Parametri e Tariffa professionale a confronto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Parametri e Tariffa professionale a confronto"

Transcript

1 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La valorizzazione economica delle prestazioni professionali Parametri e Tariffa professionale a confronto Dott. Rag. Angelo Di Leva 3 aprile 2014 Sala Convegni ODCEC Milano

2 Aspetti da considerare I parametri sono riferiti ai soli casi di liquidazione giudiziale dei compensi, e sono caratterizzati da una selvaggia opera di riduzione del contenuto della tariffa Professionale. In verità anche altre Categorie hanno subito un identica riforma dei loro compensi (notai, avvocati, etc.) ma nel caso dei Commercialisti si è rivoluzionato il concetto di onorario riducendo altresì il numero delle attività tipiche per le quali possono essere liquidati i compensi professionali. 2

3 Da quando le novità? L art. 9 del D.L. n. 1/2012 che ha abrogato le tariffa professionale ha previsto la sostituzione, limitatamente alla liquidazione giudiziale dei compensi, con appositi parametri da stabilirsi con decreto del Ministro vigilante. Il comma 3 del medesimo articolo ha però fatto salvo l uso delle vecchie tariffe, sempre e solo per la liquidazione dei compensi da parte di un giudice, fino alla data di entrata in vigore del predetto decreto. Le precedenti previsioni della Tariffa professionale potranno essere applicate per le prestazioni effettuate fino al 23 agosto 2012, data nella quale sono entrati in vigore i nuovi parametri a seguito della pubblicazione del decreto n. 140 del 20 luglio

4 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO INIZIO FINE CRITERIO ANTE 24/1/2012 ANTE 23/8/2012 TARIFFA Esempio di titolo intermedio POST 24/1/2012 ANTE 23/8/2012 PARAMETRI (per esempio tra una sezione e l altra) ANTE 24/1/2012 POST 23/8/2012 PARAMETRI POST 24/1/2012 POST 23/8/2012 PARAMETRI

5 Elenco delle attività previste L art.15, al primo comma, indica espressamente a quali attività possono applicarsi i nuovi parametri: a) Amministrazione e custodia; b) Liquidazione d aziende; c) Valutazioni, perizie, pareri; d) Revisioni contabili; e) Tenuta della contabilità; f) Formazione del bilancio; g) Operazioni societarie; h) Consulenza contrattuale ed economica-finanziaria; i) Assistenza in procedure concorsuali; l) Assistenza, rappresentanza e consulenza tributaria; m) Sindaco di società 5

6 Principale differenza tra T.P. e parametri Le previsioni della Tariffa professionale valorizzavano in modo legalmente indicativo l entità dei compensi relativi all attività svolte a favore del cliente, attribuendo un ampio spettro di discrezionalità nella valutazione dell opera del professionista, con l intento dichiarato di spingere lo stesso ad una preventiva definizione dei compensi in contradittorio con il cliente. In sostanza i parametri sono un sommario riferimento per il giudice chiamato a liquidare i compensi in difetto di accordo tra le parti. Non a caso si dice che possono essere un sommario riferimento poiché non potranno mai considerati vincolanti per la decisione del giudice, poiché il ricorso ai parametri assume carattere residuale posto che l art. 9, comma 4, D.L. n. 1/2012, impone ai professionisti di fornire al cliente un preventivo di massima in cui esplicitare le attività da svolgere e i compensi richiesti. Peraltro, l art. 1 del D.M. n. 140 stabilisce che l assenza di prova del suddetto preventivo costituisce elemento di valutazione negativa da parte del giudice per la liquidazione del compenso. 6

7 Elementi da indicare nel mandato professionale poiché non previsti dai parametri La maggiore genericità dei parametri, e la conseguente ampia discrezionalità dei giudici nel determinare i compensi da liquidare, dovrebbero quindi indurre a far sottoscrivere il mandato professionale che contenga anche la quantificazione dei compensi richiesti. Tra questi si segnala: Compenso orario per l attività del professionista Compenso orario per l attività dei collaboratori Diversamente occorrerà sottostare all incognita della liquidazione giudiziale degli stessi esponendosi all ampia discrezionalità del Giudice. 7

8 Differenze concettuali nella determinazione dei compensi Eliminazione della precedente suddivisione dei compensi in rimborsi spese, indennità e onorari. Eliminazione dell ulteriore suddivisione degli onorari in: specifici, graduali, preconcordati e a tempo. Per ciò che attiene alle spese da rimborsare (contestate dal Consiglio di Stato) potranno essere riconosciute sulla base della documentazione prodotta o anche in modo forfetario una volta dimostrato l effettivo sostenimento delle stesse. 8

9 Valore di riferimento della prestazione I parametri prevedono per le attività indicate i compensi che potranno essere liquidati facendo riferimento al valore della pratica e a una serie di scaglioni e aliquote i cui estremi sono contenuti in un apposita tabella allegata al regolamento. Se l attività svolta non fosse compresa tra quelle indicate nei parametri il giudice potrà ricorrere all interpretazione analogica interna, cioè potrà fare riferimento, a quanto previsto dai parametri di altre categorie professionali. Anche i valori di riferimento della pratica sono stati modificati come si può facilmente verificare da quanto contenuto nell art. 16, che utilizza il concetto di componenti positivi di reddito lordi, attività e passività. 9

10 Novità da tenere in considerazione Tra gli aspetti positivi si può apprezzare come i parametri considerino espressamente una serie di elementi quali: - l importanza; - il livello di difficoltà; - il pregio dell opera prestata; - l impegno profuso in termini di tempo impiegato con l evidente l intento che vengano adottati, anche all interno di un unico studio, compensi diversificati in relazione all esperienza, alla competenza e all impegno dei singoli Commercialisti. 10

11 Aumenti previsti In caso di urgenza l entità dei compensi viene raddoppiata e allineata a quella per i casi di eccezionale importanza, complessità o difficoltà (100% dell importo liquidabile). 11

12 Riduzioni previste E variata anche i criteri per la riduzioni dei compensi. Non si parla ubicazione geografica o di anzianità di iscrizione del professionista, ma di semplicità e velocità della pratica o al fatto che per essa non occorra risolvere questioni rilevanti. In tali condizioni, il compensi possono essere ridotti fino al 50%. Occorre considerare che le soglie numeriche tanto minime, massime o percentuali non sono vincolanti per la liquidazione dei compensi. Occorre inoltre considerare che le attività accessorie a quella principale non possono essere aggiunte quale ulteriore compenso. 12

13 Gli onorari per il collegio sindacale Per i sindaci nominati prima dell abrogazione della T.P. resta ancora valida la determinazione del compenso secondo le precedenti modalità. Per le nuove nomine si consiglia di liberamente concordare il compenso con la società anche facendo riferimento a quanto previsto dar riquadro 11 tabella c) dei parametri. Occorre fare attenzione che nella previsione sono escluse le partecipazioni alle riunioni societarie per le quali occorrerà che venga deliberato il compenso. Le riduzioni per società immobiliari o in liquidazione si intendono sino al 50% e non del 50% come nella precedente previsione. Così pure la maggiorazione per il Presidente è sino al 50% e non al 50% come nella precedente previsione. I compensi per l incarico di revisione sono indicati all art.22 che rimanda alla tabella c) riquadro n.4. Il comma 5 dell art.i prevede che in caso di incarico iniziato da un altro professionista il compenso debba essere commisurato all opera effettivamente svolta. Questa previsione consiglia che in caso di subentro nell attività parzialmente svolta da un Collega è opportuno delineare tale situazione in un documento sottoscritto con la società. 13

14 Raffronto tra gli articoli della precedente T.P. (art.1-10) e raffronto con i nuovi parametri ARTICOLO T.P. DESCRIZIONE ARTICOLO PARAMETRI ALTERNATIVA PROPOSTA 1 CONTENUTO DELLA TARIFFA-DEFINIZIONI CLASSIFICAZIONE DEI COMPENSI 1 3 CRITERI PER LA DETERMINAZIONE DEI COMPENSI 17 4 VALORE DELLA PRATICA 17 5 ONORARI MASSIMI 18 6 MAGGIORAZIONI PARTICOLARI 18 7 RIDUZIONI PARTICOLARI 18 8 EMISSIONE DELLA PARCELLA 9 PARCELLE PERIODICHE 10 TERMINE DI PAGAMENTO DELLE PARCELLE 14

15 Raffronto tra gli articoli della precedente T.P. (art.11-20) e raffronto con i nuovi parametri 11 PLURITA' DI PROFESSIONISTI 1 12 INCARICHI CONNESSI D IPIU' CLIENTI 1 13 INCARICO NON GIUNTO A COMPIMENTO INCARICO GIA' INIZIATO DA ALTRI PROFESSIONISTI DEFINIZIONE DELLA PRATICA CON IL CONCORSO DEL CLIENTE O DI TERZI APPLICAZIONE ANALOGICA 1 17 SPESE GENERALI DI STUDIO 1 18 SPESE DI VIAGGIO E SOGGIORNO 1 19 INDENNITA' 1 20 CLASSIFICAZIONE DEGLI ONORARI 15

16 Raffronto tra gli articoli della precedente T.P. (art.21-30) e raffronto con i nuovi parametri 21 CUMULABILITA' DEGLI ONORARI GRADUALI 1 22 ONORARI PRECONCORDATI 1 23 ASSEVERAZIONI compensi CTU 24 MODALITA' TECNICHE DI DETERMINAZIONE DEGLI ONORARI 1 25 NORMA DI RINVIO 26 ALTRI ONORARI GRADUALI 27 AMMINISTRAZIONE DI AZIENDE E FUNZIONI DI RAPPRESENTANTE COMUNE AMMINISTRAZIONE DI PATRIMONI O BENI CUSTODIA O CONSERVAZIONE DI BENI E DI AZIENDE LIQUIDAZIONE AZIENDE 20 16

17 Raffronto tra gli articoli della precedente T.P. (art.31-40) e raffronto con i nuovi parametri 31 PERIZIE VALUTAZIONI E PARERI REVISIONI CONTABILI IMPIANTO E TENUTA CONTABILITA' BILANCIO BILANCI TECNICI REGOLAMENTO E LIQUIDAZIONE DI AVARIE compensi CTU 37 FUNZIONE DI SINDACO FUNZIONE REVISORE IN ENTI PUBBLICI ARBITRATI COMPENSO CAMERA ARBITRALE 40 COSTITUZIONE DI ENTI SOCIALI E VARIAZIONI DI CAPITALE 25 17

18 Raffronto tra gli articoli della precedente T.P. (art.41-50) e raffronto con i nuovi parametri 41 TRASFORMAZIONI,FUSIONI, SCISSIONI E CONCENTRAZIONI ASSISTENZA CONTINUATIVA E GENERICA COMPONIMENTI AMICHEVOLI ASSISTENZA IN PROCEDURE CONCORSUALI CONSULENZA CONTRATTUALE DISPOSIZIONI GENERALI ASSISTENZA TRIBUTARIA ASSISTENZA TRIBUTARIA RAPPRESENTANZA TRIBUTARIA CONSULENZA TRIBUTARIA SISTEMAZIONI TRA EREDI 26??? 18

19 Raffronto tra gli articoli della precedente T.P. (art.51-57) e raffronto con i nuovi parametri 51 SISTEMAZIONI PATRIMONIALI 26??? 52 SISTEMAZIONI TRA FAMILIARI 26??? 53 CONSULENZA ECONOMICA-FINANZIARIA CONSULENZE AZIENDALI PARTICOLARI CONSULENZA AZIENDALE CONTINUATIVA E GENERICA DISPOSIZIONI TRANSITORIE 57 ABROGAZIONE ED ENTRATA IN VIGORE 19

20 Compensi non specificatamente riferibili ai parametri ma per le quali è possibile individuare l ipotesi di determinazione dei compensi in via analogica: 23 ASSEVERAZIONI compensi CTU 36 REGOLAMENTO E LIQUIDAZIONE DI AVARIE compensi CTU 39 ARBITRATI COMPENSO CAMERA ARBITRALE 20

21 Compensi non specificatamente riferibili ai parametri e per i quali occorrerà ricercare un riferimento: 50 SISTEMAZIONI TRA EREDI 26 Probabilmente parametri Avvocati o notai 51 SISTEMAZIONI PATRIMONIALI 26 Probabilmente parametri Avvocati o notai 52 SISTEMAZIONI TRA FAMILIARI 26 Probabilmente parametri Avvocati o notai 21

22 Novità in materia dei compensi per l assistenza in procedure concorsuali Sono di particolare interesse le nuove regole che includono tra i compensi previsti per le procedure concorsuali anche quelli dovuti in caso di accordi di ristrutturazione dei debiti di cui all art. 182-bis della Legge fallimentare, mentre non è stata fatta chiarezza sui compensi dovuti in caso di redazione delle relazioni a supporto delle varie procedure concorsuali. Si tratta, come noto, di attività in cui i professionisti iscritti al registro dei revisori contabili e in possesso dei requisiti per la nomina a curatore fallimentare, sono chiamati ad attestare la veridicità dei dati contabili del debitore e a certificare le probabilità di successo dei piani di risanamento anche se per il primo tipo di attività è possibile ricorrere, in via analogica, alle norme previste per i lavori di revisione contabile (art. 22 del D.M. n. 140), non si capisce quale possa essere la quantificazione dell attività di valutazione della fattibilità dei piani di risanamento. 22

23 Qual è il Giudice competente? La sezione I del TAR del Veneto, con sentenza del 13 febbraio 2014 n.183, ha affermato che spetta al Giudice amministrativo e non a quello ordinario decidere in merito al parere di congruità espresso dall Ordine professionale poiché atto soggettivamente amministrativo, poiché non si esaurisce in una mera certificazione della rispondenza del credito alla tariffa professionale (e ai parametri???) ma implica una valutazione di congruità che trova inequivocabile presupposto nel rapporto di supremazia che intercorre tra l Ordine (soggetto questo indubbiamente pubblico) e i propri iscritti. 23

24 Attività della commissione di opinamento parcelle Su tale tema ha preso posizione il Consiglio Nazionale Forense ribadendo la necessità di permanenza di tale attività affermando che...la portata abrogativa della norma, riguarda le tariffe come criterio di determinazione del compenso e dunque incide sui criteri attraverso cui è esercitato il potere di opinamento, e non investe la sua persistenza in capo al Consiglio dell Ordine. Dunque, il Professionista che intende richiedere l emissione di un decreto ingiuntivo deve continuare a munire le proprie parcelle dell obbligatorio parere di conformità del Consiglio dell Ordine. Il problema potrà sorgere in caso di opposizione al decreto ingiuntivo poiché occorrerà venga provata non solo l attribuzione dell incarico ricevuto ma anche l effettiva attività effettuata. Evidentemente nella propria discrezionalità il Giudice potrebbe disattendere completamente o parzialmente quanto indicato dal Consiglio dell Ordine. 24

25 La posizione del Consiglio dell Ordine di Milano Anche il Consiglio dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano si è prontamente attivato interpellando i propri legali per un parere su tale tema e ricevutolo, con Delibera n.220/2013 ha determinato di approvare le tabelle dei compensi professionali previsti dal D.M. Giustizia 20 luglio 2012, n.140 quali parametri da applicare nella determinazione degli onorari su richiesta degli iscritti ai fini del rilascio del parere di liquidazione. 25

La nuova tariffa professionale

La nuova tariffa professionale Massimo Mellacina (Consigliere Delegato Area Tariffe) La nuova tariffa professionale Latina 11 ottobre 2010 1 Ambito di applicazione La nuova tariffa professionale si applica per la definizione dei compensi

Dettagli

Decreto del Presidente della Repubblica 10 ottobre 1994, n. 645

Decreto del Presidente della Repubblica 10 ottobre 1994, n. 645 TARIFFA PROFESSIONALE* REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DEGLI ONORARI, DELLE INDENNITÀ E DEI CRITERI PER IL RIMBORSO DELLE SPESE PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEI DOTTORI COMMERCIALISTI Decreto del

Dettagli

Le novità della tariffa ed il parere di liquidazione parcelle

Le novità della tariffa ed il parere di liquidazione parcelle Venezia 21 luglio 2009 Massimo Mellacina (Consigliere Delegato Area Tariffe) Le novità della tariffa ed il parere di liquidazione parcelle Venezia 21 luglio 2009 Parere liquidazione parcelle 1 Fonti normative

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE*

TARIFFA PROFESSIONALE* TARIFFA PROFESSIONALE* REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DEGLI ONORARI, DELLE INDENNITÀ E DEI CRITERI PER IL RIMBORSO DELLE SPESE PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEI DOTTORI COMMERCIALISTI Decreto del

Dettagli

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DECRETO 2 settembre 2010, n. 169. Regolamento recante la disciplina degli onorari, delle indennità e dei criteri di rimborso delle spese per le prestazioni

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI circoscrizione del Tribunale di Catania

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI circoscrizione del Tribunale di Catania ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI circoscrizione del Tribunale di Catania La nuova Tariffa professionale art. 37 funzione di sindaco Dott. Maurizio Stella Catania, 22 luglio 2011

Dettagli

INDENNITÀ E DEI CRITERI PER IL RIMBORSO DELLE SPESE PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEI DOTTORI COMMERCIALISTI.

INDENNITÀ E DEI CRITERI PER IL RIMBORSO DELLE SPESE PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEI DOTTORI COMMERCIALISTI. TARIFFA PROFESSIONALE REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DEGLI ONORARI, DELLE INDENNITÀ E DEI CRITERI PER IL RIMBORSO DELLE SPESE PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEI DOTTORI COMMERCIALISTI. Decreto del

Dettagli

Tariffa professionale

Tariffa professionale Tariffa professionale Decreto del Presidente della Repubblica 10 ottobre 1994, n. 645 45, Regolamento recante la disciplina degli onorari, delle indennità e dei criteri per il rimborso delle spese per

Dettagli

TITOLO I NORME GENERALI TARIFFARIO PROFESSIONALE

TITOLO I NORME GENERALI TARIFFARIO PROFESSIONALE nr 50 100 9401 TITOLO I NORME GENERALI TARIFFARIO PROFESSIONALE ART. 1 OGGETTO DELLA TARIFFA La presente tariffa indicativa stabilisce i criteri per la determinazione degli onorari e delle indennità e

Dettagli

Tariffe degli onorari, diritti e indennità spettanti agli avvocati per le prestazioni giudiziali in materia civile, amministrativa e tributaria

Tariffe degli onorari, diritti e indennità spettanti agli avvocati per le prestazioni giudiziali in materia civile, amministrativa e tributaria CAPITOLO I Allegato al decreto del ministro della Giustizia Tariffe degli onorari, diritti e indennità spettanti agli avvocati per le prestazioni giudiziali in materia civile, amministrativa e tributaria

Dettagli

PRESTAZIONI PROFESSIONALI

PRESTAZIONI PROFESSIONALI PRESTAZIONI PROFESSIONALI fascicolo di supporto alla valutazione delle tariffe dei Revisori Contabili Iscritti all Istituto Nazionale Revisori Contabili Presentazione La prima formazione del Registro dei

Dettagli

L OPINAMENTO DELLE PARCELLE DA PARTE DEI CONSIGLI DEGLI ORDINI MEMORANDUM

L OPINAMENTO DELLE PARCELLE DA PARTE DEI CONSIGLI DEGLI ORDINI MEMORANDUM 1 L OPINAMENTO DELLE PARCELLE DA PARTE DEI CONSIGLI DEGLI ORDINI MEMORANDUM A cura del Gruppo di Studio Tariffa Professionale Componenti Massimo Mellacina Felice Ruscetta Emanuele Veneziani Stefano Dalla

Dettagli

PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato

PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 20 LUGLIO 2012, N. 140 Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le

Dettagli

PARERI di CONGRUITA PARCELLE

PARERI di CONGRUITA PARCELLE RACCOLTA DELIBERE E MASSIME del Consiglio dell Ordine di Sassari dal 01.02.2010 aggiornata al 26.02.2014 a cura del Consigliere Segretario avv. Silvio Zicconi in Tema di : PARERI di CONGRUITA PARCELLE

Dettagli

ORDINE dei DOTTORI COMMERCIALISTI di IVREA PINEROLO TORINO

ORDINE dei DOTTORI COMMERCIALISTI di IVREA PINEROLO TORINO Incontro del 18 ottobre 2006, ore 18.00 - Tariffa e Deontologia Dott. Pier Vittorio Vietti - Formazione Professionale Continua Deontologia e Azione Disciplinare Dott. Mario Pia Delle Professioni Intellettuali

Dettagli

TABELLA D STRAGIUDIZIALE

TABELLA D STRAGIUDIZIALE TABELLA D STRAGIUDIZIALE 1) Prestazioni di consulenza A) Consultazioni orali che esauriscono la pratica e pareri, anche telefonici o telematici, che non importino informativa e studio particolare B) Pareri

Dettagli

GUSTAVO DESANA I COMPENSI DEI SINDACI DOPO L ABROGAZIONE DELLE TARIFFE PROFESSIONALI

GUSTAVO DESANA I COMPENSI DEI SINDACI DOPO L ABROGAZIONE DELLE TARIFFE PROFESSIONALI GUSTAVO DESANA I COMPENSI DEI SINDACI DOPO L ABROGAZIONE DELLE TARIFFE PROFESSIONALI SOMMARIO: 1. Premessa. 2. I compensi deliberati ante abrogazione delle tariffe professionali. 3. I compensi futuri,

Dettagli

Tariffa civile (Tabella A)... 20 Tariffa penale (Tabella B)... 22 Tariffa stragiudiziale (compensi indicativi )... 26

Tariffa civile (Tabella A)... 20 Tariffa penale (Tabella B)... 22 Tariffa stragiudiziale (compensi indicativi )... 26 PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 20 LUGLIO 2012, N. 140 - Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per

Dettagli

COMMENTARIO ALLA NUOVA TARIFFA DEI COMMERCIALISTI. Digital edition. Giugno 2011

COMMENTARIO ALLA NUOVA TARIFFA DEI COMMERCIALISTI. Digital edition. Giugno 2011 Digital edition Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili COMMENTARIO ALLA NUOVA TARIFFA DEI COMMERCIALISTI Norme generali Rimborsi di spese Indennità Onorari Il presente

Dettagli

Tariffa Professionale

Tariffa Professionale La nuova Tariffa Professionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Il testo del DM 169/2010 a confronto con il DPR 645/94 TITOLO I NORME GENERALI Articolo 1 Contenuto della tariffa 1. La presente

Dettagli

Nuova tariffa professionale

Nuova tariffa professionale SAF SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE Nuova tariffa professionale Commento alle modifiche intervenute nr. 33. Mario Tracanella Commissione Liquidazione Parcelle i quaderni S.A.F. FONDAZIONE dei Dottori Commercialisti

Dettagli

Da a WWW.RATIO.IT. Durata

Da a WWW.RATIO.IT. Durata SOMMRIO SCHEM DI SINTESI FUNZIONI DI SINDCO ESEMPIO TRIFF PROFESSIONLE PER IL COLLEGIO SINDCLE rt. 37 D.M. 2.09.2010, n. 169 Il D.M. 2.09.2010, n. 169 contiene la nuova disciplina inerente gli onorari,

Dettagli

IL COMMERCIALISTA VENETO n. 217 - GENNAIO / FEBBRAIO 2014 INSERTO I PARAMETRI PER LA LIQUIDAZIONE DEI COMPENSI. Una nuova tariffa di fatto?

IL COMMERCIALISTA VENETO n. 217 - GENNAIO / FEBBRAIO 2014 INSERTO I PARAMETRI PER LA LIQUIDAZIONE DEI COMPENSI. Una nuova tariffa di fatto? IL COMMERCIALISTA VENETO n. 217 - GENNAIO / FEBBRAIO 2014 ASSOCIAZIONE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DELLE TRE VENEZIE INSERTO I PARAMETRI PER LA LIQUIDAZIONE DEI COMPENSI Una nuova

Dettagli

Parte I Normativa sui compensi dell avvocato

Parte I Normativa sui compensi dell avvocato Parte I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 10 marzo 2014, n. 55. Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense ai sensi dell art.13,

Dettagli

LA TARIFFA DOTTORI COMMERCIALISTI

LA TARIFFA DOTTORI COMMERCIALISTI LA TARIFFA DOTTORI COMMERCIALISTI Commentario A cura della Commissione Nazionale Tariffa del Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti IL CONSIGLIO NAZIONALE (2001-2004) FRANCESCO SERAO Presidente CLAUDIO

Dettagli

CAPITOLO III TARIFFA DEGLI ONORARI E DELLE INDENNITÀ SPETTANTI AGLI AVVOCATI IN MATERIA STRAGIUDIZIALE (CIVILE E PENALE, TRIBUTARIA E AMMINISTRATIVA)

CAPITOLO III TARIFFA DEGLI ONORARI E DELLE INDENNITÀ SPETTANTI AGLI AVVOCATI IN MATERIA STRAGIUDIZIALE (CIVILE E PENALE, TRIBUTARIA E AMMINISTRATIVA) CAPITOLO III TARIFFA DEGLI ONORARI E DELLE INDENNITÀ SPETTANTI AGLI AVVOCATI IN MATERIA STRAGIUDIZIALE (CIVILE E PENALE, TRIBUTARIA E AMMINISTRATIVA) Art. 1 - Criteri generali - 1. Per l assistenza e la

Dettagli

Decreto ingiuntivo e nuovi parametri: è ancora necessario il visto dell Ordine?Tribunale Varese, sez. I civile, decreto 11.10.

Decreto ingiuntivo e nuovi parametri: è ancora necessario il visto dell Ordine?Tribunale Varese, sez. I civile, decreto 11.10. Decreto ingiuntivo e nuovi parametri: è ancora necessario il visto dell Ordine?Tribunale Varese, sez. I civile, decreto 11.10.2012 commento (Andrea Bulgarelli) Il decreto ingiuntivo del tribunale di Varese

Dettagli

Studio in via Romanino 16 25122 Brescia Tel.030.375828 Fax 030.3758279

Studio in via Romanino 16 25122 Brescia Tel.030.375828 Fax 030.3758279 PRESENTAZIONE DELLO STUDIO VOLLONO & ASSOCIATI Lo Studio Vollono & Associati, dottori commercialisti e revisori contabili, è stato fondato nel 1980 dal titolare Dottore Francesco Vollono affiancato poi

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso. Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Circolare n. 11 dell 11 settembre 2014 DL 24.6.2014 n. 91

Dettagli

Ordine Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Como LA TARIFFA PROFESSIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO D.M. 15/07/1992 N. 430 GUIDA OPERATIVA

Ordine Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Como LA TARIFFA PROFESSIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO D.M. 15/07/1992 N. 430 GUIDA OPERATIVA Ordine Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Como LA TARIFFA PROFESSIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO D.M. 15/07/1992 N. 430 GUIDA OPERATIVA PROCEDURA PER LA LIQUIDAZIONE DELLE PARCELLE Il Consulente

Dettagli

RELAZIONE AL BILANCIO CONSUNTIVO

RELAZIONE AL BILANCIO CONSUNTIVO RELAZIONE AL BILANCIO CONSUNTIVO 2010 E BILANCIO PREVENTIVO 2011 ****** ****** 1 Care colleghe e cari colleghi, anche quest anno siamo qui riuniti in assemblea per l approvazione del bilancio consuntivo

Dettagli

business consultants financial & tax advisors

business consultants financial & tax advisors business consultants financial & tax advisors LA NOSTRA MISSION Da tempo, accanto alle tradizionali competenze nelle materie fiscali e contabili, sta crescendo il nostro impegno nel fornire assistenza

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI E DEGLI ASSISTENTI SOCIALI SPECIALISTI

TARIFFA PROFESSIONALE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI E DEGLI ASSISTENTI SOCIALI SPECIALISTI TARIFFA PROFESSIONALE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI E DEGLI ASSISTENTI SOCIALI SPECIALISTI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1. Contenuto della tariffa 1. La presente tariffa stabilisce i criteri e le modalità

Dettagli

CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE

CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE Approvato con Deliberazione di Giunta Municipale n. 13 del 18 gennaio 2012 1 Titolo I - ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO Articolo 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

CURRICULUM VITAE. nato a Viareggio (LU) il 14.01.1964, con studio in Pisa, Via S. Cecilia, 28, tel. e fax 050/58.01.08

CURRICULUM VITAE. nato a Viareggio (LU) il 14.01.1964, con studio in Pisa, Via S. Cecilia, 28, tel. e fax 050/58.01.08 Nome: LUIGI CURRICULUM VITAE Cognome: TOMMASI nato a Viareggio (LU) il 14.01.1964, con studio in Pisa, Via S. Cecilia, 28, tel. e fax 050/58.01.08 email tommasi@studiotl.it, sito web www.sudiotl.it FORMAZIONE

Dettagli

ISTANZA PER LA LIQUIDAZIONE DEGLI ONORARI PROFESSIONALI

ISTANZA PER LA LIQUIDAZIONE DEGLI ONORARI PROFESSIONALI ISTANZA PER LA LIQUIDAZIONE DEGLI ONORARI PROFESSIONALI Il sottoscritto Avv.., iscritto presso Codesto Ordine, avendo svolto attività giudiziale civile e/o amministrativa e/o tributaria e/o, penale o attività

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO 21 febbraio 2013, n. 46 Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale, dei compensi

Dettagli

Sezione quarta La retribuzione del professionista. Questionario n. 4. 1. Cosa comprende la parcella dell avvocato?... Pag. 29

Sezione quarta La retribuzione del professionista. Questionario n. 4. 1. Cosa comprende la parcella dell avvocato?... Pag. 29 Sezione quarta La retribuzione del professionista Questionario n. 4 1. Cosa comprende la parcella dell avvocato?... Pag. 29 2. Possono essere derogati i minimi tariffari?...» 31 3. Quali sono le azioni

Dettagli

Le nuove tariffe in euro per Ragionieri Commercialisti

Le nuove tariffe in euro per Ragionieri Commercialisti Giuseppe Spartà Le nuove tariffe in euro per Ragionieri Commercialisti Con un programma che consente la parcellazione di studio per ragionieri e dottori commercialisti D.P.R. 6 marzo 1997, n. 100 pubblicato

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) REGOLAMENTO RECANTE APPROVAZIONE

Dettagli

Attività liberali. Partner. Rc Professionista

Attività liberali. Partner. Rc Professionista LINEA LAVORO Attività liberali Partner Rc Professionista Grazie per aver scelto un prodotto Fondiaria-Sai Divisione Sai. Partner RC Professionista è la polizza di Responsabilità Civile di ultima generazione,

Dettagli

D.M. 140/2012 Parametri per la determinazione dei compensi per le professioni

D.M. 140/2012 Parametri per la determinazione dei compensi per le professioni D.M. 140/2012 Parametri per la determinazione dei compensi per le professioni arch. paolo papini (Consigliere OAPPC PT e responsabile Commissione Consultiva Tariffe e Notule) 1 DALLE TARIFFE AI PARAMETRI

Dettagli

Le tariffe professionali la normativa attuale e la prassi professionale 16 aprile 2014

Le tariffe professionali la normativa attuale e la prassi professionale 16 aprile 2014 Le tariffe professionali la normativa attuale e la prassi professionale 16 aprile 2014 Dr. Giuseppe Paulato Art. 2233 c.c. Il compenso, se non è convenuto dalle parti e non può essere determinato secondo

Dettagli

STUDIO ASSOCIATO CARAMANTI TICOZZI & PARTNERS CONSULENZA SOCIETARIA E FISCALE INTERNAZIONALE. Member of AGN INTERNATIONAL www.agn.

STUDIO ASSOCIATO CARAMANTI TICOZZI & PARTNERS CONSULENZA SOCIETARIA E FISCALE INTERNAZIONALE. Member of AGN INTERNATIONAL www.agn. STUDIO ASSOCIATO CARAMANTI TICOZZI & PARTNERS CONSULENZA SOCIETARIA E FISCALE INTERNAZIONALE Member of AGN INTERNATIONAL www.agn.org Via Felice Casati, 20 20124 Milano Tel. +39 02 2779 111 Tel. +39 02

Dettagli

LE NOSTRE SPECIALIZZAZIONI

LE NOSTRE SPECIALIZZAZIONI LE NOSTRE SPECIALIZZAZIONI CONSULENZA FISCALE pareri interpretativi per l'applicazione di norme programmazione fiscale per società, imprese, associazioni, onlus, fondazioni, lavoratori autonomi e privati

Dettagli

I NUOVI PARAMETRI FORENSI

I NUOVI PARAMETRI FORENSI FOCUS NELDIRITTO Domenico MONTERISI I NUOVI PARAMETRI FORENSI Decreto del Ministro della Giustizia n. 55 del 10/3/2014 Breve commentario e guida pratica, con software per la redazione delle parcelle SOMMARIO

Dettagli

SOCIETA' DI CAPITALI SRL e Soc. Consortili a r.l.

SOCIETA' DI CAPITALI SRL e Soc. Consortili a r.l. SOCIETA' DI CAPITALI SRL e Soc. Consortili a r.l. Sommario: 1. Iscrizione dell atto costitutivo e statuto 2. Iscrizione degli atti modificativi dello statuto PARTE PRIMA 3. Nomina o riconferma delle cariche

Dettagli

1-2015. Quaderni Fiscali 1-2015. Legge di stabilità 2015 - Novità in tema di Iva

1-2015. Quaderni Fiscali 1-2015. Legge di stabilità 2015 - Novità in tema di Iva 1-2015 Quaderni Fiscali 1-2015 Legge di stabilità 2015 - Novità in tema di Iva Masaccio, Il tributo, 1425, affresco. Firenze, chiesa del Carmine, Cappella Brancacci Aggiornamento e approfondimento in area

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI

ORDINE DEGLI AVVOCATI TRIBUNALE DI MONZA CAMERA PENALE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MONZA DI MONZA Aggiornamento del prontuario per la liquidazione degli onorari ai difensori dei cittadini non abbienti ammessi al patrocinio a spese

Dettagli

FEDERPERITI INDUSTRIALI

FEDERPERITI INDUSTRIALI Prezzario per gli iscritti al sindacato Come a tutti e noto, la legge ha abrogato le tariffe professionali Possiamo iniziare una lunga, sicuramente meritevole discussione sull'argomento, ma probabilmente

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92)

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) REGOLAMENTO RECANTE APPROVAZIONE DELLE DELIBERAZIONI IN DATA 16 MAGGIO

Dettagli

GESTIRE EFFICACEMENTE IL DEBITO: CONCORDATI STRAGIUDIZIALI, PIANI DI RISTRUTTURAZIONE E TRANSAZIONI FISCALI

GESTIRE EFFICACEMENTE IL DEBITO: CONCORDATI STRAGIUDIZIALI, PIANI DI RISTRUTTURAZIONE E TRANSAZIONI FISCALI GESTIRE EFFICACEMENTE IL DEBITO: CONCORDATI STRAGIUDIZIALI, PIANI DI RISTRUTTURAZIONE E TRANSAZIONI FISCALI Milano, 15 settembre 2009 Dott. Matteo Durola INDICE Introduzione Il piano di risanamento ex

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE DISEGNO DI LEGGE. d iniziativa del senatore MAZZATORTA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 18 MAGGIO 2009

DISEGNO DI LEGGE DISEGNO DI LEGGE. d iniziativa del senatore MAZZATORTA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 18 MAGGIO 2009 Legislatura 16º - Disegno di legge N. 1569 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore MAZZATORTA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 18 MAGGIO 2009 Istituzione della professione di ufficiale giudiziario; delega

Dettagli

Circolare 25. del 3 dicembre 2014. DLgs. 21.11.2014 n. 175 Decreto Semplificazione fiscale - Novità in materia di IVA. INDICE

Circolare 25. del 3 dicembre 2014. DLgs. 21.11.2014 n. 175 Decreto Semplificazione fiscale - Novità in materia di IVA. INDICE Circolare 25 del 3 dicembre 2014 DLgs. 21.11.2014 n. 175 Decreto Semplificazione fiscale - Novità in materia di IVA. INDICE 1 Premessa...2 2 Credito IVA annuale e infrannuale - modalità di rimborso...2

Dettagli

I crediti dell'avvocato

I crediti dell'avvocato Alumni Litubium Claviere (TO) - 12 e 13 Dicembre 2104 I crediti dell'avvocato Nuovi e vecchi scenari dopo le recenti riforme I rapporti con i clienti 2 Prima Durante Dopo Premessa: riforma del Tariffario

Dettagli

ALESSANDRO IOVENITTI

ALESSANDRO IOVENITTI ALESSANDRO IOVENITTI Curriculum professionale Avv. Alessandro Iovenitti Dati anagrafici e recapiti - nato a Pescara il 4 Novembre 1980, c.f. VNTLSN80S04G482L; - residenza e domicilio professionale in Piazza

Dettagli

LA RELAZIONE DEL PROFESSIONISTA MODALITA E TECNICHE DI REDAZIONE (art. 161, secondo comma, L.F.) Dr. Aldo Campagnola

LA RELAZIONE DEL PROFESSIONISTA MODALITA E TECNICHE DI REDAZIONE (art. 161, secondo comma, L.F.) Dr. Aldo Campagnola ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI NAPOLI COMMISSIONE DI STUDIO DI DIRITTO FALLIMENTARE SEMINARIO DI STUDI DEL 21 APRILE 2010 Il concordato preventivo ed il ruolo del professionista

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO Approvato con Delibera della Giunta Provinciale n.122 dell 11.12.2012 In vigore dal 1 gennaio 2013 Pag. 1 di 6 Art. 1 - Avvocatura Provinciale 1. L Avvocatura

Dettagli

Consulenti del Lavoro

Consulenti del Lavoro Consulenti del Lavoro Consiglio Nazionale dell Ordine Via Cristoforo Colombo, 456 00145 Roma Tel. 06 549361 - Fax 06 5408282 e-mail consiglionazionale@consulentidellavoro.it e-mail pec consiglionazionale@consulentidellavoropec.it

Dettagli

Regolamento della Commissione Liquidazione Parcelle dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza

Regolamento della Commissione Liquidazione Parcelle dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza Regolamento della Commissione Liquidazione Parcelle dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza (quadriennio 2013/2016) (Approvato nella Seduta Consiliare di Martedì 5 Marzo

Dettagli

I FINANZIAMENTI NEL CONCORDATO PREVENTIVO: SCHEMI DI SINTESI

I FINANZIAMENTI NEL CONCORDATO PREVENTIVO: SCHEMI DI SINTESI I FINANZIAMENTI NEL CONCORDATO PREVENTIVO: SCHEMI DI SINTESI 28.6.2013 di Giovanni Sandrini, Commercialista Sommario: 1. Premesse - 2. I finanziamenti nelle imprese in crisi - 3. I finanziamenti suddivisi

Dettagli

Giorgi Marco, nato a Ravenna l 1.5.1961, e domiciliato a Parma, in. Piazzale Santa Croce n.7, C.F. GRGMRC61E01H199B, senior partner dello

Giorgi Marco, nato a Ravenna l 1.5.1961, e domiciliato a Parma, in. Piazzale Santa Croce n.7, C.F. GRGMRC61E01H199B, senior partner dello Giorgi Marco, nato a Ravenna l 1.5.1961, e domiciliato a Parma, in Piazzale Santa Croce n.7, C.F. GRGMRC61E01H199B, senior partner dello Studio Roberti-Giorgi-Capretti. Curriculum professionale: iscritto

Dettagli

L ABROGAZIONE DELLE TARIFFE FORENSI: EFFETTI DISTORSIVI E PRIMI INTERVENTI DEI TRIBUNALI. www.lascalaw.com www.iusletter.com

L ABROGAZIONE DELLE TARIFFE FORENSI: EFFETTI DISTORSIVI E PRIMI INTERVENTI DEI TRIBUNALI. www.lascalaw.com www.iusletter.com LaScala studio legale e tributario in association with Field Fisher Waterhouse Focus on L ABROGAZIONE DELLE TARIFFE FORENSI: EFFETTI DISTORSIVI E PRIMI INTERVENTI DEI TRIBUNALI Febbraio 2012 www.lascalaw.com

Dettagli

TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO (AGGIORNATA A LUGLIO 2014)

TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO (AGGIORNATA A LUGLIO 2014) TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO (AGGIORNATA A LUGLIO 2014) CAUSE CON VALORE DETERMINATO, Locazione procedimento di determinazione del canone, Comodato, Occupazione senza titolo, Impugnazioni delibere condominiali,

Dettagli

Parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi professionali

Parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi professionali Parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi professionali Edizioni Il Momento Legislativo s.r.l. Liquidazione giudiziale dell attività legale 2 INDICE Determinazione

Dettagli

,' 0 1 2 * $, 1! " # $ % & '! ( ) # & % $ * % + %, -. ///

,' 0 1 2 * $, 1!  # $ % & '! ( ) # & % $ * % + %, -. /// ,'0 12*$, 1!"#$%&'!( )#&%$* %+%,-./// D I C H I A R A Z I O N E Il sottoscritto Dr. Franco Richetti nato a Torino il29 agosto 1956, residente a San Mauro Torinese, Via Pescatori

Dettagli

1. Gli onorari e i diritti sono sempre dovuti all'avvocato dal cliente indipendentemente dalle statuizioni del giudice sulle spese giudiziali.

1. Gli onorari e i diritti sono sempre dovuti all'avvocato dal cliente indipendentemente dalle statuizioni del giudice sulle spese giudiziali. Decreto n. 127/2004 con il Regolamento (adottato con decreto ministeriale 8 aprile 2004) del ministero della giustizia Determinazione degli onorari dei diritti e delle indennità spettanti agli avvocati

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

MASTER TRIBUTARIO 18^ edizione 2009-2010

MASTER TRIBUTARIO 18^ edizione 2009-2010 MASTER TRIBUTARIO 18^ edizione 2009-2010 DESTINATARI Il Master Tributario, presente dal 1991 nelle maggiori città d'italia, è il riferimento formativo dei laureati in facoltà economico-giuridiche che esercitano

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI ART. 21 LEGGE 18/06/2009 N. 69 CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data e luogo di nascita Qualifica GIOVANNI PRISCO 18/07/1967 Pomigliano D Arco (NA) Dottore Commercialista Numero telefonico

Dettagli

STUDIO MARNATI. Commercialisti Revisori legali www.studiomarnati.net STUDIO MARNATI

STUDIO MARNATI. Commercialisti Revisori legali www.studiomarnati.net STUDIO MARNATI Consulenza tributaria, societaria e crisi d impresa Commercialisti Revisori legali www.studiomarnati.net 1 Premesse A partire dal 2008 le mutate condizioni economico finanziarie, che hanno prodotto una

Dettagli

Modera: avv. Stefano Dalla Verità Direttore della Fondazione Forense Bolognese

Modera: avv. Stefano Dalla Verità Direttore della Fondazione Forense Bolognese Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Bologna Fondazione Forense Bolognese (CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BOLOGNA) Evento in materia di deontologia e ordinamento professionale FORMAZIONE CONTINUA

Dettagli

Regolamento di organizzazione dell Avvocatura Civica e della rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Rovigo.

Regolamento di organizzazione dell Avvocatura Civica e della rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Rovigo. Regolamento di organizzazione dell Avvocatura Civica e della rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Rovigo. (ex articolo 9 del DL 90/2014, convertito in L. 114/2014 approvato con Deliberazione

Dettagli

sono entrati in vigore il 23 agosto 2012. Legge 31 dicembre 2012, n. 247, Nuova disciplina dell'ordinamento della professione forense

sono entrati in vigore il 23 agosto 2012. Legge 31 dicembre 2012, n. 247, Nuova disciplina dell'ordinamento della professione forense Egregio Collega, il tuo quesito, in buona sostanza, è il seguente: In base alla normativa vigente, sono ripetibili dal soccombente le spese generali e/o forfettarie non liquidate dal Giudice nella sentenza?

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE DEL DOTT. DOMENICO PENSABENE

CURRICULUM PROFESSIONALE DEL DOTT. DOMENICO PENSABENE CURRICULUM PROFESSIONALE DEL DOTT. DOMENICO PENSABENE Il sottoscritto Dott. Domenico Pensabene, nato a San Giorgio Morgeto (RC) il 22/10/1963 e residente a Reggio Calabria in Via Nino Bixio, 34, Dottore

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DECRETO 20 LUGLIO 2012, N. 140 Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le professioni regolamentate

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA ELENCO DELLE MATERIE OGGETTO DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA ELENCO DELLE MATERIE OGGETTO DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA ELENCO DELLE MATERIE OGGETTO DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE GENNAIO 2008 INDICE A ORDINAMENTO, DEONTOLOGIA

Dettagli

ORDINAMENTO PROFESSIONALE E CODICE DEONTOLOGICO: LA TARIFFA PROFESSIONALE

ORDINAMENTO PROFESSIONALE E CODICE DEONTOLOGICO: LA TARIFFA PROFESSIONALE INCONTRO DEL MARTEDI 1 FEBBRAIO 2011 ORDINAMENTO PROFESSIONALE E CODICE DEONTOLOGICO: LA TARIFFA PROFESSIONALE Relatrici Luciana Manno Daria Bottaro TARIFFA PROFESSIONALE DECRETO MINISTERIALE 15 LUGLIO

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER PRATICANTI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI ANNO 2014/2015

CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER PRATICANTI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI ANNO 2014/2015 CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER PRATICANTI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI ANNO 2014/2015 1/8 A R E A D I R I T T O T R I B U T A R I O 1a parte (Ore 52,5) Il sistema tributario italiano

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A. Consiglio di Stato. Sezione Consultiva per gli Atti Normativi. Adunanza di Sezione del 20 dicembre 2012

R E P U B B L I C A I T A L I A N A. Consiglio di Stato. Sezione Consultiva per gli Atti Normativi. Adunanza di Sezione del 20 dicembre 2012 Numero 00161/2013 e data 18/01/2013 R E P U B B L I C A I T A L I A N A Consiglio di Stato Sezione Consultiva per gli Atti Normativi Adunanza di Sezione del 20 dicembre 2012 NUMERO AFFARE 12463/2012 OGGETTO:

Dettagli

Tariffario dei Consulenti del lavoro

Tariffario dei Consulenti del lavoro Tariffario dei Consulenti del lavoro Bologna 14 novembre 2011 Silvia Bradaschia 1 MANOVRA DI FERRAGOSTO Nella legge 148 /11, l articolo 3 è dedicato alle professioni e il comma 5 punto d) prende in esame

Dettagli

EDIZIONI ESTREMI ATTO DI DELIBERAZIONE ENTRATA IN VIGORE 1 Rev.0 G.C. n. 145 del 25.10.2006 5.11.2006

EDIZIONI ESTREMI ATTO DI DELIBERAZIONE ENTRATA IN VIGORE 1 Rev.0 G.C. n. 145 del 25.10.2006 5.11.2006 Regolamento per il servizio legale RO/038 CITTA DI SANTENA Edizione 2 Revisione 0 NORMAZIONE EDIZIONI ESTREMI ATTO DI DELIBERAZIONE ENTRATA IN VIGORE 1 Rev.0 G.C. n. 145 del 25.10.2006 5.11.2006 2 Rev.0

Dettagli

MASTER post laurea e di specializzazione MASTER di Specializzazione in AVVOCATO D AFFARI, Business School, Il Sole 24 Ore, Roma, marzo giugno, 2011.

MASTER post laurea e di specializzazione MASTER di Specializzazione in AVVOCATO D AFFARI, Business School, Il Sole 24 Ore, Roma, marzo giugno, 2011. C U R R I C U L U M V I T A E DATI ANAGRAFICI e PROFESSIONALI Antonio MANZARI, nato a Monopoli (BA) il 01.04.1974 Studio Legale: Via Ricasoli n. 76-70043 - Monopoli (BA) Recapiti professionali: Tel. 080-9376461

Dettagli

Sviluppo Azienda S.r.l.

Sviluppo Azienda S.r.l. La società SVILUPPO AZIENDA S.r.l. Organizzazione, Direzione e Gestione delle Aziende basa la propria competenza e professionalità sull'esperienza ormai consolidata dei propri Soci, Collaboratori e Partner,

Dettagli

LO STUDIO. Lo Studio conta su 15 collaboratori che operano nelle sedi di Novara, Milano e Fagnano Olona, in provincia di Varese.

LO STUDIO. Lo Studio conta su 15 collaboratori che operano nelle sedi di Novara, Milano e Fagnano Olona, in provincia di Varese. LO STUDIO Ballarè Sponghini e Associati - Studio Commercialisti e Consulenti Tributari, opera nei principali settori dell economia aziendale e del diritto, trattando tutti i temi propri della vita delle

Dettagli

Esami di Stato di abilitazione all'esercizio professionale per Esperto contabile Elenco delle tracce sorteggiate nelle sessioni precedenti

Esami di Stato di abilitazione all'esercizio professionale per Esperto contabile Elenco delle tracce sorteggiate nelle sessioni precedenti Esami di Stato di abilitazione all'esercizio professionale per Esperto contabile Elenco delle tracce sorteggiate nelle sessioni precedenti I^ sessione 2012 Materie aziendali: Il candidato illustri i principi

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE ILLUSTRATA IN OCCASIONE DEL CONVEGNO I COSTI DELLA DEMOCRAZIA ROMA 8 APRILE 1999

PROPOSTA DI LEGGE ILLUSTRATA IN OCCASIONE DEL CONVEGNO I COSTI DELLA DEMOCRAZIA ROMA 8 APRILE 1999 PROPOSTA DI LEGGE ILLUSTRATA IN OCCASIONE DEL CONVEGNO I COSTI DELLA DEMOCRAZIA ROMA 8 APRILE 1999 NORME PER IL FINANZIAMENTO VOLONTARIO DELL ATTIVITA POLITICA Art. 1. Erogazioni liberali delle persone

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione n. 204 del 29/07/2014 OGGETTO: STRUMENTI FINANZIARI - VALUTAZIONE CONVENIENZA ECONOMICA E TUTELE CONSEGUENTI L anno duemilaquattordici, il giorno

Dettagli

Parte III. Titolo I Disposizioni generali Titolo IV Disposizioni particolari Titolo V Estensioni particolari a particolari materie.

Parte III. Titolo I Disposizioni generali Titolo IV Disposizioni particolari Titolo V Estensioni particolari a particolari materie. Le questioni indicate nel tema assegnato sono trattate nelle seguenti parti delle disposizioni particolari sul patrocinio dello Stato nel processo civile, amministrativo, contabile e tributario della Legge

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail DARIO FARABOLLINI Nazionalità Italiana Data di nascita 05 SETTEMBRE 1963 ESPERIENZA

Dettagli

PRESENTAZIONE ONORARI APPROVATI DAL CONSIGLIO MODALITA DI OPINAMENTO CONVENZIONI PROMOSSE DALL ASSOCIAZIONE

PRESENTAZIONE ONORARI APPROVATI DAL CONSIGLIO MODALITA DI OPINAMENTO CONVENZIONI PROMOSSE DALL ASSOCIAZIONE Commissione n 6 AGGIORNAMENTI TARIFFARI, VIDIMAZIONE PARCELLE PRESENTAZIONE ONORARI APPROVATI DAL CONSIGLIO MODALITA DI OPINAMENTO CONVENZIONI PROMOSSE DALL ASSOCIAZIONE Reggio Emilia, 02 Febbraio 2011

Dettagli

STUDIO MISTRETTA COMMERCIALISTA REVISORE LEGALE Dott. Rag. Antonio Mistretta Corso Calatafimi, 110 91025 Marsala (TP) Tel.

STUDIO MISTRETTA COMMERCIALISTA REVISORE LEGALE Dott. Rag. Antonio Mistretta Corso Calatafimi, 110 91025 Marsala (TP) Tel. STUDIO MISTRETTA COMMERCIALISTA REVISORE LEGALE Dott. Rag. Antonio Mistretta Corso Calatafimi, 110 91025 Marsala (TP) Tel./Fax 0923/982020 Circolare informativa di studio n. 3 del 11 settembre 2013 LA

Dettagli

della Professione del Dottore Commercialista presso lo Studio Associato COCCHINI AMADIO SIMONELLI Centro Studi Prof. Maurizio LEO -MILANO (MI)

della Professione del Dottore Commercialista presso lo Studio Associato COCCHINI AMADIO SIMONELLI Centro Studi Prof. Maurizio LEO -MILANO (MI) GRATTACIELO BREDA - 20124 Milano Giuseppe ACCIARO Mobile : 340-9079694 Email: giuseppe.acciaro@strategicpartners.it Email Certificata g.acciaro@odcecmilano.it Anagrafica Istruzione 1995-2002 Studi ed esperienze

Dettagli

Patrimoni destinati ad uno specifico affare. A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista

Patrimoni destinati ad uno specifico affare. A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista Patrimoni destinati ad uno specifico affare A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista Riferimenti normativi D.Lgs. Numero 6 del 17 gennaio 2003 Introduce con gli articoli 2447-bis e seguenti del

Dettagli

IL RETTORE. la L. 9 maggio 1989 in materia di autonomia universitaria;

IL RETTORE. la L. 9 maggio 1989 in materia di autonomia universitaria; Area Affari legali Settore Affari Penali D.R. n. 1728/2015 prot. 0040453 del 12.06.2015 IL RETTORE VISTA la L. 9 maggio 1989 in materia di autonomia universitaria; l art. 18 del DL n. 67 del 25.03.1997

Dettagli

BONUS 80 EURO, BONUS BEBÈ E TFR IN BUSTA PAGA

BONUS 80 EURO, BONUS BEBÈ E TFR IN BUSTA PAGA S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO NUOVI ADEMPIMENTI FISCALI DOPO LA LEGGE DI STABILITÀ BONUS 80 EURO, BONUS BEBÈ E TFR IN BUSTA PAGA Francesca Gerosa Commissione Diritto Tributario Nazionale

Dettagli

Studio Legale Cavallaro

Studio Legale Cavallaro Avv. Giuseppe Cavallaro Abg. Giuseppe Santarpia Dott. Valerio Marino Dott. Simone Polce Dott. Lorenzo Schiaroli Dott. Luca Sulpizi Studio Legale Cavallaro PRESENTAZIONE Lo Studio Legale Cavallaro è composto

Dettagli

Professione Avvocato: tendenze evolutive degli studi legali milanesi

Professione Avvocato: tendenze evolutive degli studi legali milanesi Professione Avvocato: tendenze evolutive degli studi legali milanesi (Paolo Bertozzi Luca Zanderighi) Lab per Ordine degli avvocati per Milano, Dicembre 2005 INDICE Obiettivi Metodologia I Parte: la professione

Dettagli

da 0,01 a 1.100,00 da 2.000,01 a 60.000,00 20.000,00 1. Fase di studio della controversia da 5.200,01 a 26.000,00 52.000,00

da 0,01 a 1.100,00 da 2.000,01 a 60.000,00 20.000,00 1. Fase di studio della controversia da 5.200,01 a 26.000,00 52.000,00 TABELLE ALLEGATE AL D.M. 55/2014 COMPENSI PROFESSIONALI AVVOCATI Sono state introdotte alcune modifiche rispetto alla normativa precedente: 1) è stato reintrodotto il rimborso per spese forfettarie, che

Dettagli

PRESENTAZIONE STUDIO INTERNAZIONALE LEGALE E TRIBUTARIO SILT. Corso di Porta Nuova, 15 20121 Milano. Tel: + 39 02 29063277 Fax:+ 39 02 62086342

PRESENTAZIONE STUDIO INTERNAZIONALE LEGALE E TRIBUTARIO SILT. Corso di Porta Nuova, 15 20121 Milano. Tel: + 39 02 29063277 Fax:+ 39 02 62086342 e Prof. SILT STUDIO INTERNAZIONALE LEGALE E TRIBUTARIO PRESENTAZIONE SILT Corso di Porta Nuova, 15 20121 Milano CF/ PIVA 06201340962 Tel: + 39 02 29063277 Fax:+ 39 02 62086342 silt@siltassociati.it www.siltassociati.it

Dettagli