FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO Friuli Venezia Giulia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO Friuli Venezia Giulia"

Transcript

1 REGOLAMENTO FESTA REGIONALE SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO SAN GIORGIO DI NOGARO (UD) 17 MAGGIO 2015 Al fine di attuare la necessaria verifica dell attività svolta nelle Scuole di Calcio, il Settore Giovanile e Scolastico (per la parte tecnica), d intesa con il Settore Tecnico e il Comitato Regionale della LND, organizzano la Manifestazione Sei Bravo a...scuola di Calcio. L attività, come noto, sarà organizzata in Partite 7c7 e in Giochi a Confronto. a) Le società ammesse a seguito delle fasi provinciali/distrettuali dovranno presentarsi con almeno 14 giocatori. b) Ogni società dovrà dividere i propri giocatori in tre gruppi per i giochi confronto e in due gruppi per le partite 7c7. c) Nel caso in cui una squadra sia composta da più di 14 giocatori, tali gruppi non potranno subire variazioni se non per infortunio dei giocatori (ad eccezione della 5^ partita vedi sotto) d) Tutti i bambini iscritti nella lista dovranno cimentarsi nei 3 Giochi a Confronto e nelle Partite 7c7. e) Solo nel caso in cui una squadra abbia 14 componenti, 2 giocatori potranno partecipare solo a 2 dei 3 giochi a confronto f) Ogni squadra giocherà una Partita 7c7 con tutte le altre squadre partecipanti, per un totale di 5 Partite 7c7. La durata delle Partite 7c7 (tempo unico) sarà di 12' ciascuna. g) Ogni squadra effettuerà i 3 Giochi a Confronto con tutte le altre squadre partecipanti. h) Ogni squadra, pertanto, svolgerà 15 Giochi a Confronto. La durata di ciascun Gioco a Confronto sarà di 8' i) Tutte le Partite e Giochi a Confronto si svolgeranno con la modalità dell autoarbitraggio. Partite 7c7: Il gruppo che prende parte alla prima Partita 7c7 non potrà cimentarsi nella seconda partita; chi prenderà parte alla terza partita non potrà giocare la quarta partita. Nella quinta partita potranno giocare tutti, con la formula dei cambi liberi (pertanto, solo in questo 5 tempo, non ci sarà la divisone della squadra in 2 gruppi fissi come previsto al precedente punto b)). Giochi a Confronto 4c4: Ognuno dei gruppi che ha preso parte ai giochi dovrà ruotare secondo la sequenza qui riportata (partendo dal gioco in cui si trova nel primo turno): Da Partita Gioco 4c4 con portieri a "Partita Gioco 4c4 con 4 porte", da "Partita Gioco 4c4 con 4 porte a "Partita Gioco 4c4 con meta, da "Partita Gioco 4c4 con meta a Partita Gioco 4c4 con portieri. Essendoci 5 rotazioni, ogni gruppo svolgerà due giochi per due volte ed un terzo gioco per una sola volta. - Partita Gioco 4c4 con portieri: Partita libera giocata in uno spazio delle seguenti misure: lunghezza 25m, larghezza 20m. Vengono conteggiati il numero di goal realizzati nelle porte di misure 4x2 mt. Non c è fuorigioco e la rimessa laterale può essere effettuata anche con i piedi. Il portiere non può rilanciare il pallone con i piedi. La ripresa del gioco dopo un gol sarà effettuata con rimessa del portiere. - Partita Gioco 4c4 con 4 porte: Partita disputata senza portieri, con 4 porte - la cui larghezza è di 2 mt ciascuna - poste in prossimità degli angoli del campo di gioco. Le misure del campo saranno: lunghezza 20m larghezza 18m. Le porte sono realizzate con dei coni/birilli, pertanto il goal è valido se la palla supera la linea di porta ad un altezza da terra non superiore a quella dei coni/birilli. Considerato lo scopo che deve caratterizzare l attività è assolutamente opportuno

2 invitare il giovane calciatore a non sostare davanti alla porta. - Partita Gioco 4c4 con méta: Partita in cui il punto viene realizzato se la palla viene fermata nella zona di méta oltre la linea di fondo campo difesa dalla squadra avversaria. La zona di méta ha una profondità di 2 m. Il punto può essere realizzato in due modi: in guida della palla oppure ricevendo la palla oltre la zona: in tal caso il giocatore che riceve la palla può entrare in zona solo dopo che sia stato effettuato il passaggio (in altre parole: il giocatore per fare il punto non può posizionarsi nella zona di méta ed aspettare che gli venga trasmessa la palla). Dimensioni del campo: 24x18m. Se un difensore entra nella zona di meta ed interferisce in qualche modo impedendo la realizzazione del punto, il punto dovrà essere comunque assegnato. In tutti i giochi non è consentito effettuare un punto direttamente dalla rimessa laterale. Dopo ogni punto, nei tre Giochi a Confronto, la ripresa avviene da fondo campo lasciando obbligatoriamente uno spazio per l avvio della nuova azione. Nei giochi a méta e quattro porte il calcio d angolo si effettuerà con una rimessa laterale da centro campo. Le rimesse laterali si possono effettuare sia con le mani che con i piedi. Per ogni gioco si devono predisporre 2 palloni nell intenzione di dare più continuità possibile al gioco. Accederà al Grassroots Day, Festa prevista c/o il centro tecnico federale di Coverciano i giorni 20 e 21 giugno 2015, la società che avrà realizzato il miglior punteggio (somma del Tecnico e del punteggio Fair Play) Prima dell inizio della manifestazione sarà effettuato il sorteggio alla presenza dei responsabili delle società per stabilire l ordine delle partite e del gioco a confronto, secondo il seguente schema: ABBINAMENTI E TEMPI DI GIOCO A 6 SQUADRE (5 PARTITE E 15 GIOCHI CONFRONTO PER SQUADRA) A B C D E F

3 Turno Orario campo 1 partita campo 1 giochi campo 2 partita campo 2 giochi 1 Ore A-B C-D E-F 2 Ore C-D A-B E-F 3 Ore B-E D-F A-C 4 Ore D-F B-E A-C 5 Ore A-D E-C F-B 6 Ore E-C A-D F-B 7 Ore B-D C-F A-E 8 Ore C-F B-D A-E 9 Ore A-F D-E B-C 10 Ore D-E A-F B-C Turno Orario campo 1 partita campo 1 giochi campo 2 partita campo 2 giochi

4 Modalità di acquisizione del punteggio Tecnico Modalità di acquisizione dei punti: viene assegnato 1 punto per ogni gioco a confronto e partita vinta (considerando 15 confronti per i giochi e 5 confronti per le Partite 7c7, possono venire assegnati 20 punti); in caso di parità verrà assegnato 0,5 punti per ogni squadra. Il Settore Giovanile e Scolastico regionale, a suo insindacabile giudizio, potrà assegnare, al termine della manifestazione, delle Green card fino ad un massimo di 2 punti globali per società. Si prenderanno in considerazione: il comportamento dei propri tesserati (giocatori, tecnici, accompagnatori) (1pt) il comportamento del pubblico (1pt). In caso di parità di punti a fine manifestazione risulterà vincente la società che avrà effettuato il maggior numero di realizzazioni (reti nella partita e nei giochi, comprese le mete). Sussistendo la parità si prenderà in considerazione il punteggio totale Fair Play migliore. In caso di ulteriore parità si analizzeranno in modo sequenziale le singole voci del punteggio Fair Play fino a rilevare una differenza. In caso persista ancora la situazione di parità, si procederà al sorteggio. N.B.: nel caso in cui una squadra abbia utilizzato un numero di giocatori inferiore a 14, la stessa verrà penalizzata di due reti per ogni giocatore in meno, sia nei giochi che nelle partita. Esempio disposizione campi da gioco: 4c4 con portieri 4c4 goal a méta 4c4 con 4 porte 25 mt 18 mt 18 mt 20 mt 24 mt

5 Modalità di acquisizione del punteggio Fair Play Le classifiche relative al punteggio Fair Play verranno compilate tenendo conto dei seguenti parametri: 1) Miglior rapporto numerico tra Allenatori (abilitati dal settore tecnico o CONIFIGC, regolarmente tesserati e che operano nelle categorie di base al massimo vengono considerati 2 tecnici per squadra, se presenti nel Modulo censimento e se effettivamente operanti) e giovani calciatori (regolarmente tesserati come pulcini ed Esordienti ) - miglior rapporto numerico fra tutte le società dello stesso girone: punti 2 2) Programmazione tecnico didattica - presentazione della programmazione tecnico-didattica con indicazione di obiettivi, metodi e contenuti per tutte le categorie iscritte all attività ufficiale (Piccoli Amici, Pulcini e/o Esordienti): punti 2 3) Convenzioni con Istituti Scolastici - stipula, entro il 30 dicembre 2014, di una convenzione con un Istituto Scolastico, preferibilmente con una Scuola Elementare o Materna: punti 1 4) Convenzioni con Enti o Istituzioni per lo sviluppo di un progetto sociale legato al territorio di appartenenza - sviluppo di un progetto legato al territorio di appartenenza realizzato in collaborazione con Enti o Istituzioni che ne certifichino l attività: punti 1 5) Sviluppo di un progetto per l integrazione di ragazzi diversamente abili - sviluppo di un progetto per l integrazione di ragazzi diversamente abili: punti 1 6) Tempo Supplementare FAIR PLAY - realizzazione per almeno la metà degli incontri (approssimato in eccesso) svolti in casa nella categoria PULCINI (farà fede il referto gara). Qualora una società avesse più squadre in una stessa categoria, verrà considerato il punteggio migliore: punti 1 7) Realizzazione multipartite o 4 tempi di gioco - almeno un terzo di incontri (approssimato in eccesso) svolti con la modalità delle multipartite o dei 4 tempi per le categorie pulcini ed esordienti (farà fede il referto gara). Qualora una società avesse più squadre in una stessa categoria, verrà considerato il punteggio migliore: punti 1 8) Miglior rapporto numerico tra squadre Pulcini ed Esordienti e tesserati delle categorie Pulcini ed Esordienti - miglior rapporto numerico fra tutte le società dello stesso girone: punti 1 9) Bambine tesserate nelle diverse categorie dell Attività di Base - almeno una bambina tesserata nella categorie di base (Piccoli Amici, Pulcini, Esordienti): punti 1 - per ogni bambina, oltre la prima di cui al punto precedente, tesserata nella categorie di base (Piccoli Amici, Pulcini, Esordienti) (max 3 pt): punti 0,5

6 10) Green Card - per ogni Green Card assegnata in caso di particolari comportamenti corretti e con manifestazioni di sportività mostrati durante la gara nei confronti di avversari, arbitro, dirigenti, tecnici e/o pubblico, avallati dai dirigenti delle società coinvolte e riconosciuta da parte dei responsabili dell Attività di Base della delegazione di appartenenza: punti 0,5 11) Partecipazione alle riunioni tecnico-organizzative per tecnici e dirigenti indette dal Settore Giovanile e Scolastico: - presenza di almeno un dirigente o tecnico a tutte le riunione: punti 1 12) Penalità per sanzioni disciplinari a) Per la partecipazione irregolare di calciatori alle gare dei tornei federali e ai Tornei organizzati da società: sostituzioni avvenute in modo non corretto: punti 2 partecipazione di giocatori non tesserati o non aventi diritto punti 5 b) per comportamento non corretto di dirigenti e tecnici nei confronti di bambini, dirigenti, organi federali, tecnici e/o pubblico, stabilito dagli Organi di Giustizia Sportiva (da scontare nella stagione sportiva in cui è pubblicata la delibera, anche se i fatti risalgono a s.s. precedenti) o segnalato da dirigenti federali (nella corrente stagione sportiva): punti 5 c) mancato saluto ad inizio e fine gara punti 2 Il Punteggio Fair Play di ciascuna squadra partecipante alla Festa Regionale sarà consultabile il giorno della Festa. Eventuali ricorsi vanno motivati e presentati agli organizzatori in forma scritta entro 15 dalla fine della Manifestazione. Ricorsi non motivati o presentati in ritardo NON potranno essere presi in considerazione.

ATTIVITA GIOVANILE. VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

ATTIVITA GIOVANILE. VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE CALABRIA ATTIVITA GIOVANILE VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 TEMA DELLA MANIFESTAZIONE CALCIARE PER SEGNARE INDICAZIONI GENERALI Si ricorda che la manifestazione è una festa regionale/provinciale

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO STAGIONE 2012/2013 FINALE REGIONALE 2 GIUGNO 2013 LENO (BS)

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO STAGIONE 2012/2013 FINALE REGIONALE 2 GIUGNO 2013 LENO (BS) SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO STAGIONE 2012/2013 FINALE REGIONALE 2 GIUGNO 2013 LENO (BS) TEMA DELLA MANIFESTAZIONE CALCIARE PER SEGNARE PREMESSA Si ricorda che la manifestazione è una festa a carattere

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO FASE REGIONALE S. S. 2013-2014 Bovisio Masciago (MB) Centro Sportivo Via Europa 1 GIUGNO 2014 TEMA DELLA MANIFESTAZIONE IL GIOCO PREMESSA FONDAMENTALE Si ricorda che la manifestazione

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale Stagione Sportiva 2013/2014 (da redigere su carta intestata della Società

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO 00198 ROMA VIA PO, 36 COMUNICATO UFFICIALE n.1 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 INDICE PREMESSA 1. ATTIVITA di BASE 2. ATTIVITA GIOVANILE AGONISTICA

Dettagli

ASD AQUILEIA REGOLAMENTI TORNEI GIOVANILI DI CALCIO

ASD AQUILEIA REGOLAMENTI TORNEI GIOVANILI DI CALCIO ASD AQUILEIA REGOLAMENTI TORNEI GIOVANILI DI CALCIO CITTA DI AQUILEIA 2013 REGOLAMENTO CATEGORIA ALLIEVI Art. 1 organizzazione La società ASD AQUILEIA indice ed organizza un torneo a carattere regionale

Dettagli

PIGIESSIADI. 30 maggio - 2 giugno 2015 REGOLAMENTO CALCIO A 5 CATEGORIA MICRO-MINI

PIGIESSIADI. 30 maggio - 2 giugno 2015 REGOLAMENTO CALCIO A 5 CATEGORIA MICRO-MINI Categorie e limiti di età. MICRO - MINI 2004/2005/2006/2007 PROPAGANDA 2002/2003 UNDER 15 2000/2001 UNDER 18 1997/1998/1999 LIBERA 1996 e prec. PIGIESSIADI 30 maggio - 2 giugno 2015 REGOLAMENTO CALCIO

Dettagli

A.S.D. Città di Sesto Matricola FIGC N. 930007 Matricola CONI N. 95012

A.S.D. Città di Sesto Matricola FIGC N. 930007 Matricola CONI N. 95012 Sede Legale: Via General Cantore, 105/B 20099 Sesto San Giovanni Sede: Campo Sportivo Comunale Falck, Via General Cantore, 106 20099 Sesto San Giovanni Tel./Fax n. 02/2425574 Campo Sportivo Comunale Pertini,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL XX TORNEO INTERNAZIONALE DI CALCIO GIOVANILE - Assemini (CA) 18 21 Giugno 2015

REGOLAMENTO DEL XX TORNEO INTERNAZIONALE DI CALCIO GIOVANILE - Assemini (CA) 18 21 Giugno 2015 REGOLAMENTO DEL XX TORNEO INTERNAZIONALE DI CALCIO GIOVANILE - Assemini (CA) 18 21 Giugno 2015 ART.1 ORGANIZZAZIONE La ASD Gioventu Assemini Calcio con sede in Assemini (CA) C.so Europa 60, organizza un

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Art.1 : Ogni gara è giocata da due squadre formate ciascuna da 5 giocatori (di cui un portiere); Art.2 : Ogni gara non può iniziare, o proseguire,se una squadra

Dettagli

VADEMECUM PER ALLENATORE E DIRIGENTE

VADEMECUM PER ALLENATORE E DIRIGENTE Federazione Italiana Giuoco Calcio SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO VADEMECUM PER ALLENATORE E DIRIGENTE Categorie di Base (Piccoli Amici - Pulcini Esordienti) 2014/2015 A cura del Settore Giovanile e Scolastico

Dettagli

L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso

L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso Visti i positivi riscontri avuti, nella corrente stagione sportiva le gare della categoria Pulcini dovranno essere arbitrate con il metodo dell autoarbitraggio [

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2013/2014 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO

GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO Norme Generali Location La competizione si svolge a Bari, Bolzano, Cagliari, Catania, Cosenza, Macerata, Milano, Napoli, Padova, Reggio Emilia, Roma e Torino. Categorie e

Dettagli

SOCIETÀ ORGANIZZATRICE:

SOCIETÀ ORGANIZZATRICE: XV TORNEO DIVERTIAMOCI INSIEME NORCIA 01_04 APRILE 2015 REGOLAMENTO CAT. ESORDIENTI 1 ANNO 2003 ART.1 ORGANIZZAZIONE L ALLEANZA SPORTIVA ITALIANA E L ASSOCIAZIONE SCUOLA GIOCO E SPORT INDICONO ED ORGANIZZANO

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 65

Comunicato Ufficiale N. 65 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N. 65 1. Comunicazioni della F.I.G.C. 2. Comunicazioni della L.N.D. 3. Comunicazioni della Divisione Calcio a Cinque 3.1. ATTIVITA NAZIONALE STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

1 Trofeo la BEFANA a Gardaland 2014

1 Trofeo la BEFANA a Gardaland 2014 la BEFANA a Gardaland ESORDIENTI 2001 a 11 Il Torneo è riservato ai calciatori/calciatrici appartenenti alla categoria ESORDIENTI 2 ANNO, regolarmente tesserati per la F.I.G.C. per la stagione in corso

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12 Allegato F FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12 Regolamenti per Tornei a carattere Regionale e Provinciale Attività di Base

Dettagli

Tornei Internazionali e Nazionali organizzati da società

Tornei Internazionali e Nazionali organizzati da società Tornei Internazionali e Nazionali organizzati da società Norme, disposizioni e chiarimenti per la corretta organizzazione dei tornei e relativa stesura dei regolamenti. 1) Organizzazione dei tornei L organizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMPLETO:

REGOLAMENTO COMPLETO: REGOLAMENTO COMPLETO: Iscrizione Torneo: La quota d iscrizione dovrà essere versata entro i tempi indicati dallo staff. In caso di rinuncia fuori tempo massimo, ossia dopo aver lasciato la caparra, quest

Dettagli

24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE. REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)...

24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE. REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)... U.S.O. UNITED ASD 24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)... 2 REGOLAMENTO : CATEGORIA GIOVANISSIMI 2000/2001

Dettagli

Stagione Sportiva 2012/2013 Comunicato Ufficiale N 24 del 24 settembre 2012

Stagione Sportiva 2012/2013 Comunicato Ufficiale N 24 del 24 settembre 2012 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO Via G.B. Trener, 2/2-38121 Trento Tel: 0461 98.40.50 98.42.62 - Fax:

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2010/2011 Al fine di perseguire una sempre più corretta

Dettagli

CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE

CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE Il Comitato Provinciale della Lega Calcio UISP di Modena, indice ed organizza per la stagione sportiva 2014/2015, l attività di Campionato per le seguenti categorie con

Dettagli

U. I. S. P. COMITATO REGIONALE VALLE D AOSTA. 2 a edizione Trofeo della Liberazione 2 Memorial Ernesto Guglielminotti

U. I. S. P. COMITATO REGIONALE VALLE D AOSTA. 2 a edizione Trofeo della Liberazione 2 Memorial Ernesto Guglielminotti A. S. D. C. G. C. CENTRO GIOVANI CALCIATORI AOSTA U. I. S. P. COMITATO REGIONALE VALLE D AOSTA A. N. P. I. 2 a edizione Trofeo della Liberazione 2 Memorial Ernesto Guglielminotti Sabato 25 aprile 2015

Dettagli

MEMORIAL Sergio Abbati

MEMORIAL Sergio Abbati 2011 MEMORIAL Sergio Abbati REGOLAMENTO: Art. 1) Ogni società potrà tesserare un massimo di 16 giocatori. Il tesseramento si chiuderà Giovedì 3 Giugno 2011. Dopo tale data non potranno essere tesserati

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

Federazione Italiana Rugby

Federazione Italiana Rugby 1 Federazione Italiana Rugby Norme che disciplinano l attività di Coppa Italia a 7 Femminile per la stagione sportiva 2014/2015. Coppa Italia a 7 Femminile 2014/2015. La Coppa Italia è considerata una

Dettagli

Campionato Serie C Regionale

Campionato Serie C Regionale Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA Fax: 0965 598440 -Tel: 0965 598441 e-mail: ufficiogare@fip.it internet: www.fip.it/calabria COMUNICATO UFFICIALE

Dettagli

IL S.A.P. di CATANIA ORGANIZZA. con l apporto tecnico della LEGA CALCIO U.I.S.P. PROVINCIALE CATANIA. sapcatania.it IL TORNEO DI CALCIO A 7

IL S.A.P. di CATANIA ORGANIZZA. con l apporto tecnico della LEGA CALCIO U.I.S.P. PROVINCIALE CATANIA. sapcatania.it IL TORNEO DI CALCIO A 7 IL S.A.P. di CATANIA ORGANIZZA con l apporto tecnico della LEGA CALCIO U.I.S.P. PROVINCIALE CATANIA IL TORNEO DI CALCIO A 7 denominato Un goal per la memoria Edizione 2009/2010 (REGOLAMENTO) 1 REGOLAMENTO

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2010/2011 Al fine di perseguire una sempre più corretta

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 5 C5 del 02/08/2012

Comunicato Ufficiale N 5 C5 del 02/08/2012 - CRL 5 C5/1 - Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE LAZIO Via Tiburtina, 1072-00156 ROMA Tel.: 06 416031 (centralino) - Fax 06 41217815 Indirizzo Internet: www.lnd.it

Dettagli

REGOLAMENTO FINAL EIGHT COPPA ITALIA SERIE B 2014 2015

REGOLAMENTO FINAL EIGHT COPPA ITALIA SERIE B 2014 2015 REGOLAMENTO FINAL EIGHT COPPA ITALIA SERIE B 2014 2015 I Rappresentanza, Iscrizioni, Doveri e Obblighi. Articolo 1 Rappresentanza 1.01 La Divisione Calcio a 5 organizza la Final Eight di Coppa Italia Serie

Dettagli

TORNEO INTERFACOLTA 2015 CALCIO A 7

TORNEO INTERFACOLTA 2015 CALCIO A 7 CENTRO UNIVERSITARIO SPORTIVO DI FIRENZE TORNEO INTERFACOLTA 2015 CALCIO A 7 STRUTTURAZIONE DEL TORNEO - Calcio a 7 Il torneo di calcio a 7 composto da 28 squadre, avrà uno svolgimento d incontri fra squadre

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A 2013-2014

Regolamento Campionato Serie A 2013-2014 Regolamento Campionato Serie A 2013-2014 ART. 1 TESSERAMENTO 1. Ogni squadra al momento dell iscrizione dovrà indicare un Referente, che potrà essere anche un partecipante al Torneo, il quale curerà i

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE P I A C E N Z A

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE P I A C E N Z A FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE P I A C E N Z A Via Poggi, 1 29122 Piacenza Tel. 0523.756.419 Fax 0523.756.445 e-mail: info@figcpiacenza.it web: www.figcpiacenza.it Stagione

Dettagli

quarta edizione 2015 Memorial Massimo Armellini - regolamento -

quarta edizione 2015 Memorial Massimo Armellini - regolamento - PARAGRAFO 1: PARTECIPANTI quarta edizione 2015 Memorial Massimo Armellini - regolamento - Il Torneo di calcio a 8 GAMING CUP è un Torneo riservato alle Società Operatrici di scommesse Eurobet, Paddy Power,

Dettagli

FIGC - Comitato Provinciale Piacenza Settore Attività di Base - Scuole di Calcio

FIGC - Comitato Provinciale Piacenza Settore Attività di Base - Scuole di Calcio FIGC - Comitato Provinciale Piacenza Settore Attività di Base - Scuole di Calcio OGGETTO: Elenco documenti da produrre e requisiti necessari al riconoscimento della Scuola di Calcio. La presente cartella

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO. Stagione 2014/2015

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO. Stagione 2014/2015 REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO Stagione 2014/2015 1. Ogni squadra deve avere un numero minimo di 24 giocatori sempre presente in organico. Per evitare turbative o danneggiamenti d asta, ogni squadra,

Dettagli

A.S.D. ORANGEPROTON2012

A.S.D. ORANGEPROTON2012 Regolamento di riferimento nel giuoco del calcio a 5 Il team OrangeProton riconosce come regolamento ufficiale di gioco quello adottato dal comitato provinciale OPES di Ferrara, istituito a partire dalla

Dettagli

REGOLAMENTO 2015 / 2016

REGOLAMENTO 2015 / 2016 REGOLAMENTO 2015 / 2016 ART. 1 COMPOSIZIONE DEL CAMPIONATO Il Campionato Amatoriale è a scopo ricreativo e destinato ai soli soci maggiorenni dell A.S.D. SUMMER GAMES è composto da10 squadre, raggruppate

Dettagli

JUNIOR TIM CUP 2013. Art 8 - Giustizia sportiva La Giustizia sportiva sarà amministrata dagli Organi giudicanti CSI.

JUNIOR TIM CUP 2013. Art 8 - Giustizia sportiva La Giustizia sportiva sarà amministrata dagli Organi giudicanti CSI. JUNIOR TIM CUP 2013 IL CALCIO NEGLI ORATORI REGOLAMENTO Premessa: Il Regolamento è applicato integralmente nella fase Nazionale di JUNIOR TIM CUP 2013. Per la fase territoriale, organizzata dal CSI Milano,

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 48/L DEL 21 LUGLIO 2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 48/L DEL 21 LUGLIO 2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 48/L DEL 21 LUGLIO 2015 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 48/91 Comunicazioni della F.I.G.C. Si riporta il testo del Com. Uff. n. 37/A della F.I.G.C., pubblicato in data 17

Dettagli

UISP - LEGA CALCIO COMITATO PROVINCIALE DI GROSSETO

UISP - LEGA CALCIO COMITATO PROVINCIALE DI GROSSETO UISP - LEGA CALCIO COMITATO PROVINCIALE DI GROSSETO 1 TROFEO ENZO BASTOGI dall 8 Giugno 2015 TORNEO DI CALCIO A 5 c/o CIRCOLO TENNIS ORBETELLO ASD Via Giovanni da Orbetello 2 58015 Orbetello (Gr) 0564/867539

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 25 DEL 2 SETTEMBRE 2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 25 DEL 2 SETTEMBRE 2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 25 DEL 2 SETTEMBRE 2015 REGOLAMENTO DEL CAMPIONATO PRIMAVERA TIM 2015/2016 TROFEO GIACINTO FACCHETTI 1) SOCIETA PARTECIPANTI ED ORGANICO DELLA MANIFESTAZIONE La Lega Nazionale Professionisti

Dettagli

REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016

REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016 REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016 Rappresentanza, Iscrizioni, Doveri e Obblighi. Articolo 1 Rappresentanza 1.01 La Divisione Calcio a Cinque organizza la Supercoppa stagione Sportiva 2015/2016, riservata

Dettagli

(normativa F.I.F.A. in vigore dal 01 agosto 2011 con circolare numero 1273)

(normativa F.I.F.A. in vigore dal 01 agosto 2011 con circolare numero 1273) Alla fine di ogni mese, le società che hanno fatto richiesta dovranno inoltrare all Ufficio Tornei del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC tramite i Comitati Regionali competenti nel territorio un

Dettagli

Settore per l Attività Giovanile e Scolastica

Settore per l Attività Giovanile e Scolastica Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE CAMPANIA via Strettola Sant Anna alle Paludi, 115 80142 Napoli Tel. (081) 2449030Fax (081) 2449021 Sito Internet: www.figc-campania-sgs.it

Dettagli

CAMPIONATO DI PALLANUOTO MASCHILE Serie A2 Edizione 2014/2015 Approvato con delibera n. 229 Consiglio Federale del 30.09.2014

CAMPIONATO DI PALLANUOTO MASCHILE Serie A2 Edizione 2014/2015 Approvato con delibera n. 229 Consiglio Federale del 30.09.2014 CAMPIONATO DI PALLANUOTO MASCHILE Serie A2 Edizione 2014/2015 Approvato con delibera n. 229 Consiglio Federale del 30.09.2014 Iscrizione Tassa Gara Sono ammesse al Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile

Dettagli

Tassa di approvazione Torneo : (1^squadre 100,00 Att.Ricreativa/ C5 100,00 Juniores/ Under 52,00)

Tassa di approvazione Torneo : (1^squadre 100,00 Att.Ricreativa/ C5 100,00 Juniores/ Under 52,00) Fac simile lettera di trasmissione al C.R.V. su carta intestata della Società organizzatrice, PER I SOLI TORNEI DILETTANTI (NON GIOVANILI) : Data Spett.le F.I.G.C. C.R.V. L.N.D. Ufficio Approvazione Tornei

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO. Stagione 2015/2016

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO. Stagione 2015/2016 REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO Stagione 2015/2016 1. Ogni squadra deve avere un numero minimo di 22 giocatori sempre presente in organico. Per evitare turbative o danneggiamenti d asta, ogni squadra,

Dettagli

Centro Sportivo Italiano Comitato di Milano REGOLAMENTI 2010/2011

Centro Sportivo Italiano Comitato di Milano REGOLAMENTI 2010/2011 CALCIO A 5 ATTIVITA' ORGANIZZATA Viene organizzata la seguente attività per la stagione 2010/2011 1) OPEN: Campionato Provinciale Eccellenza e Categoria A per atleti nati nel 1995 e precedenti 2) Torneo

Dettagli

categoria : periodo di svolgimento : I NOMI DELLE SQUADRE PARTECIPANTI ED IL CALENDARIO DELLE GARE completo

categoria : periodo di svolgimento : I NOMI DELLE SQUADRE PARTECIPANTI ED IL CALENDARIO DELLE GARE completo Fac simile lettera di trasmissione al C.R.V. su carta intestata della Società organizzatrice, PER I SOLI TORNEI DILETTANTI (NON GIOVANILI) : Data Spett.le F.I.G.C. C.R.V. L.N.D. Ufficio Approvazione Tornei

Dettagli

Comunicato Ufficilale N 1. Stagione sportiva 2006/2007. Attività giovanile, attività femminile e Calcio a cinque. Giovanissimi.

Comunicato Ufficilale N 1. Stagione sportiva 2006/2007. Attività giovanile, attività femminile e Calcio a cinque. Giovanissimi. Stagione sportiva 2006/2007 Comunicato Ufficilale N 1 3 Attività giovanile, attività femminile e Calcio a cinque Giovanissimi Allievi B. ATTIVITÀ GIOVANILE 1 - CATEGORIA GIOVANISSIMI A. CARATTERISTICHE

Dettagli

ATTIVITA GIOVANILE. VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

ATTIVITA GIOVANILE. VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE CALABRIA ATTIVITA GIOVANILE VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo

Dettagli

I Comitati Provinciali di: La Spezia, Livorno/Grosseto, Lucca, Massa/Carrara, Pisa ORGANIZZANO

I Comitati Provinciali di: La Spezia, Livorno/Grosseto, Lucca, Massa/Carrara, Pisa ORGANIZZANO I Comitati Provinciali di: La Spezia, Livorno/Grosseto, Lucca, Massa/Carrara, Pisa ORGANIZZANO 1 REGOLAMENTO UFFICIALE 2015-2016 Ultimo aggiornamento: 05 Agosto 2015 Prossimo aggiornamento previsto: entro

Dettagli

COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE

COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE CAMPIONATO SERIE A COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE Le squadre partecipanti possono schierare giocatori di 1^S (Master), 1^ Cat. e 2^ Cat. che si incontreranno secondo la seguente formula di gioco. E obbligatorio

Dettagli

FANTASUILLI REGOLAMENTO

FANTASUILLI REGOLAMENTO FANTASUILLI 2015 2016 REGOLAMENTO introduzione Un saluto a tutti i Fantallenatori, a chi ha già partecipato alle edizioni precedenti del Fantasuilli e a chi per la prima volta entra a far parte della nostra

Dettagli

Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori

Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori Societa affiliata alla Fipav e all MSP Manofuori Cup Non è necessario essere Campioni per divertirsi giocando a pallavolo L Associazione Culturale

Dettagli

Regolamento Fantacalcio Fancazzisti Fanta League 2015/2016

Regolamento Fantacalcio Fancazzisti Fanta League 2015/2016 Estratto, adattato e integrato dal Regolamento Ufficiale Federazione Fantacalcio FFC Regolamento Fantacalcio Fancazzisti Fanta League 2015/2016 Articolo 1: LA LEGA Questo regolamento si riferisce alla

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 037

Comunicato Ufficiale N. 037 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N. 037 1. Comunicazioni della F.I.G.C. 2. Comunicazioni della L.N.D. 3. Comunicazioni della Divisione Calcio a Cinque ATTIVITA NAZIONALE STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

REGOLAMENTO GARA SERIE A E SERIE B

REGOLAMENTO GARA SERIE A E SERIE B 8 CAMPIONATO DI CALCIOTTO Verona 21 settembre 2015 20 maggio 2016 REGOLAMENTO GARA SERIE A E SERIE B FORMULA TECNICA E REGOLE DI GIOCO APPLICATE 1. Il Campionato 2015/2016 si articola in due fasce di merito:

Dettagli

REGOLAMENTO TORNEI ESTIVI DI CALCIO a 7 a 11

REGOLAMENTO TORNEI ESTIVI DI CALCIO a 7 a 11 Piazza Toscanini 13, 41053 Pozza di Maranello (MO) 0536/948012 Web: www.acpozza.com e-mail: settoregiovanileacpozza@gmail.com L' A.C. POZZA 1982 organizza: Il Tornei di calcio a 11 SAMITALIA Il Tornei

Dettagli

ORGANIZZATO DAL COMITATO REGIONALE A.S.C. IN COLLABORAZIONE CON A.S.D. COMITATO CAAMSARDEGNA Muravera(Ca), 25-27 Settembre 2015.

ORGANIZZATO DAL COMITATO REGIONALE A.S.C. IN COLLABORAZIONE CON A.S.D. COMITATO CAAMSARDEGNA Muravera(Ca), 25-27 Settembre 2015. VOLLEY MISTA SPORT CAAM SARDEGNA 2015 TROFEO NAZIONALE/REGIONALE A.S.C. ORGANIZZATO DAL COMITATO REGIONALE A.S.C. IN COLLABORAZIONE CON A.S.D. COMITATO CAAMSARDEGNA Muravera(Ca), 25-27 Settembre 2015 Costi

Dettagli

CALCIO A 5 NORME DI PARTECIPAZIONE QUOTE DI ISCRIZIONE E CAUZIONE QUOTA PALESTRA DA CONCORDARE E VERSARE ALLA SOCIETÀ CHE GESTISCE L IMPIANTO.

CALCIO A 5 NORME DI PARTECIPAZIONE QUOTE DI ISCRIZIONE E CAUZIONE QUOTA PALESTRA DA CONCORDARE E VERSARE ALLA SOCIETÀ CHE GESTISCE L IMPIANTO. CALCIO A 5 NORME DI PARTECIPAZIONE Il Comitato Provinciale della Lega Calcio UISP di Modena, indice ed organizza per la stagione sportiva 2014/2015, l attività di Campionato per le seguenti categorie con

Dettagli

Regolamento PALLAVOLO 2011/2012

Regolamento PALLAVOLO 2011/2012 Regolamento PALLAVOLO 2011/2012 Art. 1 Regolamento tecnico di gioco 1 Per lo svolgimento della pallavolo nel CSI si applica il Regolamento Tecnico di gioco del CSI con le limitazioni, le esclusioni, le

Dettagli

Comunicato Ufficiale N.64

Comunicato Ufficiale N.64 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N.64 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 3.1.1. ATTIVITA NAZIONALE STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

UISP Challenge CUP. Campionato di pallavolo

UISP Challenge CUP. Campionato di pallavolo UISP Challenge CUP Campionato di pallavolo CAMPIONATO DI PALLAVOLO UISP Challenge CUP Il Coordinamento Pallavolo UISP Bari indice e organizza il Campionato "UISP Challenge CUP" per la stagione sportiva

Dettagli

ATTIVITA GIOVANILE. VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

ATTIVITA GIOVANILE. VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE CALABRIA ATTIVITA GIOVANILE VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo

Dettagli

1. Alla manifestazione FANTINI CUP di Beach Volley si applica la seguente formula di gara:

1. Alla manifestazione FANTINI CUP di Beach Volley si applica la seguente formula di gara: FORMULE DI GARA Formula di gara (2x2 Maschile e Femminile) 1. Alla manifestazione FANTINI CUP di Beach Volley si applica la seguente formula di gara: - formula di gara con pool preliminari e tabellone

Dettagli

NORMATIVA GENERALE DI GIOCO CAMPIONATO PALLANUOTOITALIA LIBERTAS STAGIONE 2015/2016

NORMATIVA GENERALE DI GIOCO CAMPIONATO PALLANUOTOITALIA LIBERTAS STAGIONE 2015/2016 NORMATIVA GENERALE DI GIOCO CAMPIONATO PALLANUOTOITALIA LIBERTAS STAGIONE 2015/2016 Categorie Esordienti U12 - Ragazzi U14 Allievi U16 Juniores U18 Seniores U21 Master Over21 Art. 1 - CATEGORIE Esordienti

Dettagli

QUESTIONARIO ATTIVITA DI BASE (ESORDIENTI E PULCINI) DELEGAZIONE PROVINCIALE DI COMO

QUESTIONARIO ATTIVITA DI BASE (ESORDIENTI E PULCINI) DELEGAZIONE PROVINCIALE DI COMO QUESTIONARIO ATTIVITA DI BASE (ESORDIENTI E PULCINI) DELEGAZIONE PROVINCIALE DI COMO Società Responsabile AdB N di squadre iscritte (comprese squadre B/C etc ) di cui Esordienti e Pulcini N di allenatori

Dettagli

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei Data emissione: 23/05/2015 Versione: 1.0 Sommario Art.1 Costo e Iscrizione Torneo... 2 Art.2 Limiti di categorie sui tesseramenti... 2 Art.3 Campi di gioco...

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO A 7 OPEN MASCHILE REGOLAMENTO

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO A 7 OPEN MASCHILE REGOLAMENTO CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO A 7 OPEN MASCHILE FASE PROVINCIALE REGOLAMENTO PARAGRAFO 1 : Formula di svolgimento Comitato Provinciale di Bari Corso A. De Gasperi 320 70100 Bari Tel / Fax 0805023226 csibari@tin.it

Dettagli

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE C.U.S. FOGGIA A.S.D. Via Napoli, 109 71122 Foggia CHAMPIONS LEAGUE Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE Articolo 1 Iscrizioni. Il Campionato Champions League 2015 è aperto a tutti (universitari

Dettagli

Regolamento Anno 2013/2014 4 edizione

Regolamento Anno 2013/2014 4 edizione Regolamento Anno 2013/2014 4 edizione INFO & DURATA Il concorso avrà svolgimento a partire dalla terza giornata di campionato di calcio di serie A. Il calendario del FantaCampionato seguirà le possibili

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA REGOLAMENTO TECNICO ATTIVITA PROPAGANDA PALLANUOTO

STAGIONE SPORTIVA REGOLAMENTO TECNICO ATTIVITA PROPAGANDA PALLANUOTO STAGIONE SPORTIVA 2013-2013 REGOLAMENTO TECNICO ATTIVITA PROPAGANDA PALLANUOTO Premessa Tutte la iniziative del Settore Propaganda e Scuole Nuoto Federali si rivolgono agli allievi non agonisti, di tutte

Dettagli

REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2014 2015

REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2014 2015 REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2014 2015 Rappresentanza, Iscrizioni, Doveri e Obblighi. Articolo 1 Rappresentanza 1.01 La Divisione Calcio a 5 organizza la Supercoppa riservata alla Società Campione d Italia 2013-2014

Dettagli

CAMPIONATO UISP 2013-14 COMITATO DI GROSSETO COMUNICATO N. 1 DEL 21 09 2014

CAMPIONATO UISP 2013-14 COMITATO DI GROSSETO COMUNICATO N. 1 DEL 21 09 2014 CAMPIONATO UISP 2013-14 COMITATO DI GROSSETO COMUNICATO N. 1 DEL 21 09 2014 UISP GROSSETO - LEGA CALCIO STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CAMPIONATO DI CALCIO A 5 SERIE A, SERIE B, SERIE C1, C2, GROSSETO, COPPA

Dettagli

REGOLAMENTO. Squadre partecipanti Al torneo saranno ammesse 9 squadre. Ogni squadra giocherà una partita a settimana per tutta la durata del torneo

REGOLAMENTO. Squadre partecipanti Al torneo saranno ammesse 9 squadre. Ogni squadra giocherà una partita a settimana per tutta la durata del torneo REGOLAMENTO Sede, date, giorni e orari Il torneo Vamos a Madrid, organizzato dall Acsi in collaborazione con Quasi Gol, si disputerà a Milano nei seguenti centri sportivi: Masseroni 1 (Via Madruzzo 3)

Dettagli

REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA

REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA CI IMPEGNAMO PER Orientare l attività a tutela dei diritti del bambino atleta. Attraverso le sue esperienze e le opportunità che gli verranno offerte potrà

Dettagli

STAGIONE AGONISTICA 2015/2016 GUIDA PRATICA CIRCOLARE DI ATTUAZIONE DEI REGOLAMENTI FEDERALI

STAGIONE AGONISTICA 2015/2016 GUIDA PRATICA CIRCOLARE DI ATTUAZIONE DEI REGOLAMENTI FEDERALI STAGIONE AGONISTICA 2015/2016 GUIDA PRATICA CIRCOLARE DI ATTUAZIONE DEI REGOLAMENTI FEDERALI Tutte le disposizioni riportate devono essere intese come norme di attuazione dei Regolamenti Federali e per

Dettagli

1. LE SOCIETA 2. CAPITALE SOCIALE 3. LA ROSA

1. LE SOCIETA 2. CAPITALE SOCIALE 3. LA ROSA 1. LE SOCIETA Le società iscritte alla lega assumono una denominazione duratura negli anni, per dare una certa continuità storica. Tale denominazione può variare in due casi: a) Retrocessione: in questo

Dettagli

8 CAMPIONATO CALCIO A8 BALON BOYS

8 CAMPIONATO CALCIO A8 BALON BOYS 8 CAMPIONATO CALCIO A8 BALON BOYS REGOLAMENTO GENERALE I. L 8 campionato di calcio a 8 BALON BOYS si svolgerà a partire da ottobre e durerà 26 settimane circa. II. I campi su cui saranno giocate le partite

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE DELLA LEGA DELLE MEDIE

REGOLAMENTO UFFICIALE DELLA LEGA DELLE MEDIE REGOLAMENTO UFFICIALE DELLA LEGA DELLE MEDIE Titolo I: Principi generali Art. 1 La Lega delle Medie (LdM) è un gruppo di amici senza scopo di lucro unito dalla passione per il fantacalcio. Art. 2 La LdM

Dettagli

LEGA " EZIO VENDRAME" since 1992 legaeziovendrame@gmail.com 2015-2016

LEGA  EZIO VENDRAME since 1992 legaeziovendrame@gmail.com 2015-2016 LEGA " EZIO VENDRAME" since 1992 legaeziovendrame@gmail.com 2015-2016 1. Normative generali. 1.1 Fanta Mercato. Mercato: Inizialmente si provvederà alla discussione dei giocatori svincolati nella quale

Dettagli

REGOLAMENTO. Fantacalcio Club FantAmici 2014-2015

REGOLAMENTO. Fantacalcio Club FantAmici 2014-2015 REGOLAMENTO Fantacalcio Club FantAmici 2014-2015 1 CALENDARIO CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A Il calendario di Club FantAmici seguirà le date stabilite per il Campionato di Calcio di serie A 2014/2015 e le

Dettagli

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out Comitato di Como Regolamento CALCIO D. Time-Out Verrà applicato in tutte le categorie, anche in quelle che non rientrano nei Campionati Nazionali. Ogni squadra potrà richiedere una sospensione di 2 per

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE

REGOLAMENTO UFFICIALE Edizione 9 REGOLAMENTO UFFICIALE STAGIONE 2012-13 STAGIONE 2012-13 DURATA Il campionato avrà svolgimento dalla seconda giornata fino giornata del campionato di Calcio di serie A. Saranno giocate un totale

Dettagli

Regolamento ufficiale

Regolamento ufficiale 1 Lega delle Medie Regolamento ufficiale Titolo I: Principi generali Art. 1 La Lega delle Medie (LdM) è un gruppo di amici senza scopo di lucro unito dalla passione per il fantacalcio. Art. 2 La LdM dà

Dettagli

REGOLAMENTO FantaLegaSalento 2014-2015

REGOLAMENTO FantaLegaSalento 2014-2015 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO FantaLegaSalento 2014-2015 SITO UFFICIALE: http://fantalegasalento.altervista.org/ E-MAIL: fantalegasalento@gmail.com N partecipanti: 8 1) ASTA INIZIALE e MERCATO DI RIPARAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 Alla tredicesima edizione del campionato amatoriale di calcio a 5 partecipano 40 squadre che vengono suddivise per sorteggio in 4 gironi da 10 squadre che daranno vita

Dettagli

FIPAV SETTORE SCUOLA E PROMOZIONE

FIPAV SETTORE SCUOLA E PROMOZIONE Comitato Provinciale di Modena FIPAV SETTORE SCUOLA E PROMOZIONE Via Giardini, 470/H - 41124 Modena (MO) - Tel. 059/8752312 327 - Fax 059/8754944 email: giovanile @ fipav.mo.it Responsabile settore CRISTINA

Dettagli

La legge nel Pallone 2014-2015

La legge nel Pallone 2014-2015 La legge nel Pallone 2014-2015 Torneo amatoriale di calcio a 7 - Regolamento Il campionato amatoriale di calcio a 7 La Legge nel Pallone 2015-2016 è organizzato da Quasi Gol srl in collaborazione con ACSI.

Dettagli

ESORDIENTI 2^ ANNO FASE AUTUNNALE 11 c 11 FAIR PLAY

ESORDIENTI 2^ ANNO FASE AUTUNNALE 11 c 11 FAIR PLAY Calendari e Regolamento Esordienti 2^ anno fase autunnale 11 c 11 Fair Play ESORDIENTI 2^ ANNO FASE AUTUNNALE 11 c 11 FAIR PLAY LIMITI DI ETA Nati dal 01/01/2002 (possibilità di inserire 5 giovani nati

Dettagli

A.S.D MattiDaLeagueare

A.S.D MattiDaLeagueare Regolamento Torneo Calcio a 5/7 MattiDaLeagueare Art 1: Regole di Gioco Le regole del MattiDaLeagueare sono le stesse ufficiali del calcio a 5 e a 7. E stata abolita la variante della regola del retropassaggio

Dettagli

Biancoverde, Senza Fiato, Virgin Cup e Isolotto Cup

Biancoverde, Senza Fiato, Virgin Cup e Isolotto Cup Centro Sportivo Educativo Nazionale Comitato Provinciale di Firenze Viale Europa 95 50126 Firenze Tel. 055.61.34.48 Fax 055.60.20.21 aggiornamento al 02/06/2014 ANALITICO CALCIO A 5 MASCHILE TORNEI CSEN

Dettagli

Regolamento 2015-2016

Regolamento 2015-2016 Regolamento 2015-2016 Asta e Mercato 1. Budget a Disposizione: 250 fmld; 2. Obbligatorio acquisto di n.25 giocatori, suddivisi in 3p-8d-8c-6a; 3. L estrazione dei calciatori durante l asta è effettuata

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 001

Comunicato Ufficiale N. 001 1 Stagione Sportiva 2010/2011 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che

Dettagli