Facoltà di Lingue e Letterature Straniere GUIDA DELLO STUDENTE. Anno Accademico

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Facoltà di Lingue e Letterature Straniere GUIDA DELLO STUDENTE. Anno Accademico 2004-2005"

Transcript

1 Per vedere questa immagine occorre QuickTime e un decompressore GIF. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere GUIDA DELLO STUDENTE Anno Accademico a cura di Giuseppe Contu

2 MANIFESTI DEGLI STUDI DELLE CLASSI DELLE LAUREE TRIENNALI

3 Classe delle lauree n. 11 in Lingue e culture moderne Corso di laurea in Lingue e culture straniere moderne A. Informazioni generali Il Corso di laurea in Lingue e culture straniere moderne, istituito presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell Università degli Studi di Sassari, appartiene alla Classe delle lauree in Lingue e culture moderne (Classe n. 11). Il Corso di laurea ha durata triennale. Al termine si consegue il diploma di laurea in Lingue e culture straniere moderne. Il Corso di laurea intende fornire allo studente: - una formazione di base in linguistica teorica ed in lingua e letteratura italiana; - la completa padronanza scritta e orale di almeno due lingue (di cui una dell Unione Europea, oltre all italiano), comprese tra le seguenti: francese, inglese, russo, spagnolo e tedesco, nonché del patrimonio culturale di cui sono espressione, e una discreta conoscenza scritta e orale di una terza lingua straniera (scelta tra quelle sopra elencate e a arabo,); - la capacità di utilizzare i principali strumenti informatici e della comunicazione telematica negli ambiti specifici di competenza; - la capacità di operare professionalmente in contesti multietnici e multiculturali, in particolare nei settori dei servizi culturali, del giornalismo, dell editoria e delle istituzioni culturali, in imprese e attività commerciali, nelle rappresentanze diplomatiche e consolari, nel turismo culturale e nell intermediazione tra le culture dell Europa e tra queste e quelle dell America, dell Asia e dell Africa. Il Corso di laurea offre agli studenti un curriculum in Lingue e culture europee che fornisce una preparazione orientata alla professionalità. Tale preparazione garantisce inoltre una compiuta formazione di base aperta a successive specializzazioni, da conseguire nei corsi biennali di laurea specialistica e di specializzazione per l insegnamento delle lingue straniere. L impegno dello studente è misurato in crediti formativi universitari (d ora in poi abbreviato in cfu). Un cfu corrisponde convenzionalmente a 25 ore di impegno. Il tempo riservato allo studio personale o ad altre attività formative di tipo individuale è pari almeno al 50% dell impegno orario complessivo, con possibilità di percentuali minori per singole attività formative ad elevato contenuto sperimentale o pratico. Ciascuno dei tre anni di corso è suddiviso in due semestri. Gli insegnamenti sono impartiti in forma semestrale compattata (50 ore di lezione frontali del docente), con l eccezione degli insegnamenti di Lingua straniera, che hanno durata annuale. L impegno per ogni anno di corso corrisponde a 60 cfu, per un totale di 180 cfu.

4 Calendario anno accademico Le date dei test di ingresso relativi alle varie lingue saranno pubblicate successivamente sul sito della Facoltà al seguente indirizzo: Lezioni I semestre Dal 04 ottobre al 17 dicembre 2004 Lezioni II semestre Dal 21 febbraio al 14 maggio 2005 Piani di studio Termine per la presentazione: 30 novembre 2004 Sospensione delle attività didattiche Dal 22 dicembre 2004 al 6 gennaio 2005: vacanze di Natale Dal 25 marzo 2005 al 29 marzo 2005: vacanze di Pasqua Esami di profitto Dal 7 gennaio al 15 febbraio 2005: due appelli orali e un appello scritto Dal 24 maggio al 23 luglio 2005: tre appelli orali e un appello scritto Dal 6 settembre al 1 ottobre 2005: due appelli orali e un appello scritto. B. Accesso al Corso di laurea Requisiti per l iscrizione al primo anno di corso L iscrizione al primo anno del Corso di laurea è regolata dalle leggi di accesso agli studi universitari. Agli iscritti al primo anno di corso è richiesta, per le due lingue straniere di cui intendono raggiungere la completa padronanza scritta e orale, una competenza pari al livello A1-A2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue, in base al quale lo studente è in grado di: - decodificare il significato referenziale di brevi messaggi, prodotti anche da parlanti nativi, costruiti con un lessico di base e su argomenti noti; - esprimere atti linguistici di uso frequente; - produrre semplici testi narrativi e descrittivi. E inoltre richiesto un buon livello di competenza nella lingua italiana e un discreto livello di cultura generale. Le competenze linguistiche saranno accertate tramite test di ingresso che si svolgeranno nelle date indicate nella tabella (vedi calendario). Chi si iscrive al Corso di laurea si impegna a frequentare le esercitazioni di lingua straniera. Il docente responsabile delle esercitazioni stabilirà le modalità necessarie a supplire alla mancata frequenza.

5 Debiti formativi Gli iscritti al primo anno con competenze inferiori ai livelli sopra descritti in una o in ambedue le due lingue straniere principali recupereranno il debito formativo frequentando i corsi di recupero che si terranno nel primo semestre del I anno. Iscrizioni ad anni di corso successivi al primo L iscrizione ad anni di corso successivi al primo è riservata a studenti già iscritti al corso di laurea in Lingue e Letterature straniere dell Università degli Studi di Sassari (precedenti ordinamenti) che optano per il Corso di laurea in Lingue e culture straniere moderne afferente alla Classe di lauree n. 11. Gli esami già sostenuti secondo le modalità previste dai precedenti ordinamenti sono così convertiti in cfu: - 17 cfu complessivamente per la prima annualità della prima Lingua e letteratura straniera; - 17 cfu complessivamente per la prima annualità della seconda Lingua e letteratura straniera; - 16 cfu complessivamente per la seconda annualità della prima Lingua e letteratura straniera; - 16 cfu complessivamente per la seconda annualità della seconda Lingua e letteratura straniera; - 14 cfu complessivamente per la terza annualità della prima Lingua e letteratura straniera complessivamente; - 12 cfu complessivamente per la terza annualità della seconda Lingua e letteratura straniera; - 6 cfu per la prima Lingua straniera 1 (indirizzo linguistico-filologico- glottodidattico o esame d area dell indirizzo storico-letterario-culturale; i cfu non sono cumulabili con quelli attribuiti per la terza annualità di Lingua e letteratura straniera); - 6 cfu per la seconda Lingua straniera 1 (indirizzo linguistico-filologico-glottodidattico o esame d area dell indirizzo storico-letterario-culturale; i cfu non sono cumulabili con quelli attribuiti per la terza annualità di Lingua e letteratura straniera); - 6 cfu per ogni altro esame compatibile con il nuovo ordinamento di studi; - le prove scritte di Lingua e Letteratura degli insegnamenti quadriennali/triennali del vecchio ordinamento, purché sostenute entro l anno accademico e superate in tutte le parti da cui sono costituite, vengono riconosciute come il corrispettivo esame di Lingua, 11 cfu per LX 1 e LY 1, 10 cfu per LX 2 e LY 2, 8 cfu per LX 3, 6 cfu per LY 3. Ai fini del passaggio al nuovo ordinamento, la disciplina Storia del Risorgimento è sostituibile con altra disciplina storica in quanto appartenente allo stesso settore scientifico-disciplinare M-STO/04 oppure con un attività a scelta se l esame della disciplina storica è già stato sostenuto; la disciplina Geografia dell Europa è sostituibile con qualunque altra disciplina geografica appartenente allo stesso settore scientifico-disciplinare M-GGR/01, di cui lo studente abbia già sostenuto l esame. Gli studenti che optano per il corso di laurea triennale concludono il proprio corso di studi dopo tre anni di corso, compresi quelli pregressi, adeguandosi alla normativa contenuta nel Regolamento del Corso di laurea in Lingue e culture straniere moderne afferente alla Classe di laurea n. 11. Iscrizione di studenti trasferiti da altre università Le equipollenze tra gli insegnamenti impartiti nelle università di provenienza e quelli attivati presso l Università degli Studi di Sassari per ciascun ambito disciplinare, nonché il numero di crediti riconosciuti per le attività formative svolte nelle università di provenienza sono stabiliti caso per caso dalla Commissione didattica della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere. Il riconoscimento di cfu per l attività pregressa sarà effettuato in base alla conformità dei contenuti rispetto alle attività formative di base, caratterizzanti, affini e integrative come definite dal Regolamento del Corso di laurea in Lingue e culture straniere moderne.

6 C. Organizzazione del Corso di laurea Attività formative L organizzazione didattica del Corso di laurea si articola in: a. attività formative di base, per un totale di 25 cfu; b. attività formative caratterizzanti, per un totale di 98 cfu; c. attività affini o integrative, per un totale di 24 cfu; d. attività formative liberamente scelte dallo studente, per un totale di 12 cfu; e. attività formative per la prova finale, per un totale di 10 cfu; f. altre conoscenze di contesto, per un totale di 11 cfu. L elenco delle discipline attivate nella Facoltà di Lingue e Letterature straniere o mutuate da altre Facoltà per ciascun settore scientifico-disciplinare pertinente al Corso di laurea in Lingue e culture straniere moderne è riportato nell Allegato A. Piani di studio Il piano degli studi articolato in tre anni di corso con discipline semestrali/annuali è riportato nell Allegato B. Il curriculum Lingue e culture europee prevede che lo studente scelga le due lingue principali tra Lingua francese, Lingua inglese, Lingua russa, Lingua spagnola, Lingua tedesca. La disciplina geografica è Geografia dell Europa. Insegnamenti di base, caratterizzanti e affini Area delle letterature straniere Lingua e letteratura araba (soltanto come Lingua Z 6 cfu) Lingua francese Lingua inglese Lingua russa Lingua spagnola Lingua tedesca Lingua catalana Due lingue principali, per un totale di 56 cfu, così distribuiti: 11 cfu ciascuna al primo anno, 10 cfu ciascuna al secondo anno, 8 cfu per la lingua attinente alla prova finale e 6 cfu per l altra lingua al terzo anno. Una terza lingua straniera, per un totale di 6 cfu, collocata III anno. Area delle letterature straniere Lingua e letteratura araba (soltanto come Letteratura come disciplina a scelta, 6 cfu) Letteratura francese Letteratura inglese Letteratura russa Letteratura spagnola Letteratura tedesca Una letteratura triennale per un totale di 18 cfu. Una letteratura biennale per totale di 12 cfu. E consentito triennalizzare la letteratura biennale, inserendo la terza semestralità di tale disciplina come attività a scelta libera.

7 Area linguistico-glottodidattica Linguistica generale (primo anno), 6 cfu Glottodidattica (terzo anno), 6 cfu Area della lingua e della letteratura italiana Lingua italiana (primo anno), 7 cfu Letteratura italiana oppure Letterature comparate oppure Critica letteraria oppure Filologia della letteratura italiana(2 anno), 6 cfu Area filologica Una disciplina filologica afferente a una delle due lingue principali, collocata al terzo anno: Filologia romanza (per Lingua francese e Lingua spagnola), Filologia germanica (per Lingua inglese e Lingua tedesca), Filologia slava (per Lingua russa), 6 cfu. Area storica Storia contemporanea (primo anno), 6 cfu Area storico-artistica Storia dell arte medievale o Storia dell arte moderna (secondo anno), 6 cfu Area geografica Geografia economica (secondo anno), 6 cfu Area filosofica Filosofia del linguaggio oppure Filosofia morale oppure Filosofia politica o Filosofia teoretica o Storia della filosofia o Estetica (secondo anno), 6 cfu Scelte libere Due esami a scelta per un totale di 12 cfu. Si consiglia di accordare la preferenza agli insegnamenti impartiti presso la Facoltà. Altre conoscenze di contesto Informatica 1 (primo semestre, I anno), 3 cfu Informatica 2 (secondo semestre, I anno), 4 cfu Tirocinio Il conseguimento del diploma di laurea è subordinato all effettuazione di un tirocinio di 100 ore (pari a 4 cfu), da collocarsi preferibilmente al terzo anno. Esami Il riconoscimento dei cfu attribuiti a ciascuna attività è dato dal superamento dei relativi esami, che possono configurarsi come verifiche finali o come verifiche in itinere. Prova finale La prova finale consiste nella presentazione e nella discussione di un elaborato individuale su un tema attinente alla lingua, alla letteratura o alla civiltà delle lingue straniere di specializzazione. L elaborato, redatto in italiano o in lingua straniera, potrà essere: a. una breve analisi di un opera (narrativa, poetica, teatrale, filmica, pittorica) o di una sua parte, in base a parametri teorico-critici predefiniti;

8 b. un breve studio di una tematica o problematica storica, culturale, letteraria in chiave comparatistica e sulla base di parametri teorico-critici definiti; c. un riassunto e una presentazione dell argomentazione principale sviluppata in un opera o in un saggio attinente la disciplina prescelta per la prova finale, redatti in lingua straniera e articolati in funzione di destinatari e contesti predefiniti; d. un riassunto e un illustrazione delle argomentazioni principali sviluppate all interno di numeri di un periodico scritto nella lingua prescelta, per un periodo circoscritto (un semestre, un anno) e su un argomento predefinito; e. una traduzione dalla lingua straniera in italiano di un breve testo, accompagnata da un introduzione e da note esplicative; f. una compilazione di una bibliografia ragionata su un tema o un autore o un testo; g. una raccolta e analisi di dati empirici (linguistici, geografici, antropologici, ecc.). La prova è vagliata da una commissione di cinque docenti, che esprimerà in centodecimi la valutazione complessiva. Alla valutazione complessiva concorrerà altresì la media, in centodecimi, dei voti conseguiti nelle varie attività didattiche, valutate in trentesimi. Le attività relative alla preparazione e redazione della prova finale per il conseguimento della laurea sono svolte dallo studente sotto la supervisione di un docente tutore e contribuiscono all acquisizione dei 10 cfu attribuiti alla prova finale. La laurea si consegue con il superamento della prova finale. Per essere ammesso alla prova finale, lo studente deve aver conseguito i crediti relativi alle attività previste che, aggiunti a quelli da acquisire nella prova finale, ammontano ad almeno 180.

9 ALLEGATO A Corso di laurea in Lingue e culture straniere moderne Elenco degli insegnamenti attivati presso la Facoltà o mutuabili da altre Facoltà per ciascun settore scientifico-disciplinare SETTORI DISCIPLINARI DISCIPLINE INF/01 Informatica L-FIL-LET/09 Filologia e linguistica romanza L-FIL-LET/10 Letteratura italiana L-FIL-LET/11 Letteratura italiana contemporanea L-FIL-LET/12 Linguistica italiana L-FIL-LET/14 Critica letteraria e Letterature comparate Informatica 1 Informatica 2 Filologia romanza (lettere) Letteratura italiana Letteratura italiana contemporanea Lingua italiana Critica letteraria Letterature comparate L-FIL-LET/13 Filologia della letteratura italiana Filologia della letteratura italiana L-FIL-LET/15 Filologia germanica L-LIN/01 Glottologia e linguistica L-LIN/02 Didattica delle lingue moderne L-LIN/03 Letteratura francese L-LIN/04 Lingua e traduzione - Lingua francese Filologia germanica Linguistica generale Linguistica applicata Glottodidattica Letteratura francese 1 Letteratura francese 2 Letteratura francese 3 Lingua francese 1 Lingua francese 2

10 Lingua francese 3 L-LIN/05 Letteratura spagnola L-LIN/07 Lingua e traduzione - Lingua spagnola L-LIN/10 Letteratura inglese L-LIN/12 Lingua e traduzione - Lingua inglese L-LIN/13 Letteratura tedesca L-LIN/14 Lingua e traduzione - Lingua tedesca L-LIN/21 Slavistica L-OR/12 Lingua e letteratura araba M-STO/04 Storia contemporanea L-ART/01 Storia dell arte medievale Letteratura spagnola 1 Letteratura spagnola 2 Letteratura spagnola 3 Lingua spagnola 1 Lingua spagnola 2 Lingua spagnola 3 Letteratura inglese 1 Letteratura inglese 2 Letteratura inglese 3 Lingua inglese 1 Lingua inglese 2 Lingua inglese 3 Letteratura tedesca 1 Letteratura tedesca 2 Letteratura tedesca 3 Lingua tedesca 1 Lingua tedesca 2 Lingua tedesca 3 Letteratura russa 1 Letteratura russa 2 Letteratura russa 3 Lingua russa 1 Lingua russa 2 Lingua russa 3 Filologia slava letteratura araba Lingua araba Filologia semitica Storia contemporanea Storia dell Europa Storia dell arte medievale (Lettere)

11 L-ART/02 Storia dell arte moderna M-FIL/01 Filosofia teoretica M-FIL/03 Filosofia morale M-FIL/04 Estetica M-FIL/05 Filosofia e teoria dei linguaggi M-FIL/06 Storia della filosofia M-GGR/02 Geografia economico-politica IUS/01 Diritto Privato Storia dell arte moderna (Lettere) Filosofia teoretica Filosofia morale Estetica (Lettere) Filosofia del linguaggio Storia della filosofia (Lettere) Geografia economica Istituzioni di Diritto Privato Presso la Facoltà sono inoltre attivati i seguenti insegnamenti, che lo studente può inserire nel proprio piano di studi come attività a scelta libera: SETTORI DISCIPLINARI - DISCIPLINE ATTIVATE O MUTUATE IUS/02 Diritto privato comparato IUS/04 Diritto commerciale IUS/09 Istituzioni di diritto pubblico IUS/10 Diritto amministrativo IUS/13 Diritto internazionale IUS/14 Diritto dell Unione Europea L-FIL/09 Lingua e Letteratura catalana Diritto privato comparato (Giurisprudenza) Diritto commerciale (Scienze Politiche) Istituzioni di diritto pubblico (Scienze Politiche) Diritto amministrativo (Scienze Politiche) Diritto internazionale (Scienze Politiche) Diritto delle Comunità Europee (Scienze Politiche) Lingua e Letteratura catalana Storia della letteratura catalana L-OR/10 Storia dei Paesi islamici

12 Islamistica (Lettere) M-GGR/02 Geografia economico-politica M-PSI/01 Psicologia generale SECS-P/01 Economia politica SECS-P/02 Politica economica SECS-P/06 Economia applicata SECS-P/07 Economia aziendale SECS-P/08 Economia e gestione delle imprese SECS-P/10 Organizzazione aziendale SECS-P/12 Storia economica SPS/07 Sociologia generale Geografia del turismo (Economia) Psicologia Generale Economia politica (Scienze Politiche) Politica economica (Scienze Politiche) Economia applicata (Scienze Politiche) Economia aziendale (Economia) Economia e gestione delle imprese (Economia) Organizzazione aziendale (Economia) Storia economica (Scienze Politiche) Sociologia generale (Scienze Politiche) SPS/08 Soc. dei processi culturali e comunicativi Sociologia dei processi culturali (Scienze Politiche) SPS/10 Sociologia dell ambiente e del territorio Sociologia urbana e rurale (Scienze Politiche) Per gli insegnamenti di altre Facoltà dell Ateneo, inserite nel piano degli studi quali attività liberamente scelte dallo studente, si rimanda agli elenchi dei regolamenti di Corso di studio delle altre classi di laurea attivate.

13 ALLEGATO B Corso di laurea in Lingue e culture straniere moderne Piano degli studi Le lettere X e Y indicano le due lingue straniere principali. La lettera Z indica la terza lingua straniera. A = Attività affini, B = Attività di Base, C = Attività Caratterizzanti. I ANNO Attività formative Crediti Lingua X 1 C 11 Lingua Y 1 C 11 Letteratura X 1 C 6 Letteratura Y 1 C 6 Lingua italiana B 7 Linguistica generale B 6 Storia contemporanea A 6 Informatica 1 e 2 7 Totale 60 II ANNO Attività formative Crediti Lingua X 2 C 10 Lingua Y 2 C 10 Letteratura X 2 C 6 Letteratura Y 2 C 6 Lett. Italiana o Lett. Comp. o Critica Lett. o B 6 Filologia della Lett.Ital. Geografia economica A 6 Disciplina storicoartistica A 6 Disciplina filosofica A 6 Tirocinio 4 Totale 60 III ANNO Attività formative Crediti Lingua X 3 C 8 Lingua Y 3 C 6 Letteratura X 3 o Y 3 C 6 Lingua Z C 6 Disciplina filologica C 6 Glottodidattica B 6 Attività a scelta 6 Attività a scelta 6 Prova finale 10 Totale 60

14 Classe delle lauree n. 3 in Mediazione linguistica Corso di laurea in Mediazione linguistica A. Informazioni generali Il Corso di laurea in Mediazione linguistica, istituito presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell Università degli Studi di Sassari, appartiene alla Classe delle lauree in Scienze della Mediazione linguistica (Classe n. 3). Il Corso di laurea ha durata triennale. Al termine si consegue il diploma di laurea in Mediazione linguistica. Il Corso di laurea intende fornire allo studente: - una formazione di base in linguistica teorica ed applicata; - una buona conoscenza linguistica e strumentale di almeno due lingue straniere, che potranno essere scelte tra: arabo, catalano, francese, inglese, russo, spagnolo e tedesco; - una approfondita conoscenza degli aspetti linguistici e culturali dell italiano e delle due lingue straniere scelte; - una discreta conoscenza di una terza lingua straniera; - la capacità di utilizzare i principali strumenti informatici e della comunicazione telematica negli ambiti specifici di competenza; - adeguate conoscenze delle problematiche di specifici ambiti di lavoro (istituzioni pubbliche, imprese produttive culturali, turistiche, ambientali, ecc.) tenendo conto della vocazione del territorio e delle sue possibili evoluzioni, così come delle dinamiche interetniche e interculturali; - la capacità di operare con autonomia organizzativa negli ambienti di lavoro; Per l anno accademico il Corso di laurea offre agli studenti il curriculum Turisticoaziendale che fornisce una preparazione orientata alla professionalità, ovvero una compiuta formazione di base aperta a successive specializzazioni (corsi biennali di laurea specialistica, corsi di specializzazione per l insegnamento delle lingue straniere). L impegno dello studente è misurato in crediti formativi universitari (CFU). Un CFU corrisponde convenzionalmente a 25 ore di impegno. Il tempo riservato allo studio personale o ad altre attività formative di tipo individuale è pari almeno al 50 per cento dell impegno orario complessivo, con possibilità di percentuali minori per singole attività formative ad elevato contenuto sperimentale o pratico. Ciascuno dei tre anni di corso è suddiviso in due semestri. Gli insegnamenti sono impartiti in forma semestrale compattata, con l eccezione degli insegnamenti di Lingua CFU, per un totale di 180 CFU. Calendario anno accademico Le date dei test di ingresso relativi alle varie lingue saranno pubblicate successivamente sul sito della Facoltà al seguente indirizzo: Lezioni I semestre Dal 04 ottobre al 17 dicembre 2004 Lezioni II semestre Dal 21 febbraio al 14 maggio 2005

15 Piani di studio Termine per la presentazione: 30 novembre 2004 Sospensione delle attività didattiche Dal 22 dicembre 2004 al 6 gennaio 2005: vacanze di Natale Dal 25 marzo 2005 al 29 marzo 2005: vacanze di Pasqua Esami di profitto Dal 7 gennaio al 15 febbraio 2005: due appelli orali e un appello scritto Dal 23 maggio al 23 luglio 2005: tre appelli orali e un appello scritto Dal 5 settembre al 1 ottobre 2005: due appelli orali e un appello scritto. B. Accesso al Corso di laurea Requisiti per l iscrizione al primo anno di corso L iscrizione al primo anno del Corso di laurea è regolata dalle leggi di accesso agli studi universitari. Agli iscritti al primo anno di corso è richiesta, per le due lingue straniere di cui intendono raggiungere la completa padronanza scritta e orale, una competenza pari al livello A1-A2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue, in base al quale lo studente è in grado di: - decodificare il significato referenziale di brevi messaggi, prodotti anche da parlanti nativi, costruiti con un lessico di base e su argomenti noti; - capire e produrre atti linguistici d uso frequente; - capire e produrre semplici testi narrativi e descrittivi. E inoltre richiesto un buon livello di competenza nella lingua italiana e un discreto livello di cultura generale. La competenza delle due lingue straniere scelte dallo studente sarà accertata tramite test di ingresso. Chi si iscrive al Corso di laurea si impegna a frequentare le esercitazioni di lingua straniera. Il docente responsabile delle esercitazioni stabilirà le modalità necessarie a supplire alla mancata frequenza. Debiti formativi Gli iscritti al primo anno con competenza inferiore al livello A1-A2 nelle due lingue straniere scelte potranno recuperare il debito formativo frequentando i corsi di recupero che si terranno nel primo semestre del I anno. Iscrizioni ad anni di corso successivi al primo L iscrizione ad anni di corso successivi al primo è riservata a studenti già iscritti al Corso di laurea in Lingue e Letterature straniere dell Università degli Studi di Sassari (precedenti ordinamenti) che optano per il Corso di laurea in Mediazione linguistica afferente alla Classe di lauree n. 3. Gli esami già sostenuti secondo le modalità previste dai precedenti ordinamenti sono così convertiti in CFU: - 17 CFU complessivamente per la prima annualità della prima Lingua e letteratura straniera; - 17 CFU complessivamente per la prima annualità della seconda Lingua e letteratura straniera; - 16 CFU complessivamente per la seconda annualità della prima Lingua e letteratura straniera; - 16 CFU complessivamente per la seconda annualità della seconda Lingua e letteratura straniera;

16 - 6 CFU complessivamente per la terza annualità della prima Lingua e letteratura straniera complessivamente - 6 CFU complessivamente per la terza annualità della seconda Lingua e letteratura straniera; - 6 CFU per la seconda Lingua straniera 1 (indirizzo linguistico-filologico-glottodidattico o esame d area dell indirizzo storico-letterario-culturale; i CFU non sono cumulabili con quelli attribuiti per la terza annualità di Lingua e letteratura straniera); - 6 CFU per ogni altro esame compatibile con il nuovo ordinamento di studi; - Le prove scritte di Lingua e Letteratura degli insegnamenti quadriennali/triennali del vecchio ordinamento, purché sostenute entro l anno accademico e superate in tutte le parti da cui sono costituite, vengono riconosciute come il corrispettivo esame di Lingua, 14 CFU per LX 1 e LY 1, 13 CFU per LX 2 e LY 2, 6 CFU per LX 3, 6 CFU per LY 3. Ai fini del passaggio al nuovo ordinamento, la disciplina Storia del Risorgimento è sostituibile con altra disciplina storica in quanto appartenente allo stesso settore scientifico-disciplinare M-STO/04 oppure con un attività a scelta se l esame della disciplina storica è già stato sostenuto; la disciplina Geografia dell Europa è sostituibile con qualunque altra disciplina geografica appartenente allo stesso settore scientifico-disciplinare M-GGR/01, di cui lo studente abbia già sostenuto l esame. Gli studenti che optano per il corso di laurea triennale concludono il proprio corso di studi dopo tre anni di corso, compresi quelli pregressi, adeguandosi alla normativa contenuta nel Regolamento del Corso di laurea in Mediazione linguistica afferente alla Classe di laurea n. 3. Iscrizione di studenti trasferiti da altre università Le equipollenze tra gli insegnamenti impartiti nelle università di provenienza e quelli attivati presso l Università degli Studi di Sassari per ciascun ambito disciplinare, nonché il numero di crediti riconosciuti per le attività formative svolte nelle università di provenienza sono stabiliti caso per caso dalla Commissione didattica della Facoltà di Lingue e Letterature straniere. Il riconoscimento di CFU per l attività pregressa sarà effettuato in base alla conformità dei contenuti rispetto alle attività formative di base, caratterizzanti, affini e integrative come definite dal Regolamento del Corso di laurea in Mediazione linguistica. C. Organizzazione del Corso di laurea Attività formative L organizzazione didattica del Corso di laurea si articola in: a. attività formative di base, per un totale di 58 CFU; b. attività formative caratterizzanti, per un totale di 45 CFU; c. attività affini o integrative, per un totale di 30 CFU; d. attività formative liberamente scelte dallo studente, per un totale di 18 CFU; e. attività formative per la prova finale, per un totale di 10 CFU; f. altre conoscenze di contesto, per un totale di 19 CFU. L elenco delle discipline attivate nella Facoltà di Lingue e Letterature straniere o mutuate da altre Facoltà per ciascun settore scientifico-disciplinare pertinente al Corso di laurea in Mediazione linguistica è riportato nell Allegato A. Piani di studio

17 Il piano degli studi articolato in tre anni di corso con discipline semestrali/annuali è riportato nell Allegato B. E consigliabile che le attività liberamente scelte siano congruenti con l orientamento del curriculum. Insegnamenti di base, caratterizzanti e affini Area delle lingue straniere e della mediazione linguistica Lingua e letteratura araba Lingua catalana Lingua francese Lingua inglese Lingua russa Lingua spagnola Lingua tedesca Due lingue principali, per un totale di 33 CFU ciascuna, così distribuiti: 14 CFU ciascuna al primo anno, 13 CFU ciascuna al secondo anno, 6 ciascuna CFU al terzo anno. Lo studente può inserire nel piano di studi una terza lingua straniera come attività a scelta libera. Area delle letterature straniere Lingua e letteratura araba Letteratura catalana Letteratura francese Letteratura inglese Letteratura russa Letteratura spagnola Letteratura tedesca Una letteratura per ciascuna lingua principale, per un totale di 12 CFU (quarto semestre). Area delle scienze del linguaggio Linguistica generale (primo anno), 6 CFU Linguistica applicata (secondo anno), 6 CFU Area della lingua e della letteratura italiana Lingua italiana (primo anno), 7 CFU Letteratura italiana contemporanea (primo anno), 6 CFU Letteratura italiana (secondo anno), 6cfu Area storica Storia contemporanea (primo anno), 6 CFU Storia dell Europa (terzo anno), 6 CFU, oppure un insegnamento di area sociologica o geografica o economica o giuridica. Area sociologica Sociologia (terzo anno), 6 CFU, oppure Economia politica oppure Sociologia dei processi culturali o Sociologia urbana e rurale o Sociologia politica o Sistemi sociali comparati (terzo anno), 6 CFU, oppure un insegnamento di area storica o geografica o economica o giuridica.

18 Area geografica Geografia economica (secondo anno), 6 CFU oppure Geografia o Geografia del turismo (terzo anno), oppure un insegnamento di area storica o sociologica o economica o giuridica. Area economica Economia politica (terzo anno), 6 CFU, oppure Sociologia, Politica economica, Economia applicata, Economia del turismo, Economia aziendale (terzo anno), 6 CFU, oppure un insegnamento di area storica o sociologica o geografica o giuridica. Area giuridica Istituzioni di diritto privato o Istituzioni di diritto pubblico (terzo anno), 6 CFU oppure Diritto privato comparato o Diritto commerciale o Diritto amministrativo o Diritto internazionale o Diritto dell Unione Europea (terzo anno), 6 CFU, oppure un insegnamento di area storica o sociologica o geografica o economica. Scelte libere Due esami a scelta per un totale di 12 CFU. Si consiglia di accordare la preferenza agli insegnamenti impartiti presso la Facoltà. Altre conoscenze di contesto Informatica 1 (primo semestre, primo anno), 3 CFU Informatica 2 (secondo semestre, primo anno), 4 CFU Informatica 3 (secondo anno), 4 CFU Tirocinio Il conseguimento del diploma di laurea è subordinato all effettuazione di un tirocinio di 200 ore (pari a 8 CFU), da collocarsi preferibilmente al terzo anno. Esami Il riconoscimento dei CFU attribuiti a ciascuna attività è dato dal superamento dei relativi esami, che possono configurarsi come verifiche finali o come verifiche in itinere. Prova finale La prova finale consiste: - nella presentazione e nella discussione di un elaborato individuale su un tema attinente agli aspetti linguistici o culturali di una delle due lingue straniere di specializzazione; - nella verifica della competenza comunicativa in una o in entrambe le lingue straniere di specializzazione. L elaborato, redatto in italiano o in lingua straniera, include una delle seguenti opzioni: h. un analisi linguistica, sociolinguistica o psicologica di un aspetto caratterizzante una delle due lingue straniere di specializzazione; i. una traduzione dalla lingua straniera in italiano o dall italiano nella lingua straniera di un breve testo, accompagnata da un introduzione e da note esplicative; j. la compilazione di una bibliografia ragionata su un argomento linguistico o culturale relativo ad una delle due lingue di specializzazione; k. una raccolta ed analisi di dati empirici (linguistici, geografici, antropologici, ecc.) relativi ad delle due lingue straniere di specializzazione. La prova è vagliata da una commissione di cinque docenti, che esprimerà in centodecimi la valutazione complessiva. Alla valutazione complessiva concorrerà altresì la media, in centodecimi, dei voti conseguiti nelle varie attività didattiche, valutate in trentesimi.

19 Le attività relative alla preparazione e redazione della prova finale per il conseguimento della laurea sono svolte dallo studente sotto la supervisione di un docente tutore e contribuiscono all acquisizione dei 10 CFU attribuiti alla prova finale. La laurea si consegue con il superamento della prova finale. Per essere ammesso alla prova finale, lo studente deve aver conseguito i crediti relativi alle attività previste che, aggiunti a quelli da acquisire nella prova finale, ammontano ad almeno 180.

20 ALLEGATO A Corso di laurea in Mediazione linguistica Elenco degli insegnamenti attivati presso la Facoltà o mutuati da altre Facoltà per ciascun settore scientifico-disciplinare SETTORI DISCIPLINARI DISCIPLINE INF/01 Informatica IUS/01 Diritto privato IUS/02 Diritto privato comparato IUS/04 Diritto commerciale IUS/09 Istituzioni di diritto pubblico IUS/10 Diritto amministrativo IUS/13 Diritto internazionale Informatica 1 Informatica 2 Informatica 3 Istituzioni di diritto privato Diritto privato comparato (Giurisprudenza) Diritto commerciale (Scienze Politiche) Istituzioni di diritto pubblico (Scienze Politiche) Diritto amministrativo (Scienze Politiche) Diritto internazionale (Scienze Politiche) IUS/14 Diritto dell Unione Europea L-FIL-LET/09 Lingua e letteratura catalana L-FIL-LET/11 Letteratura italiana contemporanea Diritto delle Comunità Europee (Scienze Politiche) Lingua e letteratura catalana Storia della letteratura catalana Letteratura italiana contemporanea L-FIL-LET/12 Linguistica italiana L-FIL-LET/13 Filologia della lingua italiana L-LIN/01 Glottologia e linguistica Lingua italiana Filologia della lingua italiana Linguistica generale Linguistica applicata L-LIN/03 Letteratura francese

21 Letteratura francese L-LIN/04 Lingua e traduzione - Lingua francese L-LIN/05 Letteratura spagnola L-LIN/07 Lingua e traduzione - Lingua spagnola L-LIN/10 Letteratura inglese L-LIN/12 Lingua e traduzione - Lingua inglese L-LIN/13 Letteratura tedesca L-LIN/14 Lingua e traduzione - Lingua tedesca L-LIN/21 Slavistica L-OR/10 Storia dei Paesi islamici L-OR/12 Lingua e letteratura araba M-GGR/01 Geografia M-GGR/02 Geografia economico-politica Lingua francese 1 Lingua francese 2 Lingua francese 3 Letteratura spagnola Lingua spagnola 1 Lingua spagnola 2 Lingua spagnola 3 Letteratura inglese Lingua inglese 1 Lingua inglese 2 Lingua inglese 3 Letteratura tedesca Lingua tedesca 1 Lingua tedesca 2 Lingua tedesca 3 Lingua e letteratura russa Lingua russa 1 Lingua russa 2 Lingua russa 3 Islamistica (Lettere) Lingua e letteratura araba Lingua araba 1 Lingua araba 2 Lingua araba 3 Geografia (Lettere) Geografia economica Geografia del turismo (Economia)

22 M-STO/04 Storia contemporanea SECS-P/01 Economia politica SECS-P/02 Politica economica SECS-P/06 Economia applicata SECS-P/07 Economia aziendale SECS-P/08 Economia e gestione delle imprese SECS-P/10 Organizzazione aziendale SECS-P/12 Storia economica SPS/07 Sociologia generale Storia contemporanea Storia dell Europa Economia politica (Scienze Politiche) Politica economica (Scienze Politiche) Economia applicata (Scienze Politiche) Economia aziendale (Economia) Economia e gestione delle imprese (Economia) Organizzazione aziendale (Economia) Storia economica (Scienze Politiche) Sociologia generale (Scienze Politiche) SPS/08 Sociologia dei processi culturali e comunicativi Sociologia dei processi culturali (Scienze Politiche) SPS/10 Sociologia dell ambiente e del territorio Sociologia urbana e rurale (Scienze Politiche) Presso la Facoltà sono inoltre attivati i seguenti insegnamenti, che lo studente può inserire nel proprio piano di studi come attività a scelta libera: SETTORI DISCIPLINARI DISCIPLINE L-FIL-LET/09 Filologia e linguistica romanza L-FIL-LET/14 Critica letteraria e Letterature comparate L-FIL-LET/15 Filologia germanica L-LIN/02 Didattica delle lingue moderne Filologia romanza (Lettere) Critica letteraria Letterature comparate Filologia germanica Glottodidattica

23 L-LIN/21 Slavistica L-OR/12 Lingua e letteratura araba L-ART/01 Storia dell arte medievale L-ART/02 Storia dell arte moderna M-FIL/01 Filosofia teoretica M-FIL/03 Filosofia morale M-FIL/04 Estetica M-FIL/05 Filosofia e teoria dei linguaggi M-FIL/06 Storia della filosofia M-PSI/01 Psicologia generale Filologia slava Filologia semitica Storia dell arte medievale (Lettere) Storia dell arte moderna (Lettere) Filosofia teoretica Filosofia morale Estetica (lettere) Filosofia del linguaggio Storia della filosofia Psicologia generale Per gli insegnamenti di altre Facoltà dell Ateneo, inserite nel piano degli studi quali attività liberamente scelte dallo studente, si rimanda agli elenchi dei regolamenti di Corso di studio delle altre Classi di laurea attivate.

24 ALLEGATO B Corso di laurea in Mediazione linguistica Piano degli studi Le lettere X e Y indicano le due lingue straniere principali. A = Attività affini, B = Attività di Base, C = Attività Caratterizzanti. I ANNO Attività formative Crediti Lingua X 1 C 14 Lingua Y 1 B 14 Lett. Ital. Contemp. B 6 Lingua italiana B 7 Linguistica generale B 6 Storia contemporanea A 6 Informatica 1 e 2 7 Totale 60 II ANNO Attività formative Crediti Lingua X 2 C 13 Lingua Y 2 B 13 Letteratura X C 6 Letteratura Y C 6 Linguistica applicata B 6 Geografia economica A 6 Informatica 3 4 Letteratura italiana B 6 Totale 60 III ANNO Attività formative Crediti Lingua X 3 C 6 Lingua Y 3 B 6 Economia politica o Sociologia A 6 Istit. Dir. Pub. o Istit. Dir. Priv. A 6 Disc. Stor. / Geo / Econ. / Giur. A 6 Attività a scelta 6 Attività a scelta 6 Tirocinio 8 Prova finale 10 Totale 60

25 Corso di laurea specialistica in Lingue straniere per la comunicazione internazionale Classe di appartenenza 43/S (Lingue straniere per la comunicazione internazionale) A.Obiettivi formativi I laureati del Corso di laurea specialistica (CLS) raggiungeranno: -un elevata competenza in due lingue di comunicazione internazionale e approfondite conoscenze degli aspetti linguistici della comunicazione orale e scritta; -una buona conoscenza delle tematiche culturali, storiche e sociali delle aree geografiche connesse con le lingue prescelte; -approfondite conoscenze nelle discipline economiche, giuridiche e sociali; -conoscenze teoriche e pratiche per l utilizzo dei principali strumenti informatici e telematici negli ambiti specifici di competenza. B.Sbocchi professionali I laureati del CLS saranno in grado di esercitare funzioni di elevata responsabilità presso aziende italiane, la pubblica amministrazione, gli enti locali, le organizzazioni internazionali, i settori di cooperazione e aiuti allo sviluppo, le strutture di volontariato; come esperti per le attività di supporto negli enti e nelle istituzioni che operano nel campo dell integrazione economica,sociale e culturale. Potranno proseguire gli studi al fine di un ulteriore formazione scientifica e culturale (dottorati di ricerca, master internazionali). C. Requisiti di ingresso Per potersi iscrivere al CLS è necessario che sia soddisfatto uno dei requisiti seguenti: 1) aver conseguito il diploma di laurea triennale in Mediazione linguistica (Classe delle lauree III) o in Lingue e culture straniere moderne (Classe delle lauree XI); 2) aver conseguito un diploma di laurea quadriennale in Lingue e letterature straniere possedendo almeno 120 crediti spendibili all interno del CLS e avendo una media non inferiore a 26/30 negli insegnamenti relativi alle due lingue curricolari. D. Riconoscimento dei crediti I 180 crediti acquisiti nel Corso di laurea triennale in Mediazione linguistica e Lingue e culture straniere moderne dell Università di Sassari sono riconosciuti integralmente. I crediti acquisiti presso l Università di Sassari o in altri Atenei in Corsi di laurea triennali, appartenenti alle Classi delle lauree triennali menzionate al punto C. o a Classi diverse, potranno essere riconosciuti se congrui con l ordinamento didattico del CLS. Data di scadenza per l'iscrizione La data di scadenza per l'iscrizione al Corso per l'a. A è il 30 settembre E. Organizzazione del Corso Il CLS prevede 120 crediti complessivi, che sono così ripartiti: - insegnamenti fondamentali di base 22 crediti - insegnamenti caratterizzanti 53 crediti - insegnamenti a scelta dello studente 12 crediti - ulteriori conoscenze linguistiche 17 crediti - prova finale (tesi di laurea) 16 crediti

26 Piano degli studi tipo I ANNO Insegnamenti Attività formative Crediti Lingua X C 14 Lingua Y C 15 Filosofia del linguaggio C 3 Psicologia del lavoro e delle organizzazioni B 4 Sociologia dei processi culturali B 6 Ulteriori conoscenze linguistiche 6 A scelta 12 II ANNO Insegnamenti Attività formative Crediti Lingua X C 11 Lingua Y C 10 Storia Moderna B 6 Economia aziendale B 6 Ulteriori conoscenze linguistiche 11 Prova finale 16 ALLEGATO A Corso di laurea specialistica in Lingue straniere per la comunicazione internazionale Tipologia delle attività di base (B), caratterizzanti (C), affini o integrative (A) secondo le tabelle ministeriali Attività formative di base (B)

27 Discipline geografiche e demoantropologiche Discipline storiche e sociologiche Settori scientifico discplinari M-DEA/01 Discipline demoetnoantropologiche M-GGR/01 Geografia M-GGR/02 Geografia Economico-Politica M-PSI /05 Psicologia sociale SECS-S/04 Demografia SECS-S/05 Statistica sociale M-STO/02 M-STO/03 M-STO/04 SECS-P/12 SPS-/04 SPS-/07 SPS-/08 SPS-/09 SPS-/10 SPS-/11 SPS-/12 SPS-/13 SPS-/14 L-OR/10 Storia moderna Storia dell Europa Orientale Storia contemporanea Storia Economica Scienza Politica Sociologia Generale Sociologia dei Processi Culturali e comunicativi Sociologia dei Processi Economici e del Lavoro Sociologia dell Ambiente e del Territorio Sociologia dei Fenomeni Politici Sociologia Giuridica, della Devianza e Mutamento Sociale Storia e Istituzioni dell Africa Storia e Istituzioni dell Asia Storia dei Paesi Islamici Istituzioni politicoeconomiche Attività caratterizzanti (C) SECS-P/01 SECS-P/02 SECS-P/03 SECS-P/06 SECS-P/07 Economia Politica Politica Economica Scienza delle Finanze Economia Applicata Economia Aziendale Discipline della linguistica e della comunicazione L-LIN/01 Glottologia e Linguistica L-FIL-LET/12Linguistica Italiana L-LIN/02 Didattica delle Lingue Moderne M-FIL/05 Filosofia e Teoria dei Linguaggi Lingue straniere moderne L-LIN/04 L-LIN/06 L-LIN/07 Lingua e traduzione - Lingua francese Lingua e Letterature ispano-americane Lingua e traduzione - Lingua spagnola

28 L-LIN/09 L-LIN/11 L-LIN/12 L-LIN/14 L-LIN/15 L-LIN/16 L-LIN/17 L-LIN/18 L-LIN/19 L-LIN/20 L-LIN/21 L-OR/07 L-OR/08 L-OR/09 L-OR/12 L-OR/13 L-OR/15 L-OR/19 L-OR/21 L-OR/22 Lingua e traduzione - Lingua portoghese e brasiliana Lingua e Letterature anglo-americane Lingua e traduzione - Lingua inglese Lingua e traduzione - Lingua tedesca Lingue e Letterature nordiche Lingua e Letteratura nederlandese Lingua e Letteratura romena Lingua e Letteratura albanese Filologia ugro-finnica Lingua e Letteratura neogreca Slavistica Semitistica-Lingue e Letterature dell Etiopia Ebraico Lingue e Letteratur dell Africa Lingua e Letteratura araba Armenistica, caucasologia, mongolistica e turcologia Lingua e Letteratura persiana Lingue e letterature moderne del sub continente indiano Lingue e Letterature della Cina e dell Asia sudorientale Lingue e Letterature del Giappone e della Corea Attività affini o integrative (A) Discipline artistiche e letterarie Discipline giuridiche e politiche L-ART/02 Storia dell arte moderna L-ART/03 Storia dell arte contemporanea L-ART/05 Discipline dello spettacolo L-ART/06 Cinema, fotografia e televisione L-ART/07 Musicologia e storia della musica L-FIL-LET/09Filologia e linguistica romanza L-FIL-LET/10Letteratra italiana L-FIL-LET/11Letteratura italiana contemporanea L-FIL-LET/15Filologia germanica L-LIN/03 Letteratura francese L-LIN/05 Letteratura spagnola L-LIN/08 Letterature portoghese e brasiliana L-LIN/10 Letteratura inglese L-LIN/13 Letteratura tedesca IUS/02Diritto privato comparato IUS/04Diritto commerciale

29 IUS/07Diritto del lavoro IUS/09Istituzioni di diritto pubblico IUS/10Diritto amministrativo IUS/13Diritto internazionale IUS/14Diritto dell Unione Europea IUS/21Diritto pubblico comparato Storia delle istituzioni politiche SPS/04Scienza politica SPS/06Storia delle relazioni internazionali SPS/03 Informatica INF/01 ING-INF/05 Informatica Sistemi di elaborazione delle informazioni

30 ALLEGATO B Corso di laurea specialistica in Lingue straniere per la comunicazione internazionale Elenco degli insegnamenti attivati presso la Facoltà o mutuati da altre Facoltà per ciascun settore scientifico-disciplinare SETTORI SCIENTIFICO DISCIPLINARI DISCIPLINE INF/01 Informatica IUS/01 Diritto privato IUS/02 Diritto privato comparato IUS/04 Diritto commerciale IUS/09 Istituzioni di diritto pubblico IUS/10 Diritto amministrativo IUS/13 Diritto internazionale Informatica Istituzioni di diritto privato Diritto privato comparato (Giurisprudenza) Diritto commerciale (Scienze Politiche) Istituzioni di diritto pubblico (Scienze Politiche) Diritto amministrativo (Scienze Politiche) Diritto internazionale (Scienze Politiche) IUS/14 Diritto dell Unione Europea L-FIL-LET/09 Lingua e letteratura catalana L-FIL-LET/11 Letteratura italiana contemporanea Diritto delle Comunità Europee (Scienze Politiche) Lingua e letteratura catalana Storia della letteratura catalana Letteratura italiana contemporanea L-FIL-LET/12 Linguistica italiana L-LIN/01 Glottologia e linguistica L-LIN/03 Letteratura francese Lingua italiana Linguistica generale Linguistica applicata Letteratura francese

31 L-LIN/04 Lingua e traduzione - Lingua francese L-LIN/05 Letteratura spagnola L-LIN/07 Lingua e traduzione - Lingua spagnola L-LIN/10 Letteratura inglese L-LIN/12 Lingua e traduzione - Lingua inglese L-LIN/13 Letteratura tedesca L-LIN/14 Lingua e traduzione - Lingua tedesca Lingua francese Letteratura spagnola Lingua spagnola Letteratura inglese Lingua inglese Letteratura tedesca Lingua tedesca L-LIN/21 Slavistica L-OR/10 Storia dei Paesi islamici L-OR/12 Lingua e letteratura araba M-GGR/01 Geografia M-GGR/02 Geografia economico-politica M-STO/04 Storia contemporanea SECS-P/01 Economia politica SECS-P/02 Politica economica SECS-P/06 Economia applicata Lingua e letteratura russa Lingua russa Islamistica (Lettere) Lingua e letteratura araba Lingua araba Geografia dell Europa Geografia (Lettere) Geografia economica (Economia) Geografia del turismo (Economia) Storia contemporanea Storia dell Europa Economia politica (Scienze Politiche) Politica economica (Scienze Politiche) Economia applicata (Scienze Politiche)

32 SECS-P/07 Economia aziendale SECS-P/08 Economia e gestione delle imprese SECS-P/10 Organizzazione aziendale SECS-P/12 Storia economica SPS/07 Sociologia generale Economia aziendale (Economia) Economia e gestione delle imprese (Economia) Organizzazione aziendale (Economia) Storia economica (Scienze Politiche) Sociologia(Scienze Politiche) SPS/08 Sociologia dei processi culturali e comunicativi Sociologia dei processi culturali (Scienze Politiche) SPS/10 Sociologia dell ambiente e del territorio Sociologia urbana e rurale (Scienze Politiche) Presso la Facoltà sono inoltre attivati i seguenti insegnamenti, che lo studente può inserire nel proprio piano di studi come attività a scelta libera: SETTORI DISCIPLINARI DISCIPLINE L-FIL-LET/09 Filologia e linguistica romanza L-FIL-LET/10 Letteratura italiana L-FIL-LET/14 Critica letteraria e Letterature comparate L-FIL-LET/15 Filologia germanica L-LIN/02 Didattica delle lingue moderne L-LIN/21 Slavistica L-OR/12 Lingua e letteratura araba M-GGR/01 Geografia Filologia romanza (Lettere) Letteratura italiana Critica letteraria Letterature comparate Filologia germanica Glottodidattica Filologia slava Filologia semitica Geografia del Mediterraneo

33 L-ART/01 Storia dell arte medievale L-ART/02 Storia dell arte moderna M-FIL/01 Filosofia teoretica M-FIL/03 Filosofia morale M-FIL/04 Estetica M-FIL/05 Filosofia e teoria dei linguaggi M-FIL/06 Storia della filosofia M-PSI/01 Psicologia generale Storia dell arte medievale (Lettere) Storia dell arte moderna (Lettere) Filosofia teoretica Filosofia morale Estetica (Lettere) Filosofia del linguaggio Storia della filosofia Psicologia generale Per gli insegnamenti di altre Facoltà dell Ateneo, inserite nel piano degli studi quali attività liberamente scelte dallo studente, si rimanda agli elenchi dei regolamenti di Corso di studio delle altre classi di laurea attivate.

34 Programmi degli insegnamenti dei corsi delle lauree triennali

35 CRITICA LETTERARIA L-FIL-LET/14 DOCENTE MASSIMO ONOFRI Ricevimento studenti, laureandi, tutorato: i giorni e l orario di ricevimento verranno tempestivamente indicati sulla pagina del docente nel sito web della Facoltà. Recapiti: Tel , Corsi di laurea: Lingue e culture straniere moderne (in alternativa a letteratura italiana o letterature comparate al 4 semestre); Mediazione linguistica (come attività a scelta). Crediti: 6 Periodo di svolgimento: 2 semestre Orario e sede delle lezioni: Mercoledì ore ; giovedì ore ; venerdì ore Sede da stabilirsi. Argomenti di tesi: le problematiche attinenti all opera di teorici della letteratura e di critici letterari della cultura occidentale tra Otto e Novecento. Questioni di storia della critica letteraria. Aree di ricerca: la storia della saggistica e critica letteraria italiana tra Otto e Novecento. Il problema del canone e della storiografia letteraria. La critica militante: suo possibile statuto. Sito Web: quello di facoltà OBIETTIVI FORMATIVI L obiettivo formativo principale che l insegnamento si prefigge è quello di educare ad una riflessione critica e consapevole sulle problematiche affrontate, promuovendo la capacità di lettura e di comprensione di un testo di teoria della letteratura e di critica letteraria, in eventuale rapporto al contesto storico e antropologico che l ha generato o da cui è stato modificato. Programma: Il programma delle lezioni prevede sempre una parte di tipo generale e preliminare, nonché una di tipo monografico. Modalità di svolgimento del corso:

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001 Allegato 8) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO Data del DM di approvazione del ordinamento 27/05/2004 didattico Data

Dettagli

TITOLO II TER - SEZIONE DECIMA - FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE 1

TITOLO II TER - SEZIONE DECIMA - FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE 1 SEZIONE DECIMA FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere afferiscono i seguenti corsi di laurea specialistica: a) corso

Dettagli

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE Classe delle lauree in Lettere n. 5

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE Classe delle lauree in Lettere n. 5 Allegato b) ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE Classe delle lauree in Lettere n. 5 Art. 1 - Denominazione e classe di appartenenza E' istituito presso l'università degli studi di Bergamo,

Dettagli

REQUISITI DI ACCESSO ALLE LAUREE MAGISTRALI

REQUISITI DI ACCESSO ALLE LAUREE MAGISTRALI REQUISITI DI ACCESSO ALLE LAUREE MAGISTRALI 1) LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE LETTERATURA ITALIANA, FILOLOGIA MODERNA E LINGUISTICA (LM14- LM39) 1. Prerequisito per l'accesso al corso di laurea magistrale

Dettagli

FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE ART. 1

FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE ART. 1 SEZIONE DECIMA FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in

Dettagli

3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Lingue e culture straniere per l'impresa e il turismo Nome del corso

3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Lingue e culture straniere per l'impresa e il turismo Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe 3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Lingue e culture straniere per l'impresa e il turismo Nome del corso Modifica di Lingue

Dettagli

13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione multimediale e giornalismo

13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione multimediale e giornalismo Allegato 19) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO 13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione

Dettagli

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001 Allegato 9) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO Data del DM di approvazione del ordinamento 13/02/2004 didattico Data

Dettagli

Corso della Laurea Specialistica in Scienze della Traduzione (Classe 104S)

Corso della Laurea Specialistica in Scienze della Traduzione (Classe 104S) Corso della Laurea Specialistica in Scienze della Traduzione (Classe S) I laureati del corso di studi della laurea specialistica in Scienza della traduzione devono possedere da un lato, elevate competenze

Dettagli

LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI

LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI 1 Approvato dal Consiglio di Facoltà del 24 Marzo 2004 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI ART. 1 - DENOMINAZIONE 1 - È attivato presso la Facoltà

Dettagli

Facoltà di Lettere e Filosofia

Facoltà di Lettere e Filosofia Facoltà di Lettere e Filosofia L-11 Lingue, Culture, Letterature, Traduzione Struttura di riferimento: Dip. Studi europei, americani e interculturali Classe: L-11 Durata: triennale Modalità di ammissione:

Dettagli

73/S - Classe delle lauree specialistiche in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale

73/S - Classe delle lauree specialistiche in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di BERGAMO 73/S - Classe delle lauree specialistiche in scienze dello spettacolo e della produzione Data del DM di approvazione

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea Magistrale in Storia

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea in Lingue e Letterature straniere

Regolamento didattico del Corso di Laurea in Lingue e Letterature straniere Regolamento didattico del Corso di Laurea in Lingue e Letterature straniere classe delle lauree n. 11 Lingue e culture moderne approvato dal Consiglio di Facoltà del 17 Dicembre 2003 ART. 1 DENOMINAZIONE

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia

Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea Specialistica in Editoria, Comunicazione multimediale e Giornalismo Modulo unico di Piano di studio A.A. 2009-2010 Nome: Cognome:

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA ANTROPOLOGIA CULTURALE ED ETNOLOGIA. 274 Università degli Studi di Napoli Federico II. Facoltà di Sociologia 273

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA ANTROPOLOGIA CULTURALE ED ETNOLOGIA. 274 Università degli Studi di Napoli Federico II. Facoltà di Sociologia 273 Facoltà di Sociologia 273 274 Università degli Studi di Napoli Federico II CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN 10.1 Ordinamento Didattico e Articolazione del corso di laurea Il Corso di Laurea Specialistica

Dettagli

Motivazioni dell'inserimento nelle attività affini di settori previsti dalla classe o Note attività affini

Motivazioni dell'inserimento nelle attività affini di settori previsti dalla classe o Note attività affini Comunicazioni dell'ateneo al CUN Note relative alle attività di base Note relative alle altre attività La padronanza di almeno due lingue straniere è tra gli obiettivi qualificanti della classe, e viene

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione - Classe di appartenenza

Dettagli

MODULO UNICO PRESENTAZIONE PIANO DI STUDI RICONOSCIMENTO CREDITI CARRIERA PREGRESSA

MODULO UNICO PRESENTAZIONE PIANO DI STUDI RICONOSCIMENTO CREDITI CARRIERA PREGRESSA Nome Cognome, matricola, e-mail: Corso di Studio e Università di provenienza: Università degli Studi di PADOVA Corso di laurea specialistica in Letteratura e filologia medievale e moderna Classe di appartenenza

Dettagli

FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA

FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea in Lingue e letterature straniere Manifesto degli Studi P. I: Requisiti di accesso e norme relative Per accedere al corso di laurea in Lingue e letterature

Dettagli

3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Nome del corso

3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe 3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Nome del corso Teorie e tecniche della mediazione interlinguistica Modifica di Traduttori

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN STORIA, SCIENZE E TECNICHE DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO

CORSO DI LAUREA IN STORIA, SCIENZE E TECNICHE DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO . ORGANIZZAZIONE DELLA DIDATTICA Indicazioni per i piani di studio Gli studenti iscritti al primo anno devono consegnare il piano di studio entro e non oltre la data del 31 gennaio 200. Entro la stessa

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Studi storici dal Medioevo all età contemporanea

Corso di Laurea Magistrale in Studi storici dal Medioevo all età contemporanea Corso di Laurea Magistrale in Studi storici dal Medioevo all età contemporanea Dal 2009-10 è aperto presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell Università di Trieste il Corso di Laurea Magistrale in

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA (Classe LM-92) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 GENERALITA'

Dettagli

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE sede via San Giorgio, 094 Cagliari sito web: www.unica.it/lingue e-mail: presling@unica.it Segreteria di Presidenza tel. 070 75204 fax 070 848510 segreteria studenti

Dettagli

Telefono: e-mail: Matricola: Anno di corso: Primo Secondo Terzo Fuori Corso Prima modifica Seconda modifica

Telefono: e-mail: Matricola: Anno di corso: Primo Secondo Terzo Fuori Corso Prima modifica Seconda modifica Piano di studi A.A. 200-2006 Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea triennale Scienze della Comunicazione Piano di studio A.A. 200-2006 Nome: Cognome: Luogo e data

Dettagli

CFU L-LIN/04 L-LIN/07 L-LIN/12 L-LIN/14 L-LIN/21

CFU L-LIN/04 L-LIN/07 L-LIN/12 L-LIN/14 L-LIN/21 Classe di laurea in Lingue e culture moderne - Lingue e culture straniere occidentali e orientali - cl. L-11 N.B. Per l a.a. 200-10 sono attivi solo il primo ed il secondo anno. PIANO DEGLI STUDI I ANNO

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della Classe delle lauree XIV (Scienze della Comunicazione) sono:

Obiettivi formativi qualificanti della Classe delle lauree XIV (Scienze della Comunicazione) sono: CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE (Classe XIV - Scienze della Comunicazione) 1. INFORMAZIONI GENERALI Presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell Università di Roma Tor Vergata è attivato,

Dettagli

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ADVANCED PROGRAMME IN EUROPEAN STUDIES ACADEMIC REGULATIONS

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ADVANCED PROGRAMME IN EUROPEAN STUDIES ACADEMIC REGULATIONS UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN STUDI EUROPEI (Classe LM-90 Studi Europei) UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN EDITORIA, COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E GIORNALISMO (Classe 13/S Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo)

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN EDITORIA, COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E GIORNALISMO (Classe 13/S Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo) CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN EDITORIA, COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E GIORNALISMO (Classe 13/S Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo) 1. INFORMAZIONI GENERALI Presidente: Prof. Raul Mordenti

Dettagli

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Classe 11 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN LINGUE E LETTERATURE EUROMEDITERRANEE La laurea triennale in LINGUE E LETTERATURE EUROMEDITERRANEE

Dettagli

Corso di laurea triennale in LINGUE E MEDIAZIONE LINGUISTICO-CULTURALE Classe L-12 / Classe delle lauree in Mediazione Linguistica

Corso di laurea triennale in LINGUE E MEDIAZIONE LINGUISTICO-CULTURALE Classe L-12 / Classe delle lauree in Mediazione Linguistica Dipartimento di Lingue Letterature e Culture Straniere Corso di laurea triennale in LINGUE E MEDIAZIONE LINGUISTICO-CULTURALE Classe L-12 / Classe delle lauree in Mediazione Linguistica Corso di laurea

Dettagli

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE OIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI I laureati nei corsi di laurea specialistica della classe devono: essere esperti

Dettagli

SEZIONE SECONDA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE ART. 1

SEZIONE SECONDA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE ART. 1 SEZIONE SECONDA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze politiche afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Scienze politiche e delle relazioni internazionali

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Prospetto di acquisizione cfu per l insegnamento

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Prospetto di acquisizione cfu per l insegnamento UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTÀ DI SCIENZE UMANISTICHE Prospetto di acquisizione cfu per l insegnamento 1. Introduzione I settori scientifico-disciplinari identificano gruppi di discipline affini

Dettagli

Art. 4 Ordinamento didattico Art. 5 Quadro degli insegnamenti e delle attività formative Art. 6 Piano degli studi annuale

Art. 4 Ordinamento didattico Art. 5 Quadro degli insegnamenti e delle attività formative Art. 6 Piano degli studi annuale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE PUBBLICA, D IMPRESA E PUBBLICITÀ LM 59 Art. 1 Finalità 1. Il presente regolamento didattico

Dettagli

Corso di Laurea Triennale in

Corso di Laurea Triennale in UNIVERSITA DELLA CALABRIA Facoltà di Economia Corso di Laurea Triennale in Discipline Economiche e Sociali per la cooperazione, lo Sviluppo e la Pace Classe di laurea n.35 Scienze Sociali per la Cooperazione,

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN LINGUE E CULTURE STRANIERE MODERNE (CLASSE 11)

CORSO DI LAUREA IN LINGUE E CULTURE STRANIERE MODERNE (CLASSE 11) CORSO DI LAUREA IN LINGUE E CULTURE STRANIERE MODERNE (CLASSE 11) Informazioni generali Il Corso di laurea in Lingue e Culture Straniere Moderne ha durata triennale e si articola in due curricula: Interlinguistico

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Segreteria Studenti Area di Scienze Umane. Piani di studio corsi di laurea triennali a.a.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Segreteria Studenti Area di Scienze Umane. Piani di studio corsi di laurea triennali a.a. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Segreteria Studenti Area di Scienze Umane Piani di studio corsi di laurea triennali a.a. 2015/2016 Il presente file contiene i piani di studio relativi ai seguenti corsi

Dettagli

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1 SEZIONE DODICESIMA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1 Alla Facoltà di Psicologia afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche Laurea in Scienze e tecniche

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea triennale interfacoltà in MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE Lettere e Filosofia Corso di laurea

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali LAUREA MAGISTRALE IN Teoria e tecnologia della comunicazione REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO

Dettagli

LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla riforma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegno dello studente (frequenza

Dettagli

LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LINGUE E LETTERATURE STRANIERE CLASSE DI LAUREA IN LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11) a.a. 2014/2015 Art. 1 Finalità 1. Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione - Classe di appartenenza Titolo 1.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Economia e finanza

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea triennale interfacoltà in MEDIAZIONE LINGUISTICA E CULTURALE Lettere e Filosofia Corso di laurea

Dettagli

III ANNO Attività Formative Settori Scientifico-disciplinari CFU I lingua straniera III 5 II lingua straniera III 5 Di base

III ANNO Attività Formative Settori Scientifico-disciplinari CFU I lingua straniera III 5 II lingua straniera III 5 Di base Laurea in Lingue per la Mediazione Linguistica] Classe n. 3 - Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Accesso: 0 posti Titolo per l ammissione: diploma di istruzione di secondo grado

Dettagli

ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99

ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99 CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN CULTURE DIGITALI E DELLA COMUNICAZIONE CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN CULTURE DIGITALI E DELLA COMUNICAZIONE ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99 Il corso di laurea (CdL) in

Dettagli

Università degli Studi di ROMA "Tor Vergata" LM-19 - Informazione e sistemi editoriali. italiano. http://www.editoriaecomunicazione.uniroma2.

Università degli Studi di ROMA Tor Vergata LM-19 - Informazione e sistemi editoriali. italiano. http://www.editoriaecomunicazione.uniroma2. Informazioni generali sul Corso di Studi Università Nome del corso Classe Università degli Studi di ROMA "Tor Vergata" Scienze dell'informazione, della Comunicazione e dell'editoria (IdSua:1520232) LM-19

Dettagli

All. A. Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte

All. A. Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte All. A Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte CLASSE L 1 BENI CULTURALI Corso di laurea triennale in: Conservazione

Dettagli

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MUSICOLOGIA Musicology. Art. 1

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MUSICOLOGIA Musicology. Art. 1 1 ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MUSICOLOGIA Musicology Art. 1 È istituito il corso di laurea magistrale in Musicologia appartenente alla classe delle lauree magistrali in Musicologia

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERFACOLTÀ IN LINGUE E CULTURE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE.

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERFACOLTÀ IN LINGUE E CULTURE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERFACOLTÀ IN LINGUE E CULTURE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Premessa Il presente Regolamento si riferisce al corso di laurea

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN LINGUE NELLA SOCIETA DELL INFORMAZIONE (Classe XI - Lingue e culture moderne)

CORSO DI LAUREA IN LINGUE NELLA SOCIETA DELL INFORMAZIONE (Classe XI - Lingue e culture moderne) CORSO DI LAUREA IN LINGUE NELLA SOCIETA DELL INFORMAZIONE (Classe XI - Lingue e culture moderne) 1. INFORMAZIONI GENERALI Presidente Prof.ssa Maria Grazia Scelfo Il piano di studi è disponibile in rete

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Classe delle lauree n. 14

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Classe delle lauree n. 14 1 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Classe delle lauree n. 14 ART. 1 - DENOMINAZIONE 1 - È istituito presso l Università degli Studi di Siena il Corso di Laurea in

Dettagli

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE CORSO DI STUDIO MAGISTRALE IN LINGUA E CULTURA ITALIANE PER STRANIERI

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE CORSO DI STUDIO MAGISTRALE IN LINGUA E CULTURA ITALIANE PER STRANIERI FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE CORSO DI STUDIO MAGISTRALE IN LINGUA E CULTURA ITALIANE PER STRANIERI DELIBERA DI MASSIMA PER PASSAGGI E TRASFERIMENTI A.A. 2012/13 PASSAGGI O TRASFERIMENTI DA

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII )

REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII ) 1 REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII ) Articolo 1 - Denominazione del Corso di Studio e classe di appartenenza 1. E istituito

Dettagli

Psicologia sociale e delle organizzazioni

Psicologia sociale e delle organizzazioni Psicologia sociale e delle organizzazioni Università Università degli Studi di FIRENZE Classe 58/S - Classe delle lauree specialistiche in psicologia Nome del corso Psicologia sociale e delle organizzazioni

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di laurea magistrale interfacoltà in LINGUE E CULTURE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Regolamento didattico del Corso di laurea magistrale interfacoltà in LINGUE E CULTURE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Regolamento didattico del Corso di laurea magistrale interfacoltà in LINGUE E CULTURE PER LA COMUNICAZIONE E LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Premessa Il presente Regolamento si riferisce al Corso di laurea

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI PERUGIA NOTIZIARIO FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI PERUGIA NOTIZIARIO FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI PERUGIA NOTIZIARIO FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE Corso di Laurea Interfacoltà in Storia della società della cultura

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Scienze del lavoro (classe delle

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/2015 LAUREA IN Lingue e culture per la comunicazione e la cooperazione internazionale (LM-38)

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/2015 LAUREA IN Lingue e culture per la comunicazione e la cooperazione internazionale (LM-38) MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/2015 LAUREA IN Lingue e culture per la comunicazione e la cooperazione internazionale (LM-38) GENERALITÀ Classe di laurea di appartenenza: LM-38 Lauree magistrali in Lingue

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN LINGUE E LETTERATURE MODERNE (Classe XI Lingue e culture moderne) 1. INFORMAZIONI GENERALI Presidente: Prof.ssa Marina Ciccarini

CORSO DI LAUREA IN LINGUE E LETTERATURE MODERNE (Classe XI Lingue e culture moderne) 1. INFORMAZIONI GENERALI Presidente: Prof.ssa Marina Ciccarini CORSO DI LAUREA IN LINGUE E LETTERATURE MODERNE (Classe XI Lingue e culture moderne) 1. INFORMAZIONI GENERALI Presidente: Prof.ssa Marina Ciccarini 2. REQUISITI DI ACCESSO Per l immatricolazione al Corso

Dettagli

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE www.uniba.it/ateneo/facolta/lingue/

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE www.uniba.it/ateneo/facolta/lingue/ FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE www.uniba.it/ateneo/facolta/lingue/ Presidenza Via Michele Garruba, 6/B - 70122 Bari Preside: prof. Pasquale Guaragnella Tel. 0805717540-7455; e-mail: preside@lingue.uniba.it

Dettagli

Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia

Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia 1. Denominazione del corso di studio: FILOSOFIA. Classe di appartenenza: FILOSOFIA (9) 3. Obiettivi formativi Il profilo culturale e professionale

Dettagli

* La scelta di Lingua inglese come prima lingua ESCLUDE la possibilità di scegliere Angloamericano come seconda lingua e viceversa.

* La scelta di Lingua inglese come prima lingua ESCLUDE la possibilità di scegliere Angloamericano come seconda lingua e viceversa. Corso di laurea triennale in Mediazione Linguistica e Interculturale (L 12) I anno Lingua 1 (I corso) a scelta tra: L-LIN/12 Lingua e traduzione inglese I* 9 CFU Base L-LIN/11 Lingua e Traduzione angloamericana

Dettagli

Lingue e Letterature Straniere

Lingue e Letterature Straniere Lingue e Letterature Straniere FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE www.lingue.uniba.it Presidenza Via Michele Garruba, 6/B - 70122 Bari Preside: prof. Pasquale Guaragnella Tel. 080.5717540-7515;

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 Premesse e finalità 1. Il Corso di laurea magistrale in Scienze Storiche afferisce alla Classe delle lauree magistrali LM-84 in Scienze

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE CLASSE DELLE LAUREE IN SERVIZIO SOCIALE L-39 Ai sensi del D.M. 270/2004 (Social Service) A.A. 2014/2015 TITOLO

Dettagli

ORDINAMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE

ORDINAMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE ORDINAMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE Obiettivi formativi specifici. La laurea specialistica in Scienze intende offrire un percorso formativo completo, finalizzato alla preparazione

Dettagli

TABELLA VII FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE. Art. 1. Art. 2 DIPLOMA UNIVERSITARIO PER TRADUTTORI E INTERPRETI

TABELLA VII FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE. Art. 1. Art. 2 DIPLOMA UNIVERSITARIO PER TRADUTTORI E INTERPRETI TABELLA VII FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Art. 1 La Facoltà di Lingue e letterature straniere conferisce: il diploma universitario di Traduttori e interpreti, la laurea in Lingue e letterature

Dettagli

Corso di Studio in Lingue e Comunicazione Internazionale

Corso di Studio in Lingue e Comunicazione Internazionale ROMA TRE NUOVA ARTICOLAZIONE Crediti Formativi Universitari a.a. 2003/2004 Università degli studi ROMA TRE Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Studio in Lingue e Comunicazione Internazionale PIANO

Dettagli

scuola secondaria superiore di durata quadriennale, è necessario che abbiano conseguito le opportune integrazioni previste dalla normativa vigente;

scuola secondaria superiore di durata quadriennale, è necessario che abbiano conseguito le opportune integrazioni previste dalla normativa vigente; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELLA BASILICATA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA LM-85 bis Scienze della formazione primaria CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE

Dettagli

Corso di Laurea in. Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici. Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008

Corso di Laurea in. Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici. Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008 Corso di Laurea in VALORIZZAZIONE DEI SISTEMI TURISTICO-CULTURALI Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008 OBIETTIVI FORMATIVI

Dettagli

Classe delle lauree magistrali in Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education

Classe delle lauree magistrali in Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education Classe delle lauree magistrali in Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education Versione approvata dal CUN OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI I laureati nei corsi di laurea magistrali devono:

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN Scienze politiche, sociali ed internazionali (classe 15) REGOLAMENTO 2008-2009

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN Scienze politiche, sociali ed internazionali (classe 15) REGOLAMENTO 2008-2009 CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN Scienze politiche, sociali ed internazionali (classe 15) REGOLAMENTO 2008-200 (studenti immatricolati nell a. a. 2008/0) Obiettivi formativi qualificanti Il laureato in Scienze

Dettagli

Classe di laurea in Lingue e culture moderne - Lingue e culture straniere occidentali e orientali - cl. L-11

Classe di laurea in Lingue e culture moderne - Lingue e culture straniere occidentali e orientali - cl. L-11 Classe di laurea in Lingue e culture moderne - Lingue e culture straniere occidentali e orientali - cl. L-11 PIANO DEGLI STUDI I ANNO n. natura dell attivitā formativa settori scientifico-disciplinari

Dettagli

ART. 1 Oggetto del Regolamento

ART. 1 Oggetto del Regolamento REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN DIDATTICA DELL ITALIANO COME LINGUA STRANIERA ART. 1 Oggetto del Regolamento Il presente regolamento disciplina, ai sensi dell articolo 1 comma 3 del Regolamento

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN Lettere moderne - Modern Literatures (Classe LM-14 Filologia moderna) Articolo 1 - Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Laurea triennale in

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Laurea triennale in Servizi per il Corso di Laurea FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE TEST DI VALUTAZIONE Nel sito Web dell Università sono liberamente fruibili test on line di lingua straniera (francese, inglese,

Dettagli

Ordinamento didattico del Biennio Specialistico della Classe 15/S. CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN FILOLOGIA E LETTERATURE DELL ANTICHITÀ (15/S)

Ordinamento didattico del Biennio Specialistico della Classe 15/S. CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN FILOLOGIA E LETTERATURE DELL ANTICHITÀ (15/S) 1 Ordinamento didattico del Biennio Specialistico della Classe 15/S. CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN FILOLOGIA E LETTERATURE DELL ANTICHITÀ (15/S) OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI CARATTERISTICHE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n.

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 1 REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 56/S) Art. 1 - Denominazione del Corso di Studio (CdS) e classe di appartenenza

Dettagli

Facoltà di Musicologia

Facoltà di Musicologia Facoltà di Musicologia La nuova riforma universitaria Con l'anno accademico 2009-2010 l Università di Pavia attua il regolamento in materia di autonomia didattica degli atenei stabilito dal decreto n.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI STUDIO: Culture e tecniche del costume e della moda FACOLTÀ: Lettere e Filosofia CLASSE: 23 Art. 1 Coerenza tra crediti delle attività formative e obiettivi formativi programmati

Dettagli

Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

Facoltà di Lingue e Letterature Straniere UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Preside: Prof. Giulia Pissarello Corsi di laurea primo livello durata: 3 anni, cfu 180 Nella Facoltà di Lingue e Letterature

Dettagli

Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione

Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in LINGUA E CULTURA ITALIANE PER STRANIERI - (Classe: LM-39) Art. 1 - Requisiti per l'accesso

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 SEZIONE UNDICESIMA FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 Alla Facoltà di Economia (sede di Piacenza) afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Economia aziendale b)

Dettagli

Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4. Quadro generale delle attività formative p. 5. Struttura didattica e sistemi di valutazione

Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4. Quadro generale delle attività formative p. 5. Struttura didattica e sistemi di valutazione Sommario Caratteri e finalità del corso Obiettivi formativi p. 3 Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4 Ambiti professionali tipici p. 4 Prospettive formative successive p. 4 Quadro

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea specialistica in PSICOLOGIA SPERIMENTALE (Classe di laurea 58/S Psicologia)

Regolamento didattico del Corso di Laurea specialistica in PSICOLOGIA SPERIMENTALE (Classe di laurea 58/S Psicologia) 1 Regolamento didattico del Corso di Laurea specialistica in PSICOLOGIA SPERIMENTALE (Classe di laurea 58/S Psicologia) Art 1. Denominazione È istituito presso l Università di Firenze il Corso di Laurea

Dettagli

Università del Salento

Università del Salento Università del Salento REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN LETTERE MODERNE Classe LM 14 AI SENSI DEL D.M. 270/2004 ARTICOLO 1 Il presente regolamento disciplina gli aspetti organizzativi

Dettagli

Corso di laurea in Letterature d Italia e d Europa

Corso di laurea in Letterature d Italia e d Europa Corso di laurea in Letterature d Italia e d Europa (Classe delle Lauree in Lettere) Articolo 1. Denominazione del Corso di laurea 1. È istituito presso l Università degli Studi di Siena, Facoltà di Lettere

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA (Approvato con delibera del C.d.F. del 07.05.03, modificato con delibera del CdF del 8.10.03, del 12.05.04, del 01.06.2005, 21.12.2005) Regolamento

Dettagli

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ART. 1

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ART. 1 SEZIONE PRIMA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ART. 1 Alla Facoltà di Giurisprudenza afferiscono i seguenti corsi di laurea specialistica: a) corso di laurea specialistica in Giurisprudenza b) corso di laurea

Dettagli

SEZIONE DI SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE: EDITORIA E GIORNALISMO Presidente del Consiglio di Corso di laurea: prof. Erasmo Leso

SEZIONE DI SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE: EDITORIA E GIORNALISMO Presidente del Consiglio di Corso di laurea: prof. Erasmo Leso SEZINE DI SCIENZE DELLA CMUNICAZINE: EDITRIA E GIRNALISM Presidente del Consiglio di Corso di laurea: prof. Erasmo Leso LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE DELLA CMUNICAZINE: EDITRIA E GIRNALISM (SC) Dall anno

Dettagli

Curriculum: ARTI MUSICA SPETTACOLO

Curriculum: ARTI MUSICA SPETTACOLO LINGUA E CULTURA ITALIANA PER STRANIERI Università degli Studi di Pisa in convenzione con l'università degli Studi di Torino Corso online Curriculum: ARTI MUSICA SPETTACOLO Attività di base Letteratura

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT. Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali

Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT. Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali ART. 1 Istituzione del corso di laurea in Management (MGT) Presso

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza - Como Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 200/2009 Presentazione del

Dettagli

Facoltà di Musicologia

Facoltà di Musicologia Facoltà di Musicologia La nuova riforma universitaria Con l'anno accademico 2009-2010 l Università di Pavia attua il regolamento in materia di autonomia didattica degli atenei stabilito dal decreto n.

Dettagli