Sai davvero di cosa ha bisogno il tuo coniglio? AUTORE: Romy Carminati SITO WEB:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sai davvero di cosa ha bisogno il tuo coniglio? AUTORE: Romy Carminati SITO WEB: www.addestrareconigli.it"

Transcript

1 Sai davvero di cosa ha bisogno il tuo coniglio? AUTORE: Romy Carminati SITO WEB: Copyright di 14

2 Indice Qual è il grande problema?...2 Perché dovresti credere a me e fidarti di quello che faccio e che insegno a fare? Chi sono io?...6 Quanto ti costa non conoscere bene questa creatura? E quanto costa al tuo coniglio?...8 Come risolvono la situazione tutti gli altri?...11 La soluzione c è!...12 Ok, Romy, da dove comincio?...13 Qual è il grande problema? Come forse già saprai, il coniglio sta diventando anche in Italia il terzo animale domestico più diffuso dopo il cane e il gatto e sempre più persone tengono il proprio coniglio in casa, piuttosto che in una conigliera esterna. Se stai leggendo questo Speciale Report presumo che anche tu faccia parte di queste persone, che anche tu abbia un coniglietto, o magari anche più di uno, o che tu abbia interesse ad averne o regalarne uno. Per questi motivi è importante che tu impari a conoscere davvero questo simpatico animale. Devi sapere che i principali problemi di comportamento del coniglio derivano proprio dalla mancanza di conoscenza dei suoi istinti naturali e delle sue necessità. Conosco persone che regalano o abbandonano il proprio coniglietto perché lo ritengono un animale stupido, incapace di dimostrare e comunicare affetto, o anche solo perché lascia i suoi bisogni ovunque tranne che nella sua cassettina, o perché perde un sacco di pelo. Copyright di 14

3 Mi si stringe il cuore quando sento qualcuno dire: I conigli sono buoni solo con le patate arrosto!, oppure: Avevo un coniglio, ma l ho dato via perché era un animale inutile. Non come il cane, che ti dà un sacco di soddisfazioni!. Anche una persona a me molto cara ritiene che i conigli siano animali insulsi, che stanno bene solo in padella e non a scorrazzare liberi in un bel giardino o a godersi le coccole di un essere umano. È un peccato che ci sia ancora tanta gente che vede questi animali solo sottoforma di cibo! Intendiamoci, io non sono per l estremismo se hai un coniglio come animale domestico, allora non dovresti mangiare carne di coniglio. Io non sono affatto vegetariana, anzi, la carne la mangio e mi piace eccome! Solo che distinguo gli animali in due grandi razze principali: animali che nascono per essere mangiati e animali che nascono per essere amici dell uomo. Non mi dilungherò troppo su questa questione, perché sul sito creerò più avanti una sezione apposita, ma una cosa te la voglio dire lo stesso: forse l uomo non ha più bisogno di mangiare per forza carne e quindi di uccidere gli animali, perché non siamo più nella preistoria, tuttavia non son per niente contro chi mangia carne. Io stessa ne mangio senza sentirmi in colpa. A volte sento addirittura l esigenza di assumere carne. Pur amando gli animali, in particolare i mammiferi, li mangio. La cosa che semmai mi fa veramente arrabbiare sono i modi in cui vengono uccisi. Qualcuno parlerebbe di dignità, io preferisco parlare di umana pietà nel togliere la vita a un altra creatura vivente, anche se animale. Da piccola ho visto ancora uccidere dei conigli: gli davano una gran botta in testa, senza ammazzarli del tutto, poi gli facevano un lungo taglio sul cranio, gli aprivano la pelle e li appendevano per i piedi a testa in giù, facendo sgocciolare tutto il sangue. Una crudeltà atroce secondo me. Copyright di 14

4 Ma dico: non potevano ammazzarli completamente in una volta sola? Perché farli soffrire in quel modo? Mi rispondevano che la carne era più buona così. Ecco, questo no. Non lo accetto nemmeno io. So che non cambia il risultato dell azione: alla fine l animale viene ucciso e mangiato comunque, ma non ditemi che la carne è più buona se l animale soffre. Non ha senso. Scusami se ho rubato spazio a questo primo report per infilarci un discorso delicato e tragico come questo, ma mi sono sentita in dovere di farlo. Torniamo nei ranghi adesso! Una cosa drammatica che accade sempre più spesso, anche se non se ne parla moltissimo, è che molte persone acquistano il bel coniglietto nano nel negozio per regalarlo al figlioletto, senza però conoscere davvero ciò che stanno acquistando e quindi senza essere consapevoli delle necessità e dei comportamenti dell animale. Al primo bisogno fatto fuori dalla cassetta per esempio cominciano ad irritarsi, dando per scontato che il coniglio sappia fin dalla nascita cosa l uomo si aspetta da lui. Dopo qualche mese, arriva il periodo della muta e non appena cominciano a volare ciuffi di peli per casa, che si attaccano sui divani e planano sui tappeti, si arrabbiano. Ed ecco che quello che era un coniglietto tanto carino e simpatico diventa un mostriciattolo che sporca in giro e riempie la casa di peli. Quando poi il coniglio diventa più grande e si mette a rosicchiare i cavi elettrici del telefono o della lavatrice è finita! Si lamentano che il coniglio è un animale che combina solo disastri, che è un costo per via delle vaccinazioni e del cibo e che sporca in giro. Ma c è di peggio! Ho sentito ancora delle persone lamentarsi di cose veramente assurde del tipo: Coniglio nano? L ho preso che era un bel Copyright di 14

5 batuffolo peloso ed ora è diventato un bue! Avessi saputo che diventava così grosso, non l avrei voluto di sicuro!. Ora, a meno che non gli abbiano dato un coniglio normale (di quelli che arrivano a pesare anche 5 o 6 kg per intenderci) spacciandolo per nano, è difficile che un coniglietto nano diventi un bue. Ci sono razze e razze, è vero, ma il mio Yogurt, che è un ariete nano e mangia in continuazione, arriva a sfiorare il chilo e mezzo. Non si può certo parlare di bue! Eppure c è chi mi dice, quando lo vede: Non sarà mica nano quel coniglio lì! E enorme! Ma come enorme? E praticamente poco più grande di un chihuahua!? Resto veramente basita davanti a chi si lamenta delle dimensioni! È come se tu mi dicessi che hai visto un cucciolotto di San Bernardo in una teca in negozio e l hai trovato così teneroso, morbidoso e coccoloso che te lo sei portata a casa. Peccato che però non sapevi che sarebbe diventato un cagnone di più di 50 chili, che ha bisogno di circa un chilo di cibo al giorno, che sbava un po più di altre razze, data la stazza, e che ti sarebbe costato centinaia di euro al mese per il suo mantenimento. È un ragionamento assurdo! Anzi, non è nemmeno un ragionamento! Ora, il San Bernardo è un esempio esagerato forse, ma persone così esistono anche nel mondo del coniglio nano. Anche solo perché il coniglio è cresciuto un po più di quanto si aspettavano (e non stiamo parlando di 50 chili di animale, come nel caso del San Bernardo!), ci sono persone che lo abbandonano come fosse un oggetto vecchio che non si usa più, da buttare via. Se solo queste persone si informassero di più su quello che acquistano e regalano, le sorti di molti dei nostri amici conigli sarebbero senz altro più felici. Ma veniamo a te! Sì, adesso mi rivolgo proprio a te che ti sei iscritta ad Addestrareconigli.it. immagino che tu non sia una di quelle persone Copyright di 14

6 che ho appena descritto, altrimenti non saresti qui a leggere questo Report. Sono molto contenta che ci siano persone come me e come te che hanno davvero a cuore il benessere dei nostri amici conigli e sono felice che tu abbia deciso di iscriverti a questo sitlog, perché quello che scoprirai in Addestrare Conigli cambierà la vita a te e al tuo piccolo a- mico e ovviamente la cambierà in meglio, soprattutto se, come spero, deciderai anche di mettere in pratica quello che scoprirai! Perché dovresti credere a me e fidarti di quello che faccio e che insegno a fare? Chi sono io? Fin da piccola sono cresciuta insieme a moltissimi animali. Mio papà era appassionato di cani e ancora prima che io nascessi aveva cominciato a dedicarsi al loro addestramento. In particolare lavorava molto bene con i pastori tedeschi, ma poi si dedicò anche ad altre razze. Ricordo che avevamo anche una specie di canile dove tenevamo in pensione i cani e uno apposito per i cani che andavano addestrati. Avevamo anche due cavalli e un pony, qualche oca e qualche gallina. Forse anche qualche coniglio, ma di certo quelli erano destinati a finire in pentola Comunque, sin da quando ero una bambina ho respirato l amore per gli animali e anche l arte dell addestramento. La mia passione per i conigli è nata qualche anno fa (ormai sono già diventati cinque) quando ho chiesto a mia mamma di prendere un cagnolino. Devi sapere che quando avevo sette anni mio padre è morto in un incidente e da allora mia mamma ha deciso che non avrebbe più voluto animali in casa. Ne aveva visti fin troppi intorno a sé e aveva dedicato Copyright di 14

7 troppo tempo e impegno a una causa che non era proprio sua, solo per amore di mio padre. Non voleva più saperne di animali che girassero per casa e ogni volta che le chiedevo un cagnolino, anche di piccolissima taglia, si rifiutava sempre di accontentarmi. Ai tempi dell università, una mia compagna mi disse che alla sua sorellina era stato regalato un coniglio nano. Mi fece vedere le fotografie e mi innamorai subito di quell animale. Come tornai a casa, riproposi a mia mamma il cagnolino, ma davanti all ennesimo rifiuto, provai a cambiare animale e le parlai del coniglio di quella mia compagna. Non sembrava del tutto contrariata, ma comunque mi disse di no. Nei sei mesi successivi l ho torturata e fatta disperare. Mi sono inventata un coniglietto immaginario che chiamavo Pedro e ci parlavo, ci giocavo, gli allungavo i bocconi di cibo quando eravamo a tavola. Speravo così di convincerla e alla fine ce l ho fatta. Strano che mi abbia dato retta invece di qualche schiaffone, ma l importante è che sono riuscita nel mio intento. Per vie traverse abbiamo scoperto che una signora che aveva un coniglio non poteva più tenerlo e cercava qualcuno a cui regalarlo. Mia mamma mi ha fatto una sorpresa e mi ha accompagnata a prenderlo. L ho chiamato Pedro, come quello immaginario. Pedro era una coniglio un po problematico: era cresciuto in mezzo a dei cani che volevano continuamente giocare, in un appartamento e quasi sempre in gabbia. Ci ha messo mesi a fidarsi di me e a lasciarsi prendere in braccio e anche allora scappava via subito. È morto dopo soli due anni, poverino. Gli avevano dato da mangiare cose sbagliate e nel tempo aveva sviluppato degli enormi ascessi alla mandibola. L ho fatto operare due volte, ma alla fine è morto. Copyright di 14

8 Ho pianto tanto e ho sofferto moltissimo, ma poi è arrivato Yogurt nella mia vita e da allora ho deciso che mi sarei occupata di lui nel migliore dei modi possibili e gli avrei garantito una vita sana, lunga e felice. I conigli sono creature vitali e affascinanti, con molti modi di comportamento interessanti. Sfortunatamente però, spesso si trovano a dover affrontare una vita triste e infelice come conigli da appartamento e io vorrei tanto che questo cambiasse. Quanto ti costa non conoscere bene questa creatura? E quanto costa al tuo coniglio? Ti voglio raccontare brevemente la storia di Pedro, il mio primo coniglio nano. Come ti dicevo, i suoi padroncini non erano probabilmente ben informati su questo animale, specialmente sull alimentazione corretta per un coniglio. Gli davano spesso quei mangimi già pronti, che alcuni produttori e negozianti spacciano per completi, gustosi e sani, che sono forse solo gustosi, ma tutt altro che sani per il nostro amico coniglio. Quando sono andata a prendere Pedro per portarlo a casa mia, mi ero già informata un po su internet su questo animaletto. La mia compagna di università mi aveva istruita sulle principali necessità del coniglio (la lettiera, cosa mangia, quanto doveva essere grande la gabbia eccetera) e avevo fatto un giretto anche dal veterinario del mio paese per chiedere qualche informazione. Appena ho visto cosa c era nella ciotola di Pedro (che prima di appartenere a me si chiamava Giulio) mi sono subito preoccupata: era piena di pellets, semi e fioccato. Copyright di 14

9 Io sapevo che semi e granaglie non si devono dare al coniglio, perché possono causargli problemi dentali, così quando l ho portato a casa con me, ho provveduto a cambiargli la dieta. Abbandonate le schifezze, gli ho messo a disposizione fieno e acqua freschi, verdurine e carotine e tutta l erba del mio giardino. Il fieno non gli piaceva però. Non lo ha mai mangiato, forse perché era abituato ai soli pellets secchi, ma si è sempre fatto delle gran scorpacciate di erba, foglie e rametti secchi, oltre che di verdure di vario tipo e ogni tanto qualche frutto. Dopo un anno circa ho notato una piccola sporgenza sulle guance, in prossimità della mandibola. Ho chiamato un veterinario che mi era stato consigliato e mi ha detto che secondo lui si trattava di un tumore e che non si fidava a prelevarne un campione per una biopsia perché a- veva paura di aggravare la situazione. In pratica me lo ha dato per spacciato così, sui due piedi. Non c era più niente da fare. Non mi sono arresa al suo solo parere e dopo alcune informazioni reperite qua e là ho portato Pedro da un veterinario specializzato in animali esotici e dunque anche in conigli. Ma che tumore! mi ha detto solo nel vederlo. E un ascesso! E molto frequente nei conigli che vengono alimentati scorrettamente, anche se le conseguenze si vedono dopo un po di tempo. Mi ha spiegato per bene tutta la storia dei semi e dei grani. Gli avevano scheggiato i denti e avevano fatto infezione, causando quel grosso ascesso. Mi ha proposto di operarlo, con la consapevolezza che gli ascessi dei conigli sono diversi da quelli dei cani e dei gatti, perché sono solidi e non liquidi e quindi, anche dopo puliti e raschiati, tendono a riformarsi. Copyright di 14

10 Ho tentato. In fondo era sempre meglio che continuare a veder crescere quella palla dentro la sua mandibola, fino al punto che non sarebbe più riuscito a mangiare. L operazione mi è costata 80 euro. In più, chiaramente, ho dovuto spendere per gli antibiotici post-operatori. Il veterinario ha fatto un lavoro a dir poco eccellente! Tuttavia dopo circa tre mesi l ascesso si è riformato. Pedro aveva risposto benissimo all anestesia e all operazione quindi, insieme al veterinario, decisi di procedere con una nuova operazione. Anche stavolta è andato tutto liscio, ma gli antibiotici che la prima volta avevano tenuto lontano l ascesso per tre mesi, ora sembravano non funzionare più. Così, oltre ai nuovi 80 euro di operazione e circa 25 euro di pastiglie e sciroppi, ho dovuto dirigermi su delle iniezioni. Acquista le siringhe, acquista il farmaco. Altri soldi che spendevo e all epoca ero una studentessa universitaria e lavoravo in una pizzeria nei weekend. I soldi che guadagnavo li usavo praticamente solo per Pedro. Gli volevo un gran bene però e non mi pesava. Ad ogni modo erano centinaia di euro che mi uscivano dalle tasche ogni volta. Senza contare che per lui non doveva essere bello sottoporsi all anestesia, poi all operazione e poi alle cure mediche. Quando ho iniziato con le punture, è stato anche peggio. Il farmaco (che viene usato anche per gli esseri umani) faceva un gran male nell entrare in circolo e la pelle di Pedro era così dura che da sola non riuscivo a bucarla. Mi facevo aiutare da mia nonna: io lo tenevo fermo e lei lo bucava. A volte era così difficile far penetrare l ago che dovevamo provarci due o tre volte. Non finiva mai di soffrire povero Pedro. Al posto della terza operazione ho scelto la sua ultima iniezione. È stato dolorosissimo per me, ma era meglio per lui. Non sarebbe comunque mai guarito completamente e non volevo che avesse una vita piena di farmaci, al di là di quanto quelle cure costassero a me. Copyright di 14

11 Questo è solo un esempio, forse anche uno dei più tragici che potevo farti, ma serviva per farti rendere conto di cosa può significare avere un coniglio e non conoscerne le caratteristiche, le esigenze, le necessità. Sia per te, che per lui. Come risolvono la situazione tutti gli altri? Ci sono decine e decine di siti su internet dedicati al coniglio domestico e al coniglio nano in particolare. In ognuno di essi puoi trovare un sacco di informazioni sulla corretta alimentazione, sul comportamento di questa creatura, sul suo sistema riproduttivo, sulle malattie più frequenti, le vaccinazioni e le cure. Molti sono ottimi siti, curati da persone che amano davvero i conigli e che mettono a disposizione informazioni serie, corrette e che favoriscono la salute del coniglio, ma ce ne sono anche altri, nella mischia, che invece sono curati da persone che non si intendono davvero di conigli. Magari hanno un sito web nato per i cani e i gatti e solo dopo ci hanno inserito anche qualche informazione sui conigli. Purtroppo non è sempre facile per chi è nuovo capire quali sono quelli di cui ci si può fidare e quali invece quelli che, magari anche involontariamente, forniscono informazioni sbagliate. Ad ogni modo, tutti offrono informazioni più o meno sugli stessi argomenti: dove è meglio posizionare la gabbia, quanto deve essere grande per garantire il benessere del coniglio, quanto spesso va pulita la cassetta dei bisogni e sostituita la lettiera, cosa può e cosa non deve mangiare il coniglietto eccetera. Esistono anche gruppi e associazioni di volontari che si occupano di trovare una nuova famiglia ai coniglietti abbandonati, ma nessuno si Copyright di 14

12 preoccupa di insegnare a chi decide di avere un coniglio in casa le altre cose che servono a rendergli la vita più lunga, più sana e più felice. Si dice che il mestiere più difficile sia quello del genitore. Cosa ne penserebbero tanti genitori se una volta per tutte uscisse un manuale che insegna a svolgere il mestiere di genitore? O un corso che insegna ai genitori a diventare i migliori genitori in assoluto per i propri figli e che garantisca loro di allevare figli sani, felici e responsabili? Forse ci sarebbe meno gente che spende soldi in psicologi, terapie di famiglia e psicanalisi e anche meno genitori che dicono: non so più cosa fare con mio figlio!. E un po la stessa cosa con i conigli nani. Il tuo coniglio non vede l ora di poter parlare con te e di potersi divertire insieme a te. Non aspetta altro che tu gli insegni un sacco di cose fantastiche e divertenti. Non vuole altro che dimostrarti tutto il suo amore e che tu sei il migliore dei padroni possibili per lui! La soluzione c è! Addestrare Conigli è il primo e unico sitlog in Italia a dedicarsi al benessere completo del coniglio nano domestico. Sitlog perché è una via di mezzo tra un sito e un blog. Ha cioè delle pagine base che ricostruiscono la storia del coniglio, spiegano come questo animale vive in natura, ne spiegano il comportamento, le caratteristiche eccetera; e ha poi una serie di articoli come quelli di un blog, dedicati a temi più specifici come quello dell addestramento. È un concetto nuovo in Italia quello dell addestramento del coniglio, ma è importante che tutte le persone che ne possiedono o ne vogliono avere uno (o più di uno) comincino a familiarizzare con questo concetto, perché sta alla base di quello che tutti noi amanti dei coniglio, io, tu Copyright di 14

13 e tutti gli altri vogliamo per i nostri amici animali: una vita più lunga possibile, sana, in salute e felice! E soprattutto, non so tu, ma io sono arcistufa di sentire persone che ritengono il coniglio un animale stupido, che non è in grado di comunicare nulla. Dobbiamo far capire a quelle persone e dimostrargli quanto sono intelligenti i nostri conigli e quanto amore possono comunicare! Entrare a far parte di Addestrare Conigli significherà per te entrare in un mondo nuovo, dove imparerai quello che può mangiare il tuo coniglio e quello che non devi assolutamente dargli (tutte informazioni senz altro indispensabili!), ma dove imparerai soprattutto come puoi addestrare il tuo piccolo amico in modo da semplificarti la vita e in modo che lui sia più vitale, spensierato e felice! Se il tuo coniglio si comporta in modi che non ti piacciono, come lasciare i suoi bisogni ovunque, meno che nella sua cassettina, oppure se hai un coniglio timido o particolarmente pauroso e quindi poco coccolone, se non hai un cortile o un giardino in cui lasciarlo correre e saltare libero e pensi che si annoi a stare tutto il giorno nella sua gabbia, se sei stufa di sprecare un sacco di tempo a cercare di stanarlo da dietro il divano o da dietro la lavatrice (il mio Yogurt era odiosamente affezionato alla lavatrice!), se ti piacerebbe che ti venisse incontro quando lo chiami, Addestrareconigli.it è il sito che fa per te e che risolverà tutti i tuoi problemi (e anche i suoi! ) Io e Yogurt ti insegneremo come anche tu puoi addestrare il tuo coniglietto a fare i suoi bisogni nella sua cassetta, a non rosicchiare i cavi elettrici, a lasciarsi spazzolare e tagliare le unghiette con serenità, ad entrare da solo nel trasportino per essere portato dal veterinario, ad essere coccolosissimo e docilissimo, a rispondere quando lo chiami, a divertirsi, interagire e comunicare con te e molto, molto altro ancora! Copyright di 14

14 Ok, Romy, da dove comincio? Bene, siamo giunti alla conclusione di questo primo prezioso report che ti aiuta a riflettere un po e a chiederti se sei davvero sicura di sapere di cosa ha bisogno il tuo coniglio. Ora, se anche tu vuoi che il tuo coniglietto possa avere una vita piena, gioiosa, lunga, sana e felice e se ti vuoi divertire insieme a lui, continua a seguire il sitlog Addestrareconigli.it, perché ho in serbo grandi e preziose novità per voi! Presto sarà disponibile anche uno straordinario mini-corso gratuito che ti insegnerà Come Addestrare Il Tuo Coniglio In 15 Semplici Passi. Mi raccomando! Non perderti la meravigliosa ed eccitante opportunità di vedere di persona quanto è intelligente il tuo coniglio e cosa può imparare! E soprattutto non far perdere a lui/lei l occasione di trasformare la sua vita in una vita lunga, sana e meravigliosamente felice! A presto e buon divertimento! eéåç x lézâüà Copyright di 14

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER LEADER: 1. Colui che conduce o guida. 2. Colui che ha la responsabilità o il comando di altri. 3. Colui che ha influenza o potere. ESSERE LEADER: Innanzitutto avere una

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così:

Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così: Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così: in una bella giornata di ottobre, quando la mia migliore amica Sabrina

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

'' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari

'' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari '' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari Io ho tanto coraggio ma certe volte non lo dimostro. Per esempio: io ho coraggio a dire in faccia le cose, ma qualche volta no perché non mi fido e allora

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi L'equilibrio tra libertà e regole nella formazione dei bambini Incontro Mario Lodi nella cascina ristrutturata a Drizzona, nella campagna tra Cremona

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

C era una volta... Nel castello di Roccabisaccia è un giorno di festa tutti sono contenti perché è finalmente pace con i vicini del regno, dopo una guerra lunga dieci anni! Re Baldassarre medita di preparare

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

La donna che si baciava con i lupi

La donna che si baciava con i lupi guido catalano La donna che si baciava con i lupi 2010 LeBolleBlu Edizioni 2014 Miraggi Edizioni www.miraggiedizioni.it Progetto grafico Miraggi Il disegno sulla copertina è di Gipi Finito di stampare

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE

IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE di Claudio Belotti Self Help. Allenamenti mentali da leggere in 60 minuti Copyright 2012 Good Mood ISBN 978-88-6277-426-0 Introduzione... 4 COME ESSERE

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Tu sol pensando o ideal, sei vero

Tu sol pensando o ideal, sei vero Tu sol pensando o ideal, sei vero Nella semplicità del mio cuore lietamente Ti ho dato tutto di Enzo Piccinini La notte del 26 maggio è morto Enzo Piccinini, chirurgo e responsabile di Comunione e Liberazione,

Dettagli

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo COREA Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo Breve presentazione del contesto sociale in cui si lavora Il contesto socio-culturale della Corea sperimenta

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO-

Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO- DOV'È TUO FRATELLO? Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO- RE». Poi partorì ancora Abele, fratello di lui. Abele fu pastore

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

Opuscolo per i bambini

Opuscolo per i bambini I bambini hanno dei diritti. E tu, conosci i tuoi diritti? Opuscolo per i bambini Ref. N. Just/2010/DAP3/AG/1059-30-CE-0396518/00-42. Con approvazione e supporto finanziario del Programma della Unione

Dettagli

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega :

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : 1. Il titolo del racconto che leggerai è UNA STRANA STREGA, segna nel seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : Avere il naso aquilino Si no Possedere un pentolone Si no Essere sempre

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Unità 1. I Numeri Relativi

Unità 1. I Numeri Relativi Unità 1 I Numeri Relativi Allinizio della prima abbiamo introdotto i 0numeri 1 naturali: 2 3 4 5 6... E quattro operazioni basilari per operare con essi + : - : Ci siamo però accorti che la somma e la

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli