DATI DI SPECIFICA Eagle Quantum Premier : Sistema di rivelazione fiamme e gas e di rilascio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DATI DI SPECIFICA Eagle Quantum Premier : Sistema di rivelazione fiamme e gas e di rilascio"

Transcript

1 DATI DI SPECIFICA Eagle Quantum Premier : Sistema di rivelazione fiamme e gas e di rilascio APPLICAZIONE Eagle Quantum Premier è un sistema di sicurezza intelligente, modulare e configurabile per la rivelazione di fiamme e/o gas, dotato di funzioni di segnalazione allarme, notifica, rilascio di agenti estinguenti e/o spegnimento a diluvio. Tutti i componenti del sistema sono integrati su una rete di comunicazione digitale con tolleranza al guasto. Il sistema è particolarmente adatto per le applicazioni industriali gravose, che richiedono un sistema di protezione classificato per luoghi pericolosi. Le applicazioni tipiche comprendono: Raffinerie e stabilimenti chimici Piattaforme offshore Pipelines ed impianti di stoccaggio gas Applicazioni nel settore automobilistico Turbine/generatori/compressori Impianti di manutenzione per velivoli e veicoli Processi di produzione pericolosi Power plant Centri di ricovero per automezzi a combustibile alternativo CARATTERISTICHE Certificazione per luoghi pericolosi, tra cui ATEX, per dispositivi di campo Rivelazione e allarme incendio Controllo spegnimento incendi Rivelazione e allarme gas Funzionamento ridondante opzionale della centralina Diagnostica estesa Registrazione di eventi e tarature dei dispositivi di campo Logica programmabile Orologio in tempo reale integrato Display alfanumerico a quattro righe da 20 caratteri Indicatori di stato LED Anello di comunicazione con tolleranza al guasto Fino a 246 dispositivi di campo intelligenti indirizzabili FM/CSA/CENELEC/CE Certificato ANSI/NFPA 72 National Fire Alarm Code. Detector Electronics Corporation /

2 Rivelatore di calore Rivelatore di fumo Sensore di gas combustibile catalitico Stazione di chiamata manuale Segnalatore luminoso Cilindro 5. Digital Communication Unit (DCUEX) 6. Rivelatore di fiamma IR multispettro (X3301) 7. Rivelatore di fiamma IR a frequenza singola (X9800) 8. Rivelatore di fiamma UV/IR (X5200) 9. Rivelatore di fiamma UV (X2200) 10. Rivelatore di fiamma IR multispettro (X3302) 11. Initiating Device Circuit (IDC) 12. Enhanced Discrete Input/Output Module (EDIO) 13. Agent Release Module (ARM) 4. Rivelatore di gas combustibile IR PointWatch Eclipse 3. Local Operating Network/Signaling Line Circuit (LON/SLC) 1. Centralina Eagle Quantum Premier (EQP) 17. Intelligent Protection Module (IPM) 16. Analog Input Module (AIM) 15. Relay Output Module (RM) 14. Signal Audible Module (SAM) Bombola Faro 2. Safety System Software (S3) Figura 1 Sistema Eagle Quantum Premier DESCRIZIONE DEL SISTEMA Eagle Quantum Premier è un sistema di protezione di terza generazione, concepito per la rivelazione di incendi e gas, per il controllo dei circuiti dei dispositivi di notifica e il rilascio di vari agenti estinguenti. Il sistema utilizza dispositivi di campo modulari su un anello di comunicazione digitale. Tutte le attività di rivelazione, risposta e notifica vengono coordinate mediante una centralina. Vedere la Figura 1. Il sistema dispone della flessibilità per utilizzare qualsiasi combinazione di dispositivi di campo configurati per Eagle Quantum Premier. Esso può essere configurato come sistema di rivelazione esclusiva di gas, come sistema di rivelazione esclusiva di incendi oppure come sistema combinato per la rivelazione di entrambi. Tutti i dispositivi e i parametri operativi vengono configurati mediante la centralina. Il sistema supporta l'integrazione di dispositivi di terze parti mediante ingressi digitali liberi da potenziale (IDC/DCIO) o ingressi analogici da 4 a 20 ma (DCU/AIM). Grazie all'unità di controllo centralizzata, il sistema Eagle Quantum Premier fornisce un'architettura aperta, che consente il collegamento dei sistemi per la condivisione delle informazioni. I sistemi PLC, DCS e HMI (Human Machine Interface) sono in grado di comunicare direttamente con il sistema Eagle Quantum Premier tramite protocolli di comunicazione supportati. La centralina supporta fino a cinque porte seriali, utilizzando il protocollo RTU Modbus master/slave e Safety System Software (S3) per la configurazione del sistema EQP. È, inoltre, disponibile una scheda ControlNet ridondata opzionale. La centralina Eagle Quantum Premier visualizza le informazioni correnti relative al sistema. Sono presenti dodici LED per l'indicazione delle condizioni di allarme o guasto. Un display VFD (Vacuum Fluorescent Display), a quattro righe da 20 caratteri, controllato tramite i pulsanti a membrana del pannello frontale, consente di visualizzare varie informazioni relative allo stato e alla diagnostica. Le condizioni di allarme e guasto vengono individuate con facilità, insieme al nome di contrassegno del dispositivo associato. Il sistema Eagle Quantum Premier consente una considerevole flessibilità operativa grazie ai programmi di logica utente personalizzabili nella centralina. Sono disponibili oltre 50 tipi di funzioni logiche, che consentono l'ottimizzazione del sistema per le applicazioni Fire & Gas. RIDONDANZA DELLA CENTRALINA È possibile configurare due centraline EQP come coppia ridondante, aumentando in tal modo la disponibilità del sistema. Le centraline funzionano in modalità "Master" e "Hot Standby". In condizioni di funzionamento normale, la centralina di standby riceve gli stessi dati di ingresso e le stesse informazioni di aggiornamento della centralina master ma non è in grado di controllare le uscite ed eseguire la logica utente. In caso di commutazione, si verifica un trasferimento senza problemi. La ridondanza della centralina offre i seguenti vantaggi: Configurazione automatica della centralina di standby Trasferimento senza problemi Commutazione forzata e automatica Nessun tempo di inattività durante la sostituzione della centralina Sincronizzazione automatica tra centraline Maggiore disponibilità del sistema

3 Centralina Eagle Quantum Premier La centralina basata su microprocessore monitora continuamente i dispositivi di campo presenti sulla rete LON/SLC (Local Operating Network/Signaling Line Circuit) ed esegue le funzioni logiche necessarie a generare gli output appropriati. La centralina esegue operazioni logiche sia statiche che programmabili dall'utente. La logica statica controlla il display anteriore e le uscite relè (allarme, guasto e supervisione) secondo ANSI/NFPA 72. Essa attiva, inoltre, i circuiti di segnalazione integrati, composti da allarmi sia audio che visivi. La logica programmabile consente di personalizzare la centralina per eseguire una varietà di operazioni logiche complesse. Tramite il Det-Tronics Safety System Software (S3), la centralina può essere programmata per implementare il monitoraggio a zone incrociate, il voting o altre operazioni programmate che possono essere necessarie in un sistema. Funzionamento semplice/ridondante Dispositivo di segnalazione e rilascio certificato secondo NFPA 72 Conforme alle linee guida FM/CSA per sistemi di rivelazione gas certificati Logica programmabile Fino a cinque porte seriali disponibili Trasformatore isolato per porte di rete Utilizzo dei protocolli MODBUS ed Allen Bradley ControlNet Otto uscite relè programmabili Otto ingressi digitali Display alfanumerico a quattro righe da 20 caratteri Indicatori di stato LED Anello di comunicazione con tolleranza al guasto Diagnostica estesa integrata Supporta fino a 246 dispositivi di campo FM/CSA/CENELEC/CE specifiche n ) La centralina è, inoltre, predisposta per la comunicazione con dispositivi e software esterni. È disponibile una scheda ControlNet opzionale per il monitoraggio dello stato del sistema Eagle Quantum Premier. MODULO EQ3730EDIO Enhanced Discrete Input/Output Il modulo EDIO a 8 canali espande la flessibilità degli ingressi e delle uscite del sistema EQP. L'unità fornisce una protezione da incendi e gas continua e automatica, garantendo il funzionamento del sistema tramite una supervisione continua degli ingressi, delle uscite e del circuito della linea di segnalazione (SLC). Il modulo EDIO è dotato di otto canali, ciascuno configurabile come ingresso/uscita, rivelatore di fumo/calore a due fili, ingresso Classe A, uscita Classe A. Ciascun canale di ingresso supporta dispositivi di rivelazione di incendi, ad esempio rivelatori di calore, fumo o fiamma. Ciascun punto di uscita può essere configurato per contatti liberi da potenziale e per le uscite di segnalazione o rilascio. Ciascun canale del modulo è provvisto di indicatori individuali per le condizioni attive e di guasto. Monitora otto canali I/O indipendenti I singoli canali sono configurabili come ingresso/uscita/ rivelatore di fumo/calore a due fili/ingresso Classe A/uscita Classe A Un singolo canale di fumo/calore può supportare fino a 15 dispositivi di rivelazione di fumo e calore a due fili Per il cablaggio degli ingressi e delle uscite di Classe A, sono richiesti due canali per circuiti di Classe A I singoli canali possono essere configurati come supervisionati o non supervisionati I singoli canali sono configurabili per allarme/supervisione/ altri tipi di ingresso, notifica/rilascio/uscita con contatto libero da potenziale Soddisfa i requisiti NFPA 72 Montaggio su pannello o guida DIN (Per ulteriori informazioni fare riferimento alla Scheda specifiche: n )

4 MODULO EQ3700DCIO - Input/Output Il modulo DCIO a 8 canali è stato appositamente progettato per espandere le capacità di ingressi ed uscite del sistema Det-Tronics Eagle Quantum Premier. L'unità fornisce una protezione da incendi e gas continua e automatica, garantendo un funzionamento affidabile del sistema tramite una supervisione continua degli ingressi e delle uscite sulla rete LON/SLC. Il modulo DCIO fornisce otto canali di ingresso o uscita configurabili e programmabili per il funzionamento con o senza supervisione. Ciascun punto di ingresso supporta dispositivi di rivelazione di incendi con contatto libero da potenziale, ad esempio rivelatori di calore, fumo o fiamma. Ciascun punto di uscita può essere configurato per le uscite senza supervisione, di segnalazione o rilascio. Ciascun canale del modulo è provvisto di indicatori individuali per le condizioni attive e di guasto. Monitora otto canali I/O indipendenti Ciascun canale può essere configurato come ingresso o uscita I singoli canali possono essere configurati come supervisionati o non supervisionati I singoli canali sono configurabili per allarme/gas/ supervisione/altri tipi di ingresso, notifica/rilascio/uscita senza supervisione Soddisfa i requisiti NFPA 72 Montaggio su pannello o guida DIN specifiche n ) MODULO EQ3710AIM - Analog Input Il modulo di ingresso analogico a 8 canali fornisce un mezzo per la connessione di dispositivi con un segnale di uscita da 4 a 20 ma calibrato al sistema Eagle Quantum Premier. Monitora otto canali analogici indipendenti Ciascun canale è configurabile come sensore di gas combustibile o universale I LED di ciascun canale indicano lo stato attivo e guasto specifiche n ) Il modulo di ingresso analogico (AIM) fornisce 8 canali configurabili che possono essere impostati per la modalità gas combustibile o universale. La modalità gas combustibile fornisce un certo numero di impostazioni programmate automaticamente e soglie di allarme limitate dai requisiti dell'ente certificativo. La modalità universale viene utilizzata per dispositivi generici per i quali è richiesto un controllo su tutti i parametri di configurazione. Modulo di protezione intelligente EQ3740IPM L'Intelligent Protection Module (IPM) è stato progettato appositamente per il monitoraggio, la supervisione e il controllo dei pericoli legati all'estinzione di incendi. Il modulo IPM è stato progettato per fornire una protezione antincendio all'area locale continua e automatica nonché un monitoraggio del funzionamento del sistema tramite la continua supervisione dei suoi ingressi e delle sue uscite e della connessione della rete LON/SLC alla centralina EQP. I singoli canali dispongono di funzioni preassegnate, necessarie per fornire un'unica soluzione di protezione dai pericoli Supporta due zone di fumo/calore convenzionali "a due fli", consentendo di resettare le zone con funzione latching attivata. Non richiede l'utilizzo di "basi relè" specifiche n )

5 MODULO RELÈ EQ3720RM - Relay Il modulo relè a 8 canali è stato appositamente progettato per espandere le capacità di uscita del sistema Det-Tronics Eagle Quantum Premier. L'unità è progettata per fornire otto canali di uscita a relè per l'utilizzo con dispositivi senza supervisione (PLC, ventole, smorzatori di vibrazione, ecc.). Espande le funzionalità di uscita del sistema Det-Tronics Eagle Quantum Premier Fornisce otto canali di uscita a relè indipendenti I LED di ciascun canale indicano lo stato attivo e guasto Fornisce funzionalità di uscita remote tramite il loop LON/SLC Montaggio su pannello o guida DIN Display con LED di alimentazione Connettori di cablaggio a innesto Immunità RFI ed EMI (marchio CE) specifiche n ) Rivelatore di fiamma multispettro a infrarossi X3301 Il rivelatore X3301 segna un nuovo traguardo in termini di copertura, prestazioni di rivelazione di incendi dovuti a diversi tipi di combustibile e resistenza ai falsi allarmi. Il rivelatore utilizza algoritmi di elaborazione del segnale avanzati, supportati da un microprocessore integrato a 32 bit per assicurare una protezione ininterrotta in presenza di sorgenti di falsi allarmi e in ambienti in cui sono presenti radiazioni infrarosse. La versione a campo esteso raggiunge una distanza di rivelazione di 210 piedi (ca. 64 m) per fiamme da eptano da 1 piede quadrato (ca. 0,3 m²) ed è consigliato per tutte le applicazioni all'interno e all'esterno. La versione a campo medio raggiunge una distanza di rivelazione di 100 piedi (ca. 30 m) per fiamme da eptano di 1 piede quadrato (ca. 0,3 m²) ed è consigliato per le applicazioni all'esterno, ad esempio piattaforme offshore per l'estrazione di petrolio o gas, dove sono presenti fiamme libere. Il rivelatore è disponibile in alluminio o acciaio inossidabile 316. Sensibilità migliorata prestazioni certificate per molteplici tipi di combustibili MTBF di ore (oltre 16 anni) Nuovo standard stabilito per il cono visivo, 100 piedi (ca. 30 m) sull'asse centrale e sugli assi laterali per il metano Le ottiche riscaldate controllate da microprocessore consentono prestazioni ottimali in ambienti difficili Registratore di dati relativi agli eventi con ora e data Interfaccia LON/SLC integrata Controllo di integrità ottica (oi) automatico su ciascun sensore Test manuale magnetico tarato nessuna lampada richiesta Numero brevetto: ; ; Cablaggio Classe A, Stile 7 secondo NFPA-72 specifiche n ) Rivelatore di fiamma UVIR X5200 Il modello X5200 soddisfa i requisiti più rigorosi in tutto il mondo grazie a capacità di rivelazione avanzate e immunità alle sorgenti estranee, unite a un design meccanico superiore. Il rivelatore è dotato di entrambe le funzioni automatica e manuale del test di integrità ottica (oi). Il tipo di installazione consente ai sensori UV e IR di monitorare la stessa zona pericolosa con un cono visivo di 90. Quando entrambi i sensori rivelano simultaneamente la presenza di una fiamma, si genera un segnale di allarme. Il rivelatore è provvisto della classificazione antideflagrante per divisione e per zona e può essere utilizzato per applicazioni sia all'interno che all'esterno. Un LED a tre colori sulla piastra anteriore del rivelatore indica lo stato del rivelatore. Il corpo del rivelatore X5200 è disponibile in alluminio o acciaio inossidabile con classificazione NEMA 4X e IP66. Tra le applicazioni tipiche figurano hangar, munizioni, applicazioni petrolchimiche e turbine. Nuova elaborazione del segnale brevettata, TDSA, resistenza agli archi elettrici Nuovo livello di resistenza ai falsi allarmi Reagisce in caso di incendio, senza falsi allarmi, in presenza di radiazioni modulate tipo "blackbody" (ad es. riscaldatori, forni, turbine) Funzione alta velocità Ottiche riscaldate controllate da microprocessore per una maggiore resistenza a umidità e ghiaccio Test di integrità ottica (oi) automatico o manuale Test manuale magnetico tarato nessuna lampada richiesta Il LED a tre colori indica il funzionamento normale e le condizioni di incendio e guasto Lo snodo del supporto consente il facile puntamento del rivelatore Vano di cablaggio integrato per facilitare l'installazione Cablaggio Classe A, Stile 7 secondo NFPA-72 Conforme alle direttive EMI, RFI, EMC Funzione di registrazione dati/monitoraggio eventi integrata specifiche n )

6 Rivelatore di fiamma IR X9800 Il modello X9800 rappresenta il più avanzato rivelatore di fiamma a infrarossi a frequenza singola, con funzione di elaborazione doppia del segnale per una risposta molto rapida. Il rivelatore è dotato di entrambe le funzioni automatica e manuale del test di integrità ottica (oi). Il rivelatore è provvisto della classificazione antideflagrante per divisione e per zona e può essere utilizzato per applicazioni sia all'interno che all'esterno. Un LED a tre colori sulla piastra anteriore del rivelatore indica lo stato dello stesso. Il corpo del rivelatore X9800 è disponibile in alluminio o acciaio inossidabile con classificazione NEMA 4X e IP66. Tra le applicazioni tipiche figurano le turbine, le applicazioni petrolchimiche, il settore automobilistico ed altri ambienti sporchi. Elevata resistenza ai falsi allarmi, TDSA Funzione alta velocità Reagisce in caso di incendio, senza falsi allarmi, in presenza di radiazioni modulate tipo "blackbody" (ad es. riscaldatori, forni, turbine) Ottiche riscaldate controllate da microprocessore per una maggiore resistenza a umidità e ghiaccio Test di integrità ottica (oi) automatico o manuale Test manuale magnetico tarato nessuna lampada richiesta Il LED a tre colori indica il funzionamento normale e le condizioni di incendio e guasto Funziona in condizioni atmosferiche non favorevoli e in ambienti sporchi Lo snodo del supporto consente il facile puntamento del rivelatore Vano di cablaggio integrato per facilitare l'installazione Cablaggio Classe A, Stile 7 secondo NFPA-72 Funzione di registrazione dati/monitoraggio eventi integrata specifiche n ) Rivelatore di fiamma UV X2200 Il rivelatore X2200 offre le massime prestazioni di resistenza ai falsi allarmi disponibili in un rivelatore UV, rispettando i più elevati requisiti a livello mondiale, grazie a capacità di rivelazione avanzate e immunità alle sorgenti estranee, unite a un design meccanico di alta qualità. Il rivelatore è dotato di entrambe le funzioni automatica e manuale del test di integrità ottica (oi). Il rivelatore è provvisto della classificazione antideflagrante per divisione e per zona e può essere utilizzato in varie applicazioni. Un LED a tre colori sulla piastra anteriore del rivelatore indica lo stato dello stesso. I corpi sono disponibili in alluminio o acciaio inossidabile, con classificazione NEMA 4X e IP66. Tra le applicazioni tipiche figurano lo stoccaggio di idrogeno, munizioni e silano. Elaborazione di segnale avanzata Elevata resistenza ai falsi allarmi, resistenza agli archi elettrici Reagisce in caso di incendio, senza falsi allarmi, in presenza di radiazioni modulate tipo "blackbody" (ad es. riscaldatori, forni, turbine) Funzione alta velocità Test di integrità ottica (oi) automatico o manuale Test manuale magnetico tarato nessuna lampada richiesta Il LED a tre colori indica il funzionamento normale e le condizioni di incendio e guasto Lo snodo del supporto consente il facile puntamento del rivelatore Vano di cablaggio integrato per facilitare l'installazione Cablaggio Classe A, Stile 7 secondo NFPA-72 Conforme alle direttive EMI, RFI, EMC Funzione di registrazione dati/monitoraggio eventi integrata specifiche n ) Rivelatore di fiamma multispettro a infrarossi X3302 Il rivelatore di fiamma multispettro a infrarossi X3302 segna un nuovo traguardo in termini di prestazioni nella rivelazione di incendi dovuti a idrogeno e resistenza ai falsi allarmi. Il rivelatore utilizza algoritmi di elaborazione del segnale avanzati, supportati da un microprocessore integrato a 32 bit per assicurare una protezione ininterrotta in presenza di sorgenti di falsi allarmi e in ambienti in cui sono presenti radiazioni infrarosse. La versione a campo esteso raggiunge una distanza di rivelazione per fiamme da idrogeno di 100 piedi (ca. 30 m) sull'asse centrale e sugli assi laterali ed è consigliato per tutte le applicazioni all'interno e all'esterno. Il rivelatore è disponibile in alluminio o acciaio inossidabile 316. Sensibilità migliorata e prestazioni certificate MTBF di ore Nuovo standard stabilito per il cono visivo, 100 piedi (ca. 30 m) sull'asse centrale e sugli assi laterali per l'idrogeno Le ottiche riscaldate controllate da microprocessore consentono prestazioni ottimali in ambienti difficili Registratore di dati relativi agli eventi con ora e data Uscita RS-485 Modbus Controllo di integrità ottica automatico su ciascun sensore Test/mag oi manuale tarato, nessuna lampada richiesta Quattro condotti di ingresso per una facile installazione Numero brevetto: ; ; specifiche n )

7 Rivelatore di gas PointWatch Eclipse PIRECL Il PIRECL è un rivelatore di gas IR in acciaio inossidabile, che consente la rivelazione di gas idrocarburi infiammabili nell'intervallo del limite di esplosione inferiore (LEL). Interfaccia LON/SLC integrata e porta di interrogazione HART disponibili. Un LED a tre colori consente la visualizzazione dello stato operativo. Il design del deflettore atmosferico offre una protezione straordinaria e consente una facile rimozione e installazione grazie al bloccaggio a baionetta. Il rivelatore è certificato ATEX 94/9/EC per la conformità alle direttive globali. Il vano di cablaggio interno consente di risparmiare tempo e costi Ottiche riscaldate Taratura non intrusiva effettuabile da un solo operatore Predisposizione per comunicatore portatile HART Design di protezione EExd, EExe, EExib Interfaccia LON/SLC integrata Setpoint di allarme regolabili tramite la rete Storico degli allarmi archiviato in una memoria non volatile Autodiagnosi specifiche n ) EQ2200DCU - Digital Communication Unit L'unità DCU è approvata per l'utilizzo con un'ampia gamma di sensori Det-Tronics, tra cui il rivelatore di gas IR Pointwatch e il sensore elettrochimico per acido solfidrico (H 2 S). Esso supporta, inoltre, qualsiasi sensore/trasmettitore dotato di segnale di uscita da 4 a 20 ma lineare e consente la taratura non intrusiva effettuabile da un solo operatore. L'unità DCU trasforma il segnale analogico in digitale e trasmette il valore alla centralina del sistema. Supporta gli ingressi da 4 a 20 ma da un'ampia gamma di dispositivi di rivelazione (Pointwatch, sensori per gas tossici, pressione, flusso, ecc.) Taratura non intrusiva effettuabile da un solo operatore Setpoint di allarme regolabili tramite la rete Storico degli allarmi archiviato in una memoria non volatile Storico delle tarature archiviato in una memoria non volatile Autodiagnosi Il rivelatore può essere accoppiato o separato specifiche n ) MODULO EQ2500ARM - Series Agent Release Il modulo ARM fornisce la funzionalità di rilascio agente estinguente per il sistema Eagle Quantum. Il modulo ARM è situato sul LON ed è controllato dalla logica programmabile nella centralina. Il modulo ARM può essere programmato per l'inizializzazione zona singola, incrociata o multipla. Le opzioni di ritardo, interruzione e rilascio manuale consentono la programmazione dell'uscita per l'utilizzo in applicazioni specifiche. Garantisce il controllo locale dei solenoidi di rilascio Possibilità di attivare un singolo solenoide o due solenoidi simultaneamente Fornisce fino a 2 ampere a 24 V c.c. (per ogni uscita) Monitora eventuali aperture del cablaggio o della bobina dei solenoidi Il rilascio attiva simultaneamente 2 canali di uscita Ciascun canale è dotato di supervisione per i circuiti aperti Autodiagnosi specifiche n )

8 MODULO EQ2500SAM - Signal Audible Il modulo SAM fornisce due circuiti di notifica (NAC) per il controllo di apparecchiature di segnalazione audio/visiva polarizzate da 24 V c.c. elencate in UL. Il modulo SAM è installato sul LON/SLC del sistema ed è controllato dalla logica programmabile nella centralina Eagle Quantum Premier. Ciascun circuito di uscita è programmato in maniera indipendente per consentire la notifica di eventi separati. Nelle applicazioni di rilascio, le uscite del segnale possono essere programmate per consentire la segnalazione per pre-rilascio, rilascio o post-rilascio. Fornisce due uscite di notifica certificate ANSI/NFPA 72 Classe B Stile Y Ogni circuito è dotato di supervisione per le aperture e i cortocircuiti Ogni circuito è controllato singolarmente dalla logica utente Ogni circuito supporta un'ampia gamma di frequenze di lampeggiamento programmabili Inversione di corrente all'attivazione È possibile attivare singolarmente 2 canali di uscita Ciascun canale è dotato di supervisione per i circuiti aperti Autodiagnosi specifiche n ) EQ2200IDC - Initiating Device Circuit L'unità IDC consiste di una scheda di cablaggio a morsetti e di un modulo di comunicazione, montati in un corpo a tenuta stagna antideflagrante. L'IDC supporta due ingressi con contatto libero da potenziale per l'utilizzo con dispositivi quali relè, pulsanti e interruttori a tasto. Supporta dispositivi di ingresso con chiusura a contatto standard, come stazioni di chiamata manuale, rivelatori di calore, interruttori a tasto e interruttori per rilascio agente estinguente Fornisce due circuiti di ingresso supervisionati, certificati ANSI/NFPA 72 Classe B, Stile B Memoria storico allarmi non volatile Ciascun ingresso è programmabile per incendio, supervisione, funzionamento normale o guasto specifiche n ) Dispositivi per Local Operating Network / Signaling Line Circuit (LON/SLC) Il LON/SLC è un loop di comunicazione digitale a due fili con tolleranza al guasto, configurato come un anello che inizia e termina nella centralina. Nella sua configurazione base, il LON/SLC supporta fino a 246 dispositivi di campo intelligenti, distribuiti su una distanza massima di metri (fino a metri con l'utilizzo di estensori di rete). I dispositivi sulla rete possono consistere in vari tipi di rivelatori di fiamma e gas, nonché in altri tipi di dispositivi di ingresso e uscita. Ciascun dispositivo sul LON/SLC comprende sia l'hardware che il software necessari per isolare e reindirizzare la comunicazione in caso di guasto di cablaggio della rete. Quando si verifica un problema in un punto del cablaggio della rete, la centralina segnala il guasto, mentre il circuito di isolamento guasti dei nodi interessati isola la sezione della rete in cui si è verificato il guasto. La comunicazione viene in tal modo garantita e prosegue attraverso la rete. Vedere Figura 2. La presenza di una singola apertura o cortocircuito sul LON/ SLC non influenza la comunicazione del sistema tra i dispositivi di campo e la centralina. La comunicazione del sistema con tutti i dispositivi di campo prosegue fino al momento della riparazione del problema di cablaggio. A2115 NODO 4 NODO 5 GUASTO CABLAGGIO NODO 3 NODO 6 NODO 2 PERCORSO A PERCORSO B NODO 7 CENTRALINA NODO 1 NODO 8 EQP Figura 2 Comunicazione con un guasto di cablaggio sull'slc Detector Electronics Corporation 6901 West 110th Street Minneapolis, Minnesota Operatore (952) o (800) 765-FIRE Servizio clienti (952) Fax (952)

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Sistemi di Rivelazione Incendio MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Proprietà del rivelatore adatte all'utilizzo in ambienti interni Regolazione

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Bollettino tecnico Gennaio 2013 00813-0102-4952, Rev. DC Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Design non intrusivo per una misura di temperatura facile e veloce in applicazioni su tubazioni Sensori

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

Centralina rivelazione e spegnimento

Centralina rivelazione e spegnimento Centralina rivelazione e spegnimento 3 zone rivelazione e 1 zona spegnimento Certificata CPD in accordo alle EN 12094-1:2003, 54-2 e 54-4 Manuale D uso 1 INTRODUZIONE 4 1.1 Scopo del manuale 4 1.2 Prima

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali /2 Introduzione /5 Norme di riferimento e interruttori magnetotermici /6 Trasformatore d isolamento e di sicurezza / Controllore d isolamento e pannelli di controllo

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN per Expert NANO 2ZN Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie Expert NANO 2ZN Nome documento: MODBUS-RTU_NANO_2ZN_01-12_ITA Software installato: NANO_2ZN.hex

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

PCS7 PROCESS CONTROL FOR SITE EMISSION CONTAINMENT

PCS7 PROCESS CONTROL FOR SITE EMISSION CONTAINMENT P.M.S. S.r.l. Via Migliara 46 n 6 04010 B.go S.Donato Sabaudia (LT) Tel. 0773.56281 Fax 0773.50490 Email info@pmstecnoelectric.it PROGETTO: PCS7 PROCESS CONTROL FOR SITE EMISSION CONTAINMENT Dalla richiesta

Dettagli

Controllo industriale SE-609

Controllo industriale SE-609 Controllo industriale SE-609 Controllo e visualizzazione uniti come soluzione per l automazione con comandi mediante touch Controlli industriali all avanguardia per impianti per il trattamento termico

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Ridondante Modulare Affidabile

Ridondante Modulare Affidabile Ridondante Modulare Affidabile Provata efficacia in decine di migliaia di occasioni Dal 1988 sul mercato, i sistemi di chiusura Paxos system e Paxos compact proteggono oggi in tutto il mondo valori per

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

SCHEDA TECNICA ONLINE. FLOWSIC100 Process DISPOSITIVI DI MISURA DEL FLUSSO DELLA MASSA

SCHEDA TECNICA ONLINE. FLOWSIC100 Process DISPOSITIVI DI MISURA DEL FLUSSO DELLA MASSA SCHE TECNIC ONLINE ISPOSITIVI I MISUR EL FLUSSO ELL MSS B C E F H I J K L M N O P Q R S T ISPOSITIVI I MISUR EL FLUSSO ELL MSS Informazioni per l'ordine FLUSSO VOLUMETRICO FFIBILE N PROCESSI Tipo ulteriori

Dettagli

1. Generalità. 2. Applicazione 2.1 GOLD RX/PX/CX/SD versione E/GOLD LP/ COMPACT Sensore della temperatura ambiente IT.TBLZ242.

1. Generalità. 2. Applicazione 2.1 GOLD RX/PX/CX/SD versione E/GOLD LP/ COMPACT Sensore della temperatura ambiente IT.TBLZ242. IT.TLZ242.140328 Istruzioni di installazione Sensore di temp. amb. TLZ1242, per inst., IP20/ Sensore di temp. esterna TLZ1243, per inst. esterna, IP54 GOLD/OMPT 1. Generalità Il sensore della temperatura

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

Soluzioni nuove, elaborate attingendo

Soluzioni nuove, elaborate attingendo SEZIONE Soluzioni per un mondo che cambia Oggi, gli utilizzatori di sistemi idraulici hanno molte esigenze, spesso diverse e da soddisfare simultaneamente con soluzioni innovative Il Technology Walk, tenutosi

Dettagli

Il gruppo emettitore di biglietti - piantana, è studiatoin modo da consentire l uso del sistema, anche a persone diversamente abili.

Il gruppo emettitore di biglietti - piantana, è studiatoin modo da consentire l uso del sistema, anche a persone diversamente abili. Made in Italy Sistemi gestione code MS32 Il sistema può utilizzare : - la documentazione eventi, numero di operazioni per servizio e postazione e dei tempi medi di attesa, con il programma MSW - il servizio

Dettagli

5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI. 5.5.2.3 Configurazione 410 controllo sensorless a orientamento di campo

5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI. 5.5.2.3 Configurazione 410 controllo sensorless a orientamento di campo 5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI La configurazione 111 amplia la configurazione di controllo con un controllore PI per applicazioni specifiche tipiche di regolazione

Dettagli

SCHEDA TECNICA GRUNDFOS MAGNA, UPE. Circolatori Serie 2000

SCHEDA TECNICA GRUNDFOS MAGNA, UPE. Circolatori Serie 2000 SCEDA TECNICA GRUNDFOS MAGNA, UPE Circolatori Serie Indice Dati relativi ai prodotti MAGNA e UPE 3 Gamma di utilizzo 3 Caratteristiche dei prodotti 3 Vantaggi 3 Applicazioni 3 Impianti di riscaldamento

Dettagli

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d Ingegneria dell Università

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità.

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. 1200 W Riscaldamento elettrico 1 model Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. Applicazioni ELIR offre un riscaldamento

Dettagli

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Accoppiatore di linea LK/S 4.2 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto...3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...3 1.1.2 Note...4 1.2 Panoramica

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Emax-Tmax. Istruzioni di esercizio degli sganciatori di protezione per interruttori automatici T7-T8-X1 di bassa tensione. Istruzioni di esercizio

Emax-Tmax. Istruzioni di esercizio degli sganciatori di protezione per interruttori automatici T7-T8-X1 di bassa tensione. Istruzioni di esercizio Istruzioni di esercizio Istruzioni di esercizio degli sganciatori di protezione per interruttori automatici T7-T8-X1 di bassa tensione Dis. App. Uff. Resp. Uff. Utilizz. Titolo Istruzioni di esercizio

Dettagli

Trasmettitore di pressione Rosemount 2090P per applicazioni nell'industria cartaria

Trasmettitore di pressione Rosemount 2090P per applicazioni nell'industria cartaria Scheda tecnica di prodotto Rosemount 2090P Trasmettitore di pressione Rosemount 2090P per applicazioni nell'industria cartaria Montaggio a incasso da 1 pollice compatibile con raccordo di collegamento

Dettagli

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID)

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) HM 10 16 25 Hybrid Meter Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) SMART GAS METER HM series G10 G16 G25 HyMeter è un contatore per uso commerciale a tecnologia ibrida. Combina le caratteristiche

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

La sicurezza delle centrali nuclear

La sicurezza delle centrali nuclear La sicurezza delle centrali nuclear Milano, 5 maggio 2011 Giuseppe Bolla, Senior Advisor Fondazione EnergyLab EnergyLab - Laboratorio dell Energia Il sistema integrato di gestione in campo nu La sicurezza

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto... 3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...

Dettagli

Manuale ProVari. www.provape.com 1

Manuale ProVari. www.provape.com 1 Manuale ProVari Grazie per l'acquisto della sigaretta elettronica ProVari! Si prega di leggere questo manuale prima di utilizzare la sigaretta elettronica. www.provape.com 1 La sigaretta elettronica, nota

Dettagli

Principio di funzionamento di sistemi frenanti ad aria compressa. Corso base

Principio di funzionamento di sistemi frenanti ad aria compressa. Corso base Principio di funzionamento di sistemi frenanti ad aria compressa Alle seguenti pagine trovate una descrizione del principio di funzionamento generale dei sistemi frenanti ad aria compressa installati in

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX ADATTATO PER QUALSIASI APPLICAZIONE DISPOSITIVI PORTATILI DI PEPPERL+FUCHS SICUREZZA INTRINSECA I lettori

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

< EFFiciEnza senza limiti

< EFFiciEnza senza limiti FORM 200 FORM 400 < Efficienza senza limiti 2 Panoramica Efficienza senza limiti Costruzione meccanica Il dispositivo di comando 2 4 6 Il generatore Autonomia e flessibilità GF AgieCharmilles 10 12 14

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti. Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS

Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti. Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS Processi di riscaldamento industriali altamente precisi ed efficienti Heating Control System per il comando di carichi ohmici SIPLUS HCS Answers for industry. SIPLUS HCS la risposta alle esigenze termiche

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

Sensore Intrinsecamente Sicuro Flo-Dar

Sensore Intrinsecamente Sicuro Flo-Dar DOC026.57.00817 Sensore Intrinsecamente Sicuro Flo-Dar Sensore radar senza contatto a canale aperto con sensore della velocità di sovraccarico opzionale MANUALE UTENTE Marzo 2011, Edizione 2 Sommario

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

ATTIVATORE STABILIZZATO PER BOBINE DI SGANCIO A LANCIO DI CORRENTE.

ATTIVATORE STABILIZZATO PER BOBINE DI SGANCIO A LANCIO DI CORRENTE. Compatibilità totale con ogni apparato. Si usa con pulsanti normalmente chiusi. ella linea dei pulsanti c'è il 24Vcc. Insensibile alle interruzioni di rete. Insensibile agli sbalzi di tensione. Realizzazione

Dettagli

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione lighting management ESEMPI APPLICATIVI esempi di progettazione ed installazione 2 INDICE LIGHTING MANAGEMENT ESEMPI APPLICATIVI 04 L offerta di BTICINO 05 ORGANIZZAZIONE DELLA GUIDA CONTROLLO LOCALE -

Dettagli

Attivatore Telefonico GSM

Attivatore Telefonico GSM Part. U1991B - 10/09-01 PC Attivatore Telefonico GSM art. F462 Istruzioni d uso INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA L'impiego dell'attivatore GSM art. F462 in componenti o sistemi per supporto vita non è consentito

Dettagli