Come siamo, come viviamo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come siamo, come viviamo"

Transcript

1 3 Come siamo, come viviamo parlare di stereotipi e luoghi comuni ++ capire la trama di un film ++ riferire le parole di un altra persona ++ fare paragoni ++ parlare di modi di abitare e rapporti di vicinato ++ esprimere insofferenza ++ lamentarsi di qc 1 Pensate agli italiani che conoscete. a Quali sono secondo voi le caratteristiche principali del loro carattere e le loro abitudini? Scrivetele su dei foglietti. b Confrontate in gruppi e mettete in ordine i foglietti secondo la loro frequenza. Poi tutti insieme fate una classifica delle caratteristiche più frequenti. sono introversi le italiane sono belle comunicativi e simpatici 2 Ecco come alcuni stranieri che vivono in Italia hanno descritto gli italiani. a Guardate l immagine e leggete. Quali opinioni sono simili alle vostre, quali sono diverse? parlano tanto e ad alta voce mangiano pizza e pasta gli piace il formaggio ci sono persone buone e persone cattive sono intelligenti Fumano gli piace mangiare il maiale e bere il vino non gli piace il lavoro sono buoni quando dormono la polizia italiana è cattiva non vogliono i lavori faticosi sono i terroni d Europa i vecchi hanno paura e cambiano strada sono bravi cucinano bene gesticolano molto puntuali, seri, educati, responsabili molto Sono mammoni non sanno tenere i segreti sono sportivi non fanno figli perché sono egoisti al governo sono ladri vogliono sono sempre la pausa caffè buoni, gentili Sono furbi amano l archeologia b Quali vi sembrano degli stereotipi e su quali non siete d accordo? Quali vi sorprendono? 3 Quali sono gli stereotipi sui vostri connazionali? Raccoglieteli su un poster e presentateli agli altri. Sapreste trovare degli esempi per sfatarli o confermarli? 32 trentadue

2 M_3654_28x40_BenvNord_Billing.indd 1 15/12/ Come siamo, come viviamo 3 Di quale Italia parli? 4 Il cinema, la musica o la letteratura hanno influenzato l immagine che avete dell Italia? In che modo? Raccogliete esempi e confrontatevi con gli altri gruppi. Medusa FilM presenta foto: Marina Alessi MEDUSA FILM PRESENTA Un FIlm di Luca Miniero Claudio Bisio Alessandro Siani Angela Finocchiaro Valentina Lodovini Nando Paone e con la partecipazione di Giacomo Rizzo 5 In questi due film si presentano due Italie diverse. Secondo la vostra esperienza quali differenze ci sono tra il Nord e il Sud dell Italia? Pensate ai paesaggi, al modo di vivere e al carattere della gente. Se osservate le locandine trovate dei riscontri? Ph: Gianni Fiorito Un FIlm Un FIlm di Luca Miniero Miniero Claudio Bisio Alessandro Siani Angela Finocchiaro Valentina Lodovini Nando Paone e con la partecipazione di Giacomo Rizzo 6 Leggete le trame dei due film. a Nei testi mancano i riferimenti geografici. Provate a indovinare di quali città, zone e regioni si tratta. ANGELA FINOCCHIARO - VALENTINA LODOVINI - NANDO PAONE e con la partecipazione di PAOLO ROSSI e GIACOMO RIZZO MEDUSA FILM presenta una produzione MEDUSA FILM in collaborazione con CATTLEYA CLAUDIO BISIO ALESSANDRO SIANI in BENVENUTI AL NORD con ANGELA FINOCCHIARO VALENTINA LODOVINI NANDO PAONE NUNZIA SCHIANO SALVATORE MISTICONE FULVIO FALZARANO e con la partecipazione di PAOLO ROSSI e GIACOMO RIZZO soggetto LUCA MINIERO e FABIO BONIFACCI sceneggiatura FABIO BONIFACCI e LUCA MINIERO basato sul film BIENVENUE CHEZ LES CH TIS scritto da DANY BOON FRANCK MAGNIER e ALEXANDRE CHARLOT e diretto da DANY BOON casting MARITA D ELIA e CLAUDIA MAROTTI aiuto regia CHANTAL TOESCA segretaria di edizione GINA NERI operatore di macchina STEFANO SALEMME scenografia PAOLA COMENCINI costumi ELEONORA RELLA suono ALESSANDRO BIANCHI montaggio VALENTINA MARIANI fotografia PAOLO CARNERA musiche UMBERTO SCIPIONE organizzatore generale MASSIMO DI ROCCO supervisione e produzione musicale per RTI S.p.A. ANTONELLO NAVARRA delegato di produzione ARIANNA DE CHIARA produttore esecutivo ANTONELLA IOVINO produttore esecutivo DANY BOON una produzione realizzata da CATTLEYA per MEDUSA FILM in collaborazione con SKY CINEMA in collaborazione con MEDIASET PREMIUM produttori RICCARDO TOZZI GIOVANNI STABILINI MARCO CHIMENZ FRANCESCA LONGARDI un film di LUCA MINIERO benvenutialnord.libero.it Claudio Bisio Alessandro Siani Angela Finocchiaro Valentina Lodovini Nando P e con la partecipazione di Giacomo Rizzo UNA PRODUZIONE MEDUSA FILM IN COLLABORAZIONE CON CATTLEYA E SKY UNA COPRODUZIONE ITALO-TEDESCA IN COPRODUZIONE CON CONSTANTIN FILM PRODUCTION "BENVENUTI AL SUD UN FILM DI LUCA MINIERO CON CLAUDIO BISIO ALESSANDRO SIANI ANGELA FINOCCHIARO VALENTINA LODOVINI NANDO PAONE E CON LA PARTECIPAZIONE DI GIACOMO RIZZO SCENEGGIATURA MASSIMO GAUDIOSO BASATO SUL FILM BIENVENUE CHEZ LES CH TIS SCRITTO DA DANY BOON FRANCK MAGNIER E ALEXANDRE CHARLOT E DIRETTO DA DANY BOON CASTING MARITA D ELIA E CLAUDIA MAROTTI SCENOGRAFIA PAOLA COMENCINI COSTUMI SONU MISHRA SUONO ALESSANDRO BIANCHI MONTAGGIO VALENTINA MARIANI FOTOGRAFIA PAOLO CARNERA MUSICHE UMBERTO SCIPIONE PRODUTTORE ESECUTIVO DANY BOON PRODUTTORE ESECUTIVO GIORGIO MAGLIULO PRODUTTORE ESECUTIVO CATTLEYA MATTEO DE LAURENTIIS COPRODUTTORI MARTIN MOSZKOWICZ E OLIVER BERBEN UNA PRODUZIONE ESECUTIVA REALIZZATA DA CATTLEYA PER MEDUSA FILM PRODUTTORI RICCARDO TOZZI GIOVANNI STABILINI MARCO CHIMENZ FRANCESCA LONGARDI REGIA DI LUCA MINIERO UNA PRODUZIONE MEDUSA FILM IN COLLABORAZIONE CON CATTLEYA E SKY UNA COPRODUZIONE ITALO-TEDESCA IN COPRODUZIONE CON CONSTANTIN FILM PRODUCTION "BENVENUTI AL SUD UN FILM DI LUCA MINIERO CON CLAUDIO BISIO ALESSANDRO SIANI ANGELA FINOCCHIARO VALENTINA LODOVINI NANDO PAONE E CON LA PARTECIPAZIONE DI GIACOMO RIZZO SCENEGGIATURA MASSIMO GAUDIOSO BASATO SUL FILM BIENVENUE CHEZ LES CH TIS SCRITTO DA DANY BOON FRANCK MAGNIER E ALEXANDRE CHARLOT E DIRETTO DA DANY BOON CASTING MARITA D ELIA E CLAUDIA MAROTTI SCENOGRAFIA PAOLA COMENCINI COSTUMI SONU MISHRA SUONO ALESSANDRO BIANCHI MONTAGGIO VALENTINA MARIANI FOTOGRAFIA PAOLO CARNERA MUSICHE UMBERTO SCIPIONE PRODUTTORE ESECUTIVO DANY BOON PRODUTTORE ESECUTIVO GIORGIO MAGLIULO PRODUTTORE ESECUTIVO CATTLEYA MATTEO DE LAURENTIIS COPRODUTTORI MARTIN MOSZKOWICZ E OLIVER BERBEN UNA PRODUZIONE ESECUTIVA REALIZZATA DA CATTLEYA PER MEDUSA FILM PRODUTTORI RICCARDO TOZZI GIOVANNI STABILINI MARCO CHIMENZ FRANCESCA LONGARDI REGIA DI LUCA MINIERO Alberto, responsabile dell ufficio postale di una cittadina della Brianza fa di tutto per ottenere il trasferimento a. Fa finta anche di essere invalido solo per salire in graduatoria. Ma il trucco non funziona e per punizione lo trasferiscono in un paesino della. Per un abitante del come lui questo è un vero e proprio incubo! Pieno di pregiudizi, Alberto parte da solo per quella che secondo lui è la terra della camorra, dei rifiuti per le strade e dei terroni scansafatiche. Con sua grandissima sorpresa, Alberto scoprirà invece un luogo affascinante, dei colleghi affettuosi, una popolazione ospitale e un nuovo e grande amico. Questa volta tocca a Mattia percorrere 800 km dello Stivale per raggiungere la destinazione che gli ha assegnato l ufficio Risorse Umane delle Poste:. Così come nel primo film, in cui le aspettative di Alberto riguardo alla erano pessime, anche a Mattia la fa paura: una terra fredda, ostile, sempre avvolta dalla nebbia, dove il rispetto delle regole è più importante del lato umano della vita. E, peggio ancora, dove il caffè al bar può essere addirittura servito in dodici modi diversi. Che sacrilegio! Osservate: ottimo = buonissimo pessimo = cattivissimo bene > meglio male > peggio b Ecco le indicazioni geografiche corrette. Avevate indovinato? Completate ora il testo. Milano (2 ) Campania (2 ) Nord Lombardia c Quale trama corrisponde a quale titolo? d Riscontrate delle affinità con le considerazioni che avete fatto al punto 5? 7 Si potrebbe fare un film simile sul vostro Paese? a Quali differenze mettereste in evidenza? Dividetevi in due gruppi e discutetene. b Scrivete la trama del vostro film secondo gli esempi precedenti. Poi presentate il testo all altro gruppo. K WB 1 6 trentatré 33

3 3 L unione fa la forza. 8 Osservate il logo. a Che cosa significa qui la parola barba a punta che copre solo il somma di denaro che organizzazioni criminali cima di un monte a forma di punta b Secondo voi di cosa si occupa l associazione Addiopizzo? 9 Leggete la prima parte di un intervista a Kirstin, volontaria tedesca di Addiopizzo. a Sottolineate le attività di Addiopizzo e verificate le ipotesi fatte al punto 8 b. Ricordate? Per questi incontri bisogna fare la spesa. Si devono lavare i piatti. Kirstin, che cos è Addiopizzo? Addiopizzo è un movimento nato nel 2004 e formato da tutte le donne e tutti gli uomini, commercianti e consumatori che si riconoscono nella frase Un intero popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità. Attraverso lo strumento del consumo critico promuoviamo un eco nomia libera dalla mafia: chi fa acquisti presso i negozi della lista pizzo-free sostiene i commercianti che non pagano il pizzo e hanno quindi detto no alla mafia. Come associazione di volontariato organizziamo fiere e conferenze, incontri nelle scuole e viaggi, tutto rigorosamente pizzo-free. Inoltre offriamo assistenza morale e legale agli imprenditori che denunciano i loro estorsori. Quali sono in particolare i tuoi compiti? Qui all associazione ci sono tante cose da fare. Io mi occupo in particolare della nostra iniziativa di turismo etico Addio pizzotravel: da Berlino lavoro alla promozione delle nostre attività o seguo le prenotazioni dei nostri viaggi. Quando sono a Palermo organizzo gli incontri con i gruppi di viaggiatori provenienti dalla Germania, dall Inghilterra, dalla Francia o anche dagli Stati Uniti, che vogliono informarsi sulla nostra lotta contro il pizzo, e gustare i prodotti pizzo-free: vini, formaggi, salumi, miele o paté prodotti da aziende che lavorano nella legalità. Per questi incontri bisogna fare la spesa, si devono preparare i buffet degli antipasti pizzo-free, lavare i piatti Spesso faccio anche visite guidate in lingua tedesca e inglese, visitiamo luoghi simbolo della città e dell antimafia e incontriamo i titolari di ristoranti o negozi di moda pizzo-free che raccontano la loro esperienza con la mafia. Questo lavoro è molto vario e ho l opportunità di conoscere tante persone interessanti da tutto il mondo, gente che ha la nostra stessa visione della vita cioè che anche con un piccolo gesto si può cambiare tanto e per questo il mio lavoro da Addiopizzo mi piace tantissimo. b 34 trentaquattro Ora rispondete alle domande. 1. Che cosa sono i negozi e i prodotti pizzo-free? 2. Che cos è AddiopizzoTravel? 3. Perché Kirstin ama così tanto il suo lavoro?

4 Come siamo, come viviamo 3 10 Rileggete il testo e scrivete nella tabella le frasi di Kirstin. Quali sono le differenze tra discorso diretto e indiretto? Sottolineate gli elementi che cambiano. discorso diretto Qui all associazione ci sono tante cose da fare. discorso indiretto Kirstin dice che lì all associazione ci sono tante cose da fare. Spiega che lei si occupa in particolare della loro iniziativa di turismo etico. Aggiunge che quel lavoro è molto vario. Afferma che il suo lavoro le piace tantissimo. Quali verbi intro ducono il discorso indiretto? 11 Rileggete l intervista. a Sottolineate nel testo le frasi che iniziano con i seguenti elementi: 1. Attraverso lo strumento del consumo critico 2. Come associazione di volontariato 3. Inoltre 4. da Berlino 5. Quando 6. Spesso b Riscrivete le frasi usando il discorso indiretto. Kirstin racconta / ha raccontato che Ascoltare e capire b 1/7 12 Ascoltate la seconda parte dell intervista e segnate con una crocetta le affermazioni Fino agli anni 90 a Palermo il centro storico era in brutte A Palermo parlare in pubblico di mafia è ancora oggi un I siciliani che Kirstin ha conosciuto sono realisti, appassionati e acco A Berlino Kirstin aveva un lavoro che le piaceva ma non guadagnava Gli amici tedeschi di Kirstin non vanno a Palermo perché secondo loro è Il primo viaggio pizzo-free di Kirstin l ha portata a Catania. b 1/7 13 Riascoltate e prendete appunti. Poi a turno riferite che cosa avete capito. All inizio Kirstin dice / ha detto che poi spiega / ha spiegato che infine aggiunge / ha aggiunto che 14 Al telefono senza fili In gruppi di 3. Uno dice all orecchio del vicino qualcosa riguardo a un esperienza di lavoro all estero o un attività di volontariato che lui stesso o qualcuno che conosce ha fatto. Il vicino riferisce al terzo l informazione e aggiunge o modifica un particolare. Questo riferisce a voce alta e il primo corregge. A: Ho fatto un esperienza di volontariato in un doposcuola. B: A dice che ha fatto un esperienza di volontariato in un doposcuola quando era studentessa. C: B ha detto che hai fatto un esperienza di volontariato in un doposcuola quando eri studentessa. A: Veramente ho detto soltanto che ho fatto un esperienza di volontariato in un doposcuola. K WB 7 11 trentacinque 35

5 3 15 Leggete i fumetti e scegliete la parola adatta tra le due proposte. Come si può dire invece di? più buono più brutto più piccolo più grande più alto più basso Dagli anni 90 la criminalità a Palermo è diminuita. Il tasso di criminalità oggi è inferiore / superiore a quello di tante altre città italiane. Lavorare come volontaria di Addiopizzo non è particolarmente rischioso. Il rischio non è maggiore / minore che in tanti altri lavori. Per quella viaggiatrice era stato meraviglioso conoscere tanti siciliani coraggiosi e decisi a fare della loro terra un posto migliore / peggiore. K WB E da voi com è? Pensate ai cambiamenti e alle trasformazioni nella vostra città e nella vostra società negli ultimi anni e rispondete. 1. Il tasso di criminalità nel vostro paese oggi è superiore o inferiore a quello di dieci anni fa? 2. Il volontariato ha un peso maggiore o minore nella società rispetto agli anni passati? 3. Le condizioni di vita nella città in cui vivete sono migliori o peggiori rispetto a quando eravate bambini? 4. La solidarietà e la tolleranza tra le persone che vivono nello stesso quartiere o nello stesso condominio è maggiore o minore rispetto al ventennio scorso? Quando si abita in un condominio 17 Secondo voi quali sono i principali motivi di lite tra vicini in un condominio? Parlatene e stilate una classifica. 18 Leggete questa classifica relativa all Italia. Ci sono differenze rispetto alla vostra? il 50% delle cause civili riguarda il condominio 1. Rumori molesti (TV o radio a volume troppo alto, scarpe con il tacco, sedie spostate ecc.) 2. Odori fastidiosi (in genere legati all utilizzo della cucina) 3. Uso errato delle aree comuni (auto parcheggiate in modo scorretto, materiale depositato negli androni, terrazzi condominiali usati come ripostigli ecc.) 4. Problemi connessi ai cortili o ai giardini condominiali (bambini che giocano, persone che parlano a voce alta ecc.) 5. Vertenze con l amministratore (lavori non eseguiti, manutenzioni non fatte ecc.) 6. Piante e balconi (annaffiatura eccessiva, tovaglie e tappeti sbattuti) 7. Animali domestici (cani che abbaiano o sporcano, gatti che miagolano di notte) il 45% delle liti tra vicini sono concentrate nel Nord d Italia, il 35% al Centro, il 20% nel Sud la cucina etnica è la più recente frontiera dell intolleranza tra vicini 36 trentasei

6 Come siamo, come viviamo 3 b 1/8 b 1/8 19 Ascoltate quello che hanno detto alcuni inquilini arrabbiati e inserite accanto ad ogni domanda il numero del testo corrispondente. In quale testo si lamenta per il chiasso di chi festeggia tutta la ha già protestato con il vicino di sopra ma non ha ottenuto niente? critica il comportamento del nuovo si arrabbia perché non può uscire sul suo si lamenta degli odori? 20 Riascoltate. a Completate le frasi. Non Quando Sa cosa mi ha risposto? Che Il nuovo inquilino più a sopportare il vicino di sopra! finalmente gli studenti del primo piano? per un nonnulla! dei rapporti di buon vicinato! Osservate: me la prendo i me la sono presa ce la faccio i ce l ho fatta b Ecco le forme all infinito dei verbi che avete scritto al punto a. Qual è il loro significato? Abbinate. farcela (a) andarsene (da) prendersela (per) fregarsene (di) offendersi per qualcosa non preoccuparsi per niente di qualcosa o qualcuno andare via riuscire a fare qualcosa 21 Questione di punti di vista! a Ecco come la pensano gli studenti del primo piano. Completate con i verbi del punto 20 b. Ma che noia gli inquilini del piano di sotto! con noi perché il fine settimana abbiamo sempre tanti amici in casa. Sapete quante volte ci hanno detto di abbassare la musica? Noi e continuiamo a divertirci. Tanto alla fine dell anno da qui. Finalmente! Non più a vivere in questo condominio di gente antipatica e così abbiamo deciso di trasferirci in uno studentato. b Siete uno degli inquilini che parlano al punto 19. Scrivete il vostro punto di vista. K WB Che cos è secondo voi un condo minio solidale? Quali potrebbero essere le sue caratteristiche? Fate delle ipotesi e poi guardate il ritaglio di giornale. Avete indovinato? Condominio solidale è un esperienza abitativa condivisa, in cui molte famiglie scelgono di vivere in una comunità residenziale con servizi comuni. trentasette 37

7 3 23 Leggete cosa dicono gli abitanti di un condominio solidale. Quali funzioni hanno il cortile e la portineria? A che cosa potrebbe servire il soggiorno condominiale? Durante i viaggi in ascensore si scambiano volentieri due parole tra vicini. Non ci sono silenzi imbarazzanti tra di noi e neanche freddi buongiorno, buonasera perché ci conosciamo bene. Vivo da sola e, la sera, tornando a casa, mi fa piacere fare quattro chiacchiere in cortile prima di chiudere la porta del mio appartamento. È meglio scegliere i propri vicini piuttosto che trovarli per caso. Ci incontriamo tutti insieme nel cortile o giochiamo nel giardino dietro casa. Qui non ci sono cartelli che vietano i giochi. Mentre giochiamo nessuno viene a dirci di stare tranquilli e di non fare troppo rumore! Qui la nostra vita è più semplice, più economica e meno faticosa. Abbiamo un nido per i nostri bambini, un orto, un soggiorno condominiale, alcune auto condivise e un servizio di portineria che paga le bollette e ritira la spesa. 24 Rileggete le battute degli inquilini e completate le frasi. Che cosa osservate nell uso delle due espressioni? i viaggi in ascensore si scambiano volentieri due parole tra vicini. giochiamo nessuno viene a dirci di non fare troppo rumore! 25 Pensate alla vita in questo condominio. a Rispondete a piacere alle domande. 1. Cosa fanno i bambini mentre i genitori lavorano? 2. Cosa fanno i genitori mentre i figli giocano in cortile? 3. Cosa fanno gli anziani durante il pomeriggio? Mentre i genitori lavorano i bambini sono a scuola. b Scrivete delle frasi con l aiuto delle seguenti espressioni. Durante la mattina Durante la settimana Mentre i più piccoli sono al nido Mentre il portiere ritira la spesa K WB E ora a voi! Cosa pensate di questo modo di abitare? Per chi potrebbe andare bene? Quali potrebbero essere i vantaggi e gli svantaggi? 38 trentotto

8 Come siamo, come viviamo 3 Giro d Italia IN GIRO PER I BORGHI DEL MOLISE Siete pronti? Riprendiamo il nostro viaggio alla scoperta di altri luoghi caratteristici del paesaggio molisano: i borghi. Sono i piccoli paesi, spesso in cima a una montagna, con le case raccolte intorno alla chiesa e al castello. Infatti borgo deriva dal latino bŭrgus castello fortificato e dal germanico burgs. Oggi sembrano paesi da fiaba, fermi nel tempo. Arriviamo a Oratino, alle porte di Campobasso. Il paese è a circa 800 m e domina la valle del fiume Biferno. Ha conservato le caratteristiche originarie medievali ed è uno tra i borghi più belli della regione. 1 Oratino fa parte del club I borghi più belli d Italia. Voi quale paese fareste entrare nel Club dei borghi più belli della vostra regione? Quale materiale domina nelle costruzioni della vostra città o regione? In molti borghi molisani vivono poche centinaia di abitanti e la regione è la meno popolata d Italia dopo la Valle d Aosta. E la vostra regione? Giovedì 26 Luglio Ore Presentazione XXXVI Mostra Mercato e Festival Internazionale della Zampogna ore Apertura stands espositivi della Mostra Mercato ore Repertorio devozionale della tradizione religiosa presentato dagli Zampognari locali coordinati dal dott. Ermanno Minotti ore Concerto-Presentazione cd Ce sta sempe nu sud della Compagnia Daltrocanto ore Piazze Martiri di Scapoli e Btg. Alpini Piemonte Esibizione Gruppo Folk LU PASSARIELLE Ore Musica in strada Concerti nelle piazze principali con gruppi di musica popolare Ore Museo Internazionale della Zampogna Pasquale Vecchione Workshop: la zampogna molisana e la cornamusa scozzese solo una lingua differente a cura di Piero Ricci e Duilio Vigliotti Presentazione cd De Sira degli ARIACORTE ore Museo Internazionale della Zampogna Pasquale Vecchione Presentazione e proiezione Dvd La Zampogna tradizionale della Campania a cura dell Associazione Culturale Ancia Libera ore Convegno L artigianato tradizionale tra passato e presente Saluti del Sindaco e del Presidente della Pro Loco Anche nella vostra città o regione si suona uno strumento tradizionale? ore Piazza Martiri di Scapoli Concerto di suonatori tradizionali e gruppi di riproposta di Scapoli e dell area mainardica Saluto degli Zampognari di Scapoli della scuola di musica popolare Franco Izzi L Eco delle Mainarde ZampognAntica Livio Di Fiore e i Madre Terra ore Ariacorte Presenta Stage Il suono della Gaita e le danze galiziane ore La danza al suono degli strumenti tradizionali ad ancia A cura di Stefania Izzi e Paola Grieco, responsabili del Progetto di ricerca Etnocoreografica sulla Zampogna del Comune di Scapoli e della Regione Molise - Scapoli nella tradizione ZampognAntica Appennino da Nord a Sud Quartetto Ancia Libera e Gioacchino Raffone Sardegna Gli Scalzi di Cabras Galizia Xan Xove e Carme Campo ore Diploma d Europa 2 ore Repertorio devozionale della tradizione religiosa presenta dagli Zampognari locali coordinati dal dott. Ermanno Min Androne Palazzo Comunale Dimostrazione Dal Legno ai Suoni Come nasce una zampogna a cura del Maestr Artigiano Umberto Di Fiore ore Master class sulla cornamusa elettronica Presentazione CD Melodeonìa di Giuliano Gabriele ore Piazza Martiri di Scapoli Esibizione Gli Scalzi di Cabras Tributo delle celebri cornamuse di Scozia del Pipe ore Museo Internazionale della Zampogna Pasquale Vecchione - Apertura sezione espositiva dedicata alle donazioni di nuovi strumenti e cerimonia di consegna: Francesco Attilio Vaccaro, zampogna in Re Vito Leo Noto Tallarino, zampogna a chia Benito Cioppa, flauto in corteccia di castagno a cura di Major al Sindaco Pasquale Vecchione ed agli artefici di un sogno chiamato Zampogna Monumento ai caduti Saluto ai Caduti ed Alzabandiera con deposizione di una corona al suono delle cornamuse ore Museo Internazionale della Zampogna Pasquale Vecchione Workshop: la zampogna molisana e la cornamusa scozzese solo una lingua differente a cura di Piero Ricci e Duilio Vigliotti Androne Palazzo Comunale Dimostrazione Dal Legno ai Suoni Come nasce una zampogna a cura del Maestro Artigiano Umberto Di Fiore 4 Repertorio devozionale della tradizione religiosa presentato dagli Zampognari locali coordinati dal dott. Ermanno Minotti ore Suoni in libertà: esibizione musicale per le vi e piazze cittadine di suonatori di zampogne e ciaramelle con la partecipazione straordinari de I Falconieri del Re ore ore ore associazione turi pro SCapoli Domenica 29 Luglio Ore Willie Cochrane Piazza Martiri di Scapoli Concerto Intervento musicale dei rappresentanti provenienti dalle diverse realtà territoriali presenti al Festival ore ore Hevia Androne Palazzo Comunale Dimostrazione Dal Legno ai Suoni Come nasce una zampogna a cura del Maestr Artigiano Umberto Di Fiore Repertorio devozionale della tradizione religiosa presenta dagli Zampognari locali coordinati dal dott. Ermanno Min ore Piazza Martiri di Scapoli Willie Cochrane Il Pipe Major e le celebri cornamuse di Scozia Hevia in concerto - Le launeddas di Stefano Pinna e Gli Scalzi di Cabras - Xan Xove e Carme Campo - Galizia - Gianni Perilli l Altretnica - Mimmo Epifani Barbers Durante il festival saranno allestiti stand di artigianato, editoria, strumenti musicali, gastronomia Ileana Izzi Partecipazione straordinaria dell attore Maurizio Santilli Antonella ci racconta che la vigilia di Natale molti uomini raccolgono un fascio di canne lungo circa 12 metri, la Faglia, lo innalzano davanti alla chiesa di S. Maria Assunta e gli danno fuoco. Non si conoscono le origini della manifestazione, ma per gli abitanti di Oratino non esiste Natale senza Faglia. Ci spostiamo adesso a nord di Campobasso e visitiamo un piccolo borgo di circa 500 abitanti che si chiama Civitacampomarano. medaglia d argento al merito Civile Sabato 28 Luglio ore Repertorio devozionale della tradizione religiosa presentato dagli Zampognari locali coordinati dal dott. Ermanno Minotti ore Comune di SCapoli Repertorio devozionale della tradizione religiosa presentato dagli Zampognari locali coordinati dal dott. Ermanno Minotti ore Venerdì 27 Luglio Interverranno: Luigi Brasiello, Presidente Unioncamere Molise Armando Marinelli, Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone Ente Provinciale per il Turismo Ore ore ore Provincia di Isernia 2 3 Lasciamo la zona di Campobasso e arriviamo a Scapoli nelle vicinanze di Isernia. Il paese si è sviluppato intorno a Palazzo Battiloro: in realtà il palazzo in origine era un castello, come si può vedere dalle mura a strapiombo sulla roccia. Questo piccolo borgo nel 2012 ha ricevuto il premio Diploma d Europa per aver promosso tante iniziative a favore della cultura e delle tradizioni europee. XXXVI Scapoli è famoso per essere la patria delle zampogne ed 2 è uno dei pochi paesi dove 29 Luglio 201 SCAPOLI, 26sopravvive l antica tradizione della produzione. Questo strumento è tipico dei pastori e per noi italiani il suo suono significa soprattutto una cosa: è Natale! programma Qui la pietra è il materiale dominante e di pietra sono le case, le chiese, il selciato e i bei portali come quello del Palazzo Ducale. Molti lavori sono opera di artisti e artigiani che dal XVII secolo ai primi del 900 avevano qui le loro botteghe, grazie anche alla pro tezione dei duchi Giordano, una ricca famiglia di mece nati romani. Anche questo è un tipico paese medievale con stra dine, vicoli e scale, a 520 m sul livello del mare e con un panorama unico: nelle giornate chiare si vedono persino le Isole Tremiti! Il borgo è dominato dal Castello Angioino che risale probabilmente alla seconda metà del XIII secolo e che secondo alcuni stu diosi è stato fatto costruire da Federico II. Sabato 28 e domenica 29 servizio navetta dal parcheggio a l Albergo Ristorante Volturno di Colli a Volturno (a so AMPIO PARChEGGIO AuTO NEI PRESSI DELL INGRESSO PRINCIPALE DEL PAESE E PARChEGGIO CAMPER NEL CAMPO SPORTIVO COMuNALE Ora siamo ai confini con l Abruzzo: ultima tappa è Montenero Val Cocchiara, 900 m di altezza e un centro storico in pietra grigia locale. Qui però la protagonista è la natura. La vicina località Pantano è una delle più importanti paludi dell Italia centromeridionale e luogo di sosta per uccelli migratori. Qui a metà agosto ha luogo un rodeo con i cavalli tipici della zona e i bravi cowboy locali. Western all americana? Non proprio: secondo alcuni studiosi è piuttosto un ricordo degli usi e costumi dei Sanniti, anche loro abili cavalieri. Che dite, proviamo anche noi? trentanove 39

9 3 Per comunicare Parlare di stereotipi e luoghi comuni Gli stereotipi sui miei connazionali sono Questo esempio conferma / sfata quello che si dice su Secondo la mia esperienza gli italiani sono Tra il Nord e il Sud / l Est e l Ovest del mio Paese ci sono alcune differenze. Riferire le parole di un altra persona All inizio spiega / ha spiegato che cosa è l associazione per cui lavora. Poi dice / ha detto che lì all associazione ci sono tante cose da fare. Infine aggiunge / ha aggiunto che il suo lavoro le piace moltissimo. Fare paragoni Oggi il tasso di criminalità nel mio Paese è inferiore / superiore al passato / a vent anni fa. Il volontariato ha un peso maggiore / minore di prima. Le condizioni di vita nella mia città sono peggiori / migliori rispetto a quando ero bambino. Esprimere insofferenza e lamentarsi di qualcuno / qualcosa Non ce la faccio più a sopportare tutto questo rumore! Finalmente ce ne andiamo da qui! Non se la prenda per un nonnulla! Ma che noia quelli del piano di sopra / sotto! Si lamentano sempre di tutto e di tutti. Parlare di modi di abitare e rapporti di vicinato Mi fa piacere fare quattro chiacchiere / scambiare due parole con i vicini. Qui nessuno ci dice di non fare troppo rumore. I nostri vicini ci aiutano sempre nei momenti di bisogno. Qui la vita è più economica e meno faticosa. Noi condividiamo l automobile e c è un nido per i bambini. Per il dossier Portfolio Mettete l annuncio nel dossier del vostro Portfolio. 27 Affittasi appartamento in condominio solidale Nel vostro condominio solidale c è un appartamento libero. Scrivete un annuncio da pubblicare online in cui descrivete le caratteristiche principali dell appartamento e i vantaggi del vostro condominio. Non dimenticate di descrivere anche il candidato ideale. 40 quaranta

10 Come siamo, come viviamo 3 Grammatica Ricordate? De vertaling van men moet i 11 Bisogna pensare a tutto. Si deve preparare il buffet. Si devono lavare i piatti. In het Italiaans kunnen de volgende constructies gebruikt worden voor men moet: het onpersoonlijk werkwoord bisogna + infinitief, si deve / si devono + infinitief. 1 De indirecte rede i 31 In de indirecte rede wordt dezelfde werkwoordstijd gebruikt als in de directe rede, als het werkwoord in de hoofdzin in de tegenwoordige tijd staat (of in de passato prossimo die een relatie met het heden uitdrukt). Voornaamwoorden, bijwoorden en werkwoordsuitgangen kunnen in de indirecte rede veranderen. Karin dice / ha detto: Il mio lavoro mi piace tantissimo. Questa conferenza è importante. Qui seguo le visite guidate. Karin dice / ha detto che il suo lavoro le piace tantissimo. quella conferenza è importante. lì segue le visite guidate. 2 Onregelmatige vormen van de vergrotende en de overtreffende trap i 4 Lavoriamo per un futuro migliore. Il volontariato oggi ha un peso maggiore. Quel fatto non è di minore importanza. La qualità dei prodotti pizzo-free è superiore. Il tasso di occupazione è inferiore a quello di altre città. Novembre è il mese peggiore per il turismo. È stata un ottima / una pessima esperienza. Oggi mi sento meglio / peggio di ieri. De bijvoeglijke naamwoorden buono, cattivo, grande, piccolo, alto, basso hebben naast regelmatige ook onregelmatige trappen van vergelijking. In vergelijkingen worden superiore en inferiore met het voorzetsel a gebruikt. De overtreffende trap wordt met behulp van het bepaald lidwoord gevormd. Ook de absolute overtreffende trap heeft onregelmatige trappen van vergelijking. De trappen van vergelijking van de bijwoorden bene en male zijn altijd onregelmatig. 3 De werkwoorden farcela, prendersela en andarsene i 6 farcela prendersela andarsene ce la faccio, ce la fai, me la prendo, te la prendi, me ne vado, te ne vai, Werkwoorden zoals esserci en volerci, die in vaste verbinding met een voornaamwoord staan, zijn al aan bod gekomen. Een aantal werkwoorden kan met twee voornaamwoorden verbonden worden en krijgt zo een nieuwe betekenis: fare doen i farcela erin slagen. De vervoeging van fregarsene is gelijk aan die van andarsene. De uitgang van het voltooid deelwoord van werkwoorden zoals farcela en prendersela is altijd -a: Non ce l ha fatta. Perché ve la siete presa? 4 Het verschil tussen mentre en durante i 26 Durante la notte c erano dei rumori. Mentre dormivi ha telefonato tuo figlio. Na durante volgt een zelfstandig naamwoord, na mentre een werkwoord. Als mentre gelijktijdigheid uitdrukt, staat in de bijzin nooit de passato prossimo. quarantuno 41

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto.

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto. IN CITTÀ Paula è brasiliana ed è in Italia da poco tempo. Vive in una città del Nord. La città non è molto grande ma è molto tranquilla, perché ci sono pochi abitanti. In centro ci sono molti negozi, molti

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

L impatto della musica nei locali pubblici. L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali

L impatto della musica nei locali pubblici. L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali L impatto della musica nei locali pubblici L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali Le cinque verità 1. Le persone attribuiscono alla musica un enorme importanza.

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Come va? Come stanno queste persone? Guarda le immagini e ascolta. Cosa dici quando chiedi a qualcuno come sta? Con il Lei Con il tu

Come va? Come stanno queste persone? Guarda le immagini e ascolta. Cosa dici quando chiedi a qualcuno come sta? Con il Lei Con il tu Io e gli altri T CD 1 1 Come va? Come stanno queste persone? Guarda le immagini e ascolta. Cosa dici quando chiedi a qualcuno come sta? Con il Lei Con il tu Scrivi le risposte nell ordine giusto, dalla

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta:

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta: SOTTO LO STESSO TETTO: Gender MainstreaMinG e valorizzazione delle differenze a scuola La classe 4A presenta: Tutti diversi... ma uguali ;-) Nell'anno scolastico 2014/15 la classe 4A dell'i.c. Via d'avarna,

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

HARMADIK MINTAFELADATSOR Emelt szintű szóbeli vizsga. Minta. A vizsgázó példánya (20 perc)

HARMADIK MINTAFELADATSOR Emelt szintű szóbeli vizsga. Minta. A vizsgázó példánya (20 perc) Bemelegítő beszélgetés 1. Vita HARMADIK MINTAFELADATSOR Emelt szintű szóbeli vizsga A vizsgázó példánya (20 perc) E migliore vivere in una casa con giardino in una zona verde che in un appartamento in

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12.

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12. Compila oralmente la carta d identità con i tuoi dati: nome..., cognome..., nato il..., a..., cittadinanza..., residenza..., via..., stato civile..., professione..., statura..., capelli..., occhi... Qual

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Cultura Musei e City Branding DIRETTORE QUAGLIA dott.ssa MAURIZIA Numero di registro Data dell'atto 849 10/06/2015 Oggetto : "Acquedotte" - Festival Musicale

Dettagli

02. Nomi particolari. Nomi con plurale particolare. Gruppo in -a. Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i.

02. Nomi particolari. Nomi con plurale particolare. Gruppo in -a. Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i. Nomi con plurale particolare Gruppo in -a Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i. poeta (m) poeti problema (m) problemi programma (m) programmi I nomi in -ista sono maschili e femminili.

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli