Capitolato speciale - Termini e condizioni del servizio

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolato speciale - Termini e condizioni del servizio"

Transcript

1 Direzione Generale del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale Servizio Ispettorato Ripartimentale di Sassari PROCEDURA PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE E RIPARAZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOVEICOLI DEL CORPO FORESTALE E DI V. A. SERVIZIO ISPETTORATO RIPARTIMENTALE DI SASSARI AREA DI OZIERI C.I.G. Z0D0F320B8 Capitolato speciale - Termini e condizioni del servizio 1. Oggetto dell affidamento 1. Servizio di manutenzione e riparazione ordinaria e straordinaria e l eventuale revisione periodica degli autoveicoli inferiori a q.li 35 in uso al Corpo forestale e di v.a. di Sassari. 2. I modelli ed il numero degli autoveicoli, attualmente in dotazione, oggetto del servizio sono i seguenti: Marca Modello Lotto Ozieri FIAT Panda 4x4 6 Nissan Pathfinder 4 Pick Up Double Cab 7 Suzuki Grand Vitara 1 Daihatsu Terios 8 1/11

2 per gli autoveicoli che potrebbero eventualmente aggiungersi in dotazione, dovranno valere le medesime condizioni di affidamento. 3. Gli interventi di manutenzione e riparazione regolati dal presente affidamento possono essere relativi sia a tutte le parti meccaniche che agli impianti elettrici ed elettronici. 4. La durata del contratto sarà pari a 12 (dodici) mesi dalla data di stipula 5. Il valore presunto dell affidamento è pari a Euro ,00 (venticinquemila/00) + I.V.A. di legge, per il parco di autoveicoli indicato. 6. Gli interventi dovranno essere eseguiti obbligatoriamente in un officina ubicata nel territorio comunale di Ozieri; 2. Modalità di affidamento 1. L acquisizione del servizio in oggetto avverrà mediante procedura di affidamento diretto ai sensi dell art. 8 dell allegato A della Delib. G.R. n 9/28 del e sarà ag giudicata con il criterio del prezzo più basso. 2. L offerta consisterà nell indicazione del costo orario della manodopera (costo medio a prescindere dal tipo di autoveicolo) e dalla percentuale di sconto sul listino ricambi delle case madri (tasso di sconto da applicare sui listini in vigore a prescindere dalla categoria o marca del pezzo di ricambio). 3. Ai sensi dell art. 11 del D.Lgs. n 163/200 6, al termine della procedura di gara sarà dichiarata l aggiudicazione provvisoria; si provvederà all informazione dei controinteressati ed alla verifica dei requisiti e si provvederà all aggiudicazione definitiva che diventerà efficace dopo aver accertato gli esiti positivi delle predette verifiche e potrà stipularsi il contratto nei termini di tempo previsti dallo stesso D. Lgs. n 163/ L Amministrazione si riserva la facoltà di non aggiudicare la gara o di aggiudicare anche in caso di una sola offerta valida. 3. Requisiti di partecipazione ed aggiudicazione 1. L operatore economico interessato, attraverso le proprie figure con potere di rappresentanza, dovrà attestare mediante dichiarazione sostitutiva di atto notorio il possesso dei requisiti di ordine generale e di idoneità professionale previsti dal D.Lgs n 163/ L affidatario del servizio deve possedere tutte le attrezzature specifiche necessarie e tutte le autorizzazioni previste dalle vigenti disposizioni legislative, rispettare la normativa in materia di prevenzione dell inquinamento ambientale ed antincendio, di smaltimento dei 2/11

3 rifiuti nonché quella sulla sicurezza sui luoghi di lavoro; 3. I locali di lavoro devono essere, a pena di esclusione, all interno del territorio indicato al punto 1.6; tali locali devono essere concentrati in un unico sito. L officina dovrà essere dotata di almeno due postazioni di lavoro tra ponti sollevatori o fosse di ispezione e deve avere spazi sufficienti per custodire in sicurezza, per tutto il tempo della consegna, almeno due automezzi, anche quando non siano in lavorazione. 4. Modalità di esecuzione del servizio 1. L aggiudicatario dovrà provvedere a fornire la manodopera, tutti i ricambi originali necessari, i lubrificanti ed i filtri secondo quanto previsto dal libretto d uso e manutenzione dei veicoli sottoposti ad intervento; è ammessa la fornitura di ricambi equivalenti (non originali) solo ed esclusivamente in caso di tardivo reperimento dell originale e solo ed esclusivamente dietro esplicita autorizzazione del direttore dell esecuzione. 2. L aggiudicatario dovrà mettere a disposizione del responsabile incaricato dall Amministrazione, ogni qualvolta egli ne richieda la consultazione, i listini prezzi ed i tempari in corso di validità relativi a marche e modelli di cui al punto Sugli interventi effettuati, l operatore economico riconosce la garanzia di un anno per i lavori di manodopera e la garanzia prevista dalle case madri per i pezzi di ricambio; qualora gli automezzi riparati dovessero ripresentare nel corso del periodo di garanzia i medesimi inconvenienti per i quali gli automezzi sono già stati oggetto di riparazione e/o intervento, sarà cura della Ditta provvedere alla risoluzione del problema senza costi aggiuntivi per l Amministrazione nei medesimi tempi e alle medesime condizioni previste per le riparazioni ordinarie; qualora non si ottemperi nel predetto termine, l Amministrazione provvederà ad affidare ad altre ditte la riparazione e/o manutenzione dell autoveicolo e ad addebitare alla Ditta appaltatrice, a mezzo scomputo dalle somme ancora dovute, tutte le spese sostenute; 4. Deve essere consentito l accesso nei locali dell officina al personale dell Ufficio Automezzi dell Amministrazione, o altro personale occasionalmente incaricato, per poter verificare la corretta esecuzione dei lavori e delle disposizioni; 5. Le richieste di intervento dovranno provenire esclusivamente dal personale dell Ufficio Automezzi (i cui nominativi saranno indicati successivamente alla aggiudicazione); eventuali richieste di lavori, riparazioni o quant altro non provenga da detto personale non sarà ritenuto vincolante per l Amministrazione. 3/11

4 6. L automezzo per il quale si richiede l intervento sarà accettato in officina per accertare le cause di avaria e degli interventi di riparazione necessari; entro 48 ore dalla accettazione in officina, la ditta dovrà comunicare all Amministrazione via fax ovvero posta elettronica un preventivo dei costi; 7. L Amministrazione, verificato il preventivo di cui al punto precedente, potrà autorizzare tramite lettera d ordine di lavoro l esecuzione dell intervento; 8. Dal momento della ricezione della lettera d ordine di lavoro la ditta provvederà all esecuzione dei lavori necessari che dovranno concludersi nei tempi previsti dai tempari, con un margine di flessibilità di 48 ore, fatti salvi i casi di comprovata difficoltà di reperimento di eventuali parti di ricambio; 9. Durante la campagna Antincendio (dal 1 giugno al 15 ottobre) i tempi di predisposizione si intendono ridotti della metà e la lavorazione sarà effettuata con ogni consentita urgenza. 10. La ditta aggiudicataria dovrà garantire un servizio di pronto intervento 24 ore su 24 per l intera settimana, compresi i festivi, per gli automezzi in avaria che richiedano interventi di recupero o di riparazione esternamente all officina (impiego di carro attrezzi ovvero camion officina); nel caso di intervento del carro attrezzi, saranno addebitabili all Amministrazione solo i costi fino agli importi massimi previsti dalle vigenti tariffe nazionali. 11. L aggiudicatario ha l onere dell eventuale revisione periodica degli automezzi anche quando non sia in possesso dell autorizzazione a tale tipo di intervento, curandone l effettuazione presso strutture esterne ed addebitando all Amministrazione i soli costi fissi ministeriali. 12. La ditta aggiudicataria nominerà un responsabile tecnico ed amministrativo quale referente nella gestione del servizio, che curerà ogni tipo di rapporto con il personale dell Ufficio automezzi e che dovrà garantire la necessaria reperibilità. 13. Per ogni ordine di lavoro, il responsabile tecnico della ditta dovrà aprire una scheda d intervento da cui risulti il lavoro effettuato, le ore impiegate, i pezzi di ricambio eventualmente sostituiti ed ogni altro materiale utilizzato; la scheda sottoscritta dallo stesso responsabile tecnico dovrà essere consegnata contestualmente al ritiro dell automezzo. 14. L Amministrazione procederà alla nomina di un soggetto responsabile per la verifica della regolare esecuzione di ciascun lavoro (responsabile automezzi) che provvederà al relativo verbale di regolare esecuzione, necessario per la successiva liquidazione delle 4/11

5 spettanze, previa verifica degli elementi contenuti nella scheda di lavoro e nella fattura. 15. Ogni notizia concernente eventuali interruzioni e/o anomalie nell esecuzione del servizio, sia per motivi tecnici che per altre circostanze, dovrà essere tempestivamente comunicata al direttore dell esecuzione. 5. Garanzie Cauzione provvisoria e definitiva Obblighi assicurativi 1. Gli operatori economici interessati dovranno presentare la propria offerta corredata da una garanzia pari al 2% del valore presunto del lotto (Euro 500,00), sotto forma di cauzione o fideiussione, a scelta dell offerente; forme e norme per la presentazione della garanzia sono quelle contenute nell art. 75 del D. Lgs. n 163/2006, che viene ripo rtato nell allegato B al presente invito. 2. La ditta aggiudicataria dovrà costituire, entro la stipula del contratto, una garanzia fideiussoria nella misura e forma stabilita dall art. 113 del D. Lgs. n 163/2006, che viene riportato nell allegato B al presente invito, pena la revoca dell aggiudicazione, l acquisizione della cauzione provvisoria e conseguente affidamento al concorrente che eventualmente segue in graduatoria. 3. L aggiudicatario ha l onere di stipulare, qualora ne risulti sprovvisto, per tutta la durata del rapporto, con primaria compagnia del settore operante in campo nazionale e/o europeo, una polizza assicurativa per la copertura del rischio di furto e incendio, fenomeno elettrico, perdite e rotture, evento atmosferico, urto veicolare dei mezzi del Corpo Forestale nei locali e pertinenze dell officina. L assicurazione deve essere stipulata per un massimale non inferiore a ,00 (euro duecentomila//00). Qualora l appaltatore goda già di polizza assicurativa che comprenda i rischi predetti decade l obbligo della stipula di altra polizza assicurativa. Tale polizza dovrà essere presentata al momento della stipula del contratto Altri oneri e obblighi 1. S intendono a carico dell aggiudicatario tutti quegli oneri di gestione che non sono specificamente a carico dell Amministrazione e/o che non sono espressamente esclusi come obblighi della ditta affidataria. 2. Oltre agli oneri derivanti direttamente dalla normativa vigente in materia di appalti di servizi, di sicurezza e comunque inerente al servizio in oggetto, e a quelli previsti nel presente invito, sono a carico della ditta aggiudicataria, e s intendono quindi compensati e compresi nel corrispettivo prestabilito, i seguenti oneri e obblighi per: l approvvigionamento e la disponibilità dei necessari materiali di consumo, compresa la 5/11

6 costituzione di idonee scorte nella misura tale da evitare qualsiasi inconveniente di esercizio derivante dalla loro indisponibilità; l obbligo di adeguare le caratteristiche di conduzione di una o più parti dell officina che dovessero rendersi necessarie nel corso della gestione stessa, sia per cause tecniche che per ulteriori prescrizioni impartite da qualsiasi autorità di controllo; la responsabilità in relazione alla custodia di tutti i mezzi temporaneamente ospitati in officina, nonché di tutti i beni dell Amministrazione; resta quindi a carico dell aggiudicatario ogni onere e risarcimento derivante da furti, deterioramento delle attrezzature e quant altro ospitato temporaneamente nell area dell officina, anche se causato da atti vandalici e/o accidentali, per cui l affidatario del servizio sarà tenuto a ripristinare la situazione preesistente ed a fornire i materiali mancanti o inutilizzabili; l assunzione di tutte le responsabilità civili e penali nei confronti dell Amministrazione e/o di terzi per eventuali danni, di qualsiasi genere, sia a persone che a cose, pubbliche e private, che possano derivare da qualsiasi settore dell attività del servizio affidato. l assunzione di tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all art. 3 della legge n. 136/2010, impegnandosi a comunicare tempestivamente ogni eventuale variazione degli estremi identificativi dei conti correnti dedicati, delle generalità e del codice fiscale delle persone delegate ad operare su di essi Criteri di valutazione delle offerte 1. Per determinare il prezzo più basso, saranno oggetto di valutazione unicamente le offerte economiche relative alla manodopera e quelle relative ai pezzi di ricambio. Non è prevista alcuna valutazione in punteggio di carattere tecnico. 2. L offerta migliore sarà individuata mediante un unico parametro numerico finale, che può essere al massimo pari a 100, così ripartito: a) sino a 40 punti per la migliore offerta relativa al costo orario della manodopera; b) sino a 60 punti per il miglior sconto percentuale sui prezzi di listino dei ricambi originali. 3. Il punteggio per ciascun parametro sarà ottenuto rapportando l offerta di ciascun concorrente con la miglior offerta presentata, e precisamente: - parametro a): (prezzo più basso/prezzo offerto dal concorrente in esame) x 40; - parametro b): (sconto offerto dal concorrente in esame/sconto migliore presentato) x Nell indicare le cifre di offerta potranno essere indicate fino a due cifre decimali. 5. Nel caso che il punteggio finale di diverse ditte risulti uguale ai fini dell aggiudicazione, si procederà a valutare il possesso, da parte delle stesse ditte, nell ordine ed uno alla volta finché non rimane una sola ditta: - di officina mobile; 6/11

7 - di autorizzazione ad effettuare la revisione periodica degli automezzi; - di certificazione in corso di validità di standard UNI EN ISO ; - di custodia notturna o servizio di vigilanza sui locali dell officina. 8. Presentazione dell offerta: documentazione di qualifica 1. Copia del documento di identità in corso di validità di chi rilascia le dichiarazioni di seguito elencate; 2. Tre dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà e certificazione (di cui si forniscono i tre moduli prestampati) rese dal legale rappresentante della ditta ovvero dai soggetti interessati (secondo il tipo di Società); tali dichiarazioni contengono i dati relativi alla tracciabilità dei flussi finanziari (art. 3 L. 136/2010), alla richiesta del DURC e al possesso dei requisiti generali e professionali; in carenza di tali dichiarazioni non sarà possibile procedere all eventuale aggiudicazione, in quanto la Stazione appaltante sarebbe impossibilitata ad ottenere la documentazione necessaria in fase di stipula del contratto ed in fase di pagamento delle spettanze; 3. Dichiarazione relativa alle caratteristiche obbligatorie, a pena di esclusione, dell impresa (di cui si fornirà il modulo prestampato da restituire compilato), in cui dichiarare: l ubicazione dell officina, che deve essere, a pena di esclusione, quella indicata al punto 1.6; il numero di ponti sollevatori e/o fosse di ispezione presenti nell officina, che complessivamente non possono essere, a pena di esclusione, inferiori a due; il numero di meccanici che lavorano nell officina (con indicazione specifica se assunti a tempo pieno o parziale) e che non potranno essere, a pena di esclusione, inferiori complessivamente a due; di aver preso conoscenza di tutte le condizioni che possono influire sulla determinazione del prezzo offerto; di assumere a proprio carico tutti gli oneri assicurativi e previdenziali di legge, di osservare le norme vigenti in materia di sicurezza sul lavoro e di retribuzione dei lavoratori dipendenti, di accettare le condizioni contrattuali e le penalità; periodo di validità dell offerta, che non deve essere inferiore a 90 giorni; 4. Cauzione provvisoria, di cui al precedente punto 5.1; 5. dichiarazione di impegno di un fideiussore a rilasciare, in caso di aggiudicazione, la garanzia fideiussoria per l esecuzione del contratto, di cui al precedente punto 5.2; (tale dichiarazione potrà anche essere contenuta nella polizza fideiussoria relativa alla cauzione provvisoria); 6. idonea dichiarazione bancaria rilasciata da un istituto bancario o da un intermediario 7/11

8 autorizzato al credito nella quale si attesti la capacità economica e finanziaria dell'impresa ai fini dell'assunzione del presente appalto. Le dichiarazioni rese dall istituto bancario dovranno fare espresso riferimento alla presente gara; 7. Copia delle certificazioni che si intendono eventualmente allegare, quali ad esempio: - certificazione eventualmente posseduta di qualità UNI EN ISO 9001 in corso di validità; - copia della documentazione (carta di circolazione ed altre eventuali certificazioni) relativa all officina mobile, eventualmente posseduta; - copia dell autorizzazione per effettuare la revisione periodica degli automezzi, eventualmente posseduta; 8. Ai fini della valutazione degli elementi documentali, le dichiarazioni da presentare obbligatoriamente, a pena di esclusione, sono quelle descritte nei precedenti punti da 8.1 a 8.6; 9.- Presentazione dell offerta economica 1. Ai fini della congruità dell offerta e dell individuazione di offerte anormalmente basse relativamente alla manodopera, ai sensi di quanto contenuto nell art. 86 comma 3-bis del D.Lgs. n 163/2006, si definisco no i valori minimo e massimo dell eventuale offerta relativa alla manodopera: - costo orario minimo: Euro 20,108 (+ I.V.A.), che rappresenta la media dei costi minimi orari dei 6 livelli di operaio dipendente da imprese metalmeccaniche,; - costo orario massimo: Euro 31,418 (+ I.V.A.), che rappresenta il dato precedente aumentato della frazione di cui al comma 2 dell art. 86 citato (V/5) e di un ulteriore 25% di utile d impresa; tali valori risultano dal costo medio orario (sud e isole) di cui alle relative tabelle emesse dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali (gennaio 2013). 2. Non saranno ritenute valide offerte parziali e/o condizionate Stipulazione ed esecuzione del contratto 1. Il contratto sarà stipulato in forma di scrittura privata entro i sessanta giorni successivi all approvazione del verbale di aggiudicazione definitiva, con registrazione in caso d uso. Le spese di registrazione sono a carico esclusivo della ditta aggiudicataria. 2. E a carico della ditta aggiudicataria l imposta di bollo a cui è soggetto il contratto (art. 139 D.P.R. 5 ottobre 2010, n 207). 3. All atto della stipula, la ditta aggiudicataria dovrà presentare la polizza relativa agli obblighi 8/11

9 assicurativi di cui al punto 5.2 oltre ai documenti attestanti la stipula della cauzione definitiva di cui al punto E fatto assoluto divieto alla ditta aggiudicataria di cedere il contratto d appalto ad altro soggetto, pena la nullità dello stesso Pagamenti 1. I pagamenti verranno effettuati tramite bonifico bancario a seguito di presentazione di fattura da parte della ditta e di verbale di regolare esecuzione da parte del responsabile dell Ufficio automezzi (direttore dell esecuzione del contratto) o suo sostituto. 2. La fattura dovrà indicare il C.I.G., la tipologia del lavoro svolto, il tempo orario impiegato secondo i tempari e il costo orario della manodopera; dovranno inoltre essere elencati dettagliatamente i pezzi sostituiti e lo sconto applicato sui prezzi di listino. 12. Lavorazioni non previste in contratto 1. Per l eventuale esecuzione di lavori non previsti nel contratto, l Amministrazione si riserva di concordare preventivamente con l aggiudicatario i prezzi da applicare per gli stessi, previa richiesta di preventivo scritto, con eventuale onere dei costi per la formulazione del preventivo stesso a carico della ditta aggiudicataria. 13. Inadempienze Penali - Risarcimento danni Risoluzione del contratto 1. Eventuali inadempienze o irregolarità nelle modalità di esecuzione del contratto, riscontrate dal direttore dell esecuzione o dal personale dell Ufficio automezzi appositamente incaricato dovranno essere contestate formalmente per iscritto, anche dallo stesso direttore dell esecuzione. 2. Le inadempienze da parte della ditta affidataria alle condizioni contrattuali illustrate nel presente invito, danno luogo ad una penale stabilita in Euro 250,00 (duecentocinquan= ta //00) per ciascuna inadempienza formalmente contestata. 3. Entro cinque giorni dalla notifica della contestazione di inadempienza o irregolarità, la ditta affidataria può presentare all Amministrazione istanza scritta di opposizione, con le proprie motivazioni e giustificazioni. Entro il termine di ulteriori quindici giorni l Amministrazione provvederà a verificare la validità dell istanza e dare risposta, procedendo o meno all emissione di un provvedimento dirigenziale di sanzione. 4. L importo delle sanzioni sarà decurtato automaticamente, senza ulteriore atto oltre la notifica del provvedimento dirigenziale, dai crediti vantati dalla ditta nei confronti 9/11

10 dell Amministrazione. 5. Qualora l aggiudicatario non sia in grado di soddisfare una richiesta di intervento o di recupero di un automezzo in avaria (di cui al punto 4.10) entro 2 ore dalla segnalazione, l Amministrazione avrà facoltà di contattare altro mezzo di soccorso disponibile nel territorio, il cui intervento sarà totalmente a carico dello stesso aggiudicatario. 6. L applicazione delle penali non solleva l aggiudicatario dagli oneri dovuti per il risarcimento dei danni di qualsiasi natura e genere, sia nei confronti dell Amministrazione che di terzi. In ogni caso l Amministrazione può avanzare richiesta del risarcimento dei danni, debitamente certificati, causati dagli inadempimenti da parte della ditta aggiudicataria. 7. Il contratto si intenderà risolto in caso di sopravvenute disposizioni legislative che ne impediscano il prosieguo. In questo caso nessuna penale né nessun risarcimento a qualsiasi titolo potrà essere richiesto dall aggiudicatario. 8. L Amministrazione potrà risolvere il contratto, senza alcun preavviso alla ditta, nel caso in cui venissero revocate alla stessa tutte o parte delle autorizzazioni previste dalla normativa vigente in materia di gestione di officine, senza che la ditta abbia diritto ad alcun risarcimento o indennizzo. 9. L Amministrazione si riserva altresì il diritto di rescissione unilaterale del contratto, per gravi motivi ed inadempienze contrattuali da parte dell aggiudicatario, debitamente motivate e documentate e formalmente contestate, senza che l aggiudicatario stesso abbia diritto ad alcun indennizzo o risarcimento. L aggiudicatario avrà facoltà di opporre ricorso a tale provvedimento, rimanendo però sospesa l efficacia del contratto. 14. Diritto di accesso agli atti 1. E garantito alle ditte concorrenti l accesso ai documenti amministrativi relativi alla presente gara, secondo quanto stabilito dall art. 13 del D. Lgs. n 163/ Trattamento dati personali 1. I dati personali conferiti dai concorrenti ai fini della partecipazione alla procedura saranno raccolti e trattati nell ambito di tutto il procedimento e dell eventuale successiva stipula e gestione del contratto, secondo le modalità e le finalità di cui al D. lgs del 30 giugno 2003, n 196 Codice in materia di protezione dei dati personali, 10/11

11 ed archiviati mediante procedimenti informatici e manuali (archivi cartacei), ad accesso selezionato, secondo le disposizioni di legge. 16. Responsabilità del procedimento 1. La responsabilità del procedimento è in capo al Direttore del Servizio Ispettorato ripartimentale del C.F.V.A. di Sassari, dr. Sebastiano Mavuli. 2. E incaricato responsabile dell istruttoria del procedimento il responsabile dell Ufficio Automezzi l Ass. C. Puggioni Antonello. Sassari, 5 giugno 2014 Firmato Il Direttore del Servizio dr Sebastiano Mavuli 11/11

DISCIPLINARE DI GARA AUTOCARRI E AUTOBOTTI

DISCIPLINARE DI GARA AUTOCARRI E AUTOBOTTI ASSESSORATO DELLA DIFESA DELL AMBIENTE ROCEDURA PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE PARTI MECCANICHE, IDRAULICHE ED ELETTRICHE DEGLI AUTOMEZZI IN

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA AVVISO ESPLORATIVO Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantacinque utenze intestate all EFS. - Importo complessivo annuo stimato 37.000,00 oltre iva di legge. - Procedura

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 CONTRATTO RELATIVO ALL AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO)

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia.

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia. Prot. n. 2015/0030845 Borgomanero lì, 20 agosto 2015 Tit. 6 Cl. 4 Fasc. 256 C.so Cavour n. 16 28021 Borgomanero (No) DIVISIONE TECNICA tel. 0322 837731 fax 0322 837712 PEC: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

COMUNE DI FARA IN SABINA. Provincia di Rieti. Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO

COMUNE DI FARA IN SABINA. Provincia di Rieti. Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO repertorio n Agenzia delle Entrate Registrato a Rieti il n serie versati COMUNE DI FARA IN SABINA Provincia di Rieti Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO SPORTELLO

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEI VEICOLI DEL COMITATO REGIONALE CRI DELLA TOSCANA CIG: 28951999C9

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO:

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: REALIZZAZIONE COLLEGAMENTI INTERNET FRA LE SEDI COMUNALI, FRA LE SEDI COMUNALI E SITI ESTERNI OVVERO FRA SITI ESTERNI

Dettagli

4. TERMINE DI ESECUZIONE: 120 ( centoventi ) giorni naturali e consecutivi decorrenti dalla data di consegna dei lavori;

4. TERMINE DI ESECUZIONE: 120 ( centoventi ) giorni naturali e consecutivi decorrenti dalla data di consegna dei lavori; COMUNE DI TORREMAGGIORE ( Provincia di Foggia ) Settore III Servizio Lavori Pubblici Lavori di recupero del Castello Ducale- Impianto automatico di estinzione incendio. BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE:

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ASTI SETTORE APPALTI E CONTRATTI Via Carducci, 86 14100 ASTI www.atc.asti.it

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ASTI SETTORE APPALTI E CONTRATTI Via Carducci, 86 14100 ASTI www.atc.asti.it AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ASTI SETTORE APPALTI E CONTRATTI Via Carducci, 86 14100 ASTI www.atc.asti.it BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA REALIZZAZIONE IN MONCALVO (AT) VIA VALLETTA

Dettagli

Prot, 4590/c14 Maniago, 11/09/2013 (CIG. N ZA50B718A4)

Prot, 4590/c14 Maniago, 11/09/2013 (CIG. N ZA50B718A4) ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Evangelista Torricelli Via Udine, 7 - MANIAGO (PN) (- 0427/731491 Fax 0427/732657 http:// www.torricellimaniago.it email: pnis00300q@istruzione.it Prot, 4590/c14 Maniago,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Settore Lavori Pubblici Servizio Amministrativo Direttore di Settore e R.U.P. arch. Antonello Longoni Protocollo int. n. 15993 AL/gp Lecco, 18.03.2015 DISCIPLINARE DI GARA Cottimo fiduciario ad affidamento

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE PRESSO LA SCUOLA MEDIA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di dispositivi medici occorrenti al servizio di radiologia interventistica e vascolare

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

3529,1&,$',%5,1',6, $57 2JJHWWRGHOO DSSDOWR

3529,1&,$',%5,1',6, $57 2JJHWWRGHOO DSSDOWR $OOHJDWR³* DOOD'HWHUPLQD]LRQHQƒGHO 3529,1&,$',%5,1',6, &$3,72/$7263(&,$/(' $33$/72 2JJHWWRGHOO DSSDOWR L appalto ha per oggetto i lavori di manutenzione ordinaria, pronto intervento e interventi straordinari

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE GUARDIA DI FINANZA REPARTO TECNICO LOGISTICO AMMINISTRATIVO LIGURIA BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

Ufficio Provveditorato Economato

Ufficio Provveditorato Economato Comune di MONSERRATO Comunu de PAULI Ufficio Provveditorato Economato CIG: N. 3300696C7E PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL PARCO AUTO DEL COMUNE DI MONSERRATO A MEZZO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009 Novembre 2008 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di fornitura gasolio

Dettagli

BANDO DI GARA. per l affidamento del servizio di noleggio di n. 1 macchina fotocopiatrice

BANDO DI GARA. per l affidamento del servizio di noleggio di n. 1 macchina fotocopiatrice Prot. 5006/D8 Casalnuovo di Napoli, 21/11/2014 ALBO SITO WEB BANDO DI GARA per l affidamento del servizio di noleggio di n. 1 macchina fotocopiatrice CIG: Z0511DA8A1 Codice Univoco Ufficio: UFQTTI E indetta

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N 05/08 CIG: 0133286714. Il Comune di Cagliari, in esecuzione della Determinazione del Dirigente

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N 05/08 CIG: 0133286714. Il Comune di Cagliari, in esecuzione della Determinazione del Dirigente COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N 05/08 CIG: 0133286714 Il Comune di Cagliari, in esecuzione della Determinazione del Dirigente dell Area Servizi Tecnici n. 5 del 14.01.2008 e n. 18

Dettagli

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA Azienda Unità Sanitaria Locale Latina con sede legale in V.le P.L. Nervi Centro Direzionale Latinafiori/torre G2 04100 Latina codice fiscale

Dettagli

BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA

BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA 1. STAZIONE APPALTANTE: AMEA SpA che gestisce la Farmacia Comunale di Paliano. La Stazione

Dettagli

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa.

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA PER L AFFIDAMENTO A TITOLO GRATUITO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA PERIODO 01.01.2014-31.12.2017

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli Via S. Di Giacomo, 5 80017 Melito di Napoli Settore Entrate Segreteria www.comune.melito.na.it e-mail entrate@comune.melito.na.it Tel. 081\2386226 Fax 081\7112748

Dettagli

C.L.I.R. S.p.A. BANDO DI GARA

C.L.I.R. S.p.A. BANDO DI GARA BANDO DI GARA Procedura aperta ai sensi degli artt. 55 e 82 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. per l affidamento della fornitura di gasolio per autotrazione. Importo presunto, puramente indicativo, della fornitura

Dettagli

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal.

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub E) OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. IMPRESA: (denominazione e codice

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Allegato 1 CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Art. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA L appalto ha per oggetto la fornitura di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Spett.le Trasporti Pubblici Monzesi S.P.A. Via Borgazzi, 35 20052 MONZA. OGGETTO : Istanza di ammissione

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA C.F. 80000810863 Tel. 0935.521111 Fax 0935.500429 SETTORE I Affari Generali DIRIGENTE - Dott. Giuseppa Gatto Tel. 0935 521.215 Fax 0935 521217 Pec: protocollo@provincia.enna.it

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

TERMINE DI ESECUZIONE:

TERMINE DI ESECUZIONE: C O M U N E D I M O L A D I B A R I Provincia di Bari Settore VIII Lavori Pubblici e Manutenzioni Profilo Committente: www.comune.moladibari.ba.it BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Mola di

Dettagli

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia Istituto di Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna Sede legale Via Fura, 96 C.F. 98092990179-25125 Brescia Tel. 030.3533151 030.3534893 Fax 030.3546123 e-mail: iabrescia@provincia.brescia.it sito

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Codice CIG: 58168708F8 Codice CUP: G66E12000740001

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Codice CIG: 58168708F8 Codice CUP: G66E12000740001 COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA UFFICIO TECNICO - SETTORE LAVORI PUBBLICI Prot. n 1763 del 20/06/2014 Pubblicato all Albo Pretorio al n 427/2014 dal 20/06/2014 al 15/07/2014 BANDO DI GARA PROCEDURA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata con aggiudicazione mediante il ricorso al criterio del prezzo più basso per la fornitura di lavoratori in somministrazione 1. Finalità e oggetto. Il presente atto

Dettagli

Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014. Alle imprese fornitrici di arredo urbano. Sul MEPA. Loro SEDI

Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014. Alle imprese fornitrici di arredo urbano. Sul MEPA. Loro SEDI COMUNE DI POMARANCE Prov. di Pisa Allegato sub. A SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO P.za S. Anna n 1 56045 - Pomarance (PI) - Tel.0588/62311 Fax 0588/65470 Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014 Alle

Dettagli

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore LICEO "Francesco Crispi" TECNICO "Giovanni XXIII" PROFESSIONALE "A. Miraglia" Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Francesco Crispi" Via Presti, 2-92016 Ribera (Ag) Tel. 0925 61523 - Fax 0925 62079

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI LOTTO 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI. (PERIODO: gennaio 2016/ dicembre 2016) CIG:

Dettagli

Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi

Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi Pagina 1 di 8 INDICE ART. 1 OGGETTO ART. 2 QUALITÀ E CARATTERISTICHE ART.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI. - Telefono: 081-5476513 6158; Telefax: 081-5476571; Indirizzo

1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI. - Telefono: 081-5476513 6158; Telefax: 081-5476571; Indirizzo BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO 1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE, VIA AMM. ACTON, 38, 80133 NAPOLI - Servizio responsabile: AREA TECNICA Ufficio Tecnico I - Telefono:

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 38/12 del 30.9.2014 ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE SOMMARIO

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1 : Documenti Pagina 1 di 9 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

TRA SI STIPULA E SI CONVIENE QUANTO SEGUE ART. 1 ART. 2 ART. 3

TRA SI STIPULA E SI CONVIENE QUANTO SEGUE ART. 1 ART. 2 ART. 3 SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE E/O RIPARAZIONE DELLE PARTI MECCANICHE, ELETTRICHE ED ELETTRONICHE DEI VEICOLI E DEGLI ALLESTIMENTI SANITARI DELLE AMBULANZE E SOCCORSO STRADALE

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Appalto lavori

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Appalto lavori COMUNE di MAGLIANO SABINA PROVINCIA DI RIETI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Appalto lavori Offerta economicamente più vantaggiosa OGGETTO: Lavori di realizzazione di n.2 impianti fotovoltaici da 17.86

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI IN ECONOMIA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI IN ECONOMIA Ente Zona Industriale di Trieste REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI IN ECONOMIA Limite di valore 200.000 Euro (IVA esclusa) Art. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina l affidamento di lavori

Dettagli

CHIEDE. di partecipare alla gara informale per l affidamento dei servizi di cui all oggetto e a tal fine DICHIARA

CHIEDE. di partecipare alla gara informale per l affidamento dei servizi di cui all oggetto e a tal fine DICHIARA Modello A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE Il/La sottoscritto/a (cognome)... (nome)... nato/a il... a... in qualità di...... della Ditta... con sede legale in... prov... CAP... Via... n.... P.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL'ENTE REPUBBLICA ITALIANA. L'anno ( ), il giorno. ( ) del mese di in Petralia Sottana,

APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL'ENTE REPUBBLICA ITALIANA. L'anno ( ), il giorno. ( ) del mese di in Petralia Sottana, APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL'ENTE PARCO DELLE MADONIE REPUBBLICA ITALIANA L'anno ( ), il giorno ( ) del mese di in Petralia Sottana, nella sede dell'ente Parco delle Madonie, sita

Dettagli

COMUNE DI TERNI. (Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana n.105 del 07/09/2009)

COMUNE DI TERNI. (Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana n.105 del 07/09/2009) LT/ma COMUNE DI TERNI (Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana n.105 del 07/09/2009) 1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell amministrazione aggiudicatrice: Comune di Terni Direzione Affari Generali

Dettagli

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI DISCIPLINARE DI GARA 1 PREMESSE Il presente Capitolato Speciale d Appalto descrive e disciplina le condizioni, le modalità ed i termini di esecuzione della fornitura di opere librarie e documentarie per

Dettagli

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale BANDO DI GARA APERTA PER L AFFIDAMENTO FORNITURA E POSA IN OPERA DI SEGNALETICA ORIZZONTALE E VERTICALE - CIG 39689354C5 - ENTE APPALTANTE Comune di Nettuno, Viale Giacomo Matteotti n 37 00048 Nettuno

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. 28.12.2000 N. 445.

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. 28.12.2000 N. 445. DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. 28.12.2000 N. 445. Spett.le Università degli Studi di Sassari Piazza Università, 21 07100 SASSARI OGGETTO: LAVORI DI IMPERMEABILIZZAZIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PROCEDURA APERTA PER LA CONTRAZIONE DI LEASING IMMOBILIARE FINALIZZATO ALL ACQUISTO DELL IMMOBILE PROVANA S.P.A. DESTINATO A NUOVA SEDE UFFICI COMUNALI. (leasing immobiliare

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

APPALTI. REGIONE CAMPANIA - Bando di gara relativo alla trattativa multipla per l installazione di sistemi di allarme per l emergenza.

APPALTI. REGIONE CAMPANIA - Bando di gara relativo alla trattativa multipla per l installazione di sistemi di allarme per l emergenza. BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 9 DEL 20 FEBBRAIO 2006 APPALTI REGIONE CAMPANIA - Bando di gara relativo alla trattativa multipla per l installazione di sistemi di allarme per l emergenza.

Dettagli

CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA.

CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA. CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA. CIG: Z6618122FF L anno 2016, il giorno. del mese di. 2016 Con la presente scrittura

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI FORNITURA DI CONTATORI A TURBINA PER ACQUA FREDDA

CAPITOLATO SPECIALE DI FORNITURA DI CONTATORI A TURBINA PER ACQUA FREDDA CAPITOLATO SPECIALE DI FORNITURA DI CONTATORI A TURBINA PER ACQUA FREDDA Palermo, Gennaio 2015 ART. 1 - OGGETTO DELLA GARA La gara ha per oggetto la fornitura di contatori a Turbina dei seguenti diametri:

Dettagli

AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA. Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA

AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA. Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA Procedura aperta per l appalto di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento locali

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d Argento al Valor Civile BANDO DI GARA Per l affidamento, mediante procedura aperta, della fornitura di materiali medicinali ed altri generi alla Farmacia Comunale

Dettagli

Ente appaltante Procedura aperta Oggetto dell appalto Codice Identificativo Gara 4582110CC7 Valore stimato dell appalto:

Ente appaltante Procedura aperta Oggetto dell appalto Codice Identificativo Gara 4582110CC7 Valore stimato dell appalto: COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SERVIZI SOCIALI P.O. SERVIZI CIMITERIALI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO FUNERALI A CARICO DEL COMUNE DI FIRENZE * * * BANDO DI GARA Ente appaltante: Comune

Dettagli

COMUNE DI LECCO Servizio economato e provveditorato Capitolato speciale d appalto per l affidamento con le modalità previste dal Regolamento comunale per la disciplina delle acquisizioni in economia di

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602 COMUNE DI MONTESANO SALENTINO Provincia di Lecce Via Monticelli 47 C.A.P. 73030- Telefono 0833 763611 / Fax 0833 763602 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Procedura aperta art. 3, comma 37 e Art.

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO

COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO 1 COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO OGGETTO: Fornitura di punto luce su palo relativi al progetto di "Riqualificazione della viabilità del centro antico di Martignano:

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di manutenzione programmata e straordinaria

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1)

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) Fac simile allegato alle norme di partecipazione da compilarsi a cura dell impresa/e partecipante/i. AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA

Dettagli

COMUNE DI SERAVEZZA (Provincia di Lucca)

COMUNE DI SERAVEZZA (Provincia di Lucca) COMUNE DI SERAVEZZA (Provincia di Lucca) DETERMINAZIONE N. 446 DEL 14-04-2010 DEL REGISTRO GENERALE SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Servizio ECONOMATO SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Servizio Finanziario Registro

Dettagli

Città di Carbonia. (Provincia di Carbonia - Iglesias)

Città di Carbonia. (Provincia di Carbonia - Iglesias) Città di Carbonia (Provincia di Carbonia - Iglesias) UFFICIO SEGRETERIA Prot. n. del Carbonia OGGETTO: Lettera d invito per il servizio di brokeraggio assicurativo per anni tre dal 01 gennaio 2011 al 31.

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO FORNITORI

REGOLAMENTO ALBO FORNITORI ALL. TO 3 REGOLAMENTO ALBO FORNITORI 1 Art. 1 ISCRIZIONE. L iscrizione: a) è riservata alle imprese individuali o collettive legalmente costituite; b) viene effettuata per categorie merceologiche o per

Dettagli

Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori

Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori 1. Premessa L Istituto per il Credito Sportivo (di seguito anche Istituto o ICS ) intende istituire e disciplinare un Elenco di operatori

Dettagli