FONDI RESIDUI MSE 2011: PROSSIMA APERTURA PRENOTAZIONI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FONDI RESIDUI MSE 2011: PROSSIMA APERTURA PRENOTAZIONI"

Transcript

1 ALLE AZIENDE CONSORZIATE FONDI RESIDUI MSE 2011: PROSSIMA APERTURA PRENOTAZIONI Si informano le aziende interessate che nei primi giorni della prossima settimana saranno riattivate le modalità di prenotazione degli incentivi residui MSE Si tratta di un esiguo fondo di ,00 derivante da prenotazioni dello scorso anno che non sono andate a buon fine. Visto il momento di difficoltà economica, il Ministero dello Sviluppo Economico ha ritenuto opportuno rendere utilizzabile questo residuo anche se di scarsa entità, pur nella consapevolezza che le prenotazioni saranno aperte per poco tempo e che verranno soddisfatte poche richieste rispetto alle reali necessità del mercato. Per questo motivo è consigliabile non creare inutili aspettative nel pubblico che non potrebbero essere soddisfatte. Le modalità di prenotazione saranno le stesse dell edizione MSE2011, ma si raccomanda comunque di prendere visione della normativa in merito al riconoscimento dei contributi e della nota informativa che inviamo in allegato. Si ricorda che saranno riconosciute valide le prenotazioni con regolare codice, purché la data di collaudo dell impianto a gas sia coincidente o successiva a quella di prenotazione, fermo restando il possesso degli altri requisiti necessari. Si raccomanda inoltre particolare attenzione a quando riportato nell allegato circa i destinatari del contributo (pagina 5), in quanto lo scorso anno sono state annullate molte pratiche di concessionari che hanno richiesto il contributo per auto intestate ai concessionari stessi. Non appena disponibili, saranno pubblicate sul sito internet la data e l ora di apertura delle prenotazioni. Consorzio Ecogas 17/10/2012

2 Incentivi MSE 2011 NOTA INFORMATIVA PER GLI INSTALLATORI/CONCESSIONARI VALIDA ANCHE PER I FONDI RESIDUI UTILIZZATI NELL ANNO 2012 Adesione degli installatori all iniziativa Gli operatori che hanno partecipato agli incentivi MSE2011 NON DOVRANNO NUOVAMENTE ADERIRE all iniziativa, ma hanno direttamente accesso al nuovo programma incentivi utilizzando account e password scelti in precedenza. Eventuali variazioni dei dati inseriti nell iscrizione (ad eccezione della partita IVA e della ragione sociale) possono essere modificati dall installatore stesso attraverso il sito internet. Qualora un operatore desiderasse essere escluso da MSE 2011 può comunicarlo al Consorzio Ecogas via fax o via . Contenuto e spedizione delle pratiche Per chi si avvale della PROCEDURA NR. 1 Come già avviene dal 2009 tutte le pratiche che arrivano presso gli uffici del Consorzio Ecogas vengono aperte al momento del ricevimento. Questo permette di registrare una data certa di ricevimento della documentazione. La verifica della completezza della documentazione ricevuta viene eseguita in un secondo momento e segue l iter procedurale dei controlli. Gli installatori e i concessionari dovranno aver cura di spedire, oltre alla documentazione mancante, anche il modulo riepilogativo stampato dal sito (con codice pratica). Si richiede particolare attenzione nell invio della documentazione, e in particolare si ricorda che: È necessario inviare una copia completa di tutta la documentazione È obbligatorio per eventuali controlli fiscali tenere sempre in archivio una copia della documentazione inviata. Si consiglia di inviare le pratiche con POSTA ORDINARIA, in quanto le raccomandate sono controindicate sia per le spese postali da sostenere, che per il maggior tempo che impiegano ad arrivare a destinazione. Questo anche in considerazione che gli operatori MSE 2011 pag. 1 di 9

3 possono controllare in pochi giorni sul sito se la pratica è giunta a destinazione (solo per procedura 1). Una volta inviata la documentazione per posta, è opportuno che l operatore (officina o concessionario) controlli saltuariamente sul sito internet lo stato della pratica, allo scopo di verificarne l arrivo, la lavorazione, l eventuale sospensione, annullamento, o approvazione, ecc. Si consiglia di tenere conto dei termini di scadenza della prenotazione, oltre i quali non è più possibile inviare la documentazione. Nel caso si stiano inviando documenti di completamento di pratiche già spedite, specificare all esterno della busta COMPLETAMENTO INCENTIVI MSE Si raccomanda di verificare che le fotocopie inviate siano effettivamente leggibili in tutte le loro parti (ad esempio passaggi di proprietà sulla carta di circolazione, targa completa e immatricolazione del veicolo, data di collaudo e timbro della motorizzazione sui fogli provvisori, ecc.) Si ricorda che è obbligatorio fornire l autocertificazione del beneficiario dell incentivo con firma in ORIGINALE, CONFORME a quella visibile sul documento di identità. Si consiglia di farne una copia prima della spedizione. Tutti i moduli da inviare sono disponibili all interno della sezione riservata agli operatori. INDIRIZZO DI SPEDIZIONE DELLE PRATICHE: CONSORZIO ECOGAS INCENTIVI MSE 2011 VIA R. LANCIANI, ROMA Nota Si ricorda che in data 13 dicembre 2008 sono state apportate modifiche all Accordo di Programma del 9 gennaio 2006, e in particolare: art. 2 il Consorzio Ecogas: si impegna a ricevere tutta la documentazione trasmessa dagli operatori per il recupero dei contributi sotto forma di credito d imposta e a verificarne la completezza; si impegna a conservare tutta la documentazione ricevuta, insieme con gli atti prodotti in istruttoria, per un periodo di cinque anni successivo a quello di approvazione o di diniego. art. 3 il procedimento di accesso al contributo statale, definito dall articolo 5 dell Accordo di Programma del 9 gennaio 2006, è parzialmente modificato come segue: il Consorzio Ecogas trasmette con cadenza mensile il report completo delle pratiche da approvare con i relativi codici di prenotazione al Ministero dello Sviluppo Economico e il report delle pratiche incomplete; il Ministero dello Sviluppo Economico, con riferimento a ciascun report ricevuto, effettua i controlli, anche a campione, sulla documentazione pervenuta al Consorzio Ecogas ed entro 15 giorni dalla conclusione delle operazioni di controllo trasmette: - la lista delle pratiche approvate con i relativi codici di approvazione; - la lista delle pratiche approvate incomplete per la successiva integrazione; - la lista delle pratiche non approvate; il Consorzio Ecogas procede all integrazione delle pratiche incomplete mediante richiesta agli operatori, che dovranno provvedere entro il termine di 60 giorni dalla richiesta; il Consorzio Ecogas trasmette con cadenza trimestrale il report delle pratiche che, all esame della completezza della documentazione, hanno presentato evidente e indubbia carenza dei requisiti previsti; il Ministero dello Sviluppo Economico, allo scopo di vigilare sulla corretta applicazione della normativa di riferimento, può procedere anche a verifiche presso la sede del Consorzio stesso. pag. 2 di 9

4 PROMEMORIA: PRIMA DI SPEDIRE LA PRATICA VERIFICARE DI AVER INSERITO TUTTI I DOCUMENTI NECESSARI E DI AVER EVIDENZIATO NELL INDIRIZZO INCENTIVI MSE 2011 I DOCUMENTI VANNO TIMBRATI E FIRMATI IN ORIGINALE SUL RETRO 6 DOCUMENTO DI IDENTITA DEL BENEFICIARIO IN CORSO DI VALIDITA 5 MODULO AUTOCERTIFICAZIONE PERSONA FISICA O GIURIDICA 4 DOCUMENTO FISCALE INTESTATO AL PROPRIETARIO DEL VEICOLO 3 FOGLIO DI COLLAUDO NEL CASO IN CUI NON SI SIA ANCORA IN POSSESSO DELL ETICHETTA 2 CARTA DI CIRCOLAZIONE 1 MODULO DI INTEGRAZIONE STAMPATO DAL SITO E COMPILATO IN TUTTE LE PARTI (ES. INDIRIZZO, TELEFONO, TARGA, DATA DI COLLAUDO ECC.) NOTA BENE: l autocertificazione deve essere firmata in originale dall intestatario del veicolo e accompagnata da sua fotocopia del documento di identità valido. Nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi richiamate dall articolo 76 del D.P.R. n. 445/2000 si incorre in gravi sanzioni penali. Allo stesso modo anche allegare fatture o altri documenti non conformi all originale può dare corso a gravi provvedimenti intrapresi dagli organi giudiziari competenti su istanza del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero delle Finanze e dagli uffici delle Agenzie delle Entrate. pag. 3 di 9

5 Nota del Ministero dello Sviluppo Economico Con comunicazione del 07/03/2011 il Ministero dello Sviluppo Economico ha richiamato l attenzione su alcuni orientamenti interpretativi delle norme applicate per gli incentivi che ormai sono ampiamente consolidati nella prassi. Invitiamo pertanto gli installatori a prendere nota dei seguenti punti che dovranno essere rispettati ai fini dell attribuzione dei contributi. Si riporta qui di seguito la circolare del Ministero, con l aggiunta di alcune nostre note esplicative (in corsivo). 1. Le agevolazioni sono applicabili a trasformazioni di sistemi di alimentazione da benzina a gas attestate da certificazione di collaudo e da documento fiscale recanti data coincidente o successiva alla data di prenotazione dell incentivo. 2. Fermo restando il possesso del requisito del collaudo coincidente o successivo alla data di prenotazione, possono essere agevolate le operazioni con documento fiscale emesso in data precedente purché siano integrate con nota di credito e autocertificazione per l importo dell agevolazione spettante. Nota: per la data del collaudo si fa riferimento alla data di prenotazione dell incentivo e non alla data di apertura delle prenotazioni. Questo significa che non sarà accettata ad esempio, la richiesta di un contributo per una trasformazione collaudata il 19 marzo 2011 se la prenotazione del contributo viene fatta il 20 marzo La fattura può anche recare una data precedente alla prenotazione, ma deve essere poi integrata con nota di credito e autocertificazione del beneficiario con data uguale o successiva alla data di prenotazione del contributo. 3. Le agevolazioni sono anche applicabili alle auto nuove trasformate a gas fermo restando il requisito dell immatricolazione coincidente o successiva alla prenotazione Per usufruire delle agevolazioni gli impianti devono essere TOTALMENTE NUOVI DI FABBRICA. Gli unici componenti che possono essere forniti dal cliente sono le BOMBOLE DI METANO. Nota: La fornitura delle bombole di metano da parte del cliente deve essere evidenziata in fattura 4. L accantonamento del fondo è garantito per 180 giorni successivi alla data di prenotazione e la documentazione deve essere trasmessa dall officina entro il termine massimo di 90 giorni dalla data di collaudo. Per l integrazione delle eventuali pratiche incomplete gli installatori dovranno provvedere entro massimo 60 giorni dalla richiesta. Esempio Prenotazione del 15 marzo 2011: termine massimo per effettuare il collaudo: 14 settembre 2011 (180 giorni dal 15 marzo, considerando che la pratica deve essere inviata entro 180 giorni al Consorzio Ecogas); se però il collaudo è stato eseguito, ad esempio, in data 15 aprile 2011 ci sono 90 giorni di tempo per inviare la pratica (quindi entro il 15 luglio 2011); se una volta inviata, la pratica viene SOSPESA, occorre completare la pratica entro 60 giorni dalla prima richiesta dei documenti. Quindi anche se dovessero esserci richieste ulteriori documenti, fa fede sempre la prima data ai fini dei termini di 60 giorni per la presentazione della pratica completa. pag. 4 di 9

6 Si raccomanda inoltre di verificare nella sezione ISCRIZIONI che i dati forniti dall officina (telefono, , fax, ecc.) siano aggiornati, per permettere ai nostri operatori di contattare anche telefonicamente gli installatori 5. L operazione deve riferirsi esclusivamente alla PRIMA INSTALLAZIONE DI UN IMPIANTO DI AUTOTRAZIONE alimentato a gas su di un autoveicolo precedentemente omologato con ALIMENTAZIONE ESCLUSIVA A BENZINA. Nota: sono quindi respinte le richieste per contributi relativi a sostituzione impianto GPL dopo 10 anni dalla prima installazione, nonché installazioni sostitutive di impianti precedenti (passaggio da GPL a metano o viceversa) 6. La dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà rilasciata dal beneficiario che attesta di aver ricevuto il corrispettivo del contributo da parte dell installatore deve essere trasmessa IN ORIGINALE; la firma risultante dalla copia del documento di identità allegato alla dichiarazione deve essere CONFRONTABILE con quella apposta sulla dichiarazione stessa. DESTINATARI DEL CONTRIBUTO Come da circolare del Ministero dello Sviluppo Economico del 29/11/2004, prot. n. 8810, non sono ammesse al contributo le trasformazioni di autovetture a Km 0 intestate ai concessionari, in quanto le concessionarie che acquistano o trasformano un autoveicolo e lo utilizzano per le proprie esigenze possono considerarsi destinatarie del contributo solo in caso di presenza di un documentato e giustificato utilizzo per finalità proprie. FATTURA Le modalità di fatturazione sono molteplici e dipendono dalle diverse tipologie di programmi informatici di fatturazione esistenti sul mercato. Non è nostro compito entrare nel merito della modalità con cui gli installatori o le concessionarie d auto provvedono ad emettere fattura, argomento che rimandiamo ai consulenti commercialisti di ogni azienda. Per quanto riguarda le sole finalità relative agli incentivi MSE, specifichiamo tuttavia cosa è necessario inserire in fattura affinché gli uffici preposti possano verificare l esistenza dei requisiti necessari all ottenimento dell attestato di approvazione del MSE, riconoscendo quindi il diritto all incentivo. Intestatario del veicolo che evidenzi i dati del beneficiario, completi di codice fiscale o partita IVA L importo dell impianto a gas deve essere nel rispetto del listino prezzi massimi L IVA va calcolata sull intero importo relativo al costo dell impianto Deve essere presente la detrazione di 500,00 (nel caso di impianto a GPL) e di 650,00 (nel caso di impianto a metano) con la dicitura che richiama a: - incentivo di.. del Ministero Sviluppo Economico; Legge del 25 novembre 1997, n. 403 e successive modificazioni Deve risultare il totale fattura Deve risultare un corrispettivo non pagato o un netto a pagare decurtato di 500/650. pag. 5 di 9

7 Chi si avvale della possibilità che sia un altro soggetto della filiera a recuperare con credito d imposta l incentivo, oltre a quanto suddetto, dovrà aggiungere sulla fattura il riferimento al fruitore del credito, che recupererà l incentivo in alternativa all installatore, in una delle seguenti modalità: Fruitore del credito d imposta della filiera oppure RAGIONE SOCIALE INDIRIZZO PARTITA IVA Altro soggetto della filiera che usufruisce del credito d imposta: RAGIONE SOCIALE INDIRIZZO PARTITA IVA L inserimento di tale dicitura è assolutamente obbligatorio affinché possa essere rilasciato l Attestato di Approvazione. N.B: PER LE FATTURE CHE NON RISPETTANO I PUNTI ELENCATI SARA SOSPESO L INCENTIVO PROCEDURE DISPONIBILI MSE 2011 Secondo quanto stabilito dall Accordo di Programma del 09/01/2006 il Consorzio Ecogas si occupa della gestione e del monitoraggio degli incentivi MSE e mette a disposizione degli operatori un sito informatico per il rilascio degli Attestati di Approvazione. Gli operatori possono scegliere tra due procedure messe a disposizione dal Consorzio Ecogas: la procedura nr. 1 prevede servizi aggiuntivi alla procedura minima prevista dall Accordo di Programma, e ha un costo di 25 + IVA per ciascuna pratica; la procedura nr. 2 prevede solo servizi minimi relativi alla prenotazione e all erogazione dell Attestato di Approvazione ed è una procedura gratuita, senza costi aggiuntivi da parte del Consorzio Ecogas. PROCEDURA NR. 1 - Integrazione della procedura minima prevista dall Accordo di Programma, con ulteriori servizi aggiuntivi Questo tipo di procedura prevede che ogni operatore aderente possa entrare attraverso account e password personali in una propria sezione dedicata, nella quale potrà: prenotare gli incentivi integrare la prenotazione stampare il modulo riepilogativo stampare la documentazione necessaria (autocertificazione, regolamenti, ecc.) controllare lo stato delle proprie pratiche, e in particolare: a. controllare la data di avvenuto ricevimento delle pratiche spedite presso gli uffici del Consorzio pag. 6 di 9

8 b. avere in tempo reale la possibilità di controllare le motivazioni per pratiche eventualmente sospese o annullate c. visualizzare la propria lista di pratiche divise per stato (prenotate, controllate dal Consorzio Ecogas, approvate, sospese, annullate, lista di attesa) d. verificare lista delle pratiche che usufruiscono di un fruitore del credito d imposta A chi si avvarrà di questa procedura verrà consentito di inviare per o per fax la documentazione necessaria ad integrare le pratiche incomplete, al fine di non prolungare i tempi per l approvazione. L autocertificazione dovrà essere obbligatoriamente inviata per posta in originale. La stampa dell Attestato di Approvazione sarà subordinata al pagamento dei costi amministrativi ( 25,00 + IVA), da effettuarsi con le modalità di seguito descritte e messe a disposizione dal Consorzio Ecogas (ogni Attestato potrà essere stampato tutte le volte che l operatore lo riterrà necessario). Sarà anche possibile per l operatore effettuare il pagamento cumulativo di più Attestati, che saranno scaricati durante il corso l iniziativa. Solo le officine che utilizzeranno questa procedura con servizi integrativi potranno usufruire della fruizione del credito d imposta attraverso gli operatori (costruttori, rivenditori, proprietari di stazioni di servizio) che hanno scelto di utilizzare il Consorzio Ecogas come gestore dei loro crediti. Sarà messo a disposizione un apposito indirizzo dove sarà possibile chiedere informazioni aggiuntive sugli incentivi e sulla procedura, attraverso il quale si potrà fare richiesta di assistenza telefonica (qualora non fosse possibile risolvere le problematiche in via telematica), disponibile entro 48 ore. I pagamenti del servizio per chi utilizza questa procedura avvengono esclusivamente tramite c/c bancario intestato a: CONSORZIO ECOGAS - BANCA INTESA IT60L Per evitare inutili perdite di tempo, specificare nella descrizione del bonifico: ID OFFICINA/CONCESSIONARIO RAGIONE SOCIALE MSE 2011 (o MSE 2009 o MSE 2010 nel caso di attestati relativi alle precedenti iniziative). Si raccomanda vivamente di controllare che la vostra banca riporti nella descrizione del bonifico quanto da voi indicato, perché spesso accade che vengano tralasciati riferimenti per noi essenziali. Vi segnaliamo inoltre che è possibile effettuare un pagamento cumulativo che attiverà più attestati contemporaneamente, creando un credito che potrà essere visualizzato accedendo nella propria apposita sezione. Il credito del singolo attestato sarà scalato al momento della prima stampa e lo stesso attestato potrà essere stampato ogni volta si riterrà opportuno senza ulteriori costi aggiuntivi. Nel caso si vogliano effettuare nello stesso giorno pagamenti di più attestati, si chiede di fare un bonifico unico. Il credito relativo al versamento effettuato verrà attivato entro 5gg. lavorativi dalla data di valuta del pagamento. pag. 7 di 9

9 Si ricorda che al momento dell acquisto dei crediti va applicata l IVA corrente. Gli operatori riceveranno via o tramite posta ordinaria la relativa fattura. PROCEDURA NR. 2 Procedura minima prevista dall Accordo di Programma Gli operatori che si avvarranno di questa procedura eseguiranno le prenotazioni degli incentivi in una sezione del programma generica non espressamente dedicata alla loro azienda. Il sistema permetterà di stampare il codice di prenotazione con i dati inseriti, tenendo conto che la memoria di questo codice sarà fondamentale per poter risalire alla prenotazione ed alla pratica. La pratica infatti potrà essere integrata attraverso una sezione del programma che richiede il codice di prenotazione ed account e password dell operatore. Una volta integrata la prenotazione con tutti i dati, si potrà stampare il modulo riepilogativo ed effettuare la spedizione di tutta la documentazione presso il Consorzio. In una sezione dedicata a chi utilizza questa procedura, sarà possibile verificare i codici delle prenotazioni nei vari report generali delle pratiche (in ogni report sono inserite tutte le pratiche in ordine di codice). I report disponibili saranno i seguenti: PRATICHE PRENOTATE PRATICHE APPROVATE (lavorate dal Consorzio Ecogas e in attesa di Attestato) PRATICHE APPROVATE DA ENTE (con Attestato MSE scaricabile dal sito) PRATICHE SOSPESE (sarà presente motivazione della sospensione) PRATICHE ANNULLATE (sarà presente motivazione dell annullamento) PRATICHE IN LISTA DI ATTESA PRATICHE IN STATO NON ASSEGNATO (pratiche che hanno avuto problemi al momento della prenotazione) La sezione che dà accesso alla consultazione dello stato delle pratiche non è personalizzata per l azienda che utilizza gli incentivi, ma presenta un elenco generale di tutti i codici dell iniziativa. Naturalmente l operatore potrà visualizzare solo i report relativi ai propri codici. L integrazione di eventuali pratiche sospese per documentazione errata o incompleta, dovrà essere effettuata esclusivamente per via postale, con le stesse modalità di invio delle pratiche. SOLO PER LE RETI DI VENDITA DEI COSTRUTTORI ISCRITTI AL CONSORZIO ECOGAS Per gli operatori che si avvalgono delle reti di vendita dei costruttori iscritti al Consorzio Ecogas, il costo della gestione amministrativa e produzione dell Attestato di Approvazione verrà addebitato dal Consorzio agli stessi costruttori associati che, attraverso specifici accordi con gli operatori finali, pag. 8 di 9

10 FRUITORI DEL CREDITO D IMPOSTA La possibilità, introdotta dalla Legge 2 dicembre 2005, n. 248 e resa operativa dal decreto del 2 marzo 2006, che un soggetto della filiera possa recuperare l incentivo attraverso il credito d imposta in alternativa all installatore, non va assolutamente confusa con una cessione del credito. Il meccanismo introdotto dalla legge, infatti, prevedendo l identificazione anagrafica del fruitore del credito d imposta sia sulla fattura che sull Attestato di Approvazione rilasciato dal Ministero, sta a significare proprio che il beneficiario (sig. Mario Rossi) ha ricevuto l incentivo direttamente dal fruitore del credito d imposta, che quindi ha pieno titolo per recuperarlo in detrazione. Non si tratta perciò di una cessione di un credito da parte di un soggetto (l installatore) nei confronti di un altro (fruitore), ma di diritto legittimo al credito da parte del fruitore stesso. L officina quindi svolge in questi casi la funzione di tramite tra il fruitore del credito d imposta e il beneficiario finale dell incentivo, non essendo ovviamente possibile un rapporto diretto tra produttore/grossista/proprietario di stazione di servizio e utente finale A tutela di entrambe le parti, l installatore e il fruitore del credito d imposta firmeranno opportuni accordi privati scritti per l assunzione dei reciproci impegni relativi alle operazioni di recupero degli incentivi. L installatore che si avvale di un fruitore del credito dovrà indicare, in maniera chiara ed univoca, nella fattura rilasciata all utente, la ragione sociale, l indirizzo e la partita IVA del soggetto della filiera che ha anticipato l importo dell incentivo. Dovrà inoltre eseguire la scelta del fruitore anche nella schermata relativa alla pratica sul sito internet. Le informazioni predette saranno riportate anche nell Attestato di Approvazione rilasciato dal Ministero dello Sviluppo Economico. La legge prevede che possano recuperare l incentivo in alternativa all installatore queste tre categorie della filiera del settore GPL e metano: 1. imprese costruttrici di impianti per l'alimentazione dei veicoli a metano o a GPL ( che chiameremo PRODUTTORI) 2. aziende commerciali di vendita all'ingrosso di impianti per l'alimentazione dei veicoli a metano o a GPL (che chiameremo GROSSISTI) 3. aziende titolari di stazioni di distribuzione metano o GPL per autotrazione (che chiameremo RETISTI NOTA: ricordiamo agli installatori che il Consorzio Ecogas offre un servizio di assistenza e un apposita procedura per la fruizione del credito d imposta. Si invitano pertanto gli installatori ad informarsi e a prendere accordi con i propri fruitori del credito d imposta per verificare il tipo di procedura scelta. pag. 9 di 9

11 ALLEGATO 1 LISTINO PREZZI MASSIMI concordato dalle Associazioni di impianti di conversione a GPL e METANO dei veicoli, quelle degli installatori e quelle degli artigiani riparatori d'auto GPL Tipo di alimentazione Importo IVA 21% INCLUSA Importo IVA 21% ESCLUSA Auto a carburatori o ad iniezione 804,65 665,00 + IVA Impianto a controllo della carburazione 1.210, ,00 + IVA Impianto ad iniezione gassosa 1.663, ,00 + IVA Impianto ad iniezione sequenziale 1.815, ,00 + IVA METANO Tipo di alimentazione Importo IVA 21% INCLUSA Importo IVA 21% ESCLUSA Auto a carburatori o ad iniezione 1.409, ,00 + IVA Impianto a controllo della carburazione 1.766, ,00 + IVA Impianto ad iniezione gassosa 2.317, ,00 + IVA Impianto ad iniezione sequenziale 2.420, ,00 + IVA Eventuali extra da aggiungere Importo IVA 21% INCLUSA Importo IVA 21% ESCLUSA Serbatoi toroidali (GPL), speciali, alta capacità 102,85 85,00 + IVA Indicatore di livello 48,40 40,00 + IVA Variatore di fase (metano) 102,85 85,00 + IVA Collaudo e gestione amministrativa 130,00 N.B.: Per autovetture particolari superiori a 4 cilindri, turbo, o con allestimenti speciali, il prezzo sarà concordato con l'installatore. Le Associazioni saranno disponibili per fornire informazioni sulle variazioni di prezzo a tutela del consumatore. Le differenze di prezzo sono dovute alle diversità tecnologiche degli impianti ed ai diversi tempi di installazione che questi richiedono. Listino nazionale MSE 2011 AGGIORNATO CON IVA AL 21%

12 INCENTIVI MSE ALLEGATO N. 1 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (ART.47 D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445) VALIDA PER LE PERSONE FISICHE Il/la sottoscritto/a nato a (Prov. ) il cod. fiscale, valendosi delle disposizioni di cui agli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi richiamate dall articolo 76 dello stesso D.P.R. n. 445, e consapevole della condizione disposta dall articolo 75 dello stesso D.P.R. n. 445, per cui decade dai benefici prodotti sulla base di dichiarazione non veritiera, DICHIARA di essere residente in Italia nel Comune di ( ) in via CAP di essere proprietario del veicolo targa immatricolato il che l incentivo di cui all art. 1, comma 2, terzo periodo, del decreto legge 25 settembre 1997, n. 324, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 novembre 1997, n. 403, per la trasformazione a del proprio veicolo, è stato prenotato con codice, per l importo di euro ; che, al momento del ritiro del veicolo, ha ricevuto regolare documento fiscale n. del con evidenziato lo sconto pari all incentivo dovuto, che è stato immediatamente riconosciuto dalla ditta. Informativa ai sensi dell art. 13 del d.lgs.n. 196 del e successive modifiche e integrazioni: i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per la concessione del contributo statale ai sensi della presente iniziativa e verranno utilizzati unicamente a tale scopo e nel rispetto di leggi e regolamenti. I dati verranno raccolti con l utilizzo di procedure, anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire dette finalità. Fermo restando l esercizio dei diritti previsti dall art. 13 dal d.lgs.n.196 del , autorizzo la raccolta e la conservazione dei dati contenuti nel presente modulo presso gli archivi cartacei e informatizzati del Ministero dello Sviluppo Economico e presso le Associazioni incaricate della gestione del procedimento di monitoraggio e controllo degli incentivi. Sono altresì a conoscenza che il conferimento dei dati è obbligatorio ed è finalizzato allo svolgimento delle funzioni istituzionali previste dalla disciplina in materia ambientale e potranno essere comunicati e diffusi, anche per via telematica, per le stesse finalità di carattere istituzionale e comunque nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa vigente. Luogo e data Il Dichiarante (*) (*) SI ALLEGA FOTOCOPIA DEL DOCUMENTO DI IDENTITA

13 ALLEGATO 2 INCENTIVI MSE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (ART.47 D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445) VALIDA PER LE PERSONE GIURIDICHE E PER LIBERI PROFESSIONISTI Il/la sottoscritto/a, nato a ( ) il residente in Via, legale rappresentante dell impresa, avente sede in Via, valendosi delle disposizioni di cui agli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi richiamate dall articolo 76 dello stesso D.P.R. n. 445, e consapevole della condizione disposta dall articolo 75 dello stesso D.P.R. n. 445, per cui decade dai benefici prodotti sulla base di dichiarazione non veritiera, DICHIARA di essere proprietario del veicolo targa immatricolato il di trovarsi nei limiti della regola de minimis ( complessivi di aiuti negli ultimi tre anni) di cui al regolamento (CE) n. 1998/2006 della Commissione del 15 dicembre 2006; di trovarsi nei limiti della regola de minimis ( complessivi di aiuti negli ultimi tre anni) di cui al regolamento (CE) n. 1998/2006 della Commissione del 15 dicembre 2006 qualora l impresa rappresentata eserciti attività di trasporto merci in conto terzi. che l impresa rappresentata non esercita attività nel settore della pesca e dell agricoltura (regolamento -CE- n del 6 ottobre 2004 della Commissione) che l impresa stessa non è soggetta ad amministrazione controllata, ad amministrazione straordinaria senza continuazione dell esercizio di impresa, a concordato preventivo, fallimento o liquidazione; che l impresa rappresentata è iscritta alla CCIAA di, registro imprese n. e codice attività n. (*) che l incentivo di cui all art. 1, comma 2, terzo periodo, del decreto legge 25 settembre 1997, n. 324, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 novembre 1997, n. 403, per la trasformazione a del proprio veicolo, è stato prenotato con codice, per l importo di euro ; che, al momento del ritiro del veicolo, ha ricevuto regolare documento fiscale n. del con evidenziato lo sconto pari all incentivo dovuto, che è stato immediatamente riconosciuto dalla ditta. Informativa ai sensi dell art. 13 del d.lgs.n. 196 del e successive modifiche e integrazioni: i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per la concessione del contributo statale ai sensi della presente iniziativa e verranno utilizzati unicamente a tale scopo e nel rispetto di leggi e regolamenti. I dati verranno raccolti con l utilizzo di procedure, anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire dette finalità. Fermo restando l esercizio dei diritti previsti dall art. 13 dal d.lgs.n.196 del , autorizzo la raccolta e la conservazione dei dati contenuti nel presente modulo presso gli archivi cartacei e informatizzati del Ministero dello Sviluppo Economico e presso le Associazioni incaricate della gestione del procedimento di monitoraggio e controllo degli incentivi. Sono altresì a conoscenza che il conferimento dei dati è obbligatorio ed è finalizzato allo svolgimento delle funzioni istituzionali previste dalla disciplina in materia ambientale e potranno essere comunicati e diffusi, anche per via telematica, per le stesse finalità di carattere istituzionale e comunque nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa vigente. Luogo e data Il Dichiarante (**) (*) NON COMPILARE IN CASO DI LIBERI PROFESSIONISTI (**) SI ALLEGA FOTOCOPIA DEL DOCUMENTO DI IDENTITA

Oggetto: Apertura Campagna Incentivi liberiamo l Aria 2009 - Comune di Ravenna.

Oggetto: Apertura Campagna Incentivi liberiamo l Aria 2009 - Comune di Ravenna. Oggetto: Apertura Campagna Incentivi liberiamo l Aria 2009 - Comune di Ravenna. Gentili imprenditori, con la presente siamo a comunicarvi che, a partire dal 19 maggio 2009, si sono riaperti gli incentivi

Dettagli

LINEE GUIDA ICBI 2012

LINEE GUIDA ICBI 2012 Allegato al Regolamento per la costituzione ed il funzionamento dell Ufficio operativo della Convenzione di Comuni Iniziativa Carburanti a Basso Impatto REQUISITI E MODALITA OPERATIVE PER L EROGAZIONE

Dettagli

MANUALE OPERATIVO GESTIONE INCENTIVI AUTO A GAS MSE 2008 IN USO ESCLUSIVO DEI CONCESSIONARI UCRI

MANUALE OPERATIVO GESTIONE INCENTIVI AUTO A GAS MSE 2008 IN USO ESCLUSIVO DEI CONCESSIONARI UCRI MANUALE OPERATIVO GESTIONE INCENTIVI AUTO A GAS MSE 2008 IN USO ESCLUSIVO DEI CONCESSIONARI UCRI 1. PROCEDURA ON-LINE DI ACCESSO AGLI INCENTIVI Il sito per accedere alla procedura è raggiungibile attraverso

Dettagli

Dalla prossima settimana potremo cominciare a consegnarvele previa Vostra richiesta.

Dalla prossima settimana potremo cominciare a consegnarvele previa Vostra richiesta. Bologna, lì 16/02/2006 Prot. 48/06 Alle Aziende installatrici impianti gas GPL METANO in indirizzo Come anticipatovi con nota del 9/2/06, da lunedì 20 febbraio 2006 alle ore 9,00 si potrà cominciare a

Dettagli

LINEE GUIDA ICBI 2012

LINEE GUIDA ICBI 2012 Allegato al Regolamento per la costituzione ed il funzionamento dell Ufficio operativo della Convenzione di Comuni Iniziativa Carburanti a Basso Impatto REQUISITI E MODALITA OPERATIVE PER L EROGAZIONE

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PER L UTILIZZO ON LINE DELLA GESTIONE INCENTIVI AUTO A GAS DEGLI INCENTIVI MAP

MANUALE OPERATIVO PER L UTILIZZO ON LINE DELLA GESTIONE INCENTIVI AUTO A GAS DEGLI INCENTIVI MAP Versione n. 2 aggiornata al 17.03.06 MANUALE OPERATIVO PER L UTILIZZO ON LINE DELLA GESTIONE INCENTIVI AUTO A GAS DEGLI INCENTIVI MAP Il sito è raggiungibile attraverso i link disponibili sui siti WEB

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PER L UTILIZZO ON LINE DELLA GESTIONE INCENTIVI AUTO A GAS DEGLI INCENTIVI MSE

MANUALE OPERATIVO PER L UTILIZZO ON LINE DELLA GESTIONE INCENTIVI AUTO A GAS DEGLI INCENTIVI MSE MANUALE OPERATIVO PER L UTILIZZO ON LINE DELLA GESTIONE INCENTIVI AUTO A GAS DEGLI INCENTIVI MSE Il sito è raggiungibile attraverso i link disponibili sui siti WEB del Consorzio Ecogas (www.ecogas.it)

Dettagli

Destinatari e requisiti

Destinatari e requisiti ALL. 1 COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE PROVINCIA DI RAVENNA BANDO PER L ACCESSO, L ASSEGNAZIONE E L EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI DESTINATI PER LA TRASFORMAZIONE A GAS METANO E GPL DEGLI AUTOVEICOLI PRIVATI (contributi

Dettagli

f. essere disponibili a sottoporre i veicoli trasformati al monitoraggio delle prestazioni previste dal al paragrafo 8, punti a e c.

f. essere disponibili a sottoporre i veicoli trasformati al monitoraggio delle prestazioni previste dal al paragrafo 8, punti a e c. LINEE GUIDA AL PROGETTO PILOTA PER L INCENTIVAZIONE DELLE TRASFORMAZIONI A GPL E METANO DEI VEICOLI COMMERCIALI CON ALIMENTAZIONE DIESEL INIZIATIVA ICBI Finanziamenti ai Comuni per l utilizzo dei carburanti

Dettagli

Data di ri-pubblicazione bando: 25/01/2008

Data di ri-pubblicazione bando: 25/01/2008 Data di ri-pubblicazione bando: 25/01/2008 BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DI AUTOVEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE E PER LA CONVERSIONE DEI SISTEMI DI ALIMENTAZIONE. 1 Oggetto e

Dettagli

f. essere disponibili a sottoporre i veicoli trasformati al monitoraggio delle prestazioni previste dal al paragrafo 8, punti a e c.

f. essere disponibili a sottoporre i veicoli trasformati al monitoraggio delle prestazioni previste dal al paragrafo 8, punti a e c. LINEE GUIDA AL PROGETTO PILOTA PER L INCENTIVAZIONE DELLE TRASFORMAZIONI A GPL E METANO DEI VEICOLI COMMERCIALI CON ALIMENTAZIONE DIESEL INIZIATIVA ICBI Finanziamenti ai Comuni per l utilizzo dei carburanti

Dettagli

Ministero delle Attività Produttive

Ministero delle Attività Produttive Ministero delle Attività Produttive Decreto ministeriale 2 luglio 2003 n.183 : Regolamento concernente modifiche al decreto Ministeriale 17 luglio 1998, N 256, recante l attuazione dell articolo 1, comma

Dettagli

CITTÀ DI BUSTO ARSIZIO (Provincia di Varese)

CITTÀ DI BUSTO ARSIZIO (Provincia di Varese) CITTÀ DI BUSTO ARSIZIO (Provincia di Varese) SETTORE: Settore VIII Strategie Territoriali OO.PP. Infrastrutture UFFICIO: TUTELA AMBIENTALE Oggetto: Assegnazione di contributi per l installazione sulle

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PROVINCIA DI MODENA E LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA PER LA PROMOZIONE DELL USO DEI MOTORI A GPL E METANO PER AUTOTRAZIONE

PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PROVINCIA DI MODENA E LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA PER LA PROMOZIONE DELL USO DEI MOTORI A GPL E METANO PER AUTOTRAZIONE PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PROVINCIA DI MODENA E LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA PER LA PROMOZIONE DELL USO DEI MOTORI A GPL E METANO PER AUTOTRAZIONE 2006 / 2008 - La PROVINCIA DI MODENA, rappresentata da,

Dettagli

P r o d u t tive. Circolare n.

P r o d u t tive. Circolare n. Circolare n. Legge 23 agosto 2004, n. 239 - articoli 53 e 54, recanti modifiche e integrazioni ai requisiti per l accesso ai contributi in favore degli autoveicoli alimentati a GPL e metano di cui al decreto

Dettagli

35(0(662. C:\Documents and Settings\melotti.l\Desktop\SITO WEB PROVINCIA\pedrazzi\incentivi gas metano e GPL\protocollo d intesa.

35(0(662. C:\Documents and Settings\melotti.l\Desktop\SITO WEB PROVINCIA\pedrazzi\incentivi gas metano e GPL\protocollo d intesa. 35272&2//2',17(6$ 75$/$3529,1&,$',02'(1$(/($662&,$=,21,',&$7(*25,$3(5/$35202=,21( '(// 862'(,02725,$*3/(0(7$123(5$87275$=,21( La PROVINCIA DI MODENA, rappresentata da, autorizzato alla firma del presente

Dettagli

Prot. 10278 Santa Lucia di Piave, 13.10.2009

Prot. 10278 Santa Lucia di Piave, 13.10.2009 Prot. 10278 Santa Lucia di Piave, 13.10.2009 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER LA CONVERSIONE A GAS METANO O GPL DEI VEICOLI PRIVATI DEI RESIDENTI NEL COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE

Dettagli

C I T T À D I C O N E G L I A N O

C I T T À D I C O N E G L I A N O Prot. n. 25391/A.E.P. BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER LA DIFFUSIONE DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE 1. Presentazione Il presente bando disciplina le procedure per la presentazione

Dettagli

CARTA SCONTO METANO/GPL

CARTA SCONTO METANO/GPL ALLEGATO 1 alla dgr 19596 del 26 novembre 2004 CARTA SCONTO METANO/GPL Finalità La presente iniziativa si inquadra nell insieme dei provvedimenti adottati per il miglioramento della qualità dell aria,

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE Assessorato all Ambiente

COMUNE DI FIRENZE Assessorato all Ambiente COMUNE DI FIRENZE Assessorato all Ambiente Protocollo d intesa tra Comune di Firenze, CNA Firenze e Confartigianato Imprese Firenze per la trasformazione a gas metano e gpl di autovetture. Premesso che

Dettagli

COMUNE DI MALALBERGO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI MALALBERGO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI MALALBERGO PROVINCIA DI BOLOGNA Medaglia al Valore Civile IV SETTORE Pianificazione e Gestione Territoriale BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI INCENTIVI PER LA CONVERSIONE A METANO/GPL DI AUTOVEICOLI

Dettagli

CITTA DI PIOVE DI SACCO

CITTA DI PIOVE DI SACCO CITTA DI PIOVE DI SACCO BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO AI PROPRIETARI DI AUTOVEICOLI CON ALIMENTAZIONE A BENZINA PER L INSTALLAZIONE IMPIANTO A GPL O METANO determinazione dirigenziale n. 1400

Dettagli

C I T T À D I C O N E G L I A N O

C I T T À D I C O N E G L I A N O Prot. n. 47660/AEP del 15/09/06 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE L ALLACCIAMENTO ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DEL GAS METANO PER LA TRASFORMAZIONE A GAS NATURALE DEGLI IMPIANTI PER RISCALDAMENTO

Dettagli

NAZIONALE Data pubblicazione: 20-11-2013 Data scadenza: 31-12-2013

NAZIONALE Data pubblicazione: 20-11-2013 Data scadenza: 31-12-2013 PAG. 1 Contributi a favore delle associazioni di volontariato ed onlus per l'acquisto di ambulanze, beni strumentali e beni da donare a strutture sanitarie pubbliche NAZIONALE Data pubblicazione: 20-11-2013

Dettagli

CITTA DI PIOVE DI SACCO

CITTA DI PIOVE DI SACCO CITTA DI PIOVE DI SACCO BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTO AI PROPRIETARI DI AUTOVEICOLI CON ALIMENTAZIONE A BENZINA PER L INSTALLAZIONE IMPIANTO A GPL O METANO allegato alla determinazione dirigenziale

Dettagli

5. PROCEDURE. 5.1 Presentazione della domanda

5. PROCEDURE. 5.1 Presentazione della domanda 5. PROCEDURE 5.1 Presentazione della domanda Le domande di contributo dovranno essere predisposte e presentate esclusivamente utilizzando gli appositi servizi on-line ad accesso riservato, integrati nel

Dettagli

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE Provincia di Forlì Cesena REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE AI CITTADINI DI CONRIBUTI PER L INSTALLAZIONE DI SISTEMI DI SICUREZZA PRESSO ABITAZIONI PRIVATE Approvato con deliberazione

Dettagli

BANDO PER L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI AUTOVEICOLI ECOLOGICI PER IL SERVIZIO TAXI

BANDO PER L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI AUTOVEICOLI ECOLOGICI PER IL SERVIZIO TAXI P.G. n. 288707/2013 BANDO PER L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI AUTOVEICOLI ECOLOGICI PER IL SERVIZIO TAXI 1. OGGETTO Il presente bando disciplina l erogazione di contributi da parte del Comune

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO RIGUARDANTE L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE Anno 2006

DISCIPLINARE TECNICO RIGUARDANTE L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE Anno 2006 Comune di Livorno DISCIPLINARE TECNICO RIGUARDANTE L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE Anno 2006 1) Oggetto Rilascio di contributi per l acquisto di veicoli a

Dettagli

Provincia Regionale di Ragusa Assessorato Sviluppo Economico e Sociale BANDO

Provincia Regionale di Ragusa Assessorato Sviluppo Economico e Sociale BANDO Provincia Regionale di Ragusa Assessorato Sviluppo Economico e Sociale BANDO per l assegnazione di contributi alle piccole imprese del commercio in sede fissa operanti in provincia di Ragusa che provvedono

Dettagli

RICHIESTA DI CONTRIBUTO. Compilare obbligatoriamente tutti i campi relativi alla domanda di contributo ed ai relativi modelli allegati

RICHIESTA DI CONTRIBUTO. Compilare obbligatoriamente tutti i campi relativi alla domanda di contributo ed ai relativi modelli allegati Linee guida per la compilazione della domanda di contributo e relativi allegati, ai sensi dell articolo 96 della legge 21 novembre 2000, n. 342 e del decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali

Dettagli

Comune di Pozzuolo del Friuli

Comune di Pozzuolo del Friuli Comune di Pozzuolo del Friuli INTERNET sito web: www.comune.pozzuolo.udine.it e-mail: protocollo@com-pozzuolo-del-friuli.regione.fvg.it Via XX Settembre, 31 33050 POZZUOLO DEL FRIULI (UD) C.F.: 80010530303

Dettagli

Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell'atmosfera

Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell'atmosfera Prot. n. 7648/07 Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell'atmosfera Bando per la concessione di contributi a fondo perduto per la lotta all inquinamento atmosferico Incentivi alla installazione di

Dettagli

Incentivi auto GPL e metano, l'agenzia delle Entrate blocca, a concessione già avvenuta, l'utilizzo del credito d'imposta.

Incentivi auto GPL e metano, l'agenzia delle Entrate blocca, a concessione già avvenuta, l'utilizzo del credito d'imposta. Incentivi auto GPL e metano, l'agenzia delle Entrate blocca, a concessione già avvenuta, l'utilizzo del credito d'imposta. CNA Servizi alla Comunità Autoriparazione Confartigianato Autoriparazione e Consorzio

Dettagli

"Interventi a favore delle attività di autoveicoli in servizio da piazza - taxi e di noleggio con conducente"

Interventi a favore delle attività di autoveicoli in servizio da piazza - taxi e di noleggio con conducente Regione Lazio Direzione Regionale alle Attività Produttive Area Risorse per le Attività Produttive Via R.R.Garibaldi, 7 00145 ROMA MODULO DI DOMANDA CON AUTOCERTIFICAZIONE (Artt. 46 e 47 D.P.R. 28 dicembre

Dettagli

C I T T À D I C O N E G L I A N O

C I T T À D I C O N E G L I A N O Prot. n. del EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA TRASFORMAZIONE DELLE AUTOVETTURE CIRCOLANTI ALIMENTATE A BENZINA NON CATALIZZATE IN ALIMENTAZIONE A GAS METANO/GPL PROTOCOLLO D INTESA tra COMUNE DI CONEGLIANO

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013.

Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013. BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA SOSTITUZIONE DI GENERATORI DI CALORE Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013. 1. FINALITÀ DELL INIZIATIVA La Provincia di

Dettagli

RICHIESTA PRENOTAZIONE RISORSE Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà ai sensi degli artt. 46-47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445.

RICHIESTA PRENOTAZIONE RISORSE Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà ai sensi degli artt. 46-47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445. ALLEGATI 1-2-3-4 E BANDO ALLA DELIBERA DI GC N. 508 DEL 20.10.2005 Al Sindaco del Comune di Terni Contributi economici per l uso di motori a GPL e metano per autotrazione. RICHIESTA PRENOTAZIONE RISORSE

Dettagli

ISTRUZIONI DETTAGLIATE PER GLI OPERATORI

ISTRUZIONI DETTAGLIATE PER GLI OPERATORI ISTRUZIONI DETTAGLIATE PER GLI OPERATORI Possono essere accreditati in Mercato i seguenti operatori: a) COMPRATORI: 1) i commercianti all'ingrosso di prodotti ittici; 2) i commercianti al dettaglio di

Dettagli

con sede in via Città Cap Prov Partita IVA Codice fiscale Cognome Nome Nato/a il codice fiscale Recapiti telefono Fax Cell e-mail @

con sede in via Città Cap Prov Partita IVA Codice fiscale Cognome Nome Nato/a il codice fiscale Recapiti telefono Fax Cell e-mail @ RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO (da compilare, sottoscrivere e inviare in originale a mezzo posta al CAF in Via Ontani 48, 36100 Vicenza, o a mezzo telefax al n. 0444-349 501 o via mail a vistoiva@cafinterregionale.it)

Dettagli

BANDO ROTTAMAZIONE CALDAIE 2008/09. Premessa

BANDO ROTTAMAZIONE CALDAIE 2008/09. Premessa DIREZIONE PARCHI, TERRITORIO, AMBIENTE, ENERGIA UFFICIO ATTIVITÀ TECNICHE ECOLOGICHE Servizio Politica Energetica Qualità dell Aria Inquinamento Acustico ed Elettromagnetico Rischio Ambiente SINA Via Passolanciano,

Dettagli

Il sottoscritto. avente sede legale. in, Via Cap, REA CCIAA di: PG - TR n. P.Iva

Il sottoscritto. avente sede legale. in, Via Cap, REA CCIAA di: PG - TR n. P.Iva Domanda di contributo per la partecipazione a manifestazioni fieristiche in Italia e all estero da inviare almeno 15 giorni prima della data di inizio della manifestazione (Articolo 6 del Regolamento)

Dettagli

Bando della Regione Lombardia per la concessione di contributi a fondo perduto per la diffusione di autovetture ecologiche

Bando della Regione Lombardia per la concessione di contributi a fondo perduto per la diffusione di autovetture ecologiche Bando della Regione Lombardia per la concessione di contributi a fondo perduto per la diffusione di autovetture ecologiche 1. FINALITÀ DEL BANDO... 2 2. OGGETTO DEL BANDO... 2 3. SOGGETTI BENEFICIARI...3

Dettagli

INIZIATIVA BOLLINO VERDE GUIDA ALLE PROCEDURE PER IL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI ANCONA

INIZIATIVA BOLLINO VERDE GUIDA ALLE PROCEDURE PER IL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI ANCONA INIZIATIVA BOLLINO VERDE GUIDA ALLE PROCEDURE PER IL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI ANCONA Cos è l iniziativa bollino verde È il sistema di autocertificazione degli impianti termici sull osservanza delle

Dettagli

SPETT. CONFIDI TRIESTE 34122 TRIESTE. Domanda concessione finanziamento: prestito partecipativo ex legge regionale 4/2001 art.

SPETT. CONFIDI TRIESTE 34122 TRIESTE. Domanda concessione finanziamento: prestito partecipativo ex legge regionale 4/2001 art. SPETT. BOLLO 14.62 CONFIDI TRIESTE VIA SAN LAZZARO, 5 34122 TRIESTE Oggetto: Domanda concessione finanziamento: prestito partecipativo ex legge regionale 4/2001 art. 7 commi 69-70-71 Il sottoscritto: Cognome

Dettagli

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE: Ristrutturazione prima casa

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE: Ristrutturazione prima casa da inviare, tramite raccomandata r.r., a: Eurofer - via Bari, 20-00161 - Roma Modulo RA-2 MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE: Ristrutturazione prima casa Il Sig...C.F. Nato/a a.. il / /, Residente a. Cap,

Dettagli

1) Tipologia ed entità del contributo per veicoli a basso impatto ambientale

1) Tipologia ed entità del contributo per veicoli a basso impatto ambientale COMUNE DI PRATO Assessorato all Ambiente Servizio Ambiente e Qualità Luoghi di Lavoro DISCIPLINARE PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER L ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE (Delibera

Dettagli

IL BONUS SULLE BOLLETTE DEL GAS: DALL 11 GENNAIO 2010 SI PUÒ INOLTRARE LA DOMANDA AL COMUNE

IL BONUS SULLE BOLLETTE DEL GAS: DALL 11 GENNAIO 2010 SI PUÒ INOLTRARE LA DOMANDA AL COMUNE IL BONUS SULLE BOLLETTE DEL GAS: DALL 11 GENNAIO 2010 SI PUÒ INOLTRARE LA DOMANDA AL COMUNE Dopo il bonus elettrico arriva il bonus gas, un aiuto riservato alle famiglie in difficoltà economica o numerose,

Dettagli

Il/la sottoscritto/a... Nato/a il... a... Prov... Codice fiscale

Il/la sottoscritto/a... Nato/a il... a... Prov... Codice fiscale Domanda per il rilascio di licenza per l'autotrasporto di cose in conto proprio Alla PROVINCIA DI TRIESTE AREA AMBIENTE E MOBILITÀ U.O. Trasporti e Motorizzazione Via Giuseppe Mazzini, 14 34121 Trieste

Dettagli

Comune di Cavezzo Provincia di Modena

Comune di Cavezzo Provincia di Modena OGGETTO Provvedimenti per il contenimento dell'inquinamento dell'aria - Convenzione con la per incentivare la conversione di autoveicoli all'impiego di combustibili meno inquinanti-approvazione LA GIUNTA

Dettagli

1) Tipologia ed entità del contributo per veicoli a basso impatto ambientale

1) Tipologia ed entità del contributo per veicoli a basso impatto ambientale COMUNE DI PRATO Assessorato alle Politiche Ambientali Servizio Tutela dell Ambiente DISCIPLINARE PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER L ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE BANDO 2009

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico VISTO l articolo 1, comma 238 della legge finanziaria 2007, che autorizza la spesa di cinquanta milioni di euro per ciascuno degli anni 2007, 2008 e 2009 per gli interventi finalizzati ad incentivare l

Dettagli

Al Comune di Forni Avoltri Corso Italia, 22 33020 Forni Avoltri

Al Comune di Forni Avoltri Corso Italia, 22 33020 Forni Avoltri Marca da Bollo 16.00 Al Comune di Forni Avoltri Corso Italia, 22 33020 Forni Avoltri Oggetto: domanda di concessione di contributi alle attività economiche, ai sensi del Capo III del regolamento comunale

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Individuazione degli elementi informativi e definizione delle modalità tecniche e dei termini relativi alla trasmissione degli elenchi di cui all articolo 37, commi 8 e 9, del decreto legge 4 luglio 2006,

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO

DOMANDA DI CONTRIBUTO Alla CAMERA DI COMMERCIO DI VICENZA Ufficio Promozione, Via Montale, 27 36100 VICENZA da spedire via PEC all indirizzo cameradicommercio@vi.legalmail.camcom.it o tramite raccomandata A.R.(non sono ammesse

Dettagli

ALLEGATI ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI

ALLEGATI ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI ALLEGATI ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI Allegato 1 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (ai sensi dell art. 47 del D.P.R. 28/12/2000 n 445) Io sottoscritto/a....... nato a. il.,

Dettagli

L.R. 20/2015, art. 4, c. 16, 17, 18, 19 B.U.R. 12/10/2015, S.O. n. 38. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 ottobre 2015, n. 0207/Pres.

L.R. 20/2015, art. 4, c. 16, 17, 18, 19 B.U.R. 12/10/2015, S.O. n. 38. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 ottobre 2015, n. 0207/Pres. L.R. 20/2015, art. 4, c. 16, 17, 18, 19 B.U.R. 12/10/2015, S.O. n. 38 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 ottobre 2015, n. 0207/Pres. Regolamento recante i criteri e le modalità per la concessione dei

Dettagli

Articolo 1 (Finalità ed ambito di applicazione)

Articolo 1 (Finalità ed ambito di applicazione) Regolamento relativo alle modalità di finanziamento da parte della Provincia dei programmi di attività elaborati dagli organismi associativi tra apicoltori per promuovere la produzione di prodotti apistici

Dettagli

BONUS GAS. Famiglie fino a 4 componenti

BONUS GAS. Famiglie fino a 4 componenti BONUS GAS Il Bonus Gas è uno strumento introdotto dal Governo con l obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico, garantendo loro un risparmio sulla spesa annua per energia elettrica.

Dettagli

MODULO DI RICHIESTA DI PRENOTAZIONE CONTRIBUTO PER INTERVENTI: A1 SOSTITUZIONE CALDAIA; A2 PANNELLI SOLARI TERMICI

MODULO DI RICHIESTA DI PRENOTAZIONE CONTRIBUTO PER INTERVENTI: A1 SOSTITUZIONE CALDAIA; A2 PANNELLI SOLARI TERMICI ALLEGATO 2) Compilazione a cura del Settore Ambiente Numero di prenotazione Data Ora MODULO DI RICHIESTA DI PRENOTAZIONE CONTRIBUTO PER INTERVENTI: A1 SOSTITUZIONE CALDAIA; A2 PANNELLI SOLARI TERMICI Al

Dettagli

Il sottoscritto nato a prov.. il codice fiscale.. e residente in... prov.

Il sottoscritto nato a prov.. il codice fiscale.. e residente in... prov. Marca da Bollo 16,00 ALL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI RAVENNA QUADRO A) DATI ANAGRAFICI DEL TITOLARE/LEGALE RAPPRESENTANTE CHE PRESENTA LA DOMANDA Il sottoscritto nato a CAP prov.. il codice fiscale..

Dettagli

6) Modalità per la richiesta e l erogazione del contributo

6) Modalità per la richiesta e l erogazione del contributo BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L INCENTIVAZIONE ALL ACQUISTO DI AUTO ELETTRICHE, VEICOLI ELETTRICI E BICICLETTE A PEDALATA ASSISTITA ELETTRICAMENTE Visto il Decreto 27 Marzo 1998 del Ministero

Dettagli

RICHIESTA. Autorizzazione per il transito di trasporti eccezionali Ai sensi del D.Lgs.n. 285/92 (art.10) e D.P.R. 495/92 (artt.9/20) L.R.

RICHIESTA. Autorizzazione per il transito di trasporti eccezionali Ai sensi del D.Lgs.n. 285/92 (art.10) e D.P.R. 495/92 (artt.9/20) L.R. RICHIESTA Autorizzazione per il transito di trasporti eccezionali Ai sensi del D.Lgs.n. 285/92 (art.10) e D.P.R. 495/92 (artt.9/20) L.R. 34/95 Mod. ST065-005 Marca da bollo ad uso amministrativo in vigore

Dettagli

RIGO E37-1 SOSTITUZIONE FRIGORIFERI E CONGELATORI CON APPARECCHI CLASSE A+

RIGO E37-1 SOSTITUZIONE FRIGORIFERI E CONGELATORI CON APPARECCHI CLASSE A+ RIGO E37-1 SOSTITUZIONE FRIGORIFERI E CONGELATORI CON APPARECCHI CLASSE A+ L art 1, comma 353, Legge n. 296/2006 ha introdotto una nuova detrazione dall Irpef per la sostituzione di frigoriferi, congelatori

Dettagli

Spett. le Società Elettrica Liparese Srl Via Francesco Crispi, 86 98055 Lipari (ME)

Spett. le Società Elettrica Liparese Srl Via Francesco Crispi, 86 98055 Lipari (ME) Spett. le Società Elettrica Liparese Srl Via Francesco Crispi, 86 98055 Lipari (ME) Oggetto: Richiesta di connessione in bassa tensione alla rete della Società Elettrica Liparese Srl di un impianto di

Dettagli

NORME E CONDIZIONI OPZIONE PREMIUM TRUCK

NORME E CONDIZIONI OPZIONE PREMIUM TRUCK NORME E CONDIZIONI OPZIONE PREMIUM TRUCK TELEPASS (di seguito TLP) offre ai propri Clienti che abbiano sottoscritto il contratto TELEPASS collegato ad un contratto VIACARD di conto corrente (di seguito

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/a a prov. il residente in c.a.p via Tel. c.f. Cellulare indirizzo e-mail obbligatorio) pec Titolo di Studio.

Il/La sottoscritto/a nato/a a prov. il residente in c.a.p via Tel. c.f. Cellulare indirizzo e-mail obbligatorio) pec Titolo di Studio. DOMANDA DA REDIGERE IN CARTA LEGALE O RESA LEGALE (16,00) Al Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Sassari Via Milano 7 07100 Sassari (SS) Il/La sottoscritto/a nato/a a prov.

Dettagli

Domanda di iscrizione all Albo Nazionale degli Autotrasportatori di cose per conto di terzi per trasferimento della sede da altra Provincia

Domanda di iscrizione all Albo Nazionale degli Autotrasportatori di cose per conto di terzi per trasferimento della sede da altra Provincia Domanda di iscrizione all Albo Nazionale degli Autotrasportatori di cose per conto di terzi per trasferimento della sede da altra Provincia Mod. 07 Marca da bollo di 16 Provincia di Monza e della Brianza

Dettagli

ECO-INCENTIVI STATALI 2008 per la sostituzione o trasformazione di veicoli inquinanti e altri contributi a favore della mobilità sostenibile

ECO-INCENTIVI STATALI 2008 per la sostituzione o trasformazione di veicoli inquinanti e altri contributi a favore della mobilità sostenibile ECO-INCENTIVI STATALI 2008 per la sostituzione o trasformazione di veicoli inquinanti e altri contributi a favore della mobilità sostenibile Il decreto milleproroghe (D.L. 248/2007) varato dal Consiglio

Dettagli

ASSEGNO DI CURA. Al Sig. Sindaco del Comune di Montecchio Maggiore prot. n. del

ASSEGNO DI CURA. Al Sig. Sindaco del Comune di Montecchio Maggiore prot. n. del giunta regionale 8^ legislatura ASSEGNO DI CURA Al Sig. Sindaco del Comune di Montecchio Maggiore prot. n. del Il sottoscritto/a codice fiscale in qualità di (familiare, persona che collabora per l assistenza,

Dettagli

SPAZIO RISERVATO A FRIE

SPAZIO RISERVATO A FRIE DOMANDA DI FINANZIAMENTO A TASSO AGEVOLATO PER L ATTIVAZIONE DI PRESTITI PARTECIPATIVI A VALERE SULLA SEZIONE PER I DISTRETTI INDUSTRIALI DELLA SEDIA E DEL MOBILE DEL FONDO DI ROTAZIONE PER LE INIZIATIVE

Dettagli

Domanda di preiscrizione al Corso Biennale di Investigazioni Tecnico-Scientifiche Anno Accademico 2015/2016 Allegata al Bando Provvisorio del Corso

Domanda di preiscrizione al Corso Biennale di Investigazioni Tecnico-Scientifiche Anno Accademico 2015/2016 Allegata al Bando Provvisorio del Corso Domanda di preiscrizione al Corso Biennale di Investigazioni Tecnico-Scientifiche Anno Accademico 2015/2016 Allegata al Bando Provvisorio del Corso Per effettuare la preiscrizione al Corso in argomento,

Dettagli

COMUNE DI AREZZO. Art. 1 Oggetto

COMUNE DI AREZZO. Art. 1 Oggetto COMUNE DI AREZZO DISCIPLINARE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI AI PRIVATI PER L ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE O TRASFORMAZIONI A GAS DI VEICOLI EURO 0 - ANNO 2006 (Allegato al

Dettagli

Il Comune di Grosseto, in conformità alla Delibera della Giunta Regione Toscana n. 19 del 22/01/2009, concede incentivi per :

Il Comune di Grosseto, in conformità alla Delibera della Giunta Regione Toscana n. 19 del 22/01/2009, concede incentivi per : Settore Ambiente Salvaguarda l ambiente: non inquinare e risparmia sull energia e sull acqua AVVISO PUBBLICO RELATIVO ALL'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE E

Dettagli

Progetto E-Inclusion. Integrazione scolastica attraverso l uso delle tecnologie. Disciplinare di rendicontazione

Progetto E-Inclusion. Integrazione scolastica attraverso l uso delle tecnologie. Disciplinare di rendicontazione Progetto E-Inclusion Integrazione scolastica attraverso l uso delle tecnologie Disciplinare di rendicontazione (Premessa) A seguito della pubblicazione dell Avviso per la presentazione di progetti e modalità

Dettagli

Comune di Livorno DISCIPLINARE TECNICO RIGUARDANTE L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE Anno 2007

Comune di Livorno DISCIPLINARE TECNICO RIGUARDANTE L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE Anno 2007 Comune di Livorno DISCIPLINARE TECNICO RIGUARDANTE L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE Anno 2007 1) Oggetto Rilascio di contributi per l acquisto di veicoli a

Dettagli

Indirizzo della sede / unità locale operativa Via c.a.p. Città Prov.

Indirizzo della sede / unità locale operativa Via c.a.p. Città Prov. Marca da bollo Euro 14,62 Spett.le CAMERA DI COMMERCIO DI ORISTANO SERVIZIO PROMOZIONE ECONOMICA E REGOLAZIONE DEL MERCATO BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI ORISTANO

Dettagli

Ministero delle attività produttive Decreto 2 luglio 2003, n. 183 (Gazzetta ufficiale 22 luglio 2003 n. 168)

Ministero delle attività produttive Decreto 2 luglio 2003, n. 183 (Gazzetta ufficiale 22 luglio 2003 n. 168) Ministero delle attività produttive Decreto 2 luglio 2003, n. 183 (Gazzetta ufficiale 22 luglio 2003 n. 168) Regolamento concernente modifiche al decreto ministeriale 17 luglio 1998, n. 256, recante l'attuazione

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTO PER INCENTIVARE LE ATTIVITA AGRICOLE CON FONDO NEL COMUNE DI MALALBERGO.

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTO PER INCENTIVARE LE ATTIVITA AGRICOLE CON FONDO NEL COMUNE DI MALALBERGO. BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTO PER INCENTIVARE LE ATTIVITA AGRICOLE CON FONDO NEL COMUNE DI MALALBERGO. Obiettivi L Amministrazione comunale di Malalbergo, ponendosi come obiettivo la valorizzazione

Dettagli

Richiesta di preventivo per allaccio (codice univoco prestazione:pn1)

Richiesta di preventivo per allaccio (codice univoco prestazione:pn1) Richiesta di preventivo per allaccio (codice univoco prestazione:pn1) UTENZA PRIVATA Il sottoscritto C.F. nato a il residente nel comune di CAP Prov via n recapito telefonico / in qualità di: Proprietario

Dettagli

approvato con le modifiche apportate dalla Giunta Comunale con deliberazione del n.

approvato con le modifiche apportate dalla Giunta Comunale con deliberazione del n. DISCIPLINARE TECNICO RELATIVO ALL EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO/TRASFORMAZIONE DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE E PER LA SOSTITUZIONE DI VECCHIE CALDAIE PER RISCALDAMENTO CON NUOVE CALDAIE

Dettagli

Il/La sottoscritto/a chiede di essere ammesso alla selezione sopra citata e a tal fine dichiara quanto segue:

Il/La sottoscritto/a chiede di essere ammesso alla selezione sopra citata e a tal fine dichiara quanto segue: Si raccomanda di riportare in maniera completa e leggibile i dati. Spazio riservato all ufficio concorsi Spazio riservato al Protocollo Generale PROT. N. 3-11/10/11/2 ISTR_TECN_GEOM AL COMUNE DI TRIESTE

Dettagli

INFORMAZIONI UTILI PER LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE CHE INTENDONO INOLTRARE RICHIESTA DI CONTRIBUTO AL DIPARTIMENTO DELLA

INFORMAZIONI UTILI PER LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE CHE INTENDONO INOLTRARE RICHIESTA DI CONTRIBUTO AL DIPARTIMENTO DELLA INFORMAZIONI UTILI PER LE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE CHE INTENDONO INOLTRARE RICHIESTA DI CONTRIBUTO AL DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE CONTRIBUTI Il Dipartimento può concedere

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA IX

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA IX PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA IX Direzione Infrastrutture Territoriali e Datore di Lavoro Ufficio Area Metropolitana, Infrastrutture,Trasporti e Servizi di distribuzione BANDO PER L AMMISSIONE ALL ESAME

Dettagli

Le confermeremo l avvenuta gestione tramite un contatto ai recapiti che ci indicherà nel modulo.

Le confermeremo l avvenuta gestione tramite un contatto ai recapiti che ci indicherà nel modulo. Gentile Cliente, con il presente documento, Lei ha la possibilità di diventare cliente Sorgenia, subentrando al contratto di fornitura in essere di un Nostro cliente, secondo le modalità previste dall

Dettagli

Il/La sottoscritto/a. nato/a prov. residente a prov. in Via n. cod. fiscale C H I E D E

Il/La sottoscritto/a. nato/a prov. residente a prov. in Via n. cod. fiscale C H I E D E AL SIG. SINDACO DEL COMUNE DI ARCEVIA - SEDE - OGGETTO: FONDO SOCIALE PER IL SOSTEGNO ALLE LOCAZIONI PRIVATE ANNO 2015. Il/La sottoscritto/a nato/a prov. residente a prov. in Via n cod. fiscale C H I E

Dettagli

INCENTIVI GPL E METANO: IL VADEMECUM 2008

INCENTIVI GPL E METANO: IL VADEMECUM 2008 Le nuove disposizione del Dl Milleproroghe Comunicato stampa 16 gennaio 2008 INCENTIVI GPL E METANO: IL VADEMECUM 2008 Contributi per la trasformazione estesi a tutti gli autoveicoli Delusi gli operatori,

Dettagli

GRAZIE AL COFINANZIAMENTO DEL COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO ORA PUOI SMALTIRE L AMIANTO! COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO

GRAZIE AL COFINANZIAMENTO DEL COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO ORA PUOI SMALTIRE L AMIANTO! COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO GRAZIE AL COFINANZIAMENTO DEL COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO ORA PUOI SMALTIRE L AMIANTO! Leggi il bando per sapere come fare Per informazioni: Comune di Castelfranco Veneto

Dettagli

C I T T À D I C O N E G L I A N O

C I T T À D I C O N E G L I A N O Prot. n. 47661 /A.E.P. BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER LA DIFFUSIONE DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE Presentazione Il presente bando disciplina le procedure per la presentazione

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE NELLA SEZIONE SPECIALE DELL ALBO DELLE SOCIETA TRA PROFESSIONISTI

DOMANDA DI ISCRIZIONE NELLA SEZIONE SPECIALE DELL ALBO DELLE SOCIETA TRA PROFESSIONISTI Marca da Bollo 16,00 Spett.le ORDINE MEDICI-CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI FOGGIA DOMANDA DI ISCRIZIONE NELLA SEZIONE SPECIALE DELL ALBO DELLE SOCIETA TRA PROFESSIONISTI Informativa ai

Dettagli

COMUNE di CARRARA Settore Ambiente U.O. Qualità dell Aria D I S C I P L I N A R E T E C N I C O BANDO 2010

COMUNE di CARRARA Settore Ambiente U.O. Qualità dell Aria D I S C I P L I N A R E T E C N I C O BANDO 2010 COMUNE di CARRARA Settore Ambiente U.O. Qualità dell Aria D I S C I P L I N A R E T E C N I C O BANDO 2010 Approvato con Delibera della Giunta Comunale n del EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI BICICLETTE

Dettagli

Ragione Sociale: Nome e Cognome (referente): Partita Iva: Indirizzo sede legale: Città: Provincia: Cap: Telefono: Email: (registrazione):

Ragione Sociale: Nome e Cognome (referente): Partita Iva: Indirizzo sede legale: Città: Provincia: Cap: Telefono: Email: (registrazione): ID AZIENDA # Da Rispedire tramite mail / FAX: commerciale@preventivami.it Fax +39 080.9692345 oppure raccomandata A/R: Spett.le Preventivami.it GIDA Srl Via Fratelli Philips, 9 70132 Bari DATI DELL'AZIENDA:

Dettagli

Direttive e criteri di attuazione della legge regionale 13 agosto 2001, n. 12

Direttive e criteri di attuazione della legge regionale 13 agosto 2001, n. 12 ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE N. 36/ 20 DEL 26.7.2005 Direttive e criteri di attuazione della legge regionale 13 agosto 2001, n. 12 Art. 1 Ai fini dell applicazione delle presenti direttive e criteri di

Dettagli

CIRCOLARE N. 42 /E. Roma, 09 novembre 2012

CIRCOLARE N. 42 /E. Roma, 09 novembre 2012 CIRCOLARE N. 42 /E Direzione Centrale Normativa Roma, 09 novembre 2012 OGGETTO: Documentazione delle operazioni di acquisto di carburanti per autotrazione presso impianti stradali di distribuzione effettuati

Dettagli

ALLA PROVINCIA DI COSENZA SETTORE TRASPORTI Viale Crati Cda Vaglio Lise 87100 COSENZA

ALLA PROVINCIA DI COSENZA SETTORE TRASPORTI Viale Crati Cda Vaglio Lise 87100 COSENZA Mod. D_TRAS_REV (vers. 13/01) MARCA DA BOLLO DA EURO 14.62 ALLA PROVINCIA DI COSENZA SETTORE TRASPORTI Viale Crati Cda Vaglio Lise 87100 COSENZA DOMANDA PER TRASFERIMENTO SEDE DI ESERCIZIO DELLA ATTIVITA

Dettagli

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI RELATIVI ALLA REALIZZAZIONE DI SISTEMI DI SICUREZZA ANNO 2011. Art. 1 - Oggetto e finalità

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI RELATIVI ALLA REALIZZAZIONE DI SISTEMI DI SICUREZZA ANNO 2011. Art. 1 - Oggetto e finalità BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI RELATIVI ALLA REALIZZAZIONE DI SISTEMI DI SICUREZZA ANNO 2011 Art. 1 - Oggetto e finalità La Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura

Dettagli

AVVISO AL PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO DEL COMPARTO SANITA

AVVISO AL PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO DEL COMPARTO SANITA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AVVISO AL PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO DEL COMPARTO SANITA D I R I T T O A L L O S T U D I O 150 ORE ANNO SCOLASTICO/ACCADEMICO 2014/2015 In conformità a quanto previsto

Dettagli

5. PROCEDURE. PEC innovazione-ricerca@cert.regione.piemonte.it

5. PROCEDURE. PEC innovazione-ricerca@cert.regione.piemonte.it 5. PROCEDURE Le gestione del bando, che comprende le attività di ricezione e istruttoria delle domande, concessione e revoca delle agevolazioni, controllo degli interventi realizzati, è affidata alla Direzione

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE... VIA... Telefono...

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE... VIA... Telefono... REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE... VIA..... Telefono.... MODULO DI RICHIESTA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE AI SENSI DELLA LEGGE REGIONALE 19 NOVEMBRE 2002, N. 41 Norme in favore dei soggetti

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli