F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E"

Transcript

1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono/fax Nazionalità GIANNI MONTESARCHIO Via C. Morin, Roma 06/ Italiana Data di nascita Nato a Napoli 02/04/1951 ESPERIENZA LAVORATIVA Attività didattica Dal / /2010 Dal 1/11/1994 al 30/10/2000 Dall' 1/11/1992 all'1/11/1994 Dall'1/8/1980 al 31/10/1992 Dal 1987 a tutt'oggi Dal 1979 a tutt'oggi Pagina 1 - Curriculum vitae di Professore Ordinario di Psicologia Dinamica (PSI 07) Università degli Studi di Roma Sapienza, Facoltà di Psicologia 1. Professore di Teoria e tecniche del colloquio in psicologia clinica, Corso di Laurea magistrale L-51, Facoltà di Psicologia 1, Sapienza, Roma. Professore di Narrazioni e linguaggi nella psicodinamica dei gruppi, Corso di Laurea magistrale L-51, Facoltà di Psicologia 1, Sapienza, Roma. Professore Associato di "Teoria e Tecniche del colloquio psicologico" presso la Facoltà di Psicologia Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Professore Associato di "Teoria e Tecniche dei Test di Personalità" presso il Corso di Laurea in Psicologia, Facoltà di Magistero, Università degli studi di Palermo. Ricercatore confermato presso il Dipartimento di Psicologia (Cattedra di Psicologia Clinica) della Facoltà di Psicologia dell'università "La Sapienza" di Roma. Docente di "Psicodiagnosi e tecniche proiettive" e di "Analisi della domanda e psicoterapia: supervisione in gruppo dell'intervento" presso la II Scuola di specializzazione in "Psicologia Clinica" Dipartimento di Psicologia del Corso di Laurea in Psicologia dell'università "La Sapienza" di Roma Docente di "Psicodiagnostica e Psicologia Clinica" nei Corsi Quadriennali di Formazione alla Psicodiagnostica e alla Psicologia Clinica organizzati dalla ITER/SIRP in collaborazione con l'istituto di Psichiatria e Psicologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli dell'università Cattolica del S. Cuore di Roma

2 Dal 1975 al 1979 Dal 1979 al 1981 Dal 1992 al 1993 Dal 1980 al 1983 Dal 1984 al 1985 Dal 1981 al 1986 Dal 1979 al 1985 Dal 1984 al Dal 1991 al 1992 Dal1998 a tutt oggi Attività scientifica Pagina 2 - Curriculum vitae di Assegnista Ministeriale presso la Cattedra di Psicologia della Facoltà di Giurisprudenza nell'università di Napoli Assegnista Ministeriale presso la Cattedra di Teoria e tecnica dei test del Corso di Laurea in Psicologia dell'università la Sapienza di Roma Professore di "Terapia de Grups" presso il "Curs de post -grau terapia cognitivosocial" Departiment de personalitat, avaluaciò i tractament psicologic. Universitat de Barcellona Professore a contratto per l'insegnamento di "Psicologia" presso la Scuola di specializzazione in Psichiatria dell'università Cattolica del S. Cuore di Roma Docente di "Fondamenti teorici, tecnica e utilizzazione dei test proiettivi" presso il corso di perfezionamento in psicodiagnostica della I Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'università degli studi di Napoli. Docente di Psicologia nella scuola per terapisti della riabilitazione dell'ospedale Addolorata, USL Roma 9 Docente di corsi teorico-clinici di "psicodramma-psicoanalitico" presso l'università Cattolica di Roma Responsabile dei Corsi di formazione: "Lo psicodramma nella scuola come stimolo al cambiamento del rapporto e della funzione didattica" organizzati dalla Regione autonoma della Sardegna. Docente nel I corso per "Psicologi dello sport" organizzato dal CONI a Roma Docente di "Psicodinamica dei gruppi sportivi" preso il corso di perfezionamento in psicologia dello Sport presso la Facoltà di Psicologia, Università la Sapienza Roma Docente di Teoria e tecnica del colloquio clinico, di Metodologia del resoconto clinico, di Psicoterapia di gruppo presso la Scuola quadriennale di specializzazione in psicoterapia di gruppo della ITER in coll. con l Università Cattolica di Roma, riconosciuta ai sensi del D.M. 20/4/98 G.U. n 91 del 20/4/98 L attività scientifica si è caratterizzata in tre principali assi di studio: prodotto e funzione della psicologia dinamica in ambito clinico; sviluppo della professionalità e delle competenze; tecniche e metodologie della ricerca e dell intervento. Per quanto attiene a prodotto e funzione della psicologia dinamica in ambito clinico gli studi e le ricerche si sono concentrati nell individuazione di situazioni e problemi sociali con particolare attenzione alle variabili psicodinamiche connesse. La finalità di questo asse di studi è stata quella di modellizzare una teoria della tecnica dell intervento psicologico, di individuare e definire un prodotto. Particolare attenzione è stata dedicata ad ambiti di intervento non necessariamente riferibili alla disciplina psicoterapeutica; questo al fine di dimostrare che la psicodinamica rappresenta un corpus teorico in grado di spiegare ed intervenire con efficacia sui differenti sistemi umani non esclusivamente psicopatologici. In quest area di studi rientrano gli studi e le ricerche sulle Grandi Emergenze nell ambito della protezione civile dove risulta fondamentale fare previsioni sulla psicodinamica del comportamento umano in

3 fondamentale fare previsioni sulla psicodinamica del comportamento umano in situazioni limite e di esposizione al rischio, esplorare le fantasie delle popolazioni target al fine di individuare sistemi informativi e formativi in grado di orientare le azioni individuali e di gruppo. Sempre in quest area rientrano gli studi e gli approfondimenti sull impatto degli interventi di riqualificazione urbana dove l obiettivo è quello di individuare le variabili psicodinamiche dei comportamenti individuali e di gruppo all interno di quartieri e zone oggetto di progetti di ristrutturazione urbana. Per quanto riguarda l ambito dello sviluppo della professionalità e delle competenze gli studi e le analisi si sono concentrati sui nuovi aspetti occupazionali. A partire dai bisogni e problemi emergenti è stata data attenzione ad individuare ed ad affinare strumenti professionali della psicologia psicodinamica e modelli di formazione in grado di dialogare sia con le nuove esigenze dei contesti lavorativi che con le altre professioni e discipline anche non immediatamente contigue. In quest ottica rientrano gli studi sulla narrazione; sui modelli e sulle competenze, sui differenti contesti in cui è necessaria una idonea lettura delle dinamiche inerenti i contenuti e la metodologia del resocontare. E stata analizzata la resocontazione in ambito clinico, in ambito formativo, giornalistico, cinematografico-teatrale. Sempre in quest area rientrano gli studi sulla psicodinamica delle comunicazioni di massa, quella televisiva ed istituzionale. In congruenza e trasversalmente agli ambiti di cui sopra ulteriore ambito di ricerca è stato dedicato alle tecniche e metodologie della ricerca e dell intervento. Rientrano in questo contenitore studi su modelli di costruzione e conduzione dei gruppi finalizzati alla formazione, all orientamento ed all intervento-terapeutico. Particolare attenzione è stata dedicata alle tecniche di colloquio individuale e di gruppo, in ambito clinico-terapeutico ed istituzionale. In questo settore sono stati inoltre affrontati studi sul linguaggio, sugli aspetti psicodinamici di dialoghi e discorsi e sugli aspetti psicodinamici della cultura e sulla dinamica delle trasmissioni televisive rivolte ad adulti e bambini. Accanto alle aree di ricerca su indicate è stato attivato in direzione congiunta con la Prof.ssa M. D Alessio, un gruppo di lavoro permanente all interno del Dipartimento di Psicologia della Facoltà di Psicologia dell Università di Roma denominato: Osservatorio permanente su televisione e media (OSPER TV). Osper TV si occupa di studiare il rapporto tra Media e Società. Individua ed esamina le rappresentazioni usate dai diversi Media nella cronaca degli eventi e delle notizie giornalistiche, nelle programmazioni televisive, nell informazione così come nell intrattenimento. Osper TV studia i fattori di natura emozionale e cognitiva che intervengono nella genesi degli atteggiamenti degli individui e dell opinione pubblica. Osper ha due divisioni: una che si occupa degli aspetti psicodinamici della relazione tra Media e consumatori di cui chi scrive è responsabile ; l altra legata allo studio ed all intervento nell ambito dell età evolutiva diretta dalla Prof.ssa M. D Alessio. Progetti di ricerca finanziati Dal 1996 al 1999 Luglio 1996 Pagina 3 - Curriculum vitae di CNR Progetto finalizzato Beni Culturali. Uso e manutenzione dei nuclei storici della città di Napoli: l impatto psicosociale, la costruzione e l analisi degli indicatori per lo sviluppo compatibile.

4 Agosto 1996 Dicembre 1996 Settembre 1997 Novembre 1997 Febbraio 1998 Dal 1998 al 1999 Altre attività di lavoro Dal 1976 al 1980 Dal 1978 al 1979 Dal 1981 al 1982 Dal 1975 a tutt'oggi Dal 1980 a tutt'oggi Dal 2004 al 2007 Dal 2005 al 2006 Pagina 4 - Curriculum vitae di CNR Progetto speciale: metodologie di valutazione delle necessità e degli esiti della formazione nel settore ricerca. Il resocontare studio ed individuazione dei sistemi narrativi MURST 40% Annales, Cronaca e Storia nel processo del resoconto clinico CNR Progetto strategico turismo. La cultura culinaria nella tradizione mediterranea Osservatorio Vesuviano. Gli aspetti socio-psicologici per la sensibilizzazione delle Istituzioni e delle popolazioni interessate Ricerca esplorativa all interno dell aggiornamento dei Piani di emergenza dell area flegrea e vesuviana connessi a situazioni di emergenza derivante dal rischio vulcanico CNR Progetto strategico turismo. Il turismo per l infanzia e la gioventù MURST 60% La psicologia come risorsa per leggere la vita quotidiana. modelli clinici per la lettura della televisione. CNR- RAI Convenzione Analisi del comportamento dei Media e modalità di fruizione dei differenti target di utenti: una analisi per RAI-SAT Esperto psicologo" del Ministero di Grazia e Giustizia, presso le case circondariali di Avellino e Benevento Coordinatore gruppi di formazione e informazione, "Vertenza Lazio Sanità" presso il Policlinico A. Gemelli. "Ricercatore" Ministero della Pubblica Istruzione per un'attività di formazione dei docenti sullo "Psicodramma nella Scuola dell'obbligo". Attività di selezione e formazione del personale presso enti pubblici e privati. Coordinatore e conduttore di gruppi di psicodramma nell'ambito dei progetti ideati e prodotti dal Centro Studi del Teatro Stabile di Torino: "La Moreno (che tutti sanno chi è) per Pirandello e ciascuno a suo modo" per il quale ha ottenuto nel 1987 il premio "Vita d'artista" per il teatro di ricerca. "Giocare il sogno filmare il gioco" "Da Storia nasce Storia". Con la produzione di RAI 3 Consulente per programmi Radio Televisivi Consulenza e supervisione rivolta ad un gruppo di Psicologi della ASL 11 di Empoli Ha fatto parte dello staff di psicologi impegnato nell analisi della cultura organizzativa di una della maggiori società sportive di calcio sul mercato nazionale, con obiettivo di individuarne e favorirne i fattori di sviluppo; all interno di tale progetto ha ideato ed elaborato le interviste rivolte ai giocatori della Prima Squadra, allo staff tecnico-sportivo, allo staff organizzativo e amministrativo, e

5 Dal 2008 al 2009 Attività clinica Dal 14 marzo199o Dal 4 febbraio 1995 Dal 1976 al 1981 Dal 1977 al 1983 Dal 1985 al 1992 Dal 1998 a tutt oggi Dal 1998 a tutt oggi Dal1975 a tutt oggi Squadra, allo staff tecnico-sportivo, allo staff organizzativo e amministrativo, e redatto il report di sintesi sui modelli culturali sottesi alle pratiche comunicative e professionali di chi lavora nell A..S. Roma. Ha progettato e supervisionato il progetto formativo Il calcio per crescere, non crescere per il calcio destinato ai giocatori e allo staff delle squadre giovanili della suddetta società sportiva. Coordinatore e conduttore del corso di formazione La dimensione emotiva ed organizzativa nell ambito di una comunità per minori ed adolescenti, ASL 11, Empoli Iscritto all'albo degli Psicologi del Lazio ex Art. 32 Legge 56/89 Iscritto all'elenco degli Psicoterapeuti conformemente all'art. 35 Legge 56/89 Psicologo clinico presso l'ambulatorio di Psicologia del Policlinico Gemelli Perito del Tribunale di Roma e della Sacra Romana Rota. Psicologo Clinico presso la "Sezione di Psicologia Clinica" del Dipartimento di Psicologia dell'università di Roma "La Sapienza" in qualità di partecipante al progetto di ricerca "Modello di psicodiagnosi integrato in Psicologia Clinica". Psicologo presso il Centro interdipartimentale di Psicologia Clinica della Facoltà di Psicologia Università di Roma La Sapienza nell ambito del progetto di ricerca concertato con i Prof.ri R. Carli e M. Grasso Intervento Psicologico - clinico nella relazione individuo-contesto Attività di Supervisione per Psicologi impegnati in attività cliniche di I e II livello con particolare attenzione alle competenze di Diagnosi, Analisi della Domanda e Gruppoanalisi, presso la Scuola quadriennale di specializzazione in psicoterapia di gruppo della ITER in coll. con l Università Cattolica di Roma, riconosciuta ai sensi del D.M. 20/4/98 G.U. n 91 del 20/4/98. Psicoterapeuta nell'attività privata. (Con particolare attenzione alla Psicodiagnostica, Analisi della Domanda ed alla Gruppoanalisi) ISTRUZIONE E FORMAZIONE Titoli accademici Laurea in Psicologia, indirizzo applicativo, conseguita presso l'università degli studi di Roma "La Sapienza", con voti 110/110 e lode Laurea in Scienze Politiche conseguita presso l'università degli studi di Napoli con voti 110/110 e lode. Training formativi personali Dal 1975 al 1976 Pagina 5 - Curriculum vitae di Corso di formazione al Training autogeno organizzato dall'istituto di Psichiatria e Psicologia dell'università Cattolica del S. Cuore in Roma

6 Dal 1975 al 1978 Dal 1977 al Dal 1978 al Dal 1975 al Corso di Formazione alla Psicodiagnostica organizzato dalla Università Cattolica del S. Cuore, diretti dal Prof. Carlo Saraceni Corsi pluriennali di Formazione allo Psicodramma psicoanalitico secondo la Scuola argentina. Condotti dai Professori Bouchet e Losso della società psicoanalitica argentina. Laboratorio di Psicodramma diretto da Zerka Moreno. Formazione alla "Baby observation" secondo il metodo Tavistock presso l'istituto di Psichiatria dell'università Cattolica. Training gruppoanalitico concluso presso l'igar (Istituto Romano di Gruppoanalisi). Formazione alla gruppoanalisi conclusa presso la SIPAG (Società Italiana Psicoterapia Analitica dei Gruppi). Partecipazione ad associazioni scientifiche Membro della Società Italiana degli Psicologi (SIPs) Socio fondatore della Società Italiana per la Ricerca Psicodiagnostica (SIRP) Membro Ordinario della Società Italiana di Psicoterapia Analitica dei Gruppi (SIPAG) Membro della International Association of Group Psychoterapy Componente del "Circolo del Cedro" di Roma Socio Fondatore della PPG (Associazione Italiana Psicologia e Psicoterapia di gruppo) Presidente onorario di Ar.Co. (Associazione Scientifica Area Consulenziale ) Incarichi Scientifici ed Organizzativi Dal 1979 a tutt'oggi Dal 1980 a tutt'oggi Dal 1995 al Pagina 6 - Curriculum vitae di Socio fondatore e membro del Comitato scientifico della Società Italiana per la Ricerca Psicodiagnostica (SIRP). Fondatore e membro del Comitato di Redazione della Rivista "Quaderni di Psicodiagnostica". Membro del Comitato di redazione dalla rivista "Psicologia Clinica" edita dalla Nuova Italia Scientifica dal 1987 al 1994 ed edita dalla Franco Angeli Milano. Membro del comitato dei consulenti editoriali della Rivista "ACTA il giornale degli psicologi". Membro del comitato di redazione della Rivista " Archivio di Psicologia, Neurologia e Psichiatria"

7 Neurologia e Psichiatria" 1990 Dal 1983 al 1987 Dal 1988 a tutt'oggi Dal 1996 a tutt oggi Da Marzo ad Aprile Dal 2006 ad oggi CONVEGNI Pagina 7 - Curriculum vitae di Membro del comitato dei Referee della Rivista "Attualità in Psicologia" ed. E.U.R. Membro del comitato direttivo nazionale della Divisione clinica della Società Italiana degli Psicologi (SIPs) Membro del Consiglio esecutivo della Società Italiana di Psicoterapia Analitica dei Gruppi (SIPAG). Membro della Commissione dell'ordine degli Psicologi del Lazio sulla "Competenza Psicoterapeutica". Codirettore della Scuola Quadriennale di Specializzazione in Psicoterapia di Gruppo della ITER in collaborazione con l'istituto di Psichiatria e Psicologia dell'università Cattolica del S. Cuore di Roma, riconosciuta ai sensi del D.M. 20/3/1998 G.U. n 91 del 20/3/1998 Membro della Commissione incaricata dell aggiornamento dei piani di emergenza dell area flegrea e vesuviana. Gruppo di lavoro F Educazione ed Informazione. In qualità di esperto del Sottosegretario alla Protezione Civile.. Membro della delegazione Italiana in Paraguay nell ambito del Programa Bolivar organizzato dal TTG (Bologna) in concerto con il CAES (Asunciòn). Membro della delegazione in Bolivia nell'ambito dei rapporti tra le Università di Palermo e La Paz e Cociabamba. Direttore Scientifico della Rivista telematica Scritti di Gruppo Nei congressi preceduti da asterischi il Prof. Montesarchio ha partecipato sia a livello scientifico che organizzativo Congresso Nazionale di Psicologia dello Sport. Arco di Trento 3rd Congress of the International College of Psychosomatic Medicine, Roma L'emergenza dell'irrazionale nella società contemporanea. Università Cattolica del S. Cuore. Roma ** Osservazione e costruzione in gruppo. Napoli XVIII Congresso Nazionale Psicologi Italiani (SIPs). Acireale ** IV Congresso di Psicologia dello Sport. Trieste "Autismo infantile ed educazione". Venezia "L'acting come resistenza". V European Workshop in Group-analisis. Roma **XII Congresso Nazionale della lega Italiana di Igiene Mentale (LIM) "Salute mentale anno zero" Roma. ** XIX Congresso Nazionale degli Psicologi Italiani "La società Trasparente". Urbino

8 Urbino Pagina 8 - Curriculum vitae di ** I Seminario di Psicodiagnostica SIRP "Attualità in Psicodiagnostica". Napoli ** "Professione Psicologo due". Convegno di Studio SIPs. Roma "La nascita psicologica e le sue premesse neurobiologiche". Università degli studi di Milano. Milano ** "Le psicosi infantili" Convegno di studio SIRP. Roma ** "Cultura e tecniche di gruppo nel lavoro clinico e sociale in psicologia"divisione di Psicologia Clinica SIPs. Palermo ** "Orientamenti e provocazioni della psichiatria contemporanea". Università Cattolica del S. Cuore. Roma. ** I Congresso Nazionale SIRP "La diagnosi psicologica in psichiatria forense". Roma ** XX Congresso degli psicologi Italiani SIPs. "Verso un futuro per l'uomo"bergamo ** III Congresso Nazionale della Divisione di Psicologia Clinica della SIPs "Modelli psicologici e psicoterapia". Roma "Le radici della sofferenza mentale". Università Cattolica del S. Cuore. Roma ** "Psicologi: professionalità e modelli di formazione". Convegno di studio SIPs. Roma ** II Congresso Nazionale SIRP. "Psicodiagnostica e psicoterapia". Roma ** "La relazione psicologico-clinica". Convegno di studio SIPs. Palermo ** II Congresso Nazionale Confederazione Organizzazioni Italiane per la Ricerca Analitica sui Gruppi (COIRAG). Roma "Passioni della mente e della storia". Università Cattolica del S. Cuore. Roma XXI Congresso Nazionale SIPs "Il laboratorio e la città: lo psicologo professionista-ricercatore". Venezia ** Congresso Internazionale di gruppoanalisi. Zagabria 1987"Psicologia e salute nella capitale degli anni 90". Convegno di studio SIPs. Roma "L'ordine degli Psicologi". Convegno di studio SIPs. Roma ** "Gruppoanalisi e istituzioni: modelli". Università degli studi di Napoli e SIPAG. Napoli ** "Femminilità e mascolinità". Convegno SIPs, Roma ** III Congresso Nazionale SIRP "Psicodiagnostica e Psicoterapia, Parliamo di errori", Roma.

9 ** "Prospettiva gruppale e trasformazione dei servizi psichiatrici", USL n. 39, Catania **"Future and creativyty: group -analisys is/and change over" Università di Palermo Corso di laurea in Psicologia Palermo La qualità della vita Filosofi e Psicologi a confronto. Università di Venezia Dicembre; "A psychological-clinical key to undestand the writing phenomenon" all'interno del Regional Mediterranean Conference of International Association of Group Psychotherapy New Integration, Partnership and application - Zara, Croazia. "Lo sviluppo della professionalità dell'orientatore e del formatore scolastico: cronaca da un Master", convegno: "Contesto, Cultura, Intervento. Quale psicologia per la scuola del futuro" - Dipartimento di Scienze Pedagogiche e Didattiche, Università degli Studi di Lecce. "Narrazioni di gruppo. Uno strumento per negoziare comunità possibili", V Congresso Nazionale di Psicologia di Comunità "Le Comunità possibili", Mondello (Palermo). La grazia del lavoro: un ossimoro. Dal lavoro come grazia alla professionalita come trasformazione generativa, VII Convegno di Greccio La grazia del lavoro. PUBBLICAZIONI VOLUMI Lo psicodramma nella scuola come stimolo al cambiamento del rapporto e della funzione didattica: Memoria di un'esperienza, in coll. con D. De Murtas. A cura della Regione autonoma della Sardegna, Cagliari, Modelli psicologici e psicoterapia, (a cura di P. Colamonico, G.P. Lombardo, G. Lo Verso, G. Montesarchio). Atti del III Congresso Nazionale Divisione Psicologia Clinica SIPs, Editore Bulzoni, Roma 1986 Dal teatro della spontaneità allo psicodramma classico: contributo per una revisione del pensiero di J.L. Moreno, in coll. con P. Sardi. Franco Angeli Milano 1987 Introduzione alla psicodiagnostica, in coll. con C. Saraceni. La Nuova Italia Scientifica, Roma 1988 Psicodiagnostica e Psicoterapia "Parliamo di errori" (a cura di Colamonico P., Montesarchio G., Saraceni C.) Edizioni SIRP 1990 Colloquio da manuale ( a cura di) Giuffrè Editore Milano 1998 Pretesti di Colloquio (a cura di) Scione Editore Roma 1998 Pagina 9 - Curriculum vitae di

10 Fabula Rasa (in collaborazione con G.Buccoleri) Franco Angeli Milano 1999 Pretesti di colloquio Bis (a cura di in coll: con G; Margherita) Scione Editore Roma 2001 Colloquio in corso (a cura di) F.Angeli Milano 2002 Quattro crediti di colloquio (a cura di) F. Angeli Milano 2002 Il Danno Psichico ( a cura di in coll con Dominici) F. Angeli 2003 Indizi di colloquio (in coll. con Grassi R., Marzella E., Venuleo C.) Franco Angeli, Milano Giochi. Per la scuola, il teatro, l'azienda il gruppo (in coll. con Marzella E.) Franco Angeli, Milano Narrazione di un ITER di gruppo. Intorno alla formazione in Psicologia Clinica (in coll. con Venuleo C), Franco Angeli, Milano 2006 Colloquio magistrale (in coll. con Venuleo C.), Franco Angeli, Milano, 2009 Gruppo! (gruppo esclamativo) (in coll. con Venuleo C.), Franco Angeli, Milano, 2010 ARTICOLI An experimental research for psychosocial motivation to karate, coll. C. Saraceni. Int. J. of Sport Psychology vol. VIII, n Pozzi Ed. Roma Studio sperimentale delle motivazioni psicosociali al karate, coll. C. Saraceni. La psicologia dello sport, luglio 1977, Soc. Stampa sportiva Roma. Ricerca sul recupero degli handicappati mentali in età scolastica, in coll. con AA.VV. Ministero Pubblica Istruzione, 1977 La coppia "luogo" riorganizzatore delle strutture intrapsichiche dei coniugi, coll. C. Pontalti, G. Ruggeri. Archivio di Psicologia Neurologia e psichiatria, anno XXXIX, 1978, fasc. IV. Appunti dalle Lezioni di psicologia generale e clinica, coll. C. Saraceni Anno acc. 1979/1980. Lo sport come possibile processo di destabilizzazione psichica dei minori, coll. L. Ancona. In "Igiene mentale e sport." CONI Ed. Trieste 1981 Proposta di modello di analisi organizzativo-istituzionale delle strutture societarie sportive, coll. G. Guerra. In "Igiene mentale e sport" CONI Ed. Trieste 1981 Il differenziale semantico di Osgood nello studio delle variabili psicosociali di una squadra di basket, coll. C. Saraceni. In "Igiene mentale e sport". CONI Ed. Trieste 1981 Pagina 10 - Curriculum vitae di

11 L'immagine corporea: presentazione della scala Barriera e Penetrazione di Fischer e Cleveland. In coll. L. Renzulli. IV fascicolo ottobre-dicembre 1981, Rivista trimestrale "Ospedale psichiatrico" Napoli. L'esperienza di base nella formazione alla diagnosi, coll. C. Saraceni. Atti XIX congresso degli psicologi Italiani, Ed. SIPs - Urbino Variabili fisiologiche e variabili psicologiche nell'iperreattività bronchiale, in coll. AA. VV. Ediz. SIRP, Roma 1981 Il problema del distacco nella psicodiagnosi, coll. P. Colamonico. Quaderni di Psicodiagnostica, N. 1 anno 1, SIRP - Roma1982. Formazione ed esercizio della psicoterapia, in "Professione Psicologo due". Ed. SIPs Roma 1982 La formazione in ambito forense, un problema duplice per lo psicologo, Atti del I congresso Nazionale SIRP, Roma 1983 L'assenteismo del personale non medico di un Policlinico Universitario In coll. C. Saraceni, P. Colamonico. Atti del Convegno Nazionale di Studio su: Ricerca socio-sanitaria sulle cause del disadattamento al lavoro, Istituto Italiano di Medicina Sociale, 1984 Il gruppo come contenitore delle ansie: un'esperienza condotta in un servizio pubblico con donne che si apprestano ad interrompere volontariamente la gravidanza. In coll. M. Scardino. In "Cultura e tecniche di gruppo nel lavoro clinico e sociale in psicologia". Bulzoni. Roma 1985 Osservazione e formazione in gruppoanalisi. In coll. G. Monteduro. In "Cultura e tecniche di gruppo nel lavoro clinico e sociale in psicologia". Bulzoni. Roma 1985 Il confine del sè nell'esperienza abortiva, in coll. AA.VV. Quaderni di psicodiagnostica, anno IV, Stile cognitivo e relazioni psicosociali, in coll. AA.VV. Archivio di Psicologia Neurologia e Psichiatria, Anno XLVI, 1985 Utilizzazione delle tecniche psicodrammatiche nella scuola dell'obbligo: una ricerca-intervento. Coll. D. De Murtas. A cura Regione autonoma della Sardegna Il contributo di J.L. Moreno alla psicoterapia di gruppo: eclettismo, approssimazione teorica o illuminata anticipazione? in coll. P. Sardi. Archivio di psicologia, neurologia e psichiatria, anno XLVII, 1986 L'immagine dell'allenatore in un gruppo di adolescenti sportivi, coll. AA.VV. Rassegna di Igiene Mentale, Vol. VIII, fasc. 1, 1986 Editoriale Quaderni di Psicodiagnostica, Anno V, n. 1, 1986 Considerazioni sul potenziale "mutativo" di un gruppo di formazione. coll. D. De Murtas in "Modelli Psicologici e Psicoterapia". Bulzoni Pagina 11 - Curriculum vitae di

12 Diagnosi come cultura, come potere, come errore. In "Modelli Psicologici e Psicoterapia". Bulzoni 1986 L'analisi dei dati sulla psicodiagnostica In "Viaggio attraverso l'arcipelago" Angeli. Milano 1987 Editoriale Rivista di Psicologia Clinica, La Nuova Italia Scientifica, Roma 1990 n. 1 "Errori in gruppo... un gruppo di errori: cronaca di un gruppo con soggetti HIV positivi" in Atti III Congresso Nazionale SIRP "Psicodiagnostica e Psicoterapia, Parliamo di errori", Ed. SIRP, Roma "Il problema dell'assenza in un gruppo istituzionale letto attraverso il mito di Cronos", in coll. con Colamonico P, Crotti M.T.in Atti III Congresso Nazionale SIRP "Psicodiagnostica e Psicoterapia, Parliamo di errori", Ed. SIRP, Roma "Un'esperienza formativa con i "Nuovi Assunti" come osservatorio di fenomeni organizzativi-istituzionali" in coll. con Colamonico P., Atti III Congresso Nazionale SIRP "Psicodiagnostica e Psicoterapia, Parliamo di errori", Ed. SIRP, Roma "Multiple drug intolerance: allergological and psycological findings" In coll. con altri. in Journal of investigational allergology and clinical immunology April 1991 N 1(2) "Infezioni da HIV e Psicologia Clinica: Un esperienza di gruppo" in coll. con altri in I Rivista di Psicologia Clinica N.I.S. Roma n "L'Analisi della domanda nell'attività psicologico clinica di una struttura universitaria. Un modello di integrazione tra ricerca, intervento e formazione." In Rivista di Psicologia Clinica N.I.S. Roma n "L'attenzione alla domanda nel gruppo clinico. Dallo "spiegar via" al comprendere" in coll. con L. Solano in "L'Analisi della domanda in psicologia clinica" a cura di R;. Carli. Giuffré Milano 1993 "Dalla supervisione all'attenzione per le dinamiche collusive. Appunti su una esperienza di formazione clinica di gruppo" In coll. con M.Grasso ed altri in "L'Analisi della domanda in psicologia clinica" a cura di R. Carli.Giuffré Milano "Psicodramma e cultura gruppale In "Attualità in Psicologia" Ed. Universitarie Romane Vol. 8 n "Percorsi trasformativi del sogno: dall'individuo al gruppo fino alla rappresentazione psicodrammatica. In coll. con G.V. Margherita; in "Archivio di Psicologia Neurologia e Psichiatria" n "D'all'esperienza dell'appartenenza alla cultura della competenza" In atti del congresso "Future and creativyty: group analisys is/and change over" a cura di Di Maria Palermo Pagina 12 - Curriculum vitae di

13 "Dal ri-conoscimento al dis-conoscimento. Percorso verso la definizione di un prodotto" In coll. con M.T. Crotti "Rivista di Psicologia Clinica" n NIS Roma "Psicodrama y cultura de grupo" in "Revista de Psicoterapia" Epoca II, Volumen V-N 18/19. Edita Revista Psiquiatria y Psicologia Humanista, S.L.1993 "Esperienza dell'appartenenza e cultura della competenza" In "Nel nome del gruppo" a cura di Di Maria, Lavanco. Angeli Milano "Il problema dell'accoglienza: un mito da Agamennone alla psicopatologia" in "Accogliere la richiesta in psicologia" a cura di Di Santo, Sacchetti. Centro Ricerche e Formazione Empoli 1994 "Introduzione al seminario di psicologia clinica" in coll. con Pedani in "Locus Terrarum" Festina Lente Firenze n Lo psicodramma nella cultura gruppale In coll. con G; V. Margherita in F. Di Maria e G. lo Verso La psicodinamica dei gruppi (a cura di) Cortina Milano, 1995 "Errare ed Errare" in coll. con G.V. Margherita in Acta il giornale degli Psicologi, Kappa, Roma "Quale committenza per il tirocinio in psicologia? Un percorso in gruppo dall'appartenenza alla competenza" in coll. con altri in Attualità in Psicologia E.U.R. Roma 1996 Editoriale:Psicologia Clinica e mass-media: dalla televisione alle nuove tecnologie Rivista di Psicologia Clinica n Angeli Milano Psicologia Clinica e Tv: il caso di GenerazioneX. Una lettura psicodinamica in coll con F. Di Maria ed altri. Rivista di Psicologia Clinica n Angeli Milano E che sono uno psicologo clinico io?. Rivista di Psicologia Clinica n Angeli Milano. Disegno di...sogno. Segni onirici narrati da Federico Fellini in coll. con G.V. Margherita. Rivista Informazione in Psicologia, Psicoterapia, Psichiatria n 31/ 1997 Editore Grin Roma Il colloquio psicologico e il film: narrazioni e trasformazioni in coll. con altri. in Attualità in Psicologia anno XIII n ;. Edizioni Universitarie Romane. Introduzione in Colloquio da Manuale Giuffré Editore Milano 1998 Il Colloquio: il setting in Colloquio da Manuale Giuffré Editore Milano 1998 Il Colloquio: le strutture narrative in coll. con G. V. Margherita in Colloquio da Manuale Giuffré Editore Milano 1998 Pagina 13 - Curriculum vitae di Il Colloquio con organizzazioni produttive. Per una teoria della tecnica dell intervento. in coll. con G. Ponzio in Colloquio da Manuale Giuffré Editore

14 dell intervento. in coll. con G. Ponzio in Colloquio da Manuale Giuffré Editore Milano 1998 Presentazione in Pretesti di Colloquio Scione Editore Roma 1998 Psicologia clinica ed offerta politica. Dal partito di massa al partito di opinione: indagine per un ipotesi di lettura psicologico clinica in coll. con altri in Pretesti di Colloquio Scione Editore Roma 1998 I sogni di Federico Fellini. Dal mondo interno ai disegni, fino alla rappresentazione cinematografica. in coll. con altri in Pretesti di Colloquio Scione Editore Roma 1998 Dal sogno al suo resoconto grafico. Little Nemo un fumetto sognante in coll. con altri in Pretesti di Colloquio Scione Editore Roma 1998 Prodotto, funzione e ruolo della psicologia clinica nelle grandi emergenze: il caso Vesuvio in coll. con G. Ponzio. Rivista Psicologia e Lavoro n 111 anno XXVIII n Patron Editore "Dalla prescrizione all'attenzione: genesi di una domanda di formazione attraverso la cronaca di un ammutinamento" in collaborazione con R. Cosentino, in "Oltre il pregiudizio", 1999 Franco Angeli Editore "Il colloquio di formazione", in "Psicologia, Gruppi e Formazione", a cura di F. Di Maria, G. Lavanco, F. Angeli Milano Editore "Sulle strade dello psicodramma", in coll. con G.V. Margherita, in "Oltre l'intervista. Il colloquio nei contesti sociali", a cura di G. Trentini. Ed. ISEDI, Torino Gruppi Marginali: Writers, modelli culturali e trasformazioni narrative in coll. con C. Venuleo in Gruppi, n 2 Vol III, maggio/agosto Ed. F. Angeli Milano Strategie narrative: il messaggio pubblicitario come testo. Indagine sulla rappresentazione dello psicologo nel contesto pubblicitario, in coll. con Marzella E., Mennella A., in Pre-testi di colloqui Bis, Scione Editore, Roma Lo psicodramma classico. Percorso critico attraverso l intuizione di Moreno, in coll. con G.V.Margherita, in Gruppi. Metodi e Strumenti, a cura di F. Di Maria, G. Lo Verso. Ed. Raffaello Cortina, Milano "Narrare il setting per narrare" in coll. con C. Venuleo in Colloquio in corso, Franco Angeli, Milano 2002 Narrare la formazione. La costruzione di significati condivisi all interno dei contesti lavorativi, in coll. con E. Marzella, in 4 Crediti di colloquio, Franco Angeli, Milano La Formazione nell orientamento, in coll con C. Venuleo in Gruppi, vol. V, n. 2, maggio-agosto 2003, pp Ed. F. Angeli Milano Pagina 14 - Curriculum vitae di Learning to Educate: A Narrative Approach in coll con C. Venuleo, in European Journal of School Psychology Vo l. 1 No (pag.57-96) Ed. Carlo

15 Journal of School Psychology Vo l. 1 No (pag.57-96) Ed. Carlo Amore. "Narrazioni di un convegno: riflessioni a margine del convegno "Contesto, cultura, intervento. Quale psicologia per la scuola del futuro". Lecce 2003, in Psicologia scolastica, Vol. II, n 3, pg , Ed. Carlo Amore "La chiamata a colloquio della città", in coll. con C. Venuleo, M. Laiso, in Indizi di colloquio, Franco Angeli 2004 "Analisi dei processi collusivi all'interno di un organizzazione internazionale" in coll. con R. Grassi, L. Ruggiero, in Indizi di colloquio, Franco Angeli, 2004 "Il resoconto come capacità di pensare le dimensioni culturali del processo formativo", in coll. con E. Marzella, I. Costanzo, in Indizi di colloquio, Franco Angeli, 2004 Giovani e Politica. Per una possibile convivenza in coll. con Venuleo C. (2004),, in C. Novara, M. Mandalà (a cura di), Le Comunità Possibili. V Congresso Nazionale di Psicologia di Comunità, Centro Siciliano Sturzo, Palermo, pp "Couseling senza barriere" in Coll:. con E. Marzella, in C. Novara, M. Mandalà (a cura di), Le Comunità Possibili. V Congresso Nazionale di Psicologia di Comunità, Centro Siciliano Sturzo, Palermo, pp "Riflessioni a margine di un progetto avviato" in Coll. con R. Grassi,, in C. Novara, M. Mandalà (a cura di), Le Comunità Possibili. V Congresso Nazionale di Psicologia di Comunità, Centro Siciliano Sturzo, Palermo, pp "Narrazioni di gruppo: uno strumento per negoziare comunità possibili, in C. Novara, M. Mandalà (a cura di), Le Comunità Possibili. V Congresso Nazionale di Psicologia di Comunità, Centro Siciliano Sturzo, Palermo, pp Lo sviluppo della professionalità dell orientatore e del formatore scolastico: cronaca da un Master in coll. con Venuleo C. (2005), in T. Mannarini, A. Perucca, S. Salvatore (a cura di), Quale psicologia per la scuola del futuro?, Edizioni Carlo Amore, Roma-Bari, pp Commentary to the artiche text of Sofia Tavares, Miguel M. Gonçalves and João Salgado: The psychotherapist s social role under a dialogical perspective: A study of the personal construction of «I as psychotherapist», in press in European Journal of School Psychology in coll. con Venuleo C. (2006) A lezione da Fornari in coll. con Venuleo C. (2006), in Psicologia Scolastica, vol. 4, n. 3, pp Storie di gruppo. Narrazione di un ITER in coll. con Venuleo C. (2006),, in G. Montesarchio, C. Venuleo (a cura di), Narrazione di un ITER di gruppo. Intorno alla formazione in Psicologia Clinica, Franco Angeli, Milano. Prefazione al libro di A.M. Di Vita e V. Granatella (a cura di), Patchwork narrativi. Modelli ed esperienze tra identità e dialogo, Edizioni Unicopli, Milano (in coll. con Venuleo C., 2006). Pagina 15 - Curriculum vitae di

16 Editoriale della rivista Scritti di gruppo, in coll. con Venuleo C., n. 1, anno 2007, www. IAGP.it Constructing Psychotherapists Social Roles in coll. con Venuleo C.(2007), in European journal of school psychology, vol. 4; p , ISSN: L attraversamento è un costrutto postmoderno in coll. con Venuleo C. (2008), in Per una psicologia psicologica. Scritti in onore di Franco Di Maria, Di Nuovo S., Falgares G., Franco Angeli, Milano. Editoriale della rivista Scritti di gruppo, in coll. con Venuleo C., n. 1, anno 2008, www. IAGP.it La formazione clinica alla clinica. Un approccio contestuale all uso del gruppo esperienziale in coll. con Venuleo C., Rivista di psicologia clinica 2/2009 Narrazione generativa, in coll con Venuleo C.(2009), in G. Montesarchio, C. Venuleo (a cura di) Colloquio magistrale (in coll. con Venuleo C.), Franco Angeli, Milano. Il colloquio psicologico generativo: setting e/è relazione in coll con Venuleo C.(2009), in G. Montesarchio, C. Venuleo (a cura di) Colloquio magistrale (in coll. con Venuleo C.), Franco Angeli, Milano. Per un approccio dialogico e contestuale al gruppo in coll. con Venuleo C. (2010), in G. Montesarchio, C. Venuleo (a cura di) Gruppo! (gruppo esclamativo) Franco Angeli, Milano. Il gruppo come dispositivo generativo in coll. con Venuleo C. (2010), in G. Montesarchio, C. Venuleo (a cura di) Gruppo! (gruppo esclamativo) Franco Angeli, Milano. Il gruppo come spazio privilegiato della formazione clinica alla clinica in coll. con Venuleo C. (2010), in G. Montesarchio, C. Venuleo (a cura di) Gruppo! (gruppo esclamativo) Franco Angeli, Milano. CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE BUONA CONOSCENZA DEI SISTEMI PC INTEL MS-DOS, WINDOWS 97. BUONA DIMESTICHEZZA CON INTERNET. Si autorizza il trattamento dei dati personali ai sensi della legge 196/03 Gianni Montesarchio Pagina 16 - Curriculum vitae di

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1 Indice Presentazione... 1 Livelli di realtà... 5 1. Realtà fisica e realtà fenomenica... 5 2. Annullamento dell identità numerica tra oggetto fisico e oggetto fenomenico... 8 3. Individualità degli oggetti

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività:

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività: Insieme si può Arcigay Pistoia La Fenice dopo le varie attività svolte sul territorio pistoiese e zone limitrofe, ha valutato l opportunità di realizzare un progetto con la collaborazione di personale

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015 Con la collaborazione di: EDUCAZIONE ATTRAVERSO IL MOVIMENTO Le abilità di movimento sono conquiste tangibili che contribuiscono alla formazione di un immagine di sé positiva. Progetto di collaborazione

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 MATERIA: Scienze Motorie classe : V A SIA dell'istituto Superiore D'istruzione

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione ALTA SCUOLA DI PSICOLOGIA AGOSTINO GEMELLI Facoltà di Psicologia Master Universitario di secondo livello Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione Sedi di Milano e Brescia Master

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Antonino Gaudesi. Curriculum vitae. Informazioni personali. Settore professionalegaudesi. Esperienza professionale. Data di nascita 21/07/1961

Antonino Gaudesi. Curriculum vitae. Informazioni personali. Settore professionalegaudesi. Esperienza professionale. Data di nascita 21/07/1961 Curriculum vitae Antonino Gaudesi Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) GAUDESI ANTONINO Cittadinanza ITALIANA Data di nascita 21/07/1961 Sesso MASCHILE Settore professionalegaudesi COMUNICAZIONE/PUBBLICHE

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già MASTER BIENNALE ECM NEUROSCIENZE PER LA CLINICA ESPERTA DELLE DISABILITA' COGNITIVE ASSOCIAZIONE PSIONLUS ROMA ANNO 2012-2014 L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE Il Prof. Antonio Dal Monte si è laureato in Medicina e Chirurgia a Roma ed ha conseguito la docenza in Fisiologia Umana ed in Medicina dello Sport. E specialista

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il sottoscritto Salvatore Silvano Lopez, nato a Milano, il 10 ottobre 1954, residente in

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~("c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i('

qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~(c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i(' qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~("c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i('!11~",fi:j:/lé'i7(?:/l(?/u~/(v,',f7t:{(jn~/lrt//lé':/iu kyjlf?jtf..ét:'é' h l/m f /tf7.. ~t:;'j/i'é' (~/;àk//lrt /IUXr(;/lrT~

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP SCUOLA PRIMARIA PARITARIA SCUOLA PRIMARIA PARITARIA via Camillo de Lellis, 4 35128 Padova tel. 049/8021667 fax 049/850617 e-mail: primaria@donboscopadova.it website: www.donboscopadova.it GRUPPO DI LAVORO

Dettagli

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO PREMESSA Nelle finalità del progetto riabilitativo complessivo dell

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998.

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998. Circolare 15 luglio 1998 n. 92 Ministero del lavoro Occupazione - misure straordinarie - tirocini formativi e di orientamento - stages - precisazioni del ministero. Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento.

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Problemi e metodi della ricerca! educativa sperimentale

Problemi e metodi della ricerca! educativa sperimentale Prof. Benedetto Vertecchi che cosa! impareremo? 1-2 Problemi e metodi della ricerca! educativa sperimentale 1 quali apporti concorrono a definire la conoscenza educativa? 3-4 la pedagogia sperimentale!

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli