RICHIESTA DI OFFERTA PER: BANKING PARTNER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RICHIESTA DI OFFERTA PER: BANKING PARTNER"

Transcript

1 RICHIESTA DI OFFERTA PER: BANKING PARTNER QUESITI E RELATIVE RISPOSTE Integrazione alla risposta alla domanda 11 del documento pubblicato in data 7 settembre. Si forniscono alcuni chiarimenti rispetto all utilizzo del logo Expo ed alla comunicazione svolta da Expo 2015: - Expo 2015 veicolerà nelle proprie comunicazioni e per tutti gli utilizzi previsti un unica immagine rappresentativa dell ATI/Global Partner; questa potrà essere il brand dell azienda mandataria, il brand di un altra azienda partecipante all ATI o un immagine ad hoc sviluppata dall ATI per Expo Milano Tale intenzione va chiaramente comunicata dal Banking Partner nell offerta tecnica in risposta al bando di gara - L utilizzo del logo di Expo 2015 viene concesso a tutti i partecipanti all ATI che potranno veicolarlo nelle proprie comunicazioni con l obiettivo di promuovere l evento e la distribuzione di biglietti. Va chiaramente indicato nell offerta tecnica l elenco delle aziende che di propongono di utilizzare a tali fini il logo di Expo Si conferma che ad oggi non è prevista la possibilità di utilizzo del brand Expo 2015 da parte di soggetti non direttamente partecipanti all ATI. Per tale utilizzo si rimanda ad una valutazione in sede di stesura del contratto con l azienda aggiudicataria DOMANDA N. 1 Ruoli nel Ticketing 1. Come viene inquadrata, nell ambito dei ruoli già assegnati, l eventuale fornitura da parte del Banking Partner della eticketing Platform? (Nello specifico, in relazione al ruolo previsto nel bando System Integration per la realizzazione del modulo per biglietto elettronico ). 2. A prescindere dalla gestione del canale di vendita e dal soggetto incaricato della vendita, leggendo la documentazione di gara RFP_Banking Partner_v49.pdf sembra non essere prevista alcuna remunerazione al Banking Partner per la gestione dei biglietti, nonostante gli vengono anche espressamente richieste attività di sviluppo ed integrazione per tutte le tipologie di biglietto previste. Confermate tale ipotesi oppure potete esplicitare in quale modo è prevista la remunerazione di tali servizi/attività/forniture? 3. Leggendo la documentazione di gara non è chiaro se il Banking Partner, che può integrare sulla propria Carta di Pagamento lo SMET, possa effettuare tale integrazione anche su sistemi di pagamento con form factor diversi dalle Carte quali orologi, bracciali e altri gadget comunque equipollenti. Chiediamo di esplicitare se tale opportunità è permessa. RISPOSTA N l ruolo del Banking Partner, in questo ambito, prevede la fornitura della soluzione tecnologica di Ticketing, che dovrà essere integrata e inserita nell'architettura attuale di Expo. Nell'ambito delle

2 attività di raffinamento funzionale della soluzione e di disegno tecnico di integrazione, il Partner di Ticketing sarà responsabile della piattaforma proposta, in tal senso dovrà collaborare con il System Integrator al fine di definire la miglior soluzione che tenga conto di: - minimizzare gli impatti sui sistemi; - massimizzare le performance; - essere compatibile con le linee strategiche di innovazione di Expo: 2. Si conferma che non è prevista alcuna remunerazione al Banking Partner per la gestione dei biglietti. 3. Lo SMET può essere integrato con sistemi di pagamento "avanzati" ed innovativi anche differenti dalla Carta di Pagamento, previa condivisione con Expo 2015, dovendo tenere in considerazione le specifiche tecniche e di integrazione con i dispositivi di campo (es. NFC, RFID, altro) che rendono il supporto adeguato. In questo contesto, il ruolo della Banca sarà la fornitura della componente relativa al sistema di pagamento da integrare nel gadget, insieme alle altre tecnologie. DOMANDA N. 2 Nella documentazione è indicato che il System Integration Partner definirà, valuterà e concorderà con il Banking Partner l integrazione dei sistemi IT del Banking Partner nella SDP di Expo Le specifiche di protocollo sono già definite? 2. Con particolare riferimento allo SMET esistono delle specifiche già definite in merito? RISPOSTA N Per quanto riguarda l'integrazione con i sistemi IT della Banca, attualmente non sono state definite specifiche funzionali di dettaglio, in considerazione delle possibili differenze che caratterizzano le soluzioni. D'altro canto la Service Delivery Platform consente l'integrazione con sistemi "esterni" tramite APIs di tipo Financial Transaction standard 8583 e via Web Services. In particolare è già disponibile il Business Service logic di base. L'SDP realizza e supporta i principali servizi comuni per il Payment e Banking, di seguito elencati: - Account Queries - Payments - Account Transfers - SIM Top up - National and international Remittance - Notifications 2. Le specifiche tecniche di dettaglio non sono state ancora definite, indicativamente l'orientamento è volto a tecnologie NFC/RFID e più in generale a soluzioni impiegate nell'ambito trasporti. A ciò si affiancano tecnologie che supportano e consentono di realizzare applicazioni Java. Per biglietti non smart il titolo sarà in formato Barcode 2D o QRCode DOMANDA N. 3 In merito alla piattaforma di pagamento, viene precisato che Al Banking Partner si richiede di mettere a disposizione e gestire una serie di sistemi e piattaforme IT in grado di supportare e abilitare i servizi e le transazioni economiche di Expo 2015 (es. vendita biglietti, vendita prodotti merchandising, ecc).

3 1. si intende inclusa la gestione degli aspetti fiscali connessi alla vendita? 2. la piattaforma deve essere multilingua? Quali lingue sono ritenute necessarie? RISPOSTA N. 3 1.La componente fiscale dovrà essere gestita dai sistemi del Banking Partner, sia per gli aspetti di pagamento che per quelli di Ticketing 2. La gestione di più lingue è necessaria nell'ambito della soluzione di Front End, in generale questa è un'esigenza che si esplicita nell'integrazione con l'utente finale. In quest'ottica, considerando che si prevedono circa 6 milioni di visitatori stranieri questa implementazione risulta necessaria. Expo ha un vincolo dato dal BIE che richiede almeno 3 lingue: Italiano, Inglese e Francese DOMANDA N. 4 Sui biglietti venduti in bundle con oggettistica, prodotti di merchandising, ecc. viene esplicitato che Expo 2015 riconoscerà la commissione solo sull importo relativo al biglietto. La restante parte della transazione verrà riconosciuta dai licenziatari? RISPOSTA N. 4 Si conferma che per i biglietti venduti in bundle Expo 2015 riconoscerà la commissione solo sull importo relativo al biglietto, come indicato sulla Richiesta di offerta al punto 5.1 pag. 8. Allo stesso punto viene indicata la modalità di beneficio della commissione di transazione sulle vendite generate dal portale e- commerce a carico dei licenziatari dei prodotti e servizi venduti sul portale e-commerce. DOMANDA N. 5 Riguardo alla distribuzione dei biglietti di Expo, viene esplicitato che Il Banking Partner riceverà l esclusiva per l emissione degli Smart Electronic Ticket (SMET) caricati sulle carte di pagamento e su eventuali altre tipologie assimilabili di smart card. Al Banking Partner potrà inoltre essere richiesto di operare come distributore ufficiale anche per i biglietti tradizionali, in regime di concorrenza con gli altri attori del network distributivo definito da Expo Tra i benefici viene però citato che Per la gestione del canale di vendita dei biglietti, al Banking Partner verrà riconosciuta una commissione di distribuzione pari a 0,8 solo per ciascun titolo SMET emesso su carta bancaria di pagamento e venduto sui propri canali. Nel caso di distribuzione di biglietti non legati ad una carta bancaria, ad esempio biglietti tradizionali, verrà riconosciuta la medesima commissione di 0,8? RISPOSTA N. 5 Si precisa che, pur essendo stata prevista nella rfp unicamente una commissione per i biglietti SMET caricati su carta bancaria, Expo intende riconoscere al partner bancario anche una commissione sui biglietti tradizionali che il partner veicolerà attraverso i propri canali. In virtù del fatto che:

4 1) Expo intende privilegiare i biglietti elettronici intelligenti (SMET) rispetto ai biglietti tradizionali in quanto permettono di incrementare l'esperienza di visita e acquisto dei visitatori 2) Il banking partner fornisce un contributo maggiore nel disegno e nella realizzazione del concept dello SMET caricato su carta bancaria (oltre che nella sua distribuzione) rispetto alla sola distribuzione dei biglietti tradizionali Si definisce una commissione per il banking partner pari a 0,4 per ogni biglietto tradizionale venduto dal banking partner attraverso propri canali distributivi. DOMANDA N. 6 Che tipologia di carta si intende con Carta Digitale dei Servizi (SMET) Integrazione con una Carta Digitale dei Servizi? Quali funzionalità prevederà e chi si occuperà della sua emissione/gestione? RISPOSTA N. 6 La Carta Digitale dei Servizi, è un'estensione delle carte attualmente gestite da enti quali: Trasporti, Regioni, Enti pubblici, Musei. L'obiettivo di Expo 2015 è di estendere i servizi associati a tali carte e di poterle utilizzare ed integrare come supporto SMET del visitatore. L'emissione e la gestione della carta, alla luce di quanto descritto, è a carico degli enti che attualmente trattano questo supporto. DOMANDA N. 7 Relativamente al funding. 1. In caso di necessità di sottoscrizione a fermo è possibile strutturare un club deal con altri partecipanti alla RTI dove il ruolo di capofila del pool non è assunto dal mandatario? 2. Per eventualmente deliberare un impegno di sottoscrizione a fermo sarebbe necessario poter ricevere il piano economico-finanziario pluriennale di Expo 2015 con dettaglio delle seguenti informazioni: Ricavi con distinta delle voci rilevanti ed esplicitazione delle assumptions principali; Costi con distinta delle voci rilevanti ed esplicitazione delle assumptions principali; Fonti e impieghi delle iniziative con indicazione delle relative coperture; Investimenti con descrizione dei loro dettagli e delle relative coperture finanziarie complessive; Informazioni riguardanti i rapporti giuridici fra Expo 2015 ed Arexpo in particolare riguardo alla messa a disposizione delle aree. Potete fornire il piano e le informazioni elencate? RISPOSTA N Si conferma la possibilità indicata nella domanda. Va però rispettata l indicazione contenuta nell RFP relativamente alla quota minima di sottoscrizione. Si precisa inoltre che per Expo 2015 il Partner o

5 l eventuale RTI è l unico soggetto con cui si stipulerà un rapporto contrattuale, e dunque sarà garante dell erogazione verso Expo 2015 del funding richiesto. 2. La consegna della sintesi del piano economico-finanziario pluriennale di Expo 2015, dovrà essere richiesta a Expo 2015 dai concorrenti entro il prossimo 21 settembre, inviando una a: DOMANDA N.8 Piattaforma di pagamento pag. 8 Principali benefici per il Banking Partner 1. La commissione di transazione dell 1,5% del valore dei biglietti venduti sul portale di Expo 2015 è da intendersi come aggiuntiva rispetto alla merchant fee definita dal Banking Partner applicata al totale della transazione economica sia per l acquisto dei biglietti singoli sia per l acquisto dei bundle (biglietti + oggettistica / prodotti di merchandising) 2. Qual è il contro valore stimato dell oggettistica / prodotti di merchandising venduti in bundle pag. 8 Principali benefici per il Banking Partner 3. La commissione di transazione dell 1,5% sulle vendite generate dal portale e-commerce di Expo è da intendersi come aggiuntiva rispetto alla merchant fee definita dal Banking Partner e applicata ai licenziatari selezionati come partner per il merchandising RISPOSTA N 8 1. Si conferma che i concorrenti non possono aggiungere altre fee oltre a quanto indicato nella Richiesta d offerta alla pagina 12 Si segnala che la società Expo 2015 è l unico soggetto che potrà definire la politica di pricing e che il Banking partner non potrà scegliere autonomamente il prezzo dei biglietti né definire eventuali politiche di sconti, prevendita o aggiungere sovrapprezzi e commissioni al cliente finale legate al biglietto per Expo Milano 2015 se non preventivamente concordato con Expo Si precisa che non esiste una stima di dettaglio della quota di prodotti di merchandising/oggettistica venduta in bundle. 3. Si rimanda alla risposta alla domanda 4 DOMANDA N.9 Piattaforma di ticketing pag. 11 Piattaforma di ticketing Specificare meglio cosa si intende per Lo SMET, ove possibile, dovrà essere utilizzato come strumento di pagamento all interno del sito Expo RISPOSTA N 9

6 Lo Smart Electronic Ticket sarà un supporto che, oltre a realizzare i servizi connessi al biglietto Expo - siano essi di base che evoluti - dovrà essere in grado di attivare e utilizzare le soluzioni di pagamento. Poiché in tutte le attuali declinazioni di SMET, si sta ipotizzando la presenza di tecnologie programmabili (es. chip, sim, ecc.), si richiede che lo SMET possa essere utilizzato quale carta di credito o di debito per acquisti che il visitatore potrà effettuare all'interno dell'area espositiva. A titolo di esempio, lo SMET può essere un braccialetto con un chip NFC, tale oggetto dovrebbe potrebbe essere utilizzato dal visitatore per pagare il pasto effettuato al ristorante, oltre che per accedere al sito. Lo strumento di pagamento deve essere attivo sia all'interno che all'esterno del sito espositivo. Si precisa inoltre che lo strumento di pagamento deve essere attivo sia all'interno che all'esterno del sito espositivo. DOMANDA N.10 Distribuzione dei biglietti Expo pag Distribuzione dei biglietti Expo > Principali benefici per il Banking Partner 1. Ancorché si tratti di stime, i 7 milioni di SMET si riferiscono al totale degli SMET che si prevede di emettere ovvero esclusivamente ai titoli che si prevede di caricare su carte di pagamento 2. Sull eventuale distribuzione di biglietti tradizionali assegnata al Banking Partner è prevista la corresponsione di una commissione di distribuzione analoga a quella riconosciuta per gli SMET 3. I pagamenti relativi a biglietti tradizionali, SMET, merchandising, ristorazione, ecc. saranno imperativamente cashless all interno dell area espositiva dell Expo o la decisione verrà presa in un tavolo tecnico successivo RISPOSTA N Si precisa che il totale di 7 milioni degli SMET, è la quota prevista per le sole carte di pagamento, in quanto potranno esistere altri SMET non caricati su carte di pagamento. 2. Si rimanda alla risposta alla domanda All interno del sito espositivo i pagamenti cashless non saranno esclusivi, è consentito il pagamento in contanti. Expo 2015 farà di tutto per incentivare il pagamento cashless ma non può rendere tale sistema obbligatorio. DOMANDA N.11 Servizi finanziari ai partecipanti 1. pag con riferimento all'obbligo per i Partecipanti di servirsi di istituti di credito indicati dall'organizzatore e presenti sul sito espositivo con una filiale, si chiede di confermare l'esclusività da parte del banking Partner aggiudicatario o se sarà consentita la presenza di altri istituti di credito

7 2. l'esclusività per il Banking Partner nei rapporti dei partecipanti prevede anche la possibilità di applicare a tali rapporti condizioni economiche predefinite e valide per tutte le controparti Filiale innovativa sul sito espositivo di Expo pag ancorché non rientrino nel VIK, quali sono gli investimenti previsti a carico del Banking Partner per la realizzazione della Filiale all interno dell area espositiva dell Expo (es. mura perimetrali, ecc.) RISPOSTA N Si conferma l esclusività del Partner sul sito espositivo come unica banca titolata ad avere una filiale e ad avere rapporto con le attività commerciali dei partecipanti ufficiali. 2. Le condizioni economiche da applicare ai partecipanti come richieste a pag 14 e 16 devono essere esplicitate in fase di risposta alla RFP e saranno predefinite e valide per tutte le controparti. Tali condizioni devono comunque essere in linea con le condizioni di mercato 3. Si rimanda alle risposte alle domande 1 e 2 del documento già pubblicato in data 7 settembre DOMANDA N.12 Rete di POS e bancomat evoluti Pag. 16 POS > Principali benefici per il Banking Partner 1. Sulle transazioni effettuate sui POS installati presso i punti vendita gestiti direttamente da Expo 2015, si intende applicare le stesse commissioni previste per le transazioni effettuate sul portale di Expo 2015 (vedi domanda pag. 8 principali benefici per il Banking Partner) Pag. 16 POS > Principali benefici per il Banking Partner 2. All interno del paragrafo si fa riferimento ai benefici del Banking Partner derivanti dalla fornitura dei terminali e dalle commissioni sul volume delle transazioni gestite negli spazi e punti vendita non Expo. Anche in questo caso saranno formulate precise indicazioni a licenziatari a cui saranno assegnati gli spazi di vendita di prodotti e servizi non Expo? Si intende indicare ai licenziatari le stesse commissioni come previsto per le vendite dal portale e-commerce di Expo RISPOSTA N 12 Per i POS installati presso utenze non gestite direttamente da Expo 2015, si conferma quanto indicato nella Richiesta d offerta al punto 5.6, precisando che i concorrenti dovranno indicare all interno dell offerta tecnica il valore della commissione che si intende applicare ai licenziatari, che dovrà essere in linea con le condizioni di mercato.

8 DOMANDA N.13 Finanziamento alla società Expo 2015 spa pag richiesta di informazioni aggiuntive per valutare la concessione del Finanziamento di massimi Euro 180 mln (il Finanziamento ) di cui al punto documento relativo al piano industriale di medio periodo aggiornato di Expo 2015 S.p.a. (d ora in poi E2015 ) di cui alla pag. 7 della Nota Integrativa al Bilancio 2011 e prospetto fonti/impieghi dettagliato per singolo anno dal 2012 al 2015 (eventualmente anche 2016, se è prevista la continuazione dell operatività di E2015 anche in quell anno) 2. documento descrittivo delle fonti, della composizione e del piano di utilizzo delle risorse di pertinenza di E2015, stabilite in Euro 832,6 mln: secondo quanto descritto a pag. 1 della Nota Integrativa al Bilancio informazioni circa la possibilità/necessità di ulteriore ricorso, da parte di E2015, a risorse finanziarie fornite dal settore privato (es. project finance) oltre al Finanziamento 4. informazioni sui rapporti di E2015 con Arexpo S.p.a., con particolare riferimento alla attività di approvvigionamento delle aree (modalità/procedura di costituzione diritti di superficie; soggetto effettivamente proprietario delle aree, altre relazioni commerciali/patrimoniali) RISPOSTA N Per l ottenimento delle informazioni richieste si rimanda alla risposta alla domanda Sì è possibile 4. Si precisa che in merito all utilizzo delle aree è stato costituito tra le parti un diritto di superficie avente scadenza il 30 giugno DOMANDA N.14 Chiarimenti circa il contenuto del punto con riferimento agli scopi del finanziamento: cosa si intende per Spese correnti? Quali opere infrastrutturali dovrebbero poter essere finanziate con parte del Finanziamento? Esiste già una ipotesi di quanta parte del Finanziamento potrebbe essere destinata a tale scopo 2. con riferimento all utilizzo del Finanziamento: esiste già un ipotesi di periodicità/importi minimi per singolo utilizzo? 3. Gli utilizzi del Finanziamento avverrebbero a semplice richiesta o a fronte di specifica documentazione (es. pagamento fornitori a fronte fattura, pagamento stipendi, ecc.) 4. con riferimento alla possibilità di spostare in avanti (carry forward) l utilizzo dei fondi residui alla fine di ogni anno rispetto al piano indicato nella RFP: quali sono i motivi sottostanti a tale richiesta? Esistono ipotesi circa gli importi annui che potrebbero essere oggetto di tale meccanismo

9 5. con riferimento alla forma di utilizzo del Finanziamento: potrebbe sorgere la necessità di un suo utilizzo sotto forma di fideiussioni/garanzie non per cassa? Se sì, quale potrebbe essere la percentuale ipotizzabile 6. con riferimento alle fonti di rimborso/eventuali garanzie del Finanziamento: 6.1 a cosa si riferiscono gli Euro 219 mln a budget dell EXPO (cfr. pag. 452 del documento Chapter 13 disponibile sul sito expo2015.org) alla voce sponsorship? Quanta parte di quella cifra verrà effettivamente incassata da E2015 nel 2015? E di questa parte, quanto verrà pagato cash e quanto eventualmente in natura? Sono già stati individuati gli sponsor che contribuiranno a raggiungere quella cifra (nei limiti del possibile indicarne i nomi/importi)? Esiste la possibilità tecnico/giuridica di procedere alla cessione dei crediti per sponsorship a favore del soggetto finanziatore 6.2 quanti contributi pubblici /dei soci verranno incassati nel 2014/2015 o comunque resteranno a possibile servizio del Finanziamento? Esiste la possibilità tecnico/giuridica di procedere alla cessione dei crediti per contributi pubblici a favore del soggetto finanziatore 6.3 è possibile avere una conferma/aggiornamento della stima degli incassi dalla vendita di biglietti (cfr. pag. 452 del citato documento Chapter 13 )? E ipotizzabile di utilizzare un conto di riserva vincolato a favore del soggetto finanziatore in cui parcheggiare tali incassi fino alla concorrenza dell importo necessario all estinzione del Finanziamento 6.4 E2015 avrà beni immobili di proprietà? Se sì, è possibile avere una stima del loro valore? Esiste la possibilità tecnico/giuridica di concessione di garanzie reali (ipoteche, etc) 6.5 esiste la possibilità di ottenere garanzie da uno o più soci (cfr. pag. 7 della Nota Integrativa al Bilancio 2011) RISPOSTA N Per l ottenimento delle informazioni richieste si rimanda alla risposta alla domanda Si conferma che gli utilizzi del finanziamento avverrebbero a semplice richiesta 4. La richiesta del carry forward è dettata dal fatto che ad oggi non è possibile stimare con precisione la tempistica relativa a determinate attività (promozionali, commerciali, sponsorizzazioni etc ) 5. E possibile che in futuro si possa aver bisogno di forme di fidejussione o garanzie non per cassa. 6.1 Si tratta di informazioni riviste e contenute nel nuovo Piano Ind.le (Si rimanda alla risposta data al punto 7.2) Sì, esiste la possibilità di procedere alla cessione dei crediti per sponsorship (cassa) a favore del soggetto finanziatore 6.2 Non è previsto che i contributi pubblici vengano utilizzati per rimborsare il finanziamento. E previsto l utilizzo dei contributi per il pagamento degli interessi. Non è prevista la cessione dei crediti per contributi pubblici in quanto non sussiste il concetto di credito. 6.3 Relativamente alla stima degli incassi dalla vendita dei biglietti si rimanda alla risposta alla domanda 7.2. Non riteniamo attuabile l apertura di un conto vincolato a favore del soggetto finanziatore. 6.4 In favore di Expo 2015 S.p.A. è stato costituito/è in corso di costituzione un diritto di superficie con scadenza al 30 giugno 2016; sino a tale data Expo 2015 S.p.A. sarà proprietaria superficiaria delle aree

10 concesse in diritto di superficie e delle opere sulle stesse realizzate. Allo scadere del predetto termine, il diritto di superficie si estinguerà ed Arexpo S.p.A. tornerà piena ed esclusiva proprietaria delle aree concesse in diritto di superficie unitamente alle opere su di esse realizzate. In termini generali, è esclusa la possibilità di concedere garanzie reali sulle aree e/o sulle opere. 6.5 Allo stato attuale non è possibile ottenere garanzie dai soci DOMANDA N Quanti saranno definitivamente al massimo i global partner? 2. Criteri di definizione delle previsioni delle principali coperture indicate nel Bando: visitatori (20 mio), contatti world wide (1 mld), contatti internet. 3. Dettagliare la strategia del piano di comunicazione: a. Quale percentuale dell investimento complessivo è prevista per i singoli anni? Quale percentuale per Italia/Europa/resto del mondo (quali Paesi in Europa e nel mondo); quale percentuale allocata per i principali target (giovani, donne, famiglie, comunità scientifiche, etc). Benchmark con le edizioni precedenti dell Expo b. Definire il valore e la programmazione della campagna above the line prevista (stati, mezzi, periodi, spazi, contatti previsti) c. Specificare il valore e la programmazione della campagna below the line prevista (stati, campagne, periodi, contatti previsti), indicando ad esempio anche quanto destinato a cerimonie apertura e chiusura ed eventi di intrattenimento on site. d. Definire il valore e la programmazione della campagna digital marketing prevista (iniziative, campagne, periodi, contatti previsti). e. Quale percentuale dell investimento complessivo sarà destinata a supportare la vendita di biglietti? f. I canali (off e online) del Banking Partner saranno sempre presenti nella comunicazione di EXPO volta a sostenere la vendita di biglietti? g. Presenza e struttura di monitoraggio sui parametri degli investimenti di comunicazione. 4. Merchandising: ci sono categorie di fornitori imposti e chi/quanti sono i licenziatari? 5. Chi fa parte dell ecosistema esteso/allargato di EXPO? Quali tipologie di esercizi convenzionati sono previste? 6. Chi sono gli altri attori del network distributivo dei biglietti tradizionali? 7. E possibile prevedere l esclusiva per un solo sistema di sistema di pagamento (es VISA o MAstercard) all interno dell area EXPO? 8. Specifica rispetto al Regolamento Speciale n. 9: sono previsti altri Istituti di Credito, oltre al Banking Partner? Quando si prevede sarà approvato definitivamente? 9. Nell International Participants Meeting di ottobre 2012 è già previsto il coinvolgimento del Banking Partner? RISPOSTA N I Global partner saranno al massimo Per quanto riguarda il numero atteso di visitatori fisici, la stima è stata sviluppata insieme ad alcune società specializzate tenendo conto di flussi prospettici di turisti, grado di appeal dell evento e potenziale penetrazione su diverse categorie socio-demografiche, analisi dei bacini di utenza e ed una serie di altre variabili rilevanti. In merito alla stima di visitatori Cyber, questa stima tiene conto di diverse leve/strumenti potenzialmente attivabili da parte di Expo 2015

11 i. Portale web istituzionale con servizi innovativi (es. visita virtuale 3D del sito, giochi, ) ii. Sviluppo di app smartphone potenzialmente installabili nativamente su alcuni smarthphone d identificare (con contenuti innovativi, giochi, info utili, ) iii. Eventuale possibilità di sviluppare canali tematici satellitari con contenuti rilevanti per Expo iv. Eventuale sviluppo di giochi a tema Expo per console 3a. Sono previsti diversi milioni di investimento, la suddivisione nei diversi anni ancora in via di definizione. I primi 2 anni (2013/2014) saranno focalizzati su eventi per avvicinamento all evento, mentre l ultimo anno a promuovere alla partecipazione all evento. La sfida dell expo 2015 è di lavorare su una dicotomia off/on line sulla comunicazione e sul concetto di inclusività, coinvolgendo finora i potenziali visitatori (virtuali e fisici) a partecipare alla costruzione dell evento (vedi progetto donne, olmi) 3b. in via di definizione con i paesi, le organizzazioni non governative e i risultati ottenuti durante il primo periodo del Tour sia on line che off line 3c. Per il 2013 e 2014 è previsto un tour in tutti i capoluoghi italiani e nelle principali città europee e mondiali. A titolo solo esemplificativo le città europee e mondiali potrebbero essere Parigi, Berlino, Atene, Madrid, Londra, New York, Mosca, Pechino, Tokyo, Seoul, Nuova Delhi, Il Cairo, Dubai. Durante la sessione di lavoro del IPM 2012 con i paesi ci sarà la possibilità di entrare in maggiori dettagli/definizione delle città con i paesi 3d. La campagna digital partirà nel 2013 per lanciare i programmi virtualmente fino ad arrivare all evento. Durante la sessione di lavoro del IPM 2012 con i paesi ci sarà la possibilità di entrare in maggiori dettagli/definizione delle città con i paesi 3e. Il piano di comunicazione in corso di finalizzazione sarà destinato anche al supporto della vendita di biglietti.i canali e l ammontare dell investimento saranno definiti unitamente al piano di ticketing 3f. Il piano in fase di realizzazione prevede una comunicazione a sostegno di tutti i canali di vendita. L eventuale intensificazione della comunicazione su alcuni canali sarà valutata nel corso della campagna vendite. 3g. Verranno inserite delle valutazioni di ROI, costo contatto, media coverage sviluppate da parti terze o elaborate in base a dati ufficiali (es readership, circulation per media coverage) 4. Expo 2015 sceglierà autonomamente i propri fornitori e i licenziatari del merchandising 5. La partecipazione all Ecosistema Expo è aperto a tutti i soggetti / aziende che, previa richiesta di adesione, forniscono servizi o sviluppano applicazione facendo leva sulla cooperazione e ala collaborazione presente nell Ecosistema stesso. Ad oggi il progetto è stato sviluppato con le principali aziende di Infomobilità italiane e del territorio milanese, le fasi successive opereranno sui seguenti ambiti: Accoglienza, Turismo e Cultura, Sport, Made in Italy, Eccellenza alimentare. 6. Gli altri canali di distribuzione dei biglietti tradizionali saranno selezionati direttamente da Expo 2015 e possono essere di differente natura e copertura geografica. 7. Va garantita per i visitatori la possibilità di effettuare pagamenti con i principali circuiti internazionali. 8. Si rimanda alla risposta alla domanda 11.1 per l esclusività del Banking Partner, mentre si precisa che il Regolamento Speciale n. 9 sarà approvato definitivamente entro la fine del corrente anno.

12 9. No, i tempi di selezione del Banking partner non permettono di avere una sua presenza ufficiale durante l IPM 2012 DOMANDA N pag. 4 esiste un obbligo di integrazione della piattaforma di ticketing con i servizi di gestione code ai servizi ivi citati? 2. pag. 7 la fornitura dei supporti cartacei per biglietti "tradizionali" cosi come quella dei supporti degli SMET diversi dalle carte di pagamento sono tutti esclusi dal perimetro della presente gara? 3. pag. 7 gli oneri di integrazione tra la eticketing Platform ed i canali e strutture "esterne ad Expo 2015" sono a carico di queste ultime? 4. pag. 7 i servizi di biglietteria di terzi che sfrutteranno la eticketing Platform saranno tenuti a utilizzare un unico connettore/web service fornito dalla Banca o sono previste specifiche integrazioni, e a carico di chi? 5. pag. 7 i servizi di biglietteria di terzi che sfrutteranno la eticketing Platform saranno tenuti a utilizzare la Payment Platform fornita dalla Banca o potranno agire liberamente? 6. pag. 8 nel caso Expo 2015 adotti la soluzione presente sul mercato anzichè quella eventualmente presentata dalla Banca, tutti gli oneri di integrazione, installazione HW e SW, formazione, ecc. necessari a mettere la Banca in condizione di effettuare la vendita e la distribuzione dei biglietti sono a carico di Expo 2015 e/o del fornitore prescelto da Expo? 7. pag. 8 per quanto riguarda l'integrazione col sistema di controllo accessi, è possibile conoscere le caratteristiche tecniche del sistema individuato da Expo 2015? A carico di chi sono gli oneri di integrazione e di certificazione tra i sistemi di biglietteria e di controllo accesi? È altresi possibile proporre per la Banca una soluzione integrata di biglietteria e controllo automatizzato degli accessi ed inserirla nel VIK? 8. pag. 9 per quanto riguarda l'hosting/cloud la connettività dal Data Center Expo è a carico di Expo? 9. pag. 9 cosa si intende per canale B2B? I biglietti indirizzati a questo canale dovranno avere caratteristiche particolari? E se sì, quali? 10. pag. 9 gli oneri di integrazione tra la eticketing Platform e terze parti ("3rd Party Service Distribution") sono a carico di queste ultime? Analogamente sono a carico delle terze parti gli oneri di integrazione, installazione HW e SW, formazione, ecc. necessari a mettere i punti vendita delle suddette terze parti in condizione di vendere i biglietti? 11. pag. 9 in merito alla Struttura del servizio di biglietteria elettronica di Fig. 4 il sistema di gestione multicanale richiede allotment e fees differenziate per i vari canali di vendita (diretti e di terzi) da attivare? 12.pag. 9 in merito alla vendita di titoli anche sul canale B2B è prevista la necessità di fornire un connettore per agenzie viaggio e tour operator stranieri conforme a specifiche internazionali e nel caso a chi spettano gli oneri di realizzazione/integrazione?

13 13. pag. 10 che caratteristiche tecniche hanno le card (fatta eccezione per quelle di pagamento) e chi le fornirà? Che caratteristiche tecniche hanno i dispositivi di campo e gli strumenti di rinforzo all'interno dell'area dell'expo? 14. pag. 11 l'esclusiva riguarda gli SMET caricati su tutte le card o solo quelli caricati sulle carte di pagamento? 15. pag. 12 il corrispettivo d 0,80 si calcola per gli SMET caricati su tutte le card o solo quelli caricati sulle carte di pagamento? 16. pag. 12 i servizi di biglietteria di terzi che sfrutteranno la eticketing Platform saranno anch'essi tenuti a NON applicare commissioni al cliente finale come la Banca o potranno aggiungere sovrapprezzi legati al biglietto per Expo? 17. pag. 23 poichè dalle precisazioni sulla componente VIK si deduce la possibilità di offrire anche i sistemi alle casse e nei punti vendita di Expo e la messa a disposizione del personale di biglietteria potete indicarci i parametri quantitativi previsti (numero di varchi di ingresso, numero di casse, numero di punti vendita, numero di addetti richiesti o orario di esercizio delle casse, ecc.)? RISPOSTA N Non esiste l obbligo da parte del Banking Partner di integrare le piattaforma di Ticketing con il servizio di gestione code. Dovranno comunque essere previste integrazioni della piattaforma con altri sistemi Expo (es. Controllo Accessi) o soggetti esterni ad Expo, che non saranno necessariamente a carico del Banking Partner. L integrazione alla piattaforma è prevista tramite la Service Delivery Platform. 2. Corretto, la presente RFP include solo gli SMET bancari 3. L integrazione di sistemi esterni è orchestrata e gestita tramite la Service Delivery Platform; eventuali soluzioni che prevedono l integrazione diretta con la soluzione offerta dalla Banca con terze parti, saranno valutate caso per caso. 4. Nel disegno delle integrazioni della Ticketing platform verso l esterno, vengono minimizzati gli impatti di personalizzazione sfruttando la presenza del layer SDP. Tecnologicamente le integrazioni di dettaglio saranno definite in fase di disegno tecnico, si prediligerà l impiego di tecnologie standard (es. SOAP, https, ecc.) 5. I servizi di biglietteria di terzi potranno non utilizzare la Payment Platform fornita dalla Banca. 6. Nel caso in cui Expo 2015 adotti una soluzione presente sul mercato, anziché quella eventualmente presentata dalla Banca, gli oneri di integrazione saranno suddivisi tra la Banca (che dovrà provvedere a integrarsi con la piattaforma di biglietteria) e il fornitore della piattaforma di Ticketing. 7. Il sistema di Controllo Accessi Visitatore è in fase di finalizzazione, si opererà comunque utilizzando i principali standard di mercato; nel momento in cui la Banca fornirà una soluzione di Ticketing di mercato, è invitata a indicare le soluzioni di Controllo Accessi a cui è già integrata. I costi di integrazione, qualora richiesti, saranno a carico di Expo o di uno dei suoi partner. Non essendo specificata, la soluzione di Controllo Accessi automatizzato eventualmente proposta dalla Banca, verrà valutata da Expo che si riserverà la facoltà di confermare l interesse nell inclusione del perimetro tecnico. 8. L hosting presso il Cloud Expo è una delle opzioni di implementazione, nel qual caso la connettività verso il Cloud Expo è a carico di Expo. In alternativa è preferibile la fornitura di un servizio chiavi in mano, da integrare con i sistemi SDP presenti nel Cloud Expo.

14 9. Il canale B2B è quello attraverso il quale Expo creerà e gestirà le relazione con aziende terze parti, per la vendita del biglietto (es. bulk sales). La modalità di vendita/assegnazione dei biglietti sul canale B2B potrà avere caratteristiche differente a quella prevista in ambito B2C (es: potranno essere preassegnati bulk di biglietti per un agenzia di vendita). 10. Le eventuali integrazioni con terze parti, se necessarie, verranno valutate nel dettaglio caso per caso, ma non si prevedono oneri aggiuntivi per il Banking Partner. Le attività di integrazione, installazione HW, SW e formazione - per la quota parte degli impatti presenti sui sistemi delle terze parti - saranno spesate dalle terze parti stesse 11. Prevediamo che la realizzazione di queste funzionalità siano definite in dettaglio con il System Integrator e in parte siano già gestite dalla Service Delivery Platform esistente 12. Sì è prevista la necessità. Per il resto vedi risposta Lo SMET sarà un dispositivo contenente tecnologia NFC/RFID o equivalente, adatte a realizzare e contenere i servizi a valore aggiunto per il visitatore, siano essi di riconoscimento che interazione. Le caratteristiche tecniche di dettaglio verranno definite in futuro. 14. I dispositivi di campo previsti sono dispositivi di tipo mobile o fisso, contenete tecnologia RFID/NFC, wifi. Inoltre si prevede l installazione di lettori di barcode e dispositivi quali totem e/o kioski interattivi. 15. Si precisa che la commissione è prevista per i biglietti SMET caricati su carta bancaria. 16. Si conferma che non potranno applicare altre fee 17. La struttura ed il dimensionamento del numero di varchi e casse è in corso di finalizzazione. Si prevedono attualmente 3 accessi al sito con un numero complessivo di circa 100 biglietterie con addetto, operative presumibilmente per 12 ore, con l aggiunta di biglietterie automatiche per la vendita di biglietti. Per quanto riguarda i punti vendita Expo, si prevedono circa 4-5 punti di ristoro e 5 punti vendita Expo presenti sul sito. In generale, si conferma la possibilità per il partner di offrire e quantificare all interno della componente VIK i sistemi di gestione delle casse ed il personale di biglietteria, specificando gli eventuali parametri utilizzati per la valorizzazione. DOMANDA N Quesito 10: Nella documentazione è indicato che il System Integration Partner definirà, valuterà e concorderà con il Banking Partner l integrazione dei sistemi IT del Banking Partner nella SDP di Expo Q10.D1: Le specifiche di protocollo sono già definite? 3. Q10. D2: Cosa è già stato realizzato? 4. Q10.D3: Con particolare riferimento allo SMET esistono delle specifiche già definite in merito? RISPOSTA N Si rimanda alla risposta della domanda 2

15 DOMANDA N.18 Quesito 11: Chiediamo di indicare i razionali o le motivazioni che hanno portato EXPO 2015 S.p.A. a stimare ed indicare che il 20% dei biglietti totali venga venduto attraverso il portale internet di Expo 2015 e che il controvalore delle vendite di prodotti e servizi sul canale e-commerce sia pari a 100 milioni di euro. RISPOSTA N 18 Per quanto riguarda l ipotesi di distribuzione dei biglietti sui diversi canali e nello specifico sul portale internet, lo studio è stato effettuato sfruttando dati e benchmark di mercato sulla distribuzione di biglietti per eventi e analizzando il potenziale dei diversi canali, sia in termini di partner di riferimento (es. bancario vs. Expo vs. altri partner) che in termini di canale di vendita (offline vs. online) Il controvalore della vendita di prodotti e servizi sul canale e-commerce è stato invece affidato ad una società esterna specializzata che ha sviluppato una stima del potenziale associato all offerta di prodotti a marchio Expo da veicolare attraverso licenziatari, avvalendosi della propria esperienza e conoscenza del mercato. DOMANDA N.19 Quesito 12: Chiediamo di indicare i razionali o le motivazioni che hanno portato EXPO 2015 S.p.A. a indicare che, relativamente alla diffusione dei biglietti SMET, si stimano 7 milioni di biglietti caricati su carte di pagamento, pari al 35% del totale dei ticket emessi. RISPOSTA N 19 Per chiarimenti circa la stima dei principali dati sulla distribuzione dei biglietti ed il mix sui diversi canali distributivi, si rimanda alla Domanda n. 18 DOMANDA N Quesito 13: Carte di Pagamento e Sistemi di Mobile Payment Nella documentazione è precisato che il Banking Partner dovrà offrire carte di pagamento contactless e soluzioni di mobile payment per pagamenti elettronici di prossimità. Entrambe le soluzioni devono consentire l acquisto di beni e servizi, il caricamento dello SMET, l accesso a servizi, eventi e attrazioni, l acquisto di titoli di viaggio. 2. Q13.D1: Confermate che il partner di connettività sarà Telecom Italia? 3. Q13.D2: Quali saranno i rispettivi ruoli (partner di connettività e banking partner)? Quale la suddivisione dei costi e dei ricavi? 4. Q13.D3: Chi si occuperà del convenzionamento delle terze parti, anche per la finalizzazione all utilizzo della tecnologia utilizzata da Expo2015? 5. Q13.D4: Che iniziative ha intrapreso/intraprenderà Expo2015 per coinvolgere la P.A. in modo da poter veicolare sugli SMET i suoi servizi?

16 6. Q13.D5: In generale, quali leve si prevedono di attivare per collaborare con le aziende che offrono potenziali servizi a valore aggiunto (trasporto, PA, gestori parcheggi, ) da veicolare sulle carte e sulle soluzioni di mobile payment? 7. Q13.D6: Chi gestiste queste attività e il coordinamento di tali soggetti? 8. Q13.D7: In caso esistessero, quali sono gli accordi già sottoscritti in merito? RISPOSTA N Il modello di riferimento in cui collochiamo la soluzione di Mpayment, prevede che tale soluzione rappresenti lo strumento di pagamento in mobilità, che può essere sia integrata in un'applicazione mobile che stand alone 2. Si conferma 3. La partnership con la Banca riguarderà il rapporto con tra Banca ed Expo e i relativi pagamenti con carta SMET; eventuali accordi della Banca con partner di connettività o altri partner pregressi o successivi non rientrano nello scopo di questa RFP 4. Il convenzionamento delle Terze sarà il risultato della collaborazione tra Expo e i suoi Partner. 5. Nell'ambito del progetto Ecosistema Digitale ICT e in relazione ad attività più ampie di collaborazione con gli enti del territorio, Expo 2015 è in contatto e sta operando con alcune realtà significative del territorio, siano esse soci di Expo stessa che esterne 6. Vedi risposta al punto 5 7. Nell'ambito del progetto Ecosistema Digitale ICT, esternamente a tale contesto, verrà definito caso per caso. 8. Non esistono accordi sottoscritti con enti e/o aziende esterno, che fanno riferimento a questo ambito DOMANDA N Quesito 14: Filiale innovativa sul sito espositivo Non sono fornite informazioni relative alla fase di progettazione e realizzazione della filiale all'interno del sito. 2. Q14.D1: La costruzione dell'immobile "grezzo" avviene a cura e spese di Expo? 3. Q14.D2: Quando si renderà disponibile l'immobile per poter effettuare i lavori di approntamento della filiale (finiture, impianti, arredi, ecc.)? 4. Q14.D3: Quali imprese possono lavorare sul cantiere? Quali sono e a carico di chi sono i costi per la sicurezza? 5. Q14.D4: E previsto un canone di locazione per gli spazi destinati alla filiale? 6. Q14.D5: Quale potrà essere lo scenario per la filiale al termine della manifestazione (quando l area sarà riqualificata)? 7. Q14.D6: L immobile sarà ceduto (a quale valore) o verrà locato (canone)?

17 RISPOSTA N Si rimanda alla risposta alla domanda 1 del documento pubblicato il 7 settembre L immobile sarà disponibile al più tardi a Gennaio del Le imprese che svolgeranno i lavori nella Filiale si occuperanno esclusivamente delle opere di allestimento interno allo spazio assegnato. I costi per la sicurezza dovranno essere quantificati nel momento dell avvio dei lavori. 5. Non sono previsti canoni di locazione in quanto gli spazi sono consegnati in comodato gratuito Si rimanda alla risposta alla domanda 1 del documento pubblicato il 7 settembre DOMANDA N Perimetro della Partnership 5.1 Sistemi e piattaforme IT Piattaforma di pagamento 1. Coerentemente al piano di lavoro di Expo Milano 2015 e alla necessità di abilitare i servizi di pagamento anche nel periodo precedente all Esposizione Universale, il Banking Partner dovrà rendere disponibile tale soluzione non più tardi di settembre 2013 (RFP pag. 7-8) - Rispetto all affermazione citata chiarire se tale soluzione dovrà essere disponibile in ambiente di produzione o sulla carta Piattaforma di ticketing 2. Infine, il soggetto candidato potrà sottoporre, sulla base della propria comprensione dell evento e di esperienze maturate in contesti simili, un offerta relativa ai sistemi IT per l erogazione di Servizi a Valore Aggiunto per visitatori (si veda Figura 4), come ad esempio soluzioni di e-wallet e altri servizi in corso di definizione da parte di Expo 2015 (es. l integrazione con un circuito di esercizi convenzionati a supporto di un programma di e-couponing).(rfp pag.11) - Nel Paragrafo sopracitato si parla di soluzioni di e-wallet. Non è chiaro chi gestisca tale strumento 5.2 Distribuzione dei biglietti Expo 3. Tra i canali offline viene indicata anche la rete bancomat, al pari delle filiali e in alternativa alla rete online (internet-call center). Successivamente si precisa che i costi di set-up di canale per predisporli alla vendita sono a carico del Banking Partner. In realtà la rete bancomat implementerà il servizio online con modalità simili al canale internet senza emissione di un biglietto tradizionale come potrebbe essere nel caso delle filiali. - Con quale modalità si richiede che questi biglietti vengano emessi? 5.3 Carte di pagamento e soluzioni di mobile payment

18 Descrizione e requisiti del servizio Nello specifico, il Banking Partner dovrà realizzare, lanciare sul mercato e gestire due tipologie di prodotti: Carte di pagamento (carte di credito, carte di debito, carte prepagate), in grado di supportare transazioni di prossimità e contactless; Soluzioni di mobile payment per pagamenti elettronici di prossimità (es. applicativi su apparati con tecnologia NFC) realizzati integrando la propria soluzione in accordo con l Integrated Connectivity and Services Partner già definito da Expo (RFP Pag ) 4. In merito al punto 1 non è chiaro se il Banking Partner deve offrire tutte le modalità di carte o un prodotto a scelta. 5. In merito al punto 2, non è chiaro se il tema NFC qui indicato a titolo esemplificativo è sostituibile con altre tecnologie. Ad esempio il QRC può essere considerato come prossimità o qualche metodo di riconoscimento biometrico. 6. Importante è sottolineare che la tecnologia di prossimità dovrà essere tale da massimizzare l'utilizzo dello strumento di pagamento elettronico, dentro e fuori al siti, garantendo tutti gli standard di sicurezza connessi alla tematica in oggetto. L integrazione con l integrated connectivity è relativa al tema TSM? Quali sono i punti di integrazione? Tali prodotti, di cui il Banking Partner si impegnerà a garantire la più ampia diffusione, dovranno supportare le transazioni economiche e di prossimità all interno del sito espositivo e nell ecosistema esteso di Expo, abilitando, in particolare, alcune tipologie di servizi: -. - L acquisto di titoli di viaggio e il pagamento dei servizi di trasporto (trasporti pubblico, treni, taxi, ecc); -. (RFP, pag.13) 7. L acquisto di titoli di viaggio per il trasporto pubblico richiede una forte integrazione con i sistemi ATM. Vale lo stesso con i treni. 8. Tali funzionalità sono richieste entro Dicembre Expo si occuperà di coordinare i vari attori o sarà il Banking Partner che dovrà prendere accordi in autonomia? 5.5 Filiale innovativa sul sito espositivo 9. Ci sono particolari vincoli o richieste (al di la della metratura) o c'è totale libertà da parte del Banking Partner nell offerta dei servizi e nelle modalità di comunicazione relative (es. servizi erogati, vincoli legati ai messaggi di marketing a vetrina e all'interno, etc.)? RISPOSTA N La soluzione dovrà essere disponibile realmente, prevediamo un ambiente di produzione "controllata" dove poter iniziare una prima Business Simulation per poi avviare in tempi brevi un lancio effettivo 2. Relativamente alla soluzione SW di e-wallet, sarà il Banking Partner a poterlo offrire, ipotizzando la delivery completa del servizio. Da parte Expo è preferibile avere una soluzione che sia gestita ed

19 erogata nei Data Center della Banca e quindi possa seguire di logiche e modelli di erogazione "a servizio" 3. Esistono differenti modalità di conversione/ritiro/spedizione biglietti supportate dai fornitori della piattaforma di Ticketing. Expo è disposta a valutare le soluzioni proposte dal partner che rispettino i criteri di sostenibilità, basso impatto economico, per il visitatore. 4. E' un'opzione lasciata alla disponibilità del Partner poter offrire, tutte o solo una parte delle carte di pagamento indicato. Nel caso in cui il Partner offrisse solo un sotto insieme, si richiedere di esplicitare le motivazioni che hanno guidato la scelta. 5. La tecnologia NFC deve essere considerata come una delle possibili soluzioni accettate (anche in considerazione di un eventuale scenario evolutivo futuro). Per la visione e la definizione di innovazione in ambito Expo, la tecnologia QRC non è considerata come prossimità, mentre per il riconoscimento biometrico l'indicazione è più in linea con la visione tecnologica. 6. L'integrazione con lo smartphone potrà essere uno delle modalità di implementazione dello SMET e quindi supportare sistemi di pagamento in prossimità. 7. L'acquisto dei titoli di viaggi, integrato con l'acquisto e il supporto dei titoli Expo, prevede la realizzazione di soluzioni che abbiano una forte integrazione tra i sistemi Expo e delle aziende che verranno coinvolte. In generale l'integrazione sarà realizzata attraverso le primitive e le funzionalità SDP. 8. Sarà a cura di Expo l'ingaggio delle azienda di trasporti da integrare, Expo con il supporto del System Integrator Partner effettuerà il coordinamento delle attività di disegno e realizzazione 9. In linea di principio non ci sono vincoli, ma comunque Il progetto di comunicazione dovrà essere condiviso con Expo2015 DOMANDA N Rete di POS e bancomat evoluti POS Principali benefici per il Banking Partner La fornitura o il noleggio di terminali POS installati presso i punti vendita gestiti direttamente da Expo 2015 SpA (es. le biglietterie all esterno del sito) sarà a carico del Banking Partner. (RFP, pag.16) 1. Cosa si intende per punti vendita gestiti direttamente da Expo 2015 SpA? 2. Il servizio di acquiring per i punti vendita sarà esclusività del Banking Partner oppure un punto vendita potrà decidere di usufruire di un servizio fornito da un altro acquirer? BANCOMAT EVOLUTI Al soggetto candidato viene richiesto di progettare una rete di bancomat idonea alla copertura dell intero sito espositivo, pari a 1,1 milioni di metri quadrati [ ] presenza, stimata, di circa 15 aree di servizio (RFP, pagg ) 3. In considerazione dei costi da sostenere (a fondo perduto) per ogni bancomat installato e relativi costi di gestione si chiede di precisare l aspettativa minima di Expo sul numero di ATM installati.

20 Tra le funzionalità evolute si cita inoltre l acquisto di prodotti e servizi non bancari e l accesso a servizi della PA. 4. Si richiedono specificità più chiare e dettagliate rispetto alle funzionalità richieste 5. Definire lo schema di pagamento prescelto dal Banking Partner come l unico schema di pagamento accettato presso il sito espositivo: - Transazioni di pagamento (POS): con carte monocircuito o contante - Transazioni di prelievo (ATM): solo con carte monocircuito. RISPOSTA N Si intendono i punti vendita gestiti da Expo Ad Esempio i negozi di Merchandising Expo 2015 e ristoranti, chioschi e bar Expo o tutti quei negozi che vendono esclusivamente prodotti Expo Si conferma l uso esclusivo dei servizi del banking partner 3. Si rimanda alla risposta alla domanda 2 del documento già pubblicato in data 7 settembre In merito alle funzionalità evolute, si fa riferimento alla possibilità di acquistare prodotti e servizi non bancari ed accesso a servizi delle PA che sono attualmente disponibili (es. acquisto ricariche, pagamento tributi, ) o che saranno eventualmente resi disponibili al momento dell evento da parte del partner. Si riserva la possibilità al partner bancario, in sede di risposta tecnica al bando di gara di illustrate eventuali soluzioni innovative ed evolute che esso è in grado di sviluppare per l evento per migliorare la qualità del servizio per i visitatori. 5. Si precisa che sia per POS che ATM, dovranno essere abilitati all utilizzo tutti i principali circuiti di pagamento internazionali. DOMANDA N Servizi di tesoreria per Expo 2015 SpA Si chiede ad Expo di confermare che: 1. il servizio richiesto sia quello di normale gestione di uno o più conti correnti, e non di vero Servizio di Tesoreria pubblica (quindi senza controlli preventivi di spesa, mandati/reversali, ecc.) 2. che ci siano i presupposti normativi per una gestione separata dei flussi finanziari da parte di Expo, che appare in parziale deroga alla Tesoreria unica Bankitalia 3. sempre con riferimento alla eventuale gestione separata di conti correnti c/o il futuro Banking Partner, non sussistano specifici limiti/vincoli operativi per tipologia di operazioni/importi/giacenze. Inoltre sono necessari i seguenti chiarimenti: 4. con la frase Il servizio di Tesoreria verrà erogato a costo zero, Expo intende anche l esenzione di tutte le spese/commissioni per l operatività dei conti (compreso quindi tenuta conto/bonifici, ecc.)?

Telecom Italia per Expo 2015 Il partner di riferimento per un progetto straordinario

Telecom Italia per Expo 2015 Il partner di riferimento per un progetto straordinario Telecom Italia per Expo 2015 Il partner di riferimento per un progetto straordinario EXPO 2015 Milano 1 Maggio 31 Ottobre 2015 BENESSERE SALUTE NUTRIZIONE 2 I numeri «catalizzanti» di Expo 20 Mln di visitatori

Dettagli

QUI! Financial Services Un mondo su misura

QUI! Financial Services Un mondo su misura QUI! Financial Services Un mondo su misura Copyright 2014 LEADER NEI SISTEMI DI ELECTRONIC MONEY QUI! Group S.p.A. e QUI! Financial Services S.p.A.: l autostrada per l innovazione e lo sviluppo del tuo

Dettagli

QUI! Financial Services Un mondo su misura. Copyright 2015 QUI! Financial Services Spa

QUI! Financial Services Un mondo su misura. Copyright 2015 QUI! Financial Services Spa QUI! Financial Services Un mondo su misura Copyright 2015 QUI! Financial Services Spa LEADER NEI SISTEMI DI ELECTRONIC MONEY QUI! Group SpA e QUI! Financial Services SpA: l autostrada per l innovazione

Dettagli

Progetto FAN CARD : una nuova opportunità di business per i Club

Progetto FAN CARD : una nuova opportunità di business per i Club Progetto FAN CARD : una nuova opportunità di business per i Club Premessa Episodi di violenza N E C E S S I T À Manifestazioni sportive sicure A T T R A V E R S O Accesso tifosi CERTIFICATI S O L U Z I

Dettagli

Un mondo su misura Copyright 2014

Un mondo su misura Copyright 2014 Un mondo su misura Copyright 2014 QNFS: LEADER NEI SISTEMI DI ELECTRONIC MONEY QUI! Group S.p.A. e Q.N. Financial Services S.p.A.: l autostrada per l innovazione e lo sviluppo del tuo business Carte prepagate

Dettagli

Lo slogan: La città in tasca

Lo slogan: La città in tasca Progetto Citizen card (1/3) Filone operativo Servizi al cittadino A) Descrizione ed obiettivi B) Funzioni / Servizi C) Vincoli / Dipendenze Facilitare l accesso ai servizi comunali offerti ai cittadini,

Dettagli

EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa»

EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa» EXPO Una vetrina sul mondo Gli strumenti di Intesa Sanpaolo per le imprese: Il portale «Created in Italia» e «Candida la tua impresa» Forlì, 16 gennaio 2015 1 L Esposizione Universale Expo Milano 2015

Dettagli

Stefano Barrese Responsabile Area Sales e Marketing Intesa Sanpaolo

Stefano Barrese Responsabile Area Sales e Marketing Intesa Sanpaolo Stefano Barrese Responsabile Area Sales e Marketing Intesa Sanpaolo Agenda Accordo tra ISP e Confindustria Piccola Industria: punti chiave Crescita: nuovo modello di servizio e specializzazione Credito:

Dettagli

X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza 1 Agenda 1CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi Il mercato e-commerce di CartaSi 3I vantaggi I vantaggi offerti da CartaSi I vantaggi offerti da

Dettagli

Ivrea, 17 Dicembre 2014

Ivrea, 17 Dicembre 2014 Ivrea, 17 Dicembre 2014 I servizi offerti da Intesa Sanpaolo Ticketing, prodotti innovativi e presenza in Expo Il portale «Created in Italia» Sezioni B2C e B2B Sezione Cultura Iniziativa «Candida la tua

Dettagli

Nuovi sistemi di pagamento elettronico Idee e proposte per la Pubblica Amministrazione. Claudio Carli Direttore Marketing Ingenico Italia SpA

Nuovi sistemi di pagamento elettronico Idee e proposte per la Pubblica Amministrazione. Claudio Carli Direttore Marketing Ingenico Italia SpA Nuovi sistemi di pagamento elettronico Idee e proposte per la Pubblica Amministrazione Claudio Carli Direttore Marketing Ingenico Italia SpA Overview su nuovi sistemi di pagamento elettronico L evoluzione

Dettagli

X-Pay. Il POS Virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

X-Pay. Il POS Virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il POS Virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi Il mercato e-commerce di CartaSi I vantaggi I vantaggi offerti da CartaSi I vantaggi offerti da X-Pay

Dettagli

TELECOM ITALIA E LA GLOBAL SPONSORSHIP DI EXPO 2015

TELECOM ITALIA E LA GLOBAL SPONSORSHIP DI EXPO 2015 20 Usa il tuo smartphone per visualizzare approfondimenti multimediali TELECOM ITALIA E LA GLOBAL SPONSORSHIP DI EXPO 2015 Lucia Pecora, Alberto Prina 21 Un investimento complessivo di oltre 43 milioni

Dettagli

Mobile Payment: stato attuale in Italia e scenari attesi

Mobile Payment: stato attuale in Italia e scenari attesi Mobile Payment: stato attuale in Italia e scenari attesi Presentazione dei Risultati 2008 Osservatorio Mobile Finance & Payment Filippo Regna In collaborazione con Patrocinatori Partner Osservatorio Mobile

Dettagli

Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia

Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia Cultura & Turismo Una strategia di sistema per l'italia Il Kit del Turista per la valorizzazione dei beni culturali, lo sviluppo del turismo e dell impresa locale Bruno Francesconi BancoPosta, PM del progetto

Dettagli

La filiale Bancaria, luogo di relazione

La filiale Bancaria, luogo di relazione GRUPPO TELECOM ITALIA ABI Dimensione Cliente 2009 La filiale Bancaria, luogo di relazione Agenda L evoluzione della filiale I modelli di evoluzione e le aree di relazione Le nostre esperienze Idee Cambiare:

Dettagli

EXPO 2015 PRESENZA ISP

EXPO 2015 PRESENZA ISP EXPO 2015 PRESENZA ISP Presentazione alle OO.SS. Milano 11 novembre 2014 1 EXPO 2015 Un evento unico che incarna un nuovo concept di Expo: tematico, sostenibile, tecnologico e incentrato sul visitatore.

Dettagli

BANCOMATLab Osservatori 2012

BANCOMATLab Osservatori 2012 BANCOMATLab Osservatori 2012 Antonio Sarnelli BANCOMATLab Consorzio BANCOMAT Roma, Palazzo dei Congressi 15 novembre 2012 0 Agenda BANCOMATLab La Multicanalità delle banche Osservatorio Carte 1 Agenda

Dettagli

ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante

ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante Claudio Mauro Direttore RA Computer S.p.A. SIA Milano, 4 Dicembre 2012 SIA Verso il futuro:

Dettagli

Prospettive e Soluzioni per il Mobile Money

Prospettive e Soluzioni per il Mobile Money Prospettive e Soluzioni per il Mobile Money CARTE 2012 Venerdì 16 novembre 2012 Tecnologie e mobile al servizio dei pagamenti Ing. Roberto Pierantoni Business Expert Mobile Money Contents Mobile Money

Dettagli

I SISTEMI DI PAGAMENTO DI POSTE ITALIANE

I SISTEMI DI PAGAMENTO DI POSTE ITALIANE I SISTEMI DI PAGAMENTO DI POSTE ITALIANE Alberto Scaduto Responsabile Sistemi di Pagamento - Marketing BancoPosta Poste Italiane AGENDA Il bollettino: il successo di un sistema di incasso Bollettino e

Dettagli

MARKETING Il piano di marketing

MARKETING Il piano di marketing Università degli studi di Macerata Facoltà di Scienze della comunicazione MARKETING Il piano di marketing Prof. Laura Gavinelli laura.gavinelli@unimc.it Blythe, Fondamenti di marketing, cap. 10 1 Cos è,

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

CONTI, CARTE E SERVIZI SOLUZIONI PER SEMPLIFICARE IL TUO BUSINESS GUIDA ALLA SCELTA DEL CONTO CORRENTE E DEI SERVIZI SU MISURA PER LA TUA AZIENDA

CONTI, CARTE E SERVIZI SOLUZIONI PER SEMPLIFICARE IL TUO BUSINESS GUIDA ALLA SCELTA DEL CONTO CORRENTE E DEI SERVIZI SU MISURA PER LA TUA AZIENDA CONTI, CARTE E SERVIZI SOLUZIONI PER SEMPLIFICARE IL TUO BUSINESS GUIDA ALLA SCELTA DEL CONTO CORRENTE E DEI SERVIZI SU MISURA PER LA TUA AZIENDA Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Offerta

Dettagli

Osservatorio Mobile Payment & Commerce Edizione 2014. Mobile Payment & ecommerce nella città intelligente

Osservatorio Mobile Payment & Commerce Edizione 2014. Mobile Payment & ecommerce nella città intelligente Osservatorio Mobile Payment & Commerce Edizione 2014 Mobile Payment & ecommerce nella città intelligente Filippo Renga Smart City Exhibition 2015 15 ottobre SCE 2015: Mobile Payment & ecommerce nella città

Dettagli

Aprire nuovi mercati con il web marketing e l e-commercel

Aprire nuovi mercati con il web marketing e l e-commercel Aprire nuovi mercati con il web marketing e l e-commercel CartaSi e i pagamenti online Firenze, 20 novembre 2009 Agenda 1CartaSi leader nei pagamenti a distanza Chi ècartasi Il mercato e-commerce di CartaSi

Dettagli

I Gruppi di Lavoro settoriali sono una delle iniziative che Assintel sviluppa per i propri associati.

I Gruppi di Lavoro settoriali sono una delle iniziative che Assintel sviluppa per i propri associati. NUOVI SISTEMI DI PAGAMENTO ELETTRONICO L impatto sul punto cassa A cura del Gruppo di Lavoro Assintel Innovazione nel Retail Claudio Carli Marketing & Communication Manager Ingenico Italia Spa Federico

Dettagli

Expanding the Horizons of Payment System Development. Smart Solutions Security - Payement Identification and Mobility

Expanding the Horizons of Payment System Development. Smart Solutions Security - Payement Identification and Mobility Expanding the Horizons of Payment System Development Smart Solutions Security - Payement Identification and Mobility 20 Giugno 2013 Nuovi scenari e nuovi player Sergio Moggia Direttore Generale Consorzio

Dettagli

CHIARIMENTI. (versione definitiva)

CHIARIMENTI. (versione definitiva) CHIARIMENTI (versione definitiva) Per opportuna conoscenza di tutti gli Istituti interessati, si riportano i chiarimenti forniti alle richieste degli Istituti di credito in relazione al bando di gara:

Dettagli

Il mercato dei pagamenti elettronici è in una fase di profondo dinamismo e sono molte le opportunità da cogliere

Il mercato dei pagamenti elettronici è in una fase di profondo dinamismo e sono molte le opportunità da cogliere 1 Il mercato dei pagamenti elettronici è in una fase di profondo dinamismo e sono molte le opportunità da cogliere EVOLUZIONE DEL CONTESTO NORMATIVO ü Spinta verso pagamenti cash-less ü Apertura del mercato

Dettagli

Sistema ABScard - Funzionalità

Sistema ABScard - Funzionalità Sistema ABScard - Funzionalità ----------------------------------------------------- INDICE GENERALE 1 Le entità del sistema... 2 1.1 Le carte : caratteristiche hardware...3 1.2 Le carte : caratteristiche

Dettagli

La norma ISO27001 non prevede esplicitamente la redazione di un PIANO della SICUREZZA. Sono richiesti dalla norma i seguenti documenti:

La norma ISO27001 non prevede esplicitamente la redazione di un PIANO della SICUREZZA. Sono richiesti dalla norma i seguenti documenti: QUESITO 1: In relazione alla gara in oggetto si sottopone il seguente quesito: Rif. Disciplinare, Pag 14: punto 9 Piano per la sicurezza delle informazioni redatto in conformità alla norma UNI EN ISO27001:2005,

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 5 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

EXPO. L Expo è un esposizione universale, quinquennale, di natura non commerciale (non è una Fiera)

EXPO. L Expo è un esposizione universale, quinquennale, di natura non commerciale (non è una Fiera) EXPO L Expo è un esposizione universale, quinquennale, di natura non commerciale (non è una Fiera) Esiste da oltre 160 anni - Londra 1851 Milano 1906 (oltre 100 anni) Ogni Expo è dedicata, da sempre, ad

Dettagli

Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015. 4 ottobre 2012

Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015. 4 ottobre 2012 Progetto Strategico ICT per Expo Milano 2015 4 ottobre 2012 Diana Bracco (Presidente di Expo 2015 Spa) La valenza di sistema del Progetto e il lascito post-evento Progetto Strategico ICT per Expo Milano

Dettagli

Quarrata 10 maggio 2014

Quarrata 10 maggio 2014 Quarrata 10 maggio 2014 Il Sito espositivo per 6 mesi ospiterà in 1 milione di mq i Padiglioni Paese, spazi tematici, clusters e spazi all aperto per eventi e attività culturali 2 2 Lavori -Giugno 2014:

Dettagli

Telecom Italia ed Expo Expo 2015 il primo evento Fully Cloud Powered

Telecom Italia ed Expo Expo 2015 il primo evento Fully Cloud Powered Telecom Italia ed Expo Expo 2015 il primo evento Fully Cloud Powered Bergamo, 5 Novembre 2012 EXPO 2015 come modello di Digital Smart City del futuro La Digital Smart City Expo 2015 deve quindi essere

Dettagli

Il Mobile: creare valore aggiunto nei pagamenti valorizzando il ruolo della Banca. Roma 15 novembre 2012

Il Mobile: creare valore aggiunto nei pagamenti valorizzando il ruolo della Banca. Roma 15 novembre 2012 Il Mobile: creare valore aggiunto nei pagamenti valorizzando il ruolo della Banca Roma 15 novembre 2012 Lo scenario di mercato 25 milioni di smartphone in Italia a cui si collegano nuove soluzioni di pagamento

Dettagli

Poste Italiane è il fornitore di servizi digitali per le Micro, Piccole, Medie Imprese Italiane orientate verso mercati internazionali

Poste Italiane è il fornitore di servizi digitali per le Micro, Piccole, Medie Imprese Italiane orientate verso mercati internazionali Poste Italiane è il fornitore di servizi digitali per le Micro, Piccole, Medie Imprese Italiane orientate verso mercati internazionali Il Gruppo Poste Italiane, l Agenzia ICE e le associazioni rappresentanti

Dettagli

Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori

Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori Luglio 2010 Indice Divisione Banca dei Territori 3 Direzione Marketing Privati 6 Direzione Marketing Small Business 15 Direzione Marketing Imprese 23

Dettagli

QUI! Financial Services S.p.A. è stata autorizzata da Banca d Italia ad operare come Istituto di Pagamento

QUI! Financial Services S.p.A. è stata autorizzata da Banca d Italia ad operare come Istituto di Pagamento Progetta e sviluppa sistemi di pagamento innovativi basati su carte, reti POS e software, realizzando soluzioni personalizzate per le imprese capaci di supportare il business del partner a vantaggio sia

Dettagli

DALLA PARTE DEL TURISMO. La nostra risposta alle esigenze della tua attività.

DALLA PARTE DEL TURISMO. La nostra risposta alle esigenze della tua attività. DALLA PARTE DEL TURISMO La nostra risposta alle esigenze della tua attività. LA BANCA COME TU LA VUOI DALLA PARTE DEL TURISMO La nostra risposta alle esigenze della tua attività. Operi nel settore dei

Dettagli

La CSI Card è gratuita e senza costi di attivazione.

La CSI Card è gratuita e senza costi di attivazione. La CSI Card 1 Il progetto la CSI Card Dallo spirito di continua innovazione dell Associazione nasce il progetto CSI Card con l obiettivo di offrire nuovi vantaggi e nuovi servizi agli associati. La carta

Dettagli

La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico

La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico Le piattaforme tecnologiche per la Mobilità I NUMERI DELLA MOBILITA 800.000 veicoli/giorno in ingresso 680 Mln passeggeri

Dettagli

Temporary Italian Shop. L originale brand italiano in Bulgaria

Temporary Italian Shop. L originale brand italiano in Bulgaria Temporary Italian Shop L originale brand italiano in Bulgaria Chi siamo? Società di consulenza e management Canale preferenziale per business services dedicati Partner affidabile per avviare o estendere

Dettagli

L opportunità Expo Milano 2015

L opportunità Expo Milano 2015 L opportunità Expo Milano 2015 Guido Arnone Product & Service Innova@on Expo 2015 Milano, 19 Aprile 2013 Expo Milano 2015 Nutrire il pianeta, energia per la vita 6MESI 20MILIONI 130PAESI 110ETTARI 1.3MILIARDI

Dettagli

SERVIZIO ACQUIRING Copyright 2014

SERVIZIO ACQUIRING Copyright 2014 SERVIZIO ACQUIRING Copyright IL SERVIZIO ACQUIRING QN Financial Services, Società che progetta e sviluppa soluzioni integrate e personalizzate basate su carte elettroniche e reti POS, propone agli esercizi

Dettagli

EXPO 2015 Le Offerte Expo

EXPO 2015 Le Offerte Expo EXPO 2015 Le Offerte Expo La Smart App di Expo 2015 Un opportunità per Milano e il territorio Milano, 26 giugno 2013 Telecom Italia/Progetto Expo Alberto Prina Che cos è l EXPO Innovazione e Tecnologia

Dettagli

Digitale per la crescita: dall innovazione all attuazione. Francesco Orlandini Direttore Public Sector

Digitale per la crescita: dall innovazione all attuazione. Francesco Orlandini Direttore Public Sector Francesco Orlandini Direttore Public Sector Priorità per il piano industriale 1 Contribuire allo sviluppo della Pubblica Amministrazione in Italia 2 Innovare 3 Accelerare la crescita all estero 2 I mercati

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

Offerta riservata a iscritti e dipendenti ENPAM

Offerta riservata a iscritti e dipendenti ENPAM Offerta riservata a iscritti e dipendenti ENPAM Codice di Originazione (da fornire al Gestore BNL all apertura del conto) 1765283 N Valida fino al 28/02/2013 (salvo eventuali variazioni dovute all andamento

Dettagli

PROGETTO SCONTI BANCOPOSTA

PROGETTO SCONTI BANCOPOSTA PROGETTO SCONTI BANCOPOSTA Gentile CDG One/CDG Service, nell ottica di ampliare sempre di più le aree di Business del proprio network, CDG- ONE ha sottoscritto un accordo quadro con COBRA ITALIA per un

Dettagli

Direzione Marketing Small Business Missione

Direzione Marketing Small Business Missione Direzione Marketing Small Business Missione Soddisfare i bisogni della clientela Small Business 1, compresi gli Enti, attraverso un presidio integrato di segmento, prodotto e canale Definire un modello

Dettagli

Condizioni riservate agli Studenti iscritti all Università di Roma La Sapienza

Condizioni riservate agli Studenti iscritti all Università di Roma La Sapienza Condizioni riservate agli Studenti iscritti all Università di Roma La Sapienza SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA Roma, lì 3 novembre 2009 1 CONTRIBUZIONE a BORSE di STUDIO UNIVERSITARIE Le tre Banche Retail

Dettagli

L Italia è Mobile. Aumentano i pagamenti di beni e servizi effettuati attraverso i cellulari con tecnologia NFC

L Italia è Mobile. Aumentano i pagamenti di beni e servizi effettuati attraverso i cellulari con tecnologia NFC GABBIANO 149 XII OK_Layout 1 28/02/2013 16:53 Pagina 34 PARLIAMO DI L Italia è Mobile di LIVIA REY Aumentano i pagamenti di beni e servizi effettuati attraverso i cellulari con tecnologia NFC è pronta

Dettagli

DALLA PARTE DEL TURISMO. La nostra risposta alle esigenze della tua attività.

DALLA PARTE DEL TURISMO. La nostra risposta alle esigenze della tua attività. DALLA PARTE DEL TURISMO La nostra risposta alle esigenze della tua attività. LA BANCA COME TU LA VUOI DALLA PARTE DEL TURISMO La nostra risposta alle esigenze della tua attività. Operi nel settore dei

Dettagli

L automazione dei servizi in Poste Italiane. Roma, aprile 07

L automazione dei servizi in Poste Italiane. Roma, aprile 07 L automazione dei servizi in Poste Italiane Roma, aprile 07 L automazione è diffusa tra i principali player dei servizi finanziari e postali Posizionamento iniziative di automazione Banche e Poste Estere

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: ESERCENTE POS INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: ESERCENTE POS INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a: ESERCENTE POS INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo San Giuseppe di Petralia Sottana Società Cooperativa Sede legale ed amministrativa: Petralia Sottana Corso

Dettagli

30/05/2014 Convention Gruppo CSE - 1

30/05/2014 Convention Gruppo CSE - 1 30/05/2014 Convention Gruppo CSE - 1 Nuovi progetti sui Sistemi di Pagamento MYBANK CBILL Dematerializzazione e Firme Digitali Mobile POS Fatturazione elettronica Prelievi Card- Less Nuovi progetti: MYBANK

Dettagli

UNA SUITE COMPLETA PER IL VENUE MANAGEMENT

UNA SUITE COMPLETA PER IL VENUE MANAGEMENT UNA SUITE COMPLETA PER IL VENUE MANAGEMENT dallo stadio al teatro, divertirsi in sicurezza COSA MIGLIORA L ESPERIENZA DEI FAN I nostri continui investimenti in ricerca e sviluppo, le acquisizioni e le

Dettagli

Chi è CartaSi. I numeri chiave di CartaSi

Chi è CartaSi. I numeri chiave di CartaSi PROFILO CARTASI Chi è CartaSi CartaSi S.p.A. è dal 1985 la società leader in Italia nei pagamenti elettronici con oltre 2 miliardi di transazioni complessivamente gestite, 13,5 milioni di carte di credito

Dettagli

prima fila in prima fila

prima fila in prima fila con la tessera del tifoso vivi lo spettacolo in prima fila prima fila in La tessera del tifoso è il futuro per tutte le Società calcistiche che traggono, ogni domenica, energia dal cuore pulsante dei tifosi.

Dettagli

Roma, 27-28 novembre 2006

Roma, 27-28 novembre 2006 Roma, 27-28 novembre 2006 Benchmark del processo di migrazione: nuove tecnologie e servizi innovativi, outsourcer di esperienza e modelli di offerta per le Banche orientati al Cliente Fausto Bolognini

Dettagli

DALLA PARTE DEI PROFESSIONISTI. La nostra risposta alle esigenze della tua attività.

DALLA PARTE DEI PROFESSIONISTI. La nostra risposta alle esigenze della tua attività. DALLA PARTE DEI PROFESSIONISTI La nostra risposta alle esigenze della tua attività. LA BANCA COME TU LA VUOI DALLA PARTE DEI PROFESSIONISTI La nostra risposta alle esigenze della tua attività. Sei un professionista

Dettagli

FORUM PA 2014 «La scuola e la didattica nell era digitale» Stefano Mattevi Telecom Italia

FORUM PA 2014 «La scuola e la didattica nell era digitale» Stefano Mattevi Telecom Italia FORUM PA 2014 «La scuola e la didattica nell era digitale» Stefano Mattevi Telecom Italia Il difficile accesso degli studenti italiani alla didattica digitale Fonte: Unione Europea, «Survey of Schools:

Dettagli

SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO

SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO Definizioni Convenzione: il documento che viene stipulato con l Aggiudicatario della presente

Dettagli

Una piattaforma innovativa per i pagamenti in mobilità tramite smartphone

Una piattaforma innovativa per i pagamenti in mobilità tramite smartphone Una piattaforma innovativa per i pagamenti in mobilità tramite smartphone 16 Novembre 2012 Michele Dotti, Responsabile Architettura Funzionale e Canali Agenda Introduzione al mobile payment Comunicazione

Dettagli

56 NOTIZIARIO TECNICO I NOSTRI PRINCIPALI PARTNER TECNOLOGICI: CISCO E SAMSUNG

56 NOTIZIARIO TECNICO I NOSTRI PRINCIPALI PARTNER TECNOLOGICI: CISCO E SAMSUNG 56 NOTIZIARIO TECNICO I NOSTRI PRINCIPALI PARTNER TECNOLOGICI: CISCO E SAMSUNG Antonio Bosio, Max Locatelli 1/2015 57 In questo articolo si evidenzia il valore della collaborazione tra il Gruppo Telecom

Dettagli

AUTOMAZIONI PER PARCHEGGI E CONTROLLO ACCESSI

AUTOMAZIONI PER PARCHEGGI E CONTROLLO ACCESSI AUTOMAZIONI PER PARCHEGGI E CONTROLLO ACCESSI ACCESS TO INNOVATION CAME GESTISCE I SERVIZI DI AUTOMAZIONE PER IL CONTROLLO DEGLI ACCESSI DEI VISITATORI ALL EXPO MILANO 2015 INNOVARE COME STILE DI VITA,

Dettagli

Catalogo Beni&Servizi per i Partecipanti Incontro con Associazioni di Categoria

Catalogo Beni&Servizi per i Partecipanti Incontro con Associazioni di Categoria Catalogo Beni&Servizi per i Partecipanti Incontro con Associazioni di Categoria 9 Luglio 2013 www.expo2015.org 2 I Cluster I Cluster rappresentano spazi espositivi innovativi che sapranno raccogliere e

Dettagli

A cura di servizidipagamento.eu 2014

A cura di servizidipagamento.eu 2014 INDICE 1 L evoluzione della normativa dei pagamenti alle P.A. I 1.1 Premessa I 1.2 L apertura al «sistema dei pagamenti» I 1.3 Il quadro normativo della gestione di pagamento alle P.A. II 2 1.4 La semplificazione

Dettagli

TAS Group. Company Profile 2014

TAS Group. Company Profile 2014 TAS Group Company Profile 2014 Empower your business TAS Group è il partner strategico per l innovazione nei sistemi di pagamento, le carte e i mercati finanziari 30 anni di esperienza Più di 500 esperti

Dettagli

Provate un nuovo modo di fare banca dove i vostri clienti hanno il controllo.

Provate un nuovo modo di fare banca dove i vostri clienti hanno il controllo. Provate un nuovo modo di fare banca dove i vostri clienti hanno il controllo. Provate un nuovo modo di fare banca dove i vostri clienti hanno il controllo. Benvenuti in un nuovo mondo finanziario. Questo

Dettagli

La soluzione integrata per il retail innovativo

La soluzione integrata per il retail innovativo La soluzione integrata per il retail innovativo Introduzione Una soluzione integrata per la gestione innovativa di reti di Punti Vendita al dettaglio che segue l intero percorso di Business. Dalla vendita

Dettagli

mobile solution Entra nel cuore delle evoluzioni del mondo IT e TLC nel punto di incontro annuale dei BIG dell Information Technology cyber security

mobile solution Entra nel cuore delle evoluzioni del mondo IT e TLC nel punto di incontro annuale dei BIG dell Information Technology cyber security 24 febbraio 2015 - Milano, Atahotel Executive Entra nel cuore delle evoluzioni del mondo IT e TLC nel punto di incontro annuale dei BIG dell Information Technology I temi al centro del dibattito byod cyber

Dettagli

Osservatorio Mobile Payment & Commerce Edizione 2014

Osservatorio Mobile Payment & Commerce Edizione 2014 Osservatorio Mobile Payment & Commerce Edizione 2014 La Pubblica Amministrazione è Mobile? Filippo Renga Forum PA 2015 27 maggio Forum PA 2015: La Pubblica Amministrazione è Mobile? 27 maggio 2015 1 Agenda

Dettagli

RINCONVERSIONE DEL BUSINESS, GLOBALIZZAZIONE DELL OFFERTA E NUOVE TECNOLOGIE DI RIFERIMENTO: IL CASO DI WWW.PCXSOFT.COM

RINCONVERSIONE DEL BUSINESS, GLOBALIZZAZIONE DELL OFFERTA E NUOVE TECNOLOGIE DI RIFERIMENTO: IL CASO DI WWW.PCXSOFT.COM RINCONVERSIONE DEL BUSINESS, GLOBALIZZAZIONE DELL OFFERTA E NUOVE TECNOLOGIE DI RIFERIMENTO: IL CASO DI WWW.PCXSOFT.COM Emilio Spera 4/11/2001 e.spera@tiscalinet.it IL PIANO DI MARKETING ON LINE di PCX

Dettagli

ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Allegato 4 ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Procedura per l affidamento della gestione del «Servizio di cassa a favore dell Istituto [ ]» 1 (Schema di offerta, da

Dettagli

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO!

PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! I N F I N I T Y P R O J E C T PENSA IN GRANDE, VIVI MICRO! L avvento del web 2.0 ha modificato radicalmente il modo di pensare e sviluppare i processi aziendali. Velocità, precisione, aggiornamento continuo

Dettagli

Carta dei Servizi Servizio Marketing e Turismo

Carta dei Servizi Servizio Marketing e Turismo Promozione Carta dei Servizi Servizio Marketing e Turismo Concessione contributi, finanziamenti e patrocini. Contributi e patrocini possono essere concessi per interventi, opere, iniziative e attività

Dettagli

Company Profile. Quarto trimestre 2014

Company Profile. Quarto trimestre 2014 Company Profile Quarto trimestre 2014 CartaSi SpA Azienda del Gruppo ICBPI Corso Sempione 55 20145 Milano T. +39 02 3488.1 F. +39 02 3488.4180 www.cartasi.it CartaSi S.p.A. è la Società leader in Italia

Dettagli

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab CARTE 2012 Roma, 15 novembre 2012 La multicanalità Fonte: Elaborazioni ABI su dati sull Osservatorio di Customer

Dettagli

Conto Corrente SEMPREPIU IMPRESA LARGE. 9,00 (rispetto al canone standard di 30,00) Numero operazioni comprese nel canone.

Conto Corrente SEMPREPIU IMPRESA LARGE. 9,00 (rispetto al canone standard di 30,00) Numero operazioni comprese nel canone. Conto Corrente Offerta Riservata ai Nuovi Clienti con fatturato annuo non superiore a 2.500.000. SEMPREPIU IMPRESA LARGE Canone mensile 9,00 (rispetto al canone standard di 30,00) Numero operazioni comprese

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.12 Raggiungere

Dettagli

Conti Correnti. Numero operazioni comprese nel canone

Conti Correnti. Numero operazioni comprese nel canone SFERA PROFESSIONALE Conti Correnti Offerta Riservata ai Nuovi Clienti con fatturato annuo non superiore a 2.500.000. Numero operazioni comprese nel canone SEMPREPIU IMPRESA LARGE 0,00 per i primi 2 anni

Dettagli

Chi siamo. Governance e Compagine. Crescita del fatturato

Chi siamo. Governance e Compagine. Crescita del fatturato Chi siamo QUI! Group è il primo gruppo a capitale italiano nel settore dei buoni pasto e dei titoli di servizio, dei sistemi di pagamento e dei programmi di fidelizzazione. È leader nella realizzazione

Dettagli

SERVIZI NEI MUSEI: ATTIVITÀ COMMERCIALI

SERVIZI NEI MUSEI: ATTIVITÀ COMMERCIALI MUSEOLOGIA E CONSERVAZIONE DEI BENI MUSEALI SERVIZI NEI MUSEI: ATTIVITÀ COMMERCIALI Barbara Soresina Responsabile Attività Commerciali 9 DICEMBRE 2013 01.1 BISOGNO DEI VISITATORI PERCHÉ ATTIVITÀ COMMERCIALI

Dettagli

UNICREDIT FEDERALBERGHI UNA PIATTAFORMA DI SERVIZI PER LE AZIENDE ALBERGHIERE

UNICREDIT FEDERALBERGHI UNA PIATTAFORMA DI SERVIZI PER LE AZIENDE ALBERGHIERE UNICREDIT FEDERALBERGHI UNA PIATTAFORMA DI SERVIZI PER LE AZIENDE ALBERGHIERE Roma, 5 Marzo 2014 UNICREDIT E FEDERALBERGHI - OBIETTIVI Obiettivo: Sostenere il processo di ampliamento/riqualificazione dell'offerta

Dettagli

COMUNE DI PEGLIO PROVINCIA DI PESARO E URBINO P/ZA O. Petrangolini N. 6 Tel. 0722 310100 Fax 0722 310100

COMUNE DI PEGLIO PROVINCIA DI PESARO E URBINO P/ZA O. Petrangolini N. 6 Tel. 0722 310100 Fax 0722 310100 COMUNE DI PEGLIO PROVINCIA DI PESARO E URBINO P/ZA O. Petrangolini N. 6 Tel. 0722 310100 Fax 0722 310100 CAPITOLATO TECNICO PER LA CONCESSIONE AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI PEGLIO

Dettagli

DALLA PARTE DEGLI ARTIGIANI. La nostra risposta alle esigenze della tua attività.

DALLA PARTE DEGLI ARTIGIANI. La nostra risposta alle esigenze della tua attività. DALLA PARTE DEGLI ARTIGIANI La nostra risposta alle esigenze della tua attività. LA BANCA COME TU LA VUOI DALLA PARTE DEGLI ARTIGIANI La nostra risposta alle esigenze della tua attività. Gestisci un attività

Dettagli

Il valore dell acquiring nella sfida war on cash

Il valore dell acquiring nella sfida war on cash Roma, 27 novembre 2007 Il valore dell acquiring nella sfida war on cash L uso della moneta elettronica è solo un problema dell issuer? Fausto Bolognini Direttore Generale Quercia Software Società fondata

Dettagli

ALLEGATO 4 LETTERA DI INVITO A PRESENTARE LE OFFERTE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 4 LETTERA DI INVITO A PRESENTARE LE OFFERTE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 4 LETTERA DI INVITO A PRESENTARE LE OFFERTE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Procedura per l affidamento della gestione del Servizio di cassa a favore dell Istituto di Istruzione Superiore N.

Dettagli

Allegato 3. ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA TECNICA

Allegato 3. ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA TECNICA Allegato 3 Procedura per l affidamento della gestione del «Servizio di cassa a favore dell Istituto [ ]» ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA TECNICA Procedura per l affidamento

Dettagli

P R O M O S BANDO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE MILANESI. 5 Maggio 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale

P R O M O S BANDO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE MILANESI. 5 Maggio 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO P R O M O S DELLE IMPRESE MILANESI Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo

Dettagli

Procedura per l affidamento della gestione del «Servizio di cassa a favore dell Istituto [ ]» ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara

Procedura per l affidamento della gestione del «Servizio di cassa a favore dell Istituto [ ]» ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara Allegato 4 ALLEGATO [ ] al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Procedura per l affidamento della gestione del «Servizio di cassa a favore dell Istituto [ ]» 1 (Schema di offerta, da

Dettagli

Chi è CartaSi Il mercato e-commerce di CartaSi. Il mondo MoveOn Sicurezza e Innovazione Privilegi. Privilegi

Chi è CartaSi Il mercato e-commerce di CartaSi. Il mondo MoveOn Sicurezza e Innovazione Privilegi. Privilegi CartaSi leader nei pagamenti a distanza Agenda CartaSi leader nei pagamenti a distanza Chi è CartaSi Il mercato e-commerce di CartaSi CartaSi per spendere on line Il mondo MoveOn Sicurezza e Innovazione

Dettagli

EXPO incontra le imprese Mercoledì 25 Gennaio 2012 Confindustria, Sala Pininfarina Roma

EXPO incontra le imprese Mercoledì 25 Gennaio 2012 Confindustria, Sala Pininfarina Roma EXPO incontra le imprese Mercoledì 25 Gennaio 2012 Confindustria, Sala Pininfarina Roma Intervento di Shelly Sandall Direttore Marketing & Corporate Partners Expo 2015 S.p.A. Expo Milano 2015 un Evento

Dettagli

Cambio Conto. Come cambiare il conto corrente

Cambio Conto. Come cambiare il conto corrente Cambio Conto Come cambiare il conto corrente INDICE Caro Cliente... 3 Cosa offre l iniziativa Cambio Conto come cambiare il conto corrente... 4 CAMBIARE IL CONTO CORRENTE IN 5 MOSSE... 5 2 1. SCEGLIERE

Dettagli