Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1 DIOCESI DI VENTIMIGLIA - SAN REMO UFFICIO BENI CULTURALI CHIESE, ORATORI, CAPPELLE: SEGNI DI FEDE NEL PAESAGGIO LIGURE X Convegno Internazionale SIPBC Il paesaggio: bene culturale. Tutela e valorizzazione 1-2 giugno 2006 Villa Nobel, San Remo

2 La moderna legislazione di tutela del paesaggio, sia esso naturale o antropizzato, impone anche agli enti ecclesiastici di farsi garanti della sopravvivenza di quei segni materiali della nostra fede che così fortemente caratterizzano l'ambiente in cui viviamo. Oltre a rappresentare una testimonianza forte a livello devozionale, gli edifici sacri tramandano il retaggio della cultura materiale e del sapere tecnico propri di un luogo. Sul territorio della nostra Diocesi sorgono circa quattrocento edifici di culto tra chiese parrocchiali, santuari mariani, oratori di confraternita, cappelle campestri, edicole votive, sedi di ordini religiosi, rappresentativi delle tipologie costruttive di un ampio periodo compreso tra Medioevo ed epoca contemporanea. Tratti distintivi del patrimonio architettonico diocesano sono la contiguità fisica degli edifici religiosi (tale da associare sulla medesima piazza - luogo simbolo della comunità chiesa parrocchiale ed oratorio confraternale) e, al tempo stesso, la dispersione o meglio la loro diffusione capillare sul territorio extra urbano; la continuità d'uso (per cui le diverse fasi edilizie si sovrappongono); lo spiccato radicamento a livello territoriale delle modalità costruttive e decorative adottate con aperture, in taluni periodi, ad influenze genovesi, piemontesi e lombarde. Presentiamo di seguito le principali tipologie edilizie che caratterizzano il nostro patrimonio architettonico. Cattedrale, particolare

3 CHIESE PARROCCHIALI La Diocesi è costituita da novantanove parrocchie, dislocate su un territorio disomogeneo che segue parzialmente la linea di costa da Ventimiglia a San Lorenzo al Mare per estendersi nell'immediato retroterra (da Fanghetto a Boscomare) sino a raggiungere la provincia di Cuneo con le chiese di Upega, Carnino e Piaggia. Di fondazione medioevale sono la cattedrale di N.S. Assunta a Ventimiglia (sec. XI-XIII, ma sono stati rinvenuti resti di una fase più antica) e la concattedrale di San Siro, San Remo (sec. XIII visibile, con fase sottostane precedente) così la primitiva parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo a Ceriana e la prima fase costruttiva di Sant Antonio Abate di Costarainera. Il frequente riutilizzo dei siti non consente di quantificare dalle strutture oggi visibili l attività edilizia pur rilevante del Quattrocento, nota soprattutto per via documentaria e attraverso apposite campagne di scavo, oltre che dalla datazione dei sopravvissuti lacerti di affresco riferibili appunto al periodo tra la seconda metà del XV secolo e prima metà XVI secolo. Peraltro il costante pericolo di incursioni barbaresche ha in parte ostacolato la ricostruzione e le nuove realizzazioni nel corso del XVI secolo. Solo tra il XVII e XVIII secolo, anche in ossequio ai dettami della Controriforma, si rinnova quasi completamente l'edilizia religiosa, adottando soluzioni in pianta più varie ed una maggior articolazione degli spazi come si ravvede nella parrocchiale di Torre Paponi, realizzata da Giacomo Filippo Marvaldi attorno al , Isolabona Aigovo Bussana Vecchia Montalto Ligure 2

4 Badalucco Dolceacqua Buggio Apricale architetto la cui famiglia, insieme a Domenico Belmonte diffonde i caratteri innovativi del periodo. Evidente nella chiesa parrocchiale di santi Filippo e Giacomo in Taggia la commistione di epoche differenti tra arredi e dipinti retaggio della fase quattro-cinquecentesca, forme tardobarocche e interventi finali ottocenteschi. Nel corso del XIX secolo sono soprattutto le chiese un tempo succursali e ora create parrocchiali ad essere interessate da un rinnovamento decorativo mentre per gli edifici di nuova costruzione - realizzati prevalentemente nella seconda metà del XIX secolo anche in conseguenza del terremoto del si sperimentano soluzioni eclettiche. Citiamo: il Santuario del Sacro Cuore di Gesù a Bussana di San Remo, progettato da Maurizio Dufour nel 1889, ex voto collettivo dei bussanesi sopravvissuti al terribile evento, accoglie gli affreschi di Rodolfo e Luigi Morgari, le sculture del Pogliaghi, gli altari e i dipinti realizzati da artisti accademici italiani di chiara fama; la chiesa di Sant'Agostino di Ventimiglia di origine quattrocentesca viene riedificata in stile neo gotico con gli affreschi di Luigi Morgari; la chiesa di San Nicolò da Bari in Baiardo, travolta dal terremoto, è riedificata; in quegli anni sorge la chiesa nuova di Arma di Taggia. Pochi gli edifici di nuova costruzione nel XX secolo, prevalentemente eretti nel secondo dopoguerra ma con scarsi esiti estetici. Degna di nota, per la compiutezza formale del progetto, la chiesa nuova di San Rocco a Vallecrosia. 3

5 N.S. della Costa SANTUARI MARIANI La devozione mariana è particolarmente avvertita anche in questo lembo di Liguria ove sono dedicati al titolo della Santa Vergine numerosi edifici parrocchiali. La testimonianza più significativa in tal senso è offerta dai santuari eretti a seguito di un particolare evento miracoloso o, comunque, quale espressione corale di una fede mariana viva e attenta tale da rendere continua e assidua la frequentazione, la manutenzione e, talvolta, il rimaneggiamento delle primitive strutture. Tra i più significativi, procedendo dal confine ovest ad est, N. S. dell'aria Aperta a Mortola Superiore, Ventimiglia (XVII-XIX secolo; ospita una collezione di ex voto locali e italiani); N. S. del Passoscio, a Pigna; N. S. della Visitazione a Perinaldo sul meridiano ligure; Madonna 4 Pellegrina a Coldirodi (eretto dopo la fine dell ultimo conflitto sopra un edificio del sec. XVI); Madonna della Costa a Sanremo (arricchito con stucchi e decorazioni del Madonna Pellegrina primo quarto del Settecento, conserva la preziosa tavola del XIV secolo e opere del Maragliano); Madonna della Villa a Ceriana; N. S. di Lampedusa a Castellaro; N.S. della Guardia a Poggio; N.S. della Neve a Badalucco; N.S. di Lourdes a Glori. Sempre caro ai fedeli è il santuario della Madonna Miracolosa eretto nella chiesa parrocchiale di Taggia, a seguito del movimento degli occhi della statua del Cuore Immacolato di Maria. Singolari, perché ricavati all'interno di cavità naturali, i santuari di di N.S. delle Virtù a Ventimiglia, costruito dal XVI al XVII secolo, ricca collezione di ex voto del periodo XIX-XX secolo e N.S. dell'arma, sulla linea di costa di Bussana.

6 CHIESE CIMITERIALI La gestione delle aree cimiteriali è oggi affidata alla pubblica amministrazione, tuttavia la presenza di edifici religiosi sorti non tanto quali cappelle cimiteriali quanto come vere e proprie sedi parrocchiali invita ad una riflessione sul loro specifico valore cultuale. Di sicuro interesse la chiesa di San Pietro a Camporosso (XI secolo, con prezioso affresco absidale raffigurante Cristo e simboli degli evangelisti con gli Apostoli, databili alla metà del XV secolo); la chiesa di S. Giorgio a Dolceacqua (accoglie le tombe dei nobili Doria, signori dell'omonimo marchesato: notevole il soffitto ligneo dipinto e la struttura a vista della facciata che permette di leggere le varie fasi costruttive); la chiesa di San Bernardo a Pigna (interamente affrescata con il ciclo della Passione da Giovanni Canavesio, nel 1482). Sono in corso i restauri del Santuario di N. S. della Montà con affreschi di Antonio da Monteregale (1435). Nota per i suoi affreschi del XIV-XV secolo è la chiesa di San Giorgio a Montalto. Citiamo ancora le più modeste ma significative chiese di San Biagio, a San Biagio della Cima e Sant'Erasmo, a Santo Stefano al Mare. 5 San Giorgio, Montalto San Pietro, Camporosso N.S. della Montà, interno N.S. della Montà

7 CAPPELLE CAMPESTRI San Bernardino, Triora Legato alle necessità imposte dal lavoro nei campi o dai movimenti delle greggi oppure sorto quale forma di ex voto in seguito ad eventi calamitosi, un nutrito gruppo di edifici religiosi è stato edificato in aree extra urbane o a bassa antropizzazione. Le cappelle campestri costituiscono pertanto un sicuro punto di riferimento devozionale oltre che un nodo significativo di una rete territoriale costituita da sentieri, luoghi di riparo ed approvvigionamento oggi in gran parte dismessa a causa dei mutati rapporti socio-ecomici tra le comunità delle vallate e tra queste e la costa. A titolo d esempio citiamo: la chiesa di san Bernardino con affreschi del XV secolo a Triora; la cappella di San Salvatore a Ceriana (edificio del XV secolo con affreschi delle storie di San Bartolomeo del secolo XVI secolo); nei pressi di Taggia, l'eremo della Maddalena (la struttura attuale si data dal XV al XIX secolo, legato alla presenza della compagnia omonima) e la chiesa di San Martino (tardo XI secolo); San Gregorio di Baiardo (XII secolo?); S. Bernardo ad Andagna (con affreschi raffiguranti i Vizi e le Virtù del XV secolo), San Giovanni dei Prati (secolo XV?) posto in posizione strategica alle falde del monte Ceppo, meta di una singolare processione in onore del santo titolare. 6 San Bernardo, Andagna

8 EDICOLE VOTIVE Cappella votiva, Terzorio Una realtà poco studiata in ragione dell'umiltà delle soluzioni architettoniche e decorative adottate (costruzioni di piccola dimensione in forma di edicola con tetto a capanna, decorate dalla semplice presenza di una croce oppure da statuette, dipinti su intonaco o altro supporto), le edicole votive punteggiano il contesto urbano e soprattutto le aree campestri con un frequente richiamo devozionale ai Santi Rocco, Sebastiano, Cristoforo - retaggio di una cultura agreste che invocava questi santi per ottenere particolari protezioni contro eventi calamitosi ed epidemie e identificano un luogo di passaggio, utile riferimento per viandanti. Talvolta isolate, in molti casi fanno parte di un preciso percorso che conduce ad un santuario. Un tragitto di ascesi e preghiera, dunque, stimolato dalla presenza dei misteri del rosario e delle stazioni della via Crucis: è il caso delle cappellette lungo la strada che conduce al santuario di N.S. di Lampedusa a Castellaro o della via Crucis collocata sul sentiero per la Madonna delle Virtù a Ventimiglia. Né di minor interesse antropologico e religioso sono le edicole votive apposte in luoghi pubblici e su edifici privati: notevole l'esempio offerto dal centro storico di Taggia e dal suo contesto extra urbano. Cappella N. S. delle Virtù, Ventimiglia 7

9 N. S. dei Dolori Oratorio del S. Cristo Oratorio dei Neri Oratorio di S. Giovanni ORATORI DELLE CONFRATERNITE Gli oratori delle confraternite si presentano oggi nella veste post conciliare: sopravvive la tipologia ad aula unica, tipica della "casaccia" di tradizione genovese, pur con un articolazione più complessa e strutturata, resa aggraziata da una maggiore attenzione alla decorazione pittorica e in materia. Sono presenti in quasi tutte le sedi parrocchiali della Diocesi, talvolta in numero superiore all'unità, in ragione delle diverse confraternite operanti nella stessa città. Eredi di una multiforme attività assistenziale, caritativa e aggregativa proposta dalle diverse matrici di queste associazioni laiche, gli oratori confraternali rappresentano ancora oggi una realtà viva che custodisce un notevole patrimonio culturale ed etnografico. Certificano quanto affermato gli oratori delle confraternite ancora attive sul territorio: quelli dei Bianchi e dei Rossi a Taggia (entrambe sec. XVII), di San Giovanni a Riva Ligure (sec. XVII), di S. Andrea, S. Caterina, S. Marta a Ceriana, dell'annunziata a Cipressa (metà XVIII secolo). Notevoli sotto il profilo architet-tonico anche l'oratorio dei Neri (sec. XVII-XVIII) e l oratorio di S. Giovanni Battista (sec. XVII) a Ventimiglia, quello dell An-nunziata (sec. XVII- XVIII) a Torre Paponi; N. S. dei Dolori a Sanremo. 8

10 SITI RELIOSI DI INTERESSE ARCHEOLOGICO L'intervento della Soprintendenza ai Beni Archeologici della Liguria ha posto in luce i resti della chiesa rurale nel sito di Costa Balenae (oggi nei pressi di Riva Ligure) un edificio di piccole dimensioni, a tre navate, con battistero di forma ottagonale, databile agli inizi del VI secolo la cui edificazione è da porre in relazione all'attività di Cattedrale, Battistero cristianizzazione condotta dalla curia albenganese, nella cui giurisdizione ricadeva il luogo. La proprietà demaniale nulla toglie all'importanza documentaria che questo sito riveste nell'ambito della storia della nostra e della confinante diocesi. I monaci benedettini facenti capo al monastero di Montmajur, ad Arles, acquisirono il monastero di Sant'Ampelio a Bordighera, di cui oggi rimane la chiesetta omonima - priva dell'edificio di romitaggio - databile tra XI e XII secolo come testimonia la lettura delle strutture della cripta, visitabile ogni anno in occasione della ricorrenza del santo patrono (14 maggio). 9

11 La cripta della cattedrale di Ventimiglia ed il suo battistero, grazie all'attività di scavo condotta dall'istituto Internazionale di Studi Liguri, hanno restituito interessanti plutei decorati di epoca longobarda analoghi ad alcuni frammenti rinvenuti nella cripta del battistero di San Giovanni, adiacente la concattedrale di Siro a San Remo. Due pietre miliari un tempo collocate lungo il percorso della Via Iulia Augusta accolgono il visitatore all'ingresso della chiesa di San Michele nel centro storico di Ventimiglia. Di interesse il sito della Madonna del Canneto di Taggia (sec. XII - XIII) e, nel territorio circostante, quello di Campomarzio con i resti della chiesa di San Giorgio. Nella chiesa-fortezza di San Pietro in Lingueglietta (XIII secolo) sono stati effettuati scavi che, fra le altre cose, hanno riportato alla luce sepolture databili entro il X - XI secolo. In ultimo la grotta dell Arma, tra Bussana e Arma di Taggia, è uno dei siti di archeologici di maggior rilievo della nostra zona. Sant Ampelio, Cripta San Pietro, Lingueglietta San Michele, Cripta Sant Ampelio, esterno 10

12 CHIESE E COMPLESSI CONVENTUALI Cappuccini, Taggia Domenicani, Taggia Sant Agostino, chiostro Canonichesse Lateranensi La presenza monastica nel ponente ligure è piuttosto forte come dimostrano i numerosi complessi conventuali ancora oggi visibili nelle città di Ventimiglia, Sanremo e Taggia. A partire dal tardo XV secolo, la città di confine accoglie nuove strutture destinate a sodalizi maschili: sorgono in quel periodo i conventi dei padri Agostiniani in via Cavour resta solo parte del chiostro, mentre l annessa chiesa di Sant Agostino, nelle sue forme attuali, risale ad interventi condotti tra XIX e XX secolo - e dei frati Minori Osservanti - quest ultimo complesso, degli inizi del XVI secolo, è stato demolito e al suo posto edificato il Forte dell Annunziata. Nel corso del XVII-XIX secolo viene modificata la struttura del convento Francescano nel centro storico di Ventimiglia: la chiesa oggi è proprietà comunale adibita a sala polivalente mentre il complesso conventuale ospita le scuole medie. Sempre a Ventimiglia si costruisce nel XVII secolo la chiesa di sant'antonio Abate annessa al complesso conventuale delle Canonichesse Lateranensi, edificata nel 1677 su progetto di Pietro Antonio Corradi: attualmente ospita un asilo ed un centro per anziani gestito dalle Suore dell Orto. A San Remo sono ancora utilizzati i complessi dei 11

13 padri Gesuiti (lungo via Palazzo, con la chiesa di S. Stefano del sec. XVII); dei padri Cappuccini (sec. XVII, collocato accanto all area attualmente occupata dal Casino ); delle suore della Visitazione (che occupano un complesso ottocentesco in corso Inglesi a risarcimento della perdita del settecentesco convento che sorgeva nell'attuale piazza Colombo); le Turchine Annunziate Celesti (presenti dalla prima metà del XVII secolo, con ampio convento del terzo quarto del XVII secolo) e, ancora, i Padri della Missione (in città dalla fine del XVII secolo). Di recente costruzione è il monastero del Carmelo di Sant Elia, abitato dalle suore Carmelitane Scalze. Dalle linee moderne e razionali, è stato edificato nel 1958 su progetto del noto architetto Gio Ponti. A Taggia i padri Domenicani, a partire dal 1460, costruiscono il convento cui è annessa la chiesa della Madonna di Misericordia consacrata nel 1490; sono presenti anche i padri Cappuccini (inizi del XVII secolo), le suore Carmelitane (complesso di S. Teresa, fine XVII-XVIII secolo, oggi in fase di restauro) le suore Domenicane (complesso di Santa Caterina, sec. XVIII, adiacente l Oratorio dei Rossi). 12 San Domenico, Taggia

14 Ufficio Beni Culturali Curia Vescovile di Ventimiglia - San Remo Via Porta Nuova, Ventimiglia (IM) tel Si ringraziano gli Enti e gli Istituti Culturali che collaborano con la Diocesi alla conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico: Conferenza Episcopale Italiana, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Liguria, Provincia di Imperia, Fondazione CA.RI.GE., Compagnia di San Paolo, Istituto Internazionale di Studi Liguri.

Tesori Sacri 2005. Esito del bando

Tesori Sacri 2005. Esito del bando Tesori Sacri 2005 Esito del bando Al bando Tesori Sacri 2005 hanno aderito 127 progetti, di cui 105 dal Piemonte e 22 dalla Liguria. A conclusione delle procedure di valutazione effettuate dagli Uffici,

Dettagli

Vendrogno e le sue 13 chiese

Vendrogno e le sue 13 chiese Vendrogno e le sue 13 chiese Sono ben 13 le chiese nel territorio del comune di Vendrogno. Partendo dal nucleo del paese e seguendo un itinerario che si snoda attraverso tutte le frazioni, si possono incontrare

Dettagli

L impegno della Compagnia a favore del patrimonio artistico della provincia di Cuneo

L impegno della Compagnia a favore del patrimonio artistico della provincia di Cuneo Comunicato stampa L impegno della Compagnia a favore del patrimonio artistico della provincia di Cuneo Tra il 2002 e il 2006 realizzate 63 iniziative per uno stanziamento complessivo di oltre 6 milioni

Dettagli

Covelli Silvia FORMAZIONE. 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche

Covelli Silvia FORMAZIONE. 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche 2002 Inizio dell attività come Ditta Individuale Covelli Silvia FORMAZIONE 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche 1993 2002 Assunta

Dettagli

ESITO DEL BANDO. Compagnia di San Paolo

ESITO DEL BANDO. Compagnia di San Paolo ESITO DEL BANDO Nella seduta del 14 marzo il Comitato di Gestione della Compagnia ha deliberato il sostegno a 50 iniziative tra quelle pervenute alla Compagnia nell ambito del bando Tesori Sacri 2010.

Dettagli

ALLEGATO FOTOGRAFICO DEI BENI CULTURALI

ALLEGATO FOTOGRAFICO DEI BENI CULTURALI - APPROVATO - Progettista: Commissario ad Acta Segretario Comunale: Adottato dal C.C. con delibera n 01 del 29.01.2015 Provvedimento di compatibilità con il PTCP n 20656 del 14.05.2015 Approvato dal Commissario

Dettagli

XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE

XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE Con il Patrocinio di:» Le Delegazioni FAI della Regione Molise ringraziano Controllare

Dettagli

FEDE E ISTITUZIONI: I luoghi del sacro a Imola nello spazio e nel tempo 17 febbraio 2013

FEDE E ISTITUZIONI: I luoghi del sacro a Imola nello spazio e nel tempo 17 febbraio 2013 FEDE E ISTITUZIONI: I luoghi del sacro a Imola nello spazio e nel tempo 17 febbraio 2013 1797-1810: l assetto delle istituzioni religiose imolesi viene radicalmente modificato durante la dominazione francese

Dettagli

ALLEGATO 3. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi.

ALLEGATO 3. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi. Elemento architettonico: la prospettiva dal Battistero alla Cattedrale nel suo intrecciarsi di linee e percorsi. 1 2 3 La Cattedrale di Padova La Cattedrale rappresenta il cuore e l espressione più viva

Dettagli

ORARIO GENERALE ESTIVO

ORARIO GENERALE ESTIVO RIVIERA TRASPORTI S.p.A. ORARIO GENERALE ESTIVO In vigore dal 15 giugno al 13 settembre 2015 1ª Versione INDICE DELLE LINEE LINEA 1 : VENTIMIGLIA - PONTE SAN LUIGI Pagina 3 LINEA 21 : IMPERIA ONEGLIA -

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2011

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2011 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 REGIONE AGRARIA N.1-ALTE VALLI ARROSCIA Comuni di: AQUILA D`ARROSCIA, ARMO, BORGHETTO D`ARROSCIA, COSIO D`ARROSCIA, MENDATICA, MONTEGROSSO PIAN LATTE, PIEVE

Dettagli

La nostra piccola storia

La nostra piccola storia Il culto alla Beata Vergine Addolorata La nostra piccola storia Comunità Santissima Trinità Comerio, Gavirate, Groppello, Oltrona e Voltorre Il cristianesimo era arrivato a Milano prima del 200 e nella

Dettagli

Comunità montana Alta Valtellina - Comune di Sondalo

Comunità montana Alta Valtellina - Comune di Sondalo Comunità montana Alta Valtellina - Comune di Sondalo Sondalo, in Valtellina, 940 metri sul livello del mare, si trova a pochi passi dai grandi centri turistiche dell'alta valle e sorge ai piedi del Parco

Dettagli

ORARIO GENERALE INVERNALE

ORARIO GENERALE INVERNALE RIVIERA TRASPORTI S.p.A. ORARIO GENERALE INVERNALE In vigore dal 16 settembre 2013 al 15 giugno 2014 AGGIORNATO AL 02 DICEMBRE 2013 LINEA 17 : SANREMO - ARMA DI TAGGIA - CASTELLARO (solo Feriale) Pagina

Dettagli

ESITO DEL BANDO. Compagnia di San Paolo

ESITO DEL BANDO. Compagnia di San Paolo ESITO DEL BANDO Nella seduta del 14 dicembre il Comitato di Gestione della Compagnia ha deliberato il sostegno a 55 iniziative tra quelle pervenute alla Compagnia nell ambito del bando Tesori Sacri 2015.

Dettagli

L abitato di Velate ai piedi del Monte S. Francesco e del massiccio del Campo dei Fiori (foto Adriano Sandri)

L abitato di Velate ai piedi del Monte S. Francesco e del massiccio del Campo dei Fiori (foto Adriano Sandri) L abitato di Velate ai piedi del Monte S. Francesco e del massiccio del Campo dei Fiori (foto Adriano Sandri) Aspetti della vegetazione nei dintorni di Velate: -bosco misto con affioramenti calcarei; -faggeto

Dettagli

Proposta di restauro ex-convento domenicano di San Clemente in Brescia

Proposta di restauro ex-convento domenicano di San Clemente in Brescia Proposta di restauro ex-convento domenicano di San Clemente in Brescia Chiesa san Clemente Chiostro piccolo Cortile e Loggia dei frati Chiostro grande Situazione oggi Progetto del chiostro grande Associazione

Dettagli

Cercemaggiore (Santuario della Madonna della Libera) Vinghiaturo

Cercemaggiore (Santuario della Madonna della Libera) Vinghiaturo la Famiglia ATO Puglia approda a Cercemaggiore (CB) alla ricerca di spiritualità e felicità interiore ma sopratutto a scoperto una bellissima storia che ha confortati i cuori dei partecipanti. Si ringrazia

Dettagli

Il centro storico di Castellaneta

Il centro storico di Castellaneta Il centro storico di Castellaneta La parte più antica di Castellaneta si trova sul punto più alto, il colle Archinto (241 metri s. l. m.) ed è circondato da due lati dalla gravina. Il centro storico mantiene

Dettagli

CUNEO: A SPASSO PER IL CENTRO STORICO

CUNEO: A SPASSO PER IL CENTRO STORICO Dati percorso / itinerario : Responsabile percorso / itinerario : ISTITUTO GRANDIS Roberto Delprete CUNEO 0171-692623 12100 CUNEO (CN) cnis00300e@istruzione.it Italia http://www.grandiscuneo.it Fondata

Dettagli

COMUNE DI FORESTO SPARSO

COMUNE DI FORESTO SPARSO 1 CHIESA PARROCCHIALE S. MARCO EVANGELISTA Via Roma Ente pubblico Privato X X Adeguata X Libera X Edificata su un precedente edificio religioso (risalente circa al 1337). La nuova chiesa, consacrata nel

Dettagli

Elenco schedatura Beni mobili

Elenco schedatura Beni mobili Il Marketing dei beni culturali del Veneto Orientale Elenco schedatura Beni mobili ANNONE VENETO 1. Affresco Madonna della Pera Antica Chiesa di S. Vitale 2. Altare maggiore/candeliere marmoreo/tabernacolo/copia

Dettagli

PROPOSTE PER GRUPPI DI CATECHISMO E ORATORI

PROPOSTE PER GRUPPI DI CATECHISMO E ORATORI Per gruppi di catechismo e oratori PROPOSTE PER GRUPPI DI CATECHISMO E ORATORI Il, inaugurato nel novembre 2001, sorge nei Chiostri di Sant Eustorgio, uno dei luoghi più significativi della città per quanto

Dettagli

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Gli affreschi La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Affreschi dell abside maggiore Entro una mandorla,

Dettagli

Grassi Katia FORMAZIONE. 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche

Grassi Katia FORMAZIONE. 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche Grassi Katia FORMAZIONE 2010 Diploma Liceo Artistico Giacomo e Pio Manzu 2001 Qualifica: Collaboratore Dei Beni Culturali come da D.L. n 420 del 24 Ottobre 2001 e successive modifiche 1997 Corso di specializzazione

Dettagli

A.C.V. associazione per la tutela del patrimonio culturale verzuolese GUIDA AI LUOGHI D INTERESSE DI VERZUOLO

A.C.V. associazione per la tutela del patrimonio culturale verzuolese GUIDA AI LUOGHI D INTERESSE DI VERZUOLO A.C.V. associazione per la tutela del patrimonio culturale verzuolese GUIDA AI LUOGHI D INTERESSE DI VERZUOLO Municipio Dal 1962 ospita, in modo più efficiente ed in sito più centrale rispetto allo sviluppo

Dettagli

Il Quattrocento e il Cinquecento tra immagini, scultura e storia.

Il Quattrocento e il Cinquecento tra immagini, scultura e storia. Il Quattrocento e il Cinquecento tra immagini, scultura e storia. Il XV secolo a Pescia e in Valleriana. Fig. 1. Giovanni di Bartolomeo Cristiani?, Madonna col Bambino tra i santi Giovanni Battista, Giovanni

Dettagli

ANDRANO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE. Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni

ANDRANO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE. Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni ANDRANO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni territoriali che fossero sfuggiti al censimento. Cripta dello Spirito Santo

Dettagli

Davanti allo specchio di un anniversario

Davanti allo specchio di un anniversario Davanti allo specchio di un anniversario 1. La religiosità popolare è una porzione della cultura di un territorio e di una società, un elemento costitutivo della comune identità. Lo è perché riguarda tutti,

Dettagli

La pala di Michele Desubleo con la Madonna del Carmine prima e dopo il restauro del 2012-2013 laboratorio Adele Pompili, Bologna

La pala di Michele Desubleo con la Madonna del Carmine prima e dopo il restauro del 2012-2013 laboratorio Adele Pompili, Bologna La pala di Michele Desubleo con la Madonna del Carmine prima e dopo il restauro del 2012-2013 laboratorio Adele Pompili, Bologna Bologna, Ritiro di San Pellegrino Benedetto Gennari, Ritratto di gentildonna

Dettagli

La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara

La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara è ubicata nell'omonima strada del centro storico, così chiamata in quanto era destinata in epoca medievale a luogo di scarico dei

Dettagli

Arezzo, nel susseguirsi naturale delle sue strade, presenta Il

Arezzo, nel susseguirsi naturale delle sue strade, presenta Il Il Cammino del Sacro Arezzo, nel susseguirsi naturale delle sue strade, presenta Il Cammino del Sacro: il Museo diocesano, il Duomo e le altre chiese monumentali della città, tutti straordinariamente ricchi

Dettagli

Tra i Presepi sul territorio della provincia di Genova 2015 2016 (al 26/10)

Tra i Presepi sul territorio della provincia di Genova 2015 2016 (al 26/10) Tra i Presepi sul territorio della provincia di Genova 2015 2016 (al 26/10) Santuario del Bambin Gesù di Praga Piazza del Bambin Gesù, 1 Arenzano (Genova) Presepe in ceramica Realizzato dall artista Eliseo

Dettagli

Indice MAGNIFICA COMMUNITAS PODII RAINALDI. Premessa... 3

Indice MAGNIFICA COMMUNITAS PODII RAINALDI. Premessa... 3 MAGNIFICA COMMUNITAS PODII RAINALDI Indice Premessa... 3 SECOLI X XI XII L egida edificatrice dei conti di Ventimiglia... 11 Villa Giunco... 14 Podium Rainaldi... 18 La decadenza dei Conti... 20 SECOLO

Dettagli

Con il Patrocinio del Comune di Reggio Calabria Assessorato alla Pubblica Istruzione. percorsi didattici per le scuole

Con il Patrocinio del Comune di Reggio Calabria Assessorato alla Pubblica Istruzione. percorsi didattici per le scuole Con il Patrocinio del Comune di Reggio Calabria Assessorato alla Pubblica Istruzione percorsi didattici per le scuole I Percorsi didattici che i Servizi educativi del Museo diocesano rivolgono alle scuole

Dettagli

Repertorio dei beni storico ambientali 1

Repertorio dei beni storico ambientali 1 Repertorio dei beni storico ambientali 1 Indice Casate... 3 Oberga... 4 Pagliarolo... 5 Fontanelle... 6 Travaglino... 7 Oratorio di San Rocco... 8 Calvignano... 9 Castello... 10 Valle Cevino... 11 Repertorio

Dettagli

Calendario attività diocesane

Calendario attività diocesane Diocesi di Calendario attività diocesane GENNAIO MARZO ANNO 2013 Gennaio 2013 Ma 1 Me 2 Gio 3 Ve 4 Sa 5 Do 6 Lu 7 Ma 8 Me 9 Gio 10 Ve 11 Sa 12 Do 13 Lu 14 Ottava di Natale, Santa Madre di Dio Cresime nella

Dettagli

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda Nel corso dei secoli, la vecchia parrocchiale di Sovico, subì notevoli trasformazioni. Dalle notizie esistenti, sappiamo che già nel XII secolo,

Dettagli

Il Monastero di Santa Chiara in Nocera Inferiore

Il Monastero di Santa Chiara in Nocera Inferiore Il Monastero di Santa Chiara in Nocera Inferiore Di Rocco Vitolo 2010 www.vesuvioweb.com Collocazione Il complesso monastico è posto in piano, ai piedi della collina di San Pantaleone, da cui è separato

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1449

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1449 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 1449 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore VACCARI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 12 MARZO 2009 Disposizioni per la valorizzazione del Santuario dei SS. Vittore

Dettagli

Basilica Santa Maria della Sanità

Basilica Santa Maria della Sanità Basilica Santa Maria della Sanità Di Jose Maria Gonzalez Spinola vesuvioweb 2014 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 La chiesa di Santa Maria della Sanità Il complesso di Santa Maria della

Dettagli

EDILIZIA PER RISTRUTTURAZIONI E RESTAURI

EDILIZIA PER RISTRUTTURAZIONI E RESTAURI EDILIZIA PER RISTRUTTURAZIONI E RESTAURI Chiesa del Suffragio - Forlì Manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo della Chiesa del Suffragio Costruita a partire dal 1723 su progetto

Dettagli

Dall aprile 2003 al dicembre 2004, a causa del terremoto che ha colpito duramente

Dall aprile 2003 al dicembre 2004, a causa del terremoto che ha colpito duramente Bianchi, Rossi, Turchini, le tre confraternite di Gavi di Maurizio Monero SPECIALE PIEMONTE Per quasi due anni le tre antiche confraternite della Diocesi di Genova sono ritornate a ricoprire un ruolo centrale

Dettagli

RES CENTRO RESTAURO DI ERIKA VILLA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI AZIENDA NOME FORMA GIURIDICA. Impresa individuale

RES CENTRO RESTAURO DI ERIKA VILLA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI AZIENDA NOME FORMA GIURIDICA. Impresa individuale F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI AZIENDA NOME FORMA GIURIDICA RES CENTRO RESTAURO DI ERIKA VILLA Impresa individuale SEDE LEGALE Perugia, via MESSINA, 59 06134 fraz. Ponte Felcino

Dettagli

La chiesa della Madonna di Campagna a Pallanza

La chiesa della Madonna di Campagna a Pallanza La chiesa della Madonna di Campagna a Pallanza A nord di Pallanza, in posizione comoda da raggiungere anche dalle località di Suna e Intra, ai piedi del Monte Rosso, sorge la celebre e bella struttura

Dettagli

SEMINARI DI APPROFONDIMENTO

SEMINARI DI APPROFONDIMENTO SEMINARI DI APPROFONDIMENTO a.a.2010/2011 dipartimento di scienze per l architettura direttore: prof. arch. Stefano Francesco Musso PROGRAMMA DEI SEMINARI DI APPROFONDIMENTO per l A.A 2010/2011 Genova,

Dettagli

PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE

PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE DISO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni territoriali che fossero sfuggiti al censimento. Palazzo Baronale Miglietta All

Dettagli

PERCORSO CRISTIANO (3 ore circa) -Museo della Cattedrale Piazza Duomo Chiusi. -Cattedrale di S. Secondiano Piazza Duomo Chiusi

PERCORSO CRISTIANO (3 ore circa) -Museo della Cattedrale Piazza Duomo Chiusi. -Cattedrale di S. Secondiano Piazza Duomo Chiusi PERCORSO CRISTIANO (3 ore circa) -Museo della Cattedrale Ingresso: 2,00, 1,50 per gruppi 1,00 scuole Partendo da Piazza Baldini, già, è possibile visitare il Museo della Cattedrale, inaugurato nel 1984,

Dettagli

S.T.U.D.I.O RESTAURO. Luogo e data di nascita: Alzano Lombardo (BG), il 26 ottobre 1973. silviacovelli@pec.it

S.T.U.D.I.O RESTAURO. Luogo e data di nascita: Alzano Lombardo (BG), il 26 ottobre 1973. silviacovelli@pec.it DATI PERSONALI Nome e Cognome : Silvia Covelli Luogo e data di nascita: Alzano Lombardo (BG), il 26 ottobre 1973 Indirizzo: Via Acerbis 14, Alzano Lombardo (Bg) Telefono: 347 8158476 Posta elettronica:

Dettagli

Concorso di idee per la Copertura dell Auditorium dell imperatore Adriano in piazza Madonna di Loreto (ROMA) Relazione Storica

Concorso di idee per la Copertura dell Auditorium dell imperatore Adriano in piazza Madonna di Loreto (ROMA) Relazione Storica Concorso di idee per la Copertura dell Auditorium dell imperatore Adriano in piazza Madonna di Loreto (ROMA) Relazione Storica La campagna archeologica preventiva per la realizzazione delle opere di risalita

Dettagli

Chiese, cappelle e parrocchie

Chiese, cappelle e parrocchie Chiese, cappelle e parrocchie Comune di Avigliana Comune di Bardonecchia Chiesa Parrocchiale di Sant Ippolito Si erge nel cuore del centro storico di Bardonecchia. Caratteristici sono i due campanili:

Dettagli

BENI CULTURALI E RELATIVI PROVVEDIMENTI DI TUTELA AI SENSI DEL DLGS N. 42/2004 E DELLA PRECEDENTE NORMATIVA (1)

BENI CULTURALI E RELATIVI PROVVEDIMENTI DI TUTELA AI SENSI DEL DLGS N. 42/2004 E DELLA PRECEDENTE NORMATIVA (1) COMUNE DI GUBBIO (PG) 1 2 3 LOCALITA'- INDIRIZZO PIAZZA VITTORIO EMANUELE 3 DENOMINAZIONE DEL BENE ANTICA ABBAZIA DI ALFIOLO POI ANTICA ABBAZIA DI ALFIOLO POI PROVVEDIMENTO DI TUTELA DIRETTA DEL 08/06/1911

Dettagli

CONOSCI LA TUA CITTÀ ANNO SCOLASTICO 2012/13

CONOSCI LA TUA CITTÀ ANNO SCOLASTICO 2012/13 CONOSCI LA TUA CITTÀ ANNO SCOLASTICO 2012/13 NAVATA DI DESTRA IL GARGOYLE IL TIBURIO S. ANDREA BASILICA DI SANT ANDREA IN PIAZZA ROMA Fu edificata tra il 1219 e il 1227 per volere del cardinale Guala Bicchieri.

Dettagli

VIA ROMEA CANAVESANA ONLUS

VIA ROMEA CANAVESANA ONLUS VIA ROMEA CANAVESANA ONLUS Via Italia 110 10035 Mazzè www.viaromeacanavesana.it Manifestazione del 30 settembre 2012 mini guida dei luoghi da visitare IVREA, convento di san Bernardino: La chiesa, congiuntamente

Dettagli

CHIESA DI SAN GIACOMO

CHIESA DI SAN GIACOMO CHIESA DI SAN GIACOMO La chiesa di San Giacomo sorge nel centro del rione Liparlati ed è una delle più antiche di Positano. Fondata nel XII secolo in onore di Santiago de Compostela( San Giacomo dal Campo

Dettagli

Montemagno: cenni storici

Montemagno: cenni storici Montemagno: cenni storici Il paese di Montemagno ha molto probabilmente origini romane piuché si conoscce l esistenza di un villaggio, Manius, presente su questo territorio. Le prime testimonianze scritte

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO SITO INTERNET. www.martaiulita.it

INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO SITO INTERNET. www.martaiulita.it C U R R I C U L U M V I T A E E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI SITO INTERNET Nome Marta Iulita Indirizzo VIA BARLETTA 66, 10136 TORINO Telefono E-mail marta.iulita@libero.it Numero di partita IVA 09109440017

Dettagli

TITOLO 24 RELIGIONE. 1121 24.1.1 Contiene:

TITOLO 24 RELIGIONE. 1121 24.1.1 Contiene: TITOLO 24 RELIGIONE 1121 24.1.1 Contiene: 1858-1878 fasc.1: Funerali per la morte del Papa Pio IX ; 1878 - carteggio generale, con stampati; 1858-1873 1122 24.1.2 Contiene carteggio generale, con ritagli

Dettagli

Architettura plateresca

Architettura plateresca SALAMANCA Geografia e storia Geografia 800 m s.l.m. 190.000 abitanti ca. Regione della Castilla y Leon Sulle rive del fiume Tormes È stata colonia romana (rimane il ponte) 712 invasa dagli Arabi e riconquistata

Dettagli

1 Navata. Intorno alle finestre, collocate nelle lunette, cornici architettoniche

1 Navata. Intorno alle finestre, collocate nelle lunette, cornici architettoniche 1 La chiesa è a unica navata scandita in sei campate sulla quale si aprono simmetricamente, con archi a tutto sesto, dodici cappelle, delle quali due fungono da accesso laterale alla chiesa. La navata

Dettagli

Cercando i riusi 01. www.archeologiametodologie.com. Nelle immagini seguenti, gli esempi trovati dagli studenti del corso 2009-2010:

Cercando i riusi 01. www.archeologiametodologie.com. Nelle immagini seguenti, gli esempi trovati dagli studenti del corso 2009-2010: Cercando i riusi 01 Nelle immagini seguenti, gli esempi trovati dagli studenti del corso 2009-2010: 2010: Nicoletta Balistreri SAN SALVATORE A SIRMIONE (BS) UN CIPPO REIMPIEGATO COME BLOCCO NELLA FONDAZIONE

Dettagli

Gaetano Arricobene Architetto

Gaetano Arricobene Architetto INTERVENTI FINALIZZATI ALLA RIAPERTURA DELLA CRIPTA SACRO MONTE DI VARESE Varese, 29 settembre 2014 Committente: Parrocchia di Santa Maria del Monte via Assunzione, 21-21100 Varese Finanziatori: IL PROGETTO

Dettagli

PRESENTAZIONE DELL IMPRESA

PRESENTAZIONE DELL IMPRESA PRESENTAZIONE DELL IMPRESA Attestazione soa n 7944/05/00 Azienda Certificata uni en iso 9001:2008 per: La storia La Formento Filippo Carlo S.r.l. opera da oltre cinquant anni nel settore del restauro e

Dettagli

La Cella di Talamello

La Cella di Talamello La Cella di Talamello Posta a metà strada fra la residenza vescovile di campagna e quella entro le mura, la Cella venne eretta e decorata per volontà del vescovo di Montefeltro mons. Giovanni Seclani frate

Dettagli

Tre casi per l elaborazione di una metodologia: strategie progettuali

Tre casi per l elaborazione di una metodologia: strategie progettuali 9. Scheda Cavriana 125-137.qxp:00+01-ok+okGM 28-11-2011 0:18 Pagina 125 Parte seconda Tre casi per l elaborazione di una metodologia: strategie progettuali 9. Scheda Cavriana 125-137.qxp:00+01-ok+okGM

Dettagli

Conservazione e valorizzazione dei monumenti allo stato di rudere della Costiera amalfitana I

Conservazione e valorizzazione dei monumenti allo stato di rudere della Costiera amalfitana I Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale «L. Vanvitelli» Corso di Caratteri costruttivi dell edilizia storica A.A. 2012/2013 Prof. arch. Francesco Miraglia

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Liguria Via Balbi 10, 16126 Genova Tel. 010 27051 Fax 010 2705248 e-mail: sbsaelig@beniculturali.it

Dettagli

Area in Località Serro di Tavola Artt. 1 e 4 Prot. n 6942 del 19/05/1984 *

Area in Località Serro di Tavola Artt. 1 e 4 Prot. n 6942 del 19/05/1984 * Immobili sottoposti a tutela con specifico provvedimento Elenco delle aree archeologiche trasmesso della Soprintendenza per i beni archeologici della Calabria (SI --> *) Bova Castello di Bova nel centro

Dettagli

CHIESE E ORATORI DI RASSA. Chiesa parrocchiale

CHIESE E ORATORI DI RASSA. Chiesa parrocchiale CHIESE E ORATORI DI RASSA Chiesa parrocchiale La parrocchiale anticamente non era che una semplice chiesuola dedicata a S. Maiolo, o direm meglio, questa chiesuola era dove si facevano i divini officii,

Dettagli

TOcCARE SUMMER SCHOOL 2015 CASCINA SANT AMBROGIO 15 SECOLI IN CASCINA CORSI SETTIMANALI

TOcCARE SUMMER SCHOOL 2015 CASCINA SANT AMBROGIO 15 SECOLI IN CASCINA CORSI SETTIMANALI Protocollo d intesa con il Comune di Milano SUMMER SCHOOL 2015 CORSI SETTIMANALI 1-27 giugno 6-18 luglio 24 agosto-5 settembre 9.00-12.00 / 13.00-17.00 TOcCARE CASCINA SANT AMBROGIO 15 SECOLI IN CASCINA

Dettagli

PER I PIÙ ALLENATI CHE VOLESSERO PROSEGUIRE IL CAMMINO,

PER I PIÙ ALLENATI CHE VOLESSERO PROSEGUIRE IL CAMMINO, La Greenway 7. PER I PIÙ ALLENATI CHE VOLESSERO PROSEGUIRE IL CAMMINO, DA COPERSITO È POSSIBILE RAGGIUNGERE LA CHIESA DELL ACQUA SANTA. LA STRADA, CHE CORRE TRA CAMPI, VIGNETI E ULIVETI, NEL PRIMO TRATTO

Dettagli

BATTISTERO DI SAN GIOVANNI BATTISTA IN VARESE. Restauro conservativo a Varese

BATTISTERO DI SAN GIOVANNI BATTISTA IN VARESE. Restauro conservativo a Varese BATTISTERO DI SAN GIOVANNI BATTISTA IN VARESE OGGETTO COMMITTENTE CLIENTE FUNZIONARIO SOPRINTENDENZA TIPO DI INCARICO TIPO DI PRESTAZIONE PRESTAZIONI ENTITA DELL OPERA ANNO Restauro conservativo a Varese

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo storico 1.1 Analisi degli insediamenti e degli edifici accertati o sparsi di interesse storico

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo storico 1.1 Analisi degli insediamenti e degli edifici accertati o sparsi di interesse storico COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo storico 1.1 Analisi degli insediamenti e degli edifici accertati o sparsi di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE N. 3 Frazione

Dettagli

La villa Arca del Santo di Anguillara

La villa Arca del Santo di Anguillara La villa Arca del Santo di Anguillara Veneta è stata per oltre tre secoli la sede locale della Ven. Arca del Santo di Padova, l Istituzione padovana creata per gestire il patrimonio della Basilica di S.

Dettagli

ISTITUTI RELIGIOSI. maschili. femminili di vita contemplativa. femminili di vita attiva

ISTITUTI RELIGIOSI. maschili. femminili di vita contemplativa. femminili di vita attiva ISTITUTI RELIGIOSI maschili femminili di vita contemplativa femminili di vita attiva ISTITUTI RELIGIOSI MASCHILI ORDINE DEI FRATI MINORI CONVENTUALI (2 presbiteri) indirizzo: piazzale degli Eroi - 00053

Dettagli

42. Camera degli Sposi Scena di Corte - Andrea Mantenga affreschi - XV sec. Castello di S. Giorgio - Palazzo Ducale - Mantova Interventi conservativi di consolidamento, pulitura e reintegrazione pittorica

Dettagli

TEST A RISPOSTA MULTIPLA

TEST A RISPOSTA MULTIPLA PROVINCIA DI IMPERIA GUIDE TURISTICHE SESSIONE 2011 TEST A RISPOSTA MULTIPLA 1. Il Santuario di Montegrazie presenta all interno tre navate divise da file di colonne che sostengono: a) Archi a sesto acuto

Dettagli

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O.

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O. 2015/2016 Settembre 2015 Mar 1 10ª Giornata per la custodia del creato (sola sensibilizzazione) Incontro di preghiera a Porto Cesareo Mer 2 Gio 3 Ven 4 Pellegrinaggio diocesano al Santuario Madonna de

Dettagli

Lingua e Storia dell'arte

Lingua e Storia dell'arte Lingua e Storia dell'arte Una completa immersione nella lingua italiana, nell'arte, nella storia e nella cultura italiana Il corso completo si articola in due settimane: la prima sarà dedicata al Medioevo,

Dettagli

Le Frazioni di Todi: Ponterio

Le Frazioni di Todi: Ponterio Le Frazioni di Todi: Ponterio La località era chiamata Villa del Ponte di Rivo per la presenza di un ponte che in questo punto attraversa il torrente Rio e di cui si hanno notizie già dal 1341. La vicinanza

Dettagli

Centro Culturale Vita e Pace. Quaderno del volontariato culturale

Centro Culturale Vita e Pace. Quaderno del volontariato culturale Centro Culturale Vita e Pace 97 98 Quindicesimo anniversario della fondazione (1999-2014) Domenica 19 ottobre 2014 nella Chiesa di Santa Maria Maggiore in Borgo Vecchio di Avigliana è stato celebrato il

Dettagli

di Amalia Belfiore Torre campanaria sulla parte orientale della navatella destra del Duomo

di Amalia Belfiore Torre campanaria sulla parte orientale della navatella destra del Duomo Sebbene piccola nella sua dimensione, la città di Crema offre grande ricchezza storica, culturale ed artistica, oltre alla tranquillità di un luogo che conserva una dimensione umana. Crema di Amalia Belfiore

Dettagli

Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014

Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014 Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014 FEBBRAIO Sabato 15, ore 16 - Ponte coperto (lato città) MARZO Sabato 8, ore 16 - piazza S. Michele (basilica) PAVIA, CAPITALE DI REGNO

Dettagli

Tratta 27 da Taggia a Sanremo

Tratta 27 da Taggia a Sanremo Tratta 27 da Taggia a Sanremo Lunghezza complessiva 13.61 Km Tempo di percorrenza Dislivello totale 4h 30min 415 m Percentuale percorso in salita 41% Percentuale percorso in discesa 43% Percentuale sentiero

Dettagli

I.R.E. srl per il Piano di Valorizzazione Territoriale - Progetto Leggere Trame

I.R.E. srl per il Piano di Valorizzazione Territoriale - Progetto Leggere Trame 2.5 Pontestura PATRIMONI INDIVIDUATI 1: PALAZZO MUNICIPALE, ARCHIVIO STORICO E DEPOSITO MUSEALE ENRICO COLOMBOTTO ROSSO Il Palazzo, edificato a fine 800, è stato donato al Comune dopo la metà degli anni

Dettagli

IL DUOMO RACCONTA LA SUA STORIA

IL DUOMO RACCONTA LA SUA STORIA IL DUOMO RACCONTA LA SUA STORIA C a l e n da r i o 2 0 1 2 Nel 1481 il neoeletto vescovo di Pavia, Ascanio Sforza, presentò un progetto di ampliamento e rinnovo delle due cattedrali gemelle di Santo Stefano

Dettagli

LA PROVINCIA DI MACERATA REGIONE MARCHE - ITALIA ARTE E SPIRITUALITA

LA PROVINCIA DI MACERATA REGIONE MARCHE - ITALIA ARTE E SPIRITUALITA LA PROVINCIA DI MACERATA REGIONE MARCHE - ITALIA ARTE E SPIRITUALITA 1 La Provincia di Macerata offre a chi è in cerca di spiritualità e a chi è amante dell architettura religiosa la possibilità di fare

Dettagli

La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova

La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova Salienti pietra Facciata Campanile Pietra bianca Bifore vetro Rosone Pietra bianca e vetro Contrafforti pietra rossa chiara Lunetta affresco Portale

Dettagli

Distretto pastorale Torino Città

Distretto pastorale Torino Città Distretto pastorale Torino Città Unità Pastorali: 23 parrocchie: 110 abitanti: 993.395 Vicario Episcopale territoriale: Gottardo don Roberto UNITÀ PASTORALE N. 1 - CATTEDRALE Moderatore: Franco can. Carlo

Dettagli

La 'Cappella Sistina' di Milano

La 'Cappella Sistina' di Milano IL GALILEO - Anno 5, Numero 8, dicembre 2015 Mensile telematico. www.il-galileo.eu -Direttore responsabile Giuseppe Prunai La 'Cappella Sistina' di Milano San Maurizio, gioiello del Rinascimento lombardo,

Dettagli

Arte a Figline Da Paolo Uccello a Vasari

Arte a Figline Da Paolo Uccello a Vasari Arte a Figline Da Paolo Uccello a Vasari Figline Valdarno Palazzo Pretorio 19 ottobre 2013 19 gennaio 2014 la città degli uffizi Città di Figline Valdarno Assessorato alla Cultura Provincia di Firenze

Dettagli

L OCCHIO SACRO DI BRIGA

L OCCHIO SACRO DI BRIGA COMUNE DI BRIGA NOVARESE L OCCHIO SACRO DI BRIGA Le otto chiese di Briga, più la Cappelletta della Madunina, formano una specie di ellisse allungata nel cui vertice nord potremmo collocare la scomparsa

Dettagli

CIMABUE, San Francesco, tempera su tavola, Santa Maria degli Angeli, Assisi (PG), Museo della Porziuncola

CIMABUE, San Francesco, tempera su tavola, Santa Maria degli Angeli, Assisi (PG), Museo della Porziuncola Elenco opere mostra da GIOTTO a GENTILE PITTURA e SCULTURA a FABRIANO fra DUE e TRECENTO a cura di Vittorio Sgarbi 25 LUGLIO 30 NOVEMBRE 2014 Opere da esporre XIII sec. CIMABUE, San Francesco, tempera

Dettagli

Sommario. Introduzione... 2. Capitolo III... Errore. Il segnalibro non è definito.

Sommario. Introduzione... 2. Capitolo III... Errore. Il segnalibro non è definito. Sommario Introduzione... 2 Capitolo I... Errore. Il segnalibro non è La storia del monastero... Errore. Il segnalibro non è 1.1 Le origini... Errore. Il segnalibro non è 1.2 I primi documenti in cui è

Dettagli

BASILICA DI SANTA SOFIA LA NECROPOLI

BASILICA DI SANTA SOFIA LA NECROPOLI BASILICA DI SANTA SOFIA LA NECROPOLI BASILICA DI SANTA SOFIA LA NECROPOLI L odierna basilica di Santa Sofia si erge nel centro della principale necropoli dell antica città di Serdica. Questa zona presenta

Dettagli

L arma per l Arte. Arte romana Urna cineraria

L arma per l Arte. Arte romana Urna cineraria 1 Arte romana Urna cineraria Fine sec. I d.c. Marmo di Carrara Città del Vaticano, Musei Vaticani, coperchio inv. n. 9183, cassa inv. n. 9184 5 Niccolò di Segna (Siena, documentato dal 1331 al 1348) Madonna

Dettagli