Verbale della PRIMA riunione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Verbale della PRIMA riunione"

Transcript

1 Selezione pubblica per titoli ed esami per la costituzione di n. 1 (uno) rapporto di lavoro a tempo determinato - categoria D posizione economica D1 con professionalità di Area Tecnica, Tecnico-Scientifica ed Elaborazioni Dati, della durata di n. 5 (cinque) anni, per la costituzione di un Servizio di supporto alla preparazione e gestione dei progetti di ricerca e di internazionalizzazione Verbale della PRIMA riunione Il giorno 16 gennaio, alle ore 11.00, in una stanza del Palazzo del Rettorato, si riunisce la Commissione Giudicatrice della selezione pubblica per titoli ed esami per la costituzione di n. 1 (uno) rapporto di lavoro a tempo determinato - categoria D posizione economica D1 con professionalità di Area Tecnica, Tecnico-Scientifica ed Elaborazioni Dati, della durata di n. 5 (cinque) anni, per la costituzione di un Servizio di supporto alla preparazione e gestione dei progetti di ricerca e di internazionalizzazione per stabilire criteri e modalità di valutazione della/e prova/e e dei titoli. La Commissione, nominata con D. D. A. n. 59 del 16/01/2006, risulta così composta: Prof. Mauro Cresti, Membro Prof.ssa Donata Medaglini, Membro Sig.ra Maria Chiara Roscino, Membro Dott. Massimo Ferri, Segretario La Commissione prende visione dell elenco nominativo dei candidati che hanno presentato domanda, al fine di escludere situazioni di incompatibilità ai sensi dell art. 51 del codice di procedura civile e dell art. 35 c. 3 del D. Leg.vo 165/01 ed in particolare di trovarsi in rapporto di parentela o affinità fino al quarto grado incluso con i concorrenti, dopodiché nomina il Presidente nella persona del Prof. Mauro Cresti. La Commissione stabilisce, ai sensi dell art. 14 del Regolamento disciplinante i procedimenti di selezione ed assunzione del personale tecnico amministrativo dell Università degli Studi di Siena, che il procedimento concorsuale debba avere termine entro sei mesi dalla data di nomina della Commissione giudicatrice. La Commissione prende visione del bando di selezione nel quale è previsto che l esame consista nelle seguenti 3 prove: Prima prova scritta: Serie di domande a risposta sintetica aventi per oggetto management economico-finanziario-contabile dei fondi di ricerca europei; elaborazione e gestione di progetti di ricerca o di internazionalizzazione. Seconda prova scritta: Elaborazione in lingua Inglese e in una seconda lingua straniera a scelta del candidato di un Progetto Europeo di ricerca o internazionalizzazione partendo dai dati grezzi di gestione delle risorse. 1

2 Prova orale: Colloquio inerente i risultati e le materie delle prove scritte, teso ad accertare il possesso del candidato delle conoscenze teoriche necessarie per un corretto svolgimento delle mansioni oggetto del rapporto di lavoro. La Commissione stabilisce che : nella prima prova saranno predisposte dalla Commissione tre serie di quattro domande che verranno inserite in buste aime e del tutto identiche fra loro. Uno dei candidati precedentemente identificato sceglierà una delle tre buste ed i candidati avranno due ore (120 minuti) per lo svolgimento della prova. Sono ammessi alla prova solo i dizionari di lingua inglese e italiana. la seconda prova consisterà nella elaborazione in lingua inglese di un progetto europeo di ricerca o internazionalizzazione e del riassunto dello stesso in una lingua straniera a scelta del candidato. Saranno pertanto predisposte dalla Commissione tre tracce contenenti i dati grezzi relativi ai progetti che saranno inserite in buste aime e del tutto identiche fra loro. Uno dei candidati precedentemente identificato sceglierà una delle tre buste ed i candidati avranno due ore (120 minuti) per lo svolgimento della prova. I candidati che avessero scelto nella domanda di ammissione la seconda lingua potranno formulare la prova in una lingua scelta tra francese, tedesco e spagnolo. Sono ammessi alla prova solo i dizionari delle lingue straniere interessate. la prova orale consisterà in un colloquio di approfondimento relativo alle tematiche delle prime due prove e all uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse. La prova orale si intende superata se i candidati otterranno la votazione di almeno 21/30. La convocazione per la prova orale, con l indicazione del punteggio attribuito ai titoli e delle votazioni riportate nelle prime due prove, avverrà, a mezzo telegramma, almeno quindici giorni prima del suo svolgimento a meno che tutti i candidati presentatisi esprimano il loro esplicito assenso a rinunciarvi. La Commissione stabilisce che per la correzione della II prova ed eventualmente per la prova orale si rende necessaria la presenza e l ausilio di un esperto delle lingue straniere oggetto del concorso. La Commissione stabilisce che procederà alla correzione della II prova soltanto degli elaborati dei candidati che abbiano superato nella I prova la valutazione di 21/30. Alla prova orale saranno ammessi i candidati che abbiano riportato in entrambe le prove precedenti una valutazione almeno pari a 21/30.. Per quanto riguarda la valutazione dei titoli, la Commissione prende atto che il bando prevede che ai titoli può essere attribuito un punteggio totale superiore a 1/3 di quello complessivo a disposizione della Commissione, e quindi, nel caso della presente selezione, fino ad un massimo di 45 punti. Saranno valutati i titoli appartenenti ad una delle seguenti categorie: Titolo di studio: fino ad un massimo di 7 punti 2

3 Sarà valutato il titolo di studio necessario ai candidati per l'ammissione al concorso limitatamente al voto conseguito, e comunque solo se superiore al punteggio minimo richiesto per il conseguimento del titolo stesso. Votazione Punti per Diploma di Laurea (vecchio ordinamento) Punti per Laurea (nuovo ordinamento) da 67/110 a 70/ da 71/110 a 80/ da 81/110 a 90/ da 91/110 a 100/ da 101/110 a 110/110 e lode 7 5 Titoli di servizio: fino ad un massimo di 20 punti Saranno valutate nel modo seguente le attività di lavoro subordinato svolte presso pubbliche amministrazioni, ed in particolare presso amministrazioni universitarie, sulla base della natura, della durata e della pertinenza con i posti messi a concorso, se desumibile dalla documentazione presentata: - Amministrazioni del comparto universitario da un minimo di 0,1 punti al mese ad un massimo di 0,4 punti al mese secondo la pertinenza; - Altre Amministrazioni pubbliche (art.2 D.L.vo 165/2001) da un minimo di 0,05 punti al mese ad un massimo di 0,2 punti al mese secondo la pertinenza. Le frazioni di mese di quindici giorni o superiore saranno considerate come un mese intero. Non saranno valutate le frazioni di mese inferiori a 15 giorni, che saranno tuttavia sommate tra loro, ove rientranti in una stessa categoria tipologica. I periodi di servizio indicati con solo il mese e anno, saranno conteggiati dal secondo al penultimo mese indicato. In caso di sovrapposizione temporale fra titoli, verrà valutato quello più favorevole e, in caso di parità, il più lungo. Nel caso di servizi svolti in regime di part-time, il punteggio sarà ridotto in modo proporzionale. Saranno considerati servizi ad alta pertinenza quelli per i quali emerge, dalle dichiarazioni e dalla documentazione prodotta, lo svolgimento di attività in una posizione assimilabile a quella per la quale è stato bandito il concorso e che presuppone una formazione universitaria. Saranno considerati servizi a media pertinenza quelli presupponenti formazione universitaria ma svolti in altra area rispetto a quella oggetto del concorso oppure svolti nella stessa area ma riferiti a posizioni presupponenti una formazione universitaria. I servizi diversi da quelli suindicati saranno valutati a bassa pertinenza. Nel caso in cui la somma del punteggio attribuibile derivante dalla valutazione dei titoli di cui alla presente categoria dovesse essere superiore al massimo previsto, saranno comunque attribuiti solo 20 punti. Titoli di studio ulteriori rispetto a quello previsto per l accesso dall esterno: fino a un massimo di 7 punti 3

4 La valutazione dei titoli di studio ulteriori rispetto a quello previsto per l accesso dall esterno, per i quali il bando prevede l assegnazione fino ad un massimo di 7 punti, avverrà sulla base dei seguenti criteri: - Laurea Specialistica (2 punti per titolo); - Ulteriore Laurea (1 punto per titolo); - Diploma di Laurea (2 punti per titolo); - Dottorato di Ricerca (3 punti per titolo); - Diploma di Perfezionamento o Specializzazione (1 punto per titolo); - Master universitari (0,50 punti per titolo di primo livello, 1 punto per titolo di secondo livello); - Altri titoli (massimo 0,50 per titolo sulla base della tipologia, ivi compresa l attinenza, e dell eventuale votazione conseguita). Nel caso in cui la somma del punteggio attribuibile derivante dalla valutazione dei titoli di cui alla presente categoria dovesse essere superiore al massimo previsto, saranno comunque attribuiti solo 7 punti. Altri titoli: fino ad un massimo di 11 punti Eventuali altri titoli saranno così valutati: - Rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, lavoro interinale, e altri rapporti di lavoro con Amministrazioni Universitarie (da 0,050 a 0,2 punti per mese a seconda della pertinenza); - Rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, lavoro interinale, e altri rapporti di lavoro con altre Amministrazioni pubbliche (da 0,025 a 0,1 punti per mese a seconda della pertinenza); - Rapporti di lavoro subordinato o di altro tipo con soggetti privati (da 0,0125 a 0,1 punti per mese a seconda della pertinenza); - Incarichi professionali (massimo 3 punti complessivi e massimo 1 punti per titolo, sulla base del numero, della pertinenza, durata e tipologia); - Iscrizioni albi professionali, abilitazioni e relative attività professionali (massimo 1 punto complessivo sulla base della pertinenza, tipologia e durata); - Pubblicazioni e lavori scientifici (massimo 2 punti complessivi e massimo 1 punto per titolo, sulla base della attinenza, qualità e quantità); - Stages, tirocini (massimo 0,5 punti, sulla base del numero, della durata ed attinenza); - Corsi di formazione (comprese borse di studio) (massimo 1 punto sulla base del numero, della attinenza e della durata); - Idoneità ai concorsi ed alle selezioni pubbliche (saranno valutate 0,50 punti se conseguite per la stessa categoria o superiore rispetto al posto messo a concorso, sempreché abbiano dato luogo ad un rapporto di lavoro già oggetto di valutazione nei titoli di servizio); - Altri titoli compresi nelle precedenti tipologie (massimo 1 punto complessivo sulla base della pertinenza, durata e tipologia). Nel caso in cui la somma del punteggio attribuibile derivante dalla valutazione dei titoli di cui alla presente categoria dovesse essere superiore al massimo previsto, saranno comunque attribuiti solo 11 punti. N.B. Nel caso in cui il mancato inserimento delle informazioni richieste nel facsimile renda impossibile alla Commissione valutare la pertinenza dei titoli, e comunque nel caso in cui il 4

5 grado di pertinenza sia desumibile dalle informazioni inserite, il titolo sarà valutato al valore minimo dell'intervallo previsto per ogni singola tipologia di titoli. La valutazione dei titoli sarà effettuata, solo per i candidati che si siano presentati ad entrambe le prove scritte, dopo le prove stesse e prima che si proceda alla correzione dei relativi elaborati. Per ogni candidato la Commissione dovrà redigere una scheda riepilogativa, che farà parte integrante del verbale, nella quale vengano menzionati analiticamente i titoli ricondotti alle varie categorie ed i corrispondenti punteggi. Il risultato della valutazione dei titoli deve essere reso noto agli interessati prima del colloquio. L esito finale del concorso è determinato dalla somma dei voti riportati nelle prove scritte e nel colloquio (massimo 90 punti) e dal punteggio derivante dalla valutazione dei titoli (massimo 45 punti). La Commissione si riunirà il mattino del giorno fissato per le prove per preparare le buste contenenti le tracce degli esami scritti. La Commissione stabilisce di utilizzare per la valutazione della I prova i criteri e la scheda di valutazione seguenti: Conoscenza Capacità critica e di argomentazione degli argomenti Basse sufficienti più che sufficienti buone più che buone elevate molto elevate Insufficiente Sufficiente Discreta Buona Ottima Eccellente La Commissione stabilisce di utilizzare per la valutazione della II prova i criteri e la scheda di valutazione seguenti: Conoscenza degli argomenti Conoscenza delle lingue straniere e capacità di elaborazione Basse sufficienti più che sufficienti buone più che buone elevate molto elevate Insufficiente Sufficiente Discreta Buona Ottima Eccellente

6 La prova orale verrà valutata in base ai seguenti parametri: Conoscenza degli argomenti; Capacità critiche e di argomentazione, chè di sintesi nell esposizione: Conoscenza degli argomenti Capacità critiche, di argomentazione e di esposizione Basse sufficienti più che sufficienti buone più che buone elevate molto elevate Insufficiente Sufficiente Discreta Buona Ottima Eccellente Alle ore dello stesso giorno, null altro essendovi da trattare, la seduta è tolta. Il presente verbale viene redatto, letto e sottoscritto seduta stante e le pagine che lo compongono vengono siglate da tutti i membri. LA COMMISSIONE: Prof. Mauro Cresti, Presidente Prof.ssa Donata Medaglini, Membro Sig.ra Maria Chiara Roscino, Membro Dott. Massimo Ferri, Segretario 6

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA Selezione pubblica, per titoli ed esami, per la costituzione di n 1 (uno) rapporto di lavoro a tempo determinato di categoria C, posizione economica C1, area tecnica,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA Selezione pubblica, per titoli ed esami, per la costituzione di n. 1 (uno) rapporto di lavoro a tempo determinato di categoria D, posizione economica D1, area tecnica,

Dettagli

Università di Pisa DOTTORATO IN LETTERATURE STRANIERE MODERNE (INGLESE, FRANCESE, SPAGNOLO, TEDESCO) REGOLAMENTO

Università di Pisa DOTTORATO IN LETTERATURE STRANIERE MODERNE (INGLESE, FRANCESE, SPAGNOLO, TEDESCO) REGOLAMENTO Università di Pisa DOTTORATO IN LETTERATURE STRANIERE MODERNE (INGLESE, FRANCESE, SPAGNOLO, TEDESCO) REGOLAMENTO Art. 1 Istituzione del Corso di Dottorato di Ricerca Il corso di Dottorato di Ricerca in

Dettagli

RELAZIONE RIASSUNTIVA

RELAZIONE RIASSUNTIVA Procedura di valutazione comparativa per la copertura di 1 posto di ricercatore universitario presso la Facoltà di Ingegneria dell Università degli Studi di Salerno - Settore scientifico disciplinare ING-IND/16

Dettagli

1 CARATTERISTICHE DELL INCARICO

1 CARATTERISTICHE DELL INCARICO AVVISO DI VALUTAZIONE COMPARATIVA INCARICO INDIVIDUALE DI PRESTAZIONE PROFESSIONALE PER IL MASTER FILIS (FORMATORI INTERCULTURALI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI), V EDIZIONE E FILIS ONLINE (FORMATORI

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DELLE BORSE DI STUDIO PER STUDENTI DEL PERCORSO FORMATIVO COMUNE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MATEMATICA

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DELLE BORSE DI STUDIO PER STUDENTI DEL PERCORSO FORMATIVO COMUNE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MATEMATICA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DELLE BORSE DI STUDIO PER STUDENTI DEL PERCORSO FORMATIVO COMUNE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MATEMATICA Art. 1 - Finalità, durata, e modalità di assegnazione 1. La

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PER L'ACCESSO ALL'IMPIEGO NELLE CATEGORIE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PER L'ACCESSO ALL'IMPIEGO NELLE CATEGORIE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PER L'ACCESSO ALL'IMPIEGO NELLE CATEGORIE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO Approvato con Delibera del Consiglio di Amministrazione n.

Dettagli

Concorso pubblico C1 Esperto Tecnico

Concorso pubblico C1 Esperto Tecnico BANDO DI CONCORSO PUBBLICO SELEZIONE PUBBLICA PER COMPARAZIONE DI CURRICULA E SVOLGIMENTO DI PROVE VOLTE ALL ACCERTAMENTO DELLA PROFESSIONALITÀ RICHIESTA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI N. 01

Dettagli

Oggetto: Avviso di mobilità di comparto Art. 57 del CCNL Comparto Università 2006/2009.

Oggetto: Avviso di mobilità di comparto Art. 57 del CCNL Comparto Università 2006/2009. Prot. n. 0012786 del 28/02/2014 Ai Direttori Generali/Amministrativi delle Università LORO SEDI Oggetto: Avviso di mobilità di comparto Art. 57 del CCNL Comparto Università 2006/2009. Al fine di favorire

Dettagli

(Riunione Preliminare)

(Riunione Preliminare) PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA A N. 1 CONTRATTO DI DIRITTO PRIVATO PER RICERCATORE, A TEMPO DETERMINATO E REGIME DI IMPEGNO A TEMPO PIENO, PER IL SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE L-LIN/07 LINGUA

Dettagli

INAF OSSERVATORIO ASTROFISICO DI CATANIA

INAF OSSERVATORIO ASTROFISICO DI CATANIA INAF OSSERVATORIO ASTROFISICO DI CATANIA VERBALE LAVORI COMMISSIONE PER LA VALUTAZIONE DELLE DOMANDE PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO PRESSO L INAF- OSSERVATORIO ASTROFISICO DI CATANIA DECRETO

Dettagli

VERBALE SEDUTA PRELIMINARE

VERBALE SEDUTA PRELIMINARE VERBALE SEDUTA PRELIMINARE Il giorno 27 agosto 2015 alle ore 12.00 si riunisce la Commissione giudicatrice, nominata con Decreto n. 40193 rep 474/2015, per procedere alla definizione dei criteri di valutazione

Dettagli

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS VERBALE DELLA COMMISSIONE ESAMINATRICE N. 4 DEL 09 GIUGNO 2011 Concorso pubblico per titoli ed esami per l assunzione, a tempo determinato part - time al 50% (18 ore settimanali) per la durata di tre anni,

Dettagli

( D.R. n 142 del 01.03.2007) Articolo 1 Ambito di applicazione e definizioni. Articolo 2 Principi generali

( D.R. n 142 del 01.03.2007) Articolo 1 Ambito di applicazione e definizioni. Articolo 2 Principi generali Regolamento per la disciplina delle procedure di progressione verticale del personale tecnico ed amministrativo dell Università degli Studi del Sannio nel nuovo sistema di classificazione ( D.R. n 142

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO CAPO I NORME GENERALI Articolo 1 (Oggetto, requisiti e finalità) 1) Il

Dettagli

Dipartimento di Scienze per la Salute della Donna e del Bambino Direttore Prof. Maurizio de Martino Viale Gaetano Pieraccini n.

Dipartimento di Scienze per la Salute della Donna e del Bambino Direttore Prof. Maurizio de Martino Viale Gaetano Pieraccini n. SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 06/G1 PEDIATRIA GENERALE, SPECIALISTICA E NEUROPSICHIATRIA INFANTILE SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA. FACOLTÀ DI Medicina e Chirurgia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA. FACOLTÀ DI Medicina e Chirurgia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI Medicina e Chirurgia REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE INFERMIERISTICHE ED OSTETRICHE (CLASSE LM/SNT1 - SCIENZE

Dettagli

PUBBLICATO SU SITO WEB D ATENEO IN DATA 28.10.2015

PUBBLICATO SU SITO WEB D ATENEO IN DATA 28.10.2015 PUBBLICATO SU SITO WEB D ATENEO IN DATA 28.10.2015 PROCEDURA SELETTIVA PUBBLICA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE STIPULA DI UN CONTRATTO DI LAVORO

Dettagli

1 CARATTERISTICHE DELL INCARICO

1 CARATTERISTICHE DELL INCARICO AVVISO DI VALUTAZIONE COMPARATIVA INCARICO INDIVIDUALE DI PRESTAZIONE PROFESSIONALE PER IL MASTER FILIS (FORMATORI INTERCULTURALI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI), V EDIZIONE E FILIS ONLINE (FORMATORI

Dettagli

PARTHENOPE DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE

PARTHENOPE DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE PROCEDURA SELETTIVA PUBBLICA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE STIPULA

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. Sede Legale ed Amministrativa: località Campo di Pile - 67100 L AQUILA

BANDO DI CONCORSO. Sede Legale ed Amministrativa: località Campo di Pile - 67100 L AQUILA BANDO DI CONCORSO In esecuzione della deliberazione n. 4 del 12.3.2010 del Consiglio di Amministrazione dell AMA S.p.A. è indetto un concorso per l assunzione di n. 1 laureato in ingegneria meccanica o

Dettagli

1 CARATTERISTICHE DELL INCARICO

1 CARATTERISTICHE DELL INCARICO AVVISO DI VALUTAZIONE COMPARATIVA INCARICO INDIVIDUALE DI PRESTAZIONE PROFESSIONALE PER IL MASTER FILIS (FORMATORI INTERCULTURALI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI), V EDIZIONE. (ART. 7 C. 6 D.LGS. 165/

Dettagli

VADEMECUM NORMATIVO PER L ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI TFA II CICLO

VADEMECUM NORMATIVO PER L ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI TFA II CICLO VADEMECUM NORMATIVO PER L ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI TFA II CICLO Prova scritta Art.6 D.M.312/2014 comma 2 DISPOSIZIONI NORMATIVE E MINISTERIALI Le prove di accesso vertono sui programmi disciplinari

Dettagli

Requisiti curriculari, loro accertamento e verifica dell'adeguatezza della personale preparazione

Requisiti curriculari, loro accertamento e verifica dell'adeguatezza della personale preparazione Scuola di Lettere e Beni culturali LAUREA MAGISTRALE IN GEOGRAFIA E PROCESSI TERRITORIALI CLASSE LM- 80 REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA - Art. 1 Requisiti per l'accesso al corso

Dettagli

SCIENZE REGOLATORIE DEI FARMACI AD ALTA DILUIZIONE E FARMACI VEGETALI

SCIENZE REGOLATORIE DEI FARMACI AD ALTA DILUIZIONE E FARMACI VEGETALI Allegato al D.R. n. 88 del 5.2.2013 Regolamento per l'istituzione ed il Funzionamento di un Master di II livello in SCIENZE REGOLATORIE DEI FARMACI AD ALTA DILUIZIONE E FARMACI VEGETALI (approvato dal

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE Allegato c Prot. N 899 POS. N 1 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE Modena, 30 ottobre 2006 (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. Art. 1 OGGETTO DEL BANDO

IL RETTORE DECRETA. Art. 1 OGGETTO DEL BANDO Decreto n. 477.15 Selezione comparativa per titoli e colloquio finalizzata all assegnazione di n. 4 Borse di studio per Assistenti di Lingua Italiana nelle scuole del Victoria (Melbourne e Provincia),

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER TRE BORSE DI STUDIO

BANDO DI CONCORSO PER TRE BORSE DI STUDIO BANDO DI CONCORSO PER TRE BORSE DI STUDIO finalizzate alla formazione sugli strumenti finanziari e normativi per l implementazione delle politiche europee a favore del territorio della Provincia di Potenza.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. dal 7 al 18 maggio 2010

AVVISO PUBBLICO. dal 7 al 18 maggio 2010 COMUNE DI DECIMOMANNU Provincia di Cagliari Settore Finanziario Servizio Patrimonio Piazza Municipio n. 1 09033 Decimomannu Tel. 070/9667003-30-09-24 fax 070/962078 e mail: settorefinanziario@pec.comune.decimomannu.ca.it

Dettagli

Per partecipare alla selezione i candidati devono possedere i requisiti di seguito elencati:

Per partecipare alla selezione i candidati devono possedere i requisiti di seguito elencati: Allegato A AVVISO PER LA SELEZIONE DI N. 2 NEOLAUREATI PER L INSERIMENTO IN TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO DA ATTIVARE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI CAMPOBASSO - CENTRO PATLIB (Patent Library)

Dettagli

DIVISIONE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI E DEL PERSONALE Settore Organizzazione e Sviluppo Risorse Umane

DIVISIONE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI E DEL PERSONALE Settore Organizzazione e Sviluppo Risorse Umane DIVISIONE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI E DEL PERSONALE Settore Organizzazione e Sviluppo Risorse Umane U. O. Gestione Procedure di Reclutamento Personale Docente e Ricercatore Prot. n. 11863 del 29.06.2012 Tit

Dettagli

VERBALE n.1 (seduta preliminare per via telematica)

VERBALE n.1 (seduta preliminare per via telematica) SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E DISCUSSIONE PUBBLICA, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PRESSO L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO, SETTORE CONCORSUALE 10/C1 - SETTORE

Dettagli

CONCORSO ORDINARIO PER TITOLI ED ESAMI D.M. N. 82 DEL 24.9.2012 SCHEDA DI LETTURA. A cura della Gilda degli Insegnanti di Napoli

CONCORSO ORDINARIO PER TITOLI ED ESAMI D.M. N. 82 DEL 24.9.2012 SCHEDA DI LETTURA. A cura della Gilda degli Insegnanti di Napoli CONCORSO ORDINARIO PER TITOLI ED ESAMI D.M. N. 82 DEL 24.9.2012 SCHEDA DI LETTURA A cura della Gilda degli Insegnanti di Napoli MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE LE DOMANDE POSSONO ESSERE PRESENTATE

Dettagli

RELAZIONE RIASSUNTIVA

RELAZIONE RIASSUNTIVA Procedura di valutazione comparativa per la copertura di un posto di professore associato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Salerno - Settore scientifico disciplinare IUS07

Dettagli

La seduta ha termine alle ore 13,30.

La seduta ha termine alle ore 13,30. VALUTAZIONE COMPARATIVA PER N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO CON CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO DETERMINATO PRESSO IL POLITECNICO DI MILANO DIPARTIMENTO DI ELETTRONICA E INFORMAZIONE, PER

Dettagli

Allegato L (rif.artt. 181-182-386) MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLE PROCEDURE PER L ACCESSO ALLA DIRIGENZA

Allegato L (rif.artt. 181-182-386) MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLE PROCEDURE PER L ACCESSO ALLA DIRIGENZA Allegato L (rif.artt. 181-182-386) MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLE PROCEDURE PER L ACCESSO ALLA DIRIGENZA Punto 1 Modalità di svolgimento della procedura selettiva per l accesso alla dirigenza 1. Il concorso

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI 1 POSTO DI "FARMACISTA-COLLABORATORE" DI FARMACIA IL DIRETTORE

BANDO DI CONCORSO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI 1 POSTO DI FARMACISTA-COLLABORATORE DI FARMACIA IL DIRETTORE BANDO DI CONCORSO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI 1 POSTO DI "FARMACISTA-COLLABORATORE" DI FARMACIA IL DIRETTORE in esecuzione della deliberazione adottata il giorno 17/12/2009, verbale n 20 punto

Dettagli

Regolamento per lo svolgimento e la valutazione della Tesi di Laurea o Tirocinio + Prova Finale

Regolamento per lo svolgimento e la valutazione della Tesi di Laurea o Tirocinio + Prova Finale Regolamento per lo svolgimento e la valutazione della Tesi di Laurea o Tirocinio + Prova Finale Il presente regolamento è stato redatto tenendo conto del regolamento del corso di Laurea in Ingegneria Biomedica

Dettagli

Alle ore 12:00 la commissione si riunisce per esaminare le domande pervenute. Risulta pervenuta 1 domanda.

Alle ore 12:00 la commissione si riunisce per esaminare le domande pervenute. Risulta pervenuta 1 domanda. VERBALE DELLA PROCEDURA SELETTIVA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE PER LO SVOLGIMENTO DI UNO STUDIO PER L IMPLEMENTAZIONE DI ALGORITMI PER IL TRATTAMENTO DELL INFORMAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO CONCERNENTE I PROCEDIMENTI DI SELEZIONE

REGOLAMENTO CONCERNENTE I PROCEDIMENTI DI SELEZIONE REGOLAMENTO CONCERNENTE I PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PUBBLICA PER L'ASSUNZIONE DI PERSONALE TECNICO - AMMINISTRATIVO A TEMPO INDETERMINATO ART. 1 - Disposizioni generali Il presente regolamento, adottato

Dettagli

IL RETTORE. Visto il Decreto Ministeriale 30 aprile 1999, con cui è stato emanato il Regolamento in materia di dottorato di ricerca;

IL RETTORE. Visto il Decreto Ministeriale 30 aprile 1999, con cui è stato emanato il Regolamento in materia di dottorato di ricerca; Decreto Rettorale n. 72 IL RETTORE Visto lo Statuto di autonomia della Luiss Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli, emanato con Decreto Rettorale del 2 febbraio 2004 e pubblicato

Dettagli

(Emanato con D.R. n.1139 del 4.9.2007 Affisso all Albo dell Ateneo l 11.9.2007 prot.n.20131)

(Emanato con D.R. n.1139 del 4.9.2007 Affisso all Albo dell Ateneo l 11.9.2007 prot.n.20131) Università degli studi di Napoli L Orientale Regolamento di Ateneo per l accesso all impiego del personale amministrativo, tecnico e dirigenziale a tempo indeterminato e determinato dell Università degli

Dettagli

Tutti i requisiti di cui ai punti precedenti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine ultimo per la presentazione della domanda.

Tutti i requisiti di cui ai punti precedenti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine ultimo per la presentazione della domanda. Selezione pubblica, per titoli e colloquio, per figure madrelingua di: inglese tedesco francese spagnolo per incarichi di prestazione autonoma di insegnamento e attività di traduzioni presso il Centro

Dettagli

AVVISO DI MOBILITA ESTERNA DI COMPARTO

AVVISO DI MOBILITA ESTERNA DI COMPARTO Direzione Risorse Umane e Strumentali Servizio Gestione delle Risorse Umane: Selezione, Formazione, Valutazione Ufficio Sviluppo Organizzativo e Mobilità AVVISO DI MOBILITA ESTERNA DI COMPARTO per la copertura

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI N.1 INCARICO DI LAVORO AUTONOMO DI NATURA OCCASIONALE NELL AMBITO DEL PROGETTO P.O.R. CAMPANIA 2007-2013

Dettagli

Procedure per l'acquisizione di personale, il conferimento di incarichi e gli appalti

Procedure per l'acquisizione di personale, il conferimento di incarichi e gli appalti In base all'art. 18 della Legge n. 133 /2008, le società a partecipazione pubblica totale o di controllo sono tenute all'adozione, con propri provvedimenti, di criteri e modalità per il reclutamento del

Dettagli

63.712 posti e cattedre

63.712 posti e cattedre Concorso a cattedre 2016 (per titoli ed esami) DDG n. 105/2016 infanzia e primaria http://www.istruzione.it/concorso_docenti/allegati/ddg105_infanzia_primaria.pdf DDG n. 106/2016 secondaria I e II grado

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA D.R. 7675 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA IL RETTORE - Vista la Legge del 19 novembre 1990, n.341 e in particolare gli articoli 6 e 7, concernenti la riforma degli ordinamenti didattici universitari;

Dettagli

GIUDIZI ANALITICI INDIVIDUALI E COLLEGIALE SUI TITOLI SUL CURRICULUM E SULLA PRODUZIONE SCIENTIFICA

GIUDIZI ANALITICI INDIVIDUALI E COLLEGIALE SUI TITOLI SUL CURRICULUM E SULLA PRODUZIONE SCIENTIFICA PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER L ASSUNZIONE DI N. 1 RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART.24, COMMA 3, LETTERA A) DELLA LEGGE 240/2010, PER IL MACROSETTORE 03 (CHIMICA), IL SETTORE

Dettagli

La Società Grotte di Castellana s.r.l.

La Società Grotte di Castellana s.r.l. Selezione per titoli ed esami per l assunzione di n. 3 lavoratori dipendenti da inquadrare nel terzo livello del CCNL turismo a tempo indeterminato. Il primo classificato in graduatoria sarà assunto a

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N

BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N DIPARTIMENTO DI STUDI PER L ECONOMIA E L IMPRESA SETTORE AMMINISTRAZIONE Via E. Perrone, 18 28100 Novara NO Tel. 0321375531 - Fax 0321375535 segreteria.amministrativa.disei@uniupo.it AFFISSO IL SCADE IL

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE SERVIZIO CIVILE NAZIONALE SELEZIONE DI DUE VOLONTARI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE PER IL PROGETTO SISTEMA INFORMATIVO E DI ORIENTAMENTO MULTIUTENTE, MULTIMEDIALE E MULTICANALE

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento disciplina il reclutamento di personale addetto allo svolgimento di attività

Dettagli

Pontificio Istituto di Musica Sacra Roma

Pontificio Istituto di Musica Sacra Roma Pontificio Istituto di Musica Sacra Roma Regolamento dei Dottorati Legenda: PIMS: Pontificio Istituto di Musica Sacra; Regolamento: Regolamento dei Dottorati; Scuola: Scuola Dottorale del Pontificio Istituto

Dettagli

PROVINCIA DI LIVORNO SVILUPPO SRL - unip AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, PROVA SCRITTA E ORALE PER PSICOLOGI

PROVINCIA DI LIVORNO SVILUPPO SRL - unip AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, PROVA SCRITTA E ORALE PER PSICOLOGI PROVINCIA DI LIVORNO SVILUPPO SRL - unip AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, PROVA SCRITTA E ORALE PER PSICOLOGI PER IL CONFERIMENTO DI n. 1 (uno) INCARICO PROFESSIONALE PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA

Dettagli

CITTA DI MODUGNO (Provincia di Bari) REGOLAMENTO SULLA MOBILITA ESTERNA DEL PERSONALE

CITTA DI MODUGNO (Provincia di Bari) REGOLAMENTO SULLA MOBILITA ESTERNA DEL PERSONALE CITTA DI MODUGNO (Provincia di Bari) REGOLAMENTO SULLA MOBILITA ESTERNA DEL PERSONALE CAPO I Principi generali ed ambiti di applicazione Art. 1 Principi generali..pag. 3 Art. 2 Ambito di applicazione pag.

Dettagli

REGOLAMENTO RELATIVO ALLE MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLA PROVA FINALE DI LAUREA

REGOLAMENTO RELATIVO ALLE MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLA PROVA FINALE DI LAUREA REGOLAMENTO RELATIVO ALLE MODALITA DI SVOLGIMENTO DELLA PROVA FINALE DI LAUREA RIFERIMENTI NORMATIVI E REGOLAMENTARI Decreto Interministeriale 2 aprile 2001 Determinazione delle classi delle lauree universitarie

Dettagli

In convenzione con DELLA TOSCANA $ $ 5 ( *2 / $ 0(172

In convenzione con DELLA TOSCANA $ $ 5 ( *2 / $ 0(172 81,9(56,7 '(*/,678',',6,(1$ ',3$57,0(172',',5,772'(// (&2120,$ )$&2/7 ',(&2120,$³5,&+$5'0*22':,1 In convenzione con UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PISA DIPARTIMENTO DI DIRITTO PUBBLICO AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE COLLABORAZIONI DEGLI STUDENTI NELLE ATTIVITÀ PART-TIME DELL UNIVERSITÀ DI CAMERINO

REGOLAMENTO PER LE COLLABORAZIONI DEGLI STUDENTI NELLE ATTIVITÀ PART-TIME DELL UNIVERSITÀ DI CAMERINO REGOLAMENTO PER LE COLLABORAZIONI DEGLI STUDENTI NELLE ATTIVITÀ PART-TIME DELL UNIVERSITÀ DI CAMERINO (Emanato con decreto rettorale n. 759 del 21 ottobre 2005 Modificato con decreto rettorale n. 31 del

Dettagli

COMUNE DI CAPALBIO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA NEL COMUNE DI CAPALBIO

COMUNE DI CAPALBIO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA NEL COMUNE DI CAPALBIO REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA NEL COMUNE DI CAPALBIO Approvato con deliberazione G.C. n. 174 del 14/10/2010 Art. 1 Principi generali Il presente regolamento

Dettagli

CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO E PIENO DI N. 1 POSTO DI ESECUTORE AMMINISTRATIVO

Dettagli

FELLOWSHIP PROGRAM MUSEO DELLE ANTICHITÀ EGIZIE - TORINO EDIZIONE 2016

FELLOWSHIP PROGRAM MUSEO DELLE ANTICHITÀ EGIZIE - TORINO EDIZIONE 2016 FELLOWSHIP PROGRAM MUSEO DELLE ANTICHITÀ EGIZIE - TORINO EDIZIONE 2016 Con il Fellowship Program, rivolto a laureandi e studenti postgraduate dell Università Cattolica del Sacro Cuore, viene offerta l

Dettagli

Valutazione Comparativa per ricercatori universitari con contratto a tempo determinato

Valutazione Comparativa per ricercatori universitari con contratto a tempo determinato Verbale 7 Relazione finale 1 Alle ore 11.30 del giorno 02/11/2000 presso il Dipartimento di Sistema di produzione ed Economia dell Azienda del Politecnico di Torino sito in C.so Duca degli Abruzzi n 24

Dettagli

SOCIETA PISAMO SPA E SUE CONTROLLATE

SOCIETA PISAMO SPA E SUE CONTROLLATE SOCIETA PISAMO SPA E SUE CONTROLLATE REGOLAMENTO PER SELEZIONE DEL PERSONALE Ai sensi della Legge 133 del 6 agosto 2008 art. 18 di conversione del DL 112 del 25 giugno 2008 OGGETTO: con il presente regolamento

Dettagli

SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA

SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA Procedura selettiva pubblica, per titoli e colloquio, per l attribuzione di n. 3 assegni di ricerca annuali per la Macro-area B, nell ambito delle aree scientifiche di interesse

Dettagli

RELAZIONE. La Commissione, nominata con decreto rettorale n 1209 del 2.11.2004 e composta dai Signori:

RELAZIONE. La Commissione, nominata con decreto rettorale n 1209 del 2.11.2004 e composta dai Signori: l Università degli Studi di Genova, Facoltà di FARMACI settore scientifico disciplinare CHIM/09- RELAZIONE La Commissione, nominata con decreto rettorale n 1209 del 2.11.2004 e composta dai Signori: Prof.

Dettagli

Management delle aziende sanitarie

Management delle aziende sanitarie ANNO ACCADEMICO 2009-2010 BANDO DI CONCORSO Hsfhjgh.jvn.xcbvmn-lòkjbfdgjwà

Dettagli

Master Avanzato in ECONOMIA E POLITICA AGRARIA

Master Avanzato in ECONOMIA E POLITICA AGRARIA BANDO DI CONCORSO ANNO 2016 Master Avanzato in ECONOMIA E POLITICA AGRARIA Direttore: Prof. Pasquale Lombardi Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Direzione generale degli affari

Dettagli

CINI Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica. Bando di Selezione

CINI Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica. Bando di Selezione CINI Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica Bando di Selezione Per il conferimento di n. 1 incarico di collaborazione n. per assistente alla segreteria d'ufficio nell'ambito della convenzione

Dettagli

Direzione Risorse Umane e Strumentali, Politiche Culturali Servizio Risorse Umane e Organizzazione Ufficio Sviluppo Organizzativo e Mobilità

Direzione Risorse Umane e Strumentali, Politiche Culturali Servizio Risorse Umane e Organizzazione Ufficio Sviluppo Organizzativo e Mobilità Direzione Risorse Umane e Strumentali, Politiche Culturali Servizio Risorse Umane e Organizzazione Ufficio Sviluppo Organizzativo e Mobilità AVVISO DI MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA per la copertura di n

Dettagli

IL RETTORE. VISTO lo Statuto di Ateneo ed in particolare l'art. 38, comma 1, lett. c;

IL RETTORE. VISTO lo Statuto di Ateneo ed in particolare l'art. 38, comma 1, lett. c; U.S.R. Decreto n. 1226 IL RETTORE VISTO lo Statuto di Ateneo ed in particolare l'art. 38, comma 1, lett. c; VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA RITENUTO il Decreto del M.I.U.R. 22 ottobre 2004, n. 270, ed in

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO Registrato il 4 gennaio 2005 Reg. 3 Fog. 225 N. 1/AG POLITECNICO DI MILANO IL RETTORE VISTA la Legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni e integrazioni; VISTO il D.Lgs. 30 marzo 2001, n.

Dettagli

Direzione Generale delle Politiche Sociali Servizio Programmazione e Integrazione Sociale AVVISO PUBBLICO

Direzione Generale delle Politiche Sociali Servizio Programmazione e Integrazione Sociale AVVISO PUBBLICO Direzione Generale delle Politiche Sociali Servizio Programmazione e Integrazione Sociale AVVISO PUBBLICO Di procedura comparativa per titoli e colloquio per l attribuzione di n.1 incarico di collaborazione

Dettagli

Oggetto Bando di ammissione al Corso di Perfezionamento in Biostatistica per la pratica clinica e la ricerca biomedica A.A. 2015-2016.

Oggetto Bando di ammissione al Corso di Perfezionamento in Biostatistica per la pratica clinica e la ricerca biomedica A.A. 2015-2016. Prot n. 1103-I/7 Foggia, 11.01.2016 Rep. A.U.A. n. 01-2016 Area Didattica, Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile dott. Tommaso

Dettagli

CRITERI GENERALI DI VALUTAZIONE

CRITERI GENERALI DI VALUTAZIONE CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAME, PER IL CONFERIMENTO DI N. 4 SEDI FARMACEUTICHE DI NUOVA ISTITUZIONE DISPONIBILI PER IL PRIVATO ESERCIZIO NELLA PROVINCIA DI BOLOGNA (ATTO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 10 luglio 2008, n. 140

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 10 luglio 2008, n. 140 PROTEO FARE SAPERE Concorso Dirigenti scolastici DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 10 luglio 2008, n. 140 In ogni inizio risiede una magia che ci protegge e ci aiuta a vivere Dobbiamo attraversare

Dettagli

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E Università per Stranieri di Siena Decreto n.454.12 Prot. 11753 I L R E T T O R E - Viste Leggi sull Istruzione Superiore; - Vista la Legge n. 204 del 17/02/1992; - Visto il D.M. n. 509 del 03/11/1999;

Dettagli

AFFISSO IL: 06/11/2015 SCADE IL: 20/11/2015 ore 12:00

AFFISSO IL: 06/11/2015 SCADE IL: 20/11/2015 ore 12:00 AFFISSO IL: 06/11/2015 SCADE IL: 20/11/2015 ore 12:00 DECRETO DEL DIRETTORE DI DIPARTIMENTO Rep. n. 212 prot. n. 4220 del 06/11/2015 Tit. III/13.1 Oggetto: Selezione pubblica per titoli e colloquio per

Dettagli

CONTIENE DOMANDA PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI FARMACISTI.

CONTIENE DOMANDA PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI FARMACISTI. FARMACIE CERTALDO SRL Società unipersonale Viale Matteotti 195 50052 CERTALDO (FI) N iscriz.reg. Impr. Firenze e Codice fiscale 05647680486 SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA FORMAZIONE DI

Dettagli

VIII edizione, a.a. 2015-2016 BANDO DI AMMISSIONE

VIII edizione, a.a. 2015-2016 BANDO DI AMMISSIONE Dipartimento di Lettere Lingue Arti. Italianistica e culture comparate Dipartimento di Lingue e culture moderne Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica ICoN Italian Culture on the Net MASTER

Dettagli

IL RETTORE. gli artt. 2 e 18 del Regolamento Didattico di Ateneo emanato con D.R. n..2440 del 16-07-08;

IL RETTORE. gli artt. 2 e 18 del Regolamento Didattico di Ateneo emanato con D.R. n..2440 del 16-07-08; Segreteria Studenti Facoltà di Ingegneria IL RETTORE Prot. N. 3103 VISTO VISTI gli artt. 38 e 39 dello Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II ; gli artt. 2 e 18 del Regolamento Didattico

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali. Parte generale

Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali. Parte generale Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali Capo I. Disposizioni generali Parte generale Art. 1. Ambito di competenza 1. Il presente Regolamento disciplina,

Dettagli

Comune di Scafati Provincia di Salerno

Comune di Scafati Provincia di Salerno Comune di Scafati Provincia di Salerno Croce al Valore Militare e Medaglia d Oro alla Resistenza Avviso di mobilità volontaria esterna ai sensi dell art. 30 del D.lgs 165/2001, per la copertura di n. 2

Dettagli

CITTA di GINOSA Provincia di Taranto

CITTA di GINOSA Provincia di Taranto CITTA di GINOSA Provincia di Taranto Ufficio Personale P.zza Marconi - C.A.P. 74013 Tel. 099.8290233-Fax.099.8244826 Cod. Fisc.: 80007530738 - P.I 00852030733 AVVISO DI MOBILITÀ ESTERNA VOLONTARIA PER

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione. Parte generale

Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione. Parte generale Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione Capo I. Disposizioni generali Parte generale Art. 1. Ambito di competenza 1. Il presente Regolamento

Dettagli

Gazzetta Ufficiale N. 98 del 28 Aprile 2006

Gazzetta Ufficiale N. 98 del 28 Aprile 2006 Gazzetta Ufficiale N. 98 del 28 Aprile 2006 MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA DECRETO 12 aprile 2006 Definizione, modalita' e contenuti delle prove di ammissione alle scuole di

Dettagli

Ingegneria dell Emergenza

Ingegneria dell Emergenza FACOLTA DI INGEGNERIA Concorso di ammissione al Master universitario di primo livello in Ingegneria dell Emergenza Anno 2005-2006 (Bando dell 11 Agosto 2005) Codice corso di studio da inserire nel bollettino

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL MASTER IN PROFESSIONI DELLO SPETTACOLO MUSICA CINEMA TEATRO A.A. 2014/2015

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL MASTER IN PROFESSIONI DELLO SPETTACOLO MUSICA CINEMA TEATRO A.A. 2014/2015 SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL MASTER IN PROFESSIONI DELLO SPETTACOLO MUSICA CINEMA TEATRO A.A. 2014/2015 DIPARTIMENTO PROPONENTE RIFERIMENTI DELLA DELIBERA DEL Delibera del Consiglio del CONSIGLIO DI DIPARTIMENTO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA INTERATENEO IN SCIENZE DELLA SICUREZZA ECONOMICO FINANZIARIA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI

Dettagli

COMUNE DI LEQUILE. (Provincia di Lecce) REGOLAMENTO PER L'ESPERIMENTO DELLE PROCEDURE DI MOBILITA ESTERNA

COMUNE DI LEQUILE. (Provincia di Lecce) REGOLAMENTO PER L'ESPERIMENTO DELLE PROCEDURE DI MOBILITA ESTERNA COMUNE DI LEQUILE (Provincia di Lecce) REGOLAMENTO PER L'ESPERIMENTO DELLE PROCEDURE DI MOBILITA ESTERNA Approvato con delibera di Giunta Municipale n. 240 del 23.09.2010 1 Art. 1 (Ambito di applicazione)

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LOGOPEDIA (CLASSE L/SNT2 PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE) (ABILITANTE

Dettagli

Università degli Studi dell Insubria Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate

Università degli Studi dell Insubria Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate Università degli Studi dell Insubria Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate AVVISO DI VALUTAZIONE COMPARATIVA Incarico individuale di prestazione occasionale o prestazione professionale per i seguenti

Dettagli

L ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA NELL AMBITO DEL PROGRAMMA MASTER AND BACK PERCORSI DI RIENTRO ANNO 2009 DELLA REGIONE SARDEGNA

L ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA NELL AMBITO DEL PROGRAMMA MASTER AND BACK PERCORSI DI RIENTRO ANNO 2009 DELLA REGIONE SARDEGNA AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI N. 17 1 CONTRATTI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA DA ATTIVARSI PRESSO L NELL AMBITO DEL PROGRAMMA MASTER AND BACK PERCORSI DI RIENTRO ANNO 2009 DELLA

Dettagli

Il bando, inoltre, per quanto possibile, potrà accorpare più posti da ricoprire.

Il bando, inoltre, per quanto possibile, potrà accorpare più posti da ricoprire. REGOLAMENTO DI ATENEO PER LE PROGRESSIONI VERTICALI NEL SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA Il piano relativo alla programmazione delle

Dettagli

Università per Stranieri di Siena: http://www.unistrasi.it/323/2734/concorso_tfa_2014.htm

Università per Stranieri di Siena: http://www.unistrasi.it/323/2734/concorso_tfa_2014.htm Bando di concorso per l accesso ai corsi di Tirocinio Formativo Attivo attivati presso le Università di Firenze, Pisa, Siena e Siena stranieri Anno accademico 2014/2015 Articolo 1 Definizioni Ai sensi

Dettagli

INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE

INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE 1 Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione 1. Il presente regolamento

Dettagli

Criteri per lo svolgimento dei concorsi pubblici per l accesso alla qualifica dirigenziale. Nuovo testo coordinato. Art.

Criteri per lo svolgimento dei concorsi pubblici per l accesso alla qualifica dirigenziale. Nuovo testo coordinato. Art. Allegato alla Delib.G.R. n. 41/13 del 8.9.2009 Criteri per lo svolgimento dei concorsi pubblici per l accesso alla qualifica dirigenziale Nuovo testo coordinato Art. 1 Contingente 1. Il numero dei dirigenti

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE EDILE E AMBIENTALE SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI N

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE EDILE E AMBIENTALE SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI N DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE EDILE E AMBIENTALE SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI N. 3 BORSE DI STUDIO PER STUDENTI DEL MASTER DEGREE IN TRANSPORT SYSTEMS ENGINEERING

Dettagli

TFA. abilitazione con la sola frequenza del TFA

TFA. abilitazione con la sola frequenza del TFA TFA abilitazione con la sola frequenza del TFA Relativa a coloro che: siano in possesso di uno dei diplomi di laurea previsti dal D.M. 39/98 e abbiano superato gli esami prescritti siano in possesso di

Dettagli

La Commissione, nominata con decreto rettorale n.1432 del21/2/2003.e composta dai Signori:

La Commissione, nominata con decreto rettorale n.1432 del21/2/2003.e composta dai Signori: Procedura di valutazione comparativa per la copertura di n. 1 posto di Ricercatore universitario presso l Università degli Studi di Genova, Facoltà di Medicina e Chirurgia.settore scientifico disciplinare

Dettagli