Università degli Studi di Bari PROPOSTA DI ISTITUZIONE - MASTER A.A.2012/2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Università degli Studi di Bari PROPOSTA DI ISTITUZIONE - MASTER A.A.2012/2013"

Transcript

1 Università degli Studi di Bari PROPOSTA DI ISTITUZIONE - MASTER A.A.2012/ DENOMINAZIONE Denominazione del Master Denominazione (traduzione in lingua inglese - ALMA LAUREA) Livello Durata Counseling giuridico. Consulente esperto nei processi ADR (Alternative Dispute Resolution) Juridical counseling. Senior counselor for Alternative Dispute Resolution (ADR) I livello Annuale Crediti 75 Settore scientifico disciplinare Presenza/Distanza Lingua M-PSI/ IUS/ in presenza Italiano se altro: Prima Attivazione/Rinnovo Prima attivazione 2a. TIPOLOGIA Università degli Studi di Bari A. Moro 2b. ENTI COLLABORATORI nº Nome ENTE Modalità di collaborazione 1. Magister Vitae. Centro di Counseling, Mediazione, Orientamento e Formazione - Matera tirocinio/stages 2. SICo Società Italiana di Counseling - Sede di Roma tirocinio/stages

2 3. OmniaMentis. Centro Studi e Formazione di Promozione Sociale - Bari, Matera tirocinio/stages 3.a STRUTTURA PROPONENTE nº Dipartimento Data e delibera del Consiglio di Dipartimento 1. Dipartimento Ionico in Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo: società, ambiente, culture 24/05/2012 Ulteriori informazioni (Didattica, prove di selezione, calendario, comunicazioni ufficiali post lauream...) Sede Amministrativa e contabile Indirizzo completo (Via, n., CAP, Città) Referente Dipartimento Jonico in Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo: società, ambiente, culture Pendio La Riccia, Taranto Pietro Consiglio Telefono / Sito Web del Master se presente 3.b DOCENTI PROPONENTI nº Nome e Cognome Qualifica ATENEO Telefono 1. Maria Sinatra PO Bari Antonio Felice Uricchio PO Bari - II Facoltà di Giurisprudenza Taranto Giancarlo Tanucci PO Bari Angela Patrizia Tavani RC Bari Teresa Roselli PA Bari

3 3.c COORDINATORE Nome Cognome Qualifica Settore scientifico disciplinare Struttura di appartenenza SINATRA Maria PO M-PSI/01 PSICOLOGIA E SCIENZE PEDAGOGICHE E DIDATTICHE Telefono COMITATO TECNICO SCIENTIFICO 3.d.1 DOCENTI INTERNI all'univ. di BARI nº Nome e Cognome Qualifica ATENEO Telefono 1. Maria Sinatra PO Bari Antonio Felice Uricchio PO Bari Giancarlo Tanucci PO Bari Sergio Salvatore PO Lecce Michele Indelicato RC Bari Giancarlo Tanucci PO Bari d.2 DOCENTI ESTERNI all'univ. di BARI nº Cognome Nome Qualifica Strutture consorziate Settore scientifico disciplinare 1. Di Nuovo Santo PO Università di Catania M-PSI/01 2. Salvatore Sergio PO Università del Salento M-PSI/07 3. Traetta Luigi RC Università di Foggia M-STO/05 4. Monacis Lucia RU Università di Foggia M-PSI/01

4 5. Venuleo Claudia RC Università del Salento M-PSI/07 3.d.3 ESPERTI ESTERNI nº Nome Cognome Qualifica Competenze specifiche Altre Università/Enti Privati 1. Rino Finamore Docente a contratto professional counselor Università di Bari 2. Claudia Venuleo RC esperta in metodi e tecniche del colloquio Università di Lecce 3. Rossano Grassi Docente a contratto referente per il counseling ADISU - Lecce 4. Gaetano de Bari Libero professionista esperto in counseling biosistemico Terlizzi (Bari) 5. Lucia Belviso libero professionista psicologa e criminologa 6. Marika Massaro libero professionista psicologa e psicoterapeuta 3.e SEDE DIDATTICA Struttura Indirizzo completo (Via, n., CAP, Città) Dipartimento Jonico in Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo: società, ambiente, culture - II Facoltà di Giurisprudenza Via Duomo Taranto 4. OBIETTIVI DEL MASTER Il profilo professionale si colloca nell'ambito di un contesto operativo finalizzato alla erogazione di interventi di consulenza specialistica in quelle situazioni conflittuali sorte in ambito giuridico, che richiedono competenza nelle relazioni interpersonali. Nello specifico, si tratta di un profilo professionale che prende in carico le situazioni individuali e sociali riguardanti: la valutazione peritale: psicologia giuridica e consulenze tecniche; i conflitti in ambito familiare, scolastico e professionale; la separazione/ divorzio e affido dei minori; il minore nei casi di sospetto maltrattamento e/o abuso sessuale; il danno alla persona (danno biologico di natura psichica); i conflitti in ambito internazionale; la mediazione alla cooperazione e alla pace. L'articolazione del profilo può essere declinata considerando: Conoscenze, Capacità e Competenze.

5 4.a SBOCCHI OCCUPAZIONALI (V. art. 6 comma 1 regolamento) La descrizione della figura professionale che si intende formare e le funzioni che sarà chiamata a svolgere in relazione al particolare settore occupazionale al quale si riferisce La documentata analisi dell'esigenza formativa di riferimento Il Master si propone di fornire una elevata professionalizzazione post-laurea finalizzata alla preparazione di soggetti con piena padronanza di tecniche e abilità di counseling e di strumenti alternativi di soluzioni delle controversie A.D.R., come la mediazione, la conciliazione, la negoziazione e l'arbitrato in ambito pubblico e privato. Il Master intende inoltre, contribuire all'accrescimento delle competenze delle seguenti figure professionali: Avvocati e giuristi; psicologi; operatori socio-assistenziali e socio-sanitari; operatori scolastici; sociologi; altre figure professionali di settore. Le attività formative riguardanti l'ambito strettamente psicologico sono riconosciute nei percorsi formativi che garantiscono l'iscrizione alla SICo (Società italiana counselor) con Partita Iva Cod (attività paramediche indipendenti). Il Documento Strategico preliminare della Regione Puglia relativo al sessennio 2007/2013 (Assessorato al Bilancio e Programmazione della Regione), richiede un investimento determinato e audace nello sviluppo del potenziale di innovazione sociale, culturale ed economica. Tale innovazione dovrà essere rivolta ai giovani, che costituiscono la quota più pregiata del capitale sociale, per favorire la stanzialità, sovente minata da cospicue ondate migratorie, che interessano principalmente i giovani con un'alta formazione. La Puglia deve potenziare la sua vocazione all'ascolto, al sostegno e alla guida dei soggetti che vivono situazioni di disagio esistenziale e sociale. Il Master, attraverso la formazione al counseling e a politiche di mediazione, intende rispondere alla richiesta formativa del territorio, preparando l'operatore (counselor e mediatore) a diversi livelli di competenza: uno generale, attinente il modo di entrare in relazione di aiuto a singoli soggetti e a gruppi di individui, e l'altro specifico, relativo ad un determinato settore (familiare, di coppia, sanitario, aziendale, interculturale, ecc ). 5. ORGANIZZAZIONE DEL CORSO Frequenza Obbligatoria 80,00 % Frequenza Tipologia Didattica Verifiche periodiche e CFU Prova finale con obbligo di presentazione tesi e CFU (specificare tipologia di verifica:) La frequenza è obbligatoria. È ammesso un limite massimo di assenze pari al 20% sul totale delle ore di attività di formazione previste, non concentrate in un solo modulo didattico. Gli incontri si terranno preferibilmente di pomeriggio dalle ore 15 alle ore 20 o in altre giornate di studio che saranno comunicate per tempo ai corsisti, per attività seminariali, laboratoriali, on-line, workshops e convegni. In ogni caso possono essere suscettibili a variazioni secondo le esigenze dei corsisti. Attività frontale, Attività didattica assistita o laboratori, Tirocinio, Visite/workshop, Studio individuale, Esercitazioni, Seminari, Didattica a distanza. complessiva per tutti gli insegnamenti prova orale CFU: 3 Ulteriori Informazioni (per es. attività pratiche/attività di ricerca/viaggi di studio... ) (max 2000 caratteri) Attività pratiche presso Enti e Istituzioni pubbliche italiene ed estere, attività di ricerca e viaggi di studio all'estero.

6 5.a ATTIVITA' DIDATTICHE Legenda: (a) Attività frontale (non meno di 360 ore) (b) Attività didattica assistita o laboratori (c) Tirocinio (non meno di 300 ore con indicazione della sede ospitante) (d) Testimonianze e visite/workshop aziendali (non meno di 100 ore) (e) Studio individuale (f) Esercitazioni, attività di reparto (g) Seminari (h) Didattica a distanza nº Insegnamento in Insegnamento in Programma in italiano Programma in inglese SSD Docente Ente di Qualifica Ore di didattica frontale (h) cfu italiano inglese (max 1500 car.) Respons. appartenenza (a) (b) (c) (d) (e) (f) (g) Tot. 1. STORIA E METODI DEL M-PSI/01 Maria Università di Bari Prof. 20,0 30,0 2,0 COUNSELING Sinatra ordinario 2. LA PROSPETTIVA BIOSISTEMICA E L'APPROCCIO CENTRATO SULLA PERSONA 3. I MODELLI GESTALTICI E COMPORTAMENTALI 4. L'ANALISI TRANSAZIONALE 5. LA COMUNICAZIONE VERBALE E NON VERBALE HISTORY AND METHODS OF COUNSELING THE BIO-SISTEMIC PERSPECTIVE AND THE CLIENT-CENTERED APPROACH THE GESTALTIC AND BEHAVIOURAL MODELS TRANSACTIONAL ANALYSIS VERBAL AND NONVERBAL COMMUNICATION 6. LA PRAGMATICA DELLA PRAGMATICS OF COMUNICAZIONE UMANA HUMAN COMMUNICATION 7. PROCESSI E DINAMICHE DELLA COMUNICAZIONE COMMUNICATION PROCESSES AND DYNAMICS - Nascita del Counseling: il contributo di Frank Parsons. - Il Counseling negli Stati Uniti: la divisione dell'apa - Il Counseling come orientamento - Il Counseling come psicoterapia - I principali metodi del Counseling: relazione e colloquio - La biosistemica: un approccio terapeutico integrato - Le prospettive di von Bertalanffy, Bateson e Morin - I modelli neurofisiologici di H. Laborit, E. Gellhorn e G. Edelman e il modello embriologico di Boadella e Liss - La scuola umanistica di Carl Rogers - La terapia centrata sul cliente - The birth of Counseling: Frank Parsons' work. - Counseling in the United States: the division of the APA - Counseling as vocational guideline - Counseling as psychotherapy - The main methods of counseling: relationship and clinical interview - Bio-systemics: an integrated therapeutic approach - von Bertalanffy, Bateson, and Morin's perspectives - The neurophysiological models of H. Laborit, E. Gellhorn, and G. Edelman and the embryological model of Boadella and Liss - The humanistic school of Carl Rogers - The client-centered therapy - Epistemologia della Gestalt - Gestalt epistemology - La Gestalt da Wertheimer a Lewin - The Gestalt from Wertheimer to Lewin - Principi del comportamentismo - The laws of behaviourism - Basi empiriche e fenomenologiche - Empirical and phenomenological bases - La scuola classica di E. Berne - The classical school of E. Berne - La scuola della - The reparenting school of the Schiffs rigenitorializzazione dei Schiff - Games - I giochi - The drama triangle - Il triangolo psicodrammatico - Definizione della comunicazione - Gli elementi della comunicazione verbale e loro funzione - Gli speech acts - La comunicazione non verbale: prossemica, aptica, cinestesica - Definition of communication - The elements of verbal communication and their function - Speech acts - Non verbal communication: proxemics, haptics, kinesthetics - Presupposti teorici - Theoretic premises - L'interazione umana come sistema - Human interaction as a system - Gli assiomi della comunicazione - La comunicazione patologica - Axioms of communication - Pathological communication - La dinamica comunicativa - The dynamics of communication - Analisi della dinamica - The analysis of communication comunicativa per lo sviluupo della dynamics for relationhip development relazione - Psychotherapy as communication M-PSI/07 Gaetano De Bari M-STO/05 Luigi Traetta M-PSI/07 Rino Finamore M-PSI/01 Lucia Monacis M-PSI/01 Valeria de Palo M-PSI/07 Sergio Salvatore Università di Foggia Esperto esterno Università di Bari Prof. a Contratto Università di Foggia Università di Verona Università del Salento 15,0 10,0 1,0 Ricercatore 10,0 15,0 1,0 30,0 45,0 3,0 Ricercatore 20,0 30,0 2,0 Esperto esterno Prof. ordinario 15,0 10,0 1,0 20,0 30,0 2,0

7 8. PATTO E ALLEANZA NELLA CONSULENZA 9. METODOLOGIA DELL'ORIENTAMENTO 10. TECNICHE DI MEDIAZIONE 11. MEDIAZIONE E GESTIONE DEI CONFLITTI NELLE ORGANIZZAZIONI 12. TECNICHE DEL COLLOQUIO TERAPEUTICO PACT AND ALLIANCE IN COUNSELING VOCATIONAL GUIDENCE METHODOLOGY MEDIATION TECHNIQUES CONFLICT MEDIATION AND MANAGEMENT IN ORGANIZATIONS THERAPEUTIC INTERVIEWING TECHNIQUES - La psicoterapia come scambio comunicativo - Il patto nella consulenza - La costituzione dell'alleanza per il cambiamento - Principi e scopi della valutazione psicologica - Gli strumenti psicometrici e loro utilizzazione in ambito giuridico-forense - Teoria e tecnica della mediazione - Il primo colloquio di mediazione - Le fasi esperienziali del processo di mediazione - Le tipologie del conflitto - La gestione dei conflitti - Tecniche di negoziazione - - Teoria e metodo dell'analisi della domanda - Teoria e metodo della costruzione del setting - Teoria e metodo della resocontazione dell'intervento exchange - Pact counsulting - The constitution of the alliance in order to change - Principles and aims of psychological assessment - Psychometric instruments and their use in the juridical and forensic field - The decision-making processes - Theory and technics of mediation - The first mediation interview - The experiential phases of mediation process - Types of conflict - The management of conflict - Negotiation techniques - Theory and method of demand analysis - Theory and method of setting - Theory and method of the final report M-PSI/07 Rino Finamore M-PSI/01 Santo Di Nuovo M-PSI/07 Rossano Grassi M-PSI/06 Maria Rosaria Cropano M-PSI/07 Claudia Venuleo Università di Bari Prof. a Contratto Università di Catania Università del Salento Università del Salento Prof. ordinario Prof. a Contratto 13. IL COUNSELING ONLINE ONLINE COUNSELING Modelli di programmazione Programming models INF/01 Teresa Roselli Università di Bari Prof. associato 14. PSICOLOGIA DELLA TESTIMONIANZA WITNESS PSYCHOLOGY - Memoria e testimonianza - Attendibilità del testimone - Memory and witness - Credibility of the witness M-PSI/01 Antonietta Curci Università di Bari Prof. associato 15. BILANCIO DELLE COMPETENZE NELLA BALANCE OF COMPETENCE IN - General model of skills - Skills assessment M-PSI/06 Giancarlo Tanucci Università di Bari Prof. ordinario GESTIONE DEI CASI CASES MANAGEMENT - Potential assessment techniques 16. LA COMUNICAZIONE NELLE ORGANIZZAZIONI 17. L'ETICA DEL COUNSELING 18. LINEAMENTI DELLA COMUNICAZIONE FORENSE 19. COUNICAZIONE GIURIDICA E GESTIONE DELLE EMOZIONI 20. INTERPRETAZIONE PROCEDIMENTI DELLA E LOGICA GIURIDICA 21. I ALTERNATIVI MECCANISMI DI SOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE I 22. ANALISI COMPARATA CON ALTRE ESPERIENZE GIURIDICHE UE 23. I MECCANISMI ALTERNATIVI DI SOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE II COMMUNICATION IN ORGANIZATIONS ETHICS OF COUNSELING THE OUTLINES OF FORENSIC COMMUNICATION - Modello generale delle competenze - Valutazione delle competenze - Tecniche di valutazione del potenziale Esperto esterno 15,0 10,0 1,0 20,0 30,0 2,0 20,0 30,0 2,0 15,0 10,0 1,0 Ricercatore 20,0 30,0 2,0 10,0 15,0 1,0 20,0 30,0 2,0 20,0 30,0 2,0 - La comunicazione efficace - Effective vs ineffective communications M-PSI/06 Paolo Contini Università di Bari Esperto esterno 15,0 10,0 1,0 - La deontologia professionale - Professional ethics M-FIL/03 Michele Università di Bari Ricercatore 20,0 30,0 2,0 Indellicato IUS/12 Vincenzo Pres. Formaz. Di Maggio Forense Taranto Esperto 10,0 15,0 1,0 esterno JURIDICAL - La comunicazione empatica COMMUNICATION AND - Tipologia delle emozioni EMOTION - Benessere emotivo MANAGEMENT INTERPRETATION AND PROCEDURES OF JURIDICAL LOGIC ALTERNATIVE DISPUTE RESOLUTIONS I COMPARATIVE ANALYSIS WITH OTHER JURIDICAL EXPERIENCES UE ALTERNATIVE DISPUTE RESOLUTIONS II - Empathy - Types of emotion - Emotional wellbeing M-PSI/07 Rino Finamore IUS/20 IUS/12 IUS/12 IUS/10 Antonio Incampo Antonio Felice Uricchio Gianluca Selicato Angela Tavani Università di Bari Prof. a Contratto Università di Bari Prof. ordinario Università di Bari Prof. ordinario 15,0 10,0 1,0 20,0 30,0 2,0 20,0 30,0 2,0 Università di Bari Ricercatore 20,0 30,0 2,0 Università di Bari Ricercatore 20,0 30,0 2,0

8 24. LA MEDIAZIONE E IL MEDIATION AND CIVIL IUS/15 Giovanna PROCESSO CIVILE PROCESS Reali 25. LA MEDIAZIONE PENALE PENAL MEDIATION IUS/16 Nicola 26. MEDIAZIONE E SISTEMI DI TUTELA GIURISDIZIONALE 27. SEPARAZIONE, DIVORZIO E AFFIDAMENTO CONDIVISO DEI FIGLI 28. FONDAMENTI DI EPISTEMOLOGIA DELLA MEDIAZIONE NEI CONTESTI EDUCATIVI 29. FONDAMENTI DI DIRITTO MEDIATION AND SYSTEMS OF JURISDICTIONAL PROTECTION SEPARATION, DIVORCE, AND SHARED CUSTODY OF CHILDREN FOUNDATIONS OF MEDIATION EPISTEMOLOGY IN EDUCATIONAL FIELDS FOUNDATIONS OF DI FAMIGLIA E MINORILE FAMILY AND CHILD LAW 30. PSICOLOGIA VOCATIONAL DELL'ORIENTAMENTO GUIDANCE 31. PROGETTAZIONE DEL PROJECT WORK OF PERCORSO DI TIROCINIO I STAGE 32. PROGETTAZIONE DEL PERCORSO DI TIROCINIO II PROJECT WORK OF STAGE -ideazione del progetto: definizione degli obiettivi - fase di attuazione - report finale -project work: aims and goals - intervention - final report IUS/15 IUS/19 Triggiani Maria Laura Spada M-PED/01 Riccardo Pagano Università di Bari Prof. associato 10,0 15,0 1,0 Università di Bari Prof. 10,0 15,0 1,0 associato Università di Bari Ricercatore 20,0 30,0 2,0 Francesco Università di Bari Prof. Mastroberti associato Università di Bari Prof. ordinario IUS/17 Gina Lupo Pres. Consiglio Comunale Taranto M/PSI-06 Giancarlo Tanucci Lucia Belviso Marika Massaro Esperto esterno Università di Bari Prof. ordinario Esperto esterno Esperto esterno 10,0 15,0 1,0 10,0 15,0 1,0 15,0 10,0 1,0 20,0 10,0 2,0 75,0 3,0 50,0 2,0 33. TIROCINIO TRAINING 500,0 20,0 34. ESAME FINALE FINAL EXAM 3,0 Tot. 400,0 0,0 500,0 105,0 650,0 125,0 0,0 0,0 75,0 5.b MODULI nº Nome Modulo DOCENTE Qualifica Settore scientifico disciplinare Lingua del modulo Tipologia attività didattica Carico didattico (ore) corrispondenza in CFU 1. Mod. 1 - Il counseling - Storia e metodi del Counseling Sinatra Maria Ordinario M-PSI/01 Italiano Lezioni 20,0 2,0 2. Mod. 1 - Il counseling - Il Counseling: prospettiva biosistemica e l'approccio centrato sulla persona De Bari Gaetano Esperto M-PSI/07 Italiano Testimon. esperti 15,0 1,0 3. Mod. 1 - Il counseling - I modelli gestaltici e comportamentali Traetta Luigi Ricercatore M-STO/05 Italiano Lezioni 10,0 1,0 4. Mod. 1 - L'analisi transazionale Finamore Rino Docente a contratto M-PSI/07 Italiano Lezioni 30,0 3,0 5. Mod. 1 - La comunicazione verbale e non verbale Monacis Lucia Ricercatore M-PSI/01 Italiano Lezioni 20,0 2,0 6. Mod La pragmatica della comunicazione umana de Palo Valeria Esperta M-PSI/01 Italiano Testimon. esperti 15,0 1,0 7. Mod. 2 - Processi e dinamiche della comunicazione Salvatore Sergio Ordinario M-PSI/07 Italiano Lezioni 20,0 2,0 Mod. 2 - Patto e alleanza nella consulenza Finamore Rino Docente a M-PSI/07 Italiano Testimon. esperti 15,0 1,0

9 8. contratto 9. Mod. 2 - Metodologia dell'orientamento Di Nuovo Santo Ordianrio M-PSI/01 Italiano Lezioni 20,0 2,0 10. Mod. 2 - Tecniche di mediazione Grassi Rossano Docente a contratto M-PSI/07 Italiano Lezioni 20,0 2,0 11. Mod. 2 - Mediazione e gestione dei conflitti nelle organizzazioni Cropano Maria Rosaria 12. Mod. 2 - Tecniche del colloquio terapeutico Venuleo Claudia Esperta M-PSI/06 Italiano Testimon. esperti 15,0 1,0 Ricercatore M-PSI/07 Italiano Lezioni 20,0 2,0 13. Mod. 2 - Il counseling online Roselli Teresa Associato INF/01 Italiano Lezioni 10,0 1,0 14. Mod. 3 - Psicologia della testimonianza Curci Antonietta 15. Mod. 3 - Bilancio delle competenze nella gestione dei casi Tanucci Giancarlo Associato M-PSI/01 Italiano Lezioni 20,0 2,0 Ordinario M-PSI/06 Italiano Lezioni 20,0 2,0 16. Mod. 3 - La comunicazione nelle organizzazioni Contini Paolo Esperto M-PSI/06 Italiano Testimon. esperti 15,0 1,0 17. Mod. 3 - L'etica del counseling Indellicato Michele 18. Mod. 4 -Lineamenti della comunicazione forense Di Maggio Vincenzo Ricercatore M-FIL/03 Italiano Lezioni 20,0 2,0 Esperto IUS/12 Italiano Lezioni 10,0 1,0 19. Mod. 4 - Comunicazione giuridica e gestione delle emozioni Finamore Rino Docente a contratto M-PSI/07 Italiano Testimon. esperti 15,0 1,0 20. Mod. 4 - Interpretazione e procedimenti della logica giuridica Incampo Antonio 21. Mod. 4 - I meccanismi alternativi di soluzione delle controversie I Uricchio Antonio Felice 22. Mod. 4 - Analisi comparata con altre esperienze giuridiche UE Selicato Gianluca Ordinario IUS/20 Italiano Lezioni 20,0 2,0 Ordinario IUS/12 Italiano Lezioni 20,0 2,0 Ricercatore IUS/12 Italiano Lezioni 20,0 2,0 23. Mod. 4 - I meccanismi alternativi di soluzione delle controversie II Tavani Angela Ricercatore IUS!10 Italiano Lezioni 20,0 2,0 24. Mod. 4 - La mediazione e il processo civile Reali Giovanna Associato IUS/15 Italiano Lezioni 10,0 1,0 25. Mod. 4 - La mediazione penale Triggiani Nicola 26. Mod. 4 - Mediazione e sistemi di tutela giurisdizionale Spada Maria Laura 27. Mod. 4 - Separazione, divorzio e affidamento condiviso dei figli Mastroberti Francesco Associato IUS/16 Italiano Lezioni 10,0 1,0 Ricercatore IUS/15 Italiano Lezioni 20,0 2,0 Associato IUS/19 Italiano Lezioni 10,0 1,0 28. Mod. 4 - Fondamenti di epistemologia della mediazione nei contesti educativi Pagano Riccardo Ordinario M-PED/01 Italiano Lezioni 10,0 1,0 29. Mod. 4 - Fondamenti di diritto di famiglia e minorile Lupo Gina Esperta IUS/17 Italiano Testimon. esperti 15,0 1,0 30. Mod.5- Progettazione intervento tirocinio Lucia Mimma Belviso Esperta italiano Esercit. att. reparto 125,0 5,0

10 31. Mod. 6- Psicologia dell'orientamento Giancarlo Tanucci Ordinario M-PSI/06 italiano Lezioni 20,0 2,0 Totale 630,0 52,0 5.c.1 TABELLA DOCENTI INTERNI all'univ. di BARI nº Nome Cognome Settore scientifico disciplinare Numero ore corrispondenza in CFU 1. Teresa Roselli INF/01 10,0 1,0 2. Antonietta Curci M-PSI/01 20,0 2,0 3. Michele Indellicato M-FIL/03 20,0 2,0 4. Maria Sinatra M-PSI/01 20,0 2,0 5. Giancarlo Tanucci M-PSI/06 20,0 2,0 6. Antonio Felice Uricchio IUS/12 20,0 2,0 7. Angela Tavani IUS/10 20,0 2,0 8. Antonio Incampo IUS/20 20,0 2,0 9. Gianluca Selicato IUS/12 20,0 2,0 10. Giovanna Reali IUS/15 10,0 1,0 11. Nicola Triggiani IUS/16 10,0 1,0 12. Maria Laura Spada IUS/15 20,0 2,0 13. Francesco Mastroberti IUS/19 10,0 1,0 14. Riccardo Pagano M-PED/01 10,0 1,0 TOTALE 230,0 23,0 5.c.2 TABELLA DOCENTI ESTERNI all'univ. di BARI nº Nome Cognome Qualifica Settore scientifico disciplinare Numero ore corrispondenza in CFU Breve Curriculum 1. Luigi Traetta ricercatore M-STO/05 10,0 1,0 (max car.) Luigi Traetta è ricercatore confermato (settore scientifico disciplinare M-STO/05 Storia della scienza e delle tecniche ) presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'università di Foggia, dove insegna Storia dell'evoluzione scientifica e tecnologica e dove ricopre i seguenti incarichi: membro della Commissione didattica, membro della Commissione per l'autovalutazione e membro della Commissione ordinamenti e offerta formativa. Ha svolto un dottorato di ricerca in Storia della Scienza presso l'università di Bari occupandosi degli aspetti storici ed epistemologici della psicologia. Su tali tematiche ha pubblicato tre monografie e numerosi saggi apparsi in volumi collettanei e su riviste nazionali e internazionali. Fa parte del Comitato scientifico del Virtual Repository of Scientific Instruments (www.laboratoriodistoriadellapsicologia.com),

11 realizzato in collaborazione con l'università di Bari. Attualmente ha ampliato i suoi interessi a tematiche legate alla comunicazione mediata dal computer, anche a seguito dell'attribuzione della supplenza di Psicologia della Comunicazione digitale (Università di Bari - Corso di Laurea in Informatica e comunicazione digitale). Già membro del Collegio docenti del Dottorato di ricerca in Archeologia e didattica dei beni culturali. Sistemi integrati di fonti, metodi e tecniche, dall'a.a. 2009/10 è membro del Collegio docenti del Dottorato di ricerca in Pedagogia e Scienze dell'educazione afferente alla Scuola di Dottorato internazionale Culture, Éducation, Communication. È membro della ESHHS (European Society for the History of the Human Sciences) e socio ordinario dell'aip (Associazione Italiana di psicologia). 2. Lucia Monacis ricercatore M-PSI/01 20,0 2,0 (max car.) Ricercatrice di psicologia generale presso l'università degli Studi di Foggia. Ha svolto all'estero attività didattica presso la Facoltà di Scienze Economiche e Politiche dell'università Nostra Signora del Buon Consiglio - Tirana, Albania (a.a. 2006, 2007, 2008, 2009),presso l'istituto di Storia della Psicologia dell'università di Passau (Nov./Dic. 2007), presso il Dipartimento di Psicologia Sperimentale e Fisiologia del Comportamento dell' Università di Granada (Maggio 2008); ha svolto lezioni nel Master in Counselor Skills (Università di Bari, 2009/2010) e nei corsi di Perfezionamento in Ergonomia Ambientale (Università di Bari). Ha partecipato, in qualità di relatrice, a vari convegni nazionali e internazionali e ha pubblicato una monografia e vari saggi pubblicati su riviste internazionali. 3. Sergio Salvatore ordinario M-PSI/07 20,0 2,0 (max car.) Professore ordinario di Psicologia Dinamica, presso la Facoltà di Scienze della Formazione, Università del Salento. Presidente del Consiglio Didattico dei Corsi di area psicologica Coordinatore del Dottorato di ricerca in Scienze della mente e delle relazioni umane. Direttore della Scuola di Specializzazione alla Psicoterapia PPSISCO (Psicoterapia Psicodinamica ad Orientamento Socio-costruttivista) Co-editor delle Riviste peer reviewed: 1) European Journal of School Psychology; 2) Integrative Psychological and Behavioral Science; 3) Psicologia Scolastica.Membro del Comitato di Direzione di RPC Rivista Psicologia Clinica- RPC Review of Clinic Psychology. Membro dell'editorial Board delle Riviste peer reviewed: Culture & Psychology Giornale di Psicologia- Journal of Psychology Psicologia di Comunità. Co-editor (con Jaan Valsiner) della collana - Mind, Culture, Development: Cultural Psychology Within the World - Firera Publishing Group. I suoi interessi scientifici riguardano: la teoria psicodinamica della mente, la teoria e l'analisi dell'intervento psicologico in ambito clinico, scolastico, organizzativo e psicosociale,la metodologia di analisi empirica dei processi socio-simbolici. Su questi temi ha progettato, diretto o partecipato a numerosi progetti di ricerca. I risultati dell'attività di ricerca è documentata in 12 volumi (di cui 6 come co/curatore) e più di 120 articoli su riviste nazionali ed internazionali. Psicologo, specialista in Psicologia Clinica. Psicoterapeuta, formatore e consulente di istituzioni, scuole, strutture sanitarie, organizzazioni. 4. Santo Di Nuovo ordinario M-PSI/01 20,0 2,0 (max car.) 1981 ricercatore confermato di Discipline psicologiche presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Cata nia consulente psicologo presso il Centro Sanitario e di Orientamento Psicologico dell'opera Universitaria di Catania consulente del Ministero di Grazia e Giustizia, pres so le Case Circondariali di Catania e Caltagirone giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Ca tania. Dal 1990 professore ordinario in Psicologia generale Direttore del Dipartimento di Psicologia di Palermo Vice-presidente dell'ordine degli Psicologi della Si cilia Direttore dell'istituto di Scienze Pedagogiche e Psico logi che, Università di Catania. Per il triennio 1996/'98 vicepresidente nazionale dell'a.i.p. Dal 1998/'99 trasferito alla Facoltà di Scienze della Formazione, Uni versità di Catania, eletto Presidente del Corso di Laurea in Scienze dell'educa zione Preside della Facoltà di Scienze della Formazione, Università di Catania. Dal 2006 presidente del Corso di Laurea in Scienze Motorie, Università di Catania. Dal 2001 vice-presidente nazionale dell'aipg (Ass. It. di Psicologia Giuridica). Dal 2003 vice-presidente dell'irre della Sicilia. Dal 2005 componente del Comitato Ordinatore della Libera Università della Sicilia Centrale Kore' di Enna, e dal 2006 pro-rettore vicario dell'ateneo coordinatore del Corso di Laurea Interateneo in Scienze e Tecniche Psicologiche, Università di Catania ed Enna

12 Kore'. Dal 2007 Presidente della Struttura Didattica di Psicologia dell'università di Catania. Dal 2010 vice-presidente della Conferenza nazionale dei Presidi e Presidenti delle strutture didattiche di Psicologia. Dal 2010 giudice onorario nella Sezione Minorenni della Corte d'appello del Tribunale di Catania. Ha prodotto, dal 1974 ad oggi, 325 pubblicazioni, tra cui 34 volumi. Degli articoli, 32 sono pubblicati su Riviste o volumi internazionali. 5. Claudia Venuleo ricercatore M-PSI/07 20,0 2,0 (max car.) Ricercatore di Psicologia Clinica a tempo indeterminato I suoi principali lavori teorici e di ricerca vertono su tre principali ambiti: a) l'immagine della Psicologia e i connessi problemi relativi allo sviluppo della disciplina e ai temi della formazione clinica; b) la modelizzazione in chiave socio-costruttivista e psico-dinamica dell'intervento psicologico clinico, delle metodologie e degli strumenti connessi (con particolare riferimento al colloquio nei suoi diversi contesti applicativi); c) la validazione di un modello psicologico di sviluppo della qualità (con particolare riferimento ai sistemi formativi e all'analisi dell'impatto dei modelli simbolici di interpretazione del ruolo e di fruizione del contesto). Si interessa anche di metodologia di analisi empirica dei processi socio-simbolici.. Su questi temi ha pubblicato oltre 50 lavori scientifici tra monografie e articoli su riviste nazionali e internazionali. Insegna Psicologia Clinica e tecniche del colloquio e Laboratorio di Osservazione presso il CdL in Scienze e Tecniche Psicologiche e Metodi e Tecniche del Colloquio presso il CDL specialistico in Metodologia dell'intervento Psicologico. Ha svolto attività di counselling rivolta ai gestori delle Risorse Umane Ha svolto attività di docenza sui corsi teorico-esperenziali sul tema della Gestione della comunicazione in situazioni complesse, La comunicazione efficace, La relazione performante, La gestione dei conflitti. Consulente per il riordinamento, l'elaborazione statistica e l'interpretazione dei questionari di analisi dei bisogni di apprendisti, allievi, studenti delle Scuole medie inferiori e superiori. Ha svolto counseling di orientamento per il servizio Counseling senza barriere (Responsabile Prof. Gianni Montesarchio): sperimentazione di un servizio di consulenza orientativa on line per studenti portatrici di handicap. TOTALE 90,0 9,0 5.c.3 TABELLA ESPERTI ESTERNI nº Nome Cognome Numero ore corrispondenza in CFU Breve Curriculum 1. Paolo Contini 15,0 1,0 (max car.) : Dottore di ricerca in Scienze Sociali presso Pontificia Università S. Tommaso D'Aquino - Roma - Facoltà di Scienze Sociali 2011: Docente del modulo di Marketing e Sociologia dei Consumi - Consorzio Consulting - Zona Industriale - Noci 2008: Attività di ricerca e di formazione nel campo della sociologia generale e della sociologia dei processi culturali - Università degli Studi di Bari - Centro Interuniversitario di Ricerca Popolazione, Ambiente e Salute 2009 Docente di Strategie di E-marketing ONLUS - Lecce : ad oggi Cultore della Materia: Sociologia della comunicazione; Sociologia dell'educazione -Facoltà di Scienze della Formazione - Università degli Studi di Bari : Professore a Contratto in Sociologia della comunicazione -Facoltà di Scienze della Formazione - Università degli Studi di Bari : Docente del Modulo di Sociologia e di Metodologia e tecnica della ricerca sociale Università degli Studi di Bari -Centro Interuniversitario di Ricerca Popolazione, Ambiente e Salute - Master di I livello in Esperto delle problematiche sociosanitarie della popolazione ; Docente del Modulo di Sociologia di processi culturali e Sociologia della Famiglia - Università degli Studi di Bari -Centro Interuniversitario di Ricerca Popolazione, Ambiente e Salute -Master di I livello in Storia della popolazione, della famiglia e della salute tra XV e XXI secolo ; Docente di Psicologia Sociale - Libera Università degli Studi Nostra Signora del Buon Consiglio - Tirana - Facoltà di Scienze Politiche - Corso di Laurea in Relazioni Internazionali. 2. Gaetano De Bari 15,0 1,0 (max car.) Dal 2006 al 2008 ho seguito il corso di III livello della Scuola di formazione per Counselor Biosistemico - organizzato dall'associazione Macroscopio (Centro Psicopedagogico per la Ricerca e la Formazione all'apprendimento / Cambiamento attivo) di Sant'Omero (TE); Da febbraio a dicembre 2005 ho partecipazione al Corso L'alfabetizzazione emozionale nella gestione delle relazioni e dei gruppi - II livello della Scuola di formazione per Counselor Biosistemico - organizzato dall'associazione Macroscopio; Da aprile a dicembre 2004 ho partecipato al Corso Le tecniche della comunicazione ecologica nella

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-20 Scienze della comunicazione

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-20 Scienze della comunicazione Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Codice interno all'ateneo del corso 61 Il corso é Libera Università di lingue e comunicazione IULM-MI L-20 - Scienze della

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

ON LINE COACHING SCHOOL

ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL corso di coaching skills e avvio alla professione di coach Mentre si conclude la prima edizione, yucan.it e ICTF presentano il secondo corso online di avvio

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE Prot. n. 21096/II/1 dell 11 giugno 2009 UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE VISTA la Legge 8 luglio 1998, n. 230, recante "Nuove norme in materia di obiezione

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

Lista dei Settori Concorsuali con i relativi settori scientifico disciplinari

Lista dei Settori Concorsuali con i relativi settori scientifico disciplinari Lista dei Settri Cncrsuali cn i relativi settri scientific disciplinari 01/A1 - LOGICA MATEMATICA E MATEMATICHE COMPLEMENTARI MAT/01 MAT/04 01/A2 - GEOMETRIA E ALGEBRA MAT/02 MAT/03 01/A3 - ANALISI MATEMATICA,

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DI ARCHIVI DIGITALI IN AMBITO PUBBLICO E PRIVATO Anno Accademico 2014/2015 VIII edizione BANDO

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D.R. n. 1000 del 16.7.2013 Master di I Livello in MANAGEMENT DEI PRODOTTI E SERVIZI DELLA COMUNICAZIONE I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Cagliari, emanato con D.R. n. 339

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Area di pratica professionale PSICOLOGIA PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELL ORGANIZZAZIONE E DELLE RISORSE UMANE Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Classificazione EUROPSY Work

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Classificazione Istat dei titoli di studio italiani

Classificazione Istat dei titoli di studio italiani 24 ottobre 2005 Classificazione Istat dei titoli di studio italiani Anno 2003 Nota metodologica 1. INTRODUZIONE In occasione del Censimento 2001 della popolazione, il settore Istruzione dell Istat è stato

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Prot. n. 2737 F/PON Francavilla Fontana, 18 settembre 2014

Prot. n. 2737 F/PON Francavilla Fontana, 18 settembre 2014 LICEO CLASSICO SCIENTIFICO SCIENTIFICO TECNOLOGICO E DELLE SCIENZE APPLICATE 7202 - FRANCAVILLA FONTANA (BR) Viale V. Lilla, 25 Tel.: 083.84727 Fax: 083.83744 72024 - ORIA (BR) Via A. Negri, Tel.: 083.87097

Dettagli