Il presente report, chiuso nel mese di settembre 2014,è scaricabile dal sito istituzionale e

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il presente report, chiuso nel mese di settembre 2014,è scaricabile dal sito istituzionale e"

Transcript

1 COMMERCIO INTERNAZIONALE PROVINCIA DI CASERTA Anno 2013

2 Camera di Commercio I.A.A.- Caserta Servizio Promozione e Statistica Via Roma,75-Caserta tel fax PEC: Il presente report, chiuso nel mese di settembre 2014,è scaricabile dal sito istituzionale e I dati pubblicati possono essere riprodotti purchè ne venga citata la fonte 2

3 Nel 2013 il valore delle esportazioni, in provincia di Caserta, è pari a 1,138 milioni di euro e registra una variazione tendenziale del 4,7 % rispetto all anno 2012, variazione più sostenuta rispetto al dato regionale (+1,8 %) e in controtendenza al dato nazionale (-0,1 %). Il peso di Caserta sulle esportazioni regionali rimane pressoché invariato pari all 11,9 %. Il dato dell export è, certamente, il migliore nel periodo Il valore delle importazioni è di 996 milioni di euro con un decremento rispetto al 2012 del 6,8% (Campania -4,6%; Italia 5,5 %). Ne è conseguito un saldo della bilancia commerciale positivo pari a 142 milioni di euro. PROSPETTO 1. FLUSSI COMMERCIALI DELLE PROVINCE CAMPANE, CAMPANIA E ITALIA Anni 2012, Valori assoluti in euro e variazione percentuale TERRITORIO Importazioni (a) var. % Esportazioni (a) Caserta , , Benevento , , Napoli , , Avellino , , Salerno , , Campania , , ITALIA , , var. % Saldo PROSPETTO 2. FLUSSI COMMERCIALI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Anni Valori assoluti in euro e variazione percentuale ANNI Interscambio commerciale Importazioni Var.% Esportazioni Var.% Saldo , , , , , , , , , , , , (a) , , Il 99,5 % dell export provinciale è da attribuire ai settori: Prodotti dell agricoltura, silvicoltura e pesca (5,8 % sul totale esportato) che segna una variazione positiva dell export del +8,4% (import +5,6%) e Prodotti delle attività manifatturiere (93,7 % sul totale esportato) che registra una dinamica positiva dell export (+4,3%) e negativa per l import (- 7,8%). Nel settore Prodotti dell agricoltura, silvicoltura e pesca, l 88 % dell export è da attribuire ai prodotti di colture agricole non permanenti che ha avuto un incremento del +8,3%. Nel settore manifatturiero, in termini di contributo detenuto da ciascun settore, il primato spetta al settore Prodotti alimentari,bevande e tabacco ( 17,5 % sul totale) che registra una variazione dell export del +10% (import 13,8%). Segue il settore Prodotti tessili, abbigliamento, pelli e accessori (14,9 % sul totale) con un incremento dell export del 28,1%(import +4,7%); Articoli in gomma e materie plastiche, altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (14% sul totale) che segnala un sensibile calo dell export del 2,5% (import +2,5%). E da rilevare comunque un saldo positivo di 125 MLN di euro, a fronte del quale corrispondono performance molto differenti. I saldi negativi di 3

4 maggior entità si registrano nel settore Sostanze e prodotti chimici (-121 MLN di euro) e Computer, apparecchi elettronici e ottici (-34 MLN di euro). I saldi positivi, invece, sono concentrati nei settori Articoli in gomma e materie plastiche,altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (+99 MLN di euro) e Apparecchi elettrici (+ 91 MLN di euro). PROSPETTO 3. FLUSSI COMMERCIALI PER SETTORE DI ATTIVITA ECONOMICA DELLA PROVINCIA DI CASERTA Anni 2012,2013 (a). Valori assoluti in euro e variazione percentuale MERCE PROSPETTO 4. ESPORTAZIONI PER SETTORE DI ATTIVITA ECONOMICA Anno 2013 (a). Composizione percentuale e variazione percentuale M ERCE Com posizione % Variazione % Italia Cam pania Caserta Italia Cam pania Caserta PRODOTTI DELL'AGRICOLTURA, DELLA SILVICOLTURA E DELLA PESCA 1,5 4,1 5,8 2,6 8,5 8,4 PRODOTTI DELL'ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE 0,3 0,0 0,0-17,7-52,8 1,7 PRODOTTI DELLE ATTIVITA ' MANIFATTURIERE 95,8 94,8 93,7 0,0 1,5 4,3 Prodotti alimentari, bevande e tabacco 7,0 23,7 17,5 5,3 4,8 10,0 Prodotti tessili, abbigliamento, pelli e accessori 11,5 11,3 14,9 4,3 7,1 28,1 Legno e prodotti in legno; carta e stampa 2,0 3,7 1,5 1,7-10,4-5,9 Coke e prodotti petroliferi raffinati 4,2 0,3 0,0-20,2 3,0 381,4 Sostanze e prodotti chimici 6,5 2,1 3,1 0,7 18,9 290,3 Articoli farm aceutici, chim ico-medicinali e botanici 5,0 7,9 1,4 13,8-12,7-2,9 A rticoli in gom m a e m aterie plastich e, altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi Importazioni Esportazioni Saldo (a) (a) (a) PRODOTTI DELL'AGRICOLTURA, DELLA SILVICOLTURA E DELLA PESCA PRODOTTI DELL'ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE PRODOTTI DELLE ATTIVITA' MANIFATTURIERE Prodotti alimentari, bevande e tabacco Prodotti tessili, abbigliamento, pelli e accessori Legno e prodotti in legno; carta e stampa Coke e prodotti petroliferi raffinati Sostanze e prodotti chimici Articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici Articoli in gomma e materie plastiche, altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi Metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti Computer, apparecchi elettronici e ottici Apparecchi elettrici Macchinari ed apparecchi n.c.a Mezzi di trasporto Prodotti delle altre attività manifatturiere ALTRE ESPORTAZIONI TOTALE ,0 5,5 14,0 2,7-8,7-2,5 Metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti 11,7 8,2 13,1-10,5 5,5 11,1 Com puter, apparecchi elettronici e ottici 3,1 2,2 5,3-3,1-2,8-2,3 Apparecchi elettrici 5,2 6,2 13,5 1,4 4,2-21,7 Macchinari ed apparecchi n.c.a. 18,4 4,5 3,2 1,6 5,3-11,3 Mezzi di trasporto 9,5 17,6 4,9 2,4 2,7 11,3 Prodotti delle altre attività manifatturiere 5,6 1,6 1,1 4,4 1,0-23,1 ALTRE ESPORTAZIONI 2,4 1,0 0,5-1,4 9,6 66,8 Totale 10 0,0 10 0,0 1 00,0-0,1 1,8 4,7 PROSPETTO 5. IMPORTAZIONI PER SETTORE DI ATTIVITA ECONOMICA Anno 2013 (a). Composizione percentuale e variazione percentuale MERCE Composizione % Variazione % Italia Campania Caserta Italia Campania Caserta PRODOTTI DELL'AGRICOLTURA, DELLA SILVICOLTURA E DELLA PESCA 3,5 9,5 3,2 2,8 14,0 5,6 PRODOTTI DELL'ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE 16,5 0,1 0,2-20,1-7,0 106,1 PRODOTTI DELLE ATTIVITA' MANIFATTURIERE 76,6 89,6 94,5-2,0-6,3-7,8 Prodotti alimentari, bevande e tabacco 7,8 12,5 18,3 2,7-1,1-13,8 Prodotti tessili, abbigliamento, pelli e accessori 7,4 15,2 13,6 0,0 5,7 4,7 Legno e prodotti in legno; carta e stampa 2,6 3,0 2,8-0,4 6,3 35,8 Coke e prodotti petroliferi raffinati 3,4 6,6 0,0 15,5-18,4-95,3 Sostanze e prodotti chimici 9,6 9,0 15,8-3,1-8,4-14,8 Articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici 5,7 2,4 0,4 4,2-33,6 20,2 Articoli in gomma e materie plastiche, altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi 3,3 3,9 6,1 1,5 4,7 2,5 Metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti 9,8 19,2 7,9-6,9 0,9 2,2 Computer, apparecchi elettronici e ottici 6,2 3,5 9,5-13,0-20,6-30,0 Apparecchi elettrici 3,6 3,1 6,3-3,2 17,9 13,4 Macchinari ed apparecchi n.c.a. 6,2 2,9 4,1-1,0-12,5-8,5 Mezzi di trasporto 8,2 6,1 5,6-3,8-32,0 1,0 Prodotti delle altre attività manifatturiere 2,9 2,4 3,9-0,5-0,7 4,8 ALTRE ESPORTAZIONI 3,4 0,8 2,0-5,5 9,8 23,4 Totale 100,0 100,0 100,0-5,5-4,6-6,8 4

5 Il principale mercato di riferimento per l import-export delle imprese della nostra provincia (il 72,9 % delle esportazioni e il 74,5 % delle importazioni) sono i Paesi dell Unione Europea (Ue 28) che segnano un incremento, sempre rispetto al 2012, del +5,5% per l export e per l import una flessione del-8,1%. L Africa, divenuto il secondo mercato di sbocco per le esportazioni, segnala un incremento del 17,1%; mentre, il secondo Paese di approvvigionamento rimane l Asia (export +2%; import 2,3%), da dove provengono il 14,1% delle merci.crollano le esportazioni verso l America (-12,8%) e l Oceania (-39,9%). PROSPETTO 6. FLUSSI COMMERCIALI PER PAESI Ue 28, EXTRA Ue 28, BRICS CAMPANIA E ITALIA. Anno 2013 (a). Composizione percentuale DELLA PROVINCIA DI CASERTA, CASERTA CAMPANIA ITALIA import export import export import Export Ue 28 74,5 72,9 45,8 49,0 55,3 53,7 Extra Ue 28 25,5 27,1 54,2 51,0 44,7 46,3 BRICS 9,9 5,6 16,5 5,1 14,4 7,9 PROSPETTO 7. FLUSSI COMMERCIALI PER PAESI Ue 28, EXTRA Ue 28, BRICS CAMPANIA E ITALIA. Anno 2013 (a). V ariazione percentuale DELLA PROVINCIA DI CASERTA, CASERTA CAMPANIA ITALIA import export import export import export Ue 28-8,1 5,5-1,3 4,0-1,9-1,2 Extra Ue 28-2,8 2,8-7,2-0,3-9,5 1,3 BRICS -3,6 2,7-4,0-2,2-0,7 5,2 PROSPETTO 8. FLUSSI COMMERCIALI PER MACRO-AREE DELLA PROVINCIA DI CASERTA, CAMPANIA E ITALIA. Anno 2013 (a). Composizione percentuale PAESE CASERTA CAMPANIA ITALIA import export import export import export Paesi europei non Ue 5,3 7,3 11,1 11,0 12,1 13,0 AFRICA 3,5 7,8 7,8 9,6 7,5 5,2 AMERICA 2,5 4,1 12,8 16,4 6,2 11,5 ASIA 14,1 7,2 22,1 12,0 18,4 14,7 OCEANIA E ALTRI TERRITORI 0,0 0,7 0,3 2,0 0,5 1,9 Unione europea 28 74,5 72,9 45,8 49,0 55,3 53,7 Totale 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 PROSPETTO 9. FLUSSI COMMERCIALI PER MACRO-AREE DELLA PROVINCIA DI CASERTA, CAMPANIA E ITALIA. Anno 2013 (a). Variazione percentuale PAESE CASERTA CAMPANIA ITALIA import export import export import export Paesi europei non Ue -5,5 8,0-3,4-7,2 5,1-3,2 AFRICA -6,6 17,1 10,2 11,6-23,6 7,6 AMERICA 6,8-12,8-11,6 2,3-8,8 0,2 ASIA -2,3 2,0-11,5-5,4-11,4 4,2 OCEANIA E ALTRI TERRITORI 16,3-39,9 21,6 2,8-6,0 0,5 Unione europea 28-8,1 5,5-1,3 4,0-1,9-1,2 Totale -6,8 4,7-4,6 1,8-5,5-0,1 5

6 Analisi per prodotti esportati e importati Analizzando, in dettaglio, i prodotti esportati troviamo al primo posto Articoli in materie plastiche con un decremento rispetto al 2012 del -2,6%. Seguono Prodotti delle industrie lattiero-casearie con un incremento del 40,5% e Apparecchi per uso domestico che registrano una flessione pari al -24,2%. Dinamiche positive importanti, si registrano per Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari con un incremento del +4,9 %, Calzature (+23,0%) e Prodotti di colture agricole non permanenti (+8,3%). Le prime merci importate sono i Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati,.. che presenta una flessione del 20,6 %, il settore Altri prodotti chimici con una variazione negativa del -6,5 % e a seguire Articoli di abbigliamento,escluso l abbigliamento in pelliccia con un incremento del +14,6 %. PROSPETTO 10. Le prime 30 merci esportate. Anno 2013 RANK Italia Campania Caserta 1 Macchine di impiego generale Frutta e ortaggi lavorati e conservati Articoli in materie plastiche 2 Altre macchine di impiego generale Aeromobili, veicoli spaziali e relativi dispositivi Prodotti delle industrie lattierocasearie 3 Altre macchine per impieghi speciali Medicinali e preparati farmaceutici Apparecchi per uso domestico 4 Medicinali e preparati farmaceutici Prodotti da forno e farinacei Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari 5 Prodotti derivanti dalla raffinazione del Articoli di abbigliamento, escluso petrolio l'abbigliamento in pelliccia Calzature 6 Articoli di abbigliamento, escluso Prodotti di colture agricole non Articoli in materie plastiche l'abbigliamento in pelliccia permanenti 7 Autoveicoli Metalli di base preziosi e altri metalli non Articoli di abbigliamento, escluso ferrosi; combustibili nucleari l'abbigliamento in pelliccia Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche e gomma sintetica in forme primarie Parti ed accessori per autoveicoli e loro motori Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari Calzature Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce preparate e tinte 11 Articoli in materie plastiche Altri prodotti in metallo 12 Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce preparate e tinte Apparecchiature per le telecomunicazioni Parti ed accessori per autoveicoli e loro motori Prodotti di colture agricole non permanenti Prodotti da forno e farinacei Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità Saponi e detergenti, prodotti per la pulizia e la lucidatura, profumi e cosmetici Altri prodotti in metallo 13 Altri prodotti in metallo Apparecchiature di cablaggio Macchine di impiego generale 14 Calzature Prodotti delle industrie lattiero-casearie Frutta e ortaggi lavorati e conservati 15 Mobili Altri prodotti alimentari Altre macchine di impiego generale 16 Prodotti della siderurgia Articoli di carta e di cartone 17 Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità 18 Bevande Gioielleria, bigiotteria e articoli connessi; pietre preziose lavorate Macchine per la formatura dei metalli e altre macchine utensili MERCI DICHIARATE COME PROVVISTE DI BORDO, MERCI NAZIONALI DI RITORNO E RESPINTE, MERCI VARIE Autoveicoli Parti ed accessori per autoveicoli e loro motori Apparecchi per uso domestico Macchine di impiego generale Altre macchine di impiego generale Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità Pasta-carta, carta e cartone Elementi da costruzione in metallo Aeromobili, veicoli spaziali e relativi dispositivi Prodotti farmaceutici di base Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce preparate e tinte 22 Tubi, condotti, profilati cavi e relativi accessori in acciaio (esclusi quelli in acciaio colato) Pasta-carta, carta e cartone Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche e gomma sintetica in forme primarie 6

7 RANK Italia Campania Caserta Aeromobili, veicoli spaziali e relativi 23 Prodotti di colture permanenti Medicinali e preparati farmaceutici dispositivi 24 Apparecchi per uso domestico Altre macchine per impieghi speciali Prodotti di colture permanenti 25 Altri prodotti alimentari Vetro e di prodotti in vetro Gioielleria, bigiotteria e articoli connessi; pietre preziose lavorate 26 Strumenti e forniture mediche e dentistiche Prodotti della siderurgia Altri prodotti alimentari 27 Strumenti e apparecchi di misurazione, Locomotive e di materiale rotabile ferrotranviario prova e navigazione; orologi Bevande Saponi e detergenti, prodotti per la 28 pulizia e la lucidatura, profumi e cosmetici Apparecchiature per le telecomunicazioni Apparecchiature di cablaggio 29 Altri prodotti chimici Oli e grassi vegetali e animali Autoveicoli 30 Tessuti Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche e PRODOTTI DELLE ATTIVITA' DI TRATTAMENTO DEI RIFIUTI E gomma sintetica in forme primarie RISANAMENTO PROSPETTO 11. GRADUATORIA SECONDO LE ESPORTAZIONI. ITALIA. Anno 2013 (a). Valori assoluti, variazione percentuale, quota percentuale e quota percentuale. RANK MERCE Valori assoluti var. % quota % quota % 1 Macchine di impiego generale ,2 5,8 5,8 2 Altre macchine di impiego generale ,8 5,3 11,1 3 Altre macchine per impieghi speciali ,5 4,7 15,8 4 Medicinali e preparati farmaceutici ,2 4,5 20,3 5 Prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio ,1 4,2 24,5 6 Articoli di abbigliamento, escluso l'abbigliamento in pelliccia ,5 3,8 28,2 7 Autoveicoli ,3 3,5 31,8 8 Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche e gomma sintetica in forme primarie ,7 3,4 35,1 9 Parti ed accessori per autoveicoli e loro motori ,5 3,1 38,2 10 Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari ,4 2,8 41,0 11 Articoli in materie plastiche ,6 2,6 43,6 12 Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce preparate e tinte ,0 2,4 46,0 13 Altri prodotti in metallo ,1 2,4 48,4 14 Calzature ,5 2,2 50,6 15 Mobili ,3 2,1 52,7 16 Prodotti della siderurgia ,9 2,1 54,8 17 Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità ,7 1,8 56,6 18 Bevande ,9 1,7 58, Gioielleria, bigiotteria e articoli connessi; pietre preziose lavorate Macchine per la formatura dei metalli e altre macchine utensili MERCI DICHIARATE COME PROVVISTE DI BORDO, MERCI NAZIONALI DI RITORNO E RESPINTE, MERCI VARIE Tubi, condotti, profilati cavi e relativi accessori in acciaio (esclusi quelli in acciaio colato) ,8 1,6 59, ,5 1,5 61, ,5 1,4 62, ,4 1,4 64,3 23 Aeromobili, veicoli spaziali e relativi dispositivi ,5 1,4 65,7 24 Apparecchi per uso domestico ,5 1,3 67,0 25 Altri prodotti alimentari ,9 1,3 68,3 7

8 RANK MERCE Valori assoluti var. % quota % quota % 26 Strumenti e forniture mediche e dentistiche ,5 1,3 69, Strumenti e apparecchi di misurazione, prova e navigazione; orologi Saponi e detergenti, prodotti per la pulizia e la lucidatura, profumi e cosmetici ,8 1,2 70, ,6 1,2 72,0 29 Altri prodotti chimici ,3 1,1 73,1 30 Tessuti ,9 1,1 74,1 Prime 30 merci ,3 74,1 Totale ,1 100,0 PROSPETTO 12. GRADUATORIA SECONDO LE ESPORTAZIONI. CAMPANIA. Anno percentuale, quota percentuale e quota percentuale (a). Valori assoluti, variazione RANK MERCE Valori assoluti var.% quota % quota % 1 Frutta e ortaggi lavorati e conservati ,1 13,2 13,2 2 Aeromobili, veicoli spaziali e relativi dispositivi ,1 12,7 25,9 3 Medicinali e preparati farmaceutici ,6 7,4 33,4 4 Prodotti da forno e farinacei ,4 4,5 37,8 5 Articoli di abbigliamento, escluso l'abbigliamento in pelliccia ,4 4,4 42,2 6 Articoli in materie plastiche ,4 3,7 45,9 Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; ,7 3,4 49,3 7 combustibili nucleari 8 Calzature ,9 2,9 52,2 9 Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce preparate e tinte ,1 2,8 55,0 10 Prodotti di colture agricole non permanenti ,4 2,7 57,7 11 Altri prodotti in metallo ,7 2,5 60,1 12 Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità ,9 2,1 62,2 13 Apparecchiature di cablaggio ,9 2,1 64,3 14 Prodotti delle industrie lattiero-casearie ,4 2,0 66,3 15 Altri prodotti alimentari ,3 1,9 68,2 16 Articoli di carta e di cartone ,1 1,9 70,2 17 Autoveicoli ,5 1,8 72,0 18 Parti ed accessori per autoveicoli e loro motori ,3 1,6 73,6 19 Apparecchi per uso domestico ,3 1,6 75,2 20 Macchine di impiego generale ,6 1,6 76,9 21 Altre macchine di impiego generale ,0 1,4 78,2 22 Pasta-carta, carta e cartone ,1 1,3 79,5 23 Prodotti di colture permanenti ,1 1,3 80,8 24 Altre macchine per impieghi speciali ,1 1,2 82,0 25 Vetro e di prodotti in vetro ,3 1,0 83,0 26 Prodotti della siderurgia ,3 0,9 83,9 27 Locomotive e di materiale rotabile ferro-tranviario ,6 0,9 84,8 28 Apparecchiature per le telecomunicazioni ,2 0,8 85,7 29 Oli e grassi vegetali e animali ,0 0,8 86,5 30 Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche e gomma sintetica in forme primarie ,9 0,8 87,3 Prime 30 merci ,6 87,3 Totale ,8 100,0 8

9 PROSPETTO 13. GRADUATORIA SECONDO LE ESPORTAZIONI. PROVINCIA DI CASERTA. Anno 2013 (a).valori assoluti, variazione percentuale, quota percentuale e quota percentuale. RANK MERCE Valori assoluti var.% quota % quote % cumulate 1 Articoli in materie plastiche ,6 13,7 13,7 2 Prodotti delle industrie lattiero-casearie ,5 12,3 25,9 3 Apparecchi per uso domestico ,2 11,6 37,6 4 Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari ,9 9,6 47,1 5 Calzature ,0 8,0 55,1 6 Prodotti di colture agricole non permanenti ,3 5,1 60,3 7 Articoli di abbigliamento, escluso l'abbigliamento in pelliccia ,3 5,1 65,4 8 Apparecchiature per le telecomunicazioni ,7 4,3 69,7 9 Parti ed accessori per autoveicoli e loro motori ,8 3,5 73,2 10 Prodotti da forno e farinacei ,1 2,7 76,0 11 Saponi e detergenti, prodotti per la pulizia e la lucidatura, profumi e cosmetici ,2 78,2 12 Altri prodotti in metallo ,6 2,0 80,2 13 Macchine di impiego generale ,2 1,5 81,8 14 Frutta e ortaggi lavorati e conservati ,9 1,3 83,1 15 Altre macchine di impiego generale ,5 1,3 84,4 16 Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità ,5 1,2 85,6 17 Pasta-carta, carta e cartone ,5 1,1 86,7 18 Elementi da costruzione in metallo ,0 1,0 87,7 19 Aeromobili, veicoli spaziali e relativi dispositivi ,4 0,9 88,5 20 Prodotti farmaceutici di base ,1 0,7 89, Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce preparate e tinte Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche e gomma sintetica in forme primarie ,9 0,7 90, ,1 0,7 90,7 23 Medicinali e preparati farmaceutici ,0 0,7 91,4 24 Prodotti di colture permanenti ,3 0,6 92,0 25 Gioielleria, bigiotteria e articoli connessi; pietre preziose lavorate ,2 0,5 92,5 26 Altri prodotti alimentari ,1 0,5 92,9 27 Bevande ,0 0,4 93,3 28 Apparecchiature di cablaggio ,0 0,4 93,8 29 Autoveicoli ,6 0,4 94,2 30 PRODOTTI DELLE ATTIVITA' DI TRATTAMENTO DEI RIFIUTI E RISANAMENTO ,0 0,4 94,5 Prime 30 merci ,9 94,5 Totale ,7 100,0 9

10 PROSPETTO 14. Le prime 30 merci importate. Anno 2013 RANK ITALIA CAMPANIA CASERTA 1 PRODOTTI DELL'ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche e gomma sintetica in forme primarie 2 Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche e gomma sintetica in forme primarie Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche e gomma sintetica in Altri prodotti chimici forme primarie 3 Autoveicoli Prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio 4 Medicinali e preparati farmaceutici Articoli di abbigliamento, escluso l'abbigliamento in pelliccia Articoli di abbigliamento, escluso l'abbigliamento in pelliccia Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari 5 Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari Prodotti della siderurgia Prodotti delle industrie lattiero-casearie 6 Prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio Prodotti di colture agricole non permanenti Articoli in materie plastiche 7 Prodotti della siderurgia Prodotti di colture permanenti Calzature 8 Articoli di abbigliamento, escluso l'abbigliamento in pelliccia Carne lavorata e conservata e prodotti a base di carne 9 Macchine di impiego generale Prodotti delle industrie lattiero-casearie 10 Altre macchine di impiego generale Carne lavorata e conservata e prodotti a base di carne Apparecchiature per le telecomunicazioni Parti ed accessori per autoveicoli e loro motori Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce preparate e tinte Altri prodotti tessili Pesce, crostacei e molluschi lavorati e conservati Articoli in materie plastiche 14 Computer e unità periferiche Frutta e ortaggi lavorati e conservati 15 Pasta-carta, carta e cartone Pasta-carta, carta e cartone 16 Articoli in materie plastiche Autoveicoli 17 Altri prodotti chimici Aeromobili, veicoli spaziali e relativi dispositivi Pesce, crostacei e molluschi lavorati e conservati Componenti elettronici e schede elettroniche Altri prodotti alimentari Apparecchiature per le telecomunicazioni Apparecchi per uso domestico Macchine di impiego generale Prodotti da forno e farinacei PRODOTTI DELLE ATTIVITA' DI TRATTAMENTO DEI RIFIUTI E RISANAMENTO Pasta-carta, carta e cartone Parti ed accessori per autoveicoli e loro motori 18 Prodotti farmaceutici di base Parti ed accessori per autoveicoli e loro motori Mezzi di trasporto n.c.a. 19 Prodotti di colture agricole non permanenti Altri prodotti chimici Prodotti di colture permanenti Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità Strumenti e apparecchi di misurazione, prova e navigazione; orologi PRODOTTI DELLE ATTIVITA' DI TRATTAMENTO DEI RIFIUTI E RISANAMENTO Strumenti e forniture mediche e dentistiche Prodotti farmaceutici di base Tessuti 24 Calzature Calzature 25 Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce preparate e tinte Altri prodotti in metallo Macchine di impiego generale Articoli di maglieria Autoveicoli Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità Articoli sportivi Frutta e ortaggi lavorati e conservati Prodotti di elettronica di consumo audio e video Gioielleria, bigiotteria e articoli connessi; pietre preziose lavorate 10

11 RANK ITALIA CAMPANIA CASERTA MERCI DICHIARATE COME PROVVISTE DI BORDO, MERCI NAZIONALI DI Prodotti della pesca e dell'acquacoltura RITORNO E RESPINTE, MERCI VARIE Prodotti delle industrie lattierocasearie Oli e grassi vegetali e animali 28 Oli e grassi vegetali e animali Altri prodotti alimentari Articoli di maglieria Carne lavorata e conservata e prodotti a base di carne Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce preparate e tinte 29 Prodotti di colture permanenti Altre macchine di impiego generale Altri prodotti in metallo 30 Altre macchine per impieghi speciali Componenti elettronici e schede elettroniche Prodotti di colture agricole non permanenti PROSPETTO 15. GRADUATORIA SECONDO LE IMPORTAZIONI. ITALIA. Anno 2013 (a). Valori assoluti, variazione percentuale, quota percentuale e quota percentuale. RANK MERCE Valori assoluti var.% quota % 1 2 PRODOTTI DELL'ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche e gomma sintetica in forme primarie quote % cumulate ,1 9,3 9, ,6 3,8 13,1 3 Autoveicoli ,6 2,9 16,0 4 Medicinali e preparati farmaceutici ,2 2,4 18,4 5 Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari ,2 2,3 20,7 6 Prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio ,4 1,9 22,6 7 Prodotti della siderurgia ,7 1,8 24,4 8 Articoli di abbigliamento, escluso l'abbigliamento in pelliccia ,1 1,5 25,9 9 Macchine di impiego generale ,7 1,5 27,4 10 Altre macchine di impiego generale ,0 1,1 28,5 11 Carne lavorata e conservata e prodotti a base di carne ,4 1,0 29,5 12 Apparecchiature per le telecomunicazioni ,4 0,9 30,4 13 Parti ed accessori per autoveicoli e loro motori ,9 0,9 31,3 14 Computer e unità periferiche ,5 0,8 32,1 15 Pasta-carta, carta e cartone ,3 0,8 33,0 16 Articoli in materie plastiche ,6 0,8 33,8 17 Altri prodotti chimici ,2 0,8 34,6 18 Prodotti farmaceutici di base ,6 0,8 35,4 19 Prodotti di colture agricole non permanenti ,6 0,8 36,2 20 Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità ,6 0,8 37,0 21 Strumenti e apparecchi di misurazione, prova e navigazione; orologi ,5 0,7 37,7 22 PRODOTTI DELLE ATTIVITA' DI TRATTAMENTO DEI RIFIUTI E RISANAMENTO ,3 0,7 38,4 23 Strumenti e forniture mediche e dentistiche ,3 0,7 39,1 24 Calzature ,9 0,7 39, Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce preparate e tinte MERCI DICHIARATE COME PROVVISTE DI BORDO, MERCI NAZIONALI DI RITORNO E RESPINTE, MERCI VARIE ,8 0,7 40, ,3 0,7 41,2 27 Prodotti delle industrie lattiero-casearie ,3 0,6 41,8 28 Oli e grassi vegetali e animali ,9 0,6 42,4 29 Prodotti di colture permanenti ,9 0,6 43,0 30 Altre macchine per impieghi speciali ,5 0,6 43,6 Prime 30 merci ,7 43,6 Totale ,5 100,0 11

12 PROSPETTO 16. GRADUATORIA SECONDO LE IMPORTAZIONI. CAMPANIA Anno 2013 (a). Valori assoluti, variazione percentuale, quota percentuale e quota percentuale RANK MERCE Valori assoluti var.% quota % quote % cumulate Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche e gomma sintetica in forme primarie Prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio Articoli di abbigliamento, escluso l'abbigliamento in pelliccia ,1 6,8 6, ,1 3,7 10, ,4 3,6 14, ,3 3,3 17,4 5 Prodotti della siderurgia ,2 2,4 19,8 6 Prodotti di colture agricole non permanenti ,9 2,3 22,0 7 Prodotti di colture permanenti ,3 2,1 24,1 8 Carne lavorata e conservata e prodotti a base di carne ,3 1,5 25,6 9 Prodotti delle industrie lattiero-casearie ,3 1,5 27,1 10 Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce preparate e tinte ,4 1,5 28,6 11 Altri prodotti tessili ,7 1,2 29,8 12 Pesce, crostacei e molluschi lavorati e conservati ,9 1,2 31,0 13 Articoli in materie plastiche ,3 1,1 32,1 14 Frutta e ortaggi lavorati e conservati ,5 1,1 33,2 15 Pasta-carta, carta e cartone ,6 1,1 34,3 16 Autoveicoli ,9 1,0 35,3 17 Aeromobili, veicoli spaziali e relativi dispositivi ,9 1,0 36,3 18 Parti ed accessori per autoveicoli e loro motori ,0 1,0 37,3 19 Altri prodotti chimici ,9 0,9 38,2 20 Prodotti farmaceutici di base ,9 0,9 39,0 21 Tessuti ,6 0,8 39,9 22 Altri prodotti in metallo ,8 0,8 40,7 23 Macchine di impiego generale ,4 0,7 41,4 24 Calzature ,8 0,7 42,1 25 Articoli di maglieria ,3 0,7 42,8 26 Prodotti della pesca e dell'acquacoltura ,7 0,6 43,3 27 Oli e grassi vegetali e animali ,9 0,5 43,9 28 Altri prodotti alimentari ,2 0,5 44,4 29 Altre macchine di impiego generale ,3 0,5 44,9 30 Componenti elettronici e schede elettroniche ,3 0,5 45,4 Prime 30 merci ,2 45,4 Totale ,6 100,0 12

13 PROSPETTO 17. GRADUATORIA SECONDO LE IMPORTAZIONI. Provincia di Caserta. Anno 2013 (a).valori assoluti, variazione percentuale, quota percentuale e quota percentuale RANK MERCE Valori assoluti var.% quota % 1 Prodotti chimici di base, fertilizzanti e composti azotati, materie plastiche e gomma sintetica in forme primarie quote % cumulate ,6 4,8 4,8 2 Altri prodotti chimici ,5 3,5 8,2 3 4 Articoli di abbigliamento, escluso l'abbigliamento in pelliccia Metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi; combustibili nucleari ,6 3,4 11, ,3 3,2 14,8 5 Prodotti delle industrie lattiero-casearie ,2 2,8 17,6 6 Articoli in materie plastiche ,7 2,5 20,1 7 Calzature ,8 2,2 22,3 8 Pesce, crostacei e molluschi lavorati e conservati ,1 2,1 24,4 9 Componenti elettronici e schede elettroniche ,9 2,1 26,6 10 Altri prodotti alimentari ,3 1,8 28,4 11 Apparecchiature per le telecomunicazioni ,8 1,7 30,0 12 Apparecchi per uso domestico ,7 1,6 31,6 13 Macchine di impiego generale ,5 1,4 33,0 14 Prodotti da forno e farinacei ,2 1,1 34,1 15 PRODOTTI DELLE ATTIVITA' DI TRATTAMENTO DEI RIFIUTI E RISANAMENTO ,2 1,0 35,1 16 Pasta-carta, carta e cartone ,4 1,0 36,1 17 Parti ed accessori per autoveicoli e loro motori ,6 0,9 37,0 18 Mezzi di trasporto n.c.a ,1 0,9 37,9 19 Prodotti di colture permanenti ,3 0,9 38,7 20 Autoveicoli ,2 0,9 39,6 21 Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione e il controllo dell'elettricità ,9 0,8 40,4 22 Articoli sportivi ,6 0,8 41,2 23 Frutta e ortaggi lavorati e conservati ,2 0,7 41,9 24 Prodotti di elettronica di consumo audio e video ,9 0,7 42,6 25 Gioielleria, bigiotteria e articoli connessi; pietre preziose lavorate ,8 0,7 43,2 26 Articoli di maglieria ,6 0,6 43,9 27 Carne lavorata e conservata e prodotti a base di carne ,6 0,6 44,4 28 Cuoio conciato e lavorato; articoli da viaggio, borse, pelletteria e selleria; pellicce preparate e tinte ,9 0,5 45,0 29 Altri prodotti in metallo ,7 0,5 45,5 30 Prodotti di colture agricole non permanenti ,1 0,5 46,0 Prime 30 merci ,1 46,0 Totale ,8 100,0 13

14 Analisi per paesi I principali partner commerciali della provincia di Caserta per le esportazioni sono: Francia (16,8 % dell export totale) che registra una dinamica positiva del 29,3 %, Germania (13,4 % dell export totale) con una variazione percentuale positiva pari al 15,2%. Tra le prime 20 destinazioni si registrano aumenti consistenti verso Cina (+58,1%), Algeria (+48,2% ) e Portogallo (+44,5%). Si osservano, invece,cali dell esportazioni verso Polonia (-27,5%), Grecia (-18,3%) e Belgio (-13,7%). Sul fronte delle importazioni, il primo Paese di provenienza delle merci è la Francia (15,6% del totale) che registra una variazione positiva del 4,6%. Segue la Spagna (12,3 % del totale ) con un incremento del 19 %. Variazioni positive si registrano, anche, per Stati Uniti (+39,7%), Arabia Saudita (+28,6%), Corea del Sud (+24,2%). Cali di importazioni di merci si verificano dai Paesi Bassi (-40 %), Repubblica ceca (-31,9%), Slovacchia (-31,9%). PROSPETTO 18. Primi 20 Paesi per valore delle esportazioni. Anno 2013 Rank Italia Campania Caserta 1 Germania Stati Uniti Francia 2 Francia Francia Germania 3 Stati Uniti Regno Unito Regno Unito 4 Svizzera Germania Spagna 5 Regno Unito Svizzera Paesi Bassi 6 Spagna Spagna Svezia 7 Belgio Tunisia Belgio 8 Russia Giappone Russia 9 Turchia Paesi Bassi Stati Uniti 10 Cina Oceania e altri territori Polonia 11 Polonia Belgio Algeria 12 Paesi Bassi Cina Svizzera 13 Austria Algeria Cina 14 Oceania e altri territori Romania Portogallo 15 Giappone Polonia Austria 16 Romania Russia Grecia 17 Emirati Arabi Uniti Libia Giappone 18 Brasile Austria Danimarca 19 Hong Kong Brasile Tunisia 20 Arabia Saudita Grecia Serbia 14

15 PROSPETTO 19. Primi 20 Paesi per valore delle esportazioni. Italia. Anno 2013 (a). Valori assoluti, variazione percentuale, quota percentuale e quota percentuale Rank Paese Valori assoluti Var.% Quota % Quota % 1 Germania ,8 12,4 12,4 2 Francia ,3 10,8 23,3 3 Stati Uniti ,4 6,9 30,2 4 Svizzera ,8 5,2 35,4 5 Regno Unito ,4 5,0 40,4 6 Spagna ,3 4,4 44,8 7 Belgio ,3 2,9 47,8 8 Russia ,2 2,8 50,5 9 Turchia ,8 2,6 53,1 10 Cina ,5 2,5 55,7 11 Polonia ,5 2,4 58,1 12 Paesi Bassi ,3 2,3 60,4 13 Austria ,4 2,2 62,6 14 Oceania e altri territori ,5 1,9 64,5 15 Giappone ,0 1,5 66,0 16 Romania ,2 1,5 67,5 17 Emirati Arabi Uniti ,3 1,4 68,9 18 Brasile ,9 1,3 70,2 19 Hong Kong ,2 1,2 71,5 20 Arabia Saudita ,4 1,2 72,6 Primi 20 Paesi di destinazione ,3 72,6 Totale ,1 100,0 PROSPETTO 20. Primi 20 Paesi per valore delle esportazioni. Campania. Anno 2013 (a). Valori assoluti, variazione percentuale, quota percentuale e quota percentuale Rank Paese Valori assoluti Var.% Quota % Quota % 1 Stati Uniti ,6 12,4 12,4 2 Francia ,1 11,8 24,2 3 Regno Unito ,1 9,2 33,4 4 Germania ,7 9,1 42,5 5 Svizzera ,5 7,0 49,5 6 Spagna ,2 3,7 53,2 7 Tunisia ,3 2,4 55,5 8 Giappone ,4 2,3 57,9 9 Paesi Bassi ,8 2,1 60,0 10 Oceania e altri territori ,8 2,0 62,0 11 Belgio ,9 1,8 63,9 12 Cina ,0 1,8 65,7 13 Algeria ,5 1,5 67,2 14 Romania ,7 1,4 68,7 15 Polonia ,2 1,4 70,0 16 Russia ,9 1,3 71,3 17 Libia ,1 1,3 72,6 18 Austria ,5 1,2 73,8 19 Brasile ,8 1,2 75,0 20 Grecia ,5 1,2 76,2 Primi 20 Paesi di destinazione ,6 76,2 Totale ,8 100,0 15

16 PROSPETTO 21. Primi 20 Paesi per valore delle esportazioni. Provincia di Caserta. Anno 2013 (a). Valori assoluti, variazione percentuale, quota percentuale e quota percentuale Rank Paese Valori assoluti Var.% Quota % Quota % 1 Francia ,3 16,8 16,8 2 Germania ,2 13,4 30,3 3 Regno Unito ,3 9,0 39,2 4 Spagna ,6 6,8 46,1 5 Paesi Bassi ,8 4,6 50,7 6 Svezia ,6 4,0 54,7 7 Belgio ,7 3,9 58,6 8 Russia ,4 2,7 61,3 9 Stati Uniti ,0 2,5 63,8 10 Polonia ,5 2,3 66,2 11 Algeria ,2 2,1 68,3 12 Svizzera ,7 2,0 70,3 13 Cina ,1 1,9 72,2 14 Portogallo ,5 1,9 74,0 15 Austria ,7 1,9 75,9 16 Grecia ,3 1,5 77,4 17 Giappone ,9 1,4 78,8 18 Danimarca ,0 1,1 80,0 19 Tunisia ,7 1,1 81,1 20 Serbia ,6 1,0 82,1 Primi 20 Paesi di destinazione ,8 82,1 Totale ,7 100,0 PROSPETTO 22. Primi 20 Paesi per valore delle importazioni. Anno 2013 Rank Italia Campania Caserta 1 Germania Cina Francia 2 Francia Germania Spagna 3 Cina Francia Germania 4 Paesi Bassi Stati Uniti Cina 5 Russia Spagna Irlanda 6 Spagna Bulgaria Polonia 7 Belgio Svizzera Paesi Bassi 8 Stati Uniti Paesi Bassi Belgio 9 Svizzera Cile Austria 10 Regno Unito Turchia Regno Unito 11 Austria Polonia Turchia 12 Libia Regno Unito Grecia 13 Azerbaigian Algeria Tunisia 14 Polonia Belgio Stati Uniti 15 Algeria Bangladesh Corea del Sud 16 Turchia Austria Russia 17 Arabia Saudita India Arabia Saudita 18 Romania Tunisia Repubblica ceca 19 Repubblica ceca Egitto Ungheria 20 India Russia Slovacchia 16

17 PROSPETTO 23. Primi 20 Paesi per valore delle importazioni. Italia. Anno 2013 (a). Valori assoluti, variazione percentuale, quota percentuale e quota percentuale Rank Paese Valori assoluti Var.% Quota % Quota % 1 Germania ,9 14,7 14,7 2 Francia ,0 8,4 23,2 3 Cina ,5 6,4 29,6 4 Paesi Bassi ,6 5,8 35,4 5 Russia ,5 5,6 40,9 6 Spagna ,7 4,5 45,4 7 Belgio ,4 4,2 49,6 8 Stati Uniti ,8 3,2 52,8 9 Svizzera ,1 2,9 55,8 10 Regno Unito ,5 2,7 58,4 11 Austria ,2 2,5 60,9 12 Libia ,2 2,3 63,2 13 Azerbaigian ,6 1,9 65,1 14 Polonia ,2 1,8 66,9 15 Algeria ,4 1,7 68,7 16 Turchia ,8 1,5 70,2 17 Arabia Saudita ,0 1,5 71,7 18 Romania ,8 1,4 73,2 19 Repubblica ceca ,7 1,2 74,4 20 India ,0 1,1 75,5 Primi 20 Paesi di provenienza ,3 75,5 TOTALE ,5 100,0 PROSPETTO 24. Primi 20 Paesi per valore delle importazioni. Campania. Anno 2013 (a). Valori assoluti, variazione percentuale, quota percentuale e quota percentuale Rank Paese Valori assoluti Var.% Quota % Quota % 1 Cina ,7 12,6 12,6 2 Germania ,8 9,1 21,7 3 Francia ,3 7,1 28,9 4 Stati Uniti ,6 5,9 34,8 5 Spagna ,4 5,3 40,1 6 Bulgaria ,4 5,2 45,3 7 Svizzera ,1 4,8 50,1 8 Paesi Bassi ,6 3,8 53,8 9 Cile ,6 3,7 57,6 10 Turchia ,9 3,2 60,8 11 Polonia ,8 2,6 63,4 12 Regno Unito ,1 2,3 65,7 13 Algeria ,9 2,0 67,7 14 Belgio ,5 1,8 69,4 15 Bangladesh ,3 1,6 71,0 16 Austria ,8 1,5 72,6 17 India ,6 1,5 74,1 18 Tunisia ,5 1,5 75,5 19 Egitto ,6 1,3 76,8 20 Russia ,7 1,1 78,0 Primi 20 Paesi di provenienza ,4 78,0 TOTALE ,6 100,0 17

18 PROSPETTO 25. Primi 20 Paesi per valore delle importazioni. Provincia di Caserta. Anno 2013 (a). Valori assoluti, variazione percentuale, quota percentuale e quota percentuale Quota % Rank Paese Valori assoluti Var.% Quota % 1 Francia ,6 15,6 15,6 2 Spagna ,0 12,3 27,9 3 Germania ,5 11,3 39,2 4 Cina ,7 7,4 46,6 5 Irlanda ,4 5,8 52,4 6 Polonia ,8 5,4 57,7 7 Paesi Bassi ,0 5,3 63,0 8 Belgio ,9 4,5 67,6 9 Austria ,1 3,1 70,7 10 Regno Unito ,1 2,7 73,4 11 Turchia ,8 2,6 76,0 12 Grecia ,7 2,0 78,0 13 Tunisia ,5 1,9 79,9 14 Stati Uniti ,7 1,6 81,5 15 Corea del Sud ,2 1,4 82,9 16 Russia ,5 1,3 84,1 17 Arabia Saudita ,6 1,2 85,3 18 Repubblica ceca ,9 1,1 86,4 19 Ungheria ,1 1,0 87,4 20 Slovacchia ,9 0,9 88,3 Primi 20 Paesi di provenienza ,2 88,3 TOTALE ,8 100,0 Posizionamento della provincia di Caserta per i principali prodotti esportati nel panorama nazionale. 1.Articoli in materie plastiche Caserta si posiziona al 18 posto tra le province italiane contribuendo nella misura dell 1,5 % all esportazioni nazionali e al 43,7% di quelle regionali. Il valore delle esportazioni passa da 159 milioni di euro del 2012 a 155 milioni del 2013 con una flessione del -2,6 %, un calo più contenuto rispetto a quello regionale (Campania 8,9%) ed opposto a quello nazionale (Italia +2,6%). Il 75,8 % degli Articoli in materie plastiche viene esportata nell Ue 28 e registra una flessione del 2,2%. Si assistono a dinamiche negative verso tulle le aree geografiche, ad eccezione dell Asia dove il valore rimane sostanzialmente stabile. Il primo partner commerciale è la Francia verso cui viene esportato il 21,6% degli articoli in materie plastiche e registra una flessione del 7,4%. Dinamiche positive importanti si sono avute per Austria,Paesi Bassi e Tunisia. 18

19 PROSPETTO 26. Elenco delle prime 20 province italiane che esportano articoli in materie plastiche. Anno 2013 (a). Valori assoluti, variazione percentuale, quota percentuale e quota percentuale RANK PROVINCE Valori assoluti Var.% Quota % Quota % 1 Milano ,6 8,1 8,1 2 Varese ,7 7,4 15,5 3 Bergamo ,0 5,9 21,4 4 Vicenza ,7 4,6 26,0 5 Brescia ,3 4,0 30,0 6 Treviso ,6 3,9 33,8 7 Monza e della Brianza ,5 3,7 37,5 8 Torino ,1 3,6 41,1 9 Padova ,9 3,5 44,7 10 Alessandria ,7 3,0 47,7 11 Bologna ,7 2,7 50,4 12 Cuneo ,6 2,3 52,7 13 Udine ,2 2,1 54,9 14 Como ,3 2,0 56,8 15 Firenze ,7 1,7 58,5 16 Modena ,1 1,7 60,1 17 Parma ,1 1,6 61,7 18 Caserta ,6 1,5 63,2 19 Ancona ,8 1,5 64,8 20 Forlì-Cesena ,7 1,4 66,2 Prime 20 province ,0 66,2 Totale ,6 100,0 Grafico1. Esportazioni degli articoli in materie plastiche per area geografica. Provincia di Caserta. Composizione percentuale Anno 2013 (a). Paesi europei non Ue 3,8% Africa 9,8% America 3,1% Asia 7,3% Ue28 75,8% Oceania 0,1% 19

20 Grafico2. Esportazioni degli articoli in materie plastiche per area geografica. Provincia di Caserta. Variazione percentuale Anno 2013 (a). -2,2 Ue28-56,4 Oceania 0,9 Asia -0,9 America -6,8 Africa -5,3 Paesi europei non Ue -60,0-50,0-40,0-30,0-20,0-10,0 0,0 10,0 PROSPETTO 27. Primi 20 Paesi per valore delle esportazioni degli articoli in materie plastiche. Provincia di Caserta. Anno 2013 (a). Valori assoluti, variazione percentuale, quota percentuale e quota percentuale. RANK PAESI Valori assoluti var.% Quota% Quota % 1 Francia ,4 21,6 21,6 2 Germania ,5 16,5 38,1 3 Regno Unito ,3 7,6 45,7 4 Algeria ,8 6,7 52,5 5 Spagna ,8 5,4 57,9 6 Cina ,3 4,6 62,5 7 Paesi Bassi ,9 4,0 66,5 8 Austria ,4 4,0 70,5 9 Polonia ,7 3,4 73,8 10 Stati Uniti ,9 2,6 76,4 11 Belgio ,4 2,5 78,9 12 Svizzera ,4 1,7 80,6 13 Portogallo ,8 1,6 82,2 14 Repubblica ceca ,2 1,5 83,7 15 Grecia ,2 1,4 85,1 16 Taiwan ,9 1,4 86,5 17 Romania ,2 1,4 87,9 18 Slovacchia ,5 1,2 89,1 19 Ungheria ,1 1,1 90,2 20 Tunisia ,6 1,1 91,3 Primi 20 Paesi ,3 91,3 Totale ,6 100,0 20

21 2.Prodotti delle industrie lattiero-caseari Caserta si posiziona all 8 posto tra le province italiane contribuendo nella misura del 5,4 % all esportazioni nazionali e al 71,7% di quelle regionali. Il valore delle esportazioni passa da 99 milioni di euro del 2012 a 139 milioni del 2013 con un incremento del 40,5 % (Campania +11,4%;Italia +5,1%). L 88,1 % dei Prodotti delle industrie lattiero-caseari viene esportata nell Ue 28 e registra un aumento del 44,5%. Si assistono a dinamiche positive verso tutte le aree geografiche, ad eccezione dell Oceania che registra una variazione negativa del -29,9 %. I primi quattro paesi dell Ue28 che assorbono il 63,6 % delle esportazioni registrano una dinamica positiva del 61,9%. Il primo Paese extra-ue 28 è il Giappone che si posiziona al 7 posto per il quale si registra una flessione del 1,7%. Incrementi notevoli si sono avuti per la Cina, Ungheria ed Emirati Arabi Uniti. PROSPETTO 28. Elenco delle prime 20 province italiane che esportano prodotti delle industrie lattiro-casearie. Anno 2013 (a). Valori assoluti, variazione percentuale, quota percentuale e quota percentuale. RANK PROVINCE Valori assoluti Var.% Quota % Quota % 1 Reggio nell'emilia ,7 8,6 8,6 2 Parma ,2 8,0 16,6 3 Mantova ,9 7,7 24,3 4 Pavia ,2 7,0 31,3 5 Verona ,5 6,3 37,6 6 Brescia ,5 5,5 43,1 7 Cremona ,3 5,4 48,5 8 Caserta ,5 5,4 53,9 9 Bergamo ,6 4,6 58,4 10 Milano ,9 4,1 62,6 11 Vicenza ,5 3,3 65,9 12 Modena ,8 3,2 69,0 13 Novara ,8 2,9 72,0 14 Trento ,4 2,3 74,3 15 Sassari ,3 2,2 76,5 16 Cuneo ,1 2,0 78,6 17 Piacenza ,3 2,0 80,6 18 Lodi ,7 1,9 82,5 19 Bolzano/Bozen ,1 1,9 84,4 20 Napoli ,2 1,3 85,7 Prime 20 province ,2 85,7 Totale ,1 100,0 21

L IMPORT-EXPORT IN PROVINCIA DI CASERTA- Gennaio-Settembre 2013 La prima merce esportata: prodotti delle industrie lattiero-caseari.

L IMPORT-EXPORT IN PROVINCIA DI CASERTA- Gennaio-Settembre 2013 La prima merce esportata: prodotti delle industrie lattiero-caseari. SISTAN Ufficio Studi e Statistica L IMPORT-EXPORT IN PROVINCIA DI CASERTA- La prima merce esportata: prodotti delle industrie lattiero-caseari. Nel periodo il valore delle esportazioni in Provincia di

Dettagli

L IMPORT-EXPORT IN PROVINCIA DI CASERTA- 1 semestre 2013 I primi 2 prodotti esportati: materie plastiche e prodotti delle industrie lattiero-caseari.

L IMPORT-EXPORT IN PROVINCIA DI CASERTA- 1 semestre 2013 I primi 2 prodotti esportati: materie plastiche e prodotti delle industrie lattiero-caseari. SISTAN Ufficio Studi e Statistica L IMPORT-EXPORT IN PROVINCIA DI CASERTA- 1 semestre I primi 2 prodotti esportati: materie plastiche e prodotti delle industrie lattiero-caseari. Nel primo semestre del

Dettagli

Capitolo 13 Scambi con l estero. Grafico 1 IMPORT-EXPORT TOTALE IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI

Capitolo 13 Scambi con l estero. Grafico 1 IMPORT-EXPORT TOTALE IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI 13. SCAMBI CON L ESTERO Grafico 1 IMPORT-EXPORT TOTALE IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI 1999-2011 1.800 Export 1.600 +13,9% 1.400 1.200 1.000 800 600 400 200 Import +16,2% Saldo -0,3% 0 1999 2000 2001 2002

Dettagli

13. SCAMBI CON L ESTERO

13. SCAMBI CON L ESTERO 13. SCAMBI CON L ESTERO Grafico 1 IMPORT-EXPORT TOTALE IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI 2005-2015 NOTA: dati in milioni di euro - Classificazione Ateco 2007 - I dati riferiti al 2015 sono rettificati Grafico

Dettagli

13. SCAMBI CON L ESTERO 1

13. SCAMBI CON L ESTERO 1 13. SCAMBI CON L ESTERO 1 Grafico 1 IMPORT-EXPORT TOTALE IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI 2006-2016 NOTA: dati in milioni di euro - Classificazione Ateco 2007 Grafico 2 EXPORT DI FILATI - TESSUTI ALTRI PRODOTTI

Dettagli

13. SCAMBI CON L ESTERO

13. SCAMBI CON L ESTERO 13. SCAMBI CON L ESTERO Grafico 1 IMPORT-EXPORT TOTALE IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI 1999-2012 1.800 Export 1.600-2,8% 1.400 1.200 1.000 800 600 400 Import -16,2% Saldo +103,8% 200 0 1999 2000 2001 2002

Dettagli

13. SCAMBI CON L ESTERO 1

13. SCAMBI CON L ESTERO 1 13. SCAMBI CON L ESTERO 1 Grafico 1 IMPORT-EXPORT TOTALE IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI 2007-2017 NOTA: dati in milioni di euro - Classificazione Ateco 2007 Grafico 2 EXPORT DI FILATI - TESSUTI ALTRI PRODOTTI

Dettagli

L interscambio commerciale del Lazio Anno 2017 Istat*

L interscambio commerciale del Lazio Anno 2017 Istat* L interscambio commerciale del Lazio Anno 2017 Istat* Centro Studi Unindustria Marzo 2018 * Dati 2016 definitivi; dati 2017 provvisori Le esportazioni del Lazio nel 2017 Un trend in forte crescita per

Dettagli

13. SCAMBI CON L ESTERO 1

13. SCAMBI CON L ESTERO 1 13. SCAMBI CON L ESTERO 1 Grafico 1 IMPORT-EXPORT TOTALE IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI 2008-2018 NOTA: dati in milioni di euro - Classificazione Ateco 2007 Grafico 2 EXPORT DI FILATI - TESSUTI ALTRI PRODOTTI

Dettagli

13. SCAMBI CON L ESTERO

13. SCAMBI CON L ESTERO 13. SCAMBI CON L ESTERO Grafico 1 IMPORT-EXPORT TOTALE IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI 2004-2014 NOTA: dati in milioni di euro - Classificazione Ateco 2007 - I dati riferiti al 2014 sono rettificati Grafico

Dettagli

13. SCAMBI CON L ESTERO

13. SCAMBI CON L ESTERO 13. SCAMBI CON L ESTERO Grafico 1 IMPORT-EXPORT TOTALE IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI 2000-2013 1.800 Export 1.600 +2,9 1.400 1.200 1.000 800 600 400 Import +3,7% Saldo -0,2% 200 0 2000 2001 2002 2003 2004

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nella prima metà del 2013

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nella prima metà del 2013 L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nella prima metà del 2013 Servizio Studi della Camera di Commercio di Bergamo 13/09/2013 2 Le esportazioni originate dalla provincia di

Dettagli

13. SCAMBI CON L ESTERO

13. SCAMBI CON L ESTERO 13. SCAMBI CON L ESTERO Grafico 1 IMPORT-EXPORT TOTALE IN PROVINCIA DI BIELLA ANNI 1998-2010 1.800 1.600 1.400 Export +20,1% 1.200 1.000 800 600 400 200 Import +28,7% Saldo -14,0% 0 1998 1999 2000 2001

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo I trimestre 2016

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo I trimestre 2016 L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo I trimestre 2016 Servizio Studi della Camera di Commercio di Bergamo 21/06/2016 INTERSCAMBIO COMMERCIALE CON L ESTERO DELLA PROVINCIA

Dettagli

L INTERSCAMBIO CON L ITALIA NEL 2011

L INTERSCAMBIO CON L ITALIA NEL 2011 L INTERSCAMBIO CON L ITALIA NEL 2011 Secondo i dati dell Istituto Romeno di Statistica (INS), l interscambio commerciale tra l Italia e la Romania nel 2011 ha raggiunto un valore complessivo di 12,0 miliardi

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 3 trimestre 2018

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 3 trimestre 2018 L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 3 trimestre 2018 Servizio Studi della Camera di Commercio di Bergamo 11/12/2018 INTERSCAMBIO COMMERCIALE CON L ESTERO DELLA PROVINCIA

Dettagli

Import-export della provincia di Brindisi

Import-export della provincia di Brindisi Import-export della provincia di Brindisi (dati I semestre 2014) In Italia nel primo semestre 2014 si è registrato, rispetto allo stesso periodo del 2013, un leggero aumento (+1,3%) delle esportazioni

Dettagli

L INTERSCAMBIO CON L ITALIA ED I PRINCIPALI PARTNERS COMMERCIALI

L INTERSCAMBIO CON L ITALIA ED I PRINCIPALI PARTNERS COMMERCIALI L INTERSCAMBIO CON L ITALIA ED I PRINCIPALI PARTNERS COMMERCIALI Secondo i dati dell INS, l interscambio commerciale tra Italia e Romania ha raggiunto nel periodo 1.I.-31.X.2011 un valore complessivo di

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nel secondo trimestre 2012

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nel secondo trimestre 2012 L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nel secondo trimestre 2012 Servizio Documentazione economica della Camera di Commercio di Bergamo 21/09/2012 2 Le esportazioni originate

Dettagli

Import-export della provincia di Brindisi

Import-export della provincia di Brindisi Import-export della provincia di Brindisi (Dati al I trimestre 2014) L export brindisino nel primo trimestre 2014 registra un +0,7% rispetto al primo trimestre 2013 mentre la regione Puglia registra un

Dettagli

Andamento Importazioni-Esportazioni e variazioni %. 1 semestre 2015 (Valori in euro) Esportazioni 1 semestre Var.% Imp.

Andamento Importazioni-Esportazioni e variazioni %. 1 semestre 2015 (Valori in euro) Esportazioni 1 semestre Var.% Imp. L interscambio commerciale della provincia di Brindisi archivia il 1 semestre 2015 con una contrazione dei flussi esportativi (rispetto al 1 semestre 2014) pari a ( 4,4 %), anche i dati relativi alle importazioni

Dettagli

QUADRO GENERALE. Tab. 1 Interscambio estero per area geografica (valori in euro e variazioni percentuali) Anni

QUADRO GENERALE. Tab. 1 Interscambio estero per area geografica (valori in euro e variazioni percentuali) Anni CONGIUNTURA DEL COMMERCIO ESTERO IV TRIMESTRE 2015 QUADRO GENERALE L ultimo trimestre del 2015 segna un risultato positivo per l interscambio estero della provincia di Brescia. Tra ottobre e dicembre le

Dettagli

COMMERCIO ESTERO MARCHE E ITALIA CANADA - DATI 2015

COMMERCIO ESTERO MARCHE E ITALIA CANADA - DATI 2015 COMMERCIO ESTERO MARCHE E ITALIA CANADA - DATI 2015 Dati 2015 estratti ed elaborati a Marzo 2016 Fonte dei dati import export : ISTAT COEWEB REGIONE MARCHE Sistema Informativo Statistico e-mail: Funzione.SIStatistico@regione.marche.it

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 2 trimestre (e 1 semestre) 2018

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 2 trimestre (e 1 semestre) 2018 L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 2 trimestre (e 1 semestre) 2018 Servizio Studi della Camera di Commercio di Bergamo 21/09/2018 INTERSCAMBIO COMMERCIALE CON L ESTERO DELLA

Dettagli

Interscambio di merci ITALIA - Singapore con dettaglio per Macrosettori e Settori

Interscambio di merci ITALIA - Singapore con dettaglio per Macrosettori e Settori Interscambio di merci ITALIA - Singapore con dettaglio per Macrosettori e Settori Periodo corrente: 2018-Q1.Q2.Q3 Importi in Euro EXP. 2018 EXP. 2017 VAR% E IMP. 2018 IMP. 2017 VAR% I TOTALE 1.550.604.511

Dettagli

Interscambio di merci ITALIA - Thailandia con dettaglio per Macrosettori e Settori

Interscambio di merci ITALIA - Thailandia con dettaglio per Macrosettori e Settori Interscambio di merci ITALIA - Thailandia con dettaglio per Macrosettori e Settori Periodo corrente: 2018-Q1.Q2.Q3 Importi in Euro EXP. 2018 EXP. 2017 VAR% E IMP. 2018 IMP. 2017 VAR% I TOTALE 983.777.578

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo I trimestre 2015

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo I trimestre 2015 L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo I trimestre 2015 Servizio Studi della Camera di Commercio di Bergamo 16/06/2015 INTERSCAMBIO COMMERCIALE CON L ESTERO DELLA PROVINCIA

Dettagli

ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 2 trimestre 2011

ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 2 trimestre 2011 Var. tend. % Miliardi di ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 2 trimestre 2011 Nel secondo trimestre 2011 il valore delle importazioni lombarde si assesta al livello di inizio anno (32 miliardi di

Dettagli

QUADRO GENERALE. Tab. 1 Interscambio estero per area geografica (valori in euro e variazioni percentuali) Anni

QUADRO GENERALE. Tab. 1 Interscambio estero per area geografica (valori in euro e variazioni percentuali) Anni CONGIUNTURA DEL COMMERCIO ESTERO II TRIMESTRE 2015 QUADRO GENERALE Il secondo trimestre del 2015 si chiude con un nuovo dato positivo per l interscambio commerciale della provincia di Brescia. Le esportazioni

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo anno 2017 (e gli operatori all export al 2016)

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo anno 2017 (e gli operatori all export al 2016) L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo anno 217 (e gli operatori all export al 216) Servizio Studi della Camera di Commercio di Bergamo 21/3/218 INTERSCAMBIO COMMERCIALE CON

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 1 trimestre 2018

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 1 trimestre 2018 L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 1 trimestre 2018 Servizio Studi della Camera di Commercio di Bergamo 12/06/2018 INTERSCAMBIO COMMERCIALE CON L ESTERO DELLA PROVINCIA

Dettagli

Il presente report, chiuso nel mese di novembre 2014, è scaricabile dal sito istituzionale e

Il presente report, chiuso nel mese di novembre 2014, è scaricabile dal sito istituzionale   e COMMERCIO INTERNAZIONALE PROVINCIA DI CASERTA I 2014 Camera di Commercio I.A.A.- Caserta Servizio Promozione e Statistica Via Roma,75-Caserta tel.0823-249366-67 fax.0823-249362 e.mail:statistica@ce.camcom.it

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo II trimestre (I semestre) 2015

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo II trimestre (I semestre) 2015 L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo II trimestre (I semestre) 2015 Servizio Studi della Camera di Commercio di Bergamo 15/09/2015 INTERSCAMBIO COMMERCIALE CON L ESTERO DELLA

Dettagli

Relazione sullo stato dell'economia vicentina nel Capitolo 9 INTERNAZIONALIZZAZIONE

Relazione sullo stato dell'economia vicentina nel Capitolo 9 INTERNAZIONALIZZAZIONE Relazione sullo stato dell'economia vicentina nel 2017 Capitolo 9 INTERNAZIONALIZZAZIONE Relazione sullo stato dell economia vicentina nel 2017 Analisi dei fenomeni 1 INTERNAZIONALIZZAZIONE Nel 2017 a

Dettagli

TAB 8.1 Commercio estero delle province italiane. Valore delle importazioni ed esportazioni e variazione percentuale (valori in euro)

TAB 8.1 Commercio estero delle province italiane. Valore delle importazioni ed esportazioni e variazione percentuale (valori in euro) TAB 8.1 Commercio estero delle province italiane. Valore delle importazioni ed esportazioni 2006 2007 e variazione percentuale (valori in euro) IMPORTAZIONI ESPORTAZIONI Regioni e province 2006 2007 Var.06/07

Dettagli

COMMERCIO INTERNAZIONALE. PROVINCIA DI CASERTA I semestre 2014 SINTESI

COMMERCIO INTERNAZIONALE. PROVINCIA DI CASERTA I semestre 2014 SINTESI COMMERCIO INTERNAZIONALE PROVINCIA DI CASERTA I semestre 2014 SINTESI Valore delle esportazioni 521,8 milioni di euro Variazione tendenziale -5 % Valore delle importazioni 505,1 milioni di euro Variazione

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nel primo trimestre 2012

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nel primo trimestre 2012 L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nel primo trimestre 2012 Servizio Documentazione economica della Camera di Commercio di Bergamo 13/06/2012 2 Le esportazioni originate

Dettagli

IMPORT-EXPORT MARCHE-VIETNAM A cura del Centro Studi e Statistica di Unioncamere Marche Fonte: Istat

IMPORT-EXPORT MARCHE-VIETNAM A cura del Centro Studi e Statistica di Unioncamere Marche Fonte: Istat IMPORT-EXPORT MARCHE-VIETNAM 2013-2014 A cura del Centro Studi e Statistica di Unioncamere Marche Fonte: Istat Esportazioni ed importazioni delle Marche: in generale Macroaree Aree geografiche Macrosettori

Dettagli

ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 4 trimestre 2009

ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 4 trimestre 2009 ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 4 trimestre 2009 Nel quarto trimestre 2009 il valore dei beni e servizi importati in Lombardia sale a oltre 26,6miliardi di Euro con un incremento del 18% rispetto

Dettagli

ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 3 trimestre 2009

ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 3 trimestre 2009 ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 3 trimestre 2009 Il valore delle importazioni lombarde nel terzo trimestre 2009 presenta un ulteriore flessione scendendo a 22,6 miliardi di Euro dai 23,2 miliardi

Dettagli

3. L interscambio con l estero 3. L INTERSCAMBIO CON L ESTERO

3. L interscambio con l estero 3. L INTERSCAMBIO CON L ESTERO 3. L INTERSCAMBIO CON L ESTERO 22 3.1 L interscambio e il saldo della bilancia commerciale I dati Istat complessivi riferiti al commercio estero del 2014 confermano la ripresa dell interscambio commerciale.

Dettagli

COMMERCIO INTERNAZIONALE. PROVINCIA DI CASERTA Gennaio-Settembre 2014 SINTESI

COMMERCIO INTERNAZIONALE. PROVINCIA DI CASERTA Gennaio-Settembre 2014 SINTESI COMMERCIO INTERNAZIONALE PROVINCIA DI CASERTA Gennaio-Settembre 2014 SINTESI Valore delle esportazioni 797,7 milioni di euro Variazione tendenziale -6,8 % Valore delle importazioni 813 milioni di euro

Dettagli

Provincia di Brescia: importazioni e esportazioni dati trimestrali (milioni di euro)

Provincia di Brescia: importazioni e esportazioni dati trimestrali (milioni di euro) 2006 1 2006 2 2006 3 2006 4 2007 1 2007 2 2007 3 2007 4 2008 1 2008 2 2008 3 2008 4 2009 1 2009 2 2009 3 2009 4 2010 1 2010 2 2010 3 2010 4 2011 1 2011 2 2011 3 2011 4 2012 1 2012 2 2012 3 2012 4 2013

Dettagli

Le opportunità di un mondo che cresce

Le opportunità di un mondo che cresce UNIONCAMERE EMILIA-ROMAGNA TEMPORARY EXPORT MANAGER 2014 Le opportunità di un mondo che cresce Piacenza 18 febbraio 2014 Dentro il tunnel Partire dai numeri nonostante quanto si dice sui numeri «Se si

Dettagli

Milioni di euro. Quote % (a) Lug. 17 Gen.-Lug.17. Quote % (a) Lug. 17 Gen.-Lug.17 Lug. 18 Gen.-Lug.18 SETTORI DI ATTIVITÀ ECONOMICA

Milioni di euro. Quote % (a) Lug. 17 Gen.-Lug.17. Quote % (a) Lug. 17 Gen.-Lug.17 Lug. 18 Gen.-Lug.18 SETTORI DI ATTIVITÀ ECONOMICA Tabella 1 - Esportazioni, importazioni e saldi della bilancia commerciale, per settore di attività economica. Luglio ESPORTAZIONI IMPORTAZIONI SALDI Variazioni % Variazioni % Milioni di euro SETTORI DI

Dettagli

Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998)

Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998) Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998) ANNI Interscambio commerciale Esportazioni Var. % Importazioni Var. % Saldi 1994

Dettagli

IL QUADRO GENERALE. Tab. 1 Interscambio estero per area geografica (valori in euro e variazioni percentuali) Anni

IL QUADRO GENERALE. Tab. 1 Interscambio estero per area geografica (valori in euro e variazioni percentuali) Anni CONGIUNTURA DEL COMMERCIO ESTERO I TRIMESTRE 2015 IL QUADRO GENERALE Nel primo trimestre del 2015 le esportazioni bresciane sono cresciute del 3,5% rispetto allo stesso periodo dell anno scorso. Leggermente

Dettagli

ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 4 trimestre 2011

ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 4 trimestre 2011 Var. tend. % Miliardi di ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 4 trimestre 2011 Il valore delle importazioni lombarde nel quarto trimestre 2011 conferma la battuta d arresto già evidenziata nel trimestre

Dettagli

COMMERCIO INTERNAZIONALE. PROVINCIA DI CASERTA I semestre 2015 SINTESI

COMMERCIO INTERNAZIONALE. PROVINCIA DI CASERTA I semestre 2015 SINTESI COMMERCIO INTERNAZIONALE PROVINCIA DI CASERTA I semestre 2015 SINTESI Valore delle esportazioni 616 milioni di euro Variazione tendenziale +14,9 % Valore delle importazioni 592 milioni di euro Variazione

Dettagli

COMMERCIO INTERNAZIONALE. PROVINCIA DI CASERTA Anno 2014 SINTESI

COMMERCIO INTERNAZIONALE. PROVINCIA DI CASERTA Anno 2014 SINTESI COMMERCIO INTERNAZIONALE PROVINCIA DI CASERTA Anno 2014 SINTESI Valore delle esportazioni 1,04 miliardi di euro Variazione tendenziale -8,2 % Valore delle importazioni 1,12 miliardi di euro Variazione

Dettagli

QUADRO GENERALE. Tab. 1 Interscambio estero per area geografica (valori in euro e variazioni percentuali) Anni

QUADRO GENERALE. Tab. 1 Interscambio estero per area geografica (valori in euro e variazioni percentuali) Anni CONGIUNTURA DEL COMMERCIO ESTERO III TRIMESTRE 2015 QUADRO GENERALE L interscambio estero della provincia di Brescia si chiude nel terzo trimestre del 2015 con un nuovo risultato positivo. L export, tuttavia,

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nel primo trimestre 2013

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nel primo trimestre 2013 L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo nel primo trimestre 2013 Servizio Studi della Camera di Commercio di Bergamo 12/06/2013 2 Le esportazioni originate dalla provincia di

Dettagli

Tab.n.1.1 Variazione percentuale delle esportazioni rispetto all anno precedente. Periodo Province e. 2012/ 2013 regioni

Tab.n.1.1 Variazione percentuale delle esportazioni rispetto all anno precedente. Periodo Province e. 2012/ 2013 regioni Il commercio estero di beni (dati 2013) Nel periodo in esame l export brindisino registra, rispetto all anno precedente, una flessione del 10,6%, leggermente superiore al dato regionale (-10,4%) e nettamente

Dettagli

LE ESPORTAZIONI DELL EMILIA ROMAGNA NEL I SEMESTRE Settembre 2016

LE ESPORTAZIONI DELL EMILIA ROMAGNA NEL I SEMESTRE Settembre 2016 LE ESPORTAZIONI DELL EMILIA ROMAGNA NEL I SEMESTRE 2016 Settembre 2016 INDICE Dinamica dell Export a livello regionale Esportazioni dell Emilia-Romagna per settore di attività economica Dinamica dell Export

Dettagli

4 IL COMMERCIO INTERNAZIONALE

4 IL COMMERCIO INTERNAZIONALE 4 IL COMMERCIO INTERNAZIONALE 4.1 Il commercio con l estero Nel periodo gennaio dicembre il valore delle esportazioni della provincia di Napoli ha registrato un aumento del 6,7% rispetto allo stesso periodo

Dettagli

MANIFATTURA ED ESPORTAZIONI IN UMBRIA

MANIFATTURA ED ESPORTAZIONI IN UMBRIA Umbria MANIFATTURA ED ESPORTAZIONI IN UMBRIA Luglio 2016 1 La dinamica dell export in Umbria 2 Export in controtendenza rispetto al Pil PIL Umbria 2009-2015 Export Umbria 2009-2015 -5% +28% Nota: variazioni

Dettagli

Import-export della provincia di Brindisi

Import-export della provincia di Brindisi Import-export della provincia di Brindisi (Dati al I trimestre 2013) L export brindisino nel primo trimestre 2013 registra un -5,7% rispetto al primo trimestre 2012 mentre la regione Puglia registra un

Dettagli

13. SCAMBI CON L ESTERO

13. SCAMBI CON L ESTERO 13. SCAMBI CON L ESTERO Nel 2008 la bilancia commerciale italiana ha leggermente peggiorato i propri risultati: le importazioni sono state ancora una volta superiori alle esportazioni e il deficit commerciale

Dettagli

Le esportazioni della provincia di Prato nel 2012

Le esportazioni della provincia di Prato nel 2012 Unione Industriale Pratese - Centro Studi Le esportazioni della provincia di Prato nel 2012 Valori (milioni di Euro) Var. % tendenziali anno 2012 4 trimestre (2012 ott-dic) 2012 / 2011 4 trimestre (ott

Dettagli

Esportazioni Importazioni Saldi. Gen-Ago Gen-Ago

Esportazioni Importazioni Saldi. Gen-Ago Gen-Ago Scambi per settori - Tavola 1 Paese dichiarante: Italia Mercato selezionato: Kazakistan Periodo: Gennaio - Agosto (valori in migliaia di euro) Settori Predefiniti 2005 Esportazioni Importazioni Saldi Var.%

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 13/2016

COMUNICATO STAMPA 13/2016 AI GIORNALI E CORRISPONDENTI DELLE PROVINCE DI BIELLA E VERCELLI LORO SEDI COMUNICATO STAMPA 13/2016 EXPORT: BIELLA CRESCE DELL 1% E VERCELLI CALA DEL 2,1% NEL PRIMO SEMESTRE 2016 Nei primi sei mesi dell

Dettagli

12. SCAMBI CON L ESTERO

12. SCAMBI CON L ESTERO 12. SCAMBI CON L ESTERO Nonostante il trend negativo della congiuntura internazionale, che ha chiuso l anno con una complessiva contrazione degli indicatori, le esportazioni biellesi sono cresciute del

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo II trimestre 2016

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo II trimestre 2016 L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo II trimestre 2016 Servizio Studi della Camera di Commercio di Bergamo 14/09/2016 INTERSCAMBIO COMMERCIALE CON L ESTERO DELLA PROVINCIA

Dettagli

AI GIORNALI E CORRISPONDENTI DELLE PROVINCE DI BIELLA E VERCELLI LORO SEDI COMUNICATO STAMPA 7/2016

AI GIORNALI E CORRISPONDENTI DELLE PROVINCE DI BIELLA E VERCELLI LORO SEDI COMUNICATO STAMPA 7/2016 AI GIORNALI E CORRISPONDENTI DELLE PROVINCE DI BIELLA E VERCELLI LORO SEDI COMUNICATO STAMPA 7/2016 ESPORTAZIONI: BIELLA CRESCE DELLO 0,7% MENTRE VERCELLI CALA DELL'1,7% Nel primo trimestre del 2016 le

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 57/2017

COMUNICATO STAMPA 57/2017 AI GIORNALI E CORRISPONDENTI DELLE PROVINCE DI BIELLA E VERCELLI LORO SEDI COMUNICATO STAMPA 57/2017 TRA GENNAIO E SETTEMBRE 2017 EXPORT IN CRESCITA PER BIELLA E VERCELLI Le vendite all'estero registrano

Dettagli

I NUMERI DELL INTERSCAMBIO VERONA - RUSSIA

I NUMERI DELL INTERSCAMBIO VERONA - RUSSIA I NUMERI DELL INTERSCAMBIO VERONA - RUSSIA DOTT. RICCARDO BORGHERO DIRIGENTE AREA AFFARI ECONOMICI CAMERA DI COMMERCIO DI VERONA Relazione presentata in occasione del Convegno «RIPARTE LA RUSSIA. Verona

Dettagli

12. SCAMBI CON L ESTERO

12. SCAMBI CON L ESTERO 12. SCAMBI CON L ESTERO Nel 2002 il commercio estero della provincia di Biella ha registrato una diminuzione del 5,9% portandosi a 1.500 milioni di euro, anche a causa della congiuntura economica internazionale

Dettagli

LE ESPORTAZIONI AGRICOLE E DELL INDUSTRIA ALIMENTARE DELL EMILIA-ROMAGNA. Gennaio 2016

LE ESPORTAZIONI AGRICOLE E DELL INDUSTRIA ALIMENTARE DELL EMILIA-ROMAGNA. Gennaio 2016 LE ESPORTAZIONI AGRICOLE E DELL INDUSTRIA ALIMENTARE DELL EMILIA-ROMAGNA Gennaio 2016 DATI CONGIUNTURALI: I PRIMI NOVE MESI DEL 2015 2 LE ESPORTAZIONI REGIONALI NEL 2015 Nei primi nove mesi del 2015 l

Dettagli

Capitolo 13 - Scambi con l estero

Capitolo 13 - Scambi con l estero 13 - SCAMBI CON L ESTERO Nel 2007 la bilancia commerciale italiana ha migliorato sensibilmente i propri risultati: le importazioni sono state ancora una volta superiori alle esportazioni, ma il deficit

Dettagli

NEL 1 SEMESTRE 2019 RALLENTANO EXPORT E IMPORT DELLE IMPRESE LARIANE MIGLIORA LA BILANCIA COMMERCIALE, CHE SUPERA QUOTA 2,2 MILIARDI DI EURO: +1,3%

NEL 1 SEMESTRE 2019 RALLENTANO EXPORT E IMPORT DELLE IMPRESE LARIANE MIGLIORA LA BILANCIA COMMERCIALE, CHE SUPERA QUOTA 2,2 MILIARDI DI EURO: +1,3% Nota informativa n. 5 del 20 settembre 2019 L'export e l'import lariano nel 1 semestre 2019 NEL 1 SEMESTRE 2019 RALLENTANO EXPORT E IMPORT DELLE IMPRESE LARIANE MIGLIORA LA BILANCIA COMMERCIALE, CHE SUPERA

Dettagli

ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 4 trimestre 2013

ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 4 trimestre 2013 Miliardi di Miliardi di Miliardi di Kg ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 4 trimestre 13 Il quarto trimestre del 13 conferma il trend calante dell import lombardo, che registra un ulteriore flessione

Dettagli

IL COMMERCIO ESTERO IN PROVINCIA DI UDINE anno 2015

IL COMMERCIO ESTERO IN PROVINCIA DI UDINE anno 2015 Centro Studi Ufficio Statistica e Prezzi IL COMMERCIO ESTERO IN PROVINCIA DI UDINE anno 2015 Aprile 2016 Via Morpurgo 4-33100 Udine - Tel. +39 0432 273223 273224 - fax +39 0432 512408 - email: unioncamerefvg@ud.camcom.it

Dettagli

Il commercio estero di Prato

Il commercio estero di Prato Centro Studi 16-dic-15 Il commercio estero di Prato 3 trimestre 2015 L'export manifatturiero in provincia di Prato Variazioni % tendenziali valori all'export. Ateco 2007 "C" provincia di Prato 20,0 2014-1

Dettagli

LE ESPORTAZIONI DELLA PROVINCIA DI PARMA NEL PRIMO SEMESTRE DEL 2013

LE ESPORTAZIONI DELLA PROVINCIA DI PARMA NEL PRIMO SEMESTRE DEL 2013 Ufficio Studi LE ESPORTAZIONI DELLA PROVINCIA DI PARMA NEL PRIMO SEMESTRE DEL 2013 La dinamica tendenziale dell'export nel primo semestre si conferma positiva per le ripartizioni territoriali del Nord-Est

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 3 trimestre 2014

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 3 trimestre 2014 L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 3 trimestre 2014 Servizio Studi della Camera di Commercio di Bergamo 15/01/2015 2 Le esportazioni originate dalla provincia di Bergamo

Dettagli

Il commercio estero della Provincia e del distretto di Prato

Il commercio estero della Provincia e del distretto di Prato Centro Studi 18-mar-14 Il commercio estero della Provincia e del distretto di Prato 4 trimestre 2013 Unione Industriale Pratese, Area Studi L'export manifatturiero in provincia di Prato (var. % tend. trimestrali

Dettagli

Le esportazioni nei primi tre mesi del 2014

Le esportazioni nei primi tre mesi del 2014 Tel. 0521/210234 Fax: 0521/233507 Mail: giordana.olivieri@pr.camcom.it Via Verdi, 2-43121 Parma Le esportazioni nei primi tre mesi del 2014 La dinamica tendenziale delle esportazioni nel primo trimestre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 26/2017

COMUNICATO STAMPA 26/2017 AI GIORNALI E CORRISPONDENTI DELLE PROVINCE DI BIELLA E VERCELLI LORO SEDI COMUNICATO STAMPA 26/2017 EXPORT: NEL 1 TRIMESTRE 2017 AUMENTO SOSTENUTO PER BIELLA E VERCELLI Le vendite all'estero crescono

Dettagli

Nota sull export nel 2017 in Emilia-Romagna

Nota sull export nel 2017 in Emilia-Romagna Nota sull export nel 2017 in Emilia-Romagna Nel 2017 l Emilia-Romagna ha esportato 59.881 milioni di euro di beni e servizi, in crescita del 6,7% rispetto al 2016 (+3,7 miliardi di euro), in linea alla

Dettagli

Le prospettive della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nel Lodigiano. Lo scenario socio-economico

Le prospettive della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nel Lodigiano. Lo scenario socio-economico Le prospettive della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nel Lodigiano Lo scenario socio-economico Andamento delle imprese attive iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio

Dettagli

12. SCAMBI CON L ESTERO

12. SCAMBI CON L ESTERO 12. SCAMBI CON L ESTERO La persistente congiuntura internazionale negativa ha influito, anche quest anno, sul commercio estero del distretto biellese. Nel 2003 il volume degli scambi oltre confine si è

Dettagli

Tabella 1 - Esportazioni per ripartizione geografica (milioni di euro)

Tabella 1 - Esportazioni per ripartizione geografica (milioni di euro) Tabella 1 - Esportazioni per ripartizione geografica (milioni di ) Periodo nord-occidentale tendenziali congiunturali nord-orientale DATI GREZZI DATI DESTAGIONALIZZATI DATI GREZZI DATI DESTAGIONALIZZATI

Dettagli

Le esportazioni nel primo semestre del 2014

Le esportazioni nel primo semestre del 2014 Tel. 0521/210234 Fax: 0521/233507 Mail: giordana.olivieri@pr.camcom.it Via Verdi, 2-43121 Parma Le esportazioni nel primo semestre del 2014 La dinamica tendenziale delle esportazioni nel primo semestre

Dettagli

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 1 trimestre 2017

L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 1 trimestre 2017 L interscambio commerciale con l estero della provincia di Bergamo 1 trimestre 217 Servizio Studi della Camera di Commercio di Bergamo 14/6/217 INTERSCAMBIO COMMERCIALE CON L ESTERO DELLA PROVINCIA DI

Dettagli

ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 2 trimestre 2013

ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 2 trimestre 2013 Miliardi di Miliardi di Miliardi di Kg ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 2 trimestre 13 Nel 2 trimestre del 13 si conferma l andamento decrescente delle importazioni lombarde, che registrano un

Dettagli

Segno negativo per l export salentino: -4,3%

Segno negativo per l export salentino: -4,3% Segno negativo per l export salentino: -4,3% Dopo un 2011 che aveva fatto ben sperare in una ripresa dell export salentino, avendo chiuso l anno con un + 32%, nuova doccia fredda per il 2012, il cui bilancio

Dettagli

GLI SCAMBI COMMERCIALI DELLA FILIERA AGROALIMENTARE DELL EMILIA-ROMAGNA Dinamica 2015 e I trimestre Luglio 2016

GLI SCAMBI COMMERCIALI DELLA FILIERA AGROALIMENTARE DELL EMILIA-ROMAGNA Dinamica 2015 e I trimestre Luglio 2016 GLI SCAMBI COMMERCIALI DELLA FILIERA AGROALIMENTARE DELL EMILIA-ROMAGNA Dinamica 2015 e I trimestre 2016 Luglio 2016 INDICE 1. La dinamica del commercio estero della filiera agroalimentare dell Emilia-Romagna

Dettagli

Inbuyer diventa un progetto nazionale: 2500 incontri b2b in tutta italia con buyer internazionali

Inbuyer diventa un progetto nazionale: 2500 incontri b2b in tutta italia con buyer internazionali Inbuyer diventa un progetto nazionale: 2500 incontri b2b in tutta italia con buyer internazionali Prende il via giovedì 23 da Modena l iniziativa di Promos Italia che da quest anno prevede incontri b2b

Dettagli

Comunicato stampa Mantova, 23 dicembre 2016

Comunicato stampa Mantova, 23 dicembre 2016 In collaborazione con il Consorzio Mantova Export Comunicato stampa Mantova, 23 dicembre I dati Import-Export III Trimestre Nel terzo trimestre dell anno, secondo i dati Istat, prosegue la ripresa del

Dettagli

Provincia di Brescia: importazioni e esportazioni dati trimestrali (milioni di euro)

Provincia di Brescia: importazioni e esportazioni dati trimestrali (milioni di euro) 2008 4 2009 1 2009 2 2009 3 2009 4 2010 1 2010 2 2010 3 2010 4 2011 1 2011 2 2011 3 2011 4 2012 1 2012 2 2012 3 2012 4 2013 1 2013 2 2013 3 2013 4 2014 1 2014 2 2014 3 2014 4 2015 1 2015 2 2015 3 2015

Dettagli

Provincia di Brescia: importazioni e esportazioni dati trimestrali (milioni di euro)

Provincia di Brescia: importazioni e esportazioni dati trimestrali (milioni di euro) 2008 2 2008 3 2008 4 2009 1 2009 2 2009 3 2009 4 2010 1 2010 2 2010 3 2010 4 2011 1 2011 2 2011 3 2011 4 2012 1 2012 2 2012 3 2012 4 2013 1 2013 2 2013 3 2013 4 2014 1 2014 2 2014 3 2014 4 2015 1 2015

Dettagli

ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 1 trimestre 2012

ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 1 trimestre 2012 Var. tend. % Miliardi di ANDAMENTO DELLE IMPORTAZIONI IN LOMBARDIA 1 trimestre 2012 Nel primo trimestre 2012 il valore delle importazioni in Lombardia conferma la decisa battuta d arresto già evidenziata

Dettagli

Il commercio estero dell Emilia Romagna nei primi nove mesi del report di sintesi

Il commercio estero dell Emilia Romagna nei primi nove mesi del report di sintesi Il commercio estero dell Emilia Romagna nei primi nove mesi del 2017 report di sintesi 12 dicembre 2017 Nei primi nove mesi del 2017 prosegue la dinamica positiva delle esportazioni regionali, cresciute

Dettagli

Nota informativa n. 4 del 4 aprile 2017

Nota informativa n. 4 del 4 aprile 2017 Nota informativa n. 4 del 4 aprile 2017 L e l lecchese nel 2017 A cura dell U.O. Studi, Programmazione, Statistica e Osservatori della Camera di Commercio di Carlo Guidotti / Daniele Rusconi / Michela

Dettagli

LE ESPORTAZIONI DELLA PROVINCIA DI PARMA NEI PRIMI TRE MESI DEL 2010

LE ESPORTAZIONI DELLA PROVINCIA DI PARMA NEI PRIMI TRE MESI DEL 2010 Ufficio Studi LE ESPORTAZIONI DELLA PROVINCIA DI PARMA NEI PRIMI TRE MESI DEL 2010 Nel primo trimestre del 2010 il valore delle esportazioni parmensi, secondo i dati Istat, è aumentato del 22,9 per cento

Dettagli

12. SCAMBI CON L ESTERO

12. SCAMBI CON L ESTERO 12. SCAMBI CON L ESTERO I segnali di forte ripresa della domanda internazionale registrati nel 2004 (+10% circa sul 2003) hanno aiutato le imprese biellesi che, dopo due anni di calo considerevole, hanno

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 33/2016

COMUNICATO STAMPA 33/2016 AI GIORNALI E CORRISPONDENTI DELLE PROVINCE DI BIELLA E VERCELLI LORO SEDI COMUNICATO STAMPA 33/2016 EXPORT: NEL PERIODO GENNAIO-SETTEMBRE 2016 BIELLA CRESCE DEL 2,7% E VERCELLI DELLO 0,9% Nei primi nove

Dettagli

AI GIORNALI E CORRISPONDENTI DELLE PROVINCE DI BIELLA E VERCELLI LORO SEDI COMUNICATO STAMPA 38/2017

AI GIORNALI E CORRISPONDENTI DELLE PROVINCE DI BIELLA E VERCELLI LORO SEDI COMUNICATO STAMPA 38/2017 AI GIORNALI E CORRISPONDENTI DELLE PROVINCE DI BIELLA E VERCELLI LORO SEDI COMUNICATO STAMPA 38/2017 NEL 1 SEMESTRE 2017 EXPORT IN CRESCITA PER BIELLA E VERCELLI Le vendite all'estero registrano una performance

Dettagli

Provincia di Brescia: importazioni e esportazioni dati trimestrali (milioni di euro)

Provincia di Brescia: importazioni e esportazioni dati trimestrali (milioni di euro) 2008 1 2008 2 2008 3 2008 4 2009 1 2009 2 2009 3 2009 4 2010 1 2010 2 2010 3 2010 4 2011 1 2011 2 2011 3 2011 4 2012 1 2012 2 2012 3 2012 4 2013 1 2013 2 2013 3 2013 4 2014 1 2014 2 2014 3 2014 4 2015

Dettagli

Gli scambi internazionali in provincia di Belluno. Paola Menazza Servizio Statistica e Studi Camera di Commercio I.A.A. di Belluno

Gli scambi internazionali in provincia di Belluno. Paola Menazza Servizio Statistica e Studi Camera di Commercio I.A.A. di Belluno Gli scambi internazionali in provincia di Belluno Paola Menazza Servizio Statistica e Studi Camera di Commercio I.A.A. di Belluno IL COMMERCIO ESTERO IN PROVINCIA DI BELLUNO: ALCUNI INDICATORI STRUTTURALI

Dettagli