NOTA10. e l'inclusione sociale di soggetti svantaggiati;

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NOTA10. e l'inclusione sociale di soggetti svantaggiati;"

Transcript

1 fjjott. Ytntonio!Musti Notaic Via Nardi soc P1STOIA Tel Fax c.p. MST NTN 71 E22 A669S P.l COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI SCOP~ I sottoscritti: - CIOTTOLI ROSSANO, nato a Pistoia (PT), il giorno 8 novembre 1972, operatore sociale, domiciliato per la carica ove appresso, il quale riconosce di sottoscrivere il presente atto non in proprio rna quale Amministratore Unico e legale rappresentante della societa "GEMMA - SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE", con sede in Quarrata (PT), alia via Fiume n.c. 53, codice fiscale e n. di iscrizione nel Registro delle Imprese di Pistoia , iscritta al n REA, societa iscritta in data 28 dicembre 2005 con il numero A all'albo Societa Cooperative Sezione Cooperative a Mutualita prevalente di diritto, autorizzato al presente atto in forza dei poteri conferitigli dal vigente statuto sociale; - INNOCENTI EMILIANO, nato a Pistoia (PT), il giorno 28 marzo 1975, impiegato, domiciliato per la carica ove appresso, il quale riconosce di sottoscrivere il presente atto non in proprio, rna quale Presidente e legale rappresentante della ASSO CIAZIONE DI VOLONTARIATO "POZZO DI GIACOBBE" O.N.L.U.S., can sede in Quarrata (PT), alia via Fiume n.c. 53, codice fiscale , associazione di diritto privato priva di personalita giuridica, autorizzato al presente atto in forza dei poteri conferitigli dal vigente statuto nonche in forza di delibera del Consigllo Direttivo della Associazione del 4 giugno 2009; I - DONNINI MASSIMO, nato a Pistoia (PT), il giorno 19 febbraio 1944, artigiano, domiciliato per la carica ove appresso, il quale riconosce di sottoscrivere il presente atto non in proprio, rna quale Presidente e legale rappresentante della "CONF ARTIGIANATO IMPRESE PISTOIA", can sede in Pistoia (PT), alia via Fermi n. c. 49, codice fiscale , Associazione senza personaiita giuridica, autorizzato al presente atto in forza dei poteri conferitigli dal vigente statuto ed in esecuzione di delibera del Comitato di Presidenza del 6 maggio 2009; PREMETTONO - che con Decreto dirigenziale n. 282 del 3 febbraio 2009 la Regione Toscana ha assegnato l.n via definitiva all' A.T.r. Esprit 3 la sovvenzione globale per l'inserimento lavorativo e l'inclusione sociale di soggetti svantaggiati; - che la convenzione per la gestione della sovvenzione globale e stata sottoscritta In data 6 febbraio 2009; - che I' A.T.I. Esprit 3 e pertanto organismo intermedio per la gestione della sovvenzione globale per l'inserimento lavorativo e l'inclusione sociale di soggetti svantaggiati; - che la Societa ESPRIT SOCIETA' CONSORTILE A RESPONSABILITA' LIMITATA con sede in Firenze, codice fiscale in qualita di capofila dell' A.T.I. Esprit 3, ha adottato il Bando Annualita 2009, interventi di contesto Asse III Inclusione sociale, POR Ob.2, Competitivita Regionale ed Occupazione 2007 I ANTONIO MUSIl NOTA10 - I

2 - 2013, con scadenza il 24 aprile 2009; - che Ie parti della presente scrittura hanno presentato il < progetto "N.O.D.I. - Nuove OpportuniUl Di Inclusione" (domanda di candidatura prot. n. 191/2009) ai sensi dell'avviso emanato dalla Societa ESPRIT SOCIETA' CONSORTILE A RESPONSABILITA' LI MITATA (in prosieguo avviso) ed approvato come da comunicazione della suddetta Societa protocollo n. 271/2009/VVlt del 12 maggie 2009, per un importo complessivo di Euro ,00 (tredicimilaventitre virgola zero zero), di cui Euro 9.703,00 (novemi1asettecentotre virgola zero zero) per finanziamento pubblico concesso ed Euro 3.320,00 (tremilatrecentoventi virgola zero zero) per cofinanziamento privato a carico del capofila e dei mandanti; - che il progetto approvato rientra negli Interventi di Contesto, Annualita 2009, ASSE III "Inclusione Sociale" della Legge Regione Toscana n. 32/2002, a va1ere sui POR Obiettivo 2 Competitivita Regionale e Occupazione ; - che, contestualmente alia partecipazione all'avviso, Ie parti si sono impegnate, in caso di approvazione del finanziamento, a raggrupparsi in Associazione Temporanea di Scopo al fine di attuare il progetto sopra indicato; - che, a seguito dell'approvazione del progetto e del relativo finanziamento, gli operatori suindicati, debbono costituirsil formalmente in Associazione Temporanea di Scopo (in prosieguo: I Associazione) impegnandosi alia realizzazione del progettol "N.O.D.I. - Nuove Opportunita Di Inclusione" (domanda di candidatura protocollo n. 191/2009), secondo Ie modalita, i con-j tenuti ed i costi in esso indicati, rispettando Ie "Modalita el procedure operative per la gestione degli interventi finanzia-j ti con risorse FSE nell' ambito del POR 2007/2013" approvate I dalla Regione Toscana con Delibera Giunta Regionale n. 569 deli 2006 e successive modifiche (nel prosieguo: OGR 596/06); I che Ie parti intendono, con il presente atto, regolare il < quadro giuridico ed organizzativo dell' Associazione predetta, nonche conferire alia societa GEMMA SOCIETA I COOPERATIVA SOCIALE, in qualita di soggetto capofila, mandato collettivo speciale con rappresentanza, designandola quale soggetto beneficiario e gestore del finanziamento, cosi come previsto dall'avviso. Tanto premesso e da formare parte integrante e sostanziale del presente atto, i sottoscritti, nelle citate lora qualita, convengono quanta appresso: Art. 1 (Soggetti attuatori) La societa GEMMA SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE, l' ASSOCIAZIONE 01 VOLONTARIATO "POZZO 01 GIACOBBE" O.N.L.U.S. e la CONFARTIGIANATO IMPRESE PISTOIA, come innanzi rappresentate, convengono di riunirsi in Associazione Temporanea di Scopo al fine di realizzare il Progetto approvato dalla Societa ESPRIT SOCIETA' CONSORTILE A RESPONSABILITA' LIMITATA con sede in Firenze, codice fiscale , denominato "N.O.D.I. - 2

3 ,Nuove OpportunitA Di Inclusione", relativo all'asse III - Inclusione Sociale, il tutto come meglio precisato in premessa. Art. 2 (Individuazione capofila) 1. Le parti designano, quale capo fila mandatario con poteri di rappresentanza, la societa. GEMMA SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE (di seguito Capofila) alia quale viene conferito mandato gratuito collettivo speciale con rappresentanza, affinche con riferimento a quanta richiesto nel citato avviso coordini l'attuazione del Progetto "N.O.D.1. - Nuove Opportunita Di Inclusione". 2. L' Associazione e disciplinata da quanta disposto dai successivi articoli, nonche da specifici ulteriori accordi organizzativi che potranno essere stipulati, per iscritto, fra i!soggetti attuatori. Art. 3 (Irnpegni dei soggetti attuatori) 1. Le parti si obbligano a svolgere ognuna le attivita specificatamente risultanti dal progetto approvato dalla Societa ESPRIT SOCIETA' CONSORTILE A RESPONSABILITA' LIMITATA, secondo le modalita, la ripartizione delle attivita e la ternpistica i vi indicate. 2. Ferma restando la responsabilita solidale verso la Societa ESPRIT SOCIETA' CONSORTILE A RESPONSABILITA' LIMITATA di tutti gli altri soggetti facenti parte della presente Associazione, ciascun associato eseguira le prestazioni di propria competenza in totale autonomia fiscale, gestionale ed operativa, con personale responsabilita, verso gli altri associati, in ordine alia perfetta esecuzione dei compiti a ciascuno affidati. 3. Gli associati si impegnano a collaborare coordinando Ie rlspettive attivita e prestazioni al fine di dare esatta esecuzione al progetto ed in particolare si impegnano a rispettare la normativa comunitaria, nazionale e regionale relativa alla sua attuazione. 4. A tal fine gli associati concordano che ciascuno di essl avra diritto alia sola quota di finanziamento in relazione aile singole attivita che si e impegnato a svolgere nell' ambito del Progetto. Nessun'altra spesa potra essere riconosciuta. 5. I trasferimenti di fondi fra il Capofila e gli altri associati non sono soggetti ad IVA ai sensi dell' art. 2, 3 comma lett. a) del D.P.R. 633/72, come peraltro chiarito dalla Risoluzione dell'agenzia delle Entrate n. 135/E/2003 del 23 giugno Pertanto gli associati, al fine del trasferimento dei fondi di rispettiva competenza, dovranno presentare al Capofila con cadenza trimestrale una nota riassuntiva delle spese effettivamente sostenute e quietanzate, in relazione alia stato di avanzamento del progetto, con relativa documentazione a supporto. II Capofila avra cura di trasferire agli associati le quote di finanziamento spettanti secondo Ie indicazioni impartite dalla Regione Toscana con Delibera Giunta Regionale n. 596/ I soggetti attuatori si impegnano inoltre sin da ora a for ANTONIO MUSTI NOTAlO - 3

4 nire il plu ampio quadro di collaborazione per la realizzazione dell'intervento, in particolare si impegnano a fornire al Capofila, can cadenza trimestrale, i resoconti sullo svolgimento dell' attivita di lora competenza, segnalando le richieste di fabbisogno, cosi come indicato nel precedente comma 5 del presente articolo, in aderenza alla ripartizione delle risorse che sara concordata, in una fase successiva alia sottoscrizione del presente atto, sulla base di una"' ripartizione dettagliata delle funzioni e delle risorse espressamente assegnate per l'espletamento dei compiti affidati, secondo quanta previsto nel Progetto e finanziaria. nella relativa scheda di previsione 7. In assenza di detti resoconti nei termini previsti, il ca pofila non potra chiedere la liquidazione del finanziamento all'ente finanziatore, ed e quindi esonerata da qualsiasi re sponsabilita conseguente alia mancata liquidazione del finan ziamento stesso. Art. 4 (Doveri del Capofila) 1. II Capofila si impegna a svolgere a favore di tutti i sog getti associati ogni adernpimento amrninistrativo e contabile necessario all'erogazione dei finanziamenti da parte dei sog getti legittimati ed alia realizzazione del progetto in tal modo finanziato. 2. La societa GEMMA - SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE, in qualita I di capofila, pertanto coordinera: a. la progettazione e l'organizzazione delle attivita connesse al Progetto; b. la predisposizione dei rapporti di rnonitoraggio e degli altri documenti necessari alia realizzazione del progetto; c. la predisposizione della Relazione finale; d. la rendic~ntazione delle attivita finanziate svolte, fino alia data di scadenza del progetto, conformemente aile disposizioni della Delibera Giunta Regionale n. 596/06, provvedendo, altresi, ad incassare le somme dovute sia in acconto che a saldo ed a versare gli importi di cornpetenza di ciascuno dei soggetti attuatori, cosi corne definiti dal precedente articolo 3 comma II Capofila provvedera, in nome e per canto degli associati, alla sottoscrizione di tutti gli atti necessari alia realizzazione del progetto. 4. II Capofila e altresi autorizzato a rappresentare, anche in sede processuale, i soggetti proponenti per tutte Ie operazioni e gli atti di qualsiasi natura dipendenti dal suddetto incarico, fino alia scioglimento di ogni rapporto, fermo ed irnpregiudicato quanto previsto da norrne inderogabili di legge. Art. 5 (Doveri dei membri) 1. La realizzazione del progetto e affidata agli associati soggetti attuatori secondo quanta indicato nel progetto. 2. I predetti soggetti sono tenuti alia elaborazione del rendiconto di tutte Ie spese effettivamente sostenute per la rea - 4

5 lizzazione delle attivita lora affidate, corne risultanti dal piano economico di dettaglio allegato al progetto, nel rispetto della norrnativa vigente e delle procedure stabilite dalla Regione Toscana ricornprese nella Delibera Giunta Regionale 596/06, nonche a fornire tutte Ie inforrnazioni, relativarnente aile proprie attivita, per il rnonitoraggio fisico e finanziario e la documentazione necessaria alia svolgimento del progetto, cornpresa la relazione finale. 3. Le parti dovranno inoltre partecipare a tutte Ie fa si/attivita di lora competenza previste per la realizzazione del progetto. Art. 6 (Controllo e ripartizione delle spese) 1. II Capofila e gli altri associati sono tenuti al rispetto delle procedure definite dalla Regione Toscana per quanta riguarda il controllo e le spese sostenute nell'ambito del Progetto. 2. Ciascuna parte si fa cornunque carico delle spese autonomamente assunte per 1 r esecuzione delle attivita, rilevando indenne il Capofila da qualsiasi responsabilita in ordine alia lora arnmissibilita ed alle conseguenze riguardo al loro finanziarnento. 3. Tutte le spese di interesse comune, ivi comprese quelle inerenti la sottoscrizione del presente atto, sono imputate fra i costi di cornpetenza della Capofila. IArt. 7 (Cauzioni e garanzie) I I soggetti attuatori convengono sin d 'ora che, ove richiesto in relazione alla concessione del finanziarnento, eventuali cauzioni, fideiussioni ed in genere ogni garanzia, saranno a carico del progetto. Art. 8 (Riservatezza) Ciascuno dei soggetti avra cura di applicare le opportune rnisure per rnantenere riservate Ie informazioni e le docurnentazioni ottenute. Art. 9 (Validita) L'Associazione di cui al presente atto si sciogliera automaticamente, senza bisogno di formalita 0 siano stati liquidati i adempimenti, allorquando rapporti economici, ivi compresi quel Ii relativi alia solidarieta di cui all'art. 3, comma 2. Art. 10 (Modifiche al presente atto) II presente atto potra essere modificato solo per atto scritto e firrnato da tutti i soggetti e consegnato agli organi cornpetenti. Art. 11 (Foro competente) Per qualunque controversia relativa all'interpretazione, applicazione ed esecuzione del presente contratto, fermo ed impregiudicato quanta previsto da norme inderogabili di legge, la competenza esclusiva sara del Foro di Pistoia. FIRMATO: ROMANO CIOTTOLI EMILIANO INNOCENTI ANTONJO MUSTI NOTAIO - 5

6 MASSIMO DONNINI Repertorio n. 273 Raccolta n. 231 AUTENTICA DI FIRME REPUBBLICA ITALIANA 10 sottoscritto Dottor Antonio Musti Notaio residente in Pistoia, iscritto al Col1egio Notari1e dei Distretti Riuniti di Firenze, Pistoia e Prato, CERTIFICO vere ed autentiche Ie firme apposte in mia presenza in calce alla scrittura che precede, nonche al margine del foglio intermedio, da: - CIOTTOLI ROSSANO, nato a Pistoia (PT), il giorno 8 novernbre 1972, operatore sociale, domiciliato per la carica ove appresso, non in proprio ma quale Amministratore Unico e legale rappresentante della societa "GEMMA - SOCIETA' COOPERATIVA SOCIA LE", con sede in Quarrata (PTj, alia via Fiume n.c. 53, codice fiscale en. di iscrizione nel Registro delle Imprese di Pistoia , iscritta al n REA, autorizzato al presente atto in forza dei poteri conferitigli dal vigente statuto sociale; - INNOCENTI EMILIANO, nato a Pistoia (PT), i1 giorno 28 marzo 1975, impiegato, domiciliato per 1a carica ove appresso, non in proprio, ma quale Presidente e legale rappresentante della ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO "POZZO DI GIACOBBE" O.N.L.U.S., I con sede in Quarrata (PT), alia via Fiume n.c. 53, codice fiscale , associazione di diritto privato priva di l personalita giuridica, autorizzato al presente atto in forza I dei poteri conferitig1i dal vigente statuto nonche in forza dil delibera del Consiglio Direttivo della Associazione del 4 giu-1 gno 2009; - DONNlNl ~_SSIMO, nato a Pistoia (PT), il giorno 19 febbraio! I 1944, artigiano, domiciliato per la carica ove appresso, non 'I in proprio, ma quale Presidente e legale rappresentante della "CONFARTIGIANATO IMPRESE PISTOIA", con sede in Pistoia (PT), I alia via Fermi n.c. 49, codice fiscale , Associa Zlone senza personalita giuridica, autorizzato al presente at to in forza dei poteri conferitigli dal vigente statuto ed in eseeuzione di delibera del Comitato di Presidenza del 6 maggio, 2009; della CUl identita personale, qualifiea e poteri io Notaio so no certo. La presente scrittura e stata letta da me notaio aile parti. La presente scrittura e stata sottoscritta dalle parti aile ore diciannove e tre minuti. Pistoia, Frazione Bottegone, Via Nardi snc, Ii 25 que) giugno 2009 (duemilanove), nel mio studio. FIRMATO: ANTONIO MUSTl NOTAIO (segue sigillo) (venticin I - 6

7 La presente copia ccmposta di ll. ). facciate e conforme ANTONIO MUSTI NOTAIO all'originale, regolarmente fir.. mate e si rilascia oggi per usa -CDn S Q.f\.A,~

I sottoscritti: a) (Impresa proponente) . nato a il.., in qualità di.. legale. rappresentante della società. con sede legale in - Via

I sottoscritti: a) (Impresa proponente) . nato a il.., in qualità di.. legale. rappresentante della società. con sede legale in - Via INTERVENTI A FAVORE DELLE PMI E DEGLI ORGANISMI DI RICERCA - SPORTELLO DELL'INNOVAZIONE ALLEGATO A - CONTENUTI RICHIESTI NELL'ATTO FORMALIZZAZIONE DEL PARTNERIATO I sottoscritti: a) (Impresa proponente).

Dettagli

REGIONE TOSCANA_PROGRAMMA REGIONALE POR-CReO FESR 2007/2013_Attività 1.5.a e 1.6_BANDO UNICO R&S 2012 (PARTENARIATO)

REGIONE TOSCANA_PROGRAMMA REGIONALE POR-CReO FESR 2007/2013_Attività 1.5.a e 1.6_BANDO UNICO R&S 2012 (PARTENARIATO) NB: "La presente garanzia fideiussoria può essere rilasciata soltanto da banche, imprese di assicurazione indicate nella L 348/1982, intermediari finanziari iscritti nell'elenco speciale di cui all'art.

Dettagli

ATTO DI COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI SCOPO

ATTO DI COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI SCOPO Avviso per il finanziamento di progetti finalizzati a rafforzare le azioni di prevenzione e contrasto della violenza di genere Fondo per le Politiche relative a i Diritti e le Pari Opportunità pubblicato

Dettagli

REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali

REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali Allegato A9 REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali ORGANISMO INTERMEDIO R.T.I. Società consortile Ass.For.SEO a.r.l- KPMG Advisory S.p.A. e Metron

Dettagli

C O M U N E D I P R A T O REPERTORIO N. APPALTO DEI LAVORI DI: RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA DEL MERCATO NUOVO A PRATO. REPUBBLICA ITALIANA L anno. (.

C O M U N E D I P R A T O REPERTORIO N. APPALTO DEI LAVORI DI: RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA DEL MERCATO NUOVO A PRATO. REPUBBLICA ITALIANA L anno. (. C O M U N E D I P R A T O REPERTORIO N. APPALTO DEI LAVORI DI: RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA DEL MERCATO NUOVO A PRATO. REPUBBLICA ITALIANA L anno. (.) e questo giorno del mese di.. in Prato, in una sala

Dettagli

Guida operativa per la compilazione dell Atto d Impegno e per la richiesta di erogazione a titolo di anticipazione

Guida operativa per la compilazione dell Atto d Impegno e per la richiesta di erogazione a titolo di anticipazione Promozione dell efficienza energetica e della produzione di energie rinnovabili (in attuazione della DGR n. 611/2008) Guida operativa per la compilazione dell Atto d Impegno e per la richiesta di erogazione

Dettagli

Società consortile Ass.For.SEO a r.l. Organismo Intermedio

Società consortile Ass.For.SEO a r.l. Organismo Intermedio Società consortile Ass.For.SEO a r.l. Organismo Intermedio per la gestione della Sovvenzione Globale finalizzata allo sviluppo e al consolidamento delle imprese cooperative del Lazio a valere sul P.O.R.

Dettagli

Società consortile Ass.For.SEO a r.l. Organismo Intermedio

Società consortile Ass.For.SEO a r.l. Organismo Intermedio Società consortile Ass.For.SEO a r.l. Organismo Intermedio per la gestione della Sovvenzione Globale finalizzata allo sviluppo e al consolidamento delle imprese cooperative del Lazio a valere sul P.O.R.

Dettagli

per la realizzazione del progetto per il finanziamento di progetti finalizzati all'accrescimento delle competenze e delle abilità

per la realizzazione del progetto per il finanziamento di progetti finalizzati all'accrescimento delle competenze e delle abilità Allegato 5 (schema di) CONVENZIONE DI FINANZIAMENTO per la realizzazione del progetto selezionato a mezzo Avviso pubblico del / /, per il finanziamento di progetti finalizzati all'accrescimento delle competenze

Dettagli

Facsimile della domanda di finanziamento. Il/La sottoscritto/a nato/a a il, in qualità di legale rappresentante di: Indirizzo Telefono FAX E-MAIL

Facsimile della domanda di finanziamento. Il/La sottoscritto/a nato/a a il, in qualità di legale rappresentante di: Indirizzo Telefono FAX E-MAIL Facsimile della domanda di finanziamento Carta intestata Impresa Spett.le Regione Campania Isola A/6 Il/La sottoscritto/a nato/a a il, in qualità di legale rappresentante di: Indirizzo Telefono FAX E-MAIL

Dettagli

ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO CONTRATTO DI MUTUO A TASSO FISSO GARANTITO CON FIDEIUSSIONE REPUBBLICA ITALIANA

ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO CONTRATTO DI MUTUO A TASSO FISSO GARANTITO CON FIDEIUSSIONE REPUBBLICA ITALIANA ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO CONTRATTO DI MUTUO A TASSO FISSO GARANTITO CON FIDEIUSSIONE REPUBBLICA ITALIANA L anno ( ), il giorno il mese di in Roma, Via G. Vico n. 5, presso i locali dell Istituto

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI TERRA DI MEZZO. Provincia di Reggio Emilia

UNIONE DEI COMUNI TERRA DI MEZZO. Provincia di Reggio Emilia UNIONE DEI COMUNI TERRA DI MEZZO Provincia di Reggio Emilia CONTRATTO PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLO STADIO COMUNALE F.LLI CAMPARI PER LE STAGIONI SPORTIVE 2012/2013 2013/2014 2014/2015 2015/2016

Dettagli

Università degli Studi di Palermo

Università degli Studi di Palermo Università degli Studi di Palermo DISCIPLINARE DI INCARICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PALERMO PER IL QUADRIENNIO

Dettagli

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta Regionale. 8 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 43 - Lunedì 24 ottobre 2011

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta Regionale. 8 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 43 - Lunedì 24 ottobre 2011 8 Bollettino Ufficiale D) ATTI DIRIGENZIALI Giunta Regionale D.G. Istruzione, formazione e lavoro D.d.u.o. 14 ottobre 2011 - n. 9434 Approvazione della progettazione esecutiva e dei budget di dettaglio

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PROVINCIA DI FIRENZE. Contratto di appalto per la fornitura di/il servizio di. CIG REPUBBLICA ITALIANA

SCHEMA DI CONTRATTO PROVINCIA DI FIRENZE. Contratto di appalto per la fornitura di/il servizio di. CIG REPUBBLICA ITALIANA Repertorio n. Fasc. n. /2011 PROVINCIA DI FIRENZE Contratto di appalto per la fornitura di/il servizio di. CIG REPUBBLICA ITALIANA L anno duemilaundici (2011) addì ( ) del mese di, in Firenze, in una sala

Dettagli

a) Dott. Mario Lupo, nato a Chivasso (To) il 12 settembre 1967, C.F. LPU MRA67P12C665S, Dirigente del Servizio Programmazione Attività

a) Dott. Mario Lupo, nato a Chivasso (To) il 12 settembre 1967, C.F. LPU MRA67P12C665S, Dirigente del Servizio Programmazione Attività Atto Rep. n. 36 CITTA METROPOLITANA DI TORINO - * - Servizi di accompagnamento e assistenza tecnica a favore dell autoimpiego e della creazione d Impresa. Affidamento del servizio ai sensi dell art. 57,

Dettagli

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO. Provincia di reggio Emilia

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO. Provincia di reggio Emilia COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di reggio Emilia REP. N AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO CON PROFILO DI EDUCATORE D INFANZIA PRESSO IL NIDO COMUNALE DI BAGNOLO

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli SCHEMA : ATTO DI SOTTOMISSIONE, INTEGRATIVO DEL CONTRATTO DI APPALTO PER I LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLA RETE VIARIA, MARCIAPIEDI,

Dettagli

REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali

REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali ORGANISMO INTERMEDIO R.T.I. Società consortile Ass.For.SEO a.r.l. - KPMG Advisory S.p.A. e Metron S.r.l

Dettagli

TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.)

TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.) TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.) 1 RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE CON CONFERIMENTO DI MANDATO COLLETTIVO SPECIALE CON RAPPRESENTANZA Tra :...(1)... (di

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

STRUTTURA SEMPLICE ALTA INTEGRAZIONE E GESTIONE SERVIZI SOCIO - ASSISTENZIALI. PROVVEDIMENTO N. 04 del 13/01/2015

STRUTTURA SEMPLICE ALTA INTEGRAZIONE E GESTIONE SERVIZI SOCIO - ASSISTENZIALI. PROVVEDIMENTO N. 04 del 13/01/2015 A zie n d a USL 10 di Firen ze - Co m un i Zon a So cio-sanit aria de l Mugello Società della Salute del Mugello C.F. e P. IVA 05517830484 Via Palmiro Togliatti, 29-50032 BORGO SAN LORENZO (FI) Tel. 0558451430

Dettagli

Le attività del progetto dovranno essere avviate entro 3 mesi dalla stipula della convenzione pena la revoca del finanziamento

Le attività del progetto dovranno essere avviate entro 3 mesi dalla stipula della convenzione pena la revoca del finanziamento PROCEDURE PER LA GESTIONE DEGLI INTERVENTI FINANZIATI TRAMITE AVVISO PUBBLICO - POR Toscana FSE 2007-2013 Normativa di riferimento DGRT n. 1179/19.12.2011 e s.m.i. Dopo l approvazione del progetto l Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI MONREALE. Provincia di Palermo. Area Pianificazione Gestione e Assetto del Territorio DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

COMUNE DI MONREALE. Provincia di Palermo. Area Pianificazione Gestione e Assetto del Territorio DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE COMUNE DI MONREALE Provincia di Palermo Area Pianificazione Gestione e Assetto del Territorio DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. I APGAT DATA Oggetto: REALIZZAZIONE INTERVENTI SPERIMENTALI DI EDILIZIA SOVVEN-

Dettagli

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia)

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia) COMUNE DI ACCADIA (Provincia di Foggia) PROGETTO PER LA DOTAZIONE DI IMPIANTO DI VODEOSORVEGLIANZA E FORNITURE ARREDI PER GLI IMMOBILI DI PROPRIETA' COMUNALE DENOMINATI "CASONE PADULI" E "CASONE DIFESA".

Dettagli

CONVENZIONE PER IL CONCORSO NEL FINANZIAMENTO P.O.R. 1.2.4 PRESTITI RIMBORSABILI INGEGNERIA FINANZIARIA. Bando DGR n. 186 del 22/02/2013 TRA

CONVENZIONE PER IL CONCORSO NEL FINANZIAMENTO P.O.R. 1.2.4 PRESTITI RIMBORSABILI INGEGNERIA FINANZIARIA. Bando DGR n. 186 del 22/02/2013 TRA CONVENZIONE PER IL CONCORSO NEL FINANZIAMENTO P.O.R. 1.2.4 PRESTITI RIMBORSABILI INGEGNERIA FINANZIARIA Bando DGR n. 186 del 22/02/2013 la Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico - FI.L.S.E. S.p.A.,

Dettagli

Allegato B. Modalità gestionali Avviso Regione Lombardia - Formazienda

Allegato B. Modalità gestionali Avviso Regione Lombardia - Formazienda Allegato B. Modalità gestionali Avviso Regione Lombardia - Formazienda GESTIONE Regione Lombardia costituisce l unico ed esclusivo punto di riferimento nei confronti del Soggetto gestore. Sarà cura di

Dettagli

COMUNE DI TREVISO. (Provincia di Treviso) SCHEMA DI ATTO DI CESSIONE E/O ASSERVIMENTO AREE ED OPERE

COMUNE DI TREVISO. (Provincia di Treviso) SCHEMA DI ATTO DI CESSIONE E/O ASSERVIMENTO AREE ED OPERE Schema Tipo Atto Cessione Aree - Opere COMUNE DI TREVISO (Provincia di Treviso) SCHEMA DI ATTO DI CESSIONE E/O ASSERVIMENTO AREE ED OPERE L anno.. il giorno in Treviso, presso la sede municipale di Ca

Dettagli

ACCORDO INTEGRATIVO DELLA CONVENZIONE PER IL CONCORSO NEL FINANZIAMENTO PIANO STRAORDINARIO PER L OCCUPAZIONE

ACCORDO INTEGRATIVO DELLA CONVENZIONE PER IL CONCORSO NEL FINANZIAMENTO PIANO STRAORDINARIO PER L OCCUPAZIONE ACCORDO INTEGRATIVO DELLA CONVENZIONE PER IL CONCORSO NEL FINANZIAMENTO PIANO STRAORDINARIO PER L OCCUPAZIONE ASSE IV Misura IV.1 Agevolazioni per il rafforzamento della struttura patrimoniale delle piccole

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE Area: RICERCA FINALIZZ., INNOVAZ.

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE Area: RICERCA FINALIZZ., INNOVAZ. REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 9 20/01/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 416 DEL 15/01/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE Area: RICERCA FINALIZZ.,

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

PROVINCIA DI FIRENZE

PROVINCIA DI FIRENZE Repertorio n. Fasc. n. /2008 PROVINCIA DI FIRENZE Contratto di appalto per l esecuzione dei lavori di CIG: REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilatredici (2013) addí () del mese di, in Firenze, in una sala

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO. Repubblica Italiana SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO. Repubblica Italiana SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO Repubblica Italiana Repertorio n. SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA A FAVORE DEGLI ALUNNI DELLE SCUOLE DELL INFANZIA,

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Prot. n. 3685 del 22 gennaio 2015 IL DIRETTORE GENERALE Invito a presentare proposte ai sensi del Regolamento CE del Consiglio n. 3/2008 e del Regolamento di Esecuzione (UE) n. 1085/2011 della Commissione

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI MUTUO ******************************** REPUBBLICA ITALIANA

SCHEMA DI CONTRATTO DI MUTUO ******************************** REPUBBLICA ITALIANA SCHEMA DI CONTRATTO DI MUTUO Rep.N... ******************************** REPUBBLICA ITALIANA L anno, il giorno...del mese di... in... davanti a me Dr..., Notaio in..., iscritto presso il Collegio Notarile

Dettagli

1. FINALITÀ 2. UTILIZZO DEL FONDO

1. FINALITÀ 2. UTILIZZO DEL FONDO Avviso Pubblico per la selezione di una Banca per la prestazione di servizi finanziari connessi alla gestione del Fondo per lo Sviluppo cooperativistico in Sardegna POR FSE 2007-2013 istituito dalla Regione

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PREMESSO

SCHEMA DI CONTRATTO PREMESSO SCHEMA DI CONTRATTO (DA SOTTOPORRE A REGISTRAZIONE) CONTRATTO n. (ai sensi della D.G.R. n. 186 del 22/02/2013 e della D.G.R. n. 1522 del 06/12/2013) Repubblica Italiana L'anno questo giorno del mese di

Dettagli

COMUNE DI BORDIGHERA (IM)

COMUNE DI BORDIGHERA (IM) COMUNE DI BORDIGHERA (IM) Repertorio n. APPALTO DEI SERVIZI DI (CIG ). ============= R E P U B B L I C A I T A L I A N A ============== L anno duemila, il giorno del mese di ( / / ), in Bordighera (Im),

Dettagli

REGIONE ABRUZZO Dipartimento Politiche del Lavoro, dell Istruzione, della Ricerca e dell Università

REGIONE ABRUZZO Dipartimento Politiche del Lavoro, dell Istruzione, della Ricerca e dell Università REGIONE ABRUZZO Dipartimento Politiche del Lavoro, dell Istruzione, della Ricerca e dell Università P.O. FSE Abruzzo 2007-2013 Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione PIANO OPERATIVO 2009/2010/2011

Dettagli

Allegato A ACCORDO DI FINANZIAMENTO SUBORDINATO Tra la REGIONE TOSCANA, con sede in Firenze, via Cavour n. 18, codice fiscale.., rappresentata dal

Allegato A ACCORDO DI FINANZIAMENTO SUBORDINATO Tra la REGIONE TOSCANA, con sede in Firenze, via Cavour n. 18, codice fiscale.., rappresentata dal Allegato A ACCORDO DI FINANZIAMENTO SUBORDINATO Tra la REGIONE TOSCANA, con sede in Firenze, via Cavour n. 18, codice fiscale.., rappresentata dal nato a e domiciliato per la carica presso la sede dell

Dettagli

Prot. n. 65600 del 03/09/2014

Prot. n. 65600 del 03/09/2014 Prot. n. 65600 del 03/09/2014 Invito a presentare proposte ai sensi del Regolamento CE del Consiglio n. 3/2008 e del Regolamento di esecuzione (UE) n. 1085/2011 della Commissione che modifica il Regolamento

Dettagli

Registrato a Varese Il 26 gennaio 2007 N. 272 Serie 1 Esatti Euro 172,13

Registrato a Varese Il 26 gennaio 2007 N. 272 Serie 1 Esatti Euro 172,13 N. 115271 DI REPERTORIO N. 9825 DI RACCOLTA ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE (Esente da bollo ai sensi dell'articolo 19, allegato B, D.P.R. 26 ottobre 1972, n.642) TOMASO BORTOLUZZI NOTAIO REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO REPUBBLICA ITALIANA XX 2015. In Ancona, in Largo XXIV Maggio 1, nella Sede istituzionale del Comune

CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO REPUBBLICA ITALIANA XX 2015. In Ancona, in Largo XXIV Maggio 1, nella Sede istituzionale del Comune REP. CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO SALONE CARLO URBANI DI ANCONA. REPUBBLICA ITALIANA L anno duemilaquindici, il giorno del mese di XX 2015 In Ancona, in Largo XXIV Maggio 1, nella

Dettagli

Ciascuno dei FIDUCIANTI ha diritto di chiedere l adempimento per intero delle obbligazioni nascenti dal rapporto fiduciario e l adempimento

Ciascuno dei FIDUCIANTI ha diritto di chiedere l adempimento per intero delle obbligazioni nascenti dal rapporto fiduciario e l adempimento NORME GENERALI 1) Il FIDUCIANTE ha la possibilità di modificare in ogni momento i poteri conferiti e di revocarli, nonché ha la possibilità di impartire in ogni momento istruzioni per il relativo esercizio,

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E SCHEDA DI RILEVAZIONE RELATIVA AI REQUISITI DI ORDINE GENERALE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E SCHEDA DI RILEVAZIONE RELATIVA AI REQUISITI DI ORDINE GENERALE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E SCHEDA DI RILEVAZIONE RELATIVA AI REQUISITI DI ORDINE GENERALE Procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 - ALLEGATO II B - per l affidamento del Servizio di verifica dei

Dettagli

Contratto di Finanziamento relativo alla erogazione di Piccoli Sussidi a favore di persone svantaggiate, finalizzati all imprenditorialità - Misura

Contratto di Finanziamento relativo alla erogazione di Piccoli Sussidi a favore di persone svantaggiate, finalizzati all imprenditorialità - Misura Contratto di Finanziamento relativo alla erogazione di Piccoli Sussidi a favore di persone svantaggiate, finalizzati all imprenditorialità - Misura 3.4 del POR SARDEGNA 2000-2006 - Inserimento lavorativo

Dettagli

Linee Guida alla gestione e rendicontazione del Piano formativo

Linee Guida alla gestione e rendicontazione del Piano formativo Allegato n. 10 Linee Guida alla gestione e rendicontazione del Piano formativo Avviso n. 4/2014 Competitività INDICE PREMESSA... 3 1. DEFINIZIONI... 4 2. REALIZZAZIONE DEL PIANO FORMATIVO... 9 2.1 AVVIO

Dettagli

AMMCNT - CNR - Amministrazione Centr Tit:. I:

AMMCNT - CNR - Amministrazione Centr Tit:. I: AMMCNT - CNR - Amministrazione Centr Tit:. I: 1111111 11111 11I1I 1111111111111111111111111 11111 11111111" 1II1IIII COLLABORAZIONE PROFESSIONALE DI LAVORO AUTONOMO Artt. dal 2229 al2238 del c.c, TRA II

Dettagli

ALLEGATO D alla Determinazione Dirigenziale n. del

ALLEGATO D alla Determinazione Dirigenziale n. del REPUBBLICA ITALIANA PROVINCIA DI BRINDISI C O N T R A T T O PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI UN SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLA SALA OPERATIVA PROVINCIALE (S.O.P.) DI PROTEZIONE CIVILE.

Dettagli

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti:

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti: SCHEDA FORME ASSOCIATIVE DI PARTECIPAZIONE Nessun concorrente partecipante a RTI può presentare più offerte, né potrà subentrare successivamente alla gara ove abbia presentato offerta in una qualsiasi

Dettagli

Accordo per la Formazione

Accordo per la Formazione Allegato A Direzionale -Napoli- Il Sottoscritto/a Nat a Prov. il residente in via n. in qualità di legale rappresentante del soggetto proponente (in caso di A.T.I. o consorzio o altre forme di aggregazione

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CITTA DI VIBO VALENTIA. delle strutture giudiziarie e/o ai piani degli uffici giudiziari ubicati nel

REPUBBLICA ITALIANA CITTA DI VIBO VALENTIA. delle strutture giudiziarie e/o ai piani degli uffici giudiziari ubicati nel Rep. n. 78 REPUBBLICA ITALIANA CITTA DI VIBO VALENTIA OGGETTO: Servizio di vigilanza armata diurna e notturna agli ingressi delle strutture giudiziarie e/o ai piani degli uffici giudiziari ubicati nel

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI SCOPO (ATS) MEDIANTE CONFERIMENTO DI MANDATO COLLETTIVO SPECIALE CON RAPPRESENTANZA REPUBBLICA ITALIANA

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI SCOPO (ATS) MEDIANTE CONFERIMENTO DI MANDATO COLLETTIVO SPECIALE CON RAPPRESENTANZA REPUBBLICA ITALIANA Repertorio n.43307 C l a u d i o M a r i n i Notaio ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI SCOPO (ATS) MEDIANTE CONFERIMENTO DI MANDATO COLLETTIVO SPECIALE CON RAPPRESENTANZA REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

Città di Nardò. Provincia di Lecce SERVIZI DI ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI DELLA MASSERIA

Città di Nardò. Provincia di Lecce SERVIZI DI ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI DELLA MASSERIA Rep.n. Città di Nardò Provincia di Lecce SERVIZI DI ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI DELLA MASSERIA TORRE NOVA, COSTITUENTI IL CENTRO VISITE DEL PARCO NATURALE REGIONALE PORTOSELVAGGIO E PALUDE DEL

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA. Approvazione convenzione

COMUNE DI SERDIANA. Approvazione convenzione Approvazione convenzione Approvazione convenzione, per la costituzione del partenariato tra i Comuni di Maracalagonis, Muravera, Serdiana e Villasimius (capofila Serdiana), per il finanziamento di un progetto

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE C.I.G.

REPUBBLICA ITALIANA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE C.I.G. REPUBBLICA ITALIANA REP. N. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE C.I.G.: 6038969ADC L'anno 2014 (duemilaquattordici) il mese di

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA Rep. n. CONTRATTO DI APPALTO del servizio quinquennale di assicurazione globale fabbricati relativamente agli immobili gestiti

Dettagli

MANDATO DI AGENZIA. 2). ZONA, SUE EVENTUALI VARIAZIONI E OBBLIGO DI NON CONCORRENZA. Il presente mandato viene conferito per la seguente zona:

MANDATO DI AGENZIA. 2). ZONA, SUE EVENTUALI VARIAZIONI E OBBLIGO DI NON CONCORRENZA. Il presente mandato viene conferito per la seguente zona: Tra la Ditta... in persona dell'amministratore Sig... con Sede in Via Città P. IVA (PREPONENTE) Ed Il Sig.... residente in Via..... Città... P. IVA... iscritto nel Ruolo Agenti e/o Rappresentanti di Commercio

Dettagli

FSE - POR SARDEGNA 2000/2006 PROCEDURA APERTA

FSE - POR SARDEGNA 2000/2006 PROCEDURA APERTA Ministero del Lavoro REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Unione Europea FSE - POR SARDEGNA 2000/2006 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA RICHIESTA DI OFFERTE PER L AFFIDAMENTO DELL ATTIVITÀ DI ISTRUTTORIA, DI VALUTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto

COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto SETTORE: Affari Generali COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto DETERMINA ORIGINALE Ufficio Casa Impegno di Spesa NUMERAZIONE DEL SERVIZIO Proposta determina N 21 del 15/09/2015 NUMERO DI REGISTRO GENERALE

Dettagli

società "Enervit S.p.A." con sede in Milano, in Viale Achille Papa n. 30, capitale sociale Euro 4.628.000,00 interamente versato, iscritta nel

società Enervit S.p.A. con sede in Milano, in Viale Achille Papa n. 30, capitale sociale Euro 4.628.000,00 interamente versato, iscritta nel 1 & A s s o c i a t i!" #$!"" N. 54699 di Repertorio N. 13737 di Raccolta VERBALE DI ASSEMBLEA REPUBBLICA ITALIANA 19 ottobre 2015 L'anno duemilaquindici, il giorno diciannove del mese di ottobre alle

Dettagli

SOCIALE EUROPEO PREMESSO

SOCIALE EUROPEO PREMESSO REPUBBLICA ITALIANA CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI CASSA RELATIVI AL FONDO DI ROTAZIONE PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E L ACCESSO AL FONDO SOCIALE EUROPEO L anno 2009, il giorno del mese

Dettagli

Deliberazione del Commissario Straordinario

Deliberazione del Commissario Straordinario COMUNE DI GEMMANO PROVINCIA DI RIMINI PIAZZA ROMA N. 1-47855 GEMMANO (RN) TEL. 0541 85.40.60 / 85.40.80 FAX 0541 85.40.12 C.F. 82005670409 - P.IVA 01188110405 www.comune.gemmano.rn.it Deliberazione del

Dettagli

=================REPUBBLICA ITALIANA==================

=================REPUBBLICA ITALIANA================== ======================COMUNE DI BUDONI========================== ==================PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO ================= ====================================REPERTORIO NUMERO OGGETTO: CONTRATTO D

Dettagli

STUDIO ANDRETTA & PARTNERS MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE

STUDIO ANDRETTA & PARTNERS MAURO O. ANDRETTA DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE La COSTITUZIONE di una ASD e di una Società Sportiva di capitali L attività sportiva dilettantistica, con l introduzione della Finanziaria del 2003 (Legge n.289 del 27/12/2002 articolo 90), può essere

Dettagli

Considerata La D.G.R. n. 50-2382 del 22.07.2011, con la quale la Regione Piemonte ha approvato l'atto di. copia informatica per consultazione

Considerata La D.G.R. n. 50-2382 del 22.07.2011, con la quale la Regione Piemonte ha approvato l'atto di. copia informatica per consultazione ATTIVITA' PRODUTTIVE - SERVIZI ALLE IMPRESE Determinazione n. 2605 data 29/11/2013 Proposta n. S0205 3638/2013 Oggetto: SERVIZI DI SUPPORTO ALL' IMPRENDITORIALITA' IN CONTINUITA' DEI PERCORSI INTEGRATI

Dettagli

Contratto di Finanziamento (schema-tipo)

Contratto di Finanziamento (schema-tipo) Contratto di Finanziamento (schema-tipo) Intervento agevolativo a sostegno di progetti di ricerca industriale e sviluppo precompetitivo (art. 11 L. 598/94 e D.G.R. 63-13094/2004)- bando 2004 Tra REGIONE

Dettagli

DETERMINAZIONE DELL AMMINISTRATORE DELEGATO A COMPLETAMENTO DELL'OPERAZIONE DI EMISSIONE DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO REPUBBLICA ITALIANA

DETERMINAZIONE DELL AMMINISTRATORE DELEGATO A COMPLETAMENTO DELL'OPERAZIONE DI EMISSIONE DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO REPUBBLICA ITALIANA Repertorio n. 29573 Raccolta n. 11073 DETERMINAZIONE DELL AMMINISTRATORE DELEGATO A COMPLETAMENTO DELL'OPERAZIONE DI EMISSIONE DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici il

Dettagli

SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA UFFICIO SERVIZI SOCIALI

SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA UFFICIO SERVIZI SOCIALI SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA UFFICIO SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE N. 70 DEL 20.12.2013 OGGETTO: Progetto di pubblica utilità (D.G.R. 1371/2013). Concessione contributo al Consorzio Veneto Insieme e affidamento

Dettagli

Allegato 2 al Vademecum per le Locazioni Sperimentali (EXPO 2015)

Allegato 2 al Vademecum per le Locazioni Sperimentali (EXPO 2015) Allegato 2 al Vademecum per le Locazioni Sperimentali (EXPO 2015) BOZZA DI MANDATO Tra l Agenzia Immobiliare / l Agente Immobiliare.., avente sede in, Via.,, P. IVA., rappresentata per la conclusione del

Dettagli

COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA)

COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA) COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA) Affidamento dei servizi cimiteriali del comune di Cortemaggiore, da eseguirsi nel cimitero del Capoluogo e nei cimiteri ubicati nelle località di Chiavenna

Dettagli

PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA

PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA All. 1C SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA L anno duemiladieci, il giorno del mese di, nella Sede provinciale di Lanusei sita

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REP. COMUNE DI PISTOIA CONTRATTO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA

REPUBBLICA ITALIANA REP. COMUNE DI PISTOIA CONTRATTO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA REPUBBLICA ITALIANA REP. COMUNE DI PISTOIA CONTRATTO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA DEI CONDIZIONATORI PORTATILI E FISSI AD ESPANSIONE DIRETTA INSTALLATI PRESSO EDIFICI

Dettagli

STITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO CONTRATTO DI MUTUO A TASSO FISSO GARANTITO CON FIDEIUSSIONE REPUBBLICA ITALIANA

STITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO CONTRATTO DI MUTUO A TASSO FISSO GARANTITO CON FIDEIUSSIONE REPUBBLICA ITALIANA STITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO CONTRATTO DI MUTUO A TASSO FISSO GARANTITO CON FIDEIUSSIONE REPUBBLICA ITALIANA L anno ( ) il giorno del mese di, in Roma, Via Giambattista Vico n. 5, presso i locali dell

Dettagli

PROGRAMMA REGIONALE DEGLI STUDI E INDAGINI DI MICROZONAZIONE SISMICA E ANALISI DELLA CONDIZIONE LIMITE PER L EMERGENZA (CLE) ANNUALITA' 2012 (III

PROGRAMMA REGIONALE DEGLI STUDI E INDAGINI DI MICROZONAZIONE SISMICA E ANALISI DELLA CONDIZIONE LIMITE PER L EMERGENZA (CLE) ANNUALITA' 2012 (III PROGRAMMA REGIONALE DEGLI STUDI E INDAGINI DI MICROZONAZIONE SISMICA E ANALISI DELLA CONDIZIONE LIMITE PER L EMERGENZA (CLE) ANNUALITA' 2012 (III Annualità) DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE INGEGNERI/ARCHITETTI

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro. Servizio Lavoro

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro. Servizio Lavoro Registro generale n. 283 del 5/8/214 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro Servizio Lavoro Oggetto Avviso per la concessione di

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale N 222 /FL 16/04/2012 Pag. 1 di 6 Prot. n.76615 60.02.00.01 Arezzo lì 30/04/2012 Servizio: Formazione Professionale OGGETTO: Presa di atto subentro nei crediti, diritti ed obblighi l Agenzia CFSE Centro

Dettagli

ATTO ESECUTIVO DEL CONTRATTO QUADRO PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO EROGATO IN MODALITÀ ASP PER LA CONTABILITÀ ANALITICA, IL

ATTO ESECUTIVO DEL CONTRATTO QUADRO PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO EROGATO IN MODALITÀ ASP PER LA CONTABILITÀ ANALITICA, IL ATTO ESECUTIVO DEL CONTRATTO QUADRO PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO EROGATO IN MODALITÀ ASP PER LA CONTABILITÀ ANALITICA, IL CONTROLLO STRATEGICO ED IL CONTROLLO DI GESTIONE CON CONNESSI SERVIZI PROFESSIONALI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE. Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE. Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento alla Società

Dettagli

COMUNE DI ARDEA. (Prov. di Roma) REP 5139 CONTRATTO PER L'AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI

COMUNE DI ARDEA. (Prov. di Roma) REP 5139 CONTRATTO PER L'AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI COMUNE DI ARDEA (Prov. di Roma) REP 5139 CONTRATTO PER L'AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI ARDEA. L'anno duemilatredici (2013) il giorno dieci del mese di ottobre presso

Dettagli

COMUNE DI CATTOLICA- URBANISTICA (Provincia di Rimini) Rep. Urbanistica n. del

COMUNE DI CATTOLICA- URBANISTICA (Provincia di Rimini) Rep. Urbanistica n. del ALLEGATO A COMUNE DI CATTOLICA- URBANISTICA (Provincia di Rimini) Rep. Urbanistica n. del DISCIPLINARE PER L'AFFIDAMENTO DI INCARICO TECNICO PROFESSIONALE AI SENSI DELL'ART. 91 DEL D.LGS. 163/2006 IN COMBINATO

Dettagli

COMUNE DI CANEGRATE. (Provincia di Milano) CONVENZIONE TRA COMUNE DI CANEGRATE SOCIALE DI TIPO B AI SENSI DELL ART.5 DELLA LEGGE 8

COMUNE DI CANEGRATE. (Provincia di Milano) CONVENZIONE TRA COMUNE DI CANEGRATE SOCIALE DI TIPO B AI SENSI DELL ART.5 DELLA LEGGE 8 Rep. N. COMUNE DI CANEGRATE (Provincia di Milano) CONVENZIONE TRA COMUNE DI CANEGRATE E COOPERATIVA SOCIALE DI TIPO B AI SENSI DELL ART.5 DELLA LEGGE 8 NOVEMBRE 1991 N 381 E S.M.I., PER IL SERVIZIO DI

Dettagli

CONTRATTO DI RETE D IMPRESE REPUBBLICA ITALIANA

CONTRATTO DI RETE D IMPRESE REPUBBLICA ITALIANA ESEMPIO CONTRATTO DI RETE: Repertorio n.. CONTRATTO DI RETE D IMPRESE REPUBBLICA ITALIANA Raccolta n.. Innanzi a me Dottor xxxxxxxxxxxxxxx, Notaio residente in xxxxxxxxxxx, con studio in via xxxxxxxxxxxxxxxx

Dettagli

CONVENZIONE INTEGRATIVA

CONVENZIONE INTEGRATIVA Allegato C CONVENZIONE INTEGRATIVA per l assegnazione, gestione e rendicontazione dei voucher di cui allo scorrimento della graduatoria approvato con d.d. n. /2011 per la frequenza ai servizi educativi

Dettagli

Programma operativo Regione Emilia-Romagna, Obiettivo Competitività regionale Occupazione Fondo Sociale Europeo 2007 2013

Programma operativo Regione Emilia-Romagna, Obiettivo Competitività regionale Occupazione Fondo Sociale Europeo 2007 2013 Programma operativo Regione Emilia-Romagna, Obiettivo Competitività regionale Occupazione Fondo Sociale Europeo 2007 2013 Interventi per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca

Dettagli

La presente è copia conforme all originale.- Addì 28.01.2013 IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA

La presente è copia conforme all originale.- Addì 28.01.2013 IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza REG. GEN. n. 22 Reg. n. 08 Data 23.01.2013 AREA TECNICA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA N. Prot. 682 O G G E T T O: REFERTO DI PUBBLICAZIONE

Dettagli

F.D.G. (BEMBERG) SpA in Amministrazione Straordinaria Commissario straordinario Prof. Avv. Francesco Fimmanò BANDO DI VENDITA Il sottoscritto Prof.

F.D.G. (BEMBERG) SpA in Amministrazione Straordinaria Commissario straordinario Prof. Avv. Francesco Fimmanò BANDO DI VENDITA Il sottoscritto Prof. F.D.G. (BEMBERG) SpA in Amministrazione Straordinaria Commissario straordinario Prof. Avv. Francesco Fimmanò BANDO DI VENDITA Il sottoscritto Prof. Avv. Francesco Fimmanò, è interessato a ricevere offerte

Dettagli

FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA SOCIETA' SALADS & FRUITS S.R.L. NELLA SOCIETA' CENTRALE DEL LATTE DI TORINO & C. S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA

FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA SOCIETA' SALADS & FRUITS S.R.L. NELLA SOCIETA' CENTRALE DEL LATTE DI TORINO & C. S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA Repertorio N. 95235 Raccolta N. 26871 FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA SOCIETA' SALADS & FRUITS S.R.L. NELLA SOCIETA' CENTRALE DEL LATTE DI TORINO & C. S.P.A. REPUBBLICA ITALIANA L'anno 2009 (duemilanove)

Dettagli

RESPONSABILE DEL SERVIZIO

RESPONSABILE DEL SERVIZIO COMUNE DI LOCERI Provincia dell' Ogliastra Area Tecnica DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 327 del registro generale N.199 DATA 27/10/2015 OGGETTO:BANDO GAL OGLIASTRA MISURA 321 DEL PIANO

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA C O M U N E D I B U S T O G A R O L F O. Provincia di Milano CONTRATTO DI APPALTO DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI

REPUBBLICA ITALIANA C O M U N E D I B U S T O G A R O L F O. Provincia di Milano CONTRATTO DI APPALTO DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI REPUBBLICA ITALIANA C O M U N E D I B U S T O G A R O L F O Provincia di Milano CONTRATTO DI APPALTO DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI IMMOBILI EX SCUDERIE E FABBRICATI DI CUI AL COMPENDIO DELLA VILLA

Dettagli

N. 35226 di Repertorio N. 10077 di Raccolta All.ti = Atto di fusione per incorporazione. Repubblica Italiana. oggi ventuno marzo duemilaundici

N. 35226 di Repertorio N. 10077 di Raccolta All.ti = Atto di fusione per incorporazione. Repubblica Italiana. oggi ventuno marzo duemilaundici N. 35226 di Repertorio N. 10077 di Raccolta All.ti = Atto di fusione per incorporazione Repubblica Italiana oggi ventuno marzo duemilaundici 21 marzo 2011 in Reggio Emilia nel mio studio in via Pansa n.

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini ADEMPIMENTI CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE (art 124 D.Lgs 267/2000 ss.mm.) La presente determinazione dirigenziale è stata pubblicata in data odierna all'albo pretorio

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER VERSAMENTO INCREMENTI TARIFFARI DI CUI ALLA DELIBERA CIPE 52/2001 UTENZE INDUSTRIALI DA POZZO AUTONOMO

SCHEMA DI CONVENZIONE PER VERSAMENTO INCREMENTI TARIFFARI DI CUI ALLA DELIBERA CIPE 52/2001 UTENZE INDUSTRIALI DA POZZO AUTONOMO Allegato n. 2 alla delibera n. 11 del 12.12.05 SCHEMA DI CONVENZIONE PER VERSAMENTO INCREMENTI TARIFFARI DI CUI ALLA DELIBERA CIPE 52/2001 UTENZE INDUSTRIALI DA POZZO AUTONOMO..., con sede in.., Codice

Dettagli

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA 1 COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Prot.3143 Celico, 03.12.2013 BANDO REINDIZIONE GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO: 01/01/1014-31/12/2016.

Dettagli

ISTITUTO POLIGRAFICO E ZECCA DELLO STATO S.P.A. Area Acquisti e Affari Generali

ISTITUTO POLIGRAFICO E ZECCA DELLO STATO S.P.A. Area Acquisti e Affari Generali Numero di Gara: 583451 PROCEDURA RISTRETTA AI SENSI DEL D.LGS N. 163/2006 PER LA FORNITURA DI CARTA TIPO GLASSINE FINALIZZATA ALLA PRODUZIONE DI BOLLINI FARMACEUTICI, FASCETTE VINI DOCG ED ETICHETTE PRIVACY

Dettagli

N. 65770 di Rep. N. 17887 di Racc. COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA 2 8-2011. Avanti a me dr. GIUSEPPE CALAFIORI, Notaio residente in Milano,

N. 65770 di Rep. N. 17887 di Racc. COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA 2 8-2011. Avanti a me dr. GIUSEPPE CALAFIORI, Notaio residente in Milano, N. 65770 di Rep. N. 17887 di Racc. COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA L anno duemilaundici, questo giorno due del due di agosto. 2 8-2011 In Milano, nel mio studio in Piazza San Babila n. 3. Avanti a me

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale

Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale Servizio Programmazione, Gestione, Monitoraggio e Controllo della Formazione BANDO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI CORSI

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell economia

Dettagli

COMUNE DI VILLA COLLEMANDINA. Provincia di Lucca Rep. N. 84 CONTRATTO DI APPALTO PER LAVORI DI ADEGUAMENTO SISMICO

COMUNE DI VILLA COLLEMANDINA. Provincia di Lucca Rep. N. 84 CONTRATTO DI APPALTO PER LAVORI DI ADEGUAMENTO SISMICO COMUNE DI VILLA COLLEMANDINA Provincia di Lucca Rep. N. 84 CONTRATTO DI APPALTO PER LAVORI DI ADEGUAMENTO SISMICO FABBRICATO SEDE PALAZZO COMUNALE-POSTE ITALIANE E AMBULATORIO REPUBBLICA ITALIANA L anno

Dettagli

Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Provveditorato' nr. 59 del 10/06/2015

Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Provveditorato' nr. 59 del 10/06/2015 Decreto Dirigenziale del responsabile della struttura 'Provveditorato' nr. 59 del 10/06/2015 Proponente: Dott.ssa Daniela Masini Settore Provveditorato Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione

Dettagli