GRECIA PELOPONNESO 50 magnifici posti in camper in libero, in auto, moto, bicicletta in alloggio (guida pratica)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GRECIA PELOPONNESO 50 magnifici posti in camper in libero, in auto, moto, bicicletta in alloggio (guida pratica)"

Transcript

1 Da 43 anni viaggiamo (mia moglie Marina ed io con la nostra cagnetta Bianca, quando possibile) prima in auto, da una decina d'anni in camper, prendendo appunti di ogni genere sulle cartine stradali. Il nostro amico Sandro ci prende in giro dicendo che siamo gli unici che portano il loro cane a correre in Normandia anziché sotto casa... Da 24 anni cerchiamo di non mancare mai una vacanza nell'amata Grecia. Nel giugno scorso, in Grecia appunto, abbiamo incontrato una famiglia inglese che girava l'europa da 2 anni (da 6 mesi erano lì): Padre (una specie di simpatico "orso"), madre, bimbo e bimba. Chiacchierando (si fa per dire...) nel nostro "orrido" inglese abbiamo scoperto che non conoscevano Fokiano (uno dei nostri posti preferiti)! Dieci giorni dopo li abbiamo ritrovati proprio a Fokiano: "l'orso" ci ha abbracciati felice e non finiva più di ringraziarci per avergli fatto scoprire quella baia: avevano fatto venire due amici in volo dall'inghilterra per una settimana di vacanza lì! Così è nata l'idea di dare ordine ai nostri appunti e foto in un e.book Il libro completo comprende: - Una cartina per visualizzare i 50 siti dei quali abbiamo fatto le schede - 12 capitoli di utilità (premessa, i traghetti, le strade e la viabilità, la sosta libera in camper ed in tenda, l acqua, i negozi, le taverne usi, cibo, vocabolario minimo -, le spiagge ed il mare, la pesca subacquea in apnea, le montagne e le gite) per un viaggio in camper (rigorosamente in "libero") oppure in auto, moto o bicicletta in tendina o alloggio schede delle migliori località (secondo noi) del Peloponneso - un capitoletto finale Quello che segue è uno stralcio di alcune parti del libro, se vi sembra utile, in fondo trovate le istruzioni per scaricarlo e visualizzarlo sul vostro computer. Unicamente per lo stralcio qui sotto consento a scopi promozionali una deroga ai copyright per la pubblicazione purché chiaramente indicata la fonte (www.federicobozzalla.blogspot.it). GRECIA PELOPONNESO 50 magnifici posti in camper in libero, in auto, moto, bicicletta in alloggio (guida pratica)

2 federico bozzalla Copyright 2013 Federico Bozzalla Cassione Tutti i diritti riservati LE TAVERNE (usi) In questi appunti trattiamo solo delle normali diffusissime taverne dove si mangia una cucina che da noi definiremmo casalinga secondo la loro tradizione comunque spesso deliziosa (speriamo non veniate in Grecia per mangiare pizza o maccheroni!), ma dobbiamo dire che molto, molto di rado ci sono ristoranti che preparano una cucina tradizionale raffinatissima (ricordiamo ancora i ceci alla Patmos house e altre delizie in un ristorante tenuto da due americani, crediamo, che avevano capito tutto della vita e si erano ritirati su quell isola!) da non confondere con quei ristoranti pretenziosi dove si mangia e si beve male in una cornice fasulla ed a prezzo salato! Trovate nomi come restaurant estiatorio farotaverna (taverna con pesce, in origine: pescato da loro!) o taverna : teoricamente i primi due vorrebbero essere quelli più pretenziosi (tovaglie di stoffa e magari prezzi più alti ) mentre le altre due meno care, con quel sistema di tovaglie greco universale che troviamo pratico e geniale (igienica tovaglia in carta foderata sotto in plastica tenuta ferma da un elastico o da mollette) in realtà ormai è tutto un po confuso sull uso dei nomi: meglio forse un attenta ricognizione di tutti i locali disponibili, vedere dove vanno a mangiare gli abitanti e scegliere. Il pesce che giurano essere fresco e pescato da loro talvolta è davvero pescato da loro, ma nei mesi precedenti poi allegramente tenuto nel loro freezer e talvolta scongelato e ricongelato più volte! Nei luoghi più frequentati dai turisti si mangia più caro e spesso meno bene...in quelli meno turistici trovate taverne in riva al mare dove spendere 8/12 euro a testa (anche di più se ordinate pesce, salvo i little fish fryed o sardine che cuociono alla griglia), se poi capitate nell interno in zone del tutto fuori turismo (a parte l ovvia difficoltà con la lingua...sempre del tutto superabile) potreste trovare splendidi umidi di carne (abbiamo provato uno stracotto di capretto straordinario!) o loro salsicce alla griglia in budello naturale fatte talvolta con cuore o fegato che mandano in sollucheri gli amanti di questo genere...(mia moglie!) con una spesa sui 7/9 euro (2013). Quando vi dicono, per esempio, che i calamari li pescano loro e non sono surgelati (industrialmente) vi stanno dicendo che pagherete di più, non che saranno più buoni o cucinati meglio, anzi Attenti a non alloggiare vicino a locali che diffondono musica (una vera loro passione, fanno tutto con la musica in sottofondo) fino a notte fonda!

3 Abbiamo detto che i greci adorano mangiare nelle taverne, ma i loro orari sono piuttosto spagnoli : di giorno all una e mezzo/le due (anche le tre) ed alla sera mai prima delle nove o le dieci, ma le locande sono ormai abituate ai turisti (un po meno quelle nell interno) e sono pronte ad accoglierci anche ad orari più nordici. Serata romantica in taverna in riva al mare: scegliete il tavolo (specie se arrivate che è ancora chiaro intorno al tramonto) cercando di capire dove sono le lampadine (di solito poche, qualcuna bruciata, da pochi watt ) perché, quando poi viene il buio, potreste non vedere nel vostro piatto! E ricordate che i greci vanno a cena dopo le otto e mezzo/nove e anche oltre per antica esperienza infatti (sospettiamo) che, oltre a capire meglio il tavolo con la luce migliore, sanno che all ora del tramonto ci sono le zanzare (famosi mosquitos - linguaggio internazionale) e che più tardi diminuiscono...! Ma non esagerate col ritardare l orario: nei posti meno frequentati (solo voi quella sera) ad un certo punto chiudono tutto e vanno a dormire! Piuttosto portatevi un paio di zampironi Alcune taverne (per la nostra esperienza: le migliori - specialmente nei centri abitati con molta concorrenza) hanno all ingresso un banco vetrina dove espongono su un piano caldo pentoloni e teglie di ogni ben di Dio che vi illustreranno facendosi capire più facilmente (stufati, umidi, arrosti e cotture al forno) e nella zona frigo le offerte per griglia e fritti. Talvolta sono organizzati per un take-away con costi ridotti. Il vino (crassì) di solito si ordina sciolto (occorre solo dire se rosso, rosè o bianco: kokino, rosè, asprò). L acqua (nerò) è meglio chiederla in bottiglia (grande: megalo, piccola: micrò) salvo che siate in una zona dove sgorga da sorgenti fresche ed allora: karàfa nerò! Prima di ordinare little fryed fish o pescado accertatevi che non siano salpe, pesci prete, tordi, donzelle o altre schifezze che tra l altro vi servono fritti con le interiora, meglio chiedere sardine, o verificare che siano latterini (quei piccoli ottimi pescetti argentei dei quali si mangia tutto, teste comprese, economici e buonissimi), o triglie (ottime, ma più care)... Quasi sempre i piatti comprendono i contorni eccetto, di solito, il pesce ed i fritti; in genere sono maestri nel fare la griglia che accendono in un batter d occhio (con un phon!) a qualsiasi ora Nelle taverne spesso vi portano tutto quello che avete ordinato in un colpo solo, o man mano che vengono cucinati i singoli piatti...! se avete ordinato troppo qualche piatto si raffredderà... peraltro di solito è più che sufficiente ordinare un piatto solo a testa (non ci sono quasi primi come in Italia) eventualmente arricchendo con un mezè (antipasto), o insalata greca, o con un rinforzo di contorno che per lo più è già presente nel piatto (patate fritte o altro). I greci usano iniziare il pasto con un insalata (anche solo lattuga oppure pomodori - di solito già pronta): è un modo piuttosto corretto dal punto di vista dell igiene alimentare inoltre lascia il tempo al taverniere di cuocere i piatti principali. Spesso a inizio o fine pasto vi portano un antipasto o un dessert piacevole omaggio della casa LE TAVERNE (il cibo) frappè (dovunque vedrete grossi bicchieroni di carta con coperchio e cannuccia - spesso buttati a terra) è il loro beverone più diffuso (ottimo con il caldo ed a fine pasto) a base di caffè liofilizzato, ghiaccio e con aggiunta di zucchero e latte se piace (occorre specificarlo al momento dell ordine perché

4 vengono mescolati nella preparazione - ormai usano bustine singole preconfezionate ), lo servono da portare via nei citati bicchieroni oppure al tavolo in bicchiere di vetro con a parte una bottiglietta d acqua ghiacciata per farsi la bocca prima e diluire poi! Pita (ed altri nomi impronunciabili, ma dicendo pita vi correggeranno, ma vi capiranno!) sono in sostanza delle paste sfoglie ripiene di erbette, uova e formaggio (spanako-tyro-pite: quasi letteralmente: spinacio-formaggio-pizza) oppure formaggio solo o con prosciutto (cheese and ham pie) cotte al forno, in alcune taverne le servono come le pizze e sono economiche e sfiziose. dolmades tipici involtini di riso ed erbette in foglie di vite cotti al forno paidakia costine di agnello alla griglia (squisite, ma relativamente care) fryed patates le patate fritte sono fatte a mano (non surgelate e pre-fritte come da noi) e spesso ottime biftekia è una specie di hamburger (carne tritata molto fine con aggiunta di pane, erbette e Dio solo sa cos altro) molto buona, economica, di solito servita in porzioni abbondanti con contorno... fryed kalamarakia (calamari fritti) di solito sono ottimi e non troppo cari (ma talvolta sono fritti male, unti e viscidi e pure cari cercate di capire la situazione prima adocchiando quelli degli altri tavoli!) Quasi sempre i migliori sono quelli piccoli e surgelati. saganaki è un pezzone di formaggio fritto squisito che servono con il limone e talvolta un loro peperone verdino sottaceto (a volte costa relativamente più di quanto dovrebbe...). Se cominciano a raccontavi che non hanno il Saganaki (che è un particolare formaggio) ma usano la Feta o altro: meglio lasciare stare, potreste trovarvi con una specie di omelette al formaggio iemistà (stuffed tomatoes) sono un peperone grande ed un pomodoro grande ripieni di riso ed insaporiti con loro erbette cotti al forno: si trovano di rado, sono squisiti e non costano cari souvlaki (sono i loro famosi spiedini di carne di maiale ed altre versioni...) squisiti ed economici quasi sempre serviti con contorno di patate fritte e talvolta anche tzaziki (la salsina di yogurt, aglio e cetriolo che sposa molto bene) brizoles (braciole o bisteccona di maiale alla griglia con olio e origano) è grande, ottima, non cara, con contorno... kotopoulo lemonato (chicken) pollo al forno (con limone) e patate psarosoupa (fish soup) zuppa di pesce: dobbiamo dirlo subito: a noi proprio non piace (anni luce dal caciucco o dalla zuppa di pesce nostrana o dalla squisita bouillabaisse). Pesci (spesso inadatti e mal puliti) troppo bolliti serviti su vassoio a parte con brodetto acquoso con disciolta (letteralmente) patata e pezzi di limone... ma i greci la apprezzano e la mangiano tradizionalmente in gruppo. tzaziki è una salsa fredda di yogurt, cetriolo greco (molto più leggero del nostro e perfetto nella loro cucina) e aglio (oltre olio e qualche goccia di aceto) che si accompagna bene alle loro pite (simili alle piadine), alla carne alla griglia o anche solo con il pane mentre aspettate le vostre ordinazioni favas sono una purea di piselli secchi gialli molto gustosa (incredibilmente sa più di ceci che di piselli) che servono con olio, cipolla dolce a fettine e origano (noi aggiungiamo anche pepe come sulla farinata nostrana!): non è regalata

5 horta sono ottime verdurine selvatiche (un po come le nostre costine ) spesso raccolte dal proprietario della taverna nei prati, bollite e condite con olio, limone e sale: piuttosto care, relativamente parlando... mousakà è un loro primo tradizionale (che si trova di rado) fatto di strati di melanzane, patate, besciamella e ragù con altri gusti segreti cotti al forno: ottimo a volte, molto meno altre... pastisio (pasta stracotta, besciamella, formaggio misterioso, ragù cotti al forno) non so come, ma a mia moglie piace! kokoretsi sono insaccati piuttosto rari (per lo più nei villaggi dell interno) di fegato, cuore e altre interiora nel budello stesso della pecora cotti alla griglia: per loro (e per mia moglie) una vera prelibatezza! kolokithakikeftes (zucchinipolpette) sono delle squisite polpette di zucchini, feta, aneto e, crediamo, uovo e patata. Qualcuno vi rifilerà quelle industriali surgelate (le vedete subito: dei medaglioni perfetti, peraltro già buone! Le vendono anche da noi), ma ad un livello ben superiore quelle fatte in casa keftedes (meat balls) sono polpettine di carne molto diffuse e spesso buone ed economiche servite con contorno, non ho mai voluto sapere come nascono fryed bakaliaros merluzzo fritto (verrebbe da dire: cosa c entra in queste zone! ) è squisito, lo mangiano con una salsa all aglio che sposa magnificamente. In verità qui chiamano bakaliaros sia il merluzzo (cod in inglese) dei paesi nordici (ed è questo che è ottimo fritto), ma anche un pesce tipo luccio di mare che invece muore davvero male se fritto, mentre è squisito alla griglia o in umido mezè o mezedes (antipasti) tipici più verso il sud/est (come in Turchia...guai nominarla, su alcune cartine pubblicitarie non è nemmeno indicata c è il mare!) sono per lo più verdure di diverse specie cotte in varie maniere (polpette fritte, umidi, insalate specifiche...) di solito visibili in banchi vetrina refrigerati, appetitosissime, squisite, ma attenzione...: non fate come da noi a quei banchi di antipasti dove ci serviamo da soli in un unico piatto un po di questo ed un po di quello... in Grecia comunque potete solo indicare cosa volete al vostro oste, lui poi vi porterà non un assaggio di ogni cosa che avete indicato, ma una porzione (abbondante!) di ogni piatto...! - nella foto: non sapevamo ancora che ci avrebbero servito una porzione di ogni mezè indicato!

6 koriatikì (greek salad) è la bandiera della cucina greca: pomodori, olive scure (quelle squisite rossobruno grosse e carnose), feta (il loro formaggio di capra o pecora più diffuso), cipolla dolce, peperone (quello piccolo, non piccante, leggero), cetriolo (il loro: molto più leggero del nostro) e origano stifado è uno stufato di manzo (a volte c è anche di porco o agnello o coniglio) che è squisito: di solito con cipolla e patate in umido. Si scioglie in bocca e spesso è magrissimo, ma qualche rara volta gommoso tutto ossa e grassi (è una scommessa che tentiamo sempre e per lo più vinciamo per nostra delizia!) 14 - KOKKINOGHIA (CAPO TANARO) Situazione / Un posto meraviglioso per un camper, alloggi, tendina (con qualche riserva per quest ultima che risolveremo: occorre evitare la zona archeologica non ben definita. Un piccolo promontorio su cui sostare al centro di una baia proprio in punta al secondo dito (il Mani): ai lati due spiaggette di sassi incantevoli, fondali pescosi e belli, anche qui abbiamo nuotato con una tartaruga, una taverna (padre, madre e figlio: in 12 anni mai visti sorridere!) livello pullman turisti, ma con gran bella terrazza panoramica aperta tutto l anno (alla quale rivolgersi per affittare alloggio) un orizzonte affascinante con molte navi che scivolano silenziose davanti all imboccatura della rada (di notte tutte illuminate ), i resti quasi abbandonati di un importante insediamento romano, una bella escursione al faro (punto più a sud della Grecia continentale, non dell Europa come erroneamente

7 segnalato). Una curiosità del faro: sulla crocetta con i quattro punti cardinali il nord ed il sud sembrano invertiti per chi utilizza caratteri latini! Non c è acqua (la portano con le cisterne) e per trovare campo col cellulare occorre ritornare circa 500 metri sulla strada, nessun negozio (un modesto bazar in stagione alla vicina Porto Kagio, molto meglio un po più in là a Kita sulla costiera che arriva da Aeropoli, 3 kilometri prima di Gerolimenas: orario continuato tutto l anno, chiuso solo domenica, hanno anche pane e bombole gas) illuminazione notturna che si ferma alla taverna (100 metri prima), venti talvolta anche forti da ovest verso est. Nel periodo di apertura della caccia al passo (metà settembre: quaglie e tortore) difficoltà per trovare alloggio sulla punta e qualche dubbio del tutto personale sull opportunità di fare escursioni per evitare impallinamenti Tendine: una bella alternativa è ritornare indietro in auto per 1.5 kilometri circa e prendere il bivio a destra per Paliros (piccolo borgo che pochi anni fa era tutto un rudere, ora rimesso a posto molto bene da acquirenti inglesi), subito prima dell abitato girate nuovamente a destra e proseguite per una stradina di costa fino alle poche case più avanti e parcheggiate nel piccolo spiazzo. Prendete i vostri bagagli e scendete a piedi per il sentiero, in quindici minuti raggiungerete una bellissima spiaggetta di sassi con mare limpido, pescoso e molto riparato che avrete visto dall alto dalla strada asfaltata. Per arrivare - Scendete (verso sud) la panoramica litoranea nel selvaggio alto Mani, superate il caratteristico abitato di Vathia ed arrivate alla stretta lingua di terra che collega il promontorio finale. Qui: destra al primo e secondo incrocio (a sinistra si scende a Porto Kagio), poi sinistra (sulla destra la strada finisce a Marmari) dopo meno di un kilometro fate il tornante a destra (non diritti per Paliros), poco dopo proseguite diritto in piano (la strada che sale alla vostra destra è quella citata fra poco per l escursione a piedi) scendendo poi fino in fondo sul piazzale sterrato! Nelle vicinanze - La gita al faro (vale la pena) è l evidente sentiero che si snoda sulla destra. In pochi minuti scendete alla prima spiaggetta, poi un piccolo recinto di pietre che evidenzia lavori di scavo archeologici con un mosaico, proseguite ed in mezz ora arrivate al faro restaurato di recente. Portatevi acqua nelle ore calde! Per i camminatori più attivi un bellissimo giro: fate a ritroso la via asfaltata da cui siete arrivati per circa 1.5 kilometri e prendete la strada che sale a sinistra (possibilità di sistemare il camper nei piani alti - zona denominata agriokampi campi selvaggi - alla fine della strada asfaltata). Da questo punto suggeriamo inoltre di spendere un oretta in tutto per una diversione sulla destra, attraversare il piccolo abitato e raggiungere la vicina cima del monte - direzione nord - sia per una vista a 360, sia per il particolare microclima che in primavera offre una fioritura inusuale solo in quel punto. Poi, da dove eravate giunti, riprendete sempre dritto fino alla dorsale del monte che scende verso il capo, percorretela fino a raggiungere poco prima del faro il sentiero che arriva direttamente dal parcheggio. Rientro dal sentiero. Meglio avere scarpe robuste e calzettoni a causa degli arbusti! Porto Kagio (al bivio indicato poco sopra) in un paio di kilometri scendete al porticciolo con tre locande sul mare (una aperta tutto l anno, le altre due solo in stagione, ma forse migliori), alloggi in affitto, un mini market aperto solo in stagione, una situazione edilizia non piacevole (solo da qualche anno curata, ma lo sfregio è già stato compiuto). Marmari la vedete subito arrivando: una taverna e alloggi in affitto, due spiagge ampie e di sabbia piuttosto riparate (le sole della zona), qualche minuto di discesa a piedi.

8 Un caldo invito: non mancate di fare almeno un breve giro con il vostro veicolo, arrivando dalla costiera, risalendo a sinistra al primo incrocio da noi citato. Avrete una vista meravigliosa! (Acqua nella piazza di fronte alla chiesa della vicina Lagia sulla via per la costa est). - la punta del Mani dalla strada suggerita nel capoverso precedente: a sinistra Porto Kagio, lontano al centro la strada per Capo Tanaro (appena intuibile), a destra Marmari. - Capo Tanaro: la spiaggetta, il camper, la taverna - l area degli scavi e del mosaico

9 - il sentiero diretto verso il faro, laggiù, sotto le poche case, il camper - il giro più ampio verso il faro

10 - il faro di capo Tanaro, le navi passano in continuazione - laggiù la spiaggetta dove consigliamo mettere una tendina (sulla destra, non visibile, vi è un buon albero); in alto, a sinistra, il piccolo abitato dove si lascia la macchina ed il sentiero di discesa vicino ai

11 muretti di pietra. - Porto Kagio al chiaro di luna piena - Marmari (sul promontorio tra le due spiagge)

12 40 - FOKIANO Situazione / Una baia serena e rilassante, bellissima, fuori dal mondo. Spiaggia di ciottoli (più sabbiosa ai due estremi) con fondali dolcemente degradanti solo ai due lati. I colori (spiaggia, mare, cielo) straordinari e mutevoli alle diverse ore della giornata, il verde della costa ed il rosso vivo delle erbe del piccolo stagno. Il canto delle cicale dagli uliveti alle spalle dove si annidano anche una chiesetta e le pochissime case sparse nella conca abitate da una piccola comunità. La bella taverna di Costas (uomo garbato e gentilissimo, splendide le sue patate e calamari fritti e la panacotiropita fatta in casa) proprio sulla spiaggia (alla quale se ne è aggiunta una seconda lì accanto da qualche anno) ritrovo dei pescatori locali e dei turisti. Facilità di parcheggio per i camper direttamente in spiaggia, possibilità di alloggio sul mare (4 letti, soggiorno con angolo cucina, cameretta, bagno, aria condizionata: 30/40 euro al giorno/appartamento secondo stagione 2013) e di mettere una tendina all ombra degli ulivi. Illuminazione notturna, non c è acqua (case e taverne hanno la cisterna che riempiono con il furgone o con deboli pozzi), ma comoda possibilità di approvvigionarsi una quindicina di kilometri prima di arrivare. Una cabina telefonica. I cellulari ricevono malissimo (qualche cosa di sera oppure verso il porticciolo). Negozi a Leonidio (25 km.). Escursioni lungo la costa selvaggia verso Poulithra (nord - 2,5 ore) e verso Kiparissi (scheda precedente - sud - 6 ore) oppure all interno verso la cima sovrastante 1,5 ore (tempi per sola andata!), in bicicletta sterrate nell altipiano sovrastante e giri di notevole impegno parzialmente in asfalto. Se amate la confusione più totale venite qui per l 8 e 9 maggio di ogni anno (festa di Ag. Nikolaos patrono dei pescatori): 1500 persone, centinaia di automobili, la rada si riempie di yacht dalla vicina Spetses, musica, canti, balli e grigliate fino alle 3 della notte e la giornata seguente messa (grecoortodossa: 4 ore ) nella piccola chiesetta e ancora festa fino alle 8 di sera. Per arrivare - Vi indichiamo le due più belle vie di accesso (chi arriva dal nord e chi dal sud) perché ci sono molte varianti e qualche utile annotazione. In futuro ci sarà la costiera (fondi stanziati aprile 2013)

13 con Kiparissi: sarà bellissima ma non perdetevi neppure l altipiano interno qui suggerito come via per chi arriva da sud! Da nord arrivate con la strada costiera a Leonidio (1.5 km. all interno); se siete in camper vi sconsigliamo assolutamente di entrare nell abitato perché ci sono alcune strettoie che con il traffico creano problemi (appena qualche centinaio di metri prima del paese trovate una deviazione a sinistra - svolta di quasi segnalata solo per chi arriva dall altra parte (come sempre ) - che vi porta ad un guado abitualmente in secca). Buona cosa è fare prima le provviste necessarie, carburante, bancomat; a noi pare valido il market che trovate all imbocco del paese (poco dopo il bivio per il guado appena descritto) sulla vostra sinistra (sempre molto gentili e disponibili e con le olive che piacciono a noi!). Una volta attraversato il fiume (secco!) ritornate in direzione mare e prendete il piccolo bivio a destra (meno di un kilometro dopo il campo di calcio per chi ha attraversato il ponte nel paese, o 500 metri scarsi dalla bretella del guado) e iniziate una panoramica salita che in pochi kilometri vi porta a Tsitalia sull altipiano. All ingresso di questo tranquillissimo paesino trovate a sinistra dei giardinetti con rubinetto dell acqua molto comodo per rifornimenti e lavaggi (serve un tubo in gomma di una quindicina di metri) altrimenti proseguite lasciando il paese sulla vostra destra e dopo circa 4 kilometri vi immetterete sull altra strada che arriva dalla costa nord, proseguite verso destra (la svolta è strettina e resa difficile dall unica casa della zona!) e troverete un altra valida evidente fontana più avanti proprio al bivio verso il mare per Fokiano (ultima acqua!). Da sud percorrevamo quella strana litoranea nell interno che da Monemvasia ci portava a Kiparissi. Occorre ritornare a quel bivio un kilometro circa a nord di Lambokambos (chiesetta con portici su tre lati): questa volta si abbandona la strada che porta a Pistamata e Charakas e si tiene la sinistra (in sostanza diritti) in direzione Kremasti (che non attraverserete) la vostra strada svolta un po prima a destra per Peleta (dove troverete taverne e forse ancora una minima possibilità di provviste, meglio averle fatte a Monemvasia). Nel frattempo, prima di arrivare a Peleta, godetevi questo bell altipiano (capre a profusione ) e dopo un tornante a sinistra ed una breve discesa, prima del lungo piano rettilineo, memorizzate la sterrata che sale a destra (è una nota via di trekking): se al mare farà troppo caldo potrete risalire qui, prendere la sterrata fino ad alcune svolte con piccoli slarghi ai margini del bel bosco (poco più di un kilometro) e passare una notte più fresca con una degna stellata, siete quasi a metri. Esagerando, ma siete in vacanza, potete cenare prima in taverna a Pigadi o a Peleta o a Kremasti (che è poco oltre)! La strada (un breve tratto in sterrato) scende verso Peleta, cercate di proseguire in direzione Leonidio (non la bretella verso Amigdhalia e Pigadi) e raggiungete in tre kilometri il bivio con la fontana dell acqua (ultimo rifornimento!). Dalla fontana prendete la diramazione per Amigdhalia, Pigadi e Fokiano (15 km. in tutto) su un pianoro con stupende querce secolari con qualche incertezza e strettoia a Pigadi (pericolo per un paio di sporgenze micidiali! Cartelli artigianali minimi e scoloriti in lingua greca!). Usciti da Pigadi, dopo pochi kilometri arrivate al primo tornante sulla sinistra panoramico su Fokiano (obbligo morale di fermata, foto e ohhh!). Scendete ancora circa 6 kilometri e arrivate ad un bivio: prendete a destra (verso il mare, a sinistra si va alla fish farm non balneabile). Qui trovate un quadrivio: la sterrata a sinistra porta al minimo porticciolo con alle spalle la laguna, quella subito a destra (tra stretti ulivi) ad un guado (secco), poi svoltate subito a sinistra e siete alla spiaggia (meglio prima esplorare a piedi), quella davanti a voi (in cemento) e che subito svolta a destra porta alle taverne e alloggi. Solitamente i camper sostano accanto

14 alle taverne o nella zona a destra della baia (la migliore per discesa a mare e lontananza dalla laguna e dalle zanzare e per le tendine!). - ohhh! - la spiaggia: giorno feriale, mese di luglio (stesso affollamento nel lato dal quale abbiamo fatto la foto!)

15 - la laguna

16 - sera alla taverna di Costas

17 50 - MONTE ZIRIA (MONTI KILLINI) Situazione / (Altitudine mt.) Un posto magnifico con una natura allo stato primordiale, ampi pianori aperti, sulle falde del monte boschi di abeti e pini secolari, conche prative, fiori, pascoli per capre, pecore, cavalli e mucche. Alba e tramonto solo per voi, una stellata che da tempo non vedevamo, al mattino vi sveglieranno le campanelle delle capre. Un escursione facile in cima al monte che v incanterà con il suo rinnovarsi di panorami (ci siamo resi conto della nostra stanchezza - sette ore di giro non allenati - solo quasi al ritorno al camper!). A Trikala negozi, alloggi, taverne, possibilità di farsi portare con i loro mezzi in auto fino quasi in vetta, giri a cavallo. Ai piani alti nulla, salvo poche sparse case di pastori che producono formaggio (gentili quelli che trovate là dove si chiude l anello dell escursione proposta). Per arrivare - Da nord: il modo più facile è dalla costiera Patrasso/Corinto prendendo il bivio che da Xylokastro porta a risalire la valle (direzione sud) fino a Trikala (è un paese amplissimo sparso sulla costa del monte con mille strade. Dovete trovare quella che porta sempre più su verso lo ski resort (non impressionatevi: si tratta di uno chalet e di un piccolo skilift che non disturbano più di tanto) per arrivare ai piani circa 5 kilometri oltre il paese per un ampia strada asfaltata. Suggeriamo ancora per l avvicinamento automobilistico a questa zona di passare per gli altopiani della direttrice monti del Menalo / lago Stimfalia (affascinante), da qui però non cercate di fare la via più breve per raggiungere Trikala se siete in camper (in verità noi l abbiamo fatta! Non sapevamo quanto fosse stretta e contorta ) sarà più rapido e prudente scendere al mare e risalire poco oltre.

18 Arrivati ai piani, vi suggeriamo due soluzioni. La più semplice è parcheggiare direttamente sulla strada sterrata molto ampia che conduce al lago Dhasios: è il posto ideale e facile per vedere il monte e avere alba e tramonto pieni, poi, se vorrete fare la gita in cima, potrete spostarvi al mattino sotto la casa dei pastori indicatavi sopra. Se ve la sentite di guidare su sterrate meno larghe e lisce di quelle dei piani proseguite da quella che passa dai pastori fino al punto indicato sulla piantina (potete subito valutare se fa al caso vostro poiché il punto più difficile - forse l unico, una ventina di metri - è già alla prima rampa con curva a destra dopo il pianetto della casa dei pastori ed un successivo tornante). Attraversando radure incantevoli prendete quota fino ad ampi pascoli, seguite la strada fino ad un tornante con un cartello che illustra i fiori endemici ed un bivio (potete sostare in uno dei comodi piani prativi): a destra la strada si spegne poco oltre con vista sul lato nord, mentre a sinistra inizia il tratto a piedi passando a fianco di una parete di rocce su un fondo più sconnesso e ripido. (Da questo punto il giro si riduce a poco meno di 3 ore). E per lasciare i piani dei monti Ziria c è una gran bella e lunga sterrata che li aggira verso ovest che potrebbe essere una scelta (cercate di sapere se è in ordine: soprattutto il finale su Goura). La gita alla vetta - Dalla casa dei pastori risalite la valletta verso il rifugio che raggiungerete in 20 minuti, continuate fino al colletto prativo (altri 30 minuti) e svoltate decisamente a destra risalendo la dorsale e gli ampi prati fino al tornante con la biforcazione della strada. Prendete a sinistra seguendo ora sempre la strada verso la vetta. Dopo alcune svolte, colletti e panorami sempre diversi vi sembrerà che la vetta sia la cima davanti a voi dove dirige la sterrata, è invece il momento di lasciarla e svoltare a destra per pietraie (al momento è molto ben segnalato) e finalmente vedrete la cima! Il panorama spazia dal golfo di Patrasso, al canale di Corinto, al golfo di Naphlio. L Egeo, le catene montuose del Peloponneso! Per la discesa vi suggeriamo la linea diretta verso il tornante iniziale per l evidente traccia verticale (è più facile di quanto sembri) e poi percorrere la strada sterrata in discesa senza problemi fino alla chiusura dell anello (ma in salita, dal tornante con la biforcazione della strada, fate quella indicata: oltre che più dolce è un susseguirsi di panorami che dalla vetta non vedrete!).

19 - la prima valletta di salita dal colletto e sullo sfondo gli altopiani (nei circoletti in rosso il rifugio ed il camper) - il tornante dove suggeriamo di arrivare e, sotto, i prati di salita

20 - in vetta: il canale di Corinto nella foschia (due terzi da destra) - la sterrata che lascia i monti

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64 Problemini e indovinelli 2 Le palline da tennis In uno scatolone ci sono dei tubi che contengono ciascuno 4 palline da tennis.approfittando di una offerta speciale puoi acquistare 4 tubi spendendo 20.

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile 90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium Essere uno chef non è mai stato così facile Congratulazioni per aver acquistato il forno a microonde con tecnologia 6 SENSO Whirlpool Jet Chef Premium! Da oggi

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE ::Lago di Carezza:: :: Caratteristiche: i primi 200 m dopo l'albergo Lärchenwald (Gummer - S. Valentino) sono piuttosto ripidi, quindi si prosegue su strada forestale con discreti saliscendi fino al Passo

Dettagli

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige)

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Un roseto Il gazebo adiacente la casa sfrutta l estensione fra di un glicine centenario le nuvole e offre ombra e riparo nelle

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno 2014 Hai chiesto qual è il piatto del giorno? { } (Il maresciallo Carotenuto Vittorio De Sica Che

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit.

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. DIDATTICA ALLA PIOPPA Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. La nostra proposta dida,ca nasce dalla voglia di infondere passione e rispe3o verso la natura e gli animali,

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Il ristorante. Marco Mazzanti

Il ristorante. Marco Mazzanti Il ristorante I colori del mare, i sapori della tradizione la calda accoglienza e la cantina generosa sono le note caratteristiche della Tartana. Benvenuti nel nostro ristorante. Marco Mazzanti Il mare

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari Direzione Generale della comunicazione e delle relazioni istituzionali Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Rete di Treviso Integrazione Alunni Stranieri LABORATORIO SUL TRATTAMENTO DEI TESTI DISCIPLINARI SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO TITOLO: IL SISTEMA SOLARE AMBITO DISCIPLINARE: SCIENZE AUTORE: GIANCARLA VOLPATO

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

C era una volta... Nel castello di Roccabisaccia è un giorno di festa tutti sono contenti perché è finalmente pace con i vicini del regno, dopo una guerra lunga dieci anni! Re Baldassarre medita di preparare

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Freschezza in Svizzera

Freschezza in Svizzera Freschezza in Svizzera Tutte le sedi nel mondo sono disponibili all indirizzo: marche-restaurants.com AIRPORT ZÜRICH Diventate fan di Marché! facebook.com/marcherestaurantsschweiz BELLINZONA Tempo di spezie

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

La Temperatura degli Alimenti

La Temperatura degli Alimenti La Temperatura degli Alimenti L'ATP è la regolamentazione per i trasporti frigoriferi refrigerati a temperatura controllata di alimenti deperibili destinati all'alimentazione umana. A.T.P. = Accord Transport

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande ELEMENTARE è elementare, mi creda... senz'altro elementare, mio caro. L'importante è non dare per scontate quelle cose che sono solo evidenti. L'evidenza, di per sé, non è sinonimo di verità. La verità

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Al Roccolo. Fattoria Piolanti. A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà.

Al Roccolo. Fattoria Piolanti. A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà. Al Roccolo Fattoria Piolanti A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà. Ragiungèl, l è facil tè po minga sbaglià. Ocio, sculta che tè spieghi mi Ciapa la strada che la và de là.

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

L Angolo del Buonumore

L Angolo del Buonumore T L Angolo del Buonumore T- Sapete qual è il colmo per un insegnante di diritto? Abitare in Via della Costituzione. T- Sai qual è il colmo per un libro di aritmetica? Non avere problemi. T- Lo sapete qual

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

Gioco sensoriale stagionale

Gioco sensoriale stagionale Obiettivi Conoscere la frutta e la verdura di stagione grazie all aiuto dei cinque sensi. Allenare l utilizzo isolato dei sensi Età Da 7 anni Luogo In classe Timo Ullmann/WWF Svizzera Il gioco sensoriale

Dettagli

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 MOD.COM/VIT COMUNE di VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 1 SEMESTRE (scrivere a macchina o in stampatello) 2 SEMESTRE 01 Denominazione del Villaggio Turistico

Dettagli

IL COST CONTROL. Il controllo dei Costi nella Ristorazione. a cura di Marco Comensoli

IL COST CONTROL. Il controllo dei Costi nella Ristorazione. a cura di Marco Comensoli IL COST CONTROL Il controllo dei Costi nella Ristorazione a cura di Marco Comensoli 1 La Ristorazione I Costi I Costi I principali costi delle attività di ristorazione sono: Le risorse umane; Gli alimenti;

Dettagli

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Club Alpino Italiano Sezione di Valenza Davide e Luigi Guerci Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Sabato 19 settembre 2015 Viaggio andata Ritrovo dei

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi...

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi... GLI APPENNINI Gli Appennini sono una catena montuosa che si estende da Nord a Sud per circa 1400 chilometri lungo la penisola italiana. Le montagne degli Appennini sono montagne meno alte di quelle delle

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Cuocere al forno con il

Cuocere al forno con il Cuocere al forno con il Un assortimento fresco come dal fornaio. L unico sistema di cottura intelligente al mondo che sa anche cuocere al forno. Perché sente, riconosce, pensa, pianifica, impara e comunica

Dettagli

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro!

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro! 1. A parte questo, possedevo un paio di altre caratteristiche che non facevano propriamente pensare a un cuoco in carriera. Ero soprattutto lento. Ero lento a muovermi, lento a pensare, lento di comprendonio,

Dettagli

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac 2 Titolo: Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Autrice: Marie Sexton, www.mariesexton.net Traduzione: Amneris

Dettagli

Monti di Carate. Monte di Carate e Giseno visti dal lago

Monti di Carate. Monte di Carate e Giseno visti dal lago Monti di Carate Monte di Carate e Giseno visti dal lago Monte di Carate (Freccia gialla) visto da Brunate (*) Monte di Carate visto dalla strada del Bisbino E' formato da una cinquantina di baite immerse

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli