LE PRESTAZIONI DELLA CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI POTENZA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE PRESTAZIONI DELLA CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI POTENZA"

Transcript

1 1 LE PRESTAZIONI DELLA CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI POTENZA INDICE a) Regolamento delle prestazioni b) Disciplina dal (Ritenute su somme e valori erogati) c) Cure dentarie d) Protesi dentarie e) Protesi acustiche f) Protesi oculistiche g) Protesi ortopediche h) Sussidio di matrimonio i) Premio di fedeltà al settore delle costruzioni l) Sussidio per decesso del lavoratore m) Assegno di studio per figli di lavoratori edili n) Contributo per portatori di handicap o) Contributo per nascita primo figlio p) Contributo per cure termali q) Contributo per la compilazione dei redditi r) Contributo ticket sanitari s) premio di studio t) Indumenti di lavoro u) Colonie marine v) Viaggio culturale all estero Regolamento delle prestazioni extra contrattuali riconosciute presso la Cassa Edile di Potenza 1) Il requisito per ottenere una qualunque delle assistenze extra contrattuali sarà l'accantonamento di almeno 600 ore nell'ultimo biennio (l'anno va riferito al periodo Ottobre-Settembre) o quello di almeno 400 ore l'ultimo anno (sempre con riferimento al periodo Ottobre- 2) data della domanda stessa, va presentata entro sei mesi da quella l'evento. 3) Per tutte le assistenze che prevedono rimborsi, il richiedente deve presentare un'autocertificazione dalla quale risulti la dichiarazione dell'interessato che, per lo stesso motivo per cui è chiesto il rimborso alla Cassa non ne ha percepito e chiesti altri ad istituzioni dello Stato o altri Enti erogatori. Il lavoratore dovrà inoltre presentare, in funzione della prestazione richiesta, le dichiarazioni di cui alle pagine successive, rese dal medico dentista o dalla ditta fornitrice della protesi.

2 2 CURE DENTARIE La Cassa Edile eroga ai lavoratori un rimborso pari al 50% della spesa sostenuta per cure dentarie fino al massimo annuo di 500,00 (per anno s intende il periodo dal 1 OTTOBRE al 30 SETTEMBRE dell'anno successivo). - Domanda da compilarsi sugli appositi moduli predisposti dalla Cassa Edile; - dichiarazione del\dei Medico Dentista. PROTESI DENTARIA La Cassa Edile eroga al lavoratore un rimborso pari al 50% della spesa sostenuta per interventi di protesi dentaria fino al massimo annuo di 1000,00 (per anno s intende il periodo dal 1 OTTOBRE al 30 SETTEMBRE dell'anno successivo). La prestazione per protesi dentaria è riconosciuta soltanto una volta nell'arco di tre anni. E da considerare protesi anche l apparecchio correttivo. b) essere iscritto alla Cassa Edile da almeno 3 anni. - Domanda da compilarsi sugli appositi moduli predisposti dalla Cassa Edile; - dichiarazione del\dei Medici Dentisti PROTESI ACUSTICA

3 3 La Cassa Edile eroga al lavoratore un rimborso pari al 70% della spesa sostenuta per interventi di protesi acustiche fino al massimo rimborsabile di 500,00 - Domanda da compilarsi sugli appositi moduli predisposti dalla Cassa Edile; - dichiarazione della ditta fornitrice. PROTESI OCULISTICA La Cassa Edile eroga al lavoratore un rimborso del costo delle lenti (comprese lenti a contatto) fino ad un massimo di.100,00. - certificazione della spesa sostenuta (fattura o ricevuta fiscale) riportante il costo delle lenti separato dal costo della montatura; - dichiarazione della ditta fornitrice. PROTESI ORTOPEDICHE La Cassa Edile eroga al lavoratore un rimborso pari al 50% della spesa sostenuta per interventi di protesi ortopediche fino al massimo rimborsabile di 500,00. La prestazione per protesi ortopediche è riconosciuta soltanto una volta nell'arco di tre anni.

4 4 - Domanda da compilarsi sugli appositi moduli predisposti dalla Cassa Edile; - dichiarazione della ditta fornitrice. SUSSIDIO DI MATRIMONIO La Cassa Edile eroga un assegno di 300,00a titolo di sussidio al lavoratore che contrae matrimonio. almeno 400 ore nell'ultimo anno (sempre con riferimento al periodi Ottobre - - certificato di matrimonio; - dichiarazione dell'impresa attestante l'avvenuto godimento del congedo matrimoniale. Il contributo è liquidato al lavoratore al netto della ritenuta fiscale e va dichiarato nella denuncia dei redditi. La Cassa Edile, come sostituto d'imposta, attesterà annualmente le somme assoggettate a ritenuta. PREMIO DI FEDELTA' AL SETTORE DELLE COSTRUZIONE La Cassa Edile ha istituito a favore dei lavoratori edili un Premio di Fedeltà al settore delle costruzioni. Il Premio di Fedeltà consiste nella consegna al lavoratore, avente diritto, di un assegno dell'importo pari a 1.000,00

5 5 a) L'erogazione dei premio è condizionata alla presentazione, da parte dei richiedente, del libretto di lavoro originale o di una copia autenticata oltre che da un atto sostitutivo di notorietà col quale si dichiara, sotto la propria responsabilità, di essere stato per trent'anni alle dipendenze d imprese Edili, requisito indispensabile. b) Essere iscritto alla Cassa Edile di Potenza da almeno dieci anni. c) Essere dipendente d impresa in regola con l'iscrizione ed i versamenti alla Cassa Edile. d) Tale prestazione può essere concessa una sola volta nell arco della vita lavorativa. e) per anno s intende aver lavorato almeno un giorno nell anno solare. - dichiarazione dell'impresa attestante che il lavoratore, a data dell'evento, risulti in forza; - fotocopia dei libretto di lavoro autenticata. Il contributo è liquidato ai lavoratore al netto della ritenuta fiscale e va dichiarato nella denuncia dei redditi. La Cassa Edile, come sostituto d'imposta, attesterà annualmente le somme assoggettate a ritenuta. SUSSIDIO PER DECESSO DEL LAVORATORE La Cassa Edile eroga un assegno di 2.000,00 agli eredi o stretti congiunti del lavoratore deceduto. Si precisa che in caso di decesso del lavoratore per la stessa malattia che ha dato origine alla risoluzione dei rapporto di lavoro per superamento del periodo di conservazione del posto previsto dal contratto collettivo nazionale del lavoro, sempre che l'evento si verifichi entro 6 mesi dalla risoluzione del rapporto stesso, il sussidio di cui sopra sarà ugualmente corrisposto agli aventi diritto. Il biennio o l'anno precedente per la verifica delle ore accantonato, va riferito alla

6 6 - certificato di morte; - atto sostitutivo di notorietà dal quale risultino i nominativi degli eredi del defunto; - documentazione delle spese funerarie sostenute. Il contributo è liquidato al lavoratore al netto della ritenuta fiscale e va dichiarato nella denuncia dei redditi. La Cassa Edile, come sostituto d'imposta, attesterà annualmente le somme assoggettate a ritenuta. ASSEGNO DI STUDIO PER FIGLI DI LAVORATORI EDILI Possono beneficiare dei contributi gli studenti a partire dalla 1 classe elementare, fino all'università, purché iscritti all'anno scolastico/accademico successivo. Il contributo che la Cassa Edile corrisponde ai lavoratori è stabilito nei seguenti importi: a) 50,00 scuole elementari. b) 100,00 scuola media inferiore. c) 200,00 scuola media superiore. d) 300,00 per le università. nell'ultimo biennio (l'anno va riferito al periodo Ottobre - Settembre) o quello di almeno 400 ore nell'ultimo anno (sempre con riferimento al periodo Ottobre - data della domanda - certificato d'iscrizione scolastica; - stato di famiglia. Il contributo è liquidato al lavoratore al netto della ritenuta fiscale e va dichiarato nella denuncia dei redditi. La Cassa Edile, come sostituto d'imposta, attesterà annualmente le somme assoggettate a ritenuta. CONTRIBUTO PER PORTATORI DI HANDICAP

7 7 La cassa Edile corrisponde un contributo annuo di 500,00 al lavoratore che all interno del proprio nucleo familiare, ha un componente portatore di handicap con il 100% d invalidità riconosciuta dalla competente Commissione Medica istituita presso l A.S.L. data della domanda -Copia Autentica del certificato rilasciato dall A.S.L. da cui risulti la percentuale di invalidità. - stato di famiglia. CONTRIBUTO PER NASCITA PRIMO FIGLIO La Cassa Edile corrisponde al lavoratore allietato dalla nascita del primo/a figlio/a un contributo straordinario di 300,00 data della domanda, la stessa va presentata entro sei mesi dalla data dell evento. -domanda da compilarsi sugli appositi moduli predisposti dalla Cassa Edile; - Certificato di nascita del minore. - stato di famiglia. CONTRIBUTO PER CURE TERMALI La Cassa Edile corrisponde al lavoratore che abbia usufruito di cure termali, a suo totale carico, un contributo pari a 15,00 al giorno, per un massimo di 12 giorni annui.

8 8 b) che la prestazione termale sia effettuata presso una struttura termale ubicata all interno del territorio regionale. - dichiarazione sostitutiva dell'atto di Notorietà attestante la non rimborsabilità da parte di strutture pubbliche e \o enti privati ; CONTRIBUTO PER LA COMPILAZIONE DICHIARAZIONE DEI REDDITI La Cassa Edile corrisponde al lavoratore un contributo una tantum di 20,00 per la compilazione della dichiarazione dei redditi ( mod. 730 o Unico). Tale contributo è corrisposto nel caso in cui la compilazione della dichiarazione avviene tramite i CAAF (Centri d Assistenza Fiscale ) d emanazione sindacale firmatari di Contratti Collettivi Provinciale di Lavoro. CONTRIBUTO PER TICKET SANITARI La Cassa Edile eroga al lavoratore un rimborso pari al 25% della spesa sostenuta per prestazioni sanitarie fino ad un massimo annuo di 150,00 delle spese sostenute per prestazioni sanitarie ( ticket, fatture ecc) purché le prestazioni siano fatte presso strutture pubbliche.

9 9 data della domanda e, la stessa, va presentata, in modo cumulativo entro il 31 marzo dell anno successivo a quello della data dell evento. - Domanda da compilarsi sugli appositi moduli predisposti dalla Cassa Edile; PREMIO DI STUDIO La Cassa Edile eroga, ogni anno, ai figli dei lavoratori un premio di studio. Possono beneficiare del contributo gli studenti che hanno conseguito il diploma di scuola media superiore e gli studenti universitari che hanno conseguito la laurea. L importo stabilito è di 1.000,00 per i diplomati e 2.500,00 per i laureati. Sono esclusi gli studenti che non conseguono il diploma con il voto di 100/100 e gli studenti universitari che non abbiano conseguito la laurea con 110. a)il requisito per ottenere l'assistenza sarà l'accantonamento di almeno 600 ore data della domanda - copia autentica del titolo di studio o attestato equivalente. - stato di famiglia. Il contributo è liquidato al lavoratore al netto della ritenuta fiscale e va dichiarato nella denuncia dei redditi. La Cassa Edile, come sostituto d'imposta, attesterà annualmente le somme assoggettate a ritenuta. COLONIE MARINE

10 10 1)Per i lavoratori iscritti e i loro familiari ( figli d età inferiore a 18 anni) la Cassa Edile organizza ogni anno un soggiorno vacanze della durata di sette giorni, nel periodo di ferie stabilito nel C.C.P.L. del settore, e comunque nelle due settimane a cavallo di ferragosto. a)il requisito per ottenere l'assistenza sarà l'accantonamento di almeno 600 ore data della domanda CRITERI PER LA FORMULAZIONE DELLE GRADUATORIE. a- Anzianità d iscrizione e ore accantonate; b- Il reddito familiare La graduatoria sarà determinata calcolando: a- Dal reddito del nucleo familiare; - Attribuzione punteggio: Reddito: da 0 a punti 50 da a punti 40 da a punti 30 da oltre punti 20 La Commissione esaminatrice sarà composta dall Ufficio di Presidenza, dal direttore e da 2 componenti il consiglio d amministrazione. A parità di punteggio prevale il lavoratore che tiene maggior numero d ore accantonate. Regola obbligatoria è che chi ha già partecipato una volta va in graduatoria dopo di quelli che hanno presentato domanda per la prima volta. Contro il giudizio della commissione si potrà presentare riscorso, da parte dell interessato direttamente al Consiglio d amministrazione entro 30 giorni dalla data in cui la graduatoria sarà affissa negli uffici della Cassa Edile. VIAGGIO CULTURALE ALL ESTERO

11 11 La Cassa Edile organizza viaggi culturali all estero, per i figli dei lavoratori iscritti, d età compresa tra il 18 ed il 26 anni. a) Il numero dei partecipanti ogni anno è di 40 persone. b) La quota di partecipazione a carico del lavoratore è di 250,00. c) Il periodo di fruizione del viaggio è compreso tra il 1 luglio ed il 10 settembre. d) Le domande, pena l esclusione, dovranno pervenire agli uffici della Cassa Edile entro e non oltre il 28 Aprile 2007, mentre la quota di partecipazione dovrà essere versata entro il 30 Maggio a)il requisito per ottenere l'assistenza sarà l'accantonamento di almeno 600 ore data della domanda CRITERI PER LA FORMULAZIONE DELLE GRADUATORIE. c- Anzianità d iscrizione e ore accantonate; d- Il reddito familiare e- Voti conseguiti La graduatoria sarà determinata calcolando: a- La media dei voti conseguiti nell anno scolastico precedente, escludendo dalla stessa il voto di condotta, di religione, d educazione fisica e musica. b- Dal reddito del nucleo familiare; Attribuzione punteggio: - Media 7 punti 20 - media 8 punti 30 - media 9 punti 40 - media 10 punti 50 Reddito: da 0 a punti 50 da a punti 40 da a punti 30 da oltre punti 20 La Commissione esaminatrice sarà composta dall Ufficio di Presidenza, dal direttore e da 2 componenti il consiglio d amministrazione.

12 12 A parità di punteggio prevale il figlio del lavoratore che tiene maggior numero d ore accantonate. Regola obbligatoria è che chi ha già partecipato una volta va in graduatoria dopo di quelli che hanno presentato domanda per la prima volta. Contro il giudizio della commissione si potrà presentare riscorso, da parte dell interessato direttamente al Consiglio d amministrazione entro 30 giorni dalla data in cui la graduatoria sarà affissa negli uffici della Cassa Edile. In Potenza addì 26 Febbraio

MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI FORLÌ - CESENA

MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI FORLÌ - CESENA Cassa Edile dell'artigianato e della Piccola e Media Impresa in Emilia Romagna Via Maestri Del Lavoro D Italia, 129 47034 Forlimpopoli (FC) Tel. 0543.745832 Fax. 0543.745829 E-mail: appalti@cassaer.org

Dettagli

SUSSIDIO GIORNALIERO PER I FAMILIARI A CARICO (nei casi indennizzati dagli Istituti) La domanda può essere presentata in qualsiasi momento attraverso la domanda di prestazioni. 500 ore di presenza nei

Dettagli

CASSA EDILE ASCOLI PICENO E FERMO. REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI EXTRACONTRATTUALI Decorrenza 1 dicembre 2013

CASSA EDILE ASCOLI PICENO E FERMO. REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI EXTRACONTRATTUALI Decorrenza 1 dicembre 2013 REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI EXTRACONTRATTUALI Decorrenza 1 dicembre 2013 CON IL PRESENTE REGOLAMENTO GLI ORGANI DELLA CASSA EDILE PROVVEDONO A DISCIPLINARE I REQUISITI ED I MECCANISMI PER L EROGAZIONE

Dettagli

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI Integrazione malattia Durante l assenza del lavoratore l impresa, entro i limiti della conservazione del posto di cui all art. 27 del C.C.N.L in

Dettagli

Regolamento per l erogazione dei trattamenti di solidarietà

Regolamento per l erogazione dei trattamenti di solidarietà FONDO DI SOLIDARIETÀ A FAVORE DEI DIPENDENTI DI AMOS SCRL Regolamento per l erogazione dei trattamenti di solidarietà Art. 1 Tipologia dei trattamenti di solidarietà 1. I trattamenti del fondo di solidarietà

Dettagli

Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE. Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE

Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE. Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE Punto 1 : COPERTURE ASSICURATIVE ASSITECA per Cassa Edile V.C.O. La Cassa Edile

Dettagli

ED ASSISTENZA MACERATA Tel. 0733-230243. Orario degli uffici: da lunedì a venerdì 8.30 14.00 e 15.00 18,30

ED ASSISTENZA MACERATA Tel. 0733-230243. Orario degli uffici: da lunedì a venerdì 8.30 14.00 e 15.00 18,30 CASSA EDILE DI MUTUALITA Via Gramsci 38 MACERATA ED ASSISTENZA MACERATA Tel. 0733-230243 1951-201 2014 Fax. 0733-232145 63 anni di impegno per costruire web: www.cassaedilemacerata.it insieme in sicurezza

Dettagli

REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI Parte V

REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI Parte V REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI Parte V Erogazione di sussidi a fondo perduto per disagio economico a seguito di malattia, infortunio o decesso. Testo finale approvato C.I.G. Delibera n.56 del 16/12/2011

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALITA' ED ASSISTENZA DI MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA Via S. Luca 6-20122 Milano Tel. 02.58496.1 - Fax. 02.58496.

CASSA EDILE DI MUTUALITA' ED ASSISTENZA DI MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA Via S. Luca 6-20122 Milano Tel. 02.58496.1 - Fax. 02.58496. CASSA EDILE DI MUTUALITA' ED ASSISTENZA DI MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA Via S. Luca 6-20122 Mila Tel. 02.58496.1 - Fax. 02.58496.308 ACCORDO 01/03/2013 CONTRIBUTO PER SPESE SANITARIE PER LAVORATORI E

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI PER INTERVENTI ASSISTENZIALI

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI PER INTERVENTI ASSISTENZIALI REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI PER INTERVENTI ASSISTENZIALI A FAVORE DEL PERSONALE TECNICO, AMMINISTRATIVO E DI BIBLIOTECA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TERAMO Articolo 1 - Ambito di applicazione

Dettagli

BANDO 2014 PER L ACCESSO AI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELL ISTRUZIONE FINANZIATI CON FONDI REGIONALI E COMUNALI

BANDO 2014 PER L ACCESSO AI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELL ISTRUZIONE FINANZIATI CON FONDI REGIONALI E COMUNALI C O M U N E di A S S E M I N I Provincia di Cagliari AREA AMMINISTRAZIONE E FINANZE SERVIZIO ISTRUZIONE Ufficio Istruzione - Via Cagliari snc (ex Scuole Pintus) - tel. e fax 070\949476-070\949458 e-mail

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO. regolamento prestazioni

CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO. regolamento prestazioni CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO regolamento prestazioni 9 10 DIRITTO ALLE PRESTAZIONI Hanno diritto alle prestazioni della Cassa Edile di Nuoro gli operai dipendenti di imprese

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AL PERSONALE DIPENDENTE DELL UNIONCAMERE. Art. 1 Oggetto del regolamento

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AL PERSONALE DIPENDENTE DELL UNIONCAMERE. Art. 1 Oggetto del regolamento REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AL PERSONALE DIPENDENTE DELL UNIONCAMERE Art. 1 Oggetto del regolamento 1. Ai sensi dell art.65 del Contratto collettivo per il personale non dirigente dell

Dettagli

ART. 1 Oggetto. n. 1.760 da euro 500,00 ciascuna per gli studenti iscritti, nell anno scolastico

ART. 1 Oggetto. n. 1.760 da euro 500,00 ciascuna per gli studenti iscritti, nell anno scolastico Data Protocollo 22/01/2016 Numero Protocollo 2016/ 0006486 FONDO DI PREVIDENZA PER IL PERSONALE DEL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE BANDO PER L ATTRIBUZIONE BORSE DI STUDIO A FAVORE DEI FIGLI DEGLI

Dettagli

Norme di carattere generale. Dall art. 1 all art. 5 pag. 4-7

Norme di carattere generale. Dall art. 1 all art. 5 pag. 4-7 1 INDICE Norme di carattere generale Dall art. 1 all art. 5 pag. 4-7 Assistenze Assegni per il nucleo famigliare in caso di Art. 6 infortunio e di malattia professionale pag. 8 Art. 7 Sussidio di pensione

Dettagli

Assistenze. Premio giovani per ingresso nel settore

Assistenze. Premio giovani per ingresso nel settore Assistenze 1. 2. Premio giovani per ingresso nel settore 3. Premio giovani per permanenza nel settore 4. Contributo per i figli studenti 5. Premio matrimoniale 6. Contributo per acquisto della prima casa

Dettagli

CAP. I - REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DEI SUSSIDI AL PERSONALE IN SERVIZIO

CAP. I - REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DEI SUSSIDI AL PERSONALE IN SERVIZIO Istituto nazionale di statistica Direzione centrale del Personale Servizio Trattamento economico, previdenziale e norme di lavoro Ufficio D Telelavoro e attività assistenziali per il personale GUIDA SULLE

Dettagli

Rev. 0 del 14/02/2003 CRITERI PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO E PER L ATTRIBUZIONE DI SUSSIDI PER SPESE DI OSPITALITÀ IN CASE DI RIPOSO

Rev. 0 del 14/02/2003 CRITERI PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO E PER L ATTRIBUZIONE DI SUSSIDI PER SPESE DI OSPITALITÀ IN CASE DI RIPOSO Rev. 0 del 14/02/2003 CRITERI PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO E PER L ATTRIBUZIONE DI SUSSIDI PER SPESE DI OSPITALITÀ IN CASE DI RIPOSO 1 Sommario Criteri per l attribuzione di borse di studio...

Dettagli

PROCEDURE E SCADENZE CASSA EDILE VERCELLI

PROCEDURE E SCADENZE CASSA EDILE VERCELLI ISCRIZIONE/RIATTIVAZIONE PROCEDURE E SCADENZE CASSA EDILE VERCELLI IMPRESE e STUDI L iscrizione o la riattivazione di un impresa deve pervenire entro la fine del mese di riferimento di inizio attività

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALITA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI CAGLIARI

CASSA EDILE DI MUTUALITA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI CAGLIARI CASSA EDILE DI MUTUALITA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI CAGLIARI SUSSIDI E BORSE DI STUDIO PER L ANNO 2013/2014 A FAVORE DEI FIGLI DI OPERAI EDILI E DEI LAVORATORI STUDENTI ISCRITTI ALLA CASSA EDILE

Dettagli

Regolamento C.A.L.E.C. C.A.L.E.C. CASSA ASSISTENZA LAVORATORI EDILI DELLE COOPERATIVE DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA

Regolamento C.A.L.E.C. C.A.L.E.C. CASSA ASSISTENZA LAVORATORI EDILI DELLE COOPERATIVE DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA C.A.L.E.C. CASSA ASSISTENZA LAVORATORI EDILI DELLE COOPERATIVE DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA Via Michelino, 71 Tel.051.510699 Fax. 051.510774 e-mail: info@calecbologna.it Normativa contrattuale relativa il

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA TESTO UNICO SULLE DISPOSIZIONI PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI DI NATURA ASSISTENZIALE PER IL PERSONALE DIPENDENTE

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA TESTO UNICO SULLE DISPOSIZIONI PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI DI NATURA ASSISTENZIALE PER IL PERSONALE DIPENDENTE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA TESTO UNICO SULLE DISPOSIZIONI PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI DI NATURA ASSISTENZIALE PER IL PERSONALE DIPENDENTE Anno 2002 INDICE INTRODUZIONE 3 CAP. I - REGOLAMENTO PER

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI - ART.59 DPR 16.10.1979 N.509 come modificato dail art.28 DPR 346/83 e dail art.

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI - ART.59 DPR 16.10.1979 N.509 come modificato dail art.28 DPR 346/83 e dail art. REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI - ART.59 DPR 16.10.1979 N.509 come modificato dail art.28 DPR 346/83 e dail art.24 DPR 171/91 ART. 1 Il Direttore Generale è autorizzato a disporre in favore dei

Dettagli

REGOLAMENTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI

REGOLAMENTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI REGOLAMENTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI Cassa Edile di mutualità ed assistenza della Provincia di Cagliari 2 REGOLAMENTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI Funzione/Servizio Telefono Mail Direzione 070 3423 0205

Dettagli

M A V FONDO INTEGRAZIONE MALATTIA E ASSISTENZE VARIE. Le Prestazioni

M A V FONDO INTEGRAZIONE MALATTIA E ASSISTENZE VARIE. Le Prestazioni F M A V FONDO INTEGRAZIONE MALATTIA E ASSISTENZE VARIE Le Prestazioni R e g o l a m e n t o operante dal 01 gennaio 2014 INDICE: AVENTI DIRITTO Pag. 4 INTEGRAZIONE DELLE PRESTAZIONI E MISURA DELLE INDENNITA

Dettagli

il coniuge non legalmente ed effettivamente separato; i figli, anche se naturali riconosciuti, adottivi, affidati o affiliati;

il coniuge non legalmente ed effettivamente separato; i figli, anche se naturali riconosciuti, adottivi, affidati o affiliati; Normativa per la concessione di benefici assistenziali e premi a favore del personale tecnico-amministrativo e dei collaboratori ed esperti linguistici in servizio e delle loro famiglie (Approvata dal

Dettagli

2. La Commissione provvederà a deliberare sulle richieste presentate in relazione alle seguenti fattispecie

2. La Commissione provvederà a deliberare sulle richieste presentate in relazione alle seguenti fattispecie Normativa per la concessione di provvidenze per interventi assistenziali e premi di studio a favore del personale in servizio, di quello cessato e delle loro famiglie (Normativa approvata dal Consiglio

Dettagli

CASSA EDILE GENOVESE di mutualità e di assistenza Via Borzoli 61 A/B-16153 GENOVA Tel. 010/566471 Fax 010/5536117 E-mail operai@cassaedilegenovese.

CASSA EDILE GENOVESE di mutualità e di assistenza Via Borzoli 61 A/B-16153 GENOVA Tel. 010/566471 Fax 010/5536117 E-mail operai@cassaedilegenovese. CONFERIMENTO RIMBORSI - STUDIO anno scolastico 2015-2016 Possono presentare domanda i figli di lavoratori che risultino iscritti alla Cassa con almeno 600 ore lavorative, coperte da contributi, nei 12

Dettagli

SEDE DELLA CASSA EDILE Via Martiri della Libertà 21E

SEDE DELLA CASSA EDILE Via Martiri della Libertà 21E SEDE DELLA CASSA EDILE Via Martiri della Libertà 21E 18038 SANREMO (IM) ORARIO UFFICI: GLI UFFICI DELLA CASSA EDILE SONO APERTI DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ COL SEGUENTE ORARIO: Mattino: dalle ore 8,30 alle ore

Dettagli

In aiuto al terziario GUIDA. Anno 2012

In aiuto al terziario GUIDA. Anno 2012 In aiuto al terziario GUIDA PRESTAZIONI ASSISTENZIALI AI LAVORATORI E ALLE IMPRESE DEL TERZIARIO DELLA PROVINCIA DI VARESE Anno 2012 Enti Bilaterali della Provincia di Varese Via Valle Venosta 4 21100

Dettagli

BANDO PER I TRATTAMENTI DI ASSISTENZA - I SEMESTRE 2012

BANDO PER I TRATTAMENTI DI ASSISTENZA - I SEMESTRE 2012 E.P.A.P. Ente di Previdenza e Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 BANDO PER

Dettagli

Assegno di cura. Descrizione. Requisiti. Documentazione da presentare. Tempi

Assegno di cura. Descrizione. Requisiti. Documentazione da presentare. Tempi Assegno di cura Contributo che sostituisce i precedenti: per persone non auto assistite a domicilio; per famiglie che assistono persone non autosufficienti con assistenti familiari; per famiglie che assistono

Dettagli

BORSE DI STUDIO 2013 per l'anno scolastico / accademico 2011-2012

BORSE DI STUDIO 2013 per l'anno scolastico / accademico 2011-2012 BORSE DI STUDIO 2013 per l'anno scolastico / accademico 2011-2012 1. Per l'anno scolastico / accademico 2011-2012, l'enpaf provvederà all'assegnazione di n. 250 borse di studio in favore dei figli di farmacisti,

Dettagli

Comune di Fiuggi Provincia di Frosinone

Comune di Fiuggi Provincia di Frosinone Comune di Fiuggi Provincia di Frosinone NUOVO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEGLI ASSEGNI DI STUDIO COMUNALI PER MERITO Per gli studenti delle scuole superiori Regolamento per l assegnazione degli Assegni

Dettagli

PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012

PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012 \ PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012 Vista la L.R. 32 del 26.7.02 Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia

Dettagli

ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE

ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO DI ATENEO A STUDENTI ISCRITTI AI CORSI DI LAUREA, LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E LAUREA MAGISTRALE ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE Visto il Decreto

Dettagli

BORSE DI STUDIO 2014 per l'anno scolastico / accademico 2012 2013 BANDO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CdA N.19/2014

BORSE DI STUDIO 2014 per l'anno scolastico / accademico 2012 2013 BANDO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CdA N.19/2014 BORSE DI STUDIO 2014 per l'anno scolastico / accademico 2012 2013 BANDO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CdA N.19/2014 1. Per l'anno scolastico / accademico 2012-2013, l'enpaf provvederà all'assegnazione

Dettagli

La Responsabile dell Area

La Responsabile dell Area BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI STRAORDINARI A SOSTEGNO DELL AFFITTO IN FAVORE DI NUCLEI FAMILIARI CON LAVORATORI COLPITI DALLA CRISI ECONOMICA La Responsabile dell Area In applicazione

Dettagli

BANCA POPOLARE COMMERCIO E INDUSTRIA SPA ACCORDI A LATERE. Sommario

BANCA POPOLARE COMMERCIO E INDUSTRIA SPA ACCORDI A LATERE. Sommario BANCA POPOLARE COMMERCIO E INDUSTRIA SPA ACCORDI A LATERE Sommario DICHIARAZIONI DELL AZIENDA 2 N. 1 - Comodo di cassa 2 N. 2 - Interesse sul c/c intestato ai familiari dei dipendenti 2 N. 3 - Prestiti

Dettagli

Bando per l erogazione di borse di studio per l anno in corso. Art.1 Premesse

Bando per l erogazione di borse di studio per l anno in corso. Art.1 Premesse Bando per l erogazione di borse di studio per l anno in corso Art.1 Premesse L Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Biologi, in ottemperanza alle finalità di cui all art. 3, comma 3, dello

Dettagli

ARTICOLO 7. Prestazioni Cassa Edile

ARTICOLO 7. Prestazioni Cassa Edile ARTICOLO 7 Prestazioni Cassa Edile Per quanto attiene la disciplina delle prestazioni della Cassa Edile si fa espresso riferimento all allegato E del C.C.N.L. 29 gennaio 2000. Dette prestazioni contrattualizzate

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2015 indetto ai sensi della Legge 9 dicembre 1998, n. 431, del Decreto del Ministero dei Lavori Pubblici 7 giugno 1999,

Dettagli

FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2015 REGOLAMENTO

FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2015 REGOLAMENTO FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2015 REGOLAMENTO ART. 1 Ai sensi della Delibera del 5 giugno 2015 del Consiglio dell Ente Bilaterale del Terziario: distribuzione e commercio della provincia

Dettagli

Delibera Giunta Comunale n. 2533/2010 Determina n. 2247 del 15/09/2010

Delibera Giunta Comunale n. 2533/2010 Determina n. 2247 del 15/09/2010 BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI TITOLI SOCIALI PER IL SOSTEGNO AL REDDITO DI PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO Delibera Giunta Comunale n. 2533/2010 Determina n.

Dettagli

COMUNE DI CALANGIANUS Provincia di Olbia Tempio

COMUNE DI CALANGIANUS Provincia di Olbia Tempio COMUNE DI CALANGIANUS Provincia di Olbia Tempio REGOLAMENTO PER IL DIRITTOALLO STUDIO CAPO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente regolamento disciplina gli interventi del Comune

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PER L EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI DI ASSISTENZA

REGOLAMENTO GENERALE PER L EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI DI ASSISTENZA REGOLAMENTO GENERALE PER L EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI DI ASSISTENZA Articolo 1 Finalità. 1. Il presente Regolamento disciplina l erogazione delle prestazioni assistenziali di cui all art. 3, comma 2

Dettagli

Bando di Concorso per l attribuzione dei Sussidi Straordinari Anno Accademico 2014-2015

Bando di Concorso per l attribuzione dei Sussidi Straordinari Anno Accademico 2014-2015 Bando di Concorso per l attribuzione dei Sussidi Straordinari Anno Accademico 2014-2015 1 - Di cosa si tratta Il sussidio straordinario è un intervento destinato a studenti in disagiate condizioni economiche

Dettagli

Indice e spiegazioni ulteriori sui codici da inserire nella richiesta on-line dei Sussidi.

Indice e spiegazioni ulteriori sui codici da inserire nella richiesta on-line dei Sussidi. Indice e spiegazioni ulteriori sui codici da inserire nella richiesta on-line dei Sussidi. Con il codice 1 si può chiedere il sussidio per: decesso del dipendente. È ovvio che la richiesta deve essere

Dettagli

CASSA EDILE DELLA COOPERAZIONE

CASSA EDILE DELLA COOPERAZIONE CASSA EDILE DELLA COOPERAZIONE Via O. Zanchini n. 7 FORLI REGOLAMENTO approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 16 luglio 2003 Pagina 1 di 7 TITOLO I ISCRIZIONE ALLA CASSA E ANAGRAFE DELLE AZIENDE

Dettagli

BANDO PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA PREPARAZIONE TESI ALL ESTERO CAMPUSWORLD TESI ALL ESTERO

BANDO PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA PREPARAZIONE TESI ALL ESTERO CAMPUSWORLD TESI ALL ESTERO BANDO PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA PREPARAZIONE TESI ALL ESTERO CAMPUSWORLD TESI ALL ESTERO Art. 1 SCOPI Nell ambito delle politiche di internazionalizzazione dell Ateneo ed al fine di incentivare

Dettagli

COMUNE DI SESTU PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SESTU PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SESTU PROVINCIA DI CAGLIARI REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ISTITUZIONE E LA CONCESSIONE DI ASSEGNI DI STUDIO NEL SETTORE DELL'ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ED ARTISTICA, SCUOLA MEDIA INFERIORE,

Dettagli

COMUNE DI APOLLOSA Provincia di Benevento

COMUNE DI APOLLOSA Provincia di Benevento COMUNE DI APOLLOSA Provincia di Benevento Prot. 6262 BANDO DI CONCORSO Legge 9 dicembre 1998, n. 431 art. 11- Fondo Nazionale per il sostegno all accesso alle abitazioni in locazione. Erogazione contributi

Dettagli

ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI

ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SOS FAMIGLIE PROGRAMMA DI SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE MENO ABBIENTI. DISCIPLINARE PER L'ACCESSO AI CONTRIBUTI PER IL PAGAMENTO DI SPESE CORRENTI. CRITERI GENERALI Il REGOLAMENTO

Dettagli

CASSA EDILE BRESCIA VIA OBERDAN 122 25128 BRESCIA TEL. 030 289061 FAX 030 3756321 / 030 5030823 www.cassaedilebrescia.it

CASSA EDILE BRESCIA VIA OBERDAN 122 25128 BRESCIA TEL. 030 289061 FAX 030 3756321 / 030 5030823 www.cassaedilebrescia.it Trattamenti economici contrattuali - GNF GRATIFICA NATALIZIA E FERIE pag. 2 - APE ANZIANITA PROFESSIONALE EDILE pag. 3 Prestazioni ordinarie REQUISITI - BENEFICIARI DELLE ASSISTENZE pag. 4 - CONDIZIONI

Dettagli

COMUNE GENONI PROVINCIA ORISTANO BANDO SELEZIONE

COMUNE GENONI PROVINCIA ORISTANO BANDO SELEZIONE COMUNE GENONI PROVINCIA ORISTANO BANDO SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE AL PROGRAMMA SPERIMENTALE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI CONTRASTO DELLE POVERTA ESTREME SERVIZI

Dettagli

IL DIRIGENTE. Vista la Determinazione Dirigenziale n. 55 DEL 25.01.2016 RENDE NOTO CHE

IL DIRIGENTE. Vista la Determinazione Dirigenziale n. 55 DEL 25.01.2016 RENDE NOTO CHE COMUNE DI CAMAIORE Servizi scolastici BANDO PER LA CONCESSIONE DI BUONI SERVIZIO A FAVORE DI FAMIGLIE CON BAMBINI IN LISTA D ATTESA PRESSO SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA COMUNALI E FREQUENTANTI UN NIDO

Dettagli

ART. 1 Oggetto. n. 300 per il conseguimento nell anno scolastico/accademico 2013/2014 del titolo di studio

ART. 1 Oggetto. n. 300 per il conseguimento nell anno scolastico/accademico 2013/2014 del titolo di studio Data Protocollo 22/12/2014 Numero Protocollo 2014/ 0067697 FONDO DI PREVIDENZA PER IL PERSONALE DEL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE BANDO PER L ATTRIBUZIONE BORSE DI STUDIO A FAVORE DEI FIGLI DEGLI

Dettagli

P r e m i o a l l o S t u d i o M a r c o M o d e n a. A n n o 2 0 1 6 2 0 1 7

P r e m i o a l l o S t u d i o M a r c o M o d e n a. A n n o 2 0 1 6 2 0 1 7 P r e m i o a l l o S t u d i o M a r c o M o d e n a A n n o 2 0 1 6 2 0 1 7 B a n d o d i c o n c o r s o - s c a d e n z a 1 5 m a r z o 2 0 1 7 r i s e r v a t o a i s o c i o f i g l i d i s o c i

Dettagli

C O M U N E D I VIGGIANELLO PROVINCIA DI POTENZA UFFICIO ISTRUZIONE E CULTURA IL RESPONSABILE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO

C O M U N E D I VIGGIANELLO PROVINCIA DI POTENZA UFFICIO ISTRUZIONE E CULTURA IL RESPONSABILE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO PROT. 5803 DEL 23/10/2014 C O M U N E D I VIGGIANELLO PROVINCIA DI POTENZA UFFICIO ISTRUZIONE E CULTURA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 - FORNITURA GRATUITA E SEMIGRATUITA LIBRI DI TESTO LEGGE 448/1998- IL RESPONSABILE

Dettagli

DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione

DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione Componenti : Buono Scuola, Disabilità, Integrazione al reddito Destinatari Studenti residenti in Lombardia, iscritti e frequentanti corsi a gestione ordinaria presso

Dettagli

SEDE DELLA CASSA EDILE

SEDE DELLA CASSA EDILE NORME VARIE SEDE DELLA CASSA EDILE Via Martiri della Libertà 21E 18038 SANREMO (IM) RICORSI Il lavoratore iscritto, al quale viene respinta una domanda per prestazioni assistenziali, può inoltrare ricorso

Dettagli

Provincia dell Ogliastra BANDO DI CONCORSO

Provincia dell Ogliastra BANDO DI CONCORSO Allegato alla determinazione del Resp. Serv. Amm.vo e Economico Finanziario N. 242 del 10.11.2014 C O M U N E Provincia dell Ogliastra I L B O N O BANDO DI CONCORSO CONCESSIONE BORSE DI STUDIO IN FAVORE

Dettagli

CONTRIBUTI ORDINARI. La percentuale di contributo erogabile è fissata nella misura del 30% per i dirigenti e del 60% per il personale del comparto.

CONTRIBUTI ORDINARI. La percentuale di contributo erogabile è fissata nella misura del 30% per i dirigenti e del 60% per il personale del comparto. CRITERI GENERALI PER L UTILIZZO DEI FONDI DI CUI ALLA L.R. 54/1976, IN ORDINE AL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITA ASSISTENZIALI A FAVORE DEL PERSONALE REGIONALE 1 - Spese mediche CONTRIBUTI ORDINARI Visite

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI PER LA SPESA SOSTENUTA PER CANONE DI LOCAZIONE - L. 431/98 - Anno 2015

BANDO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI PER LA SPESA SOSTENUTA PER CANONE DI LOCAZIONE - L. 431/98 - Anno 2015 COMUNE DI LORETO Provincia di Ancona BANDO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI PER LA SPESA SOSTENUTA PER CANONE DI LOCAZIONE - L. 431/98 - Anno 2015 IL RESPONSABILE Richiamato l art. 11 della L. 431/98;

Dettagli

REGOLAMENTO DIRITTO ALLO STUDIO AREA DEL COMPARTO SANITA

REGOLAMENTO DIRITTO ALLO STUDIO AREA DEL COMPARTO SANITA REGOLAMENTO DIRITTO ALLO STUDIO AREA DEL COMPARTO SANITA Redazione a cura di G. De Foresta Verifica a cura di G. D Angeli, F. Luvarà Riferimenti legislativi: - Legge 20.05.1970, n. 300, art. 10 lavoratori

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL CONCORSO SPESE SCOLASTICHE, PREMI SCOLASTICI E BORSE DI STUDIO

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL CONCORSO SPESE SCOLASTICHE, PREMI SCOLASTICI E BORSE DI STUDIO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL CONCORSO SPESE SCOLASTICHE, PREMI SCOLASTICI E BORSE DI STUDIO ART. 1 SCOPO DELL ATTIVITÀ L ARCA, fra le sue attività istituzionali, persegue l obiettivo di favorire

Dettagli

Ministero dell'economia e delle Finanze

Ministero dell'economia e delle Finanze n. 146762 Ministero dell'economia e delle Finanze DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE GENERALE, DEL PERSONALE E DEI SERVIZI Direzione del Personale IL CAPO DIPARTIMENTO VISTO il decreto legislativo 30 marzo

Dettagli

SCUOLA INTERNAZIONALE SUPERIORE DI STUDI AVANZATI - INTERNATIONAL SCHOOL FOR ADVANCED STUDIES

SCUOLA INTERNAZIONALE SUPERIORE DI STUDI AVANZATI - INTERNATIONAL SCHOOL FOR ADVANCED STUDIES REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI INTERVENTI A CARATTERE ASSISTENZIALE A FAVORE DEL PERSONALE DIPENDENTE, DELL ALLIEVO, DEL BORSISTA DI POST- DOTTORATO E DELL ASSEGNISTA DI RICERCA ART. 1 GENERALITA 1.

Dettagli

Regolamento PREMI DI STUDIO anno scolastico/accademico 2014-2015

Regolamento PREMI DI STUDIO anno scolastico/accademico 2014-2015 Regolamento PREMI DI STUDIO anno scolastico/accademico 2014-2015 La Cassa Rurale di Fiemme ha istituito i Premi di Studio riservati agli studenti delle scuole medie superiori e Università. Saranno assegnati

Dettagli

Art. 2 (Frequenza corsi)

Art. 2 (Frequenza corsi) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI PERMESSI RETRIBUITI PER LA FREQUENZA A CORSI LEGALI DI STUDIO DI CUI ALL ART. 15 DEL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE

Dettagli

BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO PER LIBRI DI TESTO Quaresima di Carità 2015

BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO PER LIBRI DI TESTO Quaresima di Carità 2015 DIOCESI di CIVITA CASTELLANA Caritas diocesana BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO PER LIBRI DI TESTO Quaresima di Carità 2015 La Diocesi di Civita Castellana, per facilitare, rendere effettivo

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE CIVILE 3 REPARTO 6^ DIVISIONE SERVIZIO ASSISTENZA E BENESSERE DEL PERSONALE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE CIVILE 3 REPARTO 6^ DIVISIONE SERVIZIO ASSISTENZA E BENESSERE DEL PERSONALE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE CIVILE 3 REPARTO 6^ DIVISIONE SERVIZIO ASSISTENZA E BENESSERE DEL PERSONALE BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI N 680 BORSE DI STUDIO A FAVORE

Dettagli

P A R T E I DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE

P A R T E I DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE Bando programma assistenziale anno 2015 a favore del personale dell'amministrazione regionale in servizio o in quiescenza, dei loro familiari a carico, nonché dei titolari di pensioni indirette o di riversibilità

Dettagli

CASSA EDILE DEL MOLISE. Regolamento delle prestazioni contrattuali ed extracontrattuali

CASSA EDILE DEL MOLISE. Regolamento delle prestazioni contrattuali ed extracontrattuali CASSA EDILE DEL MOLISE Regolamento delle prestazioni contrattuali ed extracontrattuali CASSA EDILE DEL MOLISE Regolamento delle prestazioni contrattuali ed extracontrattuali INDICE Presentazione pag.

Dettagli

COMUNE DI MASSA POLITICHE SOCIALI, DELLA CASA E PARI OPPORTUNITA UFFICIO CASA

COMUNE DI MASSA POLITICHE SOCIALI, DELLA CASA E PARI OPPORTUNITA UFFICIO CASA COMUNE DI MASSA POLITICHE SOCIALI, DELLA CASA E PARI OPPORTUNITA UFFICIO CASA BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE Indetto ai sensi dell art. 11 della legge 9

Dettagli

COMUNE DI RABBI Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE. Anno educativo 2015/2016

COMUNE DI RABBI Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE. Anno educativo 2015/2016 COMUNE DI RABBI Servizio Asilo Nido RICHIESTA INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PER L ACCESSO ALL ASILO NIDO COMUNALE Anno educativo 2015/2016 Data di presentazione Domanda n. Ora di presentazione Residente

Dettagli

Prestazioni a sostegno del reddito dei lavoratori in caso di riduzione temporanea dell attività lavorativa

Prestazioni a sostegno del reddito dei lavoratori in caso di riduzione temporanea dell attività lavorativa REGOLAMENTO PRESTAZIONI DEL F.I.A.D.A. 1. TITOLO I Norme Generali Art.1 Aziende e lavoratori iscrivibili al Fondo. Art.2 Struttura del Fondo. Art.3 Obblighi dei datori di lavoro. Art.4 Contributi da versare

Dettagli

VADEMECUM Per la richiesta di servizi

VADEMECUM Per la richiesta di servizi CHI PUO RICHIEDERE I SERVIZI Per usufruire dei servizi dell Ente Bilaterale Generale in sigla EN.BIL.GEN. è necessario essere iscritto all Ente da almeno 6 mesi ed essere in regola con i versamenti. Per

Dettagli

Comune di Malborghetto-Valbruna Provincia di Udine

Comune di Malborghetto-Valbruna Provincia di Udine Comune di Malborghetto-Valbruna Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA ANNO 2014 N. 97 del Reg. Delibere OGGETTO: REQUISITI E CRITERI PER ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI PER L'ACQUISTO

Dettagli

COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari ***** REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO SPESE DI VIAGGIO

COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari ***** REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO SPESE DI VIAGGIO COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari ***** REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO SPESE DI VIAGGIO Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 13 del 26.06.2003 IL Sindaco Dr.sa Vaquer Maria Efisia

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI DEL FONDO DI PREVIDENZA GENERALE

REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI DEL FONDO DI PREVIDENZA GENERALE REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI DEL FONDO DI PREVIDENZA GENERALE Norme di attuazione delle disposizioni di cui al titolo IV del regolamento del Fondo di Previdenza Generale (Approvate dal Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO EX ART. 19 BIS DEL REGOLAMENTO DELL ENTE PER L EROGAZIONE DEI TRATTAMENTI DI ASSISTENZA

REGOLAMENTO EX ART. 19 BIS DEL REGOLAMENTO DELL ENTE PER L EROGAZIONE DEI TRATTAMENTI DI ASSISTENZA Via Vicenza, 7-00185 Roma REGOLAMENTO EX ART. 19 BIS DEL REGOLAMENTO DELL ENTE PER L EROGAZIONE DEI TRATTAMENTI DI ASSISTENZA Approvato dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Dettagli

S.O.S.Ter. In aiuto al terziario PRESTAZIONI ASSISTENZIALI AI LAVORATORI E ALLE IMPRESE DEL TERZIARIO DELLA PROVINCIA DI VARESE

S.O.S.Ter. In aiuto al terziario PRESTAZIONI ASSISTENZIALI AI LAVORATORI E ALLE IMPRESE DEL TERZIARIO DELLA PROVINCIA DI VARESE S.O.S.Ter In aiuto al terziario PRESTAZIONI ASSISTENZIALI AI LAVORATORI E ALLE IMPRESE DEL TERZIARIO DELLA PROVINCIA DI VARESE IN VIGORE DAL 01/01/2010 Enti Bilaterali della Provincia di Varese Via Valle

Dettagli

ASSOCIAZIONE CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA A FAVORE DEI RAGIONIERI E PERITI COMMERCIALI

ASSOCIAZIONE CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA A FAVORE DEI RAGIONIERI E PERITI COMMERCIALI ASSOCIAZIONE CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA A FAVORE DEI RAGIONIERI E PERITI COMMERCIALI REGOLAMENTO PER I TRATTAMENTI ASSISTENZIALI E DI TUTELA SANITARIA INTEGRATIVA per l'attuazione delle

Dettagli

NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ATTUAZIONE DEL DIRITTO ALLO STUDIO

NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ATTUAZIONE DEL DIRITTO ALLO STUDIO NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ATTUAZIONE DEL DIRITTO ALLO STUDIO Art.1. Il Comune di Salò, per garantire il diritto allo studio, secondo i principi formulati negli articoli 3 e 34 della Costituzione

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

FONDO SOLIDARIETA ANNO 2015 CENTRO DI SERVIZIO DI PERUGIA Ente Bilaterale del Turismo dell Umbria (EBTU)

FONDO SOLIDARIETA ANNO 2015 CENTRO DI SERVIZIO DI PERUGIA Ente Bilaterale del Turismo dell Umbria (EBTU) FONDO SOLIDARIETA ANNO 2015 CENTRO DI SERVIZIO DI PERUGIA Ente Bilaterale del Turismo dell Umbria (EBTU) ART. 1 Ai sensi della delibera del 24.6.2015 del Centro di Servizio di Perugia e del Consiglio del

Dettagli

Alle Aziende aderenti al LL.SS Ai Consulenti del lavoro OGGETTO: FONDO SOSTEGNO AL REDDITO A FAVORE DEI DIPENDENTI E DELLE AZIENDE

Alle Aziende aderenti al LL.SS Ai Consulenti del lavoro OGGETTO: FONDO SOSTEGNO AL REDDITO A FAVORE DEI DIPENDENTI E DELLE AZIENDE EBIM Ente di Gestione della bilateralità del TERZIARIO, DISTRIBUZIONE E SERVIZI e CENTRO SERVIZI TURISMO E PUBBLICI ESERCIZI per la Provincia di MODENA Ebim associazione senza fine di lucro Cod.Fisc/P.Iva

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DIFFICOLTÀ ECONOMICHE O DISAGIO PER LA PERDITA DEL LAVORO

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DIFFICOLTÀ ECONOMICHE O DISAGIO PER LA PERDITA DEL LAVORO BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DIFFICOLTÀ ECONOMICHE O DISAGIO PER LA PERDITA DEL LAVORO E indetto il bando di cui alla D.G.C. n. 91 del 07/11/2014

Dettagli

DISPONE: Art. 1. 2. Per l anno accademico 2006/2007 sono da assegnare:

DISPONE: Art. 1. 2. Per l anno accademico 2006/2007 sono da assegnare: Concorso pubblico per titoli per l'assegnazione di borse di studio in favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, degli orfani e dei figli delle vittime del terrorismo e della

Dettagli

COMUNE DI MUSEI BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI ASSEGNI DI STUDIO - ANNO SCOLASTICO 2011/2012-2012/2013-2013/2014 (L.R. 31/1984)-(L.R.

COMUNE DI MUSEI BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI ASSEGNI DI STUDIO - ANNO SCOLASTICO 2011/2012-2012/2013-2013/2014 (L.R. 31/1984)-(L.R. COMUNE DI MUSEI Provincia di Carbonia Iglesias SETTORE PUBBLICA ISTRUZIONE 09010 MUSEI - CA - Piazza IV Novembre C.F. n 00528900921- Telefono 0781. 7281 - Fax 0781. 72229 PEC - comune.musei@legalmail.it

Dettagli

FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2013 REGOLAMENTO

FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2013 REGOLAMENTO FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2013 REGOLAMENTO ART. 1 Ai sensi della Delibera del 3 giugno 2013 del Consiglio dell Ente Bilaterale del Terziario: distribuzione e commercio della provincia

Dettagli

COMUNE di BUSACHI Provincia di Oristano Piazza Italia, 1 Tel. 0783 62010-62274 - Fax 0783 62433 - P. IVA 00541880951

COMUNE di BUSACHI Provincia di Oristano Piazza Italia, 1 Tel. 0783 62010-62274 - Fax 0783 62433 - P. IVA 00541880951 COMUNE di BUSACHI Provincia di Oristano Piazza Italia, 1 Tel. 0783 62010-62274 - Fax 0783 62433 - P. IVA 00541880951 REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DEI RIMBORSI DELLE SPESE DI VIAGGIO AGLI STUDENTI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL ASSISTENZA

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL ASSISTENZA REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL ASSISTENZA - Approvato con nota Ministeriale del 25 ottobre 2004 e modifiche approvate con successiva nota Ministeriale del 24 luglio 2006 - Testo integrato in vigore

Dettagli

NORME DI CARATTERE GENERALE

NORME DI CARATTERE GENERALE PROGRAMMA ASSISTENZIALE PER L'ANNO 2004 A FAVORE DEL PERSONALE DELL'AMMINISTRAZIONE REGIONALE IN SERVIZIO O IN QUIESCENZA, DEI RELATIVI FAMILIARI A CARICO, NONCHÉ DEI TITOLARI DI PENSIONI INDIRETTE O DI

Dettagli

Comune di Lama dei Peligni REGOLAMENTO

Comune di Lama dei Peligni REGOLAMENTO Comune di Lama dei Peligni Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEI GRANDI INVALIDI DEL LAVORO I.N.A.I.L. Approvato con deliberazione di C.C. n. 48 del 30/11/2006 RIFERIMENTI

Dettagli

del valore mensile di 500,00 per i corsi e i risultati da conseguirsi relativamente all'anno Accademico 2011/2012: fino a 5.000,00

del valore mensile di 500,00 per i corsi e i risultati da conseguirsi relativamente all'anno Accademico 2011/2012: fino a 5.000,00 INPDAP Istituto Nazionale di Previdenza dei Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Credito e Welfare Bando di Concorso "HOMO SAPIENS SAPIENS" IN FAVORE DEI FIGLI E ORFANI DI ISCRITTI

Dettagli

REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI. Parte VI. Erogazione di sussidi a sostegno della famiglia.

REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI. Parte VI. Erogazione di sussidi a sostegno della famiglia. REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI Parte VI Erogazione di sussidi a sostegno della famiglia. Testo finale approvato dal C.I.G. Delibera n. 103 del 29.05.2014 e approvato dai MMVV con nota n. 36/0016601/MA004.A007

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA AVVISO

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA AVVISO AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA AVVISO AL PUBBLICO PER LA LOCAZIONE DI UNITA IMMOBILIARI AD USO ABITATIVO L ATER, con il presente Avviso, intende assegnare in

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. Art. 1 Oggetto dell Avviso

AVVISO PUBBLICO. Art. 1 Oggetto dell Avviso AVVISO PUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DI VOUCHER SOCIALI A FINALITA MULTIPLA DI CUI ALL INTESA STATO REGIONI CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E DI LAVORO, AL PROGRAMMA ASSAP VOUCHER ASSISTENTI FAMILIARI E

Dettagli