LOTTO 2 CAPITOLATO DELLE OPERAZIONI DI PULIZIA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LOTTO 2 CAPITOLATO DELLE OPERAZIONI DI PULIZIA"

Transcript

1 ASF AUTOLINEE srl LOTTO 2 CAPITOLATO DELLE OPERAZIONI DI PULIZIA UFFICI, OFFICINE E PIAZZALI DEI DEPOSITI PRESIDIATI Ver. 1.1

2 PULIZIA DEGLI UFFICI, SERVIZI E LOCALI ACCESSORI (scale, atri, spogliatoi ecc.) COME MEGLIO SPECIFICATI NELL ALLEGATO IMMOBILI lotto 2 UFFICI Pulizia giornaliera svuotare i cestini in caso di evidenti residui o macchie eliminare la spazzatura, aspirare/lavare il pavimento e tavoli. Chiusura delle finestre Spegnimento luci Arrotolamento delle tende esterne Pulizia settimanale oltre alle operazioni previste nella Pulizia giornaliera lavaggio e asciugatura dei pavimenti, eliminazione di ragnatele, passaggio con detergente disinfettante sulle superfici verticali e sugli arredi (ad esclusione di PC e stampanti). Pulizia mensile oltre alle operazioni previste nella Pulizia settimanale, Pulizia dei vetri interna e dei serramenti interni pulitura con prodotti specifici di tutte le pareti verticali comprese le ante degli armadi e le porte, COMO - PIAZZA MATTEOTTI UFFICI PT, 1 PIANO E 2 PIANO UFFICI+SALA D ATTESA

3 CORRIDOI e SCALE Pulizia giornaliera in caso di evidenti residui o macchie eliminare la spazzatura, aspirare/lavare il pavimento Chiusura delle finestre Spegnimento luci Pulizia settimanale lavaggio e asciugatura dei pavimenti, eliminazione di ragnatele, passaggio con detergente disinfettante sulle superfici verticali Pulizia mensile oltre alle operazioni previste nella Pulizia settimanale, Pulizia dei vetri interna e dei serramenti interni pulitura con prodotti specifici di tutte le pareti verticali comprese le porte aspirazione degli stuoini UFFICI

4 SERVIZI IGIENICI, SPOGLIATOI, CUCINE, SALE MENSA Pulizia giornaliera: svuotare i cestini lavaggio e disinfezione dei sanitari, dei lavabi e delle docce e piani cotture (Riattivazione sanitari intasati e segnalazione di eventuali guasti) lavaggio e asciugatura dei pavimenti, ripristino del materiale di consumo per i bagni, in caso di evidenti residui o macchie eliminare la spazzatura, aspirare/lavare il pavimento, i tavoli e le sedie. Il rifornimento di carta igienica, sapone e salviette nei servizi igienici sarà a carico di ASF AUTOLINEE SRL e sarà compito dell Impresa aggiudicataria provvedere a che ogni servizio non ne rimanga sprovvisto. Pulizia settimanale oltre alle operazioni previste nella Pulizia giornaliera eliminazione di ragnatele, passaggio con detergente disinfettante sulle superfici verticali e sugli arredi e di tutti i mobili e/o arredi presenti Pulitura di specchi e infissi utilizzando prodotti e sistemi di pulizia atti a garantire oltre alla pulizia anche la disinfezione degli ambienti. Pulizia mensile oltre alle operazioni previste nella Pulizia settimanale, Pulizia dei vetri interna e dei serramenti interni pulitura con prodotti specifici di tutte le pareti verticali comprese le porte COMO - PIAZZA MATTEOTTI BAGNI+ SALA MENSA+ SPOGLIATOI BAGNI BAGNI+ SALA MENSA+ SPOGLIATOI BAGNI BAGNI+SPOGLIATOIO BAGNI+ SALA MENSA+ SPOGLIATOI

5 OFFICINE, MAGAZZINI E ZONA RIFORNIMENTO Pulizia settimanale: Spazzatura con eliminazione di cascami, residui di lavorazione con trasporto nella zona di raccolta, Lavaggio di tutta la pavimentazione comprese: fosse, piani rialzati, scale, passerelle, colonnine e binari, eliminazione di ragnatele. Pulizia della zona rifornimento carburante con appositi prodotti incluse le pompe. Pulizia di fondo trimestrale Lavaggio e asciugatura vetrate interne ed esterne officine ed uffici; lavaggio, sgrassaggio e ceratura di tutta la pavimentazione delle officine. OFFICINA+MAGAZZINO+ RIFORNIMENTO OFFICINA+ RIFORNIMENTO OFFICINA+RIFORNIMENTO OFFICINA+RIFORNIMENTO RIFORNIMENTO

6 PULIZIA DEI CAPANNONI Pulizia mensile: Spazzatura, lavaggio asciugatura dei pavimenti, spolveratura ad umido degli arredi, ivi inclusi armadietti, eliminazione di ragnatele sia all interno che all esterno. CAPANNONE CAPANNONE CAPANNONE CAPANNONE IN GENERALE PER I DEPOSITI Pulizia semestrale Pulizia di tutte le vetrate esterne che richiedono l utilizzo di ponteggi Rimozione delle ragnatele Raccolta della spazzatura che si accumula nel piazzale Pulizia accurata dei piazzali e dei parcheggi antistanti con moto spazzatrice COMO - PIAZZA MATTEOTTI VETRI+PIAZZALE VETRI PIAZZALE PIAZZALE PIAZZALE PIAZZALE E FATTO OBBLIGO ALLE IMPRESE PARTECIPANTI ALL APPALTO DI EFFETTUARE UN SOPRALLUOGO PER OGNI SEDE INSERITA NELL APPALTO. LE VISITE SARANNO EFFETTUATE (PREVIO APPUNTAMENTO DA PRENDERSI VIA MAIL ALL INDIRIZZO NEI GIORNI: 25 SETTEMBRE SETTEMBRE SETTEMBRE 2012 ASF AUTOLINEE RILASCERA UN ATTESTAZIONE DI SOPRALLUOGO CHE DOVRA ESSERE ALLEGATA ALLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA.

7 NORME DI CARATTERE GENERALE Le attività dovranno svolgersi in modo da non ostacolare quella svolta direttamente da ASF o da altri che si trovassero presenti negli ambienti di lavoro. Le fasce orarie di intervento sono quelle previste negli allegati. E vietato modificare la programmazione dei lavori di pulizia senza preventiva autorizzazione della ASF. Il personale dovrà essere dotato di apposita divisa e di cartellino di riconoscimento; dovrà essere idoneo, di provate capacità, onestà e moralità, adeguato qualitativamente e numericamente alle necessità connesse con gli obblighi derivanti dal presente appalto con tempestiva sostituzione del personale assente per ferie, malattia o altro, allo scopo di evitare disservizi nell espletamento delle pulizie. Il personale addetto al servizio dovrà essere a conoscenza delle modalità e delle cadenze di esecuzione del servizio stesso e dovrà essere consapevole dei locali in cui è tenuto ad operare; inoltre provvederà eventualmente ad attivare e disattivare, ove presenti, gli impianti antintrusione. E facoltà di ASF chiedere di allontanare dal servizio i dipendenti dell Impresa che durante lo svolgimento del servizio abbiano dato motivi di lagnanza o abbiano tenuto un comportamento non consono all ambiente di lavoro. Il personale è tenuto anche a mantenere il segreto d ufficio su fatti e circostanze di cui possa venire a conoscenza nell espletamento dei propri compiti. ASF si riserva la facoltà di verificare in ogni momento la sussistenza delle condizioni previste nelle presenti norme. Macchinari, attrezzature e prodotti L appaltatore dovrà provvedere direttamente a tutte le operazioni di pulizia utilizzando mezzi ed attrezzature in propria dotazione come da allegato impegnandosi a non rimuoverle, a mantenerle in perfetto stato e sostituirle all occorrenza. Tutti i macchinari e le attrezzature dovranno essere dotate degli accessori atti a proteggere e salvaguardare l operatore e i terzi da eventuali infortuni. Tutte le macchine dovranno essere conformi a quanto previsto dalle normative antinfortunistiche vigenti sia in Italia che nella CEE. Su tutte le attrezzature di proprietà dell Impresa dovrà essere applicata una targhetta indicante il nominativo o il contrassegno dell Impresa stessa. Tutti i prodotti, di prima qualità ed ecocompatibili, necessari all espletamento delle operazioni di pulizia sono a carico della società appaltatrice, che si impegna a rifornirne i propri dipendenti in misura adeguata all utilizzo. La società sarà inoltre l unica responsabile della custodia sia delle proprie attrezzature che dei prodotti utilizzati. ASF non sarà responsabile in caso di danni o furti. Utilizzo attrezzature L utilizzo di attrezzature e mezzi di proprietà di ASF è vietato. Nel caso in cui particolari situazioni operative presuppongano l impiego di particolari attrezzature, dovrà essere fatta richiesta al Responsabile della Manutenzione e all addetto RSPP, previa consegna di una dichiarazione che attesti, oltre ai nominativi delle persone incaricate all utilizzo, che essi sono formati e informati sui rischi e sulle corrette modalità d uso. Tutela dei lavoratori e Sicurezza Nell esecuzione dei servizi che formano l oggetto del contratto, l Appaltatore è tenuto alla scrupolosa osservanza delle Leggi, dei regolamenti, degli usi, dei contratti collettivi di lavoro e di ogni altra norma vigente o emananda, sia in rapporto alle modalità di esecuzione dei lavori, sia nei confronti del proprio personale. L Appaltatore, inoltre: è tenuto all osservanza delle norme di cui al D. Lgs. 81/2008, al D.L. 10/9/2003 n. 276 e s.m.i. e a tutte le altre norme vigenti in materia di lavoro, nonché di tutte le norme relative

8 alle assicurazioni obbligatorie ed antinfortunistiche, previdenziali ed assistenziali nei confronti del proprio personale dipendente e, nel caso di cooperativa, anche nei confronti dei soci lavoratori; dovrà utilizzare esclusivamente personale dipendente e risultante dai libri paga e fornire trimestralmente il DURC. si impegna a fornire al Committente, a semplice richiesta, tutta la documentazione comprovante il rispetto ed il puntuale adempimento delle normative vigenti inerenti il rapporto di lavoro del personale dipendente e, nel caso di cooperativa, anche dei soci lavoratori; si obbliga per tutta la durata dell appalto - anche se non aderente ad associazioni firmatarie dei contratti collettivi nazionali di categoria - ad applicare nei confronti dei lavoratori dipendenti e, se cooperativa, anche nei confronti dei soci lavoratori, condizioni contrattuali, normative e retributive non inferiori a quelle risultanti dai CCNL di riferimento e dagli eventuali accordi integrativi territoriali vigenti; se richiesto, deve dimostrare di aver ottemperato a tutte le summenzionate prescrizioni, alle assicurazioni a valere per la responsabilità civile e di aver adottato tutte le cautele atte a garantire la vita e l incolumità dei propri dipendenti, sotto l osservanza delle Leggi a tutela dei lavoratori. In particolare, l Appaltatore si impegna ad osservare tutte le norme di Legge e le prescrizioni ASL, dell Ispettorato del Lavoro, di tutti gli Enti Pubblici interessati ed in tema di sicurezza sul lavoro. Pertanto egli risponderà delle eventuali infrazioni e si assumerà l onere delle relative penalità, anche se queste venissero direttamente imposte al Committente. Per quanto riguarda il personale dipendente dalla Società che ha in appalto il servizio di pulizia attualmente in essere (gestore uscente) e le norme ad esso applicabili, si precisa che allo stesso è applicato il contratto collettivo nazionale di lavoro Nettezza urbana Igiene ambientale. Variazioni del contratto ASF si riserva la facoltà di rinviare o sospendere l'esecuzione dei lavori di appalto limitatamente a quella parte di essi per i quali si verificasse un utilizzo diverso da quello che ha reso opportuno l'appalto stesso senza peraltro che all Impresa spetti compenso alcuno: egualmente ASF potrà variare la dislocazione in altra sede di depositi od uffici. Anche per i periodi di temporanea chiusura dei locali oggetto del presente appalto, opportunamente segnalati, non sarà dovuto alcun compenso, con riduzione proporzionale dell'ammontare mensile pattuito. Danni L Appaltatore deve stipulare contratto di assicurazione con primaria Compagnia di Assicurazioni, a copertura di tutti i rischi inerenti alle opere previste dal contratto di appalto, al proprio personale ed a terzi, avente massimale unico non inferiore a ,00 (diecimilioni/00), consegnando copia della polizza ai Committenti. Tra i rischi assicurati devono essere compresi inoltre i danni: - derivanti da incendio a cose e beni di proprietà dei Committenti o di terzi; - alle cose che si trovano nell ambito del luogo di esecuzione dei lavori; - alle cose prese in consegna o custodia. La garanzia si deve intendere estesa ai danni alle persone ed alle cose provocati durante le operazione di movimentazione dei veicoli all interno delle aree aziendali. Controlli Il programma per gli interventi periodici di pulizia degli autobus verrà fornito da ASF. L impresa dovrà predisporre stampati idonei alla rendicontazione mensile del servizio che andrà ad eseguire. Tali stampati dovranno essere approvati dalla ASF ed utilizzati dai Responsabili di ogni reparto e servizio per la verifica del buon adempimento delle pulizie: una copia di tali stampati

9 verrà recapitata ad ASF per la liquidazione delle fatture mensili. L appaltatore deve provvedere ad eseguire i propri controlli. In ogni caso ASF avrà la facoltà di controllare e verificare la buona esecuzione del servizio con l'ausilio di incaricati a sua discrezione nominati nei modi specificati nel capitolato di gara. L appaltatore si impegna inoltre a nominare un referente dell appalto e i responsabili dei servizi in ogni deposito, in grado di vigilare sulle modalità di svolgimento dei servizi oggetto d appalto e sul rispetto delle normative antinfortunistiche e di igiene del lavoro previste dalla normativa vigente. Il referente dell appalto costituirà l interlocutore per ASF per eventuali contestazioni o disposizioni e sarà responsabile della corretta compilazione della modulistica richiesta. L appaltatore si impegna a inviare l elenco dei referenti indicandone le fasce orarie di disponibilità e presenza su ciascun sito. Controversie Nel caso di eventuali controversie in merito alla validità, esecuzione ed interpretazione del contratto, sia sul piano tecnico che contabile, sia sul piano giuridico, l Appaltatore sarà tenuto ad uniformarsi alle disposizioni del Committente senza poter sospendere comunque la regolare esecuzione dei lavori. In tal caso l Appaltatore, pena la decadenza di ogni eventuale diritto, dovrà formulare, mediante lettera raccomandata, le proprie motivate riserve entro il termine perentorio di 30 giorni dal sorgere della controversia. Tutte le controversie saranno decise, senza formalità di procedura, da un collegio di tre arbitri amichevoli compositori, due dei quali nominati dalle Parti (uno per ciascuna) ed il terzo scelto dai primi due di comune accordo o, in mancanza, dal Presidente del Tribunale di Como. Il Collegio arbitrale emetterà decisione vincolante per le Parti entro 90 giorni dalla data della sua costituzione. Le spese della procedura arbitrale saranno addebitate alle Parti secondo criteri stabiliti dal Collegio, da liquidare sulla base delle vigenti tariffe professionali. In caso di ricorsi successivi, il Foro competente è quello di Como. Subappalto E' fatto divieto all'appaltatore di cedere o subappaltare il servizio pena l'immediata risoluzione del contratto e l'incameramento della cauzione. Spese contrattuali di registrazione Qualsiasi spesa inerente il contratto o consequenziale a questi, nessuna eccettuata o esclusa, sarà a carico dell'appaltatore: in particolare l'appaltatore assume a suo completo ed esclusivo carico tutte le imposte e tasse relative all'appalto di che trattasi, con rinuncia al diritto di rivalsa comunque derivategli nei confronti della ASF. Allegato: IMMOBILI LOTTO2

CAPITOLATO DELLE OPERAZIONI DI SANIFICAZIONE e PULIZIA 1)AUTOBUS DI LINEA. Pulizia Giornaliera

CAPITOLATO DELLE OPERAZIONI DI SANIFICAZIONE e PULIZIA 1)AUTOBUS DI LINEA. Pulizia Giornaliera ASF AUTOLINEE srl CAPITOLATO DELLE OPERAZIONI DI SANIFICAZIONE e PULIZIA 1)AUTOBUS DI LINEA Pulizia Giornaliera Gli autobus come indicato negli Allegati 1 e 2 devono essere sottoposti, con cadenza giornaliera,

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI ADIBITI A SEDE DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Art. 1 ( OGGETTO DELL APPALTO E ARTICOLAZIONI DEL SERVIZIO)

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO CIG 4230168D0D Capitolato servizi foresteria Pagina 1 di 8 Timbro e firma del partecipante

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

LOTTO 1 CAPITOLATO DELLE OPERAZIONI DI PULIZIA

LOTTO 1 CAPITOLATO DELLE OPERAZIONI DI PULIZIA ASF AUTOLINEE srl LOTTO 1 CAPITOLATO DELLE OPERAZIONI DI PULIZIA AUTOBUS DI LINEA AUTOVETTURE E FURGONI AZIENDALI LOCALI SITI IN DEPOSITI NON PRESIDIATI Vers. 2.2 AUTOBUS DI LINEA URBANI, SUBURBANI ed

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona

COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona Allegato alla determina del R.F. n. 63 del 02.11.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Fornitura del servizio di pulizie degli uffici e della palestra comunali

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO Durata : Dal 1 MAGGIO 2012 AL 30 APRILE 2015 PRESCRIZIONI SPECIFICHE E TECNICHE ART. 1 - OGGETTO L

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI ADIBITI A SEDE DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Art. 1 ( OGGETTO DELL APPALTO E ARTICOLAZIONI DEL SERVIZIO)

Dettagli

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi:

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi: CAPITOLATO D APPALTO C.I.G. [04292471D4] SERVIZI DI PULIZIA LOCALI DEL CNR Istituto di Scienze dell Alimentazione Via Roma, 64 Avellino Si definiscono, nell ambito della superficie totale dell ISA, 3 aree

Dettagli

ARTICOLO 1 ARTICOLO 2. 1 UFFICI DIREZIONE Pavimenti mq. 436,5 Servizi igienici mq. 48 Superfici vetrate mq. 164

ARTICOLO 1 ARTICOLO 2. 1 UFFICI DIREZIONE Pavimenti mq. 436,5 Servizi igienici mq. 48 Superfici vetrate mq. 164 DISCIPLINARE TECNICO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI, STRADE E CORTILI DELLO STABILIMENTO MILITARE DEL MUNIZIONAMENTO TERRESTRE, BAIANO DI SPOLETO. ARTICOLO 1 Il servizio sarà atto

Dettagli

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DELLA CCIAA DI LODI PER IL PERIODO - 01/01/2011-31/12/2013 CIG 06218796C7 FRA Camera di Commercio di Lodi, P.IVA 11125130150

Dettagli

PIEMONTE CAPITOLATO TECNICO FORNITURA E MONTAGGIO DI TENDE PRESSO LE RESIDENZE E GLI UFFICI DELL EDISU PIEMONTE

PIEMONTE CAPITOLATO TECNICO FORNITURA E MONTAGGIO DI TENDE PRESSO LE RESIDENZE E GLI UFFICI DELL EDISU PIEMONTE PIEMONTE CAPITOLATO TECNICO FORNITURA E MONTAGGIO DI TENDE PRESSO LE RESIDENZE E GLI UFFICI DELL EDISU PIEMONTE 1 CAPITOLATO TECNICO TITOLO I: INDICAZIONI GENERALI ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L Edisu

Dettagli

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico SERVIZIO DI VIGILANZA E VERIFICA ACCESSI PER L ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO DI PADOVA * * * * * * CAPITOLATO

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PISTA CICLABILE DI C.DA ACQUAFREDDA ART. 1 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE La concessione ha per oggetto la gestione della

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Centro di costo Gabinetto CAPITOLATO TECNICO

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Centro di costo Gabinetto CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI IN USO AL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI PRESSO LA SEDE DI VIA VITTORIO VENETO N.

Dettagli

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO Oggetto: Affidamento del servizio di ritiro e recapito diretto della corrispondenza comunale nell ambito del Comune. FOGLIO PATTI E CONDIZIONI Art. 1 OGGETTO DELL'APPALTO L'appalto ha per oggetto: -il

Dettagli

INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA)

INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA) ALLEGATO E1 INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA) PRESTAZIONI DA EFFETTUARSI CON CADENZA GIORNALIERA: - pulizia/lavaggio di pavimenti, scale e vani elevatori (con esclusione delle

Dettagli

APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI DEL TEATRO REGIO DI PARMA CIG 6420981923

APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI DEL TEATRO REGIO DI PARMA CIG 6420981923 APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI DEL TEATRO REGIO DI PARMA CIG 6420981923 Tra la, con sede in Parma, Strada Garibaldi 16/a - CF e P.IVA 02208060349 e l Impresa appaltatrice

Dettagli

Medicina del Lavoro, Sicurezza Aziendale e Formazione MILANO BERGAMO - BRESCIA VERONA www.progettoservizi.it - info@progettoservizi.

Medicina del Lavoro, Sicurezza Aziendale e Formazione MILANO BERGAMO - BRESCIA VERONA www.progettoservizi.it - info@progettoservizi. Questo documento è fornito da PROGETTO SERVIZI SRL. Medicina del Lavoro, Sicurezza Aziendale e Formazione MILANO BERGAMO - BRESCIA VERONA www.progettoservizi.it - info@progettoservizi.it Richiedi un preventivo

Dettagli

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI 1 CONTRATTO PER APPALTO DEI SERVIZI DI PULIZIA TRA Il Condominio

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO

CAPITOLATO D APPALTO CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL'OPERA NAZIONALE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DEL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO CIG 6201196CD0

Dettagli

P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788

P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 di COMUNE DI TORTORA P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 tel. 0985-7660240-7660216 (ufficio tecnico) fax 0985-7660400

Dettagli

Rio Marina AVVISO PUBBLICO

Rio Marina AVVISO PUBBLICO Rio Marina Comune elbano AVVISO PUBBLICO OGGETTO : Avviso di gara di licitazione privata per l affidamento del servizio di assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti. Si rende noto che con

Dettagli

GARA PNEUMATICI ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE I Obblighi in materi di sicurezza ed igiene del lavoro S O M M A R I O

GARA PNEUMATICI ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE I Obblighi in materi di sicurezza ed igiene del lavoro S O M M A R I O 1 di 5 S O M M A R I O 1 OBBLIGHI DITTA AGGIUDICATARIA... 2 1.1 GENERALITÀ... 2 1.2 OBBLIGHI IN FASE DI GARA... 2 1.3 OBBLIGHI DOPO L AGGIUDICAZIONE... 3 2 RISCHI INTERFERENTI... 4 3 FORMAZIONE OBBLIGATORIA...

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI EMEROTECA DI VIA DEL TORO

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI EMEROTECA DI VIA DEL TORO (capitolato emeroteca via del toro) CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI EMEROTECA DI VIA DEL TORO Art. 1 - Oggetto dell appalto Il presente appalto ha per oggetto lo svolgimento

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento dell incarico esterno di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) anni 2015 2016 ai sensi dell art. 81 del D.Lgs. 81/2008. CIG ZDC1420648 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Art.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE. Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE. Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento alla Società

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA CASA DI RIPOSO EX ONPI. ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA CASA DI RIPOSO EX ONPI. ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO III Settore Servizi alla Persona Dirigente: dott. Maurizio Durante CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA CASA DI RIPOSO EX ONPI. ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il

Dettagli

Scheda tecnica per lo svolgimento del servizio di pulizia all interno della sede della Fondazione e in altri locali utilizzati in via occasionale.

Scheda tecnica per lo svolgimento del servizio di pulizia all interno della sede della Fondazione e in altri locali utilizzati in via occasionale. Allegato 7 Procedura per l affidamento dell appalto del servizio di pulizia di tutti i locali di svolgimento dell attività istituzionale della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino Opera di

Dettagli

COMUNE DI BUDOIA Dettaglio delle possibili prestazioni

COMUNE DI BUDOIA Dettaglio delle possibili prestazioni Allegato A COMUNE DI BUDOIA Dettaglio delle possibili prestazioni SEDE MUNICIPALE Uffici n. int. Giornaliero generale; 5 Servizi igienici n. intervento settimanale di pulizia e Atri lavaggio davanzali,

Dettagli

Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente contratto disciplina la concessione del

Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente contratto disciplina la concessione del COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente CONVENZIONE Attività di ballo e ginnastica presso i Centri Anziani del Municipio 18 CIG n. 5110477308 Il giorno. del mese di. dell anno 2013 presso la sede del Servizio Sociale del Municipio 18 Roma Aurelio,

Dettagli

Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara

Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara Queste attività di pulizia periodica devono essere eseguite con le cadenze riportate. Tutte le attività di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI PULIZIA PER I LOCALI DELLA SEDE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI PULIZIA PER I LOCALI DELLA SEDE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMPRENSORIO DI CIVITAVECCHIA CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI PULIZIA PER I LOCALI DELLA SEDE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

1. Oneri stimati per la sicurezza dovuti ai rischi interferenti (ai sensi dell art. 26 comma 5 del D.Lgs. 81/08).

1. Oneri stimati per la sicurezza dovuti ai rischi interferenti (ai sensi dell art. 26 comma 5 del D.Lgs. 81/08). ALLEGATO 4 al Capitolato DISCIPLINARE SICUREZZA STAMPANTI 1. Oneri stimati per la sicurezza dovuti ai rischi interferenti (ai sensi dell art. 26 comma 5 del D.Lgs. 81/08). Oggetto: attività di noleggio

Dettagli

IPAB ISTITUTI FEMMINILI RIUNITI PROVVIDENZA E S. MARIA DEL LUME DISCIPLINARE D INCARICO PROFESSIONALE PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA DI

IPAB ISTITUTI FEMMINILI RIUNITI PROVVIDENZA E S. MARIA DEL LUME DISCIPLINARE D INCARICO PROFESSIONALE PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA DI IPAB ISTITUTI FEMMINILI RIUNITI PROVVIDENZA E S. MARIA DEL LUME DISCIPLINARE D INCARICO PROFESSIONALE PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA DI Infermiere Professionale. NELLA FORMA LIBERO-PROFESSIONALE CON

Dettagli

VISTI. gli articoli 1, 2, 4, 5, 8, 9 della Legge 381/91 e l articolo 11 della Legge Regionale 21/2003 PREMESSO

VISTI. gli articoli 1, 2, 4, 5, 8, 9 della Legge 381/91 e l articolo 11 della Legge Regionale 21/2003 PREMESSO SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI CREMONA E LA SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE L ARCA AI SENSI DELL ART. 5, COMMA 1, DELLA LEGGE 8 NOVEMBRE 1991, N. 381 (ESENTE DA BOLLO AI SENSI D.L. 4.12.1997 N. 460

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO 1 PROCEDURA DI GARA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA 35 E VIA CALABRIA 56. CIG: 5066492974

Dettagli

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE Codice CIG: 34069808D4 Pagina 1 di 16 SOMMARIO PREMESSE Art. 1 OGGETTO DELLA PROCEDURA Art. 2

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Il Coordinamento delle Confraternite della Diocesi di Cerignola Ascoli Satriano, con sede in Cerignola, Via Addolorata n. 12, Tel. 0885/417501 (Presidente Dr. Vito Colangione

Dettagli

COMUNE DI SESTO ED UNITI

COMUNE DI SESTO ED UNITI COMUNE DI SESTO ED UNITI Provincia di Cremona Gestione RSA Casa Soggiorno Nolli-Pigoli Allegato alla delibera G.C. n. 184 del 27.10.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI

Dettagli

COMUNE DI PALERMO SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo

COMUNE DI PALERMO SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo LOTTO N. 12 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO ALUNNI PER VISITE FUORI COMUNE. IMPORTO DISPONIBILE 27.272,72 oltre IVA (10%) ART. 1) OGGETTO DEL SERVIZIO, DESCRIZIONE

Dettagli

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali COMUNE di BUCCINASCO Provincia di Milano Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali Periodo 01.01.2008/31.12.2011 SOMMARIO Art. 1 - RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI E SMALTIMENTO

Dettagli

Gestione Patrimonio Agricolo - Forestale Regionale BANDITE DI SCARLINO

Gestione Patrimonio Agricolo - Forestale Regionale BANDITE DI SCARLINO AFFIDAMENTO SERVIZIO GESTIONE PARCHEGGIO A PAGAMENTO CON CUSTODIA LOC. VAL MARTINA NEL COMUNE DI SCARLINO CAPITOLATO D ONERI 1) Oggetto appalto : servizio di gestione del parcheggio pubblico a pagamento

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano D.U.V.R.I. DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZ E (ART. 26 DEL D.LGS N.

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano D.U.V.R.I. DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZ E (ART. 26 DEL D.LGS N. D.U.V.R.I. DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZ E (ART. 26 DEL D.LGS N. 81/08) SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI COMUNALI CIG Z7C0D7B416 1 Premessa Il presente documento unico di valutazione

Dettagli

ALLEGATO A "ELENCO LAVORI RICHIESTI" a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio

ALLEGATO A ELENCO LAVORI RICHIESTI a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio ALLEGATO A "ELENCO LAVORI RICHIESTI" a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio 22) e BIBLIOTECA COMUNALE (Via Matteotti 75 77):----------- I lavori oggetto del servizio dovranno essere

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Città di Marigliano Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE III RESPONSABILE DEL SETTORE III: ing. A. Ciccarelli Registro Generale n. 1689 del 29.12.2014 Registro Settore n. 25

Dettagli

Cod. 02_12 Servizi pulizie giornaliere e periodiche delle sedi di Sardegna Ricerche FAQ 2 del 11 maggio 2012

Cod. 02_12 Servizi pulizie giornaliere e periodiche delle sedi di Sardegna Ricerche FAQ 2 del 11 maggio 2012 Cod. 02_12 Servizi pulizie giornaliere e periodiche delle sedi di Sardegna Ricerche FAQ 2 del 11 maggio 2012 Quesito n. 1 in relazione all'appalto in oggetto, al fine di una più attenta e precisa valutazione

Dettagli

DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA, DEL CAMPO SPORTIVO E DEI LOCALI SCOLASTICI.

DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA, DEL CAMPO SPORTIVO E DEI LOCALI SCOLASTICI. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA, DEL CAMPO SPORTIVO E DEI LOCALI SCOLASTICI. A.S. 2012/2013 L Istituto scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO VIA LUIGI RIZZO, 1 di seguito chiamato scuola,

Dettagli

CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO

CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO Comune di Calliano Provincia Autonoma di Trento Ufficio Tecnico CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO ART. 1 - OGGETTO E PREZZO DELL

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di dispositivi medici occorrenti al servizio di radiologia interventistica e vascolare

Dettagli

COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli

COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI CAPITOLATO D ONERI PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI ART. 1 MANSIONARIO DELLE PULIZIE E CONTROLLI La

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone)

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) N. ORARIO D UFFICIO LUNEDÌ, MERCOLEDI, VENERDI 8:00 14:00 MARTEDI: 8:00 13:00 14:00 18:30 GIOVEDÌ: 8.00-13.00; 14.00-17.30 SABATO: 8.00-13.00 SUPERFICI

Dettagli

ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA

ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA Oggetto Il presente Allegato è strettamente connesso e strumentale all appalto per la fruizione di strutture immobiliari da adibire a

Dettagli

CAPITOLATO SERVIZIO PULIZIA IMMOBILI COMUNALI ANNI 2015/2016

CAPITOLATO SERVIZIO PULIZIA IMMOBILI COMUNALI ANNI 2015/2016 CAPITOLATO SERVIZIO PULIZIA IMMOBILI COMUNALI ANNI 2015/2016 CIG: 6052035944 - ART. 1 - Oggetto del Capitolato Costituisce oggetto della presente gara il servizio comprendente la pulizia dei seguenti immobili:

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI COMUNALI ED EVENTUALE SERVIZIO DI FACCHINAGGIO PER MESI 12

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI COMUNALI ED EVENTUALE SERVIZIO DI FACCHINAGGIO PER MESI 12 CITTA DI MELEGNANO Provincia di Milano SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI COMUNALI ED EVENTUALE SERVIZIO DI FACCHINAGGIO PER MESI 12 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Melegnano lì, gennaio 2012 TITOLO I OGGETTO

Dettagli

D.U.V.R.I. ( Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze ) ( D.Lgs. art. 26 D.Lgs. 81/08)

D.U.V.R.I. ( Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze ) ( D.Lgs. art. 26 D.Lgs. 81/08) D.U.V.R.I. ( Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze ) ( D.Lgs. art. 26 D.Lgs. 81/08) Impresa appaltatrice: Appaltatore: Amministrazione Comunale di San Romano In Garfagnana Affidamento

Dettagli

Allegato alla determinazione dirigenziale n. 12 del 23/10/2009 SETTORE SEGRETERIA GENERALE

Allegato alla determinazione dirigenziale n. 12 del 23/10/2009 SETTORE SEGRETERIA GENERALE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 12 del 23/10/2009 SETTORE SEGRETERIA GENERALE CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI NOVARA Durata :

Dettagli

BANDO PUBBLICO CIG: ZC005578E8 CUP: E49E10005480009 DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE

BANDO PUBBLICO CIG: ZC005578E8 CUP: E49E10005480009 DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZE BANDO PUBBLICO CONTENENTE LE NORME PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER GLI UFFICI DEL GAL SULCIS IGLESIENTE CAPOTERRA E CAMPIDANO DI CAGLIARI MISURA 431 DEL PSR SARDEGNA 2007-2013 CIG: ZC005578E8

Dettagli

Art. 1 - Servizi in concessione

Art. 1 - Servizi in concessione AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI Via Gramsci N. 38-20068 Peschiera Borromeo Telefono: 025471353 Fax: 025471353 e-mail amministrazione@farmaciecomunalipeschiera.it Codice fiscale N. 11674080152- Partita

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO (ART. 153, comma 7 d.lgs. 18 agosto 2000 n. 267 e successive modificazioni e integrazioni) Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. del INDICE ANALITICO CAPO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Prot. N.2660/C14 Modigliana, 31 Luglio 2014. BANDO DI GARA di appalto per il noleggio di fotocopiatrici per l Istituto Comprensivo

Prot. N.2660/C14 Modigliana, 31 Luglio 2014. BANDO DI GARA di appalto per il noleggio di fotocopiatrici per l Istituto Comprensivo I S T I T U T O C O M P R E N S I V O M O D I G L I A N A Via Manzoni,13 Modigliana (FC) Tel.0546-941024/949189 - Fax 0546-942125 e-mail icmodigliana@gmail.com sito Web www.delfo.forli-cesena.it/icmodigliana

Dettagli

COMUNE DI SACROFANO Provincia di Roma CAPITOLATO SPECIALE - SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI COMUNALI

COMUNE DI SACROFANO Provincia di Roma CAPITOLATO SPECIALE - SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI COMUNALI CAPITOLATO SPECIALE - SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI COMUNALI Approvato con DdR n. 12 del 13.03.2015 ART. 1 - OGGETTO E DURATA DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali siti negli

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A COMUNE DI PIANO DI SORRENTO. (Prov. di Napoli) L'anno duemiladodici il giorno / / - del mese di nell' ufficio

R E P U B B L I C A I T A L I A N A COMUNE DI PIANO DI SORRENTO. (Prov. di Napoli) L'anno duemiladodici il giorno / / - del mese di nell' ufficio R E P. N. R E P U B B L I C A I T A L I A N A COMUNE DI PIANO DI SORRENTO (Prov. di Napoli) CONTRATTO IN FORMA PUBBLICA AMMINISTRATIVA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, ORIGINALE DELLA CASA COMUNALE,

Dettagli

RICHIESTA D OFFERTA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI PULIZIE DELLA PALAZZINA CSPMI/API.

RICHIESTA D OFFERTA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI PULIZIE DELLA PALAZZINA CSPMI/API. Alle aziende Pulizie e Servizi Associate API Oggetto: Premessa RICHIESTA D OFFERTA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI PULIZIE DELLA PALAZZINA CSPMI/API. CSPMI Srl ha esigenza di acquisire un servizio consistente

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE internet: www.pasian.it SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO INDICE Articolo 1 Affidamento del servizio pagina 2 Articolo

Dettagli

ALLEGATO 1 A ELENCO DELLE PRESTAZIONI DA ESEGUIRE

ALLEGATO 1 A ELENCO DELLE PRESTAZIONI DA ESEGUIRE ALLEATO 1 A ELENCO DELLE PRETAZIONI DA EEUIRE 1 ERVIZIO DI PULIZIA A RIDOTTO IPATTO ABIENTALE PER LE EDI DELI UFFICI DI ÆUA ROA.P.A. Il servizio di pulizia proposto si riferisce ad unità tipologiche differenziate

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO PULIZIA/CUSTODIA DELLA PALESTRA TREPALLE

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO PULIZIA/CUSTODIA DELLA PALESTRA TREPALLE CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO PULIZIA/CUSTODIA DELLA PALESTRA TREPALLE TRA lo Sporting Club Livigno, A.S.D. (C.F/P.IVA. N. 92007190140) con sede in Livigno, in Plazal Dali Schola n. 25, nella

Dettagli

COMUNE DI VOLTURINO PROVINCIA DI FOGGIA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNALE.

COMUNE DI VOLTURINO PROVINCIA DI FOGGIA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNALE. COMUNE DI VOLTURINO PROVINCIA DI FOGGIA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNALE. DUVRI Art. 26, comma 4, D.Lgs. 81/08 Committente: Comune di Volturino SPECIFICHE

Dettagli

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia.

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia. Prot. n. 2015/0030845 Borgomanero lì, 20 agosto 2015 Tit. 6 Cl. 4 Fasc. 256 C.so Cavour n. 16 28021 Borgomanero (No) DIVISIONE TECNICA tel. 0322 837731 fax 0322 837712 PEC: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI COMUNE DI VITTORIA (Provincia di RAGUSA) REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI APPENDICE N. 2 DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA GESTIONE, ALL UTILIZZO ED ALLA GUIDA DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA

Dettagli

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 1/2011 AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Ufficio di Segreteria Giuridico-Amministrativa U.O. Affari Generali, Giuridici e di Raccordo Istituzionale Via V.

Dettagli

INPDAP DIREZIONE PROVINCIALE Via Oberdan 40/U 70126 BARI

INPDAP DIREZIONE PROVINCIALE Via Oberdan 40/U 70126 BARI INPDAP DIREZIONE PROVINCIALE Via Oberdan 40/U 70126 BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA APERTA A PUBBLICO INCANTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI, DISINFESTAZIONE/DERATTIZZAZIONE

Dettagli

A.O. Ospedale San Carlo Borromeo

A.O. Ospedale San Carlo Borromeo Pre -Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenze Servizio di Prevenzione e Protezione Servizio di assistenza infermieristica, tecnica di supporto e dei servizi alberghieri c/o le comunità riabilitative

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE ALLEGATO 6 CAPITOLATO SPECIALE PER LA SICUREZZA DEL LAVORO NEI CONTRATTI D APPALTO, D OPERA O DI SOMMINISTRAZIONE Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente Capitolato, alle seguenti espressioni sono

Dettagli

COMUNE DI RONZO-CHIENIS (Provincia di Trento) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI UTILIZZO DEGLI SPAZI DELLA CASA SOCIALE - P.ED. 81 IN C.C.

COMUNE DI RONZO-CHIENIS (Provincia di Trento) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI UTILIZZO DEGLI SPAZI DELLA CASA SOCIALE - P.ED. 81 IN C.C. COMUNE DI RONZO-CHIENIS (Provincia di Trento) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI UTILIZZO DEGLI SPAZI DELLA CASA SOCIALE - P.ED. 81 IN C.C. CHIENIS - Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n.

Dettagli

CAPITOLATO RELATIVO AL LEASING

CAPITOLATO RELATIVO AL LEASING Capitolato per l affidamento, previa acquisizione del progetto definitivo in sede di offerta, dell appalto misto di lavori e servizi, per la progettazione esecutiva, la realizzazione e la locazione finanziaria

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

C O M U N E D I C O L B O R D O L O P r o v i n c i a d i P e s a r o e U r b i n o

C O M U N E D I C O L B O R D O L O P r o v i n c i a d i P e s a r o e U r b i n o C O M U N E D I C O L B O R D O L O P r o v i n c i a d i P e s a r o e U r b i n o DA SOTTOSCRIVERE IN OGNI PAGINA CON LA DICITURA PER ACCETTAZIONE CAPITOLATO D'ONERI ART. 1 - OGGETTO DEL CONTRATTO Il

Dettagli

NIDI. 1.1 Elenco delle prestazioni e frequenza per ogni tipologia di struttura. - svuotatura cestini - GIORNALIERA

NIDI. 1.1 Elenco delle prestazioni e frequenza per ogni tipologia di struttura. - svuotatura cestini - GIORNALIERA SCHEDA TECNICA N. 1 SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE SUPERFICI INTERNE E DEGLI ESTERNI NON A VERDE DEI NIDI, DELLE SCUOLE DELL INFANZIA (COMPRESE LE SEZIONI PONTE E PRIMAVERA), DELLE

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z A R A

C O M U N E D I L U Z Z A R A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESTIONE, MANUTENZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PORTO LE GARZAIE E DELL AREA GOLENALE CIRCOSTANTE PERIODO ANNO 2009-2022 CUP J19E08000080004 - CIG 0249871810

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DEL SERVIZIO DI RICARICA CONTO FAMIGLIA PER LA MENSA SCOLASTICA

CAPITOLATO SPECIALE DEL SERVIZIO DI RICARICA CONTO FAMIGLIA PER LA MENSA SCOLASTICA Provincia di Torino SETTORE POLITICHE EDUCATIVE E SOCIALI UFFICIO ISTRUZIONE CAPITOLATO SPECIALE DEL SERVIZIO DI RICARICA CONTO FAMIGLIA PER LA MENSA SCOLASTICA PERIODO SETTEMBRE 2015 GIUGNO 2020 1 INDICE

Dettagli

A. TESTO CAPITOLATO D APPALTO DAL QUALE TRARRE IL RELATIVO CONTRATTO

A. TESTO CAPITOLATO D APPALTO DAL QUALE TRARRE IL RELATIVO CONTRATTO A. TESTO CAPITOLATO D APPALTO DAL QUALE TRARRE IL RELATIVO CONTRATTO ARTICOLO 01 - Oggetto Il presente contratto ha per oggetto il servizio di pulizia presso le due Farmacie di Piazza Tricolore 42 e Piazza

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE, ORGANIZZAZIONE E BILANCIO UFFICIO VIII ex DGPOB GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA - MINISTERO DELLA SALUTE. LOTTO 2 COMANDO CARABINIERI

Dettagli

Gli interventi richiesti dovranno essere assicurati secondo le indicazioni di cui appresso

Gli interventi richiesti dovranno essere assicurati secondo le indicazioni di cui appresso AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE SERVIZIO PULIZIE CIVILI PRESSO STABILIMENTO IMBOTTIGLIAMENTO ACQUA FIUGGI PREMESSE La Acqua e Terme Fiuggi S.p.A. (di seguito anche la A.T.F. SpA ), con sede in Fiuggi

Dettagli

OGGETTO: Appalto per il servizio di pulizia della sede municipale, degli uffici del Giudice di pace e della biblioteca comunale.

OGGETTO: Appalto per il servizio di pulizia della sede municipale, degli uffici del Giudice di pace e della biblioteca comunale. COMUNE DI CIVITACAMPOMARANO (Provincia di Campobasso) c.a.p. 86030 - Piazza Municipio, 13 - tel. 0874/ 748103-748133 - fax 0874/ 748335 P. IVA e codice fiscale 00067590703 - INTERNET www.comune.civitacampomarano.cb.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. Pag. 1/7 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO

Dettagli

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Spett.le Trasporti Pubblici Monzesi S.P.A. Via Borgazzi, 35 20052 MONZA. OGGETTO : Istanza di ammissione

Dettagli