Guida all'implementazione di Symantec Backup Exec System Recovery Manager

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida all'implementazione di Symantec Backup Exec System Recovery Manager"

Transcript

1 Guida all'implementazione di Symantec Backup Exec System Recovery Manager

2 Guida all'implementazione di Symantec Backup Exec System Recovery Manager 8.5 Il software descritto in questo manuale viene fornito in base a un contratto di licenza e può essere utilizzato in conformità con i termini di tale contratto. Documentazione versione 8,0 Informazioni legali Copyright 2008 Symantec Corporation. Tutti i diritti riservati. Symantec, il logo Symantec, LiveUpdate, Symantec pcanywhere, Symantec Backup Exec, Symantec NetBackup e Symantec Backup Exec Restore Anyware sono marchi o marchi registrati di Symantec Corporation o delle relative società affiliate negli Stati Uniti e altri paesi. Gli altri nomi possono essere marchi registrati dei rispettivi proprietari. Microsoft, Windows, Windows NT, Windows Vista, MS-DOS,.NET, Active Directory e il logo di Windows sono marchi registrati o marchi di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e altri paesi. VeriSign è un marchio registrato di Verisign, Inc. Il prodotto descritto nel presente documento viene distribuito accompagnato da licenze che ne limitano l'utilizzo, la copia, la distribuzione e la decompilazione/decodifica. Nessuna parte del presente documento può essere riprodotta in alcuna forma senza previa autorizzazione scritta da parte di Symantec Corporation e dei relativi concessori di licenza. LA PRESENTE DOCUMENTAZIONE VIENE FORNITA COSÌ COM'È E VIENE NEGATA QUALSIASI GARANZIA, ESPLICITA O IMPLICITA, COMPRESE ANCHE E NON SOLO LE GARANZIE IMPLICITE DI COMMERCIABILITÀ, IDONEITÀ PER UNO SCOPO SPECIFICO O NON VIOLAZIONE DI DIRITTI ALTRUI NELLA MISURA MASSIMA CONSENTITA DALLA LEGGE. SYMANTEC CORPORATION NON POTRÀ ESSERE RITENUTA RESPONSABILE PER DANNI ACCIDENTALI O INDIRETTI COLLEGATI ALLA FORNITURA, ALLE PRESTAZIONI O ALL'USO DELLA PRESENTE DOCUMENTAZIONE. LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA PRESENTE DOCUMENTAZIONE SONO SOGGETTE A MODIFICA SENZA PREAVVISO. Il Software concesso in licenza e la Documentazione sono considerati software commerciale per computer secondo quanto previsto nella Sezione FAR e sono soggetti a diritti limitati secondo quanto previsto nella Sezione FAR "Commercial Computer Software - Restricted Rights" e DFARS , "Rights in Commercial Computer Software or Commercial Computer Software Documentation", per quanto applicabili, e nei regolamenti successivi. Qualsiasi utilizzo, modifica, versione riprodotta, esecuzione, dimostrazione o divulgazione del Software concesso in licenza e della Documentazione da parte del Governo degli Stati Uniti potrà avvenire solo in conformità alle disposizioni del presente Contratto. Symantec Corporation Stevens Creek Blvd. Cupertino, CA

3 The Legion of the Bouncy Castle Parti di questo programma contengono componenti di The Legion of the Bouncy Castle. Tali componenti sono resi disponibili in base alla licenza Bouncy Castle 2.0, copia della quale viene fornita nei paragrafi successivi. Copyright The Legion Of The Bouncy Castle (http://www.bouncycastle.org) Licenza - Si concede a titolo gratuito il permesso, a qualsiasi utente che ottenga una copia del presente software e dei relativi file della documentazione (il "Software"), di utilizzare il Software senza restrizioni, ivi incluso il diritto illimitato di utilizzare, copiare, modificare, unire, pubblicare, distribuire, concedere in licenza e/o vendere copie del Software, nonché autorizzare utenti a cui venga fornito il Software a eseguire tali operazioni, a condizione che: Le informazioni sul copyright di cui sopra e la presente autorizzazione siano riportate in tutte le copie o parti sostanziali del Software. IL SOFTWARE È FORNITO NELLO STATO ATTUALE, SECONDO LA FORMULA "AS IS" (COSÌ COM'È), SENZA GARANZIE DI ALCUN TIPO, ESPRESSE O IMPLICITE, INCLUSE, IN VIA ESEMPLIFICATIVA, LE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ, DI IDONEITÀ A SCOPI SPECIFICI E DI NON VIOLAZIONE. IN NESSUN CASO GLI AUTORI O I TITOLARI DEL COPYRIGHT SARANNO TENUTI A RISPONDERE DI EVENTUALI DANNI O PRETESE IN UN'AZIONE LEGALE, SIA QUESTA BASATA SU OBBLIGO CONTRATTUALE, COLPA O ALTRO, IN RELAZIONE AL SOFTWARE, AL SUO USO O A QUALSIVOGLIA MOTIVO AD ESSO CONNESSO. The Legion of the Bouncy Castle Parti di questo programma contengono componenti di The Legion of the Bouncy Castle. Tali componenti sono resi disponibili in base alla licenza Bouncy Castle 2.0, copia della quale viene fornita nei paragrafi successivi. Copyright The Legion Of The Bouncy Castle (http://www.bouncycastle.org) Licenza - Si concede a titolo gratuito il permesso, a qualsiasi utente che ottenga una copia del presente software e dei relativi file della documentazione (il "Software"), di utilizzare il Software senza restrizioni, ivi incluso il diritto illimitato di utilizzare, copiare, modificare, unire, pubblicare, distribuire, concedere in licenza e/o vendere copie del Software, nonché autorizzare utenti a cui venga fornito il Software a eseguire tali operazioni, a condizione che: Le informazioni sul copyright di cui sopra e la presente autorizzazione siano riportate in tutte le copie o parti sostanziali del Software. IL SOFTWARE È FORNITO NELLO STATO ATTUALE, SECONDO LA FORMULA "AS IS" (COSÌ COM'È), SENZA GARANZIE DI ALCUN TIPO, ESPRESSE O IMPLICITE, INCLUSE, IN VIA ESEMPLIFICATIVA, LE GARANZIE DI COMMERCIABILITÀ, DI IDONEITÀ A SCOPI SPECIFICI E DI NON VIOLAZIONE. IN NESSUN CASO GLI AUTORI O I TITOLARI DEL COPYRIGHT SARANNO TENUTI A RISPONDERE DI EVENTUALI DANNI O PRETESE IN UN'AZIONE LEGALE, SIA QUESTA BASATA SU OBBLIGO CONTRATTUALE, COLPA O ALTRO, IN

4 RELAZIONE AL SOFTWARE, AL SUO USO O A QUALSIVOGLIA MOTIVO AD ESSO CONNESSO.

5 Supporto tecnico Il servizio di supporto tecnico Symantec mantiene centri di assistenza in tutto il mondo, il cui ruolo primario è di rispondere a domande specifiche sulle caratteristiche, sulle funzioni, sull'installazione e sulla configurazione dei prodotti. Il gruppo di supporto tecnico redige anche i contenuti della Knowledge Base online e collabora con le altre aree funzionali di Symantec per rispondere tempestivamente ai quesiti dei clienti. Ad esempio, il gruppo di supporto tecnico lavora con i tecnici di produzione e con Symantec Security Response per fornire i servizi di notifica e gli aggiornamenti delle definizioni dei virus. Le offerte di manutenzione di Symantec includono: Una gamma di opzioni di supporto che consentono di selezionare il livello adeguato di servizio per organizzazioni di qualsiasi dimensione Un servizio di supporto telefonico e basato sul Web che fornisce risposte rapide e informazioni aggiornate all'ultimo minuto Un'assicurazione di aggiornamento che fornisce la protezione dell'aggiornamento automatico del software Supporto globale disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7 in tutto il mondo. Per i clienti iscritti al programma di supporto Platinum il servizio è fornito in diverse lingue Opzioni avanzate, come il Technical Account Management Per informazioni sui programmi di manutenzione Symantec, visitare il nostro sito Web all'indirizzo: Selezionare il paese o la lingua sotto Supporto. Le specifiche funzionalità a disposizione possono variare in base al livello di manutenzione acquistato e al prodotto in uso. Come contattare il supporto tecnico I clienti con un contratto di manutenzione in corso di validità possono accedere alle informazioni di supporto tecnico al seguente indirizzo: Selezionare la regione o lingua sotto Supporto. Prima di contattare il supporto tecnico, accertarsi che il proprio sistema disponga dei requisiti minimi riportati nella documentazione del prodotto. Sarebbe inoltre preferibile trovarsi al computer su cui si è verificato il problema qualora fosse necessario riprodurlo.

6 Quando si contatta il supporto tecnico occorre avere a disposizione i seguenti dati: Versione completa del prodotto Informazioni sull'hardware Memoria e spazio su disco disponibili, dati della scheda di interfaccia di rete Sistema operativo Versione e numero di patch Topologia della rete Dati di router, gateway e indirizzo IP Descrizione del problema: Messaggi di errore e file di registro Procedura di risoluzione dei problemi tentata prima di contattare Symantec Recenti modifiche della configurazione del software e della rete Licenza e registrazione Se il prodotto Symantec necessita di registrazione o di un codice di licenza, andare alla pagina Web del supporto tecnico all'indirizzo: Seleziona la regione o la lingua sotto Supporto e quindi selezionare la pagina relativa alla licenza e alla registrazione. Servizio clienti Informazioni sul servizio clienti sono reperibili all'indirizzo: Selezionare il paese o la lingua sotto Supporto. Il servizio clienti fornisce assistenza su: Domande su licenza e serializzazione del prodotto Aggiornamenti della registrazione del prodotto, come variazioni di nome o di indirizzo Informazioni generali sul prodotto (funzionalità, lingue disponibili, rivenditori locali) Ultime novità sugli aggiornamenti dei prodotti Informazioni sull'assicurazione aggiornamento e sui contratti di manutenzione Informaioni sul programma di licenza Symantec Value

7 Consigli sulle opzioni di supporto tecnico Symantec Questioni pre-vendita di natura non tecnica Problemi relativi a CD-ROM o manuali Risorse per i contratti di manutenzione Ulteriori servizi per le imprese Se si desidera contattare Symantec in merito a un contratto di manutenzione esistente, rivolgersi al team di amministrazione dei contratti di manutenzione della propria regione: Asia-Pacifico e Giappone: Europa, Medio Oriente e Africa: America settentrionale e latina: Symantec offre una gamma completa di servizi che consentono alle aziende di ottenere il massimo dal loro investimento nei prodotti Symantec e di sviluppare conoscenze, expertise e competenze globali al fine di gestire i rischi dell'attività in modo proattivo. I servizi per le imprese disponibili includono: Symantec Early Warning Solutions Managed Security Services Servizi di consulenza Servizi formativi Queste soluzioni offrono la segnalazione precoce degli attacchi cibernetici, un'analisi completa delle minacce e contromisure per prevenire gli attacchi. Questi servizi rimuovono l'onere di gestire e monitorare dispositivi ed eventi di sicurezza, garantendo al tempo stesso una rapida risposta alle minacce effettive. Symantec Consulting Services fornisce assistenza tecnica in loco tramite i propri professionisti e partner di fiducia. Symantec Consulting Services offre una serie di opzioni di consulenza pronte o personalizzabili, che vanno dalla valutazione, alla progettazione, dall'implementazione al monitoraggio e alla gestione, ciascuna volta a ottenere e mantenere l'integrità e la disponibilità delle risorse di IT. Symantec offre una serie completa di servizi di formazione su argomenti tecnici e di sicurezza, certificazioni sulla sicurezza e programmi di comunicazione e sensibilizzazione.

8 Per ulteriori informazioni sui servizi per le imprese, visitare il sito Web Symantec all'indirizzo: Selezionare il proprio paese o la lingua desiderata dall'indice del sito. Come contattare il supporto tecnico Licenza e registrazione I clienti con un contratto di manutenzione in corso di validità possono accedere alle informazioni di supporto tecnico al seguente indirizzo: Selezionare la regione o lingua sotto Supporto. Prima di contattare il supporto tecnico, accertarsi che il proprio sistema disponga dei requisiti minimi riportati nella documentazione del prodotto. Sarebbe inoltre preferibile trovarsi al computer su cui si è verificato il problema qualora fosse necessario riprodurlo. Quando si contatta il supporto tecnico occorre avere a disposizione i seguenti dati: Versione completa del prodotto Informazioni sull'hardware Memoria e spazio su disco disponibili, dati della scheda di interfaccia di rete Sistema operativo Versione e numero di patch Topologia della rete Dati di router, gateway e indirizzo IP Descrizione del problema: Messaggi di errore e file di registro Procedura di risoluzione dei problemi tentata prima di contattare Symantec Recenti modifiche della configurazione del software e della rete Se il prodotto Symantec necessita di registrazione o di un codice di licenza, andare alla pagina Web del supporto tecnico all'indirizzo: Seleziona la regione o la lingua sotto Supporto e quindi selezionare la pagina relativa alla licenza e alla registrazione.

9 Servizio clienti Informazioni sul servizio clienti sono reperibili all'indirizzo: Selezionare il paese o la lingua sotto Supporto. Il servizio clienti fornisce assistenza su: Domande su licenza e serializzazione del prodotto Aggiornamenti della registrazione del prodotto, come variazioni di nome o di indirizzo Informazioni generali sul prodotto (funzionalità, lingue disponibili, rivenditori locali) Ultime novità sugli aggiornamenti dei prodotti Informazioni sull'assicurazione aggiornamento e sui contratti di manutenzione Informaioni sul programma di licenza Symantec Value Consigli sulle opzioni di supporto tecnico Symantec Questioni pre-vendita di natura non tecnica Problemi relativi a CD-ROM o manuali Risorse per i contratti di manutenzione Ulteriori servizi per le imprese Se si desidera contattare Symantec in merito a un contratto di manutenzione esistente, rivolgersi al team di amministrazione dei contratti di manutenzione della propria regione: Asia-Pacifico e Giappone: Europa, Medio Oriente e Africa: America settentrionale e latina: Symantec offre una gamma completa di servizi che consentono alle aziende di ottenere il massimo dal loro investimento nei prodotti Symantec e di sviluppare conoscenze, expertise e competenze globali al fine di gestire i rischi dell'attività in modo proattivo. I servizi per le imprese disponibili includono: Symantec Early Warning Solutions Queste soluzioni offrono la segnalazione precoce degli attacchi cibernetici, un'analisi completa delle minacce e contromisure per prevenire gli attacchi.

10 Managed Security Services Servizi di consulenza Servizi formativi Questi servizi rimuovono l'onere di gestire e monitorare dispositivi ed eventi di sicurezza, garantendo al tempo stesso una rapida risposta alle minacce effettive. Symantec Consulting Services fornisce assistenza tecnica in loco tramite i propri professionisti e partner di fiducia. Symantec Consulting Services offre una serie di opzioni di consulenza pronte o personalizzabili, che vanno dalla valutazione, alla progettazione, dall'implementazione al monitoraggio e alla gestione, ciascuna volta a ottenere e mantenere l'integrità e la disponibilità delle risorse di IT. Symantec offre una serie completa di servizi di formazione su argomenti tecnici e di sicurezza, certificazioni sulla sicurezza e programmi di comunicazione e sensibilizzazione. Per ulteriori informazioni sui servizi per le imprese, visitare il sito Web Symantec all'indirizzo: Selezionare il proprio paese o la lingua desiderata dall'indice del sito.

11 Sommario Supporto tecnico... 5 Capitolo 1 Capitolo 2 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Informazioni su Symantec Backup Exec System Recovery Manager Novità e aggiornamenti di questa versione Componenti di Backup Exec System Recovery Manager Strumento facoltativo di Backup Exec System Recovery Manager Funzionamento di Backup Exec System Recovery Manager Funzioni e vantaggi di Backup Exec System Recovery Manager Procedure ottimali per la creazione di punti di ripristino Prima di un backup Durante il backup Al termine del backup Come ottenere ulteriori informazioni su Backup Exec System Recovery Manager Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Preparazione per l'installazione Requisiti di sistema per Backup Exec System Recovery Manager Migrazione da Symantec LiveState Recovery Manager Programmi del disco virtuale supportati Requisiti di sistema per i pacchetti Informazioni sull'aggiornamento di installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery Compatibilità e integrazione con Symantec Backup Exec for Windows Servers Requisiti per diritti utente versione di prova di 60 giorni Informazioni sull'installazione del prodotto... 40

12 12 Sommario Installazione del server di Backup Exec System Recovery Manager Installazione della console di Backup Exec System Recovery Manager Azioni post-installazione Disinstallazione di Backup Exec System Recovery Manager Disinstallazione della console di Backup Exec System Recovery Manager Disinstallazione del server di Backup Exec System Recovery Manager Capitolo 3 Capitolo 4 Utilizzo della console di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulle visualizzazione della console Home page pagina Gestione pagina Monitoraggio pagina Report pagina Collegamenti Utilizzo dell'area di lavoro di trascinamento Modifica della posizione e della vista dell'area di lavoro di trascinamento Aggiornamento di Backup Exec System Recovery Manager console Invio di commenti e suggerimenti Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console Creazione di pacchetti per un'applicazione Easy Installer Creazione di un'applicazione Easy Installer Download di un Easy Installer da parte degli utenti finali Distribuzione di un Easy Installer da parte degli amministratori Informazioni sull'aggiunta di computer con installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery Riconciliazione della destinazione di rete dei punti di ripristino per un processo di backup importato Riconciliazione delle password dei punti di ripristino o dei file dei comandi per un processo di backup importato Riconciliazione delle password per i punti di ripristino importati... 78

13 Sommario 13 Rimozione di computer dalla console Informazioni sull'organizzazione dei gruppi di computer Aggiunta di gruppi alla console Modifica di gruppi Eliminazione di gruppi Assegnazione di computer a un gruppo Rimozione dell'assegnazione di computer a un gruppo Visualizzazione delle proprietà di un gruppo Informazioni sulla gestione delle destinazioni dei punti di ripristino Creazione di destinazioni dei punti di ripristino Modifica delle credenziali di rete per la destinazione del punto di ripristino Eliminazione delle destinazioni del punto di ripristino Visualizzazione delle proprietà di una destinazione del punto di ripristino Gestione delle password dei punti di ripristino per processi di conversione in disco virtuale Modifica delle impostazioni di connettività Configurazione delle impostazioni FTP predefinite per l'utilizzo con Copia fuori dall unità Informazioni sulla gestione di account utenti basati su ruoli Creazione di un account utente Modifica di un account utente Eliminazione di un account utente Modifica della descrizione di un ruolo Informazioni sulla gestione delle licenze Assegnazione delle licenze di Backup Exec System Recovery ai computer Rimozione dell'assegnazione di licenze di Backup Exec System Recovery dai computer Verifica dello stato della licenza di Backup Exec System Recovery nei computer client Aggiunta delle licenze di Backup Exec System Recovery a Backup Exec System Recovery Manager Rimozione delle licenze di Backup Exec System Recovery da Backup Exec System Recovery Manager Verifica degli stati delle licenze del server di Backup Exec System Recovery Manager Aggiunta di una chiave di licenza per il server di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla configurazione di Backup Exec Retrieve

14 14 Sommario Capitolo 5 Gestione dei backup Informazioni sui processi di backup Modalità di utilizzo dei punti di ripristino Suggerimenti per la creazione dei punti di ripristino Informazioni sull'esecuzione di backup di sistemi a doppio avvio Creazione di un processo di backup Informazioni sulle opzioni di destinazione per i punti di ripristino Informazioni sulle opzioni generali per la creazione di punti di ripristino Informazioni sulle opzioni avanzate per la creazione di punti di ripristino Informazioni su Copia fuori dall'unità Funzionamento di Copia fuori dall unità Informazioni sull'esecuzione dei file dei comandi durante un backup Informazioni sulle opzioni di pianificazione per la creazione di punti di ripristino Assegnazione di un processo di backup ai computer o ai gruppi Rimozione dell'assegnazione di un processo di backup dai computer o dai gruppi Esecuzione immediata di un processo di backup esistente Esecuzione di un backup singolo Informazioni sull'utilizzo di processi di backup Visualizzazione delle proprietà di un processo di backup Modifica di un processo di backup Modifica della pianificazione di un processo di backup Ridenominazione di un processo di backup Disattivazione di un processo di backup nei computer Disattivazione della pianificazione di un backup nei computer Eliminazione di un processo di backup Informazioni sulla gestione dei punti di ripristino Visualizzazione dei punti di ripristino esistenti Eliminazione di un set di punti di ripristino Eliminazione di punti di ripristino in un set Configurazione di un processo di backup di Backup Exec for Windows Servers Visualizzazione dei processi di backup esistenti di Backup Exec for Windows Servers

15 Sommario 15 Eliminazione di processo di backup di Backup Exec for Windows Servers Importazione dei file di Backup Exec for Windows Servers Eliminazione dei file di Backup Exec for Windows Servers Capitolo 6 Gestione delle conversioni del punto di ripristino Informazoni sui processi di conversione in disco virtuale Creazione di un processo di conversione in disco virtuale Creazione di un processo di conversione in disco virtuale basato su un file di indice del sistema Assegnazione di un processo di conversione in disco virtuale a computer o gruppi Rimozione dell'assegnazione di un processo di conversione in disco virtuale da computer o gruppi Esecuzione immediata di un processo di conversione in disco virtuale Esecuzione di un processo di conversione in disco virtuale singolo Visualizzazione delle proprietà di un processo di conversione in disco virtuale Modifica di un processo di conversione in disco virtuale Modifica della pianificazione di un processo di conversione in disco virtuale Ridenominazione di un processo di conversione in disco virtuale Disattivazione di un processo di conversione in disco virtuale sui computer Eliminazione di un processo di conversione in disco virtuale Capitolo 7 Recupero di file, cartelle o intere unità Informazioni sul recupero di un'unità Informazioni sull'installazione LightsOut Restore su computer client Recupero di un'unità Informazioni su Symantec Backup Exec Retrieve Funzionalità di Backup Exec Retrieve Requisiti di sistema per l'utilizzo di Backup Exec Retrieve Protezione dell'accesso ai file Ripristino di file con Backup Exec Retrieve Integrazione con Backup Exec 11d Informazioni sulla soluzione dei problemi di Backup Exec Retrieve

16 16 Sommario Informazioni sul recupero di file o dischi utilizzando Symantec pcanywhere Avvio di Symantec pcanywhere dalla console Capitolo 8 Monitoraggio di computer e processi Impostazione delle opzioni del client per i computer Aggiornamento delle informazioni sul computer client nella console Modifica della segnalazione dello stato di backup in un computer Esportazione di una tabella della console in un file Informazioni sul monitoraggio di computer Visualizzazione dello stato di backup di un computer Visualizzazione dell'avanzamento dei processi Visualizzazione dei processi di backup in sospeso Visualizzazione degli errori dei processi Visualizzazione dei report Visualizzazione delle proprietà di un computer Visualizzazione di un registro del computer client Visualizzazione del registro del server di Backup Exec System Recovery Manager Capitolo 9 Utilizzo della pagina dei collegamenti Informazioni sulla pagina Collegamenti Aggiunta di un collegamento alla pagina Collegamenti Modifica di un collegamento nella pagina Collegamenti Eliminazione di un collegamento dalla pagina Collegamenti Appendice A Configurazione delle porte TCP/IP per la comunicazione di rete Informazioni sulle porte utilizzate da Backup Exec System Recovery Manager Configurazione delle porte TCP/IP per una nuova installazione di Backup Exec System Recovery Manager Configurazione delle porte TCP/IP per un computer gestito esistente Configurazione di una porta alternativa per Management Control nel software firewall client Appendice B Informazioni sul backup dei database Backup di database con VSS Informazioni sul backup di database senza VSS

17 Sommario 17 Creazione manuale di un punto di ripristino freddo di database senza supporto VSS Creazione automatica di un punto di ripristino freddo di database senza supporto VSS Creazione un punto di ripristino caldo di database senza supporto VSS Backup del server e del database di Backup Exec System Recovery Manager Appendice C Informazioni su Active Directory Informazioni sul ruolo di Active Directory Appendice D Risoluzione dei problemi di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla soluzione dei problemi di Symantec Backup Exec System Recovery Miglioramento delle prestazioni quando più computer scaricano un Easy Installer contemporaneamente Regolazione dell'allocazione di memoria per il server tomcat Modalità di visualizzazione di Esegui backup nella console Informazioni sull'aggiunta del server alla console Informazioni sulla distribuzione di un backup a un computer con una licenza scaduta di Backup Exec System Recovery Indice

18 18 Sommario

19 Capitolo 1 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Il capitolo contiene i seguenti argomenti: Informazioni su Symantec Backup Exec System Recovery Manager Novità e aggiornamenti di questa versione Componenti di Backup Exec System Recovery Manager Funzionamento di Backup Exec System Recovery Manager Funzioni e vantaggi di Backup Exec System Recovery Manager Procedure ottimali per la creazione di punti di ripristino Come ottenere ulteriori informazioni su Backup Exec System Recovery Manager Informazioni su Symantec Backup Exec System Recovery Manager Symantec Backup Exec System Recovery Manager è stato progettato per essere utilizzato con i seguenti prodotti e offrire attività di gestione a livello imprenditoriale per la protezione e il recupero del server e del desktop: Symantec Backup Exec System Recovery 7.0, 8.0 e 8.5 Server Edition Symantec Backup Exec System Recovery 7.0, 8.0 e 8.5 Windows Small Business Server Edition

20 20 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Novità e aggiornamenti di questa versione Symantec Backup Exec System Recovery 7.0, 8.0 e 8.5 Desktop Edition Symantec Backup Exec Retrieve 7.0, 8.0 e 8.5 Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore 7.0, 8.0 e 8.5 Option (in precedenza denominato Symantec Backup Exec System Recovery Exchange Retrieve Option) Con Backup Exec System Recovery Manager è possibile monitorare centralmente lo stato del punto di ripristino di server Windows, computer desktop e laptop di tutta l'organizzazione da una singola console (è possibile installare più istanze della console). Dall'home page è possibile visualizzare facilmente i computer che sono protetti, inclusi gli stati del processo. È inoltre possibile eseguire il sistema remoto e il recupero dei computer Windows. Novità e aggiornamenti di questa versione Nella seguente tabella vengono descritte le funzionalità nuove e aggiornate di Backup Exec System Recovery Manager. Tabella 1-1 Funzionalità Novità e aggiornamenti Descrizione Conversione dei punti di ripristino in dischi virtuali utilizzando una pianificazione Consente di creare conversioni pianificate dei punti di ripristino in VMware Virtual Disk, Microsoft Virtual Disks o direttamente in VMware ESX Server. Vedere "Informazoni sui processi di conversione in disco virtuale" a pagina 158. Copia fuori dall unità La nuova funzionalità Copia fuori dall unità aggiunge un livello di protezione ulteriore ai dati copiando i punti di ripristino in una seconda unità del disco rigido. È possibile copiarli in rete in una posizione remota tramite una connessione di area locale o FTP. Vedere "Informazioni su Copia fuori dall'unità" a pagina 128. Guida e Supporto Nella nuova pagina della Guida e del Supporto sono presenti collegamenti diretti a varie risorse utili per l'apprendimento, l'utilizzo e la risoluzione dei problemi di Backup Exec System Recovery Manager. Vedere "Come ottenere ulteriori informazioni su Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 30.

21 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Componenti di Backup Exec System Recovery Manager 21 Funzionalità Compatibilità di Windows Server 2008 Descrizione Backup Exec System Recovery e Backup Exec System Recovery Manager sono stati progettati per essere eseguiti in Windows Server Componenti di Backup Exec System Recovery Manager Un'installazione di Backup Exec System Recovery Manager consiste di diversi componenti principali per la gestione dei punti di ripristino nei computer. Consente inoltre di creare e aggiornare applicazioni Easy Installer di Symantec Backup Exec System Recovery (e altri componenti, quali LightsOut Restore e Management Control) nei computer client. Nota: Backup Exec System Recovery Manager richiede l'installazione di una chiave di licenza Symantec per l'attivazione completa del prodotto. Nella seguente tabella vengono descritti i componenti principali. Tabella 1-2 Componente Console di Backup Exec System Recovery Manager Componenti di Backup Exec System Recovery Manager Descrizione La console di Backup Exec System Recovery Manager, che può essere installata in qualsiasi computer (Windows 2000 o successivo), consente di eseguire e gestione a distanza le attività di backup e recupero nei computer client da una posizione centrale. Funge da interfaccia principale per il server di Backup Exec System Recovery Manager. La console richiede Microsoft.NET Framework 2.0. Server e database di Backup Exec System Recovery Manager Un computer Windows 2003 Server dedicato che fornisce i file di supporto necessari per l'integrazione con la console. Il database installato nel server consente inoltre di archiviare i processi di backup, le informazioni sul computer client, la cronologia dei processi, le informazioni sui punti di ripristino e i dettagli di configurazione.

22 22 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Componenti di Backup Exec System Recovery Manager Componente Management Control Descrizione Management Control è un componente necessario di Backup Exec System Recovery e deve essere installato in ogni computer con i backup che si desidera gestire. Microsoft.NET Framework 2.0 deve essere installato nei computer client prima di installare Management Control. Questo componente comunica diverse informazioni sugli eventi alla console (tramite il server), quali ad esempio: Le unità nel computer Un elenco dei punti di ripristino e delle relative posizioni di archiviazione Backup assegnati al computer Stati della licenza Versione di Backup Exec System Recovery Versione di Management Control Modifiche alla configurazione del computer Management Control legge periodicamente il database di Backup Exec System Recovery Manager nel server ed estrae automaticamente i processi o le licenze richiesti dal computer client. Se Symantec Backup Exec System Recovery è già installato in un computer, è possibile installare o aggiornare separatamente il componente di Management Control. Un computer è considerato gestito da Backup Exec System Recovery Manager quando include l'installazione di Management Control. Vedere "Informazioni sull'aggiunta di computer alla console" a pagina 58.

23 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Componenti di Backup Exec System Recovery Manager 23 Componente Descrizione Applicazioni Easy Installer Backup Exec System Recovery Manager consente di creare e aggiornare le applicazioni Easy Installer, utilizzate per distribuire software come Symantec Backup Exec System Recovery e Management Control a uno o più computer attraverso la rete locale o WAN. Backup Exec System Recovery Manager viene fornito con diverse applicazioni Easy Installer che includono quanto segue: Backup Exec System Recovery 8.5 (con e senza un'interfaccia utente) Management Control 8.5 Server di indicizzazione (facoltativo; solo per Windows Server 2003) È possibile scaricare le applicazioni Easy Installerdalla pagina Web dell'area download di Backup Exec System Recovery. L'indirizzo della pagina Web è https://<nome_server o indirizzo_ip>:8443/downloadcenter. Questa pagina viene creata quando si installa Backup Exec System Recovery Manager. È possibile accedere alla pagina Web per scaricare e installare il software nel computer. Oppure è possibile distribuire il software nei computer client con uno script di accesso. Vedere "Informazioni sull'aggiunta di computer alla console" a pagina 58. Ripristino di Backup Exec Backup Exec Retrieve viene installato nel momento in cui si installa il server di Backup Exec System Recovery Manager. Server di indicizzazione Backup Exec Retrieve comunica con il componente del server di indicizzazione nei computer client per consentire agli utenti di recuperare i propri file dalla pagina Web di Backup Exec Retrieve. Il server di indicizzazione mantiene una cartella di file che permette agli utenti di cercare nome di file, versioni di file e attività recenti di recupero dalla pagina Web di Backup Exec Retrieve. Il servizio è una funzionalità facoltativa che può essere installata in Windows Server 2003 tramite un'applicazione Easy Installer. Il server di indicizzazione include un componente di controllo dell'indice che comunica con Backup Exec System Recovery Manager e aggiunge l'indicizzatore al database. È necessario attivare il supporto di indicizzazione in un processo di backup e una destinazione di backup in modo che gli utenti remoti possano recuperare facilmente i file. Nota: È necessario installare Backup Exec System Recovery nei computer client prima di installare il server di indicizzazione. Vedere "Informazioni sulla configurazione di Backup Exec Retrieve" a pagina 104.

24 24 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Funzionamento di Backup Exec System Recovery Manager Componente LiveUpdate Descrizione LiveUpdate è una tecnologia di Symantec che consente ai prodotti Symantec installati di connettersi automaticamente a un server di Symantec e di ricevere il programma e gli aggiornamenti delle definizioni dei virus. Ciò assicura che gli aggiornamenti più recenti del software sono associati alla versione della console di Backup Exec System Recovery Manager in uso. Strumento facoltativo di Backup Exec System Recovery Manager È possibile acquistare Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option per la configurazione di Backup Exec System Recovery Manager. Questa opzione offre un recupero veloce e flessibile delle caselle di posta, delle cartelle e dei messaggi di Microsoft Exchange, dei documenti di Microsoft SharePoint e di file e cartelle non strutturati. Nota: È necessario installare Backup Exec System Recovery nel computer client prima di installare Granular Restore Option. Una volta installato Granular Restore Option, viene aggiunto un collegamento al software nella console Backup Exec System Recovery Manager dalla pagina Gestione, in Servizi. È possibile utilizzare Backup Exec System Recovery Manager per creare un pacchetto Granular Restore Option e utilizzare il pacchetto per creare applicazioni Easy Installer per il download o la distribuzione. Vedere il Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option per maggiori informazioni. Funzionamento di Backup Exec System Recovery Manager In Backup Exec System Recovery Manager le operazioni di backup, recupero, conversione in formato virtuale ed eliminazione dei punti di ripristino, denominate processi, vengono inviate tramite la console e archiviate nel database. I computer client estraggono automaticamente i processi dal server e li elaborano. Gi amministratori possono eseguire la console dal server Backup Exec System Recovery Manager o da un sistema remoto. Una volta creati i processi, i componenti di Backup Exec System Recovery Manager nel server li elaborano. Tutte le interazioni con il sistema di Backup Exec System Recovery Manager, ad esempio

25 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Funzionamento di Backup Exec System Recovery Manager 25 l'invio di processi, la visualizzazione dei risultati e l'utilizzo di applicazioni Easy Installer, possono essere eseguite tramite la console. Nella figura è illustrata l'interazione tra i componenti mirata a fornire funzionalità complete di backup e recupero a un'intera rete. Figura 1-1 Funzionamento di Backup Exec System Recovery Manager Tramite la console è possibile creare un processo singolo, ad esempio il recupero di un'unità in un computer client, o pianificare processi ricorrenti quali i backup giornalieri. Le procedure guidate assistono l'utente nell'esecuzione della maggior parte delle operazioni relative a Backup Exec System Recovery Manager, quali la creazione di processi di backup, processi di recupero o Easy Installer e la conversione dei punti di ripristino in dischi virtuali. È possibile visualizzare l'avanzamento corrente del processo dalla pagina Monitoraggio o dalla pagina Gestione.

26 26 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Funzioni e vantaggi di Backup Exec System Recovery Manager Tramite le funzioni di gestione di Backup Exec System Recovery Manager, è possibile raggruppare logicamente i computer client per semplificare il processo di backup. Nella pagina Gestione è possibile organizzare i problemi tutti computer di cui si gestisce il backup gestite, tenerne traccia e risolverli. È possibile visualizzare lo stato e le statistiche di backup per i server e i desktop, inclusi i processi non riusciti. Al termine dell'elaborazione di un processo, i risultati del processo vengono archiviati nel database. I file di registro, se configurati nella console dall'amministratore, vengono caricati nel server. Nei file vengono indicati gli eventi verificatisi nel corso dell'elaborazione del processo (eventi, errori e così via). Funzioni e vantaggi di Backup Exec System Recovery Manager Backup Exec System Recovery Manager consente di lavorare da una posizione remota per eseguire il backup e il recupero di computer basati su Windows, la conversione dei punti di ripristino e la gestione dei punti di ripristino. Nella seguente tabella vengono descritte le attività utilizzate con maggiore frequenza. Tabella 1-3 Attività Funzioni e vantaggi di Backup Exec System Recovery Manager Descrizione Consente di definire backup, posizioni per la copia esterna e posizioni di archiviazione dei punti di ripristino Consente di definire processi di backup giornalieri, settimanali, mensili o trimestrali e assegnarli a uno o più computer. Consente di creare punti di ripristino completamente indipendenti o set di punti di ripristino con backup incrementali. Consente di definire e attivare una posizione per la copia esterna per copiare i punti di ripristino completi più recenti in un disco rigido locale del computer client, in un server remoto della rete o in un server FTP remoto. Consente di definire le destinazioni dei punti di ripristino in una condivisione di rete o in un'unità locale del computer client. Consente di utilizzare l'installazione esistente di Symantec Backup Exec for Windows Servers per eseguire il backup delle posizioni di archiviazione dei punti di ripristino di una rete in supporti a nastro.

27 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Procedure ottimali per la creazione di punti di ripristino 27 Attività Descrizione Recupero di file, cartelle o intere unità Conversione dei punti di ripristino nei dischi virtuali Eliminazione remota dei punti di ripristino Amministrazione remota di server, desktop e computer portatili Consente di recuperare file e cartelle utilizzando la pagina Web di Backup Exec Retrieve. Consente di recuperare , cartelle, intere caselle di posta, documenti di SharePoint o file e cartelle persi utilizzando Backup Exec Granular Restore Option. Consente di recuperare a distanza un'unità di dati in un computer client. Consente di recuperare a distanza un'unità del sistema in un computer client avviabile utilizzando LightsOut Restore. Consente di convertire i punti di ripristino di un computer fisico in VMware Virtual Disk o in VMware ESX Server. Consente di convertire i punti di ripristino di un computer fisico in Microsoft Virtual Disk. Consente di eliminare interi set di punti di ripristino. Consente di eliminare i punti di ripristino in un set. Consente di risolvere a distanza i problemi relativi ai processi. Consente di installare e distribuire applicazioni Easy Installer per installare i prodotti Backup Exec System Recovery e opzioni quali LightsOut Restore e Backup Exec Granular Restore Option. Consente di monitorare lo stato generale dei punti di ripristino per un'intera rete di computer Windows. Procedure ottimali per la creazione di punti di ripristino Nel seguente elenco vengono mostrate le procedure ottimali per la creazione di punti di ripristino: Prima di un backup Durante il backup Al termine del backup Prima di un backup Nella seguente tabella vengono descritte le procedure ottimali per creare punti di ripristino in modo corretto.

28 28 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Procedure ottimali per la creazione di punti di ripristino Tabella 1-4 Prima di un backup Pianificare i backup quando i computer sono accesi Prima di un backup Descrizione I computer devono essere accesi e Windows deve essere in esecuzione mentre si esegue un backup. Se il computer rimane spento dopo che il polling è stato eseguito per sei volte, il computer viene messo nello stato "Richiede attenzione". Tuttavia, se Backup Exec System Recovery (con interfaccia utente) è installato nel computer client, Backup Exec System Recovery chiede all'utente se desidera eseguire il backup non riuscito (dopo l'accensione del computer e l'accesso a Windows). Nel frattempo, lo stato del backup del computer client nella console di Backup Exec System Recovery Manager è "Richiede attenzione". Se possibile, separare il sistema operativo dai dati business Utilizzare una destinazione di rete o un disco rigido secondario nel computer client come posizione di archiviazione del punto di ripristino Questa pratica velocizza la creazione dei punti di ripristino e riduce la quantità di informazioni che devono essere ripristinate. È necessario archiviare i punti di ripristino in una condivisione di rete o in un disco rigido nel computer client diverso dal disco rigido primario C. Questa pratica contribuisce ad assicurare che è possibile recuperare il sistema nel caso in cui si verifichi un errore nel disco rigido primario del client. Mantenere i punti di ripristino duplicati per motivi di protezione Modalità di esecuzione dei backup in computer che si trovano in fusi orari differenti Quando si definisce un backup, utilizzare Copia fuori dall unità per copiare i punti di ripristino completi più recenti in un dispositivo di archiviazione portatile o in un server remoto. È inoltre possibile utilizzare Symantec Backup Exec for Windows Servers per eseguire il backup delle posizioni dei punti di ripristino nella rete. Quando si utilizza la console per creare punti di ripristino di computer in uno o più fusi orari, il backup viene eseguito nel giorno e nell'ora della regione in cui il computer client si trova fisicamente. Ad esempio, si supponga che l'ubicazione fisica del computer client sia di 2 ore indietro rispetto all'orario della console di Backup Exec System Recovery Manager. Si crea un processo di backup da eseguire alle ore Il processo di backup viene avviato nel computer client alle ore Tuttavia, nella console viene indicato che il processo inizia alle ore

29 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Procedure ottimali per la creazione di punti di ripristino 29 Prima di un backup Descrizione Utilizzare destinazioni dei punti di ripristino definite Definendo le destinazioni dei punto di ripristino separate dai backup e dai computer, è possibile vedere facilmente in quanti computer il backup viene eseguito in una determinata posizione e ottimizzare il bilanciamento del carico della rete durante il backup. Creare punti di ripristino frequentemente e regolarmente Salvare i punti di ripristino nella posizione corretta Utilizzare la creazione guidata nuovo processo di backup per pianificare correttamente la creazione di punti di ripristino. Utilizzare la configurazione guidata dei processi di Backup Exec per pianificare il backup delle posizioni di archiviazione dei punti di ripristino in supporti a nastro. Backup Exec System Recovery Manager supporta il salvataggio dei punti di ripristino in percorsi di rete o in un disco rigido locale. Evitare di archiviare i punti di ripristino nel server di Backup Exec System Recovery Manager perché se il numero o le dimensioni dei punti di ripristino aumentano, si riduce lo spazio su disco disponibile per l'utilizzo normale del server. Quando i punti di ripristino vengono salvati in unità, percorsi di rete o supporti rimovibili separati, questo problema non si presenta. Durante il backup Al termine del backup È possibile migliorare le prestazioni del computer client durante il backup. Backup Exec System Recovery richiede l'utilizzo di numerose risorse del sistema per eseguire un backup. Quando un backup viene avviato, gli utenti remoti potrebbero notare un rallentamento nelle prestazioni del proprio computer. Se si verificano rallentamenti, è possibile ridurre la velocità del backup per migliorare le prestazioni del computer client. Vedere "Impostazione delle opzioni del client per i computer" a pagina 193. Al termine del backup, è necessario effettuare le seguenti procedure consigliate.

30 30 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Come ottenere ulteriori informazioni su Backup Exec System Recovery Manager Tabella 1-5 Dopo un backup Verificare che i punti di ripristino o i set di punti di ripristino siano stabili e utilizzabili. Dopo un backup Descrizione Se possibile, esaminare e controllare l'intero processo di recupero eseguendo un ripristino dei punti di ripristino (utilizzando la console di Backup Exec System Recovery) e dei singoli file (utilizzando Recovery Point Browser in Backup Exec System Recovery o Backup Exec Retrieve) nel computer client originale in cui i punti di ripristino sono stati creati. In tal modo è possibile rilevare potenziali problemi del software o dell'hardware. Gestire lo spazio di archiviazione eliminando i vecchi dati di backup. Rivedere le informazioni nella finestra di dialogo Processi di errori e nell'home page. Rivedere il contenuto dei punti di ripristino. Attivare la funzionalità Verifica punto di ripristino dopo la creazione quando si crea un processo di backup. Utilizzare la funzionalità virtuale di conversione per testare ed esaminare i punti di ripristino ripristinati. Eliminare i punti di ripristino incrementali per ridurre il numero dei file che è necessario mantenere. Questo metodo consente di utilizzare più efficientemente lo spazio su disco rigido. Rivedere periodicamente il contenuto e gli eventi nella finestra di dialogo Processi di errori e nell'home page per verificare la stabilità nel sistema del computer. È inoltre necessario esaminare periodicamente i file di registro. Verificare di aver eseguito il backup dei dati essenziali esaminando periodicamente il contenuto dei file dei punti di ripristino con Backup Exec Retrieve o Recovery Point Browser in Backup Exec System Recovery. Come ottenere ulteriori informazioni su Backup Exec System Recovery Manager Per sapere di più su Backup Exec System Recovery Manager, visitare la pagina della Guida e del Supporto. A seconda della versione e della lingua del prodotto installato, la pagina della Guida e del Supporto consente l'accesso in un solo clic a ulteriori informazioni e l'accesso al sistema della guida del prodotto, la guida all'implementazione del prodotto. Da questa pagina, inoltre, è possibile accedere alla Knowledge Base e forum utenti di Symantec dove sono archiviate le informazioni relative alla risoluzione dei problemi.

31 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Come ottenere ulteriori informazioni su Backup Exec System Recovery Manager 31 Per accedere a Guida e Supporto 1 Avviare Backup Exec System Recovery Manager. 2 Nella home page scegliere? > Guida e supporto.

32 32 Introduzione a Symantec Backup Exec System Recovery Manager Come ottenere ulteriori informazioni su Backup Exec System Recovery Manager

33 Capitolo 2 Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Il capitolo contiene i seguenti argomenti: Preparazione per l'installazione Informazioni sull'installazione del prodotto Azioni post-installazione Disinstallazione di Backup Exec System Recovery Manager Preparazione per l'installazione Le procedure di installazione variano a seconda dell'ambiente di lavoro e al tipo di installazione desiderato per il server e la console di Backup Exec System Recovery Manager. È possibile installare il server e la console di Backup Exec System Recovery Manager sullo stesso computer, oppure personalizzare l'installazione installando la console e il server su computer distinti. È possibile avere installazioni multiple della console in un dominio di rete (o attraverso i domini della rete se le porte corrette sono impostate), nonché eseguire contemporaneamente una o più istanze della console nel dominio. Prima di installare il prodotto, assicurarsi che il computer soddisfi i requisiti di sistema. Per informazioni sui problemi noti, vedere il file Leggimi contenuto nel CD di installazione. Nota: L'installazione del prodotto non è supportata su file system crittografati.

34 34 Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Preparazione per l'installazione Requisiti di sistema per Backup Exec System Recovery Manager Per installare e utilizzare questo prodotto, il computer deve soddisfare i seguenti requisiti minimi: Tabella 2-1 Componente Processore Sistema operativo RAM Requisiti minimi di sistema Requisiti Pentium 3: 1 GHz o superiore (Pentium 4: 3.0 GHz o superiore (consigliato) Sono supportate diverse versioni di Microsoft Windows. Vedere "Sistemi operativi supportati da Windows" a pagina 34. I requisiti di memoria per i due componenti principali sono i seguenti: Server di Backup Exec System Recovery Manager: 1 GB (2 GB se si utilizza Windows Server 2008 Standard/Enterprise/Datacenter o Windows Web Server 2008) Console di Backup Exec System Recovery Manager: dipende dal sistema operativo Spazio disponibile su disco rigido Software I requisiti dello spazio su disco rigido per ogni componente sono i seguenti: Console di Backup Exec System Recovery Manager: 100 MB Server di Backup Exec System Recovery Manager: 750 MB Backup Exec Retrieve: 15 MB Microsoft.NET Framework 2.0: 280 MB (computer a 32 bit); 610 MB (computer a 64 bit) Spazio di archiviazione nella rete per i punti di ripristino Microsoft.NET Framework 2.0 è necessario per l'esecuzione di Backup Exec System Recovery Manager e Backup Exec System Recovery in computer client. Quando si avvia la console di Backup Exec System Recovery Manager per la prima volta,.net viene installato automaticamente se non esiste già o se esiste una versione più vecchia. Tuttavia, non è possibile installarlo quando Backup Exec System Recovery viene installato nei computer client. Nota: Microsoft.NET Framework 2.0 deve essere installato nei computer client prima di installare Management Control. Sistemi operativi supportati da Windows Nella seguente tabella vengono descritti i sistemi operativi supportati da Windows per la console e le installazioni del server di Backup Exec System Recovery Manager. Per motivi di sicurezza, il server di Backup Exec System Recovery

35 Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Preparazione per l'installazione 35 Manager deve essere installato in un computer Windows 2003 Server dedicato con un disco rigido formattato con il file system NTFS. Tabella 2-2 Sistemi operativi supportati da Windows per la console e le installazioni del server Sistema operativo (con service pack minimo) Windows Vista Ultimate Windows Vista Business Windows Server 2008 Standard Windows Server 2008 Enterprise Windows Server 2008 Datacenter Windows Web Server 2008 Windows Server 2008 Hyper-V Windows Server 2003 x64 Edition (SP 1) Windows Server 2003 R2 Edition (SP 1) Windows Small Business Server 2003 R2 Windows Server 2003 (SP 1) Windows Advanced Server 2000 (SP 4) Windows Server 2000 (SP 4) aggiornamento cumulativo 1 per SP 4 Windows Small Business Server 2000 (SP 4) Windows XP Professional x64 Edition (SP 2 o successivo) Windows XP Professional (SP 2 o successivo) Windows Professional 2000 (SP 4) Console X X X X X X X X X X X X X Server X X X X X X X X Migrazione da Symantec LiveState Recovery Manager Backup Exec System Recovery Manager non supporta la migrazione di nessuna versione di Symantec LiveState Recovery Manager.

36 36 Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Preparazione per l'installazione Se è in corso l'esecuzione di una versione di LiveState Recovery Manager con LiveState Recovery nei computer client, è necessario in primo luogo disinstallare tutti i client LiveState Recovery. È quindi necessario disinstallare la console e il server di LiveState Recovery Manager. Non viene conservato nessun dato o processo di backup precedente. Nota: Se un utente disinstalla LiveState Recovery e sceglie di mantenere la cronologia e i processi di backup, Backup Exec System Recovery Manager crea nuovi processi di backup nel database (in base ai processi di backup precedenti dell'utente) quando il computer viene gestito. Consultare la Guida all'implementazione di Symantec LiveState Recovery Manager per le istruzioni di disinstallazione. Programmi del disco virtuale supportati È possibile utilizzare Backup Exec System Recovery Manager per convertire i punti di ripristino di un server o di un computer desktop fisico in formato VMware Virtual Disk, VMware ESX Server o Microsoft Virtual Disk. Vedere "Creazione di un processo di conversione in disco virtuale" a pagina 158. Vedere "Esecuzione di un processo di conversione in disco virtuale singolo" a pagina 172. I dischi virtuali creati a partire dai punti di ripristino sono supportati nelle seguenti piattaforme: VMware Workstation 4, 5 e 6 VMware ESX Server 2.0, 3.0 e 3.5 VMware Server 1 VMware GSX Server 3.x (sostituito da VMware Server) Microsoft Virtual Server 2005 R2 e versioni successive Microsoft Hyper-V Requisiti di sistema per i pacchetti I pacchetti di Backup Exec System Recovery possono essere installati con Easy Installer in diversi sistemi operativi Windows.

37 Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Preparazione per l'installazione 37 Nota: I requisiti specifici dell'hardware dei pacchetti variano a seconda del contenuto del pacchetto. Fare riferimento alla documentazione del prodotto Backup Exec System Recovery per i requisiti di sistema completi. Questo prodotto supporta fino a 1000 installazioni di Backup Exec System Recovery per ogni installazione di Backup Exec System Recovery Manager. Poiché le prestazioni di rete variano notevolmente in base al tipo di organizzazione, il numero totale delle installazioni di rete supportate di Backup Exec System Recovery sarà più o meno quello indicato qui sopra. Le prestazioni di rete devono essere controllate per assicurarsi che le installazioni di Backup Exec System Recovery non superino il limite di capacità e funzionalità della rete. Backup Exec System Recovery Manager viene fornito con diversi pacchetti per l'utilizzo in applicazioni Easy Installer, inclusi i seguenti prodotti: Backup Exec System Recovery Management Control Server di indicizzazione Per creare un pacchetto di LightsOut Restore, è necessario il CD di Symantec Recovery Disk. LightsOut Restore richiede 500 MB di spazio su disco rigido nel computer client. Se si desidera creare un pacchetto di Backup Exec Granular Restore Option, è necessario comprare il prodotto. Vedere "Creazione di pacchetti per un'applicazione Easy Installer " a pagina 58. Backup Exec System Recovery Server Edition e Backup Exec System Recovery Windows Small Business Server Edition Nella seguente tabella vengono descritti i pacchetti di installazione supportati di Backup Exec System Recovery Server Edition e Backup Exec System Recovery Windows Small Business Server Edition in sistemi operativi Windows. Tabella 2-3 Pacchetti di installazione supportati in sistemi operativi Windows Sistema operativo Windows Server 2008 Windows Vista Business Windows Server 2003 Windows Small Business Server 2003 Con interfaccia utente X X X X Senza interfaccia utente X X X X

38 38 Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Preparazione per l'installazione Sistema operativo Windows 2000 Advanced Server (SP 4 o successivo) Windows 2000 Server (SP 4 o successivo) Windows 2000 Small Business Server Con interfaccia utente X X X Senza interfaccia utente X X X Backup Exec System Recovery Desktop Edition Nella seguente tabella vengono descritti i pacchetti di installazione supportati di Backup Exec System Recovery Desktop Edition in sistemi operativi Windows. Tabella 2-4 Pacchetti di installazione supportati in sistemi operativi Windows Sistema operativo Windows Vista Ultimate Windows XP Professional x64 Edition (SP 2 o successivo) Windows XP Professional (SP 2 o successivo) Windows Professional 2000 (SP 4 o successivo) Con interfaccia utente X X X X Senza interfaccia utente X X X X Informazioni sull'aggiornamento di installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery 6.5 Backup Exec System Recovery Manager 8 o versioni successive non supportano la gestione del backup di installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery 6.5 nei computer client. È necessario aggiornare Backup Exec System Recovery 6.5 alle versioni 8 o superiori. Vedere "Informazioni sull'aggiunta di computer alla console" a pagina 58.

39 Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Preparazione per l'installazione 39 Compatibilità e integrazione con Symantec Backup Exec for Windows Servers Requisiti per diritti utente versione di prova di 60 giorni Backup Exec System Recovery Manager include la configurazione guidata dei processi di Backup Exec. Questa procedura è una versione ridotta della finestra di dialogo Proprietà processo di backup di Symantec Backup Exec 11d for Windows Servers e di Symantec Backup Exec 10d for Windows Servers. Modificando l'installazione esistente di Backup Exec, è possibile utilizzare Backup Exec System Recovery Manager per eseguire il backup di punti di ripristino in rete direttamente su supporti. Vedere "Configurazione di un processo di backup di Backup Exec for Windows Servers" a pagina 152. Gli utenti che utilizzano Windows Vista /XP/Server 2008/2003 Server/2000 devono disporre di diritti di amministratore per installare e utilizzare Backup Exec System Recovery Manager, o per distribuire le applicazioni Easy Installer di Backup Exec System Recovery. Se si sceglie di posticipare l'installazione della licenza del prodotto, tutte le funzionalità rimangono comunque attive durante il periodo di prova di 60 giorni. È possibile installare Backup Exec System Recovery e creare i punti di ripristino dei volumi di dati e del sistema per un massimo di 10 computer. Il periodo di prova di 60 giorni viene calcolato a partire dalla prima volta che si esegue una delle opzioni seguenti in un computer gestito: Assegnazione di un processo di backup o processo di conversione del punto di ripristino in disco virtuale Eseguire un processo di conversione del punto di ripristino in disco virtuale Eseguire un ripristino Eliminare un set di punti di ripristino Eliminare punti di ripristino in un set Quando termina il periodo di prova, occorre comprare il prodotto o disinstallarlo. Oppure è possibile continuare a utilizzare la console di Backup Exec System Recovery Manager, ma solo per rimuovere i computer dalla pagina Gestione È possibile comprare in qualunque momento una licenza (anche dopo il termine del periodo di prova) senza reinstallare il software.

40 40 Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'installazione del prodotto Informazioni sull'installazione del prodotto Il programma di installazione di Backup Exec System Recovery Manager verifica la disponibilità delle risorse software e hardware necessarie, consente la selezione della cartella di installazione, aggiorna le impostazioni di registro e quindi copia i file necessari nel disco rigido. Il programma di installazione della console copia i file di NET Framework 2.0 nel disco rigido. Quando si esegue la console per la prima volta, è possibile che venga richiesto di installare.net se non è già installato o se esiste una versione precedente di tale componente. Vedere "Installazione del server di Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 40. Vedere "Installazione della console di Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 42. Installazione del server di Backup Exec System Recovery Manager Prima di iniziare, è necessario esaminare i requisiti per l'installazione del server di Backup Exec System Recovery Manager. Vedere "Requisiti di sistema per Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 34. Se si installa il server di Backup Exec System Recovery Manager in un nuovo ambiente in cui Backup Exec System Recovery non esiste, l'installazione crea una nuova struttura di database per archiviare i dati relativi a computer e processi. Nota: Dopo l'installazione del server, può essere necessario riconfigurare i numeri di porta TCP/IP per attivare la comunicazione con Backup Exec System Recovery Manager. Vedere "Configurazione delle porte TCP/IP per una nuova installazione di Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 217. Avvertimento: Per motivi di sicurezza, il server di Backup Exec System Recovery Manager deve essere installato in un computer Windows 2003 Server dedicato con un disco rigido formattato con il file system NTFS. È consigliabile assegnare al server di Backup Exec System Recovery Manager un indirizzo IP statico dopo l'installazione del server. Ciò consente di evitare problemi di limitazione o indisponibilità del servizio DNS dinamico che possono causare problemi di comunicazione bidirezionali fra il componente di Management Control nel computer client e il server di Backup Exec System Recovery Manager.

41 Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'installazione del prodotto 41 Per installare il server di Backup Exec System Recovery Manager 1 Inserire il CD del prodotto Backup Exec System Recovery Manager nell'unità del supporto del computer server. Se l'esecuzione automatica del CD è attivata, viene visualizzata la finestra del browser di installazione. Se l'esecuzione automatica del CD è attivata, nella barra delle applicazioni di Windows, scegliere Start > Esegui, immettere drive:\autorun (dove l'unità è la lettera dell'unità del supporto), quindi fare clic su OK. Se si sta eseguendo Windows Vista e l'opzione Esegui non è visibile, attenersi alla procedura descritta di seguito: Fare clic con il pulsante destro del mouse su Start, quindi scegliere Proprietà. Nella scheda del menu,start, fare clic su Personalizza. Scorrere in giù e selezionare Esegui comando. Fare clic due volte su OK. Nella barra delle applicazioni di Windows, scegliere Start > Esegui, immettere drive:\autorun (dove l'unità è la lettera dell'unità del supporto), quindi fare clic su OK. 2 Fare clic su InstallaBackup Exec System Recovery Manager. 3 Leggere il contratto di licenza, quindi fare clic su Accetto i termini del contratto di licenza. 4 Fare clic su Avanti. 5 Eseguire una delle seguenti operazioni: Fare clic su Completa per installare il server e la console nello stesso computer e nel percorso di installazione predefinito. Fare clic su Avanti e passare al punto 8. Fare clic su Personalizzata, quindi scegliere Avanti. Passare al punto successivo. 6 Nell'elenco a discesa Console di gestione, selezionare Questa funzionalità non sarà disponibile. Ciò assicura che la console non è installata. (se si desidera, è possibile installare la console.) 7 Eseguire una delle seguenti operazioni: Per installare il server di Backup Exec System Recovery Manager nel percorso della cartella predefinito, fare clic su Avanti.

42 42 Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'installazione del prodotto Per modificare percorso della cartella predefinito, scegliere Cambia, cercare la cartella in cui si desidera installare il server e fare clic su OK. Fare clic su Avanti. 8 Specificare il nome utente e la password del server. Questa password viene utilizzata per accedere al server quando si accede alla console. La password non può contenere i seguenti tre caratteri speciali: ' (apostrofo), (virgoletta), o \ (barra rovesciata). Non è possibile accedere al server tramite la console se la password non viene immessa correttamente o viene dimenticata. In tali casi, è necessario disinstallare e reinstallate il software. Archiviare la password in un posto sicuro; Symantec non dispone di un metodo per ripristinare una password nel server. Questo account concede tutti privilegi nella console ed è noto come ruolo di amministratore di sistema. Quando si accede alla console come amministratore di sistema, è possibile configurare altri account utenti basati su ruoli con diversi livelli di privilegi. 9 Fare clic su Avanti. 10 Fare clic su Installa per cominciare a installare il server di Backup Exec System Recovery Manager. 11 Fare clic su Fine al termine dell'installazione. 12 Fare clic su Esci per chiudere l'installazione guidata. Installazione della console di Backup Exec System Recovery Manager Prima di iniziare, è necessario esaminare i requisiti per l'installazione della console di Backup Exec System Recovery Manager. Vedere "Requisiti di sistema per Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 34. Nota: La console di Backup Exec System Recovery Manager non richiede l'installazione di una chiave di licenza per attivazione completa. Vedere "versione di prova di 60 giorni" a pagina 39. È possibile installare la console in qualsiasi posizione dell'azienda in cui sia necessario avere accesso al database e al server di Backup Exec System Recovery Manager. È possibile avere installazioni multiple della console in un dominio di rete ed è possibile eseguire una o più istanze della console alla volta all'interno del dominio (o attraverso i domini della rete se le porte corrette sono impostate).

43 Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'installazione del prodotto 43 Per installare la console di Backup Exec System Recovery Manager 1 Inserire il CD del prodotto di Backup Exec System Recovery Manager nella relativa unità del computer della console. Se l'esecuzione automatica del CD è attivata, viene visualizzata la finestra del browser di installazione. Se l'esecuzione automatica del CD è attivata, nella barra delle applicazioni di Windows, scegliere Start > Esegui, immettere drive:\autorun (dove l'unità è la lettera dell'unità del supporto), quindi fare clic su OK. Se si sta eseguendo Windows Vista e l'opzione Esegui non è visibile, attenersi alla procedura descritta di seguito: Fare clic con il pulsante destro del mouse su Start, quindi scegliere Proprietà. Nella scheda del menu,start, fare clic su Personalizza. Scorrere in giù e selezionare Esegui comando. Fare clic due volte su OK. Nella barra delle applicazioni di Windows, scegliere Start > Esegui, immettere drive:\autorun (dove l'unità è la lettera dell'unità del supporto), quindi fare clic su OK. 2 Fare clic su Installa System Recovery Manager. 3 Leggere il contratto di licenza, fare clic su Accetto i termini del contratto di licenza e quindi fare clic su Avanti. 4 Eseguire una delle seguenti operazioni: Se la console viene installata su Windows Vista, Windows XP, o Windows Professional 2000 Fare clic su Installa per iniziare l'installazione della console. Se la console viene installata su un server Windows supportato Eseguire una delle seguenti operazioni: Fare clic su Personalizzata, quindi scegliere Avanti. Nel'elenco di Manager Server, fare clic su Questa funzionalità non sarà disponibile e quindi fare clic su Avanti. Fare clic su Solo console. Fare clic su Installa per iniziare l'installazione della console.

44 44 Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Azioni post-installazione 5 Quando l'installazione è completa, Selezionare Avvia console di Symantec Backup Exec System Recovery Manager se si desidera avviare la console dopo la chiusura della procedura guidata. 6 Fare clic su Fine. Se si deseleziona Avvia console di Symantec Backup Exec System Recovery Manager, la procedura è completa. Se si sceglie di avviare la console dopo la chiusura della procedura guidata di installazione, è possibile che venga richiesto di installare Microsoft.NET Framework 2.0 se esso non esiste sul computer o se è installata una versione precedente. 7 Fare clic su Sì e seguire le istruzioni visualizzate per installare Microsoft.NET Framework 2.0. Azioni post-installazione Alcune delle azioni post-installazione per iniziare includono quanto le procedure seguenti: Avviare Backup Exec System Recovery Manager. Modificare le impostazioni del server e del client. Vedere "Modifica delle impostazioni di connettività" a pagina 89. Aggiungere computer alla console. Vedere "Informazioni sull'aggiunta di computer alla console" a pagina 58. Aggiornare la console di Backup Exec System Recovery Manager. Vedere "Aggiornamento di Backup Exec System Recovery Manager console" a pagina 56. Creare un processo di backup. Vedere "Creazione di un processo di backup" a pagina 114. Disinstallazione di Backup Exec System Recovery Manager È possibile disinstallare Backup Exec System Recovery Manager. Il programma di disinstallazione rimuove i file e le impostazioni di registro copiate nel disco rigido del computer durante l'installazione. La disinstallazione del prodotto viene eseguita con l'opzione Installazione applicazioni del Pannello di controllo di Windows. Una volta avviato, il processo di rimozione non può essere annullato.

45 Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Disinstallazione di Backup Exec System Recovery Manager 45 Backup Exec System Recovery Manager elimina automaticamente i file del prodotto e i collegamenti del programma dal menu Start di Windows. Se si disinstalla Backup Exec System Recovery Manager nella posizione in cui si trova il server, assicurarsi che Backup Exec System Recovery non venga disinstallato dai computer client aggiunti alla console. Di conseguenza, per disinstallare Backup Exec System Recovery, è necessario in primo luogo rimuovere il computer client dalla console. Management Control viene disattivato nel computer client e non comunica più con Backup Exec System Recovery Manager. È quindi possibile utilizzare Installazione applicazioni di Windows nel computer client per disinstallare Backup Exec System Recovery. Vedere "Rimozione di computer dalla console" a pagina 78. Disinstallazione della console di Backup Exec System Recovery Manager Quando si disinstalla la console di Backup Exec System Recovery Manager, i file del prodotto, inclusi i collegamenti del programma, vengono automaticamente eliminati dal menu Start di Windows. Se non si disinstalla Backup Exec System Recovery Manager nella posizione in cui si trova il server, i computer, i gruppi di computer, i processi, o le categorie di processi aggiunti alla console rimangono nel database di Backup Exec System Recovery Manager. Se in seguito si desidera reinstallare la console, i computer, i gruppi, le posizioni di archiviazione dei punti di ripristino e i processi nel database vengono visualizzati di nuovo nell'interfaccia della console. Per disinstallare la console di Backup Exec System Recovery Manager 1 Nel computer in cui la console è installata, eseguire una delle seguenti operazioni: Fare clic su Symantec Backup Exec System Recovery Manager. Nella barra delle applicazioni di Windows, fare clic su Start > Impostazioni > Pannello di controllo > Installazione applicazioni. Nella barra delle applicazioni di Windows Vista, fare clic su Start> Pannello di controllo> Programmi e funzionalità> Disinstalla o modifica programma. 2 Fare clic su Symantec Backup Exec System Recovery Manager. 3 Fare clic su Rimuovi (Disinstalla in Windows Vista). 4 Fare clic su Sì per iniziare la disinstallazione.

46 46 Installazione di Backup Exec System Recovery Manager Disinstallazione di Backup Exec System Recovery Manager Disinstallazione del server di Backup Exec System Recovery Manager Se si disinstalla Backup Exec System Recovery Manager nella posizione in cui si trova il server, assicurarsi che Backup Exec System Recovery non venga disinstallato dai computer client aggiunti alla console. Di conseguenza, per disinstallare Backup Exec System Recovery, è necessario in primo luogo rimuovere il computer client dalla console. Management Control viene disattivato nel computer client e non comunica più con Backup Exec System Recovery Manager. È quindi possibile utilizzare Installazione applicazioni di Windows nel computer client per disinstallare Backup Exec System Recovery. Vedere "Rimozione di computer dalla console" a pagina 78. Per disinstallare il server di Backup Exec System Recovery Manager 1 Nel computer in cui il server è installato, eseguire una delle seguenti operazioni: Nella barra delle applicazioni di Windows, fare clic su Start > Impostazioni > Pannello di controllo > Installazione applicazioni. Nella barra delle applicazioni di Windows Vista, fare clic su Start> Pannello di controllo> Programmi e funzionalità> Disinstalla o modifica programma. 2 Fare clic su Symantec Backup Exec System Recovery Manager. 3 Fare clic su Rimuovi (Disinstalla in Windows Vista). 4 Fare clic su Sì per iniziare la disinstallazione.

47 Capitolo 3 Utilizzo della console di Backup Exec System Recovery Manager Il capitolo contiene i seguenti argomenti: Informazioni sulle visualizzazione della console Utilizzo dell'area di lavoro di trascinamento Aggiornamento di Backup Exec System Recovery Manager console Invio di commenti e suggerimenti Informazioni sulle visualizzazione della console La console include le seguenti cinque visualizzazioni: Home page pagina Gestione pagina Monitoraggio pagina Report pagina Collegamenti Home page La home page è la pagina di visualizzazione predefinita ogni volta che si accede alla console. È anche possibile fare clic nella scheda Home del riquadro sinistro della finestra della console.

48 48 Utilizzo della console di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulle visualizzazione della console La home page fornisce uno stato generale visivo di protezione dei server e dei PC. In questa pagina vengono forniti i dati effettivi relativi a errori nel server o nel computer. Nella seguente tabella vengono descritte le informazioni reperibili nella home page. Tabella 3-1 Informazioni della home page Nome del riquadro Stato Descrizione Nel grafico a torta Stato vengono mostrate le proporzioni di determinati tipi di stati effettivi per tutti i server o computer desktop con il recupero attivato. Un computer viene considerato abilitato per il recupero se su di esso sono installati Backup Exec System Recovery e Management Control. È possibile fare clic sul pulsante dell'elenco nell'angolo superiore destro di questo riquadro per selezionare un tipo di stato o per stampare il grafico. È inoltre possibile fare clic su una sezione del grafico per aprire la scheda corrispondente nella pagina Gestione con una visualizzazione dettagliata. È possibile eseguire una ricerca ancora più dettagliata utilizzando la barra Filtro sopra la tabella. I tipi di stato dei computer sono i seguenti: Backup eseguito: il numero di computer, server o computer desktop gestiti in cui è stato creato un punto di ripristino di tutte le unità negli ultimi 30 giorni e in cui l'ultimo backup pianificato è stato eseguito correttamente. Il backup di un computer può essere eseguito senza assegnare al computer un processo di backup se negli ultimi 30 giorni è stato creato almeno un punto di ripristino. Un'unità in cui è stato eseguito il backup può essere completamente recuperata. Richiede attenzione: il numero di computer, server o computer desktop gestiti a cui è stato assegnato un processo di backup che non è stato eseguito per un lungo periodo di tempo o che ha generato un errore nell'ultimo backup pianificato (probabilmente perché i punti di ripristino esistenti sono obsoleti). Un'unità del computer che necessita di attenzione può essere recuperata. Tuttavia, se i punti di ripristino sono più vecchi, non conterranno le ultime versioni dei file o delle cartelle. A rischio: il numero di computer, server o computer desktop gestiti in cui non sono presenti punti di ripristino disponibili da cui recuperare le unità. Un computer a rischio non può essere recuperato.

49 Utilizzo della console di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulle visualizzazione della console 49 Nome del riquadro Descrizione Nel grafico a torta Licenza vengono mostrate le proporzioni delle licenze per tutti i computer gestiti. I tipi di stato delle licenze sono i seguenti: Licenza: il numero di computer gestiti a cui è stata assegnata una licenza corrente. Senza licenza: il numero di computer gestiti in cui è stata installata una versione di prova di Backup Exec System Recovery ma la licenza è scaduta oppure Backup Exec System Recovery è stato installato ma nessuna licenza è stata attivata. Licenza di prova: Il numero di computer gestiti in cui è stata installata una versione di prova di Backup Exec System Recovery. Statistiche Nel grafico a torta Statistiche viene mostrato un riepilogo di tutti computer gestiti. I computer vengono ordinati per server, computer desktop e sistemi operativi. È possibile fare clic sul pulsante dell'elenco nell'angolo superiore destro di questo riquadro per selezionare un tipo di stastistica o per stampare il grafico. Vedere "Stampa di un grafico nella home page" a pagina 51. È inoltre possibile fare clic su una sezione del grafico per aprire la scheda corrispondente nella pagina Gestione con una visualizzazione dettagliata. È possibile eseguire una ricerca ancora più dettagliata utilizzando la barra Filtro sopra la tabella. Le statistiche del computer sono le seguenti: Server e desktop: il numero di server e computer desktop gestiti. Sistema operativo del server: il numero di computer server gestiti in cui viene eseguita una versione particolare di Windows. Sistema operativo del computer desktop: il numero di computer desktop gestiti in cui viene eseguita una versione particolare di Windows.

50 50 Utilizzo della console di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulle visualizzazione della console Nome del riquadro Collegamenti ipertestuali Descrizione Visualizzano lo stato corrente di tutto il server e di tutti i computer desktop gestiti da Backup Exec System Recovery Manager. Fare clic sul pulsante dell'elenco nell'angolo superiore destro di questo riquadro per selezionare le opzioni di filtraggio o per stampare la tabella. È possibile fare clic su una barra nel grafico a barre dei collegamenti ipertestuali per aprire la pagina corrispondente. Questa pagina può essere utile per la risoluzione dei problemi. Ad esempio, a seconda della visualizzazione, è possibile mostrare i file di registro degli eventi e di Management Control o tentare di rieseguire un backup. Oppure è possibile richiedere informazioni aggiornate dai computer client selezionati. Nella console vengono raccolte tutte le nuove informazioni che i computer inviano. I tipi di dati dei collegamenti ipertestuali sono i seguenti: Errori di backup: il numero di server e computer desktop gestiti in cui si sono verificati errori durante il backup. Gli errori di backup possono essere causati per mancanza di spazio su disco rigido nella posizione di archiviazione del punto di ripristino o se il backup non è in grado di connettersi alla posizione di archiviazione specificata del punto di ripristino (solitamente una posizione di archiviazione non locale). Errori di recupero: il numero di server e computer desktop gestiti in cui si sono verificati errori durante il processo di recupero. Errori di conversione: il numero di server e computer desktop gestiti in cui si sono verificati errori durante la conversione in processi virtuali. Errori di eliminazione: il numero di server e computer desktop gestiti in cui il tentativo di eliminare i punti di ripristino incrementali non è riuscito. Nessun report: il numero di server e computer desktop gestiti che non hanno inviato alcun report al server di Backup Exec System Recovery Manager durante un periodo di tempo determinato. Un computer non invia report se al computer client è stato assegnato un processo di backup e il server non ha ricevuto una risposta dal computer quando viene creato il successivo punto di ripristino pianificato (che è sei volte l'intervallo di polling predefinito di Management Control impostato in Opzioni client). Questo errore è causato spesso da problemi di connettività della rete, ad esempio se il computer o il portatile che non è connesso alla rete o è spento. Vedere "Impostazione delle opzioni del client per i computer" a pagina 193. Tendenze (cronologia) Vedere "Informazioni sul monitoraggio di computer" a pagina 201. Visualizzano un grafico a linee in cui viene mostrato il numero di computer con eventi di Backup Exec System Recovery in un intervallo di date specificato.

51 Utilizzo della console di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulle visualizzazione della console 51 Nome del riquadro Descrizione I tipi di dati delle tendenze di cui è possibile attivare o disattivare la visualizzazione sono i seguenti: Errori di backup Errori di recupero Errori di conversione Errori di eliminazione Errori di report Il grafico a linee non contiene collegamenti ipertestuali. È possibile fare clic sul pulsante dell'elenco nell'angolo superiore destro di questo riquadro per eseguire le operazioni seguenti: Filtrare i dati della tabella per server o computer desktop oppure includere tutti i computer. Selezionare le opzioni della tabella, quali i tipi di dati da visualizzare e l'intervallo di date per limitare i dati a un determinato periodo di tempo. Stampare la tabella con la stampante predefinita. Stampa di un grafico nella home page È possibile stampare ogni grafico della home page sulla stampante predefinita configurata. Per stampare un grafico della home page 1 Nella home page, eseguire una delle operazioni seguenti: Nel menu File, fare clic su Stampa > Stato, Collegamenti ipertestuali, Statistiche oppure Tendenze. Fare clic sull'elenco nell'angolo superiore destro di ogni riquadro del grafico e quindi fare clic su Stampa grafico. 2 Specificare le impostazioni di stampa del grafico e quindi fare clic su Stampa. pagina Gestione La pagina Gestione visualizza tutti i computer, i gruppi di computer, i processi di backup e le destinazioni dei punti di ripristino gestiti dal server Backup Exec System Recovery Manager. La pagina è disponibile come scheda nel riquadro sinistro della console

52 52 Utilizzo della console di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulle visualizzazione della console Ha inoltre la funzione di punto di avvio per ulteriori servizi installabili come Backup Exec Retrieve e Backup Exec Granular Restore Option. Dalla pagina Gestione è possibile eseguire le operazioni seguenti: Creare o modificare processi di backup, destinazioni di backup e gruppi di computer Vedere "Creazione di un processo di backup" a pagina 114. Vedere "Informazioni sulla gestione delle destinazioni dei punti di ripristino" a pagina 83. Vedere "Informazioni sull'organizzazione dei gruppi di computer" a pagina 80. Assegnare processi di backup ai computer e ai gruppi. Vedere "Assegnazione di un processo di backup ai computer o ai gruppi" a pagina 142. Eseguire un processo di backup in tutti i computer client assegnati o in un singolo computer client. Vedere "Esecuzione immediata di un processo di backup esistente" a pagina 144. Impostare le opzioni del client quali porte di comunicazione e notifiche per computer o gruppi di computer. Vedere "Impostazione delle opzioni del client per i computer" a pagina 193. Utilizzare un punto di ripristino precedentemente creato per recuperare un'unità di dati di un computer client in un'unità di dati nuova o esistente nello stesso computer. Vedere "Informazioni sul recupero di un'unità" a pagina 179. Pianificare la conversione dei punti di ripristino in dischi virtuali. Vedere "Informazoni sui processi di conversione in disco virtuale" a pagina 158. Vedere "Creazione di un processo di conversione in disco virtuale" a pagina 158. Eliminare i punti di ripristino in un computer per utilizzare più efficientemente lo spazio su disco rigido. Vedere "Informazioni sulla gestione dei punti di ripristino" a pagina 149. Visualizzare lo stato di avanzamento dell'esecuzione di un processo nei computer mentre esso ha luogo. Filtrare e ordinare computer, gruppi di computer, processi di backup e posizioni del backup in base a criteri specificati nella barra Filtro, nella aparte superiore della tabella Assegnare le licenze per attivare le installazioni di Backup Exec System Recovery nei computer o rimuovere l'assegnazione delle licenze. Vedere "Informazioni sulla gestione delle licenze" a pagina 97.

53 Utilizzo della console di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulle visualizzazione della console 53 Visualizzare i dettagli di un'unità del computer (come lo spazio libero e utilizzato dell'unità e i processi di backup assegnati), la cronologia dei punti di ripristino o i dettagli di eventi per verificare che Backup Exec System Recovery funzioni correttamente Vedere "Visualizzazione delle proprietà di un computer" a pagina 207. Utilizzare l'area di lavoro di trascinamento per semplificare l'utilizzo di oggetti e attività nell'ambiente con più aree di lavoro della pagina Gestione. Vedere "Utilizzo dell'area di lavoro di trascinamento" a pagina 54. pagina Monitoraggio pagina Report Nella pagina Monitoraggio vengono pubblicate le informazioni di stato su tutti i processi (backup, ripristini e conversioni in dischi virtuali) attualmente in esecuzione. Quando un processo è viene completato o annullato, i computer che sono associati al processo vengono rimossi dalla tabella nella pagina Monitoraggio. È possibile influire sull'avanzamento pubblicato di un processo specificando un intervallo di percentuale. Ad esempio, si supponga di avere specificato 10 (il valore predefinito) nel pannello Management Control di Opzioni client. Il processo aggiorna la visualizzazione della console ad ogni 10 per cento di completamento del processo sul computer client. È anche possibile scegliere di pubblicare l'avanzamento del processo. In tali casi, nella pagina Monitoraggio viene visualizzata solo una voce per il processo in esecuzione. Al termine del processo, la voce viene rimossa. Vedere "Impostazione delle opzioni del client per i computer" a pagina 193. Da questa pagina è possibile fare quanto segue: Annullare un processo in corso. La colonna di avanzamento della tabella visualizza un messaggio indicante che è stato richiesto l'annullamento. Visualizzare i processi in sospeso di un computer selezionato. Visualizzare il numero di errori di backup, ripristino, eliminazione o conversione su un computer. Quando si seleziona un errore dall'elenco Errori nella striscia dello strumento, viene visualizzata la finestra di dialogo di risoluzione dei problemi corrispondente, utile ausilio per risolvere il problema. Filtrare e ordinare i computer o i processi in base ai criteri specificati nella barra Filtro. Vedere "Visualizzazione dell'avanzamento dei processi" a pagina 203. La pagina Report comprende vari report di dati predefiniti. È possibile visualizzare il report nel riquadro di destra oppure esportarlo nei seguenti formati di file:

54 54 Utilizzo della console di Backup Exec System Recovery Manager Utilizzo dell'area di lavoro di trascinamento Microsoft Office Excel 2003 o versione successiva (.xls) Valori separati da virgole (.csv) Pagina Web HTML XML Vedere "Visualizzazione dei report" a pagina 205. pagina Collegamenti La pagina Collegamenti consente di aggiungere collegamenti a programmi esterni o pagine Web all'esterno della console. Quando si installa la console, le seguenti icone di collegamenti predefiniti vengono aggiunte automaticamente alla pagina Collegamenti: Backup Exec 11d Backup Exec 10d LiveUpdate Symantec pcanywhere Questi collegamenti sono attivi se i programmi (o altri programmi dalla famiglia di prodotti Backup Exec) sono installati sullo stesso computer della console. Vedere "Informazioni sulla pagina Collegamenti" a pagina 211. Utilizzo dell'area di lavoro di trascinamento L'area di lavoro di trascinamento semplifica l'utilizzo di oggetti e attività nell'ambiente di aree di lavoro multiple della pagina Gestione. Ad esempio, si supponga di voler assegnare rapidamente tre gruppi di computer a un particolare processo di backup. Nella pagina Gestione, si selezioneranno tre nomi di gruppi nella scheda Gruppi. Quindi si selezionerà un nome di backup nella scheda Processi di backup. Notare che le rispettive icone identificano anche il numero di oggetti selezionati. A questo punto, in Area di lavoro di trascinamento, trascinare l'icona Backup e rilasciarla sull'icona Gruppi (o viceversa). Il processo di backup è ora assegnato a tutti i computer nei gruppi selezionati. Per utilizzare l'area di lavoro di trascinamento 1 Nella pagina Gestione, eseguire una delle operazioni seguenti: Nel riquadro di destra, nella scheda Computer, selezionare uno o più computer.

55 Utilizzo della console di Backup Exec System Recovery Manager Utilizzo dell'area di lavoro di trascinamento 55 Nel riquadro di destra, nella scheda Gruppi, selezionare uno o più nomi gruppi. Nel riquadro di destra, nella scheda Processi di backup, selezionare uno o più nomi di backup. 2 Effettuare una delle operazioni seguenti su un'altra scheda: Nel riquadro di destra, nella scheda Computer, selezionare uno o più computer. Nel riquadro di destra, nella scheda Gruppi, selezionare uno o più nomi gruppi. Nel riquadro di destra, nella scheda Processi di backup, selezionare uno o più nomi di backup. La selezione dipende dall'operazione che si desidera eseguire. Ad esempio, si desidera assegnare i computer ai gruppi, i computer ai backup, o i gruppi ai backup? 3 Nell'Area di lavoro di trascinamento, trascinare l'icona che rappresenta la prima selezione e rilasciarla sull'icona che rappresenta la seconda selezione (o viceversa). Modifica della posizione e della vista dell'area di lavoro di trascinamento È possibile agganciare l'area di lavoro di trascinamento a sinistra, a destra, in alto o in basso nel riquadro di destra della pagina Gestione. È anche possibile portare sempre in primo piano o nascondere temporaneamente l'area di lavoro quando è agganciata a sinistra o a destra. Quando l'area di lavoro viene temporaneamente nascosta, è accessibile passando il mouse sulla scheda Area di lavoro di trascinamento. Gli oggetti dell'area di lavoro possono essere organizzati nel seguente modo: Mosaico: icone grandi con il nome dell'oggetto visualizzato al lato dell'icona. Icone: icone medie con il nome dell'oggetto visualizzato sotto l'icona. Elenco: icone piccole con il nome dell'oggetto visualizzato al lato dell'icona. Per modificare la posizione e la vista dell'area di lavoro di trascinamento 1 Nella pagina Gestione, eseguire una delle operazioni seguenti: Per cambiare la vista dell'area di lavoro, sul menu Visualizza, fare clic su Area di lavoro di trascinamento > Mosaico, Icone o Elenco.

56 56 Utilizzo della console di Backup Exec System Recovery Manager Aggiornamento di Backup Exec System Recovery Manager console Per cambiare la posizione dell'area di lavoro, sul menu Visualizza, fare clic su Area di lavoro di trascinamento > Sinistra, Alto, Destra o Basso. Trascinare la barra di titolo di Area di lavoro di trascinamento in una posizione evidenziata nell'area di destra del riquadro. 2 Se l'area di lavoro è situata a sinistra o a destra della pagina Gestione, effettuare una delle operazioni seguenti: Fare clic sull'icona del perno per avere l'area di lavoro sempre in primo piano. Fare di nuovo clic sull'icona del perno per nascondere temporaneamente l'area di lavoro. Aggiornamento di Backup Exec System Recovery Manager console È possibile ricevere gli aggiornamenti software per la versione della console di Backup Exec System Recovery Manager di cui si dispone connettendosi al server Symantec LiveUpdate. È possibile selezionare gli aggiornamenti che si desidera installare. Eseguire LiveUpdate dopo l'installazione e la prima apertura della console. Dopo avere accertato che i file sono aggiornati, eseguire periodicamente LiveUpdate per ottenere gli aggiornamenti del programma per la console. Per aggiornare la console di Backup Exec System Recovery Manager 1 Nel menu? scegliere LiveUpdate. 2 Seguire le istruzioni visualizzate. Invio di commenti e suggerimenti Gli utenti possono inviare a Symantec commenti e suggerimenti relativi a Backup Exec System Recovery Manager. Per inviare commenti e suggerimenti 1 Nel menu?, fare clic su Invia commenti e suggerimenti. 2 Seguire le istruzioni visualizzate. 3 Al termine, fare clic su Invia.

57 Capitolo 4 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Il capitolo contiene i seguenti argomenti: Informazioni sull'aggiunta di computer alla console Informazioni sull'aggiunta di computer con installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery Rimozione di computer dalla console Informazioni sull'organizzazione dei gruppi di computer Informazioni sulla gestione delle destinazioni dei punti di ripristino Gestione delle password dei punti di ripristino per processi di conversione in disco virtuale Modifica delle impostazioni di connettività Configurazione delle impostazioni FTP predefinite per l'utilizzo con Copia fuori dall unità Informazioni sulla gestione di account utenti basati su ruoli Informazioni sulla gestione delle licenze Informazioni sulla configurazione di Backup Exec Retrieve

58 58 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console Informazioni sull'aggiunta di computer alla console Prima di poter cominciare a gestire i backup dei computer in una rete o in una posizione remota, è necessario aggiungere i computer al server e al database in modo che vengano riportati nella console. L'aggiunta di computer alla console è un processo semplificato che interessa l'installazione del software di Management Control e di Backup Exec System Recovery nei computer client. La seguente panoramica descrive le attività e i processi che sono interessati. È possibile creare pacchetti di prodotti come LightsOut Restore o Backup Exec Granular Restore. (I pacchetti per Backup Exec System Recovery Manager, Management Control e il server di indicizzazione sono già stati creati.) Vedere "Creazione di pacchetti per un'applicazione Easy Installer " a pagina 58. È possibile creare un'applicazione Easy Installer che include uno o più pacchetti. Vedere "Creazione di un'applicazione Easy Installer " a pagina 61. Gli utenti remoti possono visualizzare la pagina Web dell'area download di Backup Exec System Recovery e fare clic sul nome dell'applicazione Easy Installer da scaricare e installare. Oppure è possibile utilizzare gli script di accesso esistenti per distribuire l'applicazione Easy Installer nei computer. Vedere "Download di un Easy Installer da parte degli utenti finali" a pagina 68. Vedere "Distribuzione di un Easy Installer da parte degli amministratori" a pagina 70. Management Control invia informazioni al server di Backup Exec System Recovery Manager. La scheda Computer nella pagina Gestione della console viene aggiornata automaticamente con le informazioni dettagliate sui computer. Ogni computer ora è integrato e viene gestito da Backup Exec System Recovery Manager. Dopo aver aggiunto i computer alla console, è possibile definire e assegnare i backup in questi computer. Vedere "Creazione di un processo di backup" a pagina 114. Creazione di pacchetti per un'applicazione Easy Installer Backup Exec System Recovery Manager include già numerosi pacchetti preinstallati come i seguenti: Backup Exec System Recovery Management Control Il componente necessario di Backup Exec System Recovery che deve essere installato in ogni computer di cui si desidera gestire i backup. Server di indicizzazione

59 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console 59 È necessario creare i pacchetti per un'applicazione Easy Installer per i seguenti motivi: Viene rilasciata una versione più nuova per uno dei pacchetti preinstallati. Si desidera installare LightsOut Restore nei computer gestiti. Backup Exec System Recovery Manager non viene fornito con un pacchetto preinstallato di LightsOut Restore. Tuttavia, è possibile utilizzare il CD di Symantec Recovery Disk (o un CD di Symantec Recovery Disk personalizzato) per creare un pacchetto di LightsOut Restore. Il CD viene fornito con Backup Exec System Recovery Manager. LightsOut Restore consente di ripristinare i server in ambienti remoti di esecuzione automatica e nelle posizioni distribuite. Vedere "Informazioni sul recupero di un'unità" a pagina 179. Si desidera installare Backup Exec Granular Restore Option nei server Exchange in cui è già stato installato Backup Exec System Recovery. È necessario comprare Backup Exec Granular Restore Option. È possibile utilizzare il CD del prodotto per creare un pacchetto Backup Exec Granular Restore Option utilizzando Backup Exec System Recovery Manager. Vedere "Creazione di un'applicazione Easy Installer " a pagina 61. Un pacchetto contiene un prodotto software come Backup Exec System Recovery o Management Control. Uno o più pacchetti vengono riuniti per creare un'applicazione Easy Installer. Gli utenti scaricano Easy Installer nel proprio computer oppure esso viene distribuito con uno script di accesso. I pacchetti e le applicazioni Easy Installer vengono archiviati nel server di Backup Exec System Recovery Manager. In genere, i pacchetti vengono creati solo una volta e vengono quindi utilizzati in un'applicazione Easy Installer fino a quando non viene rilasciata una nuova versione del prodotto. Con la nuova versione sarà possibile eseguire di nuovo la procedura guidata di creazione dei pacchetti per creare il pacchetto appropriato e una nuova applicazione Easy Installer. Per creare i pacchetti per un'applicazione Easy Installer 1 A seconda del pacchetto che si desidera creare, assicurarsi di avere uno dei seguenti CD del prodotto prima di continuare: Symantec Backup Exec System Recovery 7 e 8 o Server Edition superiore Symantec Backup Exec System Recovery 7 e 8 o Windows Small Business Server superiore Symantec Backup Exec System Recovery 7 e 8 o Desktop Edition superiore Symantec Backup Exec System Recovery Manager 7 e 8 o superiore

60 60 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console Symantec Recovery Disk Symantec Backup Exec Granular Restore Option 2 Scegliere Crea Easy Installer dal menu Strumenti. 3 Fare clic su Aggiungi pacchetto. 4 Selezionare un prodotto di cui si desidera creare il pacchetto nel CD del prodotto di cui si dispone e fare clic su Avanti. 5 Fare clic su Dal CD del prodotto. 6 Una volta richiesto, inserire il CD appropriato del prodotto nell'unità di supporto. La finestra del browser di installazione viene visualizzata dopo l'inserimento del CD. In questo caso, fare clic su Esci per ritornare alla procedura guidata. 7 Per cominciare a copiare i file dal CD del prodotto, fare clic su Avanti. Il pacchetto viene aggiunto al server di Backup Exec System Recovery Manager. Una volta completata la creazione di pacchetti, è possibile unire i pacchetti differenti in un'applicazione Easy Installer. Vedere "Creazione di un'applicazione Easy Installer " a pagina 61. Eliminazione di pacchetti È possibile eliminare i pacchetti che non sono più necessari o che non vengono più utilizzati dal server di Backup Exec System Recovery Manager. L'eliminazione di un pacchetto non interessa le applicazioni Easy Installer che utilizzano tale pacchetto. Nota: Non è possibile annullare l'eliminazione di un pacchetto. Se si elimina un pacchetto per errore, è necessario ricrearlo. Vedere "Creazione di pacchetti per un'applicazione Easy Installer " a pagina 58. Per eliminare i pacchetti 1 Scegliere Crea Easy Installer dal menu Strumenti. 2 Dalla casella di riepilogo, selezionare il pacchetto che si desidera eliminare. 3 Fare clic su Elimina. 4 Fare clic su Sì per confermare l'eliminazione.

61 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console 61 Creazione di un'applicazione Easy Installer Un Easy Installer è una singola installazione che contiene uno o più pacchetti creati in precedenza. Può anche includere altre funzioni facoltative che si applicano ail programma di installazione, come richiedere gli utenti di riavviare il loro computer. L'applicazione Easy Installer risiede nel server di Backup Exec System Recovery Manager. Vedere "Creazione di pacchetti per un'applicazione Easy Installer " a pagina 58. Sulla base di come è stata generata l'applicazione Easy Installer, è possibile aggiungere l'installazione risultante ad una pagina Web come collegamento ipertestuale. Gli utenti possono quindi scaricare e installare il software sui loro computer. In alternativa, è possibile utilizzare i processi stabiliti del software e di distribuzione della gestione del computer client per installare il software sui computer client. Vedere "Download di un Easy Installer da parte degli utenti finali" a pagina 68. Vedere "Distribuzione di un Easy Installer da parte degli amministratori" a pagina 70. Al termine dell'installazione del software da parte degli utenti, il computer client diventa gestito (e visibile) dalla console di Backup Exec System Recovery Manager. Nella seguente tabella sono descritti i pacchetti già disponibili per l'uso nelle applicazioni Easy Installer. Tabella 4-1 Pacchetto Pacchetti disponibili Descrizione Backup Exec System Recovery Management Control Fornisce backup e recupero avanzati per i computer client. Backup Exec System Recovery Manager è necessario se si intende installare il server di indicizzazione o Backup Exec Granular Restore Option nei computer client. Componente necessario per gestire i computer in cui è installato Backup Exec System Recovery. Nota: È possibile che siano disponibili più versioni dei pacchetti di Management Control. La versione di Management Control che si installa nel computer client deve essere compatibile con la versione di Backup Exec System Recovery installata. Ad esempio, Management Control 8.x è compatibile con Backup Exec System Recovery 7.0 e 8.x. È possibile controllare le versioni al momento della creazione dell'applicazione Easy Installer.

62 62 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console Pacchetto Server di indicizzazione Descrizione Fornisce funzionalità di recupero dei file con Backup Exec Retrieve nel Web. Nota: Backup Exec System Recovery deve essere installato sui computer client prima di installare Indexing Server. Vedere "Informazioni sulla configurazione di Backup Exec Retrieve" a pagina 104. Per creare un'applicazione Easy Installer 1 Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. 2 Nel riquadro di sinistra, fare clic su Easy Installer. 3 Nel riquadro di destra, fare clic su Crea. 4 Selezionare i pacchetti che si desidera includere in Easy Installer, quindi fare clic su Avanti. Se si selezionano più pacchetti e uno di essi è Backup Exec System Recovery, è possibile includere Management Control. Management Control è un componente necessario per gestire Backup Exec System Recovery e può essere installato separatamente, se lo si desidera. Nota: La versione di Management Control che si installa nel computer client deve essere compatibile con la versione di Backup Exec System Recovery installata. Ad esempio, Management Control 8.x è compatibile con Backup Exec System Recovery 7.0 e 8.x. È possibile controllare le versioni al momento della creazione dell'applicazione Easy Installer. 5 I pacchetti selezionati possono richiedere alcune opzioni specifiche. Se è stato selezionato il pacchetto di Backup Exec System Recovery, specificare le seguenti opzioni:

63 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console 63 Installa Backup Exec System Recovery senza interfaccia utente Installa solo l'agente Backup Exec System Recovery. L'agente è il motore non visibile che esegue le operazioni effettive di creazione e ripristino dei punti di ripristino in un computer. L'agente funziona come servizio, pertanto non dispone di un'interfaccia utente grafica nel computer client. Installa Backup Exec System Recovery con un'interfaccia utente Consenti al sistema operativo di determinare la lingua L'agente, tuttavia, viene visualizzato come icona della barra delle applicazioni di Windows. Informa sulle condizioni correnti e consente di accedere alle attività comuni. Ad esempio, dall'icona della barra delle applicazioni è possibile visualizzare i backup assegnati o annullare un processo in corso di esecuzione. Installa il prodotto Backup Exec System Recovery completo, che include l'agente e l'interfaccia utente grafica. Vedere "Impostazione delle opzioni del client per i computer" a pagina 193. Installa la versione di Backup Exec System Recovery basata sull'impostazione di lingua predefinita utilizzata in Windows. Scegli lingua Consente di scegliere la versione di lingua di Backup Exec System Recovery che si desidera installare, indipendentemente dall'impostazione di lingua predefinita in Windows. Se è stato selezionato il pacchetto di LightsOut Restore, specificare le seguenti opzioni: Seleziona il fuso orario, la lingua del display e la disposizione di tastiera dai rispettivi elenchi. Nella casella Tempo di visualizzazione del menu di avvio, specificare la durata (in secondi) di visualizzazione del menu di avvio. Il valore predefinito è 10 secondi. Nella casella di testo del menu di avvio, digitare il titolo che si desidera visualizzare sul menu di avvio di Windows. Fare clic su Avanti. Nel riquadro Opzioni, procedere come segue: Posizione di destinazione Symantec Recovery Disk Specificare il percorso in cui si desidera salvare l'ambiente di recupero sul disco rigido locale del computer.

64 64 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console Avvia automaticamente servizi di rete IP dinamico IP Statico Avvia automaticamente Symantec pcanywhere Selezionare questa opzione se si desidera che la rete la rete si avvii automaticamente quando si recupera il computer con LightsOut Restore. Selezionare questa opzione per connettersi a una rete senza dover configurare ulteriormente la rete. È possibile fare clic su questa opzione quando un server DHCP è disponibile nella rete al momento del ripristino. Fare clic su questa opzione per connettersi a una rete con una scheda di rete particolare e con impostazioni di indirizzo specifiche. È necessario fare clic su questa opzione se non c'è alcun server DHCP (o se il server DHCP non è disponibile) durante il recupero. Selezionare questa opzione se si desidera che il thin host Symantec pcanywhere si avvii automaticamente all'avvio dell'ambiente di recupero di Symantec. Si tratta di un'opzione utile per risolvere i problemi di ripristino del sistema. Nota: la funzionalità LightsOut Restore richiede per l'esecuzione almeno 1 GB di memoria nel computer client. 6 Fare clic su Avanti. 7 Selezionare le opzioni che si desidera includere in Easy Installer. Nome Easy Installer Immettere il nome dell'applicazione Easy Installer. Il nome viene quindi visualizzato nella pagina Web a cui accedono gli utenti, oltre a essere il nome del file di Easy Installer. Per impostazione predefinita, i nomi di pacchetto selezionati in precedenza vengono combinati e rappresentatati come nome di Easy Installer.

65 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console 65 Mostra Easy Installer nella pagina Web Questa opzione è selezionata per impostazione predefinita. Aggiunge Easy Installer alla pagina Web dell'area download di Backup Exec System Recovery. Easy Installer viene rappresentato come nome con collegamento ipertestuale nella pagina Web. Se si intende consentire agli utenti il download del software, è sufficiente che facciano clic sul collegamento per scaricare il software e installarlo. Se si intende distribuire il software, lo stesso collegamento è utilizzato per scaricare e salvare il software nel computer. È possibile quindi utilizzare gli script di accesso esistenti per installare il software nei computer. Nota: Se lo script di accesso rileva che la versione prevista di Backup Exec System Recovery già è installata su un computer client, può ancora eseguire Easy Installer. In tali casi disinstalla e quindi reinstalla Backup Exec System Recovery. Per evitare che questo accade ripetutamente all'accesso, assicurarsi che lo script innanzi tutto verifichi l'installazione della versione prevista di Backup Exec System Recovery. Questa dovrebbe quindi essere eseguita di conseguenza. La pagina Web dell'area di download di Backup Exec System Recovery si trova nel server di Backup Exec System Recovery ed è disponibile nelle seguenti posizioni: Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. Nel riquadro di sinistra, fare clic su Easy Installer. Il collegamento ipertestuale del Web viene visualizzato nel riquadro inferiore destro. Porta protetta: https://<nome_server o indirizzo_ip>:8443/downloadcenter Richiedi all'utente di riavviare se necessario Questa opzione è selezionata per impostazione predefinita. Richiede agli utenti, se necessario, di riavviare il computer in seguito all'installazione del software. Avvertimento: Se si deseleziona questa opzione, i computer client vengono riavviati (se necessario), ma senza prima richiedere l'operazione all'utente. Mostra lo stato di Easy Installer nel computer client Questa opzione è selezionata per impostazione predefinita. Visualizza lo stato dell'installazione all'utente nel computer client.

66 66 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console Esegui nel computer client l'utente successivo con diritti di. Specificare il contesto utente in cui si desidera eseguire l'installazione sul computer client. Se è noto che gli utenti non dispongono dei privilegi di amministratore per scaricare e installare il prodotto, selezionare questa opzione. Specificare le credenziali dell'utente adeguate per consentire all'utente di scaricare e installare il software È necessario disporre di un nome utente e una password di amministratore per i computer che si desidera gestire. Il nome utente e la password di amministratore devono inoltre essere gli stessi per tutti i computer che si desidera gestire contemporaneamente. Tutti i computer non gestiti devono essere nello stesso dominio. È anche necessario utilizzare un nome utente di amministratore di dominio (ad esempio, e la password per l'autenticazione. Se si aggiungono solo alcuni computer, è possibile specificare un account utente locale. Per motivi di sicurezza, non è necessario utilizzare gli stessi nome utente e password utilizzati per l'accesso alla console di Backup Exec System Recovery Manager. 8 Fare clic su Avanti.

67 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console 67 9 Selezionare le opzioni di controllo del comportamento che si desidera includere in Easy Installer: Includi file Selezionare questa opzione per includere tutti i file di installazione necessari in Easy Installer. Quando si includono i file di installazione, il file di Easy Installer da scaricare sarà più grande. L'installazione è tuttavia più rapida in quanto non è necessario che Easy Installer comunichi con il server o scarichi separatamente i file di installazione. Nota: Se si scarica o si distribuisce Easy Installer in una rete VPN o in una connessione di rete lenta, è necessario selezionare questa opzione. Se non si seleziona questa opzione, Easy Installer scarica i file necessari dal server di Backup Exec System Recovery Manager al momento dell'installazione. Di conseguenza l'istallazione richiede più tempo. Indirizzo IP Accessibilità Selezionare questa opzione per specificare l'indirizzo IP nel server di Backup Exec System Recovery Manager da utilizzare per la comunicazione tra le applicazioni Easy Installer e il server. Utile se il server ha più scheda NIC o se è stat assegnato un indirizzo IP statico al server Backup Exec System Recovery Manager. Selezionare i nomi dei ruoli a cui consentire il download di Easy Installer. 10 Fare clic su Avanti per esaminare le opzioni selezionate. 11 Fare clic su Fine. A questo punto è possibile utilizzare Easy Installer per aggiungere computer alla console. Vedere "Download di un Easy Installer da parte degli utenti finali" a pagina 68. Vedere "Distribuzione di un Easy Installer da parte degli amministratori" a pagina 70. Modifica di uno Easy Installer È possibile modificare un Easy Installer esistente anche se è già disponibile dalla pagina Web dell'area download.

68 68 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console Per modificare un Easy Installer 1 Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. 2 Nel riquadro di sinistra, fare clic su Easy Installer. 3 Nel riquadro di destra, selezionare il nome del Easy Installer da eliminare. 4 Fare clic su Modifica. 5 Modificare le opzioni desiderate e quindi fare clic su OK. Eliminazione di un Easy Installer Quando si elimina un Easy Installer, il collegamento ipertestuale viene rimosso dalla pagina Web associata dell'area download. Viene inoltre eliminato il programma di installazione stesso da Backup Exec System Recovery Manager. I pacchetti all'interno di Easy Installer vengono comunque salvati nel database di Backup Exec System Recovery per uso futuro. Per eliminare un Easy Installer 1 Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. 2 Nel riquadro di sinistra, fare clic su Easy Installer. 3 Nel riquadro di destra, selezionare il nome Easy Installer da eliminare. 4 Fare clic su Elimina. 5 Fare clic su Sì per confermare l'eliminazione. Download di un Easy Installer da parte degli utenti finali È possibile aggiungere computer alla console facendo scaricare ed installare agli utenti remoti Easy Installer di Backup Exec System Recovery. Il componente Management Control pubblica le informazioni di nuovo al server, che popola la console Backup Exec System Recovery Manager. Gli utenti possono anche scaricare Easy Installer di LightsOut Restore e Backup Exec Granular Restore Option. È necessario metterli a disposizione nell'area download della pagina Web. È possibile che si preferisca distribuire Easy Installer ai computer client con uno script di accesso. Vedere "Distribuzione di un Easy Installer da parte degli amministratori" a pagina 70. Vedere "Informazioni sull'aggiunta di computer alla console" a pagina 58.

69 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console 69 Per fare scaricare agli utenti finali Easy Installer 1 Andare alla pagina Web dell'area download di Backup Exec System Recovery effettuando una delle seguenti operazioni: Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. Nel riquadro sinistro, fare clic su Easy Installer e quindi nel riquadro destro fare colic sul collegamento ipertestuale Web. Digitare quanto segue in un browser Web: https://<nome_server o indirizzo_ip>:8443/downloadcenter 2 Digitare il nome utente e la password assegnati al ruolo ed associati ad Easy Installer. Ad esempio, si supponga di avere assegnato il ruolo Download A ad un Easy Installer. Si digita il nome utente e la password assegnati a quel ruolo. Se non viene assegnato un ruolo a un Easy Installer, per impostazione predefinita il ruolo passa a Scarica tutto. Il nome utente e la password predefiniti sono "download". È necessario cambiare il nome utente e la password predefiniti di Scarica tutto. Vedere "Modifica di un account utente" a pagina Fare clic sul collegamento a destra del Easy Installer che si desidera venga scaricato dagli utenti. Il programma di predefinito apre una nuova finestra di . Il collegamento ipertestuale del Web al Easy Installer viene aggiunto al corpo del messaggio di .

70 70 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console 4 Specificare gli indirizzi di tutti gli utenti desiderati e le informazioni aggiuntive, quindi fare clic su Invia. Gli utenti aprono l' e quindi digitare il nome utente e la password necessari per aprire la pagina Web. Fanno clic sul nome del Easy Installer per avviare il download e l'installazione del software. Nota: Se Backup Exec System Recovery già esiste su un computer client prima dell'installazione, i processi di backup (file di comandi compresi) generati dall'utente rimangono intatti. Management Control pubblica il processo di backup dell'utente al server e aggiorna la console. Tuttavia, la cronologia del backup viene eliminata. Dopo l'installazione di Backup Exec System Recovery, il computer si riavvia automaticamente dopo 60 secondi. In alternativa, il computer dà all'utente l'opzione di riavviare successivamente. (L'opzione di riavvio viene definita al momento della creazione di Easy Installer.) 5 Il componente Management Control pubblica le informazioni di nuovo sul server di Backup Exec System Recovery Manager. Il computer viene visualizzato nella pagina Gestisci della console ed è considerato gestibile. È ora possibile assegnare i processi di backup al computer per sottoporrlo alla gestione completa del backup. Vedere "Componenti di Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 21. Per ogni installazione di Backup Exec System Recovery Manager sui computer, è anche necessario aggiungere una chiave di licenza o distribuire un file di licenza per attivare il software. Vedere "Assegnazione delle licenze di Backup Exec System Recovery ai computer" a pagina 98. Distribuzione di un Easy Installer da parte degli amministratori È possibile aggiungere computer alla console utilizzando i processi consolidati di software di gestione dei computer client e di distribuzione per installare il software sui computer client. Il componente Management Control pubblica le informazioni di nuovo al server, che popola la console Backup Exec System Recovery Manager. È anche possibile distribuire Easy Installer di LightsOut Restore e Backup Exec Granular Restore Option se essi sono stati resi disponibili. È possibile preferire che gli utenti remoti scarichino Easy Installer dalla pagina Web dell'area di download. Vedere "Download di un Easy Installer da parte degli utenti finali" a pagina 68.

71 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console 71 Vedere "Informazioni sull'aggiunta di computer alla console" a pagina 58. Per fare distribuire agli amministratori Easy Installer 1 Andare alla pagina Web dell'area download di Backup Exec System Recovery effettuando una delle seguenti operazioni: Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. Nel riquadro sinistro, fare clic su Easy Installer e quindi nel riquadro destro fare colic sul collegamento ipertestuale Web. Digitare quanto segue in un browser Web: https://<nome_server o indirizzo_ip>:8443/downloadcenter 2 Digitare il nome utente e la password assegnati al ruolo ed associati ad Easy Installer. Ad esempio, si supponga di avere assegnato il ruolo Download A ad un Easy Installer. Si digita il nome utente e la password assegnati a quel ruolo. Se non viene assegnato un ruolo a un Easy Installer, per impostazione predefinita il ruolo passa a Scarica tutto. Il nome utente e la password predefiniti sono "download". È necessario cambiare il nome utente e la password predefiniti di Scarica tutto. Vedere "Modifica di un account utente" a pagina Per scaricare e salvare il file in una posizione sul computer, fare clic sul nome di uno Easy Installer.

72 72 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer alla console 4 Utilizzare gli script esistenti di accesso per distribuire gli Easy Installer sui computer e installare il software. Ad esempio, è possibile integrare Easy Installer con gli script di accesso del dominio. Se lo script di accesso rileva che la versione prevista di Backup Exec System Recovery già è installata su un computer client, può ancora eseguire Easy Installer. In tali casi disinstalla e quindi reinstalla Backup Exec System Recovery. Per evitare che questo accade ripetutamente all'accesso, assicurarsi che lo script innanzi tutto verifichi l'installazione della versione prevista di Backup Exec System Recovery. Questa dovrebbe quindi essere eseguita di conseguenza. Nota: Se Backup Exec System Recovery già esiste su un computer client prima dell'installazione, i processi di backup (file di comandi compresi) generati dall'utente rimangono intatti. Management Control pubblica il processo di backup dell'utente al server e aggiorna la console. Tuttavia, la cronologia del backup viene eliminata. Dopo l'installazione di Backup Exec System Recovery, il computer si riavvia automaticamente dopo 60 secondi. In alternativa, il computer dà all'utente l'opzione di riavviare successivamente. (L'opzione di riavvio viene definita al momento della creazione di Easy Installer.) 5 Il componente Management Control pubblica le informazioni di nuovo sul server di Backup Exec System Recovery Manager. Il computer viene visualizzato nella pagina Gestisci della console ed è considerato gestibile. È ora possibile assegnare i processi di backup al computer per sottoporrlo alla gestione completa del backup. Vedere "Componenti di Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 21. Per ogni installazione di Symantec Backup Exec System Recovery sui computer, è anche necessario aggiungere una chiave di licenza o distribuire un file di licenza per attivare il software. Vedere "Assegnazione delle licenze di Backup Exec System Recovery ai computer" a pagina 98.

73 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer con installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery 73 Informazioni sull'aggiunta di computer con installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery Backup Exec System Recovery Manager 8.5 supporta la gestione del backup di installazioni esistenti di Symantec Backup Exec System Recovery 8.x e 7.0 nei computer client. Per sottoporre tali computer alla gestione del backup, è necessario installare Management Control 8.x o versione successiva utilizzando Easy Installer. Vedere "Creazione di un'applicazione Easy Installer " a pagina 61. Al termine dell'installazione di Management Control, le informazioni vengono pubblicate nuovamente nel server Backup Exec System Recovery Manager e si verifica quanto segue: I processi di backup definiti dall'utente nel computer client o le informazioni esistenti sul punto di ripristino vengono importati in Backup Exec System Recovery Manager e visualizzati nella console. Se il processo di backup specifica una destinazione di rete per salvare i punti di ripristino, è necessario riconciliare la destinazione. Questo si ottiene specificando credenziali adeguate di rete in Backup Exec System Recovery Manager. Il processo di backup diventa funzionale in Backup Exec System Recovery Manager e continua a memorizzare i punti di ripristino sulla condivisione di rete indicata. Altrimenti, è possibile scegliere di eliminare la destinazione e i processi di backup associati con esso. È quindi possibile creare o assegnare un nuovo processo di backup per i computer interessati. Vedere "Riconciliazione della destinazione di rete dei punti di ripristino per un processo di backup importato" a pagina 74. Se il processo di backup include l'uso di una password del punto di ripristino, è necessario riconciliare il processo dalla console specificando la password corretta. Il processo di backup diventa funzionale in Backup Exec System Recovery Manager e continua ad applicare la protezione con password ai punti di ripristino. In alternativa è possibile scegliere di eliminare il processo di backup, quindi assegnare un nuovo processo di backup ai computer interessati. Vedere "Riconciliazione delle password dei punti di ripristino o dei file dei comandi per un processo di backup importato" a pagina 75. Se i punti di ripristino importati sono stati creati con la protezione con password, è necessario riconciliare ogni punto di ripristino nella console specificando la password originale. Assicura che i punti di ripristino importati siano accessibili da Backup Exec System Recovery Manager.

74 74 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer con installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery Inoltre assicura che sia possibile ripristinare un punto di ripristino con la password, se necessario. Vedere "Riconciliazione delle password per i punti di ripristino importati" a pagina 78. I file dei comandi associati ai processi importati non vengono copiati nel server. Invece, è necessario modificare il processo di backup. È possibile altro specificare i file di comandi necessari che si desidera eseguire o rimuovere i file dal processo di backup. Vedere "Riconciliazione delle password dei punti di ripristino o dei file dei comandi per un processo di backup importato" a pagina 75. Nella console, è possibile separare i computer client Backup Exec System Recovery 8.x e 7.0. Attivare la colonna Versione Backup Exec System Recovery nella pagina Gestione. Riconciliazione della destinazione di rete dei punti di ripristino per un processo di backup importato Quando le installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery di 8.x o di 7.0 vengono sottoposte alla gestione del backup, i processi di backup definiti dall'utente su tali computer client vengono importati automaticamente nella console. Se tali processi hanno specificato una destinazione di rete per i punti di ripristino, è necessario riconciliare ogni destinazione nella console. In questo modo i processi di backup che utilizzano la condivisione di rete possano continuare a funzionare come di consueto. Inoltre è ancora possibile memorizzare i punti di ripristino sulla condivisione di rete specificata. Per riconciliare una destinazione di rete del punto di ripristino, è necessario specificare le credenziali di rete corrette. Altrimenti, è possibile scegliere di eliminare la destinazione e i processi di backup associati con esso. È possibile quindi assegnare un nuovo processo di backup al computer client. Le destinazioni che è necessario riconciliare vengono visualizzate a ogni avvio della console. Vedere "Riconciliazione delle password dei punti di ripristino o dei file dei comandi per un processo di backup importato" a pagina 75. Vedere "Riconciliazione delle password per i punti di ripristino importati" a pagina 78. Vedere "Informazioni sull'aggiunta di computer con installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery" a pagina 73.

75 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer con installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery 75 Per riconciliare una destinazione di rete dei punti di ripristino per un processo di backup importato 1 Nella pagina Gestione, nel riquadro destro, fare clic sulla scheda Destinazioni. Nella tabella, le destinazioni di rete che richiedono la riconciliazione sono elencate come Azione richiesta nell'ambito delle intestazioni di colonna Rete utente e Password. 2 Nel menu Attività, fare clic su Destinazioni che richiedono credenziali. È possibile utilizzare la barra Filtro al di sopra della tabella per perfezionare o organizzare i risultati visualizzati. 3 Selezionare uno o più percorso che richiedono le credenziali. 4 Eseguire una delle seguenti operazioni: Per rimuovere la destinazione e i processi di backup associati con essa, fare clic su Elimina > Sì. Per specificare le credenziali alla destinazione della rete, fare clic su Modifica e quindi continuare con il punto successivo. Notare che non è possibile modificare il percorso. Per modificare il percorso, è necessario eliminare questa destinazione e definirne una nuova. 5 Nella casella di gruppo delle credenziali di rete, digitare il nome utente e la password per accedere alla posizione di archiviazione di rete. 6 Per verificare che il nome utente e la password specificati ai percorsi di rete siano validi, è possibile selezionare Convalida posizione di rete. Se sono state selezionate due o più destinazioni nel punto 3 da modificare allo stesso tempo, Convalida posizione di rete non è disponibile. 7 Se necessario, modificare le impostazioni di indirizzamento di Backup Exec Retrieve. Se sono state selezionate due o più destinazioni al punto 3 da modificare allo stesso tempo, le impostazioni di indicizzazione di Backup Exec Retrieve non sono disponibili. 8 Fare clic su OK. Riconciliazione delle password dei punti di ripristino o dei file dei comandi per un processo di backup importato Quando si sottopongono le installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery 8.x o 7.0 alla gestione del backup, gli eventuali processi di backup definiti dall'utente in tali computer client vengono importati nel server Backup Exec

76 76 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer con installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery System Recovery Manager e visualizzati nella console. Se per tali processi è stato specificato l'uso di una password per il punto di ripristino o di file dei comandi, è necessario riconciliare ogni processo indicato nella console. In questo modo il processo di backup continua a funzionare come di consueto. Inoltre il processo può creare punti di ripristino protetti da password. Per riconciliare un processo, è necessario specificare una password per i punti di ripristino. In alternativa, è possibile scegliere di eliminare il processo e quindi assegnare un nuovo processo al computer client. Gli eventuali processi di backup che è necessario riconciliare vengono visualizzati a ogni avvio della console. Vedere "Riconciliazione della destinazione di rete dei punti di ripristino per un processo di backup importato" a pagina 74. Vedere "Riconciliazione delle password per i punti di ripristino importati" a pagina 78. Vedere "Informazioni sull'aggiunta di computer con installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery" a pagina 73. Per riconciliare le password dei punti di ripristino o i file dei comandi per un processo di backup importato 1 Nella pagina Gestione, nel riquadro di destra, fare clic sulla scheda Processi di backup. Nella tabella, i processi di backup le cui password richiedono riconciliazione sono riportati nell'elenco Azione richiesta sotto l'intestazione di colonna Password. Analogamente, i processi di backup i cui file dei comandi richiedono riconciliazione sono riportati nell'elenco Azione richiesta sotto l'intestazione di colonna File dei comandi. 2 Dal menu Attività, scegliere Processi di backup che richiedono attenzione. 3 Eseguire una o più delle seguenti operazioni:

77 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'aggiunta di computer con installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery 77 Per riconciliare le password dei punti di ripristino per un processo di backup importato Selezionare uno o più nomi di processo con stato Azione richiesta sotto l'intestazione di colonna Password. È possibile utilizzare le opzioni disponibili nella barra Filtro sopra la tabella per ottenere risultati più dettagliati. Eseguire una delle seguenti operazioni: Per rimuovere i processi di backup, fare clic su Elimina > Sì. Per specificare la password del punto di ripristino per il processo di backup, fare clic su Imposta password, quindi passare al punto successivo. Digitare due volte la password, quindi fare clic su OK. Per riconciliare i file dei comandi per un processo di backup importato Selezionare uno o più nomi di processo con stato Azione richiesta sotto l'intestazione di colonna File dei comandi È possibile utilizzare le opzioni disponibili nella barra Filtro sopra la tabella per ottenere risultati più dettagliati. Fare clic su Modifica. Fare clic su Avanti nella procedura guidata di modifica del processo di backup fino a quando non viene visualizzato il pannello File dei comandi. Selezionare un file di comandi (.exe,.bat) da ogni elenco; verrà eseguito durante una fase particolare del processo di creazione del punto di ripristino. Per aggiungere i file dei comandi agli elenchi, fare clic su Aggiungi o rimuovi file dei comandi. I file dei comandi vengono copiati e archiviati nel server Backup Exec System Recovery Manager. Vedere "Informazioni sull'esecuzione dei file dei comandi durante un backup " a pagina 134. Specificare l'intervallo (in secondi) in cui si desidera che il comando venga eseguito prima di essere interrotto. Per completare la procedura guidata di modifica del processo di backup, fare clic su Avanti due volte, quindi fare clic su Fine. 4 Per visualizzare nuovamente la console, fare clic su Chiudi in Processi di backup che richiedono attenzione.

78 78 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Rimozione di computer dalla console Riconciliazione delle password per i punti di ripristino importati Quando le installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery 8.x o 7.0 rientrano nella gestione dei backup, i punti di ripristino esistenti vengono importati automaticamente per la visualizzazione nella console. Se i punti di ripristino importati sono stati creati con la protezione con password, è necessario riconciliare ogni punto di ripristino nella console specificando la password originale. Assicura che i punti di ripristino importati siano accessibili da Backup Exec System Recovery Manager. Inoltre assicura che sia npossibile ripristinare un punto di ripristino, se necessario. Vedere "Riconciliazione delle password dei punti di ripristino o dei file dei comandi per un processo di backup importato" a pagina 75. Vedere "Riconciliazione della destinazione di rete dei punti di ripristino per un processo di backup importato" a pagina 74. Vedere "Informazioni sull'aggiunta di computer con installazioni esistenti di Backup Exec System Recovery" a pagina 73. Per riconciliare le password per i punti di ripristino importati 1 Nella pagina Gestione, nel riquadro di destra, effettuare una delle operazioni seguenti: Fare clic nella scheda Computer e quindi selezionare uno o più nomi del computer nella tabella. Fare clic nella scheda Gruppi e quindi selezionare uno o più nomi gruppi nella tabella. Fare clic nella scheda Destinazioni e quindi selezionare uno o più percorsi nella tabella. 2 Nel menu Attività, fare clic su Punti di ripristino > Visualizza. 3 Nell'elenco Aggiungi filtro, fare clic su Password > Azione richiesta. 4 Selezionare tutti i punti di ripristino per un particolare computer e quindi fare clic su Specifica password originale. 5 Digitare la password originale che è stata assegnata ai punti di ripristino e quindi fare clic su OK. Rimozione di computer dalla console Quando si rimuovono uno o più computer o un gruppo di computer, si verifica quanto segue: I computer vengono rimossi da tutte le visualizzazioni nella console.

79 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Rimozione di computer dalla console 79 Management Control diventa inattivo. Le informazioni relative al computer non vengono pubblicate di nuovo sul server di Backup Exec System Recovery Manager. Backup Exec System Recovery, Management Control e Microsoft.NET Framework rimangono installati in ogni computer. La licenza di Backup Exec System Recovery rimane in ogni computer. È possibile annullare l'assegnazione della licenza quando si rimuovono i computer dalla console. In tali casi, viene attivata una versione di prova di 60 giorni di Backup Exec System Recovery nel computer client. I processi di backup rimangono in ogni computer. È possibile annullare l'assegnazione dei processi di backup quando si rimuovono i computer dalla console. Nota: Per aggiungere di nuovo i computer alla console, è possibile utilizzare Easy Installer per reinstallare Management Control nei computer client. Vedere "Creazione di un'applicazione Easy Installer " a pagina 61. Vedere "Download di un Easy Installer da parte degli utenti finali" a pagina 68. Vedere "Distribuzione di un Easy Installer da parte degli amministratori" a pagina 70. Vedere "Informazioni sulla gestione delle licenze" a pagina 97. Per rimuovere computer dalla console 1 Nella pagina Gestione, eseguire una delle operazioni seguenti: Nel riquadro destro, nella scheda Computer, selezionare uno o più nomi di computer nella tabella. Nel riquadro di destra, nella scheda Gruppi, selezionare uno o più nomi di gruppo nella tabella. 2 Eseguire una delle seguenti operazioni: Se sono stati selezionati uno o più computer, nel menu Attività, fare clic su Disattiva gestione computer. Se sono stati selezionati uno o più gruppi di computer, nel menu Attività, fare clic su Disattiva gestione computer in gruppi. 3 Selezionare Rimuovi licenze da computer prima di disattivare la gestione se si desidera annullare l'assegnazione di tutte le licenze di Backup Exec System Recovery ai computer selezionati. Le licenze possono essere riassegnate ad altri computer che vengono gestiti.

80 80 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'organizzazione dei gruppi di computer 4 Selezionare Annulla assegnazione di processi di backup a computer prima di disattivare la gestione se si desidera rimuovere i processi di backup dai computer selezionati prima che questi vengano rimossi dalla console. 5 Fare clic su OK due volte per confermare la rimozione. Informazioni sull'organizzazione dei gruppi di computer È possibile organizzare i computer nella console tramite la creazione di gruppi di computer. Sebbene non sia un'operazione obbligatoria, i gruppi di computer facilitano la gestione del backup di grandi numeri di computer. Ad esempio, se si desidera eseguire il backup dei computer desktop una volta al mese, è possibile creare un gruppo per tali computer. Indipendentemente alla loro posizione nella rete, è quindi possibile assegnare a tale gruppo un processo di backup mensile. È possibile raggruppare i computer per reparto, per percorso di rete, per ubicazione fisica, per pianificazione di processo o per qualsiasi altro criterio di raggruppamento stabilito. È quindi possibile assegnare uno o più processi a quel gruppo. Questo metodo consente di risparmiare tempo in quanto non occorre creare un processo per ogni computer nella console. Nota: Ad un computer client è possibile assegnare un solo processo incrementale per unità. Se si assegna un secondo processo incrementale alla stessa unità, si verifica un errore di processo. È possibile creare qualsiasi numero di gruppi per i computer aggiunti alla console. È anche possibile aggiungere i computer a uno o più gruppi. I gruppi di computer non possono essere nidificati all'interno di altri gruppi di computer. È possibile organizzare i gruppi di computer nei seguenti modi: Aggiungere gruppi di computer alla console. Vedere "Aggiunta di gruppi alla console" a pagina 81. Modificare nome e descrizione del gruppo di computer. Vedere "Modifica di gruppi" a pagina 81. Rimuovere i gruppi di computer dalla console. Vedere "Eliminazione di gruppi" a pagina 82. Assegnare computer ai gruppi. Vedere "Assegnazione di computer a un gruppo" a pagina 82.

81 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'organizzazione dei gruppi di computer 81 Rimuovere computer dai gruppi. Vedere "Rimozione dell'assegnazione di computer a un gruppo" a pagina 82. Visualizzare i computer assegnati a un gruppo. Vedere "Visualizzazione delle proprietà di un gruppo" a pagina 83. Aggiunta di gruppi alla console Modifica di gruppi Quando si crea un gruppo per i computer, il nome viene aggiunto alla scheda Gruppi nella pagina Gestione. È possibile aggiungere un computer a più di un gruppo. Tuttavia, è possibile assegnare un solo processo incrementale alla volta (per unità), sul computer selezionato; questo principio non vale per i processi solo base. Vedere "Assegnazione di computer a un gruppo" a pagina 82. Per aggiungere i gruppi alla console 1 Nella pagina Gestione, nel riquadro di destra, fare clic sulla scheda Gruppi. 2 Nel menu Attività, fare clic su Crea gruppo. 3 Nella casella di testo Nome gruppo di computer, digitare il nome che si desidera utilizzare per identificare il gruppo. 4 Digitare una descrizione per il gruppo di computer. 5 Fare clic su OK. Il gruppo viene visualizzato nella tabella, nella scheda Gruppi. È possibile cambiare il nome o la descrizione di un gruppo di computer esistente nella console. Per modificare gruppi 1 Nella pagina Gestione, nel riquadro di destra, fare clic sulla scheda Gruppi. 2 Selezionare il nome di un gruppo nella tabella. 3 Dal menu Strumenti scegliere Modifica. 4 Modificare il nome del gruppo e la descrizione come desiderato. 5 Fare clic su OK.

82 82 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sull'organizzazione dei gruppi di computer Eliminazione di gruppi Quando si elimina un gruppo di computer, il nome del gruppo viene rimosso dalla scheda Gruppi nella pagina Gestione. I computer, tuttavia, continuano ad essere gestiti nelle rispettive schede della pagina Gestione. Vedere "Rimozione di computer dalla console" a pagina 78. Per eliminare gruppi 1 Nella pagina Gestione, nel riquadro di destra, fare clic sulla scheda Gruppi. 2 Selezionare il nome di un gruppo nella tabella. 3 Dal menu Attività, scegliere Elimina. 4 Fare clic su Sì per confermare l'eliminazione. Assegnazione di computer a un gruppo Dopo aver creato un gruppo di computer, è possibile personalizzarlo. È possibile aggiungere o rimuovere i computer esistenti nel database di Backup Exec System Recovery Manager. Utilizzare i metodi tradizionali di selezione file nella console per selezionare uno o più computer da aggiungere a un gruppo di computer. Vedere "Aggiunta di gruppi alla console" a pagina 81. Per assegnare i computer a un gruppo 1 Nella pagina Gestione, nel riquadro di destra, fare clic sulla scheda Gruppi. 2 Selezionare il nome del gruppo nella tabella. 3 Nel menu Attività, scegliere Assegna > Computer. Se necessario, è possibile utilizzare la barra Filtro della finestra di dialogo Assegna gruppo a computer per perfezionare l'elenco dei computer. 4 Selezionare i computer da assegnare al gruppo. 5 Fare clic su OK. Rimozione dell'assegnazione di computer a un gruppo Quando si rimuovono computer da un gruppo, i computer rimangono visibili nella scheda Computer della pagina Gestione in quanto i computer sono già stati aggiunti alla console e al server di Backup Exec System Recovery Manager. Vedere "Rimozione di computer dalla console" a pagina 78.

83 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione delle destinazioni dei punti di ripristino 83 Per rimuovere l'assegnazione di computer a un gruppo 1 Nella pagina Gestione, nel riquadro di destra, fare clic sulla scheda Gruppi. 2 Selezionare il nome del gruppo nella tabella. 3 Nel menu Attività, scegliere Rimuovi assegnazione > Computer. Per limitare l'elenco di computer, è possibile utilizzare la barra Filtro della finestra di dialogo Rimuovi assegnazione di computer a gruppi. 4 Selezionare i computer da eliminare dal gruppo. 5 Fare clic su OK. Visualizzazione delle proprietà di un gruppo È possibile visualizzare tutti i computer assegnati a un gruppo selezionato. Per visualizzare le proprietà di un gruppo 1 Nella pagina Gestione, nel riquadro di destra, fare clic sulla scheda Gruppi. 2 Selezionare il nome di un gruppo nella tabella. 3 Nel menu Attività, scegliere Proprietà. 4 Nel riquadro di sinistra, fare clic su un dettaglio o su un'assegnazione per visualizzare i risultati associati nel riquadro di destra. 5 Fare clic su Chiudi. Informazioni sulla gestione delle destinazioni dei punti di ripristino È possibile gestire le destinazioni dei punti di ripristino nei seguenti modi: Definire le destinazioni di archiviazione dei punti di ripristino. Vedere "Creazione di destinazioni dei punti di ripristino" a pagina 84. Cambiare una destinazione precedentemente definita. Vedere "Modifica delle credenziali di rete per la destinazione del punto di ripristino" a pagina 86. Eliminare una destinazione del punto di ripristino. Vedere "Eliminazione delle destinazioni del punto di ripristino" a pagina 87. Visualizzare i computer e i processi di backup assegnati a una destinazione del punto di ripristino. Vedere "Visualizzazione delle proprietà di una destinazione del punto di ripristino" a pagina 88.

84 84 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione delle destinazioni dei punti di ripristino Vedere "Informazioni sulle opzioni di destinazione per i punti di ripristino" a pagina 119. Creazione di destinazioni dei punti di ripristino Nella pagina Gestione della console, è possibile definire le destinazioni in cui si desidera archiviare i punti di ripristino dai computer client. Una destinazione del punto di ripristino che viene definita viene salvata e resa disponibile nelle seguenti posizioni: Definizione guidata backup. Procedura guidata di backup singolo. Scheda Destinazioni alla pagina Gestione. Definendo le destinazioni dei punti di ripristino che sono separate dai processi e dai computer, è possibile vedere in quanti computer il backup è stato eseguito con una determinata destinazione. È inoltre possibile ottimizzare il bilanciamento del carico della rete durante il processo. Definire le destinazioni dei punti di ripristino digitando il percorso della cartella locale, il percorso UNC o l'indirizzo IP della posizione oppure scegliendo un determinato dominio della rete. Nota: Quando viene specificato un percorso locale della cartella come destinazione del punto di ripristino, il percorso corrisponde all'unità del computer client gestito. Non è il percorso del computer in cui è in esecuzione la console di Backup Exec System Recovery Manager. È inoltre possibile definire le destinazioni FTP per uso unico con Copia fuori dall unità in un processo di backup. Vedere "Informazioni su Copia fuori dall'unità" a pagina 128. Se si utilizza Symantec Backup Exec, è possibile utilizzare la stessa posizione remota del server di Backup Exec definita da Symantec Backup Exec. Vedere "Informazioni sulla gestione delle destinazioni dei punti di ripristino" a pagina 83. Per creare le destinazioni dei punto di ripristino 1 Nella pagina Gestione, nel riquadro destro, fare clic sulla scheda Destinazioni. 2 Nel menu Attività, fare clic su Crea destinazione. 3 Eseguire una delle seguenti operazioni:

85 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione delle destinazioni dei punti di ripristino 85 Digitare un percorso UNC di una condivisione di rete. Assicurarsi che il percorso UNC sia preceduto da due barre rovesciate (\\). Digitare il percorso dell'indirizzo IP in una condivisione di rete. Assicurarsi che il percorso dell'indirizzo IP sia preceduto da due barre rovesciate (\\). Digitare un percorso FTP che è possibile utilizzare con Copia fuori dall unità. Digitare un percorso locale per la cartella. Il percorso della cartella locale specificato è relativo al computer client gestito. Non è il percorso della cartella del computer in cui è in esecuzione la console di Backup Exec System Recovery Manager. Passare al punto 5. Il percorso locale della cartella non viene indicizzato dal componente di indicizzazione di Backup Exec Retrieve; solo i percorsi della condivisione di rete vengono indicizzati. Fare clic su Sfoglia per individuare una destinazione in un dominio della rete.

86 86 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione delle destinazioni dei punti di ripristino 4 Se si digita un percorso per una condivisione di rete, impostare le seguenti opzioni: Credenziali di rete Nella casella di gruppo Credenziali di rete, digitare il nome utente e la password per accedere alla posizione di archiviazione. Selezionare Convalida posizione di rete (predefinito) per verificare che il nome utente e la password specificati per i percorsi di rete siano validi. (Non disponibile se si specifica un percorso FTP.) Attiva indicizzazione di Backup Exec Retrieve Selezionare questa opzione per attivare il componente del server di indicizzazione di Backup Exec Retrieve. Il componente del server di indicizzazione indicizza tutti i file all'interno di un punto di ripristino, nel percorso specificato della condivisione di rete. I file indicizzati consentono agli utenti remoti di cercare e recuperare file con vari metodi. Ad esempio, è possibile cercare per nome, versioni o attività recente tramite l'interfaccia basata su Web di Backup Exec Retrieve. Questa funzionalità facoltativa è disponibile solo quando viene specificata una destinazione del punto di ripristino su una condivisione di rete. Vedere "Informazioni sulla configurazione di Backup Exec Retrieve" a pagina 104. Server di indicizzazione Dall'elenco, selezionare l'indexing Server che si desidera utilizzare. Nota: Se si attiva l'indicizzazione di Backup Exec Retrieve e nell'elenco non sono presenti server di indicizzazione, è necessario installare il server di indicizzazione in un computer. 5 Fare clic su OK. La nuova destinazione viene elencata nella scheda Destinazioni della pagina Gestione. Modifica delle credenziali di rete per la destinazione del punto di ripristino È possibile cambiare le credenziali di rete di destinazione del punto di ripristino precedentemente definite. La modifica diventa effettiva quando la connessione esistente nel computer client viene chiusa (in genere dopo il riavvio).

87 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione delle destinazioni dei punti di ripristino 87 Nota: Per modificare il percorso di destinazione, occorre definire una nuova destinazione. Vedere "Creazione di destinazioni dei punti di ripristino" a pagina 84. per modificare le credenziali di rete per la destinazione del punto di ripristino 1 Nella pagina Gestione, nel riquadro destro, fare clic sulla scheda Destinazioni. 2 Selezionare una destinazione nella tabella con un percorso di rete. I percorsi di destinazione della cartella locale non sono modificabili. 3 Dal menu Strumenti scegliere Modifica. 4 Nella casella di gruppo Credenziali di rete, digitare il nuovo nome utente e la nuova password per la destinazione. 5 Se necessario, modificare le impostazioni dell'indicizzazione di Backup Exec Retrieve. 6 Fare clic su OK. Eliminazione delle destinazioni del punto di ripristino È possibile eliminare le destinazioni definite precedentemente e non più utilizzate. Vedere "Modifica di un processo di backup" a pagina 147. Vedere "Informazioni sulla gestione delle destinazioni dei punti di ripristino" a pagina 83. Nota: I processi di backup (inclusi quelli di Backup Exec for Windows Servers generati dall'interno di Backup Exec System Recovery Manager) che utilizzano una destinazione del punto di ripristino che si intende eliminare devono essere modificati specificando una nuova destinazione. È necessario modificare il processo prima di eliminare la vecchia destinazione. In caso contrario, si verificano errori di backup. Per eliminare le destinazioni del punto di ripristino 1 Nella pagina Gestione, nel riquadro destro, fare clic sulla scheda Destinazioni. 2 Selezionare un percorso di destinazione nella tabella. 3 Dal menu Attività, scegliere Elimina. 4 Fare clic su Sì per confermare l'eliminazione.

88 88 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Gestione delle password dei punti di ripristino per processi di conversione in disco virtuale Visualizzazione delle proprietà di una destinazione del punto di ripristino È possibile visualizzare tutti i computer, processi di backup e processi di Backup Exec for Windows Servers assegnati a una destinazione selezionata. Vedere "Configurazione di un processo di backup di Backup Exec for Windows Servers" a pagina 152. Vedere "Informazioni sulla gestione delle destinazioni dei punti di ripristino" a pagina 83. Per visualizzare le proprietà della destinazione di un punto di ripristino 1 Nella pagina Gestione, nel riquadro destro, fare clic sulla scheda Destinazioni. 2 Selezionare un percorso di destinazione nella tabella. 3 Nel menu Attività, scegliere Proprietà. 4 Nel riquadro sinistro, fare clic su un'assegnazione per visualizzare i risultati associati nel riquadro di destra. 5 Fare clic su Chiudi. Gestione delle password dei punti di ripristino per processi di conversione in disco virtuale Quando si crea un processo di backup, se lo si desidera è possibile assegnare una password per proteggere i punti di ripristino da accesso non autorizzato. Quando si convertono i punti di ripristino protetti da password in dischi virtuali, devono essere dapprima sbloccati utilizzando la password specificata. Per automatizzare la conversione, è possibile specificare le password esistenti nella finestra di dialogo Gestisci password. Quando si crea e si esegue un processo di conversione in disco virtuale, i computer client utilizzano l'elenco di password per sbloccare i punti di ripristino al momento della conversione. Vedere "Informazoni sui processi di conversione in disco virtuale" a pagina 158. Vedere "Informazioni sulle opzioni avanzate per la creazione di punti di ripristino" a pagina 125. Per gestire le password dei punti di ripristino 1 Dal menu Strumenti, fare clic su Gestisci password. 2 Nella casella di testo Nuova password, digitare una password assegnata a punti di ripristino in un processo di backup. 3 Fare clic su Aggiungi.

89 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Modifica delle impostazioni di connettività 89 4 Per eliminare una password aggiunta all'elenco, fare clic su Mostra password per visualizzare ogni password. 5 Selezionare una password nella casella di riepilogo e quindi fare clic su Rimuovi. 6 Fare clic su Nascondi password per disattivare la visualizzazione di ogni password visibile nell'elenco. 7 Fare clic su OK. Modifica delle impostazioni di connettività È possibile personalizzare determinate funzioni della console e del server di Backup Exec System Recovery Manager in base alle esigenze del proprio ambiente di lavoro. Le modifiche alle opzioni restano effettive (anche dopo che si esce da Backup Exec System Recovery Manager) fino a quando non vengono cambiate di nuovo. Vedere "Informazioni sulle porte utilizzate da Backup Exec System Recovery Manager " a pagina 215. Nota: È possibile riconfigurare i numeri delle porte TCP/IP per attivare correttamente la comunicazione con una nuova installazione di Backup Exec System Recovery Manager o con i computer gestiti esistenti. Vedere "Configurazione delle porte TCP/IP per una nuova installazione di Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 217. Vedere "Configurazione delle porte TCP/IP per un computer gestito esistente" a pagina 220. Per modificare le impostazioni di connettività 1 Nella console di Backup Exec System Recovery Manager, nel menu Strumenti, fare clic su Opzioni. 2 Nel riquadro sinistro, in Generale, fare clic su Connettività. 3 Nel riquadro destro, fare clic su Modifica.

90 90 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Modifica delle impostazioni di connettività 4 Specificare le seguenti impostazioni della connessione: Porta server sicura Porta per la visualizzazione dei file di registro Porta di Management Control predefinita Questa porta utilizza la console per comunicare con i servizi Web tramite https. Se non è possibile connettersi alla porta protetta, è possibile impostare una porta non protetta del server. La console utilizza la porta non protetta per comunicare con i servizi Web tramite http. Vedere "Configurazione delle porte TCP/IP per una nuova installazione di Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 217. L'impostazione predefinita è 8080 (non protetta). Questa porta viene utilizzata per visualizzare i file di registro creati da Backup Exec System Recovery Manager. L'impostazione predefinita è 763 (non protetta). Nota: Questa opzione è disponibile soltanto dopo aver eseguito l'accesso alla console di Backup Exec System Recovery Manager. Quando si riceve una richiesta dal server di Backup Exec System Recovery Manager (ad esempio, per eseguire un processo o aggiornare lo stato dei computer), il server utilizza il numero di porta del client per attivare il computer client dal componente di Management Control. Il computer client estrae automaticamente la richiesta dal server e invia di nuovo una risposta al server. Le informazioni o lo stato risultanti di qualsiasi vengono riportate nell'interfaccia della console. È possibile cambiare il numero di porta del client se la porta è bloccata dal firewall o se si desidera utilizzare una porta differente solo per i computer selezionati. Utilizzare Opzioni client per cambiare il numero di porta del client per uno o più computer o per gli interi gruppi di computer. Vedere "Impostazione delle opzioni del client per i computer" a pagina 193.

91 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Configurazione delle impostazioni FTP predefinite per l'utilizzo con Copia fuori dall unità 91 Porta del server di indicizzazione predefinita L'impostazione predefinita è 764 (non protetta). Nota: Questa opzione è disponibile soltanto dopo aver eseguito l'accesso alla console di Backup Exec System Recovery Manager. Backup Exec Retrieve utilizza questa porta nel server di Backup Exec System Recovery Manager per comunicare con il computer Windows Server 2003 in cui è stato installato il server di indicizzazione. Fare clic su Strumenti > Opzioni > Backup Exec System Recovery. Selezionare un nome del server e fare clic su Configura per cambiare la porta del server. Timeout sessione in minuti Specificare il numero di minuti di inattività prima che la sessione corrente richieda di accedere al server o di rimanere disconnessi. Intervallo aggiornamento console in secondi Aggiorna lo stato di avanzamento del processo all'intervallo specificato per tutti i computer. Se l'opzione Aggiorna automaticamente console è selezionata (vedere sotto), tutti gli oggetti vengono aggiornati nella pagina Gestione e nella home page. Aggiorna automaticamente console Selezionare questa opzione per aggiornare l'avanzamento del processo nelle pagine Gestione e Monitoraggio nell'intervallo di aggiornamento della console. Se si deseleziona questa opzione, lo stato di avanzamento del processo viene aggiornato solo nella pagina Monitoraggio e nella home page. 5 Fare clic su OK. Configurazione delle impostazioni FTP predefinite per l'utilizzo con Copia fuori dall unità Il protocollo FTP (File Transfer Protocol) rappresenta il metodo più semplice e sicuro per copiare file in Internet. Backup Exec System Recovery funziona come un client FTP. Copia i punti di ripristino in un server FTP remoto come backup secondario dei dati critici. La finestra di dialogo Configurazione FTP consente di configurare le impostazioni FTP predefinite. Quando si cambiano le impostazioni predefinire, si applicano solo ai computer di gestione recente. Le impostazioni non vengono inviate a tutti i computer gestiti.

92 92 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Configurazione delle impostazioni FTP predefinite per l'utilizzo con Copia fuori dall unità Vedere "Informazioni su Copia fuori dall'unità" a pagina 128. Le modifiche alle impostazioni FTP restano effettive (anche dopo che si esce da Backup Exec System Recovery Manager) fino a quando non vengono cambiate di nuovo. È anche possibile configurare le impostazioni FTP per ogni singolo client. Le impostazioni di configurazione FTP al livello di client sovrascrivono le impostazioni di configurazione FTP predefinite. Vedere "Impostazione delle opzioni del client per i computer" a pagina 193. Per configurare l'utilizzo delle impostazioni FTP con Copia fuori dall unità 1 Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. 2 Nel riquadro di sinistra, in Generale, fare clic su Configura FTP. 3 Nel riquadro destro, fare clic su Modifica.

93 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Configurazione delle impostazioni FTP predefinite per l'utilizzo con Copia fuori dall unità 93 4 Specificare le seguenti impostazioni della connessione: passiva (consigliata) attiva Limita tentativi di connessione a La modalità passiva (a volte denominata PASV) consente di evitare conflitti con i sistemi di sicurezza. Questa modalità è necessaria per alcuni firewall e router. Quando si utilizza la modalità passiva, il client FTP apre la connessione a un indirizzo e a una porta IP in comunicazione con il server FTP. Utilizzare la modalità attiva nel caso in cui in modalità passiva non riescano i tentativi di trasferimento o le connessioni o quando vengono notificati errori relativi al socket di dati. Quando un client FTP si connette utilizzando la modalità attiva, il server apre una connessione all'indirizzo IP e alla porta forniti dal client FTP. Specificare il numero di tentativi di connessione a un server FTP consentiti per Backup Exec System Recovery nel computer client. Il numero massimo di tentativi consentiti per Backup Exec System Recovery è 100. Interrompi i tentativi di connessione dopo Specificare il numero dei secondi consentiti per i tentativi di connessione a un server FTP per Backup Exec System Recovery nel computer client. È possibile specificare un intervallo massimo di 600 secondi (10 minuti). Porta predefinita Specificare la porta del server FTP che è in attesa di una connessione. È necessario consultare l'amministratore del server FTP per verificare che la porta specificata sia configurata per ricevere dati in entrata. 5 Fare clic su OK per aggiornare le impostazioni di configurazione FTP. 6 Fare clic su Chiudi.

94 94 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione di account utenti basati su ruoli Informazioni sulla gestione di account utenti basati su ruoli Backup Exec System Recovery Manager comprende dieci ruoli preesistenti con vari livelli di privilegi. È possibile assegnare agli utenti uno di questi ruoli per specificare il livello di interazione che possono avere quando accedono alla console. L'assegnazione di ruoli differenti agli utenti della console permette all'amministratore di stabilire quali funzionalità del prodotto devono essere abilitate o disabilitate in base alle responsabilità dell'utente. È necessario avere privilegi di amministratore di sistema per assegnare i ruoli agli utenti. Nella seguente tabella vengono descritti ruoli e privilegi di account utenti. Tabella 4-2 Nome del ruolo Amministratore di sistema Ruoli e privilegi di account utenti Descrizione Questo ruolo concede all'utente l'accesso completo a tutte le funzionalità di Backup Exec System Recovery Manager. Qualsiasi utente a cui è stato assegnato il ruolo amministratore di sistema può eliminare altri utenti, inclusi gli altri utenti a cui è stato assegnato il ruolo di Amministratore di sistema. Tuttavia, non è possibile eliminare utenti che sono connessi finché questi non si disconnetteranno. È possibile cambiare il nome di qualsiasi utente, incluso gli utenti connessi. È possibile assegnare più account utenti utilizzando i privilegi di amministratore di sistema. È possibile gestire gli account per ogni istanza della console di Backup Exec System Recovery Manager. Accesso in sola lettura Questo ruolo consente all'utente di visualizzare informazioni sulle varie funzioni dei computer gestiti. Gli utenti non hanno diritti di accesso in scrittura nel server, nel database o nei client, pertanto non possono apportare modifiche alla configurazione. Gli utenti possono visualizzare quanto segue: La home page e le pagine Gestione, Report e Collegamenti Proprietà dei processi di backup, di computer, di gruppi di computer o delle posizioni di backup Qualsiasi processo in esecuzione Esportazione di dati in tabelle

95 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione di account utenti basati su ruoli 95 Nome del ruolo Accesso in esecuzione Descrizione Questo ruolo consente all'utente di eseguire le attività che interessano i computer gestiti. Gli utenti non possono configurare processi di backup, computer, gruppi di computer o posizioni di backup. Oltre ai privilegi di accesso in sola lettura, questo ruolo consente all'utente di eseguire le operazioni seguenti: Accedere alla pagina Monitoraggio Eseguire i processi Rimuovere i processi dai computer Risolvere i problemi Disattivare o attivare i processi Richiedere informazioni aggiornate sul client per computer o gruppi Eseguire i processi in attesa per computer o gruppi Aggiungere licenze ai computer Scarica tutto Questo ruolo non consente gli utenti di accedere alla console. Possono, tuttavia, accedere alla pagina Web dell'area download di Backup Exec System Recovery per scaricare qualsiasi applicazione Easy Installer. Questo ruolo utilizza download come nome utente e password predefiniti. È necessario cambiare nome utente e password predefiniti per poter assegnare questo ruolo ad un Easy Installer. Vedere "Distribuzione di un Easy Installer da parte degli amministratori" a pagina 70. Download A Download F Questo gruppo include sei ruoli. Un ruolo ha accesso con restrizioni di download alle applicazioni Easy Installer assegnate a un determinato gruppo di download (ad esempio, Download B). Creazione di un account utente Quando si è eseguito l'accesso alla console con privilegi di amministratore di sistema, è possibile creare account utenti (sullo stesso server Backup Exec System Recovery Manager) con un nome utente e una password. È anche possibile assegnare ruoli agli utenti in base al relativo livello di responsabilità. Vedere "Informazioni sulla gestione di account utenti basati su ruoli" a pagina 94. Per creare un account utente 1 Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. 2 Nel riquadro sinistro fare clic su Utenti. 3 Fare clic su Aggiungi.

96 96 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione di account utenti basati su ruoli 4 Nella finestra di dialogo Aggiungi utente, fare quanto segue: Digita il nome utente da associare ai ruoli assegnati. Digitare due volte la password. Nella casella di gruppo Ruoli assegnati, selezionare i ruoli che si desidera assegnare all'utente. 5 Fare clic su OK. Modifica di un account utente L'account viene inviato al database di Backup Exec System Recovery Manager. Quando siete è collegati alla console con i privilegi di amministratore di sistema, è possibile cambiare il nome utente, la password o il ruolo assegnato di un account esistente. Per modificare un account utente 1 Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. 2 Nel riquadro sinistro fare clic su Utenti. 3 Nella casella di elenco Utenti, selezionare il nome utente che si desidera modificare. 4 Fare clic su Modifica. 5 Nella finestra di dialogo Modifica utente, digitare un nuovo nome utente o digitare una nuova password due volte. Se si desidera cambiare solo i ruoli assegnati all'utente, selezionare i nuovi ruoli dalla casella di riepilogo. Non è necessario cambiare anche la password o il nome utente. 6 Fare clic su OK. Eliminazione di un account utente Le informazioni di account utente vengono aggiornate nel database di Backup Exec System Recovery Manager. Dopo avere eseguit l'accesso alla console con i privilegi di amministratore di sistema, è possibile rimuovere gli account utenti, compresi altri account utenti amministratori di sistema. Tuttavia, non è possibile eliminare il proprio account utente mentre si è collegati. Non è neanche possibile eliminare gli account di utenti già collegati ad altre console di Backup Exec System Recovery Manager.

97 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione delle licenze 97 Per eliminare un account utente 1 Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. 2 Nel riquadro sinistro fare clic su Utenti. 3 Nella casella di elenco Utenti, selezionare un nome utente. 4 Fare clic su Elimina. 5 Fare clic su Sì per confermare l'eliminazione. 6 Fare clic su OK. Modifica della descrizione di un ruolo È possibile modificare la descrizione di un ruolo in modo che rifletta più esattamente i privilegi assegnati a quel ruolo. Quando si aggiorna la descrizione, questo consente di gestire e assegnare efficacemente i ruoli agli utenti della console. La descrizione compare a destra del nome di ruolo nell'interfaccia software. Per modificare la descrizione di un ruolo 1 Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. 2 Nel riquadro sinistro fare clic su Ruoli. 3 Nella casella di elenco Ruoli, selezionare il nome del ruolo di cui desidera cambiare la descrizione. 4 Fare clic su Modifica. 5 Digitare una nuova descrizione per il ruolo nella casella di testo Descrizione. 6 Fare clic su OK. Informazioni sulla gestione delle licenze È possibile assegnare le licenze di Backup Exec System Recovery a computer o gruppi di computer così come rimuoverle. Quando si assegna una licenza, si attiva Backup Exec System Recovery nei computer client e si elimina il periodo di prova di 60 giorni. Rimuovendo l'assegnazione di licenze dai computer client, Backup Exec System Recovery ritorna a una versione di prova di 60 giorni. Utilizzare Gestione licenze client in Backup Exec System Recovery Manager per gestire le licenze del prodotto e le rispettive assegnazioni in tutta l'organizzazione. Sia che si tratti di gestione di server o di computer desktop di Backup Exec System Recovery, è possibile visualizzare e monitorare le seguenti informazioni relative alla licenza:

98 98 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione delle licenze Nomi dei prodotti concessi in licenza Numeri delle licenze comprate e utilizzate Date di scadenza delle chiavi di licenza o dei file di licenza Chiavi di licenza o numeri di serie È possibile eseguire le seguenti operazioni: Aggiungere e rimuovere le licenze del prodotto Vedere "Aggiunta delle licenze di Backup Exec System Recovery a Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 101. Vedere "Rimozione delle licenze di Backup Exec System Recovery da Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 102. Acquistare altre licenze del prodotto Vedere "Assegnazione delle licenze di Backup Exec System Recovery ai computer" a pagina 98. Vedere "Rimozione dell'assegnazione di licenze di Backup Exec System Recovery dai computer" a pagina 100. Vedere "Verifica dello stato della licenza di Backup Exec System Recovery nei computer client" a pagina 100. Oltre alle licenze del prodotto client, è possibile verificare la licenza del server di Backup Exec System Recovery Manager dalla console. Nella finestra di dialogo Gestione licenze è possibile eseguire le operazioni seguenti: Visualizzare il numero totale dei computer che è possibile gestire e il numero totale dei computer che sono attualmente gestiti nel server. Vedere "Verifica degli stati delle licenze del server di Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 103. Aggiungere una chiave di licenza per attivare completamente una versione di prova del server di Backup Exec System Recovery Manager. Vedere "Aggiunta di una chiave di licenza per il server di Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 104. Acquistare altri prodotti. Assegnazione delle licenze di Backup Exec System Recovery ai computer L'attivazione del prodotto è una tecnologia che protegge gli utenti da software piratato o falsificato. Limita l'uso di un prodotto a quegli utenti che sono hanno ottenuto il prodotto legalmente. L'attivazione di Backup Exec System Recovery richiede l'aggiunta di una chiave di licenza (per Backup Exec System Recovery

99 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione delle licenze 99 8.x) o di un file di licenza (per Backup Exec System Recovery 7.0) per ogni installazione di Backup Exec System Recovery. Vedere "Informazioni sull'aggiunta di computer alla console" a pagina 58. È necessario attivare Backup Exec System Recovery entro 60 giorni dall'installazione; altrimenti il software smette di funzionare. Una volta trascorsi i 60 giorni è possibile attivarlo senza dovere reinstallare il software. Vedere "Verifica dello stato della licenza di Backup Exec System Recovery nei computer client" a pagina 100. Vedere "Informazioni sulla gestione delle licenze" a pagina 97. Il periodo di prova di 60 giorni di Backup Exec System Recovery consente di creare i punti di ripristino delle unità di dati e del sistema. È inoltre possibile recuperare unità di dati e del sistema e file. A seconda della versione di Backup Exec System Recovery acquistata, si dovrebbe aver ricevuto una chiave di licenza per Backup Exec System Recovery 8.x. In alternativa, è necessario avere un file di licenza di Symantec (.slf) per Backup Exec System Recovery 7.0. La chiave di licenza viene aggiunta o il file di licenza viene installato sui computer client. Per assegnare le licenze di Backup Exec System Recovery ai computer 1 Nella pagina Gestione, eseguire una delle operazioni seguenti: Nel riquadro destro, nella scheda Computer, selezionare uno o più nomi di computer nella tabella. È possibile utilizzare la barra Filtro per ordinare i computer in base al sistema operativo. Questa funzionalità consente di assegnare le licenze alla versione corretta di Backup Exec System Recovery. Nel riquadro di destra, nella scheda Gruppi, selezionare uno o più nomi di gruppo nella tabella. 2 Nel menu Attività, scegliere Assegna > Licenze. 3 Nella casella di riepilogo Licenze disponibili, selezionare un nome della licenza. Se sono stati selezionati computer o gruppi con una combinazione di sistemi operativi, è possibile selezionare solo un file di licenza particolare per un sistema operativo e una versione di Backup Exec System Recovery. 4 Fare clic su Assegna.

100 100 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione delle licenze Rimozione dell'assegnazione di licenze di Backup Exec System Recovery dai computer Quando si rimuove l'assegnazione o si rimuovono licenze di prodotto da computer client, Backup Exec System Recovery torna alla versione di prova di 60 giorni. È possibile continuare a gestire il computer come di consueto fino alla conclusione della prova di 60 giorni o fino a quando non si assegna una chiave di licenza o un file di licenza del client. Le chiavi di licenza o i file di licenza non assegnati possono essere utilizzati su altri computer gestiti. Vedere "Informazioni sulla gestione delle licenze" a pagina 97. Per rimuovere l'assegnazione di licenze di Backup Exec System Recovery dai computer 1 Nella pagina Gestione, eseguire una delle operazioni seguenti: Nel riquadro destro, nella scheda Computer, selezionare uno o più nomi di computer nella tabella. Nel riquadro di destra, nella scheda Gruppi, selezionare uno o più nomi di gruppo nella tabella. 2 Nel menu Attività, scegliere Rimuovi assegnazione > Licenze. 3 Per confermare la rimozione dell'assegnazione, fare clic su Sì. 4 Fare clic su OK. Verifica dello stato della licenza di Backup Exec System Recovery nei computer client È possibile utilizzare la pagina Gestione o la home page per verificare lo stato della licenza di Backup Exec System Recovery su tutti i computer gestiti. Vedere "Assegnazione delle licenze di Backup Exec System Recovery ai computer" a pagina 98. Vedere "Informazioni sulla gestione delle licenze" a pagina 97. Per verificare lo stato della licenza di Backup Exec System Recovery nei computer client Eseguire una delle seguenti operazioni: Sulla home page, dall'elenco nel riquadro Stato, selezionare Stato della licenza per tutti i computer. Viene visualizzato un grafico a torta che mostra la proporzione di tutti i computer gestiti con licenza, senza licenza o con licenza di prova.

101 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione delle licenze 101 Nella pagina Gestione, nel riquadro di destra, fare clic sulla scheda Computer. Sulla barra Filtro, nell'elenco Selezionare le colonne da visualizzare, assicurarsi che Licenza sia selezionato. Verificare la presenza di uno dei tre messaggi di stato nella colonna Stato della licenza. Assegnato Non assegnato Scade il <data> <ora> (<giorni> rimanenti) Un file di licenza di Backup Exec System Recovery è installato sul computer. Nel computer non è stato installato alcun file di licenza di Backup Exec System Recovery. Un file di licenza di Backup Exec System Recovery è installato nel computer e scade alla data e all'ora specificate. Nella pagina Report, nel riquadro sinistro, fare clic su Versioni client o su Computer gestiti. Può essere necessario scorrere il riquadro di destra per visualizzare la colonna Stato della licenza. Aggiunta delle licenze di Backup Exec System Recovery a Backup Exec System Recovery Manager Quando si aggiungono delle chiavi di licenza del client o file di licenza del client, le informazioni di file sono memorizzate nel database di Backup Exec System Recovery Manager. Nella finestra di dialogo Gestione licenze del prodotto della console vengono riportate le seguenti informazioni: Nome e numero di ogni prodotto di Backup Exec System Recovery concesso in licenza Numero delle licenze del prodotto attualmente utilizzate Data di scadenza delle licenze Chiave di licenza o numero di serie delle licenze Vedere "Rimozione delle licenze di Backup Exec System Recovery da Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 102. Vedere "Informazioni sulla gestione delle licenze" a pagina 97.

102 102 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione delle licenze Per aggiungere le licenze di Backup Exec System Recovery a Backup Exec System Recovery Manager 1 Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. 2 Eseguire una delle seguenti operazioni: Per aggiungere le chiavi di licenza di Backup Exec System Recovery 8.x Nel riquadro sinistro, fare clic su File di licenza client. Fare clic su Aggiungi. Immettere la chiave di licenza e fare clic su OK. Per importare i file di licenza di Backup Exec System Recovery 7.0 Nel riquadro sinistro, fare clic su File di licenza client. Fare clic su Importa. Cercare il file di licenza di Symantec (.slf) che si desidera importare e fare clic su Apri. Rimozione delle licenze di Backup Exec System Recovery da Backup Exec System Recovery Manager L'esportazione delle licenze di Backup Exec System Recovery consente di riassegnare le licenze ad altri computer. Quando si rimuove o esporta una licenza, si verifica quanto segue: Tutte le licenze utilizzate vengono rimosse dai computer che utilizzano il file. Backup Exec System Recovery diventa una versione di prova di 60 giorni nei computer interessati. Le informazioni sul file di licenza vengono rimosse dal database di Backup Exec System Recovery Manager. Le informazioni sul file di licenza vengono rimosse dall'elenco della finestra di dialogo Gestione licenze della console. È possibile scegliere di salvare il file in una nuova posizione. Per riutilizzare le licenze, è possibile aggiungere di nuovo la chiave di licenza (o reimportare il file.slf) e assegnare le licenze ai computer come di consueto. Vedere "Aggiunta delle licenze di Backup Exec System Recovery a Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 101. Vedere "Assegnazione delle licenze di Backup Exec System Recovery ai computer" a pagina 98. Vedere "Informazioni sulla gestione delle licenze" a pagina 97.

103 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla gestione delle licenze 103 Per rimuovere le licenze di Backup Exec System Recovery da Backup Exec System Recovery Manager 1 Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. 2 Eseguire una delle seguenti operazioni: Per rimuovere le chiavi di licenza di Backup Exec System Recovery 8.x Per esportare i file di licenza di Backup Exec System Recovery 7.0 Nel riquadro sinistro, fare clic su File di licenza client. Nel riquadro destro, selezionare un nome di prodotto. Fare clic su Rimuovi. Fare clic su Sì per confermare la rimozione della chiave di licenza. Nel riquadro sinistro, fare clic su File di licenza client. Nel riquadro destro, selezionare un nome di prodotto. Fare clic su Esporta. Cercare la posizione in cui si desidera salvare il file di licenza di Symantec (.slf) e fare clic su Salva. Verifica degli stati delle licenze del server di Backup Exec System Recovery Manager È possibile verificare lo stato delle licenze del server di Backup Exec System Recovery Manager a cui attualmente si è collegati. Se si utilizza una versione di prova del prodotto, verificandone lo stato è possibile vedere l'inizio e la scadenza del periodo di prova. È anche possibile esaminare il numero totale di computer che il server può gestire e il numero totale di computer che il server attualmente gestisce. Per verificare gli stati delle licenze del server di Backup Exec System Recovery Manager 1 Eseguire una delle seguenti operazioni: Nel menu? scegliere Informazioni su. Selezionare il nome server nella casella di riepilogo per esaminare lo stato della relativa licenza. Passare al punto 4. Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. Passare al punto 2. 2 Nel riquadro di sinistra, fare clic su Gestione.

104 104 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla configurazione di Backup Exec Retrieve 3 Esaminare le informazioni nella casella di gruppo. Queste informazioni si applicano solo al server di Backup Exec System Recovery Manager a cui si è collegati. 4 Fare clic su OK. Aggiunta di una chiave di licenza per il server di Backup Exec System Recovery Manager Se si utilizza una versione di prova del server di Backup Exec System Recovery Manager, è possibile aggiungere una chiave di licenza del server di Backup Exec System Recovery e attivare completamente il software. Per aggiungere una chiave di licenza per il server di Backup Exec System Recovery Manager 1 Scegliere Opzioni dal menu Strumenti. 2 Nel riquadro di sinistra, fare clic su Gestione. 3 Nel riquadro di destra, fare clic su Chiave di licenza. 4 Immettere la chiave di licenza per il server di Backup Exec System Recovery Manager, quindi fare clic su OK. Se non si dispone di una chiave di licenza per il server di Backup Exec System Recovery Manager, fare clic su Acquista altre licenze. Informazioni sulla configurazione di Backup Exec Retrieve Nella figura è illustrata la sequenza di attività e processi necessari per consentire agli utenti il recupero dei file Backup Exec Retrieve.

105 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla configurazione di Backup Exec Retrieve 105 Figura 4-1 Configurazione di Backup Exec Retrieve

106 106 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla configurazione di Backup Exec Retrieve Configurazione di Backup Exec Retrieve 1 Server di indicizzazione è necessario installare (tramite Easy Installer) il server di indicizzazione in Windows Server Il server di indicizzazione crea un indice di tutti i file che si trovano nel punto di ripristino. Nota: Indexing Server può essere installato solo su Windows Server 2003/2003 edizione R2. Non è possibile installare Indexing Server su Windows 2000/XP/Vista. Vedere "Download di un Easy Installer da parte degli utenti finali" a pagina 68. Vedere "Distribuzione di un Easy Installer da parte degli amministratori" a pagina Server di destinazione dei punti di ripristino Quando viene creata la destinazione, si consiglia di specificare una posizione (una condivisione di rete) diversa dal server in cui è installato il server di indicizzazione per ridurre l'impatto sulle prestazioni. Nella stessa finestra di dialogo, selezionare Attiva indicizzazione di Backup Exec Retrieve e specificare un computer in cui è installato il server di indicizzazione. Vedere "Creazione di destinazioni dei punti di ripristino" a pagina 84. Attivare l'indicizzazione per la destinazione di backup e per il processo. Se l'indicizzazione non è attivata, essa non ha luogo. Le voci sono rimosse dall'indice per tutti i processi, anche se l'impostazione di processo prevede l'indicizzazione. Per attivare l'indicizzazione da qualsiasi pagina, scegliere Opzioni dal menu Strumenti. Selezionare il server di indicizzazione, quindi fare clic su Modifica. 3 Crea un processo di backup quando si crea il processo di backup, selezionare la condivisione di rete scelta come destinazione per i punti di ripristino. Nella finestra di dialogo Opzioni, assicurarsi di selezionare Attiva supporto motore di ricerca per Google Desktop e Backup Exec Retrieve. Vedere "Creazione di un processo di backup" a pagina Assegnazione del processo di backup ai computer client assegnare il processo di backup ai computer e ai gruppi con utenti per i quali può risultare vantaggioso recuperare i file dai punti di ripristino. Vedere "Assegnazione di un processo di backup ai computer o ai gruppi" a pagina 142.

107 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla configurazione di Backup Exec Retrieve I punti di ripristino vengono creati Il processo di backup crea i punti di ripristino e li memorizza nella destinazione scelta. 6 Indicizzazione dei punti di ripristino il server di indicizzazione crea indici dei file all'interno dei punti di ripristino nella destinazione. Nota: L'indicizzazione è un'operazione che richiede molte risorse, da prendere in considerazione per la pianificazione della distribuzione. Il carico di indicizzazione è ai massimi livelli quando si indicizzano le immagini del punto di ripristino base, ad esempio la prima volta che viene indicizzata una posizione di archiviazione. Un carico relativamente più piccolo si ha quando vengono indicizzati punti di ripristino incrementali successivi. Non è possibile fornire un'indicazione precisa del numero di computer client che un singolo server può indicizzare. L'effetto reale dell'indicizzazione su un computer varia in base a molti fattori. Essi comprendono la configurazione hardware, la quantità di dati che sono indicizzati e se i dati sono locali o si trovano su una condivisione di rete. Se non vengono tuttavia esaminate le prestazioni effettive nell'installazione specifica, è necessario prendere in considerazione diversi minuti per l'indicizzazione di ogni immagine di base e alcuni secondi per l'indicizzazione di ogni immagine incrementale. 7 server Backup Exec System Recovery Manager i risultati dell'indicizzazione vengono inviati al server di Backup Exec System Recovery Manager. È possibile visualizzare eventi, registri e modificare i dati del server. Scegliere Strumenti > Opzioni. Selezionare un nome server per apportare modifiche ai file di registro del server o visualizzarli. 8 Recupero dei file da parte degli utenti se gli utenti desiderano recuperare file, accedono alla pagina Web di Backup Exec Retrieve, cercano i file e li scaricano. gli utenti con diritti diversi da quelli di amministratore possono visualizzare solo i file delle cartelle Documents and Settings per le quali possiedono i diritti di amministratore. Non possono visualizzare tutte le unità e i file, ad esempio C$, anche se dispongono delle autorizzazioni per i file. Visualizzano solo i file dal livello principale a quelli inferiori se dispongono dell'accesso condiviso a tali file. Gli utenti privi dei diritti di amministratore possono visualizzare solo la cartella Documents and Settings se hanno eseguito almeno una volta l'accesso al computer di cui è stato eseguito il backup e dispongono dei diritti di amministratore per quel server.

108 108 Configurazione di Backup Exec System Recovery Manager Informazioni sulla configurazione di Backup Exec Retrieve

109 Capitolo 5 Gestione dei backup Il capitolo contiene i seguenti argomenti: Informazioni sui processi di backup Creazione di un processo di backup Assegnazione di un processo di backup ai computer o ai gruppi Rimozione dell'assegnazione di un processo di backup dai computer o dai gruppi Esecuzione immediata di un processo di backup esistente Esecuzione di un backup singolo Informazioni sull'utilizzo di processi di backup Informazioni sulla gestione dei punti di ripristino Configurazione di un processo di backup di Backup Exec for Windows Servers Informazioni sui processi di backup È possibile creare processi di backup per automatizzare la creazione di punti di ripristino con una pianificazione. Ad esempio, utilizzando un processo di backup pianificato è possibile creare punti di ripristino indipendenti nelle ore in cui non si è presenti, oppure è possibile creare un set di punti di ripristino senza interrompere il normale flusso di lavoro. Implementare un processo di backup procedendo nel seguente modo: Creare un processo di backup Specificare ciò che si desidera sottoporre a backup, la destinazione di backup in cui punti di ripristino risultanti vengono memorizzati e quando eseguire il backup (pianificato o manualmente).

110 110 Gestione dei backup Informazioni sui processi di backup Assegnare un processo di backup ai computer o ai gruppi È anche possibile specificare i livelli di compressione dei punti di ripristino. In alternativa, attivare le impostazioni di sicurezza (crittografia e protezione con password) e il supporto del motore di ricerca per Google e Backup Exec Retrieve e molte altre opzioni che consentono di personalizzare ogni backup in base alle esigenze aziendali. Mentre il computer client deve essere acceso per creare un punto di ripristino all'ora pianificata, la console non deve essere aperta affinché il backup avvenga. Inoltre, non è necessario che un utente remoto abbia eseguito l'accesso al computer. È tuttavia necessario avviare Windows nel computer client. È possibile ignorare temporaneamente un backup in Backup Exec System Recovery Manager per creare immediatamente un punto di ripristino. Vedere "Esecuzione immediata di un processo di backup esistente" a pagina 144. È possibile eseguire il backup di database. Vedere "Backup di database con VSS" a pagina 223. Vedere "Informazioni sul backup di database senza VSS" a pagina 225. Per verificare che un backup sia stato completato come pianificato, è possibile utilizzare la home page o la pagina Gestione nella console per controllare le informazioni di stato. In alternativa, è possibile esaminare il Report punti di ripristino nella pagina Report. Nota: Backup Exec System Recovery Manager supporta i file dei punti di ripristino salvati direttamente in un disco rigido di rete o in un disco rigido locale del computer client (incluse unità USB o Firewire). Supporta inoltre i punti di ripristino salvati che vengono memorizzati in rete in supporti a nastro utilizzando la configurazione guidata dei processi di Backup Exec. Backup Exec System Recovery Manager non supporta il salvataggio di file dei punti di ripristino direttamente in CD, DVD o Blu-ray. Vedere "Configurazione di un processo di backup di Backup Exec for Windows Servers" a pagina 152. Modalità di utilizzo dei punti di ripristino Nella seguente tabella sono descritti i vantaggi e gli svantaggi dei punti di ripristino o dei set di punti di ripristino indipendenti pianificati nell'ambito del processo di backup.

111 Gestione dei backup Informazioni sui processi di backup 111 Avvertimento: Il punto di ripristino completo e tutti i punti di ripristino incrementali associati che costituiscono il set di punti di ripristino devono trovarsi nella stessa cartella. In caso di file mancanti, il punto di ripristino non è più valido e non è possibile ripristinare i dati. Tabella 5-1 Tipo Tipi di punti di ripristino pianificati Vantaggi e svantaggi Set di punti di ripristino Il set di punti di ripristino è identico al punto di ripristino indipendente, con la differenza che nel primo è attivato il monitoraggio incrementale per l'unità selezionata. Crea un punto di ripristino base con punti di ripristino aggiuntivi che salvano solo i settori del disco rigido cambiati dalla creazione del punto di ripristino base o del precedente punto di ripristino incrementale. Per la creazione dei punti di ripristino incrementali sono necessari tempi minori rispetto al primo punto di ripristino (di base) e viene utilizzato meno spazio di archiviazione rispetto a un punto di ripristino indipendente. I set di punti di ripristino sono ideali se utilizzati all'interno di una pianificazione. Se si utilizzano i set di punti di ripristino per proteggere un disco rigido, quando si esegue il ripristino del computer a un punto temporale specifico, vengono utilizzati il punto di ripristino completo e tutti i punti di ripristino incrementali fino a tale punto temporale. Ad esempio, considerare il caso in cui si disponga di un punto di ripristino completo con otto punti di ripristino incrementali. Si decide di ripristinare al punto temporale del quarto incrementale. Quando si esegue il ripristino del computer, vengono utilizzati il punto di ripristino completo e i primi quattro punti incrementali. È possibile liberare spazio su disco rigido eliminando i punti di ripristino obsoleti e i punti di ripristino incrementali. Vedere "Eliminazione di punti di ripristino in un set" a pagina 151. Quando si crea un set di punti di ripristino, se si selezionano un'unità (partizione) nascosta e una partizione non nascosta nello stesso backup, il backup della partizione nascosta viene eseguito quando si specifica un punto di ripristino completo; non viene creato nessun punto di ripristino incrementale. Se l'opzione set di punti di ripristino è disattivata, è perché un'unità selezionata è già stata assegnata a un processo di backup esistente. Inoltre, il set di punti di ripristino è stato impostato come tipo di punto di ripristino. È possibile definire un solo set di punti di ripristino per ogni unità. oppure è possibile che sia stata selezionata un'unità non installata che non può appartenere a un set di punti di ripristino.

112 112 Gestione dei backup Informazioni sui processi di backup Tipo Vantaggi e svantaggi Punto di ripristino indipendente I punti di ripristino indipendenti consentono di creare una copia completa e indipendente dell'intera unità selezionata. I punti di ripristino indipendenti non sono associati in alcun modo ai punti di ripristino incrementali o ai set di punti di ripristino. I punti di ripristino indipendenti sono pertanto autonomi e in genere rappresentano un metodo per proteggere il computer meno complesso rispetto ai set di punti di ripristino. È possibile acquisire un punto di ripristino indipendente di un'unità (utilizzando Esegui Backup) anche se il monitoraggio dell'unità viene eseguito con un set di punti di ripristino. Vedere "Esecuzione immediata di un processo di backup esistente" a pagina 144. Questo tipo di backup richiede in genere più spazio di archiviazione. È possibile convertire i punti di ripristino di un computer fisico in un disco virtuale. Vedere "Esecuzione di un processo di conversione in disco virtuale singolo" a pagina 172. Suggerimenti per la creazione dei punti di ripristino Le seguenti informazioni possono agevolare la creazione dei punti di ripristino: Poiché il server Backup Exec System Recovery Manager integra anche un database, è necessario eseguire il backup del server regolarmente. Prima del backup, è necessario sospendere il database di Backup Exec System Recovery Manager in modo da non perdere o danneggiare i dati. Vedere "Backup del server e del database di Backup Exec System Recovery Manager" a pagina 227. Per avviare o eseguire un backup pianificato, non è necessario che la console di Backup Exec System Recovery Manager sia aperta. È pertanto possibile chiudere la console dopo aver creato un processo di backup e averlo assegnato ai computer. Il computer client gestito dall'utente deve tuttavia essere attivato e Windows deve essere avviato. Per verificare che sia in corso la creazione di un punto di ripristino, controllare le informazioni sullo stato nella pagina Monitoraggio. Per verificare l'avvenuta creazione di un punto di ripristino, è possibile esaminare l'home page o la scheda Computer della pagina Gestione. Per verificare un backup, fare clic sulla scheda di Processi di backup nella pagina Gestione, quindi selezionare un nome di backup nella tabella. Scegliere Attività > Esegui backup. Assicurarsi che il backup sia assegnato almeno a un computer. Se un backup è assegnato a più computer, viene eseguito in ogni computer.

113 Gestione dei backup Informazioni sui processi di backup 113 Vedere "Esecuzione immediata di un processo di backup esistente" a pagina 144. Tutti i processi di backup (tranne quelli generati eseguendo Backup singolo) vengono salvati nel database di Backup Exec System Recovery Manager. È possibile modificarli o eseguirli in un momento più opportuno. Vedere "Esecuzione di un backup singolo" a pagina 145. Archiviare i punti di ripristino in una condivisione di rete o in un disco rigido del computer client diverso dal disco rigido primario C. Questa operazione consente di garantire la possibilità di recuperare il sistema in caso di errori del disco rigido primario del client. Utilizzare la funzionalità Copia fuori dall'unità quando si definisce il processo di backup per creare punti di ripristino ridondanti in una posizione alternativa. Non eseguire un programma di deframmentazione del disco nel computer client gestito nel corso della creazione di un punto di ripristino. In caso contrario sono necessari tempi notevolmente maggiori per la creazione del punto di ripristino e nel computer client possono inoltre verificarsi problemi inattesi relativi alle risorse di sistema. Se si dispone di due o più unità dipendenti l'una dall'altra o tali unità sono utilizzate come gruppo in un programma quale un servizio di database, è necessario includere entrambe le unità nello stesso processo di backup. Con Backup Exec System Recovery Manager, è possibile eseguire contemporaneamente il backup di più unità selezionando due o più unità nella Definizione guidata backup. Includere più unità nello stesso processo di backup per ridurre il numero totale di backup da eseguire. Utilizzare la funzionalità Prestazioni in Opzioni client per ridurre l'effetto dei backup sui computer client e sulle prestazioni di rete. Vedere "Impostazione delle opzioni del client per i computer" a pagina 193. Evitare di archiviare i punti di ripristino di Backup Exec System Recovery Manager nel server. Se il numero o le dimensioni dei punti di ripristino aumentano, si riduce lo spazio su disco disponibile per l'utilizzo normale del server. Per risolvere il problema, salvare i punti di ripristino in una posizione di rete (consigliato) o in un'unità distinta. Informazioni sull'esecuzione di backup di sistemi a doppio avvio È possibile eseguire il backup di computer con più di un sistema operativo, anche se si dispone di unità (partizioni) nascoste all'interno del sistema operativo in cui viene eseguito il prodotto. Quando si esegue un backup, tutto il contenuto dell'unità è incluso nel punto di ripristino, in modo che sia successivamente avviabile se lo si ripristina.

114 114 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup Un'eccezione è quella del backup di un sistema operativo di bootstrap. In tali casi, è necessario eseguire il backup - e quindi il ripristino - di ogni unità con i dati di avvio del sistema operativo in modo che il computer si avvii da un sistema ripristinato allo stesso modo in cui si avviava dalla configurazione originale. Nota: Non è necessario creare punti di ripristino incrementali delle unità dati condivise se Backup Exec System Recovery è installato su entrambi i sistemi operativi. In alternativa, entrambi devono essere impostati per gestire l'unità condivisa. È possibile che si verifichino problemi se si tenta di utilizzare Backup Exec System Recovery LightsOut Restore o Backup Exec System Recovery Restore Anyware su un sistema a doppio avvio. Creazione di un processo di backup È possibile automatizzare la creazione dei punti di ripristino con una pianificazione giornaliera, settimanale o mensile. Se si crea un set di punti di ripristino (anziché un punto di ripristino indipendente), è possibile anche associarli con alcuni eventi. Ad esempio, quando un utente si connette o si disconnette da un computer, è possibile stabilire che vengano creati punti di ripristino incrementali. Vedere "Modalità di utilizzo dei punti di ripristino" a pagina 110. Per impostazione predefinita, i nomi dei file dei punti di ripristino indipendenti o dei set di punti di ripristino pianificati terminano con 001.v2i, 002.v2i e così via. I nomi dei file dei punti di ripristino incrementali di un set di punti di ripristino terminano con _i001.iv2i, _i002.iv2i e così via. Ad esempio, se il punto di ripristino di base fosse denominato C_Drive001.v2i, il primo punto di ripristino incrementale sarebbe denominato C_Drive001_i001.iv2i. Per impostazione predefinita, il nome del computer client (sottoposto a backup) viene aggiunto al nome del file del punto di ripristino. Ogni processo di backup creato viene aggiunto alla scheda Processi di backup della pagina Gestione. Vedere "Visualizzazione delle proprietà di un processo di backup" a pagina 146. Per creare un processo di backup 1 Nella pagina Gestione, eseguire una delle operazioni seguenti: Nel riquadro di destra, nella scheda Computer, selezionare un computer nella tabella.

115 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup 115 Nel riquadro di destra, nella scheda Computer, selezionare due o più computer nella tabella. Il processo di backup creato viene assegnato automaticamente a tutti computer selezionati. Nel riquadro di destra, nella scheda Gruppi, selezionare uno o più nomi di gruppo nella tabella. Il processo di backup creato viene assegnato automaticamente a tutti computer nei gruppi selezionati. 2 Eseguire una delle seguenti operazioni: Se è stato selezionato uno o più computer, nel menu Attività, fare clic su Assegna nuovo processo di backup ai computer. Se è stato selezionato uno o più gruppi, nel menu Attività, fare clic su Assegna nuovo processo di backup ai gruppi. 3 Eseguire una delle seguenti operazioni: Se si desidera definire un processo di backup per un computer, selezionare una o più unità che si desidera sottoporre a backup. Se si desidera selezionare unità nascoste e non installate, selezionare Mostra unità nascoste. Se si desidera definire un processo di backup per due o più computer, fare clic su Tutte le unità installate sui computer selezionati. Il processo protegge tutte le unità esistenti sui computer client (non comprende le unità nascoste e non installate). Se si desidera definire un processo di backup che esegua il backup di determinate lettere unità sui computer client selezionati, fare clic su Per lettera unità. Seleziona le lettere unità desiderate. Per visualizzare i computer client in cui sono state selezionate le lettere di unità, fare clic su Mostra dettagli. A volte una lettera di unità selezionata non è disponibile per il backup in un determinato computer client, L'unità è stata eliminata o l'intero disco rigido è stato rimosso dal computer client da quando Backup Exec System Recovery è stato installato. In questi casi, quando il punto di ripristino viene creato, l'unità non viene inclusa. 4 Nel riquadro Tipo di punto di ripristino, fare clic sul tipo di punto di ripristino che si desidera creare, quindi scegliere Avanti. 5 Selezionare la destinazione in cui si desidera archiviare i punti di ripristino eseguendo una delle operazioni seguenti: Dall'elenco, seleziona una cartella di destinazione locale relativa ai computer gestiti. Se una cartella di destinazione locale non è disponibile

116 116 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup nell'elenco a discesa, fare clic su Crea nuova destinazione per specificare il percorso locale della cartella. Dall'elenco, selezionare una condivisione di rete. Se una condivisione di rete non è disponibile nell'elenco, fare clic su Crea nuova destinazione per specificare il percorso UNC della cartella. È necessario specificare il nome utente e la password per accedere alla posizione con privilegi di creazione, lettura e scrittura. Non è possibile utilizzare un percorso FTP. Nota: Se la destinazione di archiviazione del punto di ripristino non dispone di spazio sufficiente, il backup non riesce. Viene inoltre segnalato un errore nella vista della home page. Evitare di archiviare i punti di ripristino di Backup Exec System Recovery Manager nel server. Se il numero o le dimensioni dei punti di ripristino aumentano, si riduce lo spazio su disco disponibile per l'utilizzo normale del server. Quando i punti di ripristino vengono salvati in un'unità separata o in un percorso di rete, questo problema non si presenta. Vedere "Informazioni sulle opzioni di destinazione per i punti di ripristino" a pagina È inoltre possibile selezionare Crea sottocartella per ogni computer se si desidera creare nuove sottocartelle nella condivisione di rete che funge da destinazione di backup. Alle nuove sottocartelle vengono assegnati gli stessi nomi dei computer client sottoposti a backup. Ad esempio, se si dispone di due computer client, denominati rispettivamente RicksLaptop e MyLaptop, le nuove sottocartelle vengono denominate \RicksLaptop e \MyLaptop. 7 Fare clic su Avanti. 8 Se si desidera, è possibile creare copie dei punti di ripristino da memorizzare in una posizione remota per una ulteriore protezione del backup. Effettuare una delle seguenti operazioni nel riquadro Copia fuori dall'unità: Seleziona fino a due destinazioni di copia esterna dagli elenchi. Fare clic su Crea nuova destinazione. Specificare una cartella locale relativa ai computer del client gestito. In alternativa specificare un percorso di rete o un indirizzo FTP della destinazione della copia esterna che si desidera utilizzare.

117 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup 117 Nota: Le unità esterne relative al computer del client gestito, come le posizioni USB o le posizioni FireWire, sono destinazioni di copia esterna supportate. Assicurarsi che le unità esterne siano collegate prima dell'inizio del backup. 9 Fare clic su Avanti. 10 Nel riquadro Opzioni, specificare le opzioni del punto di ripristino che si desidera. Vedere "Informazioni sulle opzioni generali per la creazione di punti di ripristino" a pagina Fare clic su Avanzate, specificare le opzioni avanzate e le opzioni di protezione desiderate, quindi scegliere OK. Vedere "Informazioni sulle opzioni avanzate per la creazione di punti di ripristino" a pagina Fare clic su Avanti. 13 Se appropriato, specificare un file di comandi (.exe,.bat) da ogni elenco; verrà eseguito durante una fase particolare del processo di creazione del punto di ripristino. Specificare l'intervallo (in secondi) in cui si desidera che il comando venga eseguito prima di essere interrotto. Vedere "Informazioni sull'esecuzione dei file dei comandi durante un backup " a pagina 134. Vedere "Creazione automatica di un punto di ripristino freddo di database senza supporto VSS" a pagina 226. Per aggiungere i file dei comandi agli elenchi, fare clic su Aggiungi o rimuovi file dei comandi. I file dei comandi vengono copiati e archiviati nel server Backup Exec System Recovery Manager. 14 Fare clic su Avanti. 15 Selezionare le opzioni di pianificazione a seconda di come si desidera eseguire il processo di backup quando viene assegnato ai computer. Le opzioni di pianificazione disponibili dipendono dal tipo di backup selezionato all'avvio della procedura guidata. Vedere "Informazioni sulle opzioni di pianificazione per la creazione di punti di ripristino " a pagina 136.

118 118 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup Se il tipo di backup è il set di punti di ripristino Specificare la frequenza e il tempo per la creazione del nuovo set di punti di ripristino e passare al punto successivo. L'impostazione predefinita è una pianificazione mensile. È inoltre possibile fare clic su Avanzate se si desidera applicare le opzioni di pianificazione progressive al processo di backup. Ad esempio, è possibile effettuare le operazioni seguenti: Utilizzare i trigger di evento per automatizzare la creazione dei punti di ripristino incrementali. Specificare l'intervallo di tempo di distribuzione della creazione dei punti di ripristino da tutti i computer in cui è in corso la distribuzione del processo di backup. Specificare le opzioni per eseguire il processo più di una volta al giorno. Una volta terminata la selezione delle opzioni di pianificazione, fare clic su OK e passare al punto successivo. Se il tipo di backup è punti di ripristino indipendenti Selezionare Nessuna pianificazione se si intende eseguire il processo di backup nei computer assegnati in qualunque momento che si desidera utilizzando la funzionalità Esegui backup. Vedere "Esecuzione immediata di un processo di backup esistente" a pagina 144. Altrimenti, selezionare la frequenza e l'ora del backup per la creazione di nuovi punti di ripristino indipendenti e passare al punto successivo. L'impostazione predefinita è una pianificazione settimanale. 16 Fare clic su Avanti. 17 Nella finestra di dialogo Completamento Definizione guidata backup, esaminare le opzioni selezionate. 18 Per aggiungere il processo di backup alla scheda Processi di backup della pagina Gestione, fare clic su Fine. Il backup viene visualizzato nella scheda Processi di backup della pagina Gestione. Se il backup è stato definito senza prima selezionare computer o gruppi, ora è possibile assegnare il backup. Vedere "Assegnazione di un processo di backup ai computer o ai gruppi" a pagina 142.

119 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup 119 Informazioni sulle opzioni di destinazione per i punti di ripristino Quando si definisce o si pianifica un processo di backup, è possibile salvare i punti di ripristino in una condivisione di rete. In alternativa, è possibile salvarli in un'unità locale, in un'unità USB o in un'unità FireWire del computer client. Nota: Evitare di archiviare i punti di ripristino di Backup Exec System Recovery Manager nel server. Se il numero o le dimensioni dei punti di ripristino aumentano, si riduce lo spazio su disco disponibile per l'utilizzo normale del server. Quando i punti di ripristino vengono salvati in un'unità separata o in un percorsi di rete, questo problema non si presenta. Inoltre, se si decide di archiviare i punti di ripristino sul computer client, è necessario archiviarli in un disco rigido secondario. Non memorizzarli sul disco rigido primario C. Questa pratica contribuisce ad assicurare che sia possibile recuperare il sistema nel caso di guasto del disco rigido primario del client. Nella seguente tabella vengono indicati i vantaggi e gli svantaggi delle diverse posizioni di archiviazione dei punti di ripristino. Tabella 5-2 Posizioni di archiviazione dei punti di ripristino Posizione Vantaggi Svantaggi Disco rigido locale del computer client Vedere "Informazioni sui punti di ripristino archiviati in una cartella locale nel computer client" a pagina 122. Creazione rapida di punti di ripristino Pianificazione automatica dei punti di ripristino Economico perché lo spazio dell'unità può essere sovrascritto ripetutamente Gli utenti di computer portatili possono continuare a eseguire il backup anche se sono disconnessi dalla rete. Utilizzo di spazio sull'unità Rischio di perdita dati totale in caso di errore nel disco rigido

120 120 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup Posizione Vantaggi Svantaggi Condivisione di rete (consigliata) Vedere "Informazioni sui punti di ripristino archiviati in una destinazione di rete" a pagina 121. Creazione rapida di punti di ripristino Pianificazione automatica dei punti di ripristino Definizione e salvataggio delle posizioni di archiviazione per il riutilizzo. Vedere "Informazioni sulla gestione delle destinazioni dei punti di ripristino" a pagina 83. Economico perché lo spazio dell'unità può essere sovrascritto ripetutamente Protezione da errori nel disco rigido locale È possibile eseguire il backup della posizione con Backup Exec Continuous Protection Server o in supporti a nastro mediante la configurazione guidata dei processi di Backup Exec disponibile in Backup Exec System Recovery Manager. I punti di ripristino possono essere indicizzati per recuperare i file più rapidamente È possibile scegliere di distribuire uniformemente il backup durante un determinato periodo di tempo. I driver delle schede di interfaccia di rete devono essere supportati da Symantec Recovery Disk È necessario assegnare i diritti appropriati agli utenti che genereranno i punti di ripristino e i processi di ripristino Gli utenti di computer portatili non possono continuare a eseguire il backup anche se sono disconnessi dalla rete.

121 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup 121 Posizione Vantaggi Svantaggi Unità USB o FireWire (locali del computer client) Creazione rapida di punti di ripristino Pianificazione automatica dei punti di ripristino Economico perché lo spazio dell'unità può essere sovrascritto ripetutamente Spazio su disco rigido riservato per altri scopi Spesa aggiuntiva per il drive stesso È necessario ricreare Symantec Recovery Disk per assicurarsi che i driver corretti del dispositivo di archiviazione siano disponibili durante un processo di ripristino Assicurarsi che le unità esterne siano collegate prima dell'inizio del backup. Informazioni sui punti di ripristino archiviati in una destinazione di rete È possibile scegliere di archiviare i punti di ripristino su una destinazione selezionata della rete. È necessario specificare il percorso UNC (\\server\condivisione\cartella) della cartella di rete in cui si desidera memorizzare i punti di ripristino. In alternativa, è possibile fare clic su Sfoglia per passare alla condivisione di rete desiderata. È anche possibile creare una sottocartella (selezionata per impostazione predefinita) per i punti di ripristino di ogni computer nella destinazione di rete. Se si deseleziona questa opzione, tutti i punti di ripristino per tutti i computer che sono assegnati al processo di backup sono memorizzati alla radice della destinazione della rete. Vedere "Informazioni sulla gestione delle destinazioni dei punti di ripristino" a pagina 83. Poiché i nomi del file del punto di ripristino sono esclusivi e comprendono il nome del computer, è possibile utilizzare la stessa posizione di archiviazione di rete per più computer o per gruppi di computer creati. Il nome utente inserito deve avere l'accesso in lettura e scrittura alle cartelle di rete in cui sono memorizzati i punti di ripristino. Il prodotto utilizza queste informazioni di accesso per accedere alla rete quando si crea un punto di ripristino.

122 122 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup Nota: Evitare di archiviare i punti di ripristino di Backup Exec System Recovery Manager nel server. Se il numero o le dimensioni dei backup aumentano, si riduce lo spazio su disco disponibile per l'utilizzo normale del server. Quando i punti di ripristino vengono salvati in un'unità separata o in un percorsi di rete, questo problema non si presenta. Informazioni sui punti di ripristino archiviati in una cartella locale nel computer client È possibile memorizzare i punti di ripristino localmente specificando un'unità e una cartella (ad esempio, E:\Dati_PuntiR\) sul disco rigido del computer client. Avvertimento: È necessario salvare i punti di ripristino in una condivisione di rete o in un disco rigido secondario sul computer client. Anche se è possibile salvare i punti di ripristino nella stessa unità di cui viene eseguito il backup, ciò non viene consigliato per i seguenti motivi: Se il computer subisce un errore irreversibile, quale l'errore di un disco rigido primario, non è possibile ripristinare il punto di ripristino necessario. Tale situazione può verificarsi anche il punto di ripristino viene salvato in un'altra unità dello stesso disco rigido. Con l'aumento del numero o delle dimensioni dei punti di ripristino, si riduce lo spazio su disco disponibile per l'utilizzo normale. Il punto di ripristino vero e proprio è incluso in punti di ripristino successivi dell'unità. Di conseguenza, le dimensioni dei punti di ripristino aumentano esponenzialmente col passare del tempo. I punti di ripristino sono archiviati sul computer stesso, non sul computer sul quale si esegue la console di Backup Exec System Recovery Manager. Informazioni sulle opzioni generali per la creazione di punti di ripristino Nella seguente tabella vengono descritte le opzioni generali disponibili per la creazione di punti di ripristino. Tabella 5-3 Impostazione Nome Opzioni generali Descrizione Digitare un nuovo nome nella casella di testo per il processo di backup. Altrimenti, è possibile utilizzare il nome predefinito che viene visualizzato.

123 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup 123 Impostazione Compressione Descrizione Quando si definisce una pianificazione per un processo di backup, è possibile scegliere il livello di compressione per i punti di ripristino. Quando un punto di ripristino di un'unità viene creato, i risultati di compressione possono variare a seconda dei tipi di file nell'unità. Sono disponibili le seguenti opzioni di compressione: Nessuno Scelta ottimale se lo spazio di archiviazione non è un problema. Tuttavia, se il punto di ripristino viene salvato in un'unità di rete occupata, l'uso di un livello alto di compressione può essere più veloce di Nessuna compressione. In questo caso, è necessario scrivere una quantità inferiore di dati nella rete. Standard (consigliato) (Predefinita) Consente di utilizzare un livello basso di compressione per un rapporto di compressione di dati medio del 40% sui punti di ripristino. Media Consente di utilizzare la compressione media per un rapporto di compressione di dati medio del 45% sui file dei punti di ripristino. Alto Consente di utilizzare un alto livello di compressione per un rapporto di compressione di dati medio del 50% sui file dei punti di ripristino. La compressione alta in genere è il metodo più lento. Quando viene creato un punto di ripristino ad alto livello di compressione, l'utilizzo della CPU può essere superiore rispetto all'utilizzo normale. L'operazione potrebbe rallentare anche altri processi del computer. Per compensare, è possibile regolare la velocità di operazione del processo del backup. Le regolazioni della velocità possono migliorare le prestazioni di altre applicazioni che utilizzano molte risorse e che vengono eseguite allo stesso tempo. Vedere "Impostazione delle opzioni del client per i computer" a pagina 193. Verifica punto di ripristino dopo la creazione Selezionare questa opzione per determinare se un punto di ripristino o un set di punti di ripristino è valido o danneggiato subito dopo la creazione. È possibile verificare l'integrità di un punto di ripristino dopo che è stato generato. Per farlo, vedere i relativi passaggi nella documentazione del prodotto di Backup Exec System Recovery. Nota: Quando si verifica un punto di ripristino, l'operazione potrebbe richiedere il doppio del tempo richiesto per creare un punto di ripristino.

124 124 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup Impostazione Descrizione Limita il numero di set di punti di ripristino salvati per questo backup (solo set di punti di ripristino) oppure Limita il numero dei punti di ripristino salvati per questo backup (solo punti di ripristino indipendenti) Attiva supporto motore di ricerca per Google Desktop e Backup Exec Retrieve Selezionare questa opzione per specificare il numero massimo di punti di ripristino o set di punti di ripristino salvati per ogni unità. Quando questo limite viene raggiunto, ogni punto di ripristino o gruppo di punti successivo viene innanzi tutto generato e archiviato. Quindi, il punto o il gruppo di punti di ripristino più vecchio precedentemente generato viene eliminato (con tutti i backup incrementali associati, se ve ne sono) dalla stessa posizione di archiviazione. Verificare di avere spazio sufficiente su disco rigido. È necessario che esso possa contenere il numero di punti o di set di punti di ripristino specificato, più un punto o un set di punti di ripristino aggiuntivo. Se lo spazio su disco rigido finisce prima che tale numero sia raggiunto, il processo ricorrente del punto di ripristino non viene completato. Di conseguenza, non viene creato il punto o il set di punti di ripristino corrente. Selezionare questa opzione per consentire al software del motore di ricerca di indicizzare tutti i nomi dei file contenuti in ogni punto di ripristino. Indicizzando i nomi dei file, è possibile utilizzare un motore di ricerca per individuare i file che si desidera recuperare. Nei computer client potrebbe già essere installato un motore di ricerca, come Google Desktop, per cercare i rispettivi punti di ripristino. Oppure, come amministratore di sistema, è necessario configurare Backup Exec Retrieve in Backup Exec System Recovery Manager. Vedere "Informazioni sulla configurazione di Backup Exec Retrieve" a pagina 104. Consultare l'appendice A: Utilizzo di un motore di ricerca per cercare i punti di ripristino nel Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery per informazioni su come utilizzare Google Desktop per recuperare i file. Includi file di sistema e file temporanei Descrizione (inclusa in ogni punto di ripristino) Selezionare questa opzione per includere il supporto di indicizzazione per i file del sistema operativo e i file temporanei quando un punto di ripristino viene creato nel computer client. Digitare una descrizione di che cosa è incluso nel backup per semplificare la ricerca del contenuto del punto di ripristino. '

125 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup 125 Informazioni sulle opzioni avanzate per la creazione di punti di ripristino Quando si definisce o si pianifica un processo di backup, è possibile impostare le opzioni avanzate per i punti di ripristino. Nella seguente tabella vengono descritte le opzioni avanzate disponibili per la creazione di punti di ripristino. Tabella 5-4 Opzione Dividi i file più piccoli per semplificare l'archiviazione Opzioni avanzate Descrizione È possibile suddividere un punto di ripristino in due o più file di dimensioni minori. Questa funzionalità è utile se si crea o si esporta un punto di ripristino che si desidera copiare successivamente nel supporto rimovibile per archiviarlo. Il punto di ripristino viene suddiviso in file più piccoli e più gestibili. È possibile copiare i file su un supporto rimovibile separato, come un DVD o un CD. Nota: Se Symantec Backup Exec System Recovery crea un file.sv2i oltre ai file.v2i, è necessario salvare il file.sv2i nello stesso supporto in cui si trova il primo file.v2i. Se si crea un punto di ripristino dei volumi con migliaia di file in un computer con poca memoria, è possibile accelerare il processo suddividendo il punto di ripristino in segmenti più piccoli. Se un punto di ripristino viene suddiviso in più file, i nomi dei file per i file successivi terminano con _S01, _S02, e così via. Ad esempio, se il nome file predefinito fosse Dev-RBrough_C_Drive.v2i, il nome del secondo file sarebbe Dev-RBrough_C_Drive_S01.v2i e così via. Disattiva copia SmartSector La tecnologia SmartSector accelera il processo di copia copiando solo i settori del disco rigido con i dati. Tuttavia, in alcuni casi, si potrebbe desiderare copiare tutti i settori nella loro struttura originale, anche se non contengono dati. Ignora settori danneggiati durante la copia Se si desidera copiare sia i settori del disco rigido utilizzati che inutilizzati, selezionare Disattiva copia SmartSector. Nota: Quando si seleziona questa opzione, il tempo di esecuzione del processo aumenta e in genere crea file di punti di ripristino con dimensioni maggiori. Selezionare questa opzione per creare un punto di ripristino anche se ci sono settori difettosi nel disco rigido. Anche se nella maggior parte delle unità non ci sono settori difettosi, il rischio di problemi aumenta durante il ciclo di vita del disco rigido.

126 126 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup Opzione Descrizione Esegui backup completo di VSS Per le applicazioni con VSS, come Microsoft Exchange Server 2003 o Microsoft SQL, questa opzione consente di eseguire due operazioni. Consente di eseguire un backup completo nell'archiviazione VSS. Una volta completato il backup, viene richiesto al servizio VSS di esaminare il proprio registro delle transazioni. Il servizio VSS stabilisce quali transazioni sono già connesse al database e tronca tali transazioni. I registri delle transazioni troncate consentono inoltre di mantenere le dimensioni dei file gestibili e di limitare la quantità di spazio utilizzato del disco rigido. Se non si seleziona questa opzione, i backup vengono eseguiti nell'archiviazione VSS. Tuttavia, il servizio VSS non tronca automaticamente i registri delle transazioni in seguito a un backup.

127 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup 127 Opzione Attiva protezione con password Descrizione Selezionare questa opzione per impostare una password sul punto di ripristino generato. Le password possono contenere solo caratteri standard, caratteri non estesi o simboli. (utilizzare i caratteri con un valore ASCII di 128 o inferiore). Avvertimento: Archiviare la password in un posto sicuro. Quando si accede o si ripristina un punto di ripristino con password crittografata, il prodotto richiede la password con distinzione tra maiuscole e minuscole. Se non si immette la password corretta o si dimentica la password, non sarà possibile aprire il punto di ripristino. Avvertimento: Symantec non dispone di un metodo per l'apertura dei punti di ripristino crittografati. L'utente deve digitare questa password prima di poter ripristinare un backup. Deve anche digitare la password per eliminare i punti di ripristino all'interno di un set di punti di ripristino o per convertire i punti di ripristino in dischi virtuali. Per una sicurezza maggiore, le password dei punti di ripristino devono aderire ai seguenti criteri generali: Non utilizzare i caratteri ripetuti consecutivi (ad esempio, BBB o 88). Non utilizzare parole comuni reperibili in un dizionario. Utilizzare almeno un numero. Utilizzare caratteri alfabetici maiuscoli e minuscoli. Utilizzare almeno un carattere speciale come ({}[],.<>;:'"?/ Cambiare la password di un file crittografato esistente di punto di ripristino dopo il periodo di tempo stabilito. È possibile effettuare questa operazione utilizzando la funzionalità Archivia file del punto di ripristino nel Recovery Point Browser. Vedere la documentazione del prodotto Backup Exec System Recovery per maggiori informazioni su Recovery Point Browser.

128 128 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup Opzione Descrizione Attiva crittografia AES È possibile aumentare la sicurezza dei dati utilizzando Advanced Encryption Standard (AES) per crittografare i punti di ripristino creati o archiviati. Questo livello di crittografia è particolarmente utile se i punti di ripristino vengono archiviati in una condivisione di rete. Fornisce un alto livello di protezione dall'accesso e dall'uso non autorizzati. È necessario immettere la password corretta per poter accedere a un punto di ripristino crittografato o poter ripristinare a partire da quel punto. È anche necessario immettere la password corretta quando si eliminano i punti di ripristino all'interno di un set di punti di ripristino o si converte un punto di ripristino in un disco virtuale. Oltre al livello del bit, il formato della password può migliorare la sicurezza dei dati. I livelli di Crittografia sono disponibili per i seguenti livelli: Standard (la lunghezza della password è di almeno 8 caratteri) Media (la lunghezza della password è di almeno 16 caratteri) Alta (la lunghezza della password è di almeno 32 caratteri) Poiché i livelli più alti richiedono password più lunghe, ne risulta maggior sicurezza per i dati. È possibile visualizzare in qualunque momento la resistenza di crittografia di un punto di ripristino. È possibile visualizzare le proprietà di un backup selezionato nella scheda Processi di backup della pagina Gestione. Informazioni su Copia fuori dall'unità Il backup dei dati in un disco rigido secondario rappresenta un primo passaggio fondamentale per proteggere le risorse informative. Per essere certi di proteggere i dati occorre però usare Copia fuori dall'unità per copiare gli ultimi punti di ripristino. È possibile farli copiare in un dispositivo di archiviazione portatile, in un server remoto nella rete, o in un server FTP remoto. Indipendentemente dal metodo utilizzato, Copia fuori dall'unità fornisce un livello cruciale di ridondanza che è importante nel caso in cui l'ufficio diventi inaccessibile. Copia fuori dall unità consente di raddoppiare la protezione dei dati assicurando la disponibilità di una copia remota. Vedere "Funzionamento di Copia fuori dall unità " a pagina 129. Vedere "Creazione di un processo di backup" a pagina 114.

129 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup 129 Nota: Se si crea un processo di backup che include Copia fuori dall'untià, un processo di conversione in disco virtuale converte i punti di ripristino che sono situati nella destinazione di backup come specificato nel processo di backup. Vedere "Configurazione delle impostazioni FTP predefinite per l'utilizzo con Copia fuori dall unità" a pagina 91. Vedere "Impostazione delle opzioni del client per i computer" a pagina 193. Funzionamento di Copia fuori dall unità Copia fuori dall unità viene attivato e configurato quando si definisce un nuovo processo di backup basato su un'unità oppure viene attivato quando si modifica un processo di backup esistente. Quando si attiva Copia fuori dall unità, è necessario specificarne non più di due destinazioni. Dopo che il processo di backup finisce di creare i punti di ripristino, Copia all'esterno verifica che le relative destinazioni siano disponibili. Viene quindi avviata la copia dei nuovi punti di ripristino nella destinazione di Copia fuori dall unità. I punti di ripristino più recenti vengono copiati per primi, seguiti dai punti di ripristino successivi in ordine di tempo. Se sono state impostate due destinazioni di Copia fuori dall unità, i punti di ripristino vengono copiati nella destinazione aggiunta per prima. Se una destinazione di Copia fuori dall unità non è disponibile, viene eseguito un tentativo di copia dei punti di ripristino nella seconda destinazione, se disponibile. Se non è disponibile nessuna delle due destinazioni, i punti di ripristino vengono copiati la volta successiva che diventa disponibile una destinazione di Copia fuori dall unità. Ad esempio, considerare il caso in cui siano state configurate l'esecuzione di un processo di backup alle 18 e un'unità esterna come destinazione di Copia fuori dall unità. Quando si lascia l'ufficio alle 17:30, si preleva l'unità per conservarla in un luogo sicuro. Al termine del processo di backup alle 18:20, Backup Exec System Recovery Manager rileva che l'unità di destinazione di Copia fuori dall unità non è disponibile e il processo di copia è stato interrotto. La mattina seguente, si ricollega l'unità al computer. Backup Exec System Recovery Manager rileva la presenza dell'unità di destinazione di Copia fuori dall unità e avvia automaticamente la copia dei punti di ripristino. Copia fuori dall unità è progettato per l'utilizzo di una quantità ridotta di risorse di sistema in modo che il processo di copia venga eseguito in background. Questa funzionalità consente di continuare a utilizzare il computer senza intaccare le risorse di sistema o utilizzandone una minima parte.

130 130 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup Se una destinazione di Copia fuori dall'unità esaurisce lo spazio disponibile, vengono identificati i punti o il gruppo di punti di ripristino più vecchi, che vengono rimossi. A questo punto, Copia fuori dall'unità copia i punti o i gruppi di punti di ripristino esistenti nella destinazione indicata. Vedere "Informazioni sull'utilizzo di unità esterne come destinazione per Copia fuori dall unità" a pagina 130. Vedere "Informazioni sull'utilizzo di un server di rete come destinazione per Copia fuori dall unità" a pagina 132. Vedere "Informazioni sull'utilizzo di un server FTP come destinazione per Copia fuori dall unità" a pagina 133. Vedere "Creazione di un processo di backup" a pagina 114. Vedere "Modifica di un processo di backup" a pagina 147. Informazioni sull'utilizzo di unità esterne come destinazione per Copia fuori dall unità È possibile utilizzare un'unità esterna come destinazione per Copia fuori dall unità. Questo metodo consente a un utente di portare con sé una copia dei propri dati quando easce dall'ufficio. Usando due dischi rigidi esterni, è possibile essere sicuri di disporre di una copia recente dei dati in ufficio e fuori sede. Ad esempio, si supponga che un lunedì mattina si definisca un nuovo processo di backup di un'unità del sistema sul computer dell'utente. Si sceglie un set di punti di ripristino come tipo di processo di backup. L'utente ha impostato un'unità esterna (A) da utilizzare come prima destinazione di copia esterna. L'utente inoltre ha aggiunto un'altra unità esterna (B) da utilizzare come seconda destinazione di copia esterna. Si pianifica l'esecuzione del processo di backup ogni giorno a mezzanotte tranne il fine settimana. Inoltre si ativa la crittografia del punto di ripristino per proteggere i dati dell'utente dall'accesso non autorizzato. Vedere "Informazioni sulle opzioni avanzate per la creazione di punti di ripristino" a pagina 125. Prima che l'utente esca dall'ufficio la sera di lunedì, viene connessa l'unità A e l'unità B viene portata a casa.

131 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup 131 Il martedì mattina, l'utente rileva che il punto di ripristino di base del lunedì è stato copiato con successo sull'unità A. Alla fine della giornata, l'utente disconnette l'unità A e la porta a casa per sicurezza. Il mercoledì mattina, l'utente porta l'unità B in ufficio e la connette. Backup Exec System Recovery Manager rileva che l'unità B è una destinazione di copia esterna. Backup Exec System Recovery Manager comincia la copia del punto di ripristino base lunedì notte e del punto di ripristino incrementale il martedì notte. Alle fine della fiornata di mercoledì, l'utente porta a casa l'unità B e la colloca in un posto sicuro con l'unità A. L'utente ora ha più copie dei punti di ripristino che sono memorizzati in due posizioni fisiche separate. I punti di ripristino originali che sono memorizzati nelle loro destinazioni di backup all'ufficio e le copie di quegli stessi punti di ripristino che sono memorizzati nelle unità di destinazione della copia esterna. Le unità di destinazione della copia esterna sono conservate in un posto sicuro a casa dell'utente. La mattina successiva (giovedì) l'utente porta l'unità A in ufficio e la collega. I punti di ripristino di martedì e mercoledì notte vengono copiati automaticamente nell'unità A. Ogni volta che si collega l'unità A o B, i punti di ripristino più recenti vengono aggiunti all'unità. Questo metodo consente di disporre di punti multipli nel tempo per il recupero del computer nel caso in cui le unità di destinazione del backup originali non funzionino correttamente o siano irrecuperabili.

132 132 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup Usando le unità esterne come destinazioni di copia esterna garantisce che l'utente abbia una dei dati di backup memorizzati in due ubicazioni fisiche separate. Backup Exec System Recovery Manager non supporta un'unità USB utilizzata come destinazione per Copia fuori dall unità in un computer client gestito. Se un computer client è sottoposto a gestione ed è già stato definito un processo del backup locale che utilizza un'unità USB come destinazione di Copia fuori dall unità, in Backup Exec System Recovery Manager si verifica quanto segue: Il processo di backup è importato in Backup Exec System Recovery Manager. Il processo di backup è contrassegnato come non supportato nell'interfaccia utente di Backup Exec System Recovery Manager. Il processo di backup non può essere assegnato ad altri computer o gruppi di computer se la destinazione USB non viene rimossa dal processo di backup. In alternativa, viene specificata una nuova destinazione di copia esterna. Tra le altre destinazioni supportate sono incluse un'unità locale, un percorso FTP o un percorso di rete. Se sul computer a cui è assegnato il progetto di backup esiste una unità locale con la stessa lettera di unità, il processo di backup è contrassegnato come supportato nell'interfaccia utente di Backup Exec System Recovery Manager. Informazioni sull'utilizzo di un server di rete come destinazione per Copia fuori dall unità È inoltre possibile specificare un server della rete locale come destinazione per Copia fuori dall unità. È necessario essere in grado di accedere al server che si intende utilizzare. È necessario mappare un'unità locale al server o specificare un percorso UNC valido. Ad esempio, considerare il caso in cui si imposti un'unità locale esterna come prima destinazione per Copia fuori dall unità. Si identifica quindi un server in una seconda posizione fisica rispetto all'ufficio. Il server remoto viene aggiunto come seconda destinazione per Copia fuori dall unità. Nel corso dell'esecuzione dei backup, i punti di ripristino vengono copiati prima nel disco rigido esterno, quindi nel server remoto. Se il server remoto diventa non disponibile per un periodo, vengono copiati tutti i punti di ripristino creati a partire dall'ultima connessione. In mancanza di spazio sufficiente per contenere tutti i punti di ripristino disponibili, Copia fuori dall'unità rimuove i punti di ripristino o i gruppi di punti di ripristino più vecchi dal server di rete. In questo modo, crea spazio per punti di ripristino più recenti.

133 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup 133 Informazioni sull'utilizzo di un server FTP come destinazione per Copia fuori dall unità L'utilizzo di un server FTP come destinazione per Copia fuori dall unità è analogo all'utilizzo di un percorso di rete. È necessario specificare un percorso FTP valido nel server FTP. È inoltre necessario specificare i dati esatti della connessione FTP in Backup Exec System Recovery Manager per garantire il corretto funzionamento di questo metodo. Quando Copia fuori dall unità è configurato correttamente, i punti di ripristino vengono copiati nella cartella specificata nel server FTP. Se il server diventa non disponibile per un periodo, vengono copiati tutti i punti di ripristino creati a partire dall'ultima connessione. In mancanza di spazio sufficiente per contenere tutti i punti di ripristino disponibili, Copia fuori dall'unità rimuove i punti di ripristino o i gruppi di punti di ripristino più vecchi dal server FTP. In questo modo, crea spazio per punti di ripristino più recenti.

134 134 Gestione dei backup Creazione di un processo di backup Informazioni sull'esecuzione dei file dei comandi durante un backup È possibile utilizzare i file dei comandi (programmi.exe senza l'interfaccia utente,.cmd,.bat) e configurarli in modo che vengano eseguiti durante tutte le fasi di backup. I file dei comandi possono essere utilizzati per integrare qualsiasi routine di backup in esecuzione nel computer client. Oppure i file dei comandi possono essere utilizzati per integrare le applicazioni che possono utilizzare un'unità nel computer client. Questi file dei comandi possono essere eseguiti in tre fasi distinte durante la creazione di un punto di ripristino: Prima dell'acquisizione di dati Dopo l'acquisizione di dati Dopo la creazione del punto di ripristino È anche possibile specificare il tempo (in secondi) durante i quali è consentita l'esecuzione di un file dei comandi. Per l'esecuzione dei file dei comandi, in genere è necessario arrestare e riavviare il database senza VSS (quale Windows 2000) che desidera sottoporre a backup con Backup Exec System Recovery. Vedere "Informazioni sul backup di database senza VSS" a pagina 225.

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Backup Exec System Recovery 2010 Management Solution. Manuale dell'amministratore

Backup Exec System Recovery 2010 Management Solution. Manuale dell'amministratore Backup Exec System Recovery 2010 Management Solution Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di Backup Exec System Recovery 2010 Management Solution Il software descritto in questo manuale

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Guida all'implementazione di Symantec LiveState Recovery Manager

Guida all'implementazione di Symantec LiveState Recovery Manager Guida all'implementazione di Symantec LiveState Recovery Manager Guida all'implementazione di Symantec LiveState Recovery Manager 6.0 Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery 8.5 Il software descritto nel presente manuale è fornito in conformità a un contratto

Dettagli

Symantec Backup Exec System Recovery

Symantec Backup Exec System Recovery Symantec Backup Exec System Recovery Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Il software descritto nel presente manuale è fornito in conformità a un contratto di licenza e può essere

Dettagli

Guida alla migrazione delle politiche di Symantec Client Firewall

Guida alla migrazione delle politiche di Symantec Client Firewall Guida alla migrazione delle politiche di Symantec Client Firewall Guida alla migrazione delle politiche di Symantec Client Firewall Il software descritto nel presente manuale viene fornito in conformità

Dettagli

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 2010 R3 Guida rapida all'installazione 20047221 Il software descritto in questo manuale viene fornito in base a un contratto di licenza e può essere utilizzato in conformità con i

Dettagli

Backup Exec 15. Guida rapida all'installazione

Backup Exec 15. Guida rapida all'installazione Backup Exec 15 Guida rapida all'installazione 21344987 Versione documentazione: 15 PN: 21323749 Informativa legale Copyright 2015 Symantec Corporation. Tutti i diritti riservati. Symantec, il logo Symantec

Dettagli

Manuale dell'utente di Backup Exec System Recovery 2010. Windows Edition

Manuale dell'utente di Backup Exec System Recovery 2010. Windows Edition Manuale dell'utente di Backup Exec System Recovery 2010 Windows Edition Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery 2010 Il software descritto in questo libro viene fornito nel quadro di

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec System Recovery 2013. Windows Edition

Manuale dell'utente di Symantec System Recovery 2013. Windows Edition Manuale dell'utente di Symantec System Recovery 2013 Windows Edition Symantec System Recovery 2013 Manuale dell'utente Il software descritto in questo libro viene fornito nel quadro di un contratto di

Dettagli

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers Guida rapida all'installazione 13897290 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione

Dettagli

VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida

VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida VERITAS Backup Exec 9.1 for Windows Servers Manuale di installazione rapida N109548 Dichiarazione di non responsabilità Le informazioni contenute nella presente pubblicazione sono soggette a modifica senza

Dettagli

Symantec Network Access Control Guida introduttiva

Symantec Network Access Control Guida introduttiva Symantec Network Access Control Guida introduttiva Symantec Network Access Control Guida introduttiva Il software descritto nel presente manuale viene fornito in conformità a un contratto di licenza e

Dettagli

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione Backup Exec 2012 Guida rapida all'installazione Installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Elenco di controllo pre-installazione di Backup Exec Esecuzione di un'installazione

Dettagli

Symantec Backup Exec TM 11d for Windows Servers. Guida di installazione rapida

Symantec Backup Exec TM 11d for Windows Servers. Guida di installazione rapida Symantec Backup Exec TM 11d for Windows Servers Guida di installazione rapida July 2006 Informazioni legali Symantec Copyright 2006 Symantec Corporation. Tutti i diritti riservati. Symantec, Backup Exec

Dettagli

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 2010 Guida rapida all'installazione 20047221 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione Informazioni sull'account

Dettagli

Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 11d. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 11d. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 11d Guida rapida all'installazione Dichiarazione di non responsabilità Le informazioni contenute nella presente pubblicazione sono soggette a modifica

Dettagli

September 2006. Backup Exec Utility

September 2006. Backup Exec Utility September 2006 Backup Exec Utility Informazioni legali Symantec Copyright 2006 Symantec Corporation. Tutti i diritti riservati. Symantec, Backup Exec e il logo Symantec sono marchi o marchi registrati

Dettagli

Exchange o documenti SharePoint in pochi secondi. Minimo impatto dei tempi di inattività e di interruzione della produttività

Exchange o documenti SharePoint in pochi secondi. Minimo impatto dei tempi di inattività e di interruzione della produttività Protezione dalle interruzioni dell'attività aziendale con funzionalità di backup e recupero rapide e affidabili Panoramica Symantec Backup Exec System Recovery 2010 è una soluzione di backup e recupero

Dettagli

Manuale dell'utente di Norton Ghost

Manuale dell'utente di Norton Ghost Norton Ghost Manuale dell'utente di Norton Ghost Il software descritto nel presente manuale è fornito in conformità a un contratto di licenza e può essere utilizzato esclusivamente nel rispetto dei termini

Dettagli

Norton AntiVirus Manuale dell'utente

Norton AntiVirus Manuale dell'utente Manuale dell'utente Norton AntiVirus Manuale dell'utente Il software descritto nel presente manuale viene fornito ai sensi dei termini del contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità

Dettagli

Symantec Backup Exec System Recovery

Symantec Backup Exec System Recovery Lo standard nel recupero completo dei sistemi Windows Panoramica Symantec Backup Exec System Recovery 7.0 è una soluzione completa per il recupero dei sistemi basato su disco per server, desktop e portatili

Dettagli

Data-sheet: Backup e recupero Symantec Backup Exec System Recovery Lo standard nel recupero dei sistemi Windows

Data-sheet: Backup e recupero Symantec Backup Exec System Recovery Lo standard nel recupero dei sistemi Windows Lo standard nel recupero dei sistemi Windows Panoramica Symantec Backup Exec System Recovery 8.5 è una soluzione completa per il recupero dei sistemi basato su disco per server, desktop e portatili in

Dettagli

Data-sheet: Backup e recupero Symantec Backup Exec System Recovery Windows Small Business Server Edition

Data-sheet: Backup e recupero Symantec Backup Exec System Recovery Windows Small Business Server Edition Symantec Backup Exec System Recovery Windows Small Business Server Edition Panoramica Il motore trainante di ogni azienda, indipendentemente dalla dimensione, è costituito dai dati. La capacità di garantire

Dettagli

Manuale dell'utente di Norton Ghost 15.0

Manuale dell'utente di Norton Ghost 15.0 Manuale dell'utente di Norton Ghost 15.0 Manuale dell'utente di Norton Ghost 15.0 Il software descritto in questo libro viene fornito nel quadro di un contratto di licenza e può essere utilizzato solo

Dettagli

Guida introduttiva di Symantec Protection Center 2.1

Guida introduttiva di Symantec Protection Center 2.1 Guida introduttiva di Symantec Protection Center 2.1 Guida introduttiva di Symantec Protection Center 2.1 Il software descritto in questo manuale è fornito nell'ambito di un contratto di licenza e può

Dettagli

Arcserve Cloud. Guida introduttiva ad Arcserve Cloud

Arcserve Cloud. Guida introduttiva ad Arcserve Cloud Arcserve Cloud Guida introduttiva ad Arcserve Cloud La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

Symantec Backup Exec System Recovery Windows Small Business Server Edition

Symantec Backup Exec System Recovery Windows Small Business Server Edition Symantec Backup Exec System Recovery Windows Small Business Server Edition Il motore trainante di ogni azienda, indipendentemente dalla dimensione, è costituito dai dati. La capacità di garantire che tali

Dettagli

Vedere sul retro le istruzioni per l'installazione rapida.

Vedere sul retro le istruzioni per l'installazione rapida. Manuale dell'utente Vedere sul retro le istruzioni per l'installazione rapida. Prendersi cura dell'ambiente è la cosa giusta da fare. Per ridurre l'impatto sull'ambiente dei nostri prodotti, Symantec ha

Dettagli

granulare per ambienti Exchange e Active Directory in un ambiente VMware e Hyper-V.

granulare per ambienti Exchange e Active Directory in un ambiente VMware e Hyper-V. Business Server Funzionalità complete di backup e recupero ideate per le piccole aziende in espansione Panoramica Symantec Backup Exec 2010 per Windows Small Business Server è la soluzione per la protezione

Dettagli

Data-sheet: Protezione dei dati Symantec Backup Exec 2010 Backup e recupero affidabili progettati per le aziende in crescita

Data-sheet: Protezione dei dati Symantec Backup Exec 2010 Backup e recupero affidabili progettati per le aziende in crescita Backup e recupero affidabili progettati per le aziende in crescita Panoramica offre protezione di backup e recupero leader di mercato per ogni esigenza, dal server al desktop. Protegge facilmente una maggiore

Dettagli

Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 2010. Manuale dell'amministratore

Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 2010. Manuale dell'amministratore Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 2010 Manuale dell'amministratore Il software descritto in questo manuale viene fornito in base a un contratto di licenza e può essere utilizzato in conformità

Dettagli

Guida all'installazione di Backup Exec Cloud Storage per Nirvanix. Versione 1.0

Guida all'installazione di Backup Exec Cloud Storage per Nirvanix. Versione 1.0 Guida all'installazione di Backup Exec Cloud Storage per Nirvanix Versione 1.0 Guida all'installazione di Backup Exec Cloud Storage per Nirvanix Il software descritto in questo manuale viene fornito in

Dettagli

Symantec AntiVirus : supplemento per Windows Vista

Symantec AntiVirus : supplemento per Windows Vista Symantec AntiVirus : supplemento per Windows Vista Symantec AntiVirus : supplemento per Windows Vista Il software descritto nel presente manuale viene fornito in conformità a un contratto di licenza e

Dettagli

Symantec Backup Exec.cloud

Symantec Backup Exec.cloud Protezione automatica, continua e sicura con il backup dei dati nel cloud o tramite un approccio ibrido che combina il backup on-premise e basato sul cloud. Data-sheet: Symantec.cloud Solo il 21% delle

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida

Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida Si applica alle seguenti edizioni: Advanced Server Virtual Edition Advanced Server SBS Edition Advanced Workstation Server for Linux Server for Windows Workstation

Dettagli

Acronis Backup Advanced Version 11.5 Update 6

Acronis Backup Advanced Version 11.5 Update 6 Acronis Backup Advanced Version 11.5 Update 6 SI APPLICA AI SEGUENTI PRODOTTI Advanced for Windows Server Advanced for PC Per Windows Server Essentials GUIDA INTRODUTTIVA Informazioni sul copyright Copyright

Dettagli

Manuale dell'utente di Norton AntiVirus per Mac

Manuale dell'utente di Norton AntiVirus per Mac Manuale dell'utente Prendersi cura dell'ambiente è la cosa giusta da fare. Per ridurre l'impatto sull'ambiente dei nostri prodotti, Symantec ha rimosso la copertina di questo manuale. Questo manuale è

Dettagli

Manuale dell'utente di Norton Internet Security per Mac

Manuale dell'utente di Norton Internet Security per Mac Manuale dell'utente Prendersi cura dell'ambiente è la cosa giusta da fare. Per ridurre l'impatto sull'ambiente dei nostri prodotti, Symantec ha rimosso la copertina di questo manuale. Questo manuale è

Dettagli

Domande frequenti: Protezione dei dati Backup Exec 2010 Domande frequenti

Domande frequenti: Protezione dei dati Backup Exec 2010 Domande frequenti Cosa comprende questa famiglia di prodotti Symantec Backup Exec? Symantec Backup Exec 2010 fornisce backup e recupero affidabili progettati per le aziende in crescita. Protegge facilmente una maggiore

Dettagli

Data-sheet: Backup e recupero Symantec Backup Exec 12.5 per Windows Server Lo standard nella protezione dei dati in ambiente Windows

Data-sheet: Backup e recupero Symantec Backup Exec 12.5 per Windows Server Lo standard nella protezione dei dati in ambiente Windows Lo standard nella protezione dei dati in ambiente Windows Panoramica Symantec 12.5 offre funzioni di backup e recupero per server e desktop, con una protezione completa dei dati per i più recenti ambienti

Dettagli

Aggiornamento a edizioni avanzate di Acronis Backup & Recovery 11

Aggiornamento a edizioni avanzate di Acronis Backup & Recovery 11 Aggiornamento a edizioni avanzate di Acronis Backup & Recovery 11 Si applica alle seguenti edizioni: Advanced Server Virtual Edition Advanced Server SBS Edition Advanced Workstation Server for Linux Server

Dettagli

CA Desktop Migration Manager

CA Desktop Migration Manager CA Desktop Migration Manager DMM Deployment Setup Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti

Dettagli

Licenza di vcloud Suite

Licenza di vcloud Suite vcloud Suite 5.5 Questo documento supporta la versione di ogni prodotto elencato e di tutte le versioni successive finché non è sostituito da una nuova edizione. Per controllare se esistono versioni più

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Introduzione ScanRouter V2 Lite è un server consegna che può consegnare i documenti letti da uno scanner o consegnati da DeskTopBinder V2 a una determinata destinazione attraverso

Dettagli

Supporto delle cartelle gestite di Exchange

Supporto delle cartelle gestite di Exchange Archiviazione, gestione e reperimento delle informazioni aziendali strategiche Archiviazione di e-mail consolidata e affidabile Enterprise Vault, leader del settore per l'archiviazione di e-mail e contenuto,

Dettagli

Manuale utente di Avigilon Control Center Server. Versione 5.6

Manuale utente di Avigilon Control Center Server. Versione 5.6 Manuale utente di Avigilon Control Center Server Versione 5.6 2006-2015 Avigilon Corporation. Tutti i diritti riservati. Salvo quando espressamente concesso per iscritto, nessuna licenza viene concessa

Dettagli

CA Business Service Insight

CA Business Service Insight CA Business Service Insight Guida alla Visualizzazione delle relazioni di business 8.2 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

AXIS Camera Station Guida all'installazione rapida

AXIS Camera Station Guida all'installazione rapida AXIS Camera Station Guida all'installazione rapida Copyright Axis Communications AB Aprile 2005 Rev. 1.0 Numero parte 23794 1 Indice Informazioni sulle normative............................. 3 AXIS Camera

Dettagli

Symantec Network Access Control Starter Edition

Symantec Network Access Control Starter Edition Symantec Network Access Control Starter Edition Conformità degli endpoint semplificata Panoramica Con è facile iniziare a implementare una soluzione di controllo dell accesso alla rete. Questa edizione

Dettagli

Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 2010 R2. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 2010 R2. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec Continuous Protection Server 2010 R2 Guida rapida all'installazione Il software descritto in questo manuale viene fornito in base a un contratto di licenza e può essere utilizzato

Dettagli

Vedere sul retro le istruzioni per l'installazione rapida.

Vedere sul retro le istruzioni per l'installazione rapida. Manuale dell'utente Vedere sul retro le istruzioni per l'installazione rapida. Proteggiamo più persone da più minacce on-line di chiunque altro al mondo. Prendersi cura dell'ambiente è la cosa giusta da

Dettagli

Symantec Backup Exec TM 10.0 for Windows Servers

Symantec Backup Exec TM 10.0 for Windows Servers Symantec Backup Exec TM 10.0 for Windows Servers Manuale di installazione rapida N180808 Settembre 2005 Dichiarazione di non responsabilità Le informazioni contenute nella presente pubblicazione sono soggette

Dettagli

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Se si aggiorna il PC da Windows XP a Windows 7 è necessario eseguire un'installazione personalizzata che non conserva programmi, file o impostazioni. Per questo

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Backup Exec Continuous Protection Server. Guida rapida all'installazione

Backup Exec Continuous Protection Server. Guida rapida all'installazione Backup Exec Continuous Protection Server Guida rapida all'installazione Guida rapida all'installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Prima dell'installazione Requisiti di sistema per il

Dettagli

1 Componenti principali...3

1 Componenti principali...3 Guida introduttiva Sommario 1 Componenti principali...3 2 Sistemi operativi e ambienti supportati...4 2.1 Acronis vmprotect Windows Agent... 4 2.2 Acronis vmprotect Virtual Appliance... 4 3 Requisiti per

Dettagli

Manuale dell'utente di Norton Ghost

Manuale dell'utente di Norton Ghost Manuale dell'utente di Norton Ghost PN: 12098880 Norton Ghost User Guide Il software descritto nel presente manuale è fornito in conformità a un contratto di licenza e può essere utilizzato esclusivamente

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. F-SECURE PSB E-MAIL AND SERVER SECURITY http://it.yourpdfguides.com/dref/2859686

Il tuo manuale d'uso. F-SECURE PSB E-MAIL AND SERVER SECURITY http://it.yourpdfguides.com/dref/2859686 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di F-SECURE PSB E-MAIL AND SERVER SECURITY. Troverà le risposte a tutte sue domande sul

Dettagli

GFI LANguard 9. Guida introduttiva. A cura di GFI Software Ltd.

GFI LANguard 9. Guida introduttiva. A cura di GFI Software Ltd. GFI LANguard 9 Guida introduttiva A cura di GFI Software Ltd. http://www.gfi.com E-mail: info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Salvo se

Dettagli

Guida introduttiva di F-Secure PSB

Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Indice generale 3 Sommario Capitolo 1: Introduzione...5 Capitolo 2: Guida introduttiva...7 Creazione di un nuovo account...8 Come

Dettagli

1 Componenti principali... 3

1 Componenti principali... 3 Guida introduttiva Sommario 1 Componenti principali... 3 2 Sistemi operativi e ambienti supportati... 4 2.1 Acronis vmprotect 8 Windows Agent... 4 2.2 Acronis vmprotect 8 Virtual Appliance... 4 3 Requisiti

Dettagli

NOTE DI RILASCIO. Note di rilascio P/N 302-001-430 REV 01. EMC GeoDrive for Windows Versione 1.3. 17 ottobre 2014

NOTE DI RILASCIO. Note di rilascio P/N 302-001-430 REV 01. EMC GeoDrive for Windows Versione 1.3. 17 ottobre 2014 NOTE DI RILASCIO EMC GeoDrive for Windows Versione 1.3 Note di rilascio P/N 302-001-430 REV 01 17 ottobre 2014 Queste Note di rilascio contengono ulteriori informazioni su questa versione di GeoDrive.

Dettagli

Manuale dell'utente di Avigilon Control Center Server

Manuale dell'utente di Avigilon Control Center Server Manuale dell'utente di Avigilon Control Center Server Versione 4.10 PDF-SERVER-D-Rev1_IT Copyright 2011 Avigilon. Tutti i diritti riservati. Le informazioni qui presenti sono soggette a modifiche senza

Dettagli

Vedere sul retro le istruzioni per l'installazione rapida.

Vedere sul retro le istruzioni per l'installazione rapida. Manuale dell'utente Vedere sul retro le istruzioni per l'installazione rapida. Proteggiamo più persone da più minacce on-line di chiunque altro al mondo. Prendersi cura dell'ambiente è la cosa giusta da

Dettagli

CA ARCserve Backup Patch Manager per Windows

CA ARCserve Backup Patch Manager per Windows CA ARCserve Backup Patch Manager per Windows Guida per l'utente r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Vedere sul retro le istruzioni per l'installazione rapida.

Vedere sul retro le istruzioni per l'installazione rapida. Manuale dell'utente Vedere sul retro le istruzioni per l'installazione rapida. Proteggiamo più persone da più minacce on-line di chiunque altro al mondo. Prendersi cura dell'ambiente è la cosa giusta da

Dettagli

Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente

Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente Messaggi di N.B., Attenzione e Avvertenza N.B.: Un messaggio di N.B. indica informazioni importanti che contribuiscono a migliorare l'utilizzo del computer.

Dettagli

Guida di installazione di SolidWorks Enterprise PDM

Guida di installazione di SolidWorks Enterprise PDM Guida di installazione di SolidWorks Enterprise PDM Contenuti Note legali...vi 1 Guida di installazione di SolidWorks Enterprise PDM...7 2 Panoramica sull'installazione...8 Componenti di installazione

Dettagli

ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10 ADVANCED SERVER VIRTUAL EDITION

ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10 ADVANCED SERVER VIRTUAL EDITION Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10 ADVANCED SERVER. Troverà le risposte a tutte sue domande

Dettagli

Sophos Deployment Packager guida per utenti. Versione prodotto: 1.2

Sophos Deployment Packager guida per utenti. Versione prodotto: 1.2 Sophos Deployment Packager guida per utenti Versione prodotto: 1.2 Data documento: settembre 2014 Sommario 1 Informazioni sulla guida...3 2 Deployment Packager...4 2.1 Problemi noti e limiti del Deployment

Dettagli

Guida all'implementazione di Patch Manager 6.0 di Symantec LiveState

Guida all'implementazione di Patch Manager 6.0 di Symantec LiveState Guida all'implementazione di Patch Manager 6.0 di Symantec LiveState Guida all'implementazione di Symantec LiveState Patch Manager 6.0 Il software descritto nel presente manuale viene fornito con un contratto

Dettagli

Note sulla versione per Symantec Endpoint Protection Small Business Edition, versione 12, aggiornamento release 1

Note sulla versione per Symantec Endpoint Protection Small Business Edition, versione 12, aggiornamento release 1 Note sulla versione per Symantec Endpoint Protection Small Business Edition, versione 12, aggiornamento release 1 Note sulla versione per Symantec Endpoint Protection Small Business Edition, versione

Dettagli

Annuncio software IBM per Europa, Medio Oriente e Africa ZP09-0108, 5 maggio 2009

Annuncio software IBM per Europa, Medio Oriente e Africa ZP09-0108, 5 maggio 2009 ZP09-0108, 5 maggio 2009 I prodotti aggiuntivi IBM Tivoli Storage Manager 6.1 offrono una protezione dei dati e una gestione dello spazio migliorate per ambienti Microsoft Windows Indice 1 In sintesi 2

Dettagli

Installazione del software - Sommario

Installazione del software - Sommario Guida introduttiva Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Cluster Windows - Virtual Server CommNet Agent Windows Cluster Windows - Virtual

Dettagli

Symantec Backup Exec 11d for Windows Small Business Server Premium e Standard Edition

Symantec Backup Exec 11d for Windows Small Business Server Premium e Standard Edition Symantec Backup Exec 11d for Windows Small Business Server Premium e Standard Edition Protezione completa e ripristino dei dati Microsoft Windows Small Business Server Oggi le piccole imprese richiedono

Dettagli

Backup Exec 2014 Management Pack for Microsoft SCOM. Manuale dell'utente di Management Pack for Microsoft SCOM

Backup Exec 2014 Management Pack for Microsoft SCOM. Manuale dell'utente di Management Pack for Microsoft SCOM Backup Exec 2014 Management Pack for Microsoft SCOM Manuale dell'utente di Management Pack for Microsoft SCOM Management Pack for Microsoft Operations Il documento contiene i seguenti argomenti: Backup

Dettagli

Licenza di vcloud Suite

Licenza di vcloud Suite vcloud Suite 5.1 Questo documento supporta la versione di ogni prodotto elencato e di tutte le versioni successive finché non è sostituito da una nuova edizione. Per controllare se esistono versioni più

Dettagli

Introduzione a VMware Fusion

Introduzione a VMware Fusion Introduzione a VMware Fusion VMware Fusion per Mac OS X 2008 2012 IT-000933-01 2 Introduzione a VMware Fusion È possibile consultare la documentazione tecnica più aggiornata sul sito Web di VMware all'indirizzo:

Dettagli

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software Guida introduttiva Versione 7.0.0 Software Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Windows Cluster - Virtual Server Abilitatore SNMP CommNet

Dettagli

Norton Password Manager Manuale dell'utente

Norton Password Manager Manuale dell'utente Manuale dell'utente Norton Password Manager Manuale dell'utente Il software descritto nel presente manuale viene fornito in conformità a un contratto di licenza e può essere utilizzato esclusivamente ai

Dettagli

Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente

Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente Retrospect 10 per Mac Appendice alla Guida per l'utente 2 Appendice alla Guida per l'utente di Retrospect 10 www.retrospect.com 2012 Retrospect Inc. Tutti i diritti riservati. Guida per l'utente di Retrospect

Dettagli

Dell SupportAssist per PC e tablet Guida alla distribuzione

Dell SupportAssist per PC e tablet Guida alla distribuzione Dell SupportAssist per PC e tablet Guida alla distribuzione Messaggi di N.B., Attenzione e Avvertenza N.B.: Un messaggio di N.B. indica informazioni importanti che contribuiscono a migliorare l'utilizzo

Dettagli

Windows SteadyState?

Windows SteadyState? Domande tecniche frequenti relative a Windows SteadyState Domande di carattere generale È possibile installare Windows SteadyState su un computer a 64 bit? Windows SteadyState è stato progettato per funzionare

Dettagli

Guida dell'utente 10440853-IT

Guida dell'utente 10440853-IT Guida dell'utente 10440853-IT Guida dell'utente Norton Ghost Il software descritto in questo manuale è fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in base ai termini del contratto. Versione

Dettagli

VERITAS Backup Exec TM 10.0 for Windows Servers

VERITAS Backup Exec TM 10.0 for Windows Servers VERITAS Backup Exec TM 10.0 for Windows Servers Manuale di installazione rapida N134418 Dichiarazione di non responsabilità Le informazioni contenute nella presente pubblicazione sono soggette a modifica

Dettagli

Manuale dell'amministratore di Symantec pcanywhere

Manuale dell'amministratore di Symantec pcanywhere Manuale dell'amministratore di Symantec pcanywhere Manuale dell'amministratore di Symantec pcanywhere Il software descritto nel presente manuale viene fornito in conformità a un contratto di licenza e

Dettagli

Acronis SharePoint Explorer

Acronis SharePoint Explorer Acronis SharePoint Explorer MANUALE UTENTE Sommario 1 Introduzione a Acronis SharePoint Explorer...3 1.1 Versioni di Microsoft SharePoint supportate... 3 1.2 Posizioni di backup supportate... 3 1.3 Gestione

Dettagli

Benvenuti alla Guida introduttiva - Utilità

Benvenuti alla Guida introduttiva - Utilità Benvenuti alla Guida introduttiva - Utilità Sommario Benvenuti alla Guida introduttiva - Utilità... 1 Performance Toolkit... 3 Guida introduttiva al Kit prestazioni... 3 Installazione... 3 Guida introduttiva...

Dettagli

Archiviazione di e-mail consolidata e affidabile

Archiviazione di e-mail consolidata e affidabile Archiviazione, gestione e rilevazione delle informazioni aziendali strategiche Archiviazione di e-mail consolidata e affidabile Symantec Enterprise Vault, leader di settore nell'archiviazione di e-mail

Dettagli

ESET SMART SECURITY 9

ESET SMART SECURITY 9 ESET SMART SECURITY 9 Microsoft Windows 10 / 8.1 / 8 / 7 / Vista / XP Guida di avvio rapido Fare clic qui per scaricare la versione più recente di questo documento ESET Smart Security è un software di

Dettagli

Requisiti tecnici di BusinessObjects Planning XI Release 2

Requisiti tecnici di BusinessObjects Planning XI Release 2 Requisiti tecnici di BusinessObjects Planning XI Release 2 Copyright 2007 Business Objects. Tutti i diritti riservati. Business Objects possiede i seguenti brevetti negli Stati Uniti, che possono coprire

Dettagli

Intel Server Management Pack per Windows

Intel Server Management Pack per Windows Intel Server Management Pack per Windows Manuale dell'utente Revisione 1.0 Dichiarazioni legali LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO DOCUMENTO SONO FORNITE IN ABBINAMENTO AI PRODOTTI INTEL ALLO SCOPO DI

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec pcanywhere

Manuale dell'utente di Symantec pcanywhere Manuale dell'utente di Symantec pcanywhere Manuale dell'utente di Symantec pcanywhere Il software descritto nel presente manuale viene fornito in conformità a un contratto di licenza e può essere utilizzato

Dettagli

Copyright Acronis, Inc., 2000-2010.Tutti i diritti riservati. Acronis e Acronis Secure Zone sono marchi registrati di Acronis, Inc.

Copyright Acronis, Inc., 2000-2010.Tutti i diritti riservati. Acronis e Acronis Secure Zone sono marchi registrati di Acronis, Inc. Guida rapida Copyright Acronis, Inc., 2000-2010.Tutti i diritti riservati. Acronis e Acronis Secure Zone sono marchi registrati di Acronis, Inc. Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. ACRONIS ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10 ADVANCED SERVER VIRTUAL EDITION http://it.yourpdfguides.

Il tuo manuale d'uso. ACRONIS ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10 ADVANCED SERVER VIRTUAL EDITION http://it.yourpdfguides. Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di ACRONIS ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale

Dettagli

Internet Security 2012

Internet Security 2012 Internet Security 2012 Guida introduttiva Importante Sulla custodia del CD sarà possibile trovare il codice di attivazione con il quale attivare il prodotto. Si consiglia di conservarlo in un luogo sicuro.

Dettagli

Manuale dell'amministratore di Symantec Backup Exec Continuous Protection Server versione 12

Manuale dell'amministratore di Symantec Backup Exec Continuous Protection Server versione 12 Manuale dell'amministratore di Symantec Backup Exec Continuous Protection Server versione 12 12686792 Manuale dell'amministratore di Symantec Backup Exec Continuous Protection Server versione 12 Il software

Dettagli