DATI DI SPECIFICA Eagle Quantum Premier : Sistema di rivelazione fiamme e gas e di rilascio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DATI DI SPECIFICA Eagle Quantum Premier : Sistema di rivelazione fiamme e gas e di rilascio"

Transcript

1 DATI DI SPECIFICA Eagle Quantum Premier : Sistema di rivelazione fiamme e gas e di rilascio APPLICAZIONE Eagle Quantum Premier è un sistema di sicurezza intelligente, modulare e configurabile per la rivelazione di fiamme e/o gas, dotato di funzioni di segnalazione allarme, notifica, rilascio di agenti estinguenti e/o spegnimento a diluvio. Tutti i componenti del sistema sono integrati su una rete di comunicazione digitale con tolleranza al guasto. Il sistema è particolarmente adatto per le applicazioni industriali gravose, che richiedono un sistema di protezione classificato per luoghi pericolosi. Le applicazioni tipiche comprendono: Raffinerie e stabilimenti chimici Piattaforme offshore Pipelines ed impianti di stoccaggio gas Applicazioni nel settore automobilistico Turbine/generatori/compressori Impianti di manutenzione per velivoli e veicoli Processi di produzione pericolosi Power plant Centri di ricovero per automezzi a combustibile alternativo CARATTERISTICHE Certificazione per luoghi pericolosi, tra cui ATEX, per dispositivi di campo Rivelazione e allarme incendio Controllo spegnimento incendi Rivelazione e allarme gas Funzionamento ridondante opzionale della centralina Diagnostica estesa Registrazione di eventi e tarature dei dispositivi di campo Logica programmabile Orologio in tempo reale integrato Display alfanumerico a quattro righe da 20 caratteri Indicatori di stato LED Anello di comunicazione con tolleranza al guasto Fino a 246 dispositivi di campo intelligenti indirizzabili FM/CSA/CENELEC/CE Certificato ANSI/NFPA 72 National Fire Alarm Code. Detector Electronics Corporation /

2 Rivelatore di calore Rivelatore di fumo Sensore di gas combustibile catalitico Stazione di chiamata manuale Segnalatore luminoso Cilindro 5. Digital Communication Unit (DCUEX) 6. Rivelatore di fiamma IR multispettro (X3301) 7. Rivelatore di fiamma IR a frequenza singola (X9800) 8. Rivelatore di fiamma UV/IR (X5200) 9. Rivelatore di fiamma UV (X2200) 10. Rivelatore di fiamma IR multispettro (X3302) 11. Initiating Device Circuit (IDC) 12. Enhanced Discrete Input/Output Module (EDIO) 13. Agent Release Module (ARM) 4. Rivelatore di gas combustibile IR PointWatch Eclipse 3. Local Operating Network/Signaling Line Circuit (LON/SLC) 1. Centralina Eagle Quantum Premier (EQP) 17. Intelligent Protection Module (IPM) 16. Analog Input Module (AIM) 15. Relay Output Module (RM) 14. Signal Audible Module (SAM) Bombola Faro 2. Safety System Software (S3) Figura 1 Sistema Eagle Quantum Premier DESCRIZIONE DEL SISTEMA Eagle Quantum Premier è un sistema di protezione di terza generazione, concepito per la rivelazione di incendi e gas, per il controllo dei circuiti dei dispositivi di notifica e il rilascio di vari agenti estinguenti. Il sistema utilizza dispositivi di campo modulari su un anello di comunicazione digitale. Tutte le attività di rivelazione, risposta e notifica vengono coordinate mediante una centralina. Vedere la Figura 1. Il sistema dispone della flessibilità per utilizzare qualsiasi combinazione di dispositivi di campo configurati per Eagle Quantum Premier. Esso può essere configurato come sistema di rivelazione esclusiva di gas, come sistema di rivelazione esclusiva di incendi oppure come sistema combinato per la rivelazione di entrambi. Tutti i dispositivi e i parametri operativi vengono configurati mediante la centralina. Il sistema supporta l'integrazione di dispositivi di terze parti mediante ingressi digitali liberi da potenziale (IDC/DCIO) o ingressi analogici da 4 a 20 ma (DCU/AIM). Grazie all'unità di controllo centralizzata, il sistema Eagle Quantum Premier fornisce un'architettura aperta, che consente il collegamento dei sistemi per la condivisione delle informazioni. I sistemi PLC, DCS e HMI (Human Machine Interface) sono in grado di comunicare direttamente con il sistema Eagle Quantum Premier tramite protocolli di comunicazione supportati. La centralina supporta fino a cinque porte seriali, utilizzando il protocollo RTU Modbus master/slave e Safety System Software (S3) per la configurazione del sistema EQP. È, inoltre, disponibile una scheda ControlNet ridondata opzionale. La centralina Eagle Quantum Premier visualizza le informazioni correnti relative al sistema. Sono presenti dodici LED per l'indicazione delle condizioni di allarme o guasto. Un display VFD (Vacuum Fluorescent Display), a quattro righe da 20 caratteri, controllato tramite i pulsanti a membrana del pannello frontale, consente di visualizzare varie informazioni relative allo stato e alla diagnostica. Le condizioni di allarme e guasto vengono individuate con facilità, insieme al nome di contrassegno del dispositivo associato. Il sistema Eagle Quantum Premier consente una considerevole flessibilità operativa grazie ai programmi di logica utente personalizzabili nella centralina. Sono disponibili oltre 50 tipi di funzioni logiche, che consentono l'ottimizzazione del sistema per le applicazioni Fire & Gas. RIDONDANZA DELLA CENTRALINA È possibile configurare due centraline EQP come coppia ridondante, aumentando in tal modo la disponibilità del sistema. Le centraline funzionano in modalità "Master" e "Hot Standby". In condizioni di funzionamento normale, la centralina di standby riceve gli stessi dati di ingresso e le stesse informazioni di aggiornamento della centralina master ma non è in grado di controllare le uscite ed eseguire la logica utente. In caso di commutazione, si verifica un trasferimento senza problemi. La ridondanza della centralina offre i seguenti vantaggi: Configurazione automatica della centralina di standby Trasferimento senza problemi Commutazione forzata e automatica Nessun tempo di inattività durante la sostituzione della centralina Sincronizzazione automatica tra centraline Maggiore disponibilità del sistema

3 Centralina Eagle Quantum Premier La centralina basata su microprocessore monitora continuamente i dispositivi di campo presenti sulla rete LON/SLC (Local Operating Network/Signaling Line Circuit) ed esegue le funzioni logiche necessarie a generare gli output appropriati. La centralina esegue operazioni logiche sia statiche che programmabili dall'utente. La logica statica controlla il display anteriore e le uscite relè (allarme, guasto e supervisione) secondo ANSI/NFPA 72. Essa attiva, inoltre, i circuiti di segnalazione integrati, composti da allarmi sia audio che visivi. La logica programmabile consente di personalizzare la centralina per eseguire una varietà di operazioni logiche complesse. Tramite il Det-Tronics Safety System Software (S3), la centralina può essere programmata per implementare il monitoraggio a zone incrociate, il voting o altre operazioni programmate che possono essere necessarie in un sistema. Funzionamento semplice/ridondante Dispositivo di segnalazione e rilascio certificato secondo NFPA 72 Conforme alle linee guida FM/CSA per sistemi di rivelazione gas certificati Logica programmabile Fino a cinque porte seriali disponibili Trasformatore isolato per porte di rete Utilizzo dei protocolli MODBUS ed Allen Bradley ControlNet Otto uscite relè programmabili Otto ingressi digitali Display alfanumerico a quattro righe da 20 caratteri Indicatori di stato LED Anello di comunicazione con tolleranza al guasto Diagnostica estesa integrata Supporta fino a 246 dispositivi di campo FM/CSA/CENELEC/CE specifiche n ) La centralina è, inoltre, predisposta per la comunicazione con dispositivi e software esterni. È disponibile una scheda ControlNet opzionale per il monitoraggio dello stato del sistema Eagle Quantum Premier. MODULO EQ3730EDIO Enhanced Discrete Input/Output Il modulo EDIO a 8 canali espande la flessibilità degli ingressi e delle uscite del sistema EQP. L'unità fornisce una protezione da incendi e gas continua e automatica, garantendo il funzionamento del sistema tramite una supervisione continua degli ingressi, delle uscite e del circuito della linea di segnalazione (SLC). Il modulo EDIO è dotato di otto canali, ciascuno configurabile come ingresso/uscita, rivelatore di fumo/calore a due fili, ingresso Classe A, uscita Classe A. Ciascun canale di ingresso supporta dispositivi di rivelazione di incendi, ad esempio rivelatori di calore, fumo o fiamma. Ciascun punto di uscita può essere configurato per contatti liberi da potenziale e per le uscite di segnalazione o rilascio. Ciascun canale del modulo è provvisto di indicatori individuali per le condizioni attive e di guasto. Monitora otto canali I/O indipendenti I singoli canali sono configurabili come ingresso/uscita/ rivelatore di fumo/calore a due fili/ingresso Classe A/uscita Classe A Un singolo canale di fumo/calore può supportare fino a 15 dispositivi di rivelazione di fumo e calore a due fili Per il cablaggio degli ingressi e delle uscite di Classe A, sono richiesti due canali per circuiti di Classe A I singoli canali possono essere configurati come supervisionati o non supervisionati I singoli canali sono configurabili per allarme/supervisione/ altri tipi di ingresso, notifica/rilascio/uscita con contatto libero da potenziale Soddisfa i requisiti NFPA 72 Montaggio su pannello o guida DIN (Per ulteriori informazioni fare riferimento alla Scheda specifiche: n )

4 MODULO EQ3700DCIO - Input/Output Il modulo DCIO a 8 canali è stato appositamente progettato per espandere le capacità di ingressi ed uscite del sistema Det-Tronics Eagle Quantum Premier. L'unità fornisce una protezione da incendi e gas continua e automatica, garantendo un funzionamento affidabile del sistema tramite una supervisione continua degli ingressi e delle uscite sulla rete LON/SLC. Il modulo DCIO fornisce otto canali di ingresso o uscita configurabili e programmabili per il funzionamento con o senza supervisione. Ciascun punto di ingresso supporta dispositivi di rivelazione di incendi con contatto libero da potenziale, ad esempio rivelatori di calore, fumo o fiamma. Ciascun punto di uscita può essere configurato per le uscite senza supervisione, di segnalazione o rilascio. Ciascun canale del modulo è provvisto di indicatori individuali per le condizioni attive e di guasto. Monitora otto canali I/O indipendenti Ciascun canale può essere configurato come ingresso o uscita I singoli canali possono essere configurati come supervisionati o non supervisionati I singoli canali sono configurabili per allarme/gas/ supervisione/altri tipi di ingresso, notifica/rilascio/uscita senza supervisione Soddisfa i requisiti NFPA 72 Montaggio su pannello o guida DIN specifiche n ) MODULO EQ3710AIM - Analog Input Il modulo di ingresso analogico a 8 canali fornisce un mezzo per la connessione di dispositivi con un segnale di uscita da 4 a 20 ma calibrato al sistema Eagle Quantum Premier. Monitora otto canali analogici indipendenti Ciascun canale è configurabile come sensore di gas combustibile o universale I LED di ciascun canale indicano lo stato attivo e guasto specifiche n ) Il modulo di ingresso analogico (AIM) fornisce 8 canali configurabili che possono essere impostati per la modalità gas combustibile o universale. La modalità gas combustibile fornisce un certo numero di impostazioni programmate automaticamente e soglie di allarme limitate dai requisiti dell'ente certificativo. La modalità universale viene utilizzata per dispositivi generici per i quali è richiesto un controllo su tutti i parametri di configurazione. Modulo di protezione intelligente EQ3740IPM L'Intelligent Protection Module (IPM) è stato progettato appositamente per il monitoraggio, la supervisione e il controllo dei pericoli legati all'estinzione di incendi. Il modulo IPM è stato progettato per fornire una protezione antincendio all'area locale continua e automatica nonché un monitoraggio del funzionamento del sistema tramite la continua supervisione dei suoi ingressi e delle sue uscite e della connessione della rete LON/SLC alla centralina EQP. I singoli canali dispongono di funzioni preassegnate, necessarie per fornire un'unica soluzione di protezione dai pericoli Supporta due zone di fumo/calore convenzionali "a due fli", consentendo di resettare le zone con funzione latching attivata. Non richiede l'utilizzo di "basi relè" specifiche n )

5 MODULO RELÈ EQ3720RM - Relay Il modulo relè a 8 canali è stato appositamente progettato per espandere le capacità di uscita del sistema Det-Tronics Eagle Quantum Premier. L'unità è progettata per fornire otto canali di uscita a relè per l'utilizzo con dispositivi senza supervisione (PLC, ventole, smorzatori di vibrazione, ecc.). Espande le funzionalità di uscita del sistema Det-Tronics Eagle Quantum Premier Fornisce otto canali di uscita a relè indipendenti I LED di ciascun canale indicano lo stato attivo e guasto Fornisce funzionalità di uscita remote tramite il loop LON/SLC Montaggio su pannello o guida DIN Display con LED di alimentazione Connettori di cablaggio a innesto Immunità RFI ed EMI (marchio CE) specifiche n ) Rivelatore di fiamma multispettro a infrarossi X3301 Il rivelatore X3301 segna un nuovo traguardo in termini di copertura, prestazioni di rivelazione di incendi dovuti a diversi tipi di combustibile e resistenza ai falsi allarmi. Il rivelatore utilizza algoritmi di elaborazione del segnale avanzati, supportati da un microprocessore integrato a 32 bit per assicurare una protezione ininterrotta in presenza di sorgenti di falsi allarmi e in ambienti in cui sono presenti radiazioni infrarosse. La versione a campo esteso raggiunge una distanza di rivelazione di 210 piedi (ca. 64 m) per fiamme da eptano da 1 piede quadrato (ca. 0,3 m²) ed è consigliato per tutte le applicazioni all'interno e all'esterno. La versione a campo medio raggiunge una distanza di rivelazione di 100 piedi (ca. 30 m) per fiamme da eptano di 1 piede quadrato (ca. 0,3 m²) ed è consigliato per le applicazioni all'esterno, ad esempio piattaforme offshore per l'estrazione di petrolio o gas, dove sono presenti fiamme libere. Il rivelatore è disponibile in alluminio o acciaio inossidabile 316. Sensibilità migliorata prestazioni certificate per molteplici tipi di combustibili MTBF di ore (oltre 16 anni) Nuovo standard stabilito per il cono visivo, 100 piedi (ca. 30 m) sull'asse centrale e sugli assi laterali per il metano Le ottiche riscaldate controllate da microprocessore consentono prestazioni ottimali in ambienti difficili Registratore di dati relativi agli eventi con ora e data Interfaccia LON/SLC integrata Controllo di integrità ottica (oi) automatico su ciascun sensore Test manuale magnetico tarato nessuna lampada richiesta Numero brevetto: ; ; Cablaggio Classe A, Stile 7 secondo NFPA-72 specifiche n ) Rivelatore di fiamma UVIR X5200 Il modello X5200 soddisfa i requisiti più rigorosi in tutto il mondo grazie a capacità di rivelazione avanzate e immunità alle sorgenti estranee, unite a un design meccanico superiore. Il rivelatore è dotato di entrambe le funzioni automatica e manuale del test di integrità ottica (oi). Il tipo di installazione consente ai sensori UV e IR di monitorare la stessa zona pericolosa con un cono visivo di 90. Quando entrambi i sensori rivelano simultaneamente la presenza di una fiamma, si genera un segnale di allarme. Il rivelatore è provvisto della classificazione antideflagrante per divisione e per zona e può essere utilizzato per applicazioni sia all'interno che all'esterno. Un LED a tre colori sulla piastra anteriore del rivelatore indica lo stato del rivelatore. Il corpo del rivelatore X5200 è disponibile in alluminio o acciaio inossidabile con classificazione NEMA 4X e IP66. Tra le applicazioni tipiche figurano hangar, munizioni, applicazioni petrolchimiche e turbine. Nuova elaborazione del segnale brevettata, TDSA, resistenza agli archi elettrici Nuovo livello di resistenza ai falsi allarmi Reagisce in caso di incendio, senza falsi allarmi, in presenza di radiazioni modulate tipo "blackbody" (ad es. riscaldatori, forni, turbine) Funzione alta velocità Ottiche riscaldate controllate da microprocessore per una maggiore resistenza a umidità e ghiaccio Test di integrità ottica (oi) automatico o manuale Test manuale magnetico tarato nessuna lampada richiesta Il LED a tre colori indica il funzionamento normale e le condizioni di incendio e guasto Lo snodo del supporto consente il facile puntamento del rivelatore Vano di cablaggio integrato per facilitare l'installazione Cablaggio Classe A, Stile 7 secondo NFPA-72 Conforme alle direttive EMI, RFI, EMC Funzione di registrazione dati/monitoraggio eventi integrata specifiche n )

6 Rivelatore di fiamma IR X9800 Il modello X9800 rappresenta il più avanzato rivelatore di fiamma a infrarossi a frequenza singola, con funzione di elaborazione doppia del segnale per una risposta molto rapida. Il rivelatore è dotato di entrambe le funzioni automatica e manuale del test di integrità ottica (oi). Il rivelatore è provvisto della classificazione antideflagrante per divisione e per zona e può essere utilizzato per applicazioni sia all'interno che all'esterno. Un LED a tre colori sulla piastra anteriore del rivelatore indica lo stato dello stesso. Il corpo del rivelatore X9800 è disponibile in alluminio o acciaio inossidabile con classificazione NEMA 4X e IP66. Tra le applicazioni tipiche figurano le turbine, le applicazioni petrolchimiche, il settore automobilistico ed altri ambienti sporchi. Elevata resistenza ai falsi allarmi, TDSA Funzione alta velocità Reagisce in caso di incendio, senza falsi allarmi, in presenza di radiazioni modulate tipo "blackbody" (ad es. riscaldatori, forni, turbine) Ottiche riscaldate controllate da microprocessore per una maggiore resistenza a umidità e ghiaccio Test di integrità ottica (oi) automatico o manuale Test manuale magnetico tarato nessuna lampada richiesta Il LED a tre colori indica il funzionamento normale e le condizioni di incendio e guasto Funziona in condizioni atmosferiche non favorevoli e in ambienti sporchi Lo snodo del supporto consente il facile puntamento del rivelatore Vano di cablaggio integrato per facilitare l'installazione Cablaggio Classe A, Stile 7 secondo NFPA-72 Funzione di registrazione dati/monitoraggio eventi integrata specifiche n ) Rivelatore di fiamma UV X2200 Il rivelatore X2200 offre le massime prestazioni di resistenza ai falsi allarmi disponibili in un rivelatore UV, rispettando i più elevati requisiti a livello mondiale, grazie a capacità di rivelazione avanzate e immunità alle sorgenti estranee, unite a un design meccanico di alta qualità. Il rivelatore è dotato di entrambe le funzioni automatica e manuale del test di integrità ottica (oi). Il rivelatore è provvisto della classificazione antideflagrante per divisione e per zona e può essere utilizzato in varie applicazioni. Un LED a tre colori sulla piastra anteriore del rivelatore indica lo stato dello stesso. I corpi sono disponibili in alluminio o acciaio inossidabile, con classificazione NEMA 4X e IP66. Tra le applicazioni tipiche figurano lo stoccaggio di idrogeno, munizioni e silano. Elaborazione di segnale avanzata Elevata resistenza ai falsi allarmi, resistenza agli archi elettrici Reagisce in caso di incendio, senza falsi allarmi, in presenza di radiazioni modulate tipo "blackbody" (ad es. riscaldatori, forni, turbine) Funzione alta velocità Test di integrità ottica (oi) automatico o manuale Test manuale magnetico tarato nessuna lampada richiesta Il LED a tre colori indica il funzionamento normale e le condizioni di incendio e guasto Lo snodo del supporto consente il facile puntamento del rivelatore Vano di cablaggio integrato per facilitare l'installazione Cablaggio Classe A, Stile 7 secondo NFPA-72 Conforme alle direttive EMI, RFI, EMC Funzione di registrazione dati/monitoraggio eventi integrata specifiche n ) Rivelatore di fiamma multispettro a infrarossi X3302 Il rivelatore di fiamma multispettro a infrarossi X3302 segna un nuovo traguardo in termini di prestazioni nella rivelazione di incendi dovuti a idrogeno e resistenza ai falsi allarmi. Il rivelatore utilizza algoritmi di elaborazione del segnale avanzati, supportati da un microprocessore integrato a 32 bit per assicurare una protezione ininterrotta in presenza di sorgenti di falsi allarmi e in ambienti in cui sono presenti radiazioni infrarosse. La versione a campo esteso raggiunge una distanza di rivelazione per fiamme da idrogeno di 100 piedi (ca. 30 m) sull'asse centrale e sugli assi laterali ed è consigliato per tutte le applicazioni all'interno e all'esterno. Il rivelatore è disponibile in alluminio o acciaio inossidabile 316. Sensibilità migliorata e prestazioni certificate MTBF di ore Nuovo standard stabilito per il cono visivo, 100 piedi (ca. 30 m) sull'asse centrale e sugli assi laterali per l'idrogeno Le ottiche riscaldate controllate da microprocessore consentono prestazioni ottimali in ambienti difficili Registratore di dati relativi agli eventi con ora e data Uscita RS-485 Modbus Controllo di integrità ottica automatico su ciascun sensore Test/mag oi manuale tarato, nessuna lampada richiesta Quattro condotti di ingresso per una facile installazione Numero brevetto: ; ; specifiche n )

7 Rivelatore di gas PointWatch Eclipse PIRECL Il PIRECL è un rivelatore di gas IR in acciaio inossidabile, che consente la rivelazione di gas idrocarburi infiammabili nell'intervallo del limite di esplosione inferiore (LEL). Interfaccia LON/SLC integrata e porta di interrogazione HART disponibili. Un LED a tre colori consente la visualizzazione dello stato operativo. Il design del deflettore atmosferico offre una protezione straordinaria e consente una facile rimozione e installazione grazie al bloccaggio a baionetta. Il rivelatore è certificato ATEX 94/9/EC per la conformità alle direttive globali. Il vano di cablaggio interno consente di risparmiare tempo e costi Ottiche riscaldate Taratura non intrusiva effettuabile da un solo operatore Predisposizione per comunicatore portatile HART Design di protezione EExd, EExe, EExib Interfaccia LON/SLC integrata Setpoint di allarme regolabili tramite la rete Storico degli allarmi archiviato in una memoria non volatile Autodiagnosi specifiche n ) EQ2200DCU - Digital Communication Unit L'unità DCU è approvata per l'utilizzo con un'ampia gamma di sensori Det-Tronics, tra cui il rivelatore di gas IR Pointwatch e il sensore elettrochimico per acido solfidrico (H 2 S). Esso supporta, inoltre, qualsiasi sensore/trasmettitore dotato di segnale di uscita da 4 a 20 ma lineare e consente la taratura non intrusiva effettuabile da un solo operatore. L'unità DCU trasforma il segnale analogico in digitale e trasmette il valore alla centralina del sistema. Supporta gli ingressi da 4 a 20 ma da un'ampia gamma di dispositivi di rivelazione (Pointwatch, sensori per gas tossici, pressione, flusso, ecc.) Taratura non intrusiva effettuabile da un solo operatore Setpoint di allarme regolabili tramite la rete Storico degli allarmi archiviato in una memoria non volatile Storico delle tarature archiviato in una memoria non volatile Autodiagnosi Il rivelatore può essere accoppiato o separato specifiche n ) MODULO EQ2500ARM - Series Agent Release Il modulo ARM fornisce la funzionalità di rilascio agente estinguente per il sistema Eagle Quantum. Il modulo ARM è situato sul LON ed è controllato dalla logica programmabile nella centralina. Il modulo ARM può essere programmato per l'inizializzazione zona singola, incrociata o multipla. Le opzioni di ritardo, interruzione e rilascio manuale consentono la programmazione dell'uscita per l'utilizzo in applicazioni specifiche. Garantisce il controllo locale dei solenoidi di rilascio Possibilità di attivare un singolo solenoide o due solenoidi simultaneamente Fornisce fino a 2 ampere a 24 V c.c. (per ogni uscita) Monitora eventuali aperture del cablaggio o della bobina dei solenoidi Il rilascio attiva simultaneamente 2 canali di uscita Ciascun canale è dotato di supervisione per i circuiti aperti Autodiagnosi specifiche n )

8 MODULO EQ2500SAM - Signal Audible Il modulo SAM fornisce due circuiti di notifica (NAC) per il controllo di apparecchiature di segnalazione audio/visiva polarizzate da 24 V c.c. elencate in UL. Il modulo SAM è installato sul LON/SLC del sistema ed è controllato dalla logica programmabile nella centralina Eagle Quantum Premier. Ciascun circuito di uscita è programmato in maniera indipendente per consentire la notifica di eventi separati. Nelle applicazioni di rilascio, le uscite del segnale possono essere programmate per consentire la segnalazione per pre-rilascio, rilascio o post-rilascio. Fornisce due uscite di notifica certificate ANSI/NFPA 72 Classe B Stile Y Ogni circuito è dotato di supervisione per le aperture e i cortocircuiti Ogni circuito è controllato singolarmente dalla logica utente Ogni circuito supporta un'ampia gamma di frequenze di lampeggiamento programmabili Inversione di corrente all'attivazione È possibile attivare singolarmente 2 canali di uscita Ciascun canale è dotato di supervisione per i circuiti aperti Autodiagnosi specifiche n ) EQ2200IDC - Initiating Device Circuit L'unità IDC consiste di una scheda di cablaggio a morsetti e di un modulo di comunicazione, montati in un corpo a tenuta stagna antideflagrante. L'IDC supporta due ingressi con contatto libero da potenziale per l'utilizzo con dispositivi quali relè, pulsanti e interruttori a tasto. Supporta dispositivi di ingresso con chiusura a contatto standard, come stazioni di chiamata manuale, rivelatori di calore, interruttori a tasto e interruttori per rilascio agente estinguente Fornisce due circuiti di ingresso supervisionati, certificati ANSI/NFPA 72 Classe B, Stile B Memoria storico allarmi non volatile Ciascun ingresso è programmabile per incendio, supervisione, funzionamento normale o guasto specifiche n ) Dispositivi per Local Operating Network / Signaling Line Circuit (LON/SLC) Il LON/SLC è un loop di comunicazione digitale a due fili con tolleranza al guasto, configurato come un anello che inizia e termina nella centralina. Nella sua configurazione base, il LON/SLC supporta fino a 246 dispositivi di campo intelligenti, distribuiti su una distanza massima di metri (fino a metri con l'utilizzo di estensori di rete). I dispositivi sulla rete possono consistere in vari tipi di rivelatori di fiamma e gas, nonché in altri tipi di dispositivi di ingresso e uscita. Ciascun dispositivo sul LON/SLC comprende sia l'hardware che il software necessari per isolare e reindirizzare la comunicazione in caso di guasto di cablaggio della rete. Quando si verifica un problema in un punto del cablaggio della rete, la centralina segnala il guasto, mentre il circuito di isolamento guasti dei nodi interessati isola la sezione della rete in cui si è verificato il guasto. La comunicazione viene in tal modo garantita e prosegue attraverso la rete. Vedere Figura 2. La presenza di una singola apertura o cortocircuito sul LON/ SLC non influenza la comunicazione del sistema tra i dispositivi di campo e la centralina. La comunicazione del sistema con tutti i dispositivi di campo prosegue fino al momento della riparazione del problema di cablaggio. A2115 NODO 4 NODO 5 GUASTO CABLAGGIO NODO 3 NODO 6 NODO 2 PERCORSO A PERCORSO B NODO 7 CENTRALINA NODO 1 NODO 8 EQP Figura 2 Comunicazione con un guasto di cablaggio sull'slc Detector Electronics Corporation 6901 West 110th Street Minneapolis, Minnesota Operatore (952) o (800) 765-FIRE Servizio clienti (952) Fax (952)

Istruzioni 95-4533. Eagle Quantum Premier Sistema di rilascio/rivelazione di incendi e gas. 11.1 Rev. 10/11 95-4533

Istruzioni 95-4533. Eagle Quantum Premier Sistema di rilascio/rivelazione di incendi e gas. 11.1 Rev. 10/11 95-4533 Istruzioni Eagle Quantum Premier Sistema di rilascio/rivelazione di incendi e gas 11.1 Rev. 10/11 Sommario Sezione 1 - Sicurezza Messaggi di allerta...1-1 Sezione 2 - Introduzione DESCRIZIONE DEL SISTEMA...

Dettagli

C a t a l o g o 2 0 1 3 R I L E V A T O R I F I S S I

C a t a l o g o 2 0 1 3 R I L E V A T O R I F I S S I C a t a l o g o 2 0 1 3 R I L E V A T O R I F I S S I 2 PRODOTTO Pagina Sensore %LEL 3 Sensore Gas tossici e Ossigeno 4 Sensore serie Adventure per applicazioni civili 5 Sensore I.R. Anidride Carbonica

Dettagli

Sistemi di rivelazione: certificazione SIL, impianti ridondati. Il mondo dell energia chiede sempre maggiore sicurezza

Sistemi di rivelazione: certificazione SIL, impianti ridondati. Il mondo dell energia chiede sempre maggiore sicurezza Sistemi di rivelazione: certificazione SIL, impianti ridondati. Il mondo dell energia chiede sempre maggiore sicurezza FORUM di PREVENZIONE FORUM di PREVENZIONE Certificazione SIL (Safety Integrity Level)

Dettagli

Guida rapida alla selezione Periferiche LSN per sistemi di rivelazione incendio

Guida rapida alla selezione Periferiche LSN per sistemi di rivelazione incendio Local SecurityNetwork Cablaggio semplice di autoconfigurazione (modalità di apprendimento automatico) Programmazione di tutte le configurazioni del dispositivo dalla centrale Struttura di rete flessibile

Dettagli

SUPREMATouch. Sistema modulare di monitoraggio Fire & Gas

SUPREMATouch. Sistema modulare di monitoraggio Fire & Gas SUPREMATouch Sistema modulare di monitoraggio Fire & Gas Soluzioni di monitoraggio Fire & Gas I sistemi permanenti di monitoraggio gas di MSA sono utilizzati in tutto il mondo per proteggere le persone

Dettagli

PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO

PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO CENTRALE ANTINCENDIO CONVENZIONALE CRS8 Pannello sinottico La centrale antincendio mod. CRS8, controllata a microprocessore, è stata progettata per alimentare e gestire

Dettagli

PolyGard Single Point Controller SPC-X3-34XX per gas combustibili

PolyGard Single Point Controller SPC-X3-34XX per gas combustibili PolyGard Single Point Controller SPC-X-XX per gas combustibili DESCRIZIONE Centralina di misurazione, segnalazione e comando a base di microtecnologia moderna con sensore integrato e cicalino interno serve

Dettagli

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS ESEMPI DI INSTALLAZIONE Il presente documento è stato redatto con l obiettivo di fornire delle informazioni che possano aiutare l utente a comprendere le problematiche relative

Dettagli

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 SISTEMA DI ALLARME Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 i s o p l u s IPS-DIGITAL-CU IPS-DIGITAL-NiCr IPS-DIGITAL-Software IPS-DIGITAL-Mobil IPS-DIGITAL isoplus Support

Dettagli

Istruzioni 95-4527. Rivelatore di fiamma IR: Protect IR Multispectrum X3301. 13.2 Rev: 6/10 95-4527

Istruzioni 95-4527. Rivelatore di fiamma IR: Protect IR Multispectrum X3301. 13.2 Rev: 6/10 95-4527 Istruzioni 957 Rivelatore di fiamma IR: Protect IR Multispectrum X0 Rev: 6/0 957 Sommario Descrizione.... Uscite... LED... Integrità ottica (oi)... Comunicazione... Registrazione di dati.... Vano di cablaggio

Dettagli

>SISTEMA WIRELESS STAND ALONE

>SISTEMA WIRELESS STAND ALONE >SISTEMA WIRELESS STAND ALONE 126 SISTEMI DI SPEGNIMENTO AI TRU SIONE FI CEN DIO >128 UNITÀ CENTRALE >129 >130 RILEVATORI >132 ATTUATORI CENTRI ASSISTENZA TECNICA ORGANIZZAZIONE COMMERCIALE COMUNICATORI

Dettagli

ACP. Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO

ACP. Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO ACP Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO Centrali antincendio analogiche indirizzabili Semplicità e versatilità sono le parole chiave del nuovo sistema analogico indirizzato

Dettagli

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o.

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o. L.16 IMPIANTO DI RILEVAZIONE INCENDI L.16.10 IMPIANTI A ZONE L.16.10.10 Centrale convenzionale di segnalazione automatica di incendio, per impianti a zone, centrale a microprocessore, tastiera di programmazione

Dettagli

Installazione della turbina TURBEC T100 presso la piattaforma ZECOMIX. M. Nobili, A. Assettati, G. Messina, L. Pagliari. Report RdS/PAR2013/267

Installazione della turbina TURBEC T100 presso la piattaforma ZECOMIX. M. Nobili, A. Assettati, G. Messina, L. Pagliari. Report RdS/PAR2013/267 c Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Installazione della turbina TURBEC T100 presso la piattaforma ZECOMIX M. Nobili,

Dettagli

Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14. Ingressi. Sezione di ciascun cavo DC [mm² ] Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10

Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14. Ingressi. Sezione di ciascun cavo DC [mm² ] Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Descrizione tecnica Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14 Ingressi Max. tensione di ingresso 1000 1000 1000 1000 Canali di misura 4 8 10 14 Max corrente Idc per ciascun canale [A] 20 (*) 20 (*) 20

Dettagli

Rilevatori gas per installazione fissa

Rilevatori gas per installazione fissa CO 2 H 2 S CI 2 NH 3 O 3 CO Rilevatori gas per installazione fissa O 2 CH 4 SO 2 CO 2 H 2 S Soluzioni per installazione fissa per la rilevazione gas e per la protezione di impianti e degli operatori R

Dettagli

Micromoduli. Tipologia di Micromoduli. Tipologia di Espansioni SCHEDA 3.0.0

Micromoduli. Tipologia di Micromoduli. Tipologia di Espansioni SCHEDA 3.0.0 Micromoduli Un notevole punto di forza delle centrali ESSER è dettato dall estrema modularità di queste centrali. L architettura prevede l utilizzo di micromoduli, schede elettroniche inseribili all interno

Dettagli

Modello D 440 IS. Caratteristiche generali

Modello D 440 IS. Caratteristiche generali Caratteristiche generali Terminale principale in acciaio Inox, corredato di alimentatore separato costituito da apposito contenitore, che può essere collocato in zona pericolosa fino ad una distanza di

Dettagli

CONVENZIONALE >ANTINCENDIO SISTEMA C400 ANTINCENDIO

CONVENZIONALE >ANTINCENDIO SISTEMA C400 ANTINCENDIO ANTINCENDIO >ANTINCENDIO CONVENZIONALE SISTEMA C400 ANTINCENDIO EFFICACE E MODULARE L antincendio Elkron protegge la tua azienda e cresce insieme a lei La gamma antincendio convenzionale Elkron è flessibile

Dettagli

Regolatore per Controllo Pompe 704

Regolatore per Controllo Pompe 704 Regolatore per Controllo Pompe 704 2.24IT/0006-E10 I ns. prodotti sono in continuo sviluppo, pertanto riserviamo il diritto di apportare variazioni e modifiche senza alcun preavviso Generalità Il regolatore

Dettagli

Soluzioni di interfaccia AllenBradley. Scoprite il migliore controllo operatore

Soluzioni di interfaccia AllenBradley. Scoprite il migliore controllo operatore Soluzioni di interfaccia AllenBradley Scoprite il migliore controllo operatore Terminali alfanumerici con testo la cui altezza varia da 11,3 a 122 mm Display fluorescente sotto vuoto (VFD) Display a matrice

Dettagli

Building Automation. Inquinamento e risparmio energetico

Building Automation. Inquinamento e risparmio energetico Building Automation Il concetto edificio intelligente o meglio conosciuto come Building Automation, identifica quelle costruzioni progettate e costruite in modo da consentire la gestione integrata e computerizzata

Dettagli

Matrice delle competenze THEME - Settore tecnologie elettriche/elettroniche con competenze parziali/ risultati di apprendimento

Matrice delle competenze THEME - Settore tecnologie elettriche/elettroniche con competenze parziali/ risultati di apprendimento AREE DI COMPETENZA FASI DELLO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 1. Preparazione, progettazione, montaggio e installazione di impianti elettrici e/o elettronici per edifici a uso civile e applicazioni industriali

Dettagli

Facili da installare, le soluzioni a sicurezza intrinseca con full SIL assessment

Facili da installare, le soluzioni a sicurezza intrinseca con full SIL assessment Facili da installare, le soluzioni a sicurezza intrinseca con full SIL assessment PERFORMANCE MADE SMARTER - sono conformi allo standard IEC 61511 TEMPERATURA INTERFACCE I.S. INTERFACCE DI COMUNICAZIONE

Dettagli

Sensori di condizione. Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili

Sensori di condizione. Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili Sensori di condizione Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili Rockwell Automation sa bene che i componenti di rilevamento condizioni sono elementi fondamentali

Dettagli

AUTROSAFE 4 La nuova generazione di sistemi di rivelazione incendi interattivi

AUTROSAFE 4 La nuova generazione di sistemi di rivelazione incendi interattivi AUTROSAFE 4 La nuova generazione di sistemi di rivelazione incendi interattivi Autronica Fire and Security AS COLLAUDATO, AFFIDABILE ED INNOVATIVO AUTROSAFE 4 - la nuova generazione di sistemi di rivelazione

Dettagli

SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI

SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI Fasar Elettronica presenta una nuova linea di prodotti

Dettagli

Sistema di controllo per tracciamento elettrico

Sistema di controllo per tracciamento elettrico DIGITRACE HTC-915-CONT Sistema di controllo per tracciamento elettrico Descrizione del prodotto Il sistema DigiTrace HTC-915 è un unità di controllo compatta per circuiti di tracciamento elettrico, funzionalmente

Dettagli

Unità intelligenti serie DAT9000

Unità intelligenti serie DAT9000 COMPONENTI PER L ELETTRONICA INDUSTRIALE E IL CONTROLLO DI PROCESSO Unità intelligenti serie DAT9000 NUOVA LINEA 2010 www.datexel.it serie DAT9000 Le principali funzioni da esse supportate, sono le seguenti:

Dettagli

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI LBR 2746/48

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI LBR 2746/48 TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI LBR 2746/48 Il controllo accessi rappresenta un metodo importante per la risoluzione dei problemi legati al controllo e alla verifica della presenza e del passaggio delle

Dettagli

Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2

Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2 Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2 Fascicolo centralina Eco2 Revisione: GG.01.05-04 Autore: Giorgio Gentili Centralina elettronica ECO2 La centralina ECO2 offre una ampia flessibilità

Dettagli

Centrale di rivelazione incendio serie 1200 di Bosch Proteggiamo ciò che è più importante

Centrale di rivelazione incendio serie 1200 di Bosch Proteggiamo ciò che è più importante Centrale di rivelazione incendio serie 1200 di Bosch Proteggiamo ciò che è più importante 2 Centrale di rivelazione incendio serie 1200 Un'installazione che protegge la vostra tranquillità Protezione completa

Dettagli

CONTROLLO ACCESSI RADIO WIREFREE

CONTROLLO ACCESSI RADIO WIREFREE CONTROLLO ACCESSI RADIO WIREFREE CATALOGO LISTINO 2010 R I S E R V A T O I N S T A L L A T O R E Versione 01/10 In vigore dal 1 GIUGNO 2010 IL CONTROLLO ACCESSI GSD RADIO WIREFREE RS485 Network RS232 (1

Dettagli

Gamma E 210 Spie luminose multiple E219 System pro M compact. Power and productivity for a better world TM ABB

Gamma E 210 Spie luminose multiple E219 System pro M compact. Power and productivity for a better world TM ABB Gamma E 210 Spie luminose multiple E219 System pro M compact Power and productivity for a better world TM ABB 0/2 Applicazioni Catalogo tecnico Indice Applicazioni Caratteristiche/Panoramica Spie luminose

Dettagli

UTC Fire & Security. Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Guida Introduzione Prodotto

UTC Fire & Security. Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Guida Introduzione Prodotto UTC Fire & Security Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Centrali analogiche antincendio serie 2X-F. Codice Prodotto: Vedere la parte finale

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER

RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER ARGOMENTO: La presente relazione tecnica ha come scopo la descrizione dettagliata del sistema Solar Defender di MARSS, relativamente alla protezione di un impianto

Dettagli

Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici

Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici "L uso della piattaforma CompactRIO ha consentito l implementazione di un sistema di monitoraggio adatto ad essere utilizzato

Dettagli

ASCON REGOLATORI E INDICAT

ASCON REGOLATORI E INDICAT BC. 02.05 G2/I Regolatori universali, Regolatori-Programmatori ed Indicatori serie gammadue Tutti i formati dal 48x24 al 96x96 DIN Numerose funzioni ausiliarie: Timer, Start-up, Controllo del carico Aperto

Dettagli

Una nuova classe di rivelazione incendi

Una nuova classe di rivelazione incendi Una nuova classe di rivelazione incendi 80906 Italian Brochure v2.indd 2 19/10/2012 16:25 Cos'è e da chi è realizzato? è una nuova e rivoluzionaria classe di sistemi per la rivelazione incendi. Composta

Dettagli

IND780 è adatto per applicazioni di pesatura industriale e di processo, in molti settori.

IND780 è adatto per applicazioni di pesatura industriale e di processo, in molti settori. IND780 è adatto per applicazioni di pesatura industriale e di processo, in molti settori. Industriale Piattaforma di pesata singola o multipla, con dati di tara e somma metrologica, tutto su un solo display.

Dettagli

KIT ALLARME VIGILA 3 GSM :

KIT ALLARME VIGILA 3 GSM : KIT ALLARME VIGILA 3 GSM : Centralina GSM con tastiera TOUCH SCREEN Istruzioni vocali Telecontrollo via sms SEMPLICITÁ D'USO ALTISSIMA QUALITÁ NO FALSI ALLARMI Caratteristiche: - - Contenuto: GSM con connettore

Dettagli

Sonde di rilevazione gas serie UR20S

Sonde di rilevazione gas serie UR20S Sonde di rilevazione gas serie UR20S Caratteristiche principali - Tre modelli per Metano, Gpl e Monossido di Carbonio. - Logica proporzionale o a soglie. - Uscita analogica 4 20 ma - Protezione IP55 -

Dettagli

SISTEMA DI ELABORAZIONE BLOCCHI PER UNITA TERMOELETTRICHE C.LE SAN FILIPPO DEL MELA (EDIPOWER)

SISTEMA DI ELABORAZIONE BLOCCHI PER UNITA TERMOELETTRICHE C.LE SAN FILIPPO DEL MELA (EDIPOWER) SISTEMA DI ELABORAZIONE BLOCCHI PER UNITA TERMOELETTRICHE C.LE SAN FILIPPO DEL MELA (EDIPOWER) L impianto di San Filippo del Mela è situato lungo la costa tirrenica in località Archi Marina, nel comune

Dettagli

Evolversi, è logico! Dimensioni reali

Evolversi, è logico! Dimensioni reali Evolversi, è logico! Dimensioni reali La 3 generazione di controllori logici per le vostre applicazioni. Più memoria per le vostre applicazioni Più facilità d impiego: il display più grande disponibile

Dettagli

Keystone EPI-2 - Attuatore elettrico a quarto di giro

Keystone EPI-2 - Attuatore elettrico a quarto di giro Gamma avanzata di attuatori elettrici a quarto di giro per coppie di manovra da 63 a 2000 Nm Caratteristiche Dati tecnici Ciclo del motore elettrico (a 40 C): S3-100% per azionamenti di apertura/chiusura.

Dettagli

TOUCH SEMPLICE AFFIDABILE COMPLETO

TOUCH SEMPLICE AFFIDABILE COMPLETO TOUCH SEMPLICE AFFIDABILE COMPLETO CHECK LIST Risoluzione 0.1 C - Accuratezza 0.1 C (*) Display 7 Touch screen Registrazione continua delle temperature Illuminazione a LED Porta USB - SD - SIM con accesso

Dettagli

INNOVAZIONE FIOCCHETTI NUOVA GAMMA DI FRIGORIFERI FIOCCHETTI

INNOVAZIONE FIOCCHETTI NUOVA GAMMA DI FRIGORIFERI FIOCCHETTI INNOVAZIONE FIOCCHETTI NUOVA GAMMA DI FRIGORIFERI FIOCCHETTI Le ultime novità dell elettronica entrano nel campo del freddo medicale per garantire massime prestazioni e sicurezza ai vostri prodotti. TOUCH

Dettagli

Oltre la norma: applicazioni di rivelazione incendi che si avvalgono di tecnologie complementari

Oltre la norma: applicazioni di rivelazione incendi che si avvalgono di tecnologie complementari Oltre la norma: applicazioni di rivelazione incendi che si avvalgono di tecnologie complementari FORUM di PREVENZIONE INCENDI - Milano, 19 ottobre 2010 - Andrea Natale 0 Il contesto normativo internazionale

Dettagli

Stick e dalla relativa unità di controllo. Il Command mette a disposizione in ogni momento. Vantaggi della tecnologia FAFNIR

Stick e dalla relativa unità di controllo. Il Command mette a disposizione in ogni momento. Vantaggi della tecnologia FAFNIR L'unità di controllo L'unità di controllo è composto da un'alimentazione a sicurezza intrinseca per i sensori VISY- Possibilità di collegare a un singolo collegamento fino a 3 sensori VISY differenti mediante

Dettagli

ITALIANO LA GIUSTA QUANTITÀ DI ENERGIA PER OGNI METRO CUBO DI GAS SCHEDA PRODOTTO

ITALIANO LA GIUSTA QUANTITÀ DI ENERGIA PER OGNI METRO CUBO DI GAS SCHEDA PRODOTTO ITALIANO LA GIUSTA QUANTITÀ DI ENERGIA PER OGNI METRO CUBO DI GAS SCHEDA PRODOTTO » EMMA Il sistema EMMA risponde all esigenza diffusa di ridurre i consumi nel processo di preriscaldo del gas. Con EMMA,

Dettagli

Monitor di isolamento ISL Monitoraggio continuo dei sistemi IT dal fotovoltaico all industriale.

Monitor di isolamento ISL Monitoraggio continuo dei sistemi IT dal fotovoltaico all industriale. Monitor di isolamento ISL Monitoraggio continuo dei sistemi IT dal fotovoltaico all industriale. Assicurare la continuità di servizio Per assicurare la continuità di funzionamento di un impianto elettrico,

Dettagli

Aprile 2008. EW40 Sistema di Rivelazione Gas - 1

Aprile 2008. EW40 Sistema di Rivelazione Gas - 1 Sensigas EsiWelma Sistema di rivelazione gas per applicazioni industriali EW40 Sistema di Rivelazione Gas - 1 Soluzione EW40: applicazioni Rivelazione di: Applicazioni per: Gas metano Centrali termiche

Dettagli

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST La regolazione è il cuore efficiente del sistema NEST di riscaldamento e di raffrescamento degli ambienti. Il sistema permette in primo luogo di tenere sotto controllo continuamente

Dettagli

Rivelatori di fumo Serie 500 dal design ultrapiatto. struttura ad incasso. Kempinski

Rivelatori di fumo Serie 500 dal design ultrapiatto. struttura ad incasso. Kempinski Sistema professionale di protezione dagli incendi per hotel di lusso L Hotel Kempinski The Dome in Turchia è stato dotato di un sistema completo di rivelazione incendio Bosch. Kempinski 2 Un sistema di

Dettagli

DCC 4.01. Data Center Control. Da oltre 20 ANNI, la nostra esperienza a vostra disposizione

DCC 4.01. Data Center Control. Da oltre 20 ANNI, la nostra esperienza a vostra disposizione DCC 4.01 Data Center Control Da oltre 20 ANNI, la nostra esperienza a vostra disposizione DCC 4.01 - DATA CENTER CONTROL Il DCC4.01 è un sistema opportunamente studiato per la gestione e il controllo di

Dettagli

www.sicurtime.com RIVELAZIONE GAS PROFESSIONALE

www.sicurtime.com RIVELAZIONE GAS PROFESSIONALE www.sicurtime.com RIVELAZIONE GAS PROFESSIONALE Ospedali è necessario monitorare le fughe di azoto e di gas inerti, stoccati in bombole nelle strutture ospedaliere ed in particolare nelle sale operatorie.

Dettagli

Monitor di posizione AVID. La gamma. Monitor di posizione tipo CR Monitor di posizione IP68 resistente alla corrosione.

Monitor di posizione AVID. La gamma. Monitor di posizione tipo CR Monitor di posizione IP68 resistente alla corrosione. AVID I monitor di posizione della linea AVID (Automated Valve Interface Devices) rappresentano quanto di più sofisticato la tecnologia possa offrire per il monitoraggio e il controllo di valvole motorizzate

Dettagli

DaiGate R I C E V I T O R E I N T E R F A C C I A R A D I O P E R S I S T E M I F I L A R I

DaiGate R I C E V I T O R E I N T E R F A C C I A R A D I O P E R S I S T E M I F I L A R I R I C E V I T O R E I N T E R F A C C I A R A D I O P E R S I S T E M I F I L A R I Versione 1 - In vigore da APRILE 2010 RICEVITORE INTERFACCIA RADIO PER SISTEMI FILARI comandare comandare Tastiere di

Dettagli

Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE

Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE Facoltà di Ingegneria Master in Sicurezza e Protezione Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE IMPIANTI DI RIVELAZIONE INCENDI Docente Fabio Garzia Ingegneria della Sicurezza w3.uniroma1.it/sicurezza

Dettagli

Incubatore a CO2 Direct Heat Thermo Scientific Forma Modello 311

Incubatore a CO2 Direct Heat Thermo Scientific Forma Modello 311 Incubatore a CO2 Direct Heat Thermo Scientific Forma Modello 311 L incubatore a CO2 Direct Heat fa parte della vasta gamma di Incubatori a CO2 che Thermo Fisher produce e commercializza in tutto il mondo,

Dettagli

Clip PG2 è un rivelatore PIR senza fili ad effetto tenda, progettato per finestre, porte e pareti in vetro.

Clip PG2 è un rivelatore PIR senza fili ad effetto tenda, progettato per finestre, porte e pareti in vetro. PowerG Wireless Technology PowerMaster _30- PowerG è la nuova tecnologia via radio messa a punto da Visonic per offrire ancor più sicurezza, affidabilità e controllo. L innovativa tecnologia in Radio Frequenza

Dettagli

Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio

Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio elmospa.com Global security solutions Rivelazione incendio via radio C on la nuova linea di dispositivi wireless, EL.MO. offre

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Introduzione. [Antifurto WIRELESS per cantiere] Edilsecurity

Introduzione. [Antifurto WIRELESS per cantiere] Edilsecurity [Antifurto WIRELESS per cantiere] Introduzione Edilsecurity L antifurto EDILSECURITY è progettato e costruito specificatamente per la protezione in ambiente pesante, trovando applicazione nei ponteggi

Dettagli

Istruzioni 95-4546. Rivelatore di fiamma UV/IR X5200. 8.2 Rev. 6/10 95-4546

Istruzioni 95-4546. Rivelatore di fiamma UV/IR X5200. 8.2 Rev. 6/10 95-4546 Istruzioni 95-4546 Rivelatore di fiamma UV/IR X5200 Rev. 6/10 95-4546 Sommario Descrizione.... 1 Uscite... 1 LED... 2 Integrità ottica (oi)... 2 Comunicazione... 3 Registrazione di dati/monitoraggio eventi....

Dettagli

SERIE SYSTEM SERIE CIVILE UNIVERSALE

SERIE SYSTEM SERIE CIVILE UNIVERSALE SERIE SYSTEM SERIE CIVILE UNIVERSALE Un arcobaleno di colori e funzioni. La serie SYSTEM: un sistema universale di placche moderne che si articola in due gamme caratterizzate da infinite soluzioni creative

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Automazione industriale dispense del corso 2. Introduzione al controllo logico Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Modello CIM Un moderno sistema di produzione è conforme al modello CIM (Computer Integrated

Dettagli

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Accessori Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Scheda tecnica WIKA AC 80.03 Applicazioni Costruzione di macchine e impianti Banchi prova Misura di livello Applicazioni industriali

Dettagli

Building Management System

Building Management System Building Management System Sistema Building Automation in tecnologia LonWorks I nodi di Apice basati sulla tecnologia LonWorks per l'automazione globale delle camere (come uffici, Hotel Camere e Altre

Dettagli

(Numero di catalogo 1794)

(Numero di catalogo 1794) (Numero di catalogo 1794) FLEX I/O è un sistema I/O modulare flessibile a buon mercato per applicazioni distribuite che offre tutte le funzioni degli I/O più grandi basati su rack con il minimo ingombro.

Dettagli

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV SPECIFICHE TECNICHE OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV RSST04I00 rev. 0 0113 SPECIFICA SIGLA TIPO DI PRODOTTO A DIM/F TELEGESTIONE QUADRI DI CAMPO

Dettagli

AUTOMAZIONE DI FABBRICA MONITORAGGIO E INTERBLOCCO DELLE PORTE CON GLI INTERRUTTORI DI SICUREZZA INTERFACCIA AS

AUTOMAZIONE DI FABBRICA MONITORAGGIO E INTERBLOCCO DELLE PORTE CON GLI INTERRUTTORI DI SICUREZZA INTERFACCIA AS AUTOMAZIONE DI FABBRICA MONITORAGGIO E INTERBLOCCO DELLE PORTE CON GLI INTERRUTTORI DI SICUREZZA INTERFACCIA AS MONITORAGGIO MECCANICO DELLE PORTE BLOCCO La robusta testina in acciaio garantisce una lunga

Dettagli

Inverter centralizzati ABB PVS800 da 100 a 1000 kw

Inverter centralizzati ABB PVS800 da 100 a 1000 kw Inverter solari Inverter centralizzati ABB PVS800 da 100 a 1000 kw Gli inverter centralizzati ABB sono in grado di assicurare nuovi livelli di affidabilità, efficienza e semplicità di installazione. Questi

Dettagli

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET ValveConnectionSystem Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET P20.IT.R0a IL SISTEMA V.C.S Il VCS è un sistema che assicura

Dettagli

Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it. La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale

Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it. La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale Cesare Chiodelli http://www.eleusysgroup.com La sicurezza

Dettagli

Nuova armatura illuminante con tecnologia LED a fosfori remoti serie EV...-50...L

Nuova armatura illuminante con tecnologia LED a fosfori remoti serie EV...-50...L SCHEDA TECNICA NUOVO PRODOTTO Rev. 0 11/2012 Nuova armatura illuminante con tecnologia LED a fosfori remoti serie EV...-50...L 1 - Scheda Tecnica Nuovo Prodotto - Armatura illuminante serie EV...-50...L

Dettagli

Galaxy Flex SOLUZIONI DI SICUREZZA IN GRADO DI ADATTARSI ALLE ESIGENZE AZIENDALI E ALLO STILE DI VITA DEGLI UTENTI. Per la protezione dei vostri beni

Galaxy Flex SOLUZIONI DI SICUREZZA IN GRADO DI ADATTARSI ALLE ESIGENZE AZIENDALI E ALLO STILE DI VITA DEGLI UTENTI. Per la protezione dei vostri beni Galaxy Flex SOLUZIONI DI SICUREZZA IN GRADO DI ADATTARSI ALLE ESIGENZE AZIENDALI E ALLO STILE DI VITA DEGLI UTENTI Per la protezione dei vostri beni Sicuro come la tua casa Siete alla ricerca di un sistema

Dettagli

Istruzioni 95-4526. Rivelatore di gas idrocarburi a infrarossi PointWatch Eclipse Modello PIRECL. 14.1 Rev. 3/13 95-4526

Istruzioni 95-4526. Rivelatore di gas idrocarburi a infrarossi PointWatch Eclipse Modello PIRECL. 14.1 Rev. 3/13 95-4526 Istruzioni 95-4526 Rivelatore di gas idrocarburi a infrarossi PointWatch Eclipse Modello PIRECL Rev. 3/13 95-4526 Sommario applicazione............................. 1 Panoramica sul FUNZIONAMENTO..........

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE DISTRIBUTORE UNICO PER L ITALIA PROTELCOM srl Via G. Mazzini 70/f 20056 Trezzo sull Adda (MI) tel 02/90929532 fax 02/90963549 Una soluzione

Dettagli

Soluzioni globali per il monitoraggio e la rivelazione di gas.

Soluzioni globali per il monitoraggio e la rivelazione di gas. Soluzioni globali per il monitoraggio e la rivelazione di gas. Con oltre 100 anni d esperienza nella sicurezza specialistica dei sistemi di rivelazione gas e fiamma, siamo Quelli dei sistemi fissi di rivelazione

Dettagli

Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI

Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI APPLICAZIONI Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI I termostati digitali serie T6590 possono essere impiegati per controllare valvole, ventole e riscaldatori elettrici ausiliari

Dettagli

01 - CENTRALI ANTINCENDIO

01 - CENTRALI ANTINCENDIO 01 - CENTRALI ANTINCENDIO CENTRALE ANTINCENDIO CONVENZIONALE 2 LOOP Centrale antincendio a microprocessore 2 zone non espandibile. Uscite programmabili: 2 uscite supervisionate per sirene, 2 uscite relè

Dettagli

Soluzioni Antincendio Wireless

Soluzioni Antincendio Wireless Soluzioni Antincendio Wireless La rilevazione incendio piu avanzata al mondo. Il sistema antincendio wireless più affidabile Teledata ha sviluppato un sistema di rilevazione wireless certificato secondo

Dettagli

ISMG Inverter Solare. Descrizione Generale. Selezione Modello. Codice d Ordine ISMG 1 50 IT. Approvazioni RD 1663/2000 RD 661/2007 DK5940

ISMG Inverter Solare. Descrizione Generale. Selezione Modello. Codice d Ordine ISMG 1 50 IT. Approvazioni RD 1663/2000 RD 661/2007 DK5940 ISMG 1 60 Descrizione Generale Elevato range d ingresso fotovoltaico (da 100VCC a 450VCC) e controllo MPP Tracking Fino a 2 / 3 MPP Tracking indipendenti controllati da un esclusiva tecnologia Smart MPPT

Dettagli

IMPIANTI DI RIVELAZIONE E SEGNALAZIONE INCENDIO IN RELAZIONE ALLE AREE DA PROTEGGERE

IMPIANTI DI RIVELAZIONE E SEGNALAZIONE INCENDIO IN RELAZIONE ALLE AREE DA PROTEGGERE IMPIANTI DI RIVELAZIONE E SEGNALAZIONE INCENDIO IN RELAZIONE ALLE AREE DA PROTEGGERE LA RIVELAZIONE INCENDIO IN RELAZIONE ALLE AREE DA PROTEGGERE Lo scopo che si prefigge la rivelazione automatica degli

Dettagli

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO NEW Gestione illuminazione pubblica da remoto e La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO per controllare i consumi

Dettagli

Sistemi di comunicazione al pubblico e sistemi audio di emergenza Bosch Praesideo

Sistemi di comunicazione al pubblico e sistemi audio di emergenza Bosch Praesideo Sistemi di comunicazione al pubblico e sistemi audio di emergenza Bosch Praesideo 2 Sistemi di comunicazione al pubblico e sistemi audio di emergenza Bosch Praesideo Con Bosch Praesideo la diffusione del

Dettagli

HART Tri-Loop Rosemount 333

HART Tri-Loop Rosemount 333 Scheda tecnica di prodotto Rosemount 333 HART Tri-Loop Rosemount 333 CONVERTITORE DI SEGNALE DA HART AD ANALOGICO Converte un segnale digitale HART in tre segnali analogici aggiuntivi Facile da installare

Dettagli

SISTEMA ANTI FURTO CAVI in rame CABLE LOCK. - Descrizione tecnica -

SISTEMA ANTI FURTO CAVI in rame CABLE LOCK. - Descrizione tecnica - ST20130749ARC SISTEMA ANTI FURTO CAVI in rame CABLE LOCK - Descrizione tecnica - COPYRIGHT Convert Italia S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. A termini di legge il presente documento è di proprietà

Dettagli

Impianti d illuminazione di sicurezza. Diagnosi centralizzata Supervisione e telegestione su reti LAN, Internet, LON, GSM

Impianti d illuminazione di sicurezza. Diagnosi centralizzata Supervisione e telegestione su reti LAN, Internet, LON, GSM Impianti d illuminazione di sicurezza Diagnosi centralizzata Supervisione e telegestione su reti LAN, Internet, LON, GSM Diagnosi centralizzata Un sistema di Illuminazione di Sicurezza verificato e manutenzionato

Dettagli

REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE

REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE UFH-RHS Descrizione: Il sistema di regolazione H-Clima Style si propone come sistema di eccellenza nella regolazione della temperatura ambiente, in particolare per il controllo

Dettagli

Datasheet Kit Fotovoltaico KIT-FV10W-2 KIT-FV20W-2

Datasheet Kit Fotovoltaico KIT-FV10W-2 KIT-FV20W-2 Datasheet Kit Fotovoltaico KIT-FV10W-2 KIT-FV20W-2 Rev. 2 1 Descrizione del KIT I Kit fotovoltaici Wave sono pensati per alimentare in modo continuo 24 ore su 24 sia gli apparati wireless WaveNet sia telecamere

Dettagli

Sistemi di comunicazione al pubblico e di allarme vocale Plena La via più veloce verso la sicurezza

Sistemi di comunicazione al pubblico e di allarme vocale Plena La via più veloce verso la sicurezza Sistemi di comunicazione al pubblico e di allarme vocale Plena La via più veloce verso la sicurezza 2 Sistemi di comunicazione al pubblico e di allarme vocale Plena La via più veloce verso la sicurezza

Dettagli

Prestazioni ed efficienza

Prestazioni ed efficienza 01 I Prestazioni ed efficienza Sistemi di gestione dell'aria compressa Superior control solutions SmartAir Master Efficienza. Prestazioni. Monitoraggio. Enorme potenziale per il risparmio energetico La

Dettagli

Interfacce a S.I. La serie 9000. A d d i n g v a l u e t o f a c t o r y. a n d p r o c e s s a u t o m a t i o n. indicatore.

Interfacce a S.I. La serie 9000. A d d i n g v a l u e t o f a c t o r y. a n d p r o c e s s a u t o m a t i o n. indicatore. Interfacce a S.I. La serie 9000 A d d i n g v a l u e t o f a c t o r y a n d p r o c e s s a u t o m a t i o n indicatore interfacce ex isolamento temperatura universale Condizionamento di segnale S.I.

Dettagli

SISTEMA PER IL CONTROLLO DEL PIAZZALE FUSION WAYNE. La stazione di servizio ha un nuovo volto. Scoprilo.

SISTEMA PER IL CONTROLLO DEL PIAZZALE FUSION WAYNE. La stazione di servizio ha un nuovo volto. Scoprilo. SISTEMA PER IL CONTROLLO DEL PIAZZALE FUSION WAYNE La stazione di servizio ha un nuovo volto. Scoprilo. Il controllo dove è più necessario. Il controllo dove è Il sistema per il controllo del piazzale

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1.

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1. MANUALE D ISTRUZIONE TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783 http://www.tecsystem.it R. 1.1 01/01/12 1) SPECIFICHE TECNICHE ALIMENTAZIONE Valori nominali 24 VAC-DC ±10%

Dettagli

Datalogger web contaimpulsi

Datalogger web contaimpulsi Datalogger web contaimpulsi Versione 6 ingressi con Ethernet (GW-IMP-WEB-1) 1 Datalogger web conta impulsi Il datalogger web conta impulsi è in grado di conteggiare gli impulsi sugli ingressi digitali

Dettagli