Gesù, il Signore, è caduto. Ma si è rialzato.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gesù, il Signore, è caduto. Ma si è rialzato."

Transcript

1 Comunità in cammino verso il Convegno nazionale sul turismo BIBIONE, PALCOSCENICO NAZIONALE PER UN TURISMO DAL VOLTO UMANO Si terrà a Bibione, dall 11 al 13 maggio, il FORUM Nazionale sulla pastorale del turismo (Conferenza Episcopale Italiana). La scelta di Bibione come palcoscenico di questo evento nazionale è dettata dall ormai decennale iniziativa pastorale della locale parrocchia Bibione guarda all Avvenire, che vede lavorare in sinergia le Istituzioni pubbliche (Regione Veneto e Comune di S. Michele al Tagliamento), le categorie imprenditoriali (albergatori, commercianti, locatori), la Diocesi e la parrocchia. Ma non solo. Fin dall inizio, un ruolo importante è affidato ai mass media cattolici. Questa rete di collaborazioni fa sì che oggi la città turistica di Bibione sia in grado di presentarsi al pubblico e ai suoi turisti avendo tra i punti di forza la proposta spirituale e culturale della par- rocchia. Di ciò si fanno testimoni anche gli stessi operatori attraverso la promo- zione pubblicitaria. Certamente per la parrocchia è stato facile inserirsi nel siste- ma turismo in quanto la città di Bibione, per scelta degli operatori turistici, ha vo- luto caratterizzarsi quale spiaggia della famiglia, della natura e dello sport. A tutto questo, che ormai rappresenta il volto della città, da quest anno si aggiunge un nuovo tassello che va a qualificare ulteriormente la proposta turistica di Bibione. Si tratta di una progetto di solidarietà rivolto alle famiglie in difficoltà e che avrà co- me slogan Bibione Charity for Family. La parrocchia, attraverso i suoi progetti di solidarietà missionaria, si affiancherà in questa iniziativa che vedrà sostenere la Casa Madre della vita di Pordenone, ente diocesano rivolto a ragazze madri assicurando loro anche la possibilità di venire in vacanza gratuitamente, e il pro- getto della Caritas Nazionale dedicato al sostegno delle famiglie del Medio Orien- te, Iraq in primis. Questo è lo scenario in cui si collocherà il Forum Nazionale, in cui saranno presenti lo storico Frano Cardini, S. Em. Edoardo Menichelli, S. Ecc. Mons. Dino D Antoni, S. Ecc. Giovanni D Ercole, don Paolo Tomatis oltre naturalmente al Vescovo di ConcordiaPordenone, S. Ecc. Mons. Giuseppe Pellegrini, al Sig. Sindaco Pasqua- lino Codognotto, al dott. Andrea Babbi Presidente dell Ente Nazionale turismo e al dott. Giovanni Mazzarotto, Presidente del Consorzio Turistico di Bibione. A concludere i lavori, S. Ecc. Mons. Nunzio Galantino, segretario della Conferenza Episcopale Italiana. Insieme, per riflettere su un turismo dal volto umano. Andrea Vena, in Avvenire 2 aprile 2015 CAMMINIAMO INSIEME. Bollettino parrocchiale della Parrocchia S. Maria Assunta, Via Antares, 18 Bibione Anno XII/14, 5 aprile 2015 tel , cel Il numero del 28 marzo è stato stampato in 500 copie, rimaste 15 facebook: parroco bibione twitter: parroco bibione Gesù, il Signore, è caduto. Ma si è rialzato. Carissimi fratelli e sorelle, durante la Via Crucis ci siamo confrontati con le cadute di Gesù : non una, due ma tre volte, ci tramanda la tradizione. Sotto il peso della Croce, tre volte non ha retto. Ma non si è mai fermato. Non si è arreso. Non ha rinunciato a rialzarsi pur di giungere al termine della missione che il Padre gli aveva affidato. È caduto, ma non hai perso la forza d amare. Non ha mai smesso di sperare e non ha mai perso la voglia di vivere. No, Gesù si è sempre rialzato ed è andato avanti. Incontrando mani amiche, come il Cireneo. Incrociando dolci sguardi, come quelli della Madre o delle donne. Sperimentando l impossibile, come la confessione del buon ladrone o lo stupore del centurione. Ma anche scherno, derisione e altre percosse. Comunque sia, è andato avanti. Ci sono anche una quarta e una quinta caduta di Gesù: la sua morte e la sua sepoltura. E anche da qui, Gesù, il Vivente, si rialza e grida tutta la forza della vita e dell amore. È Pasqua! La vita ha vinto sulla morte. L Amore ha vinto sull odio e la menzogna. È la Pasqua del Signore! Gesù, nelle Sue cadute, sembra quasi che ci voglia aprire la strada della Sua misericordia, per imparare a tornare a Lui nell esperienza della nostra debo- lezza. Sì, ogni volta che cadiamo sotto il peso delle nostre fragilità e debolezze, sappiamo, anzi dobbiamo rialzarci, ripercorrendo la stessa strada percorsa da Ge- sù. Sarà Pasqua ogni volta che, tenendo fisso lo sguardo in Gesù, troveremo il corag- gio e la gioia, impastati di umiltà e fiducia, di rialzarci e riprendere il cammino lun- go la Verità di quei passi che Gesù ha lasciato sulla Via, affinché noi tutti potessi- mo giungere a gustare la Vita nuova che Lui ha inaugurato con la Sua risurrezione. Con questo spirito, carissimi, auguri di buona Pasqua a tutti. Sia una Pa- squa di risurrezione e di gioia. Il Signore è risorto! E con Lui, anche noi possiamo risorgere dalle nostre piccole o grandi sconfitte. Gesù, Misericordia del Padre, ha vinto! Da parte mia assicuro a tutti la mia fraterna preghiera. Buona Pasqua! Vostro, don Andrea

2 Comunità in cammino: pregando. Comunità in cammino: custodendo ed educando Ss. MESSE DELLA SETTIMANA 4, Sabato santo, Veglia Celebrazione della Pasqua (nella notte tra il 4 e il 5) 5 aprile, Pasqua di risurrezione 9.00 per i nostri anziani e malati + Sergio ed Emilia Bologna per la Comunità parrocchiale + Maria Selvaggi Pasian + Giuseppe Dall Oco per i turisti e operatori turistici + Sergio Zanusso Lunedì 6 aprile, dell Angelo Ore 9.00 per i nostri anziani e malati Ore per la Comunità parrocchiale + Rosa Boscatto Ore per turisti e operatori turistici matrimonio Martedì 7, S. Giovanni Battista Le Salle ore Blasigh + Anna e Dario Scodeller Mercoledì 8, S. Alberto Dionigi Ore Alberta Gobbesso Giovedì 9, S. Maria Cleofa Ore S. Messa con il Vescovo per i sacerdoti per le vocazioni sacerdotali Venerdì 10, S. Terenzio ore Francesco Moretto + Narciso e Chiara Sabato 11, S. Stanislao Ore Augusto, Maria, Teresa Alberto Romin Domenica 12, II di Pasqua, detta della Divina Misericordia ore 9.00 per i nostri anziani e malati ore 9.00 c/o Villaggio Turistico, per gli atleti ore per la Comunità parrocchiale ore per turisti e operatori turistici APPUNTAMENTI DI SPIRITUALITÀ Nell anno pastorale dedicato alla liturgia Fatto salvo particolari ricorrenze liturgiche Ogni giorno Ore 17.15: recita del S. Rosario Ore 17.45: canto dei Vespri Ogni giovedì Ore 8.00 S. Messa per le vocazioni sacerdotali e religiose Ore 17.00: apertura adorazione eucaristica Ore 17.30: lectio divina Ore 18.00: canto dei Vespri Ore 18.15: chiusura adorazione Ogni ultimo giovedì del mese: ore adorazione eucaristica ore proposta lectio divina ore canto di Compieta e chiusura dell adorazione. Durante l adorazione eucaristica disponibilità del sacerdote per confessioni e/o colloqui BATTESIMI Sabato 18 aprile, ore 11.00, battesimo di Johnny e Amy Boldrin, di Pier Antonio e Cereser Giorgia. Domenica 19 aprile, ore 10.30, battesimo di Baradel Tommaso di Francesco e Lorenzon Valentina. Sabato 9 maggio ore 11.30, battesimo di Macor Ginevra, di Marco e Giulia Ceroni. Domenica 10 maggio, ore 10.30, battesimo di Noemi Cal, di Mauro e Latifa Bouhka. MATRIMONI 6 aprile, Gargante Mario e Blasigh Manuela 16 maggio, Cucchi Marco e Tintoretti Marika ORARIO ESTIVO L orario estivo delle sante Messe entrerà in vigore gradualmente - con la solennità della Pentecoste, il 24 maggio. Per venire incontro agli operatori turistici, dal 3 maggio le Messe avranno questo orario: feriale 7.30; festivo (sab e dom) NOVITÀ: LA GUIDA DELLA CHIESA ITINERARIO ARTISTICOSPIRITUALE della chiesa parrocchiale S. Maria Assunta Nello scorrere della nostra vita quotidiana ci sono libri aperti che forse neppure vediamo, libri che possono aiutarci, sostenerci e motivarci lungo il cammino della vita personale e comunitaria. Uno di questi è la nostra chiesa, piccolo scrigno di spiritualità e di arte. Scrivono i nostri Vescovi: Uno strumento particolarmente efficace per il primo annuncio (e per la catechesi) si rivela la valo- rizzazione del patrimonio artistico ecclesiale, dalle opere più sublimi alle espres- sioni di arte religiosa popolare, ma non per questo meno significative sotto il profilo della fede... La via della bellezza, la comunicazione plurisensoriale... di cui le opere d arte sono ricche, ne fanno un grande veicolo di annuncio e di approfondimento della dottrina cristiana (in Incontriamo Gesù, nr. 43). Convinto quanto mai di questo, ho cercato in un clima di silenzio, di preghiera e di meditazione di mettermi in ascolto di ciò che la nostra chiesa è e di quanto essa custodisce. Il frutto di questa mia meditazione lo propongo ora in questa pubblicazione, che vuole essere un atto di omaggio e di gratitudine alla Comuni- tà cristiana con la quale ho l onore e la gioia di camminare insieme e l onere di guidare. Confido che, anche grazie a questo strumento, impariamo a conoscere sempre più, e sempre meglio, la nostra chiesa, impariamo a custodirla con ani- mo grato anche nei riguardi di quanti, a cominciare da don Arduino Biason, pri- mo parroco e al quale rendiamo omaggio con questo lavoro, hanno donato le varie opere d arte. Il bello dell arte sia ora di stimolo per innalzare a Dio, somma Bellezza, il nostro pensiero e la nostra preghiera, convinti anche che l arte cri- stiana contribuisce a creare cultura e identità. Una Comunità con i piedi ben saldi nella storia, ma con lo sguardo ben rivolto alla Storia Sacra che ci attende e che continueremo in Cielo (prefazione al libro) don Andrea Vena Rivolgersi al book shop della parrocchia

3 Comunità in cammino: Cristiano, diventa ciò che sei! Io mi occupo di diritti non di peccati a proposito di chi pensa che la Chiesa debba tacere "Anche oggi ci siamo sentiti dire da qualcuno che noi dobbiamo tapparci la bocca perché dobbiamo parlare solo di cose etiche e spirituali, di peccati. Non di leggi non di diritti, perché noi dell'umano non dovremmo trattare non dovremmo dir nulla. Ma guarda caso proprio qui a Firenze verremo a parlare di come la fede è capace di illuminare l'umano come ha fatto secoli fa, ne è capace anche oggi. E nessuno ci tapperà la bocca". Lo ha detto ieri sera l'arcivescovo di Firenze e cardi- nale Giuseppe Betori, nell'omelia della messa prepasquale, in Arcivescovado, per le persone impegnate nel sociale e in politica. "Tra l'altro ha proseguito in questo sono in buona compagnia: proprio oggi ho letto dalla bocca di un laico, laicissimo, grande filosofo, Habermas, il diritto delle religioni a dire pubblicamente, in pubblico, a intervenire ed essere elemento co- struttivo dell'umano, nel pubblico. Non lasciatevi intimorire a far alimentare dalle radici della vostra fede una figura dell'umano da poter mettere laicamente, non imponendo nulla a nessuno, non per principio di fede ma di ragione, a disposizione del confronto. Non dobbiamo aver paura a trarre dalla nostra fede il coraggio della verità anche quando c'è questo ostacolo che vorrebbe eliminarci e ridurci solo a un fatto privato", ha concluso. In Avvenire, 27 marzo 2015 GENDER Il Gender è una dilagante colonizzazione ideologica una sbaglio della mente umana (Papa Francesco, a Napoli) Genitori che ascoltate, volete questo per i vostri figli? Reagire è doveroso e possibile, basta essere vigili, senza lasciarsi intimidire da nessuno, perché il diritto di educare i figli nessuna autorità scolastica, legge o istituzione può pretendere di usurparlo. È necessario un risveglio della coscienza individuale e collettiva. (Card. Angelo Bagnasco, Presidente della CEI) Comunità in cammino: la preghiera del Venerdì santo Signore Gesù, mio Dio e mio Tutto, morendo in Croce mi hai mostrato con la Vita quanto mi ami e credi in me. Grazie, Signore Gesù! E questa sera, dopo aver ascoltato l esperienza dei martiri cristiani, mi sento piccolo e vigliacco. Ma non accetto di arrendermi. Guardando ad Asia Bibi e a Meriam, Signore, aiutami a crescere nella fede e a saperla custodire sapendo resistere alle minacce dei potenti di turno, uomini o cultura che siano. Guardando ai 21 Cristiani Copti, aiutami a invocarti nella prova senza perdere la Speranza, che sei Tu, mio Signore! Guardando a Gianna Beretta Molla e a Benedetta Bianchi Porro, aiutami a non scartare mai il dono della vita in tutto il suo evolversi, a non arrendermi nel dolore, e a non scartare nessuno perché malato. Guardando ad Adele Caramico, Signore, aiutami a custodire e insegnare, con la parola e l esempio, la verità degli affetti. Guardando a mons. Luigi Padovese, aiutami a saper dire la Tua Parola in ogni occasione, perché Tu solo sei l Amore. Guardando a mons. Romero e a don Pino Puglisi, Signore, fa che, senza vergogna e senza timore, sappia farmi voce contro le ingiustizie e gli inganni della società e dei governanti. Guardando a questi Amici della fede svegliami, Signore! Svegliami dal mio torpore! Scuoti il mio cuore addomesticato, impigrito e imborghesito dalle comodità e dalla pace presenti nel contesto sociale in cui vivo. Aiutami a comprendere, Signore, che mentre io gioco con la mia fede, mentre io permetto che le mie esigenze o voglie plasmino la mia esperienza con Te, tanti miei fratelli e sorelle rischiano la vita e muoiono per esserti fedeli. Svegliami, Signore! Salvami! Fammi capire che la fede non è un gioco, ma è Amicizia con Te a tempo pieno! Fammi ricordare che ancora oggi tanti cristiani rischiano la vita semplicemente per incontrarsi con Te nella Messa della domenica. Signore Gesù, fa che le testimonianze di questi miei fratelli e sorelle mi smuovano verso una vita migliore: se non ce la faccio per virtù, fa che almeno lo faccia per rispetto loro. Svegliami, Signore! Svegliami! Non voglio vivere il mio essere cristiano affacciato al balcone della storia, ma desidero viverci dentro, sapendo portare quel germoglio di novità che Tu stesso hai inaugurato e mi hai affidato. Signore Gesù, abbi pietà di me peccatore! Abbi pietà, Signore! Tu sai che credo in Te! Gesù, mio Dio e mio Tutto confido in Te! Amen. A.V.

4 Comunità in cammino: cosa si è fatto LA SETTIMANA SANTA La domenica delle Palme, portale della settimana santa, ha visto una parteci- pazione discreta alle Sante Messe (circa 140 persone il sabato sera, 170 la domenica alla Messa delle ore 9.00 e circa 500 alla Messa delle ore 11.00, alle ore circa 70: dati che lasciamo alla storia della Comunità). Certamente è evidente un calo di presenze e la quasi assenza di bambini e ragazzi. La presenza alla celebrazione delle confes- sioni è stata discreta, ma resta vero che è meglio anticiparla alla settimana prima, in quanto il mercoledì santo è già aria di festa per i ragazzi, in quanto termina la scuola. Per il triduo Pasquale aggiorneremo i dati la settimana prossima. ANZIANI E MALATI In vista della Pasqua il parroco ha fatto visita ai nostri anziani e malati in casa di riposo, ospedale e presso le varie abitazioni. 43 sono gli anzia- ni incontrati. LAUREA Il 25 marzo u.s., presso l Università de- gli studi di Trieste, Facoltà di Giuri- sprudenza, con la tesi in diritto ammi- nistrativo Indennità di esproprio ed effettivo ristoro del pregiudizio, si è laureata MARTINA MEDA. relatore della Tesi: Prof. Sandro De Gotzen. Auguri vivissimi alla neo dottoressa e alla famiglia. IL CALICE DI DON ARDUINO I familiari di don Arduino hanno scelto di donare il calice della prima messa alla parrocchia: quel calice, che custo- disce le gioie e le fatiche di tanti anni di sacerdozio, continuerà così a raccoglie- re le speranze della nostra Comunità e Città. Con gioia accogliamo questo do- no e con commozione diciamo il nostro grazie ai familiari tutti, assicurando lo- ro che non mancheremo di portare loro tutti nella nostra preghiera. Un grazie di cuore all oreficeria Buttò Marino per il prezioso e certosino lavo- ro di pulizia del calice. UFFICIO DIOCESANO PER LA PASTORALE DEI PELLEGRINAGGI Viaggi accompagnati da d. Andrea Vena 2128 aprile: Egitto, esperienza riservata agli Operatori 25 maggio: Torino, esposizione della Sindone 2528 maggio: Torino 28 mag/4 giugno: Terra Santa 713 giugno: Polonia, sulle orme di Giovanni Paolo II 2228 agosto: Turchia: pellegrinaggio diocesano guidato dal Vescovo 1017 settembre: Terra Santa 1926 ottobre: Sicilia 7/9 dicembre: Apertura del Giubileo straordinario 30 gen/13 feb: Bolivia e Perù Mer 22 Dom 26 Lun 27 Mer 29 AGOSTO Lun 3 Lun 10 Sab 15 Dom 16 Mer 19 Lun 24 SETTEMBRE Mar 15 E ANCORA Sab 19 Lodatelo con cembali squillanti Intervengono il tenore fra Alessandro e Giuseppe Bruno (Eight) S. Messa animata dal coro Gospel, fronte Camp. Internazionale Musical: Fare della vita un dono. Vita di p. Kolbe (Arena Artis) Maschio e femmina li creò. Uguaglianza nella differenza. Interviene Prof. Gianfranco Amato (piazza Treviso) Musical: Francesco & Chiara, semplicemente poveri. (gruppo Controcorrente) Spettacolo teatrale: La storia di Oliver Twist (Sichàr) S. Messa dell Assunta con processione al mare S. Messa in spiaggia con il Vescovo, animata dal coro Gospel fronte Campeggio Internazionale Spettacolo teatrale La Gabbianella e il gatto (Sichàr) Spettacolo teatrale La storia di Oliver Twist (Sichàr) Concerto d organo a 4 mani: M Davide Basaldella e M Beppino Delle Vedove S. Messa di fine stagione animata dal Coro S. Giorgio al Tagl.to Tutti i martedì: concerto d organo in chiesa Ogni giovedì: lectio divina (ore 21.15), adorazione eucaristica (dalle 20 alle 8), e disponibilità di confessori Ss.Messe feriali ore 8.00 e ore (in parrocchia) con presenza di Confessore Ogni giorno celebrazione delle Lodi, dei Vespri, del S. Rosario Ogni venerdì recita della Coroncina della Divina Misericordia Ss. Messe festive in lingua italiana, tedesca, polacca, slovacca 5 giornate di solidarietà missionaria Book shop con proposta di libri di ispirazione cristiana Avvenire e Il Popolo: promozione gratuita nei giorni festivi e Avvenire in vendita attraverso il Porta Parola, nei giorni feriali.

5 ESTATE 2015, Bibione guarda all Avvenire, IX edizione Frammenti di Bellezza. Per un nuovo umanesimo. MAGGIO CONVEGNO NAZIONALE SUL TURISMO (Conferenza Episcopale Italiana) 1113 maggio III CONCORSO ORGANISTICO RINO BENEDET 1517 maggio: con il concerto inaugurale del M Wolfgang Seifen (D) (16 maggio) III FESTIVAL ORGANISTICO INTERNAZIONALE CITTA DI BIBIONE Dom 24 M Stefano Rattini (I) Mer 27 M Vladimir Kopec (SK) Ven 29 M Michal Bialko (PL) Dom 31 M Roland Muhr (D) GIUGNO III FESTIVAL COROORGANO LYONS CLUB BIBIONE Dom 7 Coro polifonico Foraboschi, M Roberto De Nicolò Mer 10 Cappella musicale Cattedrale di Udine, M Gilberto Della Negra Dom 14 Cor Ensemble InContrà, M Roberto Brisotto Lun 15 Lun 29 LUGLIO Mer 1 Dom 5 Lun 6 Mer 8 Ven 10 IX FESTA DI AVVENIRE Dom 12 Lun 13mer 15 Mar 14 Mer 15 Dom 19 Lun 20 Lun 20 Spettacolo teatrale Il Piccolo Principe (teatro Sichàr) Spettacolo teatrale La storia di Oliver (teatro Sichàr) Non resterà pietra su pietra, Oltre il muro di Berlino. Interviene, dott. Saverio Simonelli S. Messa animata dal coro Gospel con Gruppo acrobatico, in spiaggia, fronte Campeggio Internazionale Teatro acrobatico Una fame che ci vede (piazza Treviso) Padre Sesana e un gruppo di giovani kenioti Ti ho fatto come un prodigio. Un tesoro nascosto Interviene Simona Atzori (arena parrocchiale) Figli dello stesso Padre. Per camminare insieme. Interviene Shlemon Wardini, Vescovo ausiliare di Bagdad S. Messa presieduta dal Vescovo, animata dal Coro Gen Verde Incontrolaboratorio con i Gen Verde A Sua immagine. Per una vera umanità. Interviene S. Em Card. Giuseppe Betori. Concerto con i Gen Verde Dov è il tuo fratello?. Oltre la diffidenza. Interviene Alex Zappalà. Salì sul monte. Le sorprese delle cime. Interviene Lino Zani, guida alpina di Giovanni Paolo II Spettacolo teatrale La Gabbianella e il gatto (Sichàr, a Pineda) Comunità in cammino: cosa si è farà Giovedì, S. Messa con il Vescovo In questi giorni un gruppo di sacerdoti si ritrova a Bibione per un corso di ag- giornamento, insieme al vescovo. Giovedì alle ore celebreranno la S. Messa nella nostra chiesa. Sarà l unica Messa della giornata. BENEDIZIONI FAMIGLIE Don Ciprian sta facendo visita alle fa- miglie per la benedizione: ha già visi- tato le famiglie di Via Vallesina, Alfa e Andromeda. Solitamente viene lascia- to un biglietto per dire che si è passa- ti: comunque sia, chi desidera la visita e la benedizione, può contattare la parrocchia o, al termine delle Messe, fissare personalmente un appunta- mento. Da parte nostra diamo piena disponibilità. A partire dalla prossima settimana (dopo il 12) don Ciprian ini- zierà la visita alle famiglie di Via Atena e dintorni. CORSO ANIMATORI GR.EST. 2 Sabato prossimo, 11 aprile, i ragaz- zi che svolgeranno servizio di aiuto- animatori durante il Gr.Est. estivo parteciperanno al secondo e ultimo incontro di formazione, presso il Centro di pastorale adolescenti- giovani a Pordenone. Saranno 12 gli adolescenti che hanno chiesto di potersi cimentare nel servizio edu- cativo. L incontro si svolgerà dalle ore alle ore A giugno, poi, i ragazzi parteciperanno alla Scuola animatori residenziale a Udine, proposta dai salesiani. BIBIONE GUARDA ALL AVVENIRE In allegato al bollettino odierno è possibi- le trovare il programma che la parrocchia propone ai turisti per la prossima estate. Per info, VISITA AGLI ESERCENTI Come ogni anno, in prossimità dell avvio della stagione, il parroco è di- sponibile per la benedizione dei locali. Inoltre, non mancherà di far comunque visita durante le sue consuete passeggia- te, almeno per augurare una buona sta- gione estiva. GR.EST. e CAMPO SCUOLA Sempre aperte le adesioni per il Gr.Est (siamo a 66 iscritti). Si ricor- da che il Gr.Est. coprirà i mesi di luglio e agosto, dal lunedì al sabato, dalle ore 8.00 alle ore 17.00, per assicurare un ser- vizio ai genitori impegnati nel lavoro sta- gionale. Campo scuola ad Auronzo, dal 22 al 26 giugno: aperte le adesioni in ca- nonica. S invitano i genitori ad affrettarsi per le adesioni per facilitare la program- mazione delle esperienze. Grazie. IMPEGNI DEI DON don Andrea in questa settimana sarà fuori sede, per siglare gli ultimi accordi per i sacerdoti dell estate. don Ciprian parteciperà al corso di ag- giornamento sacerdoti presso il S. Stefa- no (rientra solo per la Messa)

6 La carità 2014 della Parrocchia insieme ai suoi turisti Progetto territorio esigenze territorio euro bibionese Sr. Emidia euro borse di lavoro euro Progetto diocesi, la nostra grande famiglia seminario diocesano euro monastero S. Vito euro monastero Poffabro euro Missioni diocesane Kenya euro Casa Madre della vita, euro Casa dei risvegli, PN, euro Progetto Orfanotrofio bimbi Aids, India Progetto d. Thomas euro Progetto chiesa, scuola, ambulatori Progetto d. Simone, Kenya Progetto Orfanotrofio Bolivia Progetto pozzi d acqua, Nepal Suore M. Bambina Progetto Betlemme Progetto borse di studio Progetto Combonianianziani Progetto Nuovi Orizzonti Progetto Missioni Filippine Totale solidarietà euro Ogni cristiano e ogni Comunità sono chiamati ad essere strumenti di Dio per la liberazione e la promozione dei poveri, in modo che essi possano integrarsi pienamente nella società; questo suppone che siamo docili e attenti ad ascolta- re il grido del povero e soccorrerlo. E il Padre buono ascolta quel grido: Ho os- servato la miseria del mio popolo in Egitto e ho udito il suo grido conosco le sue sofferenze. Sono sceso per liberarlo. Perciò và! Io ti mando (Es 3,7 8.10). Rimanere sordi a quel grido, quando noi siamo gli strumenti di Dio per ascoltare il povero, ci pone fuori della volontà del Padre e del suo progetto, per quel povero griderebbe al Signore contro di te e un peccato sarebbe su di te (Dt 15,9). (Papa Francesco, Evangelii gaudium, 187) Bibione: per una vacanza che ti rende migliore Martedì pomeriggio il Consorzio Turistico di Bibione ha presentato la campagna promozionale per la nuova stagione. Più ascoltavo la proposta e più il cuore mi si allargava. Quest anno il Consorzio ha fatto una scelta pressoché controcorrente: non ha ceduto alle sirene del momento, omologandosi sugli altri. Ha voluto sfidare se stesso, aiutando Bibione a guardare oltre, andando dritto al cuore della gente e di ciò che questa ha bisogno, ancor più in un tempo di crisi e difficoltà. Un tempo si diceva: Vado in vacanza dove sto meglio. Oggi, invece, la gente cerca di andare in vacanza dove qualcuno ti rende migliore. E Bibione ha scelto di sintonizzarsi su questa domanda, a partire da ciò che già ha: vuoi la cordiale accoglienza, vuoi il mare e la natura, vuoi l invidiabile pista ciclabile fronte mare e in mezzo alla natura, vuoi le proposte sportive, vuoi le terme, vuoi perché no, le proposte della parrocchia. Tutto concorre a renderti mi- gliore. E ancora una volta Bibione conferma che al centro della sua attenzione pone la famiglia : e lo fa nella sua proposta, nei suoi orari, nella sua pro- grammazione. Una proposta che punta, come racconterà un libro che a breve uscirà, su cinque elementi. Ai tradizionali quattro acqua, terra, aria, fuoco Bibione affianca un quinto elemento: quello spirituale, che si traduce nella solidarie- tà. Perché se c è un elemento che ti fa star bene, che qualifica tutti gli altri è proprio la solidarietà. E tenuto conto dell orizzonte di proposta, anche la Parrocchia si affianca: Bibione Charity for Family è lo slogan scelto dal Con- sorzio Turistico. Attraverso la Caritas Italiana (Ente riconosciuto e apprezzato a livello internazionale) per mezzo della Caritas diocesana Bibione sosterrà due progetti, uno locale e uno internazionale. Il primo andrà a sostenere la ca- sa diocesana Madre della vita (PN), dedicato alla madri con bimbi; il secondo sosterrà le famiglie profughe del Medio oriente, delle quali ha spesso parlato il Papa e, da ultimo, l ONU. Bibione, spiaggia delle famiglie, non vuole stare fuori. Mentre ascoltavo tutto questo avevo accanto a me il Sindaco, e ci siam detti: Siamo fortunati ad avere questi operatori turistici e questo tessuto socia- le. Siamo fortunati. L augurio è far sì che quanti sognano la vacanza, possano trovare in Bibione il loro sogno. Venire e lasciarci il cuore, tornando a casa sognando la gioia vissuta. Perché quando una vacanza ti rende migliore, non può che scaldarti il cuore. Grazie Bibione!

7 «Azzardo, quattro impegni inderogabili» Ecco il Manifesto unitario delle associazioni L azzardo è un industria e un business che invece di creare valore lo brucia Anche quello legale, offerto dallo Stato, va perciò chiamato con il suo nome che non è 'gioco' e non è 'abilità'. L azzardo è azzardo, genera crescente povertà, sofferenza Lo possiamo te- stimoniare noi, che siamo a contatto tutti giorni con le persone affette da Gap (disturbo da gioco d azzardo) e con le famiglie a cui appartengono, con i tanti che dall azzardo sono in- dotti all usura. Lo sanno gli amministratori locali, nei Comuni e nelle Regioni, che sempre più in questi anni hanno deciso di intervenire per regolare e limitare il fenomeno Questo e non altro dovrebbe essere anche il punto di partenza e il primo pensiero per il Governo e il Parlamento.In vista di future, imminenti azioni normative, riteniamo indispensabile richia- mare almeno quattro interventi chiave. 1) Occorre stabilire un divieto di pubblicità..analogamente a quanto avviene per tabacco e superalcolici La Repubblica italiana ha il dirittodovere, di introdurre questo divieto e di impegnarsi per estenderlo a tutta la Unione Europea. 2) Allo Stato spetta certamente il compito di dettare regole e limiti inderogabili all azzardo. Ma agli enti locali Comuni e Regioni deve continuare a essere riconosciuta la possibilità di introdurre ulteriori e più forti argini alla presenza e ai tempi dell azzardo nei territori di loro competenza.. 3) La cura dei giocatori patologici spetta non all industria dell azzardo ma allo Stato 4) Moratoria per nuovi giochi d azzardo, contenere il consumo e ridurre i danni correlati. Molti altri sarebbero gli interventi necessari: si cominci però da qui: da quattro impegni che in Parlamento e nel Governo possono essere condivisi da chi è realmente schierato dalla parte dei cittadini e ricerca il bene della società italiana. (in Avvenire, 2 aprile 2015) Matteo Iori (Conagga), Riccardo Bonacina ('Vita'), Daniela Capitanucci (And e Alea), Carlo Cefaloni e Giorgio Amandolesi (Slot Mob), Alberto D Urso, Maurizio Fiasco e Attilio Simeone (Consulta nazionale antiusura), Armando Zappolini (Cnca). Circa un anno fa il Consiglio Comunale, all unanimità, aveva votato l impegno a prendere provvedimenti per arginare la piaga del gioco d azzardo e slot machine nel territorio comunale. Sarebbe interessante sapere che fine ha fatto quel provvedimento, di cui rendemmo conto positivamente anche nel bollettino parrocchiale e fu ripreso dal quotidiano Avvenire. Certo che fa specie che, mentre il Consorzio turistico Bibione punta a fare della famiglia il cuore della promozione di Bibione, l Amministrazione concede altre licenze per sale slot machine e giochi d azzardo... Come Comunità cristiana, attenta all uomo e alla famiglia, diciamo basta a questo gioco al massacro. Dopo la meritevole iniziativa Bibione spiaggia senza fumo per rispetto dei bambini e dell ambiente, a quando Bibione città senza slot machine, affinché la vacanza a Bibione, fino in fondo, ti renda migliore? A.V. I MISSIONARI CI SCRIVONO In questi giorni sono giunte una serie di lettere o da parte dei mis- sionari che abbiamo sostenuto con le offerte delle giornate missionarie Colgo l occasione di pubblicarle insieme in questo giorno di Pasqua, perché se è vero, come è vero, che la Risurrezione ci spinge ad andare incontro ai fratelli e alle sorel- le, beh queste lettere sono la testimonianza di dove sono andati gli oltre 70mila euro di carità dello scorso anno. Padri comboniani (Pordenone) Reverendo e caro don Andrea, con sincera gioia ho preso visione del resoconto dei progetti caritativi, che la chiesa di Bibione ha finanziato lo scorso anno, e di quelli che ha messo in lista per l anno in corso. Tra i beneficiari di questi progetti ci sono anche i Comboniani. Ecco qui mi son detto una chiesa locale, quella di Bibione, davvero missionaria, che ha compreso quel è il suo posto e il suo compito all interno della Chiesa di Dio. E cioè, anzitutto vivere e salvaguardare la sua dimensione verticale, tradotta in preghiera, in lode, in celebrazione; ma anche e non meno, vivere concretamente la dimensione orizzontale, cioè l attenzione al prossimo, alle tante forme di povertà esistenti; in primis, però, l attenzione a quanti, i missionari, operano per il Regno nei Paesi lontani. E questa è la visibile espressione di una chiesa matura, come l ha voluta il suo Fondatore e come leggiamo nel suo vangelo. Anche i Comboniani, come dicevo, hanno goduto della carità concreta (2.500 euro) offerta dalla sua Comunità parrocchiale, alla quale lei presiede. I miei confratelli ne sono informati e, attraverso me, vogliano farle giungere la loro riconoscenza cordiale e sincera. Lei, don Andrea, sa, o senza fatica immagina, come le nostre comunità comboniane non navighi in acque placide sotto il profilo materiale ed economico, soprattutto a motivo dei tanti confratelli anziani, che in questi anni hanno lasciato la missione, ed ora si trovano nelle strutture appositamente realizzate per loro. Ma lontano da noi il lamentarci; noi anzi ringraziamo il Signore che ci permette di sperimentare la povertà Religiosa, e non solo di professarla ufficialmente nei nostri voti religiosi. Va da sé che noi, in questa circostanza, ci poniamo la domanda su come ricambiare, magari simbolicamente, la generosità usata nei nostri confronti. Sono certo che lei e la sua comunità vi sentite sostanzialmente appagati con la gioia che viene a voi dalla condivisione (C è più gioia nel dare che nel ricevere, Atti). Però, come sempre facciamo con i nostri benefattori, vogliamo affidare voi tutti alla grazia del Signore con la preghiera Rinnovo il mio grazie sincero anche a nome della Comunità, e l affido al Signore nella preghiera. Fraternamente p. Benito Buzzarani Continua pagina seguente

8 Udumala Bala, Vescovo di don Thomas, India Cari amici di Bibione e Turisti, saluti a voi dal Vescovo di Warangal Udumala Bala. È un privilegio da ester- nervi le mie sentite gratitudine a tutti gli amici di don Thomas Kiran Yetukuri, il nostro prete. Tanti bambini del AIDS sono sfamati ed educati con il vostro aiuto. Sono grato a tutti voi amici di don Thomas, continuate ad aiutare i pove- ri bambini. Vi ricordo nella mia preghiera. Grazie! Dio vi ricompensi. Udumala Bala Don Thomas, India Carissimi Amici Di Bibione ed I Turisti, Santa Maria Assunnta, Saluti d amore, pace e gioia di gratitudine da Don Thomas Kiran Yetukuri, Rettore del Seminario di san Xaverio, diocesi di Warangal L India. Prima di tutto Carissimi Vi augurò una santa Pasqua! Ap- prezzo il vostro sostegno per le zone povere in Kenaya, Brazile, Bolivia, Nepal e L India, special- mente in elevazione dei bambini che possono avere un futuro fruttuoso. Con grande stima e ri- spetto scrivo queste righe di ringraziamento e di gratitudine a don Andrea, il consiglio economici & Pastorali, i carissimi Bibionesi e turisti. Colgo l'opportunita 'per ringraziare tutti voi per la vostra generosità nell'aiutare i bambini del AIDS nella nostra diocesi di Warangal. Io con il mio amico Padre. Jyothish, il direttore di Karunalayam di centro del AIDS, i carissimi bam- bini che hanno ricevuto le vostre amorevoli sostegno sono molto felice e che tutti vi ricordano nel- le loro preghiere quotidiane. Abbiamo 103 bambini nel centro del AIDS, di età compresa tra 1 anno a 18 anni, tra loro i ragazzi sono 52 e le ragazze sono 51. Quasi 95% sono orfani. Il centro ha anche 25 adulti che venivano regolarmente per il trattamento. Il numero di adulti varia di volta in volta. Questo perché il governo non sostiene più il centro, quindi il centro non è in grado di ammettere molti adulti. Il direttore gestisce il centro esclusivamente dalla provvidenza di Dio. Il vostro aiuto è davvero un supporto molto grata per questi bambini poveri e malati. Carissimi con il vostro aiuto stiamo facendo le cose migliore. Con i soldi che avete dato l anno scor- co abbiamo Pagato le tasse scolastiche per 30 bambini 2. Comprato Il riso per 3 mesi. 3. Abbiamo organizzato una serata/ la cena per tutti i bambini e ai insegnanti insieme con i nosrti seminaristi. Cosi questo gesto e aiuta i nostri seminaristi ad avere l amore verso poveri e sofferen- ti. 4. Comprato i libri e le cose dello studio. Carissimi amici, ringraziamo ancora con tutto il cuore per le vostre preghiere, generosità e la colla- borazione verso la missione della mia terra in India. Vi assicuriamo le nostre preghiere. Continuate ad aiutarci. Ringraziamo gli amici di bibione e di turisti che hanno contribuito per la mia missine qua in India. Vi ricordiamo costantemente nella nostra preghiere anche nella adorazione dell Euca- ristia. Vi prego anche a ricordarci nelle vostre preghiere. Grazie del mio cuore. Il Signore Vi benedica e accorda buona salute anche buona vita di serenità per tutti voi nella tutte le cose quello che Voi intende. Vi Saluto Affettuosamente. Vi augurò una santa Pasqua.Con Cordiali saluti Don Thomas Suore di Carità delle sante Bartolomea e Vincenza Dette suore di Maria Bambina Grande è la nostra riconoscenza per aver pensato alla nostra famiglia religiosa e alle tante persone bisognose che incontra in diverse parti del mondo. In particolare le nostre sorelle sr. Jiliola, sr. Cicily, sr. Monica, sr. Rosaline a Baniyatar, sr. Yaya, sr. Gladys, sr. Mary, sr. Liliana, sr. Bernard, sr. Rose Mary, sr. Rajni, sr. Maniusha, sr. Eveline, sr. Franca, sr. Hilda, sr. Anice, sr. Juliana, sr. Regina, sr. Alice, sr. Sujatha, sr. Naveena che operano a Gorbandha, a Kathmandu, a Narayangarh, a Tansen in Nepal, sono grate perché, attraverso la vostra solidarietà, hanno potuto aiutare molti bambini che frequentano al scuola ma che non possono sostenere i costi per il materiale scolastico, la divisa indispensabile per ogni alunno, la mensa e la merenda. Altri che son ospitati nei bording perché le loro famiglie abitano in zone lontane dalla scuola dove non è possibile avere una istruzione e una educazione di base. Altri ancora che vivono nella foresta, in villaggi molto isolati dove non hanno il necessario per sfamarsi e per vestirsi. Le suore che svolgono il loro servizio in Etiopia, sr. Pauline, sr. Tresa, sr. Annie, sr. Vinolia, sr. Ancia, sr. Cristina, sr. Sherly, sr. Anila, sr. Prasanna, sr. Roshini, sr. Nithya, sr. Nhavya, da Abbis Adeba, Dhabim, Fullasa e Modjo. Fanno giungere la loro grande riconoscenza perché, grazie alla vostra generosità, hanno potuto realizzare alcune cisterne per raccogliere l acqua piovana. È stato infatti impossibile realizzare i pozzi progettati, perché il molto impegno profuso per ricercare acqua nel sottosuolo ha dato esito negativo. Grazie alle cisterne, realizzate con il vostro generoso contributo, gli abitanti del villaggio che possono ricevere l acqua dal cielo solo nelle giornate di pioggia e in quelle zone sono molto poche possono avere l acqua per un utilizzo di primaria importanza: bere, preparare il cibo, lavarsi La nostra gratitudine, quella delle nostre sorelle e di tutti coloro che riceveranno aiuto si trasforma in preghiera per voi e per le vostre famiglie: il Signore vi ricompensi ed esaudisca ogni vostro desiderio. Buona Pasqua a tutti! Grazie! Milano, 27 marzo 2015

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011 Proposte pastorali per l'anno 2010/2011 LITURGIA A - Settimana Eucaristica: 10-17 ottobre 2010 per tutta la Comunità Pastorale: tema Eucarestia e vita. B - Celebrazioni Comunitarie alle ore 21.00: 1 settembre,

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015 Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia Festa del Perdono CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE 21 novembre 2015 Parrocchia di Madonna in campagna e Santi Nazaro e Celso di Arnate in Gallarate (VA)

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993 La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II Domenica, 6 giugno 1993 1. Che il Signore cammini in mezzo a noi (Es 34, 9). Così prega Mosè, presentandosi

Dettagli

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI 1 Ti ringraziamo, Signore, perché ci permetti di entrare in questo itinerario di formazione e di comunione con tutti i fratelli. Guidaci

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Monza Ascensione del Signore Santissima Trinità d Amore

Monza Ascensione del Signore Santissima Trinità d Amore Lettera ai Sacerdoti, ai Membri dei Consigli pastorali parrocchiali, ai Membri dei Consigli per gli Affari economici, ai Membri del Consiglio pastorale decanale del Decanato di Monza Carissimi, è ancora

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI Giornata di preghiera per il Bicentenario della Diocesi 1816-2016 Giubileo della Misericordia Domenica 25 ottobre 2015 PREMESSA In vista dell apertura del Bicentenario della

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

dal 1 dicembre al 10 gennaio

dal 1 dicembre al 10 gennaio DICEMBRE ORARIO SANTE MESSE dal 1 dicembre al 10 gennaio In Basilica: Prefestiva : ore 18.00 Festive : ore 7.30-9.30-11.00-18.00 ore 17.45 Celebrazione dei Vespri Feriali: ore 7.00-9.00 tutti i giorni

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo:

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo: LITURGIA DEL MANDATO PER IL SERVIZIO DI ANIMATORE DEI GRUPPI DI ASCOLTO DEL VANGELO Sabato 29 novembre 2014 (Rm 10,9-18; Mr 16,9-15) ITALO CASTELLANI Arcivescovo di Lucca Nella mia Lettera ai cristiani

Dettagli

OTTOBRE 2015. GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati S.Filastro Festa degli angeli custodi e dei nonni

OTTOBRE 2015. GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati S.Filastro Festa degli angeli custodi e dei nonni OTTOBRE 2015 GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati VENERDI 2 Festa degli angeli custodi e dei nonni SABATO 3 DOMENICA 4 LUNEDI 5 MARTEDI 6 Adorazione Eucaristica nelle due parrocchie (8.30-20.00) Ore 21.00:

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI 22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita GRUPPO BETLEMME ICFR Primo anno Il percorso del primo anno offre ai genitori la possibilità di scoprire o riscoprire la bellezza

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro

Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro 1. INTRODUZIONE La parrocchia si pone l'obiettivo di costruire una comunità nella quale ogni cristiano si impegni a: 1. conoscere meglio Cristo

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana G.Gatti - Evangelizzare il Battesimo - 199 ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana UNO SGUARDO ALL AVVENIRE L amore vero guarda lontano Chi ama, guarda sempre lontano, al futuro. L amore, infatti,

Dettagli

CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014

CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014 CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014 Settembre 2013 17 martedì Inizio Catechismo, Inizio preghiera Gesù Risorto 18 mercoledì 19 giovedì Incontro Catechisti Ore 17,30 22 domenica Inaugurazione nuovo anno

Dettagli

SCHEDA 8.1 CHI È GESÙ? Un itinerario per la prima tappa del discepolato secondo l anno liturgico

SCHEDA 8.1 CHI È GESÙ? Un itinerario per la prima tappa del discepolato secondo l anno liturgico gruppo di lavoro 7 11 anni materiale per la sperimentazione diocesana SCHEDA 8.1 CHI È GESÙ? Un itinerario per la prima tappa del discepolato secondo l anno liturgico Versione aprile 2010 a cura di don

Dettagli

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE NON DI SOLO PANE Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE Questo secondo anno pastorale vuole continuare il cammino iniziato in quello precedente e portato avanti

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

IL CALENDARIO DELLA COMUNITÀ

IL CALENDARIO DELLA COMUNITÀ Carissimi, A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO SETTEMBRE - OTTOBRE 2015 tutte le nostre feste comunitarie in questo tempo ci invitano a innalzare lo sguardo alla Madonna: al Santuario per

Dettagli

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PREGHIERA DIGIUNO tutto crede, tutto spera, tutto sopporta tutto copre, carita Esercizi spirituali sull Amore che possiamo vivere in famiglia Esercizi

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti DOMENICA 27 SETTEMBRE Parrocchia SS. Nazario e Celso MM. - Urgnano Oratorio S. Giovanni Bosco FESTA DI INIZIO ANNO PASTORALE Ore 10.30 S. MESSA di apertura del nuovo ANNO PASTORALE In questa occasione

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

Missione Popolare. Parrocchia San Modesto P.zza San Modesto,1. 13-28 Marzo 2010 www.san-modesto.it. 82100-Benevento. Arcidiocesi di Benevento

Missione Popolare. Parrocchia San Modesto P.zza San Modesto,1. 13-28 Marzo 2010 www.san-modesto.it. 82100-Benevento. Arcidiocesi di Benevento Missione Popolare Arcidiocesi di Benevento Parrocchia San Modesto P.zza San Modesto,1 82100-Benevento 13-28 Marzo 2010 www.san-modesto.it 20 Parrocchia San Modesto - P.zza San Modesto,1-82100 Benevento

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ All inizio del nuovo anno pastorale 2014-2015 viene distribuito alla comunità il Calendario Pastorale, segno del cammino comunitario e strumento utile per la programmazione delle diverse attività della

Dettagli

SI SON DIVISI TRA DI LORO LE MIE VESTI E SULLA MIA TUNICA HANNO GETTATO LA SORTE PADRE PERDONA LORO PERCHE NON SANNO QUELLO CHE FANNO

SI SON DIVISI TRA DI LORO LE MIE VESTI E SULLA MIA TUNICA HANNO GETTATO LA SORTE PADRE PERDONA LORO PERCHE NON SANNO QUELLO CHE FANNO ARCIPRETURA MARIA SS. ASSUNTA E SAN PIETRO APOSTOLO SAN PIETRO DI CARIDA PROGRAMMA PASQUA 2014 SI SON DIVISI TRA DI LORO LE MIE VESTI E SULLA MIA TUNICA HANNO GETTATO LA SORTE PADRE PERDONA LORO PERCHE

Dettagli

OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ

OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ Calendario Liturgico Ottobre 2013 Il mese di ottobre è dedicato alla devozione al SS. Rosario. Inoltre nelle Cappelle del Cuore Immacolato di Maria a Campi Bisenzio e della

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014

Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 OTTOBRE 2013 Martedi 1 Ore 20.45: Preghiera del Gruppo La Casa Mercoledi 2 Giovedi 3 Venerdi 4 Sabato 5 Domenica 6 Lunedi 7 Martedi 8 Mercoledi 9 Adorazione

Dettagli

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Orientamenti pastorali per il triennio 2016/2019 Che cosa ci chiede oggi il Signore? Che cosa chiede alla chiesa pistoiese?

Dettagli

L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI

L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI VIVERE CON E PER CRISTO Evangelizzare significa: Convertire Portare

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI 1 Caro educatore, quest'anno, come ben sai, Il richiamo al Concilio Vaticano II ha rappresentato il filo conduttore del cammino di tutti i ragazzi, i giovani e gli adulti di

Dettagli

Adorazione Eucaristica

Adorazione Eucaristica Adorazione Eucaristica Pregare come i Santi I santi sono coloro che hanno creduto e vissuto con amore il mistero di Cristo. Essi hanno saputo vivere nel difficile nascondimento la preghiera, sottratta

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

Percorso diocesano del Catecumenato degli adulti

Percorso diocesano del Catecumenato degli adulti Percorso diocesano del Catecumenato degli adulti 0. I Riferimenti teologico-pastorali Rito dell Iniziazione cristiana degli Adulti (RICA), LEV 1978 Consiglio Episcopale permanente della CEI, Nota pastorale.

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 1. Io non so pregare! È una obiezione comune; tuttavia, se vuoi, puoi sempre imparare; la preghiera è un bene importante perché chi impara a pregare impara a

Dettagli

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni.

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Prima della conclusione della S. Messa, concelebrata da don Donato, don Giuseppe Pendinelli

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

LAMPADA. CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015. 12 Aprile 2015 DOMENICA DELLA DIVINA MISERICORDIA

LAMPADA. CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015. 12 Aprile 2015 DOMENICA DELLA DIVINA MISERICORDIA CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015 DATA Domenica II di Pasqua in albis Divina Misericordia INTENZIONE Sabato 11 18.30 Def. Marcuzzi Pietro / def. Fam. Jogna Prat Angelo/ def. Pupulin Anna e Bertoia

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali

Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali Parrocchia Sacro Cuore Capua Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali 29 Settembre 2013 Monizione In questa Eucaristia, il nostro parroco consegnerà il mandato a svolgere il servizio nella pastorale

Dettagli

EUCARESTIA E SANTA MESSA

EUCARESTIA E SANTA MESSA EUCARESTIA E SANTA MESSA Cari figli, Gesù, così come è nei Cieli, è anche qui sulla Terra, presente nell Eucarestia. Gesù è presente nell Eucarestia per fortificare lo spirito di ognuno di voi. Rendete

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI 1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI Gesù disse ai suoi discepoli: Sono queste le parole che vi dicevo quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella Legge di Mosè,

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

NIENTE TI TURBI: CRISTO È RISORTO!

NIENTE TI TURBI: CRISTO È RISORTO! Parrocchia Sant Antonio abate in Bolzone Parrocchia San Cristoforo martire in Ripalta Nuova Parrocchia San Michele Arcangelo in S. Michele Parrocchia San Bernardo abate in Zappello ANNO XXII N 6 www.diocesidicrema.it

Dettagli

PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 24 al 31 gennaio 2016

PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 24 al 31 gennaio 2016 PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 24 al 31 gennaio 2016 DOMENICA 24 Gennaio ore 9,00-11,00 S. MESSA Presentazione Gruppo Rinnovamento nello Spirito LUNEDI' 25 Gennaio Non c'è la messa ore

Dettagli

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE RITI DI INTRODUZIONE DELLA CHIESA STAZIONALE 1. Quando il popolo si è riunito nella Chiesa stazionale il Vescovo saluta la comunità: Nel nome del Padre e del

Dettagli

DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA

DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA Preparazione biblica al Sinodo Diocesano Elaborata da Michele Tomasi Il sinodo diocesano è un percorso comune di tutta la comunità cristiana della diocesi.

Dettagli

FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO

FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO FESTA DEI CRESIMANDI CON IL VESCOVO GIANNI ATTIVITÀ A CATECHISMO INTRODUZIONE Le attività proposte in preparazione all incontro con il Vescovo Gianni hanno il loro orizzonte più ampio nei contenuti della

Dettagli

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino?

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino? RITI DI ACCOGLIENZA DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI Celebrante: Genitori:... Che nome date al vostro bambino? Celebrante: Per... che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Genitori: Il Battesimo. Celebrante:

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO CENACOLO DELLE MADRI 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO Dicembre è il mese del compleanno di Gesù: sembra che anche molti cristiani se lo

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Apertura della Settimana delle Rogazioni

Apertura della Settimana delle Rogazioni A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO Carissimi, MAGGIO GIUGNO LUGLIO 2015 il Cardinale Arcivescovo della nostra Chiesa bolognese quest anno verrà a sigillare la nostra festa della famiglia

Dettagli

DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014

DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014 CENTRO PARROCCHIALE OSNAGO PROGRAMMA DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014 È Natale È Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. È Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare

Dettagli

Preghiere di Benedizione e di Liberazione per. la famiglia

Preghiere di Benedizione e di Liberazione per. la famiglia Preghiere di Benedizione e di Liberazione per la famiglia Collana: La Santa Famiglia Testi: Padre Felice Traversa Editrice Shalom - 9.3.2000 Santa Francesca Romana Disegni: Padre Gianfranco Verri ISBN

Dettagli

Orazioni in suffragio

Orazioni in suffragio Orazioni in suffragio delle anime del purgatorio SHALOM Orazioni in suffragio delle anime del purgatorio «Pietà di me, o Dio, secondo la tua misericordia: nel tuo grande amore cancella il mio peccato».

Dettagli

INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DEL BATTESIMO

INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DEL BATTESIMO I C1 INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DEL BATTESIMO Per il celebrante e l'équipe battesimale Monizioni Accoglienza Siamo radunati sulla soglia della chiesa è un luogo altamente simbolico, poiché evoca l

Dettagli

Vorrei avere mille lingue. Settimana di Animazione Missionaria. 10-18 ottobre 2015 PARROCCHIA SAN GASPARE DEL BUFALO

Vorrei avere mille lingue. Settimana di Animazione Missionaria. 10-18 ottobre 2015 PARROCCHIA SAN GASPARE DEL BUFALO Settimana di Animazione Missionaria in occasione dei festeggiamenti in onore di San Gaspare del Bufalo e del Bicentenario di fondazione di Missionari del Preziosissimo Sangue Vorrei avere mille lingue

Dettagli

Schema del cammino GG e giovani

Schema del cammino GG e giovani Schema del cammino GG e giovani Professione di fede GIOVANISSIMI La dignità della persona umana La vocazione cristiana Una chiesa di discepoli GIOVANI Una chiesa di inviati Prima, seconda e terza superiore

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I. Domenica, 17 dicembre 1989

La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I. Domenica, 17 dicembre 1989 La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I Domenica, 17 dicembre 1989 Alla popolazione del quartiere Una visita ad un quartiere difficile quella che compie

Dettagli

PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 10 al 17 gennaio 2016

PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 10 al 17 gennaio 2016 PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 10 al 17 gennaio 2016 DOMENICA 10 Gennaio Battesimo di GESU' ore 9,00-11,00 S.MESSA Battesimo : FISCHIETTI Rebecca LUNEDI' 11 Gennaio Non c'è la messa ore

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO Come mai chiedi da bere a me? Domenica 9 Novembre 2014 DIOCESI DI MILANO SERVIZIO PER LA FAMIGLIA DECANATO SAN SIRO Centro Rosetum Via Pisanello n. 1 h. 16.30

Dettagli

I. B 3. Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore

I. B 3. Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore I. B 3 Ti lodo Signore, perché mi hai fatto come un prodigio (salmo 139) FELICI DEL TUO ARRIVO con te lodiamo il Signore 1 2 Preghiera per un bimbo appena nato Signore, ci hai dato la gioia di un figlio:

Dettagli

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora

CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora CANTI PROPOSTI SU CELEBRIAMO LA DOMENICA, foglietto ad uso delle comunità ambrosiane per le celebrazioni festive editrice Ancora MISTERO DELLA PASQUA lezionario festivo anno C Sabato 13 febbraio 2016,

Dettagli

L abc dell ACR.e non solo

L abc dell ACR.e non solo AZIONE CATTOLICA ITALIANA PARROCCHIA SANT IPPOLISTO M. L abc dell ACR.e non solo SCUOLA per EDUCATORI ACR Direi che essere educatori significa avere una gioia nel cuore e comunicarla a tutti per rendere

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

Presentazione delle iniziative per la Canonizzazione di Papa Giovanni XXIII

Presentazione delle iniziative per la Canonizzazione di Papa Giovanni XXIII Diocesi di Bergamo Presentazione delle iniziative per la Canonizzazione di Papa Giovanni XXIII Lo scorso 30 settembre Papa Francesco ha annunciato l evento straordinario della Canonizzazione di Papa Giovanni

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA 1) L alunno riconosce che Dio si è rivelato attraverso Gesù, stabilendo con l

Dettagli

٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità

٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità ٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità Dallo statuto leggiamo: Art. 1 L AMI è composta da laici, diaconi, presbiteri che docili all azione dello Spirito Santo intendono vivere una medesima vocazione

Dettagli

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16 1. Introduzione Il percorso genitori è il cammino che l AC diocesana ha preparato per valorizzare l esperienza associativa che i ragazzi vivono in ACR e per maggiormente condividere con le famiglie e la

Dettagli

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA ARCIDIOCESI DI MILANO Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA Milano, Basilica di Sant Eustorgio 25 settembre 2011 ARCIDIOCESI DI MILANO

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli