F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI"

Transcript

1 F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Federica Di Nicolantonio Indirizzo Dip. di Oncologia, Università di Torino Istituto di Candiolo FPO, IRCCS Strada Provinciale 142, Km Candiolo (TO) - Italia Telefono Fax POSIZIONE LAVORATIVA Date (da a) Nome del datore di lavoro Tipo di impiego Dipartimento Date (da a) Nome del datore di lavoro Tipo di impiego Progetto 01/11/2012 presente Università degli Studi di Torino Ricercatore Universitario t.d. (art. 24 comma 3-a L. 240/10), Settore scientifico-disciplinare- BIO/12- Biochimica Clinica e Biologia Molecolare e Clinica Dipartimento di Oncologia 01/01/2012 presente Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro c/o Istituto di Candiolo FPO, IRCCS Torino Responsabile del Laboratorio di Farmacogenomica e Epigenetica del Cancro Meccanismi genetici ed epigenetici alla base della resistenza alle terapie oncologiche a bersaglio molecolare. ABILITAZIONI 16/06/ /06/2020 Abilitazione scientifica nazionale per la seconda fascia per il settore scientifico disciplinare 05/E1 Biochimica Generale e Biochimica Clinica 12/02/ /02/2020 Abilitazione scientifica nazionale per la seconda fascia per il settore scientifico disciplinare 05/E2 Biologia molecolare 22/01/ /01/2020 Abilitazione scientifica nazionale per la seconda fascia per il settore scientifico disciplinare 05/F1 Biologia applicata ISTRUZIONE E FORMAZIONE 2004 Istituzione University College London - Gower Street, London, UK Qualifica conseguita Dottorato di Ricerca Doctor of Philosophy in Medicine (Clinical Studies) Pagina 1 - Curriculum vitae della Dott.ssa Federica Di Nicolantonio

2 1999 Istituzione Università degli Studi di Torino Qualifica conseguita Laurea in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche ATTIVITÀ BREVETTUALE Numero Brevetto WO 2006/ A1. ANTI-EGFR ANTIBODY THERAPY BASED ON AN INCREASED COPY NUMBER OF THE EGFR GENE IN TUMOR TISSUES. Numero Brevetto WO/2010/ ISOGENIC HUMAN CELL LINES COMPRISING MUTATED CANCER ALLELES AND PROCESS USING THE CELL LINES Numero Brevetto Domanda US A1 US 13/899,562 (15/05/2014) KRAS MUTATIONS AND RESISTANCE TO ANTI-EGFR TREATMENT CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Estrazione e analisi di DNA e RNA da tumori umani. Tecniche biochimiche analitiche di DNA, RNA e proteine. Principali metodiche di biologia molecolare e cellulare. Analisi farmacologiche in vitro e in vivo (piccoli roditori), curve dose-risposta, e calcolo interazioni fra farmaci. Principali metodologie di ricerca clinica oncologica. Analisi di biomarcatori nelle sperimentazione cliniche in ambito oncologico. ATTIVITÀ DIDATTICA Dall anno accademico 2013/ presente Docente del Dottorato in Medicina Molecolare, Scuola di Dottorato in Scienze della Vita e della Salute, Università degli Studi di Torino (http://dottmm.campusnet.unito.it/do/home.pl). Supervisore del Dottorando del XXIX ciclo Daniele Oddo. Dall Anno accademico 2014/2015 -presente Docente del Programma nazionale MD-PhD, Scuola di Medicina, Università degli Studi di Torino Anno accademico 2014/ Titolare del Modulo di Biochimica (CFU 3 ore 24 I semestre) nell ambito dell insegnamento di Biochimica e Biologia Molecolare del Corso di Laurea magistrale in MEDICINA e CHIRURGIA (canale B) Università degli Studi di Torino. Anno accademico 2014/2015 Titolare dell Attività Didattica Elettiva di Elementi di Chimica di base delle Molecole Biologiche (CFU 1 ore 8 I semestre) del Corso di Laurea magistrale in MEDICINA e CHIRURGIA Università degli Studi di Torino. Dall anno accademico 2013/ presente Titolare del Modulo di Biochimica (CFU 1 ore 12) nell ambito dell insegnamento di Scienze Propedeutiche Biomediche del Corso di Laurea TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA L/SNT-2 Università degli Studi di Torino Dall anno accademico 2013/ presente Titolare del Modulo di Biochimica (CFU 1 ore 15) nell ambito dell insegnamento di Struttura e morfologia del corpo umano del Corso di Laurea in INFERMIERISTICA sede Torino - Molinette (classe L/SNT/1) Università degli Studi di Torino. Pagina 2 - Curriculum vitae della Dott.ssa Federica Di Nicolantonio

3 APPARTENENZA A COMITATI E SOCIETÀ SCIENTIFICHE Dal 13/09/ presente Dal 12/12/ presente Dal 15/06/ presente Nomina a Membro del Comitato Scientifico della Fondazione Oncologia Ca Granda ONLUS (OCGO), Milano, in data 13/09/2012. Membro dell American Association for Cancer Research Membro dell European Association for Cancer Research PREMI E RICONOSCIMENTI PER L ATTIVITÀ SCIENTIFICA Premio Riconoscimento Riconoscimento Segnalazione Premio nazionale Lorini edizione 2010 conferito dalla Fondazione Andrea e Libi Lorini Milano. Premio per l attività di Ricerca del 2010 conferito dalla Fondazione Piemontese Ricerca sul Cancro ONLUS, Candiolo (TO) in data 16/05/2011. Premio Fondazione Oncologia Ca Granda ONLUS (OCGO), Milano, per la ricerca Wild-Type BRAF Is Required for Response to Panitumumab or Cetuximab in Metastatic Colorectal Cancer in data 16/03/2011. APPARTENENZA A COMITATI EDITORIALI DI RIVISTE Rivista Ruolo Rivista Ruolo Rivista Ruolo presente Clinical Cancer Research, American Association for Cancer Research Associate Editor presente BMC Cancer, BioMed Central Associate Editor presente Frontiers in Cancer Genetics, Frontiers in Oncology Review Editor Nel periodo sono stata ripetutamente invitata quale revisore per le seguenti riviste scientifiche: The Journal of Clinical Investigation, Clinical Cancer Research, Cancer Research, Science Translational Medicine, Molecular Cancer, Pharmacogenomics, Annals of Oncology, International Journal of Cancer, European Journal of Cancer, Clinical Chemistry, Human Mutation, Current Drug Targets e BMC Cancer. ALLEGATI LISTA DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE e ATTI di CONVEGNI Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno NOME E COGNOME 15 Febbraio 2015 Federica Di Nicolantonio Pagina 3 - Curriculum vitae della Dott.ssa Federica Di Nicolantonio

4 PUBBLICAZIONI in RIVISTE SCIENTIFICHE 1. Arena S, Bellosillo B, Siravegna G, Martinez A, Canadas I, Lazzari L, Ferruz N, Russo M, Misale S, Gonzalez I, Iglesias M, Gavilan E, Corti G, Hobor S, Crisafulli G, Salido M, Sanchez J, Dalmases A, Bellmunt J, De Fabritiis G, Rovira A, Di Nicolantonio F, Albanell J, Bardelli A, Montagut C. Emergence of multiple EGFR extracellular mutations during cetuximab treatment in colorectal cancer. Clin Cancer Res Jan 26. pii: clincanres Alamo P, Gallardo A, Di Nicolantonio F, Pavón MA, Casanova I, Trias M, Mangues MA, Lopez-Pousa A, Villaverde A, Vázquez E, Bardelli A, Céspedes MV, Mangues R. Higher metastatic efficiency of KRas G12V than KRas G13D in a colorectal cancer model. FASEB J Feb;29(2): doi: /fj PMID: Misale S, Di Nicolantonio F, Sartore-Bianchi A, Siena S, Bardelli A. Resistance to Anti-EGFR Therapy in Colorectal Cancer: From Heterogeneity to Convergent Evolution. Cancer Discov Nov;4(11): PMID: Lamba S, Russo M, Sun C, Lazzari L, Cancelliere C, Grernrum W, Lieftink C, Bernards R, Di Nicolantonio F*, Bardelli A. RAF suppression synergizes with MEK inhibition in KRAS mutant cancer cells. Cell Rep Sep 11;8(5): PMID: *co-last and corresponding author 5. Hobor S, Van Emburgh BO, Crowley E, Misale S, Di Nicolantonio F, Bardelli A. TGF-α and amphiregulin paracrine network promotes resistance to EGFR blockade in colorectal cancer cells. Clin Cancer Res Dec 15;20(24): doi: / CCR PMID: Van Emburgh BO, Sartore-Bianchi A, Di Nicolantonio F, Siena S, Bardelli A. Acquired resistance to EGFR-targeted therapies in colorectal cancer. Mol Oncol May 14. pii: S (14) doi: /j.molonc PMID: Sun C, Wang L, Huang S, Heynen GJ, Prahallad A, Robert C, Haanen J, Blank C, Wesseling J, Willems SM, Zecchin D, Hobor S, Bajpe PK, Lieftink C, Mateus C, Vagner S, Grernrum W, Hofland I, Schlicker A, Wessels LF, Beijersbergen RL, Bardelli A, Di Nicolantonio F, Eggermont AM, Bernards R. Reversible and adaptive resistance to BRAF(V600E) inhibition in melanoma. Nature Apr 3;508(7494): doi: /nature Epub 2014 Mar 26. PMID: Sun C, Hobor S, Bertotti A, Zecchin D, Huang S, Galimi F, Cottino F, Prahallad A, Grernrum W, Tzani A, Schlicker A, Wessels LF, Smit EF, Thunnissen E, Halonen P, Lieftink C, Beijersbergen RL, Di Nicolantonio F, Bardelli A, Trusolino L, Bernards R. Intrinsic Resistance to MEK Inhibition in KRAS Mutant Lung and Colon Cancer through Transcriptional Induction of ERBB3. Cell Rep Apr 10;7(1): doi: /j.celrep Epub 2014 Mar 27. PMID: Misale S, Arena S, Lamba S, Siravegna G, Lallo A, Hobor S, Russo M, Buscarino M, Lazzari L, Sartore-Bianchi A, Bencardino K, Amatu A, Lauricella C, Valtorta E, Siena S, Di Nicolantonio F, Bardelli A. Blockade of EGFR and MEK Intercepts Heterogeneous Mechanisms of Acquired Resistance to Anti-EGFR Therapies in Colorectal Cancer. Sci Transl Med Feb 19;6(224):224ra26. doi: /scitranslmed PMID: Crowley EH, Arena S, Lamba S, Di Nicolantonio F, Bardelli A. Targeted Knock-in of the Polymorphism rs Does Not Affect KRAS Expression but Reduces let-7 Levels. Hum Mutat Feb;35(2): doi: /humu PMID: Russo M, Di Nicolantonio F, Bardelli A. Climbing RAS, the everest of oncogenes. Cancer Discov Jan;4(1): doi: / CD PMID: Zecchin D, Boscaro V, Medico E, Barault L, Martini M, Arena S, Cancelliere C, Bartolini A, Crowley EH, Bardelli A, Gallicchio M, Di Nicolantonio F. BRAF V600E Is a Determinant of Sensitivity to Proteasome Inhibitors. Mol Cancer Ther Dec;12(12): doi: / MCT Epub 2013 Oct 9. PMID: Crowley E, Di Nicolantonio F, Loupakis F, Bardelli A. Liquid biopsy: monitoring cancer-genetics in the blood. Nat Rev Clin Oncol Aug;10(8): doi: /nrclinonc PMID: Bardelli A, Corso S, Bertotti A, Hobor S, Valtorta E, Siravegna G, Sartore-Bianchi A, Scala E, Cassingena A, Zecchin D, Apicella M, Migliardi G, Galimi F, Lauricella C, Zanon C, Perera T, Veronese S, Corti G, Amatu A, Gambacorta M, Diaz LA Jr, Sausen M, Velculescu VE, Comoglio P, Trusolino L, Di Nicolantonio F, Giordano S, Siena S. Amplification of the MET Receptor Drives Resistance to Anti-EGFR Therapies in Colorectal Cancer. Cancer Discov Jun;3(6): PMID: Michieli P, Di Nicolantonio F. Targeted therapies: Tivantinib-a cytotoxic drug in MET inhibitor's clothes? Nat Rev Clin Oncol Jul;10(7): PMID: Di Nicolantonio F, Bardelli A. Mouse Models of Kras-Mutant Colorectal Cancer: Valuable GEMMs for Drug Testing? Clin Cancer Res Jun 1;19(11): PMID: Pagina 4 - Curriculum vitae della Dott.ssa Federica Di Nicolantonio

5 17. Valtorta E, Misale S, Sartore-Bianchi A, Nagtegaal ID, Paraf F, Lauricella C, Dimartino V, Hobor S, Jacobs B, Ercolani C, Lamba S, Scala E, Veronese S, Laurent-Puig P, Siena S, Tejpar S, Mottolese M, Punt CJ, Gambacorta M, Bardelli A, Di Nicolantonio F. KRAS gene amplification in colorectal cancer and impact on response to EGFR-targeted therapy. Int J Cancer Sep 1;133(5): doi: /ijc PMID: Zecchin D, Arena S, Martini M, Sassi F, Pisacane A, Di Nicolantonio F, Bardelli A. Modeling tumor progression by the sequential introduction of genetic alterations into the genome of human normal cells. Human Mutation, 2013 Feb;34(2): PMID: Misale S, Yaeger R, Hobor S, Scala E, Janakiraman M, Liska D, Valtorta E, Schiavo R, Buscarino M, Siravegna G, Bencardino K, Cercek A, Chen C.-T, Veronese S, Zanon C, Sartore-Bianchi A, Gambacorta M, Gallicchio M, Vakiani E, Boscaro V, Medico E, Weiser M, Siena S, Di Nicolantonio F, Solit D, Bardelli A. Emergence of KRAS mutations and acquired resistance to anti EGFR therapy in colorectal cancer. Nature Jun 28;486(7404): PMID: Migliardi G, Sassi F, Torti D, Galimi F, Zanella ER, Buscarino M, Ribero D, Muratore A, Massucco P, Pisacane A, Risio M, Capussotti L, Marsoni S, Di Nicolantonio F, Bardelli A, Comoglio PM, Trusolino L, Bertotti A. Inhibition of MEK and PI3K/mTOR suppresses tumor growthbut does not cause tumor regression in patient-derived xenografts of RAS-mutant colorectal carcinomas. Clin Cancer Res May 1;18(9): PMID: Prahallad A*, Sun C*, Huang S*, Di Nicolantonio F*, Salazar R, Zecchin D, Beijersbergen RL, Bardelli A, Bernards R. Unresponsiveness of colon cancer to BRAF(V600E) inhibition through feedback activation of EGFR. Nature Jan 26; 483(7387): PMID: *equal contributors 22. Bottos A, Martini M, Di Nicolantonio F, Comunanza V, Maione F, Minassi A, Appendino G, Bussolino F, Bardelli A. Targeting oncogenic serine/threonine-protein kinase BRAF in cancer cells in hibits angiogenesis and abrogates hypoxia. Proc Natl Acad Sci U S A Feb 7;109(6):E PMID: Bertotti A, Migliardi G, Galimi F, Sassi F, Torti D, Isella C, Corà D, Di Nicolantonio F, Buscarino M, Petti C, Ribero D, Russolillo N, Muratore A, Massucco P, Pisacane A, Molinaro L, Valtorta E, Sartore- Bianchi A, Risio M, Capussotti L, Gambacorta M, Siena S, Medico E, Sapino A, Marsoni S, Comoglio PM, Bardelli A, Trusolino L. A molecularly annotated platform of patient-derived xenografts ('xenopatients') identifies HER2 as an effective therapeutic target in cetuximab-resistant colorectal cancer. Cancer Discovery November : ; doi: / cd PMID: Rosa R, Melisi D, Damiano V, Bianco R, Garofalo S, Gelardi T, Agrawal S, Di Nicolantonio F, Scarpa A, Bardelli A, Tortora G. Toll-like receptor 9 agonist IMO cooperates with cetuximab in K-ras mutant colorectal and pancreatic cancers. Clin Cancer Res Oct 15;17(20): PMID: Molinari F, Felicioni L, Buscarino M, De Dosso S, Buttitta F, Malatesta S, Movilia A, Luoni M, Boldorini R, Alabisio O, Girlando S, Soini B, Spitale A, Di Nicolantonio F, Saletti P, Crippa S, Mazzucchelli L, Marchetti A, Bardelli A, Frattini M. Increased detection sensitivity for KRAS mutations enhances the prediction of anti-egfr monoclonal antibody resistance in metastatic colorectal cancer. Clin Cancer Res Jul 15;17(14): PMID: De Roock W*, Jonker DJ*, Di Nicolantonio F*, Sartore-Bianchi A, Tu D, Siena S, Lamba S, Arena S, Frattini M, Piessevaux H, Van Cutsem E,, O'Callaghan CJ, Khambata-Ford S, Zalcberg JR, Simes J, Karapetis CS, Bardelli A, Tejpar S. Predictive and prognostic effects of KRAS p.g13d mutation in chemotherapy-refractory metastatic colorectal cancer treated with cetuximab. JAMA Oct 27;304(16): PMID: *equal contributors. ISSN Di Nicolantonio F, Arena S, Tabernero J, Grosso S, Molinari F, Macarulla T, Russo M, Cancelliere C, Zecchin D, Mazzucchelli L, Sasazuki T, Shirasawa S, Geuna M, Frattini M, Baselga J, Gallicchio M, Biffo S, Bardelli A. Deregulation of the PI3K and KRAS signaling pathways in human cancer cells determines their response to everolimus. J Clin Invest Aug 2;120(8): PMID: ISSN Sartore-Bianchi A, Bencardino K, Cassingena A, Venturini F, Funaioli C, Cipani T, Amatu A, Pietrogiovanna L, Schiavo R, Di Nicolantonio F, Artale S, Bardelli A, Siena S. Therapeutic implications of resistance to molecular therapies in metastatic colorectal cancer. Cancer Treat Rev Nov;36S3:S1-S5. PMID: Sartore-Bianchi A, Bencardino K, Di Nicolantonio F, Pozzi F, Funaioli C, Gambi V, Arena S, Martini M, Lamba S, Cassingena A, Schiavo R, Bardelli A, Siena S. Integrated molecular dissection of the epidermal growth factor receptor (EFGR) oncogenic pathway to predict response to EGFR-targeted monoclonal antibodies in metastatic colorectal cancer. Target Oncol Mar;5(1): PMID: ISSN DOI /s Di Nicolantonio F, Arena S, Gallicchio M, Bardelli A. Isogenic mutant human cells: a new tool for Pagina 5 - Curriculum vitae della Dott.ssa Federica Di Nicolantonio

6 personalized cancer medicine. Cell Cycle Jan 1;9(1):20-1. PMID: Sartore-Bianchi A*, Di Nicolantonio F*, Nichelatti M, Molinari F, De Dosso S, Saletti P, Martini M, Cipani T, Marrapese G, Mazzucchelli L, Lamba S, Veronese S, Frattini M, Bardelli A, Siena S. Multi- Determinants Analysis of Molecular Alterations for Predicting Clinical Benefit to EGFR-Targeted Monoclonal Antibodies in Colorectal Cancer. PLoS ONE 2009;4:e7287. PMID: *equal contributors 32. Siena S, Sartore-Bianchi A, Di Nicolantonio F, Balfour J, Bardelli A. Biomarkers predicting clinical outcome of Epidermal Growth Factor Receptor targeted therapy in metastatic colorectal cancer. J Natl Cancer Inst Oct 7;101(19): PMID: Palmioli A, Sacco E, Airoldi C, Di Nicolantonio F, D'Urzo A, Shirasawa S, Sasazuki T, Di Domizio A, De Gioia L, Martegani E, Bardelli A, Peri F, Vanoni M. Selective cytotoxicity of a bicyclic Ras inhibitor in cancer cells expressing K-Ras(G13D). Biochem Biophys Res Commun Sep 4;386(4): PMID: Sartore-Bianchi A, Martini M, Molinari F, Veronese S, Michelatti M, Artale S, Di Nicolantonio F, Saletti P, De Dosso S, Mazzucchelli L, Frattini M, Siena S, Bardelli A. PIK3CA Mutations in Colorectal Cancer Are Associated with Clinical Resistance to EGFR-Targeted Monoclonal Antibodies. Cancer Res Mar 1;69(5): PMID: Di Nicolantonio F, Arena S, Gallicchio M, Zecchin D, Martini M, Flonta SE, Stella GM, Lamba S, Cancelliere C, Russo M, Geuna M, Appendino G, Fantozzi R, Medico E, Bardelli A. Replacement of normal with mutant alleles in the genome of normal human cells unveils mutation-specific drug responses. Proc Natl Acad Sci U S A Dec 30;105(52): PMID: Di Nicolantonio F, Martini M, Molinari F, Sartore-Bianchi A, Arena S, Saletti P, De Dosso S, Mazzucchelli L, Frattini M, Siena S, Bardelli A. Wild-Type BRAF Is Required for Response to Panitumumab or Cetuximab in Metastatic Colorectal Cancer. J Clin Oncol Dec 10;26(35): PMID: Benvenuti S, Sartore-Bianchi A, Di Nicolantonio F, Zanon C, Moroni M, Veronese S, Siena S, Bardelli A. Oncogenic activation of the RAS/RAF signaling pathway impairs the response of metastatic colorectal cancers to anti-epidermal growth factor receptor antibody therapies. Cancer Res Mar 15;67(6): PMID: Fernando A, Glaysher S, Conroy M, Pekalski M, Smith J, Knight LA, Di Nicolantonio F, Cree IA. Effect of culture conditions on the chemosensitivity of ovarian cancer cell lines. Anticancer Drugs Sep;17(8): PMID: Knight LA, Di Nicolantonio F, Whitehouse PA, Mercer SJ, Sharma S, Glaysher S, Hungerford JL, Hurren J, Lamont A, Cree IA. The effect of imatinib mesylate (Glivec) on human tumor-derived cells. Anticancer Drugs Jul;17(6): PMID: Bhandari P, Bateman AC, Mehta RL, Stacey BS, Johnson P, Cree IA, Di Nicolantonio F, Patel P. Prognostic significance of cyclooxygenase-2 (COX-2) expression in patients with surgically resectable adenocarcinoma of the oesophagus. BMC Cancer May 19;6:134. PMID: Di Nicolantonio F, Bardelli A. Kinase mutations in cancer: chinks in the enemy's armour? Curr Opin Oncol Jan;18(1): PMID: Di Nicolantonio F, Mercer SJ, Knight LA, Gabriel FG, Whitehouse PA, Sharma S, Fernando A, Glaysher S, Di Palma S, Johnson P, Somers SS, Toh S, Higgins B, Lamont A, Gulliford T, Hurren J, Yiangou C, Cree IA. Cancer cell adaptation to chemotherapy. BMC Cancer Jul18;5(1):78. PMID: Mercer SJ*, Di Nicolantonio F*, Knight LA, Gabriel FG, Whitehouse PA, Sharma S, Fernando A, Bhandari P, Somers SS, Toh SK, Cree IA. Rapid up-regulation of cyclooxygenase-2 by 5-fluorouracil in human solid tumors. Anticancer Drugs Jun;16(5): PMID: *equal contributors 44. Moroni M, Veronese S, Benvenuti S, Marrapese G, Sartore-Bianchi A, Di Nicolantonio F, Gambacorta M, Siena S, Bardelli A. Gene copy number for epidermal growth factor receptor (EGFR) and clinical response to antiegfr treatment in colorectal cancer: a cohort study. Lancet Oncol. 2005;6(5): PMID: Di Nicolantonio F, Knight LA, Whitehouse PA, Mercer SJ, Sharma S, Charlton PA, Norris D, Cree IA. The ex vivo characterization of XR5944 (MLN944) against a panel of human clinical tumor samples. Mol Cancer Ther Dec;3(12): PMID: Knight LA, Di Nicolantonio F, Whitehouse P, Mercer S, Sharma S, Glaysher S, Johnson P, Cree IA. The in vitro effect of gefitinib ('Iressa') alone and in combination with cytotoxic chemotherapy on human solid tumours. BMC Cancer Nov 23;4(1):83. PMID: Di Nicolantonio F, Knight LA, Glaysher S, Whitehouse PA, Mercer SJ, Sharma S, Mills L, Prin A, Pagina 6 - Curriculum vitae della Dott.ssa Federica Di Nicolantonio

7 Johnson P, Charlton PA, Norris D, Cree IA. Ex vivo reversal of chemoresistance by tariquidar (XR9576). Anticancer Drugs Oct;15(9): PMID: Di Nicolantonio F, Knight LA, Di Palma S, Sharma S, Whitehouse PA, Mercer SJ, Charlton PA, Norris D, Cree IA. Ex vivo characterization of XR11576 (MLN576) against ovarian cancer and other solid tumors. Anticancer Drugs Oct;15(9): PMID: Whitehouse PA, Mercer SJ, Knight LA, Di Nicolantonio F, O'Callaghan A, Cree IA. Combination chemotherapy in advanced gastrointestinal cancers: ex vivo sensitivity to gemcitabine and mitomycin C. Br J Cancer Dec 15;89(12): PMID: Sharma S, Neale MH, Di Nicolantonio F, Knight LA, Whitehouse PA, Mercer SJ, Higgins BR, Lamont A, Osborne R, Hindley AC, Kurbacher CM, Cree IA. Outcome of ATP-based tumor chemosensitivity assay directed chemotherapy in heavily pre-treated recurrent ovarian carcinoma. BMC Cancer Jul 3;3(1):19. PMID: Mercer SJ, Somers SS, Knight LA, Whitehouse PA, Sharma S, Di Nicolantonio F, Glaysher S, Toh S, Cree IA; Portsmouth Upper GI Cancer Multi-Disciplinary Team. Heterogeneity of chemosensitivity of esophageal and gastric carcinoma. Anticancer Drugs Jul;14(6): PMID: Whitehouse PA, Knight LA, Di Nicolantonio F, Mercer SJ, Sharma S, Cree IA. Heterogeneity of chemosensitivity of colorectal adenocarcinoma determined by a modified ex vivo ATP-tumor chemosensitivity assay (ATP-TCA). Anticancer Drugs Jun;14(5): PMID: Edmunds SC, Cree IA, Di Nicolantonio F, Hungerford JL, Hurren JS, Kelsell DP. Absence of BRAF gene mutations in uveal melanomas in contrast to cutaneous melanomas. Br J Cancer May 6;88(9): PMID: Cree IA, Knight L, Di Nicolantonio F, Sharma S, Gulliford T. Chemosensitization of solid tumours by modulation of resistance mechanisms. Curr Opin Invest Drugs 2002; 3(4): PMID: Cree IA, Knight L, Di Nicolantonio F, Sharma S, Gulliford T. Chemosensitization of solid tumour cells by alteration of their susceptibility to apoptosis. Curr Opin Invest Drugs 2002; 3(4): PMID: Di Nicolantonio F, Neale MH, Knight LA, Lamont A, Skailes GE, Osborne RJ, Allerton R, Kurbacher CM, Cree IA. Use of an ATP-based chemosensitivity assay to design new combinations of highconcentration doxorubicin with other drugs for recurrent ovarian cancer. Anticancer Drugs Jul;13(6): PMID: Cantoni L, Di Nicolantonio F, Barelli D, Rizzardini M, De Matteis F. Modulation of cerebellar and hepatic nitric oxide synthase by exogenous arginine and endotoxin. Nitric Oxide Apr; 5(2): CAPITOLI in VOLUMI o LIBRI 1. Ras mutations in cancer. Barault L, Lamba S, Di Nicolantonio F Oct. [doi: / a ]. 2. Zecchin D, Di Nicolantonio F. Transfection and DNA-mediated gene transfer, in Cree IA (ed.) Cancer Cell Culture, Methods Mol Biol. 2011;731:435-50, Springer, New York 3. Cree IA, Di Nicolantonio F, Neale MH. (2004) Chemotherapy in Uveal Melanoma, in Jager M, Niederkorn JY, & Ksander BR. (eds) Uveal Melanoma: A Model for Exploring Fundamental Cancer Biology. London: Taylor & Francis. pp Schoendorf T, Neumann R, Benz C, Becker M, Riffelmann M, Gohring UJ, Sartorius J, von Konig CH, Breidenbach M, Valter MM, Hoopmann M, Di Nicolantonio F, Kurbacher CM. Cisplatin, doxorubicin and paclitaxel induce mdr1 gene transcription in ovarian cancer cell lines, in Reinhold U., & Tilgen W. (eds) Springer-Verlag, Berlin. Chemosensitivity testing in oncology, Recent Results Cancer Res. 2003;161: PMID: ISSN Di Nicolantonio F, Neale M, Onadim Z, Hungerford JL, Kingston JL, Cree IA. The chemosensitivity profile of retinoblastoma. in Reinhold U., & Tilgen W. (eds) Springer-Verlag, Berlin. Recent Results Cancer Res. 2003;161: PMID: ISSN CONVEGNI NAZIONALI e INTERNAZIONALI in cui la sottoscritta ha partecipato in qualità di relatore negli ultimi 6 anni 14/11/2014 III Workshop nazionale Tumori del tratto gastrointestinale: tra scienza e pratica, Pisa. RELATORE, su invito, della presentazione La resistenza acquisita agli anticorpi anti-egfr: quali le possibili implicazioni cliniche? 28/09/ th ESMO Congress Madrid 2014 RELATORE, su invito, della presentazione Emerging druggable targets in colorectal cancer. Membro del comitato organizzatore del Convegno per la Pagina 7 - Curriculum vitae della Dott.ssa Federica Di Nicolantonio

8 sezione Gastrointestinal (colorectal) cancer. 13/03/2014 The ROYAL SOCIETY of MEDICINE, London UK - 'A multidisciplinary update on current hot topics in gastroenterology and gastrointestinal surgery' RELATORE, su invito, della presentazione Precision Medicine for Colorectal Cancer 19/12/2013 GRANDANGOLO UN ANNO DI ONCOLOGIA XV Ediz. Genova, Italia. Docente e RELATORE, su invito, della presentazione Tumori del Colon retto: Avanzamenti in tema di biologia molecolare 03/12/2013 Learning at the Leaning tower. Pisa Colorectal Cancer Residential Course. Pisa, Italia. 2nd-3rd December, Docente e RELATORE, su invito, della presentazione BRAF mutant colorectal cancer. 24/09/ th Annual Meeting of the Italian Cancer Society, Catanzaro, Italia. RELATORE, su invito, della presentazione Detection of genetic and epigenetic alterations in plasma circulating tumor DNA 21/03/2013 World CDx Francoforte. RELATORE, su invito, della presentazione Cancer mutations and resistance to targeted therapies 26/01/ ASCO Gastrointestinal cancer symposium, San Francisco, USA. RELATORE, su invito, della presentazione How to Assess Potential Biomarkers in Clinical Trials. 19/10/2012 AACR Annual Meeting Washington Invito a far parte del Comitato organizzatore per la sezione Molecular Biomarkers for Diagnosis, Prognosis, and Prediction 28/06/2012 XI National Congress of Biotechnology, Varese, Italia. RELATORE, su invito, della presentazione Personal Genomics: Cancer targeted therapy and biomarkers. 01/03/ th International Course on GI Tumors Individualised Treatment of Patients with GI tumors Centro Integral Oncologico Clara Campal (CIOCC), HM Universitario Sanchinarro, Madrid. RELATORE, su invito, della presentazione Avances en mutaciones y terapias dirigidas en carcinoma de colon Oncogenic mutations and targeted therapies. 20/10/ rd Annual Meeting of the Italian Cancer Society (SIC), Torino. FACULTY MEMBER e MODERATORE della sessione orale di poster discussion. 08/10/2011. III Convegno Monotematico SIF (Società Italiana di Farmacologia) Farmacogenomica e Cancro: dal Laboratorio alla Clinica. Grado (GO). RELATORE, su invito, della presentazione Targeted therapy, proof of principles e ruolo dei marcatori. 26/09/2011. ECCO 16-ESMO 36 Annual Meeting Stoccolma, September 2011 RELATORE, su invito, della presentazione Raf inhibitors, i cui atti sono stati pubblicati in European Journal of Cancer Supplements Volume: 47 Pages: S68-S68: /06/2011 Istituto Nazionale Tumori Regina Elena, Roma Meeting: Emerging themes in RAS signalling and therapeutic targeting in human tumors. RELATORE, su invito, della presentazione Signaling specifity by individual KRAS mutations affects response to targeted therapies in colorectal cancer. 10/03/2011 Istituto Clinico Humanitas, Rozzano (MI) Seminario nell ambito della Scuola di Dottorato di Patologia e Nerupatologia Sperimentali dell Università degli Studi di Milano, dal titolo Individual KRAS mutations in colorectal cancer: how "personal" should we go?". 06/10/ nd Annual Meeting of the Italian Cancer Society (SIC), Roma. RELATORE, su invito, della presentazione Towards personalized target therapies in colorectal cancer: the genetic basis of response and resistance. 06/11/2009 GI & Lung Expert Forum, Egitto. RELATORE, su invito, della presentazione Biomarkers for the TREATMENT of COLORECTAL CANCER with EGFR TARGETED AGENTS. 12/09/2009 1st Congress of the Mediterrranean Mutidisciplinary Oncology Forum. Athens, Greece. RELATORE, su invito, della presentazione The role of k-ras in colorectal Cancer, all interno della Colorectal Cancer Session. 06/05/ Congresso Nazionale Societa' Italiana Di Citometria Clinica E Sperimentale (S.I.Ci.C.S.), Catania, Italia. RELATORE, su invito, della presentazione Mutazioni di oncogeni e staminalità. 20/04/ th AACR Annual Meeting, Denver, CO, USA. Federica Di Nicolantonio, Andrea Sartore-Bianchi, Francesca Molinari, Miriam Martini, Piercarlo Saletti, Luca Mazzucchelli, Silvio Veronese, Mauro Moroni, Michele Nichelatti, Milo Frattini, Salvatore Siena, Alberto Bardelli. BRAF, PIK3CA, and KRAS mutations and loss of PTEN expression impair response to EGFR-targeted therapies in metastatic colorectal cancer. Selezionata per COMUNICAZIONE ORALE alla SESSIONE PLENARIA - Spotlight on Breakthroughs in Cancer Research. 23/10/ th EORTC-NCI-AACR Symposium on Molecular Targets and Cancer Therapeutics, Geneva, Switzerland. Di Nicolantonio F, Martini M, Molinari F, Sartore-Bianchi A, Arena S, Saletti P, Mazzucchelli L, Frattini M, Siena S, Bardelli A. BRAF V600E confers resistance to cetuximab or panitumumab in metastatic colorectal cancer. Selezionata per COMUNICAZIONE ORALE in SESSIONE PLENARIA n. 6. Pagina 8 - Curriculum vitae della Dott.ssa Federica Di Nicolantonio

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70 Mediterranean Nutrition Group La nutrizione nei primi 1000 giorni Contributo n 70 MeNu GROUP MediterraneanNutrition LA NUTRIZIONE NEI PRIMI 1000 GIORNI UN OPPORTUNITÀ PER PREVENIRE SOVRAPPESO E OBESITÀ

Dettagli

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma duttale in situ: : si,no, forse Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it Definizione Il carcinoma duttale in situ della mammella è una

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

FARMACEUTICA A.S.S. N.1 TRIESTINA COMPLESSA ASSISTENZA RIESTINA RESPONSABILE FF DOTT.. ABAA BA PETTINELLIETTINELLI

FARMACEUTICA A.S.S. N.1 TRIESTINA COMPLESSA ASSISTENZA RIESTINA RESPONSABILE FF DOTT.. ABAA BA PETTINELLIETTINELLI A CURA DELLA STRUTTURA COMPLESSA ASSISTENZA FARMACEUTICA A.S.S. N.1 TRIESTINA RIESTINA RESPONSABILE FF DOTT.. ABAA BA PETTINELLIETTINELLI NUMEROUMERO 25 OTTOBRE 2012 All interno: pag.2-5 Bevacizumab 1

Dettagli

Istruzioni per gli autori

Istruzioni per gli autori Istruzioni per gli autori Informazioni generali LO SCALPELLO OTODI Educational è la rivista ufficiale della Società Italiana degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d Italia (OTODI) e pubblica articoli

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

CURRICULUM VITAE DEL DOTT. FRANCESCO FERRUCCI. Dati Personali: Pier Francesco Ferrucci. Data di nascita : 04 Ottobre 1964.

CURRICULUM VITAE DEL DOTT. FRANCESCO FERRUCCI. Dati Personali: Pier Francesco Ferrucci. Data di nascita : 04 Ottobre 1964. CURRICULUM VITAE DEL DOTT. FRANCESCO FERRUCCI Dati Personali: Nome : Pier Francesco Ferrucci. Data di nascita : 04 Ottobre 1964. Luogo di nascita : Livorno, Italia. Presente impiego: Recapiti telefonici:

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in Biotecnologie Biomolecolari. Corso di Immunologia Molecolare

Corso di Laurea Specialistica in Biotecnologie Biomolecolari. Corso di Immunologia Molecolare Corso di Laurea Specialistica in Biotecnologie Biomolecolari ANTONELLA GROSSO Corso di Immunologia Molecolare ILAN RIESS LA MOLECOLA Interleukin 4 From Wikipedia, the free encyclopedia Interleukin-4, abbreviated

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA. Premesso

Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA. Premesso Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA Premesso che l attività scientifica e di ricerca nei settori MAT/01-09 e INF/01 consiste principalmente

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Aspetti metodologici e statistici degli studi clinici in oncologia

Aspetti metodologici e statistici degli studi clinici in oncologia Roma, SSFA, November 11, 2013 Aspetti metodologici e statistici degli studi clinici in oncologia Paolo Bruzzi Epidemiologia Clinica IRCCS AUO San Martino-IST Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Introduzione ai Microarray

Introduzione ai Microarray Introduzione ai Microarray Anastasios Koutsos Alexandra Manaia Julia Willingale-Theune Versione 2.3 Versione italiana ELLS European Learning Laboratory for the Life Sciences Anastasios Koutsos, Alexandra

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma.

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna è caratteristico degli eucarioti: Sequenze codificanti 1.5% del genoma umano Introni in media 95-97%

Dettagli

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia 5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia Attualmente in Italia la genomica per malattie complesse ha trovato un applicazione pratica in un numero molto ristretto di situazioni. I test

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

Brixia International Conference

Brixia International Conference Brixia International Conference OPEN ISSUES IN THE CLINICAL AND THERAPEUTIC MANAGEMENT OF MAJOR PSYCHIATRIC DISORDERS Brescia, June 11 th -13 th, 2015 Siamo lieti di invitarvi al congresso annuale Brixia

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II;

IL DIRETTORE. VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II; AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI INCARICHI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI DOCENZA NELL AMBITO DEL PRECORSO FORMATIVO DAL TITOLO FORMAZIONE DI ESPERTI NELL'IDENTIFICAZIONE E NELLO SVILUPPO DI NUOVI

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O Il Centro della Innovazione Nato inizialmente per ospitare alcune attività didattiche dell Università di Torino, il complesso polifunzionale di Via

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Valutazione delle tecnologie emergenti

Valutazione delle tecnologie emergenti Dott Tom Jefferson Consulente Sez. Innovazione, Sperimentazione e Sviluppo Valutazione delle tecnologie emergenti Dispositivi Impiantabili: revisioni legislative" - Roma, 7 novembre 2013 L Agenzia Ente

Dettagli

Remo Piroli Paolo Maria Rodelli Ettore Brianti. Appropriatezza prescrittiva e Riduzione della Variabilità intra/interncp.

Remo Piroli Paolo Maria Rodelli Ettore Brianti. Appropriatezza prescrittiva e Riduzione della Variabilità intra/interncp. Remo Piroli Paolo Maria Rodelli Ettore Brianti Appropriatezza prescrittiva e Riduzione della Variabilità intra/interncp. Fontanellato San Secondo Nel 2009 nei Nuclei di Cure Primarie (NCP) di Fontanellato

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Analogic transfer system comunication & aesthetic digital smile design (ADSD)

Analogic transfer system comunication & aesthetic digital smile design (ADSD) Analogic transfer system comunication & aesthetic digital smile design (ADSD) Autore_Valerio Bini, Italia Fig. 1_Smile designer e face aesthetic medical team. _Introduzione È oggi possibile stare al passo

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er.

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er. Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co Tipo d. Incl. Po Posto Tip o Ris sto Cognome Nome Data Nascita Prov.

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza Simona Giampaoli, Anna Rita Ciccaglione Istituto Superiore di Sanità Prevalenza e carico dell infezione cronica da virus dell epatite

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli

g"+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014

g+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014 UNIVERSITÀ DI ROMA Consigl io di Amministrazione - 8 APR. 2014 Nell'anno duemilaquattordici, addì 8 aprile alle ore 15.55, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il Consiglio di Amministrazione,

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line.

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Provincia di Cosenza Dipartimento di Economia e Statistica Università della Calabria Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Il trasporto pubblico locale della Provincia di Cosenza in rete - 1 - Premessa

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

Terapia a lungo termine con i bisfosfonati

Terapia a lungo termine con i bisfosfonati Raffaella Michieli 1, Antonella Toselli 2 1 Responsabile Area Salute Donna SIMG; 2 Area Osteomioarticolare SIMG Focus on Terapia a lungo termine con i bisfosfonati L osteoporosi è un difetto sistemico

Dettagli

NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63 RESIDENZA: via Ugo Foscolo n 18-00040 Castel Gandolfo - (Rm) STATO CIVILE: Separato SERVIZIO

NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63 RESIDENZA: via Ugo Foscolo n 18-00040 Castel Gandolfo - (Rm) STATO CIVILE: Separato SERVIZIO Via Ugo Foscolo 18 Castel Gandolfo - Marino - Roma Tel.: 3351572723 e-mail fbusico@inwind.it CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI NOME: Fabio COGNOME: Busico LUOGO DI Roma NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Differenziamento = Creazione cellule specializzate. Il tuo corpo ha bisogno delle cellule staminali

Differenziamento = Creazione cellule specializzate. Il tuo corpo ha bisogno delle cellule staminali Differenziamento = Creazione cellule specializzate Cos è una cellula staminale? Cosa mostra la foto Un pezzo di metallo e molti diversi tipi di viti. Dare origine a diversi tipi di cellule è un processo

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per le Marche - Direzione Generale

Ufficio Scolastico Regionale per le Marche - Direzione Generale Classe di concorso AB77 - CHITARRA Cognome e nome Fasc Tit. 1) MONINA MARCO (AN 11/12/69) 3 Z 71,85 36,00 14,40 2007 122,25 2) GIORDANO EUGENIO (NA 21/12/82) * 3 L 6,00 11,00 1,20 2009 18,20 * Il docente

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli