CRITERI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI NEL SETTORE AGRO-ALIMENTARE REGOLAMENTO ATTUALMENTE NON ATTIVO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CRITERI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI NEL SETTORE AGRO-ALIMENTARE REGOLAMENTO ATTUALMENTE NON ATTIVO"

Transcript

1 CRITERI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI NEL SETTORE AGRO-ALIMENTARE REGOLAMENTO ATTUALMENTE NON ATTIVO

2 REGOLAMENTO CRITERI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI NEL SETTORE AGRO-ALIMENTARE Art. 1 Finalità La Provincia, nell' ambito delle competenze previste dalla L.R. 11/98 e successive modifiche ed integrazioni, dal D.Lgs. 267/2000, dallo Statuto Provinciale, oltre che dall'art. 12 della Legge n.241, e visti gli Orientamenti Comunitari per gli aiuti di stato nel settore agricolo (GUCE C 28 del 01/02/2000) e gli Orientamenti Comunitari per gli aiuti di stato a favore della pubblicità dei prodotti agricoli compresi nell' allegato I del Trattato (GUCE ), può attuare interventi a sostegno di iniziative riguardanti attività promozionali e divulgative nel settore agro-alimentare. Art. 2 Beneficiari Gli interventi della Provincia sono rivolti a favore di: a) associazioni di produttori riconosciute ai sensi della vigente normativa, consorzi di tutela, altri organismi associativi di prodotto operanti nel settore agricolo; b) associazioni ed enti privati senza scopo di lucro che per disciplina statutaria realizzano prevalentemente iniziative per la promozione e la valorizzazione delle produzioni agroalimentari; c) cooperative e consorzi di cooperative; d) Comuni, associazioni pro-loco, associazioni professionali. Art. 3 Attività finanziabili Sono ammesse a finanziamento le seguenti attività realizzate nel territorio provinciale: a) produzione, realizzazione e diffusione di materiale informativo e promozionale (a stampa, audiovisivo, multimediale, gadget e oggettistica promozionale); b) produzione ed attuazione di campagne informative e promozionali tramite stampa, radio, televisione, affissioni, cartellonistica, siti internet o altro; c) organizzazione e realizzazione di conferenze, incontri, visite, mostre e manifestazioni turistico-gastronomiche e promozionali, con riferimento alle spese per l' organizzazione dell'iniziativa, personale e assistenza non dipendente dal soggetto beneficiario, affitto e allestimento, acquisto di materiale di consumo nel caso di degustazioni ed assaggi (esclusi i prodotti agroalimentari oggetto della attività di promozione e forniti dagli associati e/o dai partecipanti all' iniziativa), trasporto ed assicurazione dei prodotti e dei materiali; d) partecipazione a manifestazioni fieristiche ed eventi, con riferimento alle spese per quota di iscrizione alla manifestazione, affitto e allestimento dell' area espositiva, acquisto materiale di

3 consumo nel caso di degustazioni ed assaggi (esclusi i prodotti agroalimentari oggetto della attività di promozione e forniti dagli associati e/o dai partecipanti all' iniziativa), trasporto ed assicurazione dei prodotti e dei materiali, interpretariato ove necessario, vitto e alloggio limitatamente al personale strettamente necessario alla gestione dello stand anche se dipendente del soggetto beneficiario, eventuale personale di assistenza allo stand non dipendente dal soggetto beneficiario; e) attività promozionali rivolte a consumatori e/o operatori, anche presso i punti vendita e la ristorazione, nonché nei confronti di operatori turistici, giornalisti, addetti alla ristorazione e opinion leaders; f) ricerche di mercato finalizzate allo studio della domanda e dell' offerta di mercato reale/potenziale, dei prezzi, dell'evoluzione dei consumi, dei flussi import-export, dei canali distributivi; g) accoglienza di rappresentanze estere di operatori, giornalisti ed esperti del settore; h) realizzazione di specifici marchi di qualità legati a disciplinari di produzione inerenti denominazioni riconosciute ai sensi delle vigenti normative, per quanto riguarda le spese di studio e realizzazione grafica di marchi etichette, confezioni...; i) progettazione di oggettistica strettamente riferita al prodotto (contenitori, bottiglie...) purché non siano obbligatorie per la commercializzazione del prodotto; l) consulenze relative alla progettazione, gestione e controllo del progetto approvato: 2% per la progettazione, 4% per direzione, gestione e controllo. Le iniziative summenzionate riguarderanno principalmente i seguenti prodotti: -prodotti DOP e IGP ai sensi del Regolamento CEE del Consiglio 2081/92 relativo alla protezione delle indicazioni geografiche e delle denominazioni d' origine dei prodotti agricoli ed alimentari; -prodotti recanti marchi di qualità che soddisfano i seguenti requisiti: a) i prodotti sono conformi a norme obiettive e controllabili, superiori a quelle previste dalla pertinente normativa comunitaria e nazionale, fissate in un disciplinare di produzione; b) la provenienza geografica non figura tra i criteri utilizzati per determinare la qualità; c) i prodotti provenienti da altri stati membri possono recare marchi di qualità se risultano conformi ai criteri previsti per la concessione degli stessi; d) i controlli di qualità sui prodotti provenienti da altri stati membri per i quali è stato richiesto di utilizzare il marchio di qualità devono essere eseguiti soltanto sui prodotti per cui è stata presentata la domanda. I controlli già eseguiti dalle autorità competenti di altri stati membri sono riconosciuti in base all' equivalenza. Non è inoltre consentito fare riferimento a marchi specifici di singoli produttori, o al marchio collettivo del Consorzio né effettuare iniziative promozionali e pubblicitarie a favore di marchi che limitano l' adesione a determinati soggetti in base a motivi territoriali o statutari. Art.4 Entità di concessione dei contributi Il massimale di spesa ammessa è pari a Euro ,00 mentre il contributo per le attività promozionali e divulgative nel settore agro-alimentare è il seguente: -40% per le iniziative di interesse provinciale; -45% per quelle di interesse regionale;

4 -50% per quelle di interesse sovraregionale. Nel caso in cui lo stanziamento di bilancio dovesse risultare insufficiente a soddisfare tutte le richieste, le percentuali di contributo verranno ridotte fino al concorrere della disponibilità finanziaria. Art. 5 Presentazione delle istanze e procedimento amministrativo Le domande di contributo, indirizzate al competente Settore Agricoltura, Caccia e Pesca, via Dante,136 vanno presentate entro il 15 maggio di ogni anno preventivamente alle attività che si andranno a realizzare nell' arco dell' ano solare, e comunque almeno 60 giorni prima dell'inizio dell'iniziativa. I moduli di domanda e la richiesta di pagamento costituiscono parte integrante del presente atto, come allegati A, B,C. Eventuali modifiche imposte da normative sono da considerarsi automatismi pertanto le eventuali modifiche alla modulistica saranno apportate con atti dirigenziali. In fase di istruttoria potrà essere richiesta documentazione integrativa che dovrà essere trasmessa entro 20 giorni dal ricevimento della richiesta con raccomandata A.R, pena l'esclusione dal finanziamento, in tale caso i tempi di istruttoria, previsti di 60 giorni dal ricevimento delle istanze, verranno sospesi. Eventuale variazione al termine di presentazione delle domande di contributo che si rendesse necessaria, come conseguenza al procrastinarsi dei tempi di approvazione UE, sarà apportata con atto dirigenziale. Ai fini della rendicontazione sono riconosciute le voci di spesa relative alle attività divulgative e promozionali indicate nel precedente art.3, di cui si richiedono fatture in originale e dichiarazioni liberatorie dell' Ente per l' avvenuto pagamento o documentazione bancaria. Sono inoltre riconosciute le spese generali documentate in misura fino al 10% della spesa rendicontata. L' IVA verrà riconosciuta a rendicontazione qualora il soggetto richiedente dichiari di essere in condizione di non poterla recuperare. Art. 6 Pubblicizzazione Il presente Regolamento viene portato a conoscenza degli Enti, Associazioni ed Organismi interessati mediante pubblicazione di apposito avviso all' Albo Pr etorio della Provincia.

5 !""#$!%&'()!"#$"%&"%'())(%&"%*+#(%,-.//%%%%%%%%%%%%%% %%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%012334%5#(678$7"%&7%9#2:(8" 0233(#2%;<#7$()3+#".%9"$$7"%2%52=$" OGGETTO: regolamento provinciale n. d el Con cessione di contributi nel settore agroalimentare *+,(-*('*.'/+-/ '*.'/ _L_ sottoscritt nat_ a il residente a nella sua qualità di della con sede a telef. cod. fiscale Con la presente chiede la concessione del contributo di cui all ogg etto per l anno previsto dal regolamento provinciale n. del. p er la seguente attività A tal fine allega dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà. B)%=(33(=$#733(%=7%7:12<8"%78()3#2%"%$(8=2837#2%2&%"<26()"#2%<)7%26283+")7%"$$2#3":2837%2%$(83#())7%$C2 )"%5#(678$7"%&7%9#2:(8"%#732##D%(11(#3+87%2%"%$(:+87$"#2%32:12=376":2832%(<87%6"#7"E7(82%&2))" #"<7(82%=($7")24 02<8")"%$C2%78%$"=(%&7%$(8$2==7(82%&7%$(83#7'+3(%7)%:23(&(%&7%1"<":283(%1#2=$2)3(%F%7)%=2<+2832G! ACCREDITO C/C BANCARIO N. PRESSO LA BANCA FILIALE DI ABI CAB INTESTATO A?7=37837%=")+37 H7:'#(%2%I7#:"%&2)%)2<")2%#"11#2=283"832 JJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJ Allegare: dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, fotocopia carta d id entità.

6 "))2<"3(%KL?B9MB;N;OBPQ*%0P0HBHRHB>;%?*SST;HHP%?B%QPHPNB*H;T% U;#34%VW%?454N4%VVX%&2)%AYZ,AZA---L B)Z)"%=(33(=$#733(Z"%JJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJ %%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%U$(<8(:2L%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%U8(:2L 8"3(Z"%"%JJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJ%%%UJJJJJJJJL%7)%JJJJJJ %%%%%%%%%%%%%%%U$(:+82%&7%8"=$73"[%=2%8"3(Z"%"))T2=32#(.%=12$7I7$"#2%)(%=3"3(L%%%%%%%%%U1#(64L #2=7&2832%"%JJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJ%%%%%%%%%%%%%%%% U$(:+82%&7%#2=7&28E"L%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%U1#(64L%%%%%%% 78JJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJ84JJJJJJJJJJJJJJ U78&7#7EE(L% 32)2I4JJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJ%% Part. IVA C.F. %%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%% 9(8="126()2%&2))2%="8E7(87%128")7.%82)%$"=(%&7%&7$C7"#"E7(87%8(8%62#7372#2%2%I")=73D%82<)7%"337. ;7%I787%&2))"%#7$C72=3"%&7%$(83#7'+3(%12#%)"%#2")7EE"E7(82%&2))"%:"87I2=3"E7(82%&7%$+7%=(33(%8(8$C\%"7 *./6.(3(! $C2%7)%=+&&233(%*832%JJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJ%8(8%C"%I787%&7 )+$#(! $C2%)T787E7"376"%F%$(=^%"#37$()"3"G JJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJ! $C2 % )T787E7"376" % =7 % =6()<2#D % % 827 % <7(#87 JJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJ! 82)%=2<+2832%)+(<(%JJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJ! $C2%)T"::(83"#2%&2))2%=12=2%1#267=32%F%1"#7%"%*+#(%JJJJJJJJJJJ.%$(=^%&233"<)7"32G JJJJJJJJJJJJJJJ! $C2%)"%=+&&233"%JJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJJ%FZ8(8%F%78%2=2#$7E7(%&T7:1#2=" che la suddetta è/non è in grado di recuperare l I VA S+(<(%2%&"3" 4."'7'8!'*9:;9!<!=%# '=:AB%&,=#&CCCCCCCCCCCC##"&#D+%$%&<*#'%(#'"D%&'%&,%#*''%,,= E"BF+=#%#G"+B*#'%(#'"D%&'%&,%#*''%,,= #CCCCCCCCCCCCCCC- =HH%+=#$=,,=$:+",,*#%#"&H"*,*#A&",*B%&,%#*#:=D"*#G=,=$,*,":*0#&=&#*A,%&,":*,*#'"#A&#'=:AB%&,=#'"#"'%&,",I#'%( $=,,=$:+",,=+%0#*(()AGG":"=#:=BD%,%&,%#H"*#G*J0#,+*B",%#A&#"&:*+":*,=0#=DDA+%#*#B%<<=#D=$,*-!"#$%&'()*'+')+,-",)+.-//0'%( //'+/ :

7 "#'*,"#$=D+*#+"D=+,*,"#$=&=#D+%$:+",,"#'*((%#'"$D=$"<"=&"#H"K%&,"#*"#G"&"#'%(#D+=:%'"B%&,=#D%+#"( LA*(%#$=&=#+":;"%$,"#%#H%++*&&=#A,"("<<*,"#%$:(A$"H*B%&,%#D%+#,*(%#$:=D=4

I. PROCEDURA. Mi pregio comunicarle che la Commissione non solleva obiezioni in merito alla misura ai sensi degli articoli 87 e 88 del trattato.

I. PROCEDURA. Mi pregio comunicarle che la Commissione non solleva obiezioni in merito alla misura ai sensi degli articoli 87 e 88 del trattato. COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 11.10.2001 C(2001) 3117 Oggetto : Aiuto di stato N 242/01 Italia ( Provincia di Mantova) Promozione della commercializzazione dei prodotti agricoli e valorizzazione della

Dettagli

Articolo 1 (Finalità e ambito di applicazione)

Articolo 1 (Finalità e ambito di applicazione) Regolamento relativo alle modalità di finanziamento da parte della Provincia dei programmi di attività elaborati dagli organismi associativi tra apicoltori per promuovere la produzione di prodotti apistici

Dettagli

Allegato alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del GAL Polesine Adige n. 41 del 28/03/2013*

Allegato alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del GAL Polesine Adige n. 41 del 28/03/2013* FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE PER IL VENETO 007-03 Asse 4 - LEADER - Attuazione Strategia di Sviluppo

Dettagli

Articolo 1 (Finalità ed ambito di applicazione)

Articolo 1 (Finalità ed ambito di applicazione) Regolamento relativo alle modalità di finanziamento da parte della Provincia dei programmi di attività elaborati dagli organismi associativi tra apicoltori per promuovere la produzione di prodotti apistici

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE A FIERE IN ITALIA E ALL ESTERO CAPO I

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE A FIERE IN ITALIA E ALL ESTERO CAPO I Adottato con delibera di Giunta n. 1/3 del 04/02/2014 REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE A FIERE IN ITALIA E ALL ESTERO CAPO I NORME GENERALI Art.1 DESCRIZIONE DELLE INIZIATIVE La Camera di Commercio di

Dettagli

Misura 421 Cooperazione interterritoriale e transnazionale Azione 2 Cooperazione Transnazionale Progetto MeDIETerranea

Misura 421 Cooperazione interterritoriale e transnazionale Azione 2 Cooperazione Transnazionale Progetto MeDIETerranea Allegato alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del GAL Polesine Adige n. 45 del 8/03/03* FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone

Dettagli

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007 2013 ASSE 4 LEADER

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007 2013 ASSE 4 LEADER FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvato dal CDA del GAL della Pianura Veronese con delibera n. 5 del 0.08.03 PROGRAMMA

Dettagli

All interno dei Progetti Integrati di Filiera (PIF)

All interno dei Progetti Integrati di Filiera (PIF) Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 Reg. (UE) 1305/2013 Regione Toscana Bando Sottomisura 3.2 Attività di informazione e promozione All interno dei Progetti Integrati di Filiera (PIF) OBIETTIVO La Regione

Dettagli

SOTTOMISURA 3.2. Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno.

SOTTOMISURA 3.2. Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno. SOTTOMISURA 3.2 Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno. La Sottomisura concede un sostegno, a copertura dei costi derivanti da attività

Dettagli

GAL CONSORZIO SVILUPPO LUNIGIANA LEADER

GAL CONSORZIO SVILUPPO LUNIGIANA LEADER CODICE MISURA: 133 TITOLO: Sostegno alle associazioni di produttori per attività di informazioni e promozione riguardo ai prodotti che rientrano nei sistemi di qualità alimentari CONTRIBUTO: 200.000,00

Dettagli

STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO DETERMINAZIONE. Estensore TIRATTERRA MARCO. Responsabile del procedimento MARCO TIRATTERRA

STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO DETERMINAZIONE. Estensore TIRATTERRA MARCO. Responsabile del procedimento MARCO TIRATTERRA REGIONE LAZIO STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO PROGRAMMAZIONE TURISTICA DETERMINAZIONE N. G01236 del 29/10/2013 Proposta n. 16879 del

Dettagli

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007 2013 ASSE 4 LEADER

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007 2013 ASSE 4 LEADER FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvato dal CDA del GAL della Pianura Veronese con delibera 42 del 05.07.2013 PROGRAMMA

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Art. 1 Soggetti beneficiari del contributo

Art. 1 Soggetti beneficiari del contributo Allegato parte integrante Criteri Criteri e modalità per la concessione di contributi a soggetti organizzatori di manifestazioni fieristiche ai sensi dell articolo 67 della legge provinciale sul commercio

Dettagli

Contributi alle imprese della provincia di Siena per l analisi dei costi sostenuti per l acquisto di energia elettrica

Contributi alle imprese della provincia di Siena per l analisi dei costi sostenuti per l acquisto di energia elettrica Contributi alle imprese della provincia di Siena per l analisi dei costi sostenuti per l acquisto di energia elettrica 1. PREMESSA Nell ambito delle iniziative promozionali volte a favorire lo sviluppo

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI ASSESSORATO AL TURISMO AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI CAGLIARI ASSESSORATO AL TURISMO AVVISO PUBBLICO COMUNE DI CAGLIARI ASSESSORATO AL TURISMO AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TURISMO RENDE NOTO CHE l Assessorato al Turismo del Comune di Cagliari accoglie progetti per l organizzazione degli

Dettagli

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO ALLEGATO 1 REGIONE LAZIO Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO per la presentazione delle domande concernenti progetti di valorizzazione e promozione turistica destinati a migliorare l accoglienza

Dettagli

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE A MOSTRE E FIERE ANNO 2015

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE A MOSTRE E FIERE ANNO 2015 BANDO PER LA PARTECIPAZIONE A MOSTRE E FIERE ANNO 2015 TITOLO I CARATTERISTICHE DEL CONTRIBUTO Art. 1 Finalità La Camera di Commercio di Livorno, nel quadro delle proprie iniziative istituzionali per promuovere

Dettagli

Allegato 1 alla D.G.R. n. del

Allegato 1 alla D.G.R. n. del Allegato 1 alla D.G.R. n. del MISURA INVESTIMENTI Programma Nazionale di Sostegno (PNSV) FINALITÀ AMBITO DI APPLICAZIONE E DURATA DELLA MISURA SOGGETTI AMMISSIBILI AL SOSTEGNO COMUNITARIO TIPOLOGIE DI

Dettagli

REGIONE PIEMONTE ASSESSORATO AGRICOLTURA, TUTELA DELLA FAUNA E DELLA FLORA DIREZIONE AGRICOLTURA. Settore Sviluppo delle Produzioni Vegetali

REGIONE PIEMONTE ASSESSORATO AGRICOLTURA, TUTELA DELLA FAUNA E DELLA FLORA DIREZIONE AGRICOLTURA. Settore Sviluppo delle Produzioni Vegetali REGIONE PIEMONTE ASSESSORATO AGRICOLTURA, TUTELA DELLA FAUNA E DELLA FLORA DIREZIONE AGRICOLTURA Settore Sviluppo delle Produzioni Vegetali Allegato 1 L.R. 24/2007 e D.G.R. n. 26-12334 del 12/10/2009 Contributo

Dettagli

- a voti unanimi espressi in forma di legge; delibera

- a voti unanimi espressi in forma di legge; delibera Bollettino Ufficiale n. 14/I-II del 03/04/2012 / Amtsblatt Nr. 14/I-II vom 03/04/2012 154 79221 Deliberazioni - Parte 1 - Anno 2012 Provincia Autonoma di Trento DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE del

Dettagli

Misura 421 Cooperazione interterritoriale e transnazionale Azione 2 Cooperazione Transnazionale Progetto MeDIETerranea

Misura 421 Cooperazione interterritoriale e transnazionale Azione 2 Cooperazione Transnazionale Progetto MeDIETerranea Allegato alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del GAL Polesine Adige n. 46 del 8/03/03 FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone

Dettagli

All interno dei Progetti Integrati di Filiera (PIF) Settore Zootecnico: Carni Bovine

All interno dei Progetti Integrati di Filiera (PIF) Settore Zootecnico: Carni Bovine Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 Reg. (CE) 1698/2005 Regione Toscana Bando Misura 133 Attività di informazione e promozione All interno dei Progetti Integrati di Filiera (PIF) Settore Zootecnico:

Dettagli

MODULO RICHIESTA CONTRIBUTO. Il/la sottoscritto/a... nato/a il... a...(prov...) residente a...(prov...) via... in qualità di legale rappresentante di

MODULO RICHIESTA CONTRIBUTO. Il/la sottoscritto/a... nato/a il... a...(prov...) residente a...(prov...) via... in qualità di legale rappresentante di MODULO RICHIESTA CONTRIBUTO Al Presidente Dell Unione Reno Galliera Via Fariselli 4 40016 San Giorgio di Piano BO Il/la sottoscritto/a... nato/a il... a...(prov...) residente a...(prov...) via... in qualità

Dettagli

ISTANZA. Nome e cognome CHIEDE

ISTANZA. Nome e cognome CHIEDE ALLEGATO A/1 ISTANZA ALLA REGIONE LAZIO DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E SOCIALE DIREZIONE REGIONALE CULTURA, ARTE E SPORT Area Spettacolo dal Vivo - Promozione e diffusione della Cultura del Cinema,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ORDINARI IN CONCORSO SPESE DESTINATI AL POTENZIAMENTO DELLE ATTIVITA SPORTIVE (Del. C.P. n.

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ORDINARI IN CONCORSO SPESE DESTINATI AL POTENZIAMENTO DELLE ATTIVITA SPORTIVE (Del. C.P. n. REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ORDINARI IN CONCORSO SPESE DESTINATI AL POTENZIAMENTO DELLE ATTIVITA SPORTIVE (Del. C.P. n. 60/02) ART. 1 FINALITA E BENEFICIARI DELL INTERVENTO La Provincia

Dettagli

CONTRIBUTI AD AGGREGAZIONI DI IMPRESE PER PROGETTI D INTERNAZIONALIZZAZIONE IN OCCASIONE DI EXPO MILANO 2015

CONTRIBUTI AD AGGREGAZIONI DI IMPRESE PER PROGETTI D INTERNAZIONALIZZAZIONE IN OCCASIONE DI EXPO MILANO 2015 CONTRIBUTI AD AGGREGAZIONI DI IMPRESE PER PROGETTI D INTERNAZIONALIZZAZIONE IN OCCASIONE DI EXPO MILANO 2015 Domanda di agevolazione Allegato A All Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio Servizio

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO ATTIVITA CULTURALI ANNO DI CUI ALLA L.R. 17/2007

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO ATTIVITA CULTURALI ANNO DI CUI ALLA L.R. 17/2007 ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO ATTIVITA CULTURALI ANNO DI CUI ALLA L.R. 17/2007 A L L E G A T O A ALLA PROVINCIA DI RIETI V SETTORE SERVIZIO CULTURA Via Salaria, 3 02100 RIETI Il sottoscritto/a

Dettagli

PREMESSE DESTINATARI DEI CONTRIBUTI

PREMESSE DESTINATARI DEI CONTRIBUTI Allegato alla Delib.G.R. n. 43/14 del 28.10.2014 Direttive per la presentazione dei programmi di attività, per la ripartizione delle risorse tra le organizzazioni professionali agricole regionali e per

Dettagli

COMUNE DI MONTEROTONDO

COMUNE DI MONTEROTONDO COMUNE DI MONTEROTONDO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI, NELL AMBITO DELLE ATTIVITA PROMOZIONALI DELL ASSESSORATO ALLE ATTIVITA PRODUTTIVE Approvato con delibera C.C.n.117 del 28/11/2006 Art.

Dettagli

SCHEDA RENDICONTO. DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (Art. 47 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

SCHEDA RENDICONTO. DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (Art. 47 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) SCHEDA RENDICONTO Oggetto: Contributo di Euro concesso per l'organizzazione dell'iniziativa Alla Provincia di Treviso U.O. Programmazione Turistica Via Cal di Breda, 116 31100 Treviso DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

Dettagli

4, 1 13 2015, 272 RETI D IMPRESA

4, 1 13 2015, 272 RETI D IMPRESA Circolare recante le modalità di presentazione delle domande per l attribuzione del credito d imposta per incentivare la creazione di nuove reti di imprese ovvero lo svolgimento di nuove attività da parte

Dettagli

i prezzi minimo e massimo di ingresso sono fissati nella misura di, ;

i prezzi minimo e massimo di ingresso sono fissati nella misura di, ; MOD 13 O.P. Domanda di contributo per l'attuazione di interventi a tutela della Cultura e della lingua sarda, ai sensi della Legge 15/10/1997, n. 26, art. 13 Organismi Privati Marca da Bollo 14,62 Provincia

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER. Cod. 13 GAL BALDO - LESSINIA

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER. Cod. 13 GAL BALDO - LESSINIA BANDO PUBBLICO GAL Approvato con deliberazione del Consiglio di amministrazione del GAL n. 39 del 05.08.203 PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-203 ASSE 4 LEADER Cod. 3 GAL BALDO - LESSINIA Programma di

Dettagli

REGIONE SICILIANA P.O.R. 2000-2006

REGIONE SICILIANA P.O.R. 2000-2006 REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLA COOPERAZIONE, DEL COMMERCIO, DELL'ARTIGIANATO E DELLA PESCA DIPARTIMENTO COOPERAZIONE COMMERCIO ARTIGIANATO P.O.R. 2000-2006 ASSE 4 - SISTEMI LOCALI DI SVILUPPO

Dettagli

3. SOGGETTI BENEFICIARI

3. SOGGETTI BENEFICIARI - Contributi per la creazione di start-up nel campo delle biotecnologie e delle scienze per la vita in provincia di Varese. Approvato con determinazione n.314 del 16/07/2014 1. PREMESSA Camera di Commercio

Dettagli

COMMISSIONE EUROPEA. Nell adottare tale decisione la Commissione ha tenuto conto delle considerazioni esposte qui di seguito.

COMMISSIONE EUROPEA. Nell adottare tale decisione la Commissione ha tenuto conto delle considerazioni esposte qui di seguito. COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 20.X.2005 C(2005)3849 def. Oggetto: Aiuti di Stato N 45/2005 - Italia Misure per garantire la qualità nel settore dei prodotti alimentari e adozione del marchio di qualità

Dettagli

LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI

LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE DEL VENETO - 15-5-2001 - N. 44 3 PARTE PRIMA LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI REGOLAMENTO REGIONALE 10 maggio 2001, n. 2 Istituzione delle Strade del vino e di altri prodotti

Dettagli

CONVENZIONE. tra REGIONE TOSCANA e CONSORZIO CONFCOMMERCIO CAT. TOSCANA s.ca.r.l. e per l attività inerente la qualificazione del ruolo

CONVENZIONE. tra REGIONE TOSCANA e CONSORZIO CONFCOMMERCIO CAT. TOSCANA s.ca.r.l. e per l attività inerente la qualificazione del ruolo ALLEGATO A CONVENZIONE tra REGIONE TOSCANA e CONSORZIO CONFCOMMERCIO CAT TOSCANA s.ca.r.l. e per l attività inerente la qualificazione del ruolo dei Centri di Assistenza Tecnica e iniziative per l ammodernamento

Dettagli

e) spese di promozione delle opere realizzate in regione.

e) spese di promozione delle opere realizzate in regione. Regolamento recante criteri e modalità per la concessione di contributi a sostegno delle produzioni cinematografiche e televisive, a valere sullo stanziamento Film Fund, assegnato all Associazione Friuli

Dettagli

CONTRIBUTI PER INIZIATIVE TURISTICHE, PROMOZIONALI E PROMO PUBBLICITARIE IN TERRITORIO COMUNALE

CONTRIBUTI PER INIZIATIVE TURISTICHE, PROMOZIONALI E PROMO PUBBLICITARIE IN TERRITORIO COMUNALE CONTRIBUTI PER INIZIATIVE TURISTICHE, PROMOZIONALI E PROMO PUBBLICITARIE IN TERRITORIO COMUNALE a) Il del 20% della somma complessiva programmata sarà ripartita assegnando una quota in misura uguale a

Dettagli

CONTRIBUTI ALLE PMI PER LA PARTECIPAZIONE A EXPO MILANO 2015

CONTRIBUTI ALLE PMI PER LA PARTECIPAZIONE A EXPO MILANO 2015 PO FESR SARDEGNA 2007-2013 CONTRIBUTI ALLE PMI PER LA PARTECIPAZIONE A EXPO MILANO 2015 Domanda di agevolazione Linea di attività 6.3.1.a Azioni di sistema e supporto all internazionalizzazione delle imprese

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO AI SENSI DELL ART. 17 DELLA L.R. 22 OTTOBRE 1996, N. 75 ANNO 2014

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO AI SENSI DELL ART. 17 DELLA L.R. 22 OTTOBRE 1996, N. 75 ANNO 2014 Allegato 2) AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO AI SENSI DELL ART. 17 DELLA L.R. 22 OTTOBRE 1996, N. 75 ANNO 2014 La l.r. 22 ottobre 1996, n. 75 Organizzazione dell'attività di promozione,

Dettagli

PROTOCOLLO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER ABBATTIMENTO COSTO

PROTOCOLLO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER ABBATTIMENTO COSTO PROTOCOLLO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER ABBATTIMENTO COSTO DEL DENARO FINALIZZATI ALL ACQUISIZIONE DI BENI STRUMENTALI E SERVIZI INNOVATIVI DA PARTE DI IMPRESE AGRICOLE ART. 1 1. Il Comune di Ragusa

Dettagli

Alla Finpiemonte S.p.a Galleria S. Federico, 54 10121 Torino CONTRIBUTI PER LE SOCIETA SPORTIVE STORICHE PROGETTI DI PROMOZIONE SPORTIVA ANNO 2009

Alla Finpiemonte S.p.a Galleria S. Federico, 54 10121 Torino CONTRIBUTI PER LE SOCIETA SPORTIVE STORICHE PROGETTI DI PROMOZIONE SPORTIVA ANNO 2009 L.R. 32/2002 (Società sportive storiche) Alla Finpiemonte S.p.a Galleria S. Federico, 54 10121 Torino SPEDIRE A MEZZO RACCOMANDATA A.R. ENTRO IL 15/3/2010 CONTRIBUTI PER LE SOCIETA SPORTIVE STORICHE PROGETTI

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 39 DEL 9 LUGLIO 2007

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 39 DEL 9 LUGLIO 2007 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 39 DEL 9 LUGLIO 2007 Regione Campania - Assessorato all Agricoltura e alle Attività Produttive - A.G.C. 12 - Settore 02 Sviluppo e Promozione delle Attività

Dettagli

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA FIERA ARTÒ TORINO (4-7 Novembre 2011) Articolo 2 Soggetti beneficiari e requisiti di ammissione -

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA FIERA ARTÒ TORINO (4-7 Novembre 2011) Articolo 2 Soggetti beneficiari e requisiti di ammissione - BANDO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA FIERA ARTÒ TORINO (4-7 Novembre 2011) DI Articolo 1 Premessa - Nel quadro delle proprie iniziative istituzionali per promuovere lo sviluppo delle imprese e del territorio,

Dettagli

Al Sindaco del Comune di:

Al Sindaco del Comune di: Prot. n.1225 del 16/01/13 Al Sindaco del Comune di: 1. Caivano (NA) 2. Cesa (CE) 3. Ottaviano (NA) 4. Calvizzano (NA) Oggetto: LETTERA DI INVITO PER EROGAZIONE DI FINANZIAMENTI AI COMUNI CONSORZIATIPER

Dettagli

ART. 1 ART. 2 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

ART. 1 ART. 2 OGGETTO DEL REGOLAMENTO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI ORDINARI E STRAORDINARI AD ENTI E ASSOCIAZIONI SOCIO- ASSISTENZIALI, A SOSTEGNO DELL ATTIVITA DI VOLONTARIATO E DELLE INIZIATIVE AVENTI VALORE

Dettagli

STRUMENTI AGEVOLATIVI IN FAVORE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE Legge Regionale n. 57/1999

STRUMENTI AGEVOLATIVI IN FAVORE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE Legge Regionale n. 57/1999 STRUMENTI AGEVOLATIVI IN FAVORE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE Legge Regionale n. 57/1999 Disciplina di riferimento DGR 3929 del 4 dicembre 2007 (BUR n. 1 del 1 gennaio 2008) DGR 2096 del 7 luglio 2009 (BUR

Dettagli

REPORT BANDI PIEMONTE

REPORT BANDI PIEMONTE REPORT BANDI PIEMONTE INDICE FONDO LATTE. FINANZIAMENTO A TASSO AGEVOLATO E GARANZIA FINO ALL'80% PER SOSTENERE GLI INVESTIMENTI, IL CONSOLIDAMENTO DELLE PASSIVITÀ E DEI DEBITI COMMERCIALI NEL SETTORE

Dettagli

Bando per la concessione di contributi economici a sostegno delle attività culturali da realizzare nel corso delle manifestazioni estive

Bando per la concessione di contributi economici a sostegno delle attività culturali da realizzare nel corso delle manifestazioni estive COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina 5 Settore Sostenibilità Urbana ed Ambientale,Sviluppo Economico,Cultura Servizio Cultura Allegato alla determinazione n 77 del 30/04/2015 Bando per la concessione di

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI AD ENTI PUBBLICI E SOGGETTI PRIVATI (art. 7 L.R. 31 LUGLIO 1993 n.

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI AD ENTI PUBBLICI E SOGGETTI PRIVATI (art. 7 L.R. 31 LUGLIO 1993 n. REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI AD ENTI PUBBLICI E SOGGETTI PRIVATI (art. 7 L.R. 31 LUGLIO 1993 n. 13) APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 08 DI DATA

Dettagli

Contributi a favore dei Consorzi per l internazionalizzazione: rendicontazione anno 2013

Contributi a favore dei Consorzi per l internazionalizzazione: rendicontazione anno 2013 Contributi a favore dei Consorzi per l internazionalizzazione: rendicontazione anno 2013 Contributi a favore dei Consorzi per l internazionalizzazione per lo svolgimento di attività promozionali anno 2014

Dettagli

4, 1 13 2015, 273 COMMERCIO ELETTRONICO

4, 1 13 2015, 273 COMMERCIO ELETTRONICO Circolare recante le modalità di presentazione delle domande per l attribuzione del credito d imposta per la realizzazione e l ampliamento di infrastrutture informatiche di cui all articolo 4, comma 1

Dettagli

I PERCORSI ENOGASTRONOMICI

I PERCORSI ENOGASTRONOMICI AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI PREVISTI NEL PROGRAMMA PROVINCIALE DI EDUCAZIONE ALIMENTARE 2009-2010 PROGETTO 3 I PERCORSI ENOGASTRONOMICI 3.1: Descrizione

Dettagli

SCHEMA DI DOMANDA (Allegato1)

SCHEMA DI DOMANDA (Allegato1) CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DI MACCHINARI, MEZZI E ATTREZZATURE TESTO DEL REGOLAMENTO(in vigore dal 1 ottobre 2001) SCHEMA DI DOMANDA (Allegato1) SCHEMA DELLA RELAZIONE SUGLI INVESTIMENTI EFFETTUATI (Allegato2)

Dettagli

Il sottoscritto quale legale rappresentante di (COGNOME E NOME) Associazione Sportiva (denominazione) Associazione Tempo Libero (denominazione)

Il sottoscritto quale legale rappresentante di (COGNOME E NOME) Associazione Sportiva (denominazione) Associazione Tempo Libero (denominazione) Oggetto: Domanda di contributo per la realizzazione di iniziative sportive e del tempo libero. (Ogni domanda deve essere presentata per una singola iniziativa o progetto unitario.) L.R. 9 marzo 1988 n.

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Settore Istruzione, Sport, Cultura, Associazionismo OGGETTO : APPROVAZIONE DEL NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI BENEFICI E CONTRIBUTI AGLI

Dettagli

Delibera di G.C. N. 15 del 7 febbraio 2014

Delibera di G.C. N. 15 del 7 febbraio 2014 Avviso pubblico e Regolamento per la concessione di contributi a parziale concorso delle spese di organizzazione di viaggi in provincia di Napoli in periodi di bassa e media stagione Annualità 2014 Delibera

Dettagli

RICHIESTA di CONTRIBUTO (AMBITO CELEBRATIVO, DELLA CULTURA E DELLA PROMOZIONE TURISTICA ED ECONOMICA)

RICHIESTA di CONTRIBUTO (AMBITO CELEBRATIVO, DELLA CULTURA E DELLA PROMOZIONE TURISTICA ED ECONOMICA) Imposta di bollo ex DPR n. 642/1972 salvo i casi di esenzione previsti dalla norma RICHIESTA di CONTRIBUTO (AMBITO CELEBRATIVO, DELLA CULTURA E DELLA PROMOZIONE TURISTICA ED ECONOMICA) Al Comune di Trieste

Dettagli

L.R. n. 63/78 art. 50 (prestiti per la conduzione aziendale) ISTRUZIONI OPERATIVE

L.R. n. 63/78 art. 50 (prestiti per la conduzione aziendale) ISTRUZIONI OPERATIVE L.R. n. 63/78 art. 50 (prestiti per la conduzione aziendale) ISTRUZIONI OPERATIVE PREMESSE La deliberazione della Giunta Regionale n. 30-7048 dell 8/10/2007 ha istituito, a partire dall 1/01/2008, un programma

Dettagli

VOUCHER PER LA PROMOZIONE DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PMI DELLA PROVINCIA DI UDINE

VOUCHER PER LA PROMOZIONE DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PMI DELLA PROVINCIA DI UDINE VOUCHER PER LA PROMOZIONE DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PMI DELLA PROVINCIA DI UDINE (Approvato dalla Giunta della Camera di Commercio di Udine con deliberazione n. 198 del 30/11/2012) Art. 1 - FINALITÀ

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto Legge 22 giugno 2012 n. 83, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 134, concernente Misure urgenti per la crescita del Paese ; VISTO in particolare l articolo 42,

Dettagli

FARRO DELLA GARFAGNANA

FARRO DELLA GARFAGNANA FARRO DELLA GARFAGNANA Progetto Integrato di Filiera: Regione Toscana Decreto Dirigenziale n. 2359 del 26/05/2015 s.m.i. La Cooperativa Agricola Garfagnana Alta Valle del Serchio si propone come promotore

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RENDICONTO

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RENDICONTO PROVINCIA DI PADOVA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RENDICONTO Come compilare il modello di rendiconto per ottenere il pagamento del contributo L.R. 12/1993, anno 2014. o o Ogni domanda di contributo

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA PREMESSA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA Settore 10 Agricoltura, Caccia e Pesca MANIFESTAZIONE DI INTERESSE FIERA : RASSEGNA ENOGASTRONOMICA GOLOSARIA DI MILANO 2014 MILANO - DAL 15 AL 17 NOVEMBRE 2014 L'Assessorato

Dettagli

BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15)

BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15) BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15) La Regione, allo scopo di favorire lo sviluppo e la diffusione nel territorio della cultura cinematografica, sostiene gli organismi pubblici

Dettagli

DECRETO DEL COMMISSARIO DELEGATO PER GLI EVENTI ALLUVIONALI DEL SETTEMBRE 2006 N. 3/CDA DEL 30/10/2006

DECRETO DEL COMMISSARIO DELEGATO PER GLI EVENTI ALLUVIONALI DEL SETTEMBRE 2006 N. 3/CDA DEL 30/10/2006 1 DECRETO DEL COMMISSARIO DELEGATO PER GLI EVENTI ALLUVIONALI DEL SETTEMBRE 2006 N. 3/CDA DEL 30/10/2006 Oggetto: Criteri e modalità per la concessione dei contributi di cui all art. 4, c. 5, dell Ordinanza

Dettagli

TESTO COORDINATO DEL REGOLAMENTO

TESTO COORDINATO DEL REGOLAMENTO Comunità Montana del Gemonese, Canal del Ferro e Val Canale AREA TERRITORIO E AMBIENTE SERVIZIO AGRICOLTURA E FORESTE TESTO COORDINATO DEL REGOLAMENTO Per la concessione di sussidi finalizzati a ridurre

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE OPERANTI IN PROVINCIA DI TERAMO PER LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA AZIENDALE ANNO 2014

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE OPERANTI IN PROVINCIA DI TERAMO PER LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA AZIENDALE ANNO 2014 BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE OPERANTI IN PROVINCIA DI TERAMO PER LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA AZIENDALE ANNO 2014 (Approvato dalla Giunta camerale con Delibera n. 19 del 30/01/2014

Dettagli

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura Provincia di Latina Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura Bando per gli interventi a sostegno delle attività culturali nella Provincia di Latina per gli anni 2014 e 2015, finanziati ai sensi

Dettagli

REGIONE LAZIO ASSESSORATO AL TURISMO E MARKETING DEL MADE IN LAZIO

REGIONE LAZIO ASSESSORATO AL TURISMO E MARKETING DEL MADE IN LAZIO REGIONE LAZIO ASSESSORATO AL TURISMO E MARKETING DEL MADE IN LAZIO Avviso pubblico per manifestazione d interesse. Concessione di contributi per la valorizzazione turistica del litorale del Lazio Premesso

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto Legge 22 giugno 2012 n. 83, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 134, concernente Misure urgenti per la crescita del Paese ; VISTO in particolare l articolo 42,

Dettagli

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER LA VALORIZZAZIONE DEI DISEGNI E MODELLI - DISEGNI+3

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER LA VALORIZZAZIONE DEI DISEGNI E MODELLI - DISEGNI+3 ALLEGATO 2 DOMANDA PER IMPRESE CONTITOLARI DI DISEGNO/MODELLO (I dati riportati nella domanda devono corrispondere a quelli inseriti nel form on line per l assegnazione del numero di protocollo) PROT.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA. L ASSESSORE delle RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA. L ASSESSORE delle RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI D.A. n. 2740 Dip.Int.Strutt. Servizio III Unità operativa n. 32 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA L ASSESSORE delle RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI VISTO lo Statuto della Regione Siciliana; VISTA la

Dettagli

I Imposta di Bollo di euro 14,62

I Imposta di Bollo di euro 14,62 Imposta di Bollo di euro 14,62 (contrassegno telematico) Alla Direzione Regionale Istruzione, Formazione Professionale e Lavoro Settore Promozione e sviluppo dell imprenditorialità, della cooperazione

Dettagli

Oggetto: Richiesta contributo su fondi provinciali a sostegno di manifestazioni, eventi e iniziative varie nel settore Turismo/ Tempo Libero ANNO 2010

Oggetto: Richiesta contributo su fondi provinciali a sostegno di manifestazioni, eventi e iniziative varie nel settore Turismo/ Tempo Libero ANNO 2010 Spettabile PROVINCIA DI COMO Assessorato TURISMO E Marketing Territoriale All Ass. Achille Mojoli Via Sirtori, 5 22100 - COMO Mod. 1/10 Oggetto: Richiesta contributo su fondi provinciali a sostegno di

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTO PER INCENTIVARE LE ATTIVITA AGRICOLE CON FONDO NEL COMUNE DI MALALBERGO.

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTO PER INCENTIVARE LE ATTIVITA AGRICOLE CON FONDO NEL COMUNE DI MALALBERGO. BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTO PER INCENTIVARE LE ATTIVITA AGRICOLE CON FONDO NEL COMUNE DI MALALBERGO. Obiettivi L Amministrazione comunale di Malalbergo, ponendosi come obiettivo la valorizzazione

Dettagli

RICHIESTA di CONTRIBUTO (AMBITO CELEBRATIVO, DELLA CULTURA E DELLA PROMOZIONE TURISTICA ED ECONOMICA)

RICHIESTA di CONTRIBUTO (AMBITO CELEBRATIVO, DELLA CULTURA E DELLA PROMOZIONE TURISTICA ED ECONOMICA) Imposta di bollo ex DPR n. 642/1972 salvo i casi di esenzione previsti dalla norma RICHIESTA di CONTRIBUTO (AMBITO CELEBRATIVO, DELLA CULTURA E DELLA PROMOZIONE TURISTICA ED ECONOMICA) Al Comune di Trieste

Dettagli

AVVISO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L ORGANIZZAZIONE E LA COMPARTECIPAZIONE DI MANIFESTAZIONI SPORTIVE NEL CORSO DELL ANNO 2014

AVVISO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L ORGANIZZAZIONE E LA COMPARTECIPAZIONE DI MANIFESTAZIONI SPORTIVE NEL CORSO DELL ANNO 2014 AVVISO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L ORGANIZZAZIONE E LA COMPARTECIPAZIONE DI MANIFESTAZIONI SPORTIVE NEL CORSO DELL ANNO 24 IL DIRETTORE Vista la delibera del Consiglio di Gestione n. 6 del 8//23

Dettagli

Regione Lazio. DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione 01/10/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N.

Regione Lazio. DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione 01/10/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. Regione Lazio DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 29 settembre 2015, n. G11618 Legge Regionale n. 26 del 28.12.2007, art. 31: "Promozione regionale a fini

Dettagli

Regolamento per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e ausili finanziari

Regolamento per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e ausili finanziari COMUNE DI MONTECATINI VAL DI CECINA (Provincia di Pisa) Regolamento per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e ausili finanziari (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. del..,

Dettagli

Direzione Formazione Professionale Lavoro

Direzione Formazione Professionale Lavoro Direzione Formazione Professionale Lavoro Provincia di Novara DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO PER LA GESTIONE ED IL CONTROLLO AMMINISTRATIVO INERENTE IL BANDO PROVINCIALE RELATIVO ALLA FORMAZIONE DEI LAVORATORI

Dettagli

POR 2000/2006 Misura 6.5 Bando per l internazionalizzazione delle PMI dei Distretti Industriali e Sistemi locali a vocazione Industriale

POR 2000/2006 Misura 6.5 Bando per l internazionalizzazione delle PMI dei Distretti Industriali e Sistemi locali a vocazione Industriale POR 2000/2006 Misura 6.5 Bando per l internazionalizzazione delle PMI dei Distretti Industriali e Sistemi locali a vocazione Industriale DOMANDA DI EROGAZIONE A TITOLO DI ANTICIPO O RELATIVA AL I SAL Spett.le

Dettagli

Carta dei Servizi Servizio Marketing e Turismo

Carta dei Servizi Servizio Marketing e Turismo Promozione Carta dei Servizi Servizio Marketing e Turismo Concessione contributi, finanziamenti e patrocini. Contributi e patrocini possono essere concessi per interventi, opere, iniziative e attività

Dettagli

Allegato B BANDO 2015 PER L ABBATTIMENTO DEL COSTO DELLE COMMISSIONI SULLE GARANZIE RILASCIATE DAGLI ORGANISMI DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI

Allegato B BANDO 2015 PER L ABBATTIMENTO DEL COSTO DELLE COMMISSIONI SULLE GARANZIE RILASCIATE DAGLI ORGANISMI DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI Allegato B BANDO 2015 PER L ABBATTIMENTO DEL COSTO DELLE COMMISSIONI SULLE GARANZIE RILASCIATE DAGLI ORGANISMI DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI Approvato con deliberazione della Giunta camerale n. 83 del 24

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto Legge 22 giugno 2012 n. 83, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 134, concernente Misure urgenti per la crescita del Paese ; VISTO in particolare l articolo 42,

Dettagli

Regione Lazio. DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione 11/11/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N.

Regione Lazio. DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione 11/11/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. Regione Lazio DIREZIONE AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 7 novembre 2014, n. G15791 Approvazione dell'avviso Pubblico e della relativa modulistica concernente

Dettagli

Capo I Disposizioni generali

Capo I Disposizioni generali Regolamento in materia di concessione e di erogazione dell incentivo per il sostegno dell Orchestra Mitteleuropa a favore dell Orchestra Regionale del Friuli Venezia Giulia - Associazione Culturale no

Dettagli

Bando per il sostegno alla brevettazione europea ed internazionale da parte di PMI della provincia di Mantova

Bando per il sostegno alla brevettazione europea ed internazionale da parte di PMI della provincia di Mantova Provincia di Mantova Bando per il sostegno alla brevettazione europea ed internazionale da parte di PMI della provincia di Mantova ART.1 FINALITA La Provincia di Mantova e la Camera di Commercio di Mantova

Dettagli

1 I documenti dovranno essere prodotti in formato PDF e trasmessi esclusivamente attraverso la casella di posta elettronica certificata del

1 I documenti dovranno essere prodotti in formato PDF e trasmessi esclusivamente attraverso la casella di posta elettronica certificata del ALLEGATO B L.R. 26/09 Bando regionale per la concessione dei contributi di cui all art. 6 ai soggetti del commercio equo e solidale individuati dalla Regione Emilia-Romagna senza fini di lucro - Anno 2013.

Dettagli

Legge Regionale 18/2005, art. 31

Legge Regionale 18/2005, art. 31 Legge Regionale 18/2005, art. 31 AVVIO NUOVE IMPRESE D.P.REG. 114/PRES del 28.05.2010 entrato in vigore il 10.06.2010 (www.provincia.pordenone.it - modulistica settori amm.vi pol. del lavoro) REGIMI DI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, RICREATIVE E SOCIALI. ART. 1 I Principi

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, RICREATIVE E SOCIALI. ART. 1 I Principi REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI CULTURALI, RICREATIVE E SOCIALI ART. 1 I Principi L Amministrazione Comunale di Tempio Pausania può concedere contributi finanziari al fine

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DEL PRIMO SITO INTERNET

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DEL PRIMO SITO INTERNET PAG. 1 1 trimestre 2012 BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DEL PRIMO SITO INTERNET Il presente bando è adottato con determinazione del Segretario Generale n. 355 del

Dettagli

Bando d iscrizione per l aggiornamento dell Albo dei Fornitori per l acquisizione in economia di beni e servizi

Bando d iscrizione per l aggiornamento dell Albo dei Fornitori per l acquisizione in economia di beni e servizi Bando d iscrizione per l aggiornamento dell Albo dei Fornitori per l acquisizione in economia di beni e servizi approvato dal CdA del 12/03/2014 verbale n. 4/2014 I.R.VA.T. Istituto per la Valorizzazione

Dettagli

FONDO DI ROTAZIONE PER IL POLESINE - Sezione PMI Artigiane - DGR n. 362 del 20 febbraio 2007 (ex Misura 5.2 Obiettivo 2 1997-1999)

FONDO DI ROTAZIONE PER IL POLESINE - Sezione PMI Artigiane - DGR n. 362 del 20 febbraio 2007 (ex Misura 5.2 Obiettivo 2 1997-1999) FONDO DI ROTAZIONE PER IL POLESINE - Sezione PMI Artigiane - DGR n. 362 del 20 febbraio 2007 (ex Misura 5.2 Obiettivo 2 1997-1999) Disciplina di riferimento DGR 3985 del 16 dicembre 2008 (BUR n. 106 del

Dettagli

Alla PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO UFFICIO STAMPA Piazza Dante, 15 TRENTO 38122

Alla PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO UFFICIO STAMPA Piazza Dante, 15 TRENTO 38122 marca da bollo 14,62 Alla PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO UFFICIO STAMPA Piazza Dante, 15 TRENTO 38122 DOMANDA DI CONTRIBUTO PER IL SOSTEGNO DEL SETTORE CINEMATOGRAFICO E AUDIOVISIVO. (L.P. 3 ottobre 2007

Dettagli

DOMANDA DI CONTRIBUTO

DOMANDA DI CONTRIBUTO Alla CAMERA DI COMMERCIO DI VICENZA Ufficio Promozione, Via Montale, 27 36100 VICENZA da spedire via PEC all indirizzo cameradicommercio@vi.legalmail.camcom.it o tramite raccomandata A.R.(non sono ammesse

Dettagli

Oggetto: Autotrasporto Finanziamenti per l aggregazione delle PMI Scadenza del 21 febbraio 2010 D.M. 6.11.2009 su G.U. n.273 del 23.11.2009.

Oggetto: Autotrasporto Finanziamenti per l aggregazione delle PMI Scadenza del 21 febbraio 2010 D.M. 6.11.2009 su G.U. n.273 del 23.11.2009. Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica 00198 Roma - via Panama 62 tel.068559151-3337909556 - fax 068415576 e-mail: confetra@confetra.com - http://www.confetra.com Roma, 1 dicembre

Dettagli