Big bang, particelle (antimateria) acceleratori...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Big bang, particelle (antimateria) acceleratori..."

Transcript

1 Big bang, particelle (antimateria) acceleratori... Cosa e perché ricerchiamo G. Mazzitelli, 2 Aprile 2014, Liceo Cannizzaro Colleferro

2 Introduzione: Il metodo scientifico Osservare: identificare in cio che ci circonda i fenomeni fondamentali, trovando delle regolarita Riprodurre: eseguire un esperimento in grado di riprodurre, schematizzandolo, il problema e capire come cio accade Predire: costruire un modello, basato sulla matematica, che permetta di fare delle previsioni

3 La Storia dell Universo

4 Osservare Osservare gli oggetti che ci circondano e come fare un esperimento alla Rutherford Nel mondo microscopico bersaglio e sonda hanno dimensioni confrontabili: la misura perturba il campione

5 Vedere l invisibile L atomo di Rutherford Particelle α" 2 p + 2 n Foglio d oro Frascati Scienza - 11 Master Marketing & Comunicazione Il Sole 24 Ore G. Mazzitelli, 2 Febbario 2010

6 Osservare l infinitamente piccolo

7 La biblioteca dell Universo 2) CLASSIFICAZIONE SCIENZE NATURALI: Per soggetto: storia, chimica, favola, fisica Zoologia Astronomia Per dimensione: spessi, sottili, alti, bassi,. Botanica Per colore: rossi, gialli, verdi, I libri sono oggetti complessi: guardiamoci dentro La Natura e complessa: guardiamoci dentro

8 La Casificazione Biologia CLASSIFICAZIONE Capitoli Paragrafi Chimica

9 La biblioteca dell Universo CLASSIFICAZIONE L atomo Frasi Particelle α Foglio d oro La materia e composta di: Protoni (p), Neutroni(n) ed Elettroni (e) Solo 3 particelle elementari? e p Ξ - " Σ - " ν µ " Σ + " K 0 DOVE E FINITO L ORDINE?!?!? π ± " K 0 K + K - n Λ"

10 La biblioteca dell Universo CLASSIFICAZIONE Parole Elementari? n p S = +1 S = 0 Σ 0" Σ - " Σ +" Λ" Ξ - Ξ 0 Q = -1 Q = +1 Q = 0 K 0 K + S = 0 S = -1 S = -2 π - π 0 " " π η + Δ - " Δ 0" Δ +" Δ ++" Σ *- " Σ *0" Σ *+" Q = +2 Q = +1 Ξ *- " Ξ *0" S = -3 Ω -" Q = 0 Q = -1" S = -1 K - K 0 Un altra tavola periodica...

11 La biblioteca dell Universo Lettere: a,a,b,b,c,c,d,d,,w,w,z,z Particelle elementari: c,d,e,g,,s,t,u,w,z u u p: uud 3) ESPERIMENTI + 4) MODELLI/TEORIE d u Λ: uds s Ancora piu elementare, Ancora piu piccolo d Bit la super particella!

12 Di cosa è fatta la materia il modello standard Fermioni Bosoni Leptoni Quarks u up d down ν e " e-neutrino e elettrone c charm s strange ν" µ" µ-neutrino µ" muone t top b bottom ν"τ" τ-neutrino τ tau I II III Famiglie di materia g gluone γ fotone W bosone Z bosone Meidatori di Forze Bosone di Higgs Gravità il fantasma dell opera

13 Le forze fondamentali Forza Gravitazionale 1 Intensità relativa Vi tiene seduti sulle sedie Debole Decadimenti: n p e - n Elettromagnetica Tiene insieme gli atomi Forte Tiene insieme i nuclei

14 L osservazione su bersaglio target Σ" Λ" π +/ " p, e, n etc detectors Linac/ciclotrone La materia e vuota Cio che non ha interagito viene perduto Dispendio di energia nel muovere il centro di massa Il bersaglio e complesso, quindi si hanno scomodi prodotti

15 Acceleratori materia - anti materia 2 E = mc e, p e, µ, π, q, etc e, p e, µ, π, q, etc Frascati Scienza - 11 Master Marketing & Comunicazione Il Sole 24 Ore G. Mazzitelli, 2 Febbario 2010

16 I DAΦNE collisori materia-antimateria LEP e ora LHC al CERN di Ginevra ADONE a Frascati nel 1969 ADA a Frascati 1959 Frascati Scienza - 11 Master Marketing & Comunicazione Il Sole 24 Ore G. Mazzitelli, 2 Febbario 2010

17 Collisioni il modello Standard!?

18 Dalla ricerca alla tecnologia Tempo: da pochi anni a 10/100 di anni ricerca fondamentale nuove idee Cosa vale la pena sviluppare, brevetti, etc Conoscenza, scoperta, ricerca non finalizzata (libera e senza indirizzo) ricerca applicata e/o sviluppo tecnologico mercato e finaziamnti applicazione tecnologica e/o industriale

19 La ricerca deve giustificarsi!? 4,5 miliardi di euro, di cui ~1 miliardo finanziato dall Italia 12 miliardi di euro Frascati Scienza - 11 Master Marketing & Comunicazione Il Sole 24 Ore G. Mazzitelli, 2 Febbario 2010

20 1 CERN 1 ITALY 2 SIBERIA 1 CINA 1 JAPAN 2 USA Industria Colliders Synchrotron light Ricerca.nucleare Alte.energie Isotopi.per.medicina Ricerca.non.nucleare Luce.di.sincrotrone Industria Nuclear physics Non nuclear Investigation Isotopes for Medicine Radiotherapy Radioterapia Ion implatantion Adroterapia Hadrontherapy Impiantazioni.ioniche Accelerators in the world > G. Mazzitelli, LNF-INFN, EURADOS Annual Meeting AM2010 Rome, 1-5 February, 2010

21 I grandi rivelatori

22 CNAO: Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica per il trattamento dei tumori, Pavia ESRF: European Synchrotron Radiation Facility, Grenoble, FR

23

24

25 la terra ha un diametro di (10 7 ) metri; una galassia è (cento milioni di milioni) di volte più grande della terra e contiene (un milione di milioni) di stelle Nell Universo ci sono (cento mila milioni) di Galassie per un totale di (10 22 ) stelle tutti costituiti dalla stessa materia Nell Universo ci sono (10 80 ) quarks tutti identici tra di loro e che si sono formati nei primissimi momenti di vita dell Universo

26 Una nuova tavola periodica? Uno schema nasconde sempre qualcosa una struttura piu elementare u up d down ν e " e-neutrino e elettrone c charm s strange ν" µ" µ-neutrino µ" muone t top b bottom ν"τ" τ-neutrino τ tau g gluone γ fotone W bosone Z bosone

27 Per ulteriori domande, bibliografia e continuare a discuterne: giovannimazzitelli.wordpress.com Per essere parte attiva di una rete di comunicazione scientifica: Per saperne di più sulla fisica delle particelle elementari:

Il Modello Standard. Giuseppe Salamanna Università Roma Tre Master Classes 27 marzo 2015

Il Modello Standard. Giuseppe Salamanna Università Roma Tre Master Classes 27 marzo 2015 Il Modello Standard Giuseppe Salamanna Università Roma Tre Master Classes 27 marzo 2015 1 Sommario I costituenti elementari della materia Tre famiglie di mattoni elementari Quattro forze fondamentali:

Dettagli

I m i n i Big Ba n g d e l La r g e Ha d r o n Co l l i d e r 1

I m i n i Big Ba n g d e l La r g e Ha d r o n Co l l i d e r 1 31 I m i n i Big Ba n g d e l La r g e Ha d r o n Co l l i d e r 1 (alla scoperta delle leggi che governano l Universo) Rino Castaldi INFN, Sezione di Pisa 1. Introduzione La conoscenza che abbiamo del

Dettagli

Di Bolognesi Matteo e Neri Matteo

Di Bolognesi Matteo e Neri Matteo Di Bolognesi Matteo e Neri Matteo Di cosa si tratta Questo Febbraio si è tenuto, per la prima volta a Bologna (e in Italia anche a Catania, Ferrara, Lecce, Napoli, Padova, Pisa, Roma La Sapienza, RomaTre,,

Dettagli

Atomo: Particelle sub atomiche (appunti prof. Paolo Marchesi)

Atomo: Particelle sub atomiche (appunti prof. Paolo Marchesi) Atomo: Particelle sub atomiche (appunti prof. Paolo Marchesi) Il presente documento schematizza le principali particelle sub atomiche. Lo scopo di questa dispensa è fornire una schematizzazione sintetica

Dettagli

Da Galileo a Higgs: un viaggio lungo 400 anni

Da Galileo a Higgs: un viaggio lungo 400 anni Da Galileo a Higgs: un viaggio lungo 400 anni Riccardo Torre Dipartimento di Fisica - Università di Padova 12 Febbraio 2015 Masterclass 2015 Liceo L. Stefanini, Venezia-Mestre Prerequisiti un po di fisica

Dettagli

Piacenza Liceo Respighi 17 e 24 marzo 2015

Piacenza Liceo Respighi 17 e 24 marzo 2015 Piacenza Liceo Respighi 17 e 24 marzo 2015 Paolo Montagna, Paolo Vitulo Dipartimento di Fisica Università di Pavia INFN Sezione di Pavia paolo.montagna@unipv.it, it paolo.vitulo@unipv.it http://fisica.unipv.it/fisnucl/

Dettagli

8.16.1 Forme bilineari di fermioni di Dirac...231 8.16.2 Interazione debole corrente-corrente...235

8.16.1 Forme bilineari di fermioni di Dirac...231 8.16.2 Interazione debole corrente-corrente...235 Indice 1 Introduzione. Note storiche e concetti fondamentali... 1 1.1 Introduzione... 1 1.2 Notizie storiche. La scoperta delle particelle... 3 1.3 Il concetto di atomo. Indivisibilità... 5 1.4 Il Modello

Dettagli

La sicurezza dell LHC Il Large Hadron Collider (LHC) può raggiungere un energia che nessun altro acceleratore di particelle ha mai ottenuto finora,

La sicurezza dell LHC Il Large Hadron Collider (LHC) può raggiungere un energia che nessun altro acceleratore di particelle ha mai ottenuto finora, La sicurezza dell LHC Il Large Hadron Collider (LHC) può raggiungere un energia che nessun altro acceleratore di particelle ha mai ottenuto finora, ma la natura produce di continuo energie superiori nelle

Dettagli

LHC (Large Hadron Collider) & Particella di dio

LHC (Large Hadron Collider) & Particella di dio LHC (Large Hadron Collider) & Particella di dio LHC Il Large Hadron Collider (in italiano: grande collisore di adroni,abbreviato LHC) èun acceleratore di particelle, situato presso il CERN di Ginevra.

Dettagli

Scienziati per un giorno verificando la teoria della relatività ristretta di Einstein

Scienziati per un giorno verificando la teoria della relatività ristretta di Einstein Scienziati per un giorno verificando la teoria della relatività ristretta di Einstein MasterClass 2014 - Bologna Angelo Carbone Misura della vita media del D 0 ad LHCb Ma Einstein aveva ragione? Oggi voi

Dettagli

Programma seminari per le scuole superiori da tenersi a Città della Scienza

Programma seminari per le scuole superiori da tenersi a Città della Scienza Programma seminari per le scuole superiori da tenersi a Città della Scienza Orario seminari dalle 10:30 alle 12:00 Titolo: Dal macro al micro-cosmo Relatore: Dr. Giuliana Fiorillo (Università degli Studi

Dettagli

Programma seminari per le scuole superiori da tenersi a Città della Scienza. Orario seminari dalle 10:30 alle 12:00

Programma seminari per le scuole superiori da tenersi a Città della Scienza. Orario seminari dalle 10:30 alle 12:00 Programma seminari per le scuole superiori da tenersi a Città della Scienza Orario seminari dalle 10:30 alle 12:00 Titolo: fisici il GPS ed Internet: da ARPANET al GARR, dal WEB alla GRID Relatore: Dott.

Dettagli

Sono in molti a ritenere che la fisica delle particelle elementari

Sono in molti a ritenere che la fisica delle particelle elementari terza pagina/fisica delle particelle Alla frontiera della scienza Francesco Lacava e Aleandro Nisati Lo scorso settembre al CERN di Ginevra è entrato in funzione il Large Hadron Collider, l acceleratore

Dettagli

Programma seminari per le scuole superiori da tenersi a Città della Scienza. Titolo: fisici il GPS ed Internet: da ARPANET al GARR, dal WEB alla GRID

Programma seminari per le scuole superiori da tenersi a Città della Scienza. Titolo: fisici il GPS ed Internet: da ARPANET al GARR, dal WEB alla GRID Programma seminari per le scuole superiori da tenersi a Città della Scienza Orario seminari dalle 10:30 alle 12:00 Titolo: fisici il GPS ed Internet: da ARPANET al GARR, dal WEB alla GRID Relatore: Dott.

Dettagli

Acceleratori e Big Bang

Acceleratori e Big Bang Acceleratori e Big Bang Un viaggio dalle particelle elementari alla cosmologia Francesco Ragusa Dipartimento di Fisica INFN - Milano Dipartimento di Scienze della Salute Milano 18 Dicembre 2013 Diapositive

Dettagli

Fermione. Particella a spin semintero, che obbedisce alla statistica di Fermi-Dirac.

Fermione. Particella a spin semintero, che obbedisce alla statistica di Fermi-Dirac. Particelle ed Interazioni fondamentali Fermione. Particella a spin semintero, che obbedisce alla statistica di Fermi-Dirac. Bosone. Particella a spin intero, che obbedisce alla statistica di Bose-Einstein.

Dettagli

Alice e la zuppa di quark e gluoni

Alice e la zuppa di quark e gluoni Alice e la zuppa di quark e gluoni Disegnatore: Jordi Boixader Storia e testo: Federico Antinori, Hans de Groot, Catherine Decosse, Yiota Foka, Yves Schutz e Christine Vanoli Produzione: Christine Vanoli

Dettagli

Acceleratori e superconduttività (SC) sono stati dei buoni amici per LHC: LARGE HADRON COLLIDER

Acceleratori e superconduttività (SC) sono stati dei buoni amici per LHC: LARGE HADRON COLLIDER LHC: LARGE HADRON COLLIDER il ruolo della superconduttività in una grande impresa scientifica di Lucio Rossi* La fisica delle particelle prevede l esistenza di un bosone non ancora rivelato, il bosone

Dettagli

La scoperta del bosone di Higgs. I cieli di Brera 17 aprile 2013 Corrado Lamberti

La scoperta del bosone di Higgs. I cieli di Brera 17 aprile 2013 Corrado Lamberti La scoperta del bosone di Higgs I cieli di Brera 17 aprile 2013 Corrado Lamberti Stazione dell esperimento ATLAS in costruzione. Si vedono 6 degli 8 magneti toroidali. La stazione sperimentale ha un diametro

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE L Infn, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, è l istituto che promuove, coordina ed effettua la ricerca scientifica nel campo della fisica subnucleare, nucleare

Dettagli

Applicazioni della fisica delle particelle alla cura dei tumori. Dott.ssa Simona Giordanengo Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

Applicazioni della fisica delle particelle alla cura dei tumori. Dott.ssa Simona Giordanengo Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Applicazioni della fisica delle particelle alla cura dei tumori Dott.ssa Simona Giordanengo Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Torino, 5 Febbraio 2014 Sommario La fisica in medicina Le differenti radiazioni

Dettagli

Fisica delle Particelle: esperimenti. Fabio Bossi (LNF-INFN) fabio.bossi@lnf.infn.it

Fisica delle Particelle: esperimenti. Fabio Bossi (LNF-INFN) fabio.bossi@lnf.infn.it Fisica delle Particelle: esperimenti Fabio Bossi (LNF-INFN) fabio.bossi@lnf.infn.it Il processo scientifico di conoscenza Esperimento Osservazione quantitativa di fenomeni riguardanti alcune particelle

Dettagli

Il CERN di Ginevra Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare

Il CERN di Ginevra Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare Il CERN di Ginevra Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare Stefano Covino! INAF / Osservatorio Astronomico di Brera! UTL Vimercate - 2011! 1 Una nuova visione del futuro abbiamo rivolto la nostra

Dettagli

I giganti a caccia Due enormi esperimenti sono pronti nel sottosuolo di Ginevra.

I giganti a caccia Due enormi esperimenti sono pronti nel sottosuolo di Ginevra. I giganti a caccia Due enormi esperimenti sono pronti nel sottosuolo di Ginevra. di Maria Curatolo 24 > 25 Scoprire il bosone di Higgs è uno degli scopi principali del Large Hadron Collider (Lhc) e, in

Dettagli

Come è fatta la materia, cioè quali particelle la costituiscono,

Come è fatta la materia, cioè quali particelle la costituiscono, LA MACCHINA LHC A GINEVRA E LA FISICA DELL INFINITAMENTE PICCOLO GIOVANNI VITTORIO PALLOTTINO 10 settembre 2009: giornali e televisioni riferiscono con dovizia di dettagli, non sempre peraltro ben comprensibili,

Dettagli

Acceleratori e Rivelatori Introduzione:due passi indietro Rivelatori

Acceleratori e Rivelatori Introduzione:due passi indietro Rivelatori Acceleratori Acceleratori e Rivelatori Introduzione:due passi indietro Rivelatori Perché alte energie? Generazione di particelle Cavità a radiofrequenza Tipologie di acceleratori Modo di utilizzo Tipologie

Dettagli

PLS Fisica Progetto Lauree Scientifiche

PLS Fisica Progetto Lauree Scientifiche Università di Palermo PLS Fisica Progetto Lauree Scientifiche Corsi di Laurea in Fisica Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Università degli Studi di Palermo 1 Laurea triennale in Scienze

Dettagli

Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare. 50 anni di ricerca in fisica. 05 Novembre 2003 1

Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare. 50 anni di ricerca in fisica. 05 Novembre 2003 1 Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare 50 anni di ricerca in fisica 05 Novembre 2003 1 Una nuova visione del futuro abbiamo rivolto la nostra attenzione alla creazione di questo nuovo ente internazionale,

Dettagli

Al Cern, Istituto nazionale di fisica nucleare travato il Bosone Higgs.

Al Cern, Istituto nazionale di fisica nucleare travato il Bosone Higgs. Nobel per la fisica Englert per scoperta del bosone Higgs. allo scozzese, Higgs e al belga, Al Cern, Istituto nazionale di fisica nucleare travato il Bosone Higgs. Il bosone di Higgs: lo scozzese Peter

Dettagli

LA PARTICELLA DI DIO Perché è più importante delle altre? Casino dell'aurora - UA - 26.3.14

LA PARTICELLA DI DIO Perché è più importante delle altre? Casino dell'aurora - UA - 26.3.14 LA PARTICELLA DI DIO Perché è più importante delle altre? 1 L origine 1993 GODDAM 2 Dai raggi cosmici alla particella di Higgs CERN 2012 Fabiola Gianotti Peter Higgs 1912 Victor Hess 3 Dai raggi cosmici

Dettagli

Il corso di laurea in Fisica

Il corso di laurea in Fisica Facolta di Scienze MM.FF.NN. Il corso di laurea in Fisica Alessandro Vicini Dipartimento di Fisica - Universita degli Studi di Milano Milano 11 marzo 2006 - Open Day della Facolta di Scienze Il Dipartimento

Dettagli

SCHEDA DI LABORATORIO IL MODELLO : elaborazione del modello di atomo, molecola, cellula e DNA

SCHEDA DI LABORATORIO IL MODELLO : elaborazione del modello di atomo, molecola, cellula e DNA SCHEDA DI LABORATORIO IL MODELLO : elaborazione del modello di atomo, molecola, cellula e DNA Scopo dell esperienza ed obiettivi : conoscere il significato di modello, saperlo comprendere come strumento

Dettagli

A CACCIA DI PARTICELLE. Una breve introduzione alla fisica delle particelle. Sara Furcas (sfurcas@gmail.com)

A CACCIA DI PARTICELLE. Una breve introduzione alla fisica delle particelle. Sara Furcas (sfurcas@gmail.com) A CACCIA DI PARTICELLE Una breve introduzione alla fisica delle particelle Sara Furcas (sfurcas@gmail.com) Liceo Donatelli Pascal - 30 Maggio 2013 SOMMARIO Cosa sono le particelle? Il Bosone più famoso

Dettagli

L ATOMO. Risponde (o almeno ci prova)

L ATOMO. Risponde (o almeno ci prova) L ATOMO Di cosa sono fatte le cose? Come si è arrivati a capire gli atomi? Com è fatto un atomo? Quanto è grande un atomo? Che atomi esistono in natura? Perché esistono gli atomi? Risponde (o almeno ci

Dettagli

elettrone positrone e viceversa una coppia elettrone positrone si annichila tipicamente in due (o più) fotoni. Partendola un fotone di alta energia

elettrone positrone e viceversa una coppia elettrone positrone si annichila tipicamente in due (o più) fotoni. Partendola un fotone di alta energia ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI 9 febbraio 2007-02-09 Italo Mannelli Scuola Normale Superiore di Pisa MATERIA E ANTIMATERIA Ricerca e applicazioni (Riassunto) GENERALITA L esistenza di coppie di oggetti,

Dettagli

Capitolo 6. La danza delle particelle

Capitolo 6. La danza delle particelle Capitolo 6 La danza delle particelle Si lavorava su LEP, e tanto, ma già si sapeva di dover andare oltre. E oltre c era una macchina che ormai aveva un nome: Large Hadron Collider, e unoscopo: scommettereche

Dettagli

La Fisica delle Particelle Elementari. Simone Pacetti

La Fisica delle Particelle Elementari. Simone Pacetti La Fisica delle Particelle Elementari 2014 Simone Pacetti Agenda Crisi della fisica classica Sviluppo della meccanica quantistica Relatività Speciale Teorie quantistiche di campo Modello Standard ed il

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo MAURIZIO BIASINI 10, CHEMIN DES MOISSONS, 1294 GENTHOD, SVIZZERA Telefono 0041 22 9180 834 Fax

Dettagli

A cura della prof. ssa Barone Antonina

A cura della prof. ssa Barone Antonina A cura della prof. ssa Barone Antonina Oggi come 10.000 anni fa, l uomo si pone domande sull universo che lo circonda. Come si è formato? Qual è la sua struttura? Di che cosa è fatto? Le competenze Una

Dettagli

RELATIVITA RISTRETTA E APPLICAZIONI NELLA REALTA ATTUALE

RELATIVITA RISTRETTA E APPLICAZIONI NELLA REALTA ATTUALE RELATIVITA RISTRETTA E APPLICAZIONI NELLA REALTA ATTUALE Nato ad Ulma il 14 Marzo del 1789. 1921 premio Nobel per la fisica. Morto il 18 aprile 1955 a Princeton. 1905: annus mirabilis Pubblicazione di

Dettagli

ma: serve a qualcosa?

ma: serve a qualcosa? ma: serve a qualcosa? ma: serve a qualcosa? Michael Faraday (1791-67): a proposito dei suoi studi sull induzione elettromagnetica, rispose al Primo Ministro Sir Robert Peel: I know not, but I wager that

Dettagli

I Fisici nel Mondo del Lavoro. Claudio Viviani Fondazione CNAO

I Fisici nel Mondo del Lavoro. Claudio Viviani Fondazione CNAO I Fisici nel Mondo del Lavoro Claudio Viviani Fondazione CNAO MARTEDI 11 MARZO 2014 Il CNAO (per tutti) Centro Nazionale Adroterapia Oncologica Il CNAO è un centro per la cura di tumori localizzati, attraverso

Dettagli

HiLumi LHC FP7 High Luminosity Large Hadron Collider Design Study

HiLumi LHC FP7 High Luminosity Large Hadron Collider Design Study CERN-ACC-SLIDE-2013-021 HiLumi LHC FP7 High Luminosity Large Hadron Collider Design Study Presentation QUANDO L AVVENTURA DELLA CONOSCENZA DIVENTA UNA GRANDE IMPRESA SCIENTIFICA IL LARGE HADRON COLLIDER

Dettagli

A Pavia, una buona scienza a servizio dell uomo CNAO ADROTERAPIA ONCOLOGICA

A Pavia, una buona scienza a servizio dell uomo CNAO ADROTERAPIA ONCOLOGICA A Pavia, una buona scienza a servizio dell uomo CNAO Centro Nazionale di ADROTERAPIA ONCOLOGICA Cosa sono gli adroni? Come penetrano nel corpo? Perché si può curare un tumore con gli adroni? Come si ottengono

Dettagli

RIASSUNTO DI FISICA 3 a LICEO

RIASSUNTO DI FISICA 3 a LICEO RIASSUNTO DI FISICA 3 a LICEO ELETTROLOGIA 1) CONCETTI FONDAMENTALI Cariche elettriche: cariche elettriche dello stesso segno si respingono e cariche elettriche di segno opposto si attraggono. Conduttore:

Dettagli

La fisica delle particelle Costi e benefici sociali

La fisica delle particelle Costi e benefici sociali La fisica delle particelle Costi e benefici sociali Roberto Ferrari Istituto Nazionale di Fisica Nucleare uno dei padri: Edoardo Amaldi Carpaneto Piacentino (5/9/1908) - Roma (5/12/1989) Uno dei ragazzi

Dettagli

ALLA SCOPERTA DELLE TECNICHE UTILIZZATE NELLA FISICA DELLE PARTICELLE ELEMENTARI

ALLA SCOPERTA DELLE TECNICHE UTILIZZATE NELLA FISICA DELLE PARTICELLE ELEMENTARI ALLA SCOPERTA DELLE TECNICHE UTILIZZATE NELLA FISICA DELLE PARTICELLE ELEMENTARI Pablo Genova Assegnista di Ricerca in Fisica presso l'università di Pavia. Una supposta scoperta scientifica non ha alcun

Dettagli

Alla ricerca di particelle strane in ALICE. 1. Panoramica generale

Alla ricerca di particelle strane in ALICE. 1. Panoramica generale Alla ricerca di particelle strane in ALICE 1. Panoramica generale L esercizio proposto consiste nella ricerca di particelle strane (cioé dotate del numero quantico di stranezza) prodotte da collisioni

Dettagli

Esperimento ATLAS INFN ed Università di Bologna MANUALE PER LAUREE TRIENNALI E SPECIALISTICHE PRESSO L ESPERIMENTO ATLAS

Esperimento ATLAS INFN ed Università di Bologna MANUALE PER LAUREE TRIENNALI E SPECIALISTICHE PRESSO L ESPERIMENTO ATLAS i Esperimento ATLAS INFN ed Università di Bologna MANUALE PER LAUREE TRIENNALI E SPECIALISTICHE PRESSO L ESPERIMENTO ATLAS Il testo si propone di spiegare gli aspetti più importanti degli studi di fisica

Dettagli

Agenda 2000 (Cap1_V11_Introduzione.doc) Data di creazione 15/12/00 10.34. Ultima modifica 15/12/00 12.12 Stampato 15 dicembre 2000.

Agenda 2000 (Cap1_V11_Introduzione.doc) Data di creazione 15/12/00 10.34. Ultima modifica 15/12/00 12.12 Stampato 15 dicembre 2000. Introduzione La fondazione di un'astronomia dei neutrini cosmici di alta energia costituisce oggi una delle frontiere della ricerca in Astrofisica. Dopo i successi dell'astronomia dei gamma ottenuti con

Dettagli

Il CERN ha 50 anni. Marco Silari. 3/2004 - Fisica in Medicina. CERN, 1211 Ginevra 23, Svizzera

Il CERN ha 50 anni. Marco Silari. 3/2004 - Fisica in Medicina. CERN, 1211 Ginevra 23, Svizzera Il CERN ha 50 anni Marco Silari CERN, 1211 Ginevra 23, Svizzera Un laboratorio per l Europa L otto marzo di quest anno l emissione di un francobollo commemorativo da parte delle poste svizzere ha segnato

Dettagli

4 5 OTTOBRE 2010 IL LICEO G.BRUNO IN VISITA AL C.E.R.N.

4 5 OTTOBRE 2010 IL LICEO G.BRUNO IN VISITA AL C.E.R.N. 4 5 OTTOBRE 2010 IL LICEO G.BRUNO IN VISITA AL C.E.R.N. http://cern.ch La città di Ginevra Ginevra, la piccola Parigi Svizzera è una città piena di storia e cultura. Una piccola gemma situata tra le Alpi

Dettagli

1. Panoramica generale

1. Panoramica generale 1. Panoramica generale L esercizio proposto consiste nella ricerca di particelle strane (cioé dotate del numero quantico di stranezza) prodotte da collisioni in LHC e registrate dall esperimento ALICE.

Dettagli

Cap. 4: Forze e Momenti

Cap. 4: Forze e Momenti Cap. 4: Forze e Momenti Forza Il concetto di forza serve ad esprimere l interazione tra corpi. Quando si spinge o si tira un oggetto, si interagisce con esso esercitando una forza e conseguentemente modificandone

Dettagli

LE RADIAZIONI. E = h. in cui è la frequenza ed h una costante, detta costante di Plank.

LE RADIAZIONI. E = h. in cui è la frequenza ed h una costante, detta costante di Plank. LE RADIAZIONI Nel campo specifico di nostro interesse la radiazione è un flusso di energia elettromagnetica o di particelle, generato da processi fisici che si producono nell atomo o nel nucleo atomico.

Dettagli

COSMOLOGIA RIASSUNTO DI CONFERENZE DEL DOTT. ITALO MAZZITELLI

COSMOLOGIA RIASSUNTO DI CONFERENZE DEL DOTT. ITALO MAZZITELLI COSMOLOGIA RIASSUNTO DI CONFERENZE DEL DOTT. ITALO MAZZITELLI (Ist. Naz. Astrofisica, Tor Vergata, Roma) tenute presso il Centro di Documentaristica Scientifica Via Nomentana, 175-00161 Roma. A cura di

Dettagli

GIACOMO DI STASO. Figura 1 - Scuole pilota e scuole selezionate in Puglia (dott.ssa Antonella Regano - Centro Fermi di Roma 29.9.

GIACOMO DI STASO. Figura 1 - Scuole pilota e scuole selezionate in Puglia (dott.ssa Antonella Regano - Centro Fermi di Roma 29.9. 103 GIACOMO DI STASO Entra nel vivo il Progetto Extreme Energy Events ideato dal prof. Antonino Zichichi. L Istituto Scipione Staffa di Trinitapoli è diventato scuola pilota nella seconda fase di questo

Dettagli

Sicurezza nel Laboratorio: Radiazioni ionizzanti

Sicurezza nel Laboratorio: Radiazioni ionizzanti Sicurezza nel Laboratorio: Radiazioni ionizzanti Per questo corso non si consiglia nessun libro di testo t pertanto t il file contiene sia pagine didattiche sia pagine di approfondimento messe a punto

Dettagli

Lezione per l Università della Terza Età di Praia a Mare 2 Aprile 2014. La sala di controllo di ATLAS al momento delle prime collisioni in LHC

Lezione per l Università della Terza Età di Praia a Mare 2 Aprile 2014. La sala di controllo di ATLAS al momento delle prime collisioni in LHC Franco Lacava La scoperta del bosone di Higgs. Lezione per l Università della Terza Età di Praia a Mare 2 Aprile 2014 La sala di controllo di ATLAS al momento delle prime collisioni in LHC Ringraziamenti

Dettagli

1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone

1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone Unità n 7 Le particelle dell atomo 1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone 5. L esperimento

Dettagli

DALLA RICERCA FONDAMENTALE NEL CAMPO DELLA FISICA DELLE ALTE ENERGIE ALLE APPLICAZIONI PER LA CURA DEI TUMORI

DALLA RICERCA FONDAMENTALE NEL CAMPO DELLA FISICA DELLE ALTE ENERGIE ALLE APPLICAZIONI PER LA CURA DEI TUMORI DALLA RICERCA FONDAMENTALE NEL CAMPO DELLA FISICA DELLE ALTE ENERGIE ALLE APPLICAZIONI PER LA CURA DEI TUMORI Ugo Amaldi Università di Milano Bicocca e Fondazione TERA AIFI - 6.12.07 - UA 1 Acceleratori

Dettagli

Dai quark alle galassie

Dai quark alle galassie Dai quark alle galassie Struttura fondamentale della materia e le sue interazioni il cammino della scienza verso la comprensione delle strutture dell Universo Angelo Scribano Università di Siena Ist. Naz.

Dettagli

ottobre 1998: laurea in Fisica, conseguita presso l Università degli studi di Roma La Sapienza ;

ottobre 1998: laurea in Fisica, conseguita presso l Università degli studi di Roma La Sapienza ; Curriculum di Barbara Sciascia 1 Curriculum formativo di Barbara Sciascia ottobre 1998: laurea in Fisica, conseguita presso l Università degli studi di Roma La Sapienza ; gennaio 2002: dottorato di ricerca

Dettagli

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio?

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Carlo Cosmelli, Dipartimento di Fisica, Sapienza Università di Roma Abbiamo un problema, un grosso

Dettagli

HiLumi LHC FP7 High Luminosity Large Hadron Collider Design Study. Presentation. La scoperta della particella di Dio all LHC del CERN

HiLumi LHC FP7 High Luminosity Large Hadron Collider Design Study. Presentation. La scoperta della particella di Dio all LHC del CERN CERN-ACC-SLIDE-2013-037 HiLumi LHC FP7 High Luminosity Large Hadron Collider Design Study Presentation La scoperta della particella di Dio all LHC del CERN Rossi, Lucio (CERN) 26 January 2013 The HiLumi

Dettagli

GLOSSARIO PROGETTO EEE (EXTREME ENERGY EVENTS)

GLOSSARIO PROGETTO EEE (EXTREME ENERGY EVENTS) GLOSSARIO PROGETTO EEE (EXTREME ENERGY EVENTS) A.G.N. Le AGN (Active Galactic Nucleus, nuclei galattici attivi) sono galassie attive, ossia dove una frazione dell energia viene emessa da oggetti differenti

Dettagli

Capitolo 7 Le particelle dell atomo

Capitolo 7 Le particelle dell atomo Capitolo 7 Le particelle dell atomo 1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone 5. L esperimento

Dettagli

Introduzione alla Cosmologia Fisica Lezione 17

Introduzione alla Cosmologia Fisica Lezione 17 Introduzione alla Cosmologia Fisica Lezione 17 la radiazione diffusa a micro-onde, la scoperta del Big Bang, Penzias e Wilson Giorgio G.C. Palumbo Università degli Studi di Bologna Dipartimento di Astronomia

Dettagli

Profilo CNAO - Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica

Profilo CNAO - Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica Profilo CNAO - Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica CNAO è il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica per il trattamento dei tumori con protoni e ioni carbonio, una fondazione privata senza scopo

Dettagli

ELEMENTI DI DI OTTICA E FISICA NUCLEARE INSEGNAMENTO COMPLEMENTARE (9 CFU) PER:

ELEMENTI DI DI OTTICA E FISICA NUCLEARE INSEGNAMENTO COMPLEMENTARE (9 CFU) PER: ELEMENTI DI DI OTTICA E FISICA NUCLEARE INSEGNAMENTO COMPLEMENTARE (9 CFU) PER: CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER LO STUDIO E LA CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEI SUPPORTI DELLA

Dettagli

Si è quindi iscritto al Corso di Laurea in Fisica (indirizzo generale) presso l Università degli Studi di Pisa nell Anno Accademico 1985-1986.

Si è quindi iscritto al Corso di Laurea in Fisica (indirizzo generale) presso l Università degli Studi di Pisa nell Anno Accademico 1985-1986. CURRICULUM VITAE di PAOLO CAMARRI Nato a Piombino (LI) il 28/02/1967 Ha frequentato la scuola dell obbligo e il Liceo Scientifico nella città natale, conseguendo il diploma di maturità scientifica nell

Dettagli

I gruppi ATLAS e CMS Pavia 19 Maggio 2015 1

I gruppi ATLAS e CMS Pavia 19 Maggio 2015 1 I gruppi ATLAS e CMS Pavia 19 Maggio 2015 1 The Large Hadron Collider The LHC is the largest machine in the world. It took thousands of scientists, engineers and technicians decades to plan and build,

Dettagli

La fisica delle particelle nello Spazio Andrea Vacchi

La fisica delle particelle nello Spazio Andrea Vacchi La fisica delle particelle nello Spazio Andrea Vacchi Alle sei di mattina del 7 agosto 1912 da un campo presso la città austriaca di Aussig si levò in volo un pallone che trasportava tre uomini, uno di

Dettagli

Studio della produzione di particelle strane e della dinamica di espansione in collisioni nucleari ultra-relativistiche all SPS

Studio della produzione di particelle strane e della dinamica di espansione in collisioni nucleari ultra-relativistiche all SPS UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI DOTTORATO DI RICERCA IN FISICA arxiv:nucl-ex/4214v1 13 Feb 24 Tesi di Dottorato Studio della produzione di particelle strane e della dinamica di espansione in collisioni

Dettagli

PANDA Collaboration antiproton ANnihilations at DArmstadt. At present a group of 400 physicists from 53 institutions of 17 Countries

PANDA Collaboration antiproton ANnihilations at DArmstadt. At present a group of 400 physicists from 53 institutions of 17 Countries PANDA Collaboration antiproton ANnihilations at DArmstadt At present a group of 400 physicists from 53 institutions of 17 Countries Puzzling questions Quale è l origine del confinamento dei quark? Cosa

Dettagli

Giovedì 18 ottobre 2012 - ore 21.00. Sotto il bosone, niente? a cura di Maria Cristina Fighetti

Giovedì 18 ottobre 2012 - ore 21.00. Sotto il bosone, niente? a cura di Maria Cristina Fighetti Giovedì 18 ottobre 2012 - ore 21.00 Sotto il bosone, niente? a cura di Maria Cristina Fighetti La conversazione di questa sera aspira ad avvicinare il clou della odierna teoria quantistica al pubblico

Dettagli

E poi c è anche il resto dell Universo

E poi c è anche il resto dell Universo E poi c è anche il resto dell Universo Proposta di collaborazione ai docenti di Scienze delle ultime classi dei Licei e delle Scuole tecniche I programmi delle Scuole Superiori comprendono un ampio panorama

Dettagli

I BUCHI NERI. Maurizio Macchiarulo

I BUCHI NERI. Maurizio Macchiarulo I BUCHI NERI Maurizio Macchiarulo I Buchi Neri nella Fisica Classica 1687 Isaac Newton pubblica i suoi Principia 1783 John Michell formula il concetto di Dark Star 1795 Pierre Simon Laplace pubblica Le

Dettagli

I LABORATORI DI FRASCATI, CULLA DELLA FISICA CON GLI ACCELERATORI IN ITALIA

I LABORATORI DI FRASCATI, CULLA DELLA FISICA CON GLI ACCELERATORI IN ITALIA NEWS RICERCA ONDE GRAVITAZIONALI: FIRMATO ACCORDO INFN-CNRS PER IL CONSORZIO EGO, p. 2 RICERCA ULTIMI PREPARATIVI PER XFEL, INFRASTRUTTURA EUROPEA CHE SPIERÀ I SEGRETI DEL NANOMONDO, p. 2 DIVULGAZIONE

Dettagli

Introduzione alla Teoria delle Stringhe

Introduzione alla Teoria delle Stringhe Introduzione alla Teoria delle Stringhe di Lucrezia Ravera dr.lucrezia.ravera@gmail.com 15 Agosto 2014 Il piacere più nobile è la gioia della conoscenza. Leonardo da Vinci L idea di base della Teoria delle

Dettagli

NEWSLETTER 08. Italian National Institute for Nuclear Physics FEBBRAIO 2015 NEWS

NEWSLETTER 08. Italian National Institute for Nuclear Physics FEBBRAIO 2015 NEWS NEWS SALUTE ELETTRONI PER RADIOGUIDARE GLI INTERVENTI CHIRURGICI ONCOLOGICI, p. 2 AMBIENTE ALLEANZA IN DIFESA DELL AMBIENTE E DELLA FAUNA MARINI, p. 2 DIVULGAZIONE MASTERCLASSES: 2400 STUDENTI COINVOLTI

Dettagli

scienza in primo piano

scienza in primo piano scienza in primo piano Il bosone di Higgs: la sua esistenza, la nostra esistenza Antonio Masiero Dipartimento di Fisica, Università di Padova, Padova, Italia INFN, Sezione di Padova, Italia A LHC è stata

Dettagli

ALICE, il mini Big Bang

ALICE, il mini Big Bang ALICE, il mini Big Bang Si capisce che si stava tutti lì, e dove, altrimenti? Che ci potesse essere lo spazio, nessuno ancora lo sapeva. E il tempo, idem: cosa volete che ce ne facessimo, del tempo, stando

Dettagli

April 11, 2011. Fisica Nucleare. Monica Sambo. Sommario. Introduzione. Radioattivitá. Fisica del nucleo. Bibliografia. Esempio. Raggi emessi Esempio

April 11, 2011. Fisica Nucleare. Monica Sambo. Sommario. Introduzione. Radioattivitá. Fisica del nucleo. Bibliografia. Esempio. Raggi emessi Esempio April 11, 2011 1 2 3 4 Indicando con Z il numero dei protoni (numero atomico dell atomo) e con N il numero dei neutroni si definisce A il numero di massa del : A = Z + N (1) Nei nuclei leggeri si ha la

Dettagli

Programma del corso di FNSN II AA 2012-2013 ( 9 Crediti)

Programma del corso di FNSN II AA 2012-2013 ( 9 Crediti) Programma del corso di FNSN II AA 2012-2013 ( 9 Crediti) - Modello a Quark Statico (tutto il capitolo I App. Dionisi ) - Scattering Elastico e anelastico e-nucleoni 1) fattori di forma dei nuclei; 2) fattori

Dettagli

RADIAZIONI IONIZZANTI: origine, prevenzione dai rischi e impieghi

RADIAZIONI IONIZZANTI: origine, prevenzione dai rischi e impieghi 1 Irraggiamento derrate alimentari Somministrazione di radiazioni a prodotti alimentari (dosi minori rispetto alla sterilizzazione dei presidi medici) Inibisce la germinazione e ritarda il processo di

Dettagli

LA SCOPERTA DEL BOSONE DI HIGGS

LA SCOPERTA DEL BOSONE DI HIGGS Scienze fisiche Istituto Lombardo (Rend. Scienze) 147, 93-112 (2013) LA SCOPERTA DEL BOSONE DI HIGGS MARCO FRATERNALI (*) Nota presentata dal m.e. Ferdinando Borsa (Adunanza del 23 maggio 2013) SUNTO.

Dettagli

Ugo Amaldi Sempre più veloci

Ugo Amaldi Sempre più veloci Ugo Amaldi Sempre più veloci Perché i fisici accelerano le particelle: la vera storia del bosone di Higgs indice con la collaborazione di Adele La Rana Introduzione 5 1. I primi cinquant anni 17 2. Piccoli

Dettagli

A Ferrara, 14 miliardi di anni fa

A Ferrara, 14 miliardi di anni fa A Ferrara, 14 miliardi di anni fa 1 L eredità di Copernico Quale è la relazione fra l uomo e l universo per ciò che riguarda: x : lo spazio t : il tempo m: la materia m t C X 2 Un viaggio nel tempo t di

Dettagli

GLI ESPERIMENTI AL LEP DEL CERN: RISULTATI SCIENTIFICI E ASPETTI STORICI E SOCIOLOGICI di Fabrizio Fabbri e Giorgio Giacomelli

GLI ESPERIMENTI AL LEP DEL CERN: RISULTATI SCIENTIFICI E ASPETTI STORICI E SOCIOLOGICI di Fabrizio Fabbri e Giorgio Giacomelli GLI ESPERIMENTI AL LEP DEL CERN: RISULTATI SCIENTIFICI E ASPETTI STORICI E SOCIOLOGICI di Fabrizio Fabbri e Giorgio Giacomelli Per oltre quindici anni il progetto LEP del CERN ha costituito l'impresa scientifica

Dettagli

Fisica nucleare. 3.1 Il nucleo dell atomo. 24 3La Fisica moderna

Fisica nucleare. 3.1 Il nucleo dell atomo. 24 3La Fisica moderna 24 3La Fisica moderna Fisica nucleare Per affrontare l Unità devi sapere Il modello elementare della struttura atomica Le caratteristiche della luce come onda Il significato dell equivalenza tra massa

Dettagli

Curriculum Vitae di Antonio Zoccoli. Aprile 2014

Curriculum Vitae di Antonio Zoccoli. Aprile 2014 Curriculum Vitae di Antonio Zoccoli Aprile 2014 Nome: Antonio Zoccoli Età: nato a Bologna il 16 Agosto 1961. Curriculum Accademico: 1980 Maturità classica press oil liceo L. Galvani di Bologna 1980-1985

Dettagli

ASTROPARTICELLE - www.astroparticelle.it IN QUESTO NUMERO: Newsletter 02-2010 I. II.

ASTROPARTICELLE - www.astroparticelle.it IN QUESTO NUMERO: Newsletter 02-2010 I. II. Newsletter 02-2010 IN QUESTO NUMERO: I. II. III. L oscillazione del neutrino fa la sua prima comparsa al Gran Sasso Esperimenti al Fermilab restringono l intervallo di massa consentito per il bosone di

Dettagli

Microscopia metodi, limiti, possibilità

Microscopia metodi, limiti, possibilità Microscopia metodi, limiti, possibilità Incrementando di un fattore 10 la potenza dell occhio umano tramite il suo telescopio, Galileo Galilei è riuscito a studiare la superficie della Luna e scoprire

Dettagli

Noi fisici siamo una grande comunità di donne e uomini...

Noi fisici siamo una grande comunità di donne e uomini... Noi fisici siamo una grande comunità di donne e uomini... 1 Noi fisici siamo una grande comunità di donne e uomini che cercano di scoprire i meccanismi più nascosti dell Universo, i perché e i come del

Dettagli

Stabilita' dei nuclei

Stabilita' dei nuclei Il Nucleo Nucleo e' costituito da nucleoni (protoni e neutroni). Mentre i neutroni liberi sono abbastanza instabili tendono a decadere in un protone ed un elettrone (t1/2 circa 900 s), i protoni sono stabili.

Dettagli

L'ANIMA PERUGINA DEL BOSONE DI HIGGS

L'ANIMA PERUGINA DEL BOSONE DI HIGGS L'ANIMA PERUGINA DEL BOSONE DI HIGGS Il contributo del Dipartimento di Fisica dell'ateneo e della Sezione di Perugia dell'infn, all'esperimento che ha confermato l'esistenza della particella ideata dal

Dettagli

D: Quali paesi partecipano al Progetto Sesame?

D: Quali paesi partecipano al Progetto Sesame? Grant Office Area: Dipartimento di Fisica Docente: Maria Grazia Betti Titolo: SESAME Synchrotron Light for Experimental Science and Applications in the Middle East Progetto: La luce di sincrotrone è una

Dettagli

LO SVILUPPO DELLA FISICA e + e ED IL CONTRIBUTO DI FRASCATI

LO SVILUPPO DELLA FISICA e + e ED IL CONTRIBUTO DI FRASCATI LO SVILUPPO DELLA FISICA e + e ED IL CONTRIBUTO DI FRASCATI di Giorgio Capon Lo studio delle collisioni elettrone-positrone è stato di fondamentale importanza nel determinare l attuale quadro fenomenologico

Dettagli