Caratteristiche generali e tecnologia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Caratteristiche generali e tecnologia"

Transcript

1 Caratteristiche generali e tecnologia Indice Descrizione Campi di applicazione... / Struttura del sistema e posa dei cavi... / Tipologia dei dispositivi... / Modalità di trasferimento delle informazioni sul bus EIB... / Software e programmazione... /6 Schemi applicativi Alcuni esempi... /7 ABB SACE /

2 Campi di applicazione I componenti consentono di realizzare sistemi adatti per l automazione di edifici di notevoli dimensioni, con problematiche di gestione anche molto complesse, quali uffici, industrie, scuole, alberghi, ospedali; ma la grande flessibilità applicativa ne consente l utilizzo anche in edifici residenziali per accrescere comfort e sicurezza. Le installazioni realizzate secondo lo standard EIB assicurano un integrazione ad alto livello qualitativo delle funzioni di comando e controllo degli impianti tecnologici: illuminazione, riscaldamento, ventilazione, condizionamento, misurazione e controllo carichi elettrici, controllo accessi, segnalazioni, allarmi, utenze elettriche motorizzate di diverso genere (avvolgibili, cancelli, pompe idriche ecc.), gestione dei sensori di sicu- rezza (contatti magnetici, sensori di rottura vetri, rilevatori di presenza a infrarossi o a ultrasuoni ecc.). Lo standard EIB è stato sviluppato per realizzare sistemi di tipo decentralizzato, in cui l interscambio di segnali e comandi avviene esclusivamente a livello di dispositivi operativi (interruttori, sensori, motori, apparecchi di illuminazione, segnalatori di allarme ecc.), come indicato in figura. Ciascun componente EIB è infatti dotato di una propria capacità di elaborare dati che gli consente di immettere e/o rilevare segnalazioni e comandi direttamente sul cavo bus di sistema. Nulla vieta però che si realizzino sistemi con diverse gerarchie di comando o livelli di supervisione (ved. figura). BUS di installazione VEEI000 Configurazione completamente decentralizzata BUS di installazione VEEI000 PC di comando e supervisione (opzionale) Configurazione con livello superiore di controllo e supervisione realizzabile con il software EIBWARE / ABB SACE

3 Struttura del sistema e posa dei cavi Nello schema seguente è rappresentata la struttura di un generico sistema EIB, nella quale si distinguono le varie sezioni che costituiscono il sistema stesso. Accoppiatore di area ( max) VEEI000 Accoppiatore di linea ( max) Apparecchi EIB ( max) 6 7 Bd linea dorsale Verso altri sistemi Schema generale di un sistema EIB FEEI9006 Nei paragrafi che seguono vengono dettagliatamente affrontate le problematiche relative ai diversi tipi di dispositivi e alle modalità di interscambio di informazioni tra gli stessi. In questa prima fase si esaminano anzitutto i concetti base per comprendere la struttura di un qualsiasi sistema EIB. Tutti i collegamenti indicati nello schema, a qualsiasi livello (linea dorsale, linea principale, linee), sono realizzati con il bus EIB, le cui caratteristiche fisiche ed elettriche sono state opportunamente definite in sede di progetto e consentono i dimensionamenti (lunghezza, numero di dispositivi collegabili) riportati nello schema stesso. Il bus EIB è costituito da un doppino utilizzato sia per i segnali che per l alimentazione dei dispositivi. I diversi livelli di collegamento sono ben identificabili nello schema generale: dalla linea dorsale si diramano le linee principali, ciascuna attraverso un accoppiatore di area (BbC), che definiscono le Zone o Aree ; a ciascuna linea principale possono essere collegate, attraverso gli accoppiatori, fino a linee. ABB SACE /

4 Tipologia dei dispositivi I dispositivi che operano in ambito EIB si suddividono nelle due categorie generali dei dispositivi di sistema e dei dispositivi dedicati all applicazione. I dispositivi di sistema supportano e svolgono tutte le operazioni base; tra questi i dispositivi accoppiatori (ved. paragrafo seguente) e l alimentatore, che alimenta a bassissima tensione di sicurezza (SELV VDC) i diversi dispositivi collegati al sistema. FEEI909 I dispositivi dedicati all applicazione sono tutti quelli che consentono l effettivo controllo dell edificio, disponibili ovviamente nei tipi più disparati in funzione degli impianti che ciascun sistema deve gestire. Tra i più comuni dispositivi dedicati all applicazione sono previsti interruttori, relè attuatori, sensori di grandezze fisiche (luminosità, temperatura ecc.), dispositivi di segnalazione e così via. In generale questi dispositivi sono strutturalmente divisi in due moduli: il modulo applicativo vero e proprio (ad esempio interruttore e relativo tasto) e l accoppiatore BCU che realizza la connessione al bus, consentendo l interscambio dei segnali tra il modulo applicativo e il resto del sistema (ved. paragrafo seguente). In generale gli apparecchi vengono forniti già dotati dell accoppiatore BCU, oppure possono essere facilmente abbinati ad esso. Sono inoltre disponibili terminali di ingresso e uscita generici che consentono la connessione al sistema di diversi tipi di apparecchi disponibili in commercio (ad esempio gli interruttori e i relè comunemente utilizzati negli impianti tradizionali). Dal punto di vista dell installazione i dispositivi per sistemi EIB sono disponibili in diverse tipologie, che dipendono dalla funzione degli apparecchi stessi: ve ne sono per montaggio a incasso, a parete, su profilato DIN. piste metalliche svolgono le funzioni del cavo bus all interno dei quadri elettrici. Per quanto concerne gli apparecchi per montaggio a incasso, si evidenzia che esistono tre diverse possibilità di realizzare le più comuni funzioni impiantistiche (interruttori, deviatori ecc.), attraverso i seguenti dispositivi: - interruttore/regolatore a standard EIB realizzato da ABB SACE e personalizzabile con le placche della serie idea Vimar; - interruttori tradizionali di qualunque linea da incasso presente in commercio, applicando all interno della scatola da incasso l interfaccia tipo US/U., che consente all apparecchio tradizionale di dialogare con il sistema ; - apparecchi a standard EIB esteticamente uniformati alle serie da incasso Busch-Jaeger Elektro (tipi 6, 66, 67, 68). FEEI9007 Di particolare rilievo i vantaggi offerti da questi ultimi, non solo perché possono essere inseriti nei quadri elettrici accanto ai comuni apparecchi elettrici modulari (ad esempio System pro M di ABB SACE), ma anche perché non richiedono alcun cablaggio con cavi. FEEI9008 Infatti il profilato DIN viene attrezzato, in questi casi, con una striscia adesiva dotata di piste metalliche parallele, con cui vengono direttamente messi in contatto i morsetti dei dispositivi EIB al momento dell aggancio sul profilato stesso; ciò comporta un notevole risparmio di tempo per l installatore e annulla la probabilità di errori di cablaggio. Le / ABB SACE

5 Modalità di trasferimento delle informazioni sul bus EIB VEEI0007 bus Un telegramma viene immesso sul bus ogni volta che negli impianti si verifica uno degli eventi previsti dal programma di gestione dell edificio; ad esempio quando viene azionato un interruttore oppure se interviene un sensore di allarme o un particolare rilevatore di grandezze fisiche (umidità, temperatura, luminosità) e, comunque, in ogni caso in cui un dispositivo di sistema abbia informazioni da trasmettere. T T OK La trasmissione di un telegramma può iniziare se il bus risulta libero almeno per un determinato tempo (T nello schema). Trascorso il tempo T, i dispositivi destinatari del telegramma devono dare conferma di avvenuta ricezione. Quando un dispositivo destinatario rileva qualche errore nel telegramma ricevuto invia un informazione di non corretta ricezione; il dispositivo mittente ripete allora il telegramma fino a un massimo di tre volte. Se il destinatario non è in grado di ricevere immediatamente il telegramma, invia un messaggio di occupato ; il dispositivo mittente si pone in attesa e, in seguito, ritrasmette le informazioni. In caso di rilevazioni di errore o altri messaggi urgenti il sistema permette di assegnare una priorità di trasmissione ai relativi telegrammi. I telegrammi di allarme hanno priorità su tutti gli altri telegrammi operativi; i dati ritramessi hanno solo priorità maggiore rispetto ai dati normali. Sono previsti complessivamente livelli di priorità dei messaggi (in ordine crescente): - Low Operational per comandi normali; - High Operational per comandi rapidi; - Alarm per allarmi; - System per la gestione della rete. Il sistema EIB trasmette i dati in forma seriale; la trasmissione è bilanciata in banda base. La velocità di trasmissione è di 9600 baud. ABB SACE /

6 Software e programmazione VEEI0008 Per la progettazione, la configurazione dei sistemi e la messa in funzione dell impianto è a disposizione degli installatori il software ETS (EIBA Tools Software), commercializzato da EIBA s.c. Bruxelles. Con tale software è possibile effettuare l indirizzamento dei diversi dispositivi che operano nel sistema e stabilirne le correlazioni funzionali. Stabilire le correlazioni funzionali significa in pratica definire via software come deve intervenire ciascun dispositivo a seguito degli eventi che si manifestano nell impianto, ad esempio quale lampada o gruppo di lampade deve accendersi nel momento in cui viene premuto un determinato interruttore (o interviene un particolare sensore). Il software ETS utilizza ampiamente programmi grafici che facilitano le attività di configurazione dei dispositivi in funzione anche della planimetria dell edificio. Per il monitoraggio e il controllo degli impianti è disponibile il software EIBWARE, realizzato da ABB SACE e composto da un modulo base, che costituisce la piattaforma di gestione, controllo e attivazione degli applicativi EIB, e da una serie di moduli applicativi (Tabellare, Grafico, Badge, Accessi, Logico, Timer ecc.) che vengono forniti separatamente secondo le esigenze e le richieste degli utilizzatori. Per la descrizione delle funzioni di EIBWARE e dei moduli applicativi si veda il capitolo Informazioni di dettaglio per l ordinazione. /6 ABB SACE

7 Schemi applicativi Alcuni esempi Nei paragrafi precedenti sono già state esemplificate alcune semplici possibilità applicative, senza addentrarsi nel merito di quali tipi di apparecchi installare nel sistema e con quali criteri. Nello schema seguente viene presentata in dettaglio un applicazione concreta all interno di uno specifico locale, come potrebbe essere una camera di albergo o un altro ambiente con analoghe problematiche. Il sistema controlla l apertura della porta di accesso, le luci, le tapparelle e i dispositivi di climatizzazione. Le correlazioni sono descritte nella sottostante tabella, analoga a quella di pag. / ma, per semplicità, senza indicazione di indirizzi (i termini sensore e attuatore sono utilizzati in senso più generale per comandi e utenze ). Interruttore/regolatore 6 Lampade con attuatore 6 EB Dispositivo di collegamento VB/S. Terminale generico di ingresso ET/S.0 Sensore di luminosità BUS "EIB" Tapparella Riscaldamento Serratura porta Attuatore 67 AG Dispositivo di collegamento VB/S. Orologio programmatore E/TM Terminale generico di uscita AT/S.6. Lettore di tessera magnetica E/BDSKR Display alfanumerico E/DS Collegamento BUS su profilato DIN (barra DS/E ) VEEI0009 Collegamento tradizionale Attuatori Sensori Porta Tapparelle Riscaldamento Display () Lampade Lettore di badge Orologio programmatore Sensore di luminosità Interruttore/regolatore () Il display (indicato impropriamente come attuatore ) è capace di visualizzare le variabili in gioco nell impianto, per esempio l intensità luminosa rilevata dal sensore, l ora inviata dall orologio programmatore al trascorrere di ogni minuto, l accensione o lo spegnimento delle lampade ecc. ABB SACE /7

8 Schemi applicativi Alcuni esempi Controllo e gestione dei consumi energetici 0 V EIBus Contatori di energia elettronici ABB kwh kwh kwh kwh L L L L EA/S ET/S.. ET/S.. PC Counter PC Counter VEEI00 /8 ABB SACE

ABB i-bus EIB Tutto sotto controllo. Sicuramente.

ABB i-bus EIB Tutto sotto controllo. Sicuramente. ABB i-bus EIB Tutto sotto controllo. Sicuramente. Il sistema ABB i-bus EIB rappresenta una nuova filosofia impiantistica ed è la scelta più semplice e intelligente per le soluzioni di building automation

Dettagli

SERIE 90 EIB. Apparecchi per la domotica

SERIE 90 EIB. Apparecchi per la domotica Apparecchi per la domotica 179 IL SISTEMA BUS KNX/ E LA SUA ARCHITETTURA I sistemi BUS costituiscono una moderna tecnologia per la realizzazione degli impianti negli edifici residenziali, in quelli dedicati

Dettagli

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche CAPITOLATO Sistema di automazione domestica Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base Pagina 1 di 11 25/09/06 Introduzione Divisione My Home Da alcuni anni si sta assistendo ad una radicale trasformazione

Dettagli

DOMOTICA TECNOLOGIA DELL ABITARE

DOMOTICA TECNOLOGIA DELL ABITARE CUnEdI Centro Universitario Edifici Intelligenti Università degli Studi di Trento DOMOTICA TECNOLOGIA DELL ABITARE COMO-17 novembre 2006 1 PREMESSA INTRODUZIONE Il maggior limite alla diffusione della

Dettagli

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche CAPITOLATO Sistema di automazione domestica Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso Pagina 1 di 17 25/09/06 Introduzione Divisione My Home Da alcuni anni si sta assistendo ad una radicale trasformazione

Dettagli

La configurazione e la messa in servizio dei dispositivi del sistema, si esegue facilmente e con poche operazioni: Fig. 2 2 a fase: trasmissione

La configurazione e la messa in servizio dei dispositivi del sistema, si esegue facilmente e con poche operazioni: Fig. 2 2 a fase: trasmissione Sistema RF comando e controllo Configurazione dei dispositivi a configurazione e la messa in servizio dei dispositivi del sistema, si esegue facilmente e con poche operazioni: A - Associazione tra i dispositivi

Dettagli

1 - Che cosa è un impianto BUS 2 - KNX standard mondiale per l automazione dei fabbricati 3 - Applicazioni e vantaggi di un impianto KNX

1 - Che cosa è un impianto BUS 2 - KNX standard mondiale per l automazione dei fabbricati 3 - Applicazioni e vantaggi di un impianto KNX 1 - Che cosa è un impianto BUS 2 - KNX standard mondiale per l automazione dei fabbricati 3 - Applicazioni e vantaggi di un impianto KNX Pag. 2 1 NUOVI REQUISITI PER GLI EDIFICI Oggi nella realizzare di

Dettagli

DOMOTICA ED EDIFICI INTELLIGENTI UNIVERSITA DI URBINO

DOMOTICA ED EDIFICI INTELLIGENTI UNIVERSITA DI URBINO Corso DOMOTICA ED EDIFICI INTELLIGENTI UNIVERSITA DI URBINO Docente: Ing. Luca Romanelli Mail: romanelli@baxsrl.com Protocolli EIBA - KNX Domotica ed edifici intelligenti Università di Urbino 1 - Generalità

Dettagli

Building Automation. Inquinamento e risparmio energetico

Building Automation. Inquinamento e risparmio energetico Building Automation Il concetto edificio intelligente o meglio conosciuto come Building Automation, identifica quelle costruzioni progettate e costruite in modo da consentire la gestione integrata e computerizzata

Dettagli

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798 Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 0 798 GW 798 GW 4 798 3 8 A 3 4 5 4 0 5 9 6 7 6 Pulsante di test canali EIB 3 4 5 6 LED multifunzione LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione

Dettagli

CHE COS'È LA DOMOTICA

CHE COS'È LA DOMOTICA CHE COS'È LA DOMOTICA La domotica è quella disciplina che si occupa dello studio delle tecnologie volte a migliorare la qualità della vita nella casa e più in generale negli edifici. Ma non solo. La domotica

Dettagli

ABB i-bus KNX Interfaccia universale, 2 canali, FM US/U 2.2

ABB i-bus KNX Interfaccia universale, 2 canali, FM US/U 2.2 Dati tecnici ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto L apparecchio possiede due canali che possono essere configurati con il software ETS a scelta come ingresso o uscita. Con i cavi di collegamento di colore

Dettagli

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 Sistemi di installazione intelligente INDICE 1 GENERALE... 4 2 CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 2.1 DATI TECNICI... 5 3 MESSA IN SERVIZIO...

Dettagli

domotica semplice intuitiva affidabile www.athomeitalia.it

domotica semplice intuitiva affidabile www.athomeitalia.it domotica semplice intuitiva affidabile La domotica rappresenta la soluzione alle crescenti esigenze di sicurezza, benessere, comfort e risparmio energetico nelle nostre case. Un attenta progettazione domotica

Dettagli

Sistema PICnet - PN Digiterm

Sistema PICnet - PN Digiterm Sistema PICnet - PN Digiterm PN DIGITERM - modulo di termoregolazione e gestione camera Il modulo PN DIGITERM è costituito da un modulo da guida DIN (6m) per le connessioni con le apparecchiature e da

Dettagli

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST La regolazione è il cuore efficiente del sistema NEST di riscaldamento e di raffrescamento degli ambienti. Il sistema permette in primo luogo di tenere sotto controllo continuamente

Dettagli

HOME & BUILDING AUTOMATION LO STANDARD KONNEX

HOME & BUILDING AUTOMATION LO STANDARD KONNEX HOME & BUILDING AUTOMATION LO STANDARD KONNEX Roma 01/07/2010 Ing. Salvatore Gargano Cell 3277383610 s.gargano@spaziodomotica.it Agenda L impianto tradizionale e l impianto a bus Prodotti proprietari e

Dettagli

2CSC441001B0902. Apparecchi di comando System pro M compact. Moduli GSM ATT

2CSC441001B0902. Apparecchi di comando System pro M compact. Moduli GSM ATT 2CSC441001B0902 Apparecchi di comando System pro M compact Moduli ATT Per comandare le utenze elettriche con il telefono cellulare I vantaggi La gestione delle apparecchiature elettriche da remoto è un

Dettagli

ABB i-bus EIB/KNX. Catalogo tecnico. Sistema in tecnologia bus per il controllo e l automazione degli edifici 2SCS500002D0902 ABB

ABB i-bus EIB/KNX. Catalogo tecnico. Sistema in tecnologia bus per il controllo e l automazione degli edifici 2SCS500002D0902 ABB Catalogo tecnico ABB i-bus EIB/KNX Sistema in tecnologia bus per il controllo e l automazione degli edifici SCS50000D090 ABB ABB Sommario Introduzione Esempi di applicazione dei dispositivi EIB/KNX Caratteristiche

Dettagli

Building Management System

Building Management System Building Management System Sistema Building Automation in tecnologia LonWorks I nodi di Apice basati sulla tecnologia LonWorks per l'automazione globale delle camere (come uffici, Hotel Camere e Altre

Dettagli

DAL 1987 APRIAMO LE PORTE AI NOSTRI CLIENTI, HOTEL, PARCHEGGI, EDIFICI.

DAL 1987 APRIAMO LE PORTE AI NOSTRI CLIENTI, HOTEL, PARCHEGGI, EDIFICI. DAL 1987 APRIAMO LE PORTE AI NOSTRI CLIENTI, HOTEL, PARCHEGGI, EDIFICI. Comfort: comodità, agio, e in particolare, con significato concreto, le comodità materiali, il complesso di impianti, installazioni

Dettagli

Efficienza Energetica negli Impianti Elettrici

Efficienza Energetica negli Impianti Elettrici Efficienza Energetica negli Impianti Elettrici Dott. Ing. Pietro Antonio SCARPINO Docente di Macchine Elettriche alla Scuola di Ingegneria - Università di Firenze Libero Professionista 1 Progettazione

Dettagli

01 - INTRODUZIONE ALLA DOMOTICA

01 - INTRODUZIONE ALLA DOMOTICA 01 - INTRODUZIONE ALLA DOMOTICA L impianto elettrico: da tradizionale a domotico L insegnamento della domotica KNX Sommario L impianto tradizionale L impianto domotico Il cavo bus Comandi ed attuatori

Dettagli

Controllo accessi inst abus EIB

Controllo accessi inst abus EIB Installazione elettrica dalla A alla Z Controllo accessi inst abus EIB GAMMA Sistema di controllo degli edifici instabus EIB 3 Meglio di un cane da guardia. Il sistema di controllo degli edifici inst

Dettagli

HOME AUTOMATION Controllo accessi

HOME AUTOMATION Controllo accessi Campo di applicazione La gamma di prodotti consente di realizzare, in ambito residenziale, terziario e alberghiero dei sistemi di controllo accessi e gestione utenze sicuri, affidabili e flessibili. Disponibile

Dettagli

DOMOTICA. Vidotto Davide

DOMOTICA. Vidotto Davide DOMOTICA Vidotto Davide Cos è la domotica? La domotica, detta anche home automation, è la disciplina che si occupa di studiare le tecnologie atte a migliorare la qualità della vita nella casa. Il termine

Dettagli

FUNZIONE. misura costantemente la luce nella stanza e l applicazione processa tale informazione. Grazie alla sua funzione di regolazione costante

FUNZIONE. misura costantemente la luce nella stanza e l applicazione processa tale informazione. Grazie alla sua funzione di regolazione costante GW 90 783: RILEVATORE PRESENZA PER CONTROLLO COSTANTE LUMINOSITÀ DA INTERNO (10..1000LUX) GW 90 784: RILEVATORE DI PRESENZA (10..1000LUX) GW 90 785: ACCESSORIO PER MONTAGGIO A PARETE FUNZIONE Nota Rilevazione

Dettagli

1.. Presentazione Sistema con regolatori DDC..3. 2.. Regolatori liberamente programmabili 11. 3.. Regolatori preprogrammati..21

1.. Presentazione Sistema con regolatori DDC..3. 2.. Regolatori liberamente programmabili 11. 3.. Regolatori preprogrammati..21 INDICE 1.. Presentazione Sistema con regolatori DDC..3 2.. Regolatori liberamente programmabili 11 3.. Regolatori preprogrammati..21 4.. Elementi in campo e Personalizzazioni.41 5.. Sistemi di Supervisione

Dettagli

KNX per la regolazione della luce e del calore SPEAKER NAME

KNX per la regolazione della luce e del calore SPEAKER NAME KNX per la regolazione della luce e del calore SPEAKER NAME Un mondo di soluzioni KNX DAY 2013 Più di 300 aziende operanti in varie aree commerciali: - Impiantistica elettrica - Impiantistica meccanica

Dettagli

Nuovo sistema tebis, l impianto elettrico diventa benessere.

Nuovo sistema tebis, l impianto elettrico diventa benessere. Nuovo sistema tebis, l impianto elettrico diventa benessere. Nuovo sistema l impianto elettrico t e bi s ecnologia evoluta aperta a tutti i sistemi di spandibilità in tempi successivi e senza limitazioni

Dettagli

Gestione della termoregolazione in un impianto domotico KNX. Save 2012 - Veronafiere 24-25 ottobre

Gestione della termoregolazione in un impianto domotico KNX. Save 2012 - Veronafiere 24-25 ottobre Gestione della termoregolazione in un impianto domotico KNX Save 2012 - Veronafiere 24-25 ottobre PROGRAMMA Il sistema KNX Descrizione dei dispositivi utilizzati Impianti di termoregolazione gestiti Modalità

Dettagli

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 Centrali Il nuovo sistema antintrusione è idoneo per ogni tipo di applicazione ed è destinato in particolare ad impianti di medie dimensioni: il suo campo di applicazione spazia

Dettagli

ABB i-bus KNX Attuatore per veneziane/tapparelle con calcolo durata movimento e comando manuale 4c, 24 V CC, MDRC JRA/S 4.24.5.

ABB i-bus KNX Attuatore per veneziane/tapparelle con calcolo durata movimento e comando manuale 4c, 24 V CC, MDRC JRA/S 4.24.5. Dati tecnici 2CDC506064D0902 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto L attuatore per veneziane/tapparelle a 4 canali con calcolo automatico della durata del movimento comanda azionamenti indipendenti a

Dettagli

Nuovo sistema di regolazione wireless per ventilconvettori. FreeSabiana IL COMFORT AMBIENTALE

Nuovo sistema di regolazione wireless per ventilconvettori. FreeSabiana IL COMFORT AMBIENTALE Nuovo sistema di regolazione wireless per ventilconvettori FreeSabiana IL COMFORT AMBIENTALE FreeSabiana Free Sabiana è un innovativo sistema elettronico di comando e controllo di ventilconvettori idronici

Dettagli

La base della domotica con due semplici kit.

La base della domotica con due semplici kit. La base della domotica con due semplici kit. Kit luci e kit tapparelle: facili da installare, semplici da programmare, intuitivi nell utilizzo, vantaggiosi nel prezzo. Kit luci e kit tapparelle, due semplici

Dettagli

KNX per la regolazione di luce, calore e controllo remoto - Renato Ricci

KNX per la regolazione di luce, calore e controllo remoto - Renato Ricci calore e controllo remoto - Cesena, 25 novembre 2015 Esempi applicativi Edificio ad uso uffici: Proprietà richiede Classe Energetica A Costruttore fornisce i piani senza pareti Il cliente finale personalizza

Dettagli

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi, MDRC SE/S 3.16.1

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi, MDRC SE/S 3.16.1 Dati tecnici ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Il modulo di monitoraggio e controllo carichi è un apparecchio di serie di design Pro M per l installazione nei sistemi di distribuzione. L apparecchio

Dettagli

My Home. Introduzione MY HOME. My Home

My Home. Introduzione MY HOME. My Home Introduzione MY HOME Introduzione a Caratteristiche generali MY HOME R La casa come tu la vuoi Web Servizi per il controllo e la gestione della casa a distanza Cellulare Telefono fisso CONTROLLO Web server

Dettagli

ASPETTI TEORICI E PRATICI DELL AUTOMAZIONE DOMESTICA

ASPETTI TEORICI E PRATICI DELL AUTOMAZIONE DOMESTICA FEDELE ing. Domenico Antonio PROGETTAZIONE DI IMPIANTI Viale Barlaam da Seminara, 16/D 88100 CATANZARO E-mail: mimmofed@alice.it PEC: domenicoantonio.fedele@ingpec.eu Web: www.ingfedele.it Dispense e appunti

Dettagli

ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S

ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S Manuale di prodotto ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S Sistemi di installazione intelligente Questo manuale descrive il funzionamento dei terminali di ingresso binari BE/S. Questo manuale

Dettagli

Un linguaggio comune per la domotica

Un linguaggio comune per la domotica Un linguaggio comune per la domotica La trasmissione e la corretta comprensione dʼinformazioni e comandi è indispensabile per il funzionamento ottimale degli impianti domotici Sono ormai di larga diffusione

Dettagli

I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0

I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0 I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0 Pagina 1 di 31 I.B.S. Intelligent Building System Pagina 2 di 31 INDICE I.B.S. INTELLIGENT BUILDING SYSTEM 1. Cosa è I.B.S. Descrizione pag. 4 2. Componenti

Dettagli

Soluzioni su misura. per ogni Ambiente

Soluzioni su misura. per ogni Ambiente Soluzioni su misura per ogni Ambiente 2015 Una scelta fondamentale 01 COS E LA DOMOTICA 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI La domotica (dal latino domus, cioè casa), è l incontro tra tecnologia

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm)

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm) EV87 EV87 Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER Il regolatore climatico è adatto alla termoregolazione climatica con gestione a distanza di

Dettagli

Dal 1984 al Vs. servizio per realizzare i Vs. progetti. Fate come noi, per il vostro progetto optate per il meglio

Dal 1984 al Vs. servizio per realizzare i Vs. progetti. Fate come noi, per il vostro progetto optate per il meglio soluzioni domotiche Ricerca di mercato per proporre prodotti sempre all avanguardia Importazione di prodotti KNX e contatti diretti con i principali Produttori Dal 1984 al Vs. servizio per realizzare i

Dettagli

Apparecchi di comando System pro M compact Nuovi interruttori luce scale elettronici E 232E

Apparecchi di comando System pro M compact Nuovi interruttori luce scale elettronici E 232E Apparecchi di comando System pro M compact Nuovi interruttori luce scale elettronici E 232E I nuovi interruttori luce scale elettronici E 232E sono ideali per il controllo di luci, ventole, piccoli automatismi

Dettagli

LOTTO N. 2B PROGETTO Laboratorio di Elettrotecnica/Elettronica B-4.B-FESR06_POR_CAMPANIA-2012-79 CUP: F63J12000590007 CIG: ZE90EEF866

LOTTO N. 2B PROGETTO Laboratorio di Elettrotecnica/Elettronica B-4.B-FESR06_POR_CAMPANIA-2012-79 CUP: F63J12000590007 CIG: ZE90EEF866 Allegato A Capitolato Tecnico LOTTO N. 2B PROGETTO Laboratorio di Elettrotecnica/Elettronica B-4.B-FESR06_POR_CAMPANIA-202-79 CUP: F63J2000590007 CIG: ZE90EEF866 Importo comprensivo di IVA: euro 6000,00

Dettagli

Formazione tecnica 2012 Corsi KNX

Formazione tecnica 2012 Corsi KNX Formazione tecnica 2012 Corsi KNX Corso KNX Entry level Introduzione ai sistemi di building automation ABB i-bus KNX Obiettivi Fornire le conoscenze di base della tecnologia bus ABB i-bus KNX per realizzare

Dettagli

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio carico, MDRC EM/S 3.16.1

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio carico, MDRC EM/S 3.16.1 Dati tecnici ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Il modulo di monitoraggio carico è un apparecchio a installazione in serie dal design Pro M da installare nei sistemi di distribuzione. La corrente di

Dettagli

DESCRIZIONE ESTESA DI CAPITOLATO PER:

DESCRIZIONE ESTESA DI CAPITOLATO PER: DESCRIZIONE ESTESA DI CAPITOLATO PER: 1) IT2:K-HOTELITE-xx ; N.B.: XX= TIPO DI APPLICAZIONE Sistema centralizzato comunicante su bus KNX per la supervisione e la gestione in ambito di strutture alberghiere

Dettagli

Sensori di presenza KNX per montaggio a soffitto EK-DD2-TP, EK-DE2-TP

Sensori di presenza KNX per montaggio a soffitto EK-DD2-TP, EK-DE2-TP Sensori di presenza KNX per montaggio a soffitto EK-DB2-TP, EK-DC2-TP, EK-DD2-TP, EK-DE2-TP Indice 1 Scopo del documento... 4 2 Descrizione del prodotto... 5 2.1 Versioni... 5 2.2 Fornitura... 6 2.3 Funzionamento...

Dettagli

Guida rapida. Collegamento indipendente nella rete GAMMA instabus EIB/KNX (LOGO! e modulo EIB/KNX) www.siemens.com

Guida rapida. Collegamento indipendente nella rete GAMMA instabus EIB/KNX (LOGO! e modulo EIB/KNX) www.siemens.com Guida rapida Collegamento indipendente nella rete GAMMA instabus EIB/KNX (LOGO! e modulo EIB/KNX) www.siemens.com s Campi d impiego... 3 Collegamento dei moduli LOGO! - KNX... 10 Conclusioni... 21 Descrizione

Dettagli

ABB i-bus KNX Room Master Premium, MDRC RM/S 2.1

ABB i-bus KNX Room Master Premium, MDRC RM/S 2.1 Dati tecnici ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Il Room Master Premium è un apparecchio a installazione in serie MDRC (Modular DIN-rail Component) con Pro M-Design. È destinato all installazione nei

Dettagli

COMFORT, RISPARMIO E SICUREZZA? LA SOLUZIONE NON CORRE SOLO SUL FILO

COMFORT, RISPARMIO E SICUREZZA? LA SOLUZIONE NON CORRE SOLO SUL FILO COMFORT, RISPARMIO E SICUREZZA? LA SOLUZIONE NON CORRE SOLO SUL FILO Il sistema domotico offre soluzioni di comfort, risparmio e sicurezza a cui oggi è ben difficile rinunciare. Ma cosa fare quando nell

Dettagli

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE Apparecchi elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE 01913 - elettronico GSM Alimentazione: 120-230 V~, 50-60 Hz. 2 batterie AAA NiMH 1,2 V ricaricabili (fornite) in grado di garantire, per alcune ore,

Dettagli

Rilevatore di presenza Tipo: 6132-2x-102

Rilevatore di presenza Tipo: 6132-2x-102 396704 Il sensore di movimento si collega al bus mediante un dispositivo di accoppiamento da incasso. È in grado di trasmettere telegrammi per la commutazione di attuatori EIB. Tramite un commutatore a

Dettagli

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti Il dispositivo è utilizzato per collegare al sistema antintrusione i contatti magnetici di allarme normalmente chiusi, contatti elettromeccanici a fune per la protezione di avvolgibili e tapparelle e sensori

Dettagli

MI P R EP A RO PE R...la verifica orale

MI P R EP A RO PE R...la verifica orale MI P R EP A RO PE R......la verifica orale D o m a n d e 1 lezione 1 Come si può descrivere l evoluzione di un impianto domotico con tecnologia BUS rispetto ad un impianto tradizionale con tecnologia a

Dettagli

L'idea. Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici.

L'idea. Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici. L'idea Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici. Gli impianti tecnologici contribuiscono in modo molto rilevante ai

Dettagli

La Domotica al servizio degli anziani e dei disabili: l esempio delle applicazioni per non vedenti Ing. Paolo Mongiovì

La Domotica al servizio degli anziani e dei disabili: l esempio delle applicazioni per non vedenti Ing. Paolo Mongiovì La Domotica al servizio degli anziani e dei disabili: l esempio delle applicazioni per non vedenti Ing. Paolo Mongiovì 1 Assodomotica Associazione per la promozione della domotica Divulgazione della cultura

Dettagli

DATI STATISTICI 2009

DATI STATISTICI 2009 DATI STATISTICI 2009 2/20 3/20 4/20 5/20 6/20 7/20 8/20 ALLEGATO 2 - PROGETTO 'SICUREZZA' 9/20 1.1 PREMESSA Per una struttura di servizio come il Centro Residenziale, la soddisfazione dell utenza costituisce

Dettagli

l evoluzione della casa Lo Standard KNX Introduzione allo standard Mondiale Home & Building Konnex. Aspetti normativi. Elementi base del sistema KNX

l evoluzione della casa Lo Standard KNX Introduzione allo standard Mondiale Home & Building Konnex. Aspetti normativi. Elementi base del sistema KNX MART Lo Standard KNX Introduzione allo standard Mondiale Home & Building Konnex. Aspetti normativi. Elementi base del sistema KNX 1 Obiettivo: la Semplificazione... Per controllare tutte le apparecchiature

Dettagli

Specifiche. commerciali. kronotech ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI. Settembre 2003

Specifiche. commerciali. kronotech ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI. Settembre 2003 Specifiche commerciali TERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI Settembre 2003 kronotech Il terminale Colonnina é stato sviluppato per Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

"Sistemi bus" a cura di: Butera, Malisan, Zilioli Classe 5^ ELT C 2001/2002 SISTEMI BUS

Sistemi bus a cura di: Butera, Malisan, Zilioli Classe 5^ ELT C 2001/2002 SISTEMI BUS SISTEMI BUS La relazione tratta in generale di che cos è un sistema bus, delle innovazioni e dei vantaggi tecnici apportati nell installazione e nell ampliamento dell impiantistica civile. Le particolarità

Dettagli

Dimensioni (mm) Programmazione settimanale con 6 orari di ON e OFF per ogni giorno. Regolazione temperatura dell acqua: 0 100 C

Dimensioni (mm) Programmazione settimanale con 6 orari di ON e OFF per ogni giorno. Regolazione temperatura dell acqua: 0 100 C Centralina di regolazione per la gestione locale e a distanza di impianti termici e tecnologici complessi - MASTER Il regolatore è utilizzato negli impianti particolarmente complessi dove, per risolvere

Dettagli

Introduzione alla supervisione di un sistema domotico con KonneXion

Introduzione alla supervisione di un sistema domotico con KonneXion Introduzione alla supervisione di un sistema domotico con KonneXion Un sistema di automazione d impianto (domotica) consente oggi di gestire in modo flessibile ed evoluto tutte le funzioni del Sistema

Dettagli

Interruttori, pulsanti e spie luminose E 210 Libertà di comando, in metà spazio

Interruttori, pulsanti e spie luminose E 210 Libertà di comando, in metà spazio Interruttori, pulsanti e spie luminose E 210 Libertà di comando, in metà spazio Tutti i vantaggi della gamma J Installazione veloce Attacco rapido a due posizioni per veloce installazione e facilmente

Dettagli

ON 1 2 3 4 5 6 7 8 1,5 3 4,5 4 ON OFF ECO +5 +10 +20 -10 -20. Istruzioni d uso 10/08 - CI

ON 1 2 3 4 5 6 7 8 1,5 3 4,5 4 ON OFF ECO +5 +10 +20 -10 -20. Istruzioni d uso 10/08 - CI P A R T. T37 B Sistema Gestione Energia 3 5 6 7 8 8-5 5 - - + + kw Istruzioni d uso /8 - CI 8 5-5 + - + - Sistema Gestione Energia. ISTRUZII PER L UTENTE. Generalità del sistema Il sistema è in grado di

Dettagli

Residenza Airone. PELLA (NO) fraz. Alzo. Le soluzioni di automazioni domestica My Home di BTicino proposte da EDILCUSIO s.r.l.

Residenza Airone. PELLA (NO) fraz. Alzo. Le soluzioni di automazioni domestica My Home di BTicino proposte da EDILCUSIO s.r.l. Residenza Airone PELLA (NO) fraz. Alzo Le soluzioni di automazioni domestica My Home di BTicino proposte da EDILCUSIO s.r.l. Le soluzioni domotiche My Home è il sistema di automazione domestica di BTicino

Dettagli

Corso di aggiornamento Sulla domotica

Corso di aggiornamento Sulla domotica Corso di aggiornamento Sulla domotica 3) Attuatori e panoramica sui sistemi commerciali marcello.ferri@tiscalinet.it GLI ARGOMENTI DI OGGI Commenti sulla lezione precedente Panoramica sugli Attuatori e

Dettagli

Prodotti Transponder i-bus

Prodotti Transponder i-bus ABB SACE S.p.A. V.le dell industria, 18 20010 Vittuone (MI) Italy Tel. +39 02 9034 1 Prodotti Transponder i-bus Tasca Porta Transponder PTI/U 1.1 MS 2CSYK5200S Il dispositivo Tasca Porta Transponder PTI/U

Dettagli

Più sicurezza, meno consumi

Più sicurezza, meno consumi Pubblicato il: 17/02/2005 Aggiornato al: 17/02/2005 di Vimar Le nuove proposte Vimar per controllare gli accessi e gestire le utenze. Dalla soluzione stand alone alla programmazione delle card via software.

Dettagli

Manuale di Prodotto. Mylos KNX Modulo 2 ingressi binari con interruttori a bilanciere 2CSYK1002C/S 2CSYK1003C/S

Manuale di Prodotto. Mylos KNX Modulo 2 ingressi binari con interruttori a bilanciere 2CSYK1002C/S 2CSYK1003C/S Manuale di Prodotto Mylos KNX Modulo 2 ingressi binari con interruttori a bilanciere 2CSYK1002C/S 2CSYK1003C/S Sommario Sommario 1 Caratteristiche tecniche... 4 1.1 Modulo 2 ingressi binario 1 interruttore...

Dettagli

Programmatore scenari

Programmatore scenari Programmatore scenari scheda tecnica ART. MH00 Descrizione Questo dispositivo permette la gestione di scenari semplici e evoluti fino ad un numero massimo di 300. Grazie al programmatore scenari il sistema

Dettagli

Istruzioni PN DIGITERM

Istruzioni PN DIGITERM Istruzioni PN DIGITERM PN DIGITERM - modulo di termoregolazione e gestione camera Il modulo PN DIGITERM è costituito da un modulo da guida DIN (6m) per le connessioni con le apparecchiature e da un pannello

Dettagli

i m p i a n o i m i z z a z t t r e g o l a z i o n e

i m p i a n o i m i z z a z t t r e g o l a z i o n e LA REGOLAZIONE HA IL SUO SISTEMA s e m p l i fi c a z t e l e g e s t i o n e i o n e r e g o l a z i o n e i m p i a n o t t i m i z z a z i o n e i t DAI NOSTRI SISTEMI NASCONO SOLUZIONI CONCRETE E INNOVATIVE

Dettagli

Recall 1049/900A. SOS camera n 4

Recall 1049/900A. SOS camera n 4 ARTICOLO 1049/940 DESCRIZIONE Modulo LON per la gestione di 4 lampade esterne, 4 SOS, 4 reset Il modulo di acquisizione raccoglie le informazioni dai pulsanti di allarme e nel contempo permette di comandare

Dettagli

Documento illustrativo per automazione di residenze universitarie e servizi universitari. www.apice.org apice@apice.org

Documento illustrativo per automazione di residenze universitarie e servizi universitari. www.apice.org apice@apice.org Documento illustrativo per automazione di residenze universitarie e servizi universitari 1. INTRODUZIONE APICE è dal 1990 un azienda italiana specializzata nella produzione di dispositivi per il controllo

Dettagli

Giuseppe Saviola, ABB SACE division - Risorse Comuni, Seminario L innovazione della scuola, Lun 1 Feb 2016

Giuseppe Saviola, ABB SACE division - Risorse Comuni, Seminario L innovazione della scuola, Lun 1 Feb 2016 Giuseppe Saviola, ABB SACE division - Risorse Comuni, Seminario L innovazione della scuola, Lun 1 Feb 2016 Riqualificazione edilizia Efficienza energetica e stazioni di ricarica per veicoli elettrici Slide

Dettagli

SISTEMA PER STUDIO ED ESERCITAZIONI DOMOTICA

SISTEMA PER STUDIO ED ESERCITAZIONI DOMOTICA DOMOTICA SISTEMA PER STUDIO ED ESERCITAZIONI DOMOTICA IMPIANTO DOMOTICO STRUTTURA MODULARE TRAINER DOMOTICA TIPO DOMOCIV DOMOTICA RESIDENZIALE Simulatore tipo DOMOCIV SISTEMA EIB-BUS (a richiesta sono

Dettagli

DOMO. La tua casa in un tocco. Il sistema più efficiente per controllare e ridurre i tuoi consumi energetici.

DOMO. La tua casa in un tocco. Il sistema più efficiente per controllare e ridurre i tuoi consumi energetici. Il sistema più efficiente per controllare e ridurre i tuoi consumi energetici. Risparmia fino al 30% sui costi di gas ed energia elettrica! My DOMO La tua casa in un tocco COME USIAMO LA NOSTRA ENERGIA?

Dettagli

Oggi anche l edificio più complesso può avere una gestione semplice.

Oggi anche l edificio più complesso può avere una gestione semplice. Oggi anche l edificio più complesso può avere una gestione semplice. Well-contact Plus: controlla automazioni, accessi, clima e illuminazione da un unico sistema sviluppato su standard KNX. Con Well-contact

Dettagli

Informazioni di dettaglio per l ordinazione Riscaldamento e condizionamento

Informazioni di dettaglio per l ordinazione Riscaldamento e condizionamento Informazioni di dettaglio per l ordinazione Riscaldamento e condizionamento Tipo di controllo 618/11-XX 6124/01-XX 6128/01-XX con 2/4 interruttori 6108/0 commerciale 620/8 620/58 Busch-Triton /6 o 5/10

Dettagli

Antifurto CATALOGO. La sicurezza da professionisti AF04C. edizione 02/2004

Antifurto CATALOGO. La sicurezza da professionisti AF04C. edizione 02/2004 Antifurto La sicurezza da professionisti edizione 02/2004 CATALOGO AF04C MY HOME la sicurezza da professionisti Il nuovo antifurto BTicino è completo e professionale in tutte le sue funzioni: controllo,

Dettagli

Schneider Electric, soluzioni per il mondo residenziale

Schneider Electric, soluzioni per il mondo residenziale Schneider Electric, soluzioni per il mondo residenziale Il Mercato residenziale: investimenti 2 Il Mercato residenziale: nuovi permessi 3 Una società globale Nord America 27% 28,000 Europa 44% 48,000 Resto

Dettagli

Dare voce alla sicurezza Clinos 3000, il sistema di comunicazione per strutture ospedaliere

Dare voce alla sicurezza Clinos 3000, il sistema di comunicazione per strutture ospedaliere Dare voce alla sicurezza Clinos 3000, il sistema di comunicazione per strutture ospedaliere Far parlare l efficienza ABB i-bus KNX, le soluzioni di Building Automation per ambienti ospedalieri ABB i-bus

Dettagli

CONTROL DIGIT GAMMA DI PRODUZIONE DESCRIZIONE

CONTROL DIGIT GAMMA DI PRODUZIONE DESCRIZIONE Giugno 2010 (revisione 0.1) CONTROL DIGIT GAMMA DI PRODUZIONE Codice Nome N Miscelatrici N zone N deumidificatori 01000245 Control Digit 1 2 15 25 01000246 Control Digit 2 4 90 50 01000247 Control Digit

Dettagli

Creatività Italiana. Italian Creativity. d o m O S. educational. un sistema unico e diverso

Creatività Italiana. Italian Creativity. d o m O S. educational. un sistema unico e diverso d o m O S educational un sistema unico e diverso domos EDUCATIONAL Kit didattico per l'insegnamento della domotica negli istituti tecnici e professionali Sintesi domos Educational è uno strumento pensato

Dettagli

COMUNE DI OLBIA ( PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO )

COMUNE DI OLBIA ( PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO ) COMUNE DI OLBIA ( PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO ) SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA Allegato al Capitolato Speciale d Appalto Scheda tecnica sulla fornitura ed installazione di ausili domotici presso le abitazioni

Dettagli

sesamo è una suite completa di soluzioni hardware progettata per risolvere tutte le esigenze legate alle problematiche del Controllo Accessi.

sesamo è una suite completa di soluzioni hardware progettata per risolvere tutte le esigenze legate alle problematiche del Controllo Accessi. www.trexom.it ACCESS CONTROL Il Controllo Accessi in ambiente di lavoro, sia esso azienda privata o ente pubblico, è importante per il buon funzionamento dell ambiente stesso; e lo è sempre più. Riconoscere

Dettagli

HOME AUTOMATION Antintrusione in radiofrequenza

HOME AUTOMATION Antintrusione in radiofrequenza 1 2 3 4 HOME AUTOMATION 01737 - Rivelatore ad infrarossi installato all interno dei locali da sorvegliare, è in grado di gene rare un messaggio di allarme quando rileva, nelle proprie aree di copertura,

Dettagli

Moduli di espansione. Per le zone di ingresso, di uscita e di. controllo di: funzionalità antifurto, comandi domotici,

Moduli di espansione. Per le zone di ingresso, di uscita e di. controllo di: funzionalità antifurto, comandi domotici, Moduli di espansione Per le zone di ingresso, di uscita e di controllo di: funzionalità antifurto, comandi domotici, attuazioni a bassa e media potenza. Moduli di espansione I moduli di espansione servono

Dettagli

ABB Group November 23, 2010 Slide 1

ABB Group November 23, 2010 Slide 1 Simone Zoani ABB, IX Giornata Ricerca Anie, 19/11/2010 Aumentare l efficienza energetica negli edifici con la Home & Building Automation Il caso della Regione Molise November 23, 2010 Slide 1 Ridurre gli

Dettagli

ATS AFAPARK. Sistema di guida dei veicoli nei parcheggi coperti AFAPARK & LIGHTPARK WWW.ATSPARCHEGGI.COM. Versione del. 03.2010.

ATS AFAPARK. Sistema di guida dei veicoli nei parcheggi coperti AFAPARK & LIGHTPARK WWW.ATSPARCHEGGI.COM. Versione del. 03.2010. Sistema di guida dei veicoli nei parcheggi coperti & LIGHTPARK Versione del. 03.2010. WWW.PARCHEGGI.COM STRUTTURA DEL SISTEMA STRUTTURA DEL SISTEMA CONCENTRATORE MASTER Il Concentratore MASTER è l elemento

Dettagli

DOMOTICA HI SYSTEM IL "RIUSO" PER IL MASSIMO LIVELLO CON LA MINIMA SPESA

DOMOTICA HI SYSTEM IL RIUSO PER IL MASSIMO LIVELLO CON LA MINIMA SPESA DOMOTICA HI SYSTEM IL "RIUSO" PER IL MASSIMO LIVELLO CON LA MINIMA SPESA 1. INTRODUZIONE L'entrata in vigore della variante 3 della normativa 64-8 prevede la classificazione delle dotazioni impiantistiche

Dettagli

SOLUZIONI PER LA DOMOTICA

SOLUZIONI PER LA DOMOTICA O.E. OmniBus Engineering SA SOLUZIONI PER LA DOMOTICA O.E.OmniBus Enginnering SA Via Carvina, 4 CH-6807 Taverne Switzerland +41 91 9309520 - info@oeomnibus.ch www.oeomnibus.ch O.E. OmniBus Engineering

Dettagli

La casa domotica: i vantaggi e i costi di realizzazione dell impianto

La casa domotica: i vantaggi e i costi di realizzazione dell impianto La casa domotica: i vantaggi e i costi di realizzazione dell impianto Oggi si sente parlare sempre più spesso di case domotiche. Ma cos è esattamente la casa domotica? Come funziona? Quali sono i suoi

Dettagli

BUILDING-AUTOMATION: NUOVE FRONTIERE DELL IMPIANTISTICA INTEGRATA.

BUILDING-AUTOMATION: NUOVE FRONTIERE DELL IMPIANTISTICA INTEGRATA. BUILDING-AUTOMATION: NUOVE FRONTIERE DELL IMPIANTISTICA INTEGRATA. La tradizionale progettazione degli impianti tecnologici, fino a poco tempo fa, prevedeva più cablaggi, ognuno riferito ad ogni singola

Dettagli

ABB i-bus EIB / KNX Terminali di uscita SA/S

ABB i-bus EIB / KNX Terminali di uscita SA/S Manuale di prodotto ABB i-bus EIB / KNX Terminali di uscita SA/S Sistemi di installazione intelligente Questo manuale descrive il funzionamento dei terminali di uscita SA/S con i loro programmi applicativi

Dettagli