MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010"

Transcript

1 MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 STATISTICHE DEL 2018 INTERO PERIODO 1 GENNAIO 31 DICEMBRE Ministero della Giustizia Dipartimento della Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi Direzione Generale di Statistica e Analisi Organizzativa

2 Iscrizioni Rilevazione statistica con proiezione nazionale 21 marzo dicembre SERIE STORICA Pendenti finali ULTIMI 5 TRIMESTRI Variazione (senza outlier) 4 trim v/s 4 trim. -2% Nel confronto tra gli anni, si tenga conto che: Dal 13 dicembre 2012 al 30 settembre 2013 è stata sospesa l'obbligatorietà del tentativo di conciliazione; Nel 2012 ci sono state circa mediazioni (una media di a trimestre) di risarcimento danni da circolazione di veicoli e natanti, materia non trim. 1 trim trim trim trim Iscrizioni di mediazioni con proiezione nazionale Iscrizioni di mediazioni di un solo organismo, statisticamente «outlier» (v. specifiche riportate nella slide successiva) più obbligatoria a partire dal 20 settembre 2013 Organismi Rispondenti nel 4 trimestre su 597 2

3 Confronto tra le iscrizioni presso gli organismi di mediazione e le iscrizioni in Tribunale di affari con codici oggetto che ricadono nell ambito della mediazione obbligatoria e volontaria Riduzione iscrizioni 2018 vs 2013 Ambito mediazione = -12% Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno Anno 2018 procedimenti iscritti presso i Tribunali ordinari relativi ai codici oggetto inerenti la mediazione procedimenti di mediazione iscritti presso gli organismi di mediazione * (*) I procedimenti iscritti presso i Tribunali ordinari relativi ai codici oggetto inerenti la mediazione rappresentano mediamente l 9% del totale dei procedimenti iscritti nel civile. 3

4 Flussi per materia 1 gennaio - 31 dicembre 2018 PENDENTI INIZIALI ISCRITTI DEFINITI PENDENTI FINALI Condominio Diritti reali Divisione Successioni ereditarie Patti di famiglia Locazione Comodato Affitto di Aziende Risarcimento danni da responsabilità medica Risarcimento danni da diffamazione a mezzo stampa Contratti assicurativi Contratti bancari Contratti finanziari Altra natura della controversia Totale Organismo outlier: _tutte le iscrizioni riguardano la materia «Contratti assicurativi»; _il 99% dei procedimenti si concludono con la mancata comparizione dell aderente. Per le ragioni sopra riportate le analisi delle pagine successive sono elaborate al netto dei suoi dati

5 Iscrizioni per materia: confronto con 1 gennaio 31 dicembre2018 Altra natura Diritti reali Contratti bancari 15,9% 15,5% 15,4% Condominio 13,5% Locazione 11,8% Contratti assicurativi 6,1% Anno Divisione 5,5% Contratti bancari 18,5% Successioni ereditarie 5,0% Diritti reali Altra natura 14,8% 14,4% Risarcimento danni da responsabilità medica 4,4% Condominio Locazione 11,6% 12,7% Contratti finanziari Comodato 1,4% 3,9% Contratti assicurativi Risarcimento danni da responsabilità medica Divisione 6,0% 5,4% 5,3% Affitto di aziende 0,8% Successioni ereditarie Contratti finanziari 4,7% 3,5% Risarcimento danni da diffamazione a mezzo stampa 0,8% Comodato Affitto di aziende 1,3% 1,0% Patti di famiglia 0,1% Risarcimento danni da diffamazione a mezzo stampa Patti di famiglia 0,7% 0,1% 5

6 Esito con aderente comparso Presenza delle parti Proponente rinunciante prima dell'esito 3,7% 27,3% Percentuale di successo con aderente comparso Aderente Non comparso 45,9% Aderente comparso 50,4% 72,7% Accordo raggiunto Accordo non raggiunto Aderente comparso di cui Accordo raggiunto 03/ / ,0% 32,4% 40,5% 44,9% 46,9% 48,2% 50,4% 43,9% 42,4% 24,2% 22,6% 23,7% 25,4% 27,3% Da una analisi a campione risulta che il tasso di successo sale al 44,8% se le parti accettano di sedersi al tavolo della mediazione anche dopo il primo incontro introdotto con la L.98/

7 Comparizione dell aderente per materia Materia % aderenti comparsi Successioni ereditarie 66,0% Patti di famiglia 60,7% Affitto di aziende 59,9% Divisione 59,8% Diritti reali 58,2% Condominio 53,4% Locazione 53,3% Contratti bancari 49,6% Altra natura 48,0% Comodato 47,4% Risarcimento danni da responsabilità medica 44,6% Contratti finanziari 44,5% Risarcimento danni da diffamazione a mezzo stampa 42,8% Contratti assicurativi 14,1% 7

8 Trend di comparizione dell aderente 1 gennaio dicembre ,9% 45,2% 44,5% 44,9% 46,0% 46,8% 47,2% 48,2% 48,4% 49,0% 46,5% 49,3% 49,5% 50,9% 50,2% 51,2% 1 trim trim trim trim trim trim trim trim trim. 2 trim. 3 trim. 4 trim. 1 trim trim trim trim

9 Trend di successo Accordo raggiunto (%) 1 gennaio dicembre ,7% 46,6% 42,7% 43,1% 43,2% 43,5% 43,2% 42,9% 42,7% 43,6% 42,2% 42,4% 43,0% 44,5% 43,7% 44,9% Aderente comparso: caso in cui le parti accettano di sedersi al tavolo della mediazione anche dopo il primo incontro introdotto con la L.98/2013 Aderente comparso 28,6% 29,3% 26,3% 26,5% 26,3% 25,5% 26,3% 26,1% 20,9% 23,0% 22,2% 23,8% 22,3% 23,3% 23,5% 23,7% 1 trim trim trim trim trim trim trim trim trim. 2 trim. 3 trim. 4 trim. 1 trim trim trim trim

10 Esito per materia Diritti reali 41% [57%]* 59% Altra natura 39% [55%]* 61% Patti di famiglia 38% [53%]* 62% Comodato 34% [51%]* 66% Divisione 33% [47%]* 67% Locazione 30% [50%]* 70% Successioni ereditarie 30% [44%]* 70% Affitto di aziende 29% [44%]* 71% Condominio 26% [36%]* 74% Risarcimento danni da diffamazione a mezzo stampa 21% [39%]* 79% Contratti assicurativi 14% [24%]* 86% Risarcimento danni da responsabilità medica 13% [25%]* 87% Contratti finanziari 12% [30%]* 88% Contratti bancari 6% [15%]* 94% * % di procedimenti che si chiudono con l accordo quando le parti accettano di sedersi al tavolo delle mediazioni anche dopo il primo incontro 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Accordo raggiunto Accordo non raggiunto 10

11 Esito per tipologia di procedimento % definiti Demandata dal giudice per le materie non obbl. 24% [38%]* 76% 1,3% Demandata dal giudice per improcedibilità 14% [29%]* 86% 13,6% obbligatoria 26% [45%]* 74% 73,9% volontaria 43% [63%]* 57% 11,3% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Accordo raggiunto Accordo non raggiunto * % di procedimenti che si chiudono con l accordo quando le parti accettano di sedersi al tavolo delle mediazioni anche dopo il primo incontro 11

12 Categorie della mediazione - definizioni Demandata dal giudice Obbligatoria in quanto condizione di procedibilità ai sensi di legge ,7% ,3% 489 2,0% ,6% ,7% ,0% ,4% ,8% ,9% ,9% ,5% ,8% ,6% ,6% ,5% ,4% Obbligatoria in quanto prevista da clausola contrattuale 200 0,5% 458 0,3% 359 1,5% ,6% 823 0,4% 935 0,5% 761 0,5% 818 0,6% Volontaria ,9% ,6% ,0% ,0% ,3% ,8% ,6% ,2% Mediazioni delegate dal giudice

13 Esito per classe di valore della lite oltre % Classe di valore della lite in (aderente comparso) [41%]* 82% % [34%]* 84% % [38%]* 82% % [36%]* 81% % [41%]* 77% % [46%]* 73% % [51%]* 67% % [56%]* 62% % [44%]* 75% 0% 20% 40% 60% 80% 100% Accordo raggiunto Accordo non raggiunto * % di procedimenti che si chiudono con l accordo quando le parti accettano di sedersi al tavolo delle mediazioni anche dopo il primo incontro 13

14 Esito per tipologia di organismo Rilevazione campionaria Tipologia Organismi di conciliazione Organismi al Definiti Tasso di definizione con accordo raggiunto se l'aderente compare (*) Tasso di definizione con aderente che prosegue oltre il primo incontro o si accorda direttamente in esso (**) ORGANISMI DELLE CAMERE DI COMMERCIO ,9% 47,3% ORGANISMI PRIVATI ,3% 50,6% ORDINE AVVOCATI ,2% 37,9% ALTRI ORDINI PROFESSIONALI ,3% 60,2% Totale complessivo ,3% 44,8% (*) il tasso di definizione è il rapporto tra il numero di procedimenti conclusi con accordo e il numero totale dei procedimenti in cui l'aderente compare almeno al primo incontro informativo (**) il tasso di definizione con aderente che prosegue oltre il primo incontro è il rapporto tra il numero di procedimenti conclusi con accordo e il numero totale dei procedimenti in cui l'aderente compare al primo incontro e prosegue con la mediazione 14

15 Mediazione demandata dal giudice Scomposizione per categoria Dal II trimestre del 2016, per la tipologia "demandata dal giudice" è stata introdotta la suddivisione tra "demandata dal giudice per improcedibilità" e "demandata dal giudice per le materie non obbligatorie". Anno % Anno 9% 92% 91% demandata dal giudice per improcedibilità demandata dal giudice per le materie non obbligatorie 15

16 Distribuzione geografica La distribuzione geografica delle mediazioni è sostanzialmente stabile nella serie storica Nord-Ovest 24% Centro 24% Isole 11% Nord-Est 14% Sud 27% REGIONI % LOMBARDIA 13,5% LAZIO 13,3% CAMPANIA 11,1% SICILIA 8,7% TOSCANA 7,6% PUGLIA 7,1% EMILIA-ROMAGNA 6,7% PIEMONTE 6,3% VENETO 5,0% CALABRIA 4,3% LIGURIA 3,2% ABRUZZO 3,1% SARDEGNA 2,8% MARCHE 1,9% FRIULI-VENEZIA GIULIA 1,5% UMBRIA 1,3% TRENTINO-ALTO ADIGE 1,2% BASILICATA 0,9% MOLISE 0,4% VALLE D'AOSTA 0,2% Analisi effettuata su un campione rappresentativo di schede definizioni 16

17 Valori medi e mediani dei procedimenti per materia Condominio Locazione Comodato Contratti assicurativi Diritti reali Altra natura Contratti finanziari Patti di famiglia TUTTE LE MATERIE Valore mediano della lite Valore mediano della lite Valore medio della lite I valori riportati indicano le mediane per ciascuna singola materia. Risarcimento danni da diffamazione a mezzo stampa Affitto di aziende Contratti bancari Risarcimento danni da responsabilità medica Successioni ereditarie Divisione

18 Assistenza legale nella mediazione volontaria Totale proponenti 24% Totale aderenti comparsi 10% 76% 90% Anno 77% Assistiti da avvocato 23% Non Assistiti da avvocato Assistiti da avvocato NON assistiti Anno 85% Assistiti da avvocato 15% Non Assistiti da avvocato Dal 21 settembre 2013 è stata introdotta l obbligatorietà dell assistenza legale per le materie obbligatorie 18

19 Durata delle procedure di mediazione (Aderente comparso e accordo raggiunto) 83gg Anno 2014 Anno gg Anno gg Anno gg Anno 129 gg 19

20 Ministero della Giustizia Direzione Generale di Statistica e Analisi Organizzativa Questo documento è disponibile sul sito