7.11* TI 9503 SALERNO Bologna Centrale AV Firenze S.M.N Roma D

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "7.11* TI 9503 SALERNO 11.59 Bologna Centrale AV 7.32 - Firenze S.M.N. 8.10 - Roma D"

Transcript

1 Parteze epartures/eparts/bfahrte REIO EMILI V MEIOPN 15 IC IC * TI 9603 NPOLI CENTRLE Roma Termii * CIRCOL [dal 15 dic al 8 ao]-[dal 25 ao al 13 dic] * NON CIRCOL NEI IORNI [festivi]-[sabato] IL [27 dic] 7.11* TI 9503 SLERNO Boloa Cetrale V Fireze S.M.N Roma Tiburtia Roma Termii Napoli Cetrale * NON CIRCOL NEI IORNI [festivi] IL [26 apr] IL [16 ao] 7.26 NTV 9907 NPOLI CENTRLE Boloa Cetrale V Fireze S.M.N Roma Tiburtia o 7.52* TI 9500 MILNO CENTRLE 8.40 * NON CIRCOL NEI IORNI [festivi] IL [26 apr] IL [16 ao] 8.09* NTV 9906 MILNO P.RIBLI 9.10 Milao Rooredo * CIRCOL [dal 15 dic al 1 ao]-[dal 1 set al 13 dic] * NON CIRCOL [sabato]-[domeica] IL [25 dic] IL [26 dic] IL [21 apr] o 8.13* TI 9561 ROM TERMINI Boloa Cetrale V Fireze S.M.N Roma Tiburtia * CIRCOL [dal 15 dic al 1 ao]-[dal 25 ao al 13 dic] * NON CIRCOL NEI IORNI [festivi]-[sabato] IL [27 dic] pa. 1

2 8.34* TI 9593 NCON Boloa Cetrale Forlì Rimii Pesaro * CIRCOL [dal 15 iu al 13 set] 8.37 TI 9592 MILNO CENTRLE NTV 9993 NCON Boloa Cetrale Rimii Pesaro o 9.09 NTV 9992 TORINO PORT SUS Milao Rooredo Milao P.aribaldi o 9.11* TI 9563 SLERNO Boloa Cetrale V Fireze S.M.N Roma Tiburtia Napoli Cetrale * NON CIRCOL NEI IORNI [festivi] IL [26 apr] IL [16 ao] 9.44* TI 9566 TORINO PORT NUOV Milao Rooredo Milao P.aribaldi Rho Fiera Milao 10.54** - Torio Porta Susa * CIRCOL [dal 15 dic al 8 ao]-[dal 24 ao al 13 dic] * NON CIRCOL [sabato] IL [25 dic] IL [1 e] IL [5 e] IL [20 apr] IL [25 apr] IL [1 iu] ** FERM [dal 19 e al 22 e]-[dal 13 feb al 14 feb]- -[dal 2 mar al 7 mar]-[dal 18 mar al 21 mar]-[dal 8 apr al 11 apr] IL [13 apr] [dal 7 ma al 9 ma]-[dal 31 ao al 3 set]- -[dal 14 set al 17 set]-[dal 4 ov al 7 ov] IL [9 ov] pa. 2

3 10.11* TI 9567 ROM TERMINI Boloa Cetrale V Fireze S.M.N Roma Tiburtia * NON CIRCOL NEI IORNI [festivi] IL [26 apr] IL [16 ao] NTV 9914 TORINO PORT SUS Milao Rooredo Milao P.aribaldi o 11.44* TI 9570 TORINO PORT NUOV Milao Rooredo Milao P.aribaldi Torio Porta Susa * NON CIRCOL NEI IORNI [festivi] IL [26 apr] IL [16 ao] 12.44* TI 9572 TORINO PORT NUOV Milao Rooredo Milao P.aribaldi Torio Porta Susa * NON CIRCOL NEI IORNI [festivi] IL [26 apr] IL [16 ao] NTV 9926 MILNO P.RIBLI Milao Rooredo o NTV 9994 MILNO P.RIBLI Milao Rooredo o pa. 3

4 14.14 NTV 9995 NCON Boloa Cetrale Rimii Pesaro o 15.11* TI 9569 SLERNO Boloa Cetrale V Fireze S.M.N Roma Tiburtia Napoli Cetrale * NON CIRCOL [sabato] IL [24 dic] IL [25 dic] IL [31 dic] IL [5 e] IL [20 apr] IL [24 apr] IL [25 apr] IL [30 apr] IL [1 iu] IL [14 ao] IL [15 ao] IL [31 ott] NTV 9939 SLERNO Boloa Cetrale V Fireze S.M.N Roma Tiburtia Napoli Cetrale o TI 9573 ROM TERMINI Boloa Cetrale V Fireze S.M.N Roma Tiburtia * TI 9576 TORINO PORT NUOV Milao Rooredo Milao P.aribaldi Torio Porta Susa * NON CIRCOL [sabato] IL [24 dic] IL [25 dic] IL [31 dic] IL [5 e] IL [20 apr] IL [24 apr] IL [25 apr] IL [30 apr] IL [1 iu] IL [14 ao] IL [15 ao] IL [31 ott] TI 9575 ROM TERMINI Boloa Cetrale V Fireze S.M.N Roma Tiburtia pa. 4

5 18.26 NTV 9951 SLERNO Boloa Cetrale V Fireze S.M.N Roma Tiburtia Napoli Cetrale o TI 9591 NCON Boloa Cetrale Forlì Rimii Pesaro TI 9578 TORINO PORT NUOV Milao Rooredo Milao P.aribaldi Torio Porta Susa NTV 9997 NCON Boloa Cetrale Rimii Pesaro o 20.06* TI 9594 MILNO CENTRLE * CIRCOL [dal 15 iu al 13 set] NTV 9956 MILNO P.RIBLI Milao Rooredo o NTV 9996 MILNO P.RIBLI Milao Rooredo o pa. 5

6 20.44 TI 9580 TORINO PORT NUOV Milao Rooredo Milao P.aribaldi Torio Porta Susa * TI 9654 TORINO PORT NUOV Milao Cetrale Torio Porta Susa * CIRCOL [dal 15 dic al 9 ao]-[dal 24 ao al 13 dic] pa. 6

7 VVERTENZ li orari e le altre iformazioi commerciali coteute i questa pubblicazioe potrao subire variazioi siificative ache i relazioe alla defiizioe ed alla estioe dei Cotratti di Servizio co lo Stato e le Reioi LEEN Imprese TI Treitalia NTV Nuovo Trasporto Viaiatori Classifica Treo 'Frecciarossa lta Velocità' Treo 'Italo lta Velocità' Classi di Servizio L m Treo co Quattro Livelli di Servizio mbieti Club, Prima e Smart Servizi R Preotazioe obbliatoria a f b T q x t o Treo co carrozza attrezzata per il trasporto di passeeri su sedia a rotelle Treo co servizio di ristoro. Caratteristiche e modalità soo differeziate i base al tipo di treo e alla classe/livello di servizio acquistato Servizio MiiBar luo il treo Servizio Ticket-less rea Silezio mbiete Smart Ciema mbiete Prima Relax rea Sack co distributori automatici i mbiete Smart Servizio di colleameto iteret i-fi Servizio di ristorazioe al posto i mbiete Club e Prima vvisi Treo aratito i caso di sciopero ei soli iori feriali. L'orario effettivo di arrivo e parteza elle siole stazioi e la tratta aratita possoo essere diversi da quato idicato. Treo aratito i caso di sciopero ei soli iori festivi. L'orario effettivo di arrivo e parteza elle siole stazioi e la tratta aratita possoo essere diversi da quato idicato. pa. 7

8 Biari Numero del Biario * Richiamo Note iutive pa. 8

Arrivi Arrivals/Arrivees/Ankunfte W FRECCIAROSSA W FRECCIAROSSA W FRECCIAROSSA 6.54* TI 9603 MILANO CENTRALE 6.08 7.09* TI 9503 MILANO CENTRALE 6.

Arrivi Arrivals/Arrivees/Ankunfte W FRECCIAROSSA W FRECCIAROSSA W FRECCIAROSSA 6.54* TI 9603 MILANO CENTRALE 6.08 7.09* TI 9503 MILANO CENTRALE 6. rrivi rrivals/rrivees/kufte REIO EMILI V MEIOPN 15 IC 2013-13 IC 2014 6.54* TI 9603 MILNO CENTRLE 6.08 * CIRCOL [dal 15 dic al 8 ao]-[dal 25 ao al 13 dic] * NON CIRCOL NEI IORNI [festivi]-[sabato] IL [27

Dettagli

0.45* VE801 PORTOGRUARO-CAORLE 1.44 Ceggia 1.02 - S.Stino di Livenza 1.15 - Lison 1.28 - + * CIRCOLA [ogni giorno]-[dal 14 dic al 13 giu]

0.45* VE801 PORTOGRUARO-CAORLE 1.44 Ceggia 1.02 - S.Stino di Livenza 1.15 - Lison 1.28 - + * CIRCOLA [ogni giorno]-[dal 14 dic al 13 giu] Partenze Departures/Departs/bfahrten S.DONÀ DI PIVE-JESOO 14 DIC 2014-12 DIC 2015 0.45* VE801 PORTORURO-CORE 1.44 0 Ceggia 1.02 - S.Stino di ivenza 1.15 - ison 1.28 - + * CIRCO [ogni giorno]-[dal 14 dic

Dettagli

Decimomannu 5.40 - Villamassargia 6.01 - Decimomannu 5.49 - Villasor 5.57 - * NON CIRCOLA NEI GIORNI [festivi] * NON CIRCOLA NEI GIORNI [festivi]

Decimomannu 5.40 - Villamassargia 6.01 - Decimomannu 5.49 - Villasor 5.57 - * NON CIRCOLA NEI GIORNI [festivi] * NON CIRCOLA NEI GIORNI [festivi] Partenze Departures/Departs/bfahrten EMS EROPORTO 14 IU 2015-12 DIC 2015 5.28* TI 22870 DECIMOMNNU 5.46 Cagliari Elmas 5.31 - ssemini Carmine 5.35 - ssemini 5.38 - ssemini S.ucia 5.41 - * CIRCO NEI IORNI

Dettagli

Frecciarossa e Frecciabianca da/per TO - VC - NO

Frecciarossa e Frecciabianca da/per TO - VC - NO Frecciarossa e Frecciabianca da/per TO - VC - NO FRECCIA FB FB FB FR * FB FR FR* FB FB FR* FB FR FB FR FR FB FR FR FB FR FR* Numero Treno 9707 9709 35713 35563/ 35565 35717 35567 35623 9723 35727 35569/

Dettagli

Frecce ed EuroCity per Expo Milano 2015

Frecce ed EuroCity per Expo Milano 2015 Frecce ed EuroCity per Expo Milano 2015 Rho Fiera Expo Milano 2015 - ingresso Ovest Le Frecce a Rho Fiera: il modo più veloce per raggiungere Expo 2015 e Fiera Milano Sito EXPO 2015 Fiera Milano Stazione

Dettagli

Arezzo 4.44 - Firenze Campo Marte 5.48 - * CIRCOLA NEI GIORNI [lavorativi] Chiusi-Chianciano T. 5.05 - Arezzo 5.42 - Montevarchi-T. 6.05 - S.

Arezzo 4.44 - Firenze Campo Marte 5.48 - * CIRCOLA NEI GIORNI [lavorativi] Chiusi-Chianciano T. 5.05 - Arezzo 5.42 - Montevarchi-T. 6.05 - S. Partenze Departures/Departs/Abfahrten TERONTOA-ORTONA 15 DI 2013-13 DI 2014 0.25 TI 774 TRIESTE ENTRAE 9.20 A Arezzo 0.45 - Firenze ampo Marte 1.44 - ologna entrale 3.13 - Ferrara 3.47 - Rovigo 4.09 -

Dettagli

ALLEGATO C ELENCO PREZZI UNITARI QUANTITA PREVISTA. Cassonetti Intervento. Cestini Intervento. 231 Interventi. Cassonetti Intervento.

ALLEGATO C ELENCO PREZZI UNITARI QUANTITA PREVISTA. Cassonetti Intervento. Cestini Intervento. 231 Interventi. Cassonetti Intervento. ART. 1 2 3 DESCRIZIONE Svuotaeto autoatizzato di coteitori portarifiuti da 1,1 3 istallati dall'ipresa presso le Stazioi Autostradali, i Posti di Mautezioe ediate ipiego di attrezzatura specifica e secodo

Dettagli

Sintassi dello studio di funzione

Sintassi dello studio di funzione Sitassi dello studio di fuzioe Lavoriamo a perfezioare quato sapete siora. D ora iazi pretederò che i risultati che otteete li SCRIVIATE i forma corretta dal puto di vista grammaticale. N( x) Data la fuzioe:

Dettagli

2013-14. Campionato di Calcio di Serie A

2013-14. Campionato di Calcio di Serie A 2013-14 Campionato di Calcio di Serie A Calendario e risultati di Serie A, Stagione 2013/2014 Andata 1ª giornata (24 ago - 1 8 gen) Ritorno 24/08/2013 2-1 Verona - AC Milan 0-1 19/01/2014 24/08/2013 0-1

Dettagli

Campi vettoriali conservativi e solenoidali

Campi vettoriali conservativi e solenoidali Campi vettoriali coservativi e soleoidali Sia (x,y,z) u campo vettoriale defiito i ua regioe di spazio Ω, e sia u cammio, di estremi A e B, defiito i Ω. Sia r (u) ua parametrizzazioe di, fuzioe della variabile

Dettagli

Dal vigneto allo smartphone La sensoristica in viticoltura

Dal vigneto allo smartphone La sensoristica in viticoltura 50 Terra e Vita [ SPECIALE SIMEI ENOVITIS ]. 45/2011 Dal vigeto allo smartphoe La sesoristica i viticoltura [ DI ALESSANDRA BIONDI BARTOLINI ] Sembra fatascieza ma o lo è: la vita di tutti i giori icotra

Dettagli

Principi base di Ingegneria della Sicurezza

Principi base di Ingegneria della Sicurezza Pricipi base di Igegeria della Sicurezza L aalisi delle codizioi di Affidabilità del sistema si articola i: (i) idetificazioe degli sceari icidetali di riferimeto (Eveti critici Iiziatori - EI) per il

Dettagli

Le carte di controllo

Le carte di controllo Le carte di cotrollo Dott.ssa Bruella Caroleo 07 dicembre 007 Variabilità ei processi produttivi Le caratteristiche di qualsiasi processo produttivo soo caratterizzate da variabilità Le cause di variabilità

Dettagli

5:49 ES 9707. 5:50 ES 9607 giornalmente 5:54 R 2003 5:54 R 2003 6:00 6:06 R 2003 6:06 R 2003 6:10 ES 9709 6:10 ES 9709

5:49 ES 9707. 5:50 ES 9607 giornalmente 5:54 R 2003 5:54 R 2003 6:00 6:06 R 2003 6:06 R 2003 6:10 ES 9709 6:10 ES 9709 4:54 R 2001 4:54 R 2001 5:06 R 2001 5:06 R 2001 5:40 ES 9707 5:40 ES 9707 5:49 ES 9707 4:00 5:04 - Chivasso 5:18 - Santhia 5:35 - Vercelli 5:47 - Novara 6:03 - Magenta 6:16 - Rho 6:28 - Milano Centrale

Dettagli

Unipol Assicurazioni SpA Cumulative Auto Bologna 12/01/2015 11:18

Unipol Assicurazioni SpA Cumulative Auto Bologna 12/01/2015 11:18 ESER. POL AGEN. POL RAMO POL NUM. POL. ESER. SIN AGEN. SIN. NUM. SIN RAMO SIN. ISPETTORATO DATA AVVENIM. DATA CHIUSURATIPO DEN. TIPO CHIUSTP RESP ASSICURATO PREVENTIVO PAGATO DA RECUPERARE 2007 1467 130

Dettagli

Soluzione del tema di Informatica Progetto Mercurio Esame di Stato AS 2010-2011 1 Prof. Mauro De Berardis Itis Teramo Mercurio 2011 Prova scritta di

Soluzione del tema di Informatica Progetto Mercurio Esame di Stato AS 2010-2011 1 Prof. Mauro De Berardis Itis Teramo Mercurio 2011 Prova scritta di Soluzioe del tema di Iformatica Progetto Mercurio Esame di Stato AS 2010-2011 1 Sessioe ordiaria Esame di Stato 2011 Tema di Iformatica - Progetto: Mercurio Soluzioe proposta da: Co il termie Web 2.0 si

Dettagli

LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE OBIETTIVO: Defiire lo strumeto matematico ce cosete di studiare la cresceza e la decresceza di ua fuzioe Si comicia col defiire cosa vuol dire ce ua fuzioe è crescete. Defiizioe:

Dettagli

AL VIA L ASSISTENZA SANITARIA PER I FERROVIERI

AL VIA L ASSISTENZA SANITARIA PER I FERROVIERI Iformativa del 11 geaio 2013 AL VIA L ASSISTENZA SANITARIA PER I FERROVIERI Arriva al traguardo ua parte importate degli impegi cotrattualmete assuti i tema di welfare aziedale per i dipedeti del Gruppo

Dettagli

IMPLICAZIONE TRA VARIABILI BINARIE: L Implicazione di Gras

IMPLICAZIONE TRA VARIABILI BINARIE: L Implicazione di Gras IMPLICAZIONE TRA VARIABILI BINARIE: L Implicazioe di Gras Date due variabili biarie a e b, i quale misura posso assicurare che i ua popolazioe da ogi osservazioe di a segue ecessariamete quella di b? E

Dettagli

FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE. nuove iniziative d impresa

FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE. nuove iniziative d impresa regioe puglia il lavoro e l iovazioe PO FESR 2007-2013 Asse VI Azioe 6.1.5. idi uove iiziative d impresa Regioe Puglia cosa trovo i questa scheda? Questa scheda cotiee alcue iformazioi sulla Misura Nidi

Dettagli

Interesse e formule relative.

Interesse e formule relative. Elisa Battistoi, Adrea Frozetti Collado Iteresse e formule relative Esercizio Determiare quale somma sarà dispoibile fra 7 ai ivestedo oggi 0000 ad u tasso auale semplice del 5% Soluzioe Il diagramma del

Dettagli

DURATA VIAGGIO STIMATA 19 MIN CIRCA 19 MIN CIRCA

DURATA VIAGGIO STIMATA 19 MIN CIRCA 19 MIN CIRCA DATA DI PARTENZA 03/04/12 03/04/12 DATA D'ARRIVO 03/04/12 04/04/12 ORA DI PARTENZA 11:43 22:12 ORA D'ARRIVO 14:25 06:45 STAZIONE DI PARTENZA CATANIA CENTRALE VILLA S. GIOVANNI STAZIONE D'ARRIVO VILLA S.

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA ALGEBRA \ ARITMETICA \ NUMERI NATURALI (1)

APPUNTI DI MATEMATICA ALGEBRA \ ARITMETICA \ NUMERI NATURALI (1) ALGEBRA \ ARITMETICA \ NUMERI NATURALI (1) I umeri aturali hao u ordie; ogi umero aturale ha u successivo (otteuto aggiugedo 1), e ogi umero aturale diverso da zero ha u precedete (otteuto sottraedo 1).

Dettagli

Prot. 3514c44c Bari, 15/07/2014. Oggetto: Pubblicazione Graduatorie provvisorie Operatori Economici

Prot. 3514c44c Bari, 15/07/2014. Oggetto: Pubblicazione Graduatorie provvisorie Operatori Economici Prot. 3514c44c Bari, 15/07/2014 Oggetto: Pubblicazioe Graduatorie provvisorie Operatori Ecoomici PON C 1 FSE 2014 192 Iterveti formativi per lo sviluppo delle competeze chiave comuicazioe elle ligue straiere

Dettagli

ARGOMENTI Scopi e caratteristiche dello strumento Tipologie di mutui Il mercato secondario e il ruolo svolto nella crisi finanziaria

ARGOMENTI Scopi e caratteristiche dello strumento Tipologie di mutui Il mercato secondario e il ruolo svolto nella crisi finanziaria MERCATO DEI MUTUI A.A. 2015/2016 Prof. Alberto Dreassi adreassi@uits.it DEAMS Uiversità di Trieste ARGOMENTI Scopi e caratteristiche dello strumeto Tipologie di mutui Il mercato secodario e il ruolo svolto

Dettagli

Una funzione è una relazione che ad ogni elemento del dominio associa uno e un solo elemento del codominio

Una funzione è una relazione che ad ogni elemento del dominio associa uno e un solo elemento del codominio Radicali Per itrodurre il cocetto di radicali che già avete icotrato alle medie quado avete imparato a calcolare la radice quadrata e cubica dei umeri iteri, abbiamo bisogo di rivedere il cocetto di uzioe

Dettagli

PARTE QUARTA Teoria algebrica dei numeri

PARTE QUARTA Teoria algebrica dei numeri Prerequisiti: Aelli Spazi vettoriali Sia A u aello commutativo uitario PARTE QUARTA Teoria algebrica dei umeri Lezioe 7 Cei sui moduli Defiizioe 7 Si dice modulo (siistro) su A (o semplicemete, A-modulo)

Dettagli

Sessione ordinaria Esame di Stato 2011 Tema di Informatica - Abacus Soluzione proposta da: Prof. Mauro De Berardis Itis Teramo Commento

Sessione ordinaria Esame di Stato 2011 Tema di Informatica - Abacus Soluzione proposta da: Prof. Mauro De Berardis Itis Teramo Commento Soluzioe del tema di Iformatica Abacus Esame di Stato AS 2010-2011 1 Sessioe ordiaria Esame di Stato 2011 Tema di Iformatica - Abacus Soluzioe proposta da: Il Miistero dell Ambiete commissioa lo sviluppo

Dettagli

Statistica di base. Luca Mari, versione 31.12.13

Statistica di base. Luca Mari, versione 31.12.13 Statistica di base Luca Mari, versioe 31.12.13 Coteuti Moda...1 Distribuzioi cumulate...2 Mediaa, quartili, percetili...3 Sigificatività empirica degli idici ordiali...3 Media...4 Acora sulla media...4

Dettagli

Medici Specialisti e Odontoiatri

Medici Specialisti e Odontoiatri ALLEGATO B BOLLO 16,00 P A R T E P R I M A DOMANDA DI INCLUSIONE NELLA GRADUATORIA art. 21 dell Accordo Collettivo Nazioale per la disciplia dei rapporti co i Medici specialisti ambulatoriali, Medici Veteriari

Dettagli

Appunti su rendite e ammortamenti

Appunti su rendite e ammortamenti Corso di Matematica I Facoltà di Ecoomia Dipartimeto di Matematica Applicata Uiversità Ca Foscari di Veezia Fuari Stefaia, fuari@uive.it Apputi su redite e ammortameti 1. Redite Per redita si itede u isieme

Dettagli

Metodi statistici per l analisi dei dati

Metodi statistici per l analisi dei dati Metodi statistici per l aalisi dei dati due ttameti Motivazioi ttameti Obbiettivo: Cofrotare due diverse codizioi (ache defiiti ttameti) per cui soo stati codotti gli esperimeti. due ttameti Esempio itroduttivo

Dettagli

Metodi statistici per l'analisi dei dati

Metodi statistici per l'analisi dei dati Metodi statistici per l aalisi dei dati due Motivazioi Obbiettivo: Cofrotare due diverse codizioi (ache defiiti ) per cui soo stati codotti gli esperimeti. Metodi tatistici per l Aalisi dei Dati due Esempio

Dettagli

SPAZIO AGENZIA ITALOTRENO.IT Manuale d utilizzo

SPAZIO AGENZIA ITALOTRENO.IT Manuale d utilizzo SPAZIO AGENZIA ITALOTRENO.IT Manuale d utilizzo VERSIONE 3.0 PRONTO ITALO 06.36.36 BENVENUTO NELLO SPAZIO AGENZIA ITALOTRENO.IT Il portale facile e intuitivo dedicato agli agenti di viaggi per l emissione

Dettagli

Il confronto tra DUE campioni indipendenti

Il confronto tra DUE campioni indipendenti Il cofroto tra DUE camioi idiedeti Il cofroto tra DUE camioi idiedeti Cofroto tra due medie I questi casi siamo iteressati a cofrotare il valore medio di due camioi i cui i le osservazioi i u camioe soo

Dettagli

Università Ca Foscari Venezia

Università Ca Foscari Venezia Università Ca Foscari Venezia Gestione del processo di trasferta: modelli a confronto. Obiettivo: efficienza, trasparenza, sicurezza e sostenibilità Carta di credito virtuale Ca Foscari - Airplus. Prime

Dettagli

8. Quale pesa di più?

8. Quale pesa di più? 8. Quale pesa di più? Negli ultimi ai hao suscitato particolare iteresse alcui problemi sulla pesatura di moete o di pallie. Il primo problema di questo tipo sembra proposto da Tartaglia el 1556. Da allora

Dettagli

DI PASSEGGERI 25 5 2014 (+5% VS

DI PASSEGGERI 25 5 2014 (+5% VS Roma 13 Giugno 2014 La forza dei numeri 25 mln DI PASSEGGERI nei primi 5 mesi del 2014 (+5% VS 2013) 12 mln AV (+12% VS 2013) 97% di PUNTUALITÀ (98,5% su AV) 97% di CUSTOMER SATISFACTION 11 mln i biglietti

Dettagli

Guida alla consultazione

Guida alla consultazione VIAGGI PROTETTI 1 Guida alla cosultazioe INFORMAZIONI PRINCIPALI 4 I STRI CONTATTI 5 INFORMATIVA PRECONTRATTUALE INFORMAZIONI SULL IMPRESA DI ASCURAZIONE INFORMAZIONI SUL CONTRATTO INFORMAZIONI SULLE PROCEDURE

Dettagli

I appello - 29 Giugno 2007

I appello - 29 Giugno 2007 Facoltà di Igegeria - Corso di Laurea i Ig. Iformatica e delle Telecom. A.A.6/7 I appello - 9 Giugo 7 ) Studiare la covergeza putuale e uiforme della seguete successioe di fuzioi: [ ( )] f (x) = cos (

Dettagli

Appunti sulla MATEMATICA FINANZIARIA

Appunti sulla MATEMATICA FINANZIARIA INTRODUZIONE Apputi sulla ATEATIA FINANZIARIA La matematica fiaziaria si occupa delle operazioi fiaziarie. Per operazioe fiaziaria si itede quella operazioe ella quale avviee uo scambio di capitali, itesi

Dettagli

Foglio di esercizi N. 1 - Soluzioni

Foglio di esercizi N. 1 - Soluzioni Foglio di esercizi N. - Soluzioi. Determiare il domiio della fuzioe f) = log 3 + log 3 3)). Deve essere + log 3 3) > 0, ovvero log 3 3) >, ovvero prededo l espoeziale i base 3 di etrambi i membri) 3 >

Dettagli

Capitolo Terzo. rappresenta la rata di ammortamento del debito di un capitale unitario. Si tratta di risolvere un equazione lineare nell incognita R.

Capitolo Terzo. rappresenta la rata di ammortamento del debito di un capitale unitario. Si tratta di risolvere un equazione lineare nell incognita R. 70 Capitolo Terzo i cui α i rappreseta la rata di ammortameto del debito di u capitale uitario. Si tratta di risolvere u equazioe lieare ell icogita R. SIANO NOTI IL MONTANTE IL TASSO E IL NUMERO DELLE

Dettagli

Mobilità Radiohead a Firenze 23 Settembre 2012

Mobilità Radiohead a Firenze 23 Settembre 2012 Mobilità Radiohead a Firenze 23 Settembre 2012 1) ORARI ITALO TRENO a) Arrivi a Firenze SMN del 23 Settembre 2012 DA MILANO (Porta Garibaldi): VF 9907 Partenza ore 06:19 Arrivo ore 08:15 VF 9911 Partenza

Dettagli

I numeri complessi. Pagine tratte da Elementi della teoria delle funzioni olomorfe di una variabile complessa

I numeri complessi. Pagine tratte da Elementi della teoria delle funzioni olomorfe di una variabile complessa I umeri complessi Pagie tratte da Elemeti della teoria delle fuzioi olomorfe di ua variabile complessa di G. Vergara Caffarelli, P. Loreti, L. Giacomelli Dipartimeto di Metodi e Modelli Matematici per

Dettagli

PARAMETRI DEL MOTO SISMICO

PARAMETRI DEL MOTO SISMICO PARAMETRI DEL MOTO SISMICO Attività microsismica: caratterizzata da vibrazioi di debole ampiezza e periodi molto gradi tali da o essere percepiti dai più comui strumeti di registrazioe (importate soprattutto

Dettagli

CALENDARIO COMPLETO SERIE A TIM STAGIONE 2012/13

CALENDARIO COMPLETO SERIE A TIM STAGIONE 2012/13 CALENDARIO COMPLETO SERIE A TIM STAGIONE 2012/13 1^ Giornata: 26 Ago 2012-13 Gen 2013 ANDATA 0-1 ATALANTA - LAZIO 2-0 CHIEVO - BOLOGNA 2-1 FIORENTINA - UDINESE 2-0 GENOA - CAGLIARI 2-0 JUVENTUS - PARMA

Dettagli

SERIE NUMERICHE. (Cosimo De Mitri) 1. Definizione, esempi e primi risultati... pag. 1. 2. Criteri per serie a termini positivi... pag.

SERIE NUMERICHE. (Cosimo De Mitri) 1. Definizione, esempi e primi risultati... pag. 1. 2. Criteri per serie a termini positivi... pag. SERIE NUMERICHE (Cosimo De Mitri. Defiizioe, esempi e primi risultati... pag.. Criteri per serie a termii positivi... pag. 4 3. Covergeza assoluta e criteri per serie a termii di sego qualsiasi... pag.

Dettagli

Approfondimenti di statistica e geostatistica

Approfondimenti di statistica e geostatistica Approfodimeti di statistica e geostatistica APAT Agezia per la Protezioe dell Ambiete e per i Servizi Tecici Cos è la geostatistica? Applicazioe dell aalisi di Rischio ai siti Cotamiati Geostatistica La

Dettagli

Campionamento stratificato. Esempio

Campionamento stratificato. Esempio ez. 3 8/0/05 Metodi Statiici per il Marketig - F. Bartolucci Uiversità di Urbio Campioameto ratificato Ua tecica molto diffusa per sfruttare l iformazioe coteuta i ua variabile ausiliaria (o evetualmete

Dettagli

Bellinzona Luino Gallarate Malpensa Aeroporto û (Ferrovia Regionale TILO-Linea S30) û

Bellinzona Luino Gallarate Malpensa Aeroporto û (Ferrovia Regionale TILO-Linea S30) û ì Bellinzon L Giubisco K. Antonino Cdenzzo K Locrno 632 Cdenzzo Bellinzon Gllrte Mlpens Aeroporto û (Ferrovi Regionle TILO-Line 30) û 30 25319 5 54 5 59 6 01 6 04 5 33 5 47 25213 7 00 7 04 7 06 7 09 6

Dettagli

D Conversione in MJ 4. 87.5 sostenibile 3 : Parte bio

D Conversione in MJ 4. 87.5 sostenibile 3 : Parte bio Formato per la trasmissioe delle iformazioi ai sesi dell articolo 7bis comma 2 del decreto legislativo 21 marzo 2005,.66, come itrodotto dal comma 6 dell articolo 1 del decreto legislativo 31 marzo 2011.55

Dettagli

Capitolo 2 CALCOLO DELLE PROBABILITÀ

Capitolo 2 CALCOLO DELLE PROBABILITÀ CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE (Note didattiche) Bruo Chiadotto Fabrizio Cipollii Capitolo CALCOLO DELLE PROBABILITÀ Il calcolo delle probabilità, ato el cotesto dei giochi d azzardo si è sviluppato

Dettagli

BANDO E DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA FISCALE, SOCIETARIA E CONTABILE DELLA SOCIETA. Delibera del C.d.A.

BANDO E DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA FISCALE, SOCIETARIA E CONTABILE DELLA SOCIETA. Delibera del C.d.A. BANDO E DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA FISCALE, SOCIETARIA E CONTABILE DELLA SOCIETA Distretto tecologico Sicilia Micro e Nao Sistemi società cosortile a r.l ZONA INDUSTRIALE

Dettagli

evohome RISPARMIO ENERGETICO E NON SOLO Un obiettivo comune a milioni di famiglie: risparmiare energia senza rinunciare al comfort.

evohome RISPARMIO ENERGETICO E NON SOLO Un obiettivo comune a milioni di famiglie: risparmiare energia senza rinunciare al comfort. evohome RISPARMIO ENERGETICO E NON SOLO U obiettivo comue a milioi di famiglie: risparmiare eergia seza riuciare al comfort. evohome Risparmiare eergia o è mai stato così Esistoo molte soluzioi per otteere

Dettagli

CAPITOLO UNDICESIMO VARIABILI CASUALI 1. INTRODUZIONE

CAPITOLO UNDICESIMO VARIABILI CASUALI 1. INTRODUZIONE CAPITOLO UNDICESIMO VARIABILI CASUALI SOMMARIO:. Itroduzioe. -. Variabili casuali discrete. - 3. La variabile casuale di Beroulli. - 4. La variabile casuale biomiale. -. La variabile casuale di Poisso.

Dettagli

Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione

Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione 10-gen colf e badanti (4^ trimestre anno precedente) contributi Inail (4^ rata anno precedente) 16-gen coltivatori e (PC/CF) (4^ rata anno precedente) e

Dettagli

TRASMISSIONE IN FIBRA OTTICA

TRASMISSIONE IN FIBRA OTTICA TRASMISSIONE IN FIBRA OTTICA Storia delle comuicazioi ottiche 84 a.c.: caduta di Troia comuicata a Micee (550km di distaza) attraverso ua serie di fuochi allieati 794 d.c.: rete di Chappe collega Parigi

Dettagli

Microscopio di misura senza contatto per ispezioni e misurazioni di precisione KESTREL ELITE

Microscopio di misura senza contatto per ispezioni e misurazioni di precisione KESTREL ELITE KESTREL ELITE KESTREL ELITE Microscopio di misura seza cotatto per ispezioi e misurazioi di precisioe Misurazioe seza cotatto su 2 assi, ideale per misurare caratteristiche bidimesioali di piccoli compoeti

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI RISTORANTI UNIVERSITARI DI GRUGLIASCO CIG [4 4 4 7 2 8 9 2 F B]

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI RISTORANTI UNIVERSITARI DI GRUGLIASCO CIG [4 4 4 7 2 8 9 2 F B] PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI RISTORANTI UNIVERSITARI DI GRUGLIASCO CIG [4 4 4 7 2 8 9 2 F B] ALLEGATO N. 8 al Capitolato Speciale d Appalto SCHEDE RIASSUNTIVE DEI RISTORANTI UNIVERSITARI

Dettagli

Treni a/per Napoli e Transfer da/per l'hotel

Treni a/per Napoli e Transfer da/per l'hotel a partire da 175,00 pp/ar con partenza da Roma Treno Italo Roma/Napoli e ritorno a partire da 229,00 pp/ar con partenza da Firenze Treno Italo Firenze/Napoli e ritorno a partire da 245,00 pp/ar con partenza

Dettagli

STATISTICA ECONOMICA STATISTICA PER L ECONOMIA

STATISTICA ECONOMICA STATISTICA PER L ECONOMIA STATISTICA ECONOMICA STATISTICA PER L ECONOMIA aa 2009-2010 Operazioi statistiche elemetari Spesso ci si preseta il problema del cofroto tra dati Ad esempio, possiamo voler cofrotare feomei [ecoomici]

Dettagli

Ispezione, ingrandimento e misura - tutto questo in Full HD con Makrolite Superba chiarezza delle immagini video live a HD1080i / 720p

Ispezione, ingrandimento e misura - tutto questo in Full HD con Makrolite Superba chiarezza delle immagini video live a HD1080i / 720p Ispezioe e misura i Full HD Eccezioale sistema di ispezioe video digitale, progettato per acquisire immagii e creare report i tutta semplicità Ispezioe, igradimeto e misura - tutto questo i Full HD co

Dettagli

Termini e Condizioni Particolari del Servizio. di noleggio con conducente

Termini e Condizioni Particolari del Servizio. di noleggio con conducente Termini e Condizioni Particolari del Servizio di noleggio con conducente 1 Premessa Il presente Allegato descrive il Servizio nonché le condizioni e modalità tecniche di esecuzione. Una volta effettuata

Dettagli

Analisi Fattoriale Discriminante

Analisi Fattoriale Discriminante Aalisi Fattoriale Discrimiate Bibliografia Lucidi (materiale reperibile via Iteret) Lauro C.N. Uiversità di Napoli Gherghi M. Uiversità di Napoli D Ambra L. Uiversità di Napoli Keeth M. Portier Uiversity

Dettagli

3.4 Tecniche per valutare uno stimatore

3.4 Tecniche per valutare uno stimatore 3.4 Teciche per valutare uo stimatore 3.4. Il liguaggio delle decisioi statistiche, stimatori corretti e stimatori cosisteti La teoria delle decisioi forisce u liguaggio appropriato per discutere sulla

Dettagli

Parte 2. Problemi con macchine parallele

Parte 2. Problemi con macchine parallele Parte 2 Problemi co macchie arallele Esemio job 1 2 3 4 5 j 2 3 5 1 4 2macchie Assegado{2,3,5}aM1e{1,4}aM2 M2 M1 4 1 1 3 3 2 5 5 8 12 Assegado{1,4,5}aM1e{2,3}aM2 M2 3 2 M1 4 1 5 1 3 5 7 8 R m //C Algoritmo

Dettagli

SUCCESSIONI NUMERICHE

SUCCESSIONI NUMERICHE SUCCESSIONI NUMERICHE Ua fuzioe reale di ua variabile reale f di domiio A è ua legge che ad ogi x A associa u umero reale che deotiamo co f(x). Se A = N, la f è detta successioe di umeri reali. Se co si

Dettagli

1. Considerazioni generali

1. Considerazioni generali . osiderazioi geerali Il processaeto di ob su acchie parallele è iportate sia dal puto di vista teorico che pratico. Dal puto di vista teorico questo caso è ua geeralizzazioe dello schedulig su acchia

Dettagli

( ) ( ) ( ) ( ) ( ) CAPITOLO VII DERIVATE. (3) D ( x ) = 1 derivata di un monomio con a 0

( ) ( ) ( ) ( ) ( ) CAPITOLO VII DERIVATE. (3) D ( x ) = 1 derivata di un monomio con a 0 CAPITOLO VII DERIVATE. GENERALITÀ Defiizioe.) La derivata è u operatore che ad ua fuzioe f associa u altra fuzioe e che obbedisce alle segueti regole: () D a a a 0 0 0 derivata di u moomio D 6 D 0 D ()

Dettagli

MILANO CADORNA - SEVESO - CAMNAGO - ASSO

MILANO CADORNA - SEVESO - CAMNAGO - ASSO MILANO CADORNA - SEVESO - CAMNAGO - ASSO (servizio regionale e S2-S2/-S4) valido dal 12 dicembre 2010 Genere di treno S3 S A S3 S2 A S4 A R S4 A A R S2 S4 R S2/ S2/ S4 A R S4 R S2/ S4 A S4 23292 23294

Dettagli

TESEO 7 Enterprise Resource Planning

TESEO 7 Enterprise Resource Planning TESEO 7 Eterprise Resource Plaig Zucchetti Cetro Sistemi SpA Cosa è TESEO è la risposta di Zucchetti Cetro Sistemi alla richiesta di u ERP i liea co le uove esigeze che ogi azieda oggi si trova ad avere:

Dettagli

TRENI SPECIALI ITALO

TRENI SPECIALI ITALO TRENI SPECIALI ITALO VERSIONE 1.3 DEL 17/09/15 Soggetta a modifiche/integrazioni 1 990 SARà UNA GRANDE FESTA Si festeggeranno i 25 anni di carriera, i 25 anni di Ligabue, i 20 anni di Buon Compleanno Elvis

Dettagli

METODO DELLE PIOGGE PER IL CALCOLO DEI VOLUMI DI INVASO PER L INVARIANZA IDRAULICA

METODO DELLE PIOGGE PER IL CALCOLO DEI VOLUMI DI INVASO PER L INVARIANZA IDRAULICA METODO DELLE PIOGGE PER IL CALCOLO DEI OLUMI DI INASO PER L INARIANZA IDRAULICA 1. Premessa I queste brevi ote si preseta il metodo semplificato delle piogge illustradoe l implemetazioe i u foglio di calcolo

Dettagli

Analisi statistica dell Output

Analisi statistica dell Output Aalisi statistica dell Output IL Simulatore è u adeguata rappresetazioe della Realtà! E adesso? Come va iterpretato l Output? Quado le Osservazioi soo sigificative? Quati Ru del Simulatore è corretto effettuare?

Dettagli

Dashboard. 01/gen/2009-31/dic/2009 Rispetto a: Sito. 71.136 Visite. 34,81% Frequenza di rimbalzo. 00:03:54 Tempo medio sul sito

Dashboard. 01/gen/2009-31/dic/2009 Rispetto a: Sito. 71.136 Visite. 34,81% Frequenza di rimbalzo. 00:03:54 Tempo medio sul sito www.comunecusanomutri.it Dashboard 1/gen/29-31/dic/29 Rispetto a: Sito Visite 2. 2. 1. 1. 5 gen 7 feb 12 mar 14 apr 17 mag 19 giu 22 lug 24 ago 26 set 29 ott 1 dic Uso del sito 71.136 Visite 34,81% Frequenza

Dettagli

ALLEGATO A. Progetto di filiera corilicola relativo a: Sviluppo della qualità e dell innovazione di processo, ivi compresa la ricerca

ALLEGATO A. Progetto di filiera corilicola relativo a: Sviluppo della qualità e dell innovazione di processo, ivi compresa la ricerca ALLEGATO A Progetto di filiera corilicola relativo a: Sviluppo della qualità e dell innovazione di processo, ivi compresa la ricerca SPAZIO RISERVATO Identificazione richiedente/capofila Denominazione/Ragione

Dettagli

Problemi di Scheduling Definizioni. Problemi di Scheduling Definizioni. Problemi di Scheduling Definizioni. Problemi di Scheduling Definizioni

Problemi di Scheduling Definizioni. Problemi di Scheduling Definizioni. Problemi di Scheduling Definizioni. Problemi di Scheduling Definizioni Problemi di Schedulig Defiizioi I problemi di schedulig soo caratterizzati da tre isiemi: Attività (Task) T {T,T 2, T } macchie (Machies) P {P,P 2, P m } Risorse R {R,R 2, R s } Schedulig: assegare m Macchie

Dettagli

1. Distribuzioni campionarie legate alla distribuzione normale. 3. Intervallo bilatero di confidenza bilatero per la frazione p di una popolazione

1. Distribuzioni campionarie legate alla distribuzione normale. 3. Intervallo bilatero di confidenza bilatero per la frazione p di una popolazione Questi esempi vi potrao essere utili come riferimeto ella ricerca di itervalli di cofideza e test di ipotesi statistiche. Per gli aggiorameti potete visitare i siti www.boch.et o www.feaor.com. Per dubbi

Dettagli

Statistica I, Laurea triennale in Ing. Gestionale, a.a. 2011/12 Registro delle lezioni

Statistica I, Laurea triennale in Ing. Gestionale, a.a. 2011/12 Registro delle lezioni Statistica I, Laurea trieale i Ig. Gestioale, a.a. 2011/12 Registro delle lezioi Lezioe 1 (28/9, ore 11:30). Vedere la registrazioe di Barsati, dispoibile alla pagia http://users.dma.uipi.it/barsati/statistica_2011/idex.html.

Dettagli

STIMA DEI DANNI 1) Che cosa si intende per danno economico?

STIMA DEI DANNI 1) Che cosa si intende per danno economico? STIMA DEI DANNI 1) Che cosa si itede per dao ecoomico? Per dao ecoomico si itede la perdita o la dimiuzioe di valore che u bee subisce a seguito di u siistro ( eveto o prevedibile) o da u fatto doloso

Dettagli

Random walk classico. Simulazione di un random walk

Random walk classico. Simulazione di un random walk Radom walk classico Il radom walk classico) è il processo stocastico defiito da co prob. S = S0 X k, co X k = k= co prob. e le X soo tra di loro idipedeti. k Si tratta di u processo a icremeti idipedeti

Dettagli

Tutti i diritti di sfruttamento economico dell opera appartengono alla Esselibri S.p.A. (art. 64, D.Lgs. 10-2-2005, n. 30)

Tutti i diritti di sfruttamento economico dell opera appartengono alla Esselibri S.p.A. (art. 64, D.Lgs. 10-2-2005, n. 30) Copyright 2005 Esselibri S.p.A. Via F. Russo, 33/D 8023 Napoli Azieda co sistema qualità certificato ISO 400: 2003 Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzioe ache parziale e co qualsiasi mezzo

Dettagli

Analisi dei fattori di emissione di CO 2 dal settore dei trasporti

Analisi dei fattori di emissione di CO 2 dal settore dei trasporti APAT Agezia per la protezioe dell ambiete e per i servizi tecici Aalisi dei fattori di emissioe di O 2 dal settore dei trasporti Metodo di Riferimeto IP, modello OPERT ed aalisi sperimetali Rapporti 28/2003

Dettagli

BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO. Diritti reali: usufrutto CORSO PRATICANTI 2015

BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO. Diritti reali: usufrutto CORSO PRATICANTI 2015 BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO Diritti reali: usufrutto CORSO PRATICANTI 2015 Usufrutto L'usufrutto è il diritto di godimeto da parte di ua persoa detta USUFRUTTUARIO di u bee altrui; il proprietario del bee

Dettagli

Elementi di matematica finanziaria

Elementi di matematica finanziaria Elemeti di matematica fiaziaria 18.X.2005 La matematica fiaziaria e l estimo Nell ambito di umerosi procedimeti di stima si rede ecessario operare co valori che presetao scadeze temporali differeziate

Dettagli

Test non parametrici. sono uguali a quelle teoriche. (probabilità attesa), si calcola la. , cioè che le frequenze empiriche

Test non parametrici. sono uguali a quelle teoriche. (probabilità attesa), si calcola la. , cioè che le frequenze empiriche est o parametrici Il test di Studet per uo o per due campioi, il test F di Fisher per l'aalisi della variaza, la correlazioe, la regressioe, isieme ad altri test di statistica multivariata soo parte dei

Dettagli

Indici COMIT Metodologia di calcolo

Indici COMIT Metodologia di calcolo Il presete documeto riassume le regole fodametali per il calcolo e la gestioe degli idici elaborati da Itesa Sapaolo per l itero Mercato Telematico Azioario italiao (MTA) ed il vecchio Nuovo Mercato. Gli

Dettagli

Informazioni e monitoring. Informazioni commerciali e di solvibilità su imprese e privati.

Informazioni e monitoring. Informazioni commerciali e di solvibilità su imprese e privati. Iformazioi e moitorig. Iformazioi commerciali e di solvibilità su imprese e privati. INSIEME CONTRO LE PERDITE. Iformazioi Creditreform. Per ua migliore traspareza. Chi coclude trasazioi commerciali va

Dettagli

Problemi di turnistica del personale nei trasporti. Pianificazione dei turni. Tecniche di ottimizzazione. Programma. Paolo Toth e Daniele Vigo

Problemi di turnistica del personale nei trasporti. Pianificazione dei turni. Tecniche di ottimizzazione. Programma. Paolo Toth e Daniele Vigo Problemi di turistica del persoale ei trasporti Paolo Toth e Daiele Vigo DEIS, Uiversità di Bologa http://promet4.deis.uibo.it/ Piaificazioe dei turi Dati: u isieme di servizi da effettuare i u determiato

Dettagli

Complessità Computazionale

Complessità Computazionale Uiversità degli studi di Messia Facoltà di Igegeria Corso di Laurea i Igegeria Iformatica e delle Telecomuicazioi Fodameti di Iformatica II Prof. D. Brueo Complessità Computazioale La Nozioe di Algoritmo

Dettagli

La sicurezza sul lavoro: obblighi e responsabilità

La sicurezza sul lavoro: obblighi e responsabilità La sicurezza sul lavoro: obblighi e resposabilità Il Testo uico sulla sicurezza, Dlgs 81/08 è il pilastro della ormativa sulla sicurezza sul lavoro. I sostaza il Dlgs disciplia tutte le attività di tutti

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

ESERCITAZIONE L adsorbimento su carbone attivo

ESERCITAZIONE L adsorbimento su carbone attivo ESERCITAZIONE adsorbimeto su carboe attivo ezioi di riferimeto: Processi basati sul trasferimeto di materia Adsorbimeto su carboi attivi Testi di riferimeto: Water treatmet priciples ad desi, WH Pricipi

Dettagli

COLLEGAMENTI FERROVIARI

COLLEGAMENTI FERROVIARI Regione Umbria Assessorato all Ambiente, Territorio, Infrastrutture e Trasporti PERUGIA COLLEGAMENTI FERROVIARI MILANO COLLEGAMENTI FERROVIARI DEL MATTINO PERUGIA-MILANO Elenco soluzioni di viaggio in

Dettagli

2. Duration. Stefano Di Colli

2. Duration. Stefano Di Colli 2. Duraio Meodi Saisici per il Credio e la Fiaza Sefao Di Colli Tassi di ieresse e redimei La reddiivià di u obbligazioe è misuraa dal asso di redimeo o dal asso di ieresse U idicaore del redimeo deve

Dettagli

Dimostrazione della Formula per la determinazione del numero di divisori-test di primalità, di Giorgio Lamberti

Dimostrazione della Formula per la determinazione del numero di divisori-test di primalità, di Giorgio Lamberti Gorgo Lambert Pag. Dmostrazoe della Formula per la determazoe del umero d dvsor-test d prmaltà, d Gorgo Lambert Eugeo Amtrao aveva proposto l'dea d ua formula per calcolare l umero d dvsor d u umero, da

Dettagli

Selezione avversa e razionamento del credito

Selezione avversa e razionamento del credito Selezioe avversa e razioameto del credito Massimo A. De Fracesco Dipartimeto di Ecoomia politica e statistica, Uiversità di Siea May 3, 013 1 Itroduzioe I questa lezioe presetiamo u semplice modello del

Dettagli

Matematica II: Calcolo delle Probabilità e Statistica Matematica

Matematica II: Calcolo delle Probabilità e Statistica Matematica Matematica II: Calcolo delle Probabilità e Statistica Matematica ELT A-Z Docete: dott. F. Zucca Esercitazioe # 4 1 Distribuzioe Espoeziale Esercizio 1 Suppoiamo che la durata della vita di ogi membro di

Dettagli

VAIO-Link Guida Cliente

VAIO-Link Guida Cliente VAIO-Lik Guida Cliete "Cosideriamo ogi sigola domada del cliete co la massima attezioe e il dovuto rispetto e facciamo del ostro meglio perché il cliete abbia u'ottima impressioe del cetro di assisteza

Dettagli