PRECONSILIARE DELLA GIUNTA COMUNALE n. 35 del Pagina volume N. Ver. 9.4

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRECONSILIARE DELLA GIUNTA COMUNALE n. 35 del 26.03.2014 Pagina volume N. Ver. 9.4"

Transcript

1 COMUNE DI PERUGIA PRECONSILIARE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 35 DEL L'anno DUEMILAQUATTORDICI il giorno VENTISEI del mese di MARZO, nel Palazzo dei Priori, convocata nelle forme e nei termini di legge, si è riunita la Giunta Comunale alla quale risultano: Pres. Ass. BOCCALI WLADIMIRO Sindaco 1 ARCUDI NILO V.Sindaco 6 LOMURNO GIUSEPPE Assessore 2 CERNICCHI ANDREA Assessore 7 MERCATI LIVIA Assessore 3 CICCONE ROBERTO Assessore 8 PESARESI LORENA Assessore 4 FERRANTI MONIA Assessore 9 TARANTINI GIOVANNI Assessore 5 LIBERATI ILIO Assessore 10 Assessore Pres. Ass. PROT. n. Codice Archiv.ne Documenti non allegati del Al l egati OGGETTO: "RIQUALIFICAZIONE AREA INDUSTRIALE SANT'ANDREA DELLE FRATTE" - PRIMO STRALCIO. PAR FSC APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO OPERE VIARIE ED IDRAULICHE IN VARIANTE AL PRG - PARTE OPERATIVA-E APPOSIZIONE VINCOLO ESPROPRIATIVO. Accertato che il numero dei presenti è legale per la validità dell adunanza, IL SINDACO Sig. WLADIMIRO BOCCALI dichiara aperta la seduta alla quale assiste il SEGRETARIO GENERALE Dr. FRANCESCO DI MASSA. SETTO RE Premesso che: LA GIUNTA COMUNALE GOVE - con delibera della G.C. n. 5 del sono stati approvati i progetti preliminari relativi al primo stralcio funzionale della proposta progettuale per la Ri- RNO E SVILU qualificazione PPO dell area industriale di Sant Andrea delle Fratte, per un importo complessivo DEL di ,00, e precisamente: TERRI TORIO 1 Viabilità di PRG e interventi ambientali di riordino E del sistema idraulico e di riqualificazione di spazi DELL'E verdi CONO MIA 2 Realizzazione - impianti TLC, videosorveglianza, , ,00 U.O. pubblica illuminazione (Via Penna, tratto A-B) MOBILI TA' E TOTALE ,00 INFRA finanziabile STRUT con le risorse previste per l attuazione del Piano Stralcio del Programma TURE" Attuativo Regionale del Fondo Sviluppo e Coesione, approvato con Deliberazione RIQUA di Giunta Regionale n. 699 del (Asse IV, azione IV.2.1 LIFICA b), il cui quadro economico ammonta a complessivi ,00; ZIONE - AREA l Unità Operativa Infrastrutture e cantiere ha provveduto all elaborazione del INDUS progetto definitivo relativo alla Viabilità di PRG e interventi ambientali di riordino TRIALE del sistema idraulico e di riqualificazione di spazi verdi ; SANT'A NDREA - le opere di viabilità, così come definite in sede di progettazione definitiva, risultavano solo parzialmente conformi al vigente PRG parte operativa- in quanto DELLE FRATT E" - PRIMO STRAL CIO. PAR FSC PARTECIPAZIONE E PARERI COMMISSIONI 1 a COMM.NE CONSILIARE PERMANENTE 2 a COMM.NE CONSILIARE PERMANENTE 3 a COMM.NE CONSILIARE PERMANENTE 4 a COMM.NE CONSILIARE PERMANENTE Foglio 1 di 7

2 la larghezza prevista per la viabilità (7,00 m.) non è sufficiente ad accogliere la strada in progetto che per quanto stabilito dal nuovo codice della strada e dalla normativa regionale di riferimento è pari a 12,00 m. La fascia di ampliamento ha interessato aree classificate nella tav. 3/3 del vigente PRG, in parte come viabilità pubblica di PRG - art. 57 del TUNA ed in parte con diversa destinazione urbanistica ( comparto edificatorio residenziale CE 29b artt. 94 e 127 del TUNA, in minima parte parcheggio privato P1 art. 126 bis del TUNA, in minima parte corridoio di rinaturazione B e Cr art. 71 del TUNA, in minima parte zona per piccola industria e attività artigianale di sviluppo D3** - art. 114 del TUNA, in minima parte zona per piccola industria e attività artigianale di completamentod2 art. 113 del TUNA); - con atto del Consiglio Comunale n. 67 del si è provveduto ad approvare il progetto definitivo dell opera quale adozione di variante al PRG parte operativa, con previsione del vincolo espropriativo - al fine di contemperare l interesse pubblico alla realizzazione dell opera e l interesse privato al mantenimento della capacità edificatoria del comparto CE29b, la variante ha previsto: - l eliminazione, nella disposizione particolare relativa al Comparto CE29 (i cui parametri edificatori rimangono inalterati) dei vincoli dettati in corrispondenza del previsto corridoio di rinaturazione Cr; - l integrazione della disposizione particolare afferente la zona D3** e la zona P1 interessati dal progetto, al fine di esplicitare che la potenzialità edificatoria è pari a quella determinata sulla base delle previsioni (D3** + area P1) vigenti alla data del ; Tenuto conto che: - nelle more della pubblicazione della D.C.C. n. 67/2013 sono sopravvenuti elementi che hanno suggerito di soprassedere rispetto alla prosecuzione dell iter, essenzialmente riconducibili a: - approvazione della variante al PRG, parte operativa, concernente la valorizzazione e la razionalizzazione di beni immobili di proprietà della Comunità Montana e del Comune di Perugia, ai sensi dell art. 18 c. 4 della L.R. 11/2005, che ha tra l altro inciso sul tracciato della strada in progetto, rendendo necessario un adeguamento del progetto definitivo rispetto alle nuove previsioni di PRG; - approfondimenti tecnici per nuove soluzioni idrauliche, ai fini di una più efficace risoluzione delle problematiche verificatisi nella zona, che estenda anche l area di intervento, ottimizzando al contempo le modalità di spesa delle risorse disponibili; - alla luce di questi elementi l U.O. Mobilità e Infrastrutture ha, pertanto, provveduto alla redazione di un nuovo progetto definitivo, che varia il precedente in ordine ai seguenti principali aspetti: - estensione dell ambito di intervento delle opere idrauliche anche agli assi di via Sacconi e via Piermarini, con potenziamento delle relative reti fognarie fino al fosso delle acque contrarie; - adeguamento del tracciato stradale in funzione delle previsioni dettate dalla variante al PRG, parte operativa, concernente la valorizzazione e la razionalizzazione di beni immobili di proprietà della Comunità Montana e del Comune di Perugia (D.C.C. n. 63/2013); - ottimizzazione del tracciato, che implicava una difficile risoluzione dell intersezione tra la nuova viabilità e via Sacconi: il tracciato individuato con la citata delibera C.C. n. 67 del , infatti determinava il disallineamento tra il cervello dell intersezione in parola e quello relativo alla curva immediatamente successiva, creando un flesso del tutto controintuitivo ed estremamente pericoloso per le manovre dei veicoli ed in partico- Foglio 2 di 7

3 lare dei mezzi pesanti che, vista la posizione dell arteria stradale ai margini dell area industriale, si suppone essere quotaparte consistente dei traffici totali. - il nuovo progetto in quanto sostitutivo del precedente -già approvato con la citata DCC n.67/2013 -comporta la revoca di quest ultimo e dei relativi atti deliberativi; - il nuovo progetto definitivo è costituito dai seguenti elaborati: Tavole grafiche: Tav-01 Inquadramento generale Tav -02 Variante PRG Tav -03 Rilievo stato attuale Tav -04 Progetto stradale Tav -05 Planimetria fogne b/n Tav -06 Illuminazione pubblica Tav -07 Particolari costruttivi Tav -08 Piano particellare di esproprio Elaborati E-01 Relazione illustrativa E-02 Relazione acustica E-03 Relazione geologica E-04 Relazione idraulica E-05 Documentazione fotografica E-06 Computo metrico lavori E-07 Computo manodopera E-08 Elenco prezzi unitari E-09 Determinazione spese generali per la sicurezza E-10 Quadro economico DATO ATTO altresì che: - il progetto definitivo è stato sottoposto alle verifiche previste dagli artt. 52 e seguenti del DPR 207/2010; - gli stanziamenti necessari alla realizzazione degli interventi previsti in progetto sono disponibili al cap /9 delle uscite e al corrispondente capitolo delle entrate del Bilancio 2013; CONSIDERATO che: - l intervento ricade in parte su aree di proprietà comunale ed in parte su aree di proprietà di terzi (soggetti privati) per le quali sarà necessario attivare le relative procedure di esproprio; - il progetto definitivo in oggetto, redatto ai sensi dell art. 93 del D.Lgs. n.163/2006, corredato e costituito dalla documentazione di cui sopra, facente parte integrante del presente atto, deve essere approvato in variante al prg - Foglio 3 di 7

4 parte operativa ai sensi dell art.18, c. 4 della LR 11/2005 anche ai fini e per gli effetti: della dichiarazione di pubblica utilità dell opera ai sensi degli articoli 10, 12 e 13 della L.R. n. 7/2011; dell apposizione del vincolo preordinato all esproprio sui terreni privati indicati nel relativo piano particellare, ai sensi degli artt. 6, 7 e 11 della LR 7/2011 e della L.R. n.11/2005; - la dichiarazione di pubblica utilità ed il vincolo preordinato all esproprio diverranno contestualmente efficaci a decorrere dal giorno successivo alla pubblicazione dell atto di approvazione della variante urbanistica qui adottata, ai sensi e per gli effetti degli artt.17, c.3 e 16, c.3 della LR 11/2005; - a norma degli art. 9 e 13 della L.R. n.7/2011 sarà effettuata la partecipazione al procedimento di apposizione del vincolo preordinato all esproprio e di dichiarazione di pubblica utilità dell opera dandone notizia ai proprietari interessati dalla realizzazione dell opera anche mediante comunicazione di avvio del procedimento; RITENUTO di procedere all approvazione del progetto definitivo ed alla conseguente adozione di variante allo strumento urbanistico, Parte Operativa, ai sensi dell art.18, c.4 della L.R. n.11/05, con espressa indicazione dell apposizione del vincolo preordinato all esproprio quale strada di PRG e di dichiarazione di pubblica utilità dell opera; ATTESO che: - la variante urbanistica al PRG, Parte Operativa, relativa alla nuova soluzione progettuale comporta anch essa la necessità di contemperare l interesse pubblico alla realizzazione dell opera e l interesse privato al mantenimento della capacità edificatoria del comparto CE29b, e prevede, pertanto: a) il mantenimento dei parametri edificatori relativi non solo all intero comparto Ce29 b ma anche delle singole proprietà; b) l eliminazione, nella disposizione particolare (art. 94 TUNA- CE 29b) dei vincoli dettati in corrispondenza del previsto corridoio di rinaturazione Cr; c) l integrazione della disposizione particolare afferente la zona D3** interessata dal progetto, al fine di esplicitare che la potenzialità edificatoria è pari a quella determinata sulla base delle previsioni (D3** + area P1) vigenti alla data del ; - la variante urbanistica al PRG - PARTE OPERATIVA - è composta dai seguenti elaborati: All Relazione; All TUNA (stralcio); All PRG parte operativa vigente e modificato - Tavola 3/3 Insediamenti urbani e periurbani; Relazione geologica, idraulica e di microzonizzazione sismica vedi all. E-03 degli elaborati di progetto; Relazione acustica vedi all. E-02 degli elaborati di progetto; - la proposta di variante è stata sottoposta all esame della Commissione per la Qualità Architettonica ed il Paesaggio, per quanto previsto dall art. 4 della L.R. n.1/2004, la quale, nella seduta in data ha espresso parere favorevole in relazione agli aspetti geomorfologici, idraulici ed idrogeologici, come previsto dall art. 18 c. 6 delle L.R. n.11/2005; Foglio 4 di 7

5 - ai sensi del richiamato art.18,c.4 della L.R. 11/05 qualora la variante riguardi la localizzazione o la realizzazione di opere pubbliche o di pubblica utilità, i tempi di deposito e pubblicazione previsti sono ridotti della metà; ACCERTATO che: - la variante in oggetto non rientra nella casistica prevista dagli articoli 6, c.3 del D.Lgs. n.152/06 e s.m.i. e art. 3 c.2 della L.R. n.12/2010 in quanto il progetto di cui costituisce il quadro di riferimento non rientra fra quelli da assoggettare a procedura di V.I.A ed in relazione al fatto che la variante non interessa ambiti delimitati dal PRG come siti di interesse comunitario (SIC) ; - non è conseguentemente necessario attivare la procedura di verifica di assoggettabilità a VAS ai sensi dell art. 3, comma 4 lett. e) della L.R. 12/2010 e della DGR 423/13; VISTO il D.Lgs. 18/08/2000 n.267; VISTO il D.P.R. 8/06/2001 n.327 e la L.R. 22/07/2011 n.7; VISTA la L.R. 22/02/2005 n.11; VISTO il D.Lgs. 12/04/2006 n.163; VISTI: - il parere di regolarità tecnica favorevole dell ing. Leonardo Naldini, Dirigente dell U. O. Mobilità e Infrastrutture; - il parere di regolarità contabile favorevole del Dr. Dante De Paolis, Dirigente del Settore Servizi Finanziari; Dato atto, altresì, del parere favorevole del Dirigente U.O. Urbanistica Arch. Franco Marini limitatamente alla variante urbanistica; con voti unanimi PROPONE AL CONSIGLIO COMUNALE - di revocare il proprio precedente atto n. 67 del in quanto il progetto ivi approvato è stato modificato con le modalità e per le motivazioni riportate in narrativa e sostituito dal progetto oggetto del presente provvedimento; - di approvare il nuovo progetto definitivo dell opera RIQUALIFICAZIONE AREA INDUSTRIALE SANT'ANDREA DELLE FRATTE" - PRIMO STRALCIO. PAR FSC redatto ai sensi dell art. 93 del D.Lgs. n.163/2006, corredato e costituito dalla seguente documentazione, facente parte integrante del presente atto: Tavole grafiche: Tav-01 Inquadramento generale Tav -02 Variante PRG Tav -03 Rilievo stato attuale Tav -04 Progetto stradale Tav -05 Planimetria fogne b/n Tav -06 Illuminazione pubblica Foglio 5 di 7

6 Tav -07 Particolari costruttivi Tav -08 Piano particellare di esproprio Elaborati E-01 Relazione illustrativa E-02 Relazione acustica E-03 Relazione geologica E-04 Relazione idraulica E-05 Documentazione fotografica E-06 Computo metrico lavori E-07 Computo manodopera E-08 Elenco prezzi unitari E-09 Determinazione spese generali per la sicurezza E-10 Quadro economico - di dare atto che il quadro economico relativo ai lavori in questione è il seguente: QUADRO ECONOMICO PROGETTO DEFINITIVO PAR FSC AREE INDUSTRIALI - RIQUALIFICAZIONE DELL'AREA INDUSTRIALE SANT'ANDREA DELLE FRATTE - 1 STRALCIO A) LAVORI % IMPORTI TOT A1 Importo Lavori ,64 A2 Costi sicurezza ,23 A3 IMPORTO LAVORI A BASE D'ASTA (A1+A2) , ,87 A4 Spese generali per la sicurezza non soggette a ribasso 2,02% ,08 A5 Importo manodopera non soggetto a ribasso ,21 A6 IMPORTO LAVORI SOGGETTI A RIBASSO (A1-A4-A5) ,35 B) SOMME A DISPOSIZIONE B1 IVA 10,00% ,69 B2 B3 Spese tecniche: Quota incentivante personale dipendente (% del totale lavori A1+A2) Spese tecniche: Quota incentivante personale dipendente (predisposizione variante PRG) 1,80% , ,00 B4 Assicurazione progettisti interni 350,00 B5 Spostamento sottoservizi ,00 B6 Allacci e forniture 5.000,00 B7 Prove e sondaggi ,00 B8 Indennità per espropri ,00 B9 Ripristini recinzioni ed accessi esistenti ,00 Foglio 6 di 7

7 B10 Imprevisti ed arrotondamenti ,70 B11 TOTALE SOMME A DISPOSIZIONE , ,97 C) ACCANTONAMENTI C1 Accantonamento di cui all'art.13 comma 4 della L.R ,00% ,16 C2 TOTALE ACCANTONAMENTI , ,16 D) TOTALE COSTO COMPLESSIVO DEL PROGETTO ,00 - di dare atto che gli stanziamenti relativi all entrata e alla spesa prevista per la realizzazione delle opere, sono previste al Cap /9 delle uscite ed al corrispondente capitolo delle entrate del Bilancio 2013; - di dare atto che l approvazione del presente progetto definitivo, in variante al PRG, Parte Operativa, viene effettuata anche ai fini e per gli effetti dell apposizione del vincolo preordinato all esproprio (viabilità di PRG), con contestuale efficacia di dichiarazione di pubblica utilità dell opera, ai sensi degli artt. 6, 7, 10, e 13 della LR n.7; - di adottare, ai sensi dell art.18,c.4 della L.R. n.11/05 la variante al PRG vigente - Parte Operativa- costituita dalla seguente documentazione facente parte integrante e sostanziale del presente atto: All. 19- Relazione; All TUNA (stralcio); All PRG parte operativa vigente e modificato - Tavola 3/3 Insediamenti urbani e periurbani; Relazione geologica, idraulica e di microzonizzazione sismica vedi all. E-03 degli elaborati di progetto; Relazione acustica vedi all. E-02 degli elaborati di progetto; - di dare atto che, ai sensi della L.R. 12/10 e s.m. e i. e della DGR 423/13, la variante è esclusa dalla VAS e dalla Verifica di Assoggettabilità a VAS; - di dare mandato al competente Ufficio Espropriazioni di effettuare le comunicazioni previste dagli artt. 9 e 13 della L.R. 7/11; - di dare atto che lo schema del presente provvedimento verrà prepubblicato ai sensi dell art. 39 del D.Lgs. 33/2013; - di dichiarare, ai sensi dell art. 134 del D.Lgs. 267/2000, con separata ed unanime votazione, il presente atto immediatamente eseguibile, stante l urgenza del medesimo anche ai fini del rispetto dei tempi di rendicontazione dei fondi stanziati (PAR FSC ). IL SINDACO IL SEGR. GENERALE Foglio 7 di 7

- Comune di Perugia - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. 210 del 19.06.2013 Pagina volume N. Ver. 9.4

- Comune di Perugia - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. 210 del 19.06.2013 Pagina volume N. Ver. 9.4 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. 210 del 19.06.2013 Pagina volume N. Ver. 9.4 COMUNE DI PERUGIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 210 DEL 19.06.2013 PROT. n. Codice Archiv.ne Documenti non allegati

Dettagli

PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 13 Prot. 3731/2014 adottata nella seduta del 5 febbraio 2014

PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 13 Prot. 3731/2014 adottata nella seduta del 5 febbraio 2014 PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 13 Prot. 3731/2014 adottata nella seduta del 5 febbraio 2014 alla quale partecipano i Signori: GHERGHETTA Enrico Presidente P ČERNIC

Dettagli

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno)

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 63 Del 05-09-2012 Oggetto: Approvazione progetto esecutivo per il recupero di un Palazzo da adibire a centro

Dettagli

RITENUTO detto progetto preliminare meritevole di approvazione, sotto il profilo tecnico, amministrativo e finanziario;

RITENUTO detto progetto preliminare meritevole di approvazione, sotto il profilo tecnico, amministrativo e finanziario; Autorità d Ambito Territoriale Ottimale LAGUNA DI VENEZIA Prot. n. 671/11 di verbale del 23/06/2011 OGGETTO: Approvazione del progetto preliminare Ripristino del cedimento della fognatura in via Orlanda

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE L.R. 38/78 PROGRAMMA DI LAVORI DI PRONTO INTERVENTO E DI RIPRISTINO DI DANNI COLLEGATI A CALAMITÀ NATURALI. EVENTO DEL 26/12/2013

Dettagli

CITTÀ DI POTENZA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE

CITTÀ DI POTENZA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE CITTÀ DI POTENZA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Adozione Piano di Lottizzazione della zona F4B2 PRUSST Via Ciccotti ed approvazione progetto preliminare strada di collegamento tra

Dettagli

CITTA DI MATINO P R O V I N C I A D I L E C C E. Nr. 12 registro deliberazioni Seduta del 20/01/2011

CITTA DI MATINO P R O V I N C I A D I L E C C E. Nr. 12 registro deliberazioni Seduta del 20/01/2011 CITTA DI MATINO P R O V I N C I A D I L E C C E Nr. 12 registro deliberazioni Seduta del 20/01/2011 COPIA di Deliberazione della GIUNTA COMUNALE OGGETTO: PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE ED ADEGUAMENTO ALLE

Dettagli

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno)

COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COMUNE DI ALBANELLA (Provincia di Salerno) COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 50 Del 10-06-2013 Oggetto: Approvazione progetto definitivo "Ristrutturazione impianto sportivo S. Sofia" L'anno

Dettagli

COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova

COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova N. 137 di reg. del 06.11.2009 N. di prot. COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE RISOLUZIONE PROBLEMI IDRAULICI VIA XX SETTEMBRE E VIA NIZZA. STRALCIO

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 73 del 03.06.2014 Oggetto: Lavori di Ampliamento del cimitero comunale. Imputazione della spesa: autofinanziamento

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE 13/2015 Promossa dalla Giunta al Consiglio Comunale nella seduta del 5 febbraio 2015 OGGETTO: Realizzazione del Campus sportivo di Beata Giuliana. Affidamento della costruzione e gestione mediante concessione

Dettagli

COMUNE DI QUART REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA

COMUNE DI QUART REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA C O P I A A L B O COMUNE DI QUART REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA Deliberazione della Giunta Comunale N. 53 OGGETTO: PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DELLA VALLE D'AOSTA 2007/2013, MISURA 313 "INCENTIVAZIONE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia COMUNE DI VANZAGHELLO C.C. 25 01/08/2008 oggetto: Adozione di Programma Integrato d'intervento "immobiliare Monica" ai sensi dell'art. 87 e segg. L.R. 12/2005 in variante al Piano di Governo del

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE Deliberazione del Consiglio Comunale N. 00 del 00/00/014 Area: AREA TECNICA Oggetto: CONTRODEDUZIONE ALLE RISERVE FORMULATE DALLA GIUNTA PROVINCIALE E ALLE OSSERVAZIONI PERVENUTE E APPROVAZIONE DELLA VARIANTE

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Vista la seguente proposta di deliberazione PREMESSO CHE:

LA GIUNTA COMUNALE. Vista la seguente proposta di deliberazione PREMESSO CHE: OGGETTO: ADOZIONE, AI SENSI DELL'ART. 30 DELLA L.R. 34/92 E S.M.I. DELLE MODIFICHE AL PIANO ATTUATIVO COMPARTO DI RICUCITURA URBANA IN LOC. SASSONIA V.LE D.ALIGHIERI - ST1_P11, APPROVATO CON D.G.C. N 496

Dettagli

COMUNE DI BALSORANO PROVINCIA DI L AQUILA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI BALSORANO PROVINCIA DI L AQUILA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI BALSORANO PROVINCIA DI L AQUILA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA N.. 40 Data 13.06.2015 OGGETTO: Approvazione progetto esecutivo dei lavori di realizzazione nuovo edificio scolastico

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 113 del 25/08/2014 OGGETTO: Piano di Sviluppo Rurale (P.S.R.) 2007/2013 del Lazio. Misura 313. Partecipazione

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione del Consiglio Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione del Consiglio Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del IL SINDACO Proposta N. 10 del 31/01/2014 SERVIZIO --Pianificazione Urbanistica Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione del Consiglio Comunale

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTRO ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTRO ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MARUGGIO (Provincia di Taranto) N. 94 del Reg. Delib. REGISTRO ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE Oggetto: Lavori di completamento delle infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi.

Dettagli

C O M U N E D I D E R U T A

C O M U N E D I D E R U T A C O M U N E D I D E R U T A PROVINCIA DI PERUGIA OGGETTO: Piano Attuativo di iniziativa privata in Variante al PRG Parte Operativa, sensi e per gli effetti della L.R. 11/2005, riguardante l ambito urbano

Dettagli

COMUNE DI SESTU PROVINCIA DI CAGLIARI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUMERO 173 DEL 7 AGOSTO 2009

COMUNE DI SESTU PROVINCIA DI CAGLIARI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUMERO 173 DEL 7 AGOSTO 2009 COMUNE DI SESTU PROVINCIA DI CAGLIARI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUMERO 173 DEL 7 AGOSTO 2009 Oggetto: Lavori per la sistemazione della Via Giulio Cesare nel tratto compreso fra il ponte di Via

Dettagli

COMUNE DI MONTESPERTOLI Provincia di Firenze DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA

COMUNE DI MONTESPERTOLI Provincia di Firenze DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNE DI MONTESPERTOLI Provincia di Firenze DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA Deliberazione n. 139 del 29/04/2010 OGGETTO: Lavori di bonifica e consolidamento dei dissasti franosi dell`area di via Ribaldaccio.

Dettagli

COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA

COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA Tel. 06-9015601 Fax. 06-9041991 Piazza C. Leonelli n 15 C.A.P. 00063 www.comunecampagnano.it DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA N. 70 del Reg. Data:

Dettagli

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 13 Adunanza del 29/01/2014 OGGETTO: LAVORI DI COMPLETAMENTO OPERE DI URBANIZZAZIONE A SERVIZIO

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.5

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.5 C o p i a A l b o SOGGETTA a comunicazione prefettura. NON SOGGETTA a comunicazione prefettura. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.5 OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO N.

Dettagli

Il presente Piano di Urbanizzazione preventivo interessa un area sita a Torrenieri, località Pian

Il presente Piano di Urbanizzazione preventivo interessa un area sita a Torrenieri, località Pian ARTICOLO 1 DISPOSIZIONI GENERALI Il presente Piano di Urbanizzazione preventivo interessa un area sita a Torrenieri, località Pian dell Asso, nel comune di Montalcino, delimitata a nord e ad est da aree

Dettagli

Rilevata la propria competenza ai sensi dell art. 42 del D.Lgs. n 267/2000 Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali e s.m. e i.

Rilevata la propria competenza ai sensi dell art. 42 del D.Lgs. n 267/2000 Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali e s.m. e i. Oggetto: SNAM RETE GAS S.p.A PRESA D ATTO DELL ATTO DIRIGENZIALE N. 4350 del 21/11/2014 DELLA PROVINCIA DI FIRENZE E RATIFICA DELLA RELATIVA VARIANTE AL REGOLAMENTO URBANISTICO IL CONSIGLIO COMUNALE, Rilevata

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 36 del 16.12.2013 OGGETTO: Accordo di programma tra Ministero ambiente e Regione Lazio. intervento n. 48 consolidamento del versante occidentale della rupe.

Dettagli

FASE A1: INTERVENTO DI FORNITURA E POSA IN OPERA DI FIBRA OTTICA NELLE CONDUTTURE DELL IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE

FASE A1: INTERVENTO DI FORNITURA E POSA IN OPERA DI FIBRA OTTICA NELLE CONDUTTURE DELL IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE OGGETTO: interventi di adeguamento al Piano Regolatore dell illuminazione comunale (P.R.I.C.). Realizzazione di un sistema eco-smart grid, di rete di videosorveglianza di aree critiche, di una rete di

Dettagli

Comune di Cittadella Provincia di Padova PIANO DI LOTTIZZAZIONE DIRETTA COMPARTO OVEST C3/107 VIA PEZZE ALL. 1 RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA

Comune di Cittadella Provincia di Padova PIANO DI LOTTIZZAZIONE DIRETTA COMPARTO OVEST C3/107 VIA PEZZE ALL. 1 RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA Comune di Cittadella Provincia di Padova PIANO DI LOTTIZZAZIONE DIRETTA COMPARTO OVEST C3/107 VIA PEZZE ALL. 1 RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA Committente: Ferrari Vittorio e Rebellato Maria Bertilla Via

Dettagli

ATTO DELLA GIUNTA COMUNALE

ATTO DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: MANUTENZIONE STRAORDINARIA CON AMPLIAMENTO E ADEGUAMENTO SISMICO SCUOLA INFANZIA FORO BOARIO - 2 STRALCIO - COMPLETAMENTO - APPROVAZIONE PROGETTO ESECUTIVO. L'Anno Duemilatredici

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 1 9 3 Del 22 Ottobre 2015 OGGETTO Interventi di riparazione danni subiti alle infrastrutture viarie, idriche, idrauliche, fognarie

Dettagli

Comune di Amalfi. Provincia di Salerno. G.C. Numero 160 del 20/09/2013

Comune di Amalfi. Provincia di Salerno. G.C. Numero 160 del 20/09/2013 Comune di Amalfi Provincia di Salerno G.C. Numero 160 del 20/09/2013 ORIGINALE ----------------------------------------------------------------------------- VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI PALOMONTE PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI PALOMONTE PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI PALOMONTE PROVINCIA DI SALERNO N. 66 del 28/08/2014 Copia Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: POR CAMPANIA FESR 2007/2013-ASSE VI, ATTIVITA' A, OBIETTIVO OPERATIVO 6,3 "CITTA'

Dettagli

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.142 del Reg. Data 16.09.2013 OGGETTO: Polo culturale comunale: intervento di adeguamento sismico e di riqualificazione della

Dettagli

Se persona fisica Il/la sottoscritto/a nato/a a il codice fiscale e residente in via/piazza CAP comune prov. telefono fax e-mail

Se persona fisica Il/la sottoscritto/a nato/a a il codice fiscale e residente in via/piazza CAP comune prov. telefono fax e-mail RICHIESTA Autorizzazioni paesistiche. Provincia di Milano Settore Agricoltura, parchi, caccia e pesca Viale Piceno, 60 20129 MILANO DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA PER INTERVENTI IN AREA BOSCATA

Dettagli

Presiede la seduta il sig. Dott. Donato GENTILE nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri:

Presiede la seduta il sig. Dott. Donato GENTILE nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri: C I T T À DI B I E L L A ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 276 DEL 09 LUGLIO 2012 OGGETTO: U.T. ACCORDO DI PROGRAMMA IMPIANTI DI RISALITA E VALORIZZAZIONE DELLA CONCA DI OROPA : CORPO D

Dettagli

C O M U N E D I S A N S I R O

C O M U N E D I S A N S I R O C O M U N E D I S A N S I R O Provincia di Como DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 74 del 31-07-2012 Oggetto: INTERVENTI DI SISTEMAZIONE IDRAULICO FORESTALE TORRENTE SERIO - APPROVAZIONE PROGETTO

Dettagli

Sub. B. Comune di TRECATE SETTORE COMMERCIO ANNO 2012 CRITERI COMUNALI. Disposizioni attuative

Sub. B. Comune di TRECATE SETTORE COMMERCIO ANNO 2012 CRITERI COMUNALI. Disposizioni attuative ALLEGATO Sub.B ALLA DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 015 IN DATA 03.04.2012 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE dott. Roberto Varisco IL SEGRETARIO GENERALE dott.ssa Carmen Cirigliano Comune di

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 48 del 20/03/2015 OGGETTO: Lavori per il recupero e la messa in sicurezza della Scuola Materna ed Elementare

Dettagli

DELIBERA N. 183 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERA N. 183 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 183 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: SERVIZIO DI GESTIONE ENERGETICA DI ALCUNI EDIFICI E BENI COMUNALI AI FINI DEL MIGLIORAMENTO EFFICIENZA ENERGETICA ED APPROVAZIONE

Dettagli

C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli)

C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) COPIA C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) SETTORE II DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 23 del 30.01.2015 OGGETTO: Grande Progetto Risanamento ambientale e valorizzazione dei laghi dei Campi

Dettagli

Zona Elementare 161 area 01 Via Milano Accordo art. 18 LR20/2000 in variante al POC

Zona Elementare 161 area 01 Via Milano Accordo art. 18 LR20/2000 in variante al POC Zona Elementare 161 area 01 Via Milano Accordo art. 18 LR20/2000 in variante al POC Applicazione dell art. 14.1 del Testo Coordinato delle Norme di PSC-POC-RUE RAPPORTO PRELIMINARE (ART. 12 D.LGS. N. 152/2006

Dettagli

SUD OVEST ENGINEERING S.r.l. - Viale Marconi 87, 09131 Cagliari 1

SUD OVEST ENGINEERING S.r.l. - Viale Marconi 87, 09131 Cagliari 1 INDICE PREMESSA... 1 STATO DI FATTO DEI LUOGHI E DELLE OPERE... 1 DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA STATO DI FATTO... 2 RISPONDENZA DEL PROGETTO ESECUTIVO RISPETTO AI PRECEDENTI LIVELLI DI PROGETTAZIONE... 4

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ATTO N. 19 del 02.07.2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ATTO N. 19 del 02.07.2014 COMUNE DI MARZIO PROVINCIA DI VARESE Via Marchese Menefoglio n. 3 - CAP. 21030 - TEL 0332.727851 FAX 0332.727937 E-mail: info@comune.marzio.va.it PEC:comune.marzio@pec.regione.lombardia.it COPIA VERBALE

Dettagli

Provincia di Torino COMUNE DI VILLAR PELLICE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 4

Provincia di Torino COMUNE DI VILLAR PELLICE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 4 Originale Provincia di Torino COMUNE DI VILLAR PELLICE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 4 OGGETTO: Opere di messa in sicurezza del Rio Cassarot a seguito dell evento alluvionale del maggio

Dettagli

Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa:

Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa: Settore n 6 Manutenzione Ambiente Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo l opportunità di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa: Relazione del Dirigente: Premesso

Dettagli

Provincia di Torino COMUNE DI FOGLIZZO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 10

Provincia di Torino COMUNE DI FOGLIZZO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 10 ESTRATTO Provincia di Torino COMUNE DI FOGLIZZO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 10 OGGETTO : LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA SOFFITTI PLESSO SCOLASTICO - APPROVAZIONE PROGETTO ESECUTIVO.

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA STRADA PROVINCIALE N 115 TRONCO: Cimitero di Igliano in località Cornati CONSOLIDAMENTO FRANA PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA 1) PREMESSA 2) INTERVENTI PROPOSTI 3) CENNI DI GEOLOGIA 4)

Dettagli

COMUNE DI ENDINE GAIANO Provincia di Bergamo

COMUNE DI ENDINE GAIANO Provincia di Bergamo COMUNE DI ENDINE GAIANO Provincia di Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 33 del 07.03.2013 OGGETTO: AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER LA REDAZIONE DI VARIANTE AL PIANO DELLE REGOLE

Dettagli

DIPARTIMENTO AMBIENTE E TERRITORIO INFRASTRUTTURE, OPERE PUBBLICHE E TRASPORTI IL DIRIGENTE GENERALE

DIPARTIMENTO AMBIENTE E TERRITORIO INFRASTRUTTURE, OPERE PUBBLICHE E TRASPORTI IL DIRIGENTE GENERALE DISCIPLINA DEI REQUISITI E DELLE PROCEDURE DI ACCESSO AI FINANZIAMENTI E MODALITA DI RIMBORSO DELLE SOMME ANTICIPATE Fondo rotativo per la progettazione a favore degli Enti Pubblici della Regione Basilicata

Dettagli

/2014. Delibera con parere contabile - Settore Gestione e Sviluppo del... file:///c:/documents and Settings/pranmoni/Desktop/_2014. Delibera c...

/2014. Delibera con parere contabile - Settore Gestione e Sviluppo del... file:///c:/documents and Settings/pranmoni/Desktop/_2014. Delibera c... P.G. N.: /2014 Prog. n.: 49/2014 Data Seduta Giunta: 16/05/2014 Data Pubblicazione: 23/05/2014 Data Esecutività: 16/05/2014 Comune di Soliera Immediatamente Esecutivo Atto di Giunta Settore Gestione e

Dettagli

Deliberazione n 5 Adunanza del 06/02/2014

Deliberazione n 5 Adunanza del 06/02/2014 Deliberazione n 5 Adunanza del 06/02/2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: RICHIESTA CONTRIBUTO PER RIQUALIFICAZIONE DI IMPIANTI SPORTIVI SCOLASTICI DI USO PUBBLICO. L'anno duemilaquattordici,

Dettagli

COMUNE DI RIETI PROVINCIA DI RIETI

COMUNE DI RIETI PROVINCIA DI RIETI il presente verbale viene letto e sottoscritto come segue: IL SINDACO IL SEGRETARIO GENERALE f.to Avv. Simone Petrangeli f.to dott.ssa Rosa Iovinella COMUNE DI RIETI PROVINCIA DI RIETI DELIBERAZIONE N.

Dettagli

BNP Paribas Real Estate Investment Management Italy

BNP Paribas Real Estate Investment Management Italy BNP Paribas Real Estate Investment Management Italy Comune di Camposampiero (PD) IL PARCO DI CAMPOSAMPIERO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE Sintesi non Tecnica 2 Studio di Impatto Ambientale Il Parco di Camposampiero

Dettagli

Presiede la seduta il sig. Dott. Donato GENTILE nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri:

Presiede la seduta il sig. Dott. Donato GENTILE nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri: C I T T À DI B I E L L A ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 124 DEL 25.03.2013 OGGETTO: U.T. LAVORI PUBBLICI - SISTEMAZIONE IDRAULICA TORRENTE CERVO. LAVORI DI MANUTENZIONE SUL CORSO D ACQUA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 5

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 5 O R I G I N A L E VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 5 SESSIONE ORDINARIA - SEDUTA PUBBLICA 1^ CONVOCAZIONE Verbale letto, approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE Lobascio Giuseppe IL SEGRETARIO

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 180 Del 29-12-2014 C O P I A Oggetto: Lavori di realizzazione di impianti per la produzione di energia rinnovabile

Dettagli

N 45 Reg. Delib. G.C. Seduta del 27/05/2011

N 45 Reg. Delib. G.C. Seduta del 27/05/2011 N 45 Reg. Delib. G.C. Seduta del 27/05/2011 OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PROGETTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DEL PARCHEGGIO PER AUTOVETTURE IN VIA PARINI - ASSEGNAZIONE RISORSE. LA GIUNTA COMUNALE Richiamata

Dettagli

Deliberazione Giunta Comunale

Deliberazione Giunta Comunale Copia CITTÀ DI ALTAMURA Provincia di Bari N. 145 del registro Deliberazione Giunta Comunale Oggetto: AUTORIZZAZIONE ALLA REALIZZAZIONE DI ALLOGGI EEP NEL PDL IN ZONA C2 DI ESPANSIONE DI PRG DENOMINATO

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Delibera N. 48 del 06 Giugno 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Delibera N. 48 del 06 Giugno 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera N. 48 del 06 Giugno 2014 OGGETTO: PIANO DI RECUPERO AI SENSI DELLA LEGGE REGIONALE 7 MAGGIO 1985 N. 57 FINALIZZATO ALLA RIQUALIFICAZIONE DEL PATRIMONIO

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ORIGINALE COPIA CONSORZIO PER LA METANIZZAZIONE DEL BACINO N 7 Costituito ai sensi dell art.31 del D.Lgs n 267/2000 tra i Comuni di Ittiri, Cargeghe, Muros, Ossi, Putifigari, Tissi, Uri, Usini - sede legale:

Dettagli

COMUNE DI OTRICOLI Provincia di Terni

COMUNE DI OTRICOLI Provincia di Terni COMUNE DI OTRICOLI Provincia di Terni COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 47 del Reg. Data 27-04-10 Oggetto: Approvazione variante suppletiva "Lavori di realizzazione collegamento verticale

Dettagli

L anno duemilaotto, addì nove del mese di luglio in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 9,30

L anno duemilaotto, addì nove del mese di luglio in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 9,30 PAG. 1 OGGETTO: Ampliamento Civico Cimitero secondo lotto primo stralcio Edificio principale, torre ascensori e tombe di famiglia. Approvazione progetto definitivo. L anno duemilaotto, addì nove del mese

Dettagli

TIMBRO PROTOCOLLO N. PRATICA

TIMBRO PROTOCOLLO N. PRATICA TIMBRO PROTOCOLLO BOLLO COMUNE DI RIVIGNANO N. PRATICA Nominativo del dichiarante (1)...... SI n altri titolari oltre al presente dichiarante NO... (in caso di più dichiaranti, compilare una scheda anagrafica

Dettagli

COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A

COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A Adunanza Ordinaria in prima convocazione. Seduta pubblica DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 78 DEL 29/09/2009 OGGETTO: VARIANTE AL PIANO

Dettagli

DETERMINAZIONE NUMERO: 115 DEL 31.05.2010

DETERMINAZIONE NUMERO: 115 DEL 31.05.2010 DETERMINAZIONE NUMERO: 115 DEL 31.05.2010 OGGETTO: Valutazione tecnico amministrativa del Progetto definitivo relativo ai Lavori di rifacimento del collettore fognario principale lungo la Roggia Molinara

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Presiede la seduta il sig. Dott. Donato GENTILE nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri:

Presiede la seduta il sig. Dott. Donato GENTILE nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri: C I T T À DI B I E L L A ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 588 DEL 06 DICEMBRE 2010 OGGETTO: CIMITERI - FORNO CREMATORIO PRESSO IL CIMITERO URBANO DI BIELLA. PROPOSTA DI FINANZA DI PROGETTO.

Dettagli

CAPO 1 OGGETTO E SOGGETTI. Art. 1 Ambito di applicazione

CAPO 1 OGGETTO E SOGGETTI. Art. 1 Ambito di applicazione CAPO 1 OGGETTO E SOGGETTI Art. 1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento definisce le modalità e i criteri cui riferirsi per l assegnazione e la ripartizione, tra il personale dipendente dell Ente,

Dettagli

COMUNE DI PALOMONTE PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI PALOMONTE PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI PALOMONTE PROVINCIA DI SALERNO N. 43 del 29/03/2011 Originale Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: INTERVENTI DI SISTEMAZIONE IDRAULICO FORESTALE DEL VALLONE CANNE SECCHE. APPROVAZIONE

Dettagli

Città di Biella. Provincia di Biella. Regione Piemonte. RELAZIONE ILLUSTRATIVA del progetto di massima e delle opere di urbanizzazione primaria

Città di Biella. Provincia di Biella. Regione Piemonte. RELAZIONE ILLUSTRATIVA del progetto di massima e delle opere di urbanizzazione primaria Città di Biella Provincia di Biella Regione Piemonte PIANO PARTICOLAREGGIATO DI COMPLETAMENTO DEL COMPARTO ZONA SUD COMPRESO TRA VIA PER CANDELO E LA STRADA TROSSI U.I.2 GARDENVILLE - STRADA TROSSI 27/A,

Dettagli

DCC n. del 16.07.2014. Oggetto: Piano Regolatore Comunale Adozione Variante parziale n. 19..

DCC n. del 16.07.2014. Oggetto: Piano Regolatore Comunale Adozione Variante parziale n. 19.. DCC n. del 16.07.2014. Oggetto: Piano Regolatore Comunale Adozione Variante parziale n. 19.. Il Sindaco, prima di iniziare la discussione relativa alla Variante Parziale n.19 dà lettura del comma 2 dell'art.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. L anno Duemilaquindici addì 28 del mese di Maggio alle ore 18:49, nella Sala delle adunanze.

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. L anno Duemilaquindici addì 28 del mese di Maggio alle ore 18:49, nella Sala delle adunanze. Città di SEGRATE Provincia di Milano GC / 65 / 2015 28-05-2015 Oggetto: Adozione del Programma Integrato di Intervento (PII) Milano 4 you in modifica al vigente PII Cascina Boffalora di cui alla convenzione

Dettagli

CITTA DI CAMPI SALENTINA Provincia di LECCE * * * * *

CITTA DI CAMPI SALENTINA Provincia di LECCE * * * * * CITTA DI CAMPI SALENTINA Provincia di LECCE * * * * * Copia di Deliberazione della Giunta Comunale N. 68 DEL 09/03/2015 OGGETTO: PIANIFICAZIONE DI INTERVENTI PER LA MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO DELL'ABITATO

Dettagli

QUERCE" IN ZONA DI ESPANSIONE C2-1 - LOCALITA' SAN BIAGIO - ADOZIONE.

QUERCE IN ZONA DI ESPANSIONE C2-1 - LOCALITA' SAN BIAGIO - ADOZIONE. Oggetto: VARIANTE AL PIANO DI LOTTIZZAZIONE RESIDENZIALE "DUE QUERCE" IN ZONA DI ESPANSIONE C2-1 - LOCALITA' SAN BIAGIO - ADOZIONE. LA GIUNTA COMUNALE Premesso che: - con delibera della Giunta Comunale

Dettagli

REGIONE PIEMONTE - BOLLETTINO UFFICIALE N. 12 DEL 25/03/10

REGIONE PIEMONTE - BOLLETTINO UFFICIALE N. 12 DEL 25/03/10 1 REGIONE PIEMONTE - BOLLETTINO UFFICIALE N. 12 DEL 25/03/10 Deliberazione della Giunta Regionale 16 marzo 2010, n. 50-13546 L.R. 5.12.1977 n. 56 e successive modificazioni. Comune di CARIGNANO (TO). Variante

Dettagli

COMUNE DI PONSACCO Provincia di Pisa

COMUNE DI PONSACCO Provincia di Pisa COMUNE DI PONSACCO Provincia di Pisa 3 SETTORE Ufficio Urbanistica RELAZIONE TECNICA-URBANISTICA ISTRUTTORIA PRATICA EDILIZIA: n 04/2010 Intestatario:Taliani Luigi ed altri Oggetto Intervento: Lottizzazione

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE CONCESSIONE DELLA DEROGA AI SENSI DELLA L. 106/2011, DELLA CIRCOLARE REGIONE PIEMONTE 7/UOL E DELL ART. 72 DELLE N.T.A. DEL P.R.G.C. A ESACASE S.R.L. PER AMPLIAMENTO DELLA VOLUMETRIA, NUMERO DEI PIANI,

Dettagli

COMUNE DI CASNIGO Provincia di Bergamo SETTORE 2 TECNICO

COMUNE DI CASNIGO Provincia di Bergamo SETTORE 2 TECNICO COMUNE DI CASNIGO Provincia di Bergamo SETTORE 2 TECNICO cap 24020 Via R. Ruggeri, 38 - tel. 035/ 74 02 59 - fax 035/74 00 69 - c.f. 81001030162 - p. I.V.A. 00793310160 e-mail: protocollo@comune.casnigo.bg.it

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 133 8 luglio 2015 Immediatamente Eseguibile

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 133 8 luglio 2015 Immediatamente Eseguibile Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 133 8 luglio 2015 Immediatamente Eseguibile Oggetto : Manifestazione di interesse per gli interventi di recupero e

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 162 Seduta del 06/10/2014 All. 2 OGGETTO:

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Ritenuto che il progetto preliminare-definitivo sopra descritto rientri nelle tipologie ammesse a contributo dal D.M.

LA GIUNTA COMUNALE. Ritenuto che il progetto preliminare-definitivo sopra descritto rientri nelle tipologie ammesse a contributo dal D.M. Delibera G.C. n. 08 del 11 maggio 2015 Oggetto: Approvazione richiesta contributo finanziario di cui al D.M. 06/03/2015, riguardante il progetto preliminare-definitivo "RIQUALIFICAZIONE DELL EDIFICIO DI

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA D.A. n. 502/DRU REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA L'ASSESSORE Regionale del Territorio ed Ambiente VISTO lo Statuto della Regione Siciliana; VISTA la Legge 17/08/42, n. 1150 e successive modifiche

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ***********************************************************************************************

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE *********************************************************************************************** Codice 11044 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE *********************************************************************************************** G. C. N. 43 DATA 8.4.2015 ***********************************************************************************************

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 105522 del 16/04/2009

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 105522 del 16/04/2009 Regione Autonoma Valle d Aosta Région Autonome Vallée d Aoste AREA-07 Servizio: URBANISTICA Ufficio: URBANISTICA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 105522 del 16/04/2009 OGGETTO: AREA N.

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 25 DEL 22.10.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 25 DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI CAMPODOLCINO Provincia di Sondrio

COMUNE DI CAMPODOLCINO Provincia di Sondrio COMUNE DI CAMPODOLCINO Provincia di Sondrio COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Prot. n. 4364 del 05.10.2010 N. Reg. Del. 101 OGGETTO: LAVORI DI RIFACIMENTO MURO DI CONTENIMENTO STRADA

Dettagli

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE ASSESSORATO TERRITORIO E AMBIENTE DIPARTIMENTO TERRITORIO E AMBIENTE SERVIZIO VALUTAZIONE AMBIENTALE PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE OGGETTO : DICHIARAZIONE DI NON ASSOGGETTABILITÀ A PROCEDURA DI VAS E A PROCEDURA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGRAMMI INTEGRATI DI INTERVENTO (P.I.I.): MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA CONCERTAZIONE IL SINDACO

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGRAMMI INTEGRATI DI INTERVENTO (P.I.I.): MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA CONCERTAZIONE IL SINDACO AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGRAMMI INTEGRATI DI INTERVENTO (P.I.I.): MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA CONCERTAZIONE IL SINDACO Allegato B Visto il Piano Regolatore Generale, approvato con

Dettagli

A.S.P. CASA VALLONI Azienda di Servizi alla Persona

A.S.P. CASA VALLONI Azienda di Servizi alla Persona A.S.P. CASA VALLONI Azienda di Servizi alla Persona Adunanza del 09.01.2013 N. 2 del Registro L'anno duemilatredici (2013) nel mese di gennaio il giorno mercoledì nove alle ore 17,00 in Rimini, nella Sede

Dettagli

RELAZIONE DI PROGETTO

RELAZIONE DI PROGETTO PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI SOMMACAMPAGNA Allegato del Regolamento per l assegnazione di un lotto edificabile sito nella lottizzazione produttiva Crocetta del Capoluogo RELAZIONE DI PROGETTO PREMESSA

Dettagli

COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NR. 59 DEL 15/06/2010

COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NR. 59 DEL 15/06/2010 Piazza 28 Ottobre 1918 nr. 1 Telefono (0438) 466111 Telefax (0438) 466190 Codice fiscale: 82002770269 Partita Iva: 00670660265 COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Provincia di TREVISO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE

Dettagli

GIUNTA MUNICIPALE VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

GIUNTA MUNICIPALE VERBALE DELLE DELIBERAZIONI COMUNE DI PALAIA Provincia di Pisa COPIA Deliberazione n 98 GIUNTA MUNICIPALE VERBALE DELLE DELIBERAZIONI Seduta del giorno 29/12/2003 OGGETTO : MIGLIORAMENTO STRUTTURALE DEL FABBRICATO DEL MERCATO DI

Dettagli

- Tavola A Planimetria catastale; planimetria del contesto; pianta dello stato attuale e interventi; pianta del soppalco;

- Tavola A Planimetria catastale; planimetria del contesto; pianta dello stato attuale e interventi; pianta del soppalco; Richiamata la deliberazione della Giunta Comunale n. 105 del 30.10.2006 avente ad oggetto Adozione del programma triennale dei Lavori Pubblici anni 2007 2009 ; Richiamata la determina n. 448 del 01.12.2006

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 21 DEL

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 21 DEL COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: Atto n. 21 DEL 09/04/2015 Approvazione progetto definitivo-esecutivo per la costruzione di un nuovo Asilo Nido Comunale. L'anno DUEMILAQUINDICI

Dettagli

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.66 del 08.04.2015 OGGETTO: DGR 113 DEL 17.03.2015 RICHIESTA DI FINANZIAMENTO PER: INTERVENTO DI MESSA IN SICUREZZA, RISTRUTTURAZIONE

Dettagli

Guida pratica sulle principali fasi della procedura espropriativa per l esecuzione di opere di pubblica utilità.

Guida pratica sulle principali fasi della procedura espropriativa per l esecuzione di opere di pubblica utilità. Guida pratica sulle principali fasi della procedura espropriativa per l esecuzione di opere di pubblica utilità. CAP.1: Presupposti per l avvio della procedura espropriativa. La presente guida si riferisce

Dettagli

CITTA DI BENE VAGIENNA P R O V I N C I A D I C U N E O

CITTA DI BENE VAGIENNA P R O V I N C I A D I C U N E O O r i g i n a l e CITTA DI BENE VAGIENNA P R O V I N C I A D I C U N E O V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E DELLA GIUNTA COMUNALE N.90 OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO PRELIMINARE SCUOLA MEDIA COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI MARCON PROVINCIA DI VENEZIA

COMUNE DI MARCON PROVINCIA DI VENEZIA COMUNE DI MARCON PROVINCIA DI VENEZIA AREA: USO ASSETTO TERRIT. UFFICIO: URBANISTICA Soggetta a ratifica Immediatamente eseguibile PROPOSTA DI DELIBERA DI CONSIGLIO DEL 05-08-14 N.75 O G G E T T O APPROVAZIONE

Dettagli