IL PUNTO DI DARIO CORBETTA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL PUNTO DI DARIO CORBETTA"

Transcript

1 MACCHINE ACCESSORI COMPONENTI PER L INDUSTRIA DEL MOBILE M A C Mensile di informazione e approfondimento per i produttori di mobili con diffusione nazionale e internazionale Macchine Accessori Componenti per l industria del mobile Mensile - Anno 1 - N 5 Maggio ,00 MAGGIO 2014 IL PUNTO DI DARIO CORBETTA Il punto della situazione sulle macchine per la lavorazione del legno secondo Dario Corbetta direttore di Acimall, alla vigilia di Xylexpo, una fiera concreta, ricca, a dimensione di visitatore e che sta lavorando con grande intensità perché l edizione di questi giorni sia una sorta di ponte verso il Il 2013, per il comparto delle macchine per la lavorazione del legno, non è certo stato prodigo di soddisfazioni, tuttavia, si inizia a scorgere qualche segnale positivo. Nella sua ultima indagine l Ufficio studi di Acimall rileva segnali confortanti: incrementa il clima di fiducia, tra le imprese associate, e questo fa pensa- TECNOLOGIA Divani, poltrone e sofà pag. 1 SPECIALE Materiali per l imbottitura pag. 11 MATERIALI Intelligente è la materia pag. 20 TECNOLOGIA Ferramenta e meccanismi di funzione pag. 26 re che l anno in corso possa essere in miglioramento rispetto alle contrazioni dell ultimo quinquennio. È molto difficile poter prevedere cosa accadrà nei prossimi mesi spiega Dario Corbetta direttore di Acimall sono molti gli elementi che possono influire sulle dinamiche di un settore, anche se di dimensioni contenute come il nostro. Ci attendiamo una leggera tendenza verso l alto di tutti gli indicatori, anche se purtroppo difficilmente si potrà parlare di una ripresa decisa. Ancora una volta i flussi verso l estero giocheranno un ruolo decisivo per un settore dove la propensione all export è oramai superiore all 80 per cento. E un ulteriore indicatore di un inversione di tendenza in atto viene da Xylexpo, con molte nuove adesioni internazionali e il ritorno di alcune grandi aziende italiane. SPECIALE Ferramenta tecnica pag. 33 DALLE AZIENDE pag. 44 MERCATO L anno della ripresa pag. 46 EVENTI Young&Design pag. 48 FIERE pag. 52 COMPONENTI MATERIALI ACCESSORI Una rassegna di alcune delle novità più rappresentative selezionate da Material Connexion e già pubblicate sull opuscolo annuale dell agenzia. Naturalmente, si tratta di materiali che possono trovare applicazione ideale nel mondo dell arredamento e del design. PAG. 20 Una selezione di aziende produttrici dei migliori materiali per l imbottitura degli elementi di arredo per il relax. I nuovi modelli, ottenuti attraverso la sperimentazione di soluzioni innovative, si caratterizzano per comfort e forme inedite. PAG. 11 Se si osservano tutti i tipi di mobili e arredi, oltre ai differenti materiali impiegati per realizzare strutture, rivestimenti, bordure e finiture, fondamentali sono gli accessori, meccanismi di funzione e minuteria che assicurano al mobile funzionalità... PAG. 26

2 801 2 spine in acciaio per garantire portate elevate l unico che non sollecita la giunzione spalla-cappello disponibile con sistema antisganciamento attivo REGGIPENSILE 801 e 807 La coppia rivoluzionaria per la cucina sospesa 807 REGGIBASE 4 spine in acciaio per garantire portate elevate dotato di sistema antisganciamento attivo CAMAR S.p.A Figino Serenza (Como) - ITALY - Via Leopardi, 8 Tel Fax

3 TECNOLOGIA DIVANI, POLTRONE E SOFÀ: DAI MATERIALI ALLE FORME, DALLE PROPRIETÀ ALLA QUALITÀ Domenico Adelizzi Struttura a telaio metallico La progettazione di ogni tipo di mobile imbottito inizia con lo studio delle dimensioni ergonomiche, indispensabile per analizzare, valutare, correggere e progettare sistemi confortevoli seguendo i concetti base dell ergonomia sia per aumentare la conoscenza delle proprietà del prodotto riguardo al suo utilizzo; sia per adeguare i prodotti alle esigenze degli utenti e aumentare la sicurezza durante il ciclo di vita. E in quest ottica che s inquadra la qualità, le performance e la forma della struttura di divani, poltrone e sofà, senza dimenticare l importanza degli accessori e dei materiali che assicurano funzionalità, stabilità e durata. LA STRUTTURA Analizzando la suddivisione dello spazio di un mobile imbottito, ci si accorge che lo schienale, oltre a chiudere il retro dell imbottito, ha l importante compito di conferire alla struttura la necessaria stabilità e robustezza, anche perché, una volta seduti, è lo schienale che dovrà sopportare lo sforzo maggiore. Lo schienale, può essere aggrappato ai fi anchi e al basamento mediante resistenti bulloni, oppure inserito in specifi che sedi o scanalature. Per gli imbottiti che prevedono il basamento, Poltrona avvolgente lo stesso si può realizzare con asse a un lato, a tre lati, (i due laterali e la parte frontale) o a quattro lati, ossia come un telaio completo attorno alla struttura (è il più utilizzato). Per realizzare la struttura del basamento, di sovente si utilizzano i medesimi materiali impiegati per i fi anchi e lo schienale, curando che la base garantisca sia l alloggiamento dell imbottitura, che del meccanismo di molleggiamento e dei connettori per assemblare gli altri elementi strutturali, ossia i fi anchi e il retro. Nel caso in cui i fi anchi scendono a pavimento, in genere è bene applicare un elemento trasversale in vista o insito nella struttura, utile per garantire la resistenza trasversale della medesima. Quando si utilizza il legno massiccio naturale, 1

4 Requisiti dei materiali per realizzare la struttura di divani, sofà e poltrone Struttura a guscio Legno naturale Se il telaio è in vista, e necessario che il legname sia integro e privo di difetti naturali quali nodi, fenditure passanti, falcature e deformazioni generate dall errata stagionatura ed essiccazione (arcuature, rigonfiamenti, svergolamenti). Tra le tante specie legnose, quelle che offrono maggiori garanzie di stabilità e tenuta, vi sono le conifere Abete e Pino e le latifoglie quali Faggio vaporizzato, Acero, Tiglio e legnami di densità volumica non inferiore a Kg/m3. Pannelli lignei Oltre alla stabilità e buona tenuta di viti, bulloni, chiodi e graffette, i pannelli a base legno per gli elementi di struttura, debbono avere spigoli smussati ed arrotondati per evitare che recidano i fili delle cuciture del materiale dell imbottitura e di rivestimento. Il tipo di pannello ligneo più appropriato è il multistrato perché presenta struttura regolare, composizione reticolare; buon stabilità ed elevate resistenze alle sollecitazioni dinamiche. Metalli I materiali più indicati sono i metalli leggeri (ad es. alluminio), l acciaio inossidabile, l ottone ed il ferro battuto. Ciò che occorre verificare è che non vi siano sbavature e spigoli vivi sia per non recidere gli altri materiali, sia per motivi di sicurezza d uso. Di sovente, l utilizzo dei metalli è previsto per realizzare elementi misti metallo/ schiumato di poliuretano espanso. Materiali sintetici Il cloruro di polivinile (pvc), il polistirolo rigido, l abs e materiali similari sono utilizzati se oltre alla solidità permettono il fissaggio delle gambe (o del basamento) e del materiale impiegato per l imbottitura del telaio. In tutti i casi debbono garantire sia la tenuta dei connettori che dei meccanismi di movimentazione. Materiali innovativi Negli ultimi anni, si utilizzano sia pannelli stratificati che a struttura organica costituiti da fibre di vetro o di carbonio. Questi innovativi semilavorati sono ottimi perché oltre a garantire notevoli resistenze alle sollecitazioni dinamiche, permettono di realizzare imbottiti dal design innovativo. L unico neo è il costo che tuttora è troppo elevato. stenza. I tipi di forme per la struttura sono defi nite a telaio, a guscio e a lastra perché tutte consentono di ottenere mobili imbottiti che, nel contempo siano resistenti, stabili, durevoli e con design e fi niture che aumentano notevolmento, il trasporto e la consegna a casa dell acquirente. oppure pannelli da esso ottenibili; l ancoraggio, la tenuta e la stabilità degli elementi strutturali, spesso sono affi dati ai sistemi bloccanti e ai meccanismi metallici; se invece la struttura è a lastra e costituita da elementi metallici, la tenuta è soprattutto affi data alle saldature ed ai sistemi a viti o a bulloni. Di sovente, la soluzione defi nita a lastra con meccanismi e giunti mobili è particolarmente indicata per divani, sofà e poltrone ingombranti e pesanti perché facilita lo smontaggio, il montaggio, la movimentazione e, non di poco con- LA FORMA La forma del mobile imbottito è molto spesso defi nita dalla struttura che assicura la stabilità e resite sia l aspetto estetico che quello formale. Struttura a telaio E il tipo di struttura particolarmente indicata per realizzare sedie, poltrone e letti. Si costituisce dal collegamento delle parti con inca- 2

5 TECNOLOGIA stri o giunzioni allo scopo di semplificare al massimo la linea ma, nel frattempo, anche per garantire stabilità e resistenza alle sollecitazioni dinamiche continue. Costatato che i carichi non sono mai statici come invece avvengono per i mobili contenitori; per poltrone, divani e sofà, è necessario garantire che la struttura non presenti molti incastri o interruzioni degli elementi che la costituiscono perché, un eccessiva presenza d interruzioni, facilita la mancanza di stabilità e movimento dei braccioli, schienale e seduta anche a causa delle sollecitazioni esterne che agiscono in tutte le direzioni. Dall analisi, s intuisce che per fabbricare poltroncine e mobili imbottiti è bene utilizzare: Materiali di struttura con buone proprietà meccaniche. Giunti, connettori e accessori resistenti, stabili, ed elastici. Metodi/tecniche di fabbricazione che assicurino l effi cacia delle connessioni. Nel caso di strutture costituite da legname massiccio naturale o pannelli, uno dei tipi di giunzione più consona è quella conosciuta con il termine: cava e tenone passante, in cui la giunzione delle parti consiste nel collegare gli elementi mediante incastri. Altri metodi validi sono l uso di caviglie (anche dette spine), giunti a 45 con Struttura a guscio Alcune norme tecniche utili per i mobili imbottiti N Norma Tecnica Titolo Contenuto UNI 11072:2003 Requisiti e metodi di prova per monili imbottiti La norma stabilisce i requisiti prestazionali e i metodi di prova relativi alle strutture, alle imbottiture e ai rivestimenti di tutti i tipi di sedute imbottite indipendentemente dalla loro costruzione e dai materiali costituenti. Sono previsti tre livelli di comportamento per le seguenti tipologie di verifiche: Carico statico sedile-schienale Carico statico sedile-schienale addizionale per sedie reclinabili a media inclinazione Carico statico sedile-schienale addizionale per sedie completamente reclinabili Carico statico sull appoggiapiedi Carico statico orizzontale dei braccioli Fatica sedile-schienale Fatica sedile-schienale addizionale per sedie reclinabili a media inclinazione. Fatica sedile-schienale addizionale per sedie completamente reclinabili. UNI 9175:1987 UNI EN :2006 UNI EN :2006 Reazione al fuoco di mobili imbottiti sottoposti all' azione di una piccola fiamma. Verifica dell accendibilità dei mobili imbottiti Parte 1: Sorgente di accensione: sigaretta in combustione lenta Verifica dell'accendibilità dei mobili imbottiti - Parte 2: Sorgente di accensione: fi amma equivalente a quella di un fi ammifero. Descrive un metodo per valutare la combustione in presenza o meno di una fiamma e/o incandescenza di mobili imbottiti. Il metodo fornisce un'indicazione orientativa sulla reazione al fuoco di un mobile nella fase iniziale di un incendio, sotto l'azione di una sorgente di agnizione di limitata entità. Origine: D.M. 26 giugno 1984 del Ministero dell'interno - Metodo CSE RF 4/83. D.M. 16 febbraio 1982 del Ministero dell'interno. Attività soggette al controllo di prevenzione incendi del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. E a versione uffi ciale in lingua inglese della norma europea EN (edizione febbraio 2006). La norma stabilisce un metodo di prova per la valutazione dell'accendibilità di combinazioni di materiali, quali rivestimenti ed imbottiture utilizzate in sedili imbottiti quando sottoposti a una sigaretta in combustione lenta, quale sorgente di accensione. La prova misura esclusivamente l'accendibilità di una combinazione di materiali utilizzati in sedili imbottiti e non l'accendibilità di un particolare mobile fi nito che comprende tali materiali. Fornisce un'indicazione del comportamento all'accensione del mobile fi nito, pur non garantendolo. E la versione uffi ciale in lingua inglese della norma europea EN (edizione febbraio 2006). La norma stabilisce un metodo di prova per la valutazione dell'accendibilità di combinazioni di materiali, quali rivestimenti ed imbottiture utilizzate in sedili imbottiti quando sottoposti a una piccola fiamma, quale sorgente di accensione. La prova misura esclusivamente l'accendibilità di una combinazione di materiali utilizzati in sedili imbottiti e non l'accendibilità di un particolare mobile fi nito che comprende tali materiali. Fornisce un'indicazione del comportamento all'accensione del mobile fi nito, pur non garantendolo. 3

6 Alcuni test per i mobili imbottiti (Estratto da UNI 11072:2003) Sequenza Prova (EN 1728) Carichi / Cicli Livello 1 Livello 2 Livello 3 1 Carico statico sedile-schienale 2 3 Carico statico sedile-schienale addizionale per sedie reclinabili a media inclinazione Carico statico sedile-schienale addizionale per sedie completamente reclinabili forza sedile N forza schienale N 10 cicli 1) forza sul sedile N forza schienale N 10 cicli forza sedile N forza schienale N 10 cicli ) 2) 2) 3) 3) 3) 4 Carico statico sull'appoggiapiedi forza N 10 cicli Carico statico orizzontale dei braccioli forza N 10 cicli Carico statico verticale dei braccioli forza N 10 cicli Fatica sedile-schienale 8 9 Fatica sedile-schienale addizionale per sedie reclinabili a media inclinazione Fatica sedile-schienale addizionale per sedie completamente reclinabili 1)La Forza sullo schienale è la forza massima applicabile prima del ribaltamento (vedere EN 1728). 2) I valori delle forze da applicare sono quelli ricavati usando la formula riportata in norma EN 1728 utilizzando i carichi di base del carico statico. 3) I valori delle forze da applicare sono quelli ricavati usando la formula riportata in norma EN 1728 utilizzando i carichi di base del carico statico. 4) I valori delle forze da applicare sono quelli ricavati usando la formula riportata in norma EN 1728 utilizzando i carichi di base della prova di fatica. Cicli forza sul sedile: N; forza sullo schienale: 330 N ) 5) 5) 5) 6) 5) 5) 5) 5) Metà dei cicli di fatica devono essere eseguiti con lo schienale verticale e metà con lo schienale inclinato. 6) I valori delle forze da applicare sono quelli ricavati usando la formula riportata in norma EN 1728 utilizzando i carichi di base della prova di fatica Nota La completezza delle sopraddette informazioni tecniche, è possibile solo consultando il contenuto delle norme tecniche citate nel testo e prospetti, reperibile presso gli uffici di Uni dislocati su tutto il territorio nazionale. da un unico elemento la cui forma è realizzata in funzione dell impiego del prodotto. Data la particolarità, la struttura guscio si utilizza per produrre elementi strutturali di mobili imbottiti caratterizzati dalla forma sinuosa e con curve accentuate. Per realizzare il guscio, è essenziale che i materiali siano caratterizzati da conformaziotenone riportato, forcella con appoggio a 45 e incastri a coda di rondine o a pettine. Nel caso di strutture a telaio costituite da metallo in vista o ricoperto, ciò che invece si dovrà sempre verifi care è l elasticità degli elementi di giunzione. L elasticità della giunzione è fondamentale per contrapporre la rigidezza del metallo, sia esso sottoforma di tubolare, che di lamina o di profi lo. Anche per la struttura a telaio costituita con metallo, le giunzioni si ottengono utilizzando saldature o connettori di plastica o resina, curando che non deformino la linea. Struttura a guscio Di norma, la struttura a guscio (anche detta a uovo ), si costituisce ne omogenea e dal costante comportamento ai vari tipi di sollecitazioni, perché non essendoci giunti o connessioni, la stabilità, la durata e funzionalità devono essere assicurate solo dal materiale e dalla forma dell imbottito. Per questi motivi, i materiali più utilizzati sono le resine sintetiche agglomerate come il poliestere rinforzato con Struttura a telaio Struttura a telaio Struttura a lastra 4

7 TECNOLOGIA fi bra di vetro, il metallo annegato nel poliestere espanso, il compensato curvato e i materiali innovativi compositi ad alta rigidità come sono i whisker, le fi bre continue di carbonio ed il kevlar. Nel caso in cui si vogliano utilizzare i semilavorati lignei, il compensato curvato è il più indicato per fabbricare mobili imbottiti con struttura a guscio, perché la forma fi nale dell arredo si ottiene utilizzando sottili fogli di legno (gli sfogliati) disposti in diverse direzioni, tra loro incollati, inseriti in stampi che riproducono la forma fi nale del mobile ed infine pressati. Oltre al compensato curvato di legno, si utilizzano scocche e strutture a guscio con il legno amalgamato con una delle fi bre innovative precedentemente dette. Il legno, sottoforma di sfogliati o di particelle o di fi bre si utilizza per motivi strutturali, economici o semplicemente per migliorarne l aspetto estetico, mentre le fi bre di carbonio o di kevlar trovano il loro scopo perché assicurano alte resistenze ed elasticità. L accoppiamento legno /superfi bre risulta effi cace perché le superfi bre garantiscono elevate proprietà fi - siche e meccaniche, alta affi dabilità, bassissime deformazioni e facilità di lavorazione; mentre il legno garantisce calore, aspetti estetici sempre diversi ed altamente decorativi, ma anche perché è un ottimo coadiuvante per le resistenze e, da non sottovalutare, può rendere più comune ed economico l utilizzo di questi materiali innovativi che attualmente hanno costi troppo elevati. Struttura a lastra Di sovente, la soluzione definita a lastra si costituisce da più elementi che vengono connessi tra loro con meccanismi e giunti mobi- Alcune proprietà dei materiali per il rivestimento Tessuti Naturali Si suddividono in tre gruppi. a)vegetali. Le più conosciute sono: cotone, lino, canapa, juta, ramiè, agave, cocco, manila e rafia. b)animali. Oltre alle pelli bovine ed equine da cui si ottiene anche il cuoio, la nappa e la crosta, si ottengono anche i tanti tipi di lana e di seta. c)minerali. Mediante fasi di processo alquanto complesse, si producono svariati tipi di fibre di vetro, le quali, unite a resine sintetiche come ad es. il poliestere, si fabbricano semilavorati per strutture a guscio e a telaio. Tessuti Chimici Sul mercato ci sono circa diecimila tipi di materie plastiche che hanno caratteristiche completamente diverse. In ultima analisi, si possono suddividere in tre gruppi. a)artificiali. Si ottengono dalla lavorazione della cellulosa come il rayon ed il bembereg e, dalla lavorazione della caseina, la merinova. b)sintetici. E la più vasta categoria di tessuti. Si ricavano dall industria chimica, e spesso hanno denominazioni commerciali. La maggior parte sono molto resistenti all usura, alla luce, agli acidi ed alle muffe ed in base alla resina base che le costituiscono, si dividono in cinque gruppi. * Con l utilizzo di resine poliammidiche, si ottengono i tessuti denominati Perlon, Lilion, Rilsan e Nailon. * Dalla lavorazione della resina poliestere e, con l aggiunta di altre particolari sostanze chimiche, si ottengono il Terilene, il Terital ed il Dacron. * Il Movil ed il Vinion, sono tessuti che ottenuti lavorando le resine poliviniliche. * Con formulazioni a base di resine poliacriliche, si hanno tessuti denominati Orlon, Dralon e Leacril. * Il polipropilene è il tipo di resina sintetica utilizzata per realizzare il tessuto conosciuto con Meraklon. Microfibre Per la maggior parte, le microfibre provengono dagli idrocarburi ed appartengono a poche famiglie polimeriche con cui si realizzano i tessuti sintetici. Da quando si sono scoperte, progressivamente, le microfibre stanno sostituendo tutti gli altri materiali, sia per gli elementi per i mobili imbottiti, sia per altri comparti. Tessuti misti L applicazione delle microfibre si estende anche ai tessuti misti ed il loro inserimento in trama con ordito di altre fibre tessili da nuovi ed ottimi risultati sia sotto l aspetto tattile - estetico che del comfort. I tessuti misti non si sgualciscono e possiedono elevata resistenza allo sfregamento, ai raggi ultravioletti ed infrarossi e consentono di ottenere rilievi a disegni svariati con il metodo di tessitura jacquard. Due esempi di tessuti misto sono l Alcantara e Lorica che permettono una vestibilità notevole ed adattabilità a qualsiasi linea e design del mobile imbottito. Tessuti Antifiamma. Senza alterare le resistenze e le caratteristiche dei tessuti, durante la mescola delle sostanze del tessuto sintetico, s introducono elementi chimici (ad es. composti di fluoruati) che hanno la proprietà di inibire la fiamma. Le fibre ignoritardanti più utilizzate per mobili imbottiti provengono o dalla famiglia delle resine poliesteri come ad es. il Fidion Fr ed il Trevira CS o dalle resine acriliche come nel caso del Velicren. I tessuti antifiamma, alla presenza del fuoco ed in funzione della loro composizione, reagiscono in due modi diversi. Quelli costituiti a base di resine poliesteri, si ritirano bruciando lentamente od auto estinguendosi; mentre i tessuti a base di resine acriliche carbonizzano dando origine ad uno strato protettivo non più combustibile. Anche i tessuti ottenuti con filati non chimici possono essere resi ignoritardanti sottoponendoli a trattamenti e finissaggi speciali. Essendo quasi sempre interventi di superficie, la ignoritardanza non può essere sempre garantita anche perché, dopo diversi lavaggi ed in funzione del tipo di filato, il trattamento di ingnifugazione deve essere rifatto. Similpelle Sono materiali sintetici a base di polivinilacetato (PVC) o di altra natura chimica e presentano effetti estetici e disegni simili al pellame naturale. Le caratteristiche tecniche sono spesso inferiori e per questo il loro utilizzo è prevalente per imbottiti di basso pregio. Pellami Dal regno animale, provengono il cuoio e le pelli bovine ed equine che, in funzione dei difetti naturali presenti, assumono terminologie specifiche. Alcuni esempi sono la nappa, il primo fiore, il mezzofiore, l hunting e la crosta. 5

8 Alcune proprietà dei materiali per l imbottitura dei mobili imbottiti Poliuretani e schiumati Sono la base ideale per le imbottiture di strutture di mobili imbottiti. I poliuretani hanno un origine sintetica e derivano dalla reazione tra diversi elementi derivati dal petrolio. Gli ultimi tipi non sono tossici e, soprattutto, non contengono prodotti o sostanze cloro-fl uoro-carburi (CFC) tanto dannosi per l ozono dell aria. La struttura è a forma di nido d ape a cellette aperte. Hanno ottime caratteristiche d isolamento termico e di resistenza all idrolisi e si possono trattare in modo da renderli resistenti a muffe e batteri che si potrebbero formare soprattutto se utilizzati per ambienti umidi. I poliuretani sono ben tollerati dal corpo umano e non provocano irritazioni al contatto con la pelle e, per questo motivo sono la base ideale per le imbottiture della gran parte della produzione di mobili imbottiti grazie anche alla versatilità e alle diverse densità ottenibili ed accoppiabili tra loro. Grazie alla struttura con le pareti a cellette aperte e sottili, questi espansi fl essibili rimangono particolarmente leggeri e permeabili all aria; ed è la traspirazione dell aria e la dimensione delle cellette che li caratterizza, suddividendoli in varie categorie, e con diverse prestazioni meccaniche. I tipi più utilizzati sono quelli con densità adatte a garantire nel tempo inalterate le caratteristiche di portanza, elasticità e resistenza come per esempio la densità fi no a 60 Kg/m3. Nelle sedute di mobili imbottiti più tecnici come poltroncine da uffi cio, si utilizza il poliuretano indeformabile, che permette un uso intensivo pur conservando nel tempo più a lungo le caratteristiche iniziali. Nei prodotti per il settore pubblico invece si privilegiano poliuretani espansi fl essibili ignifughi testati e certifi cati secondo le norme internazionali vigenti, per garantire l adeguata protezione all incendio. Ogni nuovo prodotto che entra nella produzione di mobili imbottiti ha una precisa strutturazione delle proprie imbottiture, proprio per favorire l ideale combinazione tra estetica, prestazioni, e comfort. Grazie a procedimenti di incollaggio e combinazione tra loro, i poliuretani espansi fl essibili sono un mosaico di pezzi che nel mobile imbottito hanno una collocazione precisa per dare il massimo delle prestazioni nel punto in cui sono posizionati. Grazie alla leggerezza, ariosità ed elasticità si potrà sottoporre i mobili imbottiti a turbolenze di vario tipo e natura e vederli tornare in forma come prima. Un specifi co tipo di poliuretano e quello a lento ritorno il quale lo si defi nisce viscoelastico perché si caratterizza da un lento ritorno allo spessore iniziale dopo una compressione seppure è ad alta densità (circa 90 Kg/mc ). Questo tipo è stato studiato per impieghi sia nel campo delle guarnizioni per autoveicoli che come insonorizzante (è un ottima alternativa a materiali più pesanti, come agglomerati di gomma, guaine bituminose o espansi impregnati) e per imbottiture di mobili di altro pregio e materassi grazie alla sua proprietà più specifi ca che consiste nella capacità di seguire morbidamente il contorno del corpo che lo sta schiacciando, avvolgendolo e sostenendolo. Una ulteriore dote del poliuretano è la riciclabilità. Infatti con gli sfridi di lavorazione il poliuretani viene ridotti in trucioli successivamente ricompattati in maniera permanente, ottenendo così un tipo di poliuretano dal caratteristico aspetto a puntini multicolori. Questo materiale, particolarmente indicato per imbottiture, è disponibile in densità comprese da 60 a 300 Kg/m3 sottoforma di lastre, rotoli, pezzi sagomati e guarnizioni fustellate. Schiumati Gli schiumati sono simili ai prodotti di poliuretano con la differenza che s utilizzano prevalentemente per lo stampaggio dei manufatti dalla forma particolare, in grandi quantitativi e con le medesime caratteristiche qualitative. Lo schiumato è una variante del poliuretano. Lo schiumato in stampi è piuttosto adattabile: la sua versatilità e resistenza all invecchiamento è provato in laboratorio attraverso test rigorosi. È sicuro perché non si infiamma facilmente in conformità alle vigenti normative internazionali e garantisce un aspetto pulito nei contorni, particolare essenziale nella costruzione delle sedute d autore. Le prestazioni sono straordinarie e creano le migliori condizioni di comfort. Le innovazioni più recenti degli schiumati sono i cosiddetti poliuretani eco-compatibili, perché possono essere, riagglomerati fi sicamente o chimicamente, nonché recuperati come energia. Lattice naturale, sintetico e schiuma e agglomerato. Secondo la Circolare del Ministero delle Attività Produttive del 7 dicembre 2001 n , la defi nizione corretta di lattice naturale è defi nibile solo per quell ottenuto per dispersione di polisoprene generato dall hevea, e cioè quello contenuto nella corteccia delle piante della famiglia delle Euforbiacee, provenienti dalla foresta amazzonica e dalle Guaiane ma coltivate anche in Malesia e Indonesia. Invece il lattice sintetico è ottenuto per dispersione di polimeri sintetici, derivati, per esempio, dallo stirene-butadiene e la schiuma di lattice si ottiene per coagulazione e vulcanizzazione di un emulsione di lattice sintetico e/o naturale, mischiata con aria, mentre l agglomerato di fi occhi di lattice poliestere è il prodotto ricostituito partendo da residui di lattice e polietere. Il latice può essere combinato con altri materiali assume un aspetto lattiginoso e consistenza collosa, di colore bianco, raramente giallo, arancio o rossastro destinato per fabbricare una serie di prodotti uso comune oltre che per imbottiture di mobili imbottiti e materassi. li. Queste strutture sono particolarmente indicate per quei divani, sofà e poltrone voluminosi, ingombranti e pesanti perché facilita lo smontaggio, il montaggio, la movimentazione e, non di poco conto, il trasporto e la consegna a casa dell acquirente. MATERIALI PER LE STRUTTURE Il legno massiccio, i pannelli a base legno e i metalli sono i materiali che da sempre sono i più utilizzati per realizzare scocche e telai grazie alle loro proprietà meccaniche, anche se scocche in resina e materiali compositi stanno sempre più prendendo piede. Legno massiccio naturale e pannelli Le specie legnose utilizzate per le strutture dei mobili imbottiti sono spesso defi nite dalle prime fasi di studio del manufatto e verifi cate sui prototipi iniziali per assicurare che estetica, prestazioni meccaniche, e robustezza della realizzazione siano adeguate all obiettivo estetico, qualitativo e prestazionale prescelto. Le specie legnose che si utilizzano provengono da tutte le parti del mondo, l importante è che siano sane e adeguatamente stagionate (umidità 9-12%). Le caratteristiche del legno massiccio lavorato con incastri strutturali nelle parti più sollecitate, facilitano l ottenimento di strutture leggere, robuste e stabili, oltre che fornire un ampia gamma di colori, trame, tonalità e fi niture. La maggior parte delle strutture di legno massiccio a vista per mobili imbottiti si compone da un intelaiatura di legno di faggio, noce o rovere oppure di abete o di pannello a base legno se non a vista, lavorate in modo da realizzare monoscocche oppure singoli elementi 6

9 TECNOLOGIA da assemblarsi tra loro. Quando le parti sono molto sottoposte a forti sollecitazioni, è bene realizzare la struttura con incastri strutturali e ferramenta di unione supplementare rinforzata con angolari o con particolari blocchetti d irrigidimento anch essi di legno massiccio. I tamponamenti tra le varie parti del telaio portante si realizzano con pannellature di vario genere costituite o da pannelli di fi bre lignee del tipo duro (ad esempio faesite, masonite) oppure, per dare maggiore rigidità alla struttura portante, con rinforzi in pannello MDF o multistrati. Quando il legno è in vista -specialmente nei prodotti a scocca unica sedile/schienale-, si adottano pannelli multistrati o curvati appositamente costruiti alle esigenze. Inoltre, le strutture di legno massiccio sono particolarmente indicate per essere rivestite da blocchi in poliuretano espanso di diverse densità e proprietà, permettendo così di ottimizzare il confort delle sedute e, nello stesso tempo, realizzare le forme volute. I piedini della gran parte dei mobili imbottiti e sedie spesso si realizzano con legnami opportunamente lavorati tramite processi di tornitura automatica, fresatura e/o scorniciatura. La manutenzione delle parti verniciate è semplice, è suffi ciente pulire con un panno morbido leggermente inumidito seguito da asciugatura con un panno morbido ed asciutto per evitare la formazione di graffi o abrasioni, evitando l uso di prodotti non conosciuti, chimici ed abrasivi. Infi ne, per evitare qualsiasi danno alle strutture verniciate, si dovrà evitare contatti e/o urti con altre parti e tenerli sollevati da terra per non rovinarli durante Struttura a telaio la movimentazione. Metallo e pannelli compositi con resine Il design estremo, lo stimolo all innovazione e le nuove tecnologie, hanno portato le aziende ad utilizzare in accoppiamento materiali nobili; come il legno massiccio al metallo nelle sue diverse tipologie, forme e varianti. Tale connubio, ha permesso di ottenere manufatti dotati da una forte connotazione estetica e di una robustezza adeguata al loro utilizzo. La necessità di coniugare forme complesse ma esili a materiali resistenti, impone alle aziende di scegliere in molti casi metalli come l acciaio, l alluminio, l ottone ed altri opportunamente lavorati con le tecnologie più disparate (si va dalla piegatura alla calandratura, dal semplice taglio, alle fusioni in stampo, dalla lucidatura o verniciatura, alla cromatura, zincatura e così via). I prodotti in poliuretano schiumato si realizzano con telaio interno in acciaio, saldato con procedimento robotizzato o tradizionale Alcune performance dei poliuretani espansi fl essibili senza Cloro Fluoro Carburi /CFC) Resistenza Densità Compressione 40% KPa Portanza 25% Portanza 65% Allungamento Perdita di Portanza a Fatica Dinamica [kg/m 3 ] [KPa] [Newton] [Newton] [%] [Newton] KPa = 1,01 Kg/cm 2-1 Newton = 0,101 Kg. 7

10 TECNOLOGIA Poltrona a telaio smontata MATERIALI PER IL SISTEMA DI MOLLEGGIAMENTO La tenuta, la stabilità e l elasticità della struttura e delle sedute del mobile imbottito sono una caratteristica importante per garantire il comfort adeguato alla dimensione e alla struttura del divano o della poltrona. L abbinamento tra le varie parti morbide in poliuretano e gli interposti, coadiuvato dall azione elastica del sistema di molleggiamento spesso costituito da cinghie, permette di ottenere il giusto grado di sostegno e di elasticità del sedile. Abbandonati quasi completamente i classici molloni, le cinghie elastiche sono diventate parte importantissima della struttura dell imbottito perché garantisecondo i casi; ed è indicato per la robustezza e la facilità con cui si possono soddisfare le richieste dei progettisti, permettendo di riprodurre rilevanti serie con il massimo standard qualitativo. Quando forme esili devono essere messe a vista e presentare superfi ci brillanti o lucide, la scelta obbligata è la cromatura dell acciaio, oppure la verniciatura a polveri epossidiche. Ambedue i processi consentono una grande resistenza nel tempo ed un mantenimento della fi nitura a livelli qualitativi eccellenti anche a seguito di un uso prolungato. Per i prodotti ed elementi più particolari, per la peculiarità delle caratteristiche estetiche e meccaniche unite alla resistenza agli agenti esterni, non poche volte si opta per l acciaio inossidabile (inox) perché è pregiato, resistente ed adatto a lavorazioni estreme come dimostra il collaudato utilizzo in altri comparti del mobile e dell arredamento, nonché perché consente di realizzare particolari curvature mediante matrice. L alluminio diventa indispensabile nelle strutture e nei particolari ove la leggerezza, la particolarità della forma e il livello di fi nitura devono raggiungere la perfetta simbiosi. Nella quasi totalità dei casi l alluminio scelto è quello pressofuso, o fuso in conchiglia, in seguito lucidato. Per quanto concerne la manutenzione, tutti i materiali metallici non hanno bisogno di particolari cure soprattutto quando sono utilizzati per parti non in vista oppure rivestite da poliuretano o altro. Si consiglia di non esporre il prodotto a sbalzi eccessivi di umidità o direttamente all acqua perché le fi niture superficiali si possono deteriorare. Per la pulizia dei metalli verniciati o lucidati, si deve avere la cura di non usare prodotti chimici, abrasivi, solventi o altro, perché possono graffi are le superfi ci, mentre le cromature si possono pulire con prodotti specifi ci. Infi ne, si dovranno evitare contatti o urti alle parti verniciate, lucidate o cromate per non graffi are o ammaccare le fi niture. Policarbonato Kevlar-Carbonio 8

11 TECNOLOGIA scono la migliore e uniforme possibilità di sopportare sollecitazioni di peso e perché hanno una trama a croce e migliorano la struttura portante perché la disposizione è omogenea costatato che lo spazio tra cinghia e cinghia non dovrebbe superare i 40/50 millimetri. Le cinghie sono particolarmente elastiche perché si compongono per il 53% di gomma e 47% da polipropilene. Le cinghie elastiche non hanno necessità di particolari istruzioni di manutenzione, tuttavia è opportuno non saltare sulle parti centrali dei sedili, non solo perché rovinano i cuscini ma anche perché la struttura o il telaio perimetrale può subire delle deformazioni anche permanenti. MATERIALI PER LE IMBOTTITURE Oltre all utilizzo delle naturali piume d oca e d anatra e dei materiali naturali quali le fi bre animali come lana e crine e di fibre vegetali come kapok; sisal; cocco e lino a tutt oggi utilizzati per una piccola nicchia di prodotti imbottiti; la parte da leone sia per le imbottiture (ma anche per i rivestimenti) la fanno le resine e le fibre artificiali e/o sintetiche come poliuretani espansi, schiumati, lattici di natura sintetica i quali, grazie alle proprietà visibili nello schema che correda questo testo sono insostituibili per imbottire divani, sofà e poltrone. MATERIALI PER IL RIVESTIMENTO Scegliere il tipo di pellame o di tessuto per rivestire una poltrona o un divano è un operazione non semplice e facile, perché le caratteristiche estetiche, tattili, di colore, di resistenza e di durata, sono alcune delle proprietà specifi che QUALITA Produrre mobili imbottiti è un arte; sia perché prima bisogna progettare l intero sistema, procurarsi i materiali migliori e dedicarsi a un attenta progettazione ingegnerizzazione e costruzione, perché ogni tipo di struttura richiede una specifi ca imbottitura e rivestimento per garantire nel tempo il miglior risultato in termini di design, morbidezza, elasticità, confort, estetica e durata. La stabilità, la funzionalità, la resistenza e la durata sono le performance prinche, spesso, determinano il successo del mobile imbottito. Senza ombra di dubbio, il rivestimento di un divano o di una poltroncina è l aspetto più evidente e lo si sceglie anche in funzione di altre soggettive proprietà quali: colore, linea, design, praticità di uso e di pulizia, nonché per il comfort. Il comfort si può desumere dai seguenti aspetti: Proprietà termiche: trasmissione del calore e protezione termica; Trasmissione di vapore-umidità: Permeabilità all umidità e fattori che infl uiscono per la permeabilità al vapore. Trasmissione di liquido-umidità: idrorepellenza e assorbimento d acqua; misura delle caratteristiche d umidità; produzione di tessuti assorbenti; di tessuti idrorepellenti; fattori che infl uenzano la trasmissione dei liquidi e dell umidità; Permeabilità all aria: test di permeabilità all aria; produzione di tessuti permeabili e correlazione tra permeabilità ed altri fattori; Taglia e foggia dei mobili da rivestire: confort estetico, misura delle proprietà estetiche e variazioni nel comportamento estetico; Elettricità statica: misura della propensione elettrostatica; effetti dell elettricità statica; riduzione del carico elettrostatico. Rumore: impiego del tessile per combattere vibrazioni e rumori non graditi. Una possibile suddivisione e proprietà dell infi nita gamma dei materiali per il rivestimento è visibile nel relativo schema contenuto nell articolo. cipali che i componenti strutturali del mobile imbottito devono garantire e, in questo contesto, assumono importanza i requisiti minimi che i differenti tipi di materiali, accessori e meccanismi utilizzabili debbono possedere, cosicché designer e aziende sono in grado di verifi care l effi cacia per garantire le performance. Per evitare di realizzare mobili imbottiti con forme e strutture non stabili, giunti e collegamenti non funzionali e per verifi care la resistenza, affi dabilità ed effi cienza di tutto il sistema divano, sofà o poltrona, un altro utile strumento di verifica (purtroppo non molto utilizzato) sono i collaudi sul mobile imbottito secondo quanto prescrivono le norme tecniche vigenti. Solo attuando questo tipo di approccio si può asserire che le performance, la sicurezza d uso, la durabilità e la resistenza sono oggettive perché assicurate e garantire da numeri e indici e non soggettive come invece sono il design, l estetica e il comfort; il tutto, per la migliore qualità del ben vivere e comodità. 9

12

13 SPECIALE MATERIALI PER L IMBOTTITURA Una selezione di aziende produttrici dei migliori materiali per l imbottitura degli elementi di arredo per il relax. I nuovi modelli, ottenuti attraverso la sperimentazione di soluzioni innovative, si caratterizzano per comfort e forme inedite.

14 Il taglio della foglia in continuo è un operazione attraverso la quale si ottengono rotoli di poliuretano espanso di spessore e metrature differenti. La lavorazione inizia con la produzione in continuo dove vengono tagliati blocchi di lunghezza 30 o 60 metri, che vengono posizionati su una linea a ciclo di taglio lineare. Le due estremità del blocco vengono incollate tra loro dando così luogo a una figura chiusa di forma ovale. A questo punto un aggregato di taglio posto all interno della stecca di poliuretano si occupa di tagliare, senza soluzione di continuità, una lastra che viene arrotolata su appositi tubi fino a raggiungere il diametro voluto. Il rotolo termina il suo percorso su una speciale imballatrice che ne comprime il diametro riducendolo a un terzo circa del suo volume iniziale, confezionandolo con politene nero che preserva il prodotto dall esposizione alla luce.

15 Da più di 40 anni Vefer crea poliuretani. Le oltre 70 tipologie di prodotto che attualmente compongono la nostra gamma nascono dalla pluriennale esperienza nel settore e dalla continua attività di ricerca e di sviluppo portata avanti con la collaborazione dei primari produttori di materie prime. Ogni tipo di poliuretano prende forma da esigenze applicative ben precise. Ogni formulazione è studio, ricerca, attenzione, è voglia di ottenere prodotti sempre più sicuri, innovativi, duraturi, creati per le applicazioni produttive più disparate e per soddisfare le richieste specifiche dei nostri clienti. I nostri poliuretani nascono dall incontro di qualità e tecnologia, dal controllo rigoroso del processo produttivo, dal continuo aggiornamento degli impianti, dal rispetto della sicurezza e dell ambiente e dalla costante ricerca di materiali innovativi. TAGLIO CONTINUO LINEE COMPUTERIZZATE PER UN TAGLIO SU MISURA. vefer.it

16 ELCAM Recentemente Elcam ha ottenuto l esclusiva per l utilizzo del materiale Solotex : nuovo polimero in PTT, prodotto da Teijin Fibers Limited e distribuito da Toyota Tsusho Corporation. Rappresenta un perfetto esempio di successo all insegna dell eccellenza tecnologica ed innovativa giapponese, e dello stile tipicamente made in Italy nella progettazione e produzione di imbottiti di qualità. Solotex è un prodotto innovativo, di ultima generazione, un imbottitura elastica con peculiarità di memoria di forma che rivoluziona il comfort, il microclima e la portanza dei sedili e degli schienali per imbottiti in generale. D Materiale rivoluzionario dall ottima indeformabilità ed anatomicità, voluminosità, prodotto elastico, areato, fl essibile e morbido. Questo da origine ad un prodotto straordinario, con performance di elevata durevolezza, elasticità, leggerezza e grande traspirabilità. Se utilizzato in modo corretto può essere anche un alternativa al poliuretano espanso. Data la sua natura a base di fi bre di poliestere può essere riciclato. Grazie alla sua innovativa ed esclusiva combinazione di caratteristiche, Solotex segna dei nuovi standard di prestazione che possono rivoluzionare il mondo delle fi - bre sintetiche o dei poliuretani impiegati fi nora negli imbottiti. Il tessuto idrorepellente in esclusiva per Elcam viene utilizzato per l intera produzione outdoor, per divani, lettini, pouf, piattaforme, sedie ecc. E un tessuto garantito, testato, resistente all acqua e agli agenti atmosferici in generale, di facile manutenzione, di ottima qualità e di lunga durata. La sua sofisticata e attenta lavorazione rendono tale prodotto waterproof il numero uno del mercato outdoor, conferendogli inoltre l esclusiva di marchio registrato. FRABO ADESIVI Adesivo mono-componente a base acqua AQUAGUM M/313, non infi ammabile e non nocivo, con totale assenza di solventi; da utilizzarsi con gli stessi tempi di lavorazione degli adesivi a base solvente e per incollare i medesimi manufatti. Estrema facilità di utilizzo, l alimentazione degli aerografi di spruzzatura avviene per gravità, senza impianti o pompe. Esiste anche la versione più densa denominata Aquagum M/313-D per essere applicata con le nuove macchine a rullo solo da un lato, nella produzione di materassi. Caratteristiche principali del prodotto sono: un ottima resistenza termica, un veloce tempo di lavorazione ed una forte appiccicosità. La nuova confezione bag in box, permette l utilizzo dell adesivo per caduta, posizionando l imballo ad un altezza di circa 2 mt. l adesivo raggiunge l aerografo per forza di gravità, senza l ausilio di pompe. 14

17 SPECIALE air evolution SITAB P.E. Air Evolution è il risultato di una nuova formulazione, basata prevalentemente sull utilizzo di ingredienti a base naturale di origine vegetale, i quali opportunamente dosati e miscelati consentono di ottenere un prodotto che conferisce valore e distinzione alla linea Air, il poliuretano a memoria di forma di Sitab, e Air Active il poliuretano Latex like. Concretamente Sitab P.E. offre un vantaggio competitivo ai clienti che scelgono di utilizzare Air Evolution nella fabbricazione dei loro prodotti (materassi, guanciali ecc). Il ciclo tecnologico di Air Evolution consiste nell immettere, già in fase di preparazione delle miscele, gli additivi. Air Evolution offre la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di soluzioni innovative ed integrabili fra loro: Air San, Air Gel, Air Soja, Air Flora, Air Rose, Air Bouquet. Air Evolution è inoltre personalizzabile con l offerta customer colors: la possibilità di avere un colore in esclusiva. Usando Air Memo Dream ed Air Active è possibile ottenere materassi di qualità, leggeri e traspiranti. VEFER Dalla ricerca Vefer nasce una nuova serie di guanciali multihardness ottenuti con una particolare tecnologia che permette di incapsulare diversi materiali in un corpo unico, senza l utilizzo di colle o di additivi. Aprendo di fatto nuove frontiere nel miglioramento dei confort e nella personalizzazione del prodotto, specialmente nei cuscini, Vefer risponde alle richieste di un utente sempre più esigente e attento alle caratteristiche prestazionali e all alta qualità dei materiali utilizzati. Dalla ricerca Vefer, sui sistemi colloidali, è nato polargelfoam, una straordinaria schiuma poliuretanica atossica, priva di sostanze volatili e plastificanti, che favorisce una piacevole sensazione di freschezza. Segnaliamo inoltre Malvafoam, guanciale di ergonomica elasticità arricchito all estratto di malva, realizzato in schiuma poliuretanica ad alta resilienza (HR) con procedimento shaping e i guanciali composti da uno strato base contenitore in M.F.Mind Foam e uno strato superiore di riempimento, in differenti materiali. Infi ne il materiali viscoelastico M.F.soy, prodotto con procedimento shaping. Si tratta di una schiuma poliuretanica con particolari caratteristiche di deformabilità e lento ritorno, ideale come supporto di sedute e materassi grazie al suo effetto conformante. 15

18 3P ha come attività principale la trasformazione del poliuretano espanso per l industria dell arredamento. Nel corso dei molteplici anni di operatività l attività si è notevolmente sviluppata e, grazie all impiego di moderne tecnologie, ad un elevata specializzazione e fl essibilità aziendale, diventando ormai un azienda a ciclo completo. Tutto ciò fa si che la produzione trovi applicazione, oltre che nel campo dell arredamento, anche in La Kenda Farben si propone come fornitore affidabile e partner solido e versatile. L obiettivo non e la sola soddisfazione del cliente ma la creazione di un rapporto duraturo e costante. Oggi l azienda è uno dei leader mondiali nella produzione di adesivi e vernici e prodotti per il fi nissaggio, con diverse sedi in paesi chiave per il settore calzaturiero e pellettiero (Cina, India, Brasile, Serbia e Vietnam). Nuovo core business è il settore dell imbottito, con la produzione di adesivi sia a base solvente che a base acqua, molto apprezzati per tutte le lavorazioni e i diversi materiali utilizzati nel settore. Uno dei principali punti di forza dell azienda è da sempre il livello qualitativo dei prodotti e il costante impegno nella ricerca e sviluppo di nuove linee, sempre più rispondenti al continuo evolversi dei processi di lavorazione di calzatura e pelletteria e imbottito. Costanti investimenti hanno portato Kenda Farben a disporre di laboratori estremamente avanzati oltre che organizzati per linea di prodotto. Sar 503 e un adesivo monocomponente one KENDA FARBEN way base solvente, da utilizzare a spruzzo, per l incollaggio di molteplici materiali nel settore del mobile imbottito. La facilità di applicazione, la velocità di incollaggio e la resistenza alla temperatura sono le caratteristiche principali di questo prodotto. Sar 523 e un adesivo policloroprenico a base solvente da applicare a spruzzo. La natura del polimero presente nella sua formulazione, lo rende adatto per incollaggi particolarmente diffi cili. E un prodotto molto apprezzato per i rivestimenti dei mobili in pelle e nel settore nautico. Ecosar 502 B e un adesivo policloroprenico in dispersione acquosa. Assieme all attivatore Kendor Eco A, viene utilizzato per l incollaggio di gomme espanse, materiali naturali e sintetici. L elevata presa iniziale e la resistenza alla temperatura rendono questo adesivo molto apprezzato nella produzione dei materassi. La gamma di adesivi a base acqua Ecosar, totalmente esente da solventi, rispetta pienamente le normative vigenti che regolano la salute del lavoratore e l inquinamento ambientale. 3P quello degli imballaggi, dei materassifici, delle calzature, della valigeria ed in tutti quelli in cui trovi impiego il poliuretano espanso. Tra la gamma di prodotti, segnaliamo: - Imbottitura sistemi di riposo Sommier, realizzata in legno imbottito con molle indipendenti e poliuretano espanso rivestito con ovatte - Guanciali sagomati da blocco e ricostruiti - Poltrona in bianco, con strutture poltrone messe in bianco. 16

19 SPECIALE ASSOPIUMA ASSOPIUMA, fondata nel 1981, ha istituzionalmente promosso il consumo, la conoscenza, la qualifi cazione delle imbottiture naturali, dandosi anzitutto un preciso e rigido Regolamento e depositando il Marchio distintivo (deposito n c/o l UE). Ha promosso studi e convegni formativi, ha uffi cializzato, con l autorevole normativa UNITEX, il glossario dei termini e le definizioni dei materiali e dei componenti. Ha ottenuto un importante riconoscimento internazionale con la Presidenza e la Segreteria del Comitato Tecnico CEN 222 Europeo il quale ha messo a punto tutta la normativa europea attualmente in vigore. Dalla normativa ASSOPIUMA, sono nate le etichette ASSOPIUMA, per riconoscere, anche dall esterno e senza essere esperti, una buona imbottitura. Le etichette contengono una fi ligrana che ne garantisce l autenticità, sono numerate per poter risalire al produttore del capo, sono applicabili esclusivamente dagli associati che si sono impegnati a rispettare il Regolamento e a sottoporsi ai relativi controlli. Oltre alla composizione garantiscono il trattamento di bonifica e lavaggio secondo le normative e le leggi vigenti, a protezione dei diritti del consumatore. L etichetta AS- SOPIUMA, con funzione di Marchio di Qualità, è sempre accompagnata da una seconda etichetta verità sulla quale il Socio produttore riporta: la composizione tessile, la composizione dell imbottitura, i consigli di manutenzione e altre informazioni utili al consumatore fi nale. Solo i manufatti realizzati in Italia possono fregiarsi del Marchio e quindi dell etichetta ASSOPIUMA su cui è riportato il Made in Italy : la conferma del valore della tradizione Italiana di un lavoro artigianale e la garanzia dell alta qualità frutto dell esperienza e della tecnologia che ci contraddistingue. ASSOPIU- MA è membro dell EDFA (European Down and Feather Association). GLI ASSOCIATI A. MOLINA & C. CITPIUMA FURIA CUSCINI MORBID LINE MTP NORDPIUMA PELUCCHI PIUMARREDO RESINPIUM ANTECON Molleggio insacchettato Micropocket ad alta densità con portanza differenziata zone. Si può definire l evoluzione del pocket tradizionale. Le oltre 500 molle per metro quadrato costruite con fili ad alto tenore di carbonio in diametri da mm. 1,20-1,30-1,40 garantiscono una indipendenza ed un sostegno indeformabile e duraturo nel tempo. Manufatto che si pone nella fascia di prodotti ad alta tecnologia, e deve il suo punto di forza all elevata indipendenza nel sostegno del corpo a riposo ed alla grande flessibilità strutturale. Queste caratteristiche tecnico-meccaniche fanno si che sia l ideale per letti con reti a movimento indipendenti, ideali per manufatti di elevata qualità. Disponibili due varianti quella soft in diam.1,2/1,3 mm. con rivestimento in feltrino e quella firm diam. 1,3/1,4 mm. con rivestimento spunbond. Molleggio di ultima generazione a molle indipendenti Supermicro pocket a zone con portanza differenziata per una migliore distribuzione e sostegno degli equilibri del peso. L altissima densità di molle per metro quadrato, oltre 1000, il diametro del filo armonico, mm in funzione del differente carico di portanza, i 13 giri della molla stessa, la tasca di contenimento in tessuto anallergico per singola molla la cui chiusura è effettuata con ultrasuoni rendono questo molleggio unico nel suo genere. L ergonomia diventa così il fine assoluto di questo prodotto avvolgente e compatto al tempo stesso. Queste caratteristiche unite alla indeformabilità ed all eleganza intrinseca del Supermicro pongono questo manufatto al top di gamma ed in una posizione di assoluta elite. Il mercato a cui si rivolge è una clientela estremamente esigente, attenta ai propri bisogni psicofisici ed alla qualità della vita. 17

20 CINELLI PIUME E PIUMINI Leader sul mercato della fornitura di piuma per il settore arredamento da 50 anni, Cinelli Piume e Piumini continua ad investire sia nella ricerca di materiali innovativi che nell espansione strutturale con nuovi macchinari, l introduzione di energie alternative e con un ampliamento degli stabilimenti nella sede di Buggiano (PT). La produzione Cinelli Piume e Piumini è al 100% made in Italy e sottoposta a diversi controlli. Per quanto concerne i nuovi materiali, da utilizzare insieme alla piuma e al piumino, vengono sottoposti in laboratorio a numerosi test per verifi carne la qualità. Dopo il superamento di questa fase e solo se ritenuti validi vengono introdotti nella lavorazione. Il rigore di Cinelli Piume e Piumini è garanzia di un prodotto di elevata qualità con parametri sopra la media dei competitor presenti sul mercato. L esigenza di accostare materiali più tecnologici (poliuretani, memory, molle in acciaio armonico, etc ) alla piuma e piumino nasce dalla volontà di crescere e riuscire a rispondere ai diversi trend del mercato. La soluzione fi nale deve offrire un comfort ottimale. Il tessuto esterno in puro cotone 100%, garantisce una perfetta traspirabilità. La lavorazione a trama fi tta impedisce la fuoriuscita di piuma e piumino. L azienda utilizza per l imbottitura tipi di piuma diversi, studiando e mettendo a punto nuove miscele create ad hoc tra cuscini per sedili, schienali, cuscini opzionali, cuscini bracciolo in grado di garantire portanze e soffi cità differenti anche in base alle richieste dei clienti. Ogni singolo modello è unico nel suo genere. Ciascun cuscino nasce per rispondere ad una richiesta di forma e di comfort differente, trasformandosi così in qualcosa di esclusivo. L evoluzione di Cinelli Piume e Piumini continua con nuove soluzioni innovative e d eccellenza. Mastek, azienda da sempre impegnata nello sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche, presenta sul mercato due nuovi adesivi mono-componenti in dispersione acquosa: Ekopren 1312, studiato nei laboratori di ricerca per rispondere alle esigenze dei clienti sempre più protese alla tutela dell ambiente. L adesivo è utilizzato nei settori del mobile imbottito, dei materassifici. Le sue caratteristiche peculiari possono essere così elencate: - non necessita di catalizzatore; - dopo l incollaggio, il fi lm adesivo rimane sempre morbido; - grazie all alto contenuto secco presenta una ottima resa; MASTEK - ha una ottima resistenza termica. Il secondo prodotto Ekopren 51 A, mono-componente, viene utilizzato anch esso nel settore del mobile imbottito e dei materassifici. L adesivo viene spruzzato sui due supporti da incollare e, dopo una breve attesa (massimo 3-4 minuti) si può procedere all unione degli stessi. Le caratteristiche del prodotto sono le stesse dell Ekopren 1312 oltre all alta resistenza termica che consente ai supporti incollati di mantenere inalterate le proprie caratteristiche anche in condizioni climatiche particolari come ad esempio temperature elevate. 18

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi DOLCE FAR NIENTE IN NATUZZI SOGNIAMO UN MONDO PIÙ CONFORTEVOLE. CHIAMATELA PASSIONE, MA È IL NOSTRO IMPEGNO PER DONARVI BENESSERE. PER NOI, UNA POLTRONA NON È UN SEMPLICE OGGETTO, ESSA HA UNA PRESENZA

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project: serramenti in alluminio ad alte prestazioni Ricche dotazioni tecnologiche e funzionali Eccezionale isolamento termico Massima espressione

Dettagli

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura.

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura. FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72 Benessere da vivere. Su misura. 2 Qualità e varietà per la vostra casa Maggior comfort abitativo costi energetici ridotti cura e manutenzione minime FINSTRAL produce

Dettagli

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché?

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Klaus Pfitscher Relazione 09/11/2013 Marchio CE UNI EN 14351-1 Per finestre e porte pedonali Marchio CE UNI EN 14351-1

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano www.mpmsrl.com pavimentazioni re sine materiali protettivi milano Tradizione, esperienza, innovazione tecnologica. Da oltre 50 anni MPM materiali protettivi milano s.r.l opera nel settore dell edilizia

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

Guarnizioni per oleodinamica e pneumatica

Guarnizioni per oleodinamica e pneumatica Raschiatori NBR/FPM DAS, DP6, DP, DP, DRS, DWR Guarnizioni a labbro NBR/FPM /, /M, /M, M, H, C Bonded seal NBR-metallo Guarnizioni a pacco in goa-tela TO, TG, TEO Guarnizioni per pistoni in poliuretano,

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare CHE COS'È L'HACCP? Hazard Analysis and Critical Control Points è il sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici di contaminazione per le aziende alimentari. Al fine di garantire la completa

Dettagli

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne 3 Sintesi perfetta fra isolamento termico, tecnica e design Le finestre e le porte di oggi non solo devono

Dettagli

Irradiatori Ceramici ad Infrarossi

Irradiatori Ceramici ad Infrarossi Irradiatori Ceramici ad Infrarossi Caratteristiche e Vantaggi Temperature superficiali fino a 750 C. La lunghezza d'onda degli infrarossi, a banda medio-ampia, fornisce un riscaldamento irradiato uniformemente

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Communiqué de presse Octobre 2013 HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Minimal e asimmetrici, due tavoli firmati Mjiila in HI-MACS Il design, è l arte di progettare degli oggetti per

Dettagli

IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME

IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME - CEREA, VERONA IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME DALL AGNELLO F.LLI & C. s.n.c. di Dall Agnello Luigi Via Muselle, 377-37050 ISOLA RIZZA (VR) Tel. +39 045 6970644 - +39 045 7135697 - Fax +39 045

Dettagli

FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA.

FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA. FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA. FIA SISTEM nasce nel 1984 come azienda sotto casa, occupandosi principalmente della realizzazione di impianti elettrici e di installazione e motorizzazione di

Dettagli

Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata

Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata IT www.ditecentrematic.com Automazioni progettate per ambienti specialistici. Ditec Valor H, nella sua ampia gamma, offre

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS Membrane impermeabilizzanti L L ERFLEX HELASTO M INERAL LIGHTERFLEX HELASTO LIGHTERFLEX HPCP SUPER

Dettagli

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso QUANDO ISOLARE DALL INTERNO L isolamento dall interno delle pareti perimetrali e dei soffitti rappresenta, in alcuni contesti edilizi e soprattutto nel caso di ristrutturazioni, l unica soluzione perseguibile

Dettagli

Prodotti tecnicamente evoluti

Prodotti tecnicamente evoluti Tavoli&sedie Prodotti tecnicamente evoluti Tavoli & Sedie La collezione Point tavoli & sedie realizzata per Mondo Convenienza raggruppa una famiglia di prodotti adatti per la casa, spazi per l ufficio

Dettagli

14. Controlli non distruttivi

14. Controlli non distruttivi 14.1. Generalità 14. Controlli non distruttivi La moderna progettazione meccanica, basata sempre più sull uso di accurati codici di calcolo e su una accurata conoscenza delle caratteristiche del materiale

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

PRESENTAZIONE MATERASSI BOX SISTEM

PRESENTAZIONE MATERASSI BOX SISTEM PRESENTAZIONE MATERASSI BOX SISTEM PORTANTE: La loro principale caratteristica è quella di costituire un materasso rigido pur conservando la tipica risposta elastica della molla sollecitata dal peso del

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

Scotchcal serie IJ 20

Scotchcal serie IJ 20 3M Italia, Dicembre 2010 Scotchcal serie IJ 20 Bollettino Tecnico 3M Italia Spa COMMERCIAL GRAPHICS 3M, Controltac, Scotchcal, Comply and MCS sono marchi 3M Via Norberto Bobbio, 21 20096 Pioltello Fax:

Dettagli

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili Sistema Multistrato per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili LISTINO 05/2012 INDICE Pag. Tubo Multistrato in Rotolo (PEX/AL/PEX) 4065 04 Tubo Multistrato in Barre (PEX/AL/PEX)

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA.

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT ALPHA ORIENT Il colore è ovunque, basta saperlo cercare. Finitura altamente decorativa

Dettagli

- Seminario tecnico -

- Seminario tecnico - Con il contributo di Presentano: - Seminario tecnico - prevenzione delle cadute dall alto con dispositivi di ancoraggio «linee vita» Orario: dalle 16,00 alle 18,00 presso GENIOMECCANICA SA, Via Essagra

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

Fissaggio meccanico degli angoli nei serramenti in legno, con l'innovativo sistema MC della SFS intec. nuovo senza colla.

Fissaggio meccanico degli angoli nei serramenti in legno, con l'innovativo sistema MC della SFS intec. nuovo senza colla. Fissaggio meccanico degli angoli nei serramenti in legno, con l'innovativo sistema MC della SFS intec nuovo senza colla senza tasselli Benefici del fissaggio meccanico degli angoli con il sistema MC Con

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio 2 3 4 Tipo 10 e Tipo 15 Affidabilità per i centri commerciali Appositamente studiati per i centri commerciali, i

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne DESCRIZIONE DI-CLASS è un sistema composito a base resina caratterizzato da elevata flessibilità di intervento ed

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Sommario Kit di assemblaggio InnoTech 2-3 Guida Quadro 6-7 Guide su sfere 8-11 Guide su rotelle 12-13 Portatastiere

Dettagli

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE TOP SOL TOP BRIDGE E S S E D I V I S I O N E INFRASTRUTTURE E D INF IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI giulianedmp SOLUZIONI COSTRUTTIVE PER L EDILIZIA giulianedmp TOP SOL / TOP BRIDGE Impalcati

Dettagli

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA 1. La trasmittanza termica U COS'E? La trasmittanza termica U è il flusso di calore medio che passa, per metro quadrato di superficie, attraverso

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

trattamento aria PORTATA ARIA DA 1.100 A 124.000 m 3 /h

trattamento aria PORTATA ARIA DA 1.100 A 124.000 m 3 /h unità trattamento aria PORTATA ARIA DA 1.100 A 124.000 m 3 /h CHI SIAMO Con più di 80 anni di esperienza al suo attivo, Daikin è leader affermato di fama mondiale nella produzione di sistemi di condizionamento

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

Tecnologia Facciate continue Finestre e porte a battente V E Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte scorrevoli

Tecnologia Facciate continue Finestre e porte a battente V E Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte scorrevoli www.metrawindows.it PERSIANA SCORREVOLE Sistemi oscuranti METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA

Dettagli

Sistema con compluvio integrato

Sistema con compluvio integrato Sistema con compluvio integrato NUOVO! Compluvio standard 1.5 % Ancora più semplice. Ancora più conveniente. La forza naturale della roccia Isolamento termico e compluvio in un unico sistema 2 I sistemi

Dettagli

SERBATOI A SINGOLA PARETE

SERBATOI A SINGOLA PARETE SERBATOIO DA INTERRO: serbatoi cilindrici ad asse orizzontale, a singola o doppia parete per il deposito nel sottosuolo di liquidi infiammabili e non. Costruiti con lamiere in acciaio al carbonio tipo

Dettagli

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale I Leader nella Tecnologia dell'agitazione Agitatori ad Entrata Laterale Soluzione completa per Agitatori Laterali Lightnin e' leader mondiale nel campo dell'agitazione. Plenty e' il leader di mercato per

Dettagli

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO IL SUGHERO CHE COS È Il sughero è un prodotto naturale che si ricava dall estrazione della corteccia della Quercus suber L, la quercia da sughero. Questa pianta è una sempreverde, longeva, che cresce nelle

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

TIP-ON per ante. Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata. www.blum.com

TIP-ON per ante. Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata. www.blum.com TIP-ON per ante Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata www.blum.com Apertura agevole al tocco Con TIP-ON, il supporto per l'apertura meccanico di Blum, i frontali senza maniglia

Dettagli

Le applicazioni della Dome Valve originale

Le applicazioni della Dome Valve originale Le applicazioni della Dome Valve originale Valvole d intercettazione per i sistemi di trasporto pneumatico e di trattamento dei prodotti solidi Il Gruppo Schenck Process Tuo partner nel mondo Il Gruppo

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

ALLEGATO 10. Materie tessili e loro manufatti della sezione XI

ALLEGATO 10. Materie tessili e loro manufatti della sezione XI ALLEGATO 10 ELENCO DELLE LAVORAZIONI O TRASFORMAZIONI ALLE QUALI DEVONO ESSERE SOTTO- POSTI I MATERIALI NON ORIGINARI AFFINCHÉ IL PRODOTTO FINITO POSSA AVERE IL CARATTERE DI PRODOTTO ORIGINARIO Materie

Dettagli

15 POLIESTERE 10 POLIESTERE MINERAL MINERAL PROBLEMA. Membrane impermeabilizzanti CONFERISCE CREDITI LEED

15 POLIESTERE 10 POLIESTERE MINERAL MINERAL PROBLEMA. Membrane impermeabilizzanti CONFERISCE CREDITI LEED MIN DESIGN MINERAL DESIGN MIN DESIGN MINERAL DESIGN EFFETTO 3D Three Dimensional MINERAL MINERAL 15 POLIESTERE 10 POLIESTERE CONFERISCE CREDITI LEED 1 PROBLEMA MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE AUTOPROTETTA

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI pag. 2 Nr. 1 CHIUSURA MASSICCIATA STRADALE eseguita con fornitura e messa in opera di materiale D.0001.3 di saturazione formato esclusivamente con pietrisco minuto di cava dello spessore di mm 0-2, rispondente

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE a cura del Consorzio POROTON Italia VERSIONE ASPETTI GENERALI E TIPOLOGIE MURARIE Le murature si dividono in tre principali categorie: murature

Dettagli

Collettori solari termici

Collettori solari termici Collettori solari termici 1 VELUX Collettori solari. Quello che cerchi. massima durabilità, facile installazione Estetica e integrazione A fferenza degli altri collettori solari termici presenti sul mercato,

Dettagli

MapeWrap Resilient System

MapeWrap Resilient System C.P. MK707910 (I) 12/13 INNOVATIVO SISTEMA DI PROTEZIONE PASSIVA DEGLI EDIFICI NEI CONFRONTI DELLE AZIONI SISMICHE L unione delle tecnologie Mapei per la protezione in caso di sisma Applicazione di un

Dettagli

SCALE PER LA SOFFITTA. www.fakro.it

SCALE PER LA SOFFITTA. www.fakro.it SCALE PER LA SOFFITTA 2011 www.fakro.it 1 Scala rientrante da soffitta Rende l accesso alla soffitta più facile e sicuro senza la necessità di realizzare scale stabili con conseguente notevole risparmio

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

Costruzioni in legno: nuove prospettive

Costruzioni in legno: nuove prospettive Costruzioni in legno: nuove prospettive STRUZION Il legno come materiale da costruzione: origini e declino Il legno, grazie alla sua diffusione e alle sue proprietà, ha rappresentato per millenni il materiale

Dettagli

Sistemi e attrezzature per la sicurezza

Sistemi e attrezzature per la sicurezza SISTEMI E ATTREZZATURE PER LA SICUREZZA Cavalletti di segnalazione...85 Segnalatore di sicurezza fisso...85 Over-The-Spill System...85 Coni di sicurezza e accessori...86 Barriere mobili...87 Segnalatore

Dettagli

Scotchcal serie 100 Pellicola autoadesiva decorativa per intaglio

Scotchcal serie 100 Pellicola autoadesiva decorativa per intaglio 3M Italia, Novembre 2010 Scotchcal serie 100 Pellicola autoadesiva decorativa per intaglio Bollettino Tecnico 3M Italia Spa Via Norberto Bobbio, 21 20096 Pioltello Fax: 02 70058174 E-mail itgraphics@mmm.com

Dettagli

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015.

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Gli alberi dai quali si ricava legname da costruzione e per la fabbricazione

Dettagli

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse ADVANCE Easy Moving www.advanceeasymoving.com Il pellet diventa facile! Caldaia sempre alimentata... senza pensarci! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da

Dettagli

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI 3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI L aerostato è un aeromobile che, per ottenere la portanza, ossia la forza necessaria per sollevarsi da terra e volare, utilizza gas più leggeri

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

Catalogo Tecnico 2012 OLA 20

Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 CATALOGO TECNICO SCARICATO DA WWW.SNAIDEROPARTNERS.COM IL CATALOGO È SOGGETTO AD AGGIORNAMENTI PERIODICI SEGNALATI ALL INTERNO DI EXTRANET: PRIMA

Dettagli

Guide a sfere su rotaia

Guide a sfere su rotaia Guide a sfere su rotaia RI 82 202/2003-04 The Drive & Control Company Rexroth Tecnica del movimento lineare Guide a sfere su rotaia Guide a rulli su rotaia Guide lineari con manicotti a sfere Guide a sfere

Dettagli

Sistema solare termico

Sistema solare termico Sistema solare termico 1 VELUX Collettori solari VELUX. Quello che cerchi. Alte prestazioni, massima durabilità, facile installazione Alte prestazioni, massima durabilità, facile installazione Sempre più

Dettagli

Edizione Agosto 2006. Il grande cerchio per una protezione naturale

Edizione Agosto 2006. Il grande cerchio per una protezione naturale Edizione Agosto 2006 Il grande cerchio per una protezione naturale FERRONDO -Innovazione astuto dinamico di valore Con un unico profilo FERRONDO GRANDE combina protezione dai rumori e Design. La sua forma

Dettagli

COLLEZIONE ARCHE DA BAGNO. RADIATORE IN ACCIAIO VASCO ITALIA In vigore a partire dal 03/2014

COLLEZIONE ARCHE DA BAGNO. RADIATORE IN ACCIAIO VASCO ITALIA In vigore a partire dal 03/2014 COLLEZIONE ARCHE DA BAGNO RADIATORE IN ACCIAIO VASCO ITALIA In vigore a partire dal 03/2014 Quando la climatizzazione si fa arte Mai come a casa propria ci si occupa del comfort con tanta passione, l estetica

Dettagli

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento La funzione dei cuscinetti a strisciamento e a rotolamento è quella di interporsi tra organi di macchina in rotazione reciproca. Questi elementi possono essere

Dettagli

Serrature a 3 punti di chiusura. a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro

Serrature a 3 punti di chiusura. a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro Serrature a 3 punti di chiusura a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro Serrature a 3 punti di chiusura a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro ElEvata sicurezza - Catenaccio laterale

Dettagli

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA.

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI /MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. Switzerland PNEUMATICI SU MISURA. Lo sviluppo di uno pneumatico originale /MINI ha inizio già

Dettagli

Quando un pavimento è ben fatto: Un brevetto esclusivo ne preserva il valore e garantisce l igiene dell aria interna all edificio

Quando un pavimento è ben fatto: Un brevetto esclusivo ne preserva il valore e garantisce l igiene dell aria interna all edificio Costruire, ristrutturare e risanare Quando un pavimento è ben fatto: Un brevetto esclusivo ne preserva il valore e garantisce l igiene dell aria interna all edificio GEV spiega gli aspetti da considerare

Dettagli

NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO

NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO Mariano Paganelli Expert System Solutions S.r.l. L'Expert System Solutions ha recentemente sviluppato nuove tecniche di laboratorio

Dettagli

Martelli - mazze - mazzette 462 Utensili di percussione serie con guaina 472 462 464 467 Utensili di percussione 475 Mazzuole 468 475 468 476

Martelli - mazze - mazzette 462 Utensili di percussione serie con guaina 472 462 464 467 Utensili di percussione 475 Mazzuole 468 475 468 476 460 www.facom.com 10. Martelli, utensili di percussione Martelli - mazze - mazzette 462 Utensili di percussione serie con guaina 472 Martelli con impugnatura in Graphite... 462 Martelli con impugnatura

Dettagli

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Bollettino tecnico Gennaio 2013 00813-0102-4952, Rev. DC Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Design non intrusivo per una misura di temperatura facile e veloce in applicazioni su tubazioni Sensori

Dettagli

una boccata d ossigeno

una boccata d ossigeno Offrite al vostro motore una boccata d ossigeno Il vostro Concessionario di zona è un professionista su cui potete fare affidamento! Per la vostra massima tranquillità affidatevi alla manutenzione del

Dettagli

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN PER SOLAI MONODIREZIONALI skyrail sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE w w w. g e o p l a s t. i t SOLAI 02 VISION Con la Sapienza di costruisce

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

> Guanti. adatti ad ogni sfida. Guanti per l'edilizia PERSONAL PROTECTIVE GEAR

> Guanti. adatti ad ogni sfida. Guanti per l'edilizia PERSONAL PROTECTIVE GEAR > Guanti adatti ad ogni sfida PERSONAL PROTECTIVE GEAR Guanti per l'edilizia potrei indossare questi Guanti tutto il Giorno. sono Gli unici, fra quelli che ho provato, che si adattano alle mie mani e che

Dettagli

ECOPITTURE E GUAINE DI FINITURA TERMO-RIFLETTENTI A BASE DI LATTE ED ACETO.

ECOPITTURE E GUAINE DI FINITURA TERMO-RIFLETTENTI A BASE DI LATTE ED ACETO. ECOPITTURE E GUAINE DI FINITURA TERMO-RIFLETTENTI A BASE DI LATTE ED ACETO. L efficacia dell ecopitture e guaine a base di latte e aceto si basa su l intelligente impiego dell elettroidrogenesi generata

Dettagli

Additivi per sistemi vernicianti a base acqua

Additivi per sistemi vernicianti a base acqua Substance for Success. Guida prodotto L-G 6 Additivi per sistemi vernicianti a base acqua Additivi per sistemi vernicianti a base acqua Indice Additivi bagnanti e disperdenti Pagina 3 Additivi reologici

Dettagli

SISTEMA AT CHIUSURE DI SICUREZZA CON SERRATURA A DOPPIA MAPPA

SISTEMA AT CHIUSURE DI SICUREZZA CON SERRATURA A DOPPIA MAPPA AT SISTEMA AT CHIUSURE DI SICUREZZA CON SERRATURA A DOPPIA MAPPA 1 SISTEMA AT. L ULTIMO ORIZZONTE DELLA SICUREZZA. La sicurezza di sentirsi a casa. La sicurezza di ritrovare i propri spazi lasciandosi

Dettagli