PROPOSTA DI CONVENZIONE DIRETTA SU INCARICO DEL FASI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROPOSTA DI CONVENZIONE DIRETTA SU INCARICO DEL FASI"

Transcript

1 SOCIETA PRO.GE.SA. S.R.L. Progetti e Gestioni Sanitarie Via Renato Fucini, ROMA PROPOSTA DI CONVENZIONE DIRETTA SU INCARICO DEL FASI La presente proposta sarà prima vagliata a livello tecnico-medico e di mercato sanitario dalla società di consulenza e studi in sanità PRO.GE.SA. S.r.l., attualmente incaricata, e se ritenuta equa, sarà presentata al FASI L Accordo che segue è inviato tramite posta elettronica e deve essere rinviato in forma cartacea, in un unico originale, esclusivamente alla società PRO.GE.SA. S.R.L. Via Renato Fucini, ROMA. 1

2 ACCORDO IN FORMA DIRETTA TRA FASI Fondo Assistenza Sanitaria Integrativa per i dirigenti di aziende produttrici di beni e servizi Via Vicenza, ROMA - Codice Fiscale rappresentato dal Presidente pro-tempore Dott. Stefano Cuzzilla E ragione sociale della Struttura Sanitaria NAZIONE: ITALIA REGIONE CITTA Provincia 2

3 NOTA INTEGRATIVA FACENTE PARTE INTEGRANTE DELL ATTO DI CONVENZIONE IN DEROGA A QUANTO PREVISTO DALL ARTICOLO 8, LA VALIDITA DEL PRESENTE ATTO DI CONVENZIONE IN FORMA DIRETTA TRA IL F.A.S.I. E: Città: Prov. S INTENDE DAL AL fermo restando le premesse, gli articoli ed i punti descritti nell atto di convenzione. 3

4 Premesso che: A. il FASI è un fondo sanitario integrativo costituito da Confindustria in rappresentanza delle aziende industriali aderenti e da Federmanager in rappresentanza dei dirigenti di aziende produttrici di beni e servizi aderenti; B. il FASI agisce in favore dei propri iscritti e loro familiari ed è una Associazione senza scopo di lucro; C. il FASI, con l intento di migliorare i servizi resi ai propri iscritti ha deciso di convenzionare in forma diretta le Strutture Sanitarie ritenute più idonee ed utili territorialmente per meglio assolvere alle proprie finalità istituzionali; D. la PRO.GE.SA. S.R.L. (Progetti e Gestioni Sanitarie) Società di consulenza e studi in sanità, è attualmente incaricata dal FASI, di proporre al Fondo le Strutture Sanitarie da convenzionare in forma diretta, che possano rispondere alle attese dei propri assistiti oltre che alle esigenze del territorio; E. con forma diretta s intende il rimborso da parte del FASI alla Struttura Sanitaria convenzionata delle spese dalla stessa anticipate in favore degli iscritti, nei limiti delle tariffe massime di rimborso esposte nel Nomenclatore-Tariffario FASI in vigore pubblicato sul sito Le eventuali eccedenze di spesa, determinate dalla differenza tra le tariffe massime concordate e quelle di rimborso previste dal Fondo sono sempre a carico degli iscritti. F. il FASI rimborserà direttamente alle Strutture Sanitarie convenzionate, in nome e per conto degli iscritti, quanto anticipato dalle Strutture Sanitarie stesse in loro favore, sempre nei limiti delle tariffe massime di rimborso esposte nel Nomenclatore-Tariffario FASI in vigore pubblicato sul sito G. eventuali aumenti o diminuzioni delle tariffe di rimborso da parte del FASI non determineranno una modifica delle tariffe massime concordate, bensì un eventuale diminuzione o od aumento delle eccedenze a carico degli iscritti salvo diversi accordi tra le parti; H. al solo fine informativo, per i propri iscritti, il FASI può pubblicare e/o comunicare i nominativi delle Strutture Sanitarie convenzionate in forma diretta attraverso le proprie circolari od elenchi informativi e/o sul proprio sito internet, e/o tramite la Centrale Informativa Sanitaria del FASI; I. la Struttura Sanitaria si assume tutte le responsabilità relative ad errori di natura amministrativa che dovessero verificarsi in merito alla documentazione di spesa ed a quella sanitaria ed alle pratiche incomplete inviate al FASI per ottenere la liquidazione delle proprie competenze. Le Suddette pratiche dovranno essere regolarizzate secondo le indicazioni fornite, in relazione alla/e anomalia/e rilevata/e, dall Ufficio Convenzioni Dirette del Fondo; 4

5 J. il presente atto di convenzione non è modificabile in nessuna delle sue parti, comprese le tariffe concordate, fino alla scadenza annuale, salvo nel caso in cui la Struttura Sanitaria diminuisca le proprie tariffe private, con la conseguente riduzione delle tariffe massime concordate con il presente atto, in favore degli iscritti/assistiti FASI, nonché del corrispondente decremento della quota a carico degli iscritti/assistiti stessi; K. la presente convenzione ha per oggetto l offerta del rimborso in forma diretta, da parte del FASI, di tutte le prestazioni/servizi consentiti dalla propria autorizzazione sanitaria e riconosciuti come rimborsabili da parte del Fondo. L. qualsiasi voce non prevista dal Nomenclatore-Tariffario FASI in vigore non è rimborsabile dal Fondo. Pertanto, la relativa spesa non potrà essere rimborsata neanche in forma indiretta rimarrà a totale carico dell iscritto/assistito (vedi allegato 2) M. il presente atto di convenzione prevede che le Strutture Sanitarie non accreditate applichino tariffe concordate in favore degli iscritti/assistiti FASI che siano sempre inferiori a quelle del proprio nomenclatore tariffario privato. N. le Strutture Sanitarie accreditate con il SSN/SSR, che ricoverano in regime di accreditamento l iscritto/assistito FASI, previa presentazione di idonea documentazione, devono attribuire all iscritto/assistito FASI unicamente i costi relativi a quanto NON riconosciuto dallo stesso SSN/SSR e facendo riferimento a quanto concordato in questo atto di convenzione; O. nella forma diretta, per la degenza per forme morbose croniche, il FASI rimborserà, in nome e per conto degli iscritti/assistiti, direttamente alle Strutture Sanitarie, la tariffa di rimborso giornaliera FASI che le strutture hanno anticipato in favore degli iscritti/assistiti, per i giorni di effettiva permanenza nella Struttura Sanitaria stessa; P. nel caso in cui a seguito del manifestarsi di un un evento acuto si renda necessario il trasferimento del paziente in altro luogo di cura, il FASI rimborserà la quota alberghiera solo se si provveda a mantenere il posto letto fino al rientro dell iscritto/assistito nella Struttura Sanitaria al termine del predetto evento acuto. Il rimorso avverrà sempre nel limite della tariffa massima di rimborso esposta nel Nomenclatore-Tariffario FASI in vigore (vedi allegato 2); Q. la Struttura Sanitaria deve emettere un unica fattura/ricevuta sanitaria che deve inviare in originale al F.A.S.I., in cui si evinca chiaramente l eventuale eccedenza pagata in proprio dall iscritto/assistito con la dicitura ECCEDENZA ECONOMICA NON A CARICO DEL F.A.S.I., SALDATA IN PROPRIO DALL ISCRITTO/ASSISTITO e la somma che deve saldare il F.A.S.I. in nome e per conto dell iscritto/assistito, con la dicitura SALDO A CARICO DEL FASI, utilizzando i timbri forniti dal F.A.S.I. stesso. La Struttura Sanitaria deve fornire agli iscritti/assistiti la fotocopia della predetta documentazione. Su richiesta dell iscritto/assistito, potrà essere fornita una copia conforme, utilizzabile anche ai fini fiscali; 5

6 R. gli iscritti/assistiti F.A.S.I. pagheranno in proprio alla Struttura Sanitaria le eventuali eccedenze di spesa rispetto ai rimborsi F.A.S.I. che sono state concordate e descritte nel presente atto ed approvate dal F.A.S.I.; le tariffe concordate con la Struttura Sanitaria sono esposte all interno del sistema telematico sotto la colonna denominata tariffa centro ; S. se l iscritto/assistito, all atto della presa in carico o durante la degenza, dovesse risultare non assistibile in forma diretta dovrà essere attivata la forma indiretta ; T. per forma indiretta si intende che l iscritto/assistito salderà in proprio l importo dovuto alla Struttura Sanitaria, quindi provvederà ad inviare al F.A.S.I. la richiesta di rimborso per le prestazioni/servizi usufruiti. Il F.A.S.I. provvederà, se fosse diventato assistibile, a rimborsare all iscritto/assistito quanto dovuto. sempre nei limiti delle tariffe massime di rimborso esposte nel Nomenclatore-Tariffario F.A.S.I. in vigore (vedi allegato 2); U. il F.A.SI. non intrattiene alcun accordo diretto con i Professionisti medici-chirurghi operanti presso la Struttura Sanitaria, per cui la stessa è responsabile, verso il F.A.S.I., del rispetto del presente accordo anche da parte dei Professionisti medici-chirurghi stessi; V. il FASI, la PRO.GE.SA. S.R.L. e SDS Nuova Sanità Srl s impegnano a tenere riservata al proprio interno qualsiasi documentazione inviata dalla Struttura Sanitaria; si stipula e si conviene quanto segue ARTICOLO 1 Le premesse e gli allegati alla presente convenzione costituiscono parte integrante della stessa; qualsiasi modifica della convenzione e degli allegati dovrà essere redatta per iscritto con espressa approvazione di entrambe le parti. ARTICOLO 2 la presente convenzione in forma diretta con il FASI è rivolta a tutte le Strutture Sanitarie che erogano prestazioni socio-assistenziali in regime residenziale dedicate alla cura della comorbilità di cui sono affetti i soggetti anziani non autosufficienti, parzialmente autosufficienti. Strutture Sanitarie in grado di assicurare, ai propri pazienti, cure finalizzate al mantenimento delle funzioni vitali, ovvero, al recupero dei livelli di autonomia attraverso un piano di cure personalizzato. ARTICOLO 3 La Struttura Sanitaria ed i Medici-Chirurghi in virtù degli accordi tra il FASI ed i propri iscritti/assistiti, sono sciolti dal segreto professionale nei confronti del FASI e dei consulenti medici della PRO.GE.SA. S.R.L. S.r.l. e/o del Fondo ed hanno il consenso a trasmettere al FASI, ai consulenti medici e alla S.D.S. Nuova Sanità S.r.l. che gestisce il sistema telematico, i dati personali, comuni e sensibili degli iscritti/assistiti, anche in forza dell allegato L firmato dall iscritto/assistito (Legge sulla Privacy). 6

7 ARTICOLO 4 la Struttura Sanitaria, (stampatello o timbro) Prende atto delle condizioni necessarie per ottenere la convenzione diretta assume i seguenti impegni, applicare tariffe in favore degli iscritti FASI che siano sempre e comunque inferiori al listino privato della Struttura Sanitaria; a) a non richiedere agli iscritti/assistiti FASI alcun deposito cauzionale b) anticipare agli iscritti/assistiti FASI, le spese per le prestazioni/e servizi sostenuti, all interno della Struttura Sanitaria, nei limiti delle tariffe massime di rimborso FASI previste dal Nomenclatore-Tariffario FASI in vigore (allegato 2) e successive edizioni; c) assumersi ogni responsabilità per eventuali propri errori amministrativi in relazione alla documentazione di spesa ed a quella sanitaria, in riferimento a pratiche incomplete inviate al Fondo ed a eventuali propri errori di calcolo circa il rimborso a carico del Fasi, ritenendo pertanto a proprio carico eventuali importi anticipati dalla Struttura Sanitaria ma non dovuti dal FASI; d) assumersi ogni responsabilità per le prestazioni erogate a non aventi diritto, come comunicato alla Struttura Sanitaria stessa attraverso il diniego dell autorizzazione telematica, ritenendo, anche in questo caso a proprio carico eventuali importi anticipati dalla Struttura Sanitaria ma non dovuti dal FASI; e) rispettare l'iter operativo definito nella Guida al sistema operativo FASI (Allegato 4), impegnandosi a darne ampia e dettagliata informazione ai propri addetti; f) inviare al FASI, per la definizione delle richieste di, le relazioni mediche o i diari clinici riferiti all iscritto/assistito; g) riservare all iscritto/assistito FASI, se possibile, un canale preferenziale d'accesso onde garantire lo svolgersi delle prestazioni, secondo le esigenze dell iscritto/assistito FASI medesimo; h) informare tempestivamente per iscritto la PRO.GE.SA. S.R.L. di qualsiasi variazione riguardante i propri dati anagrafici e nell ambito dell offerta di servizi e/o prestazioni sanitarie offerte. La stessa PRO.GE.SA. S.R.L. provvederà ai relativi aggiornamenti verificando, preventivamente, la congruenza e la coerenza delle modifiche richieste ed a comunicarli al FASI per le opportune variazioni; i) realizzare il collegamento informatico con il Fondo tramite la S.D.S. Nuova Sanità S.r.l., per poter accedere al sistema telematico di autorizzazione, che è l unica modalità possibile per essere convenzionati in forma diretta con il Fondo. A tal fine, dichiara di aver sottoscritto il contratto riferito all utilizzo dell applicativo che avrà validità con la sottoscrizione da parte del FASI della presente convenzione. Il FASI e la PRO.GE.SA. S.R.L. S.r.l. sono assolutamente estranei a qualsiasi rapporto economico che intercorrerà tra la S.D.S. Nuova Sanità S.r.l. e la Struttura Sanitaria riguardo l applicativo in questione; 7

8 j) verificare che l importo complessivo delle fatture/ricevute sanitarie corrisponda esattamente al totale risultante dalla stampa della autorizzazione nello stato di pratica chiusa prodotta dall applicativo In caso di discordanza, il FASI comunicherà per iscritto alla struttura la anomalia rilevata, fornendo tutti i riferimenti della pratica, trattenendo in sospeso la richiesta di rimborso fino al ricevimento della documentazione necessaria o mancante o dei chiarimenti richiesti; g) non richiedere agli iscritti/assistiti FASI alcun costo aggiuntivo, sia per l esecuzione operativa della convenzione in forma diretta che, per la gestione della pratica telematica e/o amministrativa; k) non eseguire in forma diretta prestazioni non riconosciute come rimborsabili dal FASI, ed escluse dal Nomenclatore-Tariffario FASI vigente in vigore, che dichiara di conoscere attraverso l allegato 2 e le premesse dello stesso Nomenclatore-Tariffario in vigore; l) applicare sulla fattura originale, laddove previsto e per importi superiori ad 77,47, l imposta di bollo, attualmente pari ad 1,81. Il FASI, qualora riceva atti o documenti privi di marca o bollo a punzone, ove necessaria, ai fini dell esonero da responsabilità amministrativa, è obbligato alla presentazione di tali documenti all Ufficio del Registro; m) non applicare mai la forma indiretta pur se richiesta dall scritto/assistito FASI. Il Fondo non consente, infatti, che in una Struttura Sanitaria convenzionata si possano eseguire in forma indiretta prestazioni tra quelle riconosciute rimborsabili in forma diretta dal FASI stesso, anche se richiesto espressamente dagli assistiti. Se ciò accadesse, rappresenterebbe per il FASI motivo di risoluzione immediata dell accordo senza alcun preavviso; n) emettere un solo originale della fattura/ricevuta sanitaria, essendo proibito dalle normative vigenti in materia l emissione di due originali del medesimo documento di spesa. In caso ciò dovesse accadere, resta inteso che, ogni responsabilità civile e penale da ciò derivante, resta a carico della Struttura Sanitaria che ha posto in essere la condotta oggetto di divieto. Tale inadempienza rappresenta motivo di disdetta immediata ed unilaterale della convenzione da parte del FASI; l) comunicare tempestivamente al FASI, inviando possibilmente la relativa certificazione l eventuale decesso dell iscritto/assistito e provvede a fatturare, ed erogare telematicamente, la pratica relativa alle prestazioni/servizi eseguite al de cuius fino alla data del decesso; o) informare immediatamente, in caso di momentaneo mal funzionamento del collegamento telematico, la SDS Nuova Sanità S.r.l., per la soluzione del problema. Inoltre, la Struttura Sanitaria deve provvedere a darne immediata comunicazione anche agli iscritti; p) consegnare l Informativa sul trattamento dei dati personali comuni e sensibili agli iscritti/assistiti FASI, nonché ai loro familiari e raccoglierne il relativo consenso così come previsto dalla legislazione vigente ( Allegato L ). Tale documento dovrà essere 8

9 compilato in ogni sua parte insieme alla documentazione di rimborso ed inoltrato in originale, stante l obbligo per gli assistiti/iscritti FASI, che volessero accedere alla forma diretta, di rilasciare alla Struttura Sanitaria il suddetto consenso prima dell inizio delle cure ed al termine delle stesse. In mancanza di ciò il FASI non potrà dar luogo al rimborso atteso, determinando la temporanea sospensione della liquidazione fino alla ricezione dell allegato mancante; m) la Struttura Sanitaria offre agli iscritti/assistiti del FASI le prestazioni consentite dalla propria autorizzazione sanitaria e di cui fornisce copia alla PRO.GE.SA. S.R.L. comprese eventuali integrazioni/aggiornamenti; n) fornire alla PRO.GE.SA. S.R.L. il proprio tariffario privato. Quest ultimo è necessario per definire le tariffe concordate in questo atto di convenzione, che saranno inserite nella colonna denominata tariffa centro del sistema telematico della Struttura Sanitaria; q) fornire ampia e dettagliata informazione, ai propri incaricati, circa le modalità di gestione del presente atto, con particolare riguardo all iter operativo allegato. o) il presente atto di convenzione si intende non modificabile in nessuna delle sue parti. Eventuali diminuzioni delle tariffe private da parte della Struttura Sanitaria comporteranno una modifica immediata delle tariffe concordate e descritte nella colonna tariffa centro del sistema operativo la Struttura Sanitaria riconosce che: p) il FASI, in relazione al particolare quadro clinico dei pazienti degenti presso le Strutture Sanitarie oggetto del presente atto di convenzione prevede delle procedure di liquidazione diverse, rispetto a quelle normalmente stabilite, per alcune prestazioni presenti nel proprio Nomenclatore Tariffario in vigore. In particolare: Non è previsto il rimborso per la Assistenza medica in degenza, per i ricoveri per forme morbose croniche. Non è necessario attivare la normale procedura di richiesta di estensione dell autorizzazione prevista, invece, per i ricoveri con degenza notturna con o senza intervento chirurgico. Per la Fisiokinesiterapia, il FASI si riserva di valutare il PAI (Piano Assistenza Individuale) e/o la relazione medica redatti dal medico curante o dalla Struttura Sanitaria stessa, al fine di valutare la non applicabilità della limitazione numerica prevista per i trattamenti fisiokinesiterapici Il FASI non prevede, in caso di ricovero per forme morbose croniche,il rimborso, sia nella forma diretta che nella forma indiretta, dei farmaci, parafarmaci e dei materiali (ad es.: presidi medici, pannoloni etc.) somministrati e/o forniti agli iscritti/assistiti, pur se presenti nella fattura rilasciata dalla Struttura Sanitaria; q) il FASI, la PRO.GE.SA. S.R.L. S.rl., la S.D.S. Nuova Sanità S.r.l. in qualità di erogatori di servizi, sono estranei ad ogni e qualsivoglia rapporto che andrà ad intercorrere fra 9

10 l'utilizzatore dei servizi/prestazioni e la Struttura Sanitaria e/o i Medici-Chirurghi e/o altri professionisti e/o personale paramedico e amministrativo. Riconosce, pertanto, che i soggetti indicati resteranno in ogni caso estranei a qualsiasi controversia tra le parti e comunque verranno ritenuti dalla Struttura Sanitaria e/o dai Medici-Chirurghi e/o altri professionisti e/o personale paramedico e amministrativo, integralmente ed incondizionatamente manlevati da ogni e qualsivoglia domanda e/o conseguenza mossa da terzi nei loro confronti; r) nessuna delle pattuizioni contenute nel presente atto può essere considerata come obbligo del FASI a procurare, sotto qualsiasi forma, clientela alla Struttura Sanitaria e/o ai Medici- Chirurghi e/o altri professionisti e/o personale paramedico operanti presso la Struttura Sanitaria stessa; s) ha ottenuto dal FASI la convenzione diretta in modo completamente gratuito e nulla ha dovuto alla PRO.GE.SA. S.R.L. per l intermediazione tecnico-medica-sanitaria o alla S.D.S. Nuova Sanità S.r.l. per l utilizzo del sistema telematico t) il FASI la PRO.GE.SA. S.R.L., si riservano la facoltà di effettuare visite ispettive per verificare la sussistenza dei parametri tecnici-medici-amministrativi e di accoglienza dichiarati nell Allegato 1 che hanno determinato la proposta di PRO.GE.SA. S.R.L. e l approvazione della convenzione diretta da parte del FASI; u) la presente convenzione non è in esclusiva e pertanto il FASI ha la facoltà di stipulare analoghi accordi con altre Strutture Sanitarie; allo stesso modo anche la Struttura Sanitaria ha la facoltà di stipulare analoghi accordi con altri Fondi Sanitari Integrativi e/o Compagnie di assicurazione (clausola della non esclusività); v) non potranno essere inoltrate al FASI ne alla PRO.GE.SA. S.r.l. ne alla SDS Nuova Sanità S.r.l. richieste di informazioni, compresa la eventuale verifica del rimborso riconosciuto, per giustificativi di spesa emessi nei dodici mesi precedenti la richiesta stessa. Qualora sia necessario ricevere chiarimenti, entro il limite temporale previsto, dovrà essere utilizzato il modulo già predisposto (allegato R), parte integrante del presente atto. Richieste formulate con modalità diversa da quella prevista, potrebbero non essere accolte dal Fondo ed avranno, comunque, tempi di verifica non definibili; w) in caso di pratiche non pervenute, si precisa che il Fondo fornirà informazioni per le sole richieste di rimborso riguardanti fatture di saldo emesse nei dodici mesi precedenti alla data della richiesta di verifica formulata della Struttura Sanitaria. Per tutte quelle pratiche che si riferiscono a prestazioni eseguite e fatturate oltre il dodicesimo mese dalla richiesta formulata dalla Struttura Sanitaria, il Fondo non potrà fornire alcuna indicazione. La verifica deve necessariamente essere inoltrata utilizzando il modulo predisposto (allegato R) Il FASI assume i seguenti impegni: ARTICOLO 5 per le pratiche complete e correttamente istruite, rimborsare alla Struttura Sanitaria convenzionata, in nome e per conto dei propri iscritti/assistiti, l'importo delle sole prestazioni autorizzate telematicamente, anticipato dalla 10

11 Struttura Sanitaria medesima, nei limiti di quanto esposto nel Nomenclatore- Tariffario FASI in vigore, secondo le modalità descritte nell'allegato 4, entro 60 (sessanta) giorni dal ricevimento della documentazione di spesa, di quella sanitaria e degli allegati amministrativi richiesti. Resta inteso che, qualora la pratica dovesse risultare incompleta, i tempi di definizione saranno senz altro maggiori e non quantificabili a priori. Gli importi saranno saldati secondo la normativa vigente. Le pratiche devono, essere inviate a cadenza mensile ovvero entro il mese successivo; ARTICOLO 6 Il FASI, la PRO.GE.SA. S.R.L. e la S.D.S. Nuova Sanità riconoscono che nulla sarà loro dovuto sotto nessuna forma dalla Struttura Sanitaria per gli assistiti FASI che usufruiscono delle prestazioni/servizi della Struttura Sanitaria. ARTICOLO 7 il FASI liquida le competenze alla Struttura Sanitaria, anche se riferite a più richieste di rimborso, con un unico bonifico bancario, utilizzando gli estremi comunicati dalla Struttura Sanitaria. Contestualmente, tramite il sistema telematico di prenotazione fornirà il dettaglio delle pratiche alle quali si riferisce il suddetto bonifico; ARTICOLO 8 La presente convenzione, con i suoi allegati, ha validità dal 1 Gennaio 2013 al 31 Dicembre 2013 e non è previsto alcun tacito rinnovo; ARTICOLO 9 La presente convenzione, con i suoi allegati ed eventuali modifiche contrattuali e/o tariffarie, potrà essere rinnovata solo tramite una nuova proposta scritta da parte del FASI o suoi incaricati, attualmente la società PRO.GE.SA. S.r.l.. Nel caso in cui la Struttura Sanitaria non ricevesse la proposta per il rinnovo dell accordo entro il 30 Settembre 2012 e così per gli anni successivi, la convenzione s intende automaticamente disdettata, anche senza alcuna motivazione. Qualora ciò accadesse si richiede alla Struttura Sanitaria convenzionata in forma diretta di fatturare ed erogare/chiudere telematicamente tutte le pratiche relative alle prestazioni eseguite, entro e non oltre il 31 dicembre. Si precisa, inoltre, che non sarà proposto il rinnovo della convenzione, se la Struttura Sanitaria dovesse risultare, per qualsiasi motivo, disattivata dal sistema Il FASI formalizzerà la disdetta con lettera raccomandata A.R. che invierà entro il 31 Dicembre 2012 e così di anno in anno. La Struttura Sanitaria, in riferimento a quanto suddetto, accetta incondizionatamente sin d ora per allora la possibilità che il FASI possa non rinnovare l accordo per l anno successivo anche senza alcuna motivazione. In tale ipotesi non potrà essere richiesta, dalla parte che ha ricevuto la disdetta, alcuna indennità di qualsivoglia natura ed a qualsiasi titolo. La Struttura Sanitaria riterrà valida la disdetta per l anno successivo anche se preannunciata via fax da PRO.GE.SA. S.r.l. entro il 31 Dicembre 2012 e così di anno in anno. E compito della Struttura Sanitaria, in caso di disdetta da parte del FASI, darne immediata comunicazione ai pazienti iscritti FASI che accedessero alla struttura. E altresì Suo obbligo chiudere le pratiche telematicamente ed emettere le fatture delle prestazioni eseguite fino alla data della risoluzione. 11

12 ARTICOLO 10 La presente convenzione potrà essere disdettata anche da parte della Struttura Sanitaria a mezzo lettera raccomandata A.R. o telefax da inviarsi entro e non oltre il 30 Settembre 2013, anche senza alcuna motivazione, con effetto allo scadere dell annualità in corso, ovvero al 31 dicembre 2013 e così di anno in anno. Anche in tale ipotesi non potrà essere richiesta dal F.A.S.I., che ha ricevuto la disdetta, alcuna indennità di qualsivoglia natura ed a qualsiasi titolo. La disdetta deve essere inviata in PRO.GE.SA, che la trasmetterà al F.A.S.I. E compito della Struttura Sanitaria, anche in caso di Sua disdetta, darne immediata comunicazione ai pazienti iscritti/assistiti F.A.S.I ricoverati o che dovessero accedere per la prima volta alla struttura; ARTICOLO 11 Il FASI, sin d ora per allora, si assume la prerogativa di disdettare la convenzione diretta, in qualsiasi momento, con effetto immediato, nel caso in cui, la Struttura Sanitaria procurasse in modo reiterato, errori amministrativi e/o procedurali per la definizione e/o la gestione delle pratiche di rimborso per i propri iscritti/assistiti. Il FASI, inoltre, nel caso di mancato rispetto anche di uno solo degli obblighi precisati nel presente accordo, compreso quanto descritto in premessa, potrà risolvere con lettera inviata a mezzo raccomandata A.R. o telefax in qualsiasi momento, con effetto immediato al ricevimento della comunicazione. Anche in tale ipotesi non potrà essere richiesta, dalla Struttura Sanitaria che ha ricevuto la risoluzione, alcuna indennità di qualsivoglia natura ed a qualsiasi titolo. ARTICOLO 12 Ogni qualvolta la Struttura Sanitaria riceverà un rimborso in base alla presente convenzione, il FASI sarà automaticamente surrogato a norma degli articoli 1201 e seguenti del Codice Civile in tutti i diritti della Struttura Sanitaria e/o iscritto/assistito verso terzi, nessuno escluso, compresi i privilegi spettanti a norma di legge; ARTICOLO 13 Le parti, ai sensi ed agli effetti di cui all art. 5, comma 1 D. Lgs n 231 del 9/10/2002, tenuto anche conto dei reciproci vantaggi loro derivanti dal complessivo assetto di interessi, regolato dalla presente convenzione, espressamente escludono, in caso di ritardo nei pagamenti dei corrispettivi, l applicazione degli interessi di mora di cui alla direttiva europea 2000/35/CE del 29/06/2000 recepita dal predetto D. Lgs 231/02, ritenendo il creditore che tale esclusione non sia lesiva di tali interessi. ARTICOLO 14 Qualora si manifestassero tra le parti controversie e/o divergenze in ordine alla validità, interpretazione ed esecuzione delle prestazioni indicate nella presente convenzione, le Parti s impegnano ad effettuare ogni possibile tentativo per comporre le stesse in via amichevole, con spirito di reciproca collaborazione e perseguendo l equo soddisfacimento degli interessi di entrambe. Le controversie tra le parti che non potessero essere risolte con l accordo diretto saranno deferite ad arbitrato. Il Collegio Arbitrale sarà composto da tre arbitri nominati uno dalla Struttura Sanitaria ed uno dal FASI ed il terzo, nominato dai 12

13 primi due, o, in caso di loro disaccordo, le parti sono concordi, dal Presidente del Tribunale di Roma, su ricorso della parte più diligente. La parte che intenderà deferire una controversia agli arbitri dovrà notificare a mezzo lettera raccomandata A/R alla controparte un atto contenente i propri quesiti e la nomina del proprio arbitro. Entro venti giorni dalla ricezione di tale atto l altro contraente dovrà notificare un atto contenente i propri quesiti e la nomina del proprio arbitro. Ove non vi provveda, alla nomina dell arbitro non designato provvederà, a richiesta dell altra parte, il presidente del Tribunale di Roma. Gli arbitri decideranno secondo equità. Nessuna azione giudiziaria potrà essere promossa a pena di improcedibilità, prima che sia stata esperita la procedura arbitrale. Qualora si rivelasse impossibile pervenire ad una composizione amichevole, le parti sono concordi, che la controversia sarà devoluta in via esclusiva al Foro di Roma. ARTICOLO 15 il sottoscritto Legale Rappresentante o Titolare della Struttura Sanitaria dichiara sotto la propria responsabilità, che il presente atto di convenzione in qualsiasi forma fosse stato ricevuto, ovvero in forma cartacea via postale o per posta elettronica in formato Pdf, non è stato modificato in nessuna delle sue parti; ARTICOLO 16 In caso di mancato rispetto anche di uno solo degli obblighi precisati nel presente accordo, compreso quanto descritto in premessa, la convenzione potrà essere risolta previa disdetta inviata anche da una sola delle parti a mezzo lettera raccomandata A.R. in qualsiasi momento, con effetto immediato al ricevimento della comunicazione. Anche in tale ipotesi non potrà essere richiesta, dalla parte che ha ricevuto la disdetta, alcuna indennità di qualsivoglia natura ed a qualsiasi titolo. ARTICOLO 17 il presente accordo è redatto e sottoscritto dalla Struttura Sanitaria in un unico originale ed inviato esclusivamente alla società PRO.GE.SA, attualmente incaricata dal FASI. Nel caso di approvazione da parte del FASI della convenzione proposta da PRO.GE.SA. s.r.l., il Fondo trasmetterà alla Struttura Sanitaria una copia dell accordo, sottoscritta dal Presidente pro-tempore del FASI ARTICOLO 18 La Struttura Sanitaria è obbligata alla non divulgazione e riproduzione del presente atto di convenzione e del Nomenclatore-Tariffario concordato ad esso associato, essendo questi ad esclusivo utilizzo delle parti interessate e degli iscritti al Fondo. ARTICOLO 19 La Struttura Sanitaria, in seguito alla proposta del FASI o suoi incaricati, attualmente la società PRO.GE.SA. S.r.l., per il rinnovo dell accordo per l anno successivo, dovrà inviare al FASI o suoi incaricati, la accettazione scritta per il rinnovo dell accordo entro e non oltre il 15 Ottobre

14 Qualsiasi eventuale proposta di aumenti delle eccedenze tariffarie potrà divenire valida solo dal 1 Gennaio 2013 e così di anno in anno, a condizione che sia ritenuta equa e di mercato da PRO.GE.SA. S.r.l., proposta al FASI ed approvata dallo stesso. ARTICOLO 20 elenco allegati 1D, 2, 3, 4, 5, L, M, S, R Allegato 1D-Scheda Dati: scheda dati informativa della Struttura Sanitaria; Allegato 2: il nomenclatore tariffario FASI in vigore ed , con le tariffe massime di rimborso riconosciute dal FASI e le prestazioni escluse dai rimborsi FASI per le quali si intende che il costo rimane a totale carico dell iscritto/assistito; Allegato 3 - Tariffa centro: sono tutte le tariffe concordate, applicate dalla Struttura Sanitaria in favore degli iscritti/assistiti FASI, per le prestazioni/servizi previsti in questo atto di convenzione; Allegato 4: GUIDA al sistema operativo FASI; Allegato 5: nomenclatore tariffario privato della Struttura Sanitaria con specifica di tutte le prestazioni/servizi offerte dalla Struttura Sanitaria stessa; Allegato L: dichiarazioni di responsabilità consenso-segreto professionale; Allegato M: elenco dei professionisti operanti presso la Struttura Sanitaria che hanno accettato la convenzione diretta con il FASI in oggetto; Allegato S: similitudini - da utilizzare al fine di richiedere l autorizzazione per prestazioni (voci) mancanti nel nomenclatore-tariffario FASI in vigore; Allegato R: modulo richiesta informazioni in merito alle prenotazioni; 14

15 Le parti sono concordi che le firme della Struttura Sanitaria e del FASI apposte unicamente sulle pagine n 15/16 sono valide per l intero atto di convenzione, comprese le premesse e tutti gli allegati. LA PRO.GE.SA S.r.l. (Progetti e Gestioni Sanitarie) propone al FASI questa convenzione diretta Dott. Patrizio Maggiolini (firma ) Roma, / / PER LA STRUTTURA SANITARIA Il Legale Rappresentante o Titolare PER IL FASI Il Presidente pro-tempore Dott. Stefano Cuzzilla (timbro e firma) (timbro e firma), / / (città) Roma, / / Ai sensi ed agli effetti degli artt e 1342 Cod. Civ. i contraenti dichiarano di aver letto ed approvato tutti gli articoli della presente convenzione ed in particolare gli articoli: ARTICOLO 4 lett. s (manleva); ARTICOLO 8, 9, 10 (disdetta/risoluzione); ARTICOLO 11 (surroga); ARTICOLO 12 (arbitrato). PER LA STRUTTURA SANITARIA Il Legale Rappresentante o Titolare PER IL FASI Il Presidente pro-tempore Dott. Stefano Cuzzilla (timbro e firma) (timbro e firma), / / (città) Roma, / / 15

16 CONSENSO LEGGE SULLA PRIVACY Il sottoscrittore di questo atto di convenzione concede il proprio consenso (legge sulla Privacy - n.196 del 30 Giugno 2003 e successive integrazioni e modificazioni) e s impegna a raccogliere ed a conservare il consenso di tutti i medici-chirurghi operanti al proprio interno, affinché la Pro.ge.sa S.r.l., la S.D.S. Nuova Sanità S.r.l. ed il FASI, possano trattare i dati comuni generali ed inviare qualsiasi comunicazione alla Struttura Sanitaria stessa e/o ai medici-chirurghi, unicamente nell ambito delle procedure necessarie previste dalla convenzione, telefonicamente, telematicamente, via telefax, via , via postale. Inoltre concede il consenso affinché i propri dati possano essere pubblicati sulla Guida Fasi alle Strutture Sanitarie convenzionate e sul sito Web del FASI PER LA STRUTTURA SANITARIA E PER I SIGG. MEDICI-CHIRURGHI IN ESSA OPERANTI IL LEGALE RAPPRESENTANTE O IL TITOLARE, / / CITTA (timbro e firma) 16

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI Il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo del Regno del Marocco (qui

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di procedure di risoluzione delle controversie tra operatori di comunicazioni elettroniche ed utenti, approvato con delibera n. 173/07/CONS. [Testo consolidato con le modifiche apportate

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE

PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 41 DEL 5 SETTEMBRE 2006 1 PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE REGOLAMENTI DELLA GIUNTA REGIONALE REGOLAMENTO N. 2 del 31 luglio 2006 Regolamento per l accesso

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA a cura del Nucleo Promozione e Sviluppo Responsabile: Cesare Hoffer Il presente documento non ha la pretesa di essere

Dettagli

Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni.

Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni. Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni. Il DIRETTORE DELL AGENZIA DEL DEMANIO Vista la legge 7 agosto 1990, n.

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale

Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale 1 - Individuazione qualifiche e numero di rapporti di lavoro a tempo parziale Il rapporto di lavoro a tempo parziale, anche se a tempo

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE.

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. IL SEGRETARIO GENERALE con la capacità e con i poteri del privato

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI GetYourHero S.L., con sede legale in Calle Aragón 264, 5-1, 08007 Barcellona, Spagna, numero di identificazione fiscale ES-B66356767, rappresentata

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO NELLA riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom Lazio

Dettagli

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l.

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l. Certification International (UK) Limited [CI UK] è un Organismo di Certificazione accreditato UKAS che fornisce i propri servizi di certificazione attraverso una rete di uffici di rappresentanza in tutto

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE = = = = = = REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Adottato con deliberazioni consiliari n. 56 dell 08.11.95 e n. 6 del 24.01.96 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Domanda di Certificazione Fairtrade

Domanda di Certificazione Fairtrade Domanda di Certificazione Fairtrade Procedura operativa standard Valida dal: 17.09.2013 Distribuzione: pubblica Indice 1. Scopo... 4 2. Campo di applicazione... 4 2.1 Chi deve presentare domanda di certificazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 Modalità per l accreditamento e la vigilanza sui soggetti pubblici e privati che svolgono attività di conservazione dei documenti informatici di cui all'articolo 44-bis,

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI Adottata dal Consiglio d'europa a Strasburgo il 25 gennaio 1996 Preambolo Gli Stati membri del Consiglio d'europa e gli altri Stati, firmatari

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Deliberazione del 15 luglio 2010, modificata ed integrata con deliberazione del 7 maggio 2014 (Testo consolidato) 1. Regolamento sulle procedure relative all

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE

DOMANDA DI ISCRIZIONE 1 DATI ESPOSITORE Si prega di compilare in carattere stampatello. Rimini Fiera SpA non potrà essere ritenuta responsabile per errori dovuti a caratteri illeggibili. SETTORE MERCEOLOGICO (INDICARE MASSIMO

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI GUIDA PRATICA PER IL FARMACISTA BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI La vendita o cessione, a qualsiasi titolo, anche gratuito, delle sostanze e dei medicinali compresi nelle tabelle I e II, sezioni A, B e C, è

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA PREMESSA Il ricovero in ambiente ospedaliero rappresenta per la persona e la sua

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli