N 31 Anno 7 Marzo/Aprile 2001 Lire ,55

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "N 31 Anno 7 Marzo/Aprile 2001 Lire 3000 1,55"

Transcript

1 N 31 A 7 MzAl 2001 L ,55 APPROFONDIMENTI: CYBERPUNK VAMPIRI AVVENTURE: GIRSA AD&D II TROFEO ANONIMA GIDIERRE

2 REDAZIONE F!Dbqfs! Jw!Lbuu! Mz! Scj!I! Xfy! Xxdb!! guss Bb!j!Uf! Csbbuf! Db! Ey! Esbh!Ofs! Ibsfj! J!sf!ff!Mbdsjf! Jw!Lbuu! PgjbbQ! Sbf! Sbfb! Uzsbf0Bsz!Pg!Obf!! f-!df!fqsf!)d"*-!zbbu!lb{u-!d!b!qbsufdjqb{jf!f!!hbuu!nfsq! Ejfhj;! Mz! Nbsjbhfb! Qbbjuj! Tuf!! Jqbhjb{jf;! Scj!I! Ubl;! Uuuj!j!hjdbusj!j!S-!b!wfs!uf!xs""!!! Qfs!dj!wff!dsjwfsdj-!b!dq!j-! dsjujdf-!hhfsjfuj-!bufsjbf!b! qccjdbsf!fdd-!jjsj{{!;!! Bjb!Hjjfssf! wjb!fb!sfjuf{b-!21! 61166!.!Mbusb!b!Tjhb!)Gjsf{f*! F.Nbj;!bjbhsAzbju! Xfc;!uuq;00bjbhs9ld! Bjb!Hjjfssf!.!Gb{jf!bbusjbf!gudqjbub!j!qsqsj-!! j!fs!j!dqjf!wbsjbcjf!f!!jdsjuub!bb!gjfh! Uuuf!f!jbhjj!f!j!bsdj!j!sjqsuuj!bqqbsufh!bj!fhjuujj!qsqsjfubsj! Il dsg d c è d LYS SOMMARIO Edl...3 Fsy Il Rflss d A.4 Au L ll dl D.5 T l Nbb dl T (7.) 11 Afd L fz l Th Bs Cl..17 A Esu...21 GdRV Il. 23 Nu Rgl I N dl Chs...24 Sglz. 23 Il c d Px.. 26 II Tf A GdR Dsbuz: C Al - Bg S (LI) - Blus Bhs (FI) - C dl fu 1 & 2 (LI) Cx & D (FI) - G & C (SI) - Hbby C (El FI) K-B (Pggbs SI) - Lb Il Guf (PO) - Md Plll (PO) Os dl Fu (PI) - Pld (Cld FI) - Sg (FI)

3 TOPOLINO E UNO SKAVEN!!! TOPOLINO E UNO SKAVEN C l, è s dsd ll s z gl ss gl ch l A GdR h cu gl ul s. Mgl ch gud us s d qus s fz, c us s s l d l s gz ll qul l d ch sg l è ù cu ll s sgz. Iz u u sff d scbl dsg s ù d s ll, ul g dll scl dsd d s luc dll ul cqus dll A: Ps. Cgl f l ccs qus fg sl dgl u cls bu ch u sc gz su ld l gà s sul u scs (lcu dsg, l lg, l cc l c cllbz c Lys s u d f) ch ch qus sd scu l s css. Iuz ch c h ss d l z d u u s gg d l: l c cl, l bus ss c l qul sd l s l gl bb, l dz dl ccs, l usc dl bd d qus ul sul ld ds s l s ù ld g. Pcl z gl ddc l s dll A: fl s ffz sguc ch, cuc c l gl dl s l. Il s d ll luc u lug cc u, u s s ssu d du sgg l cu ds l ccuà gl c dll d u fll. D Esu, qus l dll bzs g, u ssgg su qus u g. 21. If l fz d u c dzl è ch l ul d u AGDR s ù ggu c. Tu qus c h ss d csc l css d ss ddu cs d qulfc s c Cs dll E- dc Nd z d PwKs (u 70). Cbd g s uss d uc u l z: l lz dll d d GdR ccz c l c usc dll z dz dl gc d ul d Dugs & Dgs d dll TwyF Ed. C ugu ch l sd s du, l ch ll qulà dl d, ch d u ss d dl ubblc s l d d gch d ul, l s ù ss ll Obl. U gz cl cl ch, s ù us, c l d ubblc, ddc d d dulg l l sz l l cà, c dl ccs, ch d u Il c d sz ss l cc, u succss ch cd ssbl. E l cdbl c l d suz d lcu fzs ch, sl ll b fc, d dch ù d u l ch l l ul u sbb s ff l, cc c dll l c c ccs d z dl g (cs l c l s dll fc gzs ). If d us qus ul gh s dssz su l (l cl?) dll u V V L s sul u 27 l lg c: Wx zché DX. E d l 3 All ss bu lu. LA REDAZIONE.

4 F s y 4 Il Rflss d A I l flss d A gudò l su c, u d l'l, dss: "S c lsc d dl c ss fcl." A T scò d, d ù lld dl sl, c l d ch, dcò A Cqu. "N c bb sc, s lu fss d cà. E' cl su!" "S u glcc," l sfò A Cqu. "S cu csì, u ' gucl c u dccl!" "V l dl," bé A T. Ch ò, fd, bb u d d A Cqu: l u d l gl. "Bs dscu," l ò l Rflss. "O s dfdc." A Qu, c, s d fugg. "N d sccchzz." Il Rflss s cò ll fs, s cu d A ch l s c u bcl d s l cll. "D cd ch d? S s, ugul c gcc d'cqu. N, gl ffl. I f d c s sl du." Gl cch d A Cqu s ss, ducds du fssu szz d. "Gus. E s u N l c s ulbl!" C f d ss scu ch s ch ulbl, sò A U, ch c s s fgl c u bcch d csll. M dss ull. A s l bcl T, ch l uò sull cs d lg sdu ll cg. "Rsc dl?" L ddò. L uì. "O cd, s." T bbssò l bcl, gudò A. "S cls?" "N l s," ss A. "Cuqu è css ch u g. E' u fccd ch gud." Ps l bs ls u sd dll l luc. T s u sull su. "S l u d," dss. "S u, ch l uò fl?" Scs dll cll. Sg b l'ls d u sd l ug. S d sd cl, l cu l c d u scch l f d slss d s ffl. Sl c ss l cssz llus dll c d A- dl su flss ss cc. A ss dll cs, A fc sg T d s d ggus l, ch : sg ch l su flss l s sd. A l ss c u d d ò. S gudò, sz d. D d lu gus T. Fu l gzz scg u s d l, ù c s d A. Alzd l sgud, f, d A Du s l fl ch gg l ld. T fc gus gd. A Du s lscò cd su A. Il su s ò l d f d. A f s lbò d, ud su s sss, ccò dì cl A Du c l u dll l, ch c sblò l u-. A Du sghgzzò l cl c, ché lu u sl d u gc, ch l sch d sgus s. Qud ò l scd fd d A- l squcò du, l su ghg s uò u gd ds. Dll' clò u lqud s ch sub s csllzzò dsgds. L du s ss u qulch s, sclld su u gb sl, gudds l'u l'l c, sì dssls, lscd ll' u d sc d lsc buccch. T bbdì. L scls l f ch u qulcs sl u u u u ss ss c d c u uzz d lsl s l ull. N bb cuqu l sc su. V ff cll d A I, ch l fc f u zz gl l sbé c l. A s ccs fc ul, ggd d A U A Qu. Ps l sd cdd, du l s dì clc. L sc dll c fc l c l sc d u ss u, ò u s dì clc s. T ò u cff d d A T, s fu qul c dì jud ch, qud' c u gzz. Ss u bcc dll c l s c fz, gdl. A T g, ulò, ccd d dcls. T s gò su d lu, dl f c l gcch, sì llugò cuò l sd. C u uc l ugò gl l s d A T. U schzz dì lqud l bò l fcc, fu c s ll gh ss ugl l su ll. P fu l ssz duò ch s, du qul l c sì dssls. Nl f, A l su bl dff c A U A Qu. S ss d, sfd ch'gl u c dì ug l dsz, usc l sd. Fl l d, u gl dll sz. S lcò c u uff lsc, l'ffò l uò l cu A Qu cc d slgl ddss. L l l fss d. Rs sl, A U dcs ch gl dsl gb. T gl fc l sgb, l c fì lug dss sul. P ch ss lzs, T gl flò l l ll sch. Ac s bu ll sc d u c ch s dsg, cu chus gl cch. N sì d duqu dì A Cqu ch l ll sll. Pù f dll l c, A Cqu l sllò l scò. Ps l sd s lò s A. "A du," ghò. E u ssz s d cb c s sss. D'ccd, A Cqu u'sss fc ch gl u, l s dc lu. A l fssò lcu s, chdds s s fcd l cs gus, ché u c ss qull c gl. E s l su flss gl, duqu u dì lu A Cqu

5 l ccò, uld l sd. C c, sò A, l l là. L l sd, flds u ll'l. A scò d, d u fd, s gò ffdò l sd, f ll'ls, l dì A Cqu. Pù fcl d qu cd, ss A. L c é f l ch sll l lqud s u uc f ds, cs ch ch lu, du, ulbl. L sddsfz dì A duò c. Vlds, d l su flss ch sg u cd l cll dì T. "Tu h uccs l," dss l Rflss. "O uccd l." A ss l bcc. "Oky, fll u. S l cs sddsf, uccdl." Il Rflss sgghgò. "Sì. M sddsf cch." Ss u ' dì ù l cd. T fc fc s. L f l sì lò d sud l s ccò d sss. "S ò ch sà l du,, sz d l," zzdò A. "Qud s d u l flss, bs; ss sscu ch l s l s, ché ò d usc d qus cs. Sà du, sz T, sà du ch. Pché l gl b b,? Du, s qud c s dì l." Il Rflss dgluì. L su scuzz cll. Cs- È uu, qull ch qu sbb g d b, l è cl c è u bbl ud ch d u l cg, l fgl bg c l s b df d h sss d d u s d gg css. As l bb sgg d fl l luc dll cd ch l ggug ss, l c l ch llu l cà d B. C u cz fcl s l u d zccl d l, è d d u gss cll c l sull z ch sc u c sc d gss bl cs; l sss d ch è gud d u cch hbb d l h sss s u u f d u lud d cz, l c è f cdu c u u u buc scs d u zzgh. L hbb chd l l u s s, è Bb Plch, 100 cu gg, d B, s d l dll c d fugh dl bsc d C l Puld I fsgg l su cl. S sgg l u l sgul ll lcd. A l ccll s ch fu è c, ch s c s gà du gud c l l ccs. L lcd dl Puld I s ffcc sull du l s sd l zl sc ll dc dl cll d d ch l fs dl scd s l lll dl. U gd c cduc l cl s l du l sull ss s u c qulch scl. Dll slc sc u fluss d luc c. All c è s u l s l qul scll u gd sg lg c ffgu u cll bc ch s g sull z s. Sull chs T gs l gudò. Allò l s, lldd. T fò flgl u gcch ll'gu. Il Rflss s gò du, lds. A l ggus c u sc l blzzò lgdl c l cd. "T," dss. "Pd l scch dll sc dll gcc." T l ò. "O cl gl cch dl flss." T sguì, A csg l su flss fss l scch. Pu dbds, l Rflss d f gud s sss flss ll scch. D qulch, l scch l succhò. "C l'bb f," dss A bbccd T. P s gudò ll scch. Fl ds d u. D', duqu, ù cs d'dà. "S b?" Gl chs T sl l d dll cll. "Bss," ss A. "M s gl." FINE ROBERTO FRINI A by Ps F s y L ll dl d L ll dl d 5 Pd d bz: qulch s dll z d Fd. Il Puld I dll dll s lgg, d c cubl bch; l Puld I d Oz Ccc. L dll lcd è cld d ccgl, c u gd c c sl, l g è l l u u gss dll s cl, l fcc ss d u gbul bc c d d c u ss d c bcch. Su u dll è b d l ù: Su: fgg, s, Nl: zu d c du,, Abbd: s c, du,, fccc, s, u, dlc. L s d u u s s l chdd d cs h bsg, dd Bb ll l sll l lsc d ul scc. Bb l s u s sd c l. M s gd u u l cu s dsc g Dud, cll cs scu, cch ch, l qus du, s l l g dll gud dll g su d ss u c d gl, u sd d l su fc. S d Eld, l c dll gud d B Eld. Gu dud, c gud B. L.13 f 190 c 15 bd 75 sc. S b 158 bl 143 b. G. 63 b. S. 40 Bb l s l c dll gud ch chd l d d g, qu s f, c. dc l ch s s fu c B l d dll fs, ché l Puld I l g dl cl d Bb. T cz dffcl d c l fuc qull ch sb u d bul, l bus c lugh cll, bff bb bd, sull. T cz dffcl d scu sb csì u d bul d z sb scl u dscs cs l, ch s sb c d ù d cch Eld.

6 A u G s 6 Ck. Gu, u dl d, c bd. L.7 f 128 c 14 bd 65 sc.s b 113 bl 108 b.g 37 b.s.30 Oz z s fugh d l d Bb qulcu z c. L s slc d u u d cll d l l c gl cch cs, Eld l d bbcc, d u g d slu l d sgg dcdgl ch s gg c lu Elg: gu u. L.9 f 145 c 14 bd 60 sc.s b 123 bl 118 b. G 28 b. S. 35 L lcd s zd sus qud u u sub slu d u, d su, c b, cll d cch scu, chd s qulcu ul d c qulcs l bc. Eld sg l ch qulch g l Bd cus dll f gg è usc dgl g dd c buch d lcu fgl hbb, csì ccs dll fs s è dcs d f u bc d bfcz c gg d d ù ls, lu sss h d l qugg d gu d su d. I Oz h u gd l d Bb d fugh c d u bl d sd z d fsgg, csg l u ll u (T). Eld d Elg slu, sub d d l d usc Ck. S l sgu l d fs u cs sull scb lc l c u u (l d s l bd ch d l g d) s s bsch. L M s dd c. l dffcl s s à u d cll c ll dll lcd. Affccds d cll, u b, u bc d u l gss l gg d l, fgu ch l c Oz, u è l b fl d è cl l u ll, l l du sb u z. U d du csg d Oz u l c. l dffcl s l cch d <<csg qus l l sg Scll s qud ssà d qu, è u hbb d cll cc scu>> O sd <<c Gdlf, ccu, u hbb, sg Scll>> <<Oz Ccc gu s l dch>> l cch sul gss cll scu l lc. Gl l du cll g ss ll sll d du ll lcd. L f d Auu Qud s sgl d ch c è u d bbl ch s s ddd u g d bl. Nll sl l s u clz bs d l,, bu, ll, fgg, fugh (ché d d Oz l bu cch Bb h u ). Nl sl c è sl l cch dll cd sdu d u ( du s), è s cl d, h gl cch scu c lg sg, s ffl c gd bff bb gg s sdd ll s d u c ch s sd ll su scc. Qud l c s ccg dll sz d l s c l c, sl bcc d u d l, us u, cs, g l l cu sc dll. Oz sg l ch è u cch u s ch l d - s d u su csc l cch s. Qud sc T c. l d ch l cch l s ssd l sb sd s bff c s ss cò ch cc. L cd è gà subbugl, l è d u, hbb d f u fl gu d ; ghld d fgl s s uqu d uqu s s usc s d gcl. Og sd è d bcll d g c. slc d l g qulcs, s d scg u u d 190 l uscls s ud, gu gbul d cu; è l fbb ch s dd dsz dll su csud u cc d fu cczl. c. slc d u l ss d g: c s l cs d, d d ds cl dll sss u d ggug u zz d fgg s u ccl lb, s uò u sl u d s c cqu l l s. V è d fc l l d scz ll g ch z b: 1. l ù gss bll fu u s 2. c l c f c fl g 10 fcc 3.l ll l 4.bs zz f 5. Sd sd c fd 6.gl c cc 7.csuz d bs d ssgg s 8. 2 bu s bbd d Oz l scz cs 2. All g c l c c ch u z ss cczl b. All d z s z s l fu d slscc bcl d z l ggl, l s cd u zz ds ch b. Nl gg z l bc d bfcz c. slc d u fgu fl l 185 c lugh cll d cch gg ccd d u ugl d bb hbb d u cus d su l lfc ch h s, dss u b s blu scu c u ll zzu c. l sul c u dd, u sl fl d ll g c u, u d fs. L lf s cqusd u bgl gl d bsc bb ch cu gudl c, d l (u g gg) fds ll bchll c b l. D l gss bc s d d u: dl cll d gu ll, u, s, cb, l, g bgl cs 1. M s dd dl bc s zz ll fll c. dffcl u d l s s sg c. ssbl d u z ch c sgu cc ssbl l u cl u cs, d u bl sul chuds, è l c c è u fs ch d sull sd c. l h ub l bsll ll s s c. ssbl l s ccg ch ch u zz dl ll è s, c. l d Ck c l ch sub ssc l fll. L ccus T lcd l d, Oz l c l c ( bs d fugh), d l cch sdu c l fuc c bcc l g gg dll lf ll f. Gug ch Eld c Elg ch ddl c l s f sull s dll

7 g. M s bd ld c Eld s l u s g slu u hbb dll cc c u bll l bcc <<ll, ll, gug s ss cà ssu?>> s dg s d l uld <<Oz, bdy gl s qulch gà ch c s>>, s s c Mllk Tul, d gg dll c. Eld s scus s lz zd l c l. Vd l lf (lf Nld) ch slu l cch, Eld scb qulch l c Elg sl d s. Scd c d dll scl d sl c qulcs c. l è u zz d sff. S c Eld gl dc qulcs, lu sb sscul d Oz, qull ch gl dc l f lld c s l dll lcd sbl. Eld d l l <<l sg qu d fc h duc u fu u qu ll lcd ll su sz, l è s ub u zs dd d uc dz sb ss qus zz d ll s cs ll s dll fs ss>>. Ms l zz d sff d u d s gud l ll. Il sgg cu è s s l ll l gg s ccg fcl ch è l sss cl dl su ll. Eld cu << g d cllb d d cll s ll>> gu l g sfu l gud su l g sc d lscs qus s su cg. L d s c, gg l sull sll d Eld gl dc << g c, cu l cc su sg u sl, fcdl qu cll c à ls l l >> Eld f c ff << g d zz - ll sl d l cuc>> s ll sul d cll l. L g s l cch ch h l ccu, scb qulch l c lu s. Nll sl Eld l lf, l c l qussc d ull << dsc cò scg, s cs f ch s s l l>> l lf <<c ccd sg g d lbà s scg, s c dll l cllzz>> Eld ccs d l d cch d s. Gl dz Nll sz dll lf: zz d s l l cs c d sl, d cc cc s l fs lug l sd: l è c ud s cc ch l bsc. D u l d zz d s dffcl bbl h sgu ssd dgl lb. Nl f s u ul d l bgl dll f, c è u f, u gu d bd h uccs u u d u bb d fuc l fl, s cdd ch l cs. D qulch b s d gug Ck c s u d cc bd. F l l s c l, h c l sd sgu d u bu f l d cu sb sss cc <<c Ck, l c d bd dll g>> s s l << c s qus l c. Dub c ch ss sull, uccd scchgg, u E- ld ccusà d cò. Csc ch s bl c l lgg B g u scb. I ò ch è s f ccus, u Edl, cch bcc ds ché ds dll bd d u d cò, u ch scg d d Eld. Qus ché Eld s d è l c, ssu bll sg dgl lf à f, l sà l ccg>>. Ch su d l <<l s ch è s ub l l, Edl l Eld c l s sz. I sò s d z u l lug. Edl è u ss, z l ss dll g c l c. Il su c è u g d dl bsc>> cz l l cc l sgu, ll g s cc 12 bd c Edl ch s s ddd l g b. Bd: 3 l f62 c13 bd40 b84 bl59 cz l Edl cc d fugg. Eld d d u h f cfss Edl l dc g << s g dll u d cc l dll s cz c ch d qull dgl l. Il f d ss fugg è s f. S ch l d s dd ccl, ché fd csd qus c dgl c>> cò d cs. Scg A clz Oz d l u l lsc ll lb l d u d bul, l gud c cusà s ll. L l c ch l l T blu, Cc, ss d l. F l clz z s u g c l sd d uscd d ch s sgud l sz d su Edl. L g è uggs d ud, h z du l gz s cuqu ch s c è chss g g. Vs à u hbb c fl ll lcd: l cqu s d u dd c d cc l u sc cl c u g. Oz Eld ch z cc l. L cd d Cc è sl u d gg d B, qud gug sul s c f c l, sull ss d sub cz l u cs bss c qulch fs l llu, sull chus c è u sg d lg c d u blu scl. L b è fus c s l s u ch s bd, h l s ccdbl. L s, u u g d l c u bd sull cch sx s d l chd cs d gl. cz dffcl d u u su dl, l qulch c l s l s ggl u cch. A s lz dl lu sc dl s s l cc c sd c. A u G s 7

8 A u G s 8 Bg: l4 f70 cc7 bd50 b9-0 sgu cc dffcl l, l ch s s scd c Eld ccd d ugll sccb s l sd dl c dll gud, ll sc dll uc h l l. L ss l sfà ll cu lg uul.>> <<l gg è u ll, c bd hl, l su f c cl d sch d c c ub cch s d d. Il su è Nzgug, l ll dll s, u l d Slg, l usl ssu c sch clclbl. N d ss ss us, ss scs ll ss ch l cc ffché ss f us>> Fduls s sfl dl cll u lug cll d c s u ccl ch g l csg d u dl gu <<l ll s l uul ù gd cl, cu s c chus d ch s ss sl c u ch d u l, b s cusd d Ld Glfdl d Gbu, ch l h ffd dl ll s ch bb cc l ll. M d d qus ch l s >> d ds u dl gu sgdgl l l gc c l d fl ssu. Nll c l gg ll z d l ll, lu l s à u s d uul. ALESSANDRO BAR & ETERNASPIRA A by Ps LA FINANZA NEL C s è lu l d fz l us scl? Qul s gl su fz ù ulzz? Ch cll cl gu bc? I ch d l cz ss l ss fz? A qus d l dd (dd ch g s d Cybuk dbb sss s l u l) cch d d ss qus cl, sd cl z ll cz g l s dl ch & bkg. UN PO DI STORIA... I ll à dgl du csfc h scl c fz, dfcd dcl l csch d bs: l cs dl c z dl 1994 l cllss dll c c dl L css h cl u s du, sz s ssu, s è ss f ù gl dll T. Qus cs cc s è f cl s Ac d Es O, d l s s s cs lcz qus l à d l dd. Ngl S U l d d lcz è s ccg d fd u scl, czz d fubd cfl (ludds d f l l T B Eld l d Fduls (l lf) ch è u sl dll lcd c l cch (ch l è s Rdgs). Fduls l g d fs d l gz Rdgs d l l <<è u d ch ss, cus d u gu csì g d h sgu qus g l s z, s ss l s ch s ccd u ss. Qu, c B, ss dll cll d Tuulld, csì ch ché s s csu uul d slu d Ed dll g Dud. Nll l b s gg l u, gg zs d l gc d l sss dgl lf. Pu l lug è fs d ss ch cc l dsuz d dud cl dll l cu c. S s cd gd lcà l dffcl d l Bc Csgl h chs d s gd d cu u gg ch d cch h sc ss ll b d c Ed. S cc d cu qus gg c cs scgl d u gg d qull b s, lsc ò s dll cudg ché u cò ch è d u qulss b sz ss bl sc sl dc sl è ldcs qus d), dll gd sccà dl L scs flssblà dll s sus l ccà d dl g ( qus d ) d u f ll cs h cs l fll lss cg, schcc dll csc ccz zl. I G d l l s l l dss cc h c d d qull cus gl U.S.A., gz ll flssblà dll gd dusl (ksu) ll lch zsch d g. M l c c cll qull gs cll, Eu l cs d dcs gl: l s dl Vcch C, s ù f dll Nu Cuà Eu, h su ss bll ll shck cc dgl 90 h

9 cqus lss qu d c, sfud l dblzz d cc s. Il succss ù d dll s u è s l cqus d c dll x blcc sc, d l scà, l sss ll l, h bu b l ccz dgl lcl. N dl z ll l sc cc dl subsc u ul u. L udll, lu uffcl dll N.C.E., s l dll c ll sz zl. L bs zl d s duslzz s fd dd ll Bs Vl Mdl, c lugh d cz u l d. Sull Bs Vl s qu l z d u l cz, ss d bblgz, lu su d (gg d gd sculz gl ul ). L Bs Mdl è gl, s cll d u u suz zl: l Fd Mdl, gud d s dll Nz U. Il F.M., c sd Zug, h c ssu l bch cl d s ffl, ssd d d ssss d glz bc d lc. If, l d ccus dll Bs, l Fd sblsc l ss d ss d bs, l fus l cqusz, gl sul s dll gl dll ccz, ffu l csz bc, cc... P s ll csc cz zl, ch chd u sz glbl sul c, l s s fd d l cqussc cg, dd csì gu ulzl cgl, l csdd cz. Qus b dll fus czz dc dl scl cduc d u sc c l qul, gz d u f cc d cz z, ch clssl cz s cb qus u c. L fus è s l scà c l uc d usc dll cs: f, cc dll gg cà dll s u, qus cg, ffc, s s cs c d llz cz. Gz qu- s d suuz, l cs cc è cqu ss, s l - Eu g c u g d gg sul s dl d. Ngl S U l u d ubblc c dl cllss suzl dl 96 è s qulch ù d dll suz szl (F.M.) su dll s ù cz, ch fluz u l dcs. IL COMPARTO BANCARIO bc è ss ds d qull c dl s scl. L cl dffz cc l ds l u dgl : gl c lss bch, l gg dll qul ò d ccl ds d lll lcl (d sl gl), l 2020 u l d gl su d cd s ù d 100, qus u ggsch s lll zl. Qus u s sg ll luc dll llg dll cz dusl ccl: ché l cz s s qus u s dl d, l l bch d fduc d l sss qulss lug s css. S u bc fcss csì, sbb b s ssu d u l f dll cz. E qus ch ss ù l dzl bch gl, fll du l cllss cc c dgl su ù gd. L cz bc s è l llg c: gd gu cdz s cb su u, c zz s lc (g bk ds d u us sc d lcu squd d g sg). N è l cd l d g ù d dll bch l. Qus s d cs è f dll czz cc l lgslz l glz bc. If l Fd Mdl, ch h l uà l cz, l sss sc d l su dcs, cus dll dll cz bc. I c c fz dl 2020 sgu sl u lgg: qull dl ù f. U - l csc dll bch dl 2020 è l scs dll dsz ch bks, su d bkg, cg d sscuz, gz d csulz fz, cc... If ul l cz bc s ccu d u cò ch gud l fz, s d ch d (d cll). E cs ssbl ch u cz c bc d ff s ccu ch d cd l csu, gs l, ss bl (z, bblgz, d, cc..), ls csulz fz cll cg d sscuz, gs d fd, gz d g f s ch c h ch f c l fz. L bks ù gd s hldg: cll cg s ù ds, c l sl sc d dsfc l sch d s. Vd l schd dll 5 cz bc ù : DRESDNER COMMERZBANK Sd cl: Dsd Pcl fll: Bl, Mc d B, Fcf, Zug, Asd, Sccl, Pg, Ld, Dubl, Ml, Sd, Il C, Nb, Msc, Sydy, Tky, Sg, Nw Yk, S Fcsc, Cà dl Mssc, Cysl Plc Mgg zs: L fdz V Es d Zug cll l 41,3% dl cl scl, W Fsus (Bl) cll l 17,1%, l cz lchc Eg ssd l 6.5% As dlg: Ud Fldhf Dd: cl, 900 l 220 g sg d qugg Dscz: l D.C. sc gl ul dl scl scs c sul dll fus du d ù gu bc dsch ch d l gg bc u cl scl u d dd, cd lcu su d cd (l lussbughs BBV, l lds Abx l szz Rhschld). Il c busss dll Dsd Czbk è l ch bkg, è l s ch ll ss d l d (su cd w) ll gs d fd cu. Il l su dsc cll l 35% dll cg d sscuz By l 56% dll Shus Bk (cd l csu), l us s dusl d s s. Ml cz s lg d su sg bblgz qus bs. L cz è s d c gg d u cb l c: l Fdz V Es l h scl h ss l Il cllss cc d suzl dl 96 h s gl su d cd: f, c l dll cs fz, lss s s s gd d su cl s s, csì h sc l dsss u g u d bch, l qul qul u s s ll ssblà d su ds. Sl ds è cc ll bch d ff ch d cz z l cl d l s: ss h s fll u d l l l l cll, dd ch s gl g cl s ss. P qus bu dll scd à dgl l bch d u s d u l cg h dch fll, cbud d ffss l suz cc scl. Fu, ll z dl u scl, c l s dl ccl cc, l c bc h cu sblà d ffcz, gud dll gd bch u. Nl 2020 l sc c zl dl c f d C y b u k 9

10 f d C y b u k 10 cd g, ssudl c u sff d g d, c c Ud Fldhf. Il cd zs d f, W. Fsus, cc d. MAXWELL & NOMURA Sd cl: S Fcsc Pcl fll: Vcu, Ngh Cy, D, Bs, Nw Yk, Bus As, Nb, Ld, Asd, Pg, Mdd, Fcf, R, Msc, Dlh, Hg Kg, Sul, Tky, Ykh, Osk, Mlbu Mgg zs: Sly Mxwll (S Fcsc) cll l 14% dll z, Kj Nu (Chb) ssd l 12,5%, l hldg dusl c UBS d l 10,5% As dlg: Chs Bss Dd: cl, 1100 l 170 g sg b Dscz: L M&N d l su sc ll z dl d Sly Mxwll Kj Nu ch, l 2003, dcs d fd u scà d csulz cc fz. L cg, d d dsss ds, è cscu f d sub d u ss, gz ll z ll blà dl sl. Nl 2016 l cz h dcs d l c dl ch bkg, d bll sul. Pù c, du fd h dlu l l qu z ccgl u sc l cl d sch h gud l Mxwll & Nu u c dll fz, gz d u s s d cqusz, l qul cd qull dll gz d g Flch, dll scà d gs d fd cu Mgsd dll Ws Ac bk. L cz cll l l 50% dll Mxwll-Os l 67% dll Nu ss g. L M&N gd d f d l cz dll Ws Cs dll Es O-, dll qul è l csul uffcl. SUMIMOTO BANK Sd cl: Tky Pcl fll: Osk, Fukuk, Sd, Ykh, Ml, Sul, Shgh, Sg, Hg Kg, Bby, Bgkk, Sydy, Cb, R d J, S Fcsc, Ngh Cy, Ml, Nw Yk Mgg zs: L gcz Ask d l 38,5% dl cl, Hk Tkuch (Ngy) cll l 12,1%, l fz ds NHS ssd l 8,6% As dlg: Shj Nk Dd: cl, 1600 l 350 g sg f qugg Dscz: L cssf d cs Ask, c cu s z, è l bc d fduc dl clss gs. L su s qus c (fu fd d Gz Su l 1932) cc qull d Sbu Ask l 2007, qud l g gs l l ggz f l s d fgl. D ll l Su Bk, c bc l, h ss l su c d ss l su g d ff, f d l ù bk - l. Ol sddsf bsg dll cll, l cz gs s ccu d u sg dll fz dll à bc, d s l su cll EsAs (sscuz) Kw (gs d fd cu). Il gu Su d ch cz d z l cl d lcu scà dl s fc dll lcucz. Ngl ul s l cll Ask h scgu u bzs d scl d d Hk Tkuch, g d g. C dbl, l d è usc l su (h sll sl l 12% dll z), l cz h cuqu f c sch: Tkuch è f scs ccsz ss. CREDIT GENERALE Sd cl: L Pcl fll: Lsb, Mdd, Blb, Ld, Pg, Msgl, Buxlls, Rd, B, Ml, A, Msc, Dk, Hg Kg, Tky, Cb, R d J, S Fcsc, Ngh Cy, Ml, Nw Yk Mgg zs: L Fdz Pul d Tls cll l 16,5% dl cl scl, l fz sgl Suds d l 12,2%, l gu dusl l Ab l 10,7% As dlg: Cls Yb Dd: cl, 700 l 200 g sg Dscz: Il Cd Géél h f l su cs sul c bc l 2011, c sul dll fus 3 gd su d cd u: l fcs Bqu Géél, l sgl Bc Vzcy l l Cd Ccl. F d su d h su cquss u s ll sc c u d zl, cbd fuc bgl c l su gd l d s: l gu dsc Dsd Czbk. Aul l C.G. è gud d u sbl d sdc Fdz Pul, Suds Ab, czz d u cu ss d d fz, c s d dc l l ss d u dl g (12 s dlg 10 ). L ul ss dg dll cz, Cls Yb, f lu d Suds, sb d u d sblà ll suu dzl, s s b s d csgl d Ab. C u gl l gd gu dl s, ch l C.G. s ccu d u cò ch cc sz bc fz, u ssd sclzz ll gs dl s ll ss d l d. PENSTONE BROTHERS Sd cl: Nw Yk Pcl fll. Sl, Ngh Cy, Chcg, Ml, Bs, Wshg D.C., Cà dl Mssc, Dubl, Ld, Pg, Asd, Ml, Zug, Fcf, Mc d B, Sccl, Dlh, Sg, Tky, Mlbu, Cysl Plc Mgg zs: L Fdz Rchd & Ths Ps d Bs ssd l 34,8% dll z, c l 15,4% dll gcz Mlch l 9,2% dl ulld Js W (Nw Yk) As dlg: Dd Ps Dd cl, 300 l 50 g sg Dscz: L Ps Bhs è bbl l bc d ff ù dll cs l, gz su ll fcu cllbz ch d c l gg cz c () c ss bss fs d Nw Yk. L su lug s cc ll 1985, qud fll Rchd Ths Ps, du d gl ls fz dll Mh Bk, dcd d s d c u scà d gs dl s. Gz ll blà d du fll l scà h u f dll z dgl sul, csud l fu l d dll gd cs dl 94: l gg dgl s d l dcs sbgl, l Ps Bhs d qull gus. Sull - d d qus gd succss, l scà h llg l su c d z l su bs z (c l d cl dl ld Js W, zs d ul cg, dll Mlch), lcds s s ù bzs. L ul gd dll cz dc è s l dss scl dll Tl Ps, clssl s bk gls, c ll cll. Aul l Ps Bhs s ccu qus sclus d ch bkg d ss bl, è g (é d é cll) l sg sscu. Dl 2018 ll gud dll cz c è Dd Ps, fgl d Rchd. El C A by Ps

11 TRA LE NEBBIE DEL TEMPO -PARTE VII- Rch slgg. N dllùu d ccc f c d ssdu l, d u E zz d lug d su cg, du d qus sz u ds dl sl ch, d l, h u bl ch. N s sc ch u gu d sgg g l d s ch lugh l dff fss cs csì g clss; s b csc dl f ch qus cg ss ss cu l, s c ch ù l s s s l csd c l. Ch d? C l l h f! A u d d slu d h u l csz d l b s u d AGdR, s s qus u b u l, s usc d ff u sz c ch ò s c u d f. U gz cl l gu d ch h d l l z qus : Igd, Ash, Shw, Ags, Djfl, Hwk, Du Isub, ch uscò d u l cu gc! Fl cs dss l d dl ds sbbs s L sd d d cch, l s sc bbgl d PG sc scg ch l u, sl l l l b dl sl. Sz l u dll cch bcz, c l qul bu sss qus uc, l gu h ch l gud dll ll d Khlb, uc u d f s u ds u l c. L gb s sch s l cc dll qugg s u lughss d c; l cld, l sud, l sbb l schzz gug d u c u l lll ss d sz l dll ll (l g ch h d z u l cg l qul gl l s cllg) cll sus. Vs l suz gc cu u l gu è cl, gl l sgg d l cs c u - ccs d l fz, u d l l, s lsc cd d ll schzz ll d d cscz. Sà l d l l sgl, qud l u à l cd lgd PG c u gl ug ch l fà d cu l gg. I ù, cs ch scu à u d cf cu dgl su, l luc dll lu uscà d llu lz qulcs d sl d u bsc, l bbl l f dl ds cuqu u s dl cl ù ccgl d c. P Ms è s ch d qus l gu s u s Fg Rls, l cs gugà dl ds dll Auch dz suds, s l Bsc d Whc. Pbbl PG c qulcs d ds, fs qulcs ll, s fl, d u l ch h ss lugh l, l ssz d ss cs. F d ch l gu s c d qus ch s d s u d g scd su sl sdd (qull d u d fsy); s l c fl c d l, c è d gl d u sc ll ul sgu c u bl sll d s scl, ch lsc dubb PG sul f ch s su Tl. L fscu dll glà d l gl ss dl gu ch s s ll cz dll ccl fs ch, d u fsc s d bss gz, csc ggls dgg d qus ul. Il cch sc, d s cg d u d s c, s fà d u, ull ub dl cld sffc ch h s sgg, cuà d ccgl l ss. I PG ( l ccl ll c l) l bsc l ccgl, d g ul d qullà; qus d s u s ul, d l fl l fu s ll gl dll cdz, c s u gd fz dl ss lu f ll dà ll dslz dl ds cd u lug d l è c sclà. I ff u gd s l h s qus bsc s l su l c d cch c d, cd ll d Whc u z d l u ss lf g su f sz dsub lcu dll s. L s l, qull d u ggsc s l cs, chuqu d ll fs d sgg, sg su g d ss ch g f l su, s qulss f ul l b (s ss l, gl l). S chuqu s ll fs cà qulch c l s dll ul (d ccc sc u, d qu u cgl d f) l s dl gd s à d uà l ssbl c u l su. Sà c d l lb ch l gu, d ds ss gg l bsc sz u, gugà g d u du su l l d dll gz; ll sz d f l PG d u ccl cs ul ch s g c gl lb, bbl qull d qulch cd s l ss d c cl ch c qus. I ff, s s ss, u u d z à s u c, ch slch d, ll s d qulch l zll. Qus c s ss u u s, l cch s ddzz ss l sch dl, gds dll dl gu d u bl fssl; qud, gd l fss, l ch s fcd sg d cs d ccds ll su cs. A u A D E D 11

12 A u A D E D 12 U cld ccglz C s uf ( csu ll su à) l cch ccglà l gu ll su ul cs, u csuz fsc s ccgl ll. Msd l su ss sd l d s d u csugls bb bc, l cd dà d chs Bj d s qu d qu h, d c u s d l... qudc! Il cch sà qud c d cc dll à fà ccd PG d u cch lcc, ffd l dl bu d qulcs d g; l sc, ch s fs u d, Bj zà chd PG d u d ù sull l u, su cs f, su s d s s su l ll cs, ccd qus d s u gl ss d sl. S l sc d s c l gu è dss c l ll c s è s c l cch c sslu qullà, c s l cscss d s. L cs ch ò clà sslu l z d PG sà l z dll ll d Khlb: gà cds ll cs ss z d gg sg dz dll csuz; dss, l su, l dll ll s ccg ch l uls s è f s f d s, sg ch l ss d ul zz dll g d s qus sz. Csì, d u d cch g s d c d d bb s l gg, sgg s ccg ch qull ch cc è s d f l: s l c, su u d lg, u bgl d cch sc c u fgl d g l ch ss l l ul b. Ch d? S ch l gu bb l gg gg fl cs? Assud ch l g s ll d d u cch, d d? Issbl ch l ul dll l lughss cc s susc du chcch c u b cd? C ch! E ch PG bb qull ch s ccd, s c ssss, bb d c ds u d f d csd cclus u l fccd. All dd ch sgg sull bgl l g, Bj sdà d s fsd, qus c s lss l qull g. S s ss ( s s ch l fcc) l cch s dcdà f d u l su dd sull gd u dl gu, ccd d sg slc cs l s dll bgl: lss f Bj b qull f c l gl d l fgl, u bld gzz d Ry, ch ò sb u cl sff ll dll gcl. U g Ry, sc d scs l sch c, ì cc d u lscò l cs d su d d l l. Qud f fc, l l d, su d d u bl l su d d d u dls slud. Il gzz dcs qud d c l d d ul l su l: gl glò l bgl c d l g ch du u d su gg gl s ch d ll sbb s cc lu ul cfl. M Ry f l cd b s dcs, s l d gll ss b, d d ccc l bsc gg dd dll ll dll c dgl l slc. Fu l ul cs ch fc. Il gd s dll s ch gg l fs l ch s s dò c Ry d ch gl uccs u cghl su ccl; l gzz uscì ch dfds Bj ò l cd ll fs g d. D ll l cch cd è s ssu sl c l su dl l c, cd l fd l cu u gd d l s dll fs l gusz cudl c l qul gl l l su d uc fgl. U gc d gzz ch Bj l bgl c l g E s u d uc cd dl fgl dl s ch l lg, sà qud ssbl ch gl l d PG slc ché gll chd. Nch d sld dgl gg d l bb c u cs csì zs lu, dll cc dz sb fu lug u suz dl g. S d l ccglz l s ch Bj h s PG, qus l cgg d d l bgl c l fz ddu c l us dll ( gu c u cch dfs!!) s u lb d sc u l s dc c d l, ch d ù fd glcch s ch qus cs s l bb scu. D cch s d dubb fu, l cd s dchà dss ff sgg l bgl c l g c g u cc ch l, f ls u, d slg lu. Nch chdl, l u sà l dsd ch su fgl g dc chdà PG d gl l s dl gd s s, cl cu dll csguz ch l gs bb sull fs sul su css ( ff Bj g c lss d, l u è qud ss szz d ssbl cuss g). Tu s qus dbb ss s u l cl dffcl, s ch u qull ch h du ff ll u cd s ch qus cs s sl d u s ch, qu gss ss ss, dbb ss ll blà gu dl s gu. Qus gl cch d gc, s b s ch l cs s csì; d u ché l s c u s dll fs ch l d Slus sss h s gud d qus s ul, qud sà fcl ggugl uccdl. C s bsss l d dll u d dud h ccsc l fs c d g slgg (wld gc) ch, c s s s c d cg Fg Rls, d l d s c usufu d g l l ù clc (ù u su sgz). L slc lgc d PG dbb l sz l dubb d cc qus ul d slc cc (c ù ch dss s l l d ul ), csdd ch ch l fs cu s è sg ss d g. Bj sà d l b c gud ll s s; u qus cu lu h cl l ss l h dsub fsd, su fgl è d ccc l s h sls u l su bb. Sb qud ch fché l u s l qulb d qus lug sc s g f ; cu u

13 qulss d ss s l ul, l d Slus s cu l s su ch l z dl bsc. L uc dcz ul ch Bj sà d sgg sà d cs l cu dll fs, l c ggfc dll bsch, d s g u cll sc Slus d l bbl s qulcs d ù sull s sull su. Adss l cch cd sb ss u llg gud PG c s ccu; l uc cs ch sc d l ch è bu fu. L g slgg fs d Whc è u sgg g slgg, c l l ch s ss L ss qu l Fg Rls; qus à dll z sà s, qulss cs cdz s ch è fu d là d ugbl. All d qus g cs d gh chc g blà sl d cs d qulss cu s sgg ll dblà d fuz. Cuqu gl cs lc d fu dll z d g slgg s u bsgl ch è l su fuz gl c d ul. L z d g slgg s d dfcbl d ch ss s, fché lc u cs, ssu h dsub s ccg d. Og l ch ll dll d g slgg lc u cs, l s d 1D100 c l dfc sull sgu bll d qul ff sà qull cs. Il cu dll fs A u A D E D T d RISULTATO 1D L cs s c su ch l h lc c l ff. S l cs uò fluz l lc, d u U fss lg 3 s s d d ch lc l cs. E fd 1,5 g lll dl lc Il bsgl dll cs è cl c f ss, fgl du ch ssc d d l. I f gl l gg flgg d l bsgl sà gd d us d lc bcch cc qus d L cs h ff su u bsgl csul. Il s dbb scgl ( cs l d) u l bsgl qull dsbl d l cs u ds l d (usd l dg dl lc csul g) L cs fuz l, c l (s c s) s csu l cscz dll cs è s (uò ss lc d u). I cs d u blà sl d u cs, l blà uò ss us d u. Gl gg gc d l cc g L cs fuz, c gu 10 d ch l lc (c c) c l bfc dll cs d chc gug Oscuà slz dscd sul lc (c l cs) c u gg d 30 du 2D4 ud. L cs fuz Is d gà (c l cs) h ff su u 30 dl lc, clus gl sss, l du d u ud. L cs fuz Cl luccc c l lc, cccd lu u 1D4 ud N succd. L cs fuz. I c dll cs, l l cch (s c s) s du N succd. L cs fuz. I c dll cs, l l cch (s c s) s du L cs fuz l L cs fuz c l ss ff ssbl, l dgg l ss du. I slzz c l cs (s lcbl) h u là d -2. Mdfc l dl dd: +1 g lll dl lc d cs dd dll cu. -2 g lll dll cs ch us (l blà sl cs g qus dfc). +6 s l cs d u gg gc. +12 s l cs d u f. +2 s è g dll lz. -5 s è g dll cz. fs d Whc s l lug ul L dl d g d fl fu c d qus fsc clc d R uò slus ll gl cdz ssbl. Ach gl ud ch s (c dss s PG) s d b c dll ssz d c qullà sslu ch s s u l bsc. Vs l cl cdz clch ( su l u d z d) bl ch d qus z, ll dll fs è ssbl z css d lfgl, c u sbsc sss f c d bss gz; l fu ch s l bsc ch f u lg ll sc ch c dll z luds d cqu sg ff u ul d css du. D s l dll cll qus f u ccl l, ll cc l c dll bsch, l cf z c l sul sd l su u sbsc ul bs. V d s ch ul sc d l slc s u sslu lbà u l bsc, l bu ll qull l l b d qus ch l u (h d qus!). N sà dffcl cc u cl ch, f sul s, sl l gu s c; l sss uccll d g sc ds s l l c u full fc d l qud s sggug; d fqu u f d cghl c su cuccl cd su dl sbsc u dll l sl ss, qus d d sgg. V ccd d b u qus suz bl d l ds sscc l s gu g cu s g l fs, cl d dss ch s s dgd s l cu dll fs cc dll s s. L b d PG sd u g, sull sà dll cll ch s l c d Whc, c gà d cdz, gsc c bcc l d Slus; l d h dcs f d qud h c qus ds ch ssu bb du ssu d c d dsuz qus lug sc: chuqu

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. P E. R Svz szz pz - CNR L f sh s s mp pph ; p è pps pm pssbà p sss è ss vs, s s mp mq sz, ; s (, svh.) pss ss s z. I sh ss s spsv è sfvm fz m pph s p:

Dettagli

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@?"?$3J I?@?@?@'@J I")&?@%@?J I?"!@?"!"J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@??$3J I?@?@?@'@J I)&?@%@?J I?!@?!J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO CAMPIONE DELL URSS Alla fine di novembre del 1956 cominciò a Tbilisi la semifinale del 24 campionato dell Urss. Tal vi prese parte. Aspiravano al diritto di giocare il torneo di campionato, tra gli altri,

Dettagli

Serie RTC. Prospetto del catalogo

Serie RTC. Prospetto del catalogo Serie RTC Prospetto del catalogo Bosch Rexroth AG Pneumatics Serie RTC Cilindro senza stelo, Serie RTC-BV Ø 16-80 mm; a doppio effetto; con pistone magnetico; guida integrata; Basic Version; Ammortizzamento:

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

SPETTRO DI RISPOSTA ELASTICO SPETTRO DI PROGETTO

SPETTRO DI RISPOSTA ELASTICO SPETTRO DI PROGETTO SPETTRO DI RISPOSTA ELASTICO SPETTRO DI PROGETTO 1 (Ridis. con modifiche da M. De Stefano, 2009) 2 3 Concetto di duttilità 4 5 6 7 E necessario avere i valori di q dallo strutturista ( ma anche qo). Per

Dettagli

Rexroth Pneumatics. Cilindro senz asta Cilindri senza stelo. Pressione di esercizio min/max Temperatura ambiente min./max.

Rexroth Pneumatics. Cilindro senz asta Cilindri senza stelo. Pressione di esercizio min/max Temperatura ambiente min./max. Rexroth Pneumatics 1 Pressione di esercizio min/max 2 bar / 8 bar Temperatura ambiente min./max. -10 C / +60 C Fluido Aria compressa Dimensione max. particella 5 µm contenuto di olio dell aria compressa

Dettagli

Esercizi di Algebra Lineare. Claretta Carrara

Esercizi di Algebra Lineare. Claretta Carrara Esercizi di Algebra Lineare Claretta Carrara Indice Capitolo 1. Operazioni tra matrici e n-uple 1 1. Soluzioni 3 Capitolo. Rette e piani 15 1. Suggerimenti 19. Soluzioni 1 Capitolo 3. Gruppi, spazi e

Dettagli

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA 1 esercizi in corrente continua completamente svolti ESERCIZI DI ELETTROTECNICA IN CORRENTE CONTINUA ( completamente svolti ) a cura del Prof. Michele ZIMOTTI 1 2 esercizi in corrente continua completamente

Dettagli

Sistemi e modelli matematici

Sistemi e modelli matematici 0.0.. Sistemi e modelli matematici L automazione è un complesso di tecniche volte a sostituire l intervento umano, o a migliorarne l efficienza, nell esercizio di dispositivi e impianti. Un importante

Dettagli

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI La massa dei singoli atomi ha un ordine di grandezza compreso tra 10-22 e 10-24 g. Per evitare di utilizzare numeri così piccoli, essa è espressa relativamente a

Dettagli

JOHANN SEBASTIAN BACH Invenzioni a due voci

JOHANN SEBASTIAN BACH Invenzioni a due voci JOH EBTI BCH Invnzon a u voc BWV 772 7 cura Lug Catal trascrzon ttuata con UP htt//ckngmuscarchvorg/ c 200 Lug Catal (lucatal@ntrrt) Ths ag s ntntonally lt ut urchtg nltung Wormt nn Lbhabrn s Clavrs, bsonrs

Dettagli

INDICE TRATTAMENTO SUPERFICI

INDICE TRATTAMENTO SUPERFICI INDICE TRATTAMENTO SUPERFICI CODICE ARTICOLO DESCRIZIONE U.M. 5752050 SPAZZOLE-PAG.8 ASTA PER SCOVOLI IN PPL MM.1400 SIT PEZZO 5752050 SPAZZOLE-PAG.8 ATTACCO FLESSIBILE IN ACCIAIO PER SCOVOLI M.12 SIT

Dettagli

l = 0, 1, 2, 3,,, n-1n m = 0, ±1,

l = 0, 1, 2, 3,,, n-1n m = 0, ±1, NUMERI QUANTICI Le autofuzioi soo caratterizzate da tre parametri chiamati NUMERI QUANTICI e soo completamete defiite dai loro valori: : umero quatico pricipale l : umero quatico secodario m : umero quatico

Dettagli

RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE

RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE 1. Esercizi Esercizio 1. Dati i punti A(1, 0, 1) e B(, 1, 1) trovare (1) la loro distanza; () il punto medio del segmento AB; (3) la retta AB sia in forma parametrica,

Dettagli

ITALIA REPUBBLICA POSTA ORDINARIA. 2-1-1-2 S.S. 2 C.E.I. Luog. 500. 60 c. 50 c 5-1-1-5 S.S. 5 C.E.I. 503. 9-1-1-9 S.S. 9 C.E.I. Luog. 507.

ITALIA REPUBBLICA POSTA ORDINARIA. 2-1-1-2 S.S. 2 C.E.I. Luog. 500. 60 c. 50 c 5-1-1-5 S.S. 5 C.E.I. 503. 9-1-1-9 S.S. 9 C.E.I. Luog. 507. 10 c 20 c 25 c 1-1-1-1 S.S. 1 C.E.I. Luog. 499 2-1-1-2 S.S. 2 C.E.I. Luog. 500 3-1-1-3 S.S. 3 C.E.I. 501 40 c 50 c 60 c 80 c 4-1-1-4 S.S. 4 C.E.I. Luog. 502 5-1-1-5 S.S. 5 C.E.I. 503 6-1-1-6 S.S. 6 C.E.I.

Dettagli

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE nno 213 Tipologia Istituzione U - UNIT' SNIT LCLI Istituzione 9565 - SL VNZI - MSTR 12 Contratto SSN - SRVIZI SNIT NZINL Fase/Stato Rilevazione: pprovazione/ttiva Data Creazione Stampa: 19/6/215 14:15:25

Dettagli

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 MOD.COM/VIT COMUNE di VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 1 SEMESTRE (scrivere a macchina o in stampatello) 2 SEMESTRE 01 Denominazione del Villaggio Turistico

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

Capire gli ECM/EMM - Seconda Edizione -

Capire gli ECM/EMM - Seconda Edizione - Capire gli ECM/EMM - Seconda Edizione - Questo documento è un tentativo di raccolta e riorganizzazione dei vari post & thread esistenti sull'argomento SEKA 2, senza la pretesa di essere un trattato esaustivo.

Dettagli

Indice generale. Modulo 1 Algebra 2

Indice generale. Modulo 1 Algebra 2 Indice generale Modulo 1 Algebra 2 Capitolo 1 Scomposizione in fattori. Equazioni di grado superiore al primo 1.1 La scomposizione in fattori 2 1.2 Raccoglimento a fattor comune 3 1.3 Raccoglimenti successivi

Dettagli

NUMERI DI OSSIDAZIONE

NUMERI DI OSSIDAZIONE NUMERI DI OSSIDAZIONE Numeri in caratteri romani dotati di segno Tengono conto di uno squilibrio di cariche nelle specie poliatomiche Si ottengono, formalmente, attribuendo tutti gli elettroni di valenza

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE OO E AZZATO PECSONE raddrzzar ( refcar) sn crcu mpega per la rasfrmazne d segnal bdreznal n segnal undreznal. Usand, però, dd per raddrzzare segnal, s avrà l svanagg d nn per raddrzzare segnal la cu ampezza

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

Quesiti e problemi (sul libro da pag. 510)

Quesiti e problemi (sul libro da pag. 510) Quesiti e problemi (sul libro da pag. 510) 2 Il numero di ossidazione 1 Assegna il n.o. a tutti gli elementi dei seguenti composti. a) Hg 3 (PO 3 ) 2 Hg: +2; P: +3; O: 2 b) Cu(NO 2 ) 2 Cu: +2; N: +3; O:

Dettagli

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 adempimenti di inizio anno 15 lunedì C.di C. 3AG 13.30 14.15 programmazione - visite studio - varie solo docenti 15 lunedì C.di

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

Anello commutativo. Un anello è commutativo se il prodotto è commutativo.

Anello commutativo. Un anello è commutativo se il prodotto è commutativo. Anello. Un anello (A, +, ) è un insieme A con due operazioni + e, dette somma e prodotto, tali che (A, +) è un gruppo abeliano, (A, ) è un monoide, e valgono le proprietà di distributività (a destra e

Dettagli

Vulnerabilità Sismica ed Adeguamento di Costruzioni Esistenti in Calcestruzzo Armato

Vulnerabilità Sismica ed Adeguamento di Costruzioni Esistenti in Calcestruzzo Armato Corso di aggiornamento professionale Vulnerabilità Sismica ed Adeguamento di Costruzioni Esistenti in Calcestruzzo Armato 7 maggio 7 giugno 2013 Aula Magna Seminario Vescovile Via Puccini, 36 - Pistoia

Dettagli

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Interruttori per protezione motore P5M 68 Ausiliari per interruttore P5M 70 Sezionatori-fusibili STI 7 Limitatori di sovratensione di Tipo PRF Master 7 Limitatori

Dettagli

Trasformazioni Geometriche 1 Roberto Petroni, 2011

Trasformazioni Geometriche 1 Roberto Petroni, 2011 1 Trasformazioni Geometriche 1 Roberto etroni, 2011 Trasformazioni Geometriche sul piano euclideo 1) Introduzione Def: si dice trasformazione geometrica una corrispondenza biunivoca che associa ad ogni

Dettagli

L EQUILIBRIO CHIMICO

L EQUILIBRIO CHIMICO EQUIIBRIO CHIMICO Molte reazioni chimiche possono avvenire in entrambe i sensi: reagenti e prodotti possono cioè scambiarsi fra di loro; le reazioni di questo tipo vengono qualificate come reazioni reversibili.

Dettagli

Comprare l usato: conviene sempre?

Comprare l usato: conviene sempre? Inchiesta Comprare l usato: conviene sempre? Il mercato dell usato è sempre stato molto importante per il mondo della fotografia. Quali cambiamenti ha determinato l affermazione del digitale? Conviene

Dettagli

DE e DTE: PROVA SCRITTA DEL 26 Gennaio 2015

DE e DTE: PROVA SCRITTA DEL 26 Gennaio 2015 DE e DTE: PROVA SCRITTA DEL 26 Gennaio 2015 ESERCIZIO 1 (DE,DTE) Un transistore bipolare n + pn con N Abase = N Dcollettore = 10 16 cm 3, µ n = 0.09 m 2 /Vs, µ p = 0.035 m 2 /Vs, τ n = τ p = 10 6 s, S=1

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE NON AVRESTE VOLUTO SAPERE DEL CORSO DI

TUTTO QUELLO CHE NON AVRESTE VOLUTO SAPERE DEL CORSO DI TUTTO QUELLO CHE NON AVRESTE VOLUTO SAPERE DEL CORSO DI INTRODUZIONE ALLA TEORIA DEI GRUPPI, DEGLI ANELLI E DEI CAMPI MA CHE QUALCUNO VI HA VOLUTO INSEGNARE LO STESSO CONTIENE 1. tutte le risposte alle

Dettagli

Corso di Fisica tecnica e ambientale a.a. 2011/2012 - Docente: Prof. Carlo Isetti

Corso di Fisica tecnica e ambientale a.a. 2011/2012 - Docente: Prof. Carlo Isetti Corso di Fisica tecnica e ambientale a.a. 0/0 - Docente: Prof. Carlo Isetti LAVORO D NRGIA 5. GNRALITÀ In questo capitolo si farà riferimento a concetto quali lavoro ed energia termini che hanno nella

Dettagli

per un fai da te di alta qualità

per un fai da te di alta qualità per un fai da te di alta qualità container su misura e programmati 4 anni insieme senza pensieri La garanzia copre tutto il territorio italiano. qualità tedesca 360 affidabilità Sistema di imballaggio

Dettagli

Equazioni differenziali ordinarie

Equazioni differenziali ordinarie Capitolo 2 Equazioni differenziali ordinarie 2.1 Formulazione del problema In questa sezione formuleremo matematicamente il problema delle equazioni differenziali ordinarie e faremo alcune osservazioni

Dettagli

George Frideric Handel. Reduction. From the Deutsche Händelgesellschaft Edition Edited by Frideric Chrysander

George Frideric Handel. Reduction. From the Deutsche Händelgesellschaft Edition Edited by Frideric Chrysander Gorg Fdc Hndl GIULIO CESARE 1724 Rduction From th Dutsch Händlgsllschft Etion Etd by Fdc Chrysndr Copyght 2001-2008 Nis Scux. Licnsd undr th Ctiv Commons Attbution 3.0 Licns 2 3 INDICE 0-1 OUVERTURE 5

Dettagli

Catalogo attrezzature per il processo

Catalogo attrezzature per il processo Catalogo attrezzature per il processo Soluzioni di pompaggio per le industrie di processo Qualità Qualità collaudata. Tecnologia all avanguardia. Indice Guida dell acquirente per le attrezzature di processo

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

2AI 1AI 2BI 1BI CLASSE CLASSE CLASSE CLASSE. Orario corretto : stampato 24/9/14 AULA AULA INSEGNANTE MATERIA INSEGNANTE MATERIA

2AI 1AI 2BI 1BI CLASSE CLASSE CLASSE CLASSE. Orario corretto : stampato 24/9/14 AULA AULA INSEGNANTE MATERIA INSEGNANTE MATERIA UL UL UL UL CLSSE 1I CLSSE 2I 1 IT/ST 14 CSTELLI 2 IT/ST 14 CSTELLI 3 CHIMIC 20 4 CHIMIC 20 MNTGN DNI MNTGN DNI 1 LB.INFM 9 VINCIGUE 2 LB.INFM 9 VINCIGUE 3 LB.CHIMIC 20 NS 4 INGLESE 14 TLLID 1 TECN.GF

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

Corrente elettrica e circuiti

Corrente elettrica e circuiti Corrente elettrca e crcut Generator d forza elettromotrce Intenstà d corrente Legg d Ohm esstenza e resstvtà esstenze n sere e n parallelo Effetto termco della corrente Legg d Krchhoff Corrente elettrca

Dettagli

Per vedere quando è che una forza compie lavoro e come si calcola questo lavoro facciamo i seguenti casi.

Per vedere quando è che una forza compie lavoro e come si calcola questo lavoro facciamo i seguenti casi. LAVORO ED ENERGIA TORNA ALL'INDICE Quando una forza, applicata ad un corpo, è la causa di un suo spostamento, detta forza compie un lavoro sul corpo. In genere quando un corpo riceve lavoro, ce n è un

Dettagli

Energia e Lavoro. In pratica, si determina la dipendenza dallo spazio invece che dal tempo

Energia e Lavoro. In pratica, si determina la dipendenza dallo spazio invece che dal tempo Energia e Lavoro Finora abbiamo descritto il moto dei corpi (puntiformi) usando le leggi di Newton, tramite le forze; abbiamo scritto l equazione del moto, determinato spostamento e velocità in funzione

Dettagli

Geometria nel piano complesso

Geometria nel piano complesso Geometria nel piano complesso Giorgio Ottaviani Contents Un introduzione formale del piano complesso 2 Il teorema di Napoleone 5 L inversione circolare 6 4 Le trasformazioni di Möbius 7 5 Il birapporto

Dettagli

Rette e piani con le matrici e i determinanti

Rette e piani con le matrici e i determinanti CAPITOLO Rette e piani con le matrici e i determinanti Esercizio.. Stabilire se i punti A(, ), B(, ) e C(, ) sono allineati. Esercizio.. Stabilire se i punti A(,,), B(,,), C(,, ) e D(4,,0) sono complanari.

Dettagli

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' '

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' ' LINGUAGGICREATIVITA ESPRESSIONE 3 4ANNI 5ANNI Mniplrmtrilidivritipin finlizzt. Fmilirizzrindivrtntcnil cmputr Ricnsclmntidl mnd/rtificilcglindn diffrnzprfrmmtrili Distingugliggttinturlidqulli rtificili.

Dettagli

Industrial Batteries Europa Medio Oriente Africa ITALIANO

Industrial Batteries Europa Medio Oriente Africa ITALIANO Secure Power Solutions Industrial Batteries Europa Medio Oriente Africa ITALIANO AGM VRLA (regolate da valvola) FG FGL FGC FGH FGHL AGM VRLA AGM VRLA AGM VRLA AGM VRLA AGM VRLA Le batterie FIAMM con tecnologia

Dettagli

Programmazione TELXXC

Programmazione TELXXC Manuale Programmazione Versione 5.0 Programmazione TELXXC TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it INDICE Programmazione e comandi... 2 Messaggio comando multiplo.. Formato... 3 Messaggi

Dettagli

CIRCOLARE n.148. Al Personale Docente. Sede

CIRCOLARE n.148. Al Personale Docente. Sede 1 I.C. Slvo Pllco Portoplo Cpo Pssro 1 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE S. PELLICO V Crnnà 4 c..p. 96018 - PACHINO (SR) Tl. 0931/801226-0931597094 ml :src853002q@struzon.t www.pllcopchno.t Coc Fscl 83001430897.

Dettagli

Ventilatori centrifughi Elettroventilatori con coclee. Edizione 1.3 Novembre 2012

Ventilatori centrifughi Elettroventilatori con coclee. Edizione 1.3 Novembre 2012 Ventilatori centrifughi Elettroventilatori con coclee Edizione 1.3 Novembre 212 2 l bilancio totale è decisivo Sistemi completi di Nicotra Gebhardt n base alla Direttiva Er, a seconda del tipo di ventilatore,

Dettagli

Listino Prezzi riservato al Pubblico. Agosto 2014. Macchine Accessori Prodotti di Consumo. Office. Legenda simboli: ATTENZIONE

Listino Prezzi riservato al Pubblico. Agosto 2014. Macchine Accessori Prodotti di Consumo. Office. Legenda simboli: ATTENZIONE Listino Prezzi riservato al Pubblico Agosto 2014 Macchine Accessori Prodotti di Consumo Office Legenda simboli: p p = prezzo modificato n n = nuovo prodotto c c = codice prodotto modificato i i = Informazioni

Dettagli

Carichi unitari. Dimensionamento delle sezioni e verifica di massima. Dimensionamento travi a spessore. Altri carichi unitari. Esempio.

Carichi unitari. Dimensionamento delle sezioni e verifica di massima. Dimensionamento travi a spessore. Altri carichi unitari. Esempio. Carichi unitari delle sezioni e verifica di massima Una volta definito lo spessore, si possono calcolare i carichi unitari (k/m ) Solaio del piano tipo Solaio di copertura Solaio torrino scala Sbalzo piano

Dettagli

Forze Conservative. Il lavoro eseguito da una forza conservativa lungo un qualunque percorso chiuso e nullo.

Forze Conservative. Il lavoro eseguito da una forza conservativa lungo un qualunque percorso chiuso e nullo. Lavoro ed energia 1. Forze conservative 2. Energia potenziale 3. Conservazione dell energia meccanica 4. Conservazione dell energia nel moto del pendolo 5. Esempio: energia potenziale gravitazionale 6.

Dettagli

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II AGGIORNAMENTO 12/12/2014 Fondazioni dirette e indirette Le strutture di fondazione trasmettono

Dettagli

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura .S.: - - IC GIOVNNI XXIII/CESTE MIICBC (CF: ) nno Finnzirio: Ftture registro unico Ftture trovte: Numero- Dt Prg Reg Procoll o /B - -- /B - -- /B - -- Tipo Doc fttur fttur fttur Numero Fttur V- /M Dt Fttur

Dettagli

Risposta temporale: esercizi

Risposta temporale: esercizi ...4 Risposta temporale: esercizi Esercizio. Calcolare la risposta al gradino del seguente sistema: G(s) X(s) = s (s+)(s+) Y(s) Per ottenere la risposta al gradino occorre antitrasformare la seguente funzione:

Dettagli

Dipendenza dai dati iniziali

Dipendenza dai dati iniziali Dipendenza dai dati iniziali Dopo aver studiato il problema dell esistenza e unicità delle soluzioni dei problemi di Cauchy, il passo successivo è vedere come le traiettorie di queste ultime dipendono

Dettagli

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E CONSORZIO DI BONIFICA 11 MESSINA DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 OGGETTO Progetto per la razionalizzazione della canalizzazione irrigua Fascia Etnea -Valle Alcantara-, I stralcio esecutivo funzionale.

Dettagli

FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE. Sistemi di rilevazione dei costi Job Costing, Process Costing

FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE. Sistemi di rilevazione dei costi Job Costing, Process Costing FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE Proff.. Alberto Baggini Marco Melacini A.A. 2008/2009 Sistemi di rilevazione dei costi Job Costing, Process Costing Allocazione dei costi industriali

Dettagli

Screening I elementare La scuola fa bene a tutti anno scol. 2010-2011 Marialuisa Antoniotti Claudio Turello

Screening I elementare La scuola fa bene a tutti anno scol. 2010-2011 Marialuisa Antoniotti Claudio Turello Screening I elementare La scuola fa bene a tutti anno scol. 2010-2011 Marialuisa Antoniotti Claudio Turello "La scuola fa bene a tutti" 1 La trasparenza di una lingua L U P O /l/ /u/ /p/ /o/ C H I E S

Dettagli

Norme Tecniche per il Progetto Sismico di Opere di Fondazione e di Sostegno dei Terreni

Norme Tecniche per il Progetto Sismico di Opere di Fondazione e di Sostegno dei Terreni 1/58 ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BERGAMO Corso di aggiornamento professionale Dott. Ing. Giulio Pandini IX Corso Università degli Studi di Bergamo - Facoltà di Ingegneria Dalmine 21 novembre

Dettagli

C T. I ORIGINALE] 9249/15. AG x elettlvllliicnte. REPUBBLICA ITALIANA Ogi!J4ltto. BR X in proprio c nel1ft. procura speci al e in calce al ricorso;

C T. I ORIGINALE] 9249/15. AG x elettlvllliicnte. REPUBBLICA ITALIANA Ogi!J4ltto. BR X in proprio c nel1ft. procura speci al e in calce al ricorso; r 9249/15 I ORIGINALE] REPUBBLICA ITALIANA Ogi!J4ltto C T. IN NaG: DEL POPOLO ITALIANO LA CO RTE SUPREMA DI CASSAZIONE COr.lpOSU daql1 I 11. lid Siqq.ri M.aq lst.n t.1.: Cott. G!OVANNI BATT I STA PETTr

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE (art.4 CPR 305/2011)

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE (art.4 CPR 305/2011) 1) Codice di identificazione unico: 0/4-GF 85 2) Numero di tipo: SABBIA ASTICO 3) Uso previsto di prodotto: UNI EN 12620- Aggregati per calcestruzzo; rilasciato il Certificato di conformità del controllo

Dettagli

Sistema per Acuti. Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato

Sistema per Acuti. Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato Sistema per Acuti Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato La terapia Ci-Ca Citrato Dialisato Ci-Ca Calcio Modulo Ci-Ca Il sistema Ci-Ca con gestione integrata del citrato e calcio: La

Dettagli

aleatoria; se è nota la sua densità di probabilità ad essa si può associare una valore medio statistico. La grandezza così definita: (III.1.

aleatoria; se è nota la sua densità di probabilità ad essa si può associare una valore medio statistico. La grandezza così definita: (III.1. Caitolo III VALORI MEDI. SAZIONARIEÀ ED ERGODICIÀ III. - Mdi tatitich dl rimo ordi. Sia f( ) ua fuzio cotiua i aoci al gal alatorio (, t ζ ) la uatità dfiita dalla y f[(, t ζ )]. Ea idividua, a ua volta,

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : RAVENNA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : RAVENNA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Risposta sismica dei terreni e spettro di risposta normativo

Risposta sismica dei terreni e spettro di risposta normativo Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Aerospaziale e Geotecnica Risposta sismica dei terreni e spettro di risposta normativo Prof. Ing. L.Cavaleri L amplificazione locale: gli aspetti matematici u=spostamentoin

Dettagli

a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio x, l arco di circonferenza di π π

a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio x, l arco di circonferenza di π π PROBLEMA Il triangolo rettangolo ABC ha l ipotenusa AB = a e l angolo CAB =. a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio, l arco di circonferenza di estremi P e Q rispettivamente

Dettagli

Valori di fondo di metalli e metalloidi nei suoli del Veneto

Valori di fondo di metalli e metalloidi nei suoli del Veneto AMBIENTE Valori di fondo di metalli e metalloidi nei suoli del Veneto Paolo Giandon, Adriano Garlato, Francesca Ragazzi ARPAV, Servizio Suoli, Dipartimento Provinciale di Treviso, via S. Barbara 5/A, 31100

Dettagli

La Funzione Caratteristica di una Variabile Aleatoria

La Funzione Caratteristica di una Variabile Aleatoria La Funzione Caratteristica di una Variabile Aleatoria La funzione caratteristica Φ densità di probabilità è f + Φ ω = ω di una v.a., la cui x, è definita come: jωx f x e dx E e j ω Φ ω = 1 La Funzione

Dettagli

I Numeri Complessi. Si verifica facilmente che, per l operazione di somma in definita dalla (1), valgono le seguenti

I Numeri Complessi. Si verifica facilmente che, per l operazione di somma in definita dalla (1), valgono le seguenti Y T T I Numeri Complessi Operazioni di somma e prodotto su Consideriamo, insieme delle coppie ordinate di numeri reali, per cui si ha!"# $&% '( e )("+* Introduciamo in tale insieme una operazione di somma,/0"#123045"#

Dettagli

Soluzioni classiche dell'equazione di Laplace e di Poisson

Soluzioni classiche dell'equazione di Laplace e di Poisson Soluzioni classiche dell'equazione di Laplace e di Poisson Antonio Paradies Dipartimento di Matematica e Applicazioni Renato Caccioppoli Università degli studi di Napoli Federico II Napoli, 25 Febbraio

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

MATEMATICA C3 - GEOMETRIA 1 2. CONGRUENZA NEI TRIANGOLI

MATEMATICA C3 - GEOMETRIA 1 2. CONGRUENZA NEI TRIANGOLI MATEMATICA C3 - GEOMETRIA 1 2. CONGRUENZA NEI TRIANGOLI Indice Triangle Shapes Photo by: maxtodorov Taken from: http://www.flickr.com/photos/maxtodorov/3066505212/ License: Creative commons Attribution

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla II I RELAZIONE TECNICA t relativa alla PROTEZIONE CONTRO I FULMINI di struttura adibita a Ufficio. sita nel comune di AF.EZZO (AR) PROPRIET A' AP{EZZO MULTISERVIZI SRL Valutazione del rischio dovuto al

Dettagli

3. La velocità v di un satellite in un orbita circolare di raggio r intorno alla Terra è v = e,

3. La velocità v di un satellite in un orbita circolare di raggio r intorno alla Terra è v = e, Capitolo 10 La gavitazione Domande 1. La massa di un oggetto è una misua quantitativa della sua inezia ed è una popietà intinseca dell oggetto, indipendentemente dal luogo in cui esso si tova. Il peso

Dettagli

Appendice I. Principali procedure ed istruzioni per la gestione di files, l'analisi statistica di tipo descrittivo e la correlazione semplice

Appendice I. Principali procedure ed istruzioni per la gestione di files, l'analisi statistica di tipo descrittivo e la correlazione semplice . Principali procedure ed istruzioni per la gestione di files, l'analisi statistica di tipo descrittivo e la correlazione semplice Ordinamento di osservazioni: PROC SORT PROC SORT DATA=fa il sort è numerico

Dettagli

Letture progressive per la prima

Letture progressive per la prima Letture progressive per la prima Alunno/a ------------ Classe --- ORDINE DI PRESENTAZIONE DELLE LETTERE O I A U - E M R S L F P T - N B V - Z D CA CO CU Q CE CI GA GO GU GE GI H CHE CHI GHE GHI SCHE SCHI

Dettagli

CONCENTRAZIONE DELLE SOLUZIONI. Solvente: normalmente liquido in eccesso Soluto: gas, liquido o solido, normalmente in difetto

CONCENTRAZIONE DELLE SOLUZIONI. Solvente: normalmente liquido in eccesso Soluto: gas, liquido o solido, normalmente in difetto CONCENTRAZIONE DELLE SOLUZIONI Solvente: normalmente liquido in eccesso Soluto: gas, liquido o solido, normalmente in difetto Percentuale in peso = g soluto / g soluzione x 100 H 2 O 2 al 3% Percentuale

Dettagli

24 EDIZIONE GOSS CUP SABATO 09 GIUGNO 2012 CAMPI AI SALEGGI - LOSONE CHALLENGE PATRIZIATO DI LOSONE LOSONE SPORTIVA SEZIONE ALLIEVI

24 EDIZIONE GOSS CUP SABATO 09 GIUGNO 2012 CAMPI AI SALEGGI - LOSONE CHALLENGE PATRIZIATO DI LOSONE LOSONE SPORTIVA SEZIONE ALLIEVI LOSONE SPORTIVA SEZIONE ALLIEVI www.losonesportiva.ch gosscup@gmail.com 24 EDIZIONE GOSS CUP SABATO 09 GIUGNO 2012 CAMPI AI SALEGGI - LOSONE PROGRAMMA ALLIEVI E CHALLENGE PATRIZIATO DI LOSONE VINCITORI

Dettagli

Struttura molecolare

Struttura molecolare Struttura molecolare Molecole Gruppi discreti di atomi legati in modo stabile Caratterizzate da distanze, angoli e torsioni ben definite Esempio: Metano, CH 4 Distanze C-H 1.10 Å; Angoli H-C-H 109.5 Connettività:

Dettagli

TASSI DI ASSENZA, MAGGIOR PRESENZA E ASSENTEISMO NETTO DEL PERSONALE DIPENDENTE DIVISO PER AREE DIRIGENZIALI (compresi i Dirigenti)

TASSI DI ASSENZA, MAGGIOR PRESENZA E ASSENTEISMO NETTO DEL PERSONALE DIPENDENTE DIVISO PER AREE DIRIGENZIALI (compresi i Dirigenti) CAMERA DI COMMERCIO NUMERO UNITA' DI PERSONALE 333 333 333 329 332 332 329 328 363 365 360 358 1.256 996 896 1.691 879 1.089 1.736 3.368 1.157 817 1.049 1.543 B) GIORNI LAVORATI COMPLESSIVI 5.709 5.962

Dettagli

1 INCONTRO CHIMICA (PROF.SSA PAOLA BURANI) Ogni sostanza chimica è costituita dalla combinazione, in diverse proporzioni, di 92 tipi di atomi.

1 INCONTRO CHIMICA (PROF.SSA PAOLA BURANI) Ogni sostanza chimica è costituita dalla combinazione, in diverse proporzioni, di 92 tipi di atomi. 1 INCONTRO CHIMICA (PROF.SSA PAOLA BURANI) 1 Atomi e Legami Ogni sostanza chimica è costituita dalla combinazione, in diverse proporzioni, di 92 tipi di atomi. Il termine atomo significa indivisibile e

Dettagli

Monitoraggio quantitativo della risorsa idrica superficiale Anno 2012

Monitoraggio quantitativo della risorsa idrica superficiale Anno 2012 Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale Politiche mbientali, nergia e Cambiamenti Climatici Settore Servizio Idrologico Regionale Centro Funzionale della Regione Toscana M Monitoraggio quantitativo

Dettagli

ALGEBRA I: NUMERI INTERI, DIVISIBILITÀ E IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA

ALGEBRA I: NUMERI INTERI, DIVISIBILITÀ E IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA ALGEBRA I: NUMERI INTERI, DIVISIBILITÀ E IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA 1. RICHIAMI SULLE PROPRIETÀ DEI NUMERI NATURALI Ho mostrato in un altra dispensa come ricavare a partire dagli assiomi di

Dettagli

V _ TAS. C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2 0 04

V _ TAS. C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2 0 04 V _ TAS G e s t i o n e e co n t ro l l o d e l l a p ro g e tta z i o n e C o n f o rm e a l i a N o rm a U N I E N I S O 9 0 0 t ; 2 0 0 8 C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2

Dettagli

Ca ta l o go dei pro d o t t i. Spl i n e I m pla n t Syste m

Ca ta l o go dei pro d o t t i. Spl i n e I m pla n t Syste m Per ul teriori info r ma zioni sui nostri Prodotti, sui nostri pro g rammi pro fessi o nali e sul n ost ro p ro g ra m ma di Co n t i n u i ng Ed u cation, co n ta t ta te ci : Zimmer De n tal I tal y

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

PRESCRIZIONI ANTISISMICHE E CRITERI DI CALCOLO: Interazione tra strutture e tamponamenti

PRESCRIZIONI ANTISISMICHE E CRITERI DI CALCOLO: Interazione tra strutture e tamponamenti Convegno CRITICITÀ DELLA PROGETTAZIONE TERMICA E ACUSTICA DEGLI EDIFICI IN RAPPORTO ALLE PRESCRIZIONI STRUTTURALI ANTISISMICHE Saie 2009, Sala Topazio, Sabato 31 ottobre ore 9.00 PRESCRIZIONI ANTISISMICHE

Dettagli

Capitolo 7 TRAVI COMPOSTE ACCIAIO-CALCESTRUZZO 7 COSTRUZIONI IN ACCIAIO-CALCESTRUZZO. 7.1 Principi generali. 7.1.1 Premessa BOZZA

Capitolo 7 TRAVI COMPOSTE ACCIAIO-CALCESTRUZZO 7 COSTRUZIONI IN ACCIAIO-CALCESTRUZZO. 7.1 Principi generali. 7.1.1 Premessa BOZZA BOZZA Capitolo 7 TRAVI COMPOSTE ACCIAIO-CALCESTRUZZO 7 COSTRUZIONI IN ACCIAIO-CALCESTRUZZO 7.1 Principi generali 7.1.1 Premessa Con il nome di strutture composte acciaio-calcestruzzo vengono indicate usualmente

Dettagli

CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento

CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento Ing. GianPiero Pavirani Bologna, 21 Novembre 2012 Sommario 1. Le attività di manutenzione 2. La normativa di riferimento: 1. 2. 3. Istruzione

Dettagli

REGOLAZIONI PARAMETRI DAL MENU DI SERVIZIO

REGOLAZIONI PARAMETRI DAL MENU DI SERVIZIO REGOLAZIONI PARAMETRI DAL MENU DI SERVIZIO ATTENZIONE : le operazioni di regolazione dei parametri di funzionamento richiedono molta attenzione. L'autore di queste note non deve essere ritenuto responsabile

Dettagli

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI:

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI: COMUNE DI FINALE EMILIA (Provincia di Modena) P.zza Verdi, 1 41034 Finale Emilia (Mo) Tel. 0535-788111 fa 0535-788130 Sito Internet: www.comunefinale.net SERVIZIO URBANISTICA E EDILIZIA PRIVATA AUTOCALCOLO

Dettagli