PASQUALE GREGORIO [Tutti i campi del CV sono facoltativi. Rimuovere i campi vuoti.]

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PASQUALE GREGORIO [Tutti i campi del CV sono facoltativi. Rimuovere i campi vuoti.]"

Transcript

1 INFORMAZIONI PERSONALI PASQUALE GREGORIO [Tutti i campi del CV sono facoltativi. Rimuovere i campi vuoti.] Sesso M Data di nascita 28/02/1943 Nazionalità Italiana POSIZIONE PER LA QUALE SI CONCORRE POSIZIONE RICOPERTA OCCUPAZIONE DESIDERATA QUALE SI CONCORRE Professore Esperto qualificato / Professore ordinario/ Professore a contratto ESPERIENZA PROFESSIONALE [Inserire separatamente le esperienze professionali svolte iniziando dalla più recente.] Attività di Professore universitario di 1a fascia Professore ordinario 1986/2013 Università Professore Ordinario - obiettivi raggiunti: quelli propri della qualifica di Ferrara Nella qualità di professore universitario ha svolto i seguenti corsi di insegnamento: Igiene e Sanità Pubblica nel CL. di Medicina e Chirurgia Igiene ambientale nel CL. di Medicina e Chirurgia Metodologia epidemiologica ed Igiene nel CL di Medicina e Chirurgia Igiene ed educazione sanitaria nel CL di Ortottica ed assistenza oftalmologica Programmazione ed Organizzazione dei Servizi sanitari nel Cl di Ortottica ed Assistenza oftalmologica Gestione e controllo della sicurezza alimentare nel CL di Dietistica Programmazione ed organizzazione sanitaria nel CL di Dietistica Epidemiologia sperimentale nel CL di Scienze infermieristiche ed ostetriche Igiene generale ed applicata nel CL di Tecniche audioprotesiche Igiene ed epidemiologia nel CL di Educatore Professionale Univ. Trento 2001/2013 Università di Ferrara Direttore della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva obiettivi raggiunti: Nella qualità di Direttore della Scuola ha formulato e predisposto nella loro attuazione i piani formativi secondo quanto previsto dalle normative che sono state di volta in volta emanate a livello ministeriale. In particolare: a: il Progetto formativo dell anno 1997, redatto a seguito del Decreto del MURST dell e del Decreto Rettorale del 17 luglio 1997, n. 182: b) D.Lgs. n. 368/1999, D.M. 1/8/2005 e del D.M. 29/3/2006, Regolamento per la Formazione Medico Specialistica, emanato con D.R. 29 settembre Nell applicazione di quanto previsto dale normative il Prof. Gregorio, nella sua qualità, ha portato all attenzione del Consiglio (ricevendo l approvazione) propste di attività didattica (formale e professionalizzante) distinta in percorsi formativi che nell ultima redazione sono stati seguenti: Unione europea, Pagina 1 / 9

2 Offerta formativa/piano degli studi A) Attività formative di base dello specialista B) Attività caratterizzanti del Tronco comune C) Attività caratterizzanti ed obiettivi specifici dell Igiene genera le ed applicata (MED/42) C1) Attività formative specifiche per la professione dell Igienista nella Sanità Pubblica: a) Valutazione dello stato di salute e dei determinanti di malattia b) Strategie della prevenzione c) Educazione sanitaria e gestione della comunicazione d) Analisi epidemiologica ed interventi di profilassi delle Malattie infettive. e) Analisi epidemiologica ed interventi di prevenzione per le Malattie cronico-degenerative f) Igiene degli alimenti e della nutrizione g) Sorveglianza e gestione delle risorse ambientali h) Sorveglianza dei rischi connessi alle attività produttive. C2) Attività formative specifiche per la professione dell Igienista in ambito ospedaliero ed in altre comunità organizzate. C3) Attività formative specifiche per la professione dell Igienista nel Management sanitaria: a) Pianificazione ed organizzazione dei servizi sanitari b) Gestione e valutazione dei servizi sanitari c) Organizzazione dell assistenza sanitaria territoriale e dei sistemi di controllo dello stato di salute collettiva D) Attività integrative ed interdisciplinari utili per la formazione dell Igienista E) Altre attività utili alla formazione dell Igienista F) Attività per la prova finale Nell ambito dei suoi compiti didattici ha tenuto nei diversi anni di corso della Scuola i seguenti insegnamenti: Epidemiologia etiologica (MED/42) Igiene degli alimenti e del la nutrizione (MED/42) Medicina preventiva (MED/42) Epidemiologia delle relazioni uomo/ambiente di vita (MED/42) Igiene ospedaliera (MED/42) Educazione sanitaria ed alla salute (MED/42) Nel corso degli anni ha potuto guidare e seguire nella loro formazione i numerosi allievi che si sono susseguiti. La maggior parte degli specializzandi, una volta acquisito il titolo di specialista ha trovato collocazione lavorativa nelle Strutture del SSN, raggiungendo frequentemente posizioni dirigenziali. Una parte ha potuto trovare collocazione professionale anche in Strutture del Sistema Sanitario privato sempre in posizioni dirigenziali. Unione europea, Pagina 2 / 9

3 ESPERIENZA PROFESSIONALE Attività di Professore universitario di 1a fascia Professore ordinario 1986/2013 Università di Ferrara 2001/2013 Università di Ferrara 1967/1986 Università di Napoli Professore Ordinario - obiettivi raggiunti: quelli propri della qualifica Direttore della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva obiettivi raggiunti: quelli propri della qualifica Assistente Incaricato, Assistente Ordinario, Professore Incaricato stabilizzato, Professore Associato Assistente Incaricato - obiettivi raggiunti: quelli propri della qualifica Assistente Ordinario - obiettivi raggiunti: quelli propri della qualifica Professore Incaricato Stabilizzato - obiettivi raggiunti: quelli propri della qualifica Professore Associato - obiettivi raggiunti: quelli propri della qualifica ISTRUZIONE E FORMAZIONE [Inserire separatamente i corsi frequentati iniziando da quelli più recenti.] 1970/1971 Specializzazione in Igiene e Tecnica Ospedaliera Università di Roma La Sapienza 1967/69 Specializzazione in Igiene Generale e Speciale Università di Napoli 1961/1967 Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Napoli Sostituire con il livello QEQ o altro, se conosciuto COMPETENZE PERSONALI [Rimuovere i campi non compilati.] Italiano Altre lingue COMPRENSIONE PARLATO PRODUZIONE SCRITTA Lingua madre Ascolto Lettura Interazione Produzione orale Inglese A/1 A/2 A/1 A/1 A/2 Livelli: A1/2 Livello base - B1/2 Livello intermedio - C1/2 Livello avanzato Quadro Comune Europeo di Riferimento delle Lingue Competenze comunicative Possesso buone competenze comunicative acquisite nello svolgimento delle funioni di docente universitario svolte in oltre 40 anni sia nell ambito della didattica agli studenti che in quella della docenza nelle Scuole di Specializzazione Unione europea, Pagina 3 / 9

4 Competenze organizzative e gestionali Competenze professionali Possesso di competenze organizzative e gestionali di livello elevato acquisito nello svolgimento delle funzioni di Direttore della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva E stato Presidente del Comitato Organizzatore del 39 Congresso Nazionale della Soc. Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (Ferrara ), curando la redazione e la pubblicazione degli atti. Il Congresso si è svolto sotto: L Alto patronato del Capo dello Stato, Il Patrocinio della Presidenzadel Consiglio dei Ministri della Repubblica italiana Under the Patronage of Mr Birne, Membere of thr European Commission Il Patrocinio Scientifico del Consiglio Nazionale delle Ricerche Il Patrociniodell Itsituto Superiore di Sanità Il Patrocinio della regione Emilia Romagna Il Patrocinio dell Amministrazione Provinciale di Ferrara e del Comune di Ferrara Il Patrocinio delle Università di Ferrara, Bologna e Parma Degni di rilievo sono i seguenti interventi: Relazione di apertura del Congresso : Un Congresso per il futuro dell Igiene Relazione: La Direzione Sanitaria Aziendale Ipotesi di Organizzazione strutturale in coll. Con Baldi R., Favaretti C., Fusaroli P. e Rosito A.M. Relazione : La verifica del progetto formative della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva L esperienza di Ferrara in coll. Con Barbiero P., Garasto G.F., Nappi G., Calò L., Degaetano A., Di Caterina D., Canossa E. Relazione: Analisi comparata dell erogazione dei Servizi cardiologici in Italia ed in Inghilterra Primi risultati in coll. Con Ricciardi G., Farinaro P. Nante N. et al. Relazione: L epidemia di colera a Ferrara nel 1855 analisi statistica delle variabili socio-ambientali in coll. Con Scapoli C., Guidi E., Angelini L., Stefanati A., Perlangeli V., Raspadori F. E Coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico, nonché Coordinatore didattico, del Master in Economia e Management dei Servizi Sanitari, che si svolge presso l Università di Ferrara e che usufruisce del finanziamento del Fondo Sociale Europeo. E Referee della Rivista Nuovi Annali di Igiene e del Ministero della Salute per la valutazione dei progetti dell Educazione Continua in Medicina. Cura la redazione dei Reports annuali dell attività svolta dagli Allievi della Scuola di Specializzazione da lui diretta. Nel febbraio del 1998 ha Coordinato la costituzione della Consulta permanente in sanità alla quale hanno aderito, oltre all Università di Ferrara, il Servizio statistic del Comune di Ferrara, gli Istituti ortopedici Rizzoli, l Azienda Ospedaliera di Ferrara, e le Aziende USL di Adria, Bologna Nord, Chioggia, Cesena, Ferrara, Forlì, Legnago, Modena, Ravenna, Rimini, Rovigo, l Istituto per la Sicurezza Sociale della Repubblica di S. Marino Possesso di buone capacità nell organizzazione e nello svolgimento di attività di ricerca scientifica, con possibile trasmissione di tali capacità ai collaboratori universitari (Associati e Ricercatori) ed agli allievi in formazione Unione europea, Pagina 4 / 9

5 Competenze informatiche Possesso di buona padronanza nell utilizzo dei sistemi e delle metodologie informatiche e statistiche Patente di guida ULTERIORI INFORMAZIONI Possesso di Patente di guida di categoria B Unione europea, Pagina 5 / 9

6 Pubblicazioni Conferenze Seminari Lo scrivente è autore/coautore di oltre 140 pubblicazioni a stampa nonché di numerosi contributi presentati a diversi Congressi/Convegni nazionali. L attività scientifica ha preso in considerazione la maggior parte delle tematiche scientifiche affrontate dagli specialisti in Igiene e Sanità pubblica Le principali pubblicazioni in extenso redatte dopo il 1986 (anno di nomina a Professore Ordinario presso l Università di Ferrara) sono le seguenti: Contributo in volume GREGORIO P., ADAMO C., BENTIVEGNA R., CANFORA R., CERVATO K., CUCCHI A., GIGLI F., LAZZARA C., PIZZO F., RAULI G., RAVASINI G., RIZZELLO R., TRAMONTINA M., ZACCARDI F., BURIANI O., DE TOGNI A., CARPANELLI MC., - La valutazione del programma di screening per il carcinoma della cervice uterina Regione Emilia Romagna Sana o salva? Adesione e non adesione ai programmi di screening femminili in Emilia-Romagna - Dossier 2006 pag Pubblicazioni su Riviste 1) GREGORIO P, GUIDI E, JANNI L, SIMIOLI P, RAUSA G. (1992). - Organizzazione di un sistema informativo per la rilevazione epidemiologica della morbosità. L'IGIENE MODERNA (ISSN: ) pp Vol.97, 2) SCAPOLI C, GUIDI E, DELL'ACQUA G, GREGORIO P, CALEARO C.A, BARRAI I (1995). The space-time distribution of death rates due to cancer of the oral cavity, oesophagus and liver: exploratory analysis for Italy JOURNAL OF PREVENTIVE MEDICINE AND HYGIENE (ISSN: ) pp Vol.36, 3) SCUDERI L.; RIGO A.; SPINELLI M.; DEFTA J.; VAFIADAKI A.; ZAMBON L.; MANGLAVITI F.; ANGELINI L.; GUIDI E.; GREGORIO P. (1997).Controllo di qualità delle cause di morte mediante sistemi informativi per gli anni QA pp Vol.8, 4) RICCIARDI G.; ANGELILLO I. F.; DEL PRETE U.; D'ERRICO M.M.; GRASSO G.M.; GREGORIO P.; SCHIOPPA F.S.; TRIASSI M.; BOCCIA A. (1998). Routine Preoperative Investigation. Results of a Multicentric Survey in Italy.INTERNATIONAL JOURNAL OF TECHNOLOGY ASSESSMENT IN HEALTH CARE (ISSN: ) pp Vol.14 5) L. ANGELINI, E. GUIDI, S. AGOSTINI, F. RASPADORI, M. PETRILLO, E. GRASSI, P. GREGORIO (1998). Aspetti igienico-sanitari delle epidemie coleriche ottocentesche a Ferrara. BOLLETTINO DI DEMOGRAFIA STORICA (ISSN: ) pp Vol.28, 6) ANGELINI L.; GUIDI E.; VILLONE G.; FILOMENA A.L.; CAPASSO M.T.; TOSI C.; BALBONI C.; FRANZÈ F.; MASORGO M.M.; GREGORIO P. (1999). Struttura demografica e servizi sociosanitari in Italia, nella Regione Emilia Romagna e nella Provincia di Ferrara. L'IGIENE MODERNA (ISSN: ) pp Vol.112, 7)GREGORIO P.; MANGLAVITI F.; PETRILLO M.; VILLONE G. (1999). Il Progetto formativo della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva dell'università di Ferrara. L'IGIENE MODERNA (ISSN: ) pp Vol.112, 8) E. GUIDI, L. ANGELINI, C. MALUCELLI, F. RASPADORI, A. STEFANATI, P. GREGORIO (2000). Metodolo-gia e risultati di uno studio sulle cause di morte infantili a Ferrara all'inizio del XIX secolo. RIVISTA DI STORIA DELLA MEDICINA (ISSN: ) pp Vol. 31, 9) GREGORIO P. (2001). Aspetti istituzionali e normativi nel rapporto Università-Territorio. ANNALI DI IGIENE MEDICINA PREVENTIVA E DI COMUNITÀ (ISSN: ) pp Vol.13, 10)BERGAMINI M; BONANNI P; GABUTTI G; TISCIONE E; DE DONNO A; GUIDO M; STEFANATI A.; GREGORIO P (2002). Prevalenza dell'immunità antirubeolica nella donna in età fertile. Risultati preliminari di uno studio siero-epidemiologico su un campione di popolazione aperta. SANITÀ E SICUREZZA (ISSN: ) pp Vol.tomo I, 11) PAVANELLO S; SIMIOLI P.; MASTRANGELO G; LUPI S; GABBANI G; GREGORIO P; CLONFERO E (2002). Role of metabolic polymorphisms NAT2 and CYP1A2 on urinary mutagenicity after a pan-fried ham-burger meal. FOOD AND CHEMICAL TOXICOLOGY (ISSN: ) pp Vol.40, 12) PAVANELLO S; SIMIOLI P.; CARRIERI M; GREGORIO P; CLONFERO E (2002). Tobacco smoke exposure indicators and urinary mutagenicity MUTATION RESEARCH (ISSN: ) pp.1-9 Vol.521, 13) BERGAMINI M.; BONANNI P.; GABUTTI G.; TISCIONE E. DEDONNO A.; GUIDO M.; STEFANATI A.; GREGORIO P. (2002). Aspettative, ansie e richieste dei genitori che portano a vaccinare i bambini. SANITÀ E SICUREZZA (ISSN: ) pp Vol.11, Unione europea, Pagina 6 / 9

7 14) BERGAMINI M.; CASTAGNARI L.; STEFANATI A.; GRILLI A.; GREGORIO P. (2002). Educazione all'igiene orale e prevalenza di Rothia dentocariosa in un campione di popolazione infantile. Risultati di un'indagine condotta nella città di Ferrara. SANITÀ E SICUREZZA (ISSN: ) pp Vol.11, 31/10/ Page 3 of 5 15) PAVANELLO S.; SIMIOLI P.; LUPI S.; GREGORIO P.; CLONFERO E. (2002). Exposure levels and cytochrome P450 1A2 activity, but not N-acetyltransferase, glutathione Stransferase (GST) M1 and T1, influence urinary mutagen excretion in smokers. CANCER EPIDEMIOLOGY BIOMARKERS & PREVENTION (ISSN: ) pp Vol.11, 15) BISI R.; SIMIOLI P.; CALÒ L.; MENGHINI L.G.; FAVA C.; CONTATO E.; GREGORIO P. (2002). Valutazione della spesa farmaceutica per antibiotici sistemici nell'azienda USL di Ferrara. L'IGIENE MODERNA (ISSN: ) pp Vol.117, 16) MONARCA S.; GALLI M.G.; TARSITANI G.; VINCENTI P.; GIGOLA P.;...; GREGORIO P.; SIMIOLI P.; FELISATTI P.; GIBERTI E.; ET AL. (2002). Valutazione dei problemi igienicosanitari legati all'assistenza odontoiatrica pubblica: indagine in 14 città italiane. ANNALI DI IGIENE MEDICINA PREVENTIVA E DI COMUNITÀ (ISSN: ) pp Vol.14, Gruppo di lavoro SItI "Igiene in Odontoiatria" 17) PAVANELLO S.; SIMIOLI P.; LUPI S.; GABBANI G.; GREGORIO P.; CLONFERO E. (2002). Influence of CYP1A2 and NAT2 metabolic phenotypes on smokers urinary mutagenicity. POLYCYCLIC AROMATIC COMPOUNDS (ISSN: ) pp Vol.22, 18) ROSITO A.M.; DEGAETANO A.; BALZAN M.; PAVANELLO F.; FABRIS F.; MARTELLO T.; PERINA F.; VILLONE G.; GREGORIO P. (2002). La variabilità della pratica medica. TENDENZENUOVE (ISSN: ) pp Vol.2, 19) BERGAMINI M.; GRILLI A.; STEFANATI A.; GIOVANNINI G.; GREGORIO P. (2003). Studio sull'efficacia della vaccinazione antidifterica in una coorte di bambini in terapia corticosteroidea cronica. ITALIAN JOURNAL OF PUBLIC HEALTH (ISSN: ) pp Vol.I, 20) L. MINELLI; I. VESCARELLI; C. PASQUARELLA; M.T. MONTAGNA; P. CASTIGLIA; G. LIGUORI; I. ANNI-NO; M. BERGOMI; L. FABIANI; GREGORIO P.; S. MAJORI; S. PETTI; S. STAMPI; G. TARSITANI; S. MONAR-CA (2003). L'insegnamento di Igiene nel Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi dentaria: valutazione delle conoscenze degli studenti sul rischio infettivo in ambito odontoiatrico. ANNALI DI IGIENE MEDICINA PREVENTIVA E DICOMUNITÀ (ISSN: ) pp Vol.15, 21) BERGAMINI M.; BONANNI P.; COCCHIONI M.; FABRIZI P.; GABUTTI G.; GIAMMANCO G.; GREGORIO P.; MARIN V; ZOTTI C; CROVARI P.; Collaboratori del Gruppo di Studio (2003). Persistente circolazione di ceppi non tossigeni di Corynebacterium diphteriae e bassa prevalenza di portatori in un campione di bambini vaccinati contro la difterite. ANNALI DI IGIENE MEDICINA PREVENTIVA E DI COMUNITÀ (ISSN: ) pp Vol.15, 16) SCAPOLI C.; GUIDI E; ANGELINI L; STEFANATI A; GREGORIO P (2003). Sociomedical indicators in the cholera epidemic in Ferrara of EUROPEAN JOURNAL OF EPIDEMIOLOGY (ISSN: ) pp Vol.18, 17) M. BERGAMINI, P. SIMIOLI, A. STEFANATI, A. GRILLI, P. GREGORIO (2003). Educazione all'igiene orale ed eradicazione della carie dentale nell' infanzia. Risultati finali di uno studio in un campione di popolazione infantile di Ferrara. ITALIAN JOURNAL OF PUBLIC HEALTH (ISSN: ) pp Vol.1, 18) SIMIOLI P.; LUPI S.; GREGORIO P.; SIWINSKA E.; MIELZYNSKA D.; CLONFERO E.; PAVANELLO S. (2004). Non-smoking coke oven workers show an occupational PAH exposurerelated increase in urinary mutagens. MUTATION RESEARCH (ISSN: ) pp Vol.562, 19) ANGELINI L; GUIDI E; ARIETI S; MENGHINI G.I; GREGORIO P. (2005). Religious precepts and cholera: the case of the Jewish community of Ferrara during the epidemic of JOURNAL OF PREVENTIVE MEDICINE AND HYGIENE (ISSN: ) pp Vol.46, 20) PAVANELLO S; PULLIERO A; LUPI S; GREGORIO P.; CLONFERO E (2005). Influence of the genetic polymor-phism in the 5'-noncoding region of the CYP1A2 gene on CYP1A2 phenotype and urinary mutagenicity in smokers. MUTATION RESEARCH (ISSN: ) pp Vol.587 Unione europea, Pagina 7 / 9

8 21)BOCCIA A; DAMIANI G; D'ERRICO MM; FARINARO E; P. GREGORIO; NANTE N; SANTE P; SILIQUINI R; RICCIARDI G; LA TORRE G; VILLARI P; BOCCIA S; SIRIANNI L; STRANGES S; SIMIOLI P; GARRAMONE L; GREGORIO R; MINNITI D; ARPIC COLLABORATIVE GROUP (2005). Age- and sex-relate utilisation of Cardiac procedures and interventions: a multicentric study in Italy. INTERNATIONAL JOURNAL OF CARDIOLOGY (ISSN: ) pp Vol.101, 22) BERGAMINI M; BONANNI P; DE DONNO A; GABUTTI G.; GIAMMANCO G; GREGORIO P; MARIN V; ZOTTI C; CROVARI P; THE STUDY GROUP BARTOLOZZI C; PESAVENTO G; GRAPPASONNII; GUIDO M; DE GRANDI F; DI TOMMASO M; GABUTTI P; RASO R (2005). Low prevalence of Corinebacterium Diphtheriae carriers in Italian schoolchildren. JOURNAL OF PREVENTIVE MEDICINE AND HYGIENE (ISSN: ) pp Vol.46, 23) BOCCIA A; DAMIANI G; D'ERRICO MM; FARI NARO E; P. GREGORIO; NANTE N; SANTE P; SILIQUINI R; RICCIARDI G; ARPIC COLLABORATIVE GROUP (2006). Attitudes and behaviors toward cardiological procedures: results from a multicenter study in Italy. GIORNALE ITALIANO DI CARDIOLOGIA (ISSN: ) pp Vol.7, 24) AGGAZZOTTI G; RIGHI E; PATORNO E; FANTUZZI G; FABIANI L; GIULIANI A.R; GRAPPASONNI I; PETRELLI F; RICCIARDI W; LA TORRE G; SCIACCA S; ANGELILLO I; BIANCO A; NOBILE C; P. GREGORIO; LUPI S; PERLANGELI V; BONAZZI C; LAVIOLA F; TRIASSI M; IORFIDA E; MONTEGROSSO S; RIVOSECCHI P; SERRA M.C; ADORISIO E; GRAMICCIA A; MURA I; CASTIGLIA P; ROMANO G; POLI A; TARDIVO S (2006). Work-related injuries in young workers: an Italian multicentric epidemiological survey. ANNALI DELL'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ (ISSN: ) pp Vol.42, 25) BERGAMINI M; BURIANI O; CUCCHI A; DE TOGNI A; CARPANELLI M.C; CERVATO K; GIGLI F; PIZZO F; RAVASINI G; RAULI G; RIZZELLO R; P. GREGORIO (2007). Cervical cancer screening in the Ferrara local health authority catchment area. JOURNAL OF PREVENTIVE MEDICINE AND HYGIENE (ISSN: ) pp Vol.48, 26) LUPI S; SCAPOLI M; CERVATO K; PIZZO F; RIZZELLO R; CARFORA R; GIGLI F; PAVANELLO S; CLONFERO E; P. GREGORIO (2007). Assessment of urinary mutagens precence in a population of non smokers. JOURNAL OF PREVENTIVE MEDICINE AND HYGIENE (ISSN: ) pp Vol.48, 27) PAVANELLO S; LUPI S; PULLIERO A; P. GREGORIO; CLONFERO E (2007). Mutagenic Activity of Overnight Urine from Healthy Non-Smoking Subjects. ENVI- RONMENTAL AND MOLECULAR MUTAGE-NESIS (ISSN: ) pp Vol.48, 28) A. CUCCHI, M. BERGAMINI, O. BURIANI, A. FERRARI, L. GIOVANNINI, S. MAR- CONI, K. MONTANARI, C. SERENELLI, V. TURRI, P. GREGORIO (2008). Basic analysis of non-european Union immigrants hospital-lizations and ambulatory care in the province of Ferrara, Northern Italy: the first step to an improved approach to immigrants healthcare. ITALIAN JOURNAL OF PUBLIC HEALTH (ISSN: ) pp Vol.5, 29) A. VERZOLA, R. BENTIVEGNA, G. CARANDINA, L. TREVISANI, P. GREGORIO, A. MANDINI (2009). Multidimensional evaluation of performance: experimental application of the balanced scorecard in Ferrara university hospital. COST EFFECTIVENESS AND RESOURCE ALLOCATION (ISSN: ) pp.1-8 Vol.7, 30) S. LUPI, S. MARCONI, E. PAIARO, A. FOCHESATO, P. GREGORIO (2009). Mutagenicity evaluation with Ames test of hydro-alcoholic solution of terpenes. JOURNAL OF PREVENTIVE MEDICINE AND HYGIENE (ISSN: ) pp Vol.50, 31) CUCCHI A., LUPI S., GREGORIO P. (2010). Variazione del contenuto di oligoelementi in matrici ambientali ed in prodotti agricoli: il mais. TECNICA MOLITORIA (ISSN: ) pp.4-9 Vol.61, 32) MONTANARI K., CUCCHI A., TESSARI G., TURRI V., GREGORIO P. (2010). Studio comparativo di compiti e funzioni del Dirigente Medico di Presidio Ospedaliero. IGIENE E SANITÀ PUBBLICA (ISSN: ) pp Vol.LXV, 33) P. GREGORIO, S. LUPI (2010). Regole per l'immissione sul mercato di disinfettanti: prove di efficacia per i prodotti da utilizzare in campo alimentare, industriale, domestico, istituzionale. IGIENE E SANITÀ PUBBLICA (ISSN: ) pp Vol.66, Unione europea, Pagina 8 / 9

9 34) S. LUPI, A. VERZOLA, G. CARANDINA, M. SALANI, P. ANTONIOLI, P. GREGORIO (2011). Multidimensional evaluation of performance with experimental application of balanced scorecard: a two year experience. COST EFFECTIVENESS AND RESOURCE ALLOCATION (ISSN: ) pp Vol.9, 35) S. LUPI, A. VERZOLA, M. SALANI, P. ANTONIOLI, E. CARLINI, P. GREGORIO (2012). La misurazione della performance gestionale nelle aziende sanitarie: un modello proposto nella Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara. L'OSPEDALE (ISSN: ) pp Vol.65, 36) G. LA TORRE, E. DE VITO, M.G. FICARRA, A. FIRENZE, P. GREGORIO, A. BOCCIA, HPV COLLABORATIVE GROUP 2013 Is there a lack of information on HPV vaccination given by health professionals to young women? J.VAC E, inoltre, Autore o Coautore di 59 Contributi presentati in occasione di Convegni e Congressi ed inseriti nei volumi degli Atti o in Riviste ALLEGATI Lo scrivente non presenta allegati dei titoli di carriera perché già esistenti nel fascicolo personale esistente presso l Ufficio Personale docente dell Università di Ferrara Unione europea, Pagina 9 / 9

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 5 del 22/6/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione nazionale dei

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare STRUTTURE, SPESA, ATTIVITÀ Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare PROGRAMMI LE STRUTTURE, LA SPESA, LE ATTIVITÀ AL 31.12.2008 I PROGRAMMI, I MODELLI ORGANIZZATIVI MODELLI

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Conferenza Stampa Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Lunedì 6/07/2015 ore 11.00 Sala Riunioni - Direzione Generale AUSL Strada del Quartiere 2/A - Parma Alla Conferenza Stampa

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Dirigente ASL II fascia - Dipartimento di Prevenzione - Servizio Igiene e Sanità Pubblica ex ASL NA5

Dirigente ASL II fascia - Dipartimento di Prevenzione - Servizio Igiene e Sanità Pubblica ex ASL NA5 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 05/01/1959 Qualifica CAROTENUTO ADELE Dirigente Medico Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1 1 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria 2 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria Il Consiglio regionale ha approvato la seguente legge: Art. 1 (Integrazione del comma 40 dell articolo 3 della

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192)

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) Gazzetta Ufficiale N. 244 del 18 Ottobre 2010 LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170 Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) La Camera dei deputati ed il Senato

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Giuseppe Carci La mobilità universitaria tra dispersione e riorientamento Con

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 Qualifica I Fascia Amministrazione ASL CASERTA (EX ASL 1 e 2) Incarico attuale Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Veterinaria

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza Dipartimento di Sanità Pubblica S a l u t e è S a p e r e Azioni di Prevenzione n. 2 28 Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Indice Presentazione Strutture Sanitarie Introduzione Contesto Risultati

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI.

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. - Il professionista, medico specialista, il medico veterinario e delle altre professionalità sanitarie di cui

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

Schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri recante: Attuazione del principio della valutazione tra pari per la selezione dei

Schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri recante: Attuazione del principio della valutazione tra pari per la selezione dei Schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri recante: Attuazione del principio della valutazione tra pari per la selezione dei progetti di ricerca ai sensi dell articolo 20, comma 1, della

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Ripartizione Relazioni Studenti I L R E T T O R E

Ripartizione Relazioni Studenti I L R E T T O R E Ripartizione Relazioni Studenti I L R E T T O R E VISTA la legge 9 maggio 1989. n. 168; VISTO il D.P.R. del 3 maggio 1957 n. 686, Norme di esecuzione del T.U. delle disposizioni sullo statuto degli impiegati

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

In Edumeter le domande proposte nei questionari possono avere quattro risposte: 2 con valore negativo e 2 con valore positivo.

In Edumeter le domande proposte nei questionari possono avere quattro risposte: 2 con valore negativo e 2 con valore positivo. In Edumeter le domande proposte nei questionari possono avere quattro risposte: 2 con valore negativo e 2 con valore positivo. Le risposte negative vengono memorizzate con i valori 1 e 2. Le risposte positive

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli