ACUSTICA IN EDILIZIA L ACUSTICA NEGLI AMBIENTI INTERNI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ACUSTICA IN EDILIZIA L ACUSTICA NEGLI AMBIENTI INTERNI"

Transcript

1 ACUSTICA IN EDILIZIA associato L ACUSTICA NEGLI AMBIENTI INTERNI Sala B. Fenoglio Via Vittorio Emanuele Alba Relatore: Fabio Girolametti 04 Aprile 2012

2 ACUSTICA ARCHITETTONICA ACUSTICA DEGLI AMBIENTI CHIUSI si occupa sostanzialmente di CONTROLLO DELLA RIVERBERAZIONE DI UN AMBIENTE CONTROLLO ISOLAMENTO ACUSTICO CONTROLLO DEL RUMORE CONTROLLO DELLA DISTRIBUZIONE E ASSORBIMENTO DEL SUONO PROPAGAZIONE DEL RUMORE AEREO ALL INTERNO DI AMBIENTI CHIUSI

3 AMBIENTE CHIUSO: generalità Un suono generato all interno di un ambiente chiuso produce un campo acustico che è il risultato della sovrapposizione delle onde dirette e delle onde riflesse. sorgente ricevente Le onde dirette provengono dalla sorgente e raggiungono direttamente l'ascoltatore, come se fosse in campo libero; le onde riflesse sono invece prodotte da tutte le riflessioni sulle pareti che delimitano l'ambiente. La porzione di energia riflessa dalle superfici di confine dipende dal loro comportamento acustico, in generale descritto dai coefficienti di assorbimento, riflessione e trasmissione (a,r e t).

4 SUONI DIRETTI E RIFLESSI

5 SUONI DIRETTI E RIFLESSI La propagazione delle onde sonore all interno di un ambiente chiuso dipende oltre che dal tipo di sorgente, dalle superfici al contorno e dagli oggetti contenuti in esso. Le onde che raggiungono il punto di ricezione sono di due tipi DIRETTE Provenienti DIRETTAMENTE dalla sorgente e generano un CAMPO SONORO DIRETTO RIFLESSE Subiscono riflessioni SEMPLICI o MULTIPLE e generano un CAMPO SONORO RIFLESSO o RIVERBERATO

6 In un ambiente chiuso è fondamentale distinguere queste due caratteristiche ASSORBIMENTO ACUSTICO ISOLAMENTO ACUSTICO Attitudine delle superfici che lo delimitano a non riflettere i suoni Attitudine delle superfici che lo delimitano a non trasmettere i suoni Entrambi variano in funzione della FREQUENZA del segnale sonoro e vanno quindi analizzati in funzione di essa. Il comportamento acustico di un ambiente dipende dai diversi elementi che lo compongono, la cui scelta, disposizione ed assemblaggio sono QUALIFICANTI e CONDIZIONANTI ai fini del risultato che si intende conseguire.

7 MATERIALI: FONOISOLANTI & FONOASSORBENTI Esiste una sostanziale differenza tra un materiale fonoisolante ed uno fonoassorbente: Materiale fonoisolante: Con caratteristiche tali da minimizzare la potenza sonora trasmessa W t. Materiale fonoassorbente: Con caratteristiche tali da minimizzare la potenza sonora riflessa W r.

8 MATERIALI FONOISOLANTI: generalità Considerando un onda incidente su un pannello si definisce: coefficiente di trasmissione: t Wt Wo come il rapporto tra la potenza sonora trasmessa Wt e quella incidente Wo. Il potere fonoisolante R del pannello a cui è associato un coefficiente di trasmissione t risulta: potere fonoisolante: R 10 log 10 1 t (db)

9 TEMPO DI RIVERBERAZIONE Interrompendo bruscamente il funzionamento di una sorgente sonora all interno di un ambiente, si rileva che il livello sonoro non scende immediatamente, ma decresce, più o meno lentamente. Questo fenomeno viene definito: TEMPO DI RIVERBERAZIONE T60 Tempo che intercorre tra lo spegnimento della sorgente e l istante in cui il livello sonoro si riduce di 60 db rispetto al valore iniziale.

10 FORMULA DI SABINE Il T60 è una grandezza che descrive il comportamento del locale, sottolineando l entità del fenomeno delle riflessioni sonore multiple contro le sue pareti. T60 = 0,16 V A [s] T60 = Tempo di riverberazione [s] V = volume del locale [m³] A = area equivalente di assorbimento [m²]

11 TEMPO DI RIVERBERAZIONE SONORA OTTIMALE ( T60 ott ) Il tempo di riverberazione rappresenta in sostanza la lunghezza temporale della coda sonora (eco) all interno di un ambiente: maggiore è il tempo di riverbero, maggiore è l eco all interno di quell ambiente. Esso deve assumere pertanto dei valori idonei al tipo di destinazione d uso dell ambiente stesso: in genere deve essere contenuto in 1-2 secondi. VALORI BASSI DI T60 VALORI ALTI DI T60 Locali con permanenza di persone, cinema, ristoranti. Ambienti di ascolto e chiese.

12 TEMPO DI RIVERBERAZIONE SONORA OTTIMALE ( T60 ott )

13 TEMPO DI RIVERBERAZIONE SONORA PER L EDILIZIA SCOLASTICA A livello legislativo gli unici valori di riferimento riguardo il T60 sono quelli per l edilizia scolastica, citati nel 1967 all interno della Circolare del Ministero dei Lavori Pubblici n. 3150, superata dal DM 18/12/75, che prevede la misura del T60 alle f di Hz ed il confronto con i valori del T60 ott in funzione del volume delle aule.

14 TRATTAMENTO ACUSTICO DI UN AMBIENTE CHIUSO E SOLUZIONI DI PROGETTO PER LA CORREZIONE ACUSTICA L applicazione di materiali fonoassorbenti negli ambienti chiusi determina Riduzione coda sonora Assorbimento energia riflessioni tardive La loro scelta deve essere mirata, innanzitutto, all ottenimento del tempo di riverberazione ottimale nelle diverse bande di frequenza. Ogni elemento fonoassorbente è caratterizzato da un determinato coefficiente α, pari al rapporto tra l ENERGIA SONORA ASSORBITA e quella INCIDENTE. Il valore varia da 0 (quando tutta l energia viene riflessa), a 1 (quando tutta l energia viene assorbita). Dipende dalla frequenza e dall angolo di incidenza dell onda sonora.

15 CRITERI GENERALI PER LA PROGETTAZIONE ACUSTICA DEI LOCALI DAL PUNTO DI VISTA DELL ASSORBIMENTO ACUSTICO La progettazione acustica di un locale deve essere impostata e sviluppata attraverso le seguenti fasi: SCELTA DELLA FORMA CALCOLO DELLE UNITÀ ASSORBENTI UBICAZIONE E SCELTA DELLE UNITÀ ASSORBENTI STUDIO DEI PROVVEDIMENTI DA PRENDERE PER ASSICURARE UNA SUFFICIENTE ATTENUAZIONE DEI RUMORI E DISTURBI ACUSTICI PROVENIENTI DA AMBIENTI CONFINANTI E DALL ESTERNO

16 CARATTERISTICHE ACUSTICHE DEI MATERIALI

17 FONOASSORBIMENTO = POCA RIFLESSIONE Considerando una superficie riflettente di grandi dimensioni rispetto all onda sonora, la riflessione del suono segue le stesse leggi fisiche della riflessione della luce (Legge di Snell).

18 MATERIALI FONOASSORBENTI: generalità (1) Quando la sorgente del disturbo si trova nello stesso locale in cui è l ascoltatore, si potrà diminuire il livello sonoro totale (campo diretto più campo riflesso) principalmente in tre modi: riducendo la potenza sonora della sorgente, allontanando l ascoltatore dalla sorgente ( > r), riducendo l energia riflessa dalle pareti di confine. Questo risultato viene conseguito aumentando l area equivalente di assorbimento acustico delle superfici esposte al campo acustico ( > A). Si ricorda che l area equivalente di assorbimento acustico A vale: A = i S i ( m 2 ) dove S i ed i sono rispettivamente l area ed il coefficiente di assorbimento acustico apparente della porzione i-esima della superficie che delimita l ambiente.

19 MATERIALI FONOASSORBENTI: generalità (2) Nell ipotesi di campo acustico riverberante, il valore dell attenuazione del livello sonoro DL conseguente alla installazione di materiale fonoassorbente sulle pareti di confine risulta: DL (f) = 10 log (A 2 / A 1 ) (db) dove 1 e 2 indicano i valori prima e dopo il trattamento acustico delle pareti. In funzione del diverso comportamento acustico al variare della frequenza i materiali fonoassorbenti sono in genere classificati in: a) materiali porosi, b) risuonatori acustici, c) pannelli vibranti, d) sistemi misti.

20 I MATERIALI FONOASSORBENTI COEFFICIENTE DI ASSORBIMENTO ACUSTICO: energia sonora assorbita α = = 0 1 energia sonora incidente Materiali totalmente riflettenti Materiali totalmente assorbenti Dipende da: Caratteristiche fisico-meccaniche del materiale; Spessore; Presenza di intercapedini; Verniciature o altri rivestimenti; Modalità applicative. ENERGIA MECCANICA (sonora) ASSORBIMENTO: CALORE A seconda dei principi fisici sfruttati per ottenere l assorbimento, i materiali sono divisi in: 1) Materiali assorbenti per porosità 2) Materiali assorbenti per risonanza di cavità 3) Materiali assorbenti per risonanza di membrana

21 I MATERIALI FONOASSORBENTI MATERIALI ASSORBENTI PER POROSITÀ Struttura non omogenea: alveoli interconnessi tra loro e comunicanti con l esterno, posti all interno di una matrice solida. Le onde sonore penetrano e si propagano facilmente in tali interstizi. L aria contenuta nel materiale viene messa in movimento. Parte dell energia acustica viene trasformata in calore per attrito dell aria sulle pareti che, date le piccole dimensioni, hanno superficie elevata. Materiali spugnosi (es: poliuretano espanso) Materiali fibrosi: lane minerali, lane di vetro, fibre di legno, argilla espansa

22 I MATERIALI E LE SOLUZIONI PER L ASSORBIMENTO ACUSTICO Le categorie di materiali fonoassorbenti sono le seguenti: MATERIALI FIBROSI A celle aperte Lana di roccia Fibra di legno Poliuretano espanso

23 STRUTTURA DEI MATERIALI FIBROSI LANA DI VETRO LANA DI ROCCIA Fibre di vetro Fibre di roccia Confronto della struttura fibrosa dei due materiali

24 MATERIALI POROSI ASSORBIMENTO IN FUNZIONE DELLO SPESSORE

25 I MATERIALI FONOASSORBENTI MATERIALI ASSORBENTI PER POROSITÀ A parità di caratteristiche fisiche, per l isolamento acustico è determinante lo spessore, in particolare alle basse frequenze. Il materiale sottrae maggior energia nel punto in cui la velocità di vibrazione dell onda incidente è massima quando la distanza della superficie rigida su cui appoggia il materiale è pari a λ/4 (λ = lunghezza d onda). Per spessore = λ/4 l assorbimento acustico è praticamente totale. ESEMPIO: f = 1000 Hz λ = 34 cm Per avere α 1: S = λ/4 = 8,5 cm Aumentando lo spessore: alle basse frequenze il materiale ha un comportamento migliore oltre i 1000 Hz il comportamento rimane invariato. w w w.studi ogi rol ametti.i t

26 MATERIALI POROSI EFFETTO DELLA DISTANZA DALLA PARETE

27 MATERIALI FONOASSORBENTI SISTEMI COMPOSTI

28 I MATERIALI FONOASSORBENTI CAMPI DI APPLICAZIONE: Uffici Elemento a lamelle, con fresature orizzontali a vista e fori passanti. Il retro è costituito da materiale fonoassorbente.

29 I MATERIALI FONOASSORBENTI CAMPI DI APPLICAZIONE: Spazi collettivi Pannelli modulari che associano ad un elevato assorbimento acustico, un estetica evoluta. Garantiscono rapidità di posa.

30 I MATERIALI FONOASSORBENTI CAMPI DI APPLICAZIONE: Auditorium Particolarmente indicati per insonorizzare i soffitti e le pareti di locali con presenza di sorgenti altamente rumorose, le superfici così trattate, riducono i fenomeni di riflessione e di riverberazione attenuando il livello di rumorosità. Fibra di Poliestere

31 RISUONATORI ACUSTICI Assorbono per risonanza di cavità Sono formati da una cavità con pareti rigide collegata con l esterno tramite un apertura stretta, detta «collo» del risuonatore.

32 MATERIALI FONOASSORBENTI RISUONATORI ACUSTICI f 0 c 2 0 V r 2 l 2r c 0 : velocità del suono (m/s) r : raggio del collo (m) l : lunghezza del collo (m) V : volume della cavità (m 3 )

33 I MATERIALI FONOASSORBENTI MATERIALI ASSORBENTI PER RISONANZA DI CAVITA L energia sonora viene dissipata all interno di cavità risonanti, caratterizzate da un volume d aria delimitato da pareti rigide e comunicante con l esterno tramite un apertura. Dal punto di vista meccanico funziona come una massa collegata a una molla. Se la frequenza del suono incidente è uguale a quella del risonatore si verifica la risonanza. L energia sonora viene trasformata in calore. Vi è quindi assorbimento che però è molto selettivo perché dipende molto dalla frequenza di risonanza. I risonatori a cavità singola hanno campo di applicazione ristretto (es: ambienti con macchine che emettono a frequenza costante).

34 I MATERIALI FONOASSORBENTI MATERIALI ASSORBENTI PER RISONANZA DI CAVITA Per ambienti che richiedono assorbimento in un campo limitato di basse frequenze si possono usare risonatori multipli. Per aumentare il campo di frequenze fruibili si può riempire le cavità del risonatore con materiale poroso. Il coefficiente di assorbimento α però diminuisce sensibilmente.

35 I MATERIALI FONOASSORBENTI MATERIALI ASSORBENTI PER RISONANZA DI CAVITA Materiale che sfrutta il principio della risonanza di cavità + quello della porosità: pannello rigido con una trama di fori passanti, posto a copertura di uno strato di materiale poroso applicato su una superficie rigida. Esempio applicativo Alle basse frequenze, si ottiene un assorbimento molto superiore a quello ottenibile col solo materiale poroso, usando: bassa % di foratura alto spessore alta profondità dell intercapedine Alle medie frequenze invece, l assorbimento è dovuto solo al materiale poroso.

36 I MATERIALI FONOASSORBENTI MATERIALI ASSORBENTI PER RISONANZA DI CAVITA Se si adotta una trama di foratura con interassi diversificati si aumenta la gamma di frequenze alle quali si verifica l assorbimento. Questi pannelli si utilizzano soprattutto alle medie frequenze ( Hz). Caratteristiche del pannello con forature

37 PANNELLI VIBRANTI Assorbono per risonanza di membrana Sono costituiti da pannelli sottili posti non troppo lontani da una parete rigida.

38 MATERIALI FONOASSORBENTI PANNELLI VIBRANTI f 0 60 d : densità superficiale del pannello (Kg/m 2 ) d : distanza pannello parete (m)

39 I MATERIALI FONOASSORBENTI MATERIALI ASSORBENTI PER RISONANZA DI MEMBRANA Fogli di materiali elastici e relativamente pesanti (es: tessuti plastificati, polietilene, tele gommate ) tesi e distanti dalle pareti o posati su telai di sostegno a formare pannelli che vengono direttamente applicati sulle superfici da trattare. L onda sonora incidente sulla massa elastica (membrana + aria) mette in vibrazione il pannello che quindi dissipa l energia meccanica (sonora) trasformandola in calore per effetto degli attriti interni di deformazione. Assorbimento massimo se la frequenza dell onda coincide con quella di risonanza del pannello. L assorbimento acustico è molto selettivo, concentrato alle basse frequenze ( Hz). Si può integrare il sistema introducendo del materiale poroso nell intercapedine. Pannello massiccio ampiezza di vibrazione piccola poco assorbimento Pannello elastico ampiezza di vibrazione grande alto assorbimento

40 DITTA PRODUTTRICE: FANTONI Spa

41

42

43 DITTA PRODUTTRICE: ISOLMANT

44

45

46

47

48

49 DITTA PRODUTTRICE: VICOUSTIC

50

CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ACUSTICA. Lezione n 7: Caratteristiche acustiche dei materiali: Assorbimento acustico e materiali fonoassorbenti

CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ACUSTICA. Lezione n 7: Caratteristiche acustiche dei materiali: Assorbimento acustico e materiali fonoassorbenti CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ACUSTICA Lezione n 7: Caratteristiche acustiche dei materiali: Assorbimento acustico e materiali fonoassorbenti Ing. Oreste Boccia 1 Interazione del suono con la materia

Dettagli

Legge di massa e scostamenti per pareti reali (rappresentazione grafica qualitativa) Il coefficiente di trasmissione acustica è:

Legge di massa e scostamenti per pareti reali (rappresentazione grafica qualitativa) Il coefficiente di trasmissione acustica è: ACUSTICA Coefficiente di trasmissione e definizione di potere fonoisolante Potere fonoisolante: l attitudine a ridurre la trasmissione del suono. in cui t è il coefficiente di trasmissioneacustica della

Dettagli

"I REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI" G.MOSSA S.C.S Controlli e Sistemi

I REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI G.MOSSA S.C.S Controlli e Sistemi "I REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI" G.MOSSA S.C.S Controlli e Sistemi 1 2 Indice Indice... 1 I REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI... 4 INTRODUZIONE... 4 PROGETTO ACUSTICO DEGLI EDIFICI IN FUNZIONE DEL CONTROLLO

Dettagli

Il coefficiente di assorbimento di un materiale si può misurare. Metodo del tubo di Kundt (determinazione del coefficiente ad incidenza normale, n ).

Il coefficiente di assorbimento di un materiale si può misurare. Metodo del tubo di Kundt (determinazione del coefficiente ad incidenza normale, n ). Acustica Isolamento acustico Assorbimento, riflessione e trasmissione del suono Assorbimento Il coefficiente di assorbimento di un materiale si può misurare utilizzando due metodi diversi: Metodo del tubo

Dettagli

ELEMENTI DI ACUSTICA 08

ELEMENTI DI ACUSTICA 08 I.U.A.V. Scienze dell architettura a.a. 2012/2013 Fisica Tecnica e Controllo Ambientale Prof. Piercarlo Romagnoni ELEMENTI DI ACUSTICA 08 ACUSTICA ARCHITETTONICA 02 FONOISOLAMENTO ASSORBIMENTO, RIFLESSIONE,

Dettagli

FONOISOLAMENTO. SpA. Bonifica acustica_modulo j8

FONOISOLAMENTO. SpA. Bonifica acustica_modulo j8 Coefficiente τ di trasmissione del rumore di una parete τ = W W t = Potere fonoisolante R di una parete i potenza sonora trasmessa al di là della parete potenza sonora incidente sulla parete R = livello

Dettagli

Fonoassorbimento: materiali e sistemi assorbenti

Fonoassorbimento: materiali e sistemi assorbenti SISTEMI FONOASSORBENTI Fonoassorbimento: materiali e sistemi assorbenti Per assorbire l energia sonora presente in un ambiente si ricorre all utilizzo di sistemi fonoassorbenti; ovvero dei sistemi con

Dettagli

1. Modalità di assorbimento del suono 2. Grandezze caratteristiche dei materiali fonoassorbenti 3. Materiali fibrosi 4. Materiali porosi 5.

1. Modalità di assorbimento del suono 2. Grandezze caratteristiche dei materiali fonoassorbenti 3. Materiali fibrosi 4. Materiali porosi 5. I materiali fonoassorbenti 1. Modalità di assorbimento del suono 2. Grandezze caratteristiche dei materiali fonoassorbenti 3. Materiali fibrosi 4. Materiali porosi 5. Risonatori 1 Modalità di assorbimento

Dettagli

Sound Division. Isolamento acustico, legge di massa

Sound Division. Isolamento acustico, legge di massa Isolamento acustico, legge di massa Argomenti trattati: Coefficienti di riflessione, assorbimento e trasmissione Materiali fonoassorbenti e fonoisolanti Problemi di disturbo Materiali fonoassorbenti Materiali

Dettagli

ACUSTICA EDILIZIA. Obiettivo dell acustica edilizia è la difesa dai rumori sia esterni che interni mediante:

ACUSTICA EDILIZIA. Obiettivo dell acustica edilizia è la difesa dai rumori sia esterni che interni mediante: ACUSTICA EDILIZIA Obiettivo dell acustica edilizia è la difesa dai rumori sia esterni che interni mediante: a) definizione dei limiti di benessere; b) individuazione e caratterizzazione delle fonti di

Dettagli

CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ACUSTICA

CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ACUSTICA CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ACUSTICA Lezione n 8: Caratteristiche acustiche dei materiali: Isolamento acustico e potere fonoisolante delle pareti Comportamento dei materiali nei confronti dell

Dettagli

Michele Pascali ACUSTICA AMBIENTI INTERNI PROPAGAZIONE ED ATTENUAZIONE DEL RUMORE, ISOLAMENTO E DISINQUINAMENTO

Michele Pascali ACUSTICA AMBIENTI INTERNI PROPAGAZIONE ED ATTENUAZIONE DEL RUMORE, ISOLAMENTO E DISINQUINAMENTO Michele Pascali ACUSTICA AMBIENTI INTERNI PROPAGAZIONE ED ATTENUAZIONE DEL RUMORE, ISOLAMENTO E DISINQUINAMENTO PROPAGAZIONE IN AMBIENTI CHIUSI O CONFINATI, PER VIA AEREA E STRUTTURALE ATTRAVERSO DIVISORI

Dettagli

L acustica architettonica Parametri di progetto e scelta dei materiali

L acustica architettonica Parametri di progetto e scelta dei materiali Che cosa è, come funziona L acustica architettonica Parametri di progetto e scelta dei materiali Parte II Leonardo Scopece, lberto Ciprian 1. Elementi pratici di progettazione Quando si parla di progettazione

Dettagli

Isolamento acustico. Andrea Nicolini

Isolamento acustico. Andrea Nicolini Isolamento acustico Andrea Nicolini Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Ingegneria Industriale, sezione di Fisica Tecnica nicolini.unipg@ciriaf.it ISOLAMENTO ACUSTICO Strutture fonoisolanti

Dettagli

La qualità acustica degli ambienti interni Soluzioni progettuali, materiali e metodi di verifica

La qualità acustica degli ambienti interni Soluzioni progettuali, materiali e metodi di verifica La qualità acustica deg Soluzioni progettuali, materiali e metodi di verifica Simone Secchi li ambienti in nterni custica degl La qualità ac. Secchi L Dipartimento di Tecnologie dell Architettura e Design

Dettagli

ACUSTICA ARCHITETTONICA

ACUSTICA ARCHITETTONICA ACUSTICA ARCHITETTONICA Prof. Luigi Di Francesco I principi dell'acustica fisica vengono applicati in edilizia per due problemi nettamente diversi. Il primo problema dell'acustica edilizia è lo studio

Dettagli

Quaderni d informazione. La protezione dal rumore. Isolamento acustico

Quaderni d informazione. La protezione dal rumore. Isolamento acustico Quaderni d informazione La protezione dal rumore Isolamento acustico LA PROTEZIONE DAL RUMORE Fonoisolamento, fonoassorbimento, controllo del rumore Suoni e Rumori Come viene definito il "rumore" e come

Dettagli

VALUTAZIONE TEORICA E SPERIMENTALE DELLE PROPRIETA DI ISOLAMENTO ACUSTICO DI PANNELLI IN SUGHERO

VALUTAZIONE TEORICA E SPERIMENTALE DELLE PROPRIETA DI ISOLAMENTO ACUSTICO DI PANNELLI IN SUGHERO Associazione Italiana di Acustica 36 Convegno Nazionale Torino, 10-12 giugno 2009 VALUTAZIONE TEORICA E SPERIMENTALE DELLE PROPRIETA DI ISOLAMENTO ACUSTICO DI PANNELLI IN SUGHERO Cinzia Buratti, Elisa

Dettagli

Soluzioni di involucro e dettagli costruttivi per isolare dai rumori aerei

Soluzioni di involucro e dettagli costruttivi per isolare dai rumori aerei Soluzioni di involucro e dettagli costruttivi per isolare dai rumori aerei Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale Università degli Studi di Brescia Ing. Edoardo Piana Contenuti minimi del progetto

Dettagli

IUAV - MASTER IN PROGETTAZIONE ACUSTICA A.A.

IUAV - MASTER IN PROGETTAZIONE ACUSTICA A.A. IUAV - MASTER IN PROGETTAZIONE ACUSTICA A.A. 2004/2005 Lezione del 26 ottobre 2004 Titolo: Il fonoassorbimento principi, materiali, strutture e dispositivi. Docente: Arch. Antonio Carbonari IL FONOASSORBIMENTO

Dettagli

L ACUSTICA. Criteri di Progettazione, Materiali Fonoisolanti e Certificazione Acustica degli Edifici. Ing. Paolo Marinoni.

L ACUSTICA. Criteri di Progettazione, Materiali Fonoisolanti e Certificazione Acustica degli Edifici. Ing. Paolo Marinoni. L ACUSTICA Criteri di Progettazione, Materiali Fonoisolanti e Certificazione Acustica degli Edifici Ing. Paolo Marinoni Celenit SpA Soluzioni ecobiocompatibili per l isolamento acustico UN PRODOTTO SOSTENIBILE

Dettagli

CASE PIÙ SILENZIOSE L isolamento Acustico

CASE PIÙ SILENZIOSE L isolamento Acustico I.P. CASE PIÙ SILENZIOSE L isolamento Acustico ASSOCIAZIONE NAZIONALE PER L ISOLAMENTO TERMICO E ACUSTICO Via Matteo Civitali, 77 20148 Milano - Tel. 02/40070208 - Fax. 02/40070201 e-mail: anit@anit.it

Dettagli

SCHEDA 3 ISOLAMENTO ACUSTICO: ASPETTI FISICI

SCHEDA 3 ISOLAMENTO ACUSTICO: ASPETTI FISICI SCHED 3 ISOLMENTO CUSTICO: SPETTI FISICI Se si pone una sorgente sonora in un locale (emittente) separato da un altro (ricevente) mediante una parete divisoria, una parte dell energia sonora emessa dalla

Dettagli

bianchi_acusticaok.qxp 13-07-2007 16:15 Pagina V Indice

bianchi_acusticaok.qxp 13-07-2007 16:15 Pagina V Indice bianchi_acusticaok.qxp 13-07-2007 16:15 Pagina V 3 CAPITOLO 1 Storia dell acustica architettonica 3 1.1 Definizione 3 1.2 Gli inizi 4 1.3 I Greci 9 1.4 I Romani 1.4.1 La geometria, p. 10 1.4.2 L orecchio,

Dettagli

Acustica architettonica: la trasmissione del suono

Acustica architettonica: la trasmissione del suono Acustica architettonica: la trasmissione del suono La trasmissione del suono da una sorgente al ricevitore può avvenire in diversi modi e per diverse vie. Le traiettorie seguite possono riassumersi in

Dettagli

ASSORBIMENTO ACUSTICO

ASSORBIMENTO ACUSTICO Manuale tecnico-pratico ASSORBIMENTO ACUSTICO Metodi di miglioramento delle prestazioni acustiche degli edifici A cura di Luciano Mattevi Specialista in acustica Indice La propagazione sonora in ambienti

Dettagli

A cura di: Patrizio Fausti

A cura di: Patrizio Fausti CAPITOLO 2 ACUSTICA EDILIZIA ACUSTICA EDILIZIA A cura di: Patrizio Fausti Premessa Lo studio della trasmissione del rumore negli edifici e la caratterizzazione dei materiali con cui vengono realizzati

Dettagli

D.P.C.M. 5 Dicembre 1997 1D 55 45 58 35 25 2 A,C 50 40 63 35 35 3 E 50 48 58 35 25 4 B,F,G 50 42 55 35 35

D.P.C.M. 5 Dicembre 1997 1D 55 45 58 35 25 2 A,C 50 40 63 35 35 3 E 50 48 58 35 25 4 B,F,G 50 42 55 35 35 D.P.C.M. 5 Dicembre 1997 Categoria Rw-Potere Isolamento Calpestio Pressione Livello fonoisolante acustico sonora continuo R w D2m,nT,w Ln,w LASmax LAeq 1D 55 45 58 35 25 2 A,C 50 40 63 35 35 3 E 50 48

Dettagli

IL SUONO. Grandezze Fisiche. Y = Spostamento della particella. t = Tempo

IL SUONO. Grandezze Fisiche. Y = Spostamento della particella. t = Tempo IL SUONO Caratteristiche Generali Il suono é un onda elastica (ha bisogno di un mezzo per propagarsi),longitudinale (la perturbazione avviene parallelamente alla direzione di propagazione); per la sua

Dettagli

BONIFICA ACUSTICA: SILENZIATORI. SCUOLA SUPERIORE DI INGEGNERIA The post-graduate School of Advanced Engineering Studies. SpA

BONIFICA ACUSTICA: SILENZIATORI. SCUOLA SUPERIORE DI INGEGNERIA The post-graduate School of Advanced Engineering Studies. SpA BONIFICA ACUSTICA: SILENZIATORI Silenziamento lungo i condotti o tramite silenziatori dissipativi I canali rettangolari costruiti con lamiera metallica presentano una bassa attenuazione sonora dell ordine

Dettagli

ALLEGATO A Calcoli di progetto PREMESSA Scopo della presente relazione, redatta ai sensi della Legge 26 ottobre 1995, n. 447 Legge quadro sull'inquinamento acustico e del Decreto del Presidente del Consiglio

Dettagli

ACUSTICA VERSO L ECONOMIA CIRCOLARE. Sergio Luzzi, Lucia Busa

ACUSTICA VERSO L ECONOMIA CIRCOLARE. Sergio Luzzi, Lucia Busa Martedì 23 giugno 2015 Senato della Repubblica Sala degli Atti parlamentari della Biblioteca "Giovanni Spadolini" VERSO L ECONOMIA CIRCOLARE La Green Strategy di Ecopneus: presentazione e discussione del

Dettagli

ACUSTICA AMBIENTALE. Considerazioni introduttive

ACUSTICA AMBIENTALE. Considerazioni introduttive ACUSTICA AMBIENTALE 1 ACUSTICA AMBIENTALE Considerazioni introduttive Sorgente sonora può essere rappresentata da un corpo vibrante posto in un messo elastico che produce una successione di compressioni

Dettagli

Isolamento acustico: teoria e quadro legislativo

Isolamento acustico: teoria e quadro legislativo Isolamento acustico: teoria e quadro legislativo Dott. Edoardo Piana, Dip. Ingegneria Meccanica e Industriale Università degli Studi di Brescia, via Branze 38, 513 Brescia piana@ing.unibs.it Ing. Ugo Pannuti,

Dettagli

Isolamento acustico: valutazione del potere fonoisolante per strutture complesse

Isolamento acustico: valutazione del potere fonoisolante per strutture complesse Isolamento acustico: valutazione del potere fonoisolante per strutture complesse Dott. Edoardo Piana, Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale Università degli Studi di Brescia, via Branze 38,

Dettagli

Trasmissione del suono attraverso una parete. Prof. Ing. Cesare Boffa

Trasmissione del suono attraverso una parete. Prof. Ing. Cesare Boffa Trasmissione del suono attraverso una parete Prof. ng. Cesare offa W t W i scoltatore W r orgente W a La frazione di energia trasmessa dalla parete è data dal fattore di trasmissione t=w t /W i. Più spesso

Dettagli

PROTEZIONE DAI RUMORI TRASMESSI PER VIA AEREA SOLUZIONE UNIVERSALE PER PARETI, SOLAI, SOFFITTI E COPERTURE

PROTEZIONE DAI RUMORI TRASMESSI PER VIA AEREA SOLUZIONE UNIVERSALE PER PARETI, SOLAI, SOFFITTI E COPERTURE PROTEZIONE DAI RUMORI TRASMESSI PER VIA AEREA ISOLAMENTO ACUSTICO DAI RUMORI DA CALPESTIO PROTEZIONE DALLE RADIAZIONI SOLUZIONE UNIVERSALE PER PARETI, SOLAI, SOFFITTI E COPERTURE SICUREZZA AL 100% NON

Dettagli

Principali parti di un fabbricato

Principali parti di un fabbricato Principali parti di un fabbricato Un fabbricato industriale risulta essenzialmente costituito dalle seguenti parti: Fondazioni (del fabbricato e dei macchinari) Struttura portante; Copertura e pareti (complete

Dettagli

5. LE SOLUZIONI DI PROGETTO PER LA CORREZIONE ACUSTICA DELLE AULE SCOLASTICHE (a cura di A. Astolfi, M. Giovannini e D. Schiavon)

5. LE SOLUZIONI DI PROGETTO PER LA CORREZIONE ACUSTICA DELLE AULE SCOLASTICHE (a cura di A. Astolfi, M. Giovannini e D. Schiavon) 5. LE SOLUZIONI DI PROGETTO PER LA CORREZIONE ACUSTICA DELLE AULE SCOLASTICHE (a cura di A. Astolfi, M. Giovannini e D. Schiavon) In questo capitolo è descritta una procedura per effettuare la correzione

Dettagli

ISOLAMENTO ACUSTICO. Corso di Acustica applicata. Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi industriali

ISOLAMENTO ACUSTICO. Corso di Acustica applicata. Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi industriali Università degli studi di Padova dtg ISOLAMENTO ACUSTICO Corso di Acustica applicata Renato Lazzarin Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi industriali L isolamento acustico si occupa della riduzione

Dettagli

La previsione della protezione acustica degli edifici con metodi semplificati

La previsione della protezione acustica degli edifici con metodi semplificati La previsione della protezione acustica degli edifici con metodi semplificati EDILTIRRENO EXPO Carrara, 16 Maggio 2008 Simone Secchi Dipartimento di Tecnologie dell Architettura e Design _ Università di

Dettagli

COMUNE DI MURAVERA Provincia di Cagliari

COMUNE DI MURAVERA Provincia di Cagliari COMUNE DI MURAVERA Provincia di Cagliari "PIA CA 13-5C EST - SERPEDDI' - REALIZZAZIONE DI UN TEATRO IN LOCALITA' SANTA LUCIA" PROGETTO ESECUTIVO Tavola : A/8 COMUNE DI MURAVERA Prot. n. del Data: Gennaio

Dettagli

SOLUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DI INVOLUCRI PERFORMANTI E SICURI IN CASO DI INCENDIO Milano 6 dicembre 2011

SOLUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DI INVOLUCRI PERFORMANTI E SICURI IN CASO DI INCENDIO Milano 6 dicembre 2011 SOLUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DI INVOLUCRI PERFORMANTI E SICURI IN CASO DI INCENDIO Milano 6 dicembre 2011 Analisi degli aspetti acustici per la protezione dal rumore Arch. Fermo Mombrini Analisi degli

Dettagli

La qualità acustica delle sale

La qualità acustica delle sale La qualità acustica delle sale Simone Secchi Dipartimento di Tecnologie dell Architettura e Design Pierluigi Spadolini Università degli Studi di Firenze simone.secchi@unifi.it http://www.taed.unifi.it/fisica_tecnica

Dettagli

Propagazione dell onda sonora

Propagazione dell onda sonora Propagazione dell onda sonora Diffrazione Rifrazione Riflessione Assorbimento Trasmissione Principio di Huygens Fresnel E stato sviluppato inizialmente da Huygens: Ogni punto colpito da una perturbazione

Dettagli

LINEA ISOLGYPSUM RISANAMENTO TERMICO E ACUSTICO A BASSO SPESSORE DELLE PARETI

LINEA ISOLGYPSUM RISANAMENTO TERMICO E ACUSTICO A BASSO SPESSORE DELLE PARETI LINEA ISOLGYPSUM RISANAMENTO TERMICO E ACUSTICO A BASSO SPESSORE DELLE PARETI Stop a rumore e muffe Via al risparmio LINEA RISANAMENTO RISANAMENTO > APPLICAZIONI A PARETE >LINEA CARTONGESSO RISANAMENTO

Dettagli

Guida all acustica pinta

Guida all acustica pinta Guida all acustica pinta UNA BREVE INTRODUZIONE NEL MONDO DELL ACUSTICA [2/16] >> Da dove proviene il rumore? QUALI SONO I CONCETTI FONDAMENTALI DEL- L ACUSTICA NELLA PROGETTAZIONE E NELLA CO- STRUZIONE

Dettagli

ASSIMPREDIL ANCE CONVEGNO REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI MONZA. Martedì 14 OTTOBRE 2008. L uso di materiali per raggiungere i risultati

ASSIMPREDIL ANCE CONVEGNO REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI MONZA. Martedì 14 OTTOBRE 2008. L uso di materiali per raggiungere i risultati ASSIMPREDIL ANCE CONVEGNO REQUISITI ACUSTICI DEGLI EDIFICI MONZA Martedì 14 OTTOBRE 2008 L uso di materiali per raggiungere i risultati Modernità e tradizione, esempi di stratigrafie differenti Relatore

Dettagli

Correttore acustico d ambiente a superficie personalizzabile

Correttore acustico d ambiente a superficie personalizzabile Correttore acustico d ambiente a superficie personalizzabile Pannelli fonoassorbenti per la correzione acustica di locali, liberamente personalizzabili nel formato, nel colore e nell immagine riprodotta.

Dettagli

BENVENUTI IN ISOLMANT

BENVENUTI IN ISOLMANT 28 ottobre 2014 BENVENUTI IN ISOLMANT Tecnasfalti-Isolmant è stata fondata nel 1976 da Ugo Canni Ferrari Produce e distribuisce prodotti per l isolamento acustico e termico Leader in Italia e in Europa

Dettagli

Onde armoniche o sinusoidali

Onde armoniche o sinusoidali Onde armoniche o sinusoidali v = ν = T 1 A T ν = v y x 2π y = Asen ± ( x vt ) 2π = Asen x ± 2πνt Il suono Il suono è un onda longitudinale di compressione e rarefazione del mezzo in cui l onda si propaga.

Dettagli

Comportamento acustico dell involucro

Comportamento acustico dell involucro PROGETTAZIONE DI EDIFICI CON STRUTTURE PORTANTI IN LEGNO Comportamento acustico dell involucro Rovereto, 12 Novembre 2010 Ing. Gaia Pasetto La trasmissione del suono negli edifici Trasmissione per via

Dettagli

Matematica e teoria musicale 1

Matematica e teoria musicale 1 Matematica e teoria musicale 1 Stefano Isola Università di Camerino stefano.isola@unicam.it Il suono Il fine della musica è dilettare e muovere in noi diversi sentimenti, il mezzo per raggiungere tale

Dettagli

Premessa. Valori limite dei parametri Parametri R w (*) D 2m,nT,w L n,w L ASmax L Aeq

Premessa. Valori limite dei parametri Parametri R w (*) D 2m,nT,w L n,w L ASmax L Aeq Premessa Scopo della presente relazione, redatta ai sensi della Legge 26 ottobre 1995, n. 447 Legge quadro sull'inquinamento acustico e del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 5 dicembre

Dettagli

Comfort termico e acustico con sistemi isolanti a secco

Comfort termico e acustico con sistemi isolanti a secco Comfort termico e acustico con sistemi isolanti a secco Pannelli isolanti con cartongesso Gexo è un sistema nato per risolvere, agendo dall interno, i problemi di isolamento degli ambienti abbinando i

Dettagli

Soluzioni costruttive e problemi per l isolamento acustico delle facciate

Soluzioni costruttive e problemi per l isolamento acustico delle facciate Soluzioni costruttive e problemi per l isolamento acustico delle facciate Simone Secchi Dipartimento Tecnologie dell Architettura e Design Pierluigi Spadolini simone.secchi@unifi.it http://web.taed.unifi.it/fisica_tecnica/secchi/secchi.htm

Dettagli

DLGS 192 Interventi per il controllo del surriscaldamento estivo

DLGS 192 Interventi per il controllo del surriscaldamento estivo DLGS 192 Interventi per il controllo del surriscaldamento estivo 1-Efficaci elementi di schermatura delle superfici vetrate ( esterni o interni) 2-Ottimizzare la ventilazione naturale 3-Eventuale ventilazione

Dettagli

Tipo XSA200 e XSA300. Tipo XKA200 e XKA300. Coulisse a risparmio energetico in versione igienica

Tipo XSA200 e XSA300. Tipo XKA200 e XKA300. Coulisse a risparmio energetico in versione igienica Silenziatori con coulisse interne Tipo XSA200 e XSA Coulisse Tipo XKA200 e XKA Coulisse a risparmio energetico in versione igienica 6/10/I/2 IGIENICAMENTE TESTATO V D I 6 0 2 2 TROX Italia S.p. A. Telefono

Dettagli

SOLUZIONI FASSA BORTOLO PER L ISOLAMENTO ACUSTICO IN EDILIZIA

SOLUZIONI FASSA BORTOLO PER L ISOLAMENTO ACUSTICO IN EDILIZIA SOLUZIONI FASSA BORTOLO PER L ISOLAMENTO ACUSTICO IN EDILIZIA ORA VEDREMO IN SINTESI LE POSSIBILI SOLUZIONI TECNICHE RELATIVE A: 1. Isolamento acustico per via aerea mediante sistemi in cartongesso per

Dettagli

Isolamento ai rumori aerei e d impatto negli edifici

Isolamento ai rumori aerei e d impatto negli edifici Isolamento ai rumori aerei e d impatto negli edifici Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici Introduzione: DPCM 5 Dicembre 1997 La riduzione dell esposizione umana al rumore: è questo

Dettagli

Strumenti di progettazione per MAPESILENT SYSTEM

Strumenti di progettazione per MAPESILENT SYSTEM MAPESILENT SYSTEM MAPESILENT System pag. 2 INTRODUZIONE pag. 4 Mapesilent system pag. 4 PRESTAZIONI E POSA IN OPERA pag. 6 ESEMPIO DI CALCOLO ACUSTICO pag. 7 ESEMPIO DI CALCOLO TERMICO pag. 8 COMPONENTI

Dettagli

CELENIT SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO ACUSTICO ISOLAMENTO ECOBIOCOMPATIBILE IN LANA DI LEGNO DI ABETE E CEMENTO PORTLAND

CELENIT SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO ACUSTICO ISOLAMENTO ECOBIOCOMPATIBILE IN LANA DI LEGNO DI ABETE E CEMENTO PORTLAND CELENIT SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO ACUSTICO ISOLAMENTO ECOBIOCOMPATIBILE IN LANA DI LEGNO DI ABETE E CEMENTO PORTLAND SOMMARIO CONTENUTI CELENIT SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO ACUSTICO PAG. 5 PAG. 6 PAG. 6

Dettagli

VITAL PANNELLO DI FIBRE DI CELLULOSA ISOLAMENTO TERMICO ED ACUSTICO BIOECOLOGICO IN FIBRE DI CELLULOSA

VITAL PANNELLO DI FIBRE DI CELLULOSA ISOLAMENTO TERMICO ED ACUSTICO BIOECOLOGICO IN FIBRE DI CELLULOSA PANNELLO DI FIBRE DI CELLULOSA ISOLAMENTO TERMICO ED ACUSTICO BIOECOLOGICO IN FIBRE DI CELLULOSA SOMMARIO - PANNELLO DI FIBRE DI CELLULOSA 4 5 6 8 GENERALITà IL PRODOTTO Vital LE APPLICAZIONI Assorbimento

Dettagli

lunghezza 3000 mm larghezza 310 mm spessore 70 mm (T1 = 40 mm) 5 microns con smalto epossidico spessore minimo 20 mm.

lunghezza 3000 mm larghezza 310 mm spessore 70 mm (T1 = 40 mm) 5 microns con smalto epossidico spessore minimo 20 mm. 75 I pannelli Flexophone sono elementi modulari, autoportanti, costituiti da un involucro in lamiera s=5/10 preverniciata nel colore bianco simile Le dimensioni STANDARD del pannello sono le seguenti:

Dettagli

CHIUSURE VER VER ICALI

CHIUSURE VER VER ICALI CHIUSURE VERTICALI In generale si definisce CHIUSURA l insieme delle unità tecnologiche e degli elementi del sistema edilizio aventi funzione di separare e di conformare gli spazi interni del sistema edilizio

Dettagli

Acustica. Caratteristiche distintive del suono. Altezza. Intensità W S

Acustica. Caratteristiche distintive del suono. Altezza. Intensità W S Acustica L acustica studia le caratteristiche del suono e della sua propagazione. l suono è generato da un corpo vibrante, come una corda, una membrana elastica, le corde vocali. La sorgente del suono

Dettagli

Isolamento acustico dei fori di ventilazione. Silenziatore per fori di ventilazione

Isolamento acustico dei fori di ventilazione. Silenziatore per fori di ventilazione Isolamento acustico dei fori di ventilazione Silenziatore per fori di ventilazione Silenziatore per fori di ventilazione Il problema: l isolamento acustico della facciata In base alla legge vigente le

Dettagli

IDEAZIONE E DEFINIZIONE DI SOLUZIONI A BASE CELLULOSICA PER L ISOLAMENTO ACUSTICO ED IL FONOASSORBIMENTO NEGLI EDIFICI

IDEAZIONE E DEFINIZIONE DI SOLUZIONI A BASE CELLULOSICA PER L ISOLAMENTO ACUSTICO ED IL FONOASSORBIMENTO NEGLI EDIFICI IDEAZIONE E DEFINIZIONE DI SOLUZIONI A BASE CELLULOCA PER L ISOLAMENTO ACUSTICO ED IL FONOASSORBIMENTO NEGLI EDIFICI Simone Secchi (), Irene Vannucchi (), Eliana Farotto (), Elisa Nannipieri (), Gianfranco

Dettagli

Whisper Fonoassorbente Acustico in Polietilene Espanso

Whisper Fonoassorbente Acustico in Polietilene Espanso Whisper Fonoassorbente Acustico in Polietilene Espanso Inquinamento da Rumore E stato stimato che fra il 17 e il 22% della popolazione Europea (quasi 80 milioni di persone) soffrono livelli di rumore tali

Dettagli

MATERIALI ASSORBENTI: CONFRONTO TRA LE MISURE ACQUISITE CON IL TUBO DI IMPEDENZA E LE MISURE ESEGUITE CON UNA SONDA MICROFONICA

MATERIALI ASSORBENTI: CONFRONTO TRA LE MISURE ACQUISITE CON IL TUBO DI IMPEDENZA E LE MISURE ESEGUITE CON UNA SONDA MICROFONICA Associazione Italiana di Acustica 42 Convegno Nazionale Firenze, 16-17 luglio 2015 MATERIALI ASSORBENTI: CONFRONTO TRA LE MISURE ACQUISITE CON IL TUBO DI IMPEDENZA E LE MISURE ESEGUITE CON UNA SONDA MICROFONICA

Dettagli

L acustica è coin acustica è coin olta in tutte le fa le f si dello sviluppo

L acustica è coin acustica è coin olta in tutte le fa le f si dello sviluppo L acustica è coinvolta in tutte le fasi dello sviluppo PROGETTAZIONE Argomenti COSTRUZIONE COLLAUDO FINALE Fase di progettazione Target setting e target deployment Obiettivi di prodotto imbarcazione Obiettivi

Dettagli

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997)

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) Progetto per la realizzazione di: Edificio residenziale Località: Ancona Indirizzo: via Menicucci, 3 Il tecnico competente Ancona, 20/09/2011

Dettagli

SILENT. La Parete che sfida il Fuoco e il Rumore. pannelli parete in lana minerale

SILENT. La Parete che sfida il Fuoco e il Rumore. pannelli parete in lana minerale pannelli parete in lana minerale 51 SILENT La Parete che sfida il Fuoco e il Rumore I pannelli in lana di roccia SILENT hanno specifica applicazione per pareti e compartimentazioni che richiedono particolari

Dettagli

ONLECO S.r.l. Società di ricerca applicata e consulenza Laureata nell Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino

ONLECO S.r.l. Società di ricerca applicata e consulenza Laureata nell Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino ONLECO S.r.l. Società di ricerca applicata e consulenza Laureata nell Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino Consulenza acustica per la riqualificazione delle aree didattiche Conservatorio

Dettagli

DOCUMENTO TRATTO DA WWW.AEREIMILITARI.ORG

DOCUMENTO TRATTO DA WWW.AEREIMILITARI.ORG DOCUMENTO TRATTO DA WWW.AEREIMILITARI.ORG I Radar ad Onda Continua (CW) Principi di funzionamento dei radar CW. Al contrario dei radar ad impulsi, quelli ad onda continua (CW) emettono radiazioni elettromagnetiche

Dettagli

PROGETTAZIONE ACUSTICA DELLE SALE E INDICI DI CARATTERIZZAZIONE

PROGETTAZIONE ACUSTICA DELLE SALE E INDICI DI CARATTERIZZAZIONE PROGETTAZIONE ACUSTICA DELLE SALE E INDICI DI CARATTERIZZAZIONE &#$! " #$% Destinazione duso d dellambiente Aula scolastica piccola Aula scolastica grande/ Sala conferenza Cinema/Studio di registrazione

Dettagli

PRESTAZIONI DEI TETTI IN LEGNO: DAI MATERIALI AL SISTEMA POSATO IN OPERA

PRESTAZIONI DEI TETTI IN LEGNO: DAI MATERIALI AL SISTEMA POSATO IN OPERA PRESTAZIONI DEI TETTI IN LEGNO: DAI MATERIALI AL SISTEMA POSATO IN OPERA L. Parati(1), A. Carrettini(1), C. Scrosati(2), F. Scamoni(2) 1) PARATI & CO. Studio di Consulenze e Progettazioni Acustiche, Crema

Dettagli

EUROLINE EUROLINE. La linea per abbattere il rumore. Isolanti termoacustici per l industria. Difendersi dal rumore per difendere la propria salute

EUROLINE EUROLINE. La linea per abbattere il rumore. Isolanti termoacustici per l industria. Difendersi dal rumore per difendere la propria salute La linea per abbattere il rumore La EUROFOAM progetta, produce e commercializza prodotti e materiali fonoassorbenti e fonoimpedenti garantendo i livelli sonori imposti dalle disposizioni di legge Isolanti

Dettagli

Modulo 1: Fondamenti di Acustica Applicata. DATA E ORARIO Argomento Descrizione Ore sede corso

Modulo 1: Fondamenti di Acustica Applicata. DATA E ORARIO Argomento Descrizione Ore sede corso Associazione CONGENIA OSFIN - Facoltà di Ingegneria - Università di Bologna - Anno 2012/2013 Corso di alta formazione per "TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA" Programma e calendario del corso Modulo 1: Fondamenti

Dettagli

lunghezza 2225 mm altezza 500 mm spessore 120 mm

lunghezza 2225 mm altezza 500 mm spessore 120 mm La barriera di sicurezza e antirumore integrata è una soluzione che assolve le funzioni di barriera di sicurezza e di barriera acustica, con evidente recupero di ingombro in larghezza e ottimizzazione

Dettagli

LE FINESTRE E L ISOLAMENTO ACUSTICO

LE FINESTRE E L ISOLAMENTO ACUSTICO LE FINESTRE E L ISOLAMENTO ACUSTICO Roberto Malatesta. William Marcone Ufficio Tecnico (giugno 2008) LA PROTEZIONE DAL RUMORE DEGLI EDIFICI, LA NORMATIVA NAZIONALE La maggior sensibilità delle persone

Dettagli

S. Secchi, Università degli Studi di Firenze, Dip. di Tecnologie dell Architettura e Design (TAeD)

S. Secchi, Università degli Studi di Firenze, Dip. di Tecnologie dell Architettura e Design (TAeD) Isolamento acustico di facciata: effetto delle connessioni rigide nelle pareti doppie S. Secchi, Università degli Studi di Firenze, Dip. di Tecnologie dell Architettura e Design (TAeD) Nella realizzazione

Dettagli

SOLUZIONI PER L'ISOLAMENTO ACUSTICO

SOLUZIONI PER L'ISOLAMENTO ACUSTICO SOLUZIONI PER L'ISOLAMENTO ACUSTICO Indice INTRODUZIONE Celenit. Naturali per natura Cos è il Celenit Produzione del Celenit Funzionalità e prestazioni del Celenit SPERIMENTAZIONE E CERTIFICAZIONE Trasmissione

Dettagli

VITAL PANNELLO DI FIBRE DI CELLULOSA ISOLAMENTO TERMICO ED ACUSTICO BIOECOLOGICO IN FIBRE DI CELLULOSA

VITAL PANNELLO DI FIBRE DI CELLULOSA ISOLAMENTO TERMICO ED ACUSTICO BIOECOLOGICO IN FIBRE DI CELLULOSA PANNELLO DI FIBRE DI CELLULOSA ISOLAMENTO TERMICO ED ACUSTICO BIOECOLOGICO IN FIBRE DI CELLULOSA GENERALITÀ SOMMARIO - PANNELLO DI FIBRE DI CELLULOSA PAG. 4 PAG. 5 PAG. 6 PAG. 8 GENERALITÀ IL PRODOTTO

Dettagli

Isolamento Acustico un nuovo punto di vista

Isolamento Acustico un nuovo punto di vista Isolamento Acustico un nuovo punto di vista Versione 3.0 Sintesi delle ricerche e dei test di laboratorio effettuati nel 2009 e nel 2010 presso il Laboratorio Istituto Giordano - Bellaria. a cura: Divisione

Dettagli

Ispesl Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome

Ispesl Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome SCHEDA 17 COPERTURE INTEGRALI E PARZIALI DI SORGENTI SONORE I modi di trasmissione di un segnale, soprattutto se generato da un macchinario di grandi dimensioni (e quindi di massa molto maggiore al cabinato

Dettagli

Isolamento acustico: pubblicazione protetta da copyright Lafarge Gessi.

Isolamento acustico: pubblicazione protetta da copyright Lafarge Gessi. I s o l a m e n t o a c u s t i c o Isolamento acustico: pubblicazione protetta da copyright Lafarge Gessi. Introduzione L inquinamento acustico ambientale ha ormai raggiunto soglie elevate, che hanno

Dettagli

Acustica ambientale e architettonica

Acustica ambientale e architettonica Acustica ambientale e architettonica Esercitazione Ing. Ubaldo Carlini Dati geometrici dell'ambiente Grandezza Larghezza [m] 22 Lunghezza [m] 45 Altezza [m] 10 Volume totale [m 3 ] 9900 Supeficie pavimento

Dettagli

PARETI IN LECABLOCCO PER IL COMFORT ACUSTICO SOLUZIONI PER LA NORMA UNI 11367

PARETI IN LECABLOCCO PER IL COMFORT ACUSTICO SOLUZIONI PER LA NORMA UNI 11367 PARETI IN LECABLOCCO PER IL COMFORT ACUSTICO SOLUZIONI PER LA NORMA UNI 67 LA NUOVA NORMA UNI 67 Classificazione acustica delle Unità Immobiliari. Norma UNI 67. Nel luglio 00 è stata pubblicata la norma

Dettagli

EchoSTOP. Tublex. Gruppo. Isolanti acustici fonoimpedenti. L isolante acustico e termico per impianti idrosanitari

EchoSTOP. Tublex. Gruppo. Isolanti acustici fonoimpedenti. L isolante acustico e termico per impianti idrosanitari EchoSTOP Isolanti acustici fonoimpedenti Tublex L isolante acustico e termico per impianti idrosanitari Gruppo EchoSTOP Isolanti acustici fonoimpedenti La gamma EchoSTOP racchiude una serie di prodotti,

Dettagli

clipso sound Il comfort acustico per le vostre orecchie!

clipso sound Il comfort acustico per le vostre orecchie! clipso sound Il comfort acustico per le vostre orecchie! clipso sound Introduzione Oggi la comunità scientifica riconosce che l inquinamento acustico, tanto negli spazi pubblici quanto in quelli privati,

Dettagli

Propedeutica ai fenomeni acustici nella progettazione architettonica DUE OBBIETTIVI

Propedeutica ai fenomeni acustici nella progettazione architettonica DUE OBBIETTIVI Propedeutica ai fenomeni acustici nella progettazione architettonica PHD. Ing. Maria CAIROLI BIOBYTE s.r.l. progettazione acustica e teatrale DUE OBBIETTIVI Benessere acustico Inquinamento acustico Isolamento

Dettagli

Risultati della sperimentazione: - Pareti semplici Si sono riscontrate le seguenti situazioni che servono ad avere una idea globale del fenomeno:

Risultati della sperimentazione: - Pareti semplici Si sono riscontrate le seguenti situazioni che servono ad avere una idea globale del fenomeno: IL POTERE FONOISOLANTE DI COMPONENTI IN LATERIZIO I dati che seguiranno si riferiscono a una indagine sperimentale sulle prestazioni acustiche di pareti e solai in laterizio. Le tipologie analizzate sono

Dettagli

D.P.C.M 5.12.97 Requisiti acustici passivi degli edifici IMPIANTI TECNOLOGICI

D.P.C.M 5.12.97 Requisiti acustici passivi degli edifici IMPIANTI TECNOLOGICI D.P.C.M 5.12.97 Requisiti acustici passivi degli edifici IMPIANTI TECNOLOGICI 1 Livello max di rumore imp. a funzionamento discontinuo L ASmax 35 35 35 35 L ASmax Gli impianti a funzionamento DISCONTINUO

Dettagli

GIACOMAZZO AGOSTINO SRL

GIACOMAZZO AGOSTINO SRL GIACOMAZZO AGOSTINO SRL BARRIERE FONOASSORBENTI FONOISOLANTI SOLUZIONI INNOVATIVE E BIOCOMPATIBILI PER L ISOLAMENTO ACUSTICO AMBIENTALE L AZIENDA Giacomazzo Agostino Srl nasce nel 1964 come carpenteria

Dettagli

Progettare Edifici Acusticamente Confortevoli

Progettare Edifici Acusticamente Confortevoli Edilizia 2007 Progettare Edifici Acusticamente Confortevoli A cura di BibLus-net: Alfredo Mennonna Prima edizione - ottobre 2006 ACCA ACCA software S.p.A. Via Michelangelo Cianciulli 83048 MONTELLA (AV)

Dettagli

POLARIZZAZIONE ORIZZONTALE O VERTICALE?

POLARIZZAZIONE ORIZZONTALE O VERTICALE? A.R.I. Sezione di Parma Conversazioni del 1 Venerdì del Mese POLARIZZAZIONE ORIZZONTALE O VERTICALE? Venerdi, 7 dicembre, ore 21:15 - Carlo, I4VIL Oscillatore e risuonatore di Hertz ( http://www.sparkmuseum.com

Dettagli

INQUINAMENTO ACUSTICO

INQUINAMENTO ACUSTICO Cremona 27 Ottobre 2006 Ordine degli Ingegneri delle Provincia di Cremona INQUINAMENTO ACUSTICO (Legge Quadro 447/1995) (Regione Lombardia: L.R. 13/2001) Relatore: Dott. Ing. Linda Parati Dottorato Europeo

Dettagli

Lezione XIX del 23/05/2014 (14:30-17:30) Mattia Peri matr.231795, Giorgio Notari matr.233444

Lezione XIX del 23/05/2014 (14:30-17:30) Mattia Peri matr.231795, Giorgio Notari matr.233444 Mattia Peri matr.231795, Giorgio Notari matr.233444 ISOLAMENTO ACUSTICO DEGLI EDIFICI REQUISITI ACUSTICI PASSIVI DEGLI EDIFICI In campo civile, in particolar modo per quanto riguarda abitazioni, uffici

Dettagli