Certificati bianchi e certificati verdi Dario Di Santo, FIRE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Certificati bianchi e certificati verdi Dario Di Santo, FIRE"

Transcript

1 e certificati verdi Dario Di Santo, FIRE Convegno: Sostenibilità e prospettive del biogas agricolo in Italia 4 febbraio 2010, Bioenergy, Verona

2 Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell è un associazione tecnico-scientifica che promuove per statuto l efficienza energetica in tutte le sue forme. Oltre alle attività rivolte ai circa 500 soci, la FIRE opera su incarico del Ministero dello Sviluppo Economico per gestire le nomine e promuovere il ruolo degli energy manager nominati ai sensi della Legge 10/91. La Federazione collabora con le Istituzioni, la Pubblica Amministrazione e varie Associazioni per diffondere l uso efficiente dell energia ed opera a rete con gli operatori di settore e gli utenti finali per individuare e rimuovere le barriere di mercato e per promuovere buone pratiche. Rivista Gestione

3 : fabbisogno in fonti primarie x 10 Sviluppo, risorse e dipendenze Elettrificazione dei consumi energetici: x : crescita popolazione x 4 Dipendenza dall estero: 85% Dall uomo agricolo a quello tecnologico: x prezzo del greggio: x 5

4 I rischi del modello attuale Un modello costoso che pochi si possono permettere e che ha costi sociali di difficile valutazione 61 G Andamento bolletta energetica italiana M Bolletta energetica Gas naturale Carbone Petrolio Costo del greggio Fonti delle figure: Unesco, ENEA, FIRE

5 I nuovi obiettivi dell Unione Il Consiglio Europeo ha lanciato nel 2007 e apprvato nel 2009 una nuova strategia per promuovere l efficienza energetica, ponendo i seguenti obiettivi al 2020: +20% per le rinnovabili (+10% nei trasporti); revisione ETS, -10% per le emissioni di gas serra extra-ets, 120 gco2 per le auto al 2012; l introduzione del sequestro della CO2. Sarà presente un forte sostegno per l efficienza energetica! Obiettivo 2020

6 INCENTIVI OFFERTA - RICERCA INCENTIVI DOMANDA FONDI STRUTTURALI ENERGIA (impegno complessivo ML!) Iniziative imprenditoriali nei settori dell efficienza energetica e delle fonti rinnovabili; INDUSTRIA 2015 (impegno complessivo 200 ML!) Promozione iniziative industriali su efficienza energetica e fonti rinnovabili DETRAZIONI FISCALI (FINANZIARIA) Detrazioni fiscali al 55% per interventi di riqualificazione energetica edifici, inverter, motori elettrici e frigoriferi ad alta efficienza. CERTIFICATI BIANCHI CERTIFICATI VERDI TARIFFA ONNICOMPRENSIVA CONTO ENERGIA Strumenti di incentivazioni al funzionamento I nuovi obiettivi dell Unione EFFICIENZA ENERGETICA: ELEMENTI DELLA STRATEGIA COMPLESSIVA RICERCA DI SISTEMA (210 ML! enti ricerca+ 54 ML! bando ricerca industrale) Ricerca di base, ricerca industriale, sviluppo sperimentale su reti, nucleare, CCS, fonti rinnovabili, efficienza energetica ACTION PLAN ITALIA OBIETTIVO 2016: riduzione consumi 10,86 MTEP STANDARD MINIMI OBBLIGATORI CERTIFICAZIONE ENERGETICA EDIFICI DIRETTIVA 2002/91/CE (d.lgs n.311) Attivazione della certificazione energetica degli edifici; Incremento degli standard minimi di efficienza per gli edifici (involucro + impianti) ECODESIGN PRODOTTI DIRETTIVA 32/2005/CE (d.lgs , n. 201) Definizione di standard minimi e certificazioni più rigorose degli apparecchi e prodotti per gli usi finali dell energia; COGENERAZIONE ALTO RENDIMENTO DIRETTIVA 2004/8/CE (d.lgs n. 20) Definizione di cogenerazione ad alto rendimento; Introduzione di procedure semplificate per la cogenerazione ad alto rendimento; SERVIZI ENERGETICI DIRETTIVA 2006/32/CE (d.lgs n.115) Definizione dei servizi energetici e degli operatori (ESCO); Efficienza energetica negli edifici pubblici;

7 Stimolare il mercato, interiorizzare i costi sociali Per raggiungere l obiettivo comunitario del è necessario creare quelle condizioni di mercato che stimolano un ricorso frequente e crescente ad interventi di miglioramento dell efficienza energetica. Qualunque strumento si decida di utilizzare allo scopo deve essere pensato per portare il mercato ai posti di partenza. sono un tentativo spesso poco riuscito di introdurre le esternalità (i costi sociali) nei prezzi di mercato. Sebbene non siano sempre necessari per raggiungere i risultati attesi e siano difficili da gestire, nell immaginario collettivo se c è qualcosa da chiedere il primo pensiero vola sempre a questo strumento.

8 Stimolare il mercato, interiorizzare i costi sociali Cosa si può finanziare: la conoscenza (sensibilizzazione e formazione); la ricerca (ENEA, CNR, CERSE); la creazione di un mercato dell offerta (es. imprenditoria giovanile, Legge 488/92, Industria 2015); l installazione di tecnologie o l offerta di servizi; il sistema del credito (banche, investitori privati del rischio); gli errori del passato e del presente (si tratta di incentivi in parte espliciti, come il forzato decomissioning nucleare, in parte impliciti, come il mancato sviluppo delle rinnovabili). Interessante notare che in campo energetico la quarta e l ultima voce sono le più gettonate.

9 Stimolare il mercato, interiorizzare i costi sociali Le opzioni disponibili Nel corso degli anni si è fatto ricorso a: incentivi in conto capitale (e.g. finanziamenti MATTM); incentivi in conto energia (e.g. CIP6, conto energia fotovoltaico); meccanismi di cap and trade (e.g. certificati bianchi e verdi, emission trading); fondi di garanzia e prestiti a tassi agevolati (conto interesse); agevolazioni fiscali (e.g. 55% Irpef, accisa del gas per cogenerazione); contributi a fondo perduto (e.g. CERSE); carbon tax. Tali strumenti sono stati messi a disposizione sia a livello nazionale, sia a livello regionale e locale, talvolta in sovrapposizione.

10 : schema ESCO o distributore 1 tep corrisponde a: 980 kg di gasolio, m 3 di gas naturale kwh elettrici Tariffe 88,92 /tep Risparmio da Rete /tep Utente /tep* Società del distributore o ESCO Distributore /tep nel 2008 * Ipotesi di contratto a risparmi condivisi 10

11 1 tep corrisponde a: 980 kg di gasolio, m 3 di gas naturale kwh elettrici Tariffe 88,92 /tep : schema utente finale Risparmio da Rete /tep Utente con energy manager /tep nel 2008 Distributore 11

12 !"#$%&'(")"*%##+$)"',)&#%$-%&#+ : i risultati :-07; :-.733<-.;=568-1 #!!" +!" *!" )!" B8/;=?-/.707 ;-568-A=?-/.70;-07.78C A-6/0:-D : /87 :-D-37!"#$%&'(")*"$+,*$#+-+.&%",%$"/%#.'."'+" 01*&#+2+3*-+.&%"'%+"$+4,*$/ : /87 :-D-37,-./010%#2'2!(,-./010%#2'2!),-./010%#2'2!*,-./0130%#2'2!+ /01231)3 121,+0+45( 462/ (!" '!" &!" %!" $!" #!"!" '()*+,*#!!$ Autorità per l Elettrica e il Gas '()*+,*#!!- '()*+,*#!!% '()*+,*#!!.!" #$" $!" %$" &!!" 12

13 < < 0/#112# %/+&& %/-&& %/*&& %/&&&.&& +&& -&& *&& Autorità per l Elettrica e il Gas & 112# '#112#3998:6 *&&! *&&+ *&&" *&&. : i risultati!"#$%&'(")"#)#*+,$)"')"-$*.%##* %+' %-' %*' %&'.' +' -' *' &'! "#$%&'#'$()##)$**+$,-$,./$%-0)#/1('$,)23%)$3-4$ -23'%./1.)$3)%$-#$5'1,)6&-2)1.'$()6#-$'7-)..-0- '#112#3998: Distributori elettrici obbligati 9,1% 6,1% 11,4% 9,8% Distributori gas obbligati 23,8% 9,4% 10,1% 8,4% Distributori non obbligati 2,5% 12,2% 1,9% 1,0%!"#$%&'()$(!%*+$,$(-.%*/%&$#$(0!!-1 64,6% 72,3% 76,6% 80,8%!"##$%%&'(")'*)$+#,'-.).#$+'/!* ,1% TOTALE 100,0% 100,0% 100,0% 100,0% Fonte: AEEG. 13

14 : i risultati Elaborazioni FIRE dati AEEG e GME, AEEG. /.0*1#.+%&1#"2*+%&34(&'((&5"#$$- "##$##%!"#$$%&'((& -#$##%,#$##% +#$##% *#$##% )#$##% (#$##% '#$##% &#$##% "#$##%! )*+*&,#,,-%.#./00123/%'"4) 5162%7 5162% %777 14

15 : i risultati!"#$%&'(")*"#$+')&, volumi (TEE) Fonte: AEEG "*+/*01)23 "*41/*0+,35()3,+ '()*+,*#!!$ '()*+,*#!!- '()*+,*#!!%!"#$%&'(")"*$%++)"')",-./0)1"&%)"0)2.#%$.2) '()*+,*#!!.!" #$" $!" %$" &!!" Mercato degli scambi bilaterali Volume tipoi Volume tipoii Volume tipoiii Autorità per l Elettrica e il Gas Prezzo tipoi Prezzo tipoii Prezzo tipoiii 100,00 80,00 60,00 40,00 prezzi (euro/tee) ,00-0,00 apr-08 mag-08 giu-08 lug-08 ago-08 set-08 ott-08 nov-08 dic-08 gen-09 feb-09 mar-09 apr-09 mag-09 giu-09 lug-09 15

16 3!"#$%"#&"'())'*+*,,-'."#'"/-*&&-0-'%-,12%+-" '((")"*+,- '+*./*#")- *0*11" &-% 23' 14.")5"*1#- &*%%67''28 Fonte: GME. Tipologia Emessi anno 2009 : i risultati Anno Obbligo Obbligo Obbligo Obbligo Elettricità Gas Totale Cumulato Tipologia Totale emessi da 2006 Tipo I Tipo I Tipo II Tipo II Tipo III Tipo III Totale Totale OBIETTIVI CUMULATI RISPARMIO VS TEE EMESSI situazione al 19/10/09 numero TEE "#4-,"$+*:-//"$.+-#-:-%:;<=;>=?>><: (obiettivo 2009) (obiettvo 2008) (obiettivi ) TEE emessi (*) Obiettivi (**) (*) Il numero di TEE emessi non tiene conto delle prossime emissioni relative a progetti già presentati, i cui risparmi devono ancora essere realizzati (emissioni trimestrali). (**) L obbligo cumulato potrebbe subire un eventuale maggiorazione derivante dall eccesso di titoli in possesso di Esco e società con energy manager al 1 giugno

17 : i risultati Fonte: AEEG. TEE / tep Abbondanza relativa di TEE emessi rispetto all'incremento degli obiettivi!previsioni relative all ammontare di titoli che si renderanno 450% disponibili per adempiere agli obblighi fissati per gli 400% anni 2009 e 2010 (in base ai progetti presentati al 31/5/09): 350% ! "##!$%&'()%*%+%! TEE emessi nell'anno,*%-..%/(! 0!$%!1('-2.324! 300%!"#$%#&'(()*#+,%,# 567!8!967!:%+%()%! incremento obiettivi ;69!<.-'! =70!>!750! 250% TEE/incremento obiettivi 150% Autorità per l Elettrica e il Gas!"#$%&&'('")**' 100%!In base a dati forniti dal GME al 19/10/09 sono 50% stati complessivamente emessi TEE che 0 0% corrispondono a 1,7 milioni di TEE disponibili per nel 2005 nel 2006 nel 2007 nel 2008 adempiere agli obiettivi 2009.!Nuove previsioni (in base ai progetti presentati al 22/10/09):! "##!$%&'()%*%+%!,*%-..%/(! 0!$%!1('-2.324!!"#$%#&'(()*#+,%,# 96=!8!;65!:%+%()%! ;69!<.-'! 570!>!;B0! grado % di coperatura Autorità per l Elettrica e il Gas 17

18 : le schede <- dal 1 luglio 2009 <- dal 1 luglio 2009 <- dal 1 luglio

19 : le schede <- dal 1 luglio 2008 <- dal 1 luglio 2008 <- dal 1 luglio 2009 <- dal 1 luglio 2009 <- dal 1 luglio

20 : le schede Schede approvate - delibera AEEG 70/05 Numero scheda Tecnologia Unità Unità per tep 16 regolazione in frequenza motori per sistemi di pompaggio n.a. n.a. n.a. 17 regolatori di flusso per illuminazione pubblica 1 kw lampade a vapori di mercurio -> lampade a vapori di sodio AP 1 lampada condizionatori ad aria esterna < 12kWf 1 kwf isolamento pareti e coperture per raffrescamento 1 m Schede approvate - delibera AEEG 177/05 Numero Unità per tep Tecnologia Unità scheda min max 21 cogenerazione per climatizzazione civile n.a. n.a. 22 teleriscaldamento per climatizzazione civile n.a. n.a. N.B. Gli intervalli presenti nella quarta colonna sono dovuti alla variazione del risparmio con parametri diversi per ogni intervento (fasci caratteristiche dell'installazione, etc). min max <- ricorso al TAR da luglio

21 : il meccanismo funziona? Sono stati raggiunti i risultati attesi? Capacità di promuovere investimenti nel settore dell efficienza. Sì per lampadine e riduttori di flusso. Capacità di portare ad una riduzione dei prezzi di mercato. Sì per lampadine e riduttori di flusso. Capacità di promuovere un mercato delle ESPCO e delle ESCO. Qualcosa di muove, ma è presto per dirlo. Capacità di supportare il sistema nel raggiungimento degli obiettivi del Molti interventi non transitano per i certificati bianchi. Capacità di garantire il raggiungimento dei risultati al minor costo per il sistema. Seri dubbi che sia così. Tecnologia (prezzo TEE: 80 ) Scheda Unità Risparmio tep/unità/anno /unità (totale attualizzato su 5 anni, 5%) Caldaia a 4 stelle unifamigl. ACS 3 caldaia 0,037-0, Solare Termico integrazione gas 8 m 2 0,061-0, Pompe di calore COP 4 15 appartam. 0,011-0, Condizionatore < 12 kw f 19 kw f 0,002-0, Cogenerazione kw e

22 Soggetto con obbligo del 3,8% (2007) da rinnovabili sulle immissioni in rete non coperto da propri impianti Mercato dei Certificati Verdi Mercato GME Contrattazione bilaterale fra operatori /MWh MWh Immissione in rete (o autoconsumo) produttori rete /MWh Vendita a clienti idonei, autoconsumo o cessione come eccedenza 22

23 D.L. 78/2009 L'energia elettrica prodotta dagli impianti di cogenerazione abbinata al teleriscaldamento (che serve una pluralità di edifici o ambienti per impieghi connessi prevalentemente con usi igienico sanitari e la climatizzazione di ambienti a destinazione residenziale, commerciale, industriale e agricola, ad esclusione degli impieghi in apparecchiature e macchine a servizio di processi industriali) connessi ad ambienti agricoli, da' diritto all'emissione dei CV limitatamente alla quota di energia termica effettivamente utilizzata. 23

24 : domanda Fonte: GSE, Bollettino Certificati Verdi

25 : offerta Fonte: GSE, Bollettino Certificati Verdi

26 : offerta Fonte: GSE, Bollettino Certificati Verdi

27 : offerta Fonte: GSE. 27

28 : offerta Fonte: GSE. 28

29 : offerta Fonte: GSE. Paradosso del 2009: il prezzo di ritiro del GSE risulta maggiore del prezzo di vendita del GSE. La situazione dovrebbe normalizzarsi nel

30 : offerta Fonte: REF. 30

31 Tariffa onnicomprensiva /MWh Tariffa onnicomprensiva MWh produttori Immissione in rete (obbligatoria) La tariffa onnicomprensiva comprende la vendita dell energia, di durata pari a 15 anni, attivabile su richiesta del produttore, con corrispettivi rivedibili ogni 3 anni, è stato introdotto dall art. 2 c. 145 Legge 244/07, e per le biomasse dall art. 26 bis della Legge 227/07. Gli aggiornamenti dei corrispettivi, sebbene poco probabile, potrebbero applicarsi anche agli impianti che già hanno ottenuto l incentivo. Si attende l eventuale decreto attuativo. rete 31

32 Fondo Kyoto Il D.M. 25 novembre 2008 ha attivato il fondo di rotazione volto a erogare finanziamenti a tasso agevolato per le seguenti soluzioni: microcogenerazione diffusa (25 M ); fonti rinnovabili di piccola taglia (10 M ); motori elettrici sopra i 90 kwe (15 M ); usi finali (involucro edilizio, teleriscaldamento con CHP fino a 500 kwe, pompe di calore a bassa entalpia, CHP fino a 5 MWe, 130 M ); protossido di azoto (5 M ); ricerca (5 M ); gestione forestale sostenibile (10 M ). Possono beneficiare del finanziamento, a seconda della misura considerata, le persone fisiche, le persone giuridiche private, le imprese, i condomini (con almeno 10 unita abitative) e la P.A. I finanziamenti coprono il 75% dei costi massimi ammissibili (il 90% per la P.A.) e assumono la forma di prestiti di scopo, di durata non inferiore a 3 anni e non superiore a 6, a rate semestrali, costanti, posticipate, con applicazione di un tasso fisso (0,5% DM MEF 17 novembre 2009). Il bando si può scaricare da: 32

33 Imparare dagli errori del passato Un po di aspetti su cui meditare: la campagna sul solare termico degli anni Ottanta Acqua calda dal Sole (monitoraggio); il meccanismo del CIP 6/92 (gestione); gli incentivi per l industria (sottodimensionamento); il meccanismo dei titoli di efficienza energetica (gestione, bancabilità); l eccessivo ricorso a decreti attuativi, come per la Legge 10/91 o il D.Lgs. 192/05 (gestione e incompetenza del legislatore primario); la caccia al comma miracoloso, di cui la legge 99/2009 e la legge 239/04 sono ottimi esempi (incompetenza della lobby di turno e del legislatore primario); l amore sfegatato per il ricominciamo in luogo del proseguiamo migliorando di ogni neo eletto che si rispetti (presunzione e ignoranza); i lasciti del Rinascimento e del relativo sistema dei Comuni (individualismo VS organizzazione). 33

34 finali sono utili, ma occorre qualche accortezza, onde evitare gli errori del passato: è inutile introdurli se non si modificano le regole del gioco in accordo con essi (autorizzazioni, procedure, etc); prima occorre lanciare campagne di informazione, formazione e sviluppo dell imprenditoria, altrimenti non si crea un industria nazionale, ma si peggiora la bilancia dei pagamenti (perché si importa e perché la forte domanda aumenta i prezzi); è importante investire nel monitoraggio e nelle risorse per la gestione dei meccanismi, che devono poter essere modificati in tempi brevi; fra le risorse da considerare vi sono i costi collegati alle strutture di gestione, che devono essere adeguate; i primi incentivi in termini di importanza ed efficacia sono la coerenza e la certezza delle regole; è difficile ottenere buoni risultati agendo a casaccio, per quanto animati da buone intenzioni, bensì è essenziale collegare la volontà politica con le capacità e le conoscenze tecniche. 34

35 Applicazioni: cogenerazione Costi Impianto Allacciamento rete Combustibile Esercizio (O&M) Autorizzazioni Varie ed eventuali Impianto di produzione Ricavi Valorizzazione elettricità e calore Incentivi Immagine I parametri da considerare: costo del combustibile (disponibilità); taglia e ore di funzionamento dell impianto; tempistiche di realizzazione e oneri finanziari; evoluzione tecnologica e costi di capitale in un mercato in veloce sviluppo; concorrenti.

36 Applicazioni: cogenerazione Consideriamo le agevolazioni previste per un impianto di cogenerazione ad alto rendimento (CAR): i certificati bianchi valgono fino a 16 /MWhe per 5 anni nel settore civile(previsto allungamento a 10 anni dalla legge 99/2009, con possibile riduzione dell incentivo, mentre il D.Lgs. 20/2007 prevedeva un potenziamento); nel settore industriale il contributo può essere inferiore (baseline di riferimento); Chi l ha visto? i certificati verdi, se CAR alimentata da fonte rinnovabile, portano circa 80 /MWhe per 15 anni; l agevolazione fiscale sul gas vale fino a 50 /MWhe per gli usi civili e fino a 5 /MWhe per gli usi industriali e assimilati; lo scambio sul posto, disponibile fino a 200 kwe, vale da 10 a 30 / MWhe, a seconda che sia a fonti fossili o a fonti rinnovabili; Ritardi. il fondo di rotazione del D.M. 25 novembre 2008; Finalmente attivo! semplificazione delle procedure autorizzative; Parziale, DIA<1MWe. agevolazioni sui costi di rete; Solo le RIU e non i SEU!!! priorità al dispacciamento. Sempre che ci si allacci alla rete e per quanto ancora? Servono regole certe! 36

37 Link utili Alcuni link utili: (sintesi su mercato, tecnologie e incentivi); (incentivi e statistiche); (regolamentazione del mercato); (borsa elettrica, mercato certificati verdi e bianchi) (legislazione regionale); (incentivi regionali).

38

I nuovi incentivi per l efficienza energetica. Enrico Biele, FIRE

I nuovi incentivi per l efficienza energetica. Enrico Biele, FIRE I nuovi incentivi per l efficienza energetica Enrico Biele, FIRE Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia è un associazione tecnico-scientifica che promuove per statuto l

Dettagli

Certificati bianchi: il concetto e le esperienze

Certificati bianchi: il concetto e le esperienze Certificati bianchi: il concetto e le esperienze Enrico Biele, FIRE Klimaenergy 2012 20 settembre 2012, Bolzano Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia è un associazione

Dettagli

ELETTROGREEN POWER S.r.l.

ELETTROGREEN POWER S.r.l. PRESENTAZIONE ATTIVITA Latina, 18 settembre 2012 PRESENTAZIONE ATTIVITA Elettrogreen Power fondata a Genova nel 2006; qualificata come E.S.Co. dal 2006; costituita da un team di ingegneri e dottori in

Dettagli

Il ruolo degli Enti Locali nella gestione dell energia e l accesso al mercato dei servizi energetici

Il ruolo degli Enti Locali nella gestione dell energia e l accesso al mercato dei servizi energetici Il ruolo degli Enti Locali nella gestione dell energia e l accesso al mercato dei servizi energetici Dario Di Santo, FIRE La figura dell energy manager nella Provincia di Torino 29 maggio 2008, Torino

Dettagli

I CERTIFICATI BIANCHI PER LA PROMOZIONE DELL EFFICIENZA ENERGETICA IN ITALIA

I CERTIFICATI BIANCHI PER LA PROMOZIONE DELL EFFICIENZA ENERGETICA IN ITALIA I CERTIFICATI BIANCHI PER LA PROMOZIONE DELL EFFICIENZA ENERGETICA IN ITALIA Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l'energia elettrica e il gas 1 Principali innovazioni negli strumenti di policy

Dettagli

PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni

PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni PUNTO ENERGIA _ Industrie o terziario di grandi dimensioni Incentivazione del risparmio energetico nell industria tramite i Certificati Bianchi Linea Guida per accedere al contributo PREMESSA La legislazione

Dettagli

incentivi alla produzione di energia da fonti rinnovabili

incentivi alla produzione di energia da fonti rinnovabili incentivi alla produzione di energia da fonti rinnovabili Incentivi alla produzione di energia da fonti rinnovabili incentivi Sommario Incentivi alla Produzione di energia elettrica e termica da impianti

Dettagli

Risultati e prospettive dei TEE nel contesto degli strumenti di incentivazione dell efficienza energetica e delle rinnovabili termiche

Risultati e prospettive dei TEE nel contesto degli strumenti di incentivazione dell efficienza energetica e delle rinnovabili termiche Certificati bianchi: titoli di efficienza energetica a portata di mano Convegno Fire - Milano, 21 e 22 marzo 2012 Risultati e prospettive dei TEE nel contesto degli strumenti di incentivazione dell efficienza

Dettagli

Incentivi e strumenti di finanziamento Quadro riassuntivo delle principali iniziative europee, nazionali e regionali

Incentivi e strumenti di finanziamento Quadro riassuntivo delle principali iniziative europee, nazionali e regionali ALLEGATO INCENTIVI E STRUMENTI DI FINANZIAMENTO Incentivi e strumenti di finanziamento Quadro riassuntivo delle principali iniziative europee, nazionali e regionali Programmi UE: ELENA (European Local

Dettagli

Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA

Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA Assoutility srl - Assolombarda Arch. Daniela Colalillo Comune di Settala, 08 novembre 2006 Efficienza energetica e mercato liberalizzato:

Dettagli

I mercati per l ambiente

I mercati per l ambiente I mercati per l ambiente Il piano «20-20-20» A marzo 2007, il Consiglio Europeo si è prefissato di raggiungere entro l anno 2020: a)la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra di almeno il 20%

Dettagli

Incontro con le aziende del settore industriale e terziario

Incontro con le aziende del settore industriale e terziario Comuni di Airuno, Brivio Incontro con le aziende del settore industriale e terziario Brivio, 25 giugno 2015 Sportello Energia Dal mese di maggio 2015 è aperto lo sportello energia : lo Sportello Energia

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA (1)

EFFICIENZA ENERGETICA (1) Tutti gli incentivi per i cittadini: - La detrazione fiscale del 55% per rinnovabili e risparmio energetico nelle abitazioni - Il Conto Energia per il Fotovoltaico - La tariffa omnicomprensiva e i certificati

Dettagli

I certificati bianchi: aspetti generali e attori coinvolti

I certificati bianchi: aspetti generali e attori coinvolti I certificati bianchi: aspetti generali e attori coinvolti Enrico Biele, FIRE Convegno Efficienza energetica: normative ed opportunità per P.A. ed imprese 27 giugno 2013, Lomazzo (CO) Cos è la FIRE La

Dettagli

I certificati bianchi e il risparmio energetico nel settore edilizio

I certificati bianchi e il risparmio energetico nel settore edilizio La sfida energetica: un opportunità per le imprese di costruzioni Convegno ANCE 21 settembre 2010, Roma I certificati bianchi e il risparmio energetico nel settore edilizio Marcella Pavan Responsabile

Dettagli

Enrico Biele, FIRE Buone pratiche per la gestione dei consumi energetici in azienda

Enrico Biele, FIRE Buone pratiche per la gestione dei consumi energetici in azienda e altri incentivi per l efficienza energetica Enrico Biele, FIRE Buone pratiche per la gestione dei consumi energetici in azienda 11/06/14, Camera di Commercio di Como Cos è la FIRE La Federazione Italiana

Dettagli

Industria, occupazione, efficienza energetica: normativa, tecnologie e buone pratiche

Industria, occupazione, efficienza energetica: normativa, tecnologie e buone pratiche Anie Energia Napoli, Energy Med - 28 marzo 2014 Industria, occupazione, efficienza energetica: normativa, tecnologie e buone pratiche I certificati bianchi per l efficienza energetica in ambito industriale

Dettagli

Provincia di Olbia Tempio Attività di formazione inerenti le energie rinnovabili e l efficienza energetica. Mariagrazia Mazza mazza@ecuba.

Provincia di Olbia Tempio Attività di formazione inerenti le energie rinnovabili e l efficienza energetica. Mariagrazia Mazza mazza@ecuba. Provincia di Olbia Tempio Attività di formazione inerenti le energie rinnovabili e l efficienza energetica Mariagrazia Mazza mazza@ecuba.it www.ecuba.it GSE - Gestore dei Servizi Energetici s.p.a. È una

Dettagli

Key Energy 2008 Certificati Bianchi verso la maturità. FederUtility Valeria Zingarelli

Key Energy 2008 Certificati Bianchi verso la maturità. FederUtility Valeria Zingarelli Key Energy 2008 Certificati Bianchi verso la maturità FederUtility Valeria Zingarelli Sintesi delle principali modifiche al meccanismo dei TEE Aumento obiettivi esistenti (anni 2008/2009); Introduzione

Dettagli

Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Gestore dei Servizi Energetici

Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Gestore dei Servizi Energetici Indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale Audizione Gestore dei Servizi Energetici Nando Pasquali Presidente e Amministratore Delegato Commissione Attività Produttive della Camera Roma,

Dettagli

Il costo opportunità della produzione di energie dalle biomasse Esperienze a confronto di aziende del comparto FORLENER BIELLA 25 Settembre 2009

Il costo opportunità della produzione di energie dalle biomasse Esperienze a confronto di aziende del comparto FORLENER BIELLA 25 Settembre 2009 Il costo opportunità della produzione di energie dalle biomasse Esperienze a confronto di aziende del comparto FORLENER BIELLA 25 Settembre 2009 Strumenti legislativi di promozione delle agro energie Giuseppe

Dettagli

Efficienza energetica: opportunità per le aziende e il sistema Italia

Efficienza energetica: opportunità per le aziende e il sistema Italia Efficienza energetica: opportunità per le aziende e il sistema Italia Energy Med Napoli, 23/03/2012 Marco Ballicu, Unità affari istituzionali e regolamentari EGL Italia S.p.A. Una società del Gruppo Indice

Dettagli

Soluzioni impiantistiche per le strutture ricettive: dall audit energetico alle scelte strategiche. Incontro ISNART Varese Aprile 2010

Soluzioni impiantistiche per le strutture ricettive: dall audit energetico alle scelte strategiche. Incontro ISNART Varese Aprile 2010 Soluzioni impiantistiche per le strutture ricettive: dall audit energetico alle scelte strategiche Incontro ISNART Varese Aprile 2010 Martedì 27.04.2010 OBIETTIVO della presentazione: Esistenza di un percorso

Dettagli

La cogenerazione ad alto rendimento

La cogenerazione ad alto rendimento La cogenerazione ad alto rendimento Convegno Cogena-FIRE, KeyEnergy Dario Di Santo - FIRE Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia è un associazione tecnico-scientifica che

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA LA MIGLIORE OPPORTUNITA D INVESTIMENTO IN AZIENDA

EFFICIENZA ENERGETICA LA MIGLIORE OPPORTUNITA D INVESTIMENTO IN AZIENDA BIOENERGY ITALY - 05 MARZO 2014 - CREMONA EFFICIENZA ENERGETICA LA MIGLIORE OPPORTUNITA D INVESTIMENTO IN AZIENDA Fiorenzo Rainone Romano CHI SIAMO Elettrogreen Power Fondata a Genova nel 2006; qualificata

Dettagli

Le potenzialità economiche della microcogenerazione: aspetti normativi ed economici

Le potenzialità economiche della microcogenerazione: aspetti normativi ed economici Le potenzialità economiche della microcogenerazione: aspetti normativi ed economici La micro cogenerazione cogenerazione: : produzione combinata di elettricità e calore Un micro cogeneratore è un sistema

Dettagli

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma Risparmio energetico ed efficienza energetica perché l'energia più economica è quella che non si consuma L importanza dell Efficienza Energetica e del Risparmio Energetico Importazioni energetiche 2012

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA (1)

EFFICIENZA ENERGETICA (1) Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 (e modifiche del Gennaio 2009) - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) Indice: pagina 3: le diverse possibilità di intervento

Dettagli

Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica

Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica Certificati Bianchi Titoli di Efficienza Energetica Dott.ssa Valeria Paoletti I certificati bianchi sono stati istituiti per raggiungere gli OBIETTIVI NAZIONALI di risparmio energetico, finalizzati all

Dettagli

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma

Risparmio energetico ed efficienza energetica. perché l'energia più economica è quella che non si consuma Risparmio energetico ed efficienza energetica perché l'energia più economica è quella che non si consuma L importanza dell Efficienza Energetica e del Risparmio Energetico Importazioni energetiche 2012

Dettagli

Microcogenerazione La sostenibilità economica dell efficienza energetica

Microcogenerazione La sostenibilità economica dell efficienza energetica Microcogenerazione La sostenibilità economica dell efficienza energetica Rimini li 12 Dicembre 2014 Perché parlare di efficienza energetica? L'efficienza energetica è la capacità di sfruttare in modo razionale

Dettagli

Il Mercato dei Titoli di Efficienza

Il Mercato dei Titoli di Efficienza Il Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica del GME: principali risultati Stefano Alaimo Ecomondo - Rimini, 29 ottobre 2009 2 TEE emessi Titoli di Efficienza Energetica emessi dal GME su richiesta dell

Dettagli

AEIT. sez. Trentino Alto Adige Sudtirol. Marco De Min direzione Mercati Elettricità e Gas Autorità per l Energia Elettrica il Gas ed i Sistemi Idrici

AEIT. sez. Trentino Alto Adige Sudtirol. Marco De Min direzione Mercati Elettricità e Gas Autorità per l Energia Elettrica il Gas ed i Sistemi Idrici AEIT sez. Trentino Alto Adige Sudtirol Efficienza energetica e Conto Termico nuovi obiettivi per i certificati bianchi il DCO dell AEEG sul rimborso in tariffa Marco De Min direzione Mercati Elettricità

Dettagli

INTRODUZIONE ALLE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA ENERGETICA - INCENTIVI

INTRODUZIONE ALLE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA ENERGETICA - INCENTIVI Attuazione del Piano di Efficienza Energetica del Porto di Venezia Linea d azione 3, Task 3.1.d Workshop 2 - Tecnologie per l efficienza energetica INTRODUZIONE ALLE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende il fotovoltaico quanto costa e quanto rende gli incentivi /1 In Italia, da settembre 2005, è attivo un meccanismo di incentivazione, definito Conto Energia, per la produzione di energia elettrica mediante

Dettagli

EFFICIENZ@ ENERGETICA OGGI E DOMANI. finanziamenti, tecnologie per l efficienza energetica: focus industria

EFFICIENZ@ ENERGETICA OGGI E DOMANI. finanziamenti, tecnologie per l efficienza energetica: focus industria Anie Energia - EnergiaMedia Modena 29 aprile 2014 EFFICIENZ@ ENERGETICA OGGI E DOMANI finanziamenti, tecnologie per l efficienza energetica: focus industria Marco De Min Direzione Mercati Unità Produzione

Dettagli

Solare termico: mercato, nuovi incentivi e tecnologie 8/2/13, Bolzano

Solare termico: mercato, nuovi incentivi e tecnologie 8/2/13, Bolzano Incentivazione nazionale del solare termico: detrazioni fiscali, certificati bianchi e nuovo conto termico Enrico Biele, FIRE Solare termico: mercato, nuovi incentivi e tecnologie 8/2/13, Bolzano Cos è

Dettagli

Politiche per la promozione delle fonti rinnovabili termiche: ruolo degli incentivi e obiettivo 2020

Politiche per la promozione delle fonti rinnovabili termiche: ruolo degli incentivi e obiettivo 2020 Politiche per la promozione delle fonti rinnovabili termiche: ruolo degli incentivi e obiettivo 2020 Tommaso Franci Convegno FIPER Biomasse il futuro dell energia e dell ambiente! Il ruolo delle biomasse

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 19 DICEMBRE 2013 614/2013/R/EFR AGGIORNAMENTO DEL LIMITE MASSIMO PER LA RESTITUZIONE DEGLI ONERI GENERALI DI SISTEMA NEL CASO DI IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI CHE ACCEDONO ALLO

Dettagli

Legge 244/07 (finanziaria 2008) e Legge 222/07

Legge 244/07 (finanziaria 2008) e Legge 222/07 1 Legge 244/07 (finanziaria 2008) e Legge 222/07 PICCOLI impianti IAFR Sistema incentivante con tariffa fissa onnicomprensiva (incentivo + ricavo vendita energia) (Incentivata solo all energia immessa

Dettagli

CRESCERE. Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi CON EFFICIENZA. Massimo Filippi Matteo Manica

CRESCERE. Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi CON EFFICIENZA. Massimo Filippi Matteo Manica CRESCERE CON EFFICIENZA Titoli di Efficienza Energetica ed altri incentivi Massimo Filippi Matteo Manica DM 21 dicembre 2015 Contributi alle PMI per diagnosi energetiche e certificazione ISO 50001 Finalità

Dettagli

CENTRALI FRIGORIFERE NUOVE TECNOLOGIE E RISPARMIO ENERGETICO. Museo del Patrimonio Industriale 7 marzo 2014 - BOLOGNA

CENTRALI FRIGORIFERE NUOVE TECNOLOGIE E RISPARMIO ENERGETICO. Museo del Patrimonio Industriale 7 marzo 2014 - BOLOGNA CENTRALI FRIGORIFERE NUOVE TECNOLOGIE E RISPARMIO ENERGETICO Museo del Patrimonio Industriale 7 marzo 2014 - BOLOGNA Ottenere e valorizzare i Certificati Bianchi per i propri progetti di Efficienza Energetica

Dettagli

Reti di Teleriscaldamento e sfruttamento del calore

Reti di Teleriscaldamento e sfruttamento del calore Risorse geotermiche di media e bassa temperatura in Italia. Potenziale, Prospettive di mercato, Azioni. Reti di Teleriscaldamento e sfruttamento del calore geotermico Ing. Fausto Ferraresi Presidente AIRU

Dettagli

Venerdì, 27 febbraio 2015 INCENTIVAZIONI TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA. prof. ing. Maurizio Fauri

Venerdì, 27 febbraio 2015 INCENTIVAZIONI TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA. prof. ing. Maurizio Fauri Venerdì, 27 febbraio 2015 INCENTIVAZIONI TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA D. Lgs. n.102 del 4 luglio 2014 Il 19 luglio 2014 è entrato in vigore il Decreto Legislativo n.102 del 4 luglio 2014 di "Attuazione

Dettagli

3 INCONTRO FORMATIVO Terzo Conto energia e vantaggi economici

3 INCONTRO FORMATIVO Terzo Conto energia e vantaggi economici Aosta, 09 Dicembre 2010 3 INCONTRO FORMATIVO Terzo Conto energia e vantaggi economici Rosalia Guglielminotti Parleremo di : IL TERZO CONTO ENERGIA COME FUNZIONA E PRINCIPALI NOVITA INSTALLARE UN IMPIANTO

Dettagli

SISTEMI DI ACCUMULO Soluzioni per l autoconsumo Residential Energy Storage Systems (RESS)

SISTEMI DI ACCUMULO Soluzioni per l autoconsumo Residential Energy Storage Systems (RESS) SISTEMI DI ACCUMULO Soluzioni per l autoconsumo Residential Energy Storage Systems (RESS) Presentata da: Ing. Alan Sabia Cesena Venerdì 04 Aprile 2014 NUOVO SCENARIO FOTOVOLTAICO 6/7/13 - Fine Tariffe

Dettagli

Criteri e modalità per incentivare la produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica dell energia solare. Francesco De Mango

Criteri e modalità per incentivare la produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica dell energia solare. Francesco De Mango Criteri e modalità per incentivare la produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica dell energia solare Francesco De Mango Direzione operativa Trento, 17 aprile 2008 www.gsel.it 2 Il

Dettagli

Il ritorno dell investimento energetico. Gli strumenti di incentivazione della Regione Piemonte nel settore energetico

Il ritorno dell investimento energetico. Gli strumenti di incentivazione della Regione Piemonte nel settore energetico Il ritorno dell investimento energetico Torino 17 Novembre 2008 Gli strumenti di incentivazione della Regione Piemonte nel settore energetico Arch. Aurelia VINCI L ENERGIA IN PIEMONTE: LE PRIORITÀ Le priorità

Dettagli

RIQUALIFICAZIONI ENERGETICHE:

RIQUALIFICAZIONI ENERGETICHE: RIQUALIFICAZIONI ENERGETICHE: GLI INCENTIVI PER LE COOPERATIVE DI ABITANTI Sara Zoni, Finabita Legacoop Abitanti RIMINI, 6 NOVEMBRE 2015 I PRINCIPALI SCHEMI DI FINANZIAMENTO E DI INCENTIVO Le principali

Dettagli

INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA

INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA INCENTIVI PER LA COGENERAZIONE DIFFUSA RELATORE Dott. Sergio Pontiggia Servizi Industriali srl Cogenerazione e pompe di calore: soluzioni di efficienza energetica nelle imprese 24 giugno 2009 Fonte: GSE

Dettagli

La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte III

La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte III Corso di Formazione ESTATE La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte III Daniele Cocco Dipartimento di Ingegneria Meccanica Università degli Studi di

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Sintesi del decreto legislativo sulla promozione della cogenerazione ad alto rendimento PIU RISPARMIO ENERGETICO INCENTIVANDO LA COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO Il decreto

Dettagli

Il Decreto legislativo 8/02/2007, n 20 sulla promozione della cogenerazione. Il ruolo del GSE. www.gsel.it

Il Decreto legislativo 8/02/2007, n 20 sulla promozione della cogenerazione. Il ruolo del GSE. www.gsel.it Il Decreto legislativo 8/02/2007, n 20 sulla promozione della cogenerazione Il ruolo del GSE www.gsel.it 2 Indice La cogenerazione: informazioni generali Il D.lgs. 8/02/07, n 20 sulla promozione della

Dettagli

FAREFFICIENZA SRL TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA. Ing Lorenzo FABBRICATORE FAREFFICIENZA SRL

FAREFFICIENZA SRL TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA. Ing Lorenzo FABBRICATORE FAREFFICIENZA SRL TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA Ing Lorenzo FABBRICATORE FAREFFICIENZA SRL 1 - Presentazione FAREFFICIENZA SRL - Titoli di efficienza energetica - Tipologia di interventi ammissibili - Esempi economici

Dettagli

I fondamenti del meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica e le opportunità per un accelerazione degli investimenti in efficientizzazione

I fondamenti del meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica e le opportunità per un accelerazione degli investimenti in efficientizzazione I fondamenti del meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica e le opportunità per un accelerazione degli investimenti in efficientizzazione Enrico Biele, FIRE I NUOVI CERTIFICATI BIANCHI PER GLI INVESTIMENTI

Dettagli

CERTIFICATI BIANCHI:

CERTIFICATI BIANCHI: Divisione CERTIFICATI BIANCHI: UNO STRUMENTO PER FINANZIARE L EFFICIENZA ENERGETICA Ing. Alessio Schiavon Edilvi spa Divisione ESCO schiavon@edilvi.it Forum Green Economy 2014 Roma, 4/5 giugno 2014 EDILVI

Dettagli

STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR

STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L EFFICIENZA ENERGETICA: CONTO TERMICO, CERTIFICATI BIANCHI, CAR Fiera Milano 9 maggio 2014 Il ruolo della Cogenerazione ad Alto Rendimento Gabriele Susanna - Direzione

Dettagli

FINANZIARIA 2007. Energia. www.governo.it

FINANZIARIA 2007. Energia. www.governo.it FINANZIARIA 2007 Energia www.governo.it 1 Risparmio energetico per la bolletta e per l ambiente Agevolazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici Fondo per l incentivazione di edifici

Dettagli

Tutti gli incentivi per i cittadini come da:

Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) - Certificati Verdi e le nuove incentivazioni per la produzione di energia elettrica

Dettagli

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende il fotovoltaico quanto costa e quanto rende gli incentivi /1 In Italia, da settembre 2005, è attivo un meccanismo di incentivazione, definito Conto Energia, per la produzione di energia elettrica da fonte

Dettagli

DM Certificati bianchi 2013-2016

DM Certificati bianchi 2013-2016 DM Certificati bianchi 2013-2016 Certificati bianchi Bilanci e proposte a sette anni dall avvio ENEA 20 dicembre 2012 Div. Efficienza Energetica - DGENRE Dipartimento per l Energia Ministero dello Sviluppo

Dettagli

Prospettive delle politiche di efficienza energetica e opportunità per l Italia

Prospettive delle politiche di efficienza energetica e opportunità per l Italia Seconda Conferenza nazionale sull efficienza energetica, Roma, 19 ottobre, 2010 Prospettive delle politiche di efficienza energetica e opportunità per l Italia Molocchi, resp. Studi Amici della Terra Italia

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

Le fonti di energia rinnovabile

Le fonti di energia rinnovabile Le fonti di energia rinnovabile ENERGIA EOLICA SOLARE FOTOVOLTAICO E TERMICO IDROELETTRICO 26 novembre 2007 26 Le fonti di energia rinnovabile ENERGIA GEOTERMICA ENERGIA DALLE MAREE IL RISPARMIO ENERGETICO

Dettagli

Relazione tecnica alla deliberazione 24 novembre 2011, EEN 12/11

Relazione tecnica alla deliberazione 24 novembre 2011, EEN 12/11 Presupposti e fondamenti per la determinazione del valore del contributo tariffario per il conseguimento degli obiettivi di risparmio energetico per l anno 2012 di cui ai decreti ministeriali 20 luglio

Dettagli

Il Conto Termico per la promozione dell efficienza energetica nei condomini. Ing. Emanuela Peruzzi

Il Conto Termico per la promozione dell efficienza energetica nei condomini. Ing. Emanuela Peruzzi Il Conto Termico per la promozione dell efficienza energetica nei condomini Ing. Emanuela Peruzzi Roma - Smart Energy Expo, 8 luglio 2015 Agenda La Strategia Energetica Nazionale: il ruolo del Conto Termico

Dettagli

VERSO IL 2020 INCENTIVI FISCALI PER F.E.R.

VERSO IL 2020 INCENTIVI FISCALI PER F.E.R. VERSO IL 2020 INCENTIVI FISCALI PER F.E.R. Relatore Ing. Massimo Lazzarini massimo.lazzarini@ecomenergia.it Contenuti Detrazione fiscale per interventi di ristrutturazione edilizia Detrazione fiscale Riqualificazione

Dettagli

Potenza efficiente Produzione lorda di lorda energia elettrica. Figura 1: situazione degli impianti di cogenerazione nel 2005 (fonti GSE e Terna).

Potenza efficiente Produzione lorda di lorda energia elettrica. Figura 1: situazione degli impianti di cogenerazione nel 2005 (fonti GSE e Terna). Scheda D Analisi e valutazioni relative al decreto legislativo 8 febbraio 2007, n. 20 di attuazione della Direttiva 2004/8/CE del Parlamento europeo e del Consiglio e altre norme in materia di cogenerazione

Dettagli

Question time con gli operatori professionali

Question time con gli operatori professionali Convegno nazionale & Question time Fire I nuovi certificati bianchi per gli investimenti in efficienza energetica Verona, Solarexpo 9 maggio 2012 Question time con gli operatori professionali Marco De

Dettagli

Rinnovabili termiche: possibili strumenti di incentivazione per il settore privato e la P.A.

Rinnovabili termiche: possibili strumenti di incentivazione per il settore privato e la P.A. Rinnovabili termiche: possibili strumenti di incentivazione per il settore privato e la P.A. Sebastiano Serra Ministero dell Ambiente Capo Segreteria Tecnica Pompe di calore ad assorbimento a metano ed

Dettagli

Workshop Industria. Le iniziative per diffondere l efficienza energetica nell industria. Donata Susca Enel Distribuzione SpA

Workshop Industria. Le iniziative per diffondere l efficienza energetica nell industria. Donata Susca Enel Distribuzione SpA Workshop Industria Le iniziative per diffondere l efficienza energetica nell industria Donata Susca Enel Distribuzione SpA Agenda Titoli di efficienza energetica: contesto normativo Indagine Fire-Enel

Dettagli

Energia e imprese: approcci di successo Dario Di Santo, FIRE

Energia e imprese: approcci di successo Dario Di Santo, FIRE e imprese: approcci di successo Dario Di Santo, FIRE 3 giornata sull efficienza energetica nelle imprese 20 maggio 2008, Milano Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell è un associazione

Dettagli

CERTIFICATI BIANCHI - TEE (Titoli di Efficienza Energetica)

CERTIFICATI BIANCHI - TEE (Titoli di Efficienza Energetica) Energia: istruzioni per l uso Mezzacorona (TN), 13 dicembre 2005 Certificati bianchi, verdi e neri Polo Tecnologico per l Energia l srl - Trento CERTIFICATI BIANCHI - TEE (Titoli di Efficienza Energetica)

Dettagli

Latina 23 Giugno 2014

Latina 23 Giugno 2014 Latina 23 Giugno 2014 ORDINE DEGLI INGEGNERI DI LATINA Cogenerazione: incentivi e normative: opportunità, vincoli, stato dell arte e sviluppi del settore UN PROGRAMMA COMPLETO Viessmann Werke UN PROGRAMMA

Dettagli

ASJA & ASJAGEN. asjagen è una società del Gruppo Asja, leader in Italia nel settore delle rinnovabili e presente sul mercato dal 1995.

ASJA & ASJAGEN. asjagen è una società del Gruppo Asja, leader in Italia nel settore delle rinnovabili e presente sul mercato dal 1995. asjagen Il TOTEM ASJA & ASJAGEN asjagen è una società del Gruppo Asja, leader in Italia nel settore delle rinnovabili e presente sul mercato dal 1995. Dal 1995 Asja progetta, costruisce e gestisce impianti

Dettagli

TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI)

TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI) TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI) Normativa di riferimento Decreti ministeriali del 24 Aprile 2001 (elettrico e termico) Decreti ministeriali del 20 Luglio 2004 (elettrico e termico)

Dettagli

L Efficienza Energetica: un opportunità per il Paese, i consumatori e le imprese

L Efficienza Energetica: un opportunità per il Paese, i consumatori e le imprese L Efficienza Energetica: un opportunità per il Paese, i Enel Energia Efficienza Energetica Fabio Tentori Motore di sviluppo sostenibile e di risparmio per il Paese Risparmio nel consumo primario di energia

Dettagli

Detrazione del 36-50% per le spese relative all acquisto e installazione di impianti fotovoltaici

Detrazione del 36-50% per le spese relative all acquisto e installazione di impianti fotovoltaici Detrazione del 36-50% per le spese relative all acquisto e installazione di impianti fotovoltaici Con la presente si analizzano i chiarimenti recentemente forniti dall Agenzia delle Entrate con la Risoluzione

Dettagli

Guida ai Titoli di Efficienza Energetica o Certificati Bianchi. Luglio 2013 - Confidenziale

Guida ai Titoli di Efficienza Energetica o Certificati Bianchi. Luglio 2013 - Confidenziale Guida ai Titoli di Efficienza Energetica o Certificati Bianchi Luglio 2013 - Confidenziale Cosa sono i titoli di efficienza energetica I TEE sono un meccanismo di incentivazione introdotto in Italia a

Dettagli

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende il fotovoltaico quanto costa e quanto rende gli incentivi /1 In Italia, da settembre 2005, è attivo un meccanismo di incentivazione, definito Conto Energia, per la produzione di energia elettrica mediante

Dettagli

www.provincia.bologna.it/opportunita_ambientale

www.provincia.bologna.it/opportunita_ambientale 1 CERTIFICATI VERDI, CONTO ENERGIA E TARIFFA ONNICOMPRENSIVA Legge Finanziaria 2008 (legge 24 Dicembre 2007, n. 244), art. 2, commi da 143 a 157, articolo 2, commi da 136 a 140 D.M 18/12/2008 (decreto

Dettagli

Applicazione dell Allegato Energetico al Regolamento Edilizio. Riqualificazione energetica del parco edilizio privato

Applicazione dell Allegato Energetico al Regolamento Edilizio. Riqualificazione energetica del parco edilizio privato Scheda R Azione R.1 Fabbisogni energetici dell edilizia residenziale esistente Applicazione dell Allegato Energetico al Regolamento Edilizio. Riqualificazione energetica del parco edilizio privato Obiettivi

Dettagli

Il meccanismo dei certificati bianchi

Il meccanismo dei certificati bianchi KEY ENERGY RIMINI 9 NOVEMBRE 2012 Il meccanismo dei certificati bianchi Ing. Luigi De Sanctis, luigi.desanctis@enea.it ENEA-UTEE/IND ENEA - UTEE 1 Il meccanismo dei certificati bianchi L uso razionale

Dettagli

Ministero dello sviluppo economico

Ministero dello sviluppo economico Efficienza Energetica e FER termiche: le politiche. 8 febbraio 2013 Enrico Bonacci Obiettivi SEN al 2020: Fonti Rinnovabili Obiettivo sviluppo rinnovabili al 2020 Incidenza energia rinnovabile su consumi

Dettagli

Servizi e incentivi per le imprese. Paola Carbone 29 ottobre 2010

Servizi e incentivi per le imprese. Paola Carbone 29 ottobre 2010 Servizi e incentivi per le imprese Paola Carbone 29 ottobre 2010 LE POLITICHE PER L ENERGIA RAFFORZARE binomio politiche energetiche e sviluppo economico sostenibile OBIETTIVI Ridurre i costi della bolletta

Dettagli

FINANZIARIA 2008 Parma 5.02.2008

FINANZIARIA 2008 Parma 5.02.2008 FINANZIARIA 2008 Parma 5.02.2008 INCENTIVI PREVISTI DALLA FINANZIARIA 2007 Riqualificazione edifici con miglioramento del 20% Infissi con finestre, parti opache Caldaie a condensazione Solare Termico Fotovoltaico

Dettagli

C PIU RISPARMIO ENERGETICO INCENTIVANDO LA COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO

C PIU RISPARMIO ENERGETICO INCENTIVANDO LA COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO Allegato C PIU RISPARMIO ENERGETICO INCENTIVANDO LA COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO Il decreto legislativo approvato il 7 febbraio 2007 in via definitiva dal Consiglio dei ministri in attuazione della

Dettagli

Insieme per crescere

Insieme per crescere Insieme per crescere La gestione dei TEE. Aspetti contrattuali e criticità per ESCO ed Energy Manager Alessandra Mari Rödl & Partner Smart Energy Expo - Verona, 9.10.2014 Rödl & Partner 11.03.2013 1 I

Dettagli

Il mercato energetico in Italia: vantaggi e opportunità per le PMI

Il mercato energetico in Italia: vantaggi e opportunità per le PMI 1 Il mercato energetico in Italia: vantaggi e opportunità per le PMI Massimo Gallanti Direttore Dipartimento Sviluppo del Sistema Elettrico Workshop Fondazione idi Milano, 11 Novembre 2010 www.gsel.it1

Dettagli

il mini eolico quanto costa e quanto rende

il mini eolico quanto costa e quanto rende il mini eolico quanto costa e quanto rende quanto costa e quanto rende Il costo di un sistema mini eolico installato chiavi in mano (IVA esclusa) per taglie comprese fra 5 kw e 20 kw è compreso fra 3.000

Dettagli

Cos è l efficienza energetica?

Cos è l efficienza energetica? Perugia 10 maggio 2013 Sostenibilità delle strutture ricettive: «dall auditing energetico alla produzione di energia da fonte rinnovabile» Ing. Cristiano Brugnoni - Socio Amministratore - Criadon S.r.l

Dettagli

Finanziamenti a tasso agevolato concessi tramite il Fondo Kyoto

Finanziamenti a tasso agevolato concessi tramite il Fondo Kyoto SCHEDA INFORMATIVA Finanziamenti a tasso agevolato concessi tramite il Fondo Kyoto 1. Cos è il Fondo Kyoto e come funziona? La legge finanziaria 2007 (n. 296/2006) ha istituito presso la Cassa Depositi

Dettagli

Modelli di business per il fotovoltaico Dario Di Santo, FIRE

Modelli di business per il fotovoltaico Dario Di Santo, FIRE di business per il fotovoltaico Dario Di Santo, FIRE Workshop elemens: Next Wave PV 22 maggio 2013, Milano Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia è un associazione tecnico-scientifica

Dettagli

COSA SONO I TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA

COSA SONO I TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA 1 COSA SONO I TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA Il meccanismo dei TEE è stato introdotto con i Decreti Ministeriali 20 luglio 2004 e recentemente modificato con il Decreto Ministeriale 28 dicembre 2012 che

Dettagli

Energia rinnovabile in Campania

Energia rinnovabile in Campania Energia rinnovabile in Campania Le principali fonti di finanziamento delle FER in Campania POR Campania L asse 3 Energia sviluppa azioni finalizzate a: sostenere e/o realizzare impianti per la produzione

Dettagli

3 PARTE I - 5 1.1 I 5 1.2 I 6 1.3 8 PARTE II - 12 PARTE III

3 PARTE I - 5 1.1 I 5 1.2 I 6 1.3 8 PARTE II - 12 PARTE III PAS 18/11 Il meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica (certificati bianchi) dal 1 gennaio al 31 maggio 2011 Secondo Rapporto Statistico Intermedio relativo all anno d obbligo 2010, predisposto ai

Dettagli

I recenti sviluppi nella disciplina dei titoli di efficienza energetica

I recenti sviluppi nella disciplina dei titoli di efficienza energetica Efficienza energetica, cogenerazione e TEE: novità normative e opportunità manageriali, 9 Workshop TACEC Milano, 26 gennaio 2012 I recenti sviluppi nella disciplina dei titoli di efficienza energetica

Dettagli

4 CONTO ENERGIA: INCENTIVI PER IMPIANTI SU SERRE, PENSILINE, ETC.

4 CONTO ENERGIA: INCENTIVI PER IMPIANTI SU SERRE, PENSILINE, ETC. 1) INCENTIVI 2011-2012 PER GLI Anche il "Quarto Conto Energia" per gli impianti fotovoltaici su serre, pensiline, tettoie o pergole stabilisce degli incentivi riconosciuti e costanti per 20 anni, a decorrere

Dettagli

Decreto Efficienza Energetica (102/14) Implicazioni e nuove prospettive per le imprese

Decreto Efficienza Energetica (102/14) Implicazioni e nuove prospettive per le imprese Decreto Efficienza Energetica (102/14) Implicazioni e nuove prospettive per le imprese Gianluca Riu, Direttore Impianti Energia Gruppo Egea Energie a servizio del territorio 22-24 maggio 2015 mercoledì

Dettagli

Workshop Industria. Le opportunità offerte dai Titoli di Efficienza Energetica. Francesco Santangelo Massimo Cassibba eni spa divisione gas & power

Workshop Industria. Le opportunità offerte dai Titoli di Efficienza Energetica. Francesco Santangelo Massimo Cassibba eni spa divisione gas & power Workshop Industria Le opportunità offerte dai Titoli di Efficienza Energetica Francesco Santangelo Massimo Cassibba eni spa divisione gas & power Agenda Milestones della normativa dei progetti Eni come

Dettagli