SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO"

Transcript

1 SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO FASE REGIONALE S. S Bovisio Masciago (MB) Centro Sportivo Via Europa 1 GIUGNO 2014 TEMA DELLA MANIFESTAZIONE IL GIOCO PREMESSA FONDAMENTALE Si ricorda che la manifestazione è una FESTA regionale/provinciale dell Attività di Base. I principi che regolano tale attività sono improntati al miglioramento e all educazione del bambino nella sua globalità, in osservanza dei fondamentali valori etico-morali. In particolare, l attività di base è a carattere ludico, promozionale e deve consentire a tutti di poter giocare, divertirsi e fare sport. Lo spirito dell attività e anche della festa non deve in ogni caso essere improntato alla ricerca della vittoria ad ogni costo ma al leale confronto e non allo scontro. Il Settore Giovanile e Scolastico Lombardia si riserva la possibilità di effettuare dei cambiamenti alle disposizioni organizzative e/o al Regolamento Tecnico nel corso della manifestazione regionale al fine di risolvere e/o evitare eventuali problematiche. Ogni decisione in merito, che preveda il cambiamento di una qualsivoglia norma organizzativa e/o tecnica, verrà comunicata non appena possibile a tutte le società partecipanti. Eventuali reclami dovranno essere proposti in forma scritta al responsabile tecnico FIGC SGS Lombardia Prof. Diego Trombello nel corso della giornata del 1 giugno 2014 e sempre prima dello svolgimento della fase successiva, pena la inammissibilità del reclamo.

2 INDICAZIONI ORGANIZZATIVE Ogni squadra dovrà partecipare obbligatoriamente con almeno 14 giocatori Categoria Pulcini annata 2003 (giocatori nati nel 2004 solo se necessari a completare la squadra e su concessione deroga preventivamente richiesta al Settore Giovanile e Scolastico Lombardia entro e non oltre 48 ore prima del giorno della Manifestazione Regionale), che verranno tutti impegnati nei giochi di seguito esposti. Nel caso una società si presenti con meno di 14 giocatori (senza aver chiesto ed ottenuto un eventuale deroga da parte del Settore Giovanile e Scolastico Lombardia) pur disputando tutti i confronti non potrà partecipare all assegnazione del titolo Sei Bravo a Scuola Calcio Il raduno delle squadre è previsto per le ore 9:00, ciascuna squadra potrà essere accompagnata all interno del terreno di gioco da massimo n.3 istruttori e/o dirigenti regolarmente tesserati e presenti nella distinta ufficiale consegnata, insieme ai tesseramenti all inizio della manifestazione, al Settore Giovanile e Scolastico Lombardia, a tale scopo verrà istituito uno sportello per tale procedura. Si raccomanda la massima puntualità onde permettere il corretto svolgimento della manifestazione. Alle ore 9:30 verrà realizzata una riunione tecnica alla quale dovrà obbligatoriamente partecipare un solo l istruttore/dirigente accompagnatore per società, durante questa riunione verrà consegnato il programma tecnico della fase mattutina con gli abbinamenti e verranno date tutte le informazioni necessarie per il regolare svolgimento della manifestazione. Al termine della riunione tutte le rappresentative sfileranno sul campo centrale e dopo l esecuzione dell Inno Nazionale verrà sancito l inizio della manifestazione, previsto per le ore 10:00. Il pranzo degli atleti, dirigenti ed istruttori è a carico del Settore Giovanile e Scolastico Lombardia, il quale provvederà, secondo i criteri stabiliti e comunicati nella riunione iniziale, alla consegna di cesti pranzo per ciascuna squadra (fino ad un massimo consentito dal regolamento di n.17 cesti). Alle ore 14:00 verrà organizzata una riunione tecnica, nella quale verrà consegnato il programma della fase pomeridiana con i nuovi abbinamenti e verranno fornite tutte le indicazioni necessarie per portare a termine la manifestazione. Le attività riprenderanno alle ore 14:30 e si concluderanno intorno alle ore 17:00. La cerimonia di premiazione finale si svolgerà sul campo centrale intorno alle ore 17:30. REGOLAMENTO TECNICO

3 A) CRITERI DI AMMISSIONE Alla manifestazione Sei Bravo A Scuola di Calcio prendono parte una rappresentativa per ciascuna Delegazione Provinciale della Lombardia, ad eccezione della Delegazione della Provincia di Milano che prenderà parte alla manifestazione con n.3 rappresentative e la Provincia di Monza che prenderà parte alla manifestazione regionale con n.2 rappresentative in virtù della presenza della Società Ospitante Bovisio Masciago (MB). I criteri di ammissione alla Festa Regionale (Bovisio Masciago, 1 giugno 2014 ) e Nazionale (Coverciano, 14/15 giugno 2014) verranno determinati dai punteggi qui sotto riportati: 1) ORGANIZZAZIONE DELLA SOCIETÀ Scuole Calcio Qualificate Scuole Calcio Centri Calcistici di Base 5 pt 3 pt 1 pt 2) PUNTEGGIO DI MERITO SPORTIVO (determinato dal risultato/posizione delle fase regionale) 1 classificato fase regionale 8 pt 2 classificato fase regionale 6 pt 3 classificato fase regionale 4 pt 4 classificato fase regionale 2 pt 3) PUNTI DISCIPLINA (vengono assegnati ad insindacabile giudizio solo alle feste provinciali e regionali dai collaboratori FIGC SGS responsabili della manifestazione): Comportamento dirigenti, istruttori, tecnici e genitori. CORRETTO POCO CORRETTO SCORRETTO 2 pt 1 pt 0 pt La società che andrà a rappresentare la Regione Lombardia alla Festa Nazionale del giugno 2014 a Coverciano, verrà determinata in base alla

4 somma dei punteggi sopra riportati per ciascun criterio che si andranno a sommare alla classifica sportiva. In caso di arrivo di due o più società a parità di punteggio verrà effettuato il sorteggio alla presenza del Coordinatore Regionale e di un referente per ciascuna società. B) PREMIO FAIR PLAY Verrà assegnato un premio alla squadra che, nel corso dell intera manifestazione, avrà conseguito il maggior numero di green card da parte dei propri giocatori, istruttori e dirigenti. Verrà assegnato, inoltre, un premio ai giocatori che avranno ottenuto il maggior numero di green card personali durante la manifestazione e si siano distinti per particolari comportamenti di correttezza e lealtà. C) GIOCHI A CONFRONTO Nel corso della giornata, ogni squadra dovrà essere suddivisa in n.2 sottogruppi (es. Squadra A: A 1 = 7 giocatori, A 2 = 7 giocatori). Su ciascun gioco sarà presente un direttore di gioco che si occuperà della rilevazione del punteggio e del rispetto delle regole. MATTINO: 1) 4VS4 GOL AL BERSAGLIO (gioco 1) - campo di gioco: 30 x 20 m; - n.3 bersagli posti sulla linea di fondo di ciascuna metà campo (distanza di 4,5 m tra un cono e l altro); - area di conclusione: 5 m dalla linea di fondo (delimitata da cinesini posti sulle linee laterali); - tempi di gioco: n.2 da 12 (durata complessiva: 24 ) Si gioca un 4>4 libero e si ottiene un punto, colpendo uno dei coni posti sulla linea di fondo obbligatoriamente dall interno dell area di conclusione. Ogni volta che la squadra in fase di possesso palla conclude un azione o perde il possesso, tutti i giocatori presenti all interno dell area di conclusione dovranno obbligatoriamente uscire da essa e potranno attaccare i giocatori avversari solo

5 fuori dall area di conclusione, a sua volta la squadra in possesso palla non può rimanere all interno della propria area di conclusione per più di 10 secondi. Ad ogni punto si effettua obbligatoriamente il cambio di un giocatore, oppure, qualora non si realizzi alcun punto, entro tre minuti di gioco. Tutti i giocatori in campo devono essere sostituiti. In caso di differenza di punteggio superiore a 4, la squadra in svantaggio può far entrare un giocatore in più fino all eventuale raggiungimento della differenza di due gol. 2) 4VS4 CON 4 PORTE (gioco 2) - campo di gioco: 30 x 20 m; - n.2 porte poste sulla linea di fondo di ciascuna metà campo (misura porte: 2x1 m) - area di conclusione: 5 m dalla linea di fondo (delimitata da cinesini posti sulle linee laterali); - tempi di gioco: n.2 da 12 (durata complessiva: 24 ); Si gioca un 4>4 libero e si realizza un gol, solo ed esclusivamente se realizzato dall interno dell area di conclusione. Ogni volta che la squadra in fase di possesso palla conclude un azione o perde il possesso, tutti i giocatori presenti all interno dell area di conclusione dovranno obbligatoriamente uscire da essa e potranno attaccare i giocatori avversari solo fuori dall area di conclusione, a sua volta la squadra in possesso palla non può rimanere all interno della propria area di conclusione per più di 10 secondi. Ad ogni gol si effettua obbligatoriamente il cambio di un giocatore, oppure, qualora non si realizzi alcun gol, entro tre minuti di gioco. Tutti i giocatori in campo devono essere sostituiti. In caso di differenza di punteggio superiore a 4, la squadra in svantaggio può far entrare un giocatore in più fino all eventuale raggiungimento della differenza di due gol. 3) 5VS5 CON PORTIERE VOLANTE (gioco 3) - campo di gioco: 30 x 20 m; - n.1 porta posta sulla linea di fondo di ciascuna metà campo (misura porte: 5x2 m) - area di conclusione: 5 m dalla linea di fondo (delimitata da cinesini posti sulle linee laterali); - tempi di gioco: n.2 da 12 (durata complessiva: 24 ); Si gioca un 5vs5 libero, tuttavia quando una squadra è in fase di possesso il portiere deve partecipare attivamente al gioco, uscendo dall area di conclusione,

6 al contrario, quando una squadra non è in fase di possesso palla, il portiere deve ritornare nell area di conclusione. Ogni volta che la squadra in fase di possesso palla conclude un azione o perde il possesso, tutti i giocatori presenti all interno dell area di conclusione dovranno obbligatoriamente uscire da essa e potranno attaccare i giocatori avversari solo fuori dall area di conclusione, a sua volta la squadra in possesso palla non può rimanere all interno della propria area di conclusione per più di 10 secondi. Ad ogni gol si effettua obbligatoriamente il cambio di un giocatore, oppure, qualora non si realizzi alcun gol, entro tre minuti di gioco. Tutti i giocatori in campo devono essere sostituiti. In caso di differenza di punteggio superiore a 4, la squadra in svantaggio può far entrare un giocatore in più fino all eventuale raggiungimento della differenza di due gol. POMERIGGIO: 1 ) GIOCA E CONCLUDI 1VS1 O 2VS1 (gioco 1) - campo di gioco: 30 x 20 m; - n.1 porta posta sulla linea di fondo di ciascuna metà campo (misura porte: 5x2 m) - area di conclusione: 7 m dalla linea di fondo (delimitata da cinesini posti sulle linee laterali); - tempi di gioco: n.2 da 12 (durata complessiva: 24 ); All interno del campo si gioca 5vs5 libero con portieri. All interno dell area di conclusione può rimanere un solo difensore e vi possono entrare un massimo di due attaccanti (1vs1 o 2vs1) oltre al portiere. Ad ogni gol si effettua obbligatoriamente il cambio di un giocatore, oppure, qualora non si realizzi alcun gol, entro cinque minuti di gioco. Tutti i giocatori in campo devono essere sostituiti. In caso di differenza di punteggio superiore a 4, la squadra in svantaggio può far entrare un giocatore in più fino all eventuale raggiungimento della differenza di due gol. 2 ) 5VS5 CON 1 PORTA E 2 BERSAGLI (gioco 2) - campo di gioco: 30 x 20 m; - n.1 porta posta sulla linea di fondo di ciascuna metà campo (misura porte: 5x2 m) e n.2 coni bersaglio posti a 3 m dalle linee laterali;

7 - area di conclusione: 7 m dalla linea di fondo (delimitata da cinesini posti sulle linee laterali); - tempi di gioco: n.2 da 12 (durata complessiva: 24 ); All interno del campo si gioca 5vs5 libero con portieri. Il gol è valido solo dall interno dell area di conclusione, nella quale può entrare un solo attaccante che, palla al piede o dopo un passaggio, si trova in una situazione di gioco 1vs1 con il portiere, quest ultimo dovrà difendere la porta ed i coni bersaglio laterali ad essa. All interno dell area di conclusione il portiere può utilizzare le mani. Ad ogni gol si effettua obbligatoriamente il cambio di un giocatore, oppure, qualora non si realizzi alcun gol, entro cinque minuti di gioco. Tutti i giocatori in campo devono essere sostituiti. In caso di differenza di punteggio superiore a 4, la squadra in svantaggio può far entrare un giocatore in più fino all eventuale raggiungimento della differenza di due gol. 3 ) 7VS7 (gioco 3) - campo di gioco: x m; - n.1 porta posta sulla linea di fondo di ciascuna metà campo (misura porte: 5x2 m); - tempi di gioco: n.2 da 15 (durata complessiva: 30 ); Gioco libero 7vs7. In caso di differenza di punteggio superiore a 4, la squadra in svantaggio può far entrare un giocatore in più fino all eventuale raggiungimento della differenza di due gol. Al termine del 1 tempo di gioco, è obbligatorio il cambio di tutti i giocatori. D) MODALITÀ DI CONFRONTO Tutte le squadre dello stesso girone si confrontano tra loro su tre giochi diversi nel corso della mattinata e, dopo il cambio degli abbinamenti, del pomeriggio. Es. GIRONE 1 (A, B, C, D) GIOCO 1 ( 4vs4 gol al bersaglio ) 1 mini-tempo (AvsB - CvsD) (12 ) A 1 vs B 1 - A 2 vs B 2 ; C 1 vs D 1 - C 2 vs D 2 ; 2 mini-tempo (AvsB - CvsD) (12 )

8 A 1 vs B 2 - A 2 vs B 1 ; C 1 vs D 2 - C 2 vs D 1 ; Al termine del 1 GIOCO le squadre si sposteranno al 2 GIOCO, dove si confronteranno con un altra squadra del girone. Es. GIRONE 1 (A, B, C, D) GIOCO 2 ( 4vs4 con 4 porte ) 1 mini-tempo (AvsB - CvsD) (12 min.) A 1 vs C 1 - A 2 vs C 2 ; B 1 vs D 1 - B 2 vs D 2 ; 2 mini-tempo (AvsB - CvsD) (12 min.) A 1 vs C 2 - A 2 vs C 1 ; B 1 vs D 2 - B 2 vs D 1 ; Al termine del 2 GIOCO, si confronteranno le ultime due squadre del girone nel 3 GIOCO. Es. GIRONE 1 (A, B, C, D) GIOCO 3 ( 5vs5 con portiere volante ) 1 mini-tempo (AvsB - CvsD) (12 min.) A 1 vs D 1 - A 2 vs D 2 ; B 1 vs C 1 - B 2 vs C 2 ; 2 mini-tempo (AvsB - CvsD) (12 min.) A 1 vs D 2 - A 2 vs D 1 ; B 1 vs C 2 - B 2 vs C 1 ;

9 E) RISULTATI E PUNTEGGI In tutti i giochi a confronto, ciascuna squadra acquisisce n.3 punti in caso di vittoria, n.1 punto in caso di pareggio e nessun punto in caso di sconfitta. Il punteggio di ciascuno scontro diretto viene stabilito in base al risultato complessivo delle 4 mini partite (due tempi da 12 ). Come nelle attività ufficiali ciascun mini tempo assegna 1 punto in caso di vittoria e 1 punto in caso di pareggio. Es. punti confronti (n.4 mini-partite). GIRONE 1 (A, B, C, D) Gioco 5vs5 gol al bersaglio A 1 - B 1 r. 3-0 A = 1 pt C 1 - D 1 r. 2-2 C = 1 pt D = 1 pt A 2 - B 2 r. 2-0 A = 1 pt C 2 - D 2 r. 2-3 D = 1 pt A 1 - B 2 r. 1-3 B = 1 pt C 1 - D 2 r. 1-1 C = 1 pt D = 1 pt A 2 - B 1 r. 1-1 A = 1 pt C 2 - D 1 r. 3-0 C = 1 pt B = 1 pt Risultato finale scontro diretto: A vs B (3-2) Risultato finale scontro diretto: C vs D (3-3) Es. punti classifica determinati dai confronti riportati sopra. GIRONE 1 (A, B, C, D) Classifica A x x x B C D x x Nella classifica finale del girone, in caso di arrivo di due squadre a pari punti si terrà conto: - del confronto diretto;

10 In caso di arrivo con più di due squadre a pari punti si procederà direttamente al sorteggio. Qualora, vi sia continua parità si procederà al sorteggio, alla presenza di un rappresentante di entrambe le società. I criteri qui sopra riportati verranno utilizzati durante il corso dell intera manifestazione. F) GIRONI CAMPO N 1 Girone A: LEGNANO, MILANO 3, BERGAMO, MANTOVA; Girone B: VARESE, MILANO 2, LECCO, PAVIA; CAMPO N 2 Girone C: LODI, CREMONA, MONZA 1, MILANO 1; Girone D: COMO, SONDRIO, BRESCIA, MONZA; G) PROGETTO TECNICO (ROTAZIONI CAMPO) 1^ ROTAZIONE (mattino) (A>B - C>D) GIRONE 1 A) LEGNANO B) MILANO 3 C) BERGAMO D) MANTOVA GIRONE 1 LEGNANO (1) MILANO 3 (1) 4>4 goal al bersaglio 10:00 1A LEGNANO (2) MILANO 3 (2) 4>4 goal al bersaglio 10:00 BERGAMO (1) MANTOVA (1) 4>4 goal al bersaglio 10:00 BERGAMO (2) MANTOVA (2) 4>4 goal al bersaglio 10:00 1B 1C 1D

11 GIRONE 1 LEGNANO (1) MILANO 3 (2) 4>4 goal al bersaglio 10:15 1A LEGNANO (2) MILANO 3 (1) 4>4 goal al bersaglio 10:15 BERGAMO (1) MANTOVA (2) 4>4 goal al bersaglio 10:15 BERGAMO (2) MANTOVA (1) 4>4 goal al bersaglio 10:15 GIRONE 2 A) VARESE B) MILANO 2 C) LECCO D) PAVIA 1B 1C 1D GIRONE 2 VARESE (1) MILANO 2 (1) 4>4 con 4 porte 10:00 1E VARESE (2) MILANO 2 (2) 4>4 con 4 porte 10:00 LECCO (1) PAVIA (1) 4>4 con 4 porte 10:00 LECCO (2) PAVIA (2) 4>4 con 4 porte 10:00 GIRONE 2 VARESE (1) MILANO 2 (2) 4>4 con 4 porte 10:00 1E VARESE (2) MILANO 2 (1) 4>4 con 4 porte 10:00 LECCO (1) PAVIA (2) 4>4 con 4 porte 10:00 LECCO (2) PAVIA (1) 4>4 con 4 porte 10:00 GIRONE 3 1F 1G 1H 1F 1G 1H

12 A) LODI B) CREMONA C) MONZA 1 D) MILANO 1 GIRONE 3 LODI (1) CREMONA (1) 4>4 goal al bersaglio 10:00 2A LODI (2) CREMONA (2) 4>4 goal al bersaglio 10:00 MONZA 1 (1) MILANO 1 (1) 4>4 goal al bersaglio 10:00 MONZA 1 (2) MILANO 1 (2) 4>4 goal al bersaglio 10:00 GIRONE 3 LODI (1) CREMONA (2) 4>4 goal al bersaglio 10:15 2A LODI (2) CREMONA (1) 4>4 goal al bersaglio 10:15 MONZA 1 (1) MILANO 1 (2) 4>4 goal al bersaglio 10:15 MONZA 1 (2) MILANO 1 (1) 4>4 goal al bersaglio 10:15 GIRONE 4 A) COMO B) BRESCIA C) SONDRIO D) MONZA 2 GIRONE 4 COMO (1) BRESCIA (1) 4>4 con 4 porte 10:00 2E COMO (2) BRESCIA (2) 4>4 con 4 porte 10:00 SONDRIO (1) MONZA 2 (1) 4>4 con 4 porte 10:00 2B 2C 2D 2B 2C 2D 2F 2G

13 SONDRIO (2) MONZA 2 (2) 4>4 con 4 porte 10:00 2H GIRONE 4 COMO (1) BRESCIA (2) 4>4 con 4 porte 10:15 2E COMO (2) BRESCIA (1) 4>4 con 4 porte 10:15 SONDRIO (1) MONZA 2 (2) 4>4 con 4 porte 10:15 SONDRIO (2) MONZA 2 (1) 4>4 con 4 porte 10:15 2^ ROTAZIONE (mattino) (A>C - B>D) GIRONE 1 A) LEGNANO B) MILANO 3 C) BERGAMO D) MANTOVA 2F 2G 2H GIRONE 1 LEGNANO (1) BERGAMO (1) 4>4 con 4 porte 10:30 1E LEGNANO (2) BERGAMO (2) 4>4 con 4 porte 10:30 MILANO 3 (1) MANTOVA (1) 4>4 con 4 porte 10:30 MILANO 3 (2) MANTOVA (2) 4>4 con 4 porte 10:30 GIRONE 1 LEGNANO (1) MILANO 3 (2) 4>4 con 4 porte 10:45 1E LEGNANO (2) MILANO 3 (1) 4>4 con 4 porte 10:45 1F 1F 1G 1H

14 BERGAMO (1) MANTOVA (2) 4>4 con 4 porte 10:45 BERGAMO (2) MANTOVA (1) 4>4 con 4 porte 10:45 1G 1H GIRONE 2 A) VARESE B) MILANO 2 C) LECCO D) PAVIA GIRONE 2 VARESE (1) LECCO (1) 4>4 goal al bersaglio 10:30 1A VARESE (2) LECCO (2) 4>4 goal al bersaglio 10:30 MILANO 2 (1) PAVIA (1) 4>4 goal al bersaglio 10:30 MILANO 2 (2) PAVIA (2) 4>4 goal al bersaglio 10:30 GIRONE 2 VARESE (1) LECCO (2) 4>4 goal al bersaglio 10:45 1A VARESE (2) LECCO (1) 4>4 goal al bersaglio 10:45 MILANO 2 (1) PAVIA (2) 4>4 goal al bersaglio 10:45 MILANO 2 (2) PAVIA (1) 4>4 goal al bersaglio 10:45 GIRONE 3 A) LODI B) CREMONA C) MONZA 1 D) MILANO 1 GIRONE 3 1B 1C 1D 1B 1C 1D

15 LODI (1) CREMONA (1) 4>4 con 4 porte 10:30 LODI (2) CREMONA (2) 4>4 con 4 porte 10:30 MONZA 1 (1) MILANO 1 (1) 4>4 con 4 porte 10:30 MONZA 1 (2) MILANO 1 (2) 4>4 con 4 porte 10:30 2E 2F 2G 2H GIRONE 3 LODI (1) CREMONA (2) 4>4 con 4 porte 10:45 2E LODI (2) CREMONA (1) 4>4 con 4 porte 10:45 MONZA 1 (1) MILANO 1 (2) 4>4 con 4 porte 10:45 MONZA 1 (2) MILANO 1 (1) 4>4 con 4 porte 10:45 GIRONE 4 A) COMO B) BRESCIA C) SONDRIO D) MONZA 2 GIRONE 4 COMO (1) SONDRIO (1) 4>4 goal al bersaglio 10:30 2A COMO (2) SONDRIO (2) 4>4 goal al bersaglio 10:30 BRESCIA (1) MONZA 2 (1) 4>4 goal al bersaglio 10:30 BRESCIA (2) MONZA 2 (2) 4>4 goal al bersaglio 10:30 GIRONE 4 COMO (1) SONDRIO (2) 4>4 goal al bersaglio 10:45 2A COMO (2) SONDRIO (1) 4>4 goal al bersaglio 10:45 2B 2F 2G 2H 2B 2C 2D

16 BRESCIA (1) MONZA 2 (2) 4>4 goal al bersaglio 10:45 BRESCIA (2) MONZA 2 (1) 4>4 goal al bersaglio 10:45 2C 2D 3^ ROTAZIONE (mattino) (A>D - B>C) GIRONE 1 A) LEGNANO B) MILANO 3 C) BERGAMO D) MANTOVA GIRONE 1 LEGNANO (1) MANTOVA (1) 5>5 con portiere 11:15 1A LEGNANO (2) MANTOVA (2) 5>5 con portiere 11:15 1B MILANO 3 (1) BERGAMO (1) 5>5 con portiere 11:15 1C MILANO 3 (2) BERGAMO (2) 5>5 con portiere 11:15 1D GIRONE 1 LEGNANO (1) MANTOVA (2) 5>5 con portiere 11:30 1A LEGNANO (2) MANTOVA (1) 5>5 con portiere 11:30 1B MILANO 3 (1) BERGAMO (2) 5>5 con portiere 11:30 1C MILANO 3 (2) BERGAMO (1) 5>5 con portiere 11:30 1D GIRONE 2 A) VARESE

17 B) MILANO 2 C) LECCO D) PAVIA GIRONE 2 VARESE (1) PAVIA (1) 5>5 con portiere 11:15 1E VARESE (2) PAVIA (2) 5>5 con portiere 11:15 1F MILANO 2 (1) LECCO (1) 5>5 con portiere 11:15 1G MILANO 2 (2) LECCO (2) 5>5 con portiere 11:15 1H GIRONE 2 VARESE (1) PAVIA (2) 5>5 con portiere 11:30 1E VARESE (2) PAVIA (1) 5>5 con portiere 11:30 1F MILANO 2 (1) LECCO (2) 5>5 con portiere 11:30 1G MILANO 2 (2) LECCO (1) 5>5 con portiere 11:30 1H GIRONE 3 A) LODI B) CREMONA C) MONZA 1 D) MILANO 1 GIRONE 3 LODI (1) MILANO 1 (1) 5>5 con portiere 11:15 2A LODI (2) MILANO 1 (2) 5>5 con portiere 11:15 2B

18 CREMONA (1) MONZA 1 (1) 5>5 con portiere CREMONA (2) MONZA 1 (2) 5>5 con portiere 11:15 11:15 2C 2D GIRONE 3 LODI (1) CREMONA (2) 5>5 con portiere 11:30 2A LODI (2) CREMONA (1) 5>5 con portiere 11:30 2B MONZA 1 (1) MILANO 1 (2) 5>5 con portiere 11:30 2C MONZA 1 (2) MILANO 1 (1) 5>5 con portiere 11:30 2D GIRONE 4 A) COMO B) BRESCIA C) SONDRIO D) MONZA 2 GIRONE 4 COMO (1) MONZA 2 (1) 5>5 con portiere 11:15 2E COMO (2) MONZA 2 (2) 5>5 con portiere 11:15 2F BRESCIA (1) SONDRIO (1) 5>5 con portiere 11:15 2G BRESCIA (2) SONDRIO (2) 5>5 con portiere 11:15 2H GIRONE 4 COMO (1) MONZA 2 (2) 5>5 con portiere 11:30 2E COMO (2) MONZA 2 (1) 5>5 con portiere 11:30 2F

19 BRESCIA (1) SONDRIO (2) 5>5 con portiere BRESCIA (2) SONDRIO (1) 5>5 con portiere 11:30 11:30 2G 2H H) RAPPRESENTATIVE PER CIASCUNA PROVINCIA PROVINCIA Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Legnano Lodi Mantova Milano 1 Milano 2 Milano 3 Monza 1 (Società Osp.) Monza 2 Pavia Sondrio Varese SOCIETÀ Forza e Costanza da definire AC Maslianico Sported Maris Luciano Manara ASD Gerenzanese AC Casalmaiocco da definire Forza e Coraggio La Biglia Lombardia Uno Bovisio Masciago Vis Nova Giussano Pro Vigevano suardese Sondrio Insubria Calcio ASD

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO STAGIONE 2012/2013 FINALE REGIONALE 2 GIUGNO 2013 LENO (BS)

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO STAGIONE 2012/2013 FINALE REGIONALE 2 GIUGNO 2013 LENO (BS) SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO STAGIONE 2012/2013 FINALE REGIONALE 2 GIUGNO 2013 LENO (BS) TEMA DELLA MANIFESTAZIONE CALCIARE PER SEGNARE PREMESSA Si ricorda che la manifestazione è una festa a carattere

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 TEMA DELLA MANIFESTAZIONE CALCIARE PER SEGNARE INDICAZIONI GENERALI Si ricorda che la manifestazione è una festa regionale/provinciale

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2011 FASE REGIONALE SEGRATE CENTRO SPORTIVO DON GIUSSANI Via Donizzetti Redecesio di Segrate 5 GIUGNO 2011

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2011 FASE REGIONALE SEGRATE CENTRO SPORTIVO DON GIUSSANI Via Donizzetti Redecesio di Segrate 5 GIUGNO 2011 SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2011 FASE REGIONALE SEGRATE CENTRO SPORTIVO DON GIUSSANI Via Donizzetti Redecesio di Segrate 5 GIUGNO 2011 Ogni squadra dovrà partecipare obbligatoriamente con 14 giocatori

Dettagli

Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015

Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 SOCIETA PARTECIPANTI - ZOLA PREDOSA VIA GESSO 26 - DOMENICA 24 maggio 2015 Il Settore Giovanile e Scolastico del Comitato Regionale Emilia Romagna si congratula per il

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO Friuli Venezia Giulia

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO Friuli Venezia Giulia REGOLAMENTO FESTA REGIONALE SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO SAN GIORGIO DI NOGARO (UD) 17 MAGGIO 2015 Al fine di attuare la necessaria verifica dell attività svolta nelle Scuole di Calcio, il Settore Giovanile

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Ufficio del Coordinatore Federale Regionale - Puglia REGOLAMENTO UFFICIALE PUGLIA

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Ufficio del Coordinatore Federale Regionale - Puglia REGOLAMENTO UFFICIALE PUGLIA FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Ufficio del Coordinatore Federale Regionale - Puglia REGOLAMENTO UFFICIALE PUGLIA "Sei Bravo a... Scuola di Calcio" - 2010 "4c4: un gioco

Dettagli

Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015

Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 4c4: un gioco polivalente -REGOLAMENTO UFFICIALE EMILIA ROMAGNA- Come nella passata edizione le squadre si affronteranno in due momenti,

Dettagli

TORNEO DI CALCIO GIOVANILE

TORNEO DI CALCIO GIOVANILE Campo sportivo Comunale BONDENO (FE) - Via XX Settembre Per info: www.bondenocalcio.it A.S.D. BONDENO CALCIO TORNEO DI CALCIO GIOVANILE Cat. PULCINI nati nel 2005-06 Memorial FILIPPO CERVELLATI 17 domenica

Dettagli

U. I. S. P. COMITATO REGIONALE VALLE D AOSTA. 2 a edizione Trofeo della Liberazione 2 Memorial Ernesto Guglielminotti

U. I. S. P. COMITATO REGIONALE VALLE D AOSTA. 2 a edizione Trofeo della Liberazione 2 Memorial Ernesto Guglielminotti A. S. D. C. G. C. CENTRO GIOVANI CALCIATORI AOSTA U. I. S. P. COMITATO REGIONALE VALLE D AOSTA A. N. P. I. 2 a edizione Trofeo della Liberazione 2 Memorial Ernesto Guglielminotti Sabato 25 aprile 2015

Dettagli

Sei Bravo a Scuola di Calcio

Sei Bravo a Scuola di Calcio DELEGAZIONE PROVINCIALE DI TREVISO Via Fonderia, 105 31100 Treviso [TV] Tel. 0422.421565 Fax 0422.421586 E-mail: treviso@figc.it Sei Bravo a Scuola di Calcio REGOLAMENTO UFFICIALE FASE FINALE Delegazione

Dettagli

Sei Bravo a Scuola di Calcio 2012

Sei Bravo a Scuola di Calcio 2012 Sei Bravo a Scuola di Calcio 2012 INDICAZIONI GENERALI (Categoria e ) Nelle attività del nuovo progetto tecnico, il numero dei giovani coinvolti è sempre di 14 giocatori per squadra () e 12 giocatori per

Dettagli

ATTIVITA GIOVANILE. VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

ATTIVITA GIOVANILE. VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE CALABRIA ATTIVITA GIOVANILE VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo

Dettagli

24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE. REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)...

24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE. REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)... U.S.O. UNITED ASD 24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)... 2 REGOLAMENTO : CATEGORIA GIOVANISSIMI 2000/2001

Dettagli

A.S.D. Città di Sesto Matricola FIGC N. 930007 Matricola CONI N. 95012

A.S.D. Città di Sesto Matricola FIGC N. 930007 Matricola CONI N. 95012 Sede Legale: Via General Cantore, 105/B 20099 Sesto San Giovanni Sede: Campo Sportivo Comunale Falck, Via General Cantore, 106 20099 Sesto San Giovanni Tel./Fax n. 02/2425574 Campo Sportivo Comunale Pertini,

Dettagli

CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015

CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 Specialità Petanque. Regolamento Campionato di Promozione 1 CAMPIONATO di PROMOZIONE Regionale Al Campionato di Promozione (ex serie C) maschile 2015 possono iscriversi tutte

Dettagli

REGOLAMENTO DEL XX TORNEO INTERNAZIONALE DI CALCIO GIOVANILE - Assemini (CA) 18 21 Giugno 2015

REGOLAMENTO DEL XX TORNEO INTERNAZIONALE DI CALCIO GIOVANILE - Assemini (CA) 18 21 Giugno 2015 REGOLAMENTO DEL XX TORNEO INTERNAZIONALE DI CALCIO GIOVANILE - Assemini (CA) 18 21 Giugno 2015 ART.1 ORGANIZZAZIONE La ASD Gioventu Assemini Calcio con sede in Assemini (CA) C.so Europa 60, organizza un

Dettagli

MODALITA DI GIOCO CATEGORIE DI BASE

MODALITA DI GIOCO CATEGORIE DI BASE Allegato 1 Pag. 1 di 12 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico MODALITA DI GIOCO CATEGORIE DI BASE Stagione sportiva 2013/2014 Di seguito si illustrano nel dettaglio le attività

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO 2014-2015

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO 2014-2015 SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO 2014-2015 La manifestazione è riservata alla categoria Pulcini - nati nel 2004-2005-2006(che abbiano compiuto l ottavo anno).sarà svolta presso uno stadio,scelto tra le cinque

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale Stagione Sportiva 2013/2014 (da redigere su carta intestata della Società

Dettagli

22 Torneo FELICE FERRANDINI Categoria Esordienti 2002 REGOLAMENTO

22 Torneo FELICE FERRANDINI Categoria Esordienti 2002 REGOLAMENTO REGOLAMENTO Art. 1 ORGANIZZAZIONE L A.C.D. Lucento indice ed organizza, sotto l egida della F.I.G.C. Settore Giovanile e Scolastico, la 22^ edizione del Torneo calcistico a carattere provinciale denominato:

Dettagli

ASD AQUILEIA REGOLAMENTI TORNEI GIOVANILI DI CALCIO

ASD AQUILEIA REGOLAMENTI TORNEI GIOVANILI DI CALCIO ASD AQUILEIA REGOLAMENTI TORNEI GIOVANILI DI CALCIO CITTA DI AQUILEIA 2013 REGOLAMENTO CATEGORIA ALLIEVI Art. 1 organizzazione La società ASD AQUILEIA indice ed organizza un torneo a carattere regionale

Dettagli

FESTA REGIONALE sei bravo a PULCINI 99

FESTA REGIONALE sei bravo a PULCINI 99 FESTA REGIONALE sei bravo a PULCINI 99 DATA: SABATO 22/ DOMENICA 23 MAGGIO 2010 LOCALITA : MONTECATINI TERME (PISTOIA) SQUADRE PARTECIPANTI: N. 16: FI 3 - AR 2 - LU 2 - PI 2 - SI 1 - PO 1 - GR 1 - MS 1

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Art.1 : Ogni gara è giocata da due squadre formate ciascuna da 5 giocatori (di cui un portiere); Art.2 : Ogni gara non può iniziare, o proseguire,se una squadra

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12 Allegato F FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12 Regolamenti per Tornei a carattere Regionale e Provinciale Attività di Base

Dettagli

GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO

GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO Norme Generali Location La competizione si svolge a Bari, Bolzano, Cagliari, Catania, Cosenza, Macerata, Milano, Napoli, Padova, Reggio Emilia, Roma e Torino. Categorie e

Dettagli

COERVER COACHING ITALIA. ..presenta.. TERZA EDIZIONE. LAGO di GARDA 25-26-27 APRILE 2013

COERVER COACHING ITALIA. ..presenta.. TERZA EDIZIONE. LAGO di GARDA 25-26-27 APRILE 2013 COERVER COACHING ITALIA..presenta.. COERVER TERZA EDIZIONE LAGO di GARDA 25-26-27 APRILE 2013 ESORDIENTI A 2000 ESORDIENTI B 2001 PULCINI A 2002 PULCINI B 2003 TROPHY 1 Programma giornaliero Giovedì -

Dettagli

Circolare di indizione del TROFEO DELLE PROVINCE LOMBARDE 2015 Vallecamonica, 4-5 aprile

Circolare di indizione del TROFEO DELLE PROVINCE LOMBARDE 2015 Vallecamonica, 4-5 aprile 1 2 Circolare di indizione del TROFEO DELLE PROVINCE LOMBARDE 2015 Vallecamonica, 4-5 aprile Il Comitato Regionale della Lombardia della Federazione Italiana Pallavolo indice ed organizza il 5 con Torneo

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale Stagione Sportiva 2014/2015 (da redigere su carta intestata della Società organizzatrice)

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 65

Comunicato Ufficiale N. 65 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N. 65 1. Comunicazioni della F.I.G.C. 2. Comunicazioni della L.N.D. 3. Comunicazioni della Divisione Calcio a Cinque 3.1. ATTIVITA NAZIONALE STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA

REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA CI IMPEGNAMO PER Orientare l attività a tutela dei diritti del bambino atleta. Attraverso le sue esperienze e le opportunità che gli verranno offerte potrà

Dettagli

PIGIESSIADI. 30 maggio - 2 giugno 2015 REGOLAMENTO CALCIO A 5 CATEGORIA MICRO-MINI

PIGIESSIADI. 30 maggio - 2 giugno 2015 REGOLAMENTO CALCIO A 5 CATEGORIA MICRO-MINI Categorie e limiti di età. MICRO - MINI 2004/2005/2006/2007 PROPAGANDA 2002/2003 UNDER 15 2000/2001 UNDER 18 1997/1998/1999 LIBERA 1996 e prec. PIGIESSIADI 30 maggio - 2 giugno 2015 REGOLAMENTO CALCIO

Dettagli

5 MEMORIAL Dario Riva - REGOLAMENTO

5 MEMORIAL Dario Riva - REGOLAMENTO 5 MEMORIAL Dario Riva - REGOLAMENTO ARTICOLO 1 (NORME GENERALI) 1. L ASD ORATORIO OGGIONO, in collaborazione con il CSI di Lecco e con il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Lecco e

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015. Antonello Valentini

CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015. Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B STAGIONE

Dettagli

CAMPIONATI DI SOCIETA 2015

CAMPIONATI DI SOCIETA 2015 CAMPIONATI DI SOCIETA 2015 Specialità Petanque. Regolamento Campionati di Società 1 CAMPIONATO di SOCIETA SERIE A MASCHILE Vi partecipano di diritto le prime sei Società classificate nell anno agonistico

Dettagli

A.S.D. Montello C.A.V.

A.S.D. Montello C.A.V. A.S.D. Montello C.A.V. 31040 VOLPAGO DEL MONTELLO (TREVISO) Stadio Comunale: Volpago del Montello (TV) Via Sansovino n. 7 Colori sociali: bianco celeste Telefono e fax 0423 871496 e-mail calciomontello@libero.it

Dettagli

REGOLAMENTO CAMPIONATO C.S.I. di CALCIO a 11 MASCHILE

REGOLAMENTO CAMPIONATO C.S.I. di CALCIO a 11 MASCHILE REGOLAMENTO CAMPIONATO C.S.I. di CALCIO a 11 MASCHILE A - NORME SPECIFICHE ATTIVITA Calcio11- art.1: CAMPIONATO 2013-2014 Le data di svolgimento del campionato provinciale calcio Maschile a 11: - Inizio

Dettagli

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013.

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. Qui di seguito si riporta la normativa definitiva che disciplina l organizzazione della gare di Play-Off e di Play-Out Il Consiglio Direttivo

Dettagli

SOCIETÀ ORGANIZZATRICE:

SOCIETÀ ORGANIZZATRICE: XV TORNEO DIVERTIAMOCI INSIEME NORCIA 01_04 APRILE 2015 REGOLAMENTO CAT. ESORDIENTI 1 ANNO 2003 ART.1 ORGANIZZAZIONE L ALLEANZA SPORTIVA ITALIANA E L ASSOCIAZIONE SCUOLA GIOCO E SPORT INDICONO ED ORGANIZZANO

Dettagli

REGOLAMENTO TORNEI ESTIVI DI CALCIO a 7 a 11

REGOLAMENTO TORNEI ESTIVI DI CALCIO a 7 a 11 Piazza Toscanini 13, 41053 Pozza di Maranello (MO) 0536/948012 Web: www.acpozza.com e-mail: settoregiovanileacpozza@gmail.com L' A.C. POZZA 1982 organizza: Il Tornei di calcio a 11 SAMITALIA Il Tornei

Dettagli

Regolamento. Presentazione e Montepremi

Regolamento. Presentazione e Montepremi Regolamento Presentazione e Montepremi LV Il Fantacalcio giunge alla 17 a edizione sancendo definitivamente il successo della partecipazione di dieci squadre. Ormai del tutto sdoganata l organizzazione

Dettagli

1. Alla manifestazione FANTINI CUP di Beach Volley si applica la seguente formula di gara:

1. Alla manifestazione FANTINI CUP di Beach Volley si applica la seguente formula di gara: FORMULE DI GARA Formula di gara (2x2 Maschile e Femminile) 1. Alla manifestazione FANTINI CUP di Beach Volley si applica la seguente formula di gara: - formula di gara con pool preliminari e tabellone

Dettagli

Al Fantacalcio Scugnizzi 2014/2015 partecipano 12 squadre. Per collegarsi al sito web : www.fantascugnizzi.altervista.org

Al Fantacalcio Scugnizzi 2014/2015 partecipano 12 squadre. Per collegarsi al sito web : www.fantascugnizzi.altervista.org REGOLAMENTO FANTACALCIO SCUGNIZZI 2014-2015 Al Fantacalcio Scugnizzi 2014/2015 partecipano 12 squadre. Per collegarsi al sito web : www.fantascugnizzi.altervista.org ART.1 DURATA DEL CAMPIONATO Il calendario

Dettagli

REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016

REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016 NOVEMBRE 2008 COMUNICATO UFFICIALE N. 65/L DEL 5 AGOSTO 2015 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 65/142 REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016 La Lega organizza per l'annata sportiva 2015-2016 la

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N 5 DEL 24/07/2015 CIRCOLARE ATTIVITA DI BASE

COMUNICATO UFFICIALE N 5 DEL 24/07/2015 CIRCOLARE ATTIVITA DI BASE FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO 00198 ROMA VIA PO, 36 STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 COMUNICATO UFFICIALE N 5 DEL 24/07/2015 CIRCOLARE ATTIVITA DI BASE Pag. 1 a 11 Norme

Dettagli

FIGC-LND COMITATO REGIONALE UMBRIA "Sei Bravo a... Scuola di Calcio" 2014-15

FIGC-LND COMITATO REGIONALE UMBRIA Sei Bravo a... Scuola di Calcio 2014-15 CRITERI GENERALI - Le squadre devono presentarsi con almeno 14 giocatori. - 14 Bambini iscritti nella lista dovranno cimentarsi nei 3 giochi previsti e nel gioco partita 7c7. - La durata di ciascuna "partita

Dettagli

1) CORSI CONI FIGC STAGIONE 2011 2012

1) CORSI CONI FIGC STAGIONE 2011 2012 1) CORSI CONI FIGC STAGIONE 2011 2012 DELEGAZIONE DI VARESE CHIUSURA CORSO SI COMUNICA CHE LUNEDI 16 APRILE 2012 ALLE ORE 20 SI SVOLGERA LA VERIFICA CONCLUSIVA DEL CORSO TENUTO PRESSO LA SOCIETA ASD VALCERESIO

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

CITTA DI MONZA 20-10-2013

CITTA DI MONZA 20-10-2013 11 TORNEO NAZIONALE MINIRUGBY CITTA DI MONZA 0-10-013 Squadre Partecipanti ASR Milano Amatori Milano Cernusco Torino Asti Stay Hungry, Stay Rugby! Informazioni generali e logistica LUOGO: CENTRO SPORTIVO

Dettagli

Circuito regionale Aquagol 2014

Circuito regionale Aquagol 2014 Federazione Italiana Nuoto EDIZIONE 2014 SETTORE PROPAGANDA nati 2003-2004-2005 e seguenti (m/f) Circuito regionale Aquagol 2014 Definizione di categoria: il Circuito Aquagol viene svolto dal all interno

Dettagli

TROFEO CARLO C ESTARI 2014 - TERZA EDIZIONE-

TROFEO CARLO C ESTARI 2014 - TERZA EDIZIONE- TROFEO CARLO C ESTARI 2014 - TERZA EDIZIONE- Con avvio domenica 9 FEBBRAIO avvalendosi della collaborazione della Polisportiva organizza TROFEO CARLO CESTARI terza edizione che si effettuerà all'interno

Dettagli

Torneo di Mini Rugby 3 Trofeo SantOVALEntino

Torneo di Mini Rugby 3 Trofeo SantOVALEntino Con il Patrocinio del: Comune di Terni Assessorato allo Sport Assessorato al Turismo con la collaborazione di: organizza: Torneo di Mini Rugby 3 Trofeo SantOVALEntino Terni Sabato 13 febbraio 2010 DATE

Dettagli

ART.3 PRESTITI Non sono consentiti prestiti.

ART.3 PRESTITI Non sono consentiti prestiti. Trofeo Natale Biancorosso 2016 CATEGORIA ESORDIENTI 2004 REGOLAMENTO ART.1 ORGANIZZAZIONE La società A.S.D. U.R.S. LA CHIVASSO indice e organizza un torneo a carattere regionale denominato Natale Biancorosso

Dettagli

16 torneo di minirugby Il campo ritrovato. 3 trofeo Bracco giovani & sport

16 torneo di minirugby Il campo ritrovato. 3 trofeo Bracco giovani & sport C.O.N.I. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY COMITATO REGIONALE LOMBARDO 16 torneo di minirugby Il campo ritrovato 3 trofeo Bracco giovani & sport Domenica 2 dicembre 2012 Campo Ripamonti c/o c.s. Iseo via Iseo

Dettagli

LEGA CALCIO UISP BERGAMO

LEGA CALCIO UISP BERGAMO REGOLAMENTO CAMPIONATO PROVINCIALE DI CALCIO A 7 REGOLAMENTO ORGANICO ART. 1 - DOVERI DELLE SQUADRE E DEI TESSERATI a) Le squadre iscritte al Campionato Provinciale di Calcio a 7 hanno il dovere dell osservanza

Dettagli

REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016

REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016 MODALITA DI ISCRIZIONE REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016 1. L iscrizione al torneo dovrà essere effettuata entro e non oltre le ore 18:00 di sabato 22 Agosto 2015, ora d'inizio di Verona - Roma (primo incontro

Dettagli

I GIOCATORI SPROVVISTI DI UNO DEI DOCUMENTI SOPRA INDICATI NON POTRA' IN ALCUN CASO PRENDERE PARTE ALLE GARE DI CAMPIONATO

I GIOCATORI SPROVVISTI DI UNO DEI DOCUMENTI SOPRA INDICATI NON POTRA' IN ALCUN CASO PRENDERE PARTE ALLE GARE DI CAMPIONATO 1) ISCRIZIONE SQUADRE E LISTA GIOCATORI 2) CAUZIONE, QUOTE DI PARTECIPAZIONE E DI PARTITE 3) PERIODO DI SVOLGIMENTO, NUMERO SQUADRE E GIRONI 4) MODALITA' DI SVOLGIMENTO TORNEO 5) MODALITA' DI SVOLGIMENTO

Dettagli

Regolamento ufficiale

Regolamento ufficiale Regolamento ufficiale FANTAMONDIALE 2014 Al Fantamondiale partecipano le 16 squadre della Lega. ASTA "Ogni fantallenatore versa 30,00 euro come quota di iscrizione. Non ci sarà la consueta asta, ma ognuno

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 40 del 29/04/2016

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 40 del 29/04/2016 FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Delegazione Provinciale di LECCO Piazza Manzoni, 23-23900 Lecco Tel. 0341 364177 - Fax 0341 351133 Email: del.lecco@lnd.it Sito internet: http://www.lnd.it Stagione Sportiva

Dettagli

8 TORNEO SILVANO MORETTI 2015 Calendario Partite

8 TORNEO SILVANO MORETTI 2015 Calendario Partite Calendario 8 Moretti 8 TORNEO SILVANO MORETTI 2015 Calendario Partite venerdi sabato domenica venerdi sabarto mercoledi domenica CATEGORIE ELENCO ORARI 22 Maggio 23 Maggio 24 Maggio 29 maggio 30 maggio

Dettagli

5 TORNEO "GENITORI IN CAMPO" Edizione speciale Centenario REGOLAMENTO

5 TORNEO GENITORI IN CAMPO Edizione speciale Centenario REGOLAMENTO 5 TORNEO "GENITORI IN CAMPO" Edizione speciale Centenario REGOLAMENTO ARTICOLO 1: ORGANIZZAZIONE L'U.S.D. Vanchiglia organizza un torneo amatoriale ed amichevole di calcio a 8 denominato "5 Torneo Genitori

Dettagli

STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE

STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE FASI FINALI PROVINCIALI Le Fasi Finali Provinciali c5/c7 sono parte integrante dei Campionati 2013/14 e la mancata

Dettagli

ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014

ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014 ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014 -TESSERAMENTO GIOCATORI I tesseramenti dei calciatori / dirigenti saranno ammessi fino al 31/12/2012 senza alcuna deroga. I giocatori che non avranno

Dettagli

Regolamento. Fantacalcio, Masa Cup e Montepremi

Regolamento. Fantacalcio, Masa Cup e Montepremi Regolamento Fantacalcio, Masa Cup e Montepremi LV Il Fantacalcio giunge alla 19 a edizione quando risultano definitivamente sdoganate sia la partecipazione di dieci squadre che l organizzazione paperless,

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

L attività delle categorie di Base ha carattere eminentemente promozionale, ludico e didattico ed è organizzata su base strettamente locale.

L attività delle categorie di Base ha carattere eminentemente promozionale, ludico e didattico ed è organizzata su base strettamente locale. 1 ATTIVITÀ DI BASE 1.1 Norme regolamentari dell attività di base L attività delle categorie di Base ha carattere eminentemente promozionale, ludico e didattico ed è organizzata su base strettamente locale.

Dettagli

Primo torneo DON BOSCO CATEGORIA ALLIEVI E GIOVANISSIMI

Primo torneo DON BOSCO CATEGORIA ALLIEVI E GIOVANISSIMI L ASD Calcio Giovanile Metropolitano e la Lega Calcio Uisp di Cagliari, organizzano la 1 edizione del Mundialito Giovanile Metropolitano, al quale parteciperà una selezione di squadre della categoria Allievi

Dettagli

Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica. Corsi di formazione e di informazione. Fuoriclasse cup. Comunicato Ufficilale N 1

Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica. Corsi di formazione e di informazione. Fuoriclasse cup. Comunicato Ufficilale N 1 Stagione sportiva 2006/2007 Comunicato Ufficilale N 1 4 Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica Corsi di formazione e di informazione Fuoriclasse cup C. ATTIVITA PROMOZIONALE

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 037

Comunicato Ufficiale N. 037 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N. 037 1. Comunicazioni della F.I.G.C. 2. Comunicazioni della L.N.D. 3. Comunicazioni della Divisione Calcio a Cinque ATTIVITA NAZIONALE STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

REGOLAMENTO MINIVOLLEY 2012 2013

REGOLAMENTO MINIVOLLEY 2012 2013 REGOLAMENTO MINIVOLLEY 2012 2013 Il Minivolley può essere praticato per l anno 2012/2013 dagli atleti e dalle atlete nati/e negli anni 2001 / 2002 / 2003 / 2004/ 2005 / 2006 / 2007 così suddivisi: Propedeutico:

Dettagli

Venerdi 1 Maggio 2015 10 MANIFESTAZIONE Nazionale CHAMPION BABY DAY

Venerdi 1 Maggio 2015 10 MANIFESTAZIONE Nazionale CHAMPION BABY DAY COMITATO REGIONALE PUGLIA COMITATO PROVINCIALE LECCE Organizza Venerdi 1 Maggio 2015 10 MANIFESTAZIONE Nazionale CHAMPION BABY DAY Arrivo società ore 9:00 A chi e rivolto? Categoria piccoli amici Annate

Dettagli

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo.

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo. 2) ATTIVITÀ GIOVANILE AGONISTICA L attività giovanile è ad indirizzo competitivo e si configura principalmente attraverso i risultati delle gare ed il comportamento disciplinare in campo e fuori di Atleti,

Dettagli

REGOLAMENTO FANTAISCHITELLA 2014-2015

REGOLAMENTO FANTAISCHITELLA 2014-2015 REGOLAMENTO FANTAISCHITELLA 2014-2015 DURATA Il fantacampionato ha svolgimento a partire dal giorno 9 settembre 2014 (ore 19.00) - data di inizio delle iscrizioni e delle operazioni di mercato e terminerà

Dettagli

FantacalcioRenzoBar Regolamento

FantacalcioRenzoBar Regolamento Coppa del Baretto FantacalcioRenzoBar Regolamento 1- Il Gioco 2- Il Mercato 1.1 Il gioco costituisce un fantasy game, ossia una simulazione che permette ai Fantallenatori di costituire una squadra di calcio

Dettagli

Comunicato Ufficiale N.64

Comunicato Ufficiale N.64 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N.64 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 3.1.1. ATTIVITA NAZIONALE STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 15 del 04/09/2014

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 15 del 04/09/2014 COMITATO REGIONALE LOMBARDIA Via RICCARDO PITTERI n 95/2 20134 MILANO Tel. 02.21722.899 Sito Internet: www.lnd.it Segreteria e Programmazione Gare: Tel. 02.21722.202-204 - Fax 02.21722.233 - E.mail: affarigeneralicrl@lnd.it

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 066

Comunicato Ufficiale N. 066 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N. 066 1. Comunicazioni della F.I.G.C. 2. Comunicazioni della L.N.D. 3. Comunicazioni della Divisione Calcio a Cinque 3.1. ATTIVITA NAZIONALE STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

Baruccana Volley. ART. 1 - SEDE DEL TORNEO e ORARIO DEGLI INCONTRI

Baruccana Volley. ART. 1 - SEDE DEL TORNEO e ORARIO DEGLI INCONTRI 1 Importanti novità! In questa edizione abbiamo introdotto la distinzione delle squadre iscritte in due categorie: Open e Amatori. I dettagli di ogni categoria li trovate nell articolo 5/A e 5/B. Ogni

Dettagli

REGOLAMENTO. Sono ammessi in campo e in distinta gara 2 giocatori tesserati di cui uno non oltre la 1 categoria calcio a 11 o C2 calcio a 5

REGOLAMENTO. Sono ammessi in campo e in distinta gara 2 giocatori tesserati di cui uno non oltre la 1 categoria calcio a 11 o C2 calcio a 5 REGOLAMENTO LIMITAZIONI campionati SERIE A Sono ammessi in campo e in distinta gara 2 giocatori tesserati di cui uno non oltre la 1 categoria calcio a 11 o C2 calcio a 5 Sono considerati di pari livello

Dettagli

Esordienti Fair Play Pro 2004

Esordienti Fair Play Pro 2004 Esordienti Fair Play Pro 2004 Alle società partecipanti Centro Sportivo Bacchilega Via Salvo D Acquisto 3 40026 Imola (BO) DOMENICA 22 maggio 2016 Si ricorda alle Società partecipanti che questo progetto

Dettagli

Prot. n 409 E.F Asti, 06 Maggio 2013

Prot. n 409 E.F Asti, 06 Maggio 2013 Ufficio XII - Ambito Territoriale di Asti Educazione Motoria, Fisica, Sportiva, Educazione alla salute e Sicurezza Stradale Coordinamento e gestione delle attività degli studenti Piazza Alfieri, n.30 14100

Dettagli

61 Torneo VIAREGGIO CUP World Football Tournament COPPA CARNEVALE

61 Torneo VIAREGGIO CUP World Football Tournament COPPA CARNEVALE 61 Torneo VIAREGGIO CUP World Football Tournament COPPA CARNEVALE Art. 1 - Lo Sporting Club Centro Giovani Calciatori a.s.d. di Viareggio indice e organizza, con la collaborazione della F.I.G.C., con il

Dettagli

- Fase Autunnale (gare incontro-confronto) - Andata ESORDIENTI PRIMO ANNO 9 c 9 Fascia Età - 2002 con possibilità di n 3 2003 -

- Fase Autunnale (gare incontro-confronto) - Andata ESORDIENTI PRIMO ANNO 9 c 9 Fascia Età - 2002 con possibilità di n 3 2003 - - Fase Autunnale (gare incontro-confronto) - Andata ESORDIENTI PRIMO ANNO 9 c 9 Fascia Età - 2002 con possibilità di n 3 2003 - GIRONE 1 Referente - Telefono Campo di Giuoco Località Giorno Ora 1 NUOVA

Dettagli

SEI BRAVO A.. SCUOLA DI CALCIO

SEI BRAVO A.. SCUOLA DI CALCIO Federazione Italiana Giuoco Calcio Delegazione Distrettuale di Legnano Mail Attività di Base legnanosgs@lnd.it SEI BRAVO A.. SCUOLA DI CALCIO Stagione Sportiva 2015 / 2016 PREMESSA FONDAMENTALE Si ricorda

Dettagli

Comunicato Ufficiale n 1

Comunicato Ufficiale n 1 Comunicato Ufficiale n 1 Stagione sportiva 2014/2015 1 2 CAMPIONATO PROVINCIALE SOCCER LEAGUE Calcio a 5 Il Campionato Provinciale si disputerà da ottobre 2014 ad aprile 2015. La squadra prima classificata

Dettagli

REGOLAMENTO 2015 / 2016

REGOLAMENTO 2015 / 2016 REGOLAMENTO 2015 / 2016 ART. 1 COMPOSIZIONE DEL CAMPIONATO Il Campionato Amatoriale è a scopo ricreativo e destinato ai soli soci maggiorenni dell A.S.D. SUMMER GAMES è composto da10 squadre, raggruppate

Dettagli

Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015

Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015 Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015 Lo Junior Bike Brescia è un circuito di manifestazioni ludico- sportive NON agonistiche riservate ai giovani e Giovanissimi, organizzato in due gironi distinti :

Dettagli

FANTACONO 2013 2014 REGOLAMENTO UFFICIALE

FANTACONO 2013 2014 REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACONO 2013 2014 REGOLAMENTO UFFICIALE 1 LA SQUADRA La squadra viene costruita scegliendo 25 giocatori tra quelli delle squadre del campionato di calcio di serie A, elencati nella lista pubblicata dalla

Dettagli

COMUNICATO MiniVolley n.1

COMUNICATO MiniVolley n.1 COMUNICATO MiniVolley n.1 del 3 Settembre 2015 FIPAV VERONA SEDE c/o STADIO BENTEGODI Piazzale Olimpia CURVA SUD CANCELLO E/20 37138 VERONA Tel 045/580192 - fax 045/580325 Rec. Corrispondenza c/0 PALASPORT

Dettagli

Regolamento Edizione 2012/2013

Regolamento Edizione 2012/2013 Regolamento Edizione 2012/2013 SOMMARIO 1. Generale... 2 1.1 TITOLARI...2 1.2 PANCHINA...2 2. Quota di partecipazione... 2 3. Calcolo punteggi... 2 3.1 CALCOLO DEI VOTI...2 3.2 PARITA TRA DUE O PIU SQUADRE...3

Dettagli

Regolamento Fantacalcio

Regolamento Fantacalcio Regolamento Fantacalcio 2015/2016 Squadre serie A: ANNIBAL - A.S. PUMA - BOMBER - BORIO & SPEGIO - ENZO - FALCHI FANTOMAS - I TRE MOSCHETTIERI - LUCKY LOSER REAL PREONDA Squadre serie B: ALTA TENSIONE

Dettagli

2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B. Partecipano le Delegazioni di:

2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B. Partecipano le Delegazioni di: F.I.G.C. L.N.D Comitato Regionale Emilia Romagna 2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B A n n o S p o r t i v o 2 0 1 3-2 0 1 4 Partecipano le Delegazioni di:

Dettagli

1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP

1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP Il Comitato Regionale Umbria della F.I.G.C. indice ed organizza il 1 TROFEO PERUGIA CUP Campo Federale di Prepo R E G O L A M E N T O U F F I C I A L E STAGIONE SPORTIVA 2011/2012

Dettagli

PROGRAMMA E REGOLAMENTO

PROGRAMMA E REGOLAMENTO PROGRAMMA E REGOLAMENTO Il Torneo Francesco Borelli è riservato agli atleti in regola con il tesseramento della F.I.R. (o Federazioni Straniere) per la stagione sportiva 2012/2013. Le tessere dovranno

Dettagli

a cura della FIGC - Settore Giovanile e Scolastico

a cura della FIGC - Settore Giovanile e Scolastico Criteri di ammissione ai Campionati Regionali 1/16 I Comitati Regionali dovranno pubblicare sui Comunicati Ufficiali la composizione degli organici (numero dei gironi e numero squadre ammesse) ed i meccanismi

Dettagli

1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE

1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE 1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE La manifestazione si svolgerà presso il PALASPORT FONTESCODELLA DI MACERATA DOMENICA 7 NOVEMBRE 2010 Il ritrovo è fissato alle ore 13:15 Lo

Dettagli

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 Alla tredicesima edizione del campionato amatoriale di calcio a 5 partecipano 40 squadre che vengono suddivise per sorteggio in 4 gironi da 10 squadre che daranno vita

Dettagli

CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI PARMA

CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI PARMA CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI PARMA P.le G. Matteotti n 9 43100 Parma Tel. 0521281226 289870 Fax 0521236626 E-mail: csi@csiparma.it http: www.csiparma.it CENTRO SPORTIVO ITALIANO Comitato

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE

REGOLAMENTO UFFICIALE REGOLAMENTO UFFICIALE ART. 1- Durata del torneo. Il torneo avrà inizio il giorno sabato 31 MAGGIO 2014 e terminerà il giorno lunedi 02 GIUGNO 2014. L Organizzazione si riserva il diritto, per esigenze

Dettagli

MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA COMITATO PROVINCIALE DI VERONA MANIFESTAZIONE PROMOZIONALE OPEN DI CALCIO A 5 CENTRO SPORTIVO SAN FLORIANO

MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA COMITATO PROVINCIALE DI VERONA MANIFESTAZIONE PROMOZIONALE OPEN DI CALCIO A 5 CENTRO SPORTIVO SAN FLORIANO MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA COMITATO PROVINCIALE DI VERONA Ente di Promozione Sportiva Riconosciuto dal CONI PIANETA CALCIO A5 di CALCIO A5 8 TROFEO MANIFESTAZIONE PROMOZIONALE OPEN DI CALCIO A

Dettagli

ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA

ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA La Lega Nazionale Dilettanti - in attuazione delle disposizioni di cui all'art. 49, punto 1, lett. c),

Dettagli