IL CUORE 20/03/2017 IL CUORE RAPPORTI LOCALIZZAZIONE E ORIENTAMENTO MORFOLOGIA ESTERNA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL CUORE 20/03/2017 IL CUORE RAPPORTI LOCALIZZAZIONE E ORIENTAMENTO MORFOLOGIA ESTERNA"

Transcript

1 Approssimativamente le dimensioni di un pugno IL CUORE IL CUORE Peso nel maschio g (a anni) Nella femmina g 900 g nelle cardiomiopatie ipertrofiche Facce sternocostale, diaframmatica Margine acuto inferiore, ottuso sinistro Davanti alla colonna vertebrale (e all esofago) Dietro allo sterno Sopra al diaframma Leggermente a sinistra RAPPORTI LOCALIZZAZIONE E ORIENTAMENTO Orientamento obliquo L apice è diretto a sinistra e in basso 5 o spazio intercostale La base è superiore vicino all origine dei grossi vasi 2 o spazio intercostale 2/3 a sinistra della linea mediana MORFOLOGIA ESTERNA Margine destro e sinistro Margine superiore e inferiore Faccia anteriore/sterno-costale In gran parte Aspetto anteriore/inferiore del cuore Atrio destro/ventricolo Faccia posteriore/diaframmatica Aspetto posteriore/superiore Atrio sinistro/ventricolo 1

2 Due pompe in serie TRONCO POLMONARE VENE POLMONARI AORTA VENE CAVE ottuso acuto Visione Anteriore Figure 18.4b Visione Posteriore Figure 18.4d Principali vasi del cuore I vasi che riportano il sangue al cuore includono: Vena cava superiore e inferiore Vene polmonari destra e sinistra I vasi che portano il sangue lontano dal cuore: Tronco polmonare, che si divide in arterie polmonari destra e sinistra Aorta ascendente (tre diramazioni) arterie brachiocefalica, carotide comune sinistra e succlavia sinistra 2

3 Vasi che forniscono e drenano il sangue al cuore Arterie coronarie destra e sinistra (nel solco atrioventricolare), marginale, circonflessa, e interventricolare anteriore Vene cardiaca minore, anteriore e magna Coronaria destra Arteria coronaria destra Origina dal seno aortico destro Sopra alla cuspide aortica destra Nel solco coronario (atrioventricolare) Diramazioni Arteria per il nodo senoatriale Arteria marginale destra Arteria per il nodo atrioventricolare Arteria interventricolare posteriore (nel solco interventricolare post-entrambi I ventricoli) Coronaria destra Coronaria sinistra Arteria coronaria sinistra Origina dagli osti dal seno aortico sinistro Cuspide aortica sinistra posteriore Diramazioni Arteria discendente anteriore sinistra o anteriore interventricolare (nel solco interventricolare anteriore) Rami settali Rami diagonali Arteria circonflessa sinistra Arterie marginali sinistre Drenaggio venoso Seno coronario Si trova nel solco coronario posteriormente Si apre direttamente nell atrio destro Vena cardiaca magna Nel solco interventricolare anteriore Vena marginale sinistra Vena cardiaca media e parva Con l arteria posteriore interventricolare Vena cardiaca minima (atri) Vene cardiache anteriori (ventr. dx) Con l arteria coronaria destra Vena marginale destra Vena obliqua Vena posteriore del ventricolo sinistro 3

4 Rivestimenti cardiaci Pericardio: sacco a doppia parete composto di Pericardio fibroso superficiale Pericardio sieroso a doppio strato: Parietale che riveste internamente quello fibroso Viscerale che riveste il cuore Tra i due cavità contenente fluido (5-30 ml) Protegge e àncora il cuore, ne previene un eccessivo riempimento di sangue, riduce l attrito durante la contrazione Legamenti sternopericardici, costopericardici e frenopericardici GUAINA ARTERIOSA GUAINA VENOSA EPICARDIO 4

5 PERICARDITE sinechie CONDIZIONI PATOLOGICHE Strati del pericardio Parete cardiaca Epicardio strato viscerale del pericardio sieroso Cellule mesoteliali con tessuto connettivo, vasi e nervi; anche tessuto adiposo Miocardio muscolo cardiaco formando la massa cardiaca (spessore differente)-sotto epicardico, intermedio e sotto endocardico Lo scheletro fibroso del cuore uno strato di tessuto connettivo con fibre che si incrociano e si embricano Endocardio strato endoteliale della superficie interna del miocardio-epitelio pavimentoso semplice con connettivo sottoepicardico Strato interno endoteliale con tessuto connettivale sottoendoteliale. Strato medio di tessuto connettivo con muscolatura liscia e fibre elastiche. Strato esterno continuo con tessuto connettivo del miocardio contenente vasi ed adipociti SCHELETRO CARDIACO Struttura connettivale per Inserzione dei fasci muscolari Supporto valvole cardiache A livello delle valvole con anelli fibrosi Due zone di massimo spessore TRIGONO FIBROSO DESTRO TRIGONO FIBROSO SINISTRO D Anatomia macroscopica del cuore: sezione frontale Atri Sono le cavità che ricevono il sangue Entrambi hanno un auricola prominente La parete è caratterizzata dai muscoli pettinati Il sangue entra nell atrio destro mediante le vene cave superiore e inferiore e il seno coronario Il sangue entra nell atrio sinistro dalle vene polmonari Figure 18.4e 5

6 Ventricoli Sono le camere che eiettano il sangue Trabecole carnee-muscoli papillari caratterizzano le pareti ventricolari Il ventricolo destro immette il sangue nel tronco polmonare Il ventricolo sinistro immette il sangue nell aorta MUSCOLI PAPILLARI CON CORDE TENDINEE Valvola tricuspide-3 muscoli papillari Via di afflusso-via di efflusso Valvola semilunare polmonare Valvola di Eustachio (v. cava inf- Silvio) Valvola di Tebesio (seno coronario) Tendine di Todaro tra le due ORIFIZIO ATRIO-VENTRICOLARE ORIFIZIO ARTERIOSO Fossa ovale al setto interatriale (residuo del septum primum) MUSCOLI PAPILLARI CON CORDE TENDINEE VALVOLA MITRALE-2MUSCOLI PETTINATI VIA DI AFFLUSSO-VIA DI EFFLUSSO VALVOLA SEMILUNARE AORTICA Vie del sangue Atrio destro valvola tricuspide ventricolo destro Ventricolo destro valvola polmonare semilunare arterie polmonari polmoni polmoni vene polmonari atrio sinistro Atrio sinistro valvola bicuspide ventricolo sinistro Ventricolo sinistro valvole semilunari aortiche aorta Aorta circolo sistemico Endotelio in superficie Scheletro di connettivo denso irregolare con molte fibre elastiche 6

7 VALVOLE CARDIACHE Valvole cardiache Figure 18.8a, b Figure 18.8c, d IMPEDIRE IL ROVESCIAMENTO DEI LEMBI VALVOLARI VALVOLA TRICUSPIDE Tre lembi anteriore, settale e posteriore I muscoli papillari (in numero di 3) e le corde tendinee sono meno importanti che per il ventricolo sinistro (minor pressione) Maschio 11,4 cm Femmina 10,8 VALVOLA MITRALE Due lembi anteriore (aortico o settale) e posteriore (ventricolare) Muscoli papillari prevengono il ritorno dei lembi valvolari nell atrio Nel maschio 9 cm, nella femmina 7,2 cm (circonferenza) La cuspide anteriore = cuspide aortica 7

8 Valvole semilunari Tre lembi a nido di rondine (noduli di Aranzio-Bianchi-Kerckring) con concavità superiore Due anteriori (destro e sinistro) Uno post Valvola aortica Cuspide coronaria destra (anteriore) Cuspide coronaria sinistra (posteriore sinistra) Cuspide non coronaria (posteriore destra) Nodulo di Morgagni Seni di Valsalva- Morgagni- Petit 8

9 VALVULOPATIE STENOSI INSUFFICIENZA VALVOLARE Sistema di conduzione cardiaco Sistema di conduzione del cuore IL CUORE ISOLATO BATTE DA SOLO! Figure 18.14a 9

10 Nodo di Keith-Flack battiti coronaria dx Fasci internodali Velocità 1 m/sec Nodo di Ashoff-Tawara (tendine di Todaro) battiti 20 cm/sec coronaria sn 1 2 I centri cardiaci del romboencefalo modificano il ritmo cardiaco attraverso l innervazione vagale ed i nervi cardiaci Fibre di Purkinje Cellule muscolari cardiache di grande diametro con colorazione pallida; conducono gli impulsi elettrici 10