di significativo rilievo sono i capitoli centrali: «La panoramica sulla diocesi» e «Gli strumenti e sussidi per celebrare». Con saggia e pratica esposizione il Vescovo mette a nudo, senza mezzi termini «elementi che destano perplessità e che devono far riflettere, invitandoci a cambiare atteggiamento». Parla così di «fretta delle celebrazioni», con l'abolizione di ogni forma di canto (pro bono pacis del Salmo responsoriale, dell'acclamazione al Vangelo e del Santo che sono da cantare sempre). Insiste sulla mancanza di celebrazioni al di fuori della Messa e invita a usare il Lodate Dio che «offre utili suggerimenti a chi lo sa adoperare». Del Lodate Dio parla pure più avanti «...parecchie diocesi ce lo invidiano, diverse ne hanno copiato l'impostazione. Quindi sfruttiamolo meglio e apprezziamolo di più. Più lo si usa maggiormente se ne scoprono la ricchezza e la validità». Si sofferma con preoccupata attenzione sui compiti «del prete che non deve fare tutto; c'è il pericolo della clericalizzazione (e di conseguenza della sclerotizzazione) della liturgia... Ognuno deve svolgere nella liturgia solo il compito che gli spetta: ministrante, cantore, lettore, animatore, quest'ultimo molto importante nelle celebrazioni più complesse». Parla pure di celebrazione dei sacramenti. A noi fa piacere la sua citazione del «n. 5 di "Incontrarsi", che ha trattato con particolare chiarezza la celebrazione del matrimonio». A proposito dei funerali fa notare: «...se, come sottolinea la Costituzione liturgica deve essere usata l'indole pasquale dei funerali, tuttavia, il cristiano che nel Risorto compie la sua Pasqua, è un peccatore che si presenta al Tribunale di Dio, di cui implora la misericordia. Ha bisgno di un suffragio». Tocca con gentile fermezza due tasti delicati: «i canti dei movimenti ecclesiali» e «la musica registrata». Se ne consiglia l'attenta lettura agli interessati. Tra gli «Strumenti» parla dei sussidi del Centro di Liturgia, delle Messe radio e teletrasmesse e della Scuola diocesana di organo. Nella «Conclusione» (capitolo 5) invita «al dialogo, allo scambio reciproco, all'accoglienza vicendevole», come pure «all'apertura e alla disponibilità verso le direttive e al confronto che diviene occasione di reciproco arricchimento». Il supplemento al Monitore Ecclesiastico, gennaio 1997: «La casa del canto» può essere richiesto al Centro di Liturgia. LA POSTA DEI LETTORI È un desiderio espresso per ora solo a voce, compresa però quella del Vescovo Giuseppe. Ecco allora l'invito a scrivere per tutti coloro che hanno idee da esprimere sui temi liturgici o musicali, nel nostro contesto diocesano. Questi apporti, che non devono essere per definizione dei "trattati", saranno certamente utili a molti.

11 A titolo orientativo informiamo che il prossimo numero di Incontrarsi apparirà a fine maggio e pertanto gli scritti dovranno giungere alla redazione entro l'inizio di maggio. X CONVEGNO DELLE CORALI LITURGICHE MORBIO INFERIORE: domenica 1 giugno 1997 A scadenze biennali, intercalato dalla Giornata diocesana dei cantori e animatori liturgici, si ripropone il convegno delle Corali liturgiche. Quest'anno il Convegno assume un particolare carattere di festa. Si celebra infatti la decima edizione. Un cammino illuminato dal logo iniziale «Uniti nella tua gioia» vissuto con rinnovato entusiasmo in ogni appuntamento. Anima dei convegni dal giugno del 1979 al 1983, anno della sua improvvisa scomparsa è stato l'amico m.o Sergio Tettamanti. Il programma della celebrazione eucaristica comprende nelle parti fisse musiche del caro maestro scomparso, in prima esecuzione assoluta. Bene hanno fatto gli amici di Morbio a proporle. Il nuovo maestro Franco Caccia e il Comitato del Convegno in collaborazione con mons. Felice Rainoldi hanno steso il programma da un profilo pratico e curato nel contempo l'aspetto artistico. Nel pomeriggio la ventina di corali iscritte daranno vita alla Rassegna con proposte che sempre hanno suscitato interesse e ammirazione. Programma della giornata Arrivo delle Corali partecipanti Prova di canto Pausa Celebrazione eucaristica nella Basilica Santa Maria dei Miracoli, presieduta da S.E. Mons. Vescovo Giuseppe Torti Pranzo al Serfontana Centro Commerciale

12 14.30 Rassegna delle Corali nella Chiesa di San Giorgio Chiusura ufficiale del Convegno Cristo è risorto: il sepolcro è vuoto Christ ist erstanden melodia del sec. XII armonizzazione di H.L. Hasler adattamento di Vincenzo Giudici

13 3. Ascensione del Signore 1. Cristo risorto, oggi sali al cielo, Signore della gloria siedi presso il Padre. Kyrieleis. Questo che comincia è il tempo della Chiesa: mandi i tuoi discepoli a battezzare i popoli, Kyrieleis. Alleluia, alleluia, alleluia! 2. Cristo risorto, meta ai nostri passi, anelito dei cuori, unica certezza. Kyrieleis. Rendici fedeli e forti testimoni: possa tu sorriderci tornando come giudice. Kyrieleis. Alleluia, alleluia, alleluia! 4. Domenica di Pentecoste 1. Cristo risorto, nasce il mondo nuovo; lo Spirito che crea riempie l'universo. Kyrieleis. Egli tutto unisce, conosce ogni linguaggio; e di te ci abbevera, imprime la tua immagine. Kyrieleis. Alleluia, alleluia, alleluia! 2. Cristo risorto, siamo le tue membra: lo Spirito affratella, sparge grazie e doni. Kyrieleis. Egli è in noi preghiera gradita a te e al Padre; luce beatissima, ricchezza dei tuoi poveri. Kyrieleis. Alleluia, alleluia, alleluia!

14 Libro dai contenuti ricchissimi. Evidentemente non facile. Ricupera i contenuti teologici e spirituali della Pasqua storica dell'esodo, della sua celebrazione in Israele, della Pasqua storica del Cristo e della sua celebrazione nella Chiesa. Il tutto rivisto alla luce della tradizione patristica con intenzioni di freschezza e profondità uniche. Un lungo viaggio nella storia per giungere al nostro oggi e offrire la possibilità di celebrare in modo intelligente. Le diverse interpretazioni patristiche (complementari e non contraddittorie) fanno intuire l'enorme ricchezza della Pasqua, "perno della storia". Si tratta di un libro fondamentale per approfondire la festa più importante di qualsiasi altra e per recuperare il senso e l'incisività pastorale. Il libro, edito da Marietti (IV ristampa, 1997) può essere richiesto alla redazione. Prezzo fr. 25.-

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELLA PASQUA lezionario festivo anno B Sabato 21 febbraio 2015,

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELLA PASQUA lezionario festivo anno B Giovedì 17 maggio 2012, Ascensione

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELL INCARNAZIONE E DELLA PASQUA lezionario festivo anno A Domenica

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELLA PASQUA lezionario festivo anno A Sabato 4 marzo 2017, domenica

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELLA PASQUA lezionario festivo anno C Sabato 16 febbraio 2013,

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELLA PENTECOSTE lezionario festivo anno B Domenica 31 maggio 2015,

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELLA PENTECOSTE lezionario festivo anno C Domenica 22 maggio 2016,

Dettagli

Consigli Liturgici Veglia Pasquale e Domenica di Pasqua 2018

Consigli Liturgici Veglia Pasquale e Domenica di Pasqua 2018 Consigli Liturgici Veglia Pasquale e Domenica di Pasqua 2018 Alcune annotazioni sui repertori per l animazione liturgico-musicale della Veglia Pasquale e della Domenica di Pasqua Per quanto riguarda l

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELL INCARNAZIONE lezionario festivo anno B Sabato 11 novembre 2017,

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELL INCARNAZIONE lezionario festivo anno A Domenica 14 novembre

Dettagli

Dagli OSA agli OBIETTIVI FORMATIVI RELIGIONE CATTOLICA CLASSE I

Dagli OSA agli OBIETTIVI FORMATIVI RELIGIONE CATTOLICA CLASSE I CLASSE I Dio creatore e Padre di tutti gli uomini. Gesù di Nazaret, l Emmanuele Dio con noi. La Chiesa, comunità dei cristiani aperta a tutti i popoli. 1) Scoprire nell ambiente i segni che richiamano

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELL INCARNAZIONE lezionario festivo anno C Sabato 14 novembre 2015,

Dettagli

DISCIPLINA: Religione Cattolica

DISCIPLINA: Religione Cattolica CLASSE PRIMA DISCIPLINA: Religione Cattolica SCUOLA PRIMARIA COMPETENZE INDICAZIONI SINTETICA DI TEMI (CONTENUTI) O ARGOMENTI TRATTATI 1. Individuare ed esplicitare le domande di senso comuni agli uomini.

Dettagli

QUARTA DOMENICA DI AVVENTO (ANNO C)

QUARTA DOMENICA DI AVVENTO (ANNO C) QUARTA DOMENICA DI AVVENTO (ANNO C) Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Viola Introduzione La quarta domenica di Avvento, per la sua vicinanza al Natale, ci invita a capire fino in fondo

Dettagli

27 marzo 2016 Domenica di Pasqua

27 marzo 2016 Domenica di Pasqua 27 marzo 2016 Domenica di Pasqua Nei cieli un grido risuonò, alleluia! Cristo Signore trionfò: alleluia! Morte di Croce egli patì: alleluia! Ora al suo cielo risalì: alleluia! Cristo ora è vivo in mezzo

Dettagli

Diocesi di Lugano Ufficio Liturgico. per le celebrazioni dell Eucaristia nelle domeniche, feste e solennità dell Anno Liturgico

Diocesi di Lugano Ufficio Liturgico. per le celebrazioni dell Eucaristia nelle domeniche, feste e solennità dell Anno Liturgico Diocesi di Lugano Ufficio Liturgico Scelta di canti per le celebrazioni dell Eucaristia nelle domeniche, feste e solennità dell Anno Liturgico 2014-2015 Rito Romano - Anno B Libro diocesano Lodate Dio,

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELL INCARNAZIONE lezionario festivo anno A Sabato 12 novembre 2016,

Dettagli

MARIA PRESENTA GESÙ AL TEMPIO

MARIA PRESENTA GESÙ AL TEMPIO Indice Prefazione ( Tommaso Caputo)... pag. 5 Capitolo I MARIA «MADRE DI DIO» (1 gennaio)...» 9 Solennità di Maria «Madre di Dio»...» 9 Il titolo di «Madre di Dio»...» 10 Maria «Madre» e «Vergine»...»

Dettagli

Io sono con voi anno catechistico

Io sono con voi anno catechistico Io sono con voi 7a unità Pag. 9-10 * Ti chiamo per nome Pag. 111-112 * Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Pag. 11-12 * Il Signore Dio è Padre di tutti Pag. 113-114 * Ci accoglie una grande famiglia:

Dettagli

I Domenica di Avvento /Anno B

I Domenica di Avvento /Anno B I Domenica di Avvento /Anno B Domenica 03 dicembre 2017 Liturgia della Parola Prima Lettura: Dal libro del profeta Isaìa (Is 63,16-17.19; 64,2-7) Salmo Responsoriale: Sal. 79: Signore, fa splendere il

Dettagli

Bozza di proposta diocesana per un percorso di INIZIAZIONE CRISTIANA delle nuove generazioni

Bozza di proposta diocesana per un percorso di INIZIAZIONE CRISTIANA delle nuove generazioni Diocesi Suburbicaria di Albano Bozza di proposta diocesana per un percorso di INIZIAZIONE CRISTIANA delle nuove generazioni --- ATTENZIONE --- Di seguito trovate la bozza di lavoro che è stata presentata

Dettagli

settembre 2011 lun mar mer gio ven sab dom 8 9 Ore 20,30 Santa Messa cascina Ferrari 15 Ore 21,00 riunione gruppo catechiste

settembre 2011 lun mar mer gio ven sab dom 8 9 Ore 20,30 Santa Messa cascina Ferrari 15 Ore 21,00 riunione gruppo catechiste settembre 2011 1 2 3 4 5 6 Primo martedi del mese: ore 20,30 Santa Messa, a seguire adorazione eucaristica e possibilità della confessione 7 Dalle 17,00 alle 8 9 Ore 20,30 Santa Messa cascina Ferrari 10

Dettagli

CALENDARIO PASTORALE

CALENDARIO PASTORALE CALENDARIO PASTORALE Nel corso dell anno la Chiesa distribuisce il mistero di Cristo dall Incarnazione e dalla Natività fino all Ascensione, al giorno di Pentecoste e all attesa della beata speranza e

Dettagli

Diocesi di Lugano Ufficio Liturgico. Scelta di canti

Diocesi di Lugano Ufficio Liturgico. Scelta di canti Diocesi di Lugano Ufficio Liturgico Scelta di canti per le celebrazioni dell Eucaristia delle domeniche, feste e solennità dell Anno Liturgico 2015-2016 Rito Ambrosiano Anno C Libro diocesano Lodate Dio,

Dettagli

Convento-Parrocchia Santa Maria delle Grazie - Squinzano-

Convento-Parrocchia Santa Maria delle Grazie - Squinzano- Convento-Parrocchia Santa Maria delle Grazie - Squinzano- . IL COMANDAMENTO DELL AMORE Ama il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la mente, con tutta la forza. Ama il prossimo tuo come te stesso.

Dettagli

VIA LUCIS. dal sussidio CEI "Chi ha sete venga a me e beva", A. D. 2002

VIA LUCIS. dal sussidio CEI Chi ha sete venga a me e beva, A. D. 2002 VIA LUCIS dal sussidio CEI "Chi ha sete venga a me e beva", A. D. 2002 RITI INTRODUTTIVI C. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. T. C. L'amore del Padre, la grazia del figlio Gesù e la

Dettagli

Parrocchia San Michele Arcangelo Baranello

Parrocchia San Michele Arcangelo Baranello Parrocchia San Michele Arcangelo Baranello Dona 1 euro per un fiore, in ricordo di un tuo caro defunto. Il suo profumo inebrierà la notte di pasqua Tra la notte del 26 e il 27 Marzo cambierà l ora. Anche

Dettagli

La S. MESSA (In rosso ci sono le risposte dell Assemblea)

La S. MESSA (In rosso ci sono le risposte dell Assemblea) RITI DI INTRODUZIONE CANTO D'INGRESSO La S. MESSA (In rosso ci sono le risposte dell Assemblea) Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. La grazia del Signore nostro Gesù Cristo, l'amore di

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL SIGNORE festa

PRESENTAZIONE DEL SIGNORE festa 2 febbraio PRESENTAZIONE DEL SIGNORE festa RITI D INIZIO ALLA MESSA PRECEDUTA DALLA PROCESSIONE CON I CERI All ora stabilita, il popolo si raccoglie in una chiesa succursale o in altro luogo adatto, fuori

Dettagli

3.11. Religione Scuola Primaria

3.11. Religione Scuola Primaria 3.11. Religione. 3.11.1 Scuola Primaria NUCLEO FONDANTE: Dio e l uomo al termine della classe terza al termine della classe quinta L alunno: riconosce Dio come Padre, riflette su Dio Creatore e si approccia

Dettagli

- Cappella Musicale della Cattedrale di Fermo. Mercoledì 1 Aprile 2015 ore 20,30 Basilica Metropolitana di Fermo SS.

- Cappella Musicale della Cattedrale di Fermo. Mercoledì 1 Aprile 2015 ore 20,30 Basilica Metropolitana di Fermo SS. Mercoledì 1 Aprile 2015 ore 20,30 Basilica Metropolitana di Fermo SS. MESSA CRISMALE presieduta da S.E. Mons. Luigi Conti Animano il Canto le Corali Riunite della Archidiocesi di Fermo Direttore: M Annarosa

Dettagli

7 dicembre SANT AMBROGIO patrono della Regione lombarda

7 dicembre SANT AMBROGIO patrono della Regione lombarda SALUTO 7 dicembre SANT AMBROGIO patrono della Regione lombarda Il Signore Gesù, pastore grande delle pecore, che ci ha chiamati ad una speranza eterna, sia con tutti voi. INTRODUZIONE E ATTO PENITENZIALE

Dettagli

CALENDARIO PASTORALE DIOCESANO

CALENDARIO PASTORALE DIOCESANO CALENDARIO PASTORALE DIOCESANO 2016-2017 CALENDARIO PASTORALE DIOCESANO 2016-2017 Vengono indicati gli impegni di rilevanza diocesana, gli eventi nei quali la presenza del vescovo assume un particolare

Dettagli

ATTO PENITENZIALE Con fiducia e umiltà presentiamo al Signore la nostra vita e quella dei defunti, perché egli perdoni i nostri e i loro peccati.

ATTO PENITENZIALE Con fiducia e umiltà presentiamo al Signore la nostra vita e quella dei defunti, perché egli perdoni i nostri e i loro peccati. INTRODUZIONE ALLA CELEBRAZIONE È un giorno mesto il 2 novembre, ma non è un giorno triste. È mesto per il ricordo dei nostri cari defunti, ma non è triste se guidato dalla fiducia nel Signore risorto e

Dettagli

Litania di suffragio

Litania di suffragio Litania di suffragio La Litania che può essere usata nella processione dalla chiesa al cimitero nella solennità dei Santi, il 1 novembre. Si inizia in chiesa con il canto dei vespri, si fa la processione

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Al termine della scuola primaria L alunno: 1.1 Scoprire che la vita, la natura, il. di Gesù: far conoscere il Padre

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Al termine della scuola primaria L alunno: 1.1 Scoprire che la vita, la natura, il. di Gesù: far conoscere il Padre CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI Scuola Primaria - Religione Cattolica - Classe Prima COMPETENZE CHIAVE EUROPEE: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE Profilo

Dettagli

AGENDA PASTORALE DIOCESANA 1

AGENDA PASTORALE DIOCESANA 1 Diocesi di Acerra AGENDA PASTORALE DIOCESANA 1 Date dei principali eventi diocesani 2014/2015 1 L Agenda non è completa; mancano le date di alcuni incontri ed iniziative. Inoltre alcune date potrebbero

Dettagli

SANTI PIETRO E PAOLO APOSTOLI

SANTI PIETRO E PAOLO APOSTOLI SALUTO 29 giugno SANTI PIETRO E PAOLO APOSTOLI Sac. Il Padre vi renda testimoni del suo nome; il Signore Gesù vi doni la corona di giustizia promessa a chi attende la sua manifestazione; la pace e la forza

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO PER LE CLASSI I II III IV - V

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO PER LE CLASSI I II III IV - V ISTITUTO COMPRENSIVO 4 - CORPORENO CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO PER LE CLASSI I II III IV - V Anno scolastico 2015 2016 CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSE 1^ Anno

Dettagli

Gesù Cristo, unico salvatore del mondo, ieri, oggi e sempre

Gesù Cristo, unico salvatore del mondo, ieri, oggi e sempre ARCIDIOCESI DI CAPUA PARROCCHIA SANTI FILIPPO E GIACOMO Cristo, unico salvatore del mondo, ieri, oggi e sempre APERTURA ANNO CATECHISTICO PROGRAMMA DELL ANNO PER LA MISSIONE FAMIGLIA Carissime catechiste,

Dettagli

PREGHIERA EUCARISTICA III

PREGHIERA EUCARISTICA III PREGHIERA EUCARISTICA III Il sacerdote, con le braccia allargate, dice: CP Padre veramente santo, a te la lode da ogni creatura. Per mezzo di Gesù Cristo, tuo Figlio e nostro Signore, nella potenza dello

Dettagli

RITO DI CONCLUSIONE DELL ANNO DELLE COSTITUZIONI I. NELLA LITUGIA DELLE ORE

RITO DI CONCLUSIONE DELL ANNO DELLE COSTITUZIONI I. NELLA LITUGIA DELLE ORE RITO DI CONCLUSIONE DELL ANNO DELLE COSTITUZIONI 1. Il rito di chiusura vuole essere un segno di gratitudine e di impegno per il dono delle Costituzioni all osservanza delle quali San Giovanni Leonardi,

Dettagli

- Cappella Musicale della Cattedrale di Fermo. Mercoledì 27 Marzo ore 20,30 Basilica Metropolitana di Fermo SS.

- Cappella Musicale della Cattedrale di Fermo. Mercoledì 27 Marzo ore 20,30 Basilica Metropolitana di Fermo SS. Mercoledì 27 Marzo 2013 - ore 20,30 Basilica Metropolitana di Fermo SS. MESSA CRISMALE presieduta da S.E. Mons. Luigi Conti Animano il Canto le Corali Riunite della Archidiocesi di Fermo Direttore: M Annarosa

Dettagli

RITI DI INTRODUZIONE

RITI DI INTRODUZIONE RITI DI INTRODUZIONE Canto d ingresso: esprime la gioia di incontrare il Signore Il canto serve ad entrare nella celebrazione e a sentirci tutti uniti Segno di croce Nel nome del.... del... e dello.. Saluto:

Dettagli

SANTI PIETRO E PAOLO APOSTOLI

SANTI PIETRO E PAOLO APOSTOLI SALUTO 29 giugno SANTI PIETRO E PAOLO APOSTOLI Sac. Il Padre vi renda testimoni del suo nome; il Signore Gesù vi doni la corona di giustizia promessa a chi attende la sua manifestazione; la pace e la forza

Dettagli

Diocesi di Acerra AGENDA PASTORALE DIOCESANA

Diocesi di Acerra AGENDA PASTORALE DIOCESANA Diocesi di Acerra AGENDA PASTORALE DIOCESANA 2015/2016 Per aggiornamenti ed integrazioni consultare il sito www.diocesiacerra.it. 2 SETTEMBRE 2015 Martedì 15 Collegio dei Consultori Giovedì 24 Consiglio

Dettagli

Liturgia Penitenziale

Liturgia Penitenziale Liturgia Penitenziale Canto scelto dal repertorio conosciuto in parrocchia Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. La grazia, la misericordia e la pace di Dio nostro Padre e di Gesù

Dettagli

CHIESA CRISTIANA EVANGELICA BATTISTA (Via Cisa n. 5-1^ traversa Sarzana) Domenica 18 settembre 2011 LITURGIA. del.

CHIESA CRISTIANA EVANGELICA BATTISTA (Via Cisa n. 5-1^ traversa Sarzana) Domenica 18 settembre 2011 LITURGIA. del. CHIESA CRISTIANA EVANGELICA BATTISTA (Via Cisa n. 5-1^ traversa Sarzana) Domenica 18 settembre 2011 LITURGIA del culto battesimale Benedizione finale e AMEN cantato Attività della chiesa a martedì alterni

Dettagli

importanti della Settimana Santa e scoprire la risurrezione come vita nuova. -Conoscere il significato di alcuni simboli pasquali.

importanti della Settimana Santa e scoprire la risurrezione come vita nuova. -Conoscere il significato di alcuni simboli pasquali. CLASSI PRIME Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Scoprire nell ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre -Conoscere e farsi conoscere per

Dettagli

Carissimi, la nostra Comunità Pastorale sta per iniziare la grande esperienza della Missione popolare, che vuole essere un grande trampolino di

Carissimi, la nostra Comunità Pastorale sta per iniziare la grande esperienza della Missione popolare, che vuole essere un grande trampolino di Comunità Pastorale Maria Regina di Tu i San M ÝÝ ÊÄ PÊÖʽ Ù 18 Maggio 2 Giugno 2013 Carissimi, la nostra Comunità Pastorale sta per iniziare la grande esperienza della Missione popolare, che vuole essere

Dettagli

5 novembre COMMEMORAZIONE DI TUTTI I FRATELLI DEFUNTI DELLA PICCOLA OPERA DELLA DIVINA PROVVIDENZA

5 novembre COMMEMORAZIONE DI TUTTI I FRATELLI DEFUNTI DELLA PICCOLA OPERA DELLA DIVINA PROVVIDENZA 1. 5 novembre COMMEMORAZIONE DI TUTTI I FRATELLI DEFUNTI DELLA PICCOLA OPERA DELLA DIVINA PROVVIDENZA ANTIFONA D INGRESSO Gesù è morto ed è risorto; così anche quelli che sono morti in Gesù Dio li radunerà

Dettagli

SANT OMOBONO patrono della città e della diocesi

SANT OMOBONO patrono della città e della diocesi 13 novembre SANT OMOBONO patrono della città e della diocesi SOLENNITÀ Omobono Tucenghi nacque nella prima meta del XII secolo. Mercante di professione, abbracciò lo stato di vita della penitenza volontaria

Dettagli

INDICE. Titolo canto Indicazioni liturgiche Numero ABBA' MISERICORDIA Ingresso, Quaresima, Penitenza 162. ACCOGLI I NOSTRI DONI Offertorio 18

INDICE. Titolo canto Indicazioni liturgiche Numero ABBA' MISERICORDIA Ingresso, Quaresima, Penitenza 162. ACCOGLI I NOSTRI DONI Offertorio 18 INDICE Titolo canto Indicazioni liturgiche Numero ABBA' MISERICORDIA Ingresso, Quaresima, Penitenza 162 ACCOGLI I NOSTRI DONI Offertorio 18 ADESTE FIDELES Natale 164 ALLA TUA MENSA Comunione 167 ALLELUIA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 4^ - sez. A. Scuola Primaria Classe 4^ - sez.

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 4^ - sez. A. Scuola Primaria Classe 4^ - sez. PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 4^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

Corso Horeb/1: L IMPORTANZA DELLA PREGHIERA

Corso Horeb/1: L IMPORTANZA DELLA PREGHIERA Scuola di preghiera Scuola di preghiera Corso Horeb/1: L IMPORTANZA DELLA PREGHIERA VENERDI sera: Processo alla Preghiera E proprio necessario pregare? VENERDI sera: Che cos è la Preghiera? Pregare è amare.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2016/2017 Classe Prima INDICATORI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE.

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2016/2017 Classe Prima INDICATORI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE. EUROPEE CULTURALE Classe Prima 1. DIO E L UOMO Esprimere stupore per le meraviglie del creato. Scoprire che il creato è dono di Dio da amare e rispettare. 2. LA BIBBIA E LE Identifica le caratteristiche

Dettagli

MESSA IN COENA DOMINI Rito per la presentazione degli Oli santi

MESSA IN COENA DOMINI Rito per la presentazione degli Oli santi MESSA IN COENA DOMINI DIOCESI DI TRAPANI Ufficio Liturgico MESSA IN COENA DOMINI DIOCESI DI TRAPANI UFFICIO LITURGICO Messa in Coena Domini RITO PER LA PRESENTAZIONE DEGLI OLI SANTI SEGNO DI CROCE E

Dettagli

Da Lunedì al Venerdì

Da Lunedì al Venerdì ORARIO INVERNALE FERIALE Ore 09.00 - Chiesa dell Incoronazione CALENDARIO ATTIVITÀ PASTORALI ANNO 2016/2017 SS. MESSE Da Lunedì al Venerdì Da Lunedì al Venerdì Ore 18.00 - Chiesa Madre.( la SS. Messa è

Dettagli

15 AGOSTO ASSUNZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA AL CIELO.

15 AGOSTO ASSUNZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA AL CIELO. 15 AGOSTO ASSUNZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA AL CIELO. La celebrazione dell Assunzione al cielo di Maria nella Chiesa occidentale o della Dormizione della Vergine nella Chiesa orientale, ricorda ai cristiani

Dettagli

1 Novembre - TUTTI I SANTI

1 Novembre - TUTTI I SANTI 1 Novembre - TUTTI I SANTI Oggi la Chiesa celebra la solennità di Ognissanti. Tale solennità ci invita a fare memoria non solo dei santi riportati nel calendario ma ricorda che ciascuno di noi è in cammino

Dettagli

CALENDARIO UNITA' PASTORALE VERDELLINO-ZINGONIA OTTOBRE

CALENDARIO UNITA' PASTORALE VERDELLINO-ZINGONIA OTTOBRE OTTOBRE Scuola Materna: autunno a Somendenna 1 sabato 2 domenica Scuola Materna: ore 10:00 preghiera agli Angeli Custodi in Chiesa Parrocchiale 3 lunedì ore 20:30 Gruppo canto ore 14:00-16:00 raccolta

Dettagli

LA NOSTRA PARROCCHIA ELEVA AL SIGNORE L INNO DI GRATITUDINE ED ACCOMPAGNA IL NUOVO PASTORE DELLA DIOCESI CON LA PREGHIERA E L AFFETTO FILIALE.

LA NOSTRA PARROCCHIA ELEVA AL SIGNORE L INNO DI GRATITUDINE ED ACCOMPAGNA IL NUOVO PASTORE DELLA DIOCESI CON LA PREGHIERA E L AFFETTO FILIALE. S.E. MONS. PIETRO FARINA, NUOVO VESCOVO DI CASERTA CITTA' DEL VATICANO, domenica, 26 aprile 2009 (ZENIT.org).- Benedetto XVI ha nominato Vescovo di Caserta monsignor Pietro Farina, finora Vescovo di Alife-Caiazzo,

Dettagli

Indici. Beato quell uomo che teme il Salmo 127. Benedite il Signore Salmo 133 B15 Bonum est confidere Salmo 90,2-

Indici. Beato quell uomo che teme il Salmo 127. Benedite il Signore Salmo 133 B15 Bonum est confidere Salmo 90,2- Adoramus te D1 Alba nuova F9 Alleluia A2 Alleluia Salmo 150 B22 Alleluia (la nostra festa) A3 Alleluia (Passeranno i cieli...) A2 Alleluia cantate al Signore A2 Andate per le strade Matteo 10,7-33 C5 Angelus

Dettagli

Centro Pastorale S. G.M. Conforti (ex Saveriani), h : Parr. Madonna S. Rosario, h :

Centro Pastorale S. G.M. Conforti (ex Saveriani), h : Parr. Madonna S. Rosario, h : Calendario Diocesano Anno Pastorale 2016-2017 Settembre 2016 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 11ª Giornata per la custodia del creato SEDILO, Santuario S. Costantino: Giubileo diocesano degli Agricoltori

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA CELEBRAZIONE

INTRODUZIONE ALLA CELEBRAZIONE INTRODUZIONE ALLA CELEBRAZIONE Sorelle e fratelli, ci raduniamo in assemblea all inizio del nuovo anno che vogliamo porre sotto lo sguardo benedicente del Signore che nell incarnazione ha voluto condividere

Dettagli

PER LA LITURGIA PARROCCHIA DI SAN SILVESTRO - FOLZANO

PER LA LITURGIA PARROCCHIA DI SAN SILVESTRO - FOLZANO TRIDUO PASQUALE Veglia di Pasqua CANTI PER LA LITURGIA PARROCCHIA DI SAN SILVESTRO - FOLZANO BRESCIA VEGLIA PASQUALE PROCESSIONE DEL CERO PRECONIO PASQUALE VEGLIA PASQUALE 3 4 PARROCCHIA DI S. SILVESTRO

Dettagli

DOMENICA DELLE PALME E DELLA PASSIONE DEL SIGNORE

DOMENICA DELLE PALME E DELLA PASSIONE DEL SIGNORE DOMENICA DELLE PALME E DELLA PASSIONE DEL SIGNORE PRIMA DEL CANTO D INGRESSO Prima dell ingresso del sacerdote con i ministri, il commentatore introduce il canto d inizio: Oggi l ingresso del sacerdote

Dettagli

SANT ANTONIO ABATE 17 gennaio Grado della Celebrazione: Memoria Colore liturgico: Bianco

SANT ANTONIO ABATE 17 gennaio Grado della Celebrazione: Memoria Colore liturgico: Bianco SANT ANTONIO ABATE 17 gennaio Grado della Celebrazione: Memoria Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Nella liturgia odierna commemoriamo S. Antonio Abate, che è considerato il padre di tutti i monaci

Dettagli

nuclei fondanti indicatori descrittori valutazione riconoscimento -presenza di Dio -aspetti dell ambiente di vita del Figlio di Dio

nuclei fondanti indicatori descrittori valutazione riconoscimento -presenza di Dio -aspetti dell ambiente di vita del Figlio di Dio RELIGIONE CATTOLICA nuclei fondanti indicatori descrittori valutazione classe 1^ -presenza di Dio -aspetti dell ambiente di vita del Figlio di Dio sa riflettere -su Dio Creatore -su Dio Padre sa osservare

Dettagli

COMUNITA PASTORALE PENTECOSTE RITO DI ACCOGLIENZA DEL BATTESIMO DEGLI INFANTI

COMUNITA PASTORALE PENTECOSTE RITO DI ACCOGLIENZA DEL BATTESIMO DEGLI INFANTI COMUNITA PASTORALE PENTECOSTE RITO DI ACCOGLIENZA DEL BATTESIMO DEGLI INFANTI PREMESSE - Rendere vera e partecipata l accoglienza dei bambini e delle loro famiglie che chiedono il Rito del Battesimo -

Dettagli

Approvato dall Episcopato italiano sarà obbligatorio per la Chiesa Italiana dal 28 novembre 2004, I domenica di Avvento

Approvato dall Episcopato italiano sarà obbligatorio per la Chiesa Italiana dal 28 novembre 2004, I domenica di Avvento Approvato dall Episcopato italiano sarà obbligatorio per la Chiesa Italiana dal 28 novembre 2004, I domenica di Avvento L edizione italiana del nuovo Rito del Matrimonio, rispettando le caratteristiche

Dettagli

Indice. 1. Motivi e importanza della questione retrospettiva Le più antiche raccolte ed esposizioni complessive La Fonte dei discorsi 27

Indice. 1. Motivi e importanza della questione retrospettiva Le più antiche raccolte ed esposizioni complessive La Fonte dei discorsi 27 Prefazione........................................ 5 1. Il nuovo inizio postpasquale...................... 9 1. Le più antiche formule di fede e di professione di fede 9 1.1. La formula della risurrezione

Dettagli

PREGHIERA DI BENEDETTO XVI PER LE VOCAZIONI. O Padre, fa' sorgere fra i cristiani. numerose e sante vocazioni al sacerdozio,

PREGHIERA DI BENEDETTO XVI PER LE VOCAZIONI. O Padre, fa' sorgere fra i cristiani. numerose e sante vocazioni al sacerdozio, PREGHIERA DI BENEDETTO XVI PER LE VOCAZIONI O Padre, fa' sorgere fra i cristiani numerose e sante vocazioni al sacerdozio, che mantengano viva la fede e custodiscano la grata memoria del tuo Figlio Gesù

Dettagli

BEATA SPERANZA DI GESÙ

BEATA SPERANZA DI GESÙ BEATA SPERANZA DI GESÙ vergine e fondatrice - Festa Messa propria Antifona d ingresso Sal 12/13,6 Nella tua fedeltà ho confidato; esulterà il mio cuore nella tua salvezza, canterò al Signore, che mi ha

Dettagli

L EUCARISTIA. «Essere Catechisti per accompagnare altri ad essere Cristiani» FONTE E CULMINE UFFICIO CATECHISTICO DIOCESANO DELLA CHIESA

L EUCARISTIA. «Essere Catechisti per accompagnare altri ad essere Cristiani» FONTE E CULMINE UFFICIO CATECHISTICO DIOCESANO DELLA CHIESA UFFICIO CATECHISTICO DIOCESANO TEANO 21 FEBBRAIO 2014 «Essere Catechisti per accompagnare altri ad essere Cristiani» L EUCARISTIA FONTE E CULMINE DELLA CHIESA È veramente cosa buona e giusta, nostro dovere

Dettagli

Diocesano. Calendario

Diocesano. Calendario Diocesano Calendario 2017-2018 Legenda Uffici Pastorali BEN Beni Culturali CAR Carità CAT Catechesi COM Comunicazioni Sociali FAM Famiglia IRC Insegnanti di Religione Cattolica LIT Liturgico MIS Cooperazione

Dettagli

Diocesano. Calendario

Diocesano. Calendario Diocesano Calendario 2017-2018 Legenda Uffici Pastorali BEN Beni Culturali CAR Carità CAT Catechesi COM Comunicazioni Sociali FAM Famiglia IRC Insegnanti di Religione Cattolica LIT Liturgico MIS Cooperazione

Dettagli

Calendario Pastorale

Calendario Pastorale DIOCESI DI FOLIGNO Calendario Pastorale 2008 / 2009 - Foligno 2008-1 2 Bianca Camminare insieme Camminare insieme secondo la volontà di Dio : questa è, per così dire, la grammatica della Chiesa, realtà

Dettagli

Diocesi di Alghero-Bosa. Calendario Diocesano

Diocesi di Alghero-Bosa. Calendario Diocesano Diocesi di Alghero-Bosa Calendario Diocesano Anno Pastorale 2017-2018 Calendario Diocesano Anno Pastorale 2017-2018 Settembre 2017 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 12ª Giornata per la custodia del

Dettagli

DIOCESI DI VIGEVANO PROPRIO DIOCESANO. Supplemento al Messale Romano

DIOCESI DI VIGEVANO PROPRIO DIOCESANO. Supplemento al Messale Romano DIOCESI DI VIGEVANO PROPRIO DIOCESANO Supplemento al Messale Romano 7 dicembre SANT AMBROGIO, vescovo e dottore PATRONO DELLA DIOCESI SOLENNITÀ IN DIOCESI Ambrogio (Treviri, Germania, circa 340 Milano,

Dettagli

Testi a cura della Redazione di Àncora Editrice

Testi a cura della Redazione di Àncora Editrice PREGHIERE IN TASCA Testi a cura della Redazione di Àncora Editrice 2015 ÀNCORA S.r.l. ÀNCORA EDITRICE Via G.B. Niccolini, 8-20154 Milano Tel. 02.345608.1 - Fax 02.345608.66 editrice@ancoralibri.it www.ancoralibri.it

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Comprendere che la vita, la natura, sono dono di Dio. Conoscere l ambiente in cui è vissuto Gesù. Riconoscere la Chiesa come famiglia di Dio. Ascoltare alcune pagine bibliche dell Antico testamento

Dettagli

II DOMENICA DOPO NATALE

II DOMENICA DOPO NATALE II DOMENICA DOPO NATALE PRIMA LETTURA Dal libro del Siracide (24,1-4.12-16) La sapienza fa il proprio elogio, in Dio trova il proprio vanto, in mezzo al suo popolo proclama la sua gloria. Nell assemblea

Dettagli

PARROCCHIA MARIA SS DI POMPEI PROGRAMMA DELLE ATTIVITA CATECHISTICHE secondo anno Anno 2012/2013

PARROCCHIA MARIA SS DI POMPEI PROGRAMMA DELLE ATTIVITA CATECHISTICHE secondo anno Anno 2012/2013 PARROCCHIA MARIA SS DI POMPEI PROGRAMMA DELLE CATECHISTICHE secondo anno Anno 2012/2013 ANNO DELLA FEDE Quest anno,nella attività di catechesi, bisogna tenere presenti le indicazioni che il Sommo Pontefice

Dettagli

INDICAZIONI LITURGICHE PER LA PRIMA VISITA NELLE COMUNITÀ DEL VESCOVO PIETRO MARIA

INDICAZIONI LITURGICHE PER LA PRIMA VISITA NELLE COMUNITÀ DEL VESCOVO PIETRO MARIA INDICAZIONI LITURGICHE PER LA PRIMA VISITA NELLE COMUNITÀ DEL VESCOVO PIETRO MARIA INDICAZIONI LITURGICHE PER LA PRIMA VISITA NELLE COMUNITÀ DEL VESCOVO PIETRO MARIA DIOCESI DI TRAPANI UFFICIO LITURGICO

Dettagli

CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI IN CUI LA COMUNITA SI ESPRIME IN TUTTA LA SUA PIENEZZA DI MINISTERIALITA E FA ESERCIZIO DI COMUNIONE

CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI IN CUI LA COMUNITA SI ESPRIME IN TUTTA LA SUA PIENEZZA DI MINISTERIALITA E FA ESERCIZIO DI COMUNIONE CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI IN CUI LA COMUNITA SI ESPRIME IN TUTTA LA SUA PIENEZZA DI MINISTERIALITA E FA ESERCIZIO DI COMUNIONE SETTEMBRE 8 settembre Triduo - Festa della Natività della Beata Vergine

Dettagli

Contemplazione. del mattino o della la sera

Contemplazione. del mattino o della la sera Contemplazione Prima settimana (27 settembre - 3 ottobre) Tema della Prima settimana è la Contemplazione, fonte della testimonianza missionaria e garanzia di autenticità dell annuncio cristiano. del mattino

Dettagli

LE PREGHIERE DEL CRISTIANO

LE PREGHIERE DEL CRISTIANO LE PREGHIERE DEL CRISTIANO Segno della Croce Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen Gloria Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Come era in principio, ora e sempre, nei

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA - SCUOLA DELL INFANZIA - ISTITUTO COMPRENSIVO I.COCCHI LICCIANA NARDI

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA - SCUOLA DELL INFANZIA - ISTITUTO COMPRENSIVO I.COCCHI LICCIANA NARDI CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA - SCUOLA DELL INFANZIA - ISTITUTO COMPRENSIVO I.COCCHI LICCIANA NARDI per i bambini dell ultimo anno COMPETENZE al termine della SCUOLA DELL INFANZIA OSSERVARE IL

Dettagli

LITURGIA EUCARISTICA

LITURGIA EUCARISTICA LITURGIA EUCARISTICA NELLA MESSA PRESENTIAMO NOI STESSI AL SIGNORE NEL SEGNO DEL PANE E DEL VINO Offertorio si portano all altare il pane e il vino che diventa il C... e il S.. di C che ci dona la sua

Dettagli

I canti del Messale Ambrosiano. Comune dei santi

I canti del Messale Ambrosiano. Comune dei santi IX Giornata Diocesana per Responsabili dei Gruppi Liturgici 6/11/2010 I canti del Messale Ambrosiano. Comune dei santi All ingresso (Cantemus Domino 372) Don Cesare Pavesi Hanno fondato e amato la Chiesa

Dettagli

ARCIDIOCESI DI TORINO

ARCIDIOCESI DI TORINO ARCIDIOCESI DI TORINO LA DOMENICA DELLA PAROLA La Parola nella celebrazione eucaristica domenicale Sussidio 24 settembre 2017 1 RITI DI INIZIO Canto di ingresso Segno di croce Saluto Monizione di introduzione

Dettagli

Scuola Primaria Longhena Bologna

Scuola Primaria Longhena Bologna Scuola Primaria Longhena Bologna PROGRAMMAZIONE ANNUALE IRC A.S.2013/2014 1 CLASSE PRIMA Unità di Apprendimento Obiettivi Formativi Obiettivi Specifici Di Apprendimento Indicatori di Competenza LA CREAZIONE

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE (Indicazioni per il curricolo, Roma, settembre 2012) L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita

Dettagli

PARROCCHIA SANTA MARIA ASSUNTA Fossalto. Preghiera di benedizione della casa

PARROCCHIA SANTA MARIA ASSUNTA Fossalto. Preghiera di benedizione della casa PARROCCHIA SANTA MARIA ASSUNTA Fossalto Preghiera di benedizione della casa Benedizione pasquale della casa La benedizione Pasquale è una tradizione molto antica e ha come scopo di far entrare nella famiglia

Dettagli

====================================================== ASCENSIONE DEL SIGNORE (ANNO A) ======================================================

====================================================== ASCENSIONE DEL SIGNORE (ANNO A) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== ASCENSIONE DEL SIGNORE (ANNO A) ======================================================

Dettagli

«parlerò al tuo cuore»

«parlerò al tuo cuore» «parlerò al tuo cuore» giornata parrocchiale della parola domenica 8 ottobre 2017 Materiale per le parrocchie RITO DELL INTRONIZZAZIONE DELLA PAROLA Si propone, per domenica 8 ottobre 2017, il seguente

Dettagli

Al servizio dell assemblea. Appunti di spiritualità del ministero liturgico

Al servizio dell assemblea. Appunti di spiritualità del ministero liturgico Al servizio dell assemblea. Appunti di spiritualità del ministero liturgico Appunti di spiritualità del ministero liturgico La celebrazione eucaristica è azione di Cristo e della Chiesa, cioè del popolo

Dettagli

ARCIDIOCESI DI LANCIANO-ORTONA

ARCIDIOCESI DI LANCIANO-ORTONA ARCIDIOCESI DI LANCIANO-ORTONA CALENDARIO DIOCESANO 2015-2016 AGOSTO 2015 28-30 Convegno regionale per gli operatori di Pastorale Familiare a Prati di Tivo (TE) 29 Inizio Novena per la Madonna del Ponte

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA CELEBRAZIONE

INTRODUZIONE ALLA CELEBRAZIONE INTRODUZIONE ALLA CELEBRAZIONE Sorelle e fratelli, perché siamo venuti nella notte, per celebrare questa Veglia? Per cantare ancora una volta la Pasqua del Signore Gesù, il suo passaggio dalla morte alla

Dettagli