REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 110 del O G G E T T O

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 110 del O G G E T T O"

Transcript

1 REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 110 del O G G E T T O Gara a procedura negoziata senza previa pubblicazione di bando, espletata ai sensi dell art. 57, comma 2, del D. Lgs. n. 163 del e s.m.i., l affidamento della fornitura di aghi cannula di sicurezza con prolunga integrata occorrenti per il fabbisogno dell Azienda ULSS 6 Vicenza, per un periodo di 24 mesi, con facoltà di rinnovo di un ulteriore anno - salvo risoluzione anticipata in caso di aggiudicazione di Gara Regionale o di Area Vasta: aggiudicazione fornitura ,00-IVA al 22% inclusa (n. gara e CIG A) Proponente: Servizio Appalti e Pubblic E-Procurement Anno Proposta: 2015 Numero Proposta: 183 Servizio Appalti e Pubblic E-Procurement/2015/183 1

2 Il Direttore del Servizio Appalti e Public E-Procurement riferisce che: con l atto deliberativo n. 446 del 16/06/2014 è stato disposto di indire gara a procedura negoziata a seguito gara deserta, ai sensi dell art. 57, comma 2, del D. Lgs. n. 163 del e s.m.i., per la fornitura di aghi cannula di sicurezza con prolunga integrata occorrenti per il fabbisogno dell Azienda ULSS 6 Vicenza, per un periodo di 24 mesi, con facoltà di rinnovo di un ulteriore anno, per un importo annuale posto a base d asta pari a euro ,00 (iva esclusa) - n. gara e CIG A; con il medesimo atto deliberativo è stato disposto di approvare l elenco delle ditte da invitare alla suddetta procedura, nonché le Lettere di Invito, il capitolato speciale, il disciplinare di gara ed i relativi allegati; con nota prot. n del 01/07/2014 le ditte, già individuate nella su citata delibera, sono state simultaneamente invitate a presentare offerta entro le ore del giorno 24/07/2014; entro il termine ultimo per la presentazione delle offerte sono pervenuti i plichi delle seguenti ditte: 1. PRO. LAB. srl di Aiello del Friuli (UD); 2. PROMED srl di Dosson di Casier (TV); 3. DELTA MED spa di Viadana (MN); con atto deliberativo n.539 del 31/07/2014 è stato disposto di nominare la commissione giudicatrice per la valutazione della documentazione tecnica prodotta dalle ditte; in data 31/07/2014 si è proceduto, in pubblica seduta, all apertura dei plichi pervenuti per la verifica della regolare presentazione della documentazione amministrativa; constatata la regolare presentazione della documentazione richiesta dal disciplinare di gara, le ditte offerenti sono state ammesse alla successiva fase della procedura, come da verbale allegato, da intendersi parte integrante del presente provvedimento (all. 1); in pari data la commissione giudicatrice, in pubblica seduta, ha verificato la presenza della documentazione tecnica, redigendo apposito verbale allegato al presente atto per farne parte integrante (all.2): successivamente, la Commissione si è riunita in date 07/10/2014 e 10/12/2014, come da verbali allegati da intendersi parti integranti del presente provvedimento (all.3 e all.4), trasmessi al Responsabile del Procedimento di gara in data 03/02/2015; nella seduta pubblica del 06/02/2015, come espressamente comunicato con nota prot del 04/02/2015, si è proceduto a dare lettura dei suddetti verbali delle sedute riservate della commissione giudicatrice e veniva preso atto che sia la ditta che sia la ditta DeltaMed spa di Viadana (MN) che la ditta ProLab srl di Aiello del Friuli (UD), hanno totalizzato per l offerta tecnica un punteggio pari rispettivamente a 21/40 per la prima e 23/40 per la seconda e, pertanto, secondo quanto previsto dal disciplinare di gara, non venivano ammesse alla successiva fase della procedura relativa all apertura delle offerte economiche, come risulta da verbale allegato, da intendersi parte integrante del presente provvedimento (all.5); Servizio Appalti e Pubblic E-Procurement/2015/183 2

3 si procedeva, quindi, all apertura dell offerta economica della ditta Promed srl, che si riporta per sunto nei seguenti termini: ARTICOLO DESCRIZIONE ARTICOLO PREZZO UNITARIO IVA BDI BDI BDI FABBISOGNO PRESUNTO ANNUO: pezzi SAF-T-INTIMA CON DISPOSITIVO DI SICUREZZA, PROLUNGA INTEGRATA E RACCORDO A Y MISURE VARIE COME RICHIESTO DA CAPITOLATO SI GARANTISCE LA FORNITURA IN SCONTO MERCE DEL QUANTITATIVO DI AGHI CANNULA PARI AL VALORE RISULTANTE DALLA DIFFERENZA TRA L'IMPORTO COMPLESSIVO ANNUO OFFERTO E LA BASE D'ASTA ANNUA DA VOI INDICATA, CORRISPONDENTE A PZ IN SCONTO MERCE. PERTANTO IL PREZZO UNITARIO MEDIO OFFERTO E' PARI AD 4,73= (Quattro/settantatre) 5, % come previsto da Capitolato, la Ditta ha offerto parte del quantitativo in gara in sconto-merce al fine di ricondurre il prezzo al di sotto della base d asta fissata in 5,00 per singolo dispositivo; ai sensi dell art. 86, comma 2, D. Lgs. 163/2006, veniva rilevato che la suddetta offerta presentava il carattere dell anomalia, avendo conseguito per entrambi i parametri di qualità e prezzo un punteggio superiore ai quattro quinti e che, quindi, in base alla normativa suddetta, si sarebbe proceduto alla richiesta di giustificazioni alla ditta offerente; con nota prot e nota prot entrambe del 09/02/2015, inviate a mezzo P.E.C., veniva data comunicazione rispettivamente alla ditta Pro.Lab srl e alla ditta Deta Med spa dell esclusione, ai sensi dell art. 79, comma 5, D. Lgs. 163/2006; in pari data, con nota prot , inviata a mezzo P.E.C., alla ditta Promed srl veniva richiesto di fornire, entro il termine di quindici giorni, le giustificazioni in ordine alle voci che concorrono a formare il prezzo proposto; successivamente, con PEC di data 09/02/2015 detta Ditta forniva le richieste giustificazioni; nella seduta pubblica del 18/02/2015, come espressamente comunicato a tutte le ditte offerenti con nota prot del 16/02/2015 trasmessa via PEC in pari data, venivano lette le giustificazioni rese dalla ditta Promed srl (di cui alla suddetta nota del 09/02/2015) e veniva quindi attestato che detta offerta è da considerarsi non anomala e congrua, come da verbale allegato, da intendersi parte integrante del presente provvedimento (all. 6); sulla base di quanto sopra, ai sensi dell art. 121 D.P.R. 207/2010 Regolamento di esecuzione e attuazione del D. Lgs. 163/2006, veniva quindi dichiarata l aggiudicazione provvisoria come da tabella graduatoria sopra esposta; Servizio Appalti e Pubblic E-Procurement/2015/183 3

4 alla luce di quanto sopra, pertanto, va disposta l aggiudicazione della fornitura annuale di n aghi cannula con dispositivo di sicurezza e prolunga integrata mod. SAF-T-INTIMA (diverse misure) alla ditta Promed srl di Dosson di Casier (TV), per un costo annuo complessivo di ,00 ( ,00 IVA al 22% inclusa), come da offerta prot. n.1008/00-22 del 07/07/2014; la spesa totale della fornitura di cui si tratta, per il periodo di due anni è pertanto pari ad ,00 (IVA al 22% inclusa) ed è indicativamente così suddivisa: Bilancio Sanitario Anno ,00 (dal 15/03/2015 al 31/12/2015) Bilancio Sanitario Anno ,00 Bilancio Sanitario Anno ,00 (dal 01/01/2017 al 14/03/2017) a fronte di un importo a base d asta per singolo dispositivo pari ad 5.00 (IVA esclusa) l importo di aggiudicazione, per il medesimo acquisto ammonta a 4.73 (IVA 22% esclusa), concretizzandosi quindi in una percentuale di risparmio rispetto alla relativa base d asta pari al 5.4%, ossia una percentuale di riduzione del 10.75% rispetto ad 5.30 quale costo storico sostenuto per l acquisto del medesimo singolo dispositivo; ai sensi di quanto disposto dall art. 11 comma 9 del D.Lgs 163/2006, è opportuno dare avvio in urgenza al contratto a far data dal 01/03/2015 per consentire la riduzione dei costi derivanti dall utilizzo del dispositivo oggetto del presente provvedimento che rientra nel novero dei presidi di cui la normativa in vigore impone la riduzione dei prezzi (D.L. 95/2012 e D.L. 66/2014); è necessario, ai sensi dell art. 10 del D. Lgs. 163/06, nominare il Responsabile dell esecuzione del contratto; non è applicabile quanto disposto dal Decreto Legge del , n. 168 Interventi urgenti per il contenimento della spesa pubblica in quanto trattasi di beni per i quali non risulta attualmente attivata una convenzione da parte di Consip S.p.A. ; il medesimo Direttore ha attestato l avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in relazione alla sua compatibilità con la vigente legislazione regionale e statale in materia; i Direttori Amministrativo, Sanitario e dei Servizi Sociali e della Funzione Territoriale hanno espresso il parere favorevole per quanto di rispettiva competenza. Sulla base di quanto sopra IL DIRETTORE GENERALE DELIBERA 1) di approvare i verbali di gara delle sedute pubbliche del seggio di gara dei giorni 31/07/2014 (all.1), 06/02/205 (all.5) e 18/02/2015 (all.6), nonché i verbali delle sedute della Commissione Servizio Appalti e Pubblic E-Procurement/2015/183 4

5 Giudicatrice di date 31/07/2014 (all.2), 07/10/2014 (all.3), e 10/12/2014 (all.4), allegati al presente provvedimento per farne parte integrante; 2) di dichiarare escluse, per le motivazioni espresse in premessa, le ditte PRO. LAB. srl di Aiello del Friuli (UD) e DELTA MED spa di Viadana (MN) 3) di aggiudicare alla ditta Promed s.r.l. di Dosson di Casier (TV), Cod. Fisc. e P.Iva , a conclusione della gara a procedura negoziata senza previa pubblicazione di bando, espletata ai sensi dell art. 57, comma 2, del D. Lgs. n. 163 del e s.m.i., l affidamento della fornitura di aghi cannula di sicurezza con prolunga integrata occorrenti per il fabbisogno dell Azienda ULSS 6 Vicenza, per un periodo di 24 mesi, con facoltà di rinnovo di un ulteriore anno - salvo risoluzione anticipata in caso di aggiudicazione di Gara Regionale o di Area Vasta al costo complessivo annuo pari a ,00 ( ,00 IVA al 22% inclusa); 4) di dare atto che, per consentire la riduzione di spesa derivante dalla presente aggiudicazione, in ottemperanza alle motivazioni e alla normativa in premessa citate, ai sensi dell art.11 comma 9 del D.Lgs 163/2006, si dà avvio in urgenza all esecuzione della fornitura a far data dal 01/03/2015 fissando conseguentemente il termine contrattuale al 28/02/2017; 5) di approvare la spesa totale della fornitura di cui si tratta, per il periodo di due anni pari ad ,00 (IVA al 22% inclusa), imputata al conto FAR ed è indicativamente così suddivisa: Bilancio Sanitario Anno ,00 (dal 15/03/2015 al 31/12/2015) Bilancio Sanitario Anno ,00 Bilancio Sanitario Anno ,00 (dal 01/01/2017 al 14/03/2017) 6) di nominare, ai sensi dell art. 10 del D. Lgs. 163/06, il Direttore dell U.O.C di Farmacia Ospedaliera Dott. Alessandro Dacomo - quale responsabile dell esecuzione del contratto; 7) che il presente atto venga pubblicato all Albo on line dell Azienda. ***** Servizio Appalti e Pubblic E-Procurement/2015/183 5

6 Parere favorevole, per quanto di competenza: Il Direttore Amministrativo (App.to Dr. Roberto Toniolo) Il Direttore Sanitario (App.to Dr. Francesco Buonocore) Il Direttore dei Servizi Sociali e della Funzione Territoriale (App.to Dr. Paolo Fortuna) IL DIRETTORE GENERALE (F.to digitalmente Ing. Ermanno Angonese) Il presente atto è eseguibile dalla data di adozione. Il presente atto è proposto per la pubblicazione all Albo on-line dell Azienda con le seguenti modalità: Oggetto e contenuto Copia del presente atto viene inviato in data odierna al Collegio Sindacale (ex art. 10, comma 5, L.R , n. 56). IL RESPONSABILE PER LA GESTIONE ATTI DEL SERVIZIO AFFARI LEGALI E AMMINISTRATIVI GENERALI Vicenza, Copia conforme all originale, composta di n. amministrativo. Vicenza, fogli (incluso il presente), rilasciata per uso IL RESPONSABILE PER LA GESTIONE ATTI DEL SERVIZIO AFFARI LEGALI E AMMINISTRATIVI GENERALI Servizio Appalti e Pubblic E-Procurement/2015/183 6

7 7

8 8

9 9

10 10

11 11

12 12

13 13

14 14

15 15

16 16

17 17

18 18

19 19

20 20

21 21

22 22

23 23

24 24