Informazioni in Comune Guida ai Servizi della Città di Imperia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Informazioni in Comune Guida ai Servizi della Città di Imperia"

Transcript

1 Informazioni in Comune Guida ai Servizi della Città di Imperia A cura di U.R.P. Ufficio Relazioni con il Pubblico

2 2

3 Come usare la guida Questa guida, elaborata dall Ufficio Relazioni con il Pubblico, contiene le informazioni di interesse generale sui servizi del Comune, divise in 9 categorie: 1) Il Comune 2) Certificati - Documenti 3) Cultura - Istruzione 4) Abitare la casa 5) Disagio - Solidarieta 6) Diritti e doveri 7) Lavoro 8) Vivere in citta 9) Tasse e imposte Ciascuna categoria è arricchita con un elenco di numeri, notizie utili ed informazioni anche sui servizi offerti da enti ed istituti diversi dall Amministrazione Comunale. 3

4 Tabella dati residenti ricavati dall anagrafe del Comune di Imperia al 28 giugno 2012 Donne: Uomini: Totale: STRANIERI Donne: 2739 Uomini: 2671 Totale: 5410 ISCRITTI AIRE * Donne: 836 Uomini: 912 Totale: 1748 * Anagrafe italiani residenti esteri 4

5 5

6 6

7 1) Il Comune COMMISSARIO PREFETTIZIO SUB COMMISSARI MAPPA DEGLI UFFICI 7

8 commissione prefettizia COMMISSARIO PREFETTIZIO Dott. Sabatino Marchione Segreteria: tel SUB-COMMISSARIO Dott.ssa Antonella Pagano Rapporti con gli Enti, Urbanistica, Lavori Pubblici e Viabilità, Affari Legali, Contratti, Appalti, Politiche Sociali ed Attività Educative, Ecologia, Personale, Affari Generali Segreteria: tel SUB-COMMISSARIO Dott. Fernando Colangelo Servizi Finanziari, Patrimonio, Partecipazioni Societarie, Porti e Demanio, Cultura e Manifestazioni, Commercio Segreteria: tel

9 9

10 mappa degli uffici AMMINISTRATIVO UFFICIO STAMPA Viale Matteotti, 157 tel fax POLITICHE GIOVANILI Viale Matteotti, 157 tel Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì PERSONALE - ORGANIZZAZIONE Viale Matteotti, 157 tel fax

11 11

12 AFFARI LEGALI E CONTRATTI Legale - Concessioni - Sanzioni Sindacali Relazioni con il Pubblico - Contratti Attività Commerciali ed Artigianali LEGALE Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì CONCESSIONI-SANZIONI SINDACALI Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì RELAZIONI CON IL PUBBLICO Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì CONTRATTI Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì

13 ATTIVITA COMMERCIALI ED ARTIGIANALI Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì SERVIZI FINANZIARI Bilancio - Contabilità delle Entrate e delle Spese I.V.A. - Economato BILANCIO Viale Matteotti, 157 tel fax CONTABILITA DELLE ENTRATE E DELLE SPESE Viale Matteotti, 157 tel fax I.V.A. Viale Matteotti, 157 tel fax ECONOMATO Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì

14 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì TASSA RIFIUTI Viale Matteotti, 157 tel /2 - fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì I Servizi T.O.S.A.P. e I.C.P. D.P.A. sono affidati in concessione alla Ditta A.S.T. S.p.a. T.O.S.A.P. Via Cascione, 130 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì I.C.P. D.P.A. Via Cascione, 130 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì

15 PATRIMONIO Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì

16 SERVIZI SOCIALI - ATTIVITA' EDUCATIVE Servizio 5.1 Minori, Famiglia e Tutela alla Persona Ufficio ISEE (vedi approfondimento successivo) Servizio 5.1 bis Asili Nido Servizio 5.2 Anziani e Disabili Servizio 5.3 Attività Educative Sede: Piazza Dante n. 4 Centralino Sportello di Cittadinanza: Ambito Territoriale Sociale n. 11 Ambito Territoriale Sociale n. 11bis Sede: Piazza Dante, n. 4 tel.: Info: da lunedì al venerdì 8,30-12,30 lunedì e giovedì 15,00-16,20 Il Dirigente, i Funzionari Coordinatori amministrativi, i Coordinatori di Ambito e le Assistenti sociali ricevono previo appuntamento telefonico. 16

17 Segreteria Tecnica del Distretto Socio Sanitario n.3 Imperiese Sede P.zza Dante, tel URBANISTICA Strumenti Urbanistici - Progettazione Urbanistica Beni Ambientali - Edilizia Residenziale Privata Attuazione normativa e Contenzioso. STRUMENTI URBANISTICI Viale Matteotti, 157 tel fax Info: il lunedì e giovedì PROGETTAZIONE URBANISTICA - BENI AMBIENTALI Viale Matteotti, 157 tel fax Info: il lunedì e giovedì EDILIZIA RESIDENZIALE PRIVATA Viale Matteotti, 157 tel fax Info: il lunedì e giovedì ATTUAZIONE NORMATIVA E CONTENZIOSO Viale Matteotti, 157 tel Info: il lunedì e giovedì

18 IMPIANTI PUBBLICITARI e TINTEGGIATURE Viale Matteotti, 157 tel fax Info: il lunedì e giovedì

19 LAVORI PUBBLICI Affari Generali e Segreteria - Controllo Contabile, Strade Impianti Sportivi - Stabili - Impianti Tecnologici - Suolo Pubblico, Passi e Accessi Carrabili, Impianti Ascensori degli Stabili e Comunali - Territorio Frazionale AFFARI GENERALI E SEGRETERIA Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì CONTROLLO CONTABILE Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì STRADE Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì IMPIANTI SPORTIVI Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì

20 IMPIANTI TECNOLOGICI Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì , lunedì e giovedì SUOLO PUBBLICO, PASSI E ACCESSI CARRABILI, IMPIANTI ASCENSORI DEGLI STABILI COMUNALI Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì TERRITORIO FRAZIONALE Viale Matteotti, 157 tel fax Info: lunedì e il giovedì ECOLOGIA Affari Generali e Segreteria - Verde Pubblico e Arredo C.E.A. - Attività Sportive - Pubblico Decoro Impianti Termici - Verifiche Ambientali - Igiene Urbana Aquedotto, Balneazione e Fognature - Certificazione Ambientale Osservatorio Meteosismico - Protezione Civile AFFARI GENERALI E SEGRETERIA Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì

21 VERDE PUBBLICO E ARREDO Viale Matteotti, 157 tel fax Info: lunedì e giovedì CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE - C.E.A. Viale Rimembranze, 6 tel Info: lunedì e giovedì ATTIVITA SPORTIVE E CONNESSE MANIFESTAZIONI Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì PUBBLICO DECORO Viale Matteotti, 157 tel Info: lunedì e giovedì IMPIANTI TERMICI Viale Matteotti, 157 tel fax Info: lunedì, martedì e giovedì VERIFICHE AMBIENTALI - RUMORE Viale Matteotti, 157 tel Info: lunedì e giovedì IGIENE URBANA Viale Matteotti, 157 tel Info: lunedì e giovedì

22 ACQUEDOTTO E FOGNATURE Viale Matteotti, 157 tel degl Info: lunedì e giovedì CERTIFICAZIONE AMBIENTALE Viale Matteotti, 157 tel Info: lunedì e martedì OSSERVATORIO METEOSISMICO Viale delle Rimembranze, 6 tel fax Info: lunedì e giovedì (con preavviso telefonico) PROTEZIONE CIVILE Zona San Lazzaro tel. e fax Info: lunedì e giovedì CULTURA Biblioteca - Beni ed Attività Culturali Turismo e Manifestazioni BIBLIOTECA Pizza De Amicis, 7 tel fax Orario invernale: dal lun al ven , sab Orario estivo: lun, mer, ven /mar, gio, sab

23 BENI ED ATTIVITÀ CULTURALI Via del Teatro, 2 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì TURISMO E MANIFESTAZIONI Via del Teatro, 2 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì INFORMATICA/SERVIZI DEMOGRAFICI Informatica - Anagrafe - Stato Civile Statistica - Toponomastica - Elettorale - Leva Polizia Mortuaria - Porti INFORMATICA Viale Matteotti, 157 tel fax ANAGRAFE Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì

24 SERVIZIO STATO CIVILE Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì STATISTICA Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì TOPONOMASTICA Viale Matteotti, 157 tel Info: dal lunedì al venerdì , lunedì e giovedì ELETTORALE Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì , lunedì e giovedì

25 LEVA Viale Matteotti, 157 tel Info: dal lunedì al venerdì , lunedì e giovedì POLIZIA MORTUARIA Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì , lunedì e giovedì , sabato PORTI Unità operativa Viale Matteotti, 46 tel fax Info: dal lunedì al venerdì , lunedì e giovedì

26

27 2) Certificati Documenti IDENTITÀ PERSONALE MATRIMONIO MORTE NASCITA RESIDENZA 27

28 identità personale AUTOCERTIFICAZIONE L'autocertificazione è un diritto ed usarla è facile: basta una semplice dichiarazione del cittadino. Tutti i cittadini italiani e quelli dell'unione Europea hanno diritto all'autocertificazione. I cittadini di paesi extracomunitari regolarmente soggiornanti in Italia hanno diritto all'autocertificazione limitatamente ai dati e ai fatti verificabili presso amministrazioni pubbliche. L'AUTOCERTIFICAZIONE PER I SERVIZI PUBBLICI I privati (p. es. le banche, le assicurazioni ed i notai) che vi consentono possono accettare l'autocertificazione; è fatto obbligo al cittadino di non fare dichiarazioni false per non incorrere nelle sanzioni previste dalla legge. Qualora dal controllo effettuato emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni rese, decadranno i benefici conseguenti al provvedimento eventualmente emanato sulla base della dichiarazione non veritiera. Le amministrazioni e gli enti gestori di servizi pubblici (p. es. ENEL, RT, ITALGAS, TELECOM, POSTE ad esclusione dei servizi di BANCOPOSTA) sono obbligati invece ad accettare l'autocertificazione in tutti i casi previsti. L'autocertificazione può essere fatta in tutti gli uffici della Pubblica Amministrazione, i quali non possono più chiedere certificati o estratti di qualsiasi natura ma solo autocertificazioni. 28

29 Gli uffici pubblici non possono richiedere gli estratti di stato civile. Saranno le stesse amministrazioni a doverseli procurare nei casi necessari per la definizione delle istanze presentate. Che cosa si può autocertificare Sulla base delle ultime novità normative si riporta un elenco di certificati o estratti che dovranno essere sostituiti con le autocertificazioni. Il cittadino avrà la possibilità di autocertificare direttamente, senza alcun bisogno di ricorrere ad un pubblico ufficiale. Per l'elenco completo di cosa può essere autocerficiato vedere il link: Le dichiarazioni potranno essere rese dall'interessato senza alcuna necessità che le stesse vengano autenticate, in piena esenzione dall''imposta di bollo. Vengono presentate all'ufficio richiedente senza particolari formalità, direttamente dall'interessato, tramite il servizio postale, il fax, la posta elettronica, o per mezzo di terze persone. Rispetto alle precedenti normative sono state introdotte nuove autocertificazioni quali, ad esempio, le dichiarazioni circa lo stato di liquidazione o fallimento e l'applicazione di misure di prevenzione. 29

30 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ Tutte le altre situazioni, fatti e qualità personali conosciute dal cittadino e non comprese nell'elenco di ciò che si può autocertificare, possono essere attestate con dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà senza l'autentica della firma: è infatti sufficiente sottoscrivere ed allegare all'atto (la dichiarazione) la fotocopia del proprio documento di riconoscimento hanno valore definitivo e hanno la stessa validità temporale dell''atto che sostituiscono. La dichiarazione falsa comporta la decadenza dai benefici per coloro che gli hanno ottenuti presentando dichiarazioni non veritiere; è stabilito anche che chiunque rilascia false dichiarazioni è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia. Oltre alla già citata possibilità di autocertificare istanze e dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà da consegnare ai privati, il T.U. stabilisce che, nei confronti della pubblica amministrazione, gli atti per la riscossione di benefici economici da parte di terzi devono essere sottoscritti con firma autenticata da un pubblico ufficiale: unica eccezione! Restano escluse le dichiarazioni sostitutive che contengono atti negoziali o comunque manifestazione di volontà o atti di impegno. Impedimento alla sottoscrizione ed alla dichiarazione. La dichiarazione nell'interesse di chi si trovi in una situazione di impedimento temporaneo, a causa dello stato di salute, è sostituita da quella resa ad un pubblico ufficiale da parte del coniuge o, in sua assenza, dai figli o altro parente in linea retta o collaterale fino al terzo grado. 30

31 DOVE Ufficio Anagrafe Viale Matteotti, 157 tel Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì CARTA D IDENTITÀ TRADIZIONALE La carta di identità è un documento di riconoscimento personale, può essere utilizzato in Italia e permette anche língresso nei paesi della Comunità Europea. La sua validità è di dieci anni dalla data del rilascio. Ai cittadini residenti nel comune di Imperia viene rilasciata immediatamente. Per i cittadini residenti in un altro comune lúfficio provvede a richiedere al comune di residenza apposito nullaosta; occorre quindi attendere la risposta dell altro comune. Per i residenti non in possesso della cittadinanza italiana la carta di identità può essere rilasciata solo NON VALIDA PER L'ESPATRIO. Il costo della carta d identità tradizionale è di euro 5,42. 31

32 CARTA D IDENTITÀ ELETTRONICA Per il rilascio della carta di identità di tipo elettronico (formato bancomat) occorre essere residenti nel Comune di Imperia da almeno 6 mesi e non occorre presentarsi muniti di fotografie. Il costo della carta d identità eletronica è di euro 25. COSA SERVE - tre fotografie formato tessera, recenti, uguali tra di loro e a capo scoperto (salvo per le religiose e le donne di religione musulmana ) solo per il rilascio della carta in formato tradizionale; - carta di identità precedente (se esiste), che va sempre riconsegnata allúffici - un documento di riconoscimento in corso di validità; - oppure, se línteressato non possiede documenti, la presenza di due testimoni maggiorenni che dovranno esibire documenti di riconoscimento validi; In caso di smarrimento o furto, copia delle denuncia presentata alle autorità di Pubblica Sicurezza. Quando si può fare la richiesta per rilascio: in qualsivoglia momento; per rinnovo: sei mesi (180 gg.) prima della sua scadenza; per smarrimento o furto: occorre fare la denuncia presso la Questura o i Carabinieri conoscendo il numero del documento e la data del rilascio che può essere richiesto allánagrafe; per deterioramento: occorre portare allánagrafe la carta di identità deteriorata, oltre alla documentazione richiesta per il rilascio; per cambiamento dei seguenti dati personali: nome, cognome, data e luogo di nascita, acquisto della cittadinanza italiana. 32

33 Validità della carta di identità per l espatrio. La carta di identità viene rilasciata con validità per espatrio purché l interessato non si trovi nelle particolari condizioni che ne impediscano, per legge, l uscita dal territorio nazionale. Elenco aggiornato dei Paesi in cui è possibile espatriare con la sola carta di identità. DOVE Ufficio Anagrafe Viale Matteotti, 157 tel Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì CERTIFICATO ANAGRAFICO DI NASCITA PER L'ESPATRIO DI MINORI DI 15 ANNI (Circolare Ministero Interno n. 16/2010) Il Certificato di nascita anagrafico per l'espatrio documento necessario ai minori di 15 anni per recarsi in alcuni paesi dell'area europea. Per ottenerlo è necessario rivolgersi prima all'anagrafe e poi alla Questura. Requisiti del minorenne: cittadinanza italiana, età inferiore ai 15 anni e residenza nel Comune di Imperia; è sufficiente richiedere il certificato di nascita anagrafico all'anagrafe e successivamente presentarsi in Questura Ufficio Passaporti muniti di una fotografia formato tessera del minore, il certificato preparato dall'anagrafe e dei documenti di identità dei genitori 33

34 Modalità I genitori devono presentarsi personalmente in Questura insieme al minore e firmare il modulo davanti all'impiegato addetto. A.I.R.E. L'AIRE è l'anagrafe della popolazione italiana residente all'estero. Devono iscriversi ali AIRE: - i cittadini che intendono trasferire la propria residenza, da un comune italiano all'estero, per un periodo superiore ad un anno; - i cittadini italiani nati e residenti fuori dal territorio nazionale, il cui atto di nascita sia trascritto in Italia e la cui cittadinanza italiana sia accertata dal competente ufficio consolare di residenza; - le persone che acquisiscono la cittadinanza italiana all'estero, continuando a risiedervi. Iscriversi all'aire è un obbligo prescritto dalla legge istitutiva dell'aire. Il rispetto di tale obbligo è un dovere civico che comporta la possibilità di esercitare con regolarità il diritto di voto e di ottenere certificati dal comune di iscrizione e dal consolato di residenza. La dichiarazione di trasferimento di residenza all'estero deve essere resa dall'interessato all'ufficio consolare competente al più presto e, comunque, entro 90 giorni dalla data dell'espatrio. Coloro che si sono trasferiti dall'italia all'estero l'iscrizione in AIRE comporta la contestuale cancellazione 34

35 dall'anagrafe della popolazione residente. DOVE Ufficio Anagrafe Viale Matteotti, 157 tel Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì AUTENTICAZIONE PASSAGGI DI PROPRIETA' L'art. 7 del cosiddetto decreto Bersani 4 luglio 2006, convertito nella legge 4 agosto 2006 n 248, in vigore dal 5/7/2010, ha attribuito anche ai Comuni attraverso i propri funzionari delegati la possibilità di autenticare le sottoscrizioni di vendita dei beni mobili registrati (auto,barche,moto,etc,) Nella pratica il venditore si presenta all'ufficio con il certificato di proprietà del veicolo ed i dati dell'acquirente; sul retro del suddetto documento è inserito apposito spazio inerente la cessione: il venditore viene identificato a mezzo documento di riconoscimento ed è tenuto a corrispondere imposta di bollo di euro 14,62 e diritti di segreteria di euro 1,56; Successivamente l'acquirente, a cui dovrà essere consegnato dal venditore il suddetto certificato unitamente alla carta di circolazione del veicolo, dovrà presentarsi agli Uffici del P.R.A. entro 60 gg. per trascrivere il passaggio 35

36 36

37 matrimonio PUBBLICAZIONI DI MATRIMONIO Occorre recarsi all Ufficio di Stato Civile dove almeno uno degli sposi è residente esibendo i documenti di identità di entrambi. L Ufficiale di Stato Civile provvede agli adempimenti d Ufficio ed a richiedere la documentazione occorrente. Il processo verbale relativo alle Pubblicazioni di Matrimonio dovrà essere sottoscritto da entrambi gli sposi, mentre in caso di assenza o impedimento di uno degli 2 o entrambi da persone incaricate munite di procura speciale. La Pubblicazione sarà affissa per 8 giorni nei rispettivi comuni di residenza e trattenuti ancora per 3 giorni per eventuali opposizioni. Per fissare la data di celebrazione di matrimonio, alla scadenza dei suddetti termini il Comune rilascia il certificato di avvenuta pubblicazione (nullaosta) da consegnare al Parroco, se si sceglie il rito concordatario, o all Ufficiale di Stato civile del Comune ove gli sposi intendono celebrare il matrimonio. Se si sceglie di celebrare il matrimonio con rito civile, la cerimonia si svolgerà presso la Sala consiliare al primo piano del Palazzo comunale, in Viale Matteotti, 157, secondo gli orari dell ufficio ed al sabato mattina. Mentre al sabato pomeriggio o la domenica mattina sosono disponibili a apagamento altre sedi comunali (T. Cavour, V. Faravelli, V. Grock, P. Liberty e P. del Cremlino). Con la celebrazione del matrimonio i coniugi si trovano automaticamente in regime patrimoniale di comunione dei beni (solo per gli acquisti effettuati dopo il matrimonio). Se i coniugi scelgono il regime di separazione dei beni possono richiederlo prima del matrimonio oppure in un secondo tempo davanti ad un notaio. In occasione del rito civile, l Amministrazione Comunale dona alle nuove coppie il libretto internazionale di famiglia ed un articolo di rappresentanza. 37

38 CASI PARTICOLARI Qualora per gravi motivi gli sposi non possano effettuare le pubblicazioni occorre l autorizzazione del Tribunale civile. Per chi ha compiuto 16 anni ed intende contrarre matrimonio prima della maggiore età occorre l autorizzazione del tribunale per minorenni. Per i cittadini stranieri è necessario il nullaosta o certificato di capacità matrimoniale rilasciato dalla competente autorità del proprio paese in Italia ai sensi dell art. 116 del C.C. comprensivo di generalità paterne e materne, salvo convenzioni bilaterali fra l Italia e lo Stato Straniero di appartenenza da accertare presso il Comune o i rispetivi Consolati. Nel caso che tali generalità non risultassero dal nulla osta di cui sopra, lo stesso dovrà essere integrato dall estratto dell atto di nascita rilasciato o su modello internazionale o in lingua originale ma debitamente tradotto e legalizzato dall Ambasciata o dal Consolato dello Stato di origine presso il nostro Paese. ALTRO Il certificato di avvenuta pubblicazione di matrimonio è il documento che permette di contrarre matrimonio ed è indispensabile per chi intenda sposarsi. Viene rilasciato solo dopo che le pubblicazioni di matrimonio sono rimaste affisse otto giorni più tre giorni successivi di deposito. Alla scadenza dei termini il Comune rilascia tale documento da consegnare al parroco (rito concordatario o religioso) o lo trattiene agli atti dello stesso Ufficio di Stato Civile (rito civile). 38

39 Il documento decade dopo 180 giorni qualora il matrimonio non venga celebrato entro tale periodo. COSA SERVE - un documento di identità valido; - marca da bollo da euro 14,62 (per ogni avviso di pubblicazione) - per coloro che non hanno compiuto i 18 anni: un autorizzazione a contrarre matrimonio del competente Tribunale per minorenni in bollo; - per gli stranieri: documentazione prevista dalle rispettive Convenzioni Internazionali. - per contrarre il matrimonio con rito religioso: richiesta di pubblicazione di matrimonio rilasciata dal Parroco. NB. Con la legge 15/07/2009 n 94 gli stranieri extracomunitari dovranno esibire documenti attestanti la regolarita del proprio soggiorno nel nostro Paese. DOVE Stato Civile Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì

40 40

41 morte CIMITERI E SERVIZI CIMITERIALI Il servizio cimiteriale è competente per: - contratti di concessioni cimiteriali inerenti loculi ed ossari - riuso dei posti salma in loculo o tomba di famiglia già concessa; - inserimento e/o trasferimento di salme, resti mortali o ceneri sia in loculo che in tomba di famiglia già concesse; - interventi in loculi per problemi di antiigenicità; - operazioni cimiteriali di vario genere; Informazioni dettagliate, preventivi e documentazione sono forniti direttamente dagli uffici cimiteriali. Cimitero di Oneglia Via Ippolito Pindemonte tel cel Cimitero di Porto Maurizio Via Artallo tel cel dal 1 Giugno al 30 settembre ore 8,00 alle ore 12,00 e ore 15,30 alle ore 18,00 (orario estivo), dal 1 Ottobre al 31 Maggio ore 8,00 alle ore 12,00 e ore 14,30 alle ore 17,00 (orario invernale). Le persone non deambulanti possono entrare con l auto nel Cimitero di Oneglia purchè muniti di permesso di libera circolazione per invalidi/accompagnatori di handicap oppure di permesso rilasciato a seguito di presentazione di certificato medico attestante l invalidità o malattia. 41

42 DOVE Ufficio Polizia Mortuaria Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì sabato lunedì e giovedì DICHIARAZIONE DI MORTE In genere viene effettuata dalle imprese funebri e solo in casi eccezionali dalle famiglie presso l Ufficio di Stato Civile. COSA SERVE Avviso di morte rilasciato dal medico che constata il decesso comprensivo di referto necroscopico (scheda ISTAT). Qualora risultino segni o indizi di morte violenta è necessario il nulla osta del Magistrato competente presso la Procura della Repubblica a corredo della documentazione sopradescritta. DOVE Stato Civile Viale Matteotti, 157 tel Info: dal lunedì al venerdì sabato lunedì e giovedì

43 CREMAZIONE Chi intende avvalersi della cremazione, ha le seguenti possibilità: - affidare la propria volontà al coniuge o, in assenza, ai familiari più prossimi; - esprimere la volontà di avvalersi della cremazione attraverso un autocertificazione da farsi direttamente presso l Ufficio; - esprimere la volontà di avvalersi della cremazione nel testamento; - iscriversi ad una ditta o società riconosciuta che si interesserà della pratica. Gli oneri per la cremazione, i servizi connessi e per il trasporto della salma al centro di cremazione, sono a carico del cittadino. AFFIDAMENTO O DISPERSIONE CENERI Chi intende avvalersi di tali possibilità potrà informarsi presso l ufficio di Stato Civile dinanzi menzionato. DOVE Ditta SO. CREM Via Privata Grossi, 3 tel fax Info: dal lunedì al sabato

44 44

45 nascita DENUNCIA DI NASCITA Può essere fatta dal padre o della madre se uniti in matrimonio o da entrambi i congiunti mentre se trattasi di riconoscimento, da un loro Procuratore Speciale o del medico o ostetricia qualora il neonato non venga riconosciuto. DOVE La sede della denuncia di nascita può essere, a scelta, il Comune dove è avvenuto il parto o il Comune di residenza della madre o del padre (previo accordo della stessa). Stato Civile Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì COSA SERVE - un documento di riconoscimento - l attestazione di nascita 45

46 residenza CAMBIO DI RESIDENZA ED INDIRIZZO Iscrizione in Anagrafe dei cittadini Italiani La necessità di iscrizione anagrafica deriva dall'obbligo di dichiarare la propria residenza per chi porta la dimora abituale in un Comune italiano. COME RICHIEDERE L'ISCRIZIONE La persona interessata deve presentarsi entro 20 gg. da che ha stabilito la propria dimora nel Comune, all'ufficio anagrafe del Comune dove intende stabilirsi e compilare: - la domanda su apposito modulo prestampato dove deve indicare le proprie generalità, il luogo di provenienza (Comune italiano o estero), l'indirizzo di dimora abituale nel Comune; - un altro modulo dove bisogna dichiarare la titolarità, (se si possiede), della patente di guida italiana o di un libretto di circolazione (sempre se si possiede) e ciò per consentire l'aggiornamento degli indirizzi su tali documenti. Bisogna inoltre allegare i seguenti documenti: - passaporto o documento equivalente in corso di validità; - codice fiscale della persona interessata ed eventualmente di ogni membro della famiglia che si vuole iscrivere; 46

47 Cittadini Extracomunitari - permessi di soggiorno o ricevuta di presentazione richiesta di permesso di soggiorno unitamente al nulla osta dell'ufficio immigrazione; - il rifugiato politico deve allegare la dichiarazione dello status di rifugiato; - allegare la certificazione delle autorità dello Stato di provenienza che attestino l'appartenenza alla famiglia e lo stato civile (es. certificati di stato di famiglia, di nascita completo di paternità e maternità e/o di stato civile ecc.). debitamente tradotto e legalizzato dall'autorità italiana del paese di provenienza. Cittadini comunitari I cittadini dei paesi dell'unione Europea hanno diritto d'ingresso in Italia dove possono soggiornare senza alcuna formalità per un periodo non superiore a tre mesi. E' sufficiente che abbiano un documento d'identità valido per l'espatrio. Dall'11 aprile 2007, il cittadino che vuole soggiornare più di tre mesi, non deve più chiedere la carta di soggiorno, ma deve richiedere l'iscrizione all'anagrafe del comune dove intende stabilirsi. La domanda va presentata all'ufficio anagrafe. 47

48 COSA SERVE Cittadini provenienti da altri comuni: - documento di identità; - codice fiscale - patente di guida italiana e targhe dei mezzi intestati Cittadini provenienti dall'estero: - passaporto o documento equipollente Inoltre a seconda della loro condizione, devono presentare anche: Lavoratori subordinati: ultima busta paga ed allegare la certificazione delle autorità dello Stato di provenienza che attestino l'appartenenza alla famiglia e lo stato civile (es. certificati di stato di famiglia, di nascita completo di paternità e maternità e/o di stato civile ecc.) debitamente tradotto e legalizzato dall'autorità italiana del paese di provenienza. Lavoratori autonomi: - certificato di iscrizione anagrafica alla Camera di Commercio; - attestazione di attribuzione di partita IVA; - o iscrizione all'albo professionale (in caso di libere professioni) 48

49 Studenti: - certificazione di iscrizione al corso presso un istituto riconosciuto e durata dello stesso; - polizza di assicurazione sanitaria della durata di un anno - documentazione attestante la disponibilità di risorse economiche proprie. Le risorse economiche richieste per l'anno 2010 sono le seguenti: - solo richiedente euro 5.349,89 - per ogni familiare in più euro 2.674,95 DOVE Ufficio Anagrafe Viale Matteotti, 157 tel fax Info: dal lunedì al venerdì lunedì e giovedì

50 50

51 3) Istruzione Cultura BIBLIOTECA CENTRO CULTURALE POLIVALENTE MUSEO DEL PRESEPE - PINACOTECA CIVICA VILLA FARAVELLI PALAZZINA LIBERTY TEATRO CAVOUR MUSEO DEL PRESEPE - PINACOTECA SCUOLA UNIVERSITÀ 51

52 BIBLIOTECA CIVICA L. LAGORIO Piazza De Amicis, 7 tel fax Orario invernale: dal lun al ven sab Orario estivo: lun, mer, ven mar, gio, sab La Biblioteca contiene circa volumi a disposizione del pubblico. E possibile sia il prestito a domicilio che quello interbibliotecario. La Biblioteca offre un servizio di fotocopiatura, internet e info bibliografiche anche dalla rete SBN. Per avere diritto al prestito dei libri occorre presentare un documento d identità. Particolarmente curata la raccolta e l archiviazione dei documenti sulla storia e la cultura locale, editi nel corso dei secoli XIX-XXI, utili a ricostruire il passato della Liguria di Ponente in particolare della Provincia di Imperia. Disponibile la sezione per bambini e ragazzi da zero fino a diciotto anni, con l allestimento di tre nuove sale per la lettura, lo studio e la ricerca. CENTRO CULTURALE POLIVALENTE Piazza Duomo tel Il Centro Culturale Polivalente è dotato di uno spazio espositivo e di sale conferenze di fruizione pubblica. La concessione dei locali è regolata da specifica normativa. E necessario presentare richiesta analitica in carta libera ed eventuale documentazione. 52

53 MUSEO DEL PRESEPE - PINACOTECA CIVICA Piazza Duomo, 11 Info: contattare l Ufficio Beni ed Attività Culturali tel. 0183/ Orario invernale: da mercoledì a sabato Orario estivo (lug-ago): da mercoledì a sabato TEATRO CAVOUR Via Cascione, 33 tel fax VILLA FARAVELLI Viale Matteotti, 151 Info: contattare l Ufficio Beni ed Attività Culturali tel Villa Faravelli viene aperta al pubblico con la mostra dedicata a Georg Baselitz nel maggio 2005 dopo lunghi ed accurati lavori di restauro e recupero funzionale, realizzati dall Amministrazione Comunale di Imperia. Palazzina a due piani, immersa in un ampio parco di oltre mq affacciato sul mare, la Villa presenta un architettura propria dei tardi anni Trenta, riconoscibile soprattutto nel corpo semicircolare che si protrae sul giardino e che ospita il grande soggiorno della casa. Vi si riconoscono anche alcuni spunti di gusto neo-rinascimentale razionalizzante di grande interesse. Il restauro ha inteso recuperare in pieno il senso della dimora notabile con riproposizione filologica delle colorazioni e delle coperture a tappezzeria interne. La Villa è destinata ad attività istituzionali ed ospita mostre prevalentemente dedicate all arte contemporanea e manifestazioni diverse. 53

54 54

55 PALAZZINA LIBERTY Borgo Marina, Imperia Porto Maurizio Info: contattare l Ufficio Beni ed Attività Culturali tel Progettata dall arch. Alfredo Campanini ( ) nel 1913, l edificio di grande pregio artistico ed architettonico esprime nella configurazione volumetrica e formale le delicate suggestioni del gusto liberty che qui risente dell influenza dell art nouveau. L interno consiste in un unico spazio suddiviso da due arcate di collegamento tra il corpo centrale e le due ali laterali, finemente affrescate con soggetti di ispirazione naturalistica. L accurato intervento di restauro, esterno ed interno, condotto con attenzione filologica sotto la direzione dell Università degli Studi di Genova, è stato reso possibile grazie al sostegno economico della Fondazione Carige e della Regione Liguria. La Palazzina, quale esempio di architettura balneare, restituita all originario splendore, ospita mostre ed eventi prevalentemente riferiti al mare. 55

56 scuola Scuole Elementari - Piazza Roma - tel Via degli Ulivi - tel Piazza Mameli - tel Via Gibelli - tel Piazza U. Calvi - tel Largo Ghiglia - tel Borgo San Moro - tel Castelvecchio - tel Caramagna - tel Piani - tel Scuole dell infanzia - Piazza Roma - tel Via degli Ulivi - tel Viale Europa - tel S.ta Bertella-Via Trento - tel Via Argine Destro - tel Via Vecchia Piemonte - tel Via Dr. Armelio - tel Piazza U. Calvi - tel Via N. Berio - tel L.go Ghiglia - tel Piani - tel Prino-Via D Annunzio - tel Scuole Medie Inferiori - T. Littardi - Vl. Rimembranze, 6 - tel Boine - Viale Rimembranze, 6 - tel Sauro - Via Gibelli - tel Sauro - Via C. Battisti - tel Sauro - P.tta De Negri, 2 - tel

57 Scuole Medie Secondarie - Liceo delle Scienze Sociali C.Amoretti P.tta De Negri, 2 - tel Istituto Professionale Statale Servizi commerciali Turistici Piazza U.Calvi, 1 - tel Istituto Tecnico Industriale Statale G. Galilei I.T.I.S. Via S. Lucia, 31 - tel Istituto Tecnico Commerciale e Geometri Via Terre Bianche, 1 - tel Istituto Tecnico Nautico A. Doria Piazza Roma, 6 - tel Liceo Classico De Amicis Piazza U. Calvi, 1 - tel Liceo Scientifico G.P. Viesseux Via Terre Bianche, 1 - tel Istituto Statale d Arte Via Agnesi, 19 - tel Scuole Statali Parificate - N.S. Misericordia - Via Verdi, 29 - tel Asilo Infantile Dott. Saglietto Via De Amicis- Poggi tel Asilo Infantile C. Anselmi Via Caramagna, 138 tel

58 università UNIVERSITA POLO DI IMPERIA Attivo dal 1992 è concepito come un campus universitario, immerso nel verde con: biblioteca, mensa, aule, segreteria, sale studio, laboratori, teatro e sale computer. Vi operano tre Facoltà dell Università degli Studi di Genova: Economia, Giurisprudenza e Lettere e Filosofia (con il D.A.M.S.). L offerta didattica si articola nel: Corso di Laurea Magistrale quinquennale in Giurisprudenza, nel Corso di Laurea triennale in Giurista dell impresa e dell Amministrazione, nel Corso di Laurea triennale in Economia Aziendale con indirizzi gestionale, amministrativo e risorese umane, nel Corso triennale di Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo (D.A.M.S.) e nel Corso di Laurea Magistrale biennale in Scienza dello Spettacolo. Vi sono inoltre Corsi di Laurea nelle Professioni Sanitarie: Scienze Infermieristiche, Fisioterapia e Tecniche di radiologia medica per immagini e radioterapia, gestiti dall ASL. Strutture e Servizi Segreteria studenti Orario apertura: dal lunedì al venerdì tel fax Biblioteca Orario apertura: dal lunedì al venerdì sabato tel. e fax

59 UNIVERSITA DELLA TERZA ETÀ Piazza Ulisse Calvi tel

60 60

61 4) Abitare la casa IMPIANTI TERMICI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ MANUTENZIONE ORDINARIA CERTIFICAZIONI URBANISTICHE PASSI CARRABILI 61

62 impianti termici L attività è finalizzata all attuazione degli adempimenti connessi all applicazione della Legge 10/91, del DPR 412/93 e DPR 551/99 in materia di impianti termici, per il contenimento dei consumi, per la sicurezza e la tutela ambientale. Le principali metodologie d intervento che l Ufficio ha stabilito e che sta attuando sul proprio territorio possono essere così riassunte: 1) informazione mirata a portare a conoscenza dei cittadini gli obblighi di legge previsti dalla normativa; 2) distribuzione e raccolta delle schede di dichiarazione biennale (fasi transitorie); 3) costituzione di un archivio cartaceo ed informatico (catasto degli impianti termici); 4) verifiche e controlli sul territorio; 5) sanzioni amministrative; COSA SERVE - Scheda di Dichiarazione Biennale per gli impianti minori di 35 KW; - Allegato H (Rapporto di controllo tecnico) - Dichiarazione di conformità con applicato bollino Caldo Sicuro DOVE Servizio Impianti Termici Viale Matteotti, 157 (III piano) tel fax Info: lunedì, martedì e giovedì

63 Solo se l impianto (caldaia) risulta a norma verrà applicato sul rapporto (allegato "G") il Bollino Caldo Sicuro attestante l avvenuto pagamento del contributo per le spese di verifica. Campagna Informativa Caldo Sicuro. 63

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Dipartimento della Funzione Pubblica Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE Certificati addio: dal 7 marzo le amministrazioni

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR005 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. COMUNICAZIONE UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Per poter lavorare in Italia il cittadino straniero non comunitario deve essere in possesso del permesso di soggiorno rilasciato per

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 007 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 9 0 3 5.00 7.00.00 Servizio

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2012

CONTO DEL BILANCIO 2012 CONTO DEL BILANCIO 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 7.640,44 750,00 8.66,48 5.343,90

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 38.83,47.000,00 75.86,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 04 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0,00 980,00 9.007,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 6.40,57.44,00 38.640,43

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 203 Funzion Servizi. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizi 0. 02 Segreteria generale,personale e organizzazione Servizi 0. 03

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

Comune di Massa Lombarda

Comune di Massa Lombarda CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AFFARI GENERALI RESPONSABILE: CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Affari Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Gli aggiornamenti più recenti Proroga dell agevolazione al 31 dicembre 2015 I quesiti più frequenti aggiornamento aprile 2015 ACQUISTI AGEVOLATI IMPORTO DETRAIBILE MODALITA

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

Comune di Bagnara di Romagna

Comune di Bagnara di Romagna CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR009 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. SEGRETERIA GENERALE AREA AMMINISTRATIVA (URP E SERVIZI DEMOGRAFICI - UFFICIO SEGRETERIA) CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

Comune di Sant'Agata sul Santerno

Comune di Sant'Agata sul Santerno CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA SERVIZI GENERALI RESPONSABILE: RAMBELLI STEFANO 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie Area Servizi Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 DOMANDA DI ISCRIZIONE Al Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 _l_ sottoscritt in qualità di padre

Dettagli

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica,

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica, L 04/01/1968 Num. 15 Legge 4 gennaio 1968, n. 15 (in Gazz. Uff., 27 gennaio 1968, n. 23). -- Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme 12 3 Preambolo (Omissis).

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI rev.0 -data:pagina 1 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 01 COM 1- Esercizio di vicinato: (Sup di vendita fino a 250 mq.) apertura, trasferimento di sede, ampliamento della superficie, subentro, cessazione,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

I certificati anagrafici

I certificati anagrafici I certificati anagrafici I certificati anagrafici sono rilasciati dal Comune di residenza e attestano le risultanze delle iscrizioni nell'anagrafe della popolazione residente (APR) e degli italiani residenti

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo VA : Domanda di verifica della sussistenza di una quota per lavoro subordinato ai sensi degli artt. 14 comma 6 e 39 comma 9 del DPR. n. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni Informazioni

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio Sala Visure e Certificazioni Urbanistiche Viale della

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme.

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. LEGGE 4 gennaio 1968, n. 15 (1). Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. ART. 1. (Produzione e formazione, rilascio, conservazione di atti e documenti).

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI 1 All. 2) GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 La Scuola Comunale dell Infanzia assume e valorizza le differenze individuali dei bambini nell ambito del processo

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.)

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Familiari per i quali può essere richiesto il ricongiungimento: 1. Coniuge non

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 0047 Versione 002 2014) Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA'

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*GGMMAAAAHH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ATTIVITA' DI ASILO

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Avvertenze: il testo vigente qui pubblicato è stato redatto dal Settore Legislativo dell'a.g.c. 01 della Giunta Regionale al solo fine di facilitare la lettura delle disposizioni della legge, integrata

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI CITTÀ DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI Descrizione : L apertura e il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione

Dettagli

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e:

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e: Marca da bollo 14,62 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BERTINORO OGGETTO: Richiesta licenza di spettacolo o trattenimento pubblici di cui all art. 68/ 69 del regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, a carattere

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

1. Premessa. 2. Finalità ed obiettivi

1. Premessa. 2. Finalità ed obiettivi Allegato B REGOLAMENTO PER LA PREDISPOSIZIONE E PER IL FINANZIAMENTO DELLE IMPEGNATIVE DI CURA DOMICILIARE PER PERSONE CON GRAVE DISABILITÀ PSICHICA ED INTELLETTIVA (ICDp) 1. Premessa La normativa nazionale

Dettagli

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI Agevolazioni all acquisto L acquisto di un montascale a poltroncina, a piattaforma e di una piattaforma elevatrice per l utilizzo in abitazioni

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

Al SUAP. Denominazione società/ditta

Al SUAP. Denominazione società/ditta COMUNICAZIONE SUBINGRESSO DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SU POSTEGGIO L.R. 28/2005 e s.m.i. Codice del Commercio art.74 e D.P. G.R. n. 15/R del 1 aprile 2009 Regolamento di attuazione della legge n. 28/2005

Dettagli

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive Bollo 14,62 AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE STRUTTURE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE (COM 4A - D.A. 8/5/2001) Ai sensi della L.r.

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI..

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI.. Corso di laurea.... C.L. specialistica/magistrale... Curriculum/Indirizzo... Matricola.. Marca da bollo da 16,00 se non assolta in modo virtuale AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO)

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) Al Comune di BRUINO SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) OGGETTO: SCIA di subingresso nell'esercizio dell'attività di commercio su aree pubbliche ai sensi dell art. 28, comma 12, del D.Lgs. n. 114/1998

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 Prot. N 41920 N. Repertorio 3115/2015 Titolo V Classe 5 Fascicolo Milano, 30 giugno 2015 VISTI gli

Dettagli

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE In relazione all attività di gestione svolta nell anno 2011, si riportano i dati riguardanti le undici aree cimiteriali di Roma Capitale: Verano, Flaminio, Laurentino,

Dettagli

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti.

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti. INDICE Informazioni per i cittadini - 3 Campagna di controllo degli impianti termici - 3 Responsabile dell impianto termico - 4 La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni - 4

Dettagli